Voltana On Line. Monti non è Mandrake di Mario Rodriguez

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Voltana On Line. www.voltanaonline.it. Monti non è Mandrake di Mario Rodriguez"

Transcript

1 Voltana On Line Palazzo Chigi ha dedicato un apposita sezione del sito alla spending review, inserendo la possibilità di compilare il format Esprimi la tua opinione, qui è possibile dare dei suggerimenti o segnalare gli sprechi della Pubblica Amministrazione. Non facciamo cadere nel vuoto questa opportunità! Prendi posizione. Vai nel sito del Governo, orm.htm compila gli spazi con i tuoi dati e, dopo aver messo come oggetto Come usare la spesa pubblica, inserisci nel campo le tue indicazioni. Ecco un esempio... Propongo : - la riduzione del 20% delle spese per la Difesa e rinuncia all acquisto di 131 cacciabombardieri F35 ; - la cancellazione degli stanziamenti per le grandi opere, come la T.A.V. e il ponte sullo stretto di Messina ; - la cancellazione del finanziamento all autotrasporto merci ; - la cancellazione del finanziamento (o rimborsi elettorali ) ai Partiti ; - la soppressione delle Provincie ; - che gli emolumenti percepiti dai Senatori e dai Deputati siano in funzione dei minimi corrisposti a salariati e pensionionati ; - un tetto a quanto percepito annualmente dai dirigenti della P. A. : per gli Enti Locali euro 120 mila e per gli Enti Nazionali euro 200 mila. E ridurre il numero dei dirigenti! Naturalmente, non farti illusioni... Ma vuoi mettere la soddisfazione di aver fatto conoscere a lor signori il tuo punto di vista?! Monti non è Mandrake di Mario Rodriguez La sinistra italiana non riesce a farsi interprete della domanda di cambiamento diffusa nella società italiana. Né il PD, né SEL o l'idv. Questo accade anche perché vive un deficit di cultura politica che potremmo definire la conseguenza (nemesi) dell'anti-berlusconismo pregiudiziale e acritico. Quella chiave di interpretazione dei problemi del nostro Paese, incentrata sui comportamenti e la personalità di Silvio Berlusconi, diventato (con il suo potere mediatico e la sua ricchezza) il catalizzatore di tutti i problemi e di tutte le complessità. È a quella chiave di interpretazione che mi pare si possa anche a- scrivere la responsabilità di aver sollecitato quelle "smisurate speranze" che oggi, deluse, non possono che lasciare molti "senza speranze" e alimentare il clima di sfiducia e disincanto che sta assumendo anche aspetti drammatici. Quell'interpretazione ha avuto due conseguenze negative che persistono: la prima è la sottovalutazione della complessità dei problemi e quindi della forza necessaria per indurre i cambiamenti necessari. Nella palude non bastano le quattro ruote motrici, ci vogliono i cingoli (senza tristi allusioni ai cingolati), forse gli anfibi. La seconda è che si sono eccitati gli animi e trasformate le aspettative in "smisurate speranze": così quando è arrivato Monti, sembrò che bastasse il loden e la passeggiata con Ragazzi godetevi la vita, innamoratevi, siate felici, ma diventate partigiani di questa nuova resistenza, la resistenza dei valori, la resistenza degli ideali. Non abbiate mai paura di pensare, di denunciare e di agire da uomini liberi e consapevoli. State attenti, siate vigili, siate sentinelle di voi stessi! L avvenire è nelle vostre mani. Ricordatelo sempre! Antonino Caponnetto la moglie, per andare a Messa, per segnare la differenza con il guappo brianzolo, che veste girocollo sotto il doppio petto, passato da Re Media a ras delle Olgettine. Non era così. E alle speranze smisurate a fatto seguito la delusione che è diventata smarrimento, mancanza di una bussola per orientarsi. Sia che si fosse visceralmente attivi anti o pro Berlusconi, oggi si è - comunque - delusi. La speranza, che tutto cambiasse con il suo allontanamento da Palazzo Chigi, era - appunto - smisurata. Ci si aggiunga che nessun Partito, visto che possono permetterselo, pensando più ai voti che al futuro del Paese, aiuta a far apparire il Governo Monti (che peraltro qualche errore lo fa, come era prevedibilmente umano che avvenisse) come la speranza ragionevole. Troppo facile fare i severi con la faccia degli altri (per parafrasare un detto indicibile)! Poi c'è il sistema mediatico, che vive di enfasi competitiva sul mercato dell'attenzione e che soffia sul fuoco delle narrazioni negative. Persino i suicidi diventano conseguenza delle misure del Governo Monti (senza neppure chiedersi quanto siano collegati alla crisi economica). Sembrano i ( Segue a pag. 2 ) Quando sono a rischio i rapporti monetari, finanziari e commerciali internazionali, la priorità nazionale è fare scorte e rendersi quanto possibile autonomi per soddisfare i bisogni primari materiali della popolazione cibo, energia, trasporti, cure mediche e salvaguardare l apparato produttivo, non già spendere tutto per traguardi contabili. La crisi globale è in corso da 4 anni ed è sistemica, non congiunturale. Sta spostando redditi, capitali e opportunità lontano da noi. Non sappiamo a che assetti porterà, né quando.

2 Monti non è Mandrake di Mario Rodriguez ( Segue da pag. 1 ) treni deragliati con Burlando Ministro dei Trasporti o gli atti di violenza degli ultimi mesi di Prodi. Così Monti diventa il grande alibi a tutti i problemi, personali e collettivi, degli italiani. La realtà si rovescia, si tramutano effetti in cause e l'italia che si scandalizzava per gli evasori ora si scandalizza per gli esattori! E Monti rischia di essere travolto da questo clima. Per responsabilità di molti, è passata questa chiave di lettura della la crisi: comunque è colpa di qualcun altro : finanza; Europa; globalizzazione; pochi ricchissimi (ma non capitalisti, perché ora gli imprenditori sono teneri, fragili e si suicidano); ecc. Pertanto Monti e i suoi tecnici non capiscono e vogliono farci pagare più di quello che possiamo, per una subalternità a- stratta ai vincoli di bilancio e alla perfida Merkel; Monti in sei mesi ci ha affamato più di cinque anni del duo Berlusconi e Tremonti (che, peraltro, aveva già visto e capito tutto e, forse, visto le tante cose che ha scritto e detto, può anche essere che qualche volta ci abbia preso). Insomma: dagli addosso a Monti e al suo sponsor Napolitano. E così i partiti (chi più e chi meno, è un prodotto amatoriale al quale non può essere applicato l'art. 5 della legge 8 Febbraio 1948 n. 47, poiché l'aggiornamento delle notizie in esso contenute non ha periodicità regolare (art. 1 comma 3, legge 7 Marzo 2001 n. 62). non rappresenta una testata giornalistica e i post editi hanno lo scopo di stimolare la discussione e l approfondimento politico, la critica e la libertà di espressione del pensiero, nei modi e nei termini consentiti dalla legislazione vigente. non persegue alcuno scopo di lucro. Tutto il materiale pubblicato su Internet è di dominio pubblico. Tuttavia, se qualcuno riconoscesse proprio materiale e non voleva che fosse pubblicato, non ha che da darne avviso al gestore e sarà immediatamente rimosso. verificherà, per quanto possibile, che tutto il materiale inviato e riprodotto nel sito e nel PDF sia conforme alle licenze Creative Commons o non coperto da copyright. ma nella sostanza tutti), diventati scopo a se stessi più che strumento di governo, pensano soprattutto alle elezioni del 2013, non capendo che dovrebbero più che altro pensare a quelle anticipate. La crisi non finirà in un anno! Monti non è Mandrake e chiunque governerà l'anno prossimo non potrà rispondere alle aspettative che si stanno generando, oggi, con la sciagurata interpretazione (e rappresentazione) dei problemi che dobbiamo risolvere. E, come hanno dimostrato le elezioni amministrative, il sistema politico corre veloce verso la frammentazione e l'ingovernabilità. L'Italia non è la Francia, dove con poco più di un terzo dei consensi si può eleggere un Presidente forte, per cinque anni. Un altro modo di raccontare quello che stiamo vivendo era possibile e, forse, è ancora possibile. Ma, come ricorda il Presidente della Repubblica, ci vogliono: apertura al cambiamento, nessuna nostalgia per il passato, e, soprattutto, come nel 1948, "un clima di consapevolezza diffusa e di condivisa assunzione di responsabilità di fronte alle incognite che circondavano il futuro del paese". Nessuno, quindi, deve pensare di approfittarne, soffiando sul fuoco delle difficoltà, né in termini elettorali, né di voti o di notorietà politica o professionale, né in termini di audience o di copie vendute. Ci si salva o ci si condanna tutti assieme. Una società è un sistema e, in un sistema, tutto è connesso. Un altro modo, motivante e positivo, di parlare della crisi è ancora possibile, ma non è compatibile Pagina 2 con il prendere le distanze dal Governo Monti, che - invece - deve essere la cornice dentro cui si inserisce la sua azione. Questa è l'unica strada per affermarsi alla guida della società in un momento di crisi: aiutare le persone a individuare un traguardo, uno sbocco positivo. Articolo di Mario Rodriguez. Tratto dal sito Settimanale di propaganda riformista I bookmaker di Londra non accettano più scommesse sull uscita della Grecia dall euro. Viene data pressoché per certa! Orario ambulatorio medico c/o Centro Anziani - Voltana

3 Pagina 3 Romano Prodi intervistato da Marco Damilano su l Espresso M.A. : A Parigi c'è stato un presidente eletto pochi minuti dopo la chiusura dei seggi, ad Atene c'è il caos. A chi si avvicina di più l'italia: alla Francia o alla Grecia? R.P. : "Nella sostanza, nella tenuta del Paese siamo più vicini alla Francia. Nell'anarchia dei partiti, nel ribollire del sistema politico siamo più vicini alla Grecia. Per decidere in che direzione andremo dipende tutto dalla legge elettorale: è quella riforma che ci porta verso la Francia. O verso la Grecia". Dedicato a chi ritiene che la legge elettorale e la selezione della classe dirigente siano secondari in momenti di crisi... La paga del Manager I compensi degli amministratori sono costi di esercizio che rientrano nel bilancio e sono comunque sostenuti indipendentemente dall andamento della società. Anche i costi del personale rientrano nel bilancio, ma con un peso differente. In Fiat, per esempio, quest anno i ricavi superano i 56 miliardi di euro, i costi del personale sono 6,32 miliardi di euro e incidono sui ricavi per meno del 10%. Ognuno dei 200mila dipendenti (compresi quelli Crysler) costa alla società circa 30mila euro. Questi numeri, però, non tengono conto dei compensi corrisposti agli amministratori, che stanno all interno di un altra voce di bilancio, i costi di gestione, e superano i 10 milioni di euro. Quasi un quarto di questa cifra è destinato alla I dati elettorali della tornata amministrativa parlano chiaro: un Terzo Polo, con quelle caratteristiche, non piace. E Casini non ci pensa due volte: scarica subito Fini e Rutelli. remunerazione e ai benefit dell amministratore delegato Sergio Marchionne, che allo stipendio annuale di 2,4 milioni di euro aggiunge anche un pacchetto gratuito di azioni (stock grant) che vale più di 12 milioni di euro. Per Eni, invece, il costo delle retribuzioni per amministratori, sindaci e top management arriva a 34 milioni di euro, di cui 2 milioni per il direttore generale Claudio Descalzi e oltre 4,8 miloni per l ad Paolo Scaroni. In Italia, i comici riescono ad essere credibili come leader politici... invece i politici, con i loro teatrini, stanno facendo ridere! All estero la Pubblica Amministrazione è al servizio del cittadino In Italia, invece, è il cittadino che deve essere al servizio della Pubblica Amministrazione! La formula per uscire dalla crisi è: Rigore, austerità, giustizia sociale. Ma non può funzionare se indica la sequenza temporale degli interventi. O tutti e tre simultaneamente oppure occorre iniziare subito dall equità sociale! Distratti dalla libertà. di Lorenzo Guadagnucci La crociata della Fiat contro la Fiom, in merito alla rappresentanza sindacale, rischia di segnare per tutto il Paese un arretramento dei diritti fondamentali all interno dei luoghi di lavoro. Lo scontro in atto fra la Fiat e i metalmeccanici della CGIL (Fiom) è molto più di un contrasto sindacale finito in tribunale. Chiama in causa la tutela di diritti fondamentali, l applicazione effettiva dei principi costituzionali sul posto di lavoro. [ ] Il ricatto messo in atto a suo tempo dall ad Fiat, Sergio Marchionne, - meno tutele, in cambio di maggiori investimenti - non sta portando niente di buono, nemmeno nuovi posti di lavoro. E tutto questo avviene mentre il Governo dei tecnici è riuscito nell impresa fino ad ora mancata da quei governi di destra che pure hanno governato per molto tempo nell ultimo ventennio: la manomissione dell articolo 18 dello Statuto dei Lavoratori, con una modifica di cui non si capisce ancora la portata pratica, ma che certo non andrà nella direzione di un allargamento delle tutele. Non si può negare che sia in atto una lotta di classe condotta dagli imprenditori. Il silenzio e l inazione di tutti gli altri, con l isolamento che rischia di schiantare sia la Fiom sia la ragion d essere del sindacalismo, non fanno presagire nulla di buono. dall articolo di Lorenzo Guadagnucci pubblicato sul periodico altreconomia - maggio Per saperne di più visita il sito info: Un calendario, aggiornato, degli eventi pubblici a Voltana? Lo trovi nel sito facendo click in AGENDA! Caffè letterario di Lugo Hotel Ala d Oro - Corso Matteotti, 56 Info: e su Facebook

4 Pagina 4 I mass-media, la pagliuzza e la trave. di Mario Paganini I risultati delle amministrative sono a tutti noti: alcuni erano attesi, altri sarebbero (o dovrebbero essere) stati del tutto inattesi. L evaporazione del Partito delle Libertà e della Lega perché mai dovrebbero essere una sorpresa? Finalmente, dopo mesi di servilismo, i mass-media avevano iniziato a descrivere, con realismo, la situazione del Paese. Pertanto un vecchio, che si era arricchito esageratamente, muovendosi in maniera spregiudica nel mondo degli affari e/o sfruttando una fitta (e potente) rete di amicizie e di interessi, era stato finalmente messo alla berlina. Purtroppo nessun riferimento al sistema. Si è lavorato molto su un solo argomento. Il vecchio, infatti, tra le tante debolezze aveva pure quella di un assidua frequentazione di prostitute, senza alcuna attenzione o rispetto per l età della... prestatrice. Similmente per la Lega. Ossia un partito che era tenuto insieme da un collante ottenuto grazie ad un leader carismatico, slogan facili ed orecchiabili, di paure enfatizzate, di mal sopiti sentimenti negativi verso il prossimo (che si annidano nel profondo) e, lo dico, anche di In lotta contro le antenne... L associazione si chiama Elettrosmog Volturino ; Volturino, in provincia di Foggia, è un paese dove sono state installate antenne radiotelevisive e telefoniche. Dal 1986 Antonio Gagliardi, uno dei residenti e portavoce dell associazione, inizia a chiedere la delocalizzazione. Allora le antenne erano 28 dice Gagliardi oggi sono 201. Ho sporto denunce alla Procura della Repubblica di Lucera, ma sono sempre state archiviate. Gagliardi ha presentato anche due denunce alla Corte dei Conti e all Agenzia del Territorio ed è preoccupato per possibili effetti sulla salute della popolazione. Ho raccolto 369 schede sanitarie firmate dalla popolazione e altri documenti dice Gagliardi abbiamo ravvisato problemi di sterilità e impotenza e casi di malformazioni tra animali e persone. Indagini sui disturbi del sonno hanno accertato il 70% di insonni a Volturino e reazioni a frustrazioni individuali e/o collettive si è sfasciato di fronte alla dura realtà giudiziaria. Ma nessuno è perfetto! Credere che una persona od una associazione siano esenti da vizi, colpe o peccati è da ingenui! Se il possesso di una tessera fosse, di per se stesso, garanzia di probità, infallibilità, ecc. occorrerebbe che, insieme alla somministrazione dei vaccini fosse assegnata, fin dalla più tenere età, quella tessera. Non è così. Le strutture possono molto. Le leggi possono molto. Ma molto è scritto nel cuore e nella testa di ciascun uomo. Occorre, dunque, agire su più versanti. Poi occorrono i mass-media, ossia una informazione corretta. Per formare le coscienze e tenere informate le persone, per indirizzarne l azione e la reazione. E, naturalmente, dotarsi di strumenti adeguati (Leggi, controlli, regole, ecc.). Le democrazie Occidentali sono molto fragili. È diffuso il malaffare. Sembra perfino che l essere contigui, collusi, collegati, affini, funzionali, organici a settori degradati possa costituire un vantaggio nel Ferrazzano (Campobasso), un altro centro sede di antenne, contro un modestissimo 2% nei comuni di controllo. Un'altra indagine ha rilevato 28% di cataratte in più rispetto a un altro paese vicino, Roseto V.re, distante 10 km. Abbiamo anche osservato mortalità per tumore che appare maggiore rispetto a cinque comuni vicini. L associazione chiede dunque studi epidemiologici che consentano di capire se esiste un associazione tra esposizione alle antenne e problemi di salute registrati sul territorio. Per contatti: Associazione Elettrosmog Volturino, Via San Martino, Volturino (FG) Telefono e Articolo pubblicato il 6/05/2012 dal quotidiano Terra Nuova e nel sito riuscire a raggiungere ed occupare determinati ruoli. Tutti mormorano, ma nessuno sa mai niente di preciso. Poi, al momento opportuno (chi lo stabilisce?) boom e i mass-media - all unisono, prima di pranzo e dopo cena - ti riempiono di particolari piccanti, di note di colore e di squallore. Finalmente tutti sanno, tutti si indignano. Così tutto torna, apparentemente, come dovrebbe essere, e cioè: normale, scontato, ovvio. La reazione c è stata! Ma, purtroppo, è stata teleguidata! Sono rimasto colpito dall enfasi posta, da parte dei mass-media, su alcuni vicende Leghiste, quali: la disponibilità di abitazioni; il conseguimento di lauree; la gestione di schede telefoniche e le violazioni al codice della strada. Sono molti i politici che hanno l esclusiva per l uso di una abitazione, ma - di loro - non si è mai parlato con analogo astio. Similmente sono molti i politici ai quali è stata assegnata una laurea honoris causa (con tanto di costose cerimonie pubbliche e di cronache televisive), ma - di loro - non si è mai parlato con analogo astio. Sono molti i politici con cellulari dalle intestazioni di comodo. E ciò è comprensibile e giustificabile... Sono molti i politici che utilizzano le auto blu. Chi paga le violazioni al codice della strada? Quindi, se possiamo dubitare di essere stati etero diretti cerchiamo di diventare autonomi e, soprattutto, recuperiamo uno spirito vigile e disincantato! di Mario Paganini Oggi il potere pubblico è, semplicemente, il consiglio di amministrazione che sostiene gli interessi collettivi della classe borghese. Karl Marx e Friedrich Engels, Manifesto del Partito Comunista (1848) Sii sempre come il mare che infrangendosi contro le rocce trova sempre la forza di riprovarci. Guardatevi dai falsi profeti che vengono a voi in veste di pecore, ma dentro son lupi rapaci. Dai loro frutti li riconoscerete Matteo 7,15-16

5 Pagina 5 Il Movimento Cinque Stelle è uscito vincente. Ora Beppe Grillo è bene che tolga l'ingombro... Il Movimento Cinque Stelle è uscito trionfante dalle elezioni. I risultati attorno al 20% di Parma e di Genova lasciano poco margine agli equivoci, anche se, inspiegabilmente l'unico a non accorgersene, sembra Napolitano. Negli ultimi giorni di campagna elettorale il compassato presidente si era già espresso malamente sui rischi dell'antipolitica, credendo ingenuamente di scoraggiare l'elettorato a votare delle liste anti-casta. Il successo del resto era abbastanza scontato e la deriva dei partiti di destra un fenomeno ovvio e poco arginabile. A urne chiuse, dopo la pubblicazione dei primi dati, che ho ascoltato sull'a14 verso Ancona, ho subito pensato due cose: 1) Napolitano ora deve riconoscere la forza e l'autenticità di questo movimento; 2) Beppe Grillo che ha faticosamente trainato questo movimento adesso deve farsi da parte. Il botta e risposta tra il comico e il vecchio presidente mi hanno fatto capire che le mie speranze erano vane e forse verranno a lungo disattese. La reazione di Napolitano mi sembra davvero il sintomo di forte pregiudizio e chiusura mentale. Fa bene a contrapporre il bon ton alla volgarità, il rigore concettuale alla barzelletta, ma li ha almeno letti i programmi del Movimento Cinque Stelle? Io l'ho letto. E onestamente mi è sembrata una delle poche forze in campo capace di apportare ossigeno e nuovi contenuti alla politica. Il linguaggio dirompente fa parte del gioco strategico, ma forse un presidente della Repubblica, nel pieno esercizio della sua saggezza, dovrebbe guardare oltre le forme. Guardare la luna e non il dito che la indica. Ma ho la sensazione che con la locuzione antipolitica si voglia semplicemente escludere l'opinione contraria, non accettarla nel panteon delle idee possibili per governare democraticamente un paese o un territorio. Sulla deriva populista cosa dire? Grillo è un comico che fa spettacolo e parla il linguaggio della gente comune, ragion per cui, certo, è un populista alla lettera. Chi meglio di lui potrebbe affabulare il popolo con buoni e ilari propositi? Napolitano e tutto l'establishment che si definisce istituzionale si dimentica una cosa: Grillo non avrà mai una carica politica, è molto diverso dal vecchio presidente. Per questo motivo adesso, che con ogni mezzo, anche con qualche uscita poco felice e propagandistica, ha fatto decollare questo movimento di idee, credo che Grillo dovrebbe farsi coraggiosamente da parte, o quantomeno mettere in chiaro il proprio disinteresse al potere politico-istituzionale. Dirò di più, è il Movimento a Cinque Stelle che dovrebbe al più presto liberarsi di Grillo, che potrebbe continuare a fare il suo lavoro di supporter. Finché potremo chiamare i circa 250 consiglieri comunali col termini di "grillini" faremo un gran torto alle loro idee innovative e al processo di maturazione di questa forza politica che dovrà mostrarsi, me lo auguro, limpidamente costruttiva. In fondo Grillo ha saputo convogliare positivamente l'onda della piazza riconducendola nelle stanze del potere. Un onda che coinvolge gli Occupy Wall Street americani o spagnoli, fino ai pirati tedeschi, che hanno raggiunto risultati analoghi alle ultime elezioni nello Schleswig Holstein. Questa è democrazia nel senso classico, rappresentativo. Là fuori la società civile continuerà a fare le proprie scelte politiche, sapendo che dentro il palazzo le poltrone vacillano e certe questioni acquistano più rilevanza. Ma tra fare spettacoli e governare c'è un vuoto da colmare. Certo il Movimento Cinque Stelle non riceve finanziamenti pubblici e ha bisogno di un suo palcoscenico. Ma Grillo è diventato un personaggio troppo ingombrante, troppo urticante e facile bersaglio delle critiche. Se tiene davvero a questo movimento dovrebbe farsi da parte o sospingerlo dal basso, dichiarare la propria "incompetenza". Sarebbe questo il vero affronto alla casta! Articolo di Gabriele Bindi pubblicato il 9/05/2012 dal quotidiano Terra Nuova e nel sito QUAND CH'E' SUZED QUANDO SUCCEDE I pinsir catìv i è boun d sté nascost dj èn cun dj èn, pu un bël dè, quand ch i n pö piò tni d asté, d böta i sélta fura e i t armescla la vita. I t sopia tra i deint e un pó a la vólta i t cunfond e i t pórta veia nench e capì. Quand ch e suzéd alóra u t toca d sré j oc e d speré d ësar int un brot sogn. I cattivi pensieri sono capaci di rimanere nascosti per anni e anni, poi un bel giorno, quando non possono più aspettare, di colpo saltano fuori e ti rimescolano la vita. Ti soffiano tra i denti e un po alla volta ti confondono e ti portano via anche la ragione. Quando succede allora devi chiudere gli occhi e sperare di essere in un brutto sogno. di Paolo Gagliardi

6 Pagina 6 ASSOCIAZIONE BUBULINA. Un viaggio per la vita. L'INIZIO. Premetto, con un po di vergogna, che fino a 2 anni fa non mi sono mai impegnato nel sociale. Da sempre, in occasione del Natale, ho fatto una donazione aziendale all'unicef. Nel 2010, in occasione di una riunione di programmazione di bilancio, qualcuno osservò che si sarebbe potuto aiutare direttamente i bambini del reparto di oncologia pediatrica dell'ospedale Fundeni di Bucarest, visto che dall'ufficio in Romania avevamo contatti con qualche volontario di associazioni operanti all'interno di quel nosocomio. Tali volontari ci consigliarono, poi, di fare una visita a quella struttura sanitaria non appena possibile. Nel periodo Natalizio, infatti, tutti si ricordavano dei bambini e c'era un'inflazione di regali, poi - durante il resto dell'anno - nessuno si ricordava più di loro. Fu durante questa visita, con i regali ai bambini avvenuta in settembre, che abbiamo avuto modo di conoscere una bimba malata di leucemia, Marina Denisa Botofan (Bubulina) di due anni e di una simpatia unica. La mia compagna Cristina rimase in contatto telefonico con la madre e la visitò altre volte. Un giorno Adina, la madre di Bubulina, telefonò disperata dicendo che le cure non avevano fatto effetto e che la bimba era stata dimessa senza alcun preavviso e senza ulteriori cure, neppure palliative. In pratica questa madre era all'ingresso dell'ospedale, con la bimba in braccio, e con una aspettativa di vita per la piccolina di pochi giorni. Cristina lasciò il lavoro e andò con un taxi a prenderla, portò la madre e la bimba all'uscita dell'autostrada dove, dove - fortunatamente - transitava uno zio della bimba, con il tir in direzione Costanza, città di residenza di Bubulina, a 280 km da Bucarest. Cristina lasciò madre e figlia con la promessa che avrebbe fatto di tutto per dar loro una speranza. La bambina si era ammalata a dieci mesi ed era stata curata per oltre un anno, ma non in modo adeguato. La sua situazione - ora - era veramente molto grave. Cristina contattò via e- mail, per 24 ore di seguito, tutti gli ospedali specializzati in leucemia in Italia, Germania, Francia e Inghilterra. Le risposte furono, per la maggior parte, negative e ciò perché a giudizio dei medici era ormai troppo tardi per intervenire. L'unico che rispose positivamente alla fu il prof. Locatelli, primario del Bambin Gesù di Roma, che si disse disponibile, ma che dovevamo metterci in contatto con la sua segretaria. Poi alle ventidue ci telefonò il dott. Zecca, dell'oncoematologia pediatrica del S. Matteo di Pavia. Il dottore ci disse di mandargli subito tutte le analisi cliniche disponibili e di richiamarlo in prima mattinata. Alle 9 del mattino seguente ci disse che era disponibile a sottoporre la bimba ad una cura che era in uso solo in Italia, a Pavia ed a Roma, di far fare le analisi a Bubulina ogni 12 ore, di inviargliele alla sua casella e di portare la piccola paziente quanto prima, dopo aver preso accordi con l'amministrazione dell'ospedale. L'amministrazione dell ospedale chiese, per il ricovero, il pagamento in anticipo del 20% del costo per le cure previste e cioè euro, su in totale di euro. Grazie alle associazioni presenti in Romania iniziò una campagna di raccolta fondi. Dopo due giorni c'erano sul conto della madre euro. Chiamammo il dott. Zecca per dire che, se continuava così bene la raccolta, avremmo potuto avere la somma per il ricovero in una decina di giorni. Il dottore ci fece notare che non avevamo compreso bene la situazione e che le sua disponibilità ad iniziare la cura era vincolata al fatto che la bimba arrivasse entro le 48 ore successive, decorso tale termine ogni sforzo sarebbe stato inutile o, peggio, probabilmente la bimba sarebbe morta durante il viaggio. In tutto questo periodo e nel giorno successivo abbiamo mandato e telefonato a tutte le associazioni per richiedere quell'aiuto concreto di cui avevamo disperatamente bisogno. Contattammo invano, credo tutte le associazioni nazionali di cui eravamo a conoscenza e personalmente anche molte associazioni del territorio che si occupano di aiuto ai bimbi malati. Sono tornato in Italia dopo ulteriori due giorni per portare personalmente all'amministrazione dell'ospedale pubblico di Pavia, gli euro che erano stati raccolti e 4 assegni da euro a garanzia del saldo. Nel frattempo Cristina era a Costanza, a prendere la madre e la bimba, per raggiungermi a Pavia. Purtroppo nel periodo di aplasia un'infezione polmonare ha portato via Bubilina, ventidue giorni successivamente al ricovero, senza poter sapere quanto potesse essere efficace la nuova cura contro la leucemia. Durante quei ventidue giorni le uniche associazioni che ci hanno dato una mano sono state la AGAL di Pavia (Associazione genitori bambini leucemici, presente in ospedale), la Julian Fondation di Caserta (una piccolissima associazione voluta dal padre di un bimbo morto a Pavia) e la Giovani Sorrisi (una piccola associazione di Reggio Emilia). Il loro contributo (per un totale di euro) ha coperto le spese per il rimpatrio della piccola salma. Tramite la raccolta fondi in Romania e tra gli amici di Voltana ed i

7 Pagina 7 (segue) ASSOCIAZIONE BUBULINA. Un viaggio per la vita. colleghi di lavoro, erano stati raccolti, se ben ricordo, euro. Duemila sono sati spesi per il funerale in Romania e la tomba. I restanti euro Adina li ha lasciati a noi (nonostante Adina fosse da due anni senza lavoro e vivesse della pensione di 150 euro della madre e degli sporadici lavori, come muratore, che faceva il padre di Bubulina). Ancora oggi la chiesina, che avrebbe voluto fare attorno alla tomba di Bubulina, non è finita, ma Adina ha rifiutato di accettare quei soldi così che potessimo utilizzarli per aiutare altri bambini. Con la disponibilità di questi soldi e dopo l esperienza vissuta (dove alle richieste di aiuto rispondono associazioni burocratizzate, nelle quali nessuno può decidere di aiutare un bambino in tempi accettabili) abbiamo deciso di fondare la ASSO- CIAZIONE BUBULINA. IDEALI Mentre gli scopi dell'associazione Bubulina sono noti (lo statuto è pubblicato anche nel sito dell Associazione), gli ideali che ci hanno mossi sono più semplici. Eccoli: fare quanto umanamente possibile per ogni bambino che ci telefoni e nel più breve tempo possibile. fare un'associazione che non abbia, per quanto possibile, spese fisse. Quest'anno abbiamo fatto oltre Km. con le nostre auto, la sede sociale è una buchetta della posta su un muro, ci riuniamo dove capita e, fino ad ora, tutte le stampe sono state fatte negli uffici o a casa dei soci (o, quando possibile, usando le fotocopiatrici del Comune). trattare ogni famiglia come la nostra famiglia. Fino ad oggi ci vantiamo di essere stati fedeli ai nostri ideali e abbiamo aiutato 16 bambini come fossero stati i nostri figli, abbiamo gioito dei loro successi e abbiamo tenuto la loro piccola mano nella nostra quando sono andati via per sempre. ROMANIA Qualcuno ci ha accusato (questa, purtroppo, è la parola giusta) di aiutare solamente i bambini rumeni. La nostra attività ha avuto inizio in Romania. Tutto quello che abbiamo fatto è stato fatto con tanto amore. Ciò ha prodotto un passa parola e così dagli ospedali Rumeni molti genitori ci chiamano per un aiuto. Il nostro obiettivo era di aiutare due bambini all'anno, non quattordici! Non siamo noi che cerchiamo i bambini, ma i loro genitori che cercano noi! Inoltre abbiamo aiutato sia una signora di Reggio Emilia a portare una bambina Ucraina in Italia sia una bambina (Noemi) di Viterbo che ci ha contattato perché portatrice di una malattia molto rara, simile a quella di un bimbo che noi assistiamo. Per andare in USA a curarsi la famiglia di Noemi aveva bisogno di euro; noi - anche se non avevamo nessuna possibilità di sostegno economico, ma ligi ai nostri ideali - li abbiamo aiutati traducendo in inglese tutte le cartelle cliniche e promuovendo il suo caso sia nel nostro sito che attraverso vari canali. Noemi è riuscita a raccogliere i fondi necessari, è andata in America ed è stata operata. Ora sta bene e siamo in contatto con i sui parenti. Dopo la pubblicazione sul quotidiano il Resto del Carlino di un articolo sulla nostra associazione, mi ha telefonato qualcuno [segue il nome dell associazione] (in incognito, ma io avevo il suo numero registrato sul cellulare dall'epoca di Bubulina... ) lamentando vi vantate di aiutare dei bambini, ma i rumeni possono venire in Italia, con i genitori, a farsi curare. Solo un ignorante (nel senso che ignora) può fare una simile affermazione. Infatti, anche un italiano se vuole farsi curare per un cancro, ad esempio, in Francia deve prima ottenere l'approvazione da parte della sua USL. Se non la ottiene deve pagare di tasca propria tutte le cure com è appunto capitato a Noemi, quando è andata negli USA. COSA FACCIAMO Premesso che : un bambino che si ammala di leucemia in Romania ha meno del 50% di possibilità di salvarsi, mentre uno bambino che nasce nella Vecchia Europa di possibilità ne ha oltre l 80%. gli ospedali in Romania hanno infrastrutture in condizioni pietose, si applicano protocolli di cura per la leucemia datati In Italia si applicano i protocolli clinici del 2011 (considerando che escono 2 o più protocolli all'anno...) molti chemioterapici non si trovano negli ospedali rumeni e, dopo una nuova legge CEE dell'aprile del 2011, non si trovano neanche nelle farmacie rumene. (Per molti l'unica salvezza era ed è andare a comp r a r s e l i a l l e s t e r o ). N o i dell Associazione Bubulina abbiamo portato oltre euro di medicinali comprati in Svizzera, su richiesta della Capo Sala dell'oncoematologia di Bucarest. la corruzione è a livelli inimmaginabili per un italiano. Se vuoi che una dottoressa venga a visitare il tuo bambino devi darle almeno 100 euro, se non li hai, per mesi vedi solamente degli infermieri che gradiscono anche loro percepire qualche euro per ogni prestazione. non esiste il Day-Hospital. Un bambino in Italia rimane in ospedale circa 7 giorni al mese. Il resto del tempo il piccolo paziente può trascorrerlo nel suo ambiente familiare ed andare qualche giorno alla settimana a fare la cura in ospedale (appunto: Day Hospital). In Romania ci sono bambini che hanno vissuto per due anni ininterrottamente in ospedale... Quando un genitore o una associazione ci contattano per un caso, in prima luogo aiutiamo il genitore ad ottenere i documenti dalla sua USL (in Romania CAS) che ( Segue a pag. 8 )

8 Pagina 8 (segue) ASSOCIAZIONE BUBULINA. Un viaggio per la vita. permettono di avere le cure pagate dallo Stato rumeno. Se il caso è urgente, aiutiamo il genitore a fare una raccolta fondi, per potere iniziare le cure a pagamento, con la speranza di ottenere i documenti in seguito. Come associazione assistiamo dei bimbi che stanno pagandosi le cure da mesi, perché la loro USL non concede l'espatrio. Per evitare critiche e sospetti, le raccolte fondi che sono promosse anche con il nostro aiuto in Romania, sono con accredito sul conto dei genitori. Inoltre noi cerchiamo di far sì che anche la famiglia adotti dei criteri di trasparenza sui blog dei bambini in modo tale che chi ha donato sappia come sono spesi i soldi. Se poi il bimbo ha bisogno di un trapianto di midollo, cosa molto frequente, la faccenda si complica ancora di più perché direttamente il Ministero della Sanità rumeno deve emettere una autorizzazione nominativa, dopo aver fatto una gara di appalto fra tre cliniche, a loro scelta. Qui inizia la lotta per convincere il Ministero della Sanità rumeno ad inserire almeno la clinica dov è già ricoverato il bambino. Occorre poi ( Segue da pag. 7 ) cercare di evitare di invitare cliniche in Israele o in Ungheria dove, in effetti, i prezzi sono molto più bassi, ma anche i risultati. Al momento della gara, se il bambino vuole rimanere dove è ricoverato ed invece ha vinto un'altra clinica (di solito è israeliana), la famiglia dovrà pagare la differenza all'ospedale italiano. Diciamo solitamente dai 20 ai 40 mila euro. Noi, dell Associazione Bubulina, oltre a dare tutta l assistenza per i documenti, le traduzioni per la gara, ecc. aiutiamo anche i genitori a trovare i soldi per coprire tali differenze. Inoltre organizziamo il trasferimento dal Paese di origine all Italia, dall aeroporto all ospedale, e - quando è possibile - li accompagnamo. Inoltre teniamo i contatti tra i medici ed i genitori. Troviamo l'alloggio ai bambini per i periodi di Day-Hospital (anche oltre un anno) e - se è necessario - paghiamo l'affitto. Infatti alcuni appartamenti sono gratis, grazie all'a- GAL di Pavia, ma coprono solamente il 20% delle nostre esigenze. Ad alcune famiglie indigenti diamo una somma mensile (dai 300 ai 500 euro) per le spese del vitto. Una volta o più al mese andiamo a trovarli, parliamo con i medici, portiamo un regalino a chi è ricoverato, andiamo insieme a mangiare una pizza o sul lago di Como a vedere le montagne o allo zoo, ecc. Insomma, per chi è in libera uscita, almeno un giorno senza pensare alla chemioterapia! Due volte alla settimana chiamiamo ognuno di loro per sapere se hanno problemi e come stanno i bimbi. Purtroppo a volte dobbiamo anche organizzare e sostenere l'ultimo viaggio. BILANCIO Come sopra illustrato le spese sanitarie vere e proprie cerchiamo di non farle passare per la nostra associazione, ma aiutiamo i parenti ad accordarsi direttamente con i benefattori, siano essi Fondazioni, aziende o privati. A grandi linee (ma il bilancio sarà a giorni sul sito dell Associazione e su Facebook) nel primo anno (2011) abbiamo avuto come entrate i euro di Bubulina, circa euro di piccole donazioni, salvadanai, cene, iscrizioni a socio, circa euro di donazioni da aziende. I costi sostenuti ammontano a euro, in maggioranza spese vive per affitti e per il sostegno economico agli indigenti, poi piccole spese per medicine, sanitarie, regalini, pizze, ecc. Da notare come i rimborsi spese ai soci avvengono dopo la presentazione della documentazione. Non ci sono rimborsi chilometrici o gettoni di presenza! La perdita di euro è stata coperta da donazioni o prestiti da parte dei pochi soci attivi in quanto non abbiamo avuto la possibilità di accedere a nessun contributo da Enti pubblici, Fondazioni, ecc, cosa che invece riescono ad ottenere altre associazioni. Abbiamo chiesto un luogo ove poter mettere la sede sociale. Per ora siamo riusciti solamente ad avere la tessera per fare le fotocopie al Centro Sociale Ca Vecchia. Grazie per l'attenzione e disponibili a rispondere alle richieste vostre (così come di chiunque) e ogni qualvolta abbiate spazio per presentare aggiornamenti sulle nostre attività! Solitamente siamo molto più succinti, ma questa è la storia di due anni! di Gabriele Utignani Presidente Associazione Bubulina Per saperne di più visita il sito L attività svolta nel 2011 sarà anche presentata a Ca Vecchia nel corso della cena del 9 giugno 2012

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE

RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE RELAZIONE CONGRESSO DI CIRCOLO DELL 11 OTTOBRE 2014 CANDIDATO SEGRETARIO: LOCCI ROSALINA CONDIVISIONE - RESPONSABILITA - COMPETENZE Saluto tutti i presenti: iscritti, simpatizzanti rappresentanti dei partiti..

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano Margherita impiegata

Dettagli

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO

Non mi resta che augurarvi buona lettura, sperando di aiutarvi a diventare tanti Papà Ricchi! 1. IL RICCO NON LAVORA PER DENARO Credo che nella vita sia capitato a tutti di pensare a come gestire al meglio i propri guadagni cercando di pianificare entrate ed uscite per capire se, tolti i soldi per vivere, ne rimanessero abbastanza

Dettagli

ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE

ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE ECCO PERCHÈ LA PACE INIZIA PROPRIO DA TE - di Deepak Chopra Sette esercizi spirituali per portare la pace all interno delle tua vita e nel mondo che ti circonda. L approccio alla trasformazione personale

Dettagli

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing

Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Quello Che Non Ti Dicono Sul Network Marketing Ciao da Matteo Nodari di Network Marketing Top Strategy! Come ti dicevo il network marketing è uno dei settori più controversi e fraintesi di tutti i tempi.

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario

Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Le 5 regole per capire DAVVERO come guadagnare da un investimento finanziario Scopri come i grandi investitori hanno posto le basi per il loro successo. Tutto quello che devi assolutamente conoscere prima

Dettagli

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi)

Copertina: Gabriele Simili, Phasar, Firenze Immagine di copertina: Rita Altarocca Stampa: Global Print, Gorgonzola (Mi) Elena Ana Boata Il viaggio di Anna Proprietà letteraria riservata. 2007 Elena Ana Boata 2007 Phasar Edizioni, Firenze. www.phasar.net I diritti di riproduzione e traduzione sono riservati. Nessuna parte

Dettagli

Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6

Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6 Learning News Giugno 2012, anno VI - N. 6 A che ruolo giochiamo? Il teatro al servizio della formazione di Francesco Marino Una premessa: di che cosa parliamo quando parliamo di Parleremo di teatro (che

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Questo documento che Cittadinanzattiva Calabria consegna a lei quale Commissario alla sanità della regione Calabria rappresenta un primo tentativo di

Questo documento che Cittadinanzattiva Calabria consegna a lei quale Commissario alla sanità della regione Calabria rappresenta un primo tentativo di Questo documento che Cittadinanzattiva Calabria consegna a lei quale Commissario alla sanità della regione Calabria rappresenta un primo tentativo di aprire un percorso istituzionale attraverso il quale

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale

Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una. vera Europa sociale ed un altra politica industriale Seminario Fiom-Cgil: Riprendere il cammino dello sviluppo si può: serve una vera Europa sociale ed un altra politica industriale Roma Camera dei Deputati 14 Gennaio 2015 Maurizio LANDINI segretario generale

Dettagli

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice.

1 maggio, festa del lavoro sfruttato a Carrefour. Intervista a una lavoratrice. Primo maggio, festa dei lavoratori, il Carrefour di Lucca rimane aperto. Abbiamo colto l occasione per intervistare una lavoratrice del supermercato e approfondire altri argomenti, tra cui la recente decisione

Dettagli

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3

NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 Zeta 1 1 2 NATALINA INSERRA FABIO, UNA VITA SPEZZATA quando l errore medico cambia l esistenza Bonfirraro Editore 3 2010 by Bonfirraro Editore Viale Ritrovato, 5-94012 Barrafranca - Enna Tel. 0934.464646-0934.519716

Dettagli

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te

Domenica, 19 aprile 2009. Il Signore è con te Domenica, 19 aprile 2009 Il Signore è con te Marco 16:15-20- E disse loro: Andate per tutto il mondo, predicate il vangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi

Dettagli

Dio ricompensa quelli che lo cercano

Dio ricompensa quelli che lo cercano Domenica, 22 agosto 2010 Dio ricompensa quelli che lo cercano Ebrei 11:6- Or senza fede è impossibile piacergli; poiché chi si accosta a Dio deve credere che Egli è, e che ricompensa tutti quelli che lo

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Lettera alle Mamme_Layout 1 11/09/2015 17:10 Pagina 1 Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia

Dettagli

SPECIALE 2X1000. APPELLO AL CETO MEDIO Destinate il vostro due per mille a Forza Italia entro il 30 settembre!

SPECIALE 2X1000. APPELLO AL CETO MEDIO Destinate il vostro due per mille a Forza Italia entro il 30 settembre! SPECIALE 2X1000 APPELLO AL CETO MEDIO Destinate il vostro due per mille a Forza Italia entro il 30 settembre! PASSAPAROLA! Ti ricordiamo di indicare la quota del 2x1000 Irpef in favore di Forza Italia

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Priority mom Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Cosa posso fare per interrompere subito la violenza? rivolgiti alle Forze dell Ordine o al Servizio Sociale più vicino chiedi aiuto al Centro

Dettagli

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini?

Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Tribunale per i Minorenni dell Emilia Romagna Se chiedo aiuto mi porteranno via i bambini? Dialogo con le mamme che subiscono violenza in famiglia per conoscere l intervento della giustizia minorile Indice:

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli

BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron. Di Enrico Cheli BENESSERE SUL LAVORO E QUALITA DELLE RELAZIONI Intervista a Christian Boiron Di Enrico Cheli Cheli: Dott. Boiron, lei è presidente del gruppo Boiron, leader mondiale nel campo dell omeopatia, e da anni

Dettagli

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi

La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi La Democrazia spiegata dal Difensore Civico del Comune di Segrate, avv. Fabrizia Vaccarella, al Consiglio Comunale dei Ragazzi Vi avevo anticipato l anno scorso che il Difensore Civico s interessa dei

Dettagli

presenta: By: Centro Informazioni

presenta: By: Centro Informazioni presenta: By: Centro Informazioni Sito Internet: http://www.centroinformazioni.net Portale: http://www.serviziebay.com Blog: http://www.guadagnare-da-casa.blogspot.com/ Email: supporto@centroinformazioni.net

Dettagli

-------------------------------------------------------------------------------------------------------

------------------------------------------------------------------------------------------------------- pelle su pelle Testo tratto dalle interviste realizzate in occasione della festa del volontariato - Casalecchio di Reno 22 aprile 2013 a cura dell associazione di promozione sociale Gruppo Elettrogeno

Dettagli

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani

Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Il PD vuole aprire le porte ai nuovi italiani Autore: Alban Trungu Categoria : Mondo Migrante Data : 15 febbraio 2011 Intervista con Khalid Chaouki, responsabile immigrazione e seconde generazioni dei

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano

Australia. Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Australia Il sogno infranto di un giovane emigrante italiano Ogni riferimento a fatti realmente accaduti o luoghi e/o a persone realmente esistenti è da ritenersi puramente casuale. Antonino Santamaria

Dettagli

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI

I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT I SEGRETI DEL LAVORO PIU RICHIESTO NEGLI ANNI DELLA CRISI Come assicurarti soldi e posto di lavoro nel bel mezzo della crisi economica. www.advisortelefonica.it Complimenti! Se stai leggendo

Dettagli

Giovanna Quadri ROCCONTI

Giovanna Quadri ROCCONTI Racconti Giovanna Quadri ROCCONTI Paura e coraggio. Queste donne con il loro coraggio, il loro amore, nella società e nel farsi prossimo, hanno vinto il male con il bene. La giustizia a trionfato. però

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese

SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese SPECIALE RIENTRO NELLA SCENA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI Il Presidente di Forza Italia alla scuola di formazione politica Forza Futuro, a Calvagese della Riviera. L intervento del nostro leader in 20

Dettagli

SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE

SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE SINDACATI SVEDESI IL POSTO DELLE FAVOLE Di Alberto Nerazzini MILENA GABANELLI IN STUDIO Di solito quando si è in difficoltà è sempre propositivo andare a vedere come sono organizzati gli altri, non necessariamente

Dettagli

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo.

COSA FARE PER NON CADERE IN QUESTA TRUFFA? Non fidarti degli sconosciuti che ti fermano per strada e non dare mai loro denaro, per nessun motivo. ATTENTO ALLA TRUFFA! Sei appena stata in Banca a ritirare denaro o in Posta per prendere la pensione. All uscita ti si avvicinano una o più persone sconosciute che ti mostrano un tesserino e ti dicono:

Dettagli

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci

nostre «certezze» sul fatto che senza di lui non potremo mai più essere felici, che durano fino a una nuova... relazione!) continueremo a infilarci Pensieri. Perché? Cara dottoressa, credo di avere un problema. O forse sono io il problema... La mia storia? Stavo con un ragazzo che due settimane fa mi ha lasciata per la terza volta, solo pochi mesi

Dettagli

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo.

Siamo in tanti, oggi, in questa sala e questo è un fatto positivo per il nostro partito e per gli appuntamenti che lo stanno attendendo. Sintesi del discorso di presentazione della mozione per la candidatura a segretario provinciale di Renato Veronesi, espressosi liberamente, senza l ausilio di una traccia scritta, durante i lavori della

Dettagli

Da questo articolo, consultabile per intero ( clicca qui ), ho tradotto alcuni punti che ritengo illuminanti per ognuno di noi.

Da questo articolo, consultabile per intero ( clicca qui ), ho tradotto alcuni punti che ritengo illuminanti per ognuno di noi. "Successo senza paura nel lavoro e nella vita" di Geshe Michael Roach Da questo articolo, consultabile per intero ( clicca qui ), ho tradotto alcuni punti che ritengo illuminanti per ognuno di noi. Note

Dettagli

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio

Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio Riflessioni della classe IV^A dopo l'incontro con Padre Fabrizio L incontro con padre Fabrizio è stato molto importante per capire che noi siamo fortunatissimi rispetto a tante altre persone e l anno prossimo

Dettagli

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013

TEATRO COMUNALE CORSINI. giovedì 28 febbraio 2013 TEATRO COMUNALE CORSINI giovedì 28 febbraio 2013 Credo che tutti i ragazzi in questa fase di età abbiamo bisogno di uscire con gli amici e quindi di libertà. Credo che questo spettacolo voglia proprio

Dettagli

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI

RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI RIACCENDI LA TUA PASSIONE PER LA FISIOTERAPIA IN 5 PASSI WWW.FISIOPROGRAM-INTENSIVE.COM Come accendere e coltivare la tua passione per la Fisioterapia: Nell articolo precedente FISIOTERAPISTI MOTIVATI

Dettagli

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA

ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Il Popolo della Libertà Berlusconi Presidente 87 ALTRO CHE ATTACCO ALLA MAGISTRATURA Stralcio del discorso del Presidente Silvio Berlusconi sulla

Dettagli

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO

associazione per il bambino in ospedale Amico ABIO associazione per il bambino in ospedale numero 34 maggio 2015 Amico ABIO UDINE Periodico quadrimestrale di informazione di ABIO Udine Onlus Direttore Responsabile: Paola Del Degan Redazione: Paola Caselli,

Dettagli

ANGELA RAINONE POESIE

ANGELA RAINONE POESIE 1 ANGELA RAINONE POESIE EDIZIONE GAZZETTA DIE MORRESI EMIGRATI Famiglia Rainone Angela Lugano Svizzera 2 3 PREFAZIONE Tra i giovani che hanno sporadicamente inviato delle poesie per pubblicarle sulla Gazzetta

Dettagli

1. Il nome utente: NON può essere modificato 2. Il tuo nome (ne trovate prescritto uno generico): metti il tuo vero nome SENZA il cognome

1. Il nome utente: NON può essere modificato 2. Il tuo nome (ne trovate prescritto uno generico): metti il tuo vero nome SENZA il cognome Guida NetPupils Un social network è un sito che dà la possibilità alle persone di entrare in contatto e condividere informazioni. I social network si basano su quella che viene definita amicizia : concedendo

Dettagli

Proposta per un Nuovo Stile di Vita.

Proposta per un Nuovo Stile di Vita. UNA BUONA NOTIZIA. I L M O N D O S I P U ò C A M B I A R E Proposta per un Nuovo Stile di Vita. Noi giovani abbiamo tra le mani le potenzialità per cambiare questo mondo oppresso da ingiustizie, abusi,

Dettagli

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!!

MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI!! MODULO UNO : La tua STORIA con i SOLDI Ciao e Benvenuta in questo straordinario percorso che ti permetterà di compiere un primo passo per IMPARARE a vedere finalmente il denaro in modo DIFFERENTE Innanzitutto

Dettagli

La valutazione degli insegnanti

La valutazione degli insegnanti La valutazione degli insegnanti Incipit Le considerazioni di questo breve testo in parte nascono da quanto letto in un articolo del Corriere della sera dell'11 giugno del 2008; un'intervista nella quale

Dettagli

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ

Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta SOGNANDO LA FELICITÀ Flavia Volta, Sognando la felicità Copyright 2014 Edizioni del Faro Gruppo Editoriale Tangram Srl Via Verdi, 9/A 38122 Trento www.edizionidelfaro.it info@edizionidelfaro.it

Dettagli

aiutare impegno pensare gesti vivere associazione La solidarietà non è una cosa difficile e non richiede molto tempo. Può essere fatta di piccoli

aiutare impegno pensare gesti vivere associazione La solidarietà non è una cosa difficile e non richiede molto tempo. Può essere fatta di piccoli UNITÀ 2 Collegate la definizione alla parola corrispondente. Persone con handicap. 2 Persone senza genitori. 3 Persone che stanno in carcere. 4 Persone che hanno bisogno di aiuto. Persone che hanno dovuto

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un

Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del. giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un 1 Sindaco BERGAGNA Stefano Passiamo al successivo punto all ordine del giorno. Cedo un attimo la presidenza al Vice Sindaco perché devo un attimo assentarmi, ma è una questione di cinque minuti. Devo uscire,

Dettagli

Tecniche di presenza Lightin. Tecniche di Presenza. Associazione Culturale Lightin

Tecniche di presenza Lightin. Tecniche di Presenza. Associazione Culturale Lightin Tecniche di Presenza Associazione Culturale Lightin 1 L energia della Natura Si dice che la Natura sia in perfetto equilibrio e di conseguenza anche noi che ne facciamo parte, dovremmo esserlo. L albero

Dettagli

Quale pensi sia la scelta migliore?

Quale pensi sia la scelta migliore? Quale pensi sia la scelta migliore? Sul nostro sito www.respect4me.org puoi vedere le loro storie e le situazioni in cui si trovano Per ogni storia c è un breve filmato che la introduce Poi, puoi vedere

Dettagli

TRASFORMATI A SUA IMMAGINE

TRASFORMATI A SUA IMMAGINE DOMENICA 29 MARZO 2015 TRASFORMATI A SUA IMMAGINE 2 CORINZI 3:18, dice; E noi tutti, a viso scoperto, contemplando come in uno specchio la gloria del Signore, siamo trasformati nella sua stessa immagine,

Dettagli

i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015

i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015 1024 www.freefoundation.com www.freenewsonline.it i dossier IL GOVERNO GIOCA COI PENSIONATI: RESTITUISCA I SOLDI O VADA A CASA Editoriale per Il Giornale, 17 maggio 2015 17 maggio 2015 a cura di Renato

Dettagli

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No.

8. Credi che le materie scolastiche che ti vengono insegnate ti preparino per questo lavoro? No. Intervista 1 Studente 1 Nome: Dimitri Età: 17 anni (classe III Liceo) Luogo di residenza: città (Patrasso) 1. Quali fattori ti hanno convinto ad abbandonare la scuola? Io volevo andare a lavorare ed essere

Dettagli

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in

Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Sono nato in Marocco. Ho un esperienza di lavoro di 14 anni nel mio paese. Ho fatto anche ruolo di sindacato anche nel mio paese. Sono venuto qua in Italia non solo per motivi di lavoro, ma per motivi

Dettagli

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi.

1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Nome studente Data TEST DI AMMISSIONE AL LIVELLO B1.1 (Medio 1) 1. Completa le frasi con l imperfetto e il passato prossimo dei verbi tra parentesi. Es. Ieri sera non ti (noi-chiamare) abbiamo chiamato

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE

IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE IL COLORE ROSSO DELLE GINESTRE Rappresentazione teatrale degli Alunni dell'ic di San Cipirello Esplorazione della Memoria Alle radici del Primo Maggio A.S. 2014 / 15 Narratore È il primo maggio. Un'anziana

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011

Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 Trascrizione dell intervento di Rino Campioni 17 maggio 2011 La relazione di Sergio Veneziani contiene tutta la struttura dell idea che noi abbiamo di Auser attraverso gli strumenti per qualificare e migliorare,

Dettagli

- 1 reference coded [0,86% Coverage]

<Documents\bo_min_9_M_18_ita_stu> - 1 reference coded [0,86% Coverage] - 1 reference coded [0,86% Coverage] Reference 1-0,86% Coverage E le altre funzioni, le fotografie, o, non so le altre cose che può offrire il cellulare sono cose che

Dettagli

Louise L. Hay. vivi bene adesso. Ebook

Louise L. Hay. vivi bene adesso. Ebook Louise L. Hay vivi bene adesso Ebook Traduzione: Katia Prando Editing: Enza Casalino Revisione: Martina Marselli, Gioele Cortesi Impaginazione: Matteo Venturi 2 E ora parliamo di autostima. Non avrai mai

Dettagli

Politica: la voce dei giovani

Politica: la voce dei giovani Politica: la voce dei giovani m a r e a p e r t o La cupola trasparente del Bundestag (Berlino) sede del parlamento federale tedesco. È completamente trasparente: con la ricostruzione tedesca e dopo due

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Evangelici.net Kids Corner. Abramo

Evangelici.net Kids Corner. Abramo Evangelici.net Kids Corner Abramo Abramo lascia la sua casa! Questa storia biblica è stata preparata per te con tanto amore da un gruppo di sei volontari di Internet. Paolo mise le sue costruzioni nella

Dettagli

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online. chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili COME PARTIRE Una guida per avviare il tuo business e guadagnare online Questo report si pone l obiettivo di dare una concreta speranza a chi non ha un lavoro, è precario, è in condizioni economiche difficili

Dettagli

2OTT. Sogni e obiettivi: intervista a Silvia Minguzzi

2OTT. Sogni e obiettivi: intervista a Silvia Minguzzi Sogni e obiettivi: intervista a Silvia Minguzzi 2OTT Silvia Minguzzi Silvia Minguzzi si occupa professionalmente di formazione, coaching e crescita personale (vedi sito). Come spettatrice segue assiduamente

Dettagli

..conoscere il Servizio Volontario Europeo

..conoscere il Servizio Volontario Europeo ..conoscere il Servizio Volontario Europeo 1. LʼEDITORIALE 1. LʼEDITORIALE Cari amici, il tempo dell estate è un tempo che chiede necessariamente voglia di leggerezza. Proprio di questa abbiamo bisogno

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 9 Medici di base e medici specialisti In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sull assistenza sanitaria di base parole relative all assistenza sanitaria di base l uso

Dettagli

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile

INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile INNOCENTI EVASIONI Il lavoro minorile Novembre 2011 Nel primo incontro di questo giornalino ognuno di noi ha proposto la sua definizione di lavoro minorile e ha raccontato la sua esperienza. personale.

Dettagli

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE

QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE QUESTIONARIO DI OFFER PER ADOLESCENTI SULLA IMMAGINE DI SE INTRODUZIONE AL QUESTIONARIO Questo questionario viene usato per scopi scientifici. Non ci sono risposte giuste o sbagliate. Dopo aver letto attentamente

Dettagli

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR.

SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Se ascolto dimentico, se vedo ricordo, se faccio capisco. (Confucio) Numero 3 SEDUTA DEL 15.02.2011: ti racconto la mia esperienza al CCR. Nell ultima seduta del Consiglio sono state graditissime ospiti

Dettagli

Sponsorizzazione. Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline se ritieni utile queste informazioni senza modificarlo.

Sponsorizzazione. Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline se ritieni utile queste informazioni senza modificarlo. Sponsorizzazione Magica www.sponsorizzazionemagica.com Bonus Speciale Obiezioni: Come Gestire FACILMENTE le obiezioni dei Tuoi Contatti Puoi distribuire liberamente questo PDF al Tuo Team e alla Tua Downline

Dettagli

Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama!

Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama! Lei ama vero? Certo che ama, si vede. Si vede come è seduta, come affronta questa serata. Lei ama ama! Si vede subito quando una donna ama. E più disponibile ad accettare uno come me. L amore vero, di

Dettagli

Impariamo a volare...

Impariamo a volare... Impariamo a volare... Francesca Maccione IMPARIAMO A VOLARE... www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Francesca Maccione Tutti i diritti riservati L amore è longanime, è benigno, l amore non ha invidia,

Dettagli

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014

CATEGORIA: POESIA. BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica. Social day 5 aprile 2014 CATEGORIA: POESIA BERTOLLO GIORGIA Classe 2^A Scuola Media N. Dalle Laste Marostica Social day 5 aprile 2014 Saluta il pony e l' asinello prendi la forca ed il rastrello corri a lavorare, è ora di guadagnare!!

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di

RACCONTO TRATTO DAL LIBRO. DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di RACCONTO TRATTO DAL LIBRO DONNE CHE RACCONTANO IL LAVORO a cura di Roberta Griffini, Francesca Matichecchia, Debora Roversi, Marzia Tanzini Disegno di Pat Carra Filcams Cgil Milano GABRIELLA tanti master,

Dettagli

Il solo male che in questa terra possa

Il solo male che in questa terra possa Vincere la passione e fuggire le occasioni Il solo male che in questa terra possa veramente meritare questo nome è il peccato. Se potessimo vedere lo stato di un anima in peccato, sarebbe impossibile per

Dettagli

PROGETTO SAPERE. L assistenza e la riabilitazione in seguito a ictus

PROGETTO SAPERE. L assistenza e la riabilitazione in seguito a ictus Agenzia Regionale di Sanità della Toscana (ARS) Osservatorio Qualità PROGETTO SAPERE (Stroke Acuto PERcorsi ed Esperienze) L assistenza e la riabilitazione in seguito a ictus Novembre 2006 2 L ASSISTENZA

Dettagli

Copyright 2010 Tiziana Cazziero

Copyright 2010 Tiziana Cazziero Voltare Pagina Copyright 2010 Tiziana Cazziero Tiziana Cazziero VOLTARE PAGINA Romanzo Al mio compagno, la persona che mi sopporta nei miei momenti bui. PRIMA PARTE Buongiorno mamma. Buongiorno a te

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 6 SPEDIZIONI PACCHI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa 2011 1 SPEDIZIONE PACCHI DIALOGO PRINCIPALE A- Ehi, ciao Marta. B- Ohh, Adriano come stai?

Dettagli

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione

I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione I 47 Errori Più Comuni Della Seduzione "Il Primo Ebook In Italia Che Ti Svela Gratuitamente Tutti Gli Errori Che Commetti Durante La Seduzione" Istruzioni passo per passo... Parte 1 Dal 1 al 10 1 I 47

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SC. 2007-08 IL BARATTO GRUPPO ANNI 4 INS: AIOLFI ANNA L ACQUISTO

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SC. 2007-08 IL BARATTO GRUPPO ANNI 4 INS: AIOLFI ANNA L ACQUISTO SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN 1 CIRCOLO SPINEA ANNO SC. 2007-08 IL BARATTO GRUPPO ANNI 4 INS: AIOLFI ANNA L ACQUISTO DIVISI IN TRE PICCOLI GRUPPI I BAMBINI OSSERVANO E COMMENTANO L IMMAGINE A.Ajello -A.S.

Dettagli

QUESTIONARIO STUDENTI

QUESTIONARIO STUDENTI Ministero della Pubblica Istruzione CEDE Centro Europeo Dell Educazione Italia Italiano QUESTIONARIO STUDENTI Nome della scuola Codice studente Data di nascita / / 198 Mese Giorno Anno Consorzio internazionale

Dettagli

Scopri il piano di Dio: Pace e vita

Scopri il piano di Dio: Pace e vita Scopri il piano di : Pace e vita E intenzione di avere per noi una vita felice qui e adesso. Perché la maggior parte delle persone non conosce questa vita vera? ama la gente e ama te! Vuole che tu sperimenti

Dettagli

Esatto. Perché non pagate le tasse? Perché non fate le cose giuste? Per loro non esiste non pagare le tasse.

Esatto. Perché non pagate le tasse? Perché non fate le cose giuste? Per loro non esiste non pagare le tasse. A proposito di tasse: parliamo di evasione fiscale in Italia. Siamo campioni anche in quello. Noi siamo sempre i primi quando si parla di illegalità. Sempre a mia moglie norvegese: quando ho cercato di

Dettagli

CONCORSO : REGOLIAMOCI

CONCORSO : REGOLIAMOCI CONCORSO : REGOLIAMOCI Per studenti tra gli 8 e i 13 anni. Sceneggiatura film : IL SOLE I.C. Marino S. Rosa Napoli Classe II E IL SOLE Nella reception di una clinica molto famosa Christian che ha subito

Dettagli

LE PAROLE CHE PESANO. Hotel Remilia 20/05/2014. Ciclo Magramente

LE PAROLE CHE PESANO. Hotel Remilia 20/05/2014. Ciclo Magramente LE PAROLE CHE PESANO Hotel Remilia 20/05/2014 Ciclo Magramente Pag. 01 IL LINGUAGGIO CHE PESA Hai mai pensato che il linguaggio che usi possa influenzare la tua autostima e il tuo peso? Rifletti un secondo:

Dettagli

Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014

Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014 Intervento del Ministro On. Prof. Maria Chiara Carrozza in occasione della Giornata della Memoria, 27 gennaio 2014 Signor Presidente della Repubblica, Gentili Autorità, Cari amici della comunità ebraica,

Dettagli

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi

Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi In mare aperto: intervista a CasAcmos Di Luca Bossi, Giulia Farfoglia, Valentina Molinengo e Michele Cioffi Nel mese di aprile la Newsletter ha potuto incontrare presso Casa Acmos un gruppo di ragazzi

Dettagli