ENTE DI AMBITO SOCIALE N. 28 ORTONESE. Comune di ORTONA. Assessorato alle Politiche Sociali. benessere. dell anziano vademecum.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ENTE DI AMBITO SOCIALE N. 28 ORTONESE. Comune di ORTONA. Assessorato alle Politiche Sociali. benessere. dell anziano vademecum."

Transcript

1 Comune di ORTONA Assessorato alle Politiche Sociali ENTE DI AMBITO SOCIALE N. 28 ORTONESE il benessere dell anziano vademecum della sicurezza

2 Ente di Ambito Sociale n.28 Ortonese Polo Eden Corso Garibaldi ORTONA (CH) tel fax Comune di ORTONA Assessorato alle Politiche Sociali responsabile amministrativo Giovanni de Marinis responsabile tecnico Antonio Savone a cura del coordinatore segretariato sociale Miriam Pennatini progetto grafico e impaginazione Moby Dick - Ortona stampa - novembre 2008 Litografia Brandolini San Giovanni Teatino

3 presentazione Il comune di Ortona e l Ambito Sociale Ortonese n.28 mostra particolare attenzione alle esigenze delle fasce deboli attraverso numerosi servizi di natura assistenziale, socioaggregativi, educativi e culturali. Nell interazione con l utenza, in particolare i fruitori dell assistenza domiciliare, abbiamo riscontrato in questi anni il bisogno di tutela e sostegno nella gestione della vita quotidiana. La completezza dei servizi offerti sul territorio e l integrazione tra gli enti socio-santari esprimono l impegno assunto dalle istituzioni con la finalità di creare le condizioni favorevoli di un benessere diffuso. Crediamo sia doveroso operare con legalità ed etica per garantire una permanenza serena nel proprio ambiente di vita attraverso un accesso agevole ai servizi, ma anche forme di Assessore Politiche Sociali del Comune di Ortona Leo Castiglione tutela sociale, attivando programmi informativi e di prevenzione. Questa iniziativa in particolare ci ricorda che le persone anziane spesso sono protagoniste di eventi spiacevoli, a volte traumatici, vittime preferite dai truffatori, borseggiatori o ladri d appartamento. Ciò non significa perdere fiducia nel prossimo credendo di doversi difendere da chiunque, ma semplicemente che è necessario mettere in atto alcuni accorgimenti che limitano le possibilità di subire crimini. Il primo consiglio di carattere generale è quello di essere sempre molto attenti a quello che succede intorno a noi, sia in casa che per strada.

4 sicurezza in casa Spesso in casa avvengono incidenti più o meno gravi. I rischi sono in gran parte evitabili adottando una serie di semplici comportamenti quotidiani e dotando la propria abitazione dispositivi che riducano la possibilità di incidenti. Bastano pochi accorgimenti per evitare i rischi che derivano principalmente dal gas, dall elettricità e dal fuoco, per salvaguardare l incolumità della propria persona nella vita di tutti i giorni e per sentirsi più sicuri. Cosa dobbiamo sapere sulla caldaia? I rischi che derivano dagli impianti a gas sono dovuti soprattutto alle caldaie e ai fornelli: una perdita di monossido di carbonio o una fuga di gas possono provocare intossicazioni anche letali. I primi sintomi sono mal di testa, vertigini, nausea, vomito, sonnolenza, secchezza della bocca e diarrea. Il monossido di carbonio è inodore e uccide lentamente. Cosa limitare il pericolo che deriva dalla caldaia? L installazione della caldaia e la sua manutenzione viene effettuata solo da tecnici abilitati: per legge la caldaia deve essere collocata in un luogo areato, deve avere il marchio ed essere del tipo a fiamma protetta. È obbligatorio farne controllare l efficienza ogni anno da un tecnico. 4

5 Come possiamo limitare il pericolo che deriva dal gas? Non lasciate mai i fornelli accesi incustoditi o esposti a una corrente d aria che potrebbe spegnere la fiamma; controllate spesso l integrità del tubo di gomma del raccordo: è consigliabile sostituire il tubo di gomma con quello in acciaio corrugato non soggetto ad usura o comunque verificarne la data di scadenza; chiudete durante la notte il rubinetto che porta il gas alla cucina; chiudete il contatore se non si usano gli apparecchi a gas per lunghi periodi. Se sentite odore di gas in casa, non accendete la luce, o altri dispositivi elettrici: per innescare l esplosione è sufficiente una scintilla, come quella prodotta da un campanello elettrico. Chiudete subito il contatore e spalancate le finestre dell appartamento. Se l odore di gas lo sentite nei pressi dell abitazione, avvertite immediatamente i vigili del fuoco. Quali rischi si corrono con l elettricità? In generale è meglio dotare la casa di sensori antigas: sono dispositivi economici che possono rivelarsi molto utili. Il primo provvedimento è quello di controllare che nell impianto elettrico vi siano la messa a terra dei fili e il salvavita. Inoltre è molto importante: non far passare i fili sotto i tappeti né lasciarli liberi per lunghi tratti sul pavimento; non accostare i fili a fonti di calore o all acqua; non tirate il cavo per staccare una spina, ma sfilarla dalla presa; non immergere nell acqua i piccoli elettrodomestici per lavarli. 5

6 Come evitare gli incendi in casa? Gli incendi in casa sono generalmente causati da oggetti infiammabili posti vicino a fonti di calore, da apparecchi elettrici in corto circuito, da caldaie, caminetti o semplici mozziconi di sigaretta. Non mettete le tende vicino ai fornelli e non schermate la luce con carta o tessuto; non fumate in poltrona e a letto. Prima di coricarvi controllate che non vi siano mozziconi accesi per casa; tenete i solventi e i liquidi infiammabili in luoghi chiusi e lontano da fonti di calore; non mettete il televisore vicino a una tenda e non incassatelo dentro un mobile. In caso d incendio un rilevatore di fumo montato in camera da letto sveglia in tempo. È buona norma inoltre tenere in casa un estintore. Consigli e comportamenti per la vita quotidiana incolumità in cucina Utilizzate pentole e tegami piccoli, leggeri e a base larga per essere più stabili sul fornello; fate uso di pentole a pressione dotate di doppia valvola di sicurezza. incolumità in bagno Non aggrappatevi al portasciugamano o al portasapone per alzarvi. Fate installare delle maniglie che facilitino gli spostamenti; dotate la vasca da bagno e il piano della doccia di tappetini antiscivolo e fate attenzione al pavimento bagnato; non chiudete la porta del bagno a chiave. incolumità nella camera da letto Disponete i vostri vestiti nell armadio, così non saranno causa di inciampo; non fumate a letto e utilizzate con cautela le termocoperte. 6

7 incolumità nel salire le scale Non portate pacchi grossi che impediscono la vista; le scale è bene che siano dotate di solido corrimano, abbiano gradini antisdrucciolo e il bordo esterno colorato (esistono in commercio delle apposite strisce adesive che possono essere applicate con poca spesa). pavimenti Evitate i pavimenti scivolosi, come i marmi e i parquet trattati con la cera e i tappeti; eliminate il più possibile le cause di inciampo, come i dislivelli e i piedi sporgenti dei mobili. telefono Se siete lontano dal telefono quando suona, non correte; avere un telefono portatile con sé è utile in caso di bisogno d aiuto. eliminate i pericoli Evitate di camminare con ciabatte e pattine: non mantengano il piede saldo durante la camminata; una buona illuminazione permette di riconoscere gli ostacoli, in particolare nei corridoi, sui piani di lavoro in cucina, negli accessi alla casa e nel vano scale; dotate la casa di luce di emergenza in caso di improvvisa interruzione di corrente elettrica. 7

8 Come comportarsi con gli estranei che suonano alla porta? Quando si presentano alla porta di casa persone che propongono affari d oro, con contratti alla mano, non firmate nulla se non siete più che sicuri di ciò che sottoscrivete. La scelta migliore in questi casi è quella di prendere tempo e consultarsi con persone di propria fiducia. I tecnici addetti al gas, alla luce o al telefono devono avere con sé un documento di identificazione. Se non lo mostrano o avete dei dubbi, prima di farli entrare contattate telefonicamente l Azienda per chiedere conferma. Non lasciate entrare in casa persone che si qualificano come dipendenti di Banche, Poste, INPS o enti come il Comune o l Asl. Se questi enti o aziende devono visitarvi, lo comunicano per tempo con avvisi nel palazzo o con lettera. Alcuni suggerimenti per rendere la casa più sicura Mettete le luci a tutte le entrate della casa; rendete sicuro il portone di casa, ideale è una porta blindata con serratura antifurto e spioncino; rendete sicure le finestre, soprattutto se abitate a un piano basso, ricorrendo a robuste grate; non lasciate mai le chiavi di casa a estranei e in nascondigli poco sicuri come sotto lo zerbino, in vasi o portaombrelli. Se perdete le chiavi, cambiate subito la serratura della porta; quando uscite di casa, anche se per pochi minuti, chiudete sempre la porta d ingresso. 8

9 Alcuni suggerimenti per contrastare la criminalità Quando andate in banca o all ufficio postale, per effettuare versamenti o prelievi, fatevi possibilmente accompagnare. Se avete il dubbio di essere osservati, fermatevi all interno degli uffici e parlatene con gli impiegati. Se avete questo dubbio per strada, entrate in un negozio o cercate un poliziotto. Evitate di contare le banconote della pensione per strada. Meglio se accreditate la pensione sul conto corrente senza doverla andare a ritirare. Quando utilizzate il bancomat, siate prudenti: evitate di operare se vi sentite osservati. Nei mercati all aperto e nei supermercati portate con voi solo i soldi strettamente necessari. Evitate di mostrare il portafoglio e tenetelo in tasche chiuse. sicurezza La microcriminalità incide oggi in forma tangibile e diretta sulla vita quotidiana dei cittadini: soprattutto degli anziani che sono più esposti, perché più indifesi. Adottando una serie di accorgimenti è possibile prevenire truffe e raggiri. fuori casa quali sono le truffe più ricorrenti? Dopo un prelievo in banca o in posta si può essere fermati da un finto funzionario che chiede di verificare il denaro appena ritirato. Una volta consegnati i soldi il truffatore li sostituisce con banconote false; quando una persona con il gelato o con il caffè in mano vi urta facendovelo cadere sulla giacca fate attenzione: con la scusa poi di ripulirvela, ve la fanno sfilare e vi rubano il portafogli; se cercano di vendervi per strada anelli o pietre preziose non comprate nulla: sono probabilmente false o di provenienza illecita. 9

10 Gli anziani devono fare sempre attenzione alla loro salute, ma durante l estate il livello d attenzione deve essere maggiore perché il calore e l umidità possono mettere a dura prova l organismo. Per proteggersi dalla disidratazione e dai colpi di calore, soprattutto se si è affetti da malattie croniche e si prendono medicine, si possono seguire questi semplici consigli. difendersi dal caldo in casa Arieggiate la casa il più possibile durante le prime ore del mattino: sono le più fresche. Chiudete i vetri, e le persiane durante le ore calde e state nell ambiente meno esposto ai raggi del sole; usate con cautela i condizionatori e i ventilatori: gli sbalzi di temperatura troppo forti causano raffreddamenti e malesseri; posizionateli in alto e fate attenzione che il flusso d aria non sia diretto verso di voi; è importante anche deumidificare l ambiente per rendere l aria più respirabile. 10

11 fuori casa Evitate di uscire tra le 11 e le 17: uscite solo al mattino presto o dopo il tramonto se l aria è rinfrescata. Usate vestiti comodi e leggeri, preferibilmente chiari; coprite il capo soprattutto nelle ore con il sole più alto e proteggete gli occhi con occhiali da sole. alimentazione Bevete molta acqua, anche quando non avete sete; evitate gli alcolici, il caffè e le bevande gassate; preferite pasti leggeri e facili da digerire; meglio la pasta, frutta fresca e verdura, senza tanti condimenti. Sono consigliati gelati e sorbetti al gusto di frutta. in caso di malessere Se avvertite mal di testa, debolezza, sensazione di svenimento o di calo di pressione, bagnatevi subito il viso e la testa con acqua fredda, distendetevi al fresco, rimanete a riposo e chiedete aiuto. 11

12 come contrastare la solitudine In generale è importante tenere rapporti di amicizia e di buon vicinato. Avere rapporti positivi con chi vi abita vicino offre la possibilità di scambiarsi piccoli servizi, di avere un punto di riferimento immediato in caso di bisogno, di avvisare quando ci si assenta o quando ci sono problemi di salute. Accanto ai contatti che si possono attivare nel proprio quartiere è sempre possibile rivolgersi alle associazioni di volontariato o ai servizi sociali del territorio. i servizi sociali presenti nell ambito assistenza assistenza domiciliare domiciliare integrata Destinato alle persone anziane parzialmente o non autosufficienti con- Distretto Sanitario di Base rivolto al- È un servizio in integrazione con il siste, in interventi assistenziali come la cura e l igiene della persona, problematiche di natura sanitaria su le persone non autosufficienti con riordino dell abitazione. richiesta del medico di base. 12

13 La prestazione sociale comprende la cura ed igiene della persona La componente sanitaria comprende prestazioni medico/infermieristiche. Centro diurno per anziani. Un luogo accogliente per gli anziani autosufficienti o parzialmente autosufficienti, dove trascorrere alcune ore della giornata in compagnia di altre persone e con personale specializzato. Sono organizzate attività di animazione, ginnastica dolce, balli di gruppo, attività ricreative, culturali e gite sociali. Telesoccorso. È un servizio per gli anziani in situazione di rischio per problemi sanitari. L utente dispone di un radiocomando collegato alla linea telefonica che attiva, in caso di necessità, i soccorsi. Il Centro Operativo effettua periodicamente anche una serie di chiamate per verificare le condizioni dell utente. 13

14 Teleassistenza. Il servizio è rivolto alle persone anziane parzialmente non autosufficienti e privi di supporto parentale in linea diretta nel comune di residenza. Gli utenti avranno accesso ai servizi attraverso un numero verde totalmente gratuito con il quale prenotare la prestazione anch essa completamente gratuita. I servizi aggiuntivi programmati sono: Telespesa; Pagamento di bollette; Accompagnamento per disbrigo pratiche e ritiro pensione; Espletamento pratiche per prenotazioni di visite mediche, terapie o prelievi; Ritiro ricette mediche; Consegna farmaci a domicilio; Accompagnamento presso strutture socio-sanitarie nel comune di residenza; Telefono amico; Mensa a domicilio La consegna dei pasti a domicilio è un servizio del comune di Ortona che viene concesso esclusivamente alle persone che non deambulano tra gli utenti del servizio mensa. 14

15 numeri utiliper informazioni sui servizi socio assistenziali Segretariato Sociale Polo Eden C.so Garibaldi tel fax Orario di ricevimento del pubblico: lunedì, martedì, giovedì, venerdì ore 8.30 /13.30 martedì e giovedì ore 15.00/18.00 InformaDisabili Polo Eden C.so Garibaldi tel fax Orario di ricevimento del pubblico: lunedì, martedì, giovedì e venerdì ore martedì e giovedì ore Per le prestazioni sanitarie Potete rivolgervi al Punto Unico d Accesso Presso il Distretto Sanitario di Base Piazza San Francesco Ortona tel Per emergenze Carabinieri tel. 112 tel Polizia Municipale tel Polizia di Stato tel. 113 stradale Guardia Medica / Ospedale Civile tel Ambulanza tel. 118 Vigili del Fuoco tel. 115 Telefono Amico tel Comune di Ortona centralino

16 Ente di Ambito Sociale n.28 Ortonese Polo Eden Corso Garibaldi ORTONA (CH) tel fax sicurezza in casa sicurezza fuori casa difendersi dal caldo come contrastare la solitudine numeri utili

occhi aperti! Vanzago è più sicuro con la collaborazione di tutti

occhi aperti! Vanzago è più sicuro con la collaborazione di tutti occhi aperti! Vivere sereni e tranquilli in una comunità è un diritto di tutti 2 L Amministrazione Comunale in collaborazione con la Polizia Locale ha pensato di raccogliere in questo opuscolo alcuni piccoli

Dettagli

Consigli agli anziani e non solo.

Consigli agli anziani e non solo. Consigli agli anziani e non solo. 2 Pronti ad aiutarvi Consigli per la vostra sicurezza non aprite agli sconosciuti e non fateli entrare in casa. Diffidate degli estranei che vengono a trovarvi in orari

Dettagli

Ministero della Salute. La salute dell anziano. per la promozione e il mantenimento del benessere

Ministero della Salute. La salute dell anziano. per la promozione e il mantenimento del benessere Ministero della Salute La salute dell anziano Vademecum per la promozione e il mantenimento del benessere Care amiche e cari amici, questo piccolo opuscolo racchiude alcuni semplici ma importanti consigli

Dettagli

COMUNE DI BAGNO A RIPOLI PICCOLO VADEMECUM PER LA SICUREZZA QUOTIDIANA

COMUNE DI BAGNO A RIPOLI PICCOLO VADEMECUM PER LA SICUREZZA QUOTIDIANA COMUNE DI BAGNO A RIPOLI PICCOLO VADEMECUM PER LA SICUREZZA QUOTIDIANA Contro truffe e furti in appartamento CONTRO LE TRUFFE In casa. Non aprite quella porta! Spesso le cronache riportano episodi di criminali

Dettagli

LA CASA SICURA prevenzione degli incidenti domestici

LA CASA SICURA prevenzione degli incidenti domestici LA CASA SICURA prevenzione degli incidenti domestici Corso di formazione Pari opportunità e conciliazione tra tempi del lavoro professionale e tempi del lavoro di cura familiare e personale Varese, 21

Dettagli

LE SOSTANZE PERICOLOSE

LE SOSTANZE PERICOLOSE SICUREZZA NELLA CASE Incontro informativo a cura dei vigili del fuoco L INCENDIO LE SOSTANZE PERICOLOSE IL RISCHIO ELETTRICO IL GAS COMBUSTIBILE ALTRI RISCHI DOMESTICI COSA FARE IN CASO DI LE SOSTANZE

Dettagli

A cura del Servizio Documentazione Informazione e Didattica del Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Bergamo

A cura del Servizio Documentazione Informazione e Didattica del Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Bergamo A cura del Servizio Documentazione Informazione e Didattica del Comando Provinciale Vigili del Fuoco di Bergamo LA TELEFONATA E L INTERVENTO, QUALUNQUE ESSO SIA, SONO COMPLETAMENTE GRATUITI È molto importante

Dettagli

NON FIDARSI E MEGLIO!

NON FIDARSI E MEGLIO! COMUNE DI VOLONGO Provincia di Cremona Via Cavour n. 8 26030 VOLONGO CR C.Fisc.: 80003570191 Tel. 0372.845914 Fax. 0372.845756 e.mail: anagrafe@comune.volongo.cr.it NON FIDARSI E MEGLIO! Consigli utili

Dettagli

STIAMO COI PIEDI PER TERRA. GUIDA per la PREVENZIONE DELLE CADUTE 1

STIAMO COI PIEDI PER TERRA. GUIDA per la PREVENZIONE DELLE CADUTE 1 STIAMO COI PIEDI PER TERRA GUIDA per la PREVENZIONE DELLE CADUTE 1 Le cadute che possono verificarsi in casa, per la strada, in ospedale o presso le strutture per anziani o disabili sono un grave problema

Dettagli

Comune di Vezzano Ligure

Comune di Vezzano Ligure Comune di Vezzano Ligure VADEMECUM PER LA PREVENZIONE DI FURTI IN ABITAZIONE Vivere in una casa "tranquilla" rappresenta il desiderio di tutti ed alcuni semplici accorgimenti possono renderla maggiormente

Dettagli

TUTELA PER GLI ANZIANI

TUTELA PER GLI ANZIANI TUTELA PER GLI ANZIANI Decalogo antitruffa, suggerimenti e consigli per prevenire raggiri. Manuale per l anziano a cura dell Associazione La Grande Famiglia Onlus Decalogo Imp 2 stes.indd 1 09/09/2005

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

PRESENZA DI GAS NELL ABITAZIONE?

PRESENZA DI GAS NELL ABITAZIONE? a cura di: PRESENZA DI GAS NELL ABITAZIONE? I gas che possiamo trovare all interno delle nostre abitazioni, a causa di guasti, mancata manutenzione, malfunzionamenti, errata installazione, errato utilizzo,

Dettagli

uno LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI DOMESTICI CASA sicura GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO

uno LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI DOMESTICI CASA sicura GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO uno GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO CASA sicura LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI DOMESTICI Direzione Generale Armonizzazione Mercati www.casasicura.info Il rischio gas in casa COSA SI RISCHIA L

Dettagli

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali Comunicato stampa n. 303 23 giugno 2009 Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali UFFICIO STAMPA Prevenzione dei rischi per la salute derivanti dalle ondate di calore Attivo numero verde

Dettagli

Lista di controllo per l utilizzo nelle economie domestiche private

Lista di controllo per l utilizzo nelle economie domestiche private Lista di controllo Accertamento degli spazi abitativi Lista di controllo per l utilizzo nelle economie domestiche private 1. Aspetti generali Gli aspetti generali vanno verificati in ogni locale utilizzato

Dettagli

Alarmed for Life. Lo sapevate? Le cause principali di un incendio. Informazioni sul monossido di carbonio

Alarmed for Life. Lo sapevate? Le cause principali di un incendio. Informazioni sul monossido di carbonio Lo sapevate? Le cause principali di un incendio Gli esperti indicano tre cause principali: 1. Negligenza Disattenzione uando si cucina; oggetti infiammabili posti vicino al forno Uso distratto o improprio

Dettagli

www.axa.it Guida alla sicurezza

www.axa.it Guida alla sicurezza www.axa.it Guida alla sicurezza Proteggi LA TUA CASA La protezione non è un gioco! Noi di AXA Assicurazioni ti regaliamo una guida con tanti consigli pratici e utili per proteggere la tua casa e ciò che

Dettagli

Il Pensatutto Casa. Guida facile alla prevenzione dei rischi di casa

Il Pensatutto Casa. Guida facile alla prevenzione dei rischi di casa Il Pensatutto Casa Guida facile alla prevenzione dei rischi di casa Sommario pagina Numeri utili 1 Introduzione 2 Gli impianti elettrici 4 Gli impianti a gas 6 Gli impianti idrici 8 Furto, rapina e scippo

Dettagli

www.regione.lombardia.it REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME.

www.regione.lombardia.it REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. www.regione.lombardia.it 10 REGOLE D ORO Per affrontare il caldo estivo LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. LOMBARDIA. COSTRUIAMOLA INSIEME. Ecco uno strumento utile per combattere il caldo estivo. Una serie

Dettagli

Sicurezza, campagna di sensibilizzazione

Sicurezza, campagna di sensibilizzazione Sicurezza, campagna di sensibilizzazione Piccoli ma utili consigli utili per prevenire i furti nella propria abitazione Considerato il verificarsi, sul territorio comunale, di episodi di furto presso civili

Dettagli

SICUREZZA DOMESTICA RAPPRESENTAZIONI PERICOLOSE ESEGUITE DALLA CLASSE 1E SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO NORBERTO BOBBIO -TORINO

SICUREZZA DOMESTICA RAPPRESENTAZIONI PERICOLOSE ESEGUITE DALLA CLASSE 1E SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO NORBERTO BOBBIO -TORINO SICUREZZA DOMESTICA RAPPRESENTAZIONI PERICOLOSE ESEGUITE DALLA CLASSE 1E SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO NORBERTO BOBBIO -TORINO PAVIMENTI E TAPPETI ATTENZIONE:Possono causare cadute Evitare di incerare il

Dettagli

- IL GRAVE E VERGOGNOSO FENOMENO DELLE TRUFFE AGLI ANZIANI -

- IL GRAVE E VERGOGNOSO FENOMENO DELLE TRUFFE AGLI ANZIANI - - IL GRAVE E VERGOGNOSO FENOMENO DELLE TRUFFE AGLI ANZIANI - Le truffe ed i raggiri alle persone anziane stanno aumentando ed è molto difficile per non dire impossibile individuare gli autori. Con questa

Dettagli

Programma di contrasto agli effetti dannosi sulla salute delle ondate di calore in Friuli Venezia Giulia per l anno 2007.

Programma di contrasto agli effetti dannosi sulla salute delle ondate di calore in Friuli Venezia Giulia per l anno 2007. Programma di contrasto agli effetti dannosi sulla salute delle ondate di calore in Friuli Venezia Giulia per l anno 2007. Introduzione Le ondate di calore sono definite come la successione di almeno tre

Dettagli

CONSIGLI UTILI PER EVITARE LE TRUFFE

CONSIGLI UTILI PER EVITARE LE TRUFFE Iniziativa realizzata con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia - Servizio Affari Istituzionali e Locali - Polizia Locale e Sicurezza. ASSOCIAZIONE INTERCOMUNALE CERVIGNANESE (Comuni

Dettagli

CAMPAGNA PROMOZIONALE PER L UTILIZZO IN SICUREZZA DEL GAS METANO

CAMPAGNA PROMOZIONALE PER L UTILIZZO IN SICUREZZA DEL GAS METANO CAMPAGNA PROMOZIONALE PER L UTILIZZO IN SICUREZZA DEL GAS METANO 1 IMPIANTI GAS: LE REGOLE GENERALI A chi mi devo rivolgere? Quando fate realizzare, revisionare o riparare i vostri impianti dovete rivolgervi,

Dettagli

URP. stampa: Tipografia CRISTIANO - Cz AZIENDA OSPEDALIERA PUGLIESE CIACCIO CATANZARO

URP. stampa: Tipografia CRISTIANO - Cz AZIENDA OSPEDALIERA PUGLIESE CIACCIO CATANZARO URP AZIENDA OSPEDALIERA PUGLIESE CIACCIO CATANZARO stampa: Tipografia CRISTIANO - Cz Il Progetto Anziani mira a tutelare una della fasce più deboli della società, fornendo una serie di suggerimenti e consigli

Dettagli

due LA SICUREZZA DEGLI APPARECCHI DOMESTICI CASA sicura GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO

due LA SICUREZZA DEGLI APPARECCHI DOMESTICI CASA sicura GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO due GUIDA ALLA SICUREZZA NELL AMBIENTE DOMESTICO CASA sicura LA SICUREZZA DEGLI APPARECCHI DOMESTICI Ministero delle Attività Produttive Direzione Generale Armonizzazione Mercati e Tutela Consumatori www.casasicura.info

Dettagli

PROCEDURE GENERALI IN CASO DI EMERGENZA

PROCEDURE GENERALI IN CASO DI EMERGENZA PROCEDURE GENERALI IN CASO DI EMERGENZA PROCEDURA IN CASO DI INCENDIO Chiunque noti un principio di incendio o una situazione anomala che presenta pericolo di incendio deve: Mantenere la calma ed evitare

Dettagli

PROCEDURE OPERATIVE D EMERGENZA

PROCEDURE OPERATIVE D EMERGENZA PROCEDURE OPERATIVE D EMERGENZA COMPITI DEL COORDINATORE DELL EMERGENZA (PROC_1)...2 COMPITI DELL ADDETTO ALLA COMUNICAZIONE (PROC_2)...3 COMPITI DEGLI ADDETTI ALL EMERGENZA (PROC_3)...4 COMPITI DEL PERSONALE

Dettagli

CASA SICURA C O R P O N A Z I O N A L E

CASA SICURA C O R P O N A Z I O N A L E CASA SICURA FUOCO DEL VIGILI C O R P O N A Z I O N A L E A cura del Ministero dell Interno Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile Ufficio Comunicazione Esterna In

Dettagli

VADEMECUM CONTRO LE TRUFFE

VADEMECUM CONTRO LE TRUFFE VADEMECUM CONTRO LE TRUFFE A cura degli Agenti del Comando Unico di Polizia Locale Marcallo con Casone - Mesero Comunicare sicurezza Con questa iniziativa i Comuni di Marcallo con Casone e di Mesero si

Dettagli

E indispensabile, nei locali dove avviene una combustione, la presenza di prese di ventilazione che permetta l afflusso continuo di aria.

E indispensabile, nei locali dove avviene una combustione, la presenza di prese di ventilazione che permetta l afflusso continuo di aria. AMBIENTE SICURO Nell ambito del lavoro dedicato alle scuole e alle famiglie per la prevenzione degli incidenti domestici, abbiamo tradotto una sintesi dedicata alle varie etnie che vivono nel Paese. Queste,

Dettagli

6. Che cosa indica questo pannello? a) un eventuale pericolo b) una via di evacuazione c) del materiale antincendio d) la direzione dei bagni

6. Che cosa indica questo pannello? a) un eventuale pericolo b) una via di evacuazione c) del materiale antincendio d) la direzione dei bagni 1. Il permesso di lavoro è un documento: a) che deve favorire la consultazione tra tutte le parti che hanno a che fare con il lavoro b) in cui sono stipolate le condizioni del lavoro c) che dà il permesso

Dettagli

+35 CLIMA INTERNO +30 +25 +20 +15 +10 -10 -15

+35 CLIMA INTERNO +30 +25 +20 +15 +10 -10 -15 +35 +30 +25 +20 +15 +10 +5 0-5 -10 CLIMA INTERNO -15 come calcolare il consumo mensile annotare su un quaderno le cifre NERE indicate nel contatore e sottrarre quelle segnate il mese precedente = 0,75

Dettagli

ALMANACCO 2015 800.995988. Volontariato Città di Treviglio Onlus. Solidarietà e Sicurezza. Per non essere soli chiama il n.

ALMANACCO 2015 800.995988. Volontariato Città di Treviglio Onlus. Solidarietà e Sicurezza. Per non essere soli chiama il n. Volontariato Città di Treviglio Onlus Solidarietà e Sicurezza Tieni la borsetta verso il muro Per non essere soli chiama il n. 800.995988 con la collaborazione di: UNIONE BERGAMASCA CONSUMATORI Via T.

Dettagli

ASL CITTA DI MILANO SERVIZIO DI MEDICINA PREVENTIVA NELLE COMUNITA E DELLO SPORT ANCHE A CASA CI SONO DEI PERICOLI... CERCHIAMOLI INSIEME

ASL CITTA DI MILANO SERVIZIO DI MEDICINA PREVENTIVA NELLE COMUNITA E DELLO SPORT ANCHE A CASA CI SONO DEI PERICOLI... CERCHIAMOLI INSIEME ASL CITTA DI MILANO SERVIZIO DI MEDICINA PREVENTIVA NELLE COMUNITA E DELLO SPORT ANCHE A CASA CI SONO DEI PERICOLI... CERCHIAMOLI INSIEME PROGETTO DI PREVENZIONE DEGLI INCIDENTI DOMESTICI PER LE SCUOLE

Dettagli

AUTONOMIA A DOMICILIO

AUTONOMIA A DOMICILIO AUTONOMIA A DOMICILIO Soluzioni per l assistenza, la sicurezza e il comfort. AUTONOMIA A DOMICILIO Una questione sociale ed economica IL 24% della popolazione avrà più di 65 anni nel 2030 L 8% della popolazione

Dettagli

Sicurezza gas. Ecco i 10 buoni consigli: prova a seguirli, non te ne pentirai.

Sicurezza gas. Ecco i 10 buoni consigli: prova a seguirli, non te ne pentirai. Sicurezza gas. Ecco i 10 buoni consigli: prova a seguirli, non te ne pentirai. 1 No fai da te Il fai da te sull impianto del gas combustibile è vietato. Tutte le operazioni di manutenzione, ordinaria e

Dettagli

P O L I Z I A D I S T A T O. Progetto investigativo HOME

P O L I Z I A D I S T A T O. Progetto investigativo HOME Progetto investigativo HOME finalizzato a contrastare le bande criminali specializzate nella commissione di rapine e furti in abitazione Servizio Centrale Operativo RISULTATI CONSEGUITI 2563 PERSONE ARRESTATE

Dettagli

Comune di Farra di Soligo. Consigli utili per la sicurezza della TUA Casa

Comune di Farra di Soligo. Consigli utili per la sicurezza della TUA Casa Comune di Farra di Soligo Consigli utili per la sicurezza della TUA Casa Consigli utili per la sicurezza della TUA Casa In queste poche righe l amministrazione comunale vuole presentare alla cittadinanza

Dettagli

INFORMAZIONI UTILI PER LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI A GAS 1

INFORMAZIONI UTILI PER LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI A GAS 1 PARTE E INFORMAZIONI UTILI PER LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI A GAS 1 PREMESSA Cucinare, lavarsi o riscaldarsi: tanti piccoli gesti quotidiani, semplici e sicuri anche grazie al metano Proprio perché si tratta

Dettagli

RISPARMIARE ENERGIA ELETTRODOMESTICI. I consumi degli elettrodomestici pesano per circa l 80% sulla bolletta

RISPARMIARE ENERGIA ELETTRODOMESTICI. I consumi degli elettrodomestici pesano per circa l 80% sulla bolletta RISPARMIARE ENERGIA ELETTRODOMESTICI I consumi degli elettrodomestici pesano per circa l 80% sulla bolletta dell energia elettrica di casa. Per risparmiare energia è importante, come prima cosa, imparare

Dettagli

CADUTE. In sicurezza ad ogni passo. upi Ufficio prevenzione infortuni

CADUTE. In sicurezza ad ogni passo. upi Ufficio prevenzione infortuni CADUTE In sicurezza ad ogni passo upi Ufficio prevenzione infortuni Andare a fare la spesa, montare una lampadina stando su una scala portatile, fare le scale: sono attività che svolgiamo comunemente ogni

Dettagli

ANZIANI: COME DIFENDERSI DALLE TRUFFE

ANZIANI: COME DIFENDERSI DALLE TRUFFE FEDERCONSUMATORI ASSOCIAZIONE PROVINCIALE DI CONSUMATORI E UTENTI ANZIANI: COME DIFENDERSI DALLE TRUFFE Materiale informativo per i cittadini-consumatori nell ambito del progetto Tutela del consumatore:

Dettagli

MOSTRISCHIO. Giovedì 6 febbraio ha avuto inizio il progetto: A CACCIA DI MOSTRISCHIO NOI RAGAZZI DI CLASSE TERZA VI PRESENTIAMO LA FAMIGLIA PERICOLONI

MOSTRISCHIO. Giovedì 6 febbraio ha avuto inizio il progetto: A CACCIA DI MOSTRISCHIO NOI RAGAZZI DI CLASSE TERZA VI PRESENTIAMO LA FAMIGLIA PERICOLONI MOSTRISCHIO Giovedì 6 febbraio ha avuto inizio il progetto: A CACCIA DI MOSTRISCHIO NOI RAGAZZI DI CLASSE TERZA VI PRESENTIAMO LA FAMIGLIA PERICOLONI GILLO LALLA PILLO MALLO TILLA Il nostro compito è stato

Dettagli

Assistenza comunitaria e a domicilio:

Assistenza comunitaria e a domicilio: 1 Assistenza comunitaria e a domicilio: la sicurezza in casa La presente Informativa contiene alcune idee utili sulla sicurezza in casa, soprattutto se abitate da soli. Alcuni dei suggerimenti qui trattati

Dettagli

VADEMECUM CONTRO LE TRUFFE AGLI ANZIANI

VADEMECUM CONTRO LE TRUFFE AGLI ANZIANI Allegato gratuito al numero odierno di Metropoli Day Sette Mari scarl Via Bruno Buozzi, 24 50013 Campi Bisenzio (FI) - tel. 055.8970509 Direttore Responsabile: Fabrizio Nucci - Iscr. Tribunale di Firenze

Dettagli

Installa una porta blindata, meglio se con telaio ancorato a muro, la cui resistenza sia certificata e garantita dalla normativa europea.

Installa una porta blindata, meglio se con telaio ancorato a muro, la cui resistenza sia certificata e garantita dalla normativa europea. Prefettura di Massa Carrara Ufficio Territoriale del Governo Come difendere la tua casa dai ladri http://www.prefettura.it/massacarrara http://www.prefettura.it/ massacarrara Difese attive Quando siamo

Dettagli

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri:

Meglio prevenire. Alcuni accorgimenti da adottare contro i ladri: Introduzione Sono ormai sempre più frequenti i furti negli appartamenti, nelle case e negli uffici. Il senso di insicurezza della popolazione è comprensibile. Con questo opuscolo si vuole mostrare che

Dettagli

Tinozza vasca da bagno in legno massello Istruzioni di montaggio 1/9

Tinozza vasca da bagno in legno massello Istruzioni di montaggio 1/9 Tinozza vasca da bagno in legno massello 1/9 Tinozza vasca da bagno in legno massello 2/9 Tinozza vasca da bagno in legno massello 3/9 Tinozza vasca da bagno in legno massello 4/9 Tinozza vasca da bagno

Dettagli

PER NON CADERE IN CASA

PER NON CADERE IN CASA SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE AUTONOMA FRIULI-VENEZIA GIULIA AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N. 3 ALTO FRIULI Ospedali di Gemona e di Tolmezzo 1 SERVIZI SANITARI NAZIONÂL - REGJON AUTONOME FRIÛL-VIGNESIE

Dettagli

LE FAMIGLIE ITALIANE NELLE SEI GRANDI CITTA E LA SICUREZZA IN CASA. a cura di Alice Ciani e Lucilla Scelba Tecnoborsa. 1.

LE FAMIGLIE ITALIANE NELLE SEI GRANDI CITTA E LA SICUREZZA IN CASA. a cura di Alice Ciani e Lucilla Scelba Tecnoborsa. 1. LE FAMIGLIE ITALIANE NELLE SEI GRANDI CITTA E LA SICUREZZA IN CASA a cura di Alice Ciani e Lucilla Scelba Tecnoborsa 1. Introduzione Il tema della sicurezza nelle nostre case è di grande attualità, come

Dettagli

Casa sicura Occhio ai ladri

Casa sicura Occhio ai ladri Casa sicura Occhio ai ladri Indice Introduzione Pagina 2 Meglio prevenire Pagina 2 Punti deboli Pagina 3 Protezione contro lo scasso Porte Pagina 4 Finestre Pagina 4 Generalmente Pagina 5 Impianti d allarme

Dettagli

PERICOLO MALVIVENTI GUIDA RAPIDA PER DIFENDERSI DA TRUFFE E RAGGIRI

PERICOLO MALVIVENTI GUIDA RAPIDA PER DIFENDERSI DA TRUFFE E RAGGIRI FEDERAZIONE NAZIONALE PENSIONATI CISL BERGAMO TEL. 035/324260 FAX 035/324268 E-MAIL info.fnp@cislbergamo.it PERICOLO MALVIVENTI GUIDA RAPIDA PER DIFENDERSI DA TRUFFE E RAGGIRI ASSOCIAZIONE ITALIANA DIFESA

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PIANO D EMERGENZA INTERNA E SICUREZZA ANTINCENDIO. S.O.C. Prevenzione Protezione 1

CORSO DI FORMAZIONE PIANO D EMERGENZA INTERNA E SICUREZZA ANTINCENDIO. S.O.C. Prevenzione Protezione 1 CORSO DI FORMAZIONE PIANO D EMERGENZA INTERNA E SICUREZZA ANTINCENDIO S.O.C. Prevenzione Protezione 1 DESTINATARIO TUTTO IL PERSONALE DELL AZIENDA OSPEDALIERA SS ANTONIO E BIAGIO E C. ARRIGO S.O.C. Prevenzione

Dettagli

La sicurezza negli uffici. Conoscere i rischi -- Programma LEONARDO

La sicurezza negli uffici. Conoscere i rischi -- Programma LEONARDO I lavori di ufficio non sono esenti da rischi (cadute, scivolate, tagli, elettrocuzioni, scottature, ecc.) Per la propria ed altrui sicurezza attenersi alle più elementari norme di prudenza Il fenomeno

Dettagli

COMUNE DI GENONI PROVINCIA DI ORISTANO

COMUNE DI GENONI PROVINCIA DI ORISTANO COMUNE DI GENONI PROVINCIA DI ORISTANO PROGETTO SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE RIVOLTO AD ANZIANI, PORTATORI DI HANDICAP E FAMIGLIE MULTI PROBLEMATICHE Il servizio di assistenza domiciliare consiste nel

Dettagli

112 (Carabinieri) 113 (Polizia di Stato) 117 (Guardia di Finanza)

112 (Carabinieri) 113 (Polizia di Stato) 117 (Guardia di Finanza) La sicurezza è un bene primario, per garantire il corretto svolgimento di ogni attività. I furti in abitazione private, nel nostro territorio sono in costante aumento, le indagini Istat rilevano che gli

Dettagli

Consigli utili p er prevenire le cadute

Consigli utili p er prevenire le cadute International Network of Health Promoting Hospitals & Health Services A.O. Ospedale Civile di Legnano Consigli utili p er prevenire le cadute A.O. Guido Salvini Garbagnate Milanese R.S.A. Emilio Bernardelli

Dettagli

6.3 Organizzare l ambiente

6.3 Organizzare l ambiente 6.3 Organizzare l ambiente 6.3.1. Introduzione Il normale ambiente domestico può creare alla persona di cui ci si prende cura problemi di accesso, come le scale, e può anche essere pericoloso, come varie

Dettagli

Si citano, a titolo esemplificativo, alcune situazioni di emergenza:

Si citano, a titolo esemplificativo, alcune situazioni di emergenza: 1. Probabili cause di pericolo Si citano, a titolo esemplificativo, alcune situazioni di emergenza: incendio all interno dell edificio incendio esterno all edificio o nelle vicinanze crolli dovuti a cedimenti

Dettagli

AROMA 1500 DIGIT O R Q P T S B D E J. Fig.1 Fig.2 Fig.3. Fig.4 Fig.5 Fig.6. Fig.7 ITALIANO

AROMA 1500 DIGIT O R Q P T S B D E J. Fig.1 Fig.2 Fig.3. Fig.4 Fig.5 Fig.6. Fig.7 ITALIANO AROMA 1500 DIGIT K B D E J L J1 M A O R Q N U V P T S C F G I Fig.1 Fig.2 Fig.3 6 3 Fig.4 Fig.5 Fig.6 Fig.7 LEGENDA A) Coperchio raccoglitore B) Raccoglitore C) Caldaia D) Filtro a disco E) Guarnizione

Dettagli

Pericolo d incendio: il bricolage

Pericolo d incendio: il bricolage il bricolage Dedicarsi al bricolage fra le proprie quattro mura è senz altro un attività stimolante. Spesso, però, il pericolo d incendio e di esplosioni viene sottovalutato. I vortici di polvere, i vapori

Dettagli

LA CASA SICURA PER UNA VITA SERENA

LA CASA SICURA PER UNA VITA SERENA DI KATALIN KALMAN E VALERIA SALÈ Migliorare la qualità della vita a partire dalla propria abitazione: ecco come Vogliamo dedicare questo numero di Club3 agli anziani che, ancora in buona salute, cercano

Dettagli

Guida sulla prevenzione delle cadute delle persone fragili

Guida sulla prevenzione delle cadute delle persone fragili CENTRO DI RIABILITAZIONE VIA BOLZANO 1 B GENOVA TEL. 010 3203600 www.gruppofides.it Guida sulla prevenzione delle cadute delle persone fragili Dott.ssa Renata Carro Fisioterapista Cadute in casa delle

Dettagli

PRONTO INTERVENTO SOCIALE. SerenitAnziani 2007

PRONTO INTERVENTO SOCIALE. SerenitAnziani 2007 PRONTO INTERVENTO SOCIALE SerenitAnziani 2007 1 PRONTO INTERVENTO SOCIALE SerenitAnziani 2007 Cosa è Il servizio di Pronto Intervento Sociale SerenitAnziani, rientra nelle azioni previste dal Piano Sociale

Dettagli

L INDAGINE TECNOBORSA 2015 LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE NELLE SEI GRANDI CITTA : SICUREZZA IN CASA

L INDAGINE TECNOBORSA 2015 LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE NELLE SEI GRANDI CITTA : SICUREZZA IN CASA L INDAGINE TECNOBORSA 2015 LE FAMIGLIE ITALIANE E IL MERCATO IMMOBILIARE NELLE SEI GRANDI CITTA : SICUREZZA IN CASA a cura del Centro Studi sull Economia Immobiliare - CSEI Tecnoborsa Il Centro Studi sull

Dettagli

COMUNE DI MAGNAGO CORPO DI POLIZIA LOCALE CONSIGLI UTILI CONTRO LE TRUFFE AGLI ANZIANI

COMUNE DI MAGNAGO CORPO DI POLIZIA LOCALE CONSIGLI UTILI CONTRO LE TRUFFE AGLI ANZIANI IMP POLIZIA LOCALE_Layout 1 02/01/14 11.56 Pagina 1 COMUNE DI MAGNAGO CORPO DI POLIZIA LOCALE CONSIGLI UTILI CONTRO LE TRUFFE AGLI ANZIANI IMP POLIZIA LOCALE_Layout 1 02/01/14 11.57 Pagina 2 UN UTILE VADEMECUM

Dettagli

LEGIONE CARABINIERI EMILIA ROMAGNA COMANDO PROVINCIALE DI FERRARA

LEGIONE CARABINIERI EMILIA ROMAGNA COMANDO PROVINCIALE DI FERRARA LEGIONE CARABINIERI EMILIA ROMAGNA COMANDO PROVINCIALE DI FERRARA VADEMECUM con utili consigli e semplici regole da tenere presenti per prevenire i furti nella propria abitazione e per strada, per una

Dettagli

STEPPING DISPENSA QUINTA SESSIONE. Acquistare fiducia ed evitare cadute

STEPPING DISPENSA QUINTA SESSIONE. Acquistare fiducia ed evitare cadute STEPPING ON Acquistare fiducia ed evitare cadute Quinta sessione 1. Introduzione alla sessione odierna 2. Ripasso degli esercizi per casa e revisione degli esercizi 3. Oratore ospite: vista e cadute Tè

Dettagli

Per qualunque problema non esitate a chiamare il 113

Per qualunque problema non esitate a chiamare il 113 Per qualunque problema non esitate a chiamare il 113 Sicuri in CASA Rendi sicure porte e finestre, ideale è una porta blindata con serratura antifurto e spioncino. Se puoi dota la casa di un idoneo sistema

Dettagli

IL RISCHIO ELETTRICO NELLE ABITAZIONI CIVILI. L impianto elettrico è a norma? La scossa elettrica

IL RISCHIO ELETTRICO NELLE ABITAZIONI CIVILI. L impianto elettrico è a norma? La scossa elettrica a cura di: IL RISCHIO ELETTRICO NELLE ABITAZIONI CIVILI L impianto elettrico è a norma? Impianti elettrici non a norma possono comportare il rischio di folgorazioni, corto circuito, incendio. Per evitare

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE

REGOLAMENTO DI GESTIONE Idl 3 Edizione n 08 del 01/01/2009 Pagina 1 di 5 REDAZIONE RQ APPROVAZIONE DG Dott.ssa Gavioli Roberta Dott. Luca Secchi. Idl 3 Edizione n 08 del 01/01/2009 Pag.2 di 5 1. FINALITA DELLA STRUTTURA 1.1.

Dettagli

2. PRECAUZIONI DI SICUREZZA

2. PRECAUZIONI DI SICUREZZA INDICE 1. Prefazione 2 2. Precauzioni di sicurezza 3 3. Struttura.. 4 4. Modo d uso. 5 a) Controllo ausiliario e display LED... 5 b) Telecomando.. 6 c) Modo d uso 7 5. Manuale operativo.. 11 6. Manutenzione.

Dettagli

COMUNE DI NISCEMI Provincia di Caltanissetta Ripartizione Servizi Sociali tel/fax 0933/881310

COMUNE DI NISCEMI Provincia di Caltanissetta Ripartizione Servizi Sociali tel/fax 0933/881310 COMUNE DI NISCEMI Provincia di Caltanissetta Ripartizione Servizi Sociali tel/fax 933/883 SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE SOCIO-ASSISTENZIALE (ADA) IN FAVORE DI ANZIANI ULTR65ENNI NON AUTOSUFFICIENTI

Dettagli

COMUNE DI CASTELLEONE (CR) COMANDO STAZIONE CARABINIERI DI CASTELLEONE CONSIGLI UTILI PER NON RESTARE VITTIMA FURTI E TRUFFE

COMUNE DI CASTELLEONE (CR) COMANDO STAZIONE CARABINIERI DI CASTELLEONE CONSIGLI UTILI PER NON RESTARE VITTIMA FURTI E TRUFFE COMUNE DI CASTELLEONE (CR) in collaborazione con il COMANDO STAZIONE CARABINIERI DI CASTELLEONE CONSIGLI UTILI PER NON RESTARE VITTIMA DI FURTI E TRUFFE Castelleone, maggio 2013 L'Amministrazione Comunale

Dettagli

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA È importante sapere come comportarsi in caso di malattia. Evitate le situazioni a rischio e stabilite preventivamente le regole da seguire. Ricordate:

Dettagli

Vi insegnerà a risparmiare energia e soldi.

Vi insegnerà a risparmiare energia e soldi. ENVI L utilità del display di Current Cost sta nel fatto che Vi fa vedere in tempo reale quanta energia state consumando. Inoltre, Vi mostra quanto Vi viene a costare al giorno e al mese, finché non decidete

Dettagli

Prefettura -Ufficio territoriale del Governo di Brescia

Prefettura -Ufficio territoriale del Governo di Brescia Vademecum informativo ai cittadini per la prevenzione di reati di tipo predatorio e contro il patrimonio Vademecum informativo ai cittadini per la prevenzione di reati di tipo predatorio e contro il patrimonio

Dettagli

Chiedi la Scheda di informazione alla popolazione al Sindaco del tuo Comune o alla Prefettura competente per territorio.

Chiedi la Scheda di informazione alla popolazione al Sindaco del tuo Comune o alla Prefettura competente per territorio. Per Rischio Industriale si intende la possibilità che in seguito ad un incidente rilevante presso un insediamento industriale si sviluppi un incendio, un esplosione o una nube tossica, coinvolgente una

Dettagli

www.enerline.it MANUTENZIONE PERIODICA DELLA COPERTURA Enerline S.r.l. Via F. Bocconi, 9 20136 Milano Tel. 02-58432143 email: info@enerline.

www.enerline.it MANUTENZIONE PERIODICA DELLA COPERTURA Enerline S.r.l. Via F. Bocconi, 9 20136 Milano Tel. 02-58432143 email: info@enerline. Enerline S.r.l. Via F. Bocconi, 9 20136 Milano Tel. 02-58432143 email: info@enerline.it www.enerline.it MANUTENZIONE PERIODICA DELLA COPERTURA MONOSSIDO DI CARBONIO Le cause Ventilazione Combustione Evacuazione

Dettagli

Calendario Storico 2014

Calendario Storico 2014 Più Sicurezza per i nostri Anziani! Calendario Storico 2014 gennaio I n un momento così particolarmente impegnativo sul piano sociale, economico e politico, la ricorrenza del calendario storico della polizia

Dettagli

Alunni Dott.Ing. Domenico PANARELLO

Alunni Dott.Ing. Domenico PANARELLO IL PIANO DI EMERGENZA Alunni Dott.Ing. Domenico PANARELLO Il Piano di Emergenza E una procedura di mobilitazione di mezzi e persone in grado di fronteggiare una determinata condizione di emergenza. Le

Dettagli

ITEM L abitazione è precedente o successiva alla data di entrata in vigore della Legge 46/90.

ITEM L abitazione è precedente o successiva alla data di entrata in vigore della Legge 46/90. GLOSSARIO ITEM L abitazione è precedente o successiva alla data di entrata in vigore della Legge 46/90. FATTORE DI RISCHIO CONNESSO La Legge 5 marzo 1990, n 46 (pubblicata sulla G.U. n 59) del 12.3.1990

Dettagli

La sicurezza prima di tutto. Blindiamo le vostre quattro mura affinché possiate sentirvi al sicuro.

La sicurezza prima di tutto. Blindiamo le vostre quattro mura affinché possiate sentirvi al sicuro. La sicurezza prima di tutto. Blindiamo le vostre quattro mura affinché possiate sentirvi al sicuro. Assicurazione combinata edificio/mobilia domestica Costruite la vostra fiducia sulla nostra competenza.

Dettagli

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano

Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Comune di Cassina de Pecchi Provincia di Milano Cari Concittadini, presentiamo questo opuscolo che ha lo scopo di fornire a tutti voi una semplice e migliore conoscenza di alcuni servizi che l Amministrazione

Dettagli

Apri le porte della tua casa

Apri le porte della tua casa Apri le porte alla della sicurezza! tua casa Pavimenti e tappeti possono causare cadute! Evita di incerare il pavimento. Preferisci sempre le scarpe con la suola in gomma: consentono una maggiore aderenza

Dettagli

AREA ANZIANI. Coordinatore Area: a.s. Giuseppa Roberta MANGIA

AREA ANZIANI. Coordinatore Area: a.s. Giuseppa Roberta MANGIA AREA ANZIANI Coordinatore Area: a.s. Giuseppa Roberta MANGIA 1. Il Servizio di Assistenza Domiciliare Ente gestore: Cooperativa Costers s.c.s. a r.l. Bova Marina (RC) Coordinatori del Servizio: A.S. Francesca

Dettagli

Consigli utili p er prevenire le cadute

Consigli utili p er prevenire le cadute International Network of Health Promoting Hospitals & Health Services A.O. Ospedale Civile di Legnano Consigli utili p er prevenire le cadute A.O. Guido Salvini Garbagnate Milanese R.S.A. Emilio Bernardelli

Dettagli

Comune di Modena. Assessorato alle Politiche Sociali, per la Casa e per l Integrazione. Carta dei Servizi. Assistenza Domiciliare Sociale Integrata

Comune di Modena. Assessorato alle Politiche Sociali, per la Casa e per l Integrazione. Carta dei Servizi. Assistenza Domiciliare Sociale Integrata Comune di Modena Assessorato alle Politiche Sociali, per la Casa e per l Integrazione Carta dei Servizi Assistenza Domiciliare Sociale Integrata Principi Generali Finalità del servizio Il Servizio di

Dettagli

Sicurezza nell utilizzo dei gas medicinali in ambito ospedaliero e domiciliare Ing. Andrea Fieschi Direttore Assogastecnici

Sicurezza nell utilizzo dei gas medicinali in ambito ospedaliero e domiciliare Ing. Andrea Fieschi Direttore Assogastecnici Sicurezza nell utilizzo dei gas medicinali in ambito ospedaliero e domiciliare Ing. Andrea Fieschi Direttore Assogastecnici Contenuti della presentazione Descrivere caratteristiche e modalità di impiego

Dettagli

Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento

Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento Consigli utili e pratici per risparmiare sulle tue bollette di luce e riscaldamento Il risparmio energetico non è affare solo di esperti in materia, appartiene a tutti! Non basta installare le migliori

Dettagli

OCCHIO. Consigli utili per non cadere in truffe e raggiri. Polizia di Stato Questura di Cremona. Comando Provinciale Carabinieri di Cremona

OCCHIO. Consigli utili per non cadere in truffe e raggiri. Polizia di Stato Questura di Cremona. Comando Provinciale Carabinieri di Cremona Provincia di Cremona Polizia di Stato Questura di Cremona Comando Provinciale Carabinieri di Cremona Consigli utili per non cadere in truffe e raggiri OCCHIO allatruffa! I l Comune, la Provincia, la Questura

Dettagli

Premessa approfondita conoscenza dei pericoli e dei rischi esistenti all interno delle abitazioni Pag 0 di 20 Pag 1 di 20

Premessa approfondita conoscenza dei pericoli e dei rischi esistenti all interno delle abitazioni Pag 0 di 20 Pag 1 di 20 Premessa Recenti statistiche indicano che sono gli incidenti domestici, dopo quelli che avvengono sulle strade, a provocare la maggior parte di infortuni alla popolazione. Se per diminuire gli incidenti

Dettagli

Prefazione del Ministro dell Interno

Prefazione del Ministro dell Interno 2 Prefazione del Ministro dell Interno L a sicurezza è un concetto anche fortemente legato alla vita dei territori. E un bene di tutti che va difeso e perseguito in un sistema condiviso e partecipato dai

Dettagli

Caldaia murale a gas con piastra orizzontale

Caldaia murale a gas con piastra orizzontale Caldaia murale a gas con piastra orizzontale 6 0 60 09 I (00.0) OSW 99-./O 99-./O ZW /8- H A... ZW - H K... Indice Pagina Avvertenze Pannello di controllo 6 Messa in funzione dell apparecchio Controllare

Dettagli

Definire le attività, la struttura organizzativa, le competenze e le modalità di gestione per assicurare una rapida ed

Definire le attività, la struttura organizzativa, le competenze e le modalità di gestione per assicurare una rapida ed ALLEGATO 1 PRONTO INTERVENTO - SPECIFICA TECNICA CONTACT CENTER SERVIZIO GAS METANO 1. SCOPO DEL DOCUMENTO Definire le attività, la struttura organizzativa, le competenze e le modalità di gestione per

Dettagli

ISTRUZIONI PER L EVACUAZIONE IN CASO DI INCENDIO o TERREMOTO

ISTRUZIONI PER L EVACUAZIONE IN CASO DI INCENDIO o TERREMOTO ISTRUZIONI PER L EVACUAZIONE IN CASO DI INCENDIO o TERREMOTO SEGNALAZIONI DI EMERGENZA ALLARME: Serie di almeno 10 suoni intermittenti ttenti EVACUAZIONE: Un suono continuo e prolungato CESSATO ALLARME:

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PER DISABILI GRAVI E GRAVISSIMI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PER DISABILI GRAVI E GRAVISSIMI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE PER DISABILI GRAVI E GRAVISSIMI ART. 1 DEFINIZIONE DEI SERVIZI OGGETTO DEL REGOLAMENTO Il presente regolamento disciplina il Servizio di

Dettagli