PERIODICO D INFORMAZIONE. GabbiE OTO ETC. TAGLIO orbitale TOAC accumulatore nastri acciaio inox. mangwana: il nostro sostegno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PERIODICO D INFORMAZIONE. GabbiE OTO 40616 ETC. TAGLIO orbitale TOAC 40616. accumulatore nastri acciaio inox. mangwana: il nostro sostegno"

Transcript

1 n 3 Novembre 2010 PERIODICO D INFORMAZIONE GabbiE OTO ETC TAGLIO orbitale TOAC accumulatore nastri acciaio inox mangwana: il nostro sostegno

2 MISSION Oto Mills garantisce ai propri clienti il raggiungimento di obiettivi produttivi e imprenditoriali definiti e la realizzazione di prodotti caratterizzati da standard qualitativi elevati grazie al know-how, alla leadership e all esperienza acquisite nella progettazione, nell assemblaggio e nello studio delle prestazioni di linee tubi saldati fino alla 24. L eccellenza dei processi e delle prestazioni degli impianti Oto Mills è alla base della solida reputazione che l azienda ha saputo costruirsi nei suoi trent anni di attività. VALORI AZIENDALI Etica aziendale e personale Condivisione Ascolto ed Aiuto Vero interesse per i collaboratori prima come individui che come colleghi Eccellenza come stile di vita Approccio Positivo e motivante Costante impegno nel raggiungimento di obiettivi straordinari VISION AZIENDALe Cambiare il significato della parola AZIENDA nel vocabolario Italiano Definizione di azienda in Wikipedia Un azienda è un complesso di persone e beni organizzato per raggiungere un fine economico attraverso lo svolgimento di un attività. Definizione di azienda secondo Oto Mills Siamo un complesso di relazioni, azioni, idee condivise e rispettate, al fine di trovare le risorse economiche da investire su tutti i collaboratori per poter far raggiungere loro un successo personale che si trasformerà in successo dei nostri clienti. CONTATTO COSA VUOI LEGGERE SU OTOMAGAZINE? Per dirci gli argomenti che vorresti fossero trattati o semplicemente per dire la tua opinione contattaci all indirizzo:

3 sommario n 3 Novembre EDITORIALE TECNOLOGIA E PRODOTTI GABBIE OTO ETC TECNOLOGIA E PRODOTTI TAGLIO TOAC TECNOLOGIA E PRODOTTI ACCUMULATORE NASTRI ACCIAIO INOX COSA STAI FACENDO ALEX? I FESTEGGIAMENTI DEI NOSTRI 30 ANNI MANGWANA IL NOSTRO SOSTEGNO ELLETRE: Elaser REDAZIONE: Stefano Mora, Manuela Bigliardi ART DIRECTOR: Stefano Mora FOTO e COORDINAMENTO: Stefano Mora Ringraziamo i collaboratori 3

4 EDITORIALE 2010: un anno importante e ricco di eventi per Oto Mills. Diverse fiere del settore, Tube India, Tube China, Fabtech ad Atlanta, Metal- Expo in Russia e l importante Tube di Düsseldorf, dove Oto Mills ha confermato il consolidamento della propria posizione nel mercato della produzione di tubi e profili saldati. Quest anno si è svolta anche la seconda edizione del Meeting Agenti Oto Mills, per rafforzare i rapporti con la propria rete di vendita, e i festeggiamenti per il 30 compleanno dell azienda. Inoltre Oto Mills ha iniziato la produzione di macchine per la produzione di tubi di grandi diametri con la 16 X 16 mm. OTO MILLS AUGURA UN FELICE ANNO NUOVO! 4

5 EVENTi shanghai La fiera Tube di Shanghai, del mese di Settembre, ha fatto registrare una grande affluenza di pubblico presso lo stand OTO MILLS per richieste di impianti sia per produzione di tubi in acciaio al carbonio sia inossidabile su tutta la gamma a partire dal tubo frigo per arrivare ai tubi di grosso spessore e diametro a conferma dell enorme richiesta del mercato. Quanto constatato non lascia dubbi circa l importanza che assumerà il mercato cinese nei prossimi anni per i produttori di linee tubi e accessori ad esse connessi. Ringraziamo tutti i clienti/fornitori che ci hanno visitato dando modo di presentare i nostri prodotti. Atlanta Anche quest anno la Oto Mills ha partecipato alla fiera Fabtech dal 2 al 4 novembre 2010 ad Atlanta a riprova della volontà di essere sempre più presente nel mercato Americano. Nonostante la presenza non massiccia di clientela, è emerso l apprezzamento da parte dei visitatori dei prodotti Oto Mills ed in particolare delle nuove tecnologie in fatto di Taglio a Fresa Lenta. Ringraziamo tutti coloro che hanno visitato il nostro stand e diamo appuntamento per la prossima edizione di Fabtech a Chicago. Meeting agenti Il 7-8 Aprile 2010 si è svolta in Oto Mills la seconda edizione di Oto Mills Agents : the key of success. Gli agenti Oto Mills, presenti in tutto il mondo, sono stati invitati a trascorrere due giorni in Oto Mills per assistere ad un aggiornamento tecnico-commerciale riguardo a novità, strategie e prodotti dell azienda. Questo Meeting è un occasione, oltre che per rafforzare i rapporti con la rete di vendita, anche per raccogliere opinioni e confrontarsi sulla situazione dei mercati mondiali. Vista la vastità territoriale del mercato, Oto Mills deve essere flessibile e deve saper adattare le soluzioni alle più diverse realtà locali. L agente Oto Mills è chiave essenziale nei paesi di competenza ed è parte della nostra squadra. Per questo motivo è fondamentale renderli partecipi dell evoluzione dell azienda, delle idee aziendali, e degli atteggiamenti nei confronti del mercato. 5

6 GABBIe oto ETC La nostra gamma produttiva, relativamente alle parti centrali delle linee di produzione tubi, si è ampliata con l introduzione di una nuova realizzazione che, se da una parte ci avvicina all obbiettivo del completamento gamma, dall altra introduce alcuni concetti innovativi che possono essere esportati anche su altre dimensioni di linea. Stiamo parlando della gabbia OTO 40616, della relativa motorizzazione e del sistema di cambio rapido delle attrezzature. La gabbia con i relativi accessori prevede il montaggio e la regolazione di 4 rulli di cui due ad asse orizzontale motorizzati e due ad asse verticale folli. La dimensione massima di tubo producibile sarà diametro 406 mm (16 ) e quadri e rettangoli derivati con spessore massimo di 16 mm. La gabbia e tutta la linea di motorizzazione è stata dimensionata con particolare cura alla robustezza dell insieme in relazione alla gamma di diametri e spessori di produzione oltre alla affidabilità che un impianto di queste dimensioni richiede. Tutto il concetto di cambio delle attrezzature è stato pensato nell ottica di ridurre al minimo i tempi di cambio produzione e gli interventi manuali dell operatore, quindi, pur rifacendoci a schemi di fondo, semplici e conosciuti, abbiamo, sempre in un contesto di semplicità, automatizzato le operazioni necessarie al cambio delle attrezzature e alla loro regolazione. Pertanto la predisposizione al cambio è tutta automatica come è automatico il settaggio nella posizione di lavoro delle nuove attrezzature. Tutte le regolazioni della posizione dei rulli sono servoassistite e riproducibili in automatico al ripetersi della stessa produzione, le posizioni possono essere altresì modificate e memorizzate dall operatore con un semplice intervento da pulpito. Il concetto di cambio rapido si basa sulla possibilità di estrarre e sostituire il gruppo rulli sui relativi mandrini e supporti accorpati in un unico Kit movimentabile per l estrazione dall alto. Il disinnesto dei cardani libera completamente i mandrini che possono quindi essere rimossi con le relative guarniture e con i cassetti laterali. Detta rimozione è possibile dall alto grazie al fatto che le gabbie sono apribili nella parte superiore con ciclo automatico per lasciar passare il Kit di supporto rulli opportunamente imbragato e movimentato da una apposita attrezzatura agganciata al carroponte e comandata dall operatore. Gli assi motorizzati sono collegati al riduttore mediante giunti cardanici e innesto, grazie ad un accoppiamento scorrevole si innestano e disinnestano con l ausilio di una coppia di pinze movimentate automaticamente. Tutto il ciclo di posizionamento dei rulli per l estrazione verrà eseguito in automatico in modo da lasciare all operatore solo il compito di agganciare i supporti superiori ed estrarre il kit in un unico movimento. Dopo la estrazione del Kit in lavoro l operatore potrà quindi agganciare il nuovo set di rulli per introdurlo nella gabbia sempre con un unico movimento. La macchina base viene fornita con doppia serie di mandrini motorizzati orizzontali e relativi supporti cuscinetto e doppia serie di cassette portarulli laterali folli in modo da averne un kit in lavoro ed uno fuori linea per il cambio rulli. Il cliente può ordinare più kit portarulli per poterli lasciare equipaggiati sempre con la stessa serie di rulli e risparmiare tempi di attrezzamento fuori linea. Fuori linea verrà fornita una attrezzatura idraulica per facilitare lo smontaggio e rimontaggio dei rulli sugli assi motorizzati. Riguardo alle servoregolazioni ogni gabbia a 4 rulli è asservita da 4 motori e dai rispettivi encoder assoluti,rispettivamente per la regolazione dei rulli superiore, inferiore e dei due rulli laterali indipendentemente. La motorizzazione dei rulli orizzontali è affidata ad un gruppo motore, riduttore /cambio a due velocità per ogni mandrino, dando così la massima flessibilità di regolazione e gestione delle rettifiche dei rulli. 6

7 taglio toac taglio ORBITALe Specifiche dei materiali Lame Materiale Max Carico di rottura del materiale (lama HSS) Max Carico di rottura del materiale (lama TCT) Spessore massimo del materiale Produttività e velocità Lunghezza standard del tubo Gamma Tubo tondo Acciaio laminato a caldo e Tipo di taglio Orbitale 4 lame fresa lenta a freddo/acciaio zincato Tipo di lama (standard) TCT = Carburo di tungsteno N/mm 2 Tipo di lama HSS = high speed steel (acciaio superapido) 2 mm Diametro nominale lama 380 mm 16 mm Velocità periferica massima della lama (lama D380) Spessore massimo della lama mm mm 500 m/1 4,3 mm Gamma Tubo quadrato 90x90 320x320 mm Motori e trasmissione Gamma Tubo rettangolare 120x60 450x150 mm Velocità massima di linea 60 m/1 Motori rotazione lama Nr 4 motori AC vettoriali (raffreddamento ad acqua) Tolleranza sulla lunghezza ± 1,5 mm Motore traslazione lama Nr 4 motori brushless di taglio Motore orbitale con lama Nr 1 motore AC vettoriale Motori carrello principale Nr 2 motori AC vettoriali Formatura Corsa utile del carrello 8000 mm Il mercato del tubo saldato si sta spostando sempre di più verso la produzione di tubi di grande diametro e spessore. In questo ambito è stata sviluppata la nuova troncatrice TOAC40616, progettata specificatamente per linee tubi che richiedono un taglio privo di bava su una vasta gamma produttiva. Richiedendo il taglio del solo spessore del tubo, è possibile utilizzare una lama di diametro ridotto: questo comporta una maggiore rigidità, minori vibrazioni e conseguentemente miglior finitura e maggiore durata delle lame. Tensione 400V-50Hz Tipo di formatura Centro tubo fisso Trasmissione carrello pignone e cremagliera Pass line xxxx mm Grado di protezione motori della testa di taglio IP64 Optional lama Lubrificazione lama oilspray Raffreddamento lama con acqua emulsiva Optional software di taglio RHS e SHS Oscilloscopio Via rulli con rulli folli regolabili in altezza Trasportatore esterno trucioli Tranciacordone 7

8 Descrizione troncatrice Morse in ingresso Guida tubo 4 rulli in ingresso Motori lancio carro Troncatrice Morse in uscita Guida tubo in uscita Carrello stacco morse Il Carro è composto da una struttura in carpenteria di acciaio atta a sostenere le parti componenti la Troncatrice. Il movimento è garantito da una coppia di motori elettrici con riduttore che azionano altrettanti pignoni dentati ingranati a loro volta con la cremagliera presente sul Bancale. La Morsa in Uscita e la Guida Tubo in Uscita sono montate su di una struttura mobile (carrello stacco morse) che ha la funzione di allontanare il tubo dalle lame appena ultimato il taglio (con lame ancora dentro il tubo): in questo modo vengono preservate da eventuali strisciamenti/rotture nel caso di spostamenti del tubo dovuti a tensioni interne o ad una non perfetta rettilineità del tubo stesso o ad errori di sincronismo dovuti a pendolamenti eccessivi della velocità di linea. Nel bancale sono alloggiati anche i supporti mobili del tubo: la loro corsa è funzione della corsa del Carrello ed in particolare, a causa della tipologia di collegamento delle funi con il carro, il supporto si muove a velocità dimezzata rispetto al carro garantendo un supporto adeguato del tubo durante tutto il ciclo. Nella troncatrice è alloggiata la parte rotante su cui sono montate le 4 teste di taglio ed i relativi Cilindri Oleodinamici di riduzione giochi aventi lo scopo di annullare i fenomeni di vibrazione che si possono eventualmente instaurare durante la fase di taglio. Nel lato posteriore della parte rotante, in posizione protetta dal truciolo e dall acqua emulsiva, sono alloggiate le motorizzazioni, che danno il moto di rotazione alle lame, i relativi comandi di Traslazione Lama (tramite Attuatori lineari) e la catena portacavi. dovuti a pendolamenti eccessivi della velocità di linea. Le morse sono studiate in modo che, all interno di una forma specifica (tondo oppure quadro/rettangolo) possano coprire tutta la gamma dimensionale della macchina senza dover effettuare un cambio attrezzatura. Inoltre la parte del morsetto a contatto con il tubo è rivestita da un inserto in materiale plastico il cui scopo è quello di smorzare le vibrazioni che possono insorgere durante le fasi di taglio e anche di compensare eventuali anomalie di allineamento del tubo fra morse di ingresso e uscita. La Morsa è del tipo cambio rapido: quando si vuole effettuare il cambio profilo (ad esempio da tondo a quadro/rettangolo) la Morsa completa viene rimossa e sostituita con un altra Morsa fuori linea, sulla quale sono montati i morsetti adatti al nuovo profilo da realizzare. 8

9 Riassumendo quindi le principali caratteristiche della troncatrice: Nuovo sistema di morse: una volta individuata una tipologia di profilo, è possibile utilizzare la stessa morsa su tutta la gamma tubi della troncatrice senza effettuare alcun cambio di attrezzatura. Quattro teste di taglio: l utilizzo di 4 teste di taglio consente di ridurre notevolemente i tempi di taglio e quindi di ottenere elevate velocità di linea. La macchina è comunque predisposta per poter lavorare con solo due teste. Elevata corsa del carro: la lunga corsa disponibile consente di raggiungere elevate velocità di linea in presenza di tempi di taglio elevati. Il corretto sostegno del tubo su tutta la corsa è garantito dalla presenza dei supporti mobili. Cutoff manager ed oscilloscopio: la macchina può essere dotata di sistemi software (di gestione dei parametri di taglio) e di acquisizione delle grandezze principali (velocità e corrente dei motori) in modo da monitorare costantemente il corretto funzionamento e prevenire possibili problemi. Finitura taglio: grazie alla rigidità della macchina ed alla presenza di sistemi di recupero giochi, viene garantita un ottima finitura superficiale del tubo tagliato. Sicurezza: la macchina è dotata di pedane e parapetti atti a garanitire l accesso a tutte le parti della macchina secondo le normative di sicurezza. Manutenzione: la macchina è dotata di sistemi automatici di ingrassaggio e lubrificazione dei principali organi in movimento. Sono inoltre presenti portelli di ispezione della troncatrice per accedere alla parti in rotazione normalmente protette da truciolo eacqua emulsiva. Cutoff manager gestione parametri di taglio Per ottenere una vita adeguata delle lame, è indispensabile utilizzare dei parametri di taglio idonei al tipo di tubo in produzione (dimensione, spessore e materiale del tubo) Per aiutare l operatore nella scelta e facilitare l inserimento di questi parametri, la troncatrice è dotata di un software dedicato (CUTOFF MANAGER) Inserendo i dati del tubo e la tipologia di lama (HSS o TCT), il programma suggerisce il range di dentatura adeguato. Questo range si basa su calcoli che prendono in considerazione la geometria dell arco di contatto e il riempimento del vano dei denti. Individuata la lama idonea, si seleziona quindi la tipologia di ingresso nel tubo e le relative posizioni di sicurezza, ossia le distanze di avvicinamento rapido, avvicinamento lento e penetrazione all interno del tubo. A questo punto si passa all inserimento dei dati dinamici, ossia la PS (peripheral speed in m/min) ed il dato di asportazione del materiale. Il programma suggerisce dei parametri di default che permettono il taglio in sicurezza ma, di contro, non ottimizzano il tempo di taglio e quindi la velocità di linea. Partendo però da questi, l operatore può selezionare diverse tipologie di parametrizzazioni preimpostate ed andare successivamente a modificare i valori avendo come riferimento delle curve limite calcolate. Il programma inoltre fornisce: - indicazione del diametro di lama minimo per completare il taglio con i parametri selezionati - possibilità di selezionare tra funzionamento a 2 o 4 lame in base ai parametri selezionati E inoltre disponibile anche la funzione oscilloscopio (optional) che permette di monitorare, durante tutte le fasi del taglio, i riferimenti di corrente e velocità dei motori ed in particolare: - motori lancio carro - motore rotazione parte rotante - motori rotazione lama - motori traslazione lama 9

10 ACCUMULATORE nastri acciaio inox Principali vantaggi si possono riassumere in: - ELEVATO RAPPORTO CAPACITA DI ACCUMULO/INGOMBRO - NON RICHIEDE OPERE DI FONDAZIONI SPECIFICHE. - FACILITA E TEMPESTIVITA DI INSTALLAZIONE. - LASCIA PERFETTAMENTE INALTERATE LE SUPERFICI DEL NASTRO. - NON ROVINA I BORDI - RICHIEDE UNA MANUTENZIONE ESTREMAMENTE RIDOTTA. - REGOLAZIONE VELOCITA -ELETTRONICA DEDICATA PER FUNZIONAMENTO SU LINEE INOX Con la crescente diffusione di impianti per la produzione di tubi Inox con sistema di saldatura Laser, che ne ha aumentato la velocità di processo, nasce l esigenza di creare un sistema di accumulo che garantisca l autonomia sufficiente per effettuare la giunzione testa/coda del nastro, in sostituzione delle obsolete fosse di accumulo o looping. Per questo motivo sono stati creati gli accumulatori FBS INOX, nato grazie alla trentennale esperienza che OTO MILLS ha maturato in questo tipo di accumulatori. Gli accumulatori FBS oltre ai già appurati vantaggi di questa gamma di accumulatori, presenta una serie di personalizzazioni create esclusivamente per l utilizzo con l acciaio INOX. In particolare tutti i rulli e superfici a contatto con il nastro sono state trattate in modo da mantenere inalterata la superficie del materiale. E stato adottato uno speciale sistema di funzionamento atto ad ottimizzare l accumulo per evitare di scalfire e rovinare il materiale, mantenendo un autonomia necessaria per la giunzione del coil adatta a qualsiasi linea di entrata, anche la più obsoleta che richiede tempi di preparazione e giunzione molto lunghi. L accumulatore è costituito essenzialmente da due gruppi di rulli, che formano rispettivamente CESTO INTERNO e CESTO ESTERNO montati in modo da formare due cerchi concentrici. Il cesto interno è fisso mentre il cesto di carico ruota attorno al proprio asse. La lamiera viene svolta dall aspo svolgitore e introdotta nella macchina tramite un PINCH- ROLL, ad una velocità maggiore di quella della linea da alimentare. Con la rotazione del cesto di carico, la lamiera viene trascinata dal rullo di carico. Il rullo di carico ha il compito, oltre a quello di trascinare la lamiera, di trasferire il nastro dal cesto di carico al cesto interno, sia durante la fase di caricamento, sia durante lo svuotamento. Durante l estrazione da parte della linea tubi, il nastro, dall interno del cesto interno gira attorno all albero centrale e mediante la rulliera d ingresso, la rulliera d uscita e i rulli inclinati, supera il disassamento tra ingresso e uscita. Durante il funzionamento della macchina il nastro viene rimosso dai due coil di lamiera accumulata (interno ed esterno), praticamente senza alcun attrito. Conseguentemente la forza necessaria per estrarre il materiale dall accumulatore è relativamente limitata. Il contenimento laterale del nastro viene fatto con dei rulli di guida laterale che ruotano su cuscinetti. Possono essere accumulati nastri di qualsiasi larghezza e spessore della gamma consentita. Tuttavia lo spessore e la larghezza del nastro devono essere in proporzione adeguata, dal momento che le caratteristiche di accumulo di un nastro sottile ed al tempo stesso di piccole dimensioni dipendono in gran parte dal tipo di materiale. 10

11 OTO mills: la ricerca dell eccellenza comincia dalla sicurezza La gamma attualmente è composta da tre modelli: Spessore nastro Larghezza nastro Spessore nastro Larghezza nastro mm mm Limite elastico N/mm 2 Velocità massimo della linea tubi 21 m/1 Velocità max caricamento nastro 70 m/1 Percentuale massima di allungamento 15% Motore del Pinch Roll 7.5 kw Motore cesto di carico 15 kw Spessore nastro 0.5 2,5 mm Larghezza nastro mm Limite elastico N/mm 2 Velocità massimo della linea tubi Velocità max caricamento nastro 20 m/1 70 m/1 Percentuale massima di allungamento 15% Motore del Pinch Roll Motore cesto di carico Specifiche tecniche FR415 Inox Specifiche tecniche FBS354 Specifiche tecniche FBS mm mm Limite elastico N/mm 2 Velocità massimo della linea tubi 20 m/1 Velocità caricamento nastro 150 m/1 Percentuale massima di allungamento 15% Motore del Pinch Roll 40 kw 2,2 kw 2,2 kw OTO MILLS S.p.A. da circa 30 anni progetta, produce ed installa impianti completi per la produzione di tubi e/o profili saldati, detiene il 70% delle quote di mercato occidentale per gli impianti fino a 8 e sta ora ampliando la gamma di produzione per arrivare fino a 24. La crescita progressiva in tutti questi anni, in un settore certamente non facile, è stata possibile principalmente grazie alla capacità di OTO MILLS di investire sul proprio know-how immettendo sul mercato prodotti eccellenti, secondo le richieste sempre più variegate dei propri clienti. La chiave del successo è quindi il sapersi differenziare dai propri diretti concorrenti, cercando di mantenersi sempre un passo avanti anche in quegli ambiti in continua evoluzione, quale quello della SICUREZZA. La nuova Direttiva Macchine 2006/42/CE impone un salto di qualità nella progettazione e nella costruzione di macchine sempre più sicure, estende la definizione di macchina spingendo tutti i costruttori di impianti di produzione di tubi e/o profili saldati alla marcatura CE ed al rispetto dei requisiti di sicurezza applicabili. OTO MILLS ha raccolto anche questa sfida, facendo della SICUREZZA un elemento imprescindibile delle proprie macchine, integrandola fin dalla progettazione e promuovendo la formazione ed il continuo aggiornamento del proprio staff tecnico sulle norme tecniche EN. Se le misure di protezione sono una combinazione di quelle prese dal progettista e dall utilizzatore, le misure che possono essere integrate in fase di progettazione sono preferibili e generalmente più efficaci di quelle implementate in un secondo momento dall utilizzatore. Pertanto ciascun progettista viene motivato e coinvolto affinché nasca la convinzione che produrre in sicurezza debba essere possibile, che se un pericolo non può essere eliminato, certamente può essere ridotto: le soluzioni vanno ricercate in fase di progettazione, dopo può essere troppo complesso e si perde di efficacia. Solamente tale convinzione consente ad OTO MILLS di raggiungere i risultati attesi; tra i principali c è sicuramente il garantire la necessaria operatività delle macchine e gli standard di produzione, ma con un livello di rischio per gli addetti più basso possibile. Grazie ad un livello sempre più spinto di automatizzazione del processo produttivo si aumenta la produttività e al contempo la sicurezza nella fase di produzione; tuttavia l anello debole delle catena è rappresentato dagli interventi di regolazione e messa a punto, come la manutenzione, che devono quindi essere posti sotto la lente d ingrandimento. Solo con un attenta analisi di tali interventi, unitamente alla disponibilità a riprogettare, o modificare le parti che comportano situazioni eccessivamente pericolose, si può effettivamente conseguire ulteriori e ancor più significativi risultati. Ad oggi quindi OTO MILLS ha fatto dell analisi dei rischi il primo passo di ogni nuova progettazione; i pericoli di natura meccanica associati alla macchina sono stati i primi ad essere analizzati e gran parte delle macchine costituenti gli impianti OTO MILLS possono oggi essere considerate Sicure, grazie al continuo coinvolgimento delle varie figure tecniche (dal meccanico all elettrotecnico) ed al lavoro di equipe. Molti risultati importanti e significativi sono arrivati altri dovranno arrivare in quanto la Salute e la Sicurezza degli utilizzatori delle macchine è e sarà sempre per OTO MILLS un aspetto imprescindibile ed indiscutibile verso l ambito traguardo dell eccellenza. 11

12 alex? COSA STAI FACENdo Il 12 Giugno 2010, in occasione del 30 compleanno dell azienda, OTO MILLS ha organizzato un porte aperte, per poter mostrare a tutti i familiari e amici dei collaboratori, l interno dell azienda. Durante la mattinata sono stati organizzati gruppi guidati in un percorso di visita di tutti gli stabilimenti dell azienda. Personale preparato e qualificato ha spiegato a tutti i partecipanti la storia dell azienda, la produzione, l organizzazione, eccetera. Al termine della visita dell azienda, tutti i presenti sono stati invitati al pranzo organizzato in azienda, conclusosi con la torta per il 30 anniversario della fondazione dell azienda. Oto Mills, fondata nel 1980, ha visto durante tutti questi anni una costante crescita ottenuta con grande impegno, grandi sforzi e grandi investimenti. L utilizzo di una tecnologia avanzata, la qualità delle materie prime, l attenzione per le migliori tecniche d avanguardia hanno reso Oto Mills un azienda leader nel proprio settore. Per queste ragioni Oto Mills è diventata un azienda forte e sicura, che le permette di essere il partner ideale a cui affidare i propri investimenti. Chi sceglie Oto Mills, sceglie qualità, esperienza, e sicurezza. MACCHINA DI MISURA A COORDINATE (DEA) Alex lavora nella cabina di controllo Dea, cabina ideata per il controllo dimensionale di uno svariato tipo di componenti. Alex, spiegaci come funziona la macchina di misura a coordinate. Con la macchina di misura a coordinate (CMM), più comunemente chiamata DEA, è possibile effettuare il controllo tridimensionale della maggior parte dei componenti industriali aumentando la prestazione e la precisione del controllo stesso. Alex, quali sono le caratteristiche della nostra CMM? Le caratteristiche principali della nostra CMM sono: PRECISIONE (+/ mm); RIPETIBILITA DEI RISULTATI; AUTOMAZIONE DEI CICLI DI MISURA. E una DEA (modello Scirocco), che dal 1963 è uno dei marchi leader nel mondo della tecnologia della misura a coordinate; utilizza PC-DMIS, uno dei software di misura più diffusi al mondo, elaborato dalla Wilcox Associates Inc. In Oto Mills al controllo qualità composto da un organico di 6 tecnici, viene utilizzata per circa 35/38 ore settimanali da due programmatori-operatori che alternandosi, producono circa 300 programmi l anno. ANNIVERsario del 30 0 anno 12

13 CENTRO POLIVALENTE FIANARANTSOA REGIONE HAUTE MATSIATRA MADAGASCAR STATO AVANZAMENTO LAVORI Nel primo quadrimestre 2010 l attività principale è stata la ricerca del terreno sul quale poter realizzare il centro, è stato un impegno che ha richiesto molto tempo ed energie. Nel mese di giugno abbiamo individuato un terreno di 1800 metri quadri nel quartiere di Ankofafa ed è iniziata la trattativa per formalizzarne l acquisto con il proprietario. Successivamente abbiamo provveduto alla registrazione al catasto ed abbiamo inoltrato la richiesta di trasformazione d uso del terreno da agricolo ad edificabile e provveduto a pagare le imposte necessarie. Nel mese di settembre abbiamo iniziato la sistemazione del terreno e di una strada di 300 mt per l accesso alla proprietà nella quale oltre al centro avremo uno spazio per la coltivazione di alberi da frutto e per svolgere corsi formazione in campo agricolo. Le prossime attività: Costruzione di una casetta per il guardiano e come magazzino per il materiale necessario alla costruzione del centro Realizzazione di un pozzo per l acqua (in corso) Costruzione del muro di protezione lungo il perimetro della proprietà Acquisto del materiale edile: mattoni, sabbia, cemento, ferro, legname, pietre ecc. Realizzazione delle fondamenta Costruzione del Centro Polivalente 13

14 Abbiamo iniziato una rivoluzione e la evolviamo di continuo. Nato per soddisfare le esigenze dell industria automobilistica, ELASER è diventato uno strumento tecnologicamente qualificante che aiuta ad aumentare efficienza e qualità. L introduzione di ELASER nelle linee di produzione di tubi consente: La misurazione accurata delle dimensioni esterne di tubi/profili. L elaborazione di statistiche di carte di controllo. Verificare la precisione Intervenire tempestivamente. La nuova intelligenza. Controllo completo in linea delle dimensioni esterne di ogni tipo di tubo/profilo prodotto. La riduzione dei tempi di calibratura. L identificazione istantanea dei tubi fuori tolleranza con segnalazione di allarme. Ridurre i costi e Mantenere la qualità. Le nuove priorità. Riduzione degli scarti di produzione grazie alla rapidità di identificazione delle imprecisioni. Risparmio sui costi di ispezione grazie alla rilevazione automatica dei dati in tempo reale. Assenza di contestazioni in relazione al prodotto finito da parte del cliente utilizzatore. 14

15 Per capirlo vi basteranno pochi secondi Il principio di misurazione si basa sulla tecnica dell emissione di un fascio di luce laser che illumina il contorno del tubo/profilo. La proiezione dell ombra sul ricevitore posizionato sul lato opposto fornisce la misura esterna in relazione alla posizione della testa che supporta i dispositivi laser. La serie di misurazioni consecutive effettuate in posizioni angolari diverse della testa consente di rilevare le dimensioni esterne del tubo/profilo. Il sistema di controllo ricostruisce la sezione del tubo/profilo elaborando i segnali ricevuti e calcolando diametro ed ovalizzazione (per i tubi) oppure dimensioni dei lati e delle diagonali (per i profili). Sequenza di rilevazione delle dimensioni esterne del tubo durante un intero giro di rotazione della testa di misura. Sequenza di rilevazione delle dimensioni esterne del profilo durante un intero giro di rotazione della testa di misura. Modalità di misura Sistema di monitoraggio Il sistema di controllo elabora le letture dei valori misurati ad ogni ciclo di campionamento. Il sistema di visualizzazione indica la sezione del prodotto sotto forma di valori numerici e rappresentazione grafica. Al superamento dei limiti impostati di soglia minima e massima, il sistema segnala la condizione di allarme sullo schermo ed eventualmente provvede all arresto dell impianto. PAGINE PRINCIPALI Valori di misura Allarmi Report Carte X R Database Configurazione Il sistema comprende il dispositivo per il collegamento remoto per garantire il tempestivo ripristino di eventuali anomalie di natura elettrica o elettronica. Pagina principale di rappresentazione della sezione del tubo. A 1 A 2 Principio di funzionamento di ELASER 89 e di ELASER 114 C 1 C 1 D 1 D 1 B 1 B 1 B 2 B 2 A 1 A 1 A 2 A 2 C 2 C 2 D 2 D 2 Principio di funzionamento di ELASER 426 (figura 1) C 2 A 1 C 2 B 1 B 2 A 1 A 2 Principio di funzionamento di ELASER 219 e di ELASER 355 B 1 A 1 B 1 C 1 C 1 B 2 A 2 A 2 D 2 D 2 B 2 D 1 D 1 Principio di funzionamento di ELASER 426 (figura 2) Report qualità - Carte di controllo X-R Le carte di controllo permettono la gestione del processo di qualità tramite l acquisizione delle misure dimensionali dei tubi/profili. Gestione campioni di misura e calcolo del trend di deviazione delle caratteristiche del tubo/profilo. Rappresentazione grafico con istogramma delle misurazioni (asse X,Y) Esclusione dei campioni presi durante operazioni particolari e pertanto non significativi. Pagina principale di rappresentazione della sezione del profilo. Pagina di rappresentazione delle carte di controllo X-R. 15

16 OTO MILLS S.p.A. Via D. Marchesi, 4 z.i. Rondello Boretto (RE) Italy Tel Fax OTO MILLS S.p.A Via D. Marchesi, 4 z.i. Rondello Boretto (RE) Italy Tel Fax Cap.Soc ,00 i.v. VAT id nr. IT M.RE Nr.Reg.Impr Società soggetta ad attività di direzione e coordinamento della società MARFIN S.r.l.

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Trasmissioni a cinghia dentata CLASSICA INDICE Trasmissione a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Pag. Cinghie dentate CLASSICE

Dettagli

La movimentazione dei materiali (material handling)

La movimentazione dei materiali (material handling) La movimentazione dei materiali (material handling) Movimentazione e stoccaggio 1 Obiettivo generale La movimentazione e stoccaggio dei materiali (material handling MH) ha lo scopo di rendere disponibile,

Dettagli

Cuscinetti SKF con Solid Oil

Cuscinetti SKF con Solid Oil Cuscinetti SKF con Solid Oil La terza alternativa per la lubrificazione The Power of Knowledge Engineering Cuscinetti SKF con Solid Oil la terza alternativa di lubrificazione Esistono tre metodi per erogare

Dettagli

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio

Schindler 9500AE Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio Tappeti mobili inclinati Tipo 10/15 Tranquillità e sicurezza Anche se avanzano con brio 2 3 4 Tipo 10 e Tipo 15 Affidabilità per i centri commerciali Appositamente studiati per i centri commerciali, i

Dettagli

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45

CUT 20 P CUT 30 P GFAC_CUT 20P_30P_Brochure.indd 1 17.9.2009 9:29:45 CUT 20 P CUT 30 P UNA SOLUZIONE COMPLETA PRONTA ALL USO 2 Sommario Highlights Struttura meccanica Sistema filo Generatore e Tecnologia Unità di comando GF AgieCharmilles 4 6 8 12 16 18 CUT 20 P CUT 30

Dettagli

Guide a sfere su rotaia

Guide a sfere su rotaia Guide a sfere su rotaia RI 82 202/2003-04 The Drive & Control Company Rexroth Tecnica del movimento lineare Guide a sfere su rotaia Guide a rulli su rotaia Guide lineari con manicotti a sfere Guide a sfere

Dettagli

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Sommario Kit di assemblaggio InnoTech 2-3 Guida Quadro 6-7 Guide su sfere 8-11 Guide su rotelle 12-13 Portatastiere

Dettagli

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC Riferimento al linguaggio di programmazione STANDARD ISO 6983 con integrazioni specifiche per il Controllo FANUC M21. RG - Settembre 2008

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

Calettatori per attrito SIT-LOCK

Calettatori per attrito SIT-LOCK Calettatori per attrito INDICE Calettatori per attrito Pag. Vantaggi e prestazioni dei 107 Procedura di calcolo dei calettatori 107 Gamma disponibile dei calettatori Calettatori 1 - Non autocentranti 108-109

Dettagli

< EFFiciEnza senza limiti

< EFFiciEnza senza limiti FORM 200 FORM 400 < Efficienza senza limiti 2 Panoramica Efficienza senza limiti Costruzione meccanica Il dispositivo di comando 2 4 6 Il generatore Autonomia e flessibilità GF AgieCharmilles 10 12 14

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

- Seminario tecnico -

- Seminario tecnico - Con il contributo di Presentano: - Seminario tecnico - prevenzione delle cadute dall alto con dispositivi di ancoraggio «linee vita» Orario: dalle 16,00 alle 18,00 presso GENIOMECCANICA SA, Via Essagra

Dettagli

15R-8 PC15R-8 PC15R-8. POTENZA NETTA SAE J1349 11,4 kw - 15,3 HP M INIESCAVATORE. PESO OPERATIVO Da 1.575 kg a 1.775 kg

15R-8 PC15R-8 PC15R-8. POTENZA NETTA SAE J1349 11,4 kw - 15,3 HP M INIESCAVATORE. PESO OPERATIVO Da 1.575 kg a 1.775 kg PC 15R-8 PC15R-8 PC15R-8 M INIESCAVATRE PTENZA NETTA SAE J149 11,4 kw - 15, HP PES PERATIV Da 1.575 kg a 1.775 kg M INIESCAVATRE LA TECNLGIA PRENDE FRMA Frutto della tecnologia e dell esperienza KMATSU,

Dettagli

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Sistemi di collaudo Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Un Gruppo che offre risposte mirate per tutti i vostri obiettivi di produzione automatizzata e di collaudo ESPERIENZA, RICERCA, INNOVAZIONE

Dettagli

Automatizzazione Erhardt + Abt verniciatura di alberi motore dell' assale posteriore con KUKA KR 16

Automatizzazione Erhardt + Abt verniciatura di alberi motore dell' assale posteriore con KUKA KR 16 Automatizzazione Erhardt + Abt verniciatura di alberi motore dell' assale posteriore con KUKA KR 16 Dal 1997, anno della sua fondazione, la Erhardt + Abt Automatisierungstechnik GmbH ha finora installato

Dettagli

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento

Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento Cuscinetti a strisciamento e a rotolamento La funzione dei cuscinetti a strisciamento e a rotolamento è quella di interporsi tra organi di macchina in rotazione reciproca. Questi elementi possono essere

Dettagli

I motori elettrici più diffusi

I motori elettrici più diffusi I motori elettrici più diffusi Corrente continua Trifase ad induzione Altri Motori: Monofase Rotore avvolto (Collettore) Sincroni AC Servomotori Passo Passo Motore in Corrente Continua Gli avvolgimenti

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

per un fai da te di alta qualità

per un fai da te di alta qualità per un fai da te di alta qualità container su misura e programmati 4 anni insieme senza pensieri La garanzia copre tutto il territorio italiano. qualità tedesca 360 affidabilità Sistema di imballaggio

Dettagli

V90-3,0 MW. Più efficienza per generare più potenza

V90-3,0 MW. Più efficienza per generare più potenza V90-3,0 MW Più efficienza per generare più potenza Innovazioni nella tecnologia delle pale 3 x 44 metri di efficienza operativa Nello sviluppo della turbina V90 abbiamo puntato alla massima efficienza

Dettagli

ITALIANO SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 04.07.2006 9:56:34 Uhr 04.07.2006 9:56:34 Uhr

ITALIANO SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 04.07.2006 9:56:34 Uhr 04.07.2006 9:56:34 Uhr ITALIANO SANO Liftkar SAL 2006 RZ.indd 1 04.07.2006 9:56:34 Uhr 1 LIFTKAR, il carrello motorizzato saliscale e MODULKAR, il carrello manuale. 2 3 Caratteristiche principali: 1) Tubolare in Alluminio in

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Bollettino tecnico Gennaio 2013 00813-0102-4952, Rev. DC Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Design non intrusivo per una misura di temperatura facile e veloce in applicazioni su tubazioni Sensori

Dettagli

Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine

Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine Procedure tecniche da seguire nel caso di sollevamento persone con attrezzature non previste a tal fine INDICE 1. Premessa 2. Scopo della procedura e campo di applicazione 3. Definizioni 4. indicazioni

Dettagli

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica).

AUTOLIVELLI (orizzontalità ottenuta in maniera automatica); LIVELLI DIGITALI (orizzontalità e lettura alla stadia ottenute in maniera automatica). 3.4. I LIVELLI I livelli sono strumenti a cannocchiale orizzontale, con i quali si realizza una linea di mira orizzontale. Vengono utilizzati per misurare dislivelli con la tecnica di livellazione geometrica

Dettagli

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C Informazione tecnica Indice Caratteristiche 2 Vantaggi dei cuscinetti FAG radiali rigidi a sfere Generation C 2 Tenuta e lubrificazione 2 Temperatura

Dettagli

una saldatura ad arco

una saldatura ad arco UTENSILERIA Realizzare una saldatura ad arco 0 1 Il tipo di saldatura Saldatrice ad arco La saldatura ad arco si realizza con un altissima temperatura (almeno 3000 c) e permette la saldatura con metallo

Dettagli

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions

MINI-ESCAVATORE. ViO20-4. 2230/2335 kg. Call for Yanmar solutions MINI-ESCAVATORE 2230/2335 kg Call for Yanmar solutions COMPATTEZZA Il è un mini-escavatore con sporgenza posteriore realmente nulla. Il contrappeso e la parte posteriore del telaio superiore della macchina

Dettagli

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante trasporto pesante Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante www.brembo.com trasporto pesante L i m p i a n t o f r e n a n t e d i u n v e i c ol o pesante per trasporto d i m e r

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione

Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-F GPC Macchine per la disinfestazione e la disinfezione GPE-P GPC - GPE GPC Sicurezza conforme alle ultime normative CE; valvole di sicurezza; riempi botte antinquinante; miscelatore nel coperchio

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli

Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli Università degli studi di Brescia Facoltà di Ingegneria Corso di Topografia A Nuovo Ordinamento Livellazione Geometrica Strumenti per la misura dei dislivelli Nota bene: Questo documento rappresenta unicamente

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

TIP-ON per ante. Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata. www.blum.com

TIP-ON per ante. Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata. www.blum.com TIP-ON per ante Apertura confortevole con regolazione della fuga dell anta integrata www.blum.com Apertura agevole al tocco Con TIP-ON, il supporto per l'apertura meccanico di Blum, i frontali senza maniglia

Dettagli

MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO C.N.C.

MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO C.N.C. 1 MACCHINE A CONTROLLO NUMERICO C.N.C. Marino prof. Mazzoni Evoluzione delle macchine utensili Quantità di pezzi 10 10 10 10 6 5 4 3 10 2 1 2 1-MACCHINE SPECIALIZZATE 2-MACCHINE TRANSFERT 3-SISTEMI FLESSIBILI

Dettagli

Guida agli Oblo e Osteriggi

Guida agli Oblo e Osteriggi Guida agli Oblo e Osteriggi www.lewmar.com Introduzione L installazione o la sostituzione di un boccaporto o oblò può rivelarsi una procedura semplice e gratificante. Seguendo queste chiare istruzioni,

Dettagli

Era M & Era MH. I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare.

Era M & Era MH. I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare. Era M & Era MH I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare. Era M Motore tubolare ideale per tende e tapparelle con

Dettagli

Il vantaggio della velocità. SpeedPulse, SpeedArc, SpeedUp. Saldare è ora chiaramente più veloce, offrendoti maggior produttività.

Il vantaggio della velocità. SpeedPulse, SpeedArc, SpeedUp. Saldare è ora chiaramente più veloce, offrendoti maggior produttività. Il vantaggio della velocità SpeedPulse, SpeedArc,. Saldare è ora chiaramente più veloce, offrendoti maggior produttività. Perche velocità = Produttività Fin da quando esiste l'umanità, le persone si sforzano

Dettagli

CADUTA DALL ALTO E LINEE VITA LA LEGGE PAROLARI

CADUTA DALL ALTO E LINEE VITA LA LEGGE PAROLARI CORSO DI AGGIORNAMENTO PER LA FORMAZIONE DELLE COMPETENZE PROFESSIONALI IN MATERIA DI SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI ALLA LUCE DELL ENTRATA IN VIGORE DEL NUOVO TESTO UNICO SULLA SICUREZZA D.Lgs. 9 aprile

Dettagli

John Ruskin (1819-1900) 20050 MACHERIO (Milano) Via Vittorio Veneto 37 - Tel. (039) 20.12.730/1/2 Fax. (039) 20.13.042. A1foro.

John Ruskin (1819-1900) 20050 MACHERIO (Milano) Via Vittorio Veneto 37 - Tel. (039) 20.12.730/1/2 Fax. (039) 20.13.042. A1foro. 20050 MACHERIO (Milano) Via Vittorio Veneto 37 - Tel. (039) 20.12.730/1/2 Fax. (039) 20.13.042 TRASPORTATORI LEGGERI Non è saggio pagare troppo. Ma pagare troppo poco è peggio. Quando si paga troppo si

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

Utensili diamantati con legante galvanico Lavorazione di ghisa grigia e ghisa sferoidale

Utensili diamantati con legante galvanico Lavorazione di ghisa grigia e ghisa sferoidale Utensili diamantati con legante galvanico Lavorazione di ghisa grigia e ghisa sferoidale Efficace ottimizzazione del processo di pulitura della ghisa Grande convenienza economica grazie alla durata ed

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w www.metra.it SISTEMI PER BALCONI. THEATRON METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA sono stati

Dettagli

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale

I Leader nella Tecnologia dell'agitazione. Agitatori ad Entrata Laterale I Leader nella Tecnologia dell'agitazione Agitatori ad Entrata Laterale Soluzione completa per Agitatori Laterali Lightnin e' leader mondiale nel campo dell'agitazione. Plenty e' il leader di mercato per

Dettagli

Eaton Macchine di processo. Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione.

Eaton Macchine di processo. Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione. Eaton Macchine di processo Affidati alla affidabilità per garantire continuità alla tua produzione. Il tempo di funzionamento non è tutto, è l unica cosa che conta. Ogni processo industriale deve soddisfare

Dettagli

LIBRETTO D ISTRUZIONI

LIBRETTO D ISTRUZIONI I LIBRETTO D ISTRUZIONI APRICANCELLO SCORREVOLE ELETTROMECCANICO girri 130 VISTA IN SEZIONE DEL GRUPPO RIDUTTORE GIRRI 130 ELETTROMECCANICO PER CANCELLI SCORREVOLI COPERCHIO COFANO SUPPORTO COFANO SCATOLA

Dettagli

Inserti fresa ad HFC NUOVO

Inserti fresa ad HFC NUOVO Inserti fresa ad HFC NUOVO Sgrossatura ad alto rendimento con frese ad inserti HFC [ 2 ] L applicazione principale del sistema di fresatura HFC è la sgrossatura ad alto rendimento. La gamma di materiali

Dettagli

Sede Legale: Via Forche 2/A Castelfranco V.to. (Tv) Sede Amministrativa: Via G. Verdi 6/A 31050 Vedelago ( Tv )

Sede Legale: Via Forche 2/A Castelfranco V.to. (Tv) Sede Amministrativa: Via G. Verdi 6/A 31050 Vedelago ( Tv ) SIVIERA GIREVOLE A RIBALTAMENTO IDRAULICO BREVETTATA TRASPORTABILE CON MULETTO MODELLO S.A.F.-SIV-R-G SIVIERA A RIBALTAMENTO MANUALE MODELLO S.A.F. SIV-R1-R2 1 DESCRIZIONE DELLA SIVIERA Si è sempre pensato

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

I LAVORI IN QUOTA. Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008. I Dispositivi di Protezione Individuale. Problematiche e soluzioni

I LAVORI IN QUOTA. Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008. I Dispositivi di Protezione Individuale. Problematiche e soluzioni Expo Edilizia - Roma, 14 novembre 2008 I LAVORI IN QUOTA I Dispositivi di Protezione Individuale Problematiche e soluzioni Luigi Cortis via di Fontana Candida 1, 00040 Monte Porzio Catone (Roma) telefono

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

POMPE PERISTALTICHE PER OGNI ESIGENZA DI PROCESSO

POMPE PERISTALTICHE PER OGNI ESIGENZA DI PROCESSO POMPE PERISTALTICHE PER OGNI ESIGENZA DI PROCESSO altezza di aspirazione: fino a 9 metri capacità di funzionamento a secco autoadescante senso di rotazione reversibile senza dispositivi di tenuta monitoraggio

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

LAVORAZIONE DI UTENSILI

LAVORAZIONE DI UTENSILI Creating Tool Performance A member of the UNITED GRINDING Group LAVORAZIONE DI UTENSILI Grinding Eroding Laser Measuring Software Customer Care WALTER ed EWAG sono aziende leader a livello mondiale per

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Tecnologia della fermentazione

Tecnologia della fermentazione Effettivo riscaldamento del fermentatore BIOFLEX - BRUGG: tubo flessibile inox per fermentazione dalla famiglia NIROFLEX. Il sistema a pacchetto per aumentare l efficienza dei fermentatori BIOFLEX- tubazione

Dettagli

FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA.

FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA. FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA. FIA SISTEM nasce nel 1984 come azienda sotto casa, occupandosi principalmente della realizzazione di impianti elettrici e di installazione e motorizzazione di

Dettagli

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi

THEATRON Linea GLASS. Sistemi per Balconi www.metrawindows.it THEATRON Linea GLASS Sistemi per Balconi METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati

Dettagli

Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson:

Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson: Zero Tail Zero Tail Wacker Neuson: 50Z3 75Z3 Liberatevi: Escavatore Zero Tail Wacker Neuson. Elementi Wacker Neuson: Dimensioni compatte senza sporgenze. Cabina spaziosa e salita comoda. Comfort migliorato

Dettagli

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web:

EDIL-SERV via Ciantro Marrocco n 13; C.A.P.: 93100 Caltanissetta; Fax: 36.338.8233126; Cell. 338.8233126 388.1832953 Web: Via C. Marrocco, 13 93100 Caltanissetta (CL) Tel.: 338.8233126 388.1832953 Fax: 36.338.8233126 E-mail:edil-serv@alice.it Web: www.webalice.it/edil-serv Alla cortese attenzione del Titolare di codesta Spett.le

Dettagli

PARCHEGGI MECCANIZZATI CON FOSSA PER L INTERNOL Modello DUO BOX Mod. DP 03 DP 06

PARCHEGGI MECCANIZZATI CON FOSSA PER L INTERNOL Modello DUO BOX Mod. DP 03 DP 06 DESCRIZIONE IMPIANTO MOD. DP03 Sistema per il parcheggio di autoveicoli a comando elettrico con movimentazioni oleodinamiche con tre piattaforme singole sovrapposte idonee a parcheggiare in modo indipendente

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

TAGLIO LASER PUNZONATURA PIEGATURA SOFTWARE

TAGLIO LASER PUNZONATURA PIEGATURA SOFTWARE TAGLIO LASER PUNZONATURA PIEGATURA SOFTWARE www.lvdgroup.com Sheet Metalworking, Our Passion, Your Solution LVD offre macchinari di punzonatura, taglio laser, piegatura e cesoiatura, nonché un software

Dettagli

16 1 0,37 1,2 0,44 50 1,5 1,78 1 1/4 42,25 3 2,89 1,5 0,54 3 4,01 1 1/2 48,25 3 3,33 18 1 0,41 2 60,3 3 4,22

16 1 0,37 1,2 0,44 50 1,5 1,78 1 1/4 42,25 3 2,89 1,5 0,54 3 4,01 1 1/2 48,25 3 3,33 18 1 0,41 2 60,3 3 4,22 TUBI CARPENTERIA ELETTROSALDATI TUBI TONDI SALDATI DA NASTRO Diametro in pollici Diametro esterno Spessore Peso Kg/m DIMENSIONI SPESS. PESO DIMENSIONI SPESS. PESO Kg/m Kg/m /8 1,7 0,7 1 1 0, 8 1, 1, 1/

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

Cos è uno scaricatore di condensa?

Cos è uno scaricatore di condensa? Cos è uno scaricatore di condensa? Una valvola automatica di controllo dello scarico di condensa usata in un sistema a vapore Perchè si usa uno scaricatore di condensa? Per eliminare la condensa ed i gas

Dettagli

FAR s.r.l. ELETTRONICA ELETTROTECNICA TELECOMUNICAZIONI. Attrezzo di connessione unificato per strisce IDC centrali Matr. TELECOM 61116.

FAR s.r.l. ELETTRONICA ELETTROTECNICA TELECOMUNICAZIONI. Attrezzo di connessione unificato per strisce IDC centrali Matr. TELECOM 61116. Attrezzo di connessione unificato per strisce IDC centrali Matr. TELECOM 61116.0 Attrezzo N di connesssione moduli terminazioni. esterne IDC con testina in metallo Matr. TELECOM 31429.4 Attrezzo Inserzione

Dettagli

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by

PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori PANDORA is powered by PANDORA Sistema di Telecontrollo per Ascensori l'espressione v a s o d i P a n d o r a viene usata metaforicamente per alludere all'improvvisa scoperta di un problema o una serie di problemi che per molto

Dettagli

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI Le lavorazioni oggetto della presente relazione sono rappresentate dalla demolizione di n 14 edifici costruiti tra gli anni 1978 ed il 1980

Dettagli

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico

MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA. Catalogo Tecnico MOTORI ELETTRICI IN CORRENTE CONTINUA Catalogo Tecnico Aprile 21 L azienda Brevini Fluid Power è stata costituita nel 23 a Reggio Emilia dove mantiene la sua sede centrale. Brevini Fluid Power produce

Dettagli

Alimentatori. La soluzione giusta per qualsiasi applicazione.

Alimentatori. La soluzione giusta per qualsiasi applicazione. Alimentatori La soluzione giusta per qualsiasi applicazione. 2-3 Alimentatori BRUDERER Innovazioni di oggi per compiti di domani. La tendenza verso applicazioni sempre più efficienti impone requisiti sempre

Dettagli

Hawos Pegasus 230 Volt

Hawos Pegasus 230 Volt olt Pagina 2 Pagina 3 Pagina 3 Pagina 4 Pagina 5 Pagina 5 Pagina 6 Pagina 6/7 Pagina 7 Pagina 7 Pagina 8 Introduzione a Pegasus Scegliere le dimensioni della macinatura Iniziare e terminare il processo

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

Studio sperimentale della propagazione di un onda meccanica in una corda

Studio sperimentale della propagazione di un onda meccanica in una corda Studio sperimentale della propagazione di un onda meccanica in una corda Figura 1: Foto dell apparato sperimentale. 1 Premessa 1.1 Velocità delle onde trasversali in una corda E esperienza comune che quando

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48 Motori elettrici in corrente continua dal 1954 Elettropompe oleodinamiche sollevamento e idroguida 1200 modelli diversi da 200W a 50kW MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI

Dettagli

Compressori rotativi a vite da 2,2 a 11 kw. Serie BRIO

Compressori rotativi a vite da 2,2 a 11 kw. Serie BRIO Compressori rotativi a vite da 2,2 a 11 kw Serie BRIO Approfittate dei vantaggi BALMA Fin dal 1950, BALMA offre il giusto mix di flessibilità ed esperienza per il mercato industriale, professionale e hobbistico

Dettagli

Ditec Valor H Porte pedonali automatiche per ambienti in atmosfera controllata

Ditec Valor H Porte pedonali automatiche per ambienti in atmosfera controllata Ditec Valor H Porte pedonali automatiche per ambienti in atmosfera controllata IT www.ditecentrematic.com Automazioni progettate per ambienti specialistici. Ditec Valor H, nella sua ampia gamma, offre

Dettagli

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA.

PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI BMW/MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. PUNTATE ALLE STELLE. INFORMAZIONI SU RUOTE COMPLETE E PNEUMATICI ORIGINALI /MINI CON IL MARCHIO DELLA STELLA. Switzerland PNEUMATICI SU MISURA. Lo sviluppo di uno pneumatico originale /MINI ha inizio già

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO

ISTRUZIONI PER LA PROGETTAZIONE DEI SISTEMI DI PROTEZIONE CONTRO LE CADUTE DALL ALTO Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via S. Andrea, 8 32100 Belluno Tel. 0437 516927 Fax 0437 516923 e-mail: serv.spisal.bl@ulss.belluno.it Dipartimento di Prevenzione SERVIZIO SPISAL Via Borgo

Dettagli

Diffusore a pavimento modello SOL. per convezione libera

Diffusore a pavimento modello SOL. per convezione libera Diffusore a pavimento modello SOL per convezione libera Indice Campo di impiego... 5 Panoramica sui prodotti.... 6 Descrizione dei prodotti Modello SOL96... 8 Modello SOL... 9 Modello SOL...10 Modello

Dettagli

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400

Unità fan coil. Dati Tecnici EEDIT12-400 Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Unità fan coil Dati Tecnici EEDIT12-400 FWL-DAT FWM-DAT FWV-DAT FWL-DAF FWM-DAF FWV-DAF Indice Indice Unità tipo

Dettagli

Seconda Legge DINAMICA: F = ma

Seconda Legge DINAMICA: F = ma Seconda Legge DINAMICA: F = ma (Le grandezze vettoriali sono indicate in grassetto e anche in arancione) Fisica con Elementi di Matematica 1 Unità di misura: Massa m si misura in kg, Accelerazione a si

Dettagli

Motori Elettrici. Principi fisici. Legge di Lenz: se in un circuito elettrico il flusso concatenato varia nel tempo si genera una tensione

Motori Elettrici. Principi fisici. Legge di Lenz: se in un circuito elettrico il flusso concatenato varia nel tempo si genera una tensione Motori Elettrici Principi fisici Legge di Lenz: se in un circuito elettrico il flusso concatenato varia nel tempo si genera una tensione Legge di Biot-Savart: un conduttore percorso da corrente di intensità

Dettagli

Efficienza, comfort, e semplicità

Efficienza, comfort, e semplicità UM UM Efficienza, comfort, e semplicità La gamma UM offre diffusori con tecnologia MesoOptics. I vantaggi di questa tecnologia (altissima efficienza e distribuzione grandangolare della luce) uniti ad un

Dettagli

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m ista rappresenta l'alternativa economica per molte possibilità applicative. Essendo un contatore

Dettagli

StandBandiere. Personalizza ADESIVI. EspositoriSTRISCIONI. Tavoli accoglienza. la tua presenza con. Tappeti. GAZEBORealizzazione grafica

StandBandiere. Personalizza ADESIVI. EspositoriSTRISCIONI. Tavoli accoglienza. la tua presenza con. Tappeti. GAZEBORealizzazione grafica Personalizza la tua presenza con PARTNER UFFICIAE StandBandiere EspositoriSTRISCIONI DG Idea S.r.l. Via Vercelli, 35/A 13030 Caresanablot (VC) A soli 50 metri da VercelliFiere Tel. e Fax 0161-232945 Tappeti

Dettagli