CAP. Opzione su tassi d interesse

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAP. Opzione su tassi d interesse"

Transcript

1 Scheda Prodotto CAP IMPORTANTE: Le caratteristiche del prodotto sotto riportato hanno pura finalità informativa e non riportano né approfondiscono tutti gli elementi di rischiosità connessi al prodotto stesso. I riferimenti numerici, inseriti per rendere più concreti alcuni meccanismi di funzionamento del prodotto, sono da intendersi puramente esemplificativi. La scheda NON deve essere intesa come sollecitazione alla sottoscrizione del prodotto, ma solo come mero supporto illustrativo e didattico a corredo di altri elementi decisionali. Essa pertanto non intende sostituire in alcun modo le autonome e soggettive valutazioni che i singoli destinatari sono tenuti a svolgere prima della conclusione di qualsiasi operazione. Vi preghiamo inoltre di leggere il Disclaimer riportato in Fondo al documento Classificazione del prodotto Strumento finanziario derivato di tipo plain vanilla Nome Commerciale CAP Tipo di prodotto Opzione su tassi d interesse Descrizione Il Cap e un opzione su tassi di interesse in cui il compratore, a fronte del pagamento di un Premio, acquisisce il diritto di ricevere il differenziale positivo tra il Tasso Parametro Variabile di mercato e il Tasso Limite Superiore o Strike del Cap determinato nel Contratto Chi compra un Cap si vuole quindi garantire dal rischio rialzo del tasso d interesse (con riferimento allo specifico Tasso Parametro Variabile) oltre un predeterminato livello che è lo Strike del Cap (di seguito Strike o Strike Cap) Target di utilizzo Normalmente Clientela Corporate: Con esposizione debitoria a tasso variabile Finalità Il prodotto consente alla Clientela abilitata una protezione finanziaria dal rialzo del Tasso Parametro Variabile oltre un livello preventivamente stabilito (Prezzo di Esercizio o Strike del Cap). La copertura può essere: su esposizione di natura specifica : se riguarda una posta del passivo singolarmente identificabile (coperta in tutto od in parte); su esposizione di natura aggregata: se riguarda una percentuale dello stock di indebitamento complessivo. CAP Pagina 1 di 5

2 Scadenze disponibili Variabili, con un minimo normalmente di 2 anni. Elementi e terminologia di base Gli elementi di base di un Cap sono: Valore Nominale: si intende l importo nozionale come indicato nella conferma; Valuta di Riferimento: la valuta del Sottostante indicata nel relativo Contratto; Valuta Base: la valuta indicata nel relativo Contratto; Data Di Efficacia: la data di decorrenza dell efficacia indicata nella Conferma; Data di Scadenza: la data di cessazione dell efficacia del Contratto indicata nella relativa Conferma; Date dei pagamenti, ovvero le scadenze intermedie in cui vengono regolati i differenziali a favore dell acquirente; Premio: l importo specificato come tale in riferimento a ciascun Contratto Tasso Parametro Variabile (Tasso Variabile- Parametro di Indicizzazione) (es. Euribor 1m, 3m, 6m); Periodo di Calcolo: ciascun periodo compreso tra una Data Periodo (compresa) e la successiva Data Periodo (esclusa); Data Periodo: con riferimento a ciascun contratto e ad una parte, la data/e indicate nella relativa conferma; Tasso Strike: il valore del tasso di interesse indicato nel Contratto. Il Premio dipenderà dal Tasso Strike deciso dal cliente e dai fattori di mercato - Curva dei tassi d interesse del periodo; - Data di Scadenza del contratto: - Volatilità del sottostante. Il cliente, al perfezionamento del contratto, corrisponderà anticipatamente alla Banca un Premio definito percentualmente sul Nozionale di Riferimento. Alle date stabilite per i pagamenti dei differenziali, si procederà a determinarne gli importi confrontando il valore di mercato del Tasso Variabile, rilevato all inizio di ogni Periodo di Calcolo, con il livello del Tasso Strike contrattualmente definito. Gli scenari ipotizzabili sono due: 1. se Tasso Variabile>Tasso Strike: il cliente CAP Pagina 2 di 5

3 incasserà un importo pari alla differenza positiva tra: a. il prodotto tra Valore Nominale e Tasso Variabile b. il prodotto tra Valore Nominale e tasso Strike in relazione alla Base di Calcolo prescelta; 2. se Tasso Variabile< Tasso Strike: non verrà regolato alcun differenziale. Esempio (valori didattico): NON REALI e rilevati a solo fine Il cliente X perfeziona un Cap caratteristiche: con le seguenti Durata: 5 anni Valore Nominale: EUR (BULLET non ammortizzato) Data di Negoziazione : 20 luglio 2010 Data di Efficacia: 26 luglio 2010 Data di Scadenza: 26 luglio 2015 Tasso Variabile: Euribor 6 mesi Tasso Strike Cap: 4,50% Data di Pagamento: ogni sei mesi Ammortamento: non previsto Base di Calcolo: act/360 Esempio Fixing: 2 giorni lavorativi precedenti ciascun periodo Premio: il cliente X paga un premio pari allo 2,00% dell importo di riferimento: 2,00%* = EURO (costo del Cap) Flussi di periodo (esempio): I Periodo: Data di Pagamento: 26 gennaio 2011 Tasso Variabile: Euribor 6 mesi (rilevato due giorni precedenti l inizio del semestre 26 luglio 2010 / 26 gennaio 2011): 1.13% Essendo tale valore inferiore al livello dello strike pari al 4.50% non verrà regolato alcun differenziale. II Periodo: Data di Pagamento : 26 luglio 2011 Tasso Variabile: Euribor 6 mesi (rilevato due giorni precedenti l inizio del semestre 26 gennaio 2011 / 26 luglio 2011): 4.70% 1 1 Dato NON corrispondente a reale rilevazione. CAP Pagina 3 di 5

4 Essendo tale valore superiore al livello del Tasso Strike pari al 4.50% il cliente incasserà dalla banca un ammontare pari a: *(4.70%-4.50%)*(181/360)= 1.005,55 euro Seguiranno altri 8 flussi semestrali il 26 gennaio ed il 26 luglio di ciascun anno, calcolati in base alle medesime logiche. Nella sostanza lo 0.20% che il Cliente acquirente del CAP riceve dallo strumento, servirà a compensare l aggravio, oltre il livello Strike, che subirà il suo debito a tasso variabile indicizzato all Euribor. In tal modo si perfezionerà la copertura, avendo il Cliente, dall abbinamento del suo debito con il Cap, limitato il Tasso Variabile al livello dello Strike del CAP. Tassi e Parametri di riferimento Di norma, Euribor 1, 3 o 6 mesi Protegge dal rischio di un rialzo del Tasso Parametro Variabile al di sopra del livello dello Strike del Cap; permette allo stesso tempo di mantenere l esposizione debitoria a tasso variabile, quando esso sia inferiore allo Strike, beneficiando delle eventuali riduzioni dei tassi di riferimento rilevabili nel mercato. Punti di forza Strumento Finanziario, nella sua versione base, semplice nei meccanismi di funzionamento, semplice da comprendere e ampiamente diffuso sul mercato, pertanto inquadrabile concettualmente negli strumenti Plain Vanilla Il Prodotto acquistato, dopo il pagamento del Premio, non genera mai flussi negativi a carico del Cliente Conseguentemente al punto precedente, il valore del Cap (mark to market) dopo l'acquisto da parte del Cliente, non potrà in nessun caso essere negativo Punti di debolezza Essendo un prodotto che dà protezione ad un determinato livello e consente però di restare a variabile per valori inferiori, comporta il pagamento di un premio la cui entità può essere anche consistente CAP Pagina 4 di 5

5 Estinzione Anticipata Il Cliente ha la facoltà di estinguere anticipatamente il contratto secondo modalità e termini di norma definiti nel contratto che regolano il CAP. Come ogni strumento finanziario derivato, esso potrà essere perfezionato solo previa idonea classificazione e profilatura del Cliente ai sensi della MiFID (2004/39/CE). Regolamentazione Contrattuale Specifica Inoltre sarà necessaria la sottoscrizione di un Accordo Normativo e di Conferme, oltre ad altra documentazione specifica. Tutta la necessaria documentazione può essere richiesta ai funzionari titolari del rapporto col Cliente. Disclaimer Il contenuto del presente documento non costituisce Offerta al Pubblico ai sensi e per gli effetti del Testo Unico della Finanza; ad esso sono applicabili le esenzioni di cui all art. 100 del D.lgs. 58/ TUF nonché dell art. 34 ter del Regolamento Consob n /1999 e successive modifiche. Non integra altresì la prestazione del servizio di consulenza in materia di investimenti di cui all art. 1 comma 5 septies del TUF. Le informazioni ivi riportate hanno carattere meramente informativo. È vietata ogni distribuzione a terzi senza il consenso di MPS Capital Services S.p.A; gli obblighi di riservatezza non si applicheranno alle informazioni che siano diventate di pubblico dominio senza violazione di questo Accordo. Tali obblighi di riservatezza s intendono tacitamente accettati con il ricevimento del presente documento e comportano una responsabilità personale di rispetto degli stessi. La distribuzione delle informazioni potrebbe inoltre essere vietata o limitata ai sensi delle leggi e dei regolamenti applicabili in alcuni paesi. Per quanto non riprodotto nelle presenti Avvertenze, si fa espresso rinvio a quanto riportato nel Sito Internet ed alle relative condizioni di servizio. MPS CAPITAL SERVICES S.P.A. Sede Legale:Via Pancaldo, Firenze - Direzione Generale: Via Panciatichi, Firenze - - Tel Fax Cap. Soc ,28 - Cod. Fisc.,P.IVA e N. Iscr. Reg. Imp. Di Firenze Società soggetta all'attività di direzione e coordinamento di Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. - Codice banca Codice Gruppo Aderente al Codice di comportamento del settore bancario e finanziario - Aderente al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi e al Fondo Nazionale di Garanzia - Iscritta all'albo delle Banche della Banca d'italia n.4770 CAP Pagina 5 di 5

FLOOR - INTEREST RATE FLOOR. Opzione su tassi d interesse

FLOOR - INTEREST RATE FLOOR. Opzione su tassi d interesse Scheda Prodotto FLOOR IMPORTANTE: Le caratteristiche del prodotto sotto riportato hanno pura finalità informativa e non riportano né approfondiscono tutti gli elementi di rischiosità connessi al prodotto

Dettagli

Strumento finanziario derivato. Contratto derivato su tassi d interesse

Strumento finanziario derivato. Contratto derivato su tassi d interesse Scheda Prodotto Interest Rate Swap (IRS) ed IRS Multifase (IRSM) IMPORTANTE: Le caratteristiche del prodotto sotto riportato hanno pura finalità informativa e non riportano né approfondiscono tutti gli

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE ACQUISTO DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK IN

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE ACQUISTO DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK IN BANCA CARIGE SpA SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE ACQUISTO DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK IN TIPOLOGIA DI STRUMENTO: DERIVATI SU CAMBI OBIETTIVO Il prodotto denominato Cambi opzione acquisto divisa

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK-IN

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK-IN BANCA CARIGE SpA SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CON BARRIERA KNOCK-IN TIPOLOGIA DI STRUMENTO: DERIVATI SU DIVISE OBIETTIVO Il prodotto denominato Cambi Opzione Vendita Divisa

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE ACQUISTO DIVISA STRUTTURA CILINDRICA

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE ACQUISTO DIVISA STRUTTURA CILINDRICA BANCA CARIGE SpA SCHEDA PRODOTTO: CAMBI - OPZIONE ACQUISTO DIVISA STRUTTURA CILINDRICA TIPOLOGIA DI STRUMENTO: DERIVATI SU CAMBI OBIETTIVO Il prodotto denominato Cambi opzione acquisto divisa struttura

Dettagli

Nota sui derivati allegata ai sensi dall art. 62 del d.l. 112/2008

Nota sui derivati allegata ai sensi dall art. 62 del d.l. 112/2008 Nota sui derivati allegata ai sensi dall art. 62 del d.l. 112/2008 1 Obiettivi delle Operazioni Swap. Le operazioni Swap sottoscritte dal Comune di Campi Bisenzio, del tipo Interest Rate Swap Plain Vanilla,

Dettagli

L Innovazione Finanziaria negli Enti Locali. Gestione del debito tra efficienza e sostenibilità

L Innovazione Finanziaria negli Enti Locali. Gestione del debito tra efficienza e sostenibilità L Innovazione Finanziaria negli Enti Locali Gestione del debito tra efficienza e sostenibilità Intervento nell ambito del Ciclo di Seminari Glocus - FareFuturo L Innovazione nei Territori Roma, 23 ottobre

Dettagli

Gestione del rischio tasso

Gestione del rischio tasso CAPIRE E GESTIRE I RISCHI FINANZIARI Gestione del rischio tasso Dott. Corso Pecori Giraldi 25 ottobre 2011 - Sala Convegni S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Rischio tasso nei clienti dei PB

Dettagli

Nota sui derivati allegata ai sensi dall art. 62 del d.l. 112/2008

Nota sui derivati allegata ai sensi dall art. 62 del d.l. 112/2008 Nota sui derivati allegata ai sensi dall art. 62 del d.l. 112/2008 1 Obiettivi delle Operazioni Swap. Le operazioni Swap sottoscritte dal Comune di Campi Bisenzio, del tipo Interest Rate Swap Plain Vanilla,

Dettagli

Prestito Obbligazionario T.V. 01/02/08 01/02/11 130^ emissione (Codice ISIN IT0004322027)

Prestito Obbligazionario T.V. 01/02/08 01/02/11 130^ emissione (Codice ISIN IT0004322027) MODELLO DI CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla Nota Informativa sul Programma di Offerta di Prestiti Obbligazionari denominati Obbligazioni Cassa di Risparmio di Ravenna SPA a Tasso Variabile Il seguente

Dettagli

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CILINDRICA

SCHEDA PRODOTTO: CAMBI OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CILINDRICA BANCA CARIGE SpA SCHEDA PRODOTTO: CAMBI OPZIONE VENDITA DIVISA STRUTTURA CILINDRICA TIPOLOGIA DI STRUMENTO: DERIVATI SU CAMBI OBIETTIVO Il prodotto denominato Cambi Opzione Vendita Divisa Struttura Cilindrica

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE. alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA 9. MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Società per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA CRV CASSA DI RISPARMIO DI VIGNOLA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA CRV

Dettagli

6 - INFORMATIVA GENERALE SULLE DIVERSE TIPOLOGIE DI MUTUI GARANTITI DA IPOTECA PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

6 - INFORMATIVA GENERALE SULLE DIVERSE TIPOLOGIE DI MUTUI GARANTITI DA IPOTECA PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE 6 - INFORMATIVA GENERALE SULLE DIVERSE TIPOLOGIE DI MUTUI GARANTITI DA IPOTECA PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo MONTE PRUNO di ROSCIGNO e

Dettagli

unità didattica n. 7 LE OPZIONI SU TASSI DI INTERESSE: CAPS E FLOORS SDA Bocconi School of Management Danilo

unità didattica n. 7 LE OPZIONI SU TASSI DI INTERESSE: CAPS E FLOORS SDA Bocconi School of Management Danilo Danilo unità didattica n. 7 LE OPZIONI SU TASSI DI INTERESSE: CAPS E FLOORS Definizione Modalità di utilizzo Elementi di valutazione: valore minimo e valore temporale Relazione di parità Copyright SDA

Dettagli

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE per il programma di emissione prestiti obbligazionari

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE per il programma di emissione prestiti obbligazionari CASSA RURALE DI TRENTO - Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa con sede legale in Trento, via Belenzani 6. Iscritta all albo delle banche tenuto dalla Banca d'italia al n. 2987.6; al Registro

Dettagli

FINANZIAMENTO "RISPARMIO ENERGETICO"

FINANZIAMENTO RISPARMIO ENERGETICO Pag. 1 / 6 Foglio Informativo 1.1.7 Prodotti della Banca Finanziamenti Altri finanziamenti- Finanziamento risparmio energetico FINANZIAMENTO "RISPARMIO ENERGETICO" INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "B.C.C. DI FORNACETTE OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE" Emissione n. 182 B.C.C. FORNACETTE 2007/2010 Euribor 6 mesi + 25 p.b. ISIN IT0004218829 Le

Dettagli

BANCA DEL MUGELLO - CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE

BANCA DEL MUGELLO - CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA DEL MUGELLO - CREDITO COOPERATIVO SOCIETA COOPERATIVA CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA "Banca del Mugello TASSO VARIABILE" Banca del Mugello - Credito Cooperativo Società

Dettagli

Cassa depositi e prestiti società per azioni

Cassa depositi e prestiti società per azioni Roma, 5 maggio 2006 Cassa depositi e prestiti società per azioni CIRCOLARE N. 1265 Oggetto: Conversione, ai sensi dell articolo 41, comma 2, della legge 28 dicembre 2001, n. 448, dei prestiti concessi

Dettagli

BANCA PRIVATA INDIPENDENTE FONDATA NEL 1888 GENOVA. In qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento

BANCA PRIVATA INDIPENDENTE FONDATA NEL 1888 GENOVA. In qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento APPENDICE B - MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA PRIVATA INDIPENDENTE FONDATA NEL 1888 GENOVA In qualità di Emittente, Offerente e Responsabile del collocamento Sede sociale: Via Ettore Vernazza

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA

CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA BANCA POPOLARE DI SAN FELICE SUL PANARO Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA relativa al Programma di Offerta di Prestiti Obbligazionari denominato BANCA POPOLARE

Dettagli

Analisi dell andamento del Debito -31/12/2003 31/12/2005-

Analisi dell andamento del Debito -31/12/2003 31/12/2005- Dipartimento II Servizio 6 GESTIONE DEL DEBITO MONITORAGGIO INVESTIMENTI Analisi dell andamento del Debito -31/12/2003 31/12/2005- 1. Introduzione Obiettivo del Report è produrre l analisi del debito al

Dettagli

Prestiti Ordinari: La Gestione dei Residui

Prestiti Ordinari: La Gestione dei Residui Prestiti Ordinari: La Gestione dei Residui Roadshow aprile-maggio 2012 Indice CDP e la gestione del debito degli Enti Locali 3 Pag. La gestione dei residui non erogati 8 La trasformazione in prestito flessibile

Dettagli

BANCA POPOLARE DI SAN FELICE SUL PANARO Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA

BANCA POPOLARE DI SAN FELICE SUL PANARO Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA BANCA POPOLARE DI SAN FELICE SUL PANARO Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA relativa al Programma di emissione dei Prestiti Obbligazionari BANCA POPOLARE DI SAN FELICE

Dettagli

Informazioni sulla Banca

Informazioni sulla Banca FOGLIO INFORMATIVO MUTUI IPOTECARI destinati a finanziare l acquisto o la ristrutturazione di immobili destinati ad abitazione o di immobili destinati alla propria attività economica o professionale (per

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso CONDIZIONI DEFINITIVE. Alla NOTA INFORMATIVA. Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso

Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso CONDIZIONI DEFINITIVE. Alla NOTA INFORMATIVA. Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso CONDIZIONI DEFINITIVE Alla NOTA INFORMATIVA Banca di Credito Cooperativo di Signa Tasso Fisso Bcc Signa 12/02/2010 12/02/2017 3,50% 106 emissione Isin

Dettagli

Prestito Obbligazionario Banca di Imola SpA 185^ Emissione 02/04/2007-02/04/2010 TV% Media Mensile (Codice ISIN IT0004219223)

Prestito Obbligazionario Banca di Imola SpA 185^ Emissione 02/04/2007-02/04/2010 TV% Media Mensile (Codice ISIN IT0004219223) MODELLO DI CONDIZIONI DEFINITIVE relative alla Nota Informativa sul Programma di Offerta di Prestiti Obbligazionari denominati Obbligazioni Banca di Imola SPA a Tasso Variabile Media Mensile Il seguente

Dettagli

Archivio documenti CDP S.p. A.: CIR125720050429.doc Provvedimento pubblicato in G.U. n. 106 Parte Seconda del 9 maggio 2005 1 / 6

Archivio documenti CDP S.p. A.: CIR125720050429.doc Provvedimento pubblicato in G.U. n. 106 Parte Seconda del 9 maggio 2005 1 / 6 Circolare CDP S.p.A. 29 aprile 2005, n. 1257 PARTE I Rinegoziazione, ai sensi dell articolo 5 del decreto legge 27 ottobre 1995 n. 444, convertito con modificazioni dalla legge 20 dicembre 1995, n. 539,

Dettagli

FUNZIONE CORPORATE DESK

FUNZIONE CORPORATE DESK FUNZIONE CORPORATE DESK UFFICIO VERONA (+39) 045 8042 102 UFFICIO BERGAMO (+39) 035 350 500 UFFICIO NOVARA (+39) 0321 662 790 UFFICIO MODENA (+39) 059 588 575 25 agosto 2006 STRATEGIE DI COPERTURA DAL

Dettagli

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente

Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente Banca di Credito Cooperativo di Alba, Langhe e Roero società cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA D ALBA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE

Dettagli

FORWARD RATE AGREEMENT

FORWARD RATE AGREEMENT FORWARD RATE AGREEMENT Il Forward Rate Agreement (F.R.A.) è un contratto su tassi di interesse in base al quale due controparti si impegnano a scambiare ad una data futura prestabilita un certo ammontare

Dettagli

LA RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO DEGLI ENTI PUBBLICI

LA RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO DEGLI ENTI PUBBLICI LA RISTRUTTURAZIONE DEL DEBITO DEGLI ENTI PUBBLICI A cura di Gian Nereo Mazzocco Verona, 11 febbraio 2006 La ristrutturazione del debito In base al D.M. 1.12.2003 n. 389 sono consentite le seguenti operazioni:

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile e Obbligazioni a Tasso Variabile Callable.

CONDIZIONI DEFINITIVE. Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile e Obbligazioni a Tasso Variabile Callable. CONDIZIONI DEFINITIVE DELLA NOTA INFORMATIVA relativa al programma di emissioni denominato Banca di Forlì Credito Cooperativo Obbligazioni a Tasso Variabile e Obbligazioni a Tasso Variabile Callable. Banca

Dettagli

Centrobanca - Direzione Derivati OTC

Centrobanca - Direzione Derivati OTC 1 AGENDA La copertura del rischio di tasso con CAP o IRS La copertura del rischio di cambio con PLAFOND La copertura del rischio Materie Prime con lo SWAP 2 RISCHIO TASSO: COSA STIAMO PROPONENDO? Stiamo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUI garantiti da ipoteca per l acquisto dell abitazione principale DL 185 Aggiornato al 10/08/2015

FOGLIO INFORMATIVO MUTUI garantiti da ipoteca per l acquisto dell abitazione principale DL 185 Aggiornato al 10/08/2015 FOGLIO INFORMATIVO MUTUI garantiti da ipoteca per l acquisto dell abitazione principale DL 185 Aggiornato al 10/08/2015 Informazioni sulla Banca Denominazione e forma giuridica: BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE

Dettagli

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITA DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITA DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITA DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI Fino a 100.000 Floored Floater Certificates legati alle azioni

Dettagli

Perizia contratti derivati NUOVA B.B. Sas

Perizia contratti derivati NUOVA B.B. Sas Perizia contratti derivati NUOVA B.B. Sas Contratto n 1 Banca CRT IRS Plain Vanilla Caratteristiche Strumento Derivato Data Sottoscrizione 04/09/2000 Nominale 516.456,90 Data iniziale 06/09/2000 Scadenza

Dettagli

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE per il programma di emissione prestiti obbligazionari

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE per il programma di emissione prestiti obbligazionari CASSA RURALE DI TRENTO - Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa con sede legale in Trento, via Belenzani 6. Iscritta all albo delle banche tenuto dalla Banca d'italia al n. 2987.6; al Registro

Dettagli

Introduzione al Corporate Financial Risk Management. Lorenzo Faccincani

Introduzione al Corporate Financial Risk Management. Lorenzo Faccincani Introduzione al Corporate Financial Risk Management Lorenzo Faccincani 1 Il Corporate Financial Risk Management Il Corporate Financial Risk Management può essere definito come il complesso delle attività

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA ALPI MARITTIME CREDITO COOPERATIVO CARRU S.C.P.A. in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO Banca Alpi Marittime Credito Cooperativo Carrù S.c.p.a.

Dettagli

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE relative al programma di prestiti obbligazionari denominato

PROSPETTO BASE. CONDIZIONI DEFINITIVE relative al programma di prestiti obbligazionari denominato CASSA RURALE DI TRENTO - Banca di Credito Cooperativo - Società Cooperativa con sede legale in Trento, via Belenzani 6. Iscritta all albo delle banche tenuto dalla Banca d'italia al n. 2987.6; al Registro

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Espletamento dei servizi finanziari relativi alla concessione di mutui fino al 31/12/2011

CAPITOLATO SPECIALE. Espletamento dei servizi finanziari relativi alla concessione di mutui fino al 31/12/2011 Allegato A CAPITOLATO SPECIALE Espletamento dei servizi finanziari relativi alla concessione di mutui fino al 31/12/2011 Art. 1 - Oggetto Oggetto del presente capitolato è la regolamentazione delle condizioni

Dettagli

Aggiornato al 23 Febbraio 2015 MPS IMPRESA LAZIO

Aggiornato al 23 Febbraio 2015 MPS IMPRESA LAZIO Pag. 1 / 6 1.1.7 Prodotti della Banca Altri Finanziamenti - MPS IMPRESA LAZIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena N verde 800 41 41 41 (e.mail

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO MIO TASSO VARIABILE

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO MIO TASSO VARIABILE FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO MIO TASSO VARIABILE Redatto ai sensi del decreto n. 385 del 01/09/1993 e del provvedimento recante le disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari

Dettagli

Foglio informativo (I0409) MUTUO IPOTECARIO TASSO VARIABILE, RATA COSTANTE, DURATA VARIABILE CON CAP (Cat. 85)

Foglio informativo (I0409) MUTUO IPOTECARIO TASSO VARIABILE, RATA COSTANTE, DURATA VARIABILE CON CAP (Cat. 85) Foglio informativo (I0409) MUTUO IPOTECARIO TASSO VARIABILE, RATA COSTANTE, DURATA VARIABILE CON CAP (Cat. 85) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Cambiano (Castelfiorentino Firenze)

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO GIOVANI

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO GIOVANI FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO GIOVANI Redatto ai sensi del decreto n. 385 del 01/09/1993 e del provvedimento recante le disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari

Dettagli

Circolare CDP S.p.A. 25 novembre 2005, n. 1263

Circolare CDP S.p.A. 25 novembre 2005, n. 1263 Circolare CDP S.p.A. 25 novembre 2005, n. 1263 Condizioni per la concessione del Prestito Flessibile (Testo integrato con le modifiche del 12 dicembre 2005, pubblicate in G.U. n. 295 Parte Seconda del

Dettagli

Banca Valsabbina T.F. 3,50% 14/12/2012-2015 ISIN IT0004874324

Banca Valsabbina T.F. 3,50% 14/12/2012-2015 ISIN IT0004874324 BANCA VALSABBINA S.C.p.A. iscritta al registro delle Imprese di Brescia e CCIAA di Brescia REA n.9187 Capitale Sociale 107.390.481 i.v. Sede Legale: via Molino, 4-25078 Vestone (BS) Direzione Generale:

Dettagli

PRESTISOLE FINANZIAMENTO FOTOVOLTAICO

PRESTISOLE FINANZIAMENTO FOTOVOLTAICO Pag. 1 / 5 Finanziamenti- Prestisole finanziamento fotovoltaico PRESTISOLE FINANZIAMENTO FOTOVOLTAICO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI CON CARATTERISTICHE STANDARD A TASSO VARIABILE

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI CON CARATTERISTICHE STANDARD A TASSO VARIABILE CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI CON CARATTERISTICHE STANDARD A TASSO VARIABILE Banca Popolare del Lazio T.V. 31/01/2008 31/01/2011 36ª, Codice Isin

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Espletamento dei servizi finanziari connessi alla emissione di prestiti obbligazionari

CAPITOLATO SPECIALE. Espletamento dei servizi finanziari connessi alla emissione di prestiti obbligazionari Allegato B CAPITOLATO SPECIALE Espletamento dei servizi finanziari connessi alla emissione di prestiti obbligazionari Art. 1 - Oggetto Oggetto del presente capitolato è la regolamentazione delle condizioni

Dettagli

Obiettivo Investimento? Cash Collect Certificate di UniCredit. La vita è fatta di alti e bassi. Noi ci siamo in entrambi i casi.

Obiettivo Investimento? Cash Collect Certificate di UniCredit. La vita è fatta di alti e bassi. Noi ci siamo in entrambi i casi. Obiettivo Investimento? Cash Collect Certificate di UniCredit. I Certificate descritti in questa pubblicazione sono strumenti finanziari strutturati complessi a capitale condizionatamente protetto. Non

Dettagli

MUTUO AGEVOLATO A ENTI LOCALI PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE (AI SENSI DELLE LEGGI REGIONALI N. 3 DEL 09.02.1991 E N. 10 DEL 23.10.

MUTUO AGEVOLATO A ENTI LOCALI PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE (AI SENSI DELLE LEGGI REGIONALI N. 3 DEL 09.02.1991 E N. 10 DEL 23.10. FOGLIO INFORMATIVO Decorrenza: 19 ottobre 2015 MUTUO AGEVOLATO A ENTI LOCALI PER IL FINANZIAMENTO DI OPERE PUBBLICHE (AI SENSI DELLE LEGGI REGIONALI N. 3 DEL 09.02.1991 E N. 10 DEL 23.10.1998) MUTUO CHIROGRAFARIO

Dettagli

Foglio informativo (I0404) MUTUO IPOTECARIO TASSO MISTO CON OPZIONE TRIENNALE (Cat. 59)

Foglio informativo (I0404) MUTUO IPOTECARIO TASSO MISTO CON OPZIONE TRIENNALE (Cat. 59) Foglio informativo (I0404) MUTUO IPOTECARIO TASSO MISTO CON OPZIONE TRIENNALE (Cat. 59) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Cambiano (Castelfiorentino Firenze) Società Cooperativa

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per l offerta di

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per l offerta di CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per l offerta di Obbligazioni Cassa di Risparmio di Ferrara S.p.A. a Tasso Variabile Subordinato Lower Tier II 14/12/2007 2017 (codice isin IT0004291891) Le

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO aggiornato al 02/01/2015 MUTUI CHIROGRAFARI ALLE FAMIGLIE

FOGLIO INFORMATIVO aggiornato al 02/01/2015 MUTUI CHIROGRAFARI ALLE FAMIGLIE FOGLIO INFORMATIVO aggiornato al 02/01/2015 MUTUI CHIROGRAFARI ALLE FAMIGLIE Informazioni sulla Banca Denominazione e forma giuridica: BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE Soc. Coop. per azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA

INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO: PRESTITO "PROTEZIONE" INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.p.A. Sede Legale e Direzione Generale Piazza L. Pianciani - 06049 Spoleto

Dettagli

o... INTERBANCA S.p.A. FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NUOVA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA

o... INTERBANCA S.p.A. FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NUOVA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA o... INTERBANCA S.p.A. FOGLIO INFORMATIVO AI SENSI DELLA NUOVA NORMATIVA IN MATERIA DI TRASPARENZA (Delibera CICR 4.3.2003 e Istruzione di Vigilanza della Banca d'italia) FINANZIAMENTOORDINARIOA TASSO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO FOGLIO INFORMATIVO relativo al MUTUO IPOTECARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Soc. Coop. Sede legale in Flumeri (AV) - 83040 via Olivieri snc Tel. 0825.443227 Fax : 0825.443480

Dettagli

Foglio Informativo Mutui Fondiari Tasso BCE

Foglio Informativo Mutui Fondiari Tasso BCE Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA DEL SUD S.p.A. Sede legale e amministrativa: VIA CALABRITTO, 20 80121 NAPOLI Recapiti ( telefono e fax) 0819776411, 0817976402 Sito internet:

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per l offerta di. Obbligazioni Banca CRAS Credito Cooperativo Sovicille

CONDIZIONI DEFINITIVE. della NOTA INFORMATIVA. per l offerta di. Obbligazioni Banca CRAS Credito Cooperativo Sovicille CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA per l offerta di Obbligazioni Banca CRAS Credito Cooperativo Sovicille 02/03/2009 02/03/2019 Tasso Variabile 2^ emiss. ISIN IT000446691.5 Le presenti Condizioni

Dettagli

OFFERTA DI EURO 1.000.000,00 COD ISIN

OFFERTA DI EURO 1.000.000,00 COD ISIN Sede sociale Capalbio Via Nuova n. 37. Iscritta all Albo delle banche al n. 4641.70 Iscritta all Albo delle società cooperative al n. A158347 Capitale sociale Euro 1.309.955,03 al 07/08/2006 Numero di

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CREDITO AL CONSUMO

FOGLIO INFORMATIVO CREDITO AL CONSUMO (das Informationsblatt in deutscher Sprache ist in Ausarbeitung) FOGLIO INFORMATIVO CREDITO AL CONSUMO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via Siemens,

Dettagli

Caratteristiche e rischi tipici

Caratteristiche e rischi tipici FOGLIO INFORMATIVO MUTUO OFFERTO AI CONSUMATORI PRESTITO AL CONSUMO si rinvia anche al documento INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Informazioni sulla Banca aggiornato al 10/08/2015

Dettagli

BANCA POPOLARE DI SAN FELICE SUL PANARO Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA

BANCA POPOLARE DI SAN FELICE SUL PANARO Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE NOTA INFORMATIVA BANCA POPOLARE DI SAN FELICE SUL PANARO Società Cooperativa per Azioni CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA relativa al Programma di emissione dei Prestiti Obbligazionari BANCA POPOLARE DI SAN FELICE

Dettagli

FOGLIO COMPARATIVO DEI MUTUI FONDIARI/IPOTECARI OFFERTI PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE

FOGLIO COMPARATIVO DEI MUTUI FONDIARI/IPOTECARI OFFERTI PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE Pagina 1 di 7 FOGLIO COMPARATIVO DEI MUTUI FONDIARI/IPOTECARI OFFERTI PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE Società Cooperativa Sede Legale in Moio della Civitella (SA) Via Municipio, n.16 - Palazzo

Dettagli

Foglio Comparativo sulle tipologie di mutui garantiti da ipoteca per l acquisto dell abitazione principale

Foglio Comparativo sulle tipologie di mutui garantiti da ipoteca per l acquisto dell abitazione principale Foglio Comparativo sulle tipologie di mutui garantiti da ipoteca per l acquisto dell abitazione principale (disposizioni di trasparenza ai sensi dell art. 2 comma 5 D.L. 29/11/2008 n. 185) Per tutte le

Dettagli

Mutuo Ipotecario - Consumatori

Mutuo Ipotecario - Consumatori BANCA PRIVATA INDIPENDENTE FONDATA NEL 1888 FOGLIO INFORMATIVO Mutuo Ipotecario - Consumatori Aggiornato al 1 ottobre 2015 (D.Lgs 1/9/93 n.385 Titolo VI, deliberazione CICR 4/3/2003 e relative disposizioni

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: MUTUO IPOTECARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL MUTUO IPOTECARIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo a: MUTUO IPOTECARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL MUTUO IPOTECARIO FOGLIO INFORMATIVO relativo a: MUTUO IPOTECARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA SVILUPPO ECONOMICO S.p.A. Viale Venti Settembre 56-95128 - Catania n. telefono e fax: 095 7194311 fax 095 7194350 email: info@bancabase.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL MUTUO IPOTECARIO

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO IPOTECARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL MUTUO IPOTECARIO MUTUO IPOTECARIO FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA Piazza S. M. Soprarno 1, 50125 Firenze Tel.: 055 24631 Fax: 055 2463231 E-mail: info@bancaifigest.it Sito internet: http://www.bancaifigest.com

Dettagli

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITÀ DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI

DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITÀ DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI DESCRIZIONE GENERALE DELLE CARATTERISTICHE PRINCIPALI E DEI RISCHI DEI CERTIFICATES, DELLE MODALITÀ DI DISTRIBUZIONE E DEI COSTI CONNESSI Fino a 100.000 Phoenix Certificates legati al tasso di cambio EUR/USD

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA PADANA TASSO VARIABILE

CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA PADANA TASSO VARIABILE A.9 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE CASSA PADANA Banca di Credito Cooperativo, Società Cooperativa in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE DEL PRESTITO OBBLIGAZIONARIO CASSA PADANA TASSO VARIABILE

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO FONDIARIO CONVENZIONE ORDINE DEI COMMERCIALISTI RAGIONIERI CONSULENTI DEL LAVORO

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO FONDIARIO CONVENZIONE ORDINE DEI COMMERCIALISTI RAGIONIERI CONSULENTI DEL LAVORO FOGLIO INFORMATIVO relativo al MUTUO FONDIARIO CONVENZIONE ORDINE DEI COMMERCIALISTI RAGIONIERI CONSULENTI DEL LAVORO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Sassano SOCIETA COOPERATIVA

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA. "CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE"

CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA. CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA/PROGRAMMA SUL PROGRAMMA "CASSA DI RISPARMIO DI ALESSANDRIA S.p.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE" Cassa di Risparmio di Alessandria 5 Agosto 2008-2013 Tasso

Dettagli

BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Società Cooperativa FOGLIO INFORMATIVO. relativo ai MUTUI CHIROGRAFARI CLIENTELA AL DETTAGLIO

BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Società Cooperativa FOGLIO INFORMATIVO. relativo ai MUTUI CHIROGRAFARI CLIENTELA AL DETTAGLIO BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Società Cooperativa FOGLIO INFORMATIVO relativo ai MUTUI CHIROGRAFARI CLIENTELA AL DETTAGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Società

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO aggiornato al 10/08/2015 PRESTITO SOCI PLATINUM (possessori di almeno 1.000 azioni BPF)

FOGLIO INFORMATIVO aggiornato al 10/08/2015 PRESTITO SOCI PLATINUM (possessori di almeno 1.000 azioni BPF) FOGLIO INFORMATIVO aggiornato al 10/08/2015 PRESTITO SOCI PLATINUM (possessori di almeno 1.000 azioni BPF) Informazioni sulla Banca Denominazione e forma giuridica: BANCA POPOLARE DEL FRUSINATE Soc. Coop.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al mutuo Ipotecario

FOGLIO INFORMATIVO relativo al mutuo Ipotecario FOGLIO INFORMATIVO relativo al mutuo Ipotecario INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA EMILVENETA S.P.A. Viale Reiter, 34 41121 - Modena Tel.: 059/235785 Fax: 059/4900498 [email: info@bancaemilveneta.it / www.bancaemilveneta.it]

Dettagli

MUTUO INDICIZZATO CON FONDI BEI AZIENDE NUOVA CONVENZIONE MUTUO FONDIARIO/IPOTECARIO/CHIROGRAFARIO

MUTUO INDICIZZATO CON FONDI BEI AZIENDE NUOVA CONVENZIONE MUTUO FONDIARIO/IPOTECARIO/CHIROGRAFARIO FOGLIO INFORMATIVO Decorrenza: 01 ottobre 2015 MUTUO INDICIZZATO CON FONDI BEI AZIENDE NUOVA CONVENZIONE MUTUO FONDIARIO/IPOTECARIO/CHIROGRAFARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Bolzano

Dettagli

Banca della Bergamasca CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE

Banca della Bergamasca CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE Banca della Bergamasca - Credito Cooperativo - in qualità di Emittente CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA SUL PROGRAMMA BANCA DELLA BERGAMASCA CREDITO COOPERATIVO TASSO VARIABILE BANCA DELLA BERGAMASCA

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO CENTRO CITTA TASSO VARIABILE

FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO CENTRO CITTA TASSO VARIABILE FOGLIO INFORMATIVO PRESTITO CENTRO CITTA TASSO VARIABILE Redatto ai sensi del decreto n. 385 del 01/09/1993 e del provvedimento recante le disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei

Dettagli

Totale 100 CRITERI DI CARATTERE GENERALE RELATIVI AGLI ISTITUTI BANCARI - ELEMENTI TECNICI INERENTI IL SERVIZIO

Totale 100 CRITERI DI CARATTERE GENERALE RELATIVI AGLI ISTITUTI BANCARI - ELEMENTI TECNICI INERENTI IL SERVIZIO ALLEGATO 1) CRITERI DI GARA 1) I macrocriteri di valutazione dell offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art. 83, del D.Lgs 163/2006, si dividono in tre grosse tipologie il cui punteggio

Dettagli

Foglio Informativo Mutui Fondiari

Foglio Informativo Mutui Fondiari Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA DEL SUD S.p.A. Sede legale e amministrativa: VIA CALABRITTO, 20 80121 NAPOLI Recapiti ( telefono e fax) 0819776411, 0817976402 Sito internet:

Dettagli

Foglio informativo (I0407) MUTUO IPOTECARIO TASSO VARIABILE, RATA COSTANTE, DURATA VARIABILE CON CAP (Cat. 85)

Foglio informativo (I0407) MUTUO IPOTECARIO TASSO VARIABILE, RATA COSTANTE, DURATA VARIABILE CON CAP (Cat. 85) Foglio informativo (I0407) MUTUO IPOTECARIO TASSO VARIABILE, RATA COSTANTE, DURATA VARIABILE CON CAP (Cat. 85) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Cambiano (Castelfiorentino-Firenze)

Dettagli

INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI OBBLIGAZIONI TASSO FISSO 3,50% 20/09/2011-20/09/2013 54ª DI MASSIMI 15.000.000,00 ISIN IT0004761448

INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI OBBLIGAZIONI TASSO FISSO 3,50% 20/09/2011-20/09/2013 54ª DI MASSIMI 15.000.000,00 ISIN IT0004761448 CONDIZIONI DEFINITIVE alla NOTA INFORMATIVA SUGLI STRUMENTI FINANZIARI OBBLIGAZIONI TASSO FISSO Banca Popolare del Lazio 3,50% 20/09/2011-20/09/2013 54ª DI MASSIMI 15.000.000,00 ISIN IT0004761448 Le presenti

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO L.P.21/1992, PIANO STRAORDINARIO 2006-2007 L.P.20/2005 ART. 58 E PIANO STRAORDINARIO 2009 L.P. 23/2007 ART. 53

MUTUO CHIROGRAFARIO L.P.21/1992, PIANO STRAORDINARIO 2006-2007 L.P.20/2005 ART. 58 E PIANO STRAORDINARIO 2009 L.P. 23/2007 ART. 53 FOGLIO INFORMATIVO _Riserve} MUTUO CHIROGRAFARIO L.P.21/1992, PIANO STRAORDINARIO 2006-2007 L.P.20/2005 ART. 58 E PIANO STRAORDINARIO 2009 L.P. 23/2007 ART. 53 {N_Aggiornamento} Data aggiornamento: 02/02/2011

Dettagli

Cassa depositi e prestiti società per azioni CIRCOLARE N. 1271

Cassa depositi e prestiti società per azioni CIRCOLARE N. 1271 Roma, 30 novembre 2007 Cassa depositi e prestiti società per azioni CIRCOLARE N. 1271 Oggetto: Condizioni generali relative ai contratti di prestito ordinario di scopo senza preammortamento, ad erogazione

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI CON CARATTERISTICHE STANDARD A TASSO VARIABILE

CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI CON CARATTERISTICHE STANDARD A TASSO VARIABILE CONDIZIONI DEFINITIVE ALLA NOTA INFORMATIVA PER L OFFERTA DEI PRESTITI OBBLIGAZIONARI CON CARATTERISTICHE STANDARD A TASSO VARIABILE Banca Popolare del Lazio T.V. 12//08/2008 12/08/2011 41ª, Codice Isin:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Prestito al consumo 1 di 5

FOGLIO INFORMATIVO. Prestito al consumo 1 di 5 FOGLIO INFORMATIVO MUTUO OFFERTO AI CONSUMATORI SI BPF FAMIGLIA PRESTITO AL CONSUMO si rinvia anche al documento INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Informazioni sulla Banca Denominazione

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA

INFORMAZIONI SULLA BANCA Mutui ipotecari per l acquisto dell abitazione principale Informativa ai sensi dell art. 2, comma 5, del Decreto Legge 185/2008 convertito in legge 2/2009 La presente informativa contiene informazioni

Dettagli

MUTUI GARANTITI DA IPOTECA PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE 000501 AGGIORNATA AL 01/10/2015

MUTUI GARANTITI DA IPOTECA PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE 000501 AGGIORNATA AL 01/10/2015 SCHEDA INFORMATIVA SINTETICA MUTUI GARANTITI DA IPOTECA PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE 000501 AGGIORNATA AL 01/10/2015 DATI INFORMATIVI DELLA BANCA DENOMINAZIONE CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE

Dettagli

DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE

DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE CONDIZIONI DEFINITIVE della NOTA INFORMATIVA relativa al programma di prestiti obbligazionari denominato BANCA DELLE MARCHE S.P.A. OBBLIGAZIONI A TASSO VARIABILE BANCA delle MARCHE SPA EURIBOR 3M 08/10

Dettagli

MUTUI GARANTITI DA IPOTECA PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE SCHEDA INFORMATIVA SINTETICA

MUTUI GARANTITI DA IPOTECA PER L ACQUISTO DELL ABITAZIONE PRINCIPALE SCHEDA INFORMATIVA SINTETICA CASSA RURALE DI PERGINE BANCA DI CREDITO COOPERATIVO Soc. Coop. Sede legale in Pergine Valsugana, Piazza Gavazzi, n. 5 Sede amministrativa in Pergine Valsugana, Piazza Gavazzi, n. 5 - e-mail info@cr-pergine.net

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO

FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO Gennaio 2003 FOGLIO INFORMATIVO ANALITICO MEDIOBANCA 2003-2005 INDICIZZATO ALL ANDAMENTO DELL INDICE MIB30 (Cod. ISIN IT0003417075) L investimento nel titolo oggetto della presente offerta è caratterizzato

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTO CHIROGRAFARIO DESTINATO A CLIENTELA PRIVATA

FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTO CHIROGRAFARIO DESTINATO A CLIENTELA PRIVATA (das Informationsblatt in deutscher Sprache ist in Ausarbeitung) FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTO CHIROGRAFARIO DESTINATO A CLIENTELA PRIVATA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società

Dettagli

Piùpotenza per lemie performance di trading.

Piùpotenza per lemie performance di trading. Piùpotenza per lemie performance di trading. Mini Futures Certificate Comunicazione pubblicitaria/promozionale. Prima dell adesione leggere il prospetto informativo. Strumenti finanziari strutturati a

Dettagli

INFORMAZIONI GENERALI

INFORMAZIONI GENERALI LA BCC DEL CROTONESE - CREDITO COOPERATIVO S.C. - Sede in Isola di Capo Rizzuto, via Tesoro n. 19 - Registro Imprese di Crotone - C.F P.IVA n. 03382760795 - Cod. ABI 08595 - Iscritta all albo delle banche

Dettagli

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin no. 1

Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin no. 1 A.1 MODELLO DELLE CONDIZIONI DEFINITIVE Cassa Centrale Raiffeisen dell Alto Adige con sede legale in 39100 Bolzano, via Laurin no. 1 Iscritta all albo delle banche tenuto dalla Banca d'italia al n. 3493.4

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTO PMI CON PROVVISTA CASSA DEPOSITI E PRESTITI

FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTO PMI CON PROVVISTA CASSA DEPOSITI E PRESTITI FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO PMI CON PROVVISTA CASSA DEPOSITI E PRESTITI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Sassano SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale: 84038 Sassano

Dettagli

CONDIZIONI DEFINITIVE

CONDIZIONI DEFINITIVE BANCA VALSABBINA S.C.p.A. Sede Legale: Vestone (Bs) via Molino, 4 Direzione Generale: Brescia via XXV Aprile, 8 Tel. 030 3723.1 Fax 030 3723.430 - Iscritta al Registro Imprese e CCIAA di Brescia REA n.9187

Dettagli