BANDO DI GARA Progetto ENTER

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANDO DI GARA Progetto ENTER"

Transcript

1 Municipio Roma 6 U.O.S.E.C.S. BANDO DI GARA Progetto ENTER ALLEGATO A A. Premessa Il Municipio Roma 6 intende esperire una procedura aperta per affidare il progetto ENTER inserito nel Piano Regolatore Sociale , affidandone la realizzazione all Organismo in possesso dei necessari requisiti e di specifica esperienza maturata in particolare nel settore dell Accoglienza del pubblico e nell area socio-educativa, attraverso un affidamento da formalizzare con apposita convenzione. Gli Organismi interessati dovranno presentare la Proposta di attuazione del progetto (da qui in avanti Proposta ) in ottemperanza alle direttive progettuali. Per il finanziamento del progetto saranno utilizzate risorse finanziate dalla Legge n. 328/2000 e/o risorse previste dal bilancio comunale. L affidamento all organismo è comunque subordinato alla disponibilità finanziaria. Non c è pertanto alcun obbligo a contrarre da parte dell Amministrazione se non successivamente alla copertura finanziaria. B. Oggetto Con il presente bando si intende affidare la realizzazione del progetto suddetto avente gli obiettivi meglio citati nelle direttive progettuali (Allegato 4 parte integrante dello stesso) e, in particolare, quello di ottimizzare la lettura, l interpretazione e l orientamento della domanda dell utenza: Progetto Importo in Euro C.I.G. Annuale (compresa I.V.A.) ENTER , FBC L affidamento dell intervento avrà la durata di 12 mesi, dalla data di sottoscrizione della convenzione con possibilità di riaffidamento per una ulteriore annualità qualora il progetto ottenga una valutazione positiva dall Ufficio Monitoraggio all uopo preposto e interno alla Unità Organizzativa, previa disponibilità delle risorse finanziarie opportunamente assegnate. 1

2 C. Proponenti Può presentare Proposta ogni Organismo costituito a termine di Legge (Enti, Associazioni, Società, ecc.), indipendentemente dalla circostanza che persegua o meno finalità di lucro, avente specifica esperienza maturata in particolare nel settore dell Accoglienza del pubblico e nell area socio-educativa. Il singolo Organismo può presentare Proposta da solo o inserito in un raggruppamento temporaneo o in un consorzio, ma non può farlo che in una soltanto di queste forme. Pertanto la Proposta presentata da un raggruppamento temporaneo o consorzio comporta l automatica esclusione della Proposta presentata a titolo individuale da un Soggetto facente parte di detto raggruppamento o consorzio. Nel caso in cui il soggetto proponente sia un raggruppamento temporaneo o un consorzio, i requisiti richiesti debbono essere posseduti da tutti i soggetti che lo compongono. D. Modalità di presentazione delle Proposte La Proposta dovrà essere contenuta in un plico sigillato e pervenire, a pena di esclusione, al Protocollo del Municipio Roma 6 - Via di Torre Annunziata n Roma, entro le ore 12,00 del giorno Non saranno prese in considerazione le Proposte che, pur inoltrate con qualsiasi mezzo nei termini stabiliti, perverranno oltre il termine su detto. Infatti farà fede allo scopo esclusivamente il timbro del protocollo del Municipio Roma 6, che ne rilascerà ricevuta. All esterno del plico dovrà essere indicato: Progetto ENTER e indicazione del proponente. Il plico sigillato dovrà contenere: - il modulo di richiesta di partecipazione (Allegato 1) - dichiarazioni ai sensi del D.P.R. 445/2000 (Allegato 2) - la busta Proposta suddivisa a sua volta in tre buste contenenti i dati relativi a: BUSTA A Organismo BUSTA B Progetto BUSTA C Preventivo di spesa Ciascuna delle tre buste dovrà riportare all esterno la denominazione dell Organismo ed il relativo titolo (Organismo, Progetto, Preventivo). D.1 Domanda di partecipazione e Dichiarazioni La domanda di partecipazione alla procedura di selezione va formulata secondo il modulo di richiesta di partecipazione (Allegato 1). Detto modulo deve essere sottoscritto, a pena di esclusione, dal legale rappresentante dell Organismo stesso. Tale sottoscrizione è impegnativa verso l Amministrazione. Nel caso in cui il proponente sia un RTI non formalmente costituito, ogni rappresentante legale dovrà sottoscrivere, a pena di esclusione, un proprio modulo di richiesta riportando, sempre a pena di esclusione, l indicazione dell Organismo mandatario e 2

3 l impegno di formalizzare la costituzione entro dieci giorni dall aggiudicazione definitiva del progetto. Nel caso di RTI formalmente costituito il modulo di richiesta dovrà essere sottoscritto, a pena di esclusione, dal rappresentante legale dell Organismo mandatario con l obbligo di riportare, per ogni Organismo partecipante al raggruppamento, sempre a pena di esclusione, tutti i dati dei soggetti mandanti. In caso di aggiudicazione della gara da parte di un raggruppamento temporaneo, l individuazione del mandatario, da parte dei singoli organismi mandanti, deve risultare da scrittura privata autenticata secondo quanto previsto dalla normativa vigente (art. 37 comma 14 e 15 D.Lgs. 163/06 s.m.i.). La richiesta di partecipazione deve riportare chiaramente, a pena di esclusione: i dati identificativi del proponente (nome e cognome del legale rappresentante, nome e natura giuridica dell Organismo, indirizzo della sede legale, codice fiscale, numero di partita IVA) l importo del finanziamento previsto, riportandolo senza apporre alcuna variazione. Alla richiesta di partecipazione dovranno essere allegate: - le dichiarazioni, effettuate ai sensi del D.P.R. 445/2000 di cui all Allegato 2. Dette dichiarazioni possono essere accompagnate da documentazione di supporto. - la copia di un documento di identità, in corso di validità, a pena di esclusione, del soggetto che ha sottoscritto le dichiarazioni. - l autocertificazione inerente la regolarità contributiva mod. RC. Inoltre, sempre a pena di esclusione, l Organismo proponente dovrà produrre: - per gli Organismi con finalità di lucro: copia del Certificato di Iscrizione alla Camera del Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato con la dichiarazione del non intervenuto stato di fallimento e dell attestazione antimafia di cui all art. 9 D.P.R. n.252 del 3 giugno 1998; - per gli Organismi senza finalità di lucro: copia dell Atto costitutivo e dello Statuto originari e copia degli atti che hanno comportato loro eventuali modificazioni. Qualora fosse stata operata l iscrizione alla Camera del Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato, sarà sufficiente, in alternativa, produrre copia del relativo certificato di iscrizione con la dichiarazione del non intervenuto stato di fallimento e dell attestazione antimafia di cui all art. 9 D.P.R. n.252 del 3 giugno Nel caso di raggruppamenti temporanei, le dichiarazioni e la documentazione di cui sopra devono essere presentate da tutti gli Organismi che ne fanno parte, tranne il caso in cui si tratti di un Organismo pubblico, per il quale sarà necessario presentare copia della delibera o atto equivalente che autorizzi la partecipazione dell Organismo al raggruppamento stesso. 3

4 D2 Proposta Il Soggetto proponente dovrà inoltre allegare alla richiesta di partecipazione, la busta Proposta suddivisa a sua volta in tre buste contenenti i dati relativi a: BUSTA A Organismo BUSTA B Progetto BUSTA C Preventivo di spesa Ciascuna delle tre buste dovrà riportare all esterno la denominazione dell Organismo ed il relativo titolo (Organismo, Progetto, Preventivo). Inoltre ciascuna delle tre parti della proposta, dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante (nel caso di RTI dai legali rappresentanti di tutti gli organismi che lo costituiscono) e contenere il formulario per la redazione della proposta (Allegato n. 3). La proposta dovrà essere elaborata sulla base delle prescrizioni, indicazioni e riferimenti contenuti nelle Direttive Progettuali di cui all Allegato n. 4. Il proponente potrà suggerire articolazioni operative e metodologie attuative innovative che ne favoriscano l efficacia e l efficienza, nel rispetto dei vincoli prefissati dalle Direttive Progettuali di cui sopra. In ogni caso, non potrà apportare variazioni all importo posto a base di gara, che si intende comprensivo di IVA, se dovuta. La proposta dovrà essere esaurientemente compilata, esplicitando tutti quegli elementi che saranno oggetto di valutazione dell apposita Commissione secondo i criteri indicati nell Allegato n. 5. E. Ammissione e valutazione delle Proposte Una Commissione, appositamente nominata procederà all apertura dei plichi pervenuti entro il termine prescritto, presso la sede dell U.O.S.E.C.S. del Municipio Roma 6,. La stessa accerterà, sulla base dell esame delle domande di partecipazione (Allegato 1) e delle dichiarazioni o documentazioni alle stesse allegate (Allegato 2 ), il possesso o meno dei requisiti prescritti. La Commissione, seduta stante, procederà alla selezione dell Organismo (mediante l apertura della busta A). Per l ammissione ai criteri di selezione dell offerta sarà necessario aver ottenuto il punteggio minimo di 24 punti al parametro Organismo (Allegato n.5). La stessa Commissione, ultimati gli adempimenti di cui sopra, procederà all esame ed alla valutazione del Progetto (busta B). Per l esame del Preventivo di spesa (busta C) sarà necessario aver ottenuto il punteggio minimo di 30 punti al parametro Progetto. Le proposte che non avranno ottenuto il punteggio minimo indicato nei criteri di selezione dell offerta saranno considerate non valide. A conclusione dei propri lavori la Commissione formulerà una graduatoria delle proposte risultate valide, in relazione al punteggio totale attribuito al Progetto e al Preventivo di spesa (Buste B e C), che verrà pubblicata per 15 giorni sul sito del Municipio Roma 6: e all Albo Pretorio del Municipio stesso e che sarà da 4

5 considerarsi come comunicazione a tutti gli effetti di legge agli Organismi partecipanti al presente bando di gara. L aggiudicazione potrà aver luogo anche in caso di una sola offerta valida. F. Realizzazione dell intervento Sulla base dei risultati dei lavori della Commissione, verrà disposto, con apposito provvedimento del Dirigente della U.O.S.E.C.S. del Municipio Roma 6, l affidamento della realizzazione del progetto all Organismo che abbia raggiunto il punteggio più alto, fermo restando i controlli in relazione alle dichiarazioni effettuate e fatta salva, quindi, la facoltà di non procedere ad alcuna aggiudicazione per motivi di legittimità e/o opportunità. Viene ammesso l eventuale subappalto solo per l intervento di adeguamento ambienti previsto al punto 3 delle direttive progettuali. G. Personale da impiegare nel servizio Per la realizzazione del servizio dovrà essere impiegato personale idoneo e qualificato. Potrà essere previsto l impiego di volontari e di volontari del servizio civile, con funzioni di supporto ma non sostitutive. L Organismo affidatario dovrà individuare un Responsabile del progetto con funzioni di coordinamento e di collegamento con il Municipio, in particolare con il responsabile del S.U.A. H. Obblighi dell Organismo nei confronti del personale impiegato L affidamento del servizio non comporta l instaurazione di alcun rapporto di lavoro tra l Amministrazione e gli operatori impiegati per la realizzazione del progetto. L organismo che risulterà aggiudicatario deve ottemperare, nei confronti del personale utilizzato ed in relazione alle diverse tipologie di rapporti instaurati (lavoro dipendente, collaborazioni coordinate e continuative, lavoro volontario, ecc ), a tutti gli obblighi derivanti da disposizioni normative e contrattuali in materia di lavoro e di assicurazioni sociali e previdenziali, assumendo a proprio carico tutti gli oneri relativi. L Organismo è obbligato, in particolare, ad applicare, nei confronti del personale impiegato, a rispettare ed applicare i C.C.N.L. e Decentrati vigenti applicabili alla categoria. L Organismo dovrà, inoltre, rispettare ed applicare le norme in materia di sicurezza e igiene sui luoghi di lavoro. I. Pretese di terzi L Organismo aggiudicatario dovrà garantire in ogni tempo l Amministrazione Comunale da qualsiasi pretesa di terzi, derivante dall inosservanza, da parte dell Organismo stesso, anche parziale, delle norme su citate e da inadempienze, nell ambito delle attività e rapporti, comunque posti in essere, per lo svolgimento delle attività oggetto della convenzione. L. Riservatezza L Organismo si obbliga ad osservare quanto previsto dal D.Lgs. n.196/2003 Codice in materia di protezione dei dati personali, in materia di trattamento dei dati personali, comunque acquisiti per lo svolgimento del servizio. 5

6 A tal fine nella Convenzione viene allegata la relativa dichiarazione da sottoscrivere a cura del Titolare del trattamento dei dati relativa all Osservanza delle disposizioni recate dal Codice in materia di protezione dei dati personali. M. Ulteriori obblighi dell Organismo che risulterà aggiudicatario L Organismo aggiudicatario è tenuto: a fornire tutte le informazioni inerenti l andamento del servizio e richieste dal Servizio Sociale del Municipio, come previsto nelle direttive progettuali; alla rilevazione del gradimento dell utenza, secondo le modalità all uopo indicate dal Servizio Sociale del Municipio, in particolare dal responsabile del S.U.A.; a provvedere a tutti gli adempimenti di legge per la sicurezza sui luoghi di lavoro e per la prevenzione dei rischi da interferenze (redazione del DUVRI) relativamente a quanto previsto dal punto 3 delle direttive progettuali a presentare il Documento Unico di Regolarità Contributiva (D.U.R.C.), rilasciato dagli enti competenti, a completamento della documentazione necessaria al perfezionamento dell affidamento. N. Definizione dei rapporti contrattuali Dopo la formulazione della graduatoria da parte della Commissione, il Dirigente della U.O.S.E.C.S., con propria Determinazione Dirigenziale, procederà all approvazione della stessa e all affidamento provvisorio del servizio, fermo restando i controlli in relazione alle dichiarazioni rilasciate dal rappresentante legale dell Organismo affidatario e fatta salva la facoltà di non procedere ad alcuna aggiudicazione per motivi di legittimità e/o opportunità. Successivamente il Dirigente della U.O.S.E.C.S. del Municipio Roma 6 e l Organismo affidatario sottoscriveranno un apposita Convenzione (Allegato C), che l Organismo accetta in ogni sua parte dal momento della presentazione della domanda di partecipazione al bando di gara. Il rapporto contrattuale sarà definito sulla base delle prescrizioni contenute nel presente Bando di Gara, nelle Direttive Progettuali, nella Proposta presentata dall Organismo affidatario e nella Convenzione. Ai sensi del D.Lgs. n.196 del si precisa che il trattamento dei dati personali sarà finalizzato al precipuo scopo dell affidamento della realizzazione del progetto di cui al presente Bando di Gara, secondo i principi di liceità, correttezza e indispensabilità nella piena tutela dei diritti dei concorrenti. Si potrà prendere visione del presente Bando di Gara presso l Albo Pretorio del Municipio Roma 6 Via di Torre Annunziata, Roma, dalle ore 9.00 alle ore dal lunedì al venerdì a decorrere dal E inoltre visionabile e scaricabile sul sito: Ulteriori informazioni potranno essere richieste ai numeri telefonici /673 Il Dirigente dell U.O.S.E.C.S. Dott. Antonino De Cinti 6

AVVISO PUBBLICO ANZIANI IN SICUREZZA. INFORMAZIONE PER L ACCESSO AI SERVIZI RIVOLTI ALLA TERZA ETA NONCHE PER UNA REALE TUTELA DELL ANZIANO IN CASA

AVVISO PUBBLICO ANZIANI IN SICUREZZA. INFORMAZIONE PER L ACCESSO AI SERVIZI RIVOLTI ALLA TERZA ETA NONCHE PER UNA REALE TUTELA DELL ANZIANO IN CASA AVVISO PUBBLICO ALLEGATO C Invito a presentare proposte, in esecuzione del Piano Finanziario 2010 nell'ambito della Legge 328/2000, per l'affidamento del progetto: ANZIANI IN SICUREZZA. INFORMAZIONE PER

Dettagli

AVVISO PUBBLICO INTERVENTI FINALIZZATI ALL AFFIANCAMENTO E AL REINSERIMENTO SOCIALE DI ADULTI EX DETENUTI. Codice Identificativo Gara n 37226392E2

AVVISO PUBBLICO INTERVENTI FINALIZZATI ALL AFFIANCAMENTO E AL REINSERIMENTO SOCIALE DI ADULTI EX DETENUTI. Codice Identificativo Gara n 37226392E2 AVVISO PUBBLICO ALLEGATO A Invito a presentare proposte, in esecuzione del Piano Finanziario 2010 nell'ambito della Legge 328/2000, per l'affidamento del progetto: INTERVENTI FINALIZZATI ALL AFFIANCAMENTO

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO. Progetto sperimentale Laboratorio Formazione al Lavoro

Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO. Progetto sperimentale Laboratorio Formazione al Lavoro Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO Progetto sperimentale Laboratorio Formazione al Lavoro 1) Premessa Il Municipio Roma XVII, in conformità con quanto previsto dalla Legge 328/00, e alla luce dell esperienza

Dettagli

Pag. 1 a 13. Municipio Roma 6 Unità Organizzativa Sociale Educativa Culturale Sportiva AVVISO PUBBLICO

Pag. 1 a 13. Municipio Roma 6 Unità Organizzativa Sociale Educativa Culturale Sportiva AVVISO PUBBLICO Pag. 1 a 13 Municipio Roma 6 Unità Organizzativa Sociale Educativa Culturale Sportiva AVVISO PUBBLICO Aggiornamento dell Albo Municipale degli Organismi operanti nel campo delle attività integrative con

Dettagli

Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO. Progetto sperimentale Multiforme: interventi di promozione dei diritti dei minori

Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO. Progetto sperimentale Multiforme: interventi di promozione dei diritti dei minori Municipio Roma XVII AVVISO PUBBLICO Progetto sperimentale Multiforme: interventi di promozione dei diritti dei minori 1) Premessa Il Municipio Roma XVII, in conformità con quanto previsto dalla Legge 328/00

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA

COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI AREZZO DIREZIONE SERVIZI FINANZIARI SERVIZIO GARE E PATRIMONIO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE 1 In esecuzione della deliberazione di Consiglio

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

AVVISO PUBBLICO. FORMAZIONE PROFESSIONALE ED INSERIMENTO LAVORATIVO PER CATEGORIE A RISCHIO DI ESCLUSIONE SOCIALE. (Tirocini e borse lavoro)

AVVISO PUBBLICO. FORMAZIONE PROFESSIONALE ED INSERIMENTO LAVORATIVO PER CATEGORIE A RISCHIO DI ESCLUSIONE SOCIALE. (Tirocini e borse lavoro) AVVISO PUBBLICO ALLEGATO D Invito a presentare proposte, in esecuzione del Piano Finanziario 2010 nell'ambito della Legge 328/2000, per l'affidamento del progetto: FORMAZIONE PROFESSIONALE ED INSERIMENTO

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

Sportello Unico per l Immigrazione di ROMA Via Ostiense, 131/L 00154 ROMA

Sportello Unico per l Immigrazione di ROMA Via Ostiense, 131/L 00154 ROMA Percorsi Formativi Sperimentali di integrazione e valorizzazione delle competenze dei cittadini dei Paesi Terzi DISCIPLINARE DI GARA n gara:542147 CIG:0487107568 CUP:F86F10000110006 Sommario Definizioni

Dettagli

PROGETTI RIVOLTI AI MINORI

PROGETTI RIVOLTI AI MINORI Pag. 1 a 31 Municipio Roma 6 Unità Organizzativa Sociale Educativa Culturale Sportiva Ufficio gare PROGETTI RIVOLTI AI MINORI ALLEGATO B alla D.D. n 641 del 03.05.2012 Selezione di Organismi iscritti al

Dettagli

Comune di Amalfi Provincia di Salerno www.comune.amalfi.sa.it

Comune di Amalfi Provincia di Salerno www.comune.amalfi.sa.it 1/6 Provincia di Salerno www.comune.amalfi.sa.it Prot. n. 7790 del 30/07/2007 AVVISO PUBBLICO Incarico professionale per la redazione: - del Piano Urbanistico Comunale (P.U.C.); - del Regolamento Urbanistico

Dettagli

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari

COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari COMUNE DI DONORI Provincia di Cagliari BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER IL CONFERIMENTO IN GESTIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA Ente appaltante: Comune di Donori, Piazza Italia n. 11, 09040 DONORI Responsabile

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

Oggetto: bando di gara per la Concessione del servizio di gestione del Complesso Sportivo sito in zona Falciano.

Oggetto: bando di gara per la Concessione del servizio di gestione del Complesso Sportivo sito in zona Falciano. 081.5026501-5026511 fax 081.5027595 cod. Fiscale 81002610616 AREA TECNICA SETTORE LAVORI PUBBLICI Oggetto: bando di gara per la Concessione del servizio di gestione del Complesso Sportivo sito in zona

Dettagli

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali

Regione Molise DIREZIONE GENERALE I Servizio Beni Demaniali e Patrimoniali BANDO DI GARA APPALTO INTEGRATO SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE 1) Denominazione e indirizzo ufficiale dell amministrazione aggiudicatrice: Regione Molise Direzione Generale I Via Genova, 11

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

Dipartimento Promozione dei Servizi Sociali e della Salute AVVISO PUBBLICO

Dipartimento Promozione dei Servizi Sociali e della Salute AVVISO PUBBLICO AVVISO PUBBLICO Criteri e modalità per la selezione di organismi esterni all Amministrazione Comunale, impegnati nello specifico settore, cui si intende affidare la realizzazione di un progetto volto a

Dettagli

GAL ALTO SALENTO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLO STUDIO PREVISTO NELL INTERVENTO 2 AZIONE I.3.2

GAL ALTO SALENTO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLO STUDIO PREVISTO NELL INTERVENTO 2 AZIONE I.3.2 GAL ALTO SALENTO DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELLO STUDIO PREVISTO NELL INTERVENTO 2 AZIONE I.3.2 1.OGGETTO DELLA GARA Definizione di un marchio collettivo dei produttori dell area ed implementazione

Dettagli

CITTA DI BAVENO Provincia del Verbano Cusio Ossola. Ufficio TURISMO

CITTA DI BAVENO Provincia del Verbano Cusio Ossola. Ufficio TURISMO CITTA DI BAVENO Provincia del Verbano Cusio Ossola Ufficio TURISMO DISCIPLINARE PER LA GARA D APPALTO PER SVILUPPO ED IMPLEMENTAZIONE DEL NUOVO PORTALE WEB PER IL TURISMO (PWT) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE:

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER SERVIZI SANITARI DI AMBULANZA DI TRASPORTO PAZIENTI ED EMODIALIZZATI CON CONTRATTO QUINQUENNALE.

DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER SERVIZI SANITARI DI AMBULANZA DI TRASPORTO PAZIENTI ED EMODIALIZZATI CON CONTRATTO QUINQUENNALE. DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA NEGOZIATA PER SERVIZI SANITARI DI AMBULANZA DI TRASPORTO PAZIENTI ED EMODIALIZZATI CON CONTRATTO QUINQUENNALE. PREMESSA Il servizio deve avvenire secondo le norme previste

Dettagli

IL DIRIGENTE SCOLASTICO

IL DIRIGENTE SCOLASTICO Cagliari, 24 Marzo 2016 All Albo Pretorio dell Istituto Agli Atti Alle scuole di ogni ordine e grado Al sito Web www.17circolo.gov.it BANDO DI GARA PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO MUSICABILMENTE DA SVOLGERE

Dettagli

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti:

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti: SCHEDA FORME ASSOCIATIVE DI PARTECIPAZIONE Nessun concorrente partecipante a RTI può presentare più offerte, né potrà subentrare successivamente alla gara ove abbia presentato offerta in una qualsiasi

Dettagli

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191

COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 COMUNE DI BORGO SAN GIOVANNI PROVINCIA DI LODI TEL (0371) 97004 FAX (0371) 97191 AVVISO PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO Il Responsabile Ai sensi della D.Lgs. n. 163/2006; APPROVA

Dettagli

CITTA di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTA di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Allegato A alla determinazione n. 26 del 6.02.2014 CITTA di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI SETTORE Servizi Finanziari e Risorse Umane DISCIPLINARE DI GARA PER IL SERVIZIO DI

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari

COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari COMUNE DI PULA Provincia di Cagliari COD. CIG 0511238EED BANDO DI GARA OGGETTO: gara per l affidamento delle polizze di assicurazione RCA/ARD LIBRO MATRICOLA e INFORTUNI per n 3 anni Periodo 2010/2013.

Dettagli

Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti. Prot. n. 75646 del 01/10/2014. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti

Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti. Prot. n. 75646 del 01/10/2014. Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti Prot. n. 75646 del 01/10/2014 G328 AVVISO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE A PARTECIPARE ALLA PROCEDURA IN ECONOMIA FINALIZZATA ALLA STIPULA DI ACCORDO QUADRO

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO

AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO Per manifestazione di interesse a partecipare alla procedura negoziata, previa gara informale, per l affidamento della FORNITURA DI CARBURANTE PER IL PARCO MEZZI DELLA SOCIETÀ

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

S.C. TELECOMUNICAZIONI. Procedura negoziata per la manutenzione degli apparati fax Gara 08/D.04/10. Art. 1 Oggetto della procedura

S.C. TELECOMUNICAZIONI. Procedura negoziata per la manutenzione degli apparati fax Gara 08/D.04/10. Art. 1 Oggetto della procedura S.C. TELECOMUNICAZIONI SEDE LEGALE: Via San Secondo, 29 Torino, 22/11/2010 Prot. n. 124751/D.04.01.07.01 Spett. Ditta Oggetto: Procedura negoziata per la manutenzione degli apparati fax Gara 08/D.04/10

Dettagli

C O M U N E D I L O N G A R E

C O M U N E D I L O N G A R E C O M U N E D I L O N G A R E Provincia di Vicenza PREMESSA AVVISO PER LA SELEZIONE DI COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B) A CUI AFFIDARE IL SERVIZIO DI PULIZIA IMMOBILI COMUNALI PER IL PERIODO 01/07/2014 30/06/2017

Dettagli

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno Bando di gara per l affidamento del servizio di raccolta differenziata di carta e cartone BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA INDICE 1. STAZIONE APPALTANTE...

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Prot. n. 000961/2015 Tolentino, li 11/03/2015 BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA a) Stazione appaltante: COSMARI Srl - Località Piane di Chienti - 62029 Tolentino (MC) - tel. 0733/203504 - fax 0733/204014

Dettagli

BANDO di GARA per pubblico incanto

BANDO di GARA per pubblico incanto BANDO di GARA per pubblico incanto Per l affidamento del servizio di Ristorazione Scolastica presso le Scuole Materne del Comune di MONTE SANT ANGELO 1. OGGETTO: SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Il Comune

Dettagli

Prot. n. 112/C13a Magenta, 13 gennaio 2016

Prot. n. 112/C13a Magenta, 13 gennaio 2016 ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Direzione e uffici: Via Mazenta, 51 20013 Magenta (Mi) codice fiscale n. 93035720155 e-mail: miis09100v@istruzione.it Posta Elettronica Certificata: miis09100v@pec.istruzione.it

Dettagli

Città di La Maddalena

Città di La Maddalena Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Cultura, Pubblica Istruzione e Sport www.comune.lamaddalena.ot.it dirigente.malu@comunelamaddalena.it BANDO DI GARA PER LA GESTIONE

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AVVISO PUBBLICO

COMUNE DI CALTAGIRONE AVVISO PUBBLICO COMUNE DI CALTAGIRONE SERVIZIO POLITICHE ENERGETICHE Via S.M. di Gesù 90 tel. 0933/41410 / fax 0933/41461 *********************** AVVISO PUBBLICO Per la selezione di un soggetto privato per la partecipazione

Dettagli

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA L Ente-Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli intende esperire pubblica gara a norma dell art. 6 lett. a) del d.lgs

Dettagli

AVVISO PUBBLICO REALIZZAZIONE DELLE ATTIVITA GESTIONALI DEL PROGETTO HOME CARE PREMIUM 2014

AVVISO PUBBLICO REALIZZAZIONE DELLE ATTIVITA GESTIONALI DEL PROGETTO HOME CARE PREMIUM 2014 Municipio IX U.O. SECS Servizio Sociale AVVISO PUBBLICO REALIZZAZIONE DELLE ATTIVITA GESTIONALI DEL PROGETTO HOME CARE PREMIUM 2014 Il Municipio Roma IX ha aderito (Atto di Adesione prot. n.109791 del

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO MUNICIPALE SITO IN ROMA VIA MORRO REATINO 49.

AVVISO PUBBLICO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO MUNICIPALE SITO IN ROMA VIA MORRO REATINO 49. AVVISO PUBBLICO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO MUNICIPALE SITO IN ROMA VIA MORRO REATINO 49. Il Municipio Roma XX, in attuazione del Regolamento per gli impianti

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

Allegato A COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma

Allegato A COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma Allegato A COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma BANDO Affidamento custodia e manutenzione dell impianto sportivo comunale denominato Stadio Comunale G. Fattori sito in Via Bandiera snc per il periodo

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA P.zza dell Ateneo Nuovo, 1-20126, Milano Tel. 02/6448.1 - Fax 02/6448.6105 e-mail: protocollo@unimib.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA P.zza dell Ateneo Nuovo, 1-20126, Milano Tel. 02/6448.1 - Fax 02/6448.6105 e-mail: protocollo@unimib. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO-BICOCCA P.zza dell Ateneo Nuovo, 1-20126, Milano Tel. 02/6448.1 - Fax 02/6448.6105 e-mail: protocollo@unimib.it AVVISO PUBBLICO Per la FORMAZIONE DI ELENCHI DI PROFESSIONISTI

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it Prot. 7646/C14 Cesena, lì 16 novembre 2012 Codice G.I.G. 4708872C17 BANDO DI GARA PER STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Bando n. 6/2012 Questa Istituzione

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS INDICE 1) OGGETTO DEL REGOLAMENTO 2) NORMATIVA DI RIFERIMENTO PARTE I PRINCIPI GENERALI PARTE II CONTRATTI SOPRA SOGLIA 3) ACQUISTO

Dettagli

Provincia dell Aquila

Provincia dell Aquila Provincia dell Aquila B A N D O DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RCT RCO L Amministrazione Provinciale dell Aquila Via S. Agostino

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI GARA

ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI GARA ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA BANDO DI GARA APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, SMALTIMENTO RIFIUTI SPECIALI, DISINFESTAZIONE/DERATTIZZAZIONE E GIARDINAGGIO

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

RETTIFICA BANDO DI GARA

RETTIFICA BANDO DI GARA AREA TECNICA SETTORE 7 URBANISTICA E AMBIENTE PEC: edilizia@pec.comune.roggianogravina.cs.it Via Bufaletto n 18-87017 Roggiano Gravina Tel. 0984/501538 Fax 0984/507389 C.F. 00355760786 Prot. 3418 del 17/04/

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Procedura negoziata con aggiudicazione mediante il ricorso al criterio del prezzo più basso per la fornitura di lavoratori in somministrazione 1. Finalità e oggetto. Il presente atto

Dettagli

Area servizi al territorio Servizio pianificazione urbanistica e sviluppo economico Unità mercati

Area servizi al territorio Servizio pianificazione urbanistica e sviluppo economico Unità mercati Area servizi al territorio Servizio pianificazione urbanistica e sviluppo economico Unità mercati AVVISO PUBBLICO Gara ufficiosa per affidamento di servizi inerenti lo svolgimento delle Fiere CIG n. 4693634D4B

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

DIPARTIMENTO IX - DIREZIONE Viale di Villa Pamphili, 100 00152 Roma

DIPARTIMENTO IX - DIREZIONE Viale di Villa Pamphili, 100 00152 Roma DIPARTIMENTO IX - DIREZIONE Viale di Villa Pamphili, 100 00152 Roma AVVISO PUBBLICO RISERVATO AI CENTRI ANZIANI DI ROMA E PROVINCIA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER PICCOLI INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

ENTE AUTONOMO REGIONALE TEATRO MASSIMO V. BELLINI. 1) Ente appaltante: E.A.R. Teatro Massimo V. bellini, Via Perrotta n. 12-

ENTE AUTONOMO REGIONALE TEATRO MASSIMO V. BELLINI. 1) Ente appaltante: E.A.R. Teatro Massimo V. bellini, Via Perrotta n. 12- ENTE AUTONOMO REGIONALE TEATRO MASSIMO V. BELLINI CATANIA 1) Ente appaltante: E.A.R. Teatro Massimo V. bellini, Via Perrotta n. 12-95131 Catania, tel. 095/316860-730611, fax 095/314497 2) Procedura di

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1)

ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) ALLEGATO 2 - MODULO DI DICHIARAZIONE Da inserire nella Busta 1) Fac simile allegato alle norme di partecipazione da compilarsi a cura dell impresa/e partecipante/i. AFFIDAMENTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA

Dettagli

ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- ---

ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- --- ISTITUTI RIUNITI di ASSISTENZA San Giovanni Battista CHIETI --- --- Avviso di selezione per l affidamento a Cooperative Sociali di tipo B ex L.R. n 85/94 del Servizio di pulizia e sanificazione degli ambienti.

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

MODULO A ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA

MODULO A ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA (da inserire nel plico n. 1 documentazione amministrativa) Marca da bollo 16,00 MODULO A ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE UNICA Istruzione per la compilazione: 1. La dichiarazione va compilata

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17. denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA Codice Identificativo Gara (CIG) 5493686D17 1. Amministrazione aggiudicatrice: denominazione UNIVERSITA DEGLI STUDI SUOR ORSOLA BENINCASA UNISOB indirizzo VIA SUOR ORSOLA

Dettagli

OFFERTA ECONOMICA MODELLO A1 IN BOLLO. Spett.le Comune di Corbara Via Tenente Lignola, 22 84010 Corbara (SA)

OFFERTA ECONOMICA MODELLO A1 IN BOLLO. Spett.le Comune di Corbara Via Tenente Lignola, 22 84010 Corbara (SA) MODELLO A1 IN BOLLO Spett.le Comune di Corbara Via Tenente Lignola, 22 84010 Corbara (SA) Oggetto dell appalto: procedura aperta per REALIZZAZIONE DI INTERVENTI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DI IMPIANTI

Dettagli

BANDO DI GARA PUBBLICA N. 1/2015 PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UNITÀ IMMOBILIARE DI PROPRIETÀ COMUNALE AD USO ABITIVO.

BANDO DI GARA PUBBLICA N. 1/2015 PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UNITÀ IMMOBILIARE DI PROPRIETÀ COMUNALE AD USO ABITIVO. AREA PATRIMONIO SERVIZIO CONTRATTI ATTIVI Ufficio Affitti Abitativi BANDO DI GARA PUBBLICA N. 1/2015 PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UNITÀ IMMOBILIARE DI PROPRIETÀ COMUNALE AD USO ABITIVO. Si rende

Dettagli

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data

LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE. Prot. n. Data LETTERA D INVITO SPETT.LE ASSICURAZIONE Prot. n. Data Oggetto: Procedura di cottimo fiduciario per l affidamento in economia di servizi assicurativi : Polizza ALL RISK Polizza RC PATRIMONIALE - Polizza

Dettagli

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO):

Premessa Di seguito si rappresentano gli elementi caratterizzanti l Istituto evidenziati in seguito nell allegato 2 (SCHEMA CAPITOLATO TECNICO): Codice G.I.G. ZAF1679E33 LETTERA INVITO PER PROCEDURA NEGOZIATA ( COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART.125 D.LGS N.163/2006 e s.m.i.) PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 48 MESI Periodo

Dettagli

Posizioni contributive aperte: sede di (pos.n. - codice ISTAT ) sede di (pos.n. - codice ISTAT )

Posizioni contributive aperte: sede di (pos.n. - codice ISTAT ) sede di (pos.n. - codice ISTAT ) Allegato al Modello B) OGGETTO: Dichiarazione sostitutiva allegata all istanza di partecipazione alla Procedura aperta, previa pubblicazione di Avviso di gara, per la concessione in gestione dell impianto

Dettagli

C o m u n e d i B a r i

C o m u n e d i B a r i C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA Servizi assicurativi polizze rischi: incendio, furto, rca/ard/infortuni, responsabilità civile patrimoniale dell ente, tutela legale, dal 1 gennaio 2012 al

Dettagli

COMUNE DI TAGGIA PROVINCIA DI IMPERIA

COMUNE DI TAGGIA PROVINCIA DI IMPERIA Prot. 7684 del 01/04/2014 COMUNE DI TAGGIA PROVINCIA DI IMPERIA Via San Francesco n. 441 - CAP 18011 Tel. 0184/476222 - Fax 0184/477200 http:www.taggia.it e-mail: info@comune.taggia.im.it SERVIZIO LAVORI

Dettagli

ART. 1 - OGGETTO E DURATA DELL INCARICO

ART. 1 - OGGETTO E DURATA DELL INCARICO BANDO DI SELEZIONE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELL INCARICO DI MEDICO COMPETENTE, DI CUI AL D.LGS. N. 81 DEL 09/04/2008 E SUCCESSIVE MODIFICHE ED INTEGRAZIONI PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DEI LAVORATORI

Dettagli

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1 COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA Il responsabile dell Area Servizi Sociali rende noto che questo Comune intende procedere all appalto del servizio in oggetto:

Dettagli

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE QUARTIERI

COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE QUARTIERI COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE QUARTIERI SERVIZIO RIFREDI Q. 5 PROCEDURA APERTA PER: AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO VACANZE ANZIANI 2010 DEL QUARTIERE 5 DISCIPLINARE DI GARA Il giorno 2 marzo 2010 alle ore 10,00

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DELLA PALESTRA POLIVALENTE COMUNALE

AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DELLA PALESTRA POLIVALENTE COMUNALE AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO IN GESTIONE DELLA PALESTRA POLIVALENTE COMUNALE IL COMUNE DI CETONA VISTE la Legge n.289/2002; la Legge Regionale n.21/2015; il D.lgs. 163/2006 e ss.mm.ii.; la Deliberazione

Dettagli

L appalto avrà durata di 12 mesi, indicativamente dal 1 ottobre 2015 al 31 ottobre 2016.

L appalto avrà durata di 12 mesi, indicativamente dal 1 ottobre 2015 al 31 ottobre 2016. AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO Per manifestazione di interesse a partecipare alla procedura negoziata, previa gara informale, per l affidamento del SERVIZIO DI GESTIONE DI APERTURA AL PUBBLICO, ACCOGLIENZA

Dettagli

PROVINCIA DI LIVORNO SVILUPPO SRL - unip AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, PROVA SCRITTA E ORALE PER PSICOLOGI

PROVINCIA DI LIVORNO SVILUPPO SRL - unip AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, PROVA SCRITTA E ORALE PER PSICOLOGI PROVINCIA DI LIVORNO SVILUPPO SRL - unip AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, PROVA SCRITTA E ORALE PER PSICOLOGI PER IL CONFERIMENTO DI n. 1 (uno) INCARICO PROFESSIONALE PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA

Dettagli

Dipartimento Promozione dei Servizi Sociali e della Salute

Dipartimento Promozione dei Servizi Sociali e della Salute Dipartimento Promozione dei Servizi Sociali e della Salute AVVISO PUBBLICO Criteri e modalità per selezione e finanziamento per l esecuzione di un progetto di comunicazione finalizzato alla valorizzazione

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile A V V I S O P U B B L I C O Affidamento incarico di Responsabile esterno del Servizio di Prevenzione e Protezione di cui al D.Lgs.vo.

Dettagli

COMUNE DI RIMINI DIREZIONE UNITA PROGETTI SPECIALI

COMUNE DI RIMINI DIREZIONE UNITA PROGETTI SPECIALI COMUNE DI RIMINI DIREZIONE UNITA PROGETTI SPECIALI AVVISO PUBBLICO AFFIDAMENTO DI SERVIZI DI ARCHITETTURA ED INGEGNERIA PER LA DIREZIONE LAVORI ACUSTICA DI IMPORTO INFERIORE AI 100.000,00 EURO PROCEDURA

Dettagli

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo e-mail: info@amapspa.it; indirizzo internet: www.amapspa.it;

Dettagli

COMUNE DI TEULADA Provincia di Cagliari SETTORE SERVIZI SOCIALI

COMUNE DI TEULADA Provincia di Cagliari SETTORE SERVIZI SOCIALI COMUNE DI TEULADA Provincia di Cagliari C.A.P. 09019 070/9270029 - Fax 070/9270049 SETTORE SERVIZI SOCIALI AVVISO PUBBLICO BANDO PER LA VERIFICA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER L AFFIDAMENTO IN APPALTO

Dettagli

BANDO PER LA REALIZZAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE PER L EDUCAZIONE AL CONSUMO

BANDO PER LA REALIZZAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE PER L EDUCAZIONE AL CONSUMO BANDO PER LA REALIZZAZIONE DI CORSI DI FORMAZIONE PER L EDUCAZIONE AL CONSUMO Articolo 1 Obiettivi e finalità La Provincia di Roma, con il presente bando, intende dare attuazione all iniziativa Corsi di

Dettagli

OGGETTO: Bando gara per la fornitura di un ponteggio mobile trabattello. CIG: x3d0749639

OGGETTO: Bando gara per la fornitura di un ponteggio mobile trabattello. CIG: x3d0749639 FORNITURA ponteggio mobile trabattello Prot.n 2017/C14 Del. 23/02/2013 ALBO SEDE E SUCCURSALI ALLE DITTE INTERESSATE SITO WEB DELL ISTITUTO OGGETTO: Bando gara per la fornitura di un ponteggio mobile trabattello

Dettagli

AVVISO PUBBLICO COSTITUZIONE ELENCO IMPRESE PROCEDURA RISTRETTA SEMPLIFICATA ANNO 2014

AVVISO PUBBLICO COSTITUZIONE ELENCO IMPRESE PROCEDURA RISTRETTA SEMPLIFICATA ANNO 2014 Dipartimento Sviluppo Infrastrutture e Manutenzione Urbana AVVISO PUBBLICO COSTITUZIONE ELENCO IMPRESE PROCEDURA RISTRETTA SEMPLIFICATA ANNO 2014 Si informa che Roma Capitale, Dipartimento Sviluppo Infrastrutture

Dettagli

AVVISO PUBBLICO IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA

AVVISO PUBBLICO IL RESPONSABILE DELL AREA TECNICA CONSORZIO INDUSTRIALE PROVINCIALE DELL OGLIASTRA AVVISO PUBBLICO PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI OPERATORI ECONOMICI QUALIFICATI PER L AFFIDAMENTO DI LAVORI DI CUI ALLA PARTE II TITOLO II CONTRATTI

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGRIS SARDEGNA ALLEGATO 1. al disciplinare

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA AGRIS SARDEGNA ALLEGATO 1. al disciplinare ALLEGATO 1 al disciplinare DICHIARAZIONE UNICA (DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA) (resa ai sensi degli articoli 38, 46 e 47 D.P.R. 445 del 28 dicembre 2000) A pena di esclusione la

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI DUE DILIGENCE

AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI DUE DILIGENCE AVVISO DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DI INCARICO DI DUE DILIGENCE IL DIRIGENTE DEL SETTORE ATTIVITÀ DI CONTROLLO PARTECIPAZIONI SOCIETARIE SISTEMA INFORMATIVO PREMESSO che la Provincia di Imperia intende

Dettagli

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari

COMUNE DI SELARGIUS Provincia di Cagliari Prot. Del Spett.le Ditta OGGETTO: Invito a procedura ristretta per l affidamento in appalto del servizio sostitutivo della mensa per il personale dipendente del Comune di Selargius. Codice CIG: 6428742DB6.

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

COMUNE DI PATERNÒ Provincia Catania

COMUNE DI PATERNÒ Provincia Catania BANDO PER LA SPONSORIZZAZIONE DI AREE A VERDE E ATTREZZATE OGGETTO 1. L Amministrazione di Paternò, in esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 113 del 27 dicembre 2007 e n. 96 del 28/07/2009,

Dettagli

Prot. n. 381 /C14e Roma, li 20.01.2016 SITO WEB: WWW.SCUOLAREGINAMARGHERITA.GOV.IT. IL Dirigente Scolastico

Prot. n. 381 /C14e Roma, li 20.01.2016 SITO WEB: WWW.SCUOLAREGINAMARGHERITA.GOV.IT. IL Dirigente Scolastico MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio ISTITUTO COMPRENSIVO Regina Margherita Via Madonna dell Orto,2 00153 ROMA 065809250 Fax: 065812015 Distretto

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DI CAGLIARI Prot. N. 15238 del 08/10/2014 AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROTEZIONE E PREVENZIONE (RSPP) FINALIZZATO AL COORDINAMENTO DELLE ATTIVITA

Dettagli

Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Bologna

Prefettura Ufficio territoriale del Governo di Bologna A V V I S O P U B B L I C O PER L AFFIDAMENTO DELLA GESTIONE DEL CENTRO DI IDENTIFICAZIONE ED ESPULSIONE DI BOLOGNA. (Art. 27 del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163 e ss.mm.ii.) 1. ENTE APPALTANTE

Dettagli

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri

Comune di Firenze. Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri 1 Comune di Firenze Direzione SICUREZZA SOCIALE Servizio Cimiteri PROCEDURA APERTA PER: Affidamento della concessione del servizio di gestione e manutenzione impianto di distribuzione energia elettrica

Dettagli

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore

Istituto di Istruzione Secondaria Superiore LICEO "Francesco Crispi" TECNICO "Giovanni XXIII" PROFESSIONALE "A. Miraglia" Istituto di Istruzione Secondaria Superiore "Francesco Crispi" Via Presti, 2-92016 Ribera (Ag) Tel. 0925 61523 - Fax 0925 62079

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli