FIAMMEd ORO. a u g u r i d i pac e A.N.P.S. GENNAIO - FEBBRAIO 2009 MENSILE - ANNO XXIX n. 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FIAMMEd ORO. a u g u r i d i pac e A.N.P.S. GENNAIO - FEBBRAIO 2009 MENSILE - ANNO XXIX n. 1"

Transcript

1 FIAMMEd ORO A.N.P.S. GENNAIO - FEBBRAIO 2009 MENSILE - ANNO XXIX n. 1 POSTE ITALIANE - SPED. IN A.P. - D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/2/ N. 46) ART. 1 - COMMA 2 DCB FOGGIA Da ll A NPS a u g u r i d i pac e

2 fiamme sommario 2 F I A M M Ed O R O GENNAIO - FEBBRAIO2009 MENSILE - ANNO XXIXn. 1 A.N.P.S. DALL ANPS AUGURI DI PACE SOMMARIO EDITORIALE 3. Cinque anni di lavoro, sacrifici e passione I SERVIZI 5. A Varese il monumento ai Caduti della Polizia Festeggiato a Bologna il Santo patrono 7. La nuova sede del gruppo ANPS di Nardò 9. PREVIDENZA E ASSISTENZA 11. Organo d Informazione mensile dell ANPS Anno XXIX n Direttore Responsabile Presidente Nazionale Comm. Luigi Russo Comitato di Redazione Chirulli Marcello - Corradini Dante Rossi Angelo - Verrengia Emilio Direzione - Amministrazione - Redazione Roma - Via Statilia, 30 Tel Fax Registrazione del Trib. di Roma n in data 19/5/1975 Iscrizione al ROC n Grafica, impaginazione e stampa Grafiche Grilli srl Via Manfredonia, km 2, Foggia Tel Fax Finito di stampare nel mese di marzo 2009 Foto e articoli anche se non pubblicati non si restituiscono Associato all USPI ANPS DIRITTO 12. Il mobbing sul lavoro SALUTE 13. Il dolore cronico ed acuto si può vincere ANPS LIBRI 15. NOTIZIE LIETE 17. VITA DELLE SEZIONI 22. Ci scusiamo con i lettori per il ritardo nella pubblicazione di questo numero, dovuto al grande afflusso di notizie che ha comportato un inusuale aggravio di lavoro redazionale. Per esigenze editoriali alcuni servizi speciali e le rubriche Come eravamo e On the road troveranno spazio nel prossimo numero. La Redazione

3 A.N.P.S. A.N.P.S. Cinque anni di lavoro, sacrifici e passione 3editoriale del Presidente Nazionale Comm. Luigi Russo Cari Associati, al termine del mio mandato di Presidente nazionale dell A.N.P.S., da voi affidatomi nelle elezioni nazionali del novembre 2003, mi corre l obbligo di proporvi un succinto ma necessario rendiconto dell attività da me svolta nel quinquennio associativo, che si conclude il 29 marzo p.v. Tenendo fede ai miei impegni sociali, in coscienza non sono mai venuto meno nell operare in favore del sodalizio. Mi piace considerare pietre miliari di questa Presidenza alcune date molto importanti, che di seguito voglio ricordare. Il 3 Raduno nazionale ANPS, svoltosi a Cesena il 17 e 18 settembre 2005, ha segnato l inizio del nuovo corso dell Associazione, immobile da oltre undici anni, con i successivi cordiali rapporti di collaborazione instaurati tra il Ministero dell Interno, il Capo della Polizia e la Presidenza nazionale. Il 5 maggio 2006 al Viminale il Ministro dell Interno Giuseppe Pisano ha assegnato la medaglia d argento al merito civile alla nostra gloriosa bandiera, per le variegate e motivate attività sociali che l ANPS svolge sul territorio attraverso le sue sezioni. Nello stesso anno 2006 si sono svolti tre Raduni Interregionali, per il Nord a Lainate (Mi) il 18 giugno; per il Centro ad Anzio (Roma) il 15 settembre; per il Sud a Caggiano (Sa) l 1 e il 2 luglio. Tre grandi successi con massiccio intervento degli associati e delle popolazioni delle regioni interessate, oltre al supporto logistico di uomini e mezzi del Ministero dell Interno e con la partecipazione in ogni luogo delle autorità A.N.P.S. gennaio-febbraio 2009 n. 1

4 fiamme editoriale 4 istituzionali e dei vertici ministeriali nella persona del Capo della Polizia, Presidente onorario del nostro sodalizio. Il 23 aprile 2007 il sottoscritto, nella qualità di Presidente nazionale ANPS, è stato invitato dal Presidente della Repubblica on. Giorgio Napolitano al quale ha illustrato le finalità altamente morali e sociali a cui l Associazione si ispira; in conseguenza di ciò, il Presidente Napolitano, invitato a partecipare al grande pellegrinaggio nazionale ANPS a San Giovanni Rotondo, ha inviato un sentito messaggio ai partecipanti. Altro importante traguardo raggiunto nell anno 2007 è la realizzazione del sito internet dell ANPS una importante innovazione tecnologica che ha portato la nostra Associazione al passo dei tempi. Il 23 e 24 giugno 2007 la Presidenza nazionale ha organizzato il secondo grande Pellegrinaggio nazionale a San Giovanni Rotondo (Fg) per onorare S. Pio da Pietrelcina. Grande giornata di emozioni con fiaccolata mariana serale e s. Messa officiata da S. Em. il cardinale Salvatore De Giorgi per invocare la Pace, cerimonia trasmessa via satellite in tutto il mondo. Altra data fondamentale nonché storica è il 10 novembre 2007, quando l Assemblea Generale straordinaria dei soci ha approvato il nuovo Statuto, alla presenza del notaio dr. Mario Fea. Se si pensa che il vecchio Statuto, in vigore dalla fondazione dell Associazione con il DPR , è durato anacronisticamente per ben 37 anni, ci si rende conto del grande lavoro e delle competenze che si sono rese necessarie per aggiornare lo strumento fondamentale per la vita l Associazione, divenuto ormai obsoleto. Il 20 dicembre 2007 la Presidenza nazionale ha partecipato a Fermo, come ogni anno, presso il Centro Studi della Polizia di Stato, alla consueta cerimonia di consegna della Borsa di studio del valore di 1.500,00 istituita dall ANPS e consegnata all Allievo primo classificato nell anno accademico, alla presenza delle autorità, dei familiari e dei docenti. Nel mese di febbraio 2008, in visita al Capo della Polizia, il Presidente nazionale Russo aderiva alla richiesta del dr. Manganelli di organizzare nell anno il 4 Raduno nazionale dell ANPS, che in seguito si è tenuto a Pescara nei giorni 13 e 14 settembre, con la magnifica partecipazione di oltre associati provenienti da tutta l Italia. Nel quinquennio associativo questa Presidenza ha sempre onorato con la sua presenza le varie manifestazioni che le sezioni organizzano sul territorio e gli avvenimenti tragici, come l assassinio dei colleghi Giuseppe Cimarrusti e Davide Turazza nel 2005, di Emanuele Petri, Sovrintendente Capo assassinato dalle Brigate Rosse, dell Ispettore Filippo Raciti a Catania, di Daniele Macciantelli, accoltellato da uno squilibrato, di Francesco Alighieri e Gabriele Rossi che hanno perso la vita in un incidente stradale durante un inseguimento a dei malviventi. In tali tragiche occasioni la Presidenza nazionale, a nome dell ANPS, ha sempre manifestato la propria solidarietà e vicinanza alle famiglie colpite. Così come non è mancata la presenza in occasione delle inaugurazioni di importanti monumenti dedicati ai caduti della Polizia di Stato e al santo Patrono, S. Michele Arcangelo, tra cui quelle di Sutri (Vt), Fabrica di Roma (Vt), Arcevia (An) dove è stata restaurata l antica chiesa longobarda dedicata al culto di S. Michele, ed in ultimo il grande monumento ai caduti nella città di Varese. Ugualmente per le cerimonie di intitolazione delle nostre sezioni alla memoria di caduti della Polizia di Stato e del martire Giovanni Palatucci. Il proselitismo della Presidenza ha consentito la nascita di nuove sezioni e Gruppi ANPS su tutto il territorio nazionale, accrescendo sempre più la grande famiglia del nostro sodalizio, che col nuovo Statuto ha aperto le porte anche alla società civile. La Presidenza nazionale va anche fiera dell azione di rinnovamento redazionale e contenutistico del periodico bimestrale Fiamme d Oro, inviato gratuitamente agli associati ed alle autorità istituzionali, molto richiesto ed apprezzato non solo dalla stragrande maggioranza degli associati, che vogliono bene al sodalizio, ma soprattutto da persone di tutti i ceti sociali della società civile che a vario titolo e gratuitamente ne vengono in possesso, oltre ai redattori delle pubblicazioni periodiche delle associazioni d arma consorelle. Quindi possiamo essere giustamente orgogliosi del nostro organo di informazione, che entra nelle coscienze di ogni socio e propone la sua identità, che è quella di chi lavora al fianco delle istituzioni e al servizio di ogni singolo socio, nell ottica generale del servizio al paese. Concludo questa succinta esposizione con animo sereno per il lavoro svolto insieme al Segretario generale cav. Michele Paternoster e con tutti i componenti del Consiglio nazionale, a cui auguro ogni bene presente e futuro, nella speranza che dopo le elezioni del 29 marzo 2009 possa nascere un nuovo Consiglio nazionale che si impegni con i fatti a fare di più di quanto è stato fatto finora. Con una raccomandazione: agire in trasparenza e lealtà verso tutti perché gli associati d Italia ci guardano e valutano chi lavora e chi invece fa chiacchiere. Un fraterno ed affettuoso saluto a tutti i collaboratori, ai presidenti delle sezioni e a tutti i soci d Italia. Comm. Luigi Russo

5 A.N.P.S. A.N.P.S. Inaugurato a Varese il Monumento ai Caduti della Polizia di Stato Presenti il Ministro dell Interno on. Maroni e il Capo della Polizia Prefetto Manganelli Varese 5 Il 1 dicembre 2008 è stato inaugurato il Monumento ai Caduti della Polizia di Stato in piazza della Libertà a Varese. La cerimonia è iniziata alle ore con la celebrazione della santa Messa nella Chiesa di San Vittore nel rione di Casbeno, in onore di San Michele Arcangelo, patrono della Polizia di Stato. Ha officiato il sacro rito il prevosto di Varese mons. Gilberto Donnini, coadiuvato dal Cappellano della P.S. don Giorgio Spada. Prima dell inizio della celebrazione, il presidente nazionale dell A.N.P.S. comm. Luigi Russo ha salutato le autorità, i presidenti delle sezioni A.N.P.S. della Lombardia, intervenuti con labari e bandiere, i rappresentanti delle associazioni combattentistiche e d arma, i cittadini della bella città di Varese, affluiti in gran numero alla cerimonia, i consiglieri nazionali dell A.N.P.S. presenti, Dante Corradini, Giuseppe Donisi e il segretario generale Michele Paternoster. Un particolare apprezzamento il presidente Russo ha rivolto al promotore dell iniziativa per la erezione del monumento ai caduti della Polizia di Stato, il presidente della sezione di Varese comm. Mario A.N.P.S. gennaio-febbraio 2009 n. 1

6 fiamme Varese 6 Merlo, al suo brillante vice, l Ispettore Pizzi, unitamente a tutti i collaboratori della straordinaria iniziativa. Alle ore sotto una fitta nevicata, dopo la rituale benedizione, il monumento è stato ufficialmente inaugurato dal Ministro dell Interno on. Roberto Maroni, unitamente al Capo della Polizia Prefetto dr. Antonio Manganelli, presenti le autorità regionali, provinciali e locali. Spettatori d eccezione alla cerimonia, le sezioni ANPS con i loro soci veterani in abito sociale, Le sezioni della Lombardia presenti alla cerimonia erano quelle di Milano, Brescia, Verbania, Domodossola, Bergamo, Magenta e la sezione di Varese, affiancata dalla Presidenza nazionale. Tra le autorità presenti, con il Ministro Maroni e il Capo della Polizia Manganelli, il Prefetto di Varese dr.ssa Simonetta Vaccaio, il Questore dr. Matteo Turillo, il Sindaco avv. Attilio Fontana, il Presidente del Tribunale di Busto Arsizio dr. Antonino Mazzeo Rinaldi, il Presidente del Tribunale di Varese dr. Emilio Curtò e il Procuratore della Repubblica dello stesso Tribunale dr. Maurizio Grico. Per la realizzazione del monumento, studiato e posto in essere dal maestro scultore Muzio Merelli di Busto Arsizio, hanno contribuito economicamente la Presidenza nazionale A.N.P.S., tutti i soci del sodalizio varesino, il personale della Polizia di Stato in servizio e in quiescenza, l Amministrazione Provinciale, il Comune di Varese, privati cittadini, banche e molte aziende del territorio. A conclusione della manifestazione, la Presidenza nazionale si è vivamente compiaciuta con la sezione di Varese per il grande sforzo organizzativo, che ha coinvolto il ministro dell Interno e il Capo della Polizia, ben coadiuvata dalla Questura di Varese e dall Ufficio del cerimoniale del Ministero dell Interno, il quale ancora una volta si è reso protagonista dirigendo con oculata competenza l evento organizzato dall A.N.P.S.

7 A.N.P.S. A.N.P.S. Festeggiato a Bologna il santo Patrono della Polizia di Stato Bologna 7 Il 29 settembre 2008 nell antica basilica di San Petronio a Bologna è stata celebrata la ricorrenza del santo Patrono della Polizia di Stato, San Michele Arcangelo, alla presenza del Ministro dell Interno on. Roberto Maroni, del Capo della Polizia Prefetto dr. Antonio Manganelli, del sindaco di Bologna Cofferati e di tante alte autorità civili e militari. La santa Messa è stata officiata da S. Em. il cardinale Carlo Caffarra, Arcivescovo di Bologna, che nella sua omelia ha voluto tributare un commosso ricordo ai tre poliziotti deceduti in servizio alcuni giorni prima, esattamente il 26 settembre, in due tragiche circostanze: Daniele Macciantelli, accoltellato da uno squilibrato a Genova, e Francesco Alighieri e Gabriele Rossi, che hanno perso la vita per un fatale incidente stradale nel casertano, durante un inseguimento. In questa particolare occasione aleggiava il rispetto per la memoria dei colleghi scomparsi e si percepiva una forte tensione emotiva negli appartenenti alle Forze dell ordine. La manifestazione è proseguita nelle sale del Palazzo di A.N.P.S. gennaio-febbraio 2009 n. 1

8 fiamme Bologna 8 re Enzo, dove era stata allestita una mostra sul tema: Storia e tradizioni al servizio della gente. In tarda serata lo spettacolo conclusivo al Teatro Manzoni, dove si è esibita la banda della Polizia di Stato che, con il coro del teatro comunale e il sax solista di Federico Mondelici, ha accompagnato il concerto di Gianni Moranti e Barbara Cola. Nel corso della serata il ministro Maroni ed il prefetto Manganelli hanno consegnato targhe di riconoscimento ai campioni del Gruppo Sportivo delle Fiamme d Oro che alle Olimpiadi di Pechino hanno vinto tante medaglie d oro, d argento e di bronzo, arricchendo il medagliere della nazionale italiana. Lo spettacolo è stato presentato dalla bellissima e bravissima presentatrice televisiva Paola Saluzzi. L ANPS era presente con il presidente nazionale comm. Luigi Russo e consorte, con il labaro nazionale, accompagnato dai presidenti della sezioni ANPS di Bologna, Rolando Aragona con consorte, di Lugo, Vincenzo Sardella, e di Imola, Antonio Cicolini.

9 A.N.P.S. A.N.P.S. Inaugurata la nuova sede del Gruppo A.N.P.S. a Nardò (Lecce) Nardò 9 Il 12 ottobre scorso alle ore è stata inaugurata la nuova sede sociale del Gruppo A.N.P.S. di Nardò (Le) dal presidente nazionale comm. Luigi Russo che insieme al Questore dott. Vittorio Rochira ha scoperto la targa indicante l ingresso del nuovo gruppo ANPS di Nardò posto al primo piano dell ex convento dei Carmelitani nel centro storico. All inizio della cerimonia vi è stato il saluto del presidente della sezione ANPS di Lecce Sost. Comm.rio Antonio Parlangeli e quello del presidente nazionale che ha ringraziato tutte le autorità locali intervenute, i soci dell ANPS di Lecce e dei Gruppi ANPS di Uggiano La Chiesa, rappresentato dal capogruppo Vincenzo Nachira, di Copertino, rappresentato dal capogruppo Mario Bonuso e il neo capogruppo di Nardò Agostino Malerba, al quale il comm. Russo ha consegnato ufficialmente la bandiera, precedentemente tenuta a battesimo dalla sig.ra Lucia Polo Malerba, consorte del capogruppo e madrina per l occasione. Un saluto cordiale il presidente Russo ha indirizzato al Sindaco ed ai cittadini di Nardò per la squisita ospitalità e la grande sensibilità dimostrata verso le Forze dell ordine e in particolare verso la Polizia di Stato, di cui l ANPS mantiene alti i valori, le tradizioni e la memoria. Un ringraziamento anche alle associazioni d arma e combattentistiche che con la loro presenza hanno onorato la bella manifestazione. Ha preso la parola, quindi, il Questore dott. Vittorio Rochira, che, ringraziando tutti i presenti, ha rimarcato, tra l altro, il forte senso di appartenenza che unisce tutto il personale della Polizia di Stato, in servizio ed in quiescenza, così bene messa in risalto in tutta Italia con le varie manifestazioni organizzate dalla Presidenza nazionale dell ANPS nella varie località del nostro paese. La nuova sede associativa è stata poi benedetta dal Vicario del Vescovo della Diocesi di Nardò-Gallipoli, don Antonio Giuri. Dopo la benedizione dei locali, il presidente nazionale comm. Russo ha consegnato targhe ricordo al Questore, al Sindaco ed al Dirigente del Commissariato di Nardò. La manifestazione è stata impreziosita dalla costante presenza di un folto A.N.P.S. gennaio-febbraio 2009 n. 1

10 fiamme Nardò 10 Dell Angelocustode; il Comandante della Capitaneria di Porto di Gallipoli G. Scattola; il Delegato regionale Puglia Meridionale A.N.M.I. Amm.glio F. Manganello e il consigliere nazionale Cap. di Fregata E. Tursi; il Dirigente Protezione Civile di Nardò dr. G. Gaetani; i Dirigenti scolastici di Nardò dr. Carlo Longo e dr. Giovanni Però. gruppo femminile di socie iscritte al sodalizio che, su eleganti abiti, ostentavano il grande foulard dell ANPS sigillato dal dorato stemma sociale. La loro presenza nelle manifestazioni arricchisce il sodalizio di una grande forza propulsiva nel dialogo che l ANPS propone nei vari contesti della società civile. È stato così, infatti, anche il 18 settembre scorso, quando il Gruppo ha partecipato alla processione in onore di San Giuseppe da Copertino, patrono della cittadina salentina (foto in basso). All inaugurazione della sede del Gruppo ANPS di Nardò sono intervenuti: il Vice Prefetto dr.ssa Daniela Lupo; il Questore dr. Vittorio Rochira, il Dirigente il Commissariato P.S. di Nardò dr. Rocco Carrozzo; il Sindaco di Nardò dr. Antonio Vaglio; il Vicario Generale del Vescovo di Nardò don Antonio Giuri; l Assessore provinciale al Turismo sen. Maria Rosaria Manieri; l Assessore alle Finanze del Comune di Nardò dr. Gustavo Petulicchio con il Dirigente del settore Finanza dr. G. Falco; il Comandante della Compagnia Carabinieri di Gallipoli; il Comandante la Tenenza della Guardia di Finanza di Gallipoli; il Comandante della Stazione CC. di Nardò; il Comandante del Centro Documentale Esercito Col. E. Ciarfera e il Vice Comandante Magg. C.

11 A.N.P.S. A.N.P.S. domanda INPDAP Indennità Integrativa Speciale (IIS) Nello scorso numero di Fiamme d Oro, nella rubrica Previdenza e assistenza a cura del patronato I.N.A.C., abbiamo pubblicato una nota relativa alla Indennità Integrativa Speciale (IIS), in cui si afferma che i pensionati che hanno compiuto i 65 anni di età tra il 29 gennaio 1983 ed il 31 dicembre 1994, possono richiedere la riliquidazione del trattamento della pensione e la corresponsione degli eventuali arretrati. Pubblichiamo ora lo schema di domanda che gli interessati devono presentare all IN- PDAP del proprio territorio. Previdenza e assistenza 11 Alla Sede INPDAP di... Oggetto: Attribuzione della variazione Istat per intero sul trattamento pensionistico come previsto di cui all art. 10 del D.P.L. 17/83 Il/La sottoscritto/a.., nato/a a.. il e residente in.., titolare di pensione n... decorrente dal..., avendo compiuto i 65 anni di età chiede l attribuzione della variazione Istat nella misura del 100% a far data dal compimento dell età pensionabile prevista per il trattamento di vecchiaia, così come previsto dal D.L. 17/1983 art. 10, convertito in legge n. 79/1983, e dalla circolare del Ministero del Tesoro n del 21/06/1984, in quanto dettame normativo non abrogato da alcuna norma successiva; la corresponsione dell arretrato maturato. Data... Firma...

12 fiamme diritto 12 Il Mobbing sul lavoro Oltre l 80% di lavoratori in Europa ha subito questa forma di violenza Dr.ssa Giulia Fioravanti Il Mobbing consiste in una forma di violenza all interno dell ambito lavorativo attuata da un aggressore, il mobber, ai danni di una vittima, il lavoratore aggredito per l appunto, con l eventualità della presenza di possibili spettatori quali i colleghi di lavoro. Forma di violenza che si protrae generalmente per un tempo prolungato e con una elevata frequenza di episodi e che può essere distinta in mobbing verticale, allorquando viene perpetrata dal superiore gerarchico, o mobbing orizzontale, quando coloro che esercitano i soprusi sono invece i colleghi. Sporadicamente sono state registrate anche situazioni di mobbing dal basso verso l alto, ossia da gruppi di subordinati verso il superiore. Non a caso il vocabolo inglese mobbing, da to mob, ha il significato di assalire, attaccare, accanirsi contro qualcuno. Questa pratica è spesso attuata al fine di indurre l aggredito a lasciare di propria volontà l attività lavorativa, senza che debba intervenire il licenziamento da parte dell azienda. Il fenomeno in parola si manifesta tramite diverse modalità. Può verificarsi l isolamento del lavoratore colpito, il quale si ritrova così nell impossibilità di svolgere le proprie mansioni dal momento che non gli vengono fornite le informazioni necessarie per lo svolgimento della prestazione neanche da parte dei colleghi. Oppure la vittima è messa in cattiva luce tramite qualsiasi pretesto, in modo da giustificarne l allontanamento spontaneo. Ancora, il lavoratore può subire lo spostamento a funzioni di livello più basso senza un plausibile motivo. Si sono registrati anche casi di percosse in pubblico nel luogo di lavoro sulla persona del lavoratore. Dopo anni di analisi sociologiche nazionali ed internazionali, con la presentazione di disegni di legge per la sua repres- sione, questo fenomeno è entrato nelle aule giudiziarie grazie a quei lavoratori che, rompendo l omertà, tipica delle situazioni di violenza organizzata nei confronti dei più deboli per numero o per posizione, hanno avuto la forza di denunciare le violenze subite nell ambito lavorativo. Si ricordano, a titolo esemplificativo, due sentenze del 1999, nelle quali il Tribunale, nelle vesti di giudice del lavoro, ha emesso sanzioni dirette a punire i soprusi subiti da due lavoratrici, le quali sfinite erano state spinte a chiedere le dimissioni dal proprio posto di lavoro. La prima lavoratrice era stata, infatti, confinata a lavorare in un locale angusto e costretta a subire le ingiurie del caporeparto in una condizione di isolamento dagli altri colleghi, tanto da cadere in uno stato di sindrome depressiva di tipo reattivo con agorafobia. La seconda lavoratrice, a seguito di sollecitazioni pressanti a richiedere le dimissioni effettuate direttamente dal titolare dell azienda, era caduta in uno stato di depressione di tipo reattivo. In queste due circostanze il Tribunale di Torino ha riconosciuto il mobbing quale pratica in grado di compromettere gravemente l equilibrio fisio-psichico del prestatore di lavoro, menomandone la capacità di lavoro, la fiducia in se stesso e provocandone la catastrofe emotiva, la depressione e talora persino la volontà di suicidio. Il mobbing è divenuto ormai una realtà. Si registra, infatti, che in Europa oltre l 8% dei lavoratori abbia subito quantomeno intimidazioni da parte di componenti l azienda. È d uopo precisare che il fenomeno non contempla i conflitti temporanei ma si concentra su casi di vessazioni continuate nel tempo, almeno sei mesi, e di una certa intensità negli episodi tipici, tali da generare sul lavoratore aggredito stati patologici mentali e fisici. Tra le sindromi che più colpiscono le vittime vi è la sindrome DAP o da attacchi di panico (con o senza agorafobia), che determina improvvise paure immotivate, con attacchi di panico violenti, associati a sensazioni di morte imminente e contemporanea perdita dell autocontrollo. Comportamenti che possono indurre la vittima a fuggire da posti affollati, così da evitare una normale vita di relazione e a prediligere la permanenza sempre più assidua all interno della propria abitazione come luogo che assicura sicurezza. Per effetto delle persecuzioni subite e delle emarginazioni nella sede di lavoro, il mobizzato perde il senso dell autostima divenendo assai vulnerabile, incapace di reggere il controllo, lacerandosi nei sensi di colpa in quanto cerca di comprendere per quale motivo abbia meritato l isolamento. Il mobbing pertanto è da distinguere dal seppur dilagante fenomeno del bullismo o dal nonnismo militare, poiché queste forme di aggressione dei soggetti deboli sono caratterizzate per lo più da atti di violenza fisica e reiterate minacce, mentre, come si è visto, la pratica in questione raramente si manifesta in violenze fisiche ma si sostanzia in comportamenti subdoli e molto più sofisticati.

13 A.N.P.S. A.N.P.S. Il dolore cronico ed acuto si può vincere Dott. Sandro Mandolesi Specialista in Chirurgia Vascolare, Professore a contratto in emodinamica venosa Dipartimento di Scienze Cardio-vascolari e Respiratorie Università La Sapienza - Roma Oggi si può dire basta alla sofferenza provocata da un dolore fisico che ci condiziona la vita, magari anche da anni. La soluzione si chiama MAM (Modulatore Acustico Muscolare). Un apparecchio che emette una vibrazione acustica a bassa frequenza (modulata in frequenza e potenza) che in pochi minuti lenisce il dolore. Un trattamento gradevole, rapido ed efficace nei trattamenti dei dolori muscolo scheletrici ed artrosici. Il MAM acronimo di Modulatore Acustico Muscolare emette un particolare messaggio sonoro che attraversa i tessuti e sblocca la contrattura muscolare, causa del dolore, determinandone la riduzione e spesso la scomparsa in pochi minuti. Il presupposto che sta alla base del meccanismo di azione del trattamento MAM è che la maggior parte dei dolori somatici sono di origine muscolare, contrattura muscolare, come un crampo di una parte delle fibre del muscolo. Pertanto il dolore in molti casi è causato dal muscolo, la sua contrattura muscolare e l infiammazione ne è l effetto e non la causa. Il metodo non è invasivo, non è doloroso ed è molto rapido. Il MAM infatti permette di ottenere in pochi minuti la riduzione o la scomparsa quasi totale del dolore. Oggi ancora non esiste un apparecchio o tecnica di massaggio che possa penetrare in modo così atraumatico sufficientemente in profondità da poter trattare tutti i muscoli del corpo umano anche i meno accessibili quali il piriforme, il popliteo, l ileopsoas, il sottoscapolare etc.. Il trattamento MAM non è invasivo, è di immediata efficacia e non prevede emissione di corrente, luce, ultrasuoni, o calore. Non usa farmaci o liquidi di contatto, non brucia la pelle e non usa campi magnetici o laser. Può essere ripetuto al bisogno ed è di veloce esecuzione (mezz ora circa). Prima di essere sottoposta al trattamento MAM la persona deve essere visitata. salute 13 A.N.P.S. gennaio-febbraio 2009 n. 1

14 fiamme salute 14 La visita preliminare Un esame obiettivo dell apparato muscolo scheletrico manuale permette di rilevare con la palpazione le contratture muscolari percepite (dolorose) e quelle evocabili ( spontaneamente non dolorose). I muscoli in contrattura rilevati nel corso dell esame obiettivo saranno riportati accuratamente, con simboli specifici, su una scheda cartacea realizzando così la Mappa Miofunzionale del soggetto. Essa permette il trattamento corretto del paziente e la identificazione rapida, nelle sedute successive, dei punti che necessitano ancora di essere trattati. L applicazione Ogni applicazione dura, su ogni punto da trattare, 16 secondi in tutto. La sonda cilindrica dell apparecchio viene posizionata sulla cute senza alcun mezzo di contatto quale, olio, acqua gel etc.. Tramite un pedale si invia uno specifico treno di onde di pressione acustica, modulato in frequenza/potenza e sequenza sul punto da trattare che si identifica tramite la mappa miofunzionale; in genere sono necessari tre passaggi su ogni punto per completare la seduta. Il trattamento Il trattamento MAM consiste mediamente di quattro sedute. Le sedute si eseguono a distanza di una settimana l una dall altra. La prima seduta MAM è, in effetti, un vero e proprio test predittivo di efficacia del trattamento. Se al termine della prima seduta si ha un miglioramento o la scomparsa della sintomatologia dolorosa avremo la certezza quasi assoluta che in un tempo più o meno breve il trattamento MAM sarà efficace. Nei soggetti con dolore insorto da pochi giorni, dopo il secondo giorno dal primo trattamento MAM, esso migliora in modo notevole. Eliminare il dolore non solo rimette in simmetria il soggetto, ma anche ripristina uno stato di benessere psico-fisico, che permette al soggetto di tornare a praticare una corretta attività motoria, indispensabile alla forma fisica e al miglioramento della qualità della vita. Se la persona che si sottopone al trattamento MAM sta assumendo dei farmaci contro il dolore, la cura va continuata e verrà ridotta o sospesa in caso di miglioramento o scomparsa del dolore. Non sono necessari specifici esami di laboratorio prima del trattamento MAM. I trattamenti osteopatici in corso possono essere continuati, essi saranno resi più semplici ed efficaci dalla risoluzione delle contratture muscolari distrettuali. Il trattamento è sconsigliato in caso di gravidanza ed è controindicato nelle zone sede di flebite, in zone di dermatite e nei cardiopatici scompensati. Il trattamento MAM è indicato nella gestione di tutti i tipi di dolore somatico sia acuto traumatico o post- operatorio, sia cronico di origine artrosico, reumatico, mialgico ( che origina dal muscolo) o in corso di riabilitazione. Ottimi risultati ottengono anche le persone soggette a cefalee e a vertigini con applicazioni a livello cervicale, della nuca e dell area occipitale. Notevoli risultati si ottengono anche nei soggetti con insufficienza venosa cronica e nella claudicatio degli arteriopatici. Il trattamento è indicato particolarmente per chi non ha ottenuto benefici dopo la cura con i farmaci tradizionali (analgesici, anti-infiammatori, cortisonici, miorilassanti), con comuni trattamenti di fisioterapia, manipolazioni, infiltrazioni e/o interventi chirurgici. Trova una indicazione importante nei dolori dei soggetti in trattamento anticoagulante o in emodialisi. Il MAM non prevede la somministrazione di farmaci né il passaggio di corrente, e pertanto può essere eseguito anche in portatori di pace maker e negli anziani.

15 A.N.P.S. A.N.P.S. Libri ANPS Giovanni Verna - Cinzia Maria Rossi Filomena Delli Castelli Una donna abruzzese alla Costituente repubblicana e al parlamento italiano In tempi in cui i valori forti sembrano appannati e scarseggiano le personalità capaci di essere punto di riferimento ideale, la figura di una donna come l on. Filomena Delli Castelli sembra quasi una necessità storica di testimonianza di impegno politico, coerenza civile e testimonianza democratica. Un volume pubblicato nella collana di studi storici Quarta dimensione della Edigrafital di Teramo ne ha scannerizzato le tappe, raccogliendo le testimonianze storiche e documentarie, ma anche quelle vivissime dalla stessa voce della protagonista, una delle pochissime donne elette all Assemblea Costituente ad elaborare la Costituzione della nostra repubblica, che ha svolto attività parlamentare dal 1948 e per un decennio, ricoprendo anche la carica di sindaco di Montesilvano. Un volume sull onda della testimonianza diretta, della attualità e non solo della nostalgia dei ricordi, corredato dalla documentazione dell attività politica di una donna che ha lasciato un impronta rilevante nella storia dell Abruzzo e dell intero Paese. GIORGIO TROMBATORE Coy Ecce Homo Storie di un operatore umanitario L autore e protagonista Giorgio Trombatore, nel volume racconta del ragazzo attratto dal fascino che la vita criminale può indurre nei giovani delle periferie di città come Catania che si trova immerso in un altro mondo, prima in Mozambico, poi nei paesi dilaniati da guerre civili, genocidi, criminalità, guerriglia, corruzione, come operatore umanitario delle organizzazioni non governative ogni giorno al confine della linea di demarcazione tra lecito ed illecito; e il ragazzo diventa uomo. È il racconto mai banale del volume Coy Ecce Homo di Giorgio Trombatore, edito da Le Nove Muse Editrice. Solo quando corro sento che la mia anima e il mio corpo si parlano. E correrà ancora questo ragazzo divenuto uomo, esaltato dai miti del verbo dannunziano e delle note di Wagner, ma profondamente sincero. Francesco Paolo Vinciguerra Semplici riflessioni Un volume di poesie premiato con menzione speciale alla IV edizione del premio Giacomo Leopardi a Napoli, quello che contiene le semplici riflessioni di Francesco Paolo Vinciguerra. Le sue composizioni poetiche volano alto in un orizzonte cristiano, e si spingono oltre la vita. L autore, socio della sezione ANPS di Salerno, guarda a se stesso; e si guarda intorno, guarda la gente, ed accoglie la vita stessa come una missione. Ecco i primi versi della sua composizione intitolata Pietà : Il cuore accusa un dolore nuovo. Un dolore acuto, straziante, pietoso. Guardo, ascolto, penso. Allora mi vien voglia di gridare Con tutta la forza, all Universo intero: Uomo non ti riconosco. libri 15 A.N.P.S. gennaio-febbraio 2009 n. 1

16 fiamme libri CELERE Fotolibro di Lorenzo Manigrasso Edizione speciale per il 60 della costituzione del 2 Reparto Mobile di Padova Questo spaccato del 2 Celere per ricordare ai celerini come eravamo e per chi non ci ha conosciuto mostrare loro come abbiamo vissuto. È questa, scritta di pugno dall autore il 3 dicembre 2008, l introduzione al volume di grande formato che per circa 270 pagine ci conduce all interno della memoria storica e fotografica di un reparto che ha contribuito a scrivere molte pagine della nostra storia, dalla difesa della democrazia e dell ordine pubblico al soccorso alle popolazioni colpite da calamità naturali, con senso del dovere, fatiche e sacrifici innumerevoli. La dedica è alla memoria del Comandante del 2 Reparto Celere Guardie di P.S. Gaetano Genco e a quanti del Reparto non sono più tra noi L. Manigrasso in servizio antibanditismo in Sardegna. Lorenzo Manigrasso viene da una famiglia di fotografi. Tarantino di nascita, arruolatosi nel 1952, scatta fotografie documentando grandi avvenimenti della storia italiana, passando da Trieste all Italia nel 1954 ai disordini di Genova del 1960, agli anni di piombo, al terrorismo alle grandi alluvioni del Polesine, di Firenze, al disastro del Vajont nel Lasciata l amministrazione, diventa ottico e fotografo professionista, poi giornalista, editore, docente, scrittore. Dal suo prezioso archivio nasce questo fotolibro che contiene testimonianze davvero preziose Autorità che passano in rassegna il neonato 2 Celere. Schierati sono i vecchi jepponi americani. Arturo Iannuzzi Il Diritto delle espulsioni Evoluzione legislativa e prassi applicativa L opera si propone di conferire una sistemazione organica e coerente alla legislazione vigente in materia di immigrazione, con particolare attenzione alla disciplina dell espulsioni. Il lavoro di Arturo Iannuzzi, a cura di Fabio Benigni, avvocato e dottore di ricerca in Diritti dell uomo e Diritti fondamentali, edito della Edizioni Scientifiche Italiane, si pone come un agile strumento di interpretazione della normativa vigente, alla luce degli interventi correttivi della Corte Costituzionale, nonché della copiosa giurisprudenza interna e comunitaria, tenendo conto dell esperienza professionale specialistica dell autore, Vice Questore Aggiunto della Polizia di Stato, docente di Legislazione dell immigrazione presso la Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato di Caserta, oggi alla direzione del Commissariato di P.S. distaccato di Sarno (Sa). Oltre le espulsioni amministrative e le forme speciali, il volume si occupa delle espulsioni giudiziarie e di altre specie di espulsioni, nonché degli istituti contigui, quali i respingimenti, i rifiuti e revoche delle istanze di soggiorno, il rimpatrio assistito dei minori non accompagnati, il rimpatrio con foglio di via obbligatorio, ed infine dell espulsione speciale antiterrorismo, introdotta per il contrasto del terrorismo internazionale.

17 A.N.P.S. A.N.P.S. Notizie liete Il pronipote Riccardo Sorride il socio della sezione ANPS di Massa Carrara cav. uff. Quinto Giunti, Maresciallo del disciolto Corpo delle Guardie di P.S. e uno dei fondatori della sezione di Massa Carrara. Ha in braccio il pronipotino Riccardo, di pochi mesi. Al piccolo gli auguri di benvenuto e al cav. uff. Quinto gli auguri e le felicitazioni di tutti i soci, cui si aggiungono quelle dei genitori del piccolo Riccardo. Nascite Battesimi Compleanni Anniversari Lauree Nozze Meriti Il primo nipotino È felice di presentare il suo primo nipotino, Stefano, il nonno cav. Raffaele De Lucia, consigliere della sezione ANPS di Foggia. Il piccolo Stefano è venuto alla luce il 24 luglio scorso dai genitori Vincenza Rita De Lucia e Vincenzo fascia, agente della Polizia di Stato di Livigno (So). Auguri a tutti. È nata Elisa Il giorno 19 luglio 2008 è nata la bellissima Elisa, nipote del socio della sezione ANPS di Rieti Vincenzino Formichetti, Sovrintendente Capo della Polizia di Stato in congedo. Felicitazioni vivissime ai genitori e ai nonni per la nascita della prima nipotina, cui vanno gli auguri di un radioso avvenire da parte di tutti i soci ANPS di Rieti. I gemelli Davide e Barbara Sono il vanto del nonno i gemellini Davide e Barbara Vigliotti, figli di Marco Vigliotti e Paola Peluso. Eccoli con i genitori, per la gioia del nonno Pasquale Vigliotti, Sovr. Tec,, che ha prestato servizio volontario per 19 anni presso la Presidenza ANPS. Auguri ai piccoli, ai genitori ed al nonno Pasquale. Per i nonni un dono della Provvidenza Ecco Simone, dono della Provvidenza, giunto ad allietare il cuore dei nonni, Pompeo e Lolita Santarcangelo, soci della sezione ANPS di Taranto, che vogliono condividere con i lettori di Fiamme d Oro la loro gioia. Il presidente Leonardo Scazzarriello e tutti i soci della sezione ANPS tarantina formulano le più vive felicitazioni al piccolo Simone, ai genitori e ai nonni. notizie liete 17 A.N.P.S. gennaio-febbraio 2009 n. 1

18 fiamme notizie liete 18 Ecco Daniel Il giorno 4 giugno 2008 è nato Daniel De Muro, per la gioia della mamma Antonella Aresu e del papà Sergio De Muro e per la felicità della nonna Giovanna e del nonno cav. Pietrino Aresu, socio e consigliere della sezione ANPS di Oristano. A tutti le felicitazioni dei soci della sezione ed al piccolo gli auguri di un radioso futuro. Secondo compleanno Mamma Kelly e papà Michele Parachini, soci benemeriti della sezione ANPS di Novara, hanno festeggiato il 15 gennaio 2009 il secondo compleanno del loro figlioletto Michael. Auguri. 50 anni di matrimonio Nel corso di una cena organizzata dalla sezione ANPS di Montecatini Terme, i soci ed il presidente cav. Marco Acerra hanno festeggiato le nozze d oro del socio e consigliere Vincenzo Cervo e della gentile consorte signora Olga al ristorante Mago Bago in località Pittini, Borgo a Baggiano. Nella foto, scattata dalla socia sostenitrice Giuseppina Naso, i coniugi Cervo sorridenti e felice. Auguri dalla grande famiglia ANPS. La terza nipotina Lo scorso 11 gennaio la famiglia del presidente della sezione ANPS di Imola Antonio Cicolini è stata allietata dalla nascita della terza nipotina, Martina, figlia del p.i. Franco Sentimenti e della consorte dr.ssa Elena Cicolini. Felicitazioni al nonnissimo entusiasta presidente Cicolini e tantissimi auguri ai genitori ed alla piccola Miranda da tutti i soci della sezione imolese. Nonno e nipote È orgoglioso del nipotino il socio della sezione ANPS di Sanremo cav. Pietro Anglano, Assistente Capo di P.S. in pensione, che guarda il piccolo Filippo, di tre anni, primogenito dei genitori Simona Anglano e Alessandro Panetta. Al nonno sorridente e ai genitori le felicitazioni dei soci ANPS sanremesi e al piccolo Filippo gli auguri più affettuosi di ogni bene. Il piccolo Lorenzo Ecco una simpatica foto del piccolo Lorenzo Ricucci, nipote del socio della sezione ANPS di Roma Antonio Ricucci, del casato dell umanista Frate Giovanni, di cui il bimbo è pronipote. Auguri. 57 anni di matrimonio Il socio della sezione di Como App. Gaetano Sovrano ha festeggiato insieme alla gentile consorte signora Anna Maria Liberto, socia simpatizzante, il 57 anniversario di matrimonio. Ai festeggiati i rallegramenti e le felicitazioni del Consiglio Direttivo e di tutti i soci dell ANPS comasca. Nozze d oro a Verona Il socio ANPS della sezione di Verona, Antonio Bertoldi, consigliere per la sicurezza del Ministro dell Interno, e la gentile consorte signora Sgridi Kofler hanno festeggiato lo scorso settembre il loro 50 anniversario di matrimonio. Nell occasione sono stati ricevuti dal sindaco di Verona Flavio Tosi che ha formulato gli auguri ai festeggiati a nome dell intera città, con l affettuosa partecipazione di tutti i soci ANPS di Verona.

19 A.N.P.S. A.N.P.S. Nozze d oro a Ravenna Il 14 settembre scorso il socio e consigliere della sezione ANPS ravennate cav. Marino Gasperini e la gentile consorte signora Teresa Bertoni, socia simpatizzante, hanno festeggiato i loro cinquant anni di matrimonio, affettuosamente attorniati dalla figlia Miria, da parenti ed amici, in un noto ristorante di Ravenna. Auguri da tutti i soci ANPS e felicitazioni vivissime. Nozze d oro a Terni Il socio simpatizzante della sezione ANPS di Rieti Orlando Chiappafreddo e la gentile consorte signora Marcella Arice il 28 ottobre scorso hanno celebrato cinquant anni di matrimonio, circondati dall affetto di nipoti, parenti ed amici. La cerimonia religiosa si è svolta nella suggestiva chiesetta del Convento della SS. Annunziata in Amelia. Auguri e felicitazioni da tutti i soci della sezione ANPS ternana. 57 anni di matrimonio Il 28 febbraio 2009 il socio della sezione ANPS di Massa Carrara, ex Guardia di P.S. Alfonso Zappia, ha festeggiato il 57 anniversario di matrimonio con la gentile consorte signora Anna, che nonostante un infortunio a un piede ha festeggiato, circondata dall affetto di tutta la famiglia. Auguri. Nozze d oro a Genova Il 7 ottobre scorso il socio della sezione ANPS di Genova Placido Fornaro e la gentile consorte signora Letteria Puleyo hanno festeggiato il loro cinquantesimo anniversario di matrimonio, circondati dall affetto premuroso del figlio Domenico, con la moglie Lorenza ed i nipoti Jacopo ed Alice. Il successivo 18 novembre i coniugi Fornaro-Puleyo sono stati invitati dal Comune di Genova, insieme ad altre. alla festa di 50 anni insieme, svoltasi prima nella cattedrale di San Lorenzo e poi nei saloni di rappresentanza della Stazione Marittima, con la cena, il taglio della torta e l intrattenimento musicale. Ai festeggiati gli auguri più sinceri del presidente e di tutti gli associati dell ANPS genovese. 55 anniversario di matrimonio a Imola Il socio sostenitore della sezione ANPS di Imola cav. Angelo Riccheo ha festeggiato il 13 gennaio scorso il 55 anniversario di matrimonio con la fedele consorte signora Concetta Musti. I soci della sezione imolese porgono vivissimi auguri e sentite congratulazioni ai coniugi Riccheo ed in particolare al cav. Angelo, conosciuto e stimato per il nobile servizio prestato, per la prigionia sofferta nei lager nazisti e per la presidenza della locale sezione dell Associazione Nazionale Ex Internati. Nozze di diamante I soci della sezione ANPS di Udine cav. Gino Chiuch e la consorte signora Alma Cicigoi hanno festeggiato il 60 anniversario di matrimonio, rinnovando la promessa d amore nella chiesa di Drenchia, che li vide coronare il loro sogno d amore. A festeggiarli con amorevole e gioiosa presenza le figlie Luisa, Paola e Antonella, i generi ed i nipoti. Dai soci della sezione udinese l augurio di poter trascorrere insieme ancora tanti anni d amore, in pace ed in salute. Laurea magistrale in Giurisprudenza Aura Muraglia, socia della sezione ANPS di Lugo (Ra) a soli 23 anni ha conseguito brillantemente la Laurea magistrale in Giurisprudenza all Università degli Studi di Bologna, discutendo la tesi su Il licenziamento del dirigente pubblico. Alla neodottoressa Aura vanno i sinceri auguri della mamma, le congratulazioni di tutti i soci ANPS della sezione di Lugo e le felicitazioni del presidente cav. uff. Vincenzo Sardella. notizie liete 19

20 fiamme notizie liete 20 Laurea in Ingegneria delle telecomunicazioni Angela Incardona, figlia del prof. Calogero Incardona, socio della sottosezione ANPS di Naro - Sezione di Agrigento - si è brillantemente laureata presso l Università di Pisa in Ingegneria delle telecomunicazioni. Alla neodottoressa e ai suoi familiari le congratulazioni e gli auguri di tutti i soci ANPS. Laurea in Architettura Francesco Belligerante, figlio del Sost. Comm. in quiescenza Ludovico, consigliere della sezione ANPS di Vibo Valentia, si è brillantemente laureato in Architettura discutendo la tesi imperniata sulla ristrutturazione di Villa Zerbi con la creazione di un Accademia di danza, ricevendo i complimenti della Commissione esaminatrice. Il presidente cav. Uff. Giovanni Vattiata, il Consiglio ed i soci tutti della sezione ANPS di Vibo Valentia si compiacciono e si congratulano con il neo Architetto, formulando gli auguri per un futuro pieno di soddisfazioni e traguardi sempre più prestigiosi. Complimenti anche ai genitori ed a tutta la famiglia. Laurea in Giurisprudenza Il socio benemerito della sezione AN- PS di Lucca prof. Giorgio Giorni, già primario di Ginecologia all Ospedale di Lucca e da poco in quiescenza, ha conseguito presso l Università di Pisa la laurea in Giurisprudenza con 110 e lode, discutendo la tesi: Etica sull eutanasia. Cordialissimi auguri dai soci della sezione ANPS lucchese. Nozze a Sorrento Il 9 ottobre scorso nella Basilica di Santa Maria del Lauro in Meta di Sorrento hanno coronato il loro sogno d amore la signorina Laura Miccio e Carmine Volpe, figlio del socio e sindaco della sezione ANPS sorrentina Mario Volpe. Alla cerimonia erano presenti un folto numero di invitati con autorità, il Direttivo e numerosi soci del sodalizio. Laurea in Scienze infermieristiche Il 19 novembre 2008 presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia dell Università di Catania si è laureata brillantemente laureata in Scienze infermieristiche con 110/110 Maria Cristina Ricca, figlia del socio della sezione ANPS di Ragusa Giovanni Ricca, Sovr.te Capo in quiescenza. Ai familiari felici ed alla raggiante neodottoressa Maria Cristina vanno le congratulazioni della grande famiglia ANPS e gli auguri per un futuro ricco di soddisfazioni e di successi. Laurea specialistica in Medicina fisica e Riabilitazione Con il massimo dei voti e la lode l 11 novembre scorso la dr.ssa Valeria Runfola, socia simpatizzante della sezione ANPS di Agrigento, ha conseguito la specializzazione in Medicina fisica e Riabilitazione. Auguri alla neo Fisiatra, nella foto tra la mamma Rosalba ed il papà Salvatore, segretario della sezione ANPS agrigentina. Auguri e felicitazioni. Nozze a Martina Franca Il 28 agosto scorso nella chiesa del Carmine l Agente Scelto della Polizia di Stato Giuseppe Carrieri, in servizio al 14 Reparto Mobile di Senigallia, figlio del socio ANPS Vincenzo Carrieri, si è unito in matrimonio con Giulia Magistri. Il rito è stato officiato dal parroco don Michele Castellana. Agli sposi ed ai familiari gli auguri dei soci della sezione ANPS di Martina Franca.

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA

2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA 2 GIUGNO 2013 FESTA DELLA REPUBBLICA Discorso del Prefetto Angelo Tranfaglia Piazza Maggiore Bologna, 2 giugno 2013 Autorità, cittadini tutti di Bologna e della sua provincia, un cordiale saluto a tutti.

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di

Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di 1 Celebrazione del 50 anniversario di matrimonio di N. e N. 2 Celebrare un anniversario non significa rievocare in modo nostalgico una avvenimento del passato, ma celebrare nella lode e nel rendimento

Dettagli

Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare

Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare Onore al carabiniere Antonio Bonavita Medaglia d'argento al Valor Militare Giuseppe Massari ONORE AL CARABINIERE ANTONIO BONAVITA Medaglia d Argento al Valor Militare www.booksprintedizioni.it Copyright

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA 163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA Sig. Prefetto, Sig. Sindaco, Sig. Presidente della Provincia, Eccellenza Reverendissima,

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo?

I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? I nonni di oggi: com è cambiato il loro ruolo? In Italia, secondo valutazioni ISTAT, i nonni sono circa undici milioni e cinquecento mila, pari al 33,3% dei cittadini che hanno dai 35 anni in su. Le donne

Dettagli

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese

Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Romite Ambrosiane Monastero di S. Maria del Monte sopra Varese Celebriamo Colui che tu, o Vergine, hai portato a Elisabetta Sulla Visitazione della beata vergine Maria Festa del Signore Appunti dell incontro

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI

LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI LA DEPRESSIONE NEGLI ANZIANI Che cos è la depressione? Tutti noi ci possiamo sentire tristi a volte, tuttavia la depressione è una cosa seria. La malattia della depressione a volte denominata Depressione

Dettagli

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI

COMUNE DI PREGNANA MILANESE Provincia di Milano REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI REGOLAMENTO DEL PREMIO DI LAUREA EUGENIO ZUCCHETTI 1 OGGETTO DEL PREMIO l Amministrazione Comunale di Pregnana Milanese Assessorato alla Cultura istituisce un premio annuale di laurea intitolato alla memoria

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA

Amare e far AMARE GESÙ. Borrelli. Truffelli. Approfondimento su Incontriamo Gesù. Orientamenti per l annuncio e la catechesi in Italia ANNA TERESA EDUCARE OGGI/9 A CURA DI ANNA TERESA Borrelli PREFAZIONE DI MATTEO Truffelli Amare e far AMARE GESÙ CONTRIBUTI DI: Marco Ghiazza Luca Marcelli Paolo e Rita Seghedoni Marcello Semeraro Lucio Soravito De

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

I Militari possono far politica?

I Militari possono far politica? I Militari possono far politica? Il personale in servizio attivo delle Forze Armate (Esercito, Marina, Aeronautica, Arma dei Carabinieri e Guardia di Finanza) può fare politica? Siccome ci sono tanti mestatori,

Dettagli

APPENDICE A. DATI CLIMATICI

APPENDICE A. DATI CLIMATICI APPENDICE A. DATI CLIMATICI A.1 Temperature esterne invernali di progetto UNI 5364 Torino -8 Reggio Emilia -5 Alessandria -8 Ancona -2 Asti -8 Ascoli Piceno -2 Cuneo -10 Macerata -2 Alta valle cuneese

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA

LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA . LINEE GUIDA PER UNA SANA ALIMENTAZIONE ITALIANA Gruppo di esperti costituito presso l Istituto Nazionale di Ricerca per gli Alimenti e la Nutrizione (INRAN)

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Prot. n. DGPM/VI/19.000/A/45-109.000/I/15 Roma, 5 marzo 2002 OGGETTO:Erogazione del trattamento privilegiato provvisorio nella misura

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it)

MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE. (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) MODELLO DI ADESIONE ALLA CONSULTA COMUNALE (inviare a: consultaorganizzazionisociali@comune.messina.it) Oggetto:Richiesta di ammissione alla Consulta delle Organizzazioni che operano nel settore delle

Dettagli

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014.

Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014. Rivista scientifica bimestrale di Diritto Processuale Civile ISSN 2281-8693 Pubblicazione del 23.10.2014 La Nuova Procedura Civile, 6, 2014 Editrice Comitato scientifico: Elisabetta BERTACCHINI (Professore

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa

Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Titoli di soggiorno che consentono l esercizio di attività lavorativa Per poter lavorare in Italia il cittadino straniero non comunitario deve essere in possesso del permesso di soggiorno rilasciato per

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTÀ di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI Repertorio generale n. 1638 Settore Servizi sociali, culturali e tempo libero Servizi Culturali, Educativi e Tempo Libero DETERMINAZIONE

Dettagli

1 di 2 04/10/2012 10:12

1 di 2 04/10/2012 10:12 http://fe-mn-andi.mag-news.it/nl/n.jsp?6o.vp.a.a.a.a 1 di 2 04/10/2012 10:12 Numero 4 - Novembre 2010 Il potere degli eletti : come lo interpretano alcuni e cosa ne penso io. Uno dei temi che sicuramente

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore

Sac. Don Giuseppe Pignataro. L oratorio: centro del suo cuore Sac. Don Giuseppe Pignataro L oratorio: centro del suo cuore L'anima del suo apostolato di sacerdote fu l'oratorio: soprattutto negli anni di Resina, a Villa Favorita per circa un decennio, dal 1957 al

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI

MA 28. DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MISSIONE E VALORI pag. 7 DAI Chirurgia e Oncologia MDA Oncologia Borgo Roma SCHEDA INFORMATIVA UNITÀ OPERATIVE CLINICHE MA 28 Rev. 1 del 22/10/2011 Pagina 1 di 6 MISSIONE E VALORI L U.O.C. di Oncologia Medica si prende

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia

Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Perugia, 17 febbraio 2013 Ai Soci CIPUR Oggetto: Differenti modalità di copertura dei posti di Professore universitario di ruolo di Prima e Seconda fascia Cari colleghi, la progressiva implementazione

Dettagli

5ª tappa L annuncio ai Giudei

5ª tappa L annuncio ai Giudei Centro Missionario Diocesano Como 5 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Febbraio 09 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 5ª tappa L annuncio ai Giudei Pagina

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

CONDIVIDE E PARTECIPA

CONDIVIDE E PARTECIPA il 13 OTTOBRE 2007 - inform@ su: Delibera della Direzione Nazionale il S.I.A.P. privilegia il confronto interno Dal Governo Consiglio dei Ministri nr. 69 Decreto di razionalizzazione dell assetto organizzativo

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT)

Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Le Dichiarazioni Anticipate di Trattamento (DAT) Fondamenti giuridici delle Dichiarazioni Anticipate di Trattamento Numerosi sono i fondamenti normativi e di principio che stanno alla base del diritto

Dettagli

Decorati al Valor Militare

Decorati al Valor Militare Cantalice ai suoi figli Caduti per la Patria nella Grande Guerra 1915 1918 Decorati al Valor Militare Caporale BOCCHINI Felice di Luigi - del 146 Reggimento fanteria, nato a Cantalice il 15 ottobre 1895,

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013

Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 Sala Consilina, 20 settembre 2013 Prot. n. 13249/2013 E, P.C. EGREGIO DOTT. MATTEO CLAUDIO ZARRELLA PRESIDENTE DEL TRIBUNALE DI LAGONEGRO Via Lagonegro - 85042 LAGONEGRO (Pz) Trasmissione al telefax 0973.2333115

Dettagli

COMUNE DI VILLACHIARA. Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART TIME, DELLE INCOMPATIBILITA E DEI SERVIZI ISPETTIVI

COMUNE DI VILLACHIARA. Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART TIME, DELLE INCOMPATIBILITA E DEI SERVIZI ISPETTIVI COMUNE DI VILLACHIARA Provincia di Brescia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEL PART TIME, DELLE INCOMPATIBILITA E DEI SERVIZI ISPETTIVI (Approvato con deliberazione della Giunta Comunale n. 174 del 22/10/1997,

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info

Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Per ulteriori informazioni visita il nostro Sito Web: www.a-light-against-human-trafficking.info Ogni essere umano uomo, donna, bambino, bambina è immagine di Dio; quindi ogni essere umano è una persona

Dettagli

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit.

Venite, saliamo sul monte del Signore, al tempio quanto è mirabile il tuo nome su tutta la terra! (Sal 8,10) Rit. OTTOBRE: Giornata del Carisma Introduzione TEMA: Fede e missione La mia intenzione è solamente questa: che [le suore] mi aiutino a salvare anime. (Corrispondenza, p. 7) Questa lapidaria intenzione, che

Dettagli

dall introduzione dell Assessore Luppi

dall introduzione dell Assessore Luppi Presenti: Giulia Luppi Assessore alla scuola Alessandra Caprari pedagogista Maurizia Cocconi insegnante Scuola Primaria De Amicis Giuliana Bizzarri insegnante Scuola d infanzia A.D Este Tondelli Rita insegnante

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

PROMOSSI ALLA GLORIA. Curtatone, non lontano dalla stazione Termini, ospite il pastore di origine svizzera Herman Parli, Francesco

PROMOSSI ALLA GLORIA. Curtatone, non lontano dalla stazione Termini, ospite il pastore di origine svizzera Herman Parli, Francesco Pagina 1 di 5 Francesco Toppi 1928-2014 di Eliseo Cardarelli PROMOSSI ALLA GLORIA Francesco Toppi 1928 2014 Il pastore Francesco Toppi era nato a Roma il 1 gennaio del 1928, da Gioacchino e Gina Gorietti,

Dettagli

PRONOMI DIRETTI (oggetto)

PRONOMI DIRETTI (oggetto) PRONOMI DIRETTI (oggetto) - mi - ti - lo - la - La - ci - vi - li - le La è la forma di cortesia. Io li incontro spesso. (gli amici). Non ti sopporta più. (te) Lo legge tutti i giorni. (il giornale). La

Dettagli

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI

REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI COMUNE DI ALA REGOLAMENTO GRUPPO ALLIEVI VIGILI DEL FUOCO VOLONTARI Approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd. 19.06.2003 Modificato con deliberazione del Consiglio Comunale n. 11 dd.

Dettagli

attività motorie per i senior euro 22,00

attività motorie per i senior euro 22,00 Le attività motorie Chi è il senior? Quali elementi di specificità deve contenere la programmazione delle attività motorie destinate a questa tipologia di utenti? Quali sono le capacità motorie che necessitano

Dettagli

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI

PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI PERSONALE DOCENTE SCUOLA PRIMARIA - POSTI SOSTEGNO MINORATI PSICOFISICI Giovedì 28 agosto 2014: inizio operazioni ore 10,00 PROV. 1 CISCO EMANUELA 02/02/1982 VI 2 RONCAGLIA FRANCESCA 06/03/1983 VI 3 PAGLIAMINUTA

Dettagli

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime -

Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Pro-seguire INSIEME! - La Valigia delle Rime - Progetto Continuità" Scuola dell Infanzia - Scuola Primaria 2010-11 11 Anno Scolastico 2010 Funzioni Strumentali A. Rubino Scuola Infanzia P. Stramonio Scuola

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO STATUTO DELL ASSOCIAZIONE RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO SANTO Il presente testo di statuto è stato approvato dal Consiglio Episcopale Permanente nella sessione del 22-25 gennaio 2007. Si consegna ufficialmente

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014

CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE. Anno accademico 2013-2014 CORSO UNIVERSITARIO DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE IN SERVIZI PUBBLICI DIPARTIMENTO DI DIRITTO ECONOMIA E CULTURE Anno accademico 2013-2014 Como - Varese, 15 febbraio 2014 DESCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI

Dettagli