Screen Version Only for free download from maxwellrender.it

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "00-2007. Screen Version Only for free download from maxwellrender.it"

Transcript

1 Screen Version Only for free download from maxwellrender.it Maxwell Render is Copyright 2006, NEXT LIMIT S.L. - Maxwell is created from the staff and the friends of Maxwell Render dot it -

2 Maxwell - Rivista elettronica del mondo Maxwell Render Direzione e Redazione Pietro Spampatti - Maxwell Render dot it - Collaboratori Maxwell Render dot it Italian Staff Sandykoufax Tim Ellis Tyrone Marshall Copyright Tutte le citazioni dei marchi registrati o TradeMark hanno soltato natura giornalistica e di informazione. Tutti i diritti di riproduzione e traduzione degli articoli pubblicati sono riservati. - Maxwell

3 SOMMARIO SUMMARY LOG-IN pagina 04 LOG-IN page 05 Articolo introduttivo di Pietro Spampatti Leading Article by Pietro Spampatti NEXT LIMIT SPACE pagina 06 NEXT LIMIT SPACE page 07 Next Limit Open Door Next Limit Open Door NEWS AND INTERVIEWS pagina 08 Intervista a Victor CEO Next Limit Maxwell Contest Render Results MAXWELL AREA STUDIO AREA MXM AREA pagina 128 The Material Editor di Tiziano PLUG-IN AREA pagina 00 LightWave Plug-in di Fire 3DStudio Max Plug-in di Motopiku Cinemaxwell Tutorial di Paperless MULTILIGHT AREA COOPERATIVE RENDER AREA NETWORK RENDER AREA OFF-TOPIC SPACE REFLEX pagina 00 La Macchina Fotografica di Nicola82 NEWS AND INTERVIEWS page 10 Interview with Victor Next Limit CEO Maxwell Contest Render Results MAXWELL AREA page 16 The Telecine Suite - Contest Render Tutorial by Tim Ellis Making of Maxwell Interior - Contest Render Tutorial by Jeong-ho. Kim STUDIO AREA MXM AREA PLUG-IN AREA page 00 Cinemaxwell Interior Light Study by Tyrone Marshal MULTILIGHT AREA COOPERATIVE RENDER AREA NETWORK RENDER AREA OFF-TOPIC SPACE REFLEX GALLERY pagina 00 Maxwell Render dot it Gallery GALLERY page 00 Maxwell Render dot it Gallery LOG-OFF pagina 00 Articolo di chiusura di Pietro Spampatti LOG-OFF page 00 Log-off Article by Pietro Spampatti Maxwell -

4 LOG-IN Anno 2007 Numero 00: ai blocchi di partenza... Maxwell Render dot it inaugura con il numero 00 la prima rivista per Maxwell Render... una sfida e una avventura che coinvolge direttamente lo staff del portale italiano ma che vuole rendervi protagonisti dandovi la possibilità di poter partecipare alla creazione dei prossimi numeri scrivendo articoli o più semplicemente inviando i vostri render. Un doveroso e sincero ringraziamento va a tutte le persone che hanno reso possibile la realizzazione dell iniziativa e alla Next Limit che parteciperà ufficialmente alla rivista attraverso la sezione Next Limit Space. In questo numero inizieremo a conoscere meglio la Next Limit attraverso un intervista esclusiva a Victor, CEO NL e attraverso alcune schede/profilo di alcuni membri dello staff NL. Tim Ellys e SandyKoufax ci svelano il modus operandi grazie al quale hanno vinto il primo Maxwell Contest Render a premi mentre l ottimo Tiziano affronta con un corposo articolo le basi del Maxwell Material Editor. Nella Plug-in Area Fire introduce il Plug-in per LightWave, Motopiku quello di 3DStudio Max, mentre Paperless e Tyrone Marshal sono gli autori di due Cinemaxwell Tutorial. In chiusura Nicola82 inizia a spiegare i fondamentali della fotografia tradizionale. Buona lettura :-) Pietro Spampatti Maxwell Render dot it

5 LOG-IN Year 2007 Number 00: on the start blocks... Maxwell Render dot it inaugura con il numero 00 la prima rivista per Maxwell Render... una sfida e una avventura che coinvolge direttamente lo staff del portale italiano ma che vuole rendervi protagonisti dandovi la possibilità di poter partecipare alla creazione dei prossimi numeri scrivendo articoli o più semplicemente inviando i vostri render. Un doveroso e sincero ringraziamento va a tutte le persone che hanno reso possibile la realizzazione dell iniziativa e alla Next Limit che parteciperà ufficialmente alla rivista attraverso la sezione Next Limit Space. In questo numero inizieremo a conoscere meglio la Next Limit attraverso un intervista esclusiva a Victor, CEO NL e attraverso alcune schede/profilo di alcuni membri dello staff NL. Tim Ellys e SandyKoufax ci svelano il modus operandi grazie al quale hanno vinto il primo Maxwell Contest Render a premi mentre l ottimo Tiziano affronta con un corposo articolo le basi del Maxwell Material Editor. Nella Plug-in Area Fire introduce il Plug-in per LightWave, Motopiku quello di 3DStudio Max, mentre Paperless e Tyrone Marshal sono gli autori di due Cinemaxwell Tutorial. In chiusura Nicola82 inizia a spiegare i fondamentali della fotografia tradizionale. Buona lettura :-) Pietro Spampatti Maxwell Render dot it

6 NEXT LIMIT SPACE NEXT LIMIT OPEN DOOR Next Limit Technologies was founded in 1998 by two young Spanish engineers, Victor Gonzalez and Ignacio Vargas. They started off as two guys in a small room with an internet connection and little money to spend. But they were enthusiastic about creating new and innovative tools combining science and visualization for the computer graphics market. They gathered a small team of dedicated people and over the years, that team has grown into a large group of talented young professionals, who are all together responsible for the foundation, growth and success of Maxwell Render and RealFlow4. This is your chance to meet some of those people who stood and still stand at the roots of software creation and who make sure Next Limit s heart continues to beat fiercely. Nome: Beatriz Lorenzo Età: 28 Ruolo: 3D Technician Hobbies: 3D? I also like traveling and going to the cinema, reading just regular stuff Descriviti in 10 parole: I m a cheerful person who likes to face new challenges Nome: Maya Velásquez Watanabe Età: 29 Ruolo: I handle our Partner and Reseller Program Hobbies: I love traveling, cooking, and reading Descriviti in 10 parole: I consider myself an energetic, positive and obstinate person Nome: Ignacio Bonafonte Arruga Età: 28 Ruolo: I work on the Mac side of Next Limit s applications, fine tuning them and making them Mac-friendly Hobbies: Reading fantasy books, and of course Macs Descriviti in 10 parole: I m a Macpassionate programmer Nome: Juan Cañada Età: 29 Ruolo: Maxwell Render Technical Director Hobbies: I like to play guitar and I love climbing Descriviti in 10 parole: I am a bidimensional non-gravity hologram Nome: Ángel Tena Età: 36 Ruolo: RealFlow Lead Developer Hobbies: I love sports, bikes and my two-years-old daughter Descriviti in 10 parole: I m very steadfast in my ambitions and slightly introverted 6 - Maxwell

7 NEXT LIMIT SPACE NEXT LIMIT OPEN DOOR Next Limit Technologies was founded in 1998 by two young Spanish engineers, Victor Gonzalez and Ignacio Vargas. They started off as two guys in a small room with an internet connection and little money to spend. But they were enthusiastic about creating new and innovative tools combining science and visualization for the computer graphics market. They gathered a small team of dedicated people and over the years, that team has grown into a large group of talented young professionals, who are all together responsible for the foundation, growth and success of Maxwell Render and RealFlow4. This is your chance to meet some of those people who stood and still stand at the roots of software creation and who make sure Next Limit s heart continues to beat fiercely. Name: Beatriz Lorenzo Age: 28 Job description: 3D Technician Hobbies: 3D? I also like traveling and going to the cinema, reading just regular stuff Describe yourself in ten words: I m a cheerful person who likes to face new challenges Name: Maya Velásquez Watanabe Age: 29 Job description: I handle our Partner and Reseller Program Hobbies: I love traveling, cooking, and reading Describe yourself in ten words: I consider myself an energetic, positive and obstinate person Name: Ignacio Bonafonte Arruga Age: 28 Job description: I work on the Mac side of Next Limit s applications, fine tuning them and making them Macfriendly Hobbies: Reading fantasy books, and of course Macs Describe yourself in ten words: I m a Mac-passionate programmer Name: Juan Cañada Age: 29 Job description: Maxwell Render Technical Director Hobbies: I like to play guitar and I love climbing Describe yourself in ten words: I am a bidimensional non-gravity hologram Name: Ángel Tena Age: 36 Job description: RealFlow Lead Developer Hobbies: I love sports, bikes and my two-years-old daughter Describe yourself in ten words: I m very steadfast in my ambitions and slightly introverted Maxwell - 7

8 INTERVIEWS Intervista a... Victor Gonzales CEO Next Limit PS: Salve Victor e grazie per aver rilasciato questa intervista. Sappiamo che sei sempre impegnato in prima persona nello sviluppo di maxwell render e quindi cercheremo di essere abbastanza concisi e diretti con le domande di questa intervista... veniamo quindi subito al dunque... Maxwell Render ha rotto lo stallo di innovazione che si era venuto a creare nel campo dei software di rendering proponendo una soluzione per certi versi rivoluzionaria... ci puoi raccontare brevemente la storia di Maxwell Render? come è nata l idea? VG: Grazie per il vostro apprezzamento. Come sapete NL è del tutto specializzata in tecnologie di simulazione. Uno dei nostri sogni è sempre stato quello di trovare nuove strade per innovare il settore del rendering e, per molti anni, abbiamo discusso e testato metodi differenti per trasformare il calcolo fisico accurato in risultati fotorealistici. Maxwell Render non è stata la prima idea saltata fuori da un brainstorming ma da anni di conoscenza accumulata e lettura di densi libri scientifici con in più un po di intuizione e fortuna per trasformarlo in un software utilizzabile. PS: Riguardo alla velocità dell engine, quale reale margine di miglioramento è previsto e quanto invece NL fa affidamento sul prevedibile salto tecnologico e sul miglioramento delle procedure di rendering distribuito. In altre parole l utente finale deve prepararsi ad acquistare macchine più potenti e/o più numerose o si può aspettare un ottimizzazione sostanziale? E ancora, la vera soluzione sta nel rendering cooperativo o nella potenza di calcolo su singola macchina? VG: Credo che entrambe le strade siano giuste in qualche modo. Oggi la potenza di calcolo delle singole macchine è la principale risorsa in termini potenza e il metodo più efficiente per minimizzare i costi e massimizzare le prestazioni. Al momento il rendering di rete è imprescindibile per volumi [di dati, ndt] cospicui o per ridurre il tempo di calcolo, ma questa non è una possibilità per tutti gli utenti. Nel breve termine possiamo aspettarci che i migliori benefici arrivino dagli imminenti processori multicore (sopra i 4 cores e 1 teraflop nel futuro prossimo) e nella nuova tecnologia delle GPU. Senza rivelare troppi dettagli, possiamo garantire significativi passi avanti nella velocità su singola macchina in differenti settori che sono in ricerca e sviluppo per il migliorare le caratteristiche del render di rete nell imminente Maxwell Render 1.2. PS: Conosciamo tutti le straordinarie doti di rendering di questo software, tuttavia rispetto ad altri engine, (anche molto + modesti in termini di capacità e resa), rimangono ancora delle lacune da colmare, come possono essere il trattamento di effetti volumetrici, lens flare, gestione delle particelle, un controllo del Displacement etc... In quali settori del 3D, anche non in un immediato futuro potremo aspettarci un evoluzione di Maxwell? VG: L opportunità di aggiungere molte funzioni era limitata al tempo in cui Maxwell Render 1.0 doveva essere rilasciato. C erano molte linee di ricerca e sviluppo che abbiamo dovuto terminare in modo da finalizzare una versione che altrimenti avrebbe potuto restare in sviluppo per anni. Molte funzioni sono in programma per rilasci futuri, nel breve e nel lungo periodo. Non posso rivelare la lista completa delle caratteristiche ma alcune di quelle che hai menzionato come il displacement, il supporto di sistemi particellari e volumetrici sono inclusi. Alcune funzioni possono richiedere nuovi miglioramenti nel core e quindi sono destinate a nuove versioni come Maxwell Render 2. E molto importante comprendere che l accuratezza fisica che il Maxwell Rendere team si è autoimposta restringe la libertà di aggiungere funzioni al paniere. Un metodo semplice per il displacement o per il rendering di particelle può essere fatto in pochi giorni come fanno altri, ma... questa non è la nostra strategia. Costruire un renderizzatore integralmente fisico richiede tempo per mettere insieme tutti i pezzi al posto giusto. 8 - Maxwell

9 INTERVIEWS PS: Alla luce della rivoluzione che Maxwell ha portato nel mondo 3d è facile aspettarsi un accellerazione improvvisa e soprattutto programmata delle maggiori software house concorrenti (Maxon, Autodesk, ecc.) e di plug-in di motori di rendering (tipo Chaosgroup, ecc.), ad esempio la nuova versione di Vray ha imitato Maxwell Render introducendo un Phisycal Sky e i punti vista con controlli tipo macchina fotografica Reflex... Come la NextLimit pensa di fronteggiare e rimanere sempre quel passo avanti agli altri o per essere piu precisi sempre al prossimo limite? VG: Questa è una buona domanda, specialmente in questo momento in cui sembra che ognuno si diverta a copiarci. Presumo che sia una parte del mestiere, noi siamo contenti di essere innovativi e cerchiamo sempre di spingerci al limite. Rimaniamo sulla strada della dura scienza e la nostra squadra è un talentuoso gruppo di fisici, matematici e ingegneri informatici, quindi questa è la nostra prima arma. Se abbiamo raggiunto un limite semplicemente ci spingeremo a quello successivo. In più stiamo lavorando sugli aspetti di marketing per stabilire alleanze e accordi a lungo termine. Ancora una volta, la coerenza del core di Maxwell Render e l interrelazione di tutti gli elementi dietro le quinte non possono essere facilmente catturati anche se i concetti sono prontamente imitati da prodotti di terze parti. PS: La NL si è mossa su 3 vie per lo sviluppo di Maxwell Render ( mxstudio, mxplug-in, e mxed)... tralasciando i primi due... che margini di miglioramento ci dobbiamo aspettare nel futuro di mxed? cosa non avete fatto ancora? VG: I materiali fisicamente corretti sono, senza dubbio, una delle caratteristiche chiave di Maxwell Render. L obbiettivo principale è stato raggiunto: la creazione di un editor materiali multipiattaforma indipendente. L attuale versione del MXED è presumibilmente un compromesso tra uno strumento sapientemente ingegneristico e una utility maneggevole per la maggior parte degli utenti. In futuro puntiamo ad una definizione più rigorosa dei materiali fisicamente corretti, migliorando le librerie e le risorse disponibili, senza perdere l interattività e la facilità d uso dell applicazione. PS: Comunicazione aziendale... la maggiore accusa da parte degli utenti Maxwell Render è la scarsa o poco chiara comunicazione aziendale... recentemente è stata rilasciata la news letter e un video che esemplifica il livello di sviluppo del plug-in di Maya... seguiranno altri video e una maggiore comunicazione aziendale? come intende Next Limit migliorare il sistema della comunicazione con i propri utenti? VG: Stiamo facendo sforzi per migliorare il processo comunicativo. Nuove persone sono state inserite speficicamente in azienda per escogitare migliori metodi di comunicazione, bilanciando un sano stile di pubbliche relazioni con la necessità di tenere alcuni segreti in questa complessa gara di rendering. I miglioramenti nella organizzazione interna di tutti i dipartimenti iniziano gradualmente ad intravedersi in in molti modi. Abbiamo fatto errori in passato ma io credo fermamente che oggi siamo un team rinnovato con una grande energia per essere vincente. E certo... arriveranno nuovi video! PS: La licenza di Maxwell, come ben sappiamo tutti, è basata sul numero di CPU. Alla luce dei nuovi prodotti Intel e AMD (core duo, core duo 2, core 2 Extreme ecc.) puoi fare chiarezza sul programma di licenza che la Next Limit intende seguire? VG: Questa è una discussione senza fine che porta a molte controversie, sia che sia basata sulle CPU, sul socket, sulla macchina o... sul rilasciarla gratuitamente. Non è la prima volta che abbiamo considerato questo punto, la nostra attuale politica è di adattare lo schema di licenza allo standard hardware più disponibile. Questo non colpirà la attuale base clienti e ci permetterà di adattarci alle nuove tecnologie. Attualmente un Dual Core viene considerato come 2 CPU e questo probabilmente richiederà un nuovo adattamento nel futuro immediato. Ogni cambiamento prenderà corpo al momento opportuno per ogni nuovo versione. Maxwell - 9

10 INTERVIEWS Interview with... Victor Gonzales Next Limit CEO Hello Victor, and thanks for having agreed to release this interview. We realize you are consistently engaged first-hand with the development of Maxwell Render and we will therefore try to be rather concise and direct with our questions. Let s get started... PS: The advent of Maxwell Render actually broke the innovation deadlock that rendering software had fallen into, by coming up with a solution that in some respects is really revolutionary. Can you briefly tell us the story of Maxwell Render? How did the idea come about? VG: Thank you for your kind comments. As you know, Next Limit is completely specialized in simulation technology. One of our dreams was to find new ways to innovate in the rendering area and, for many years, we were discussing and testing different methods to turn accurate physical calculations into photorealistic results. Maxwell Render didn t come as a first-off idea in a brainstorming session but after years of accumulated knowledge and reading of dense science books plus a bit of intuition and luck to turn it into workable software. PS: As far as engine speed is concerned, what real improvement margin has NL foreseen here and how much do you at NL instead confide in foreseeable technological forward-leaps and in distributed rendering procedures? In other words, does the end user need to be prepared to purchase more powerful and/or a larger number of machines or can some substantial optimization be expected? Again, does the real solution lie in cooperative rendering or in individual machine processing power? VG: I think both ways are right in some sense. Individual machine power is the main power resource today and the most efficient method to minimize cost and maximize performance. At the moment network rendering is a must for high volume or to reduce computing time, but this is not an option for every user. In the short term we can expect the best benefits coming from the upcoming multicore processors (up to 4 cores and 1 teraflop in a near future) and the new GPU technology. Without giving away too many details, we can guarantee serious improvements in speed in a single machine based on different research and development areas while we improve the network rendering feature for the upcoming Maxwell Render 1.2. PS: We are all acquainted with the extraordinary rendering qualities provided by this software. However, when compared to other engines (even when considerably inferior in terms of capacity and performance), there still are some loopholes that need to be addressed, such as volumetric effect management, lens flare, particle distribution, displacement control, etc... In which areas of 3D realism can we expect Maxwell Render to evolve in for the foreseeable, not necessarily immediate future? VG: The chances to add many features were limited at the time, when Maxwell Render 1.0 had to be finished. There were many R&D lines that we had to stop in order to finalize a version that could otherwise have been under development for years. Many features have been scheduled for future releases in the short and long term. I cannot reveal the complete feature list but some of the features that you mention like displacement, particle support, and volumetric, are included. Some features may require new improvements in the core, so they will be set to major releases like Maxwell Render 2. It is very important to realize that the physical accuracy self-imposed by the Maxwell Render team restricts the freedom to add features to the basket. An easy displacement method or particle rendering can be done in days like others do, but...that is not our strategy. Building an integral physical render requires time to put all pieces in the right place Maxwell

11 INTERVIEWS PS: In view of the revolution enacted by Maxwell Render in the world of 3D, one can easily expect a sudden and above all constructed acceleration both by the major competitor software houses (Maxon, Autodesk, etc.) and rendering engine plug-ins (i.e. Chaosgroup, etc.). One example is the new version release by Vray, imitating Maxwell Render via the introduction of a Physical Sky plus Reflex camera type control view points... How does Next Limit expect to keep abreast, to be always one step ahead and increasingly accurate to the next limit, compared to competitors? VG: That s a good question, especially these days when everybody seems to have fun copying us. I assume that s part of the business, we are happy to be innovators and we are always trying to push the limits. We stick to the trail of hard science and our team is a talented group of physicists, mathematicians and software engineers, so this is our first weapon. If we have reached the limit we ll just push for the next one. Additionally, we are working on the marketing side of things to establish long-term alliances and partnerships. Again, the coherence of the Maxwell Render core and the interrelation of all the elements behind the scenes cannot be easily captured even if the concepts are suddenly mimicked by third-party products. PS: For Maxwell Render development, NL has devised 3-component features (mxstudio, mxplug-in, and mxed). Not considering the first two... what foreseeable improvement margins can we expect for the future of mxed? What is there that you still have not accomplished? VG: Physical materials are, without doubt, one of the key features of Maxwell Render. The main goal has been achieved: the creation of a cross-platform independent material editor. The current mxed version is supposedly a compromise between an engineering-wise tool and a handy utility for most users. In the future we are aiming for a more rigorous definition of physical materials, improving the libraries and available resources, without losing the interactivity and ease of use of the application. PS: Corporate communication. The major accusation by Maxwell Render users concerns scarce and often unclear corporate feedbacks. Recently, a newsletter and a video of the Maya plug-in development were released. Will other videos be released and will company feedback to users be improved? How does Next Limit actually intend to address the improvement of its user communications system tools? VG: We are making efforts to improve the communication workflow. New people have joined the company specifically to devise better methods of communication, balancing a healthy PR style with the necessity of keeping some secrets in this complex rendering race. The improvements in internal organization in all the departments are gradually starting to show through in many ways. We made mistakes in the past but I firmly think that today we are a renewed team with a great energy to keep the lead. And yes... new videos are coming! PS: The Maxwell licenses as we are all well aware of are CPU number based. In view of the new Intel and AMD products (Intel Core2 DUO, Intel Core2 Quadro, AMD Quad, etc.) can you shed some light on the license program that Next Limit intends to pursue? VG: This is a never-ending discussion which leads to a lot of controversy, whether based on CPU, socket, machine or...giving it for free. It is not the first time that we have considered this point. Our current policy is to adapt the license scheme to the most standard hardware format available. This will not harm the existing customer base and will allow us to adapt to the new technology. Currently a Dual Core counts as 2 CPU and this will probably require a new adaptation in the near future. Any changes will take place at the appropriate time of new releases. Maxwell - 11

12 NEWS MAXWELL CONTEST RENDER Il primo Maxwell Render Contest organizzato da Maxwell Render dot it in collaborazione con Next Limit ha come soggetto la riproduzione nei minimi particolari di una scena di interno arredata con almeno cinque oggetti d arredo partendo da un foto reale. La scena di riferimento e la rispettiva foto e a libera scelta del partecipante: parametro principale di giudizio sara sia la corrispondenza del render con la fotografia sia la complessita della scena ripodotta e la quantita degli oggetti presenti. Image Reference Materiale da consegnare: Fotografia di riferimento della scena in formato jpg 800x600 + Render originale di Maxwell in formato jpg 800x600 + eventuale render con postproduzione in formato jpg 800x600. Scena in formato mxs Render in formato mxi multilight Tutti i materiali della scena in formato mxm Premi: 1 classificato: 1 ipod nano 2 Gb + Maxwell Package + Maxwell Shirt and Cap 2 classificato: 1 ipod shuffle 1 Gb + Maxwell Package + Maxwell Shirt and Cap 3 classificato: Maxwell Package + Maxwell Shirt and Cap 4-10 classificato: Maxwell Cap The first Maxwell Render Contest, held by Maxwell Render dot it in coop with Next Limit has, as main goal, an highly detailed interior scene with at least five furniture objects (starting from a real picture). The choice of scene and reference is freely left to participants: the main judging parameters will be the photo matching, the scene complexity and the number of present objects. Requirements: Scene image (800x600 pixel jpg format) + Original Maxwell Render image (800x600 pixel jpg) + Optional Render image with postproduction (800x600 pixel jpg) MXS scene Multilight render (.MXI) All of scene materials in.mxm format (included texture and.ior files) Authorization for using the scene as advertising (for brochures, free scenes download, etc.): the submitted work might be used by maxwellrender.it and Next Limit Technologies for promotional purposes Prizes: First prize: 1 ipod nano 2 Gb + Maxwell Package + Maxwell Shirt and Cap Second prize: 1 ipod shuffle 1 Gb + Maxwell Package + Maxwell Shirt and Cap Third prize: Maxwell Package + Maxwell Shirt and Cap 4-10 prize: Maxwell Cap

13 NEWS 2006 Maxwell Render Final Image Postprocessed 1# Tim Ellis 2# Sandykoufax 3# SunlightRocker

14 NEWS MAXWELL CONTEST RENDER Scherza Gaetano Dominik Urban Frank Farget Henny Charlie 14 - Maxwell

15 NEWS 2006 Patrick Panda Maxwell - 15

16 The TELECINE SUITE Scene creation tutorial Tim Ellis 2006 Tools used in this tutorial Digital camera Tape measure Blender 3D 2.42 Photoshop 7 3D Studio Max 7 Maxwell Render V1.1 Due to the large number of objects in the scene, I won t be explaining how to model everything. This tutorial will refer back to anything already covered, to save repeating the same methods again and again. For example, the material creation and assignment, is only explained once, but is referred to throughout the tutorial. Text will refer to the image immediately below it. Photograph of the suite: 16 - Maxwell

17 Resources preparation After taking the photo above, I approximated the camera position in the room, to aid camera match reference later. Next I measured all the objects in the room and the room s dimensions. For ease of modeling in Blender, I measured everything in mm, cm & m. As I needed to recreate the materials, I took close up photographs of the door, carpet, camera sheets and both of the chair fabrics. I also took non-flash photographs of each computer screen and the waveform monitors, to use as MXI emitters later. All of the other materials will be created using BSDF layers, in Maxwell Studio. First part of the tutorial: Modeling with Blender. Preparation First we need to set up Blender so we can model to scale accurately, so when we export the scene, the scale will be correct in Maxwell Studio. Start Blender 3D. We will use the default scene as our base file, so first select and delete the default cube. Next press F2 to Save the file as and name the file appropriately. Now we need to split the viewports to make things easier. Hold the mouse over the thin bar between the bottom header of the 3D viewport and the top header of the buttons window. The up down cursor will show if you re in the right spot. Press the middle mouse button and select Split area. Move the mouse to the middle of the 3D viewport and press the left mouse button. You will now have two 3D viewports. Maxwell - 17

18 Click the view button in the right hand 3D window and select view properties. The view properties dialogue will open Maxwell

19 We need to change the grid spacing in the view properties to 0.5. This will make each grid square equal to 50cm and any cubes we add will measure 1m x1m x1m, when exported as a.obj file. Note:- You might need to install Python 2.4 for the.obj export script to work, but the standard Blender install should be okay. Repeat the same for the left hand viewport and press CTRL+W & confirm Save over. Now we will set up our base scale cube. With your mouse cursor over the left viewport, press Number pad 3 to change the view to left. Now move your cursor back to the right viewport, which should already be in top view. (Num-pad 7). Press the space bar and Add>Mesh>Cube. Check the Limit selection to visible is turned off for both viewports. Note:- This option will only appear in shaded view modes. Press Z with the mouse cursor over a viewport to cycle through the display modes. Press G to grab the verts and holding CTRL move the mouse so the bottom left verts of the cube are at 0,0 (X,Y) and left mouse click to confirm. Now move the mouse cursor back to the left viewport and press G again. Hold CTRL and move the mouse so the bottom left verts of the cube, are at 0,0 (Y,Z). Holding CTRL whilst transforming, will allow you to move only in whole units, whilst holding SHIFT, will allow you Maxwell - 19

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

sull argomento scelto ( evidenziare il testo passandoci sopra con il tasto sinistro del mouse e copiare premendo i tasti Ctrl + C )

sull argomento scelto ( evidenziare il testo passandoci sopra con il tasto sinistro del mouse e copiare premendo i tasti Ctrl + C ) This work is licensed under the Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License. To view a copy of this license, visit http://creativecommons.org/licenses/by-nc-nd/3.0/.

Dettagli

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9

BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 pag. 16 di 49 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 BOSCH EDC16/EDC16+/ME9 Identificare la zona dove sono poste le piazzole dove andremo a saldare il connettore. Le piazzole sono situate in tutte le centraline Bosch

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA?

L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? OSSERVATORIO IT GOVERNANCE L OPPORTUNITÀ DEL RECUPERO DI EFFICIENZA OPERATIVA PUÒ NASCONDERSI NEI DATI DELLA TUA AZIENDA? A cura del Professor Marcello La Rosa, Direttore Accademico (corporate programs

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

LA DIFFERENZA È NECTA

LA DIFFERENZA È NECTA LA DIFFERENZA È NECTA SOLUZIONI BREVETTATE PER UNA BEVANDA PERFETTA Gruppo Caffè Z4000 in versione singolo o doppio espresso Tecnologia Sigma per bevande fresh brew Dispositivo Dual Cup per scegliere il

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni:

Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni: premium access user guide powwownow per ogni occasione Making a Call Per effettuare una chiamata in conferenza, seguire queste semplici istruzioni: 1. Tell your fellow conference call participants what

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not?

I was not you were not he was not she was not it was not we were not you were not they were not. Was I not? Were you not? Was she not? Il passato Grammar File 12 Past simple Il past simple inglese corrisponde al passato prossimo, al passato remoto e, in alcuni casi, all imperfetto italiano. Con l eccezione del verbo be, la forma del past

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA

LICEO DELLE SCIENZE UMANE LICEO ECONOMICO SOCIALE. PROGRAMMA ESAMI INTEGRATIVI/IDONEITA' DI INGLESE (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA (1, 2, 3 e 4 anno) CLASSE PRIMA Simple del verbo to be in tutte le sue forme Il Present Simple del verbo to have (got) in tutte le sue forme I pronomi soggetto e complemento Gli aggettivi e pronomi possessivi

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

Manuale BDM - TRUCK -

Manuale BDM - TRUCK - Manuale BDM - TRUCK - FG Technology 1/38 EOBD2 Indice Index Premessa / Premise............................................. 3 Il modulo EOBD2 / The EOBD2 module........................... 4 Pin dell interfaccia

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test

TAL LIVELLO A2. Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo. PARTE II: Cloze test TAL LIVELLO A2 Test scritto in 5 parti ( 50 minuti) Prova d ascolto (10 minuti) PARTE I: Comprensione del testo PARTE II: Cloze test PARTE III: Grammatica PARTE IV: Scrittura guidata PARTE V: Scrittura

Dettagli

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo

1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo Prova di verifica classi quarte 1. Uno studente universitario, dopo aver superato tre esami, ha la media di 28. Nell esame successivo lo studente prende 20. Qual è la media dopo il quarto esame? A 26 24

Dettagli

CALDO SGUARDO GRECO PDF

CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF ==> Download: CALDO SGUARDO GRECO PDF CALDO SGUARDO GRECO PDF - Are you searching for Caldo Sguardo Greco Books? Now, you will be happy that at this time Caldo Sguardo Greco PDF

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE.

UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIRE 3 SERVIZI ALITALIA. SEMPRE DI PIÙ, PER TE. UN BUON VIAGGIO INIZIA PRIMA DI PARTIR 3 RVIZI ALITALIA. MPR DI PIÙ, PR T. FAT TRACK. DDICATO A CHI NON AMA PRDR TMPO. La pazienza è una grande virtù. Ma è anche vero che ogni minuto è prezioso. Per questo

Dettagli

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice

DDS elettronica srl si riserva il diritto di apportare modifiche senza preavviso /we reserves the right to make changes without notice Maccarone Maccarone Maccarone integra 10 LED POWER TOP alta efficienza, in tecnologia FULL COLOR che permette di raggiungere colori e sfumature ad alta definizione. Ogni singolo led full color di Maccarone

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1

CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 1 CatalogoItalianBuffalo210x245esec_Layout 1 24/04/15 17.55 Pagina 2 BUFALO MEDITERRANEO ITALIANO Mediterranean Italian Buffalo RICONOSCIUTO

Dettagli

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS

LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS LEZIONE 4: PRESENT SIMPLE / PRESENT CONTINUOUS TEMPO PRESENTE In italiano non vi sono differenze particolari tra le due frasi: MANGIO UNA MELA e STO MANGIANDO UNA MELA Entrambe le frasi si possono riferire

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE

PANNELLO FRONTALE: QUERCIA STYLE CANNELLA PROFILO: PINO NERO PIANO DI SERVIZIO E ZOCCOLO: AGGLOMERATO MEROPE Una proposta dall estetica esclusiva, in cui tutti gli elementi compositivi sono ispirati dalla geometria più pura e dalla massima essenzialità del disegno per un progetto caratterizzato da semplicità

Dettagli

Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze. Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1

Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze. Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1 Dipartimento di Sistemi e Informatica Università degli Studi di Firenze Dev-C++ Ing. Michele Banci 27/03/2007 1 Utilizzare Dev-C++ Tutti i programmi che seranno realizzati richiedono progetti separati

Dettagli

zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors

zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors zanzariera per porte - finestre flyscreen for french - doors ZANZAR SISTEM si congratula con lei per l acquisto della zanzariera Plissè. Questa guida le consentirà di apprezzare i vantaggi di questa zanzariera

Dettagli

Parking su Sedo. Manuale d uso e lettura delle statistiche

Parking su Sedo. Manuale d uso e lettura delle statistiche Parking su Sedo Manuale d uso e lettura delle statistiche Indice Introduzione 1. Statistics 1.1 Select Domains 1.1.1 Selezione attraverso le lettere inziali 1.1.2 Domain contains 1.2 Domain List 1.3 Creazione

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOASCIUTT 16 SeccoAsciutto EL & SeccoAsciutto Thermo Piccolo e potente, deumidifica e asciuga Small and powerful, dehumidifies and dries Deumidificare

Dettagli

Windows Compatibilità

Windows Compatibilità Che novità? Windows Compatibilità CODESOFT 2014 é compatibile con Windows 8.1 e Windows Server 2012 R2 CODESOFT 2014 Compatibilità sistemi operativi: Windows 8 / Windows 8.1 Windows Server 2012 / Windows

Dettagli

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la

Per i primi tempi era davvero stridente la differenza tra una grande città affollata come Milano, e la Ci sono molti ricordi che rimangono impressi nella memoria, quegli eventi che rappresentano una parte importante della propria vita e di cui non ci si dimentica mai. Tra i miei c è questo viaggio, che

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI

VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI MODAL VERBS PROF. COLOMBA LA RAGIONE Indice 1 VERBI MODALI: ASPETTI GRAMMATICALI E PRAGMATICI ----------------------------------------------- 3 2 di 15 1 Verbi modali: aspetti grammaticali e pragmatici

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER

RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER RIF 101 TECNA, MECA MULTINEEDLE ROTATIVE HOOK LOCK STITCH QUILTER Price ExWorks Gallarate 60.000,00euro 95 needles, width of quilting 240cm, 64 rotative hooks, Pegasus software, year of production 1999

Dettagli

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual.

MANUALE GRANDE PUNTO. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale grande punto information in this manual. MANUALE GRANDE PUNTO A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even those that range from same brand name

Dettagli

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine

40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine 40 motivi per cui le puttane sono le mie eroine Le puttane sanno condividere le parti più private e delicate del corpo con perfetti sconosciuti. Le puttane hanno accesso a luoghi inaccessibili. Le puttane

Dettagli

Principali prove meccaniche su materiali polimerici

Principali prove meccaniche su materiali polimerici modulo: Proprietà viscoelastiche e proprietà meccaniche dei polimeri Principali prove meccaniche su materiali polimerici R. Pantani Scheda tecnica di un materiale polimerico Standard per prove meccaniche

Dettagli

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C

T H O R A F L Y. Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems. Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C T H O R A F L Y Sistemi di drenaggio toracico Thoracic drainage systems Catalogo 2009 - Catalogue 2009 GRUPPO C GROUP C SOMMARIO GRUPPO C (SUMMARY C GROUP) 1/C II SISTEMI DI DRENAGGIO TORACICO COMPLETI

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE

ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE ITALIAN: SECOND LANGUAGE GENERAL COURSE Externally set task Sample 2016 Note: This Externally set task sample is based on the following content from Unit 3 of the General Year 12 syllabus. Learning contexts

Dettagli

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min

24V DC ±10% 0.5... 1 W. Fluido Fluid. 15 Nl/min elettropiloti 0 mm 0 mm solenoids Elettropilota Solenoid valve 0 mm 00.44.0 ACCESSORI - ACCESSORIES 07.049.0 Connettore per elettropilota 0 mm con cavetto rosso/nero, lunghezza 400 mm - connector for 0

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

MANUALE CASALINI M10. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale casalini m10 information in this manual.

MANUALE CASALINI M10. A number of this manual are strongly recommends you read and download manuale casalini m10 information in this manual. MANUALE CASALINI M10 A number of this manual are strongly recommends you read and download information in this manual. Although not all products are identical, even people who come from the same brand

Dettagli

Che Cos'e'? Introduzione

Che Cos'e'? Introduzione Level 3 Che Cos'e'? Introduzione Un oggetto casuale e' disegnato sulla lavagna in modo distorto. Devi indovinare che cos'e' facendo click sull'immagine corretta sotto la lavagna. Piu' veloce sarai piu'

Dettagli

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati

Lezione 20: Strutture di controllo di robot. avanzati Robotica Mobile Lezione 20: Strutture di controllo di robot Come costruire un architettura BARCS L architettura BARCS Behavioural Architecture Robot Control System Strategie Strategie Obiettivi Obiettivi

Dettagli

Integrare le MFC con Irrlicht. Sezione 1: Creazione del progetto. by Raffaele White tiger Mancuso

Integrare le MFC con Irrlicht. Sezione 1: Creazione del progetto. by Raffaele White tiger Mancuso Integrare le MFC con Irrlicht by Raffaele White tiger Mancuso In questo topic spiegherò come integrare irrlicht in un documento singolo MFC *(1). Io ho usato il visual c++ 6 ma la procedura dovrebbe essere

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Delta. Centro di progettazione e sviluppo. Research & Development Department. Controllo resistenza alla corrosione Corrosion resistance testing.

Delta. Centro di progettazione e sviluppo. Research & Development Department. Controllo resistenza alla corrosione Corrosion resistance testing. Delta PATENT PENDING Sistema di apertura per ante a ribalta senza alcun ingombro all interno del mobile. Lift system for doors with vertical opening: cabinet interior completely fittingless. Delta Centro

Dettagli

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012

KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 KERMESSE 20 sospensione / suspension lamp Giulio Iacchetti 2012 CLASSE I - IP20 IT Avvertenze La sicurezza elettrica di questo apparecchio è garantita con l uso appropriato di queste istruzioni. Pertanto

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY

TODAY MORE PRESENT IN GERMANY TODAY MORE PRESENT IN GERMANY Traditionally strong in offering high technology and reliability products, Duplomatic is a player with the right characteristics to achieve success in highly competitive markets,

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

MANAGEMENT MISSION, far crescere i collaboratori

MANAGEMENT MISSION, far crescere i collaboratori Trasformare le persone da esecutori a deleg-abili rappresenta uno dei compiti più complessi per un responsabile aziendale, ma è anche un opportunità unica per valorizzare il patrimonio di competenze aziendali

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

CMD Technologies s.r.l. MAP3D MANUALE OPERATIVO

CMD Technologies s.r.l. MAP3D MANUALE OPERATIVO MAP3D MANUALE OPERATIVO Revisione C del 14/04/2005 MANUALE OPERATIVO pag. 2 di 55 INDICE INDICE... 2 PREMESSA... 5 CONTRATTO DI LICENZA D'USO E GARANZIA DEL SOFTWARE... 5 AVVERTENZE GENERALI... 7 GENERAL

Dettagli

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence

Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy. da noi ogni sapone è unico. Authentically Made in Italy Florence Lavorazione artigianale Italiana Handmade in Italy da noi ogni sapone è unico alveare soap gori 1919 soap factory lavorazione artigianale italiana Handmade in Italy I nostri saponi sono il frutto di un

Dettagli

Analisi di massima: L utente dovrà inserire un numero limite, e tramite vari calcoli verrà stampato a video la sequenza.

Analisi di massima: L utente dovrà inserire un numero limite, e tramite vari calcoli verrà stampato a video la sequenza. Relazione tecnica Fibonacci ANDENA GIANMARCO Traccia: Creare un algoritmo che permetta, dato un valore intero e positivo, di stabilire la sequenza utilizzando la regola di fibonacci dei numeri fino al

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE

CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE CATENE E COMPONENTI DI GRADO 8-10-INOX, BRACHE DI POLIESTERE E ANCORAGGI, BRACHE DI FUNE L esperienza e la passione per l ingegneria sono determinanti per la definizione della nostra politica di prodotto,

Dettagli

ITALTRONIC SUPPORT ONE

ITALTRONIC SUPPORT ONE SUPPORT ONE 273 CARATTERISTICHE GENERALI Norme EN 6071 Materiale PA autoestinguente PVC autoestinguente Supporti modulari per schede elettroniche agganciabili su guide DIN (EN 6071) Materiale: Poliammide

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Riparazione BMW R1150RT 2001 Kit di riparazione gomme aggiornamento febbraio 2007

Riparazione BMW R1150RT 2001 Kit di riparazione gomme aggiornamento febbraio 2007 Riparazione BMW R1150RT 2001 Kit di riparazione gomme aggiornamento febbraio 2007 Procedura ispirata al foglietto istruzioni allegato al kit di riparazione, in dotazione alle moto BMW, riveduto e rimaneggiato

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO

UNITA DI MISURA E TIPO DI IMBALLO Poste ALL. 15 Informazioni relative a FDA (Food and Drug Administration) FDA: e un ente che regolamenta, esamina, e autorizza l importazione negli Stati Uniti d America d articoli che possono avere effetti

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli