Rapporto di indagine con interviste ai volontari delle associazioni partecipanti a Riguardiamoci il Cuore 2011

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Rapporto di indagine con interviste ai volontari delle associazioni partecipanti a Riguardiamoci il Cuore 2011"

Transcript

1 Rapporto di indagine con interviste ai volontari delle associazioni partecipanti a Riguardiamoci il Cuore 2011 Presentazione Si presenta l indagine qualitativa, effettuata con interviste, nel mese di luglio 2011, in seguito all iniziativa di prevenzione Riguardiamoci il cuore, svoltasi in data 26 e 27 marzo a Firenze. L indagine è stata realizzata nell ambito del tirocinio del terzo anno del corso di laurea in Assistenza Sanitaria presso la dell Azienda Sanitaria di Firenze, con la supervisione del tutor Ilaria Basetti Sani. Le interviste hanno avuto come obiettivo quello di comprendere se la figura del volontario, rappresentando l Associazione di cui fa parte, si percepisce come soggetto partecipe della comunità e attivabile nella prevenzione e promozione di stili di vita sani. IL VOLONTARIO: FIGURA ATTIVA DELLA COMUNITA Gli intervistati Sono stati coinvolti nelle interviste i volontari delle associazioni partecipanti all iniziativa di prevenzione Riguardiamoci il Cuore 2011, promossa dalla Società della salute di Firenze in collaborazione con l Azienda Sanitaria di Firenze, svoltasi nei giorni 26 e 27 Marzo all Istituto Innocenti di Firenze. Le interviste sono state rivolte ad un volontario per ogni associazione, quali Asso cuore, Misericordia di Firenze, Auser, ANPAS e CRI, ad eccezione dell ANPAS che ha richiesto di poter coinvolgere 2 volontari. Le interviste sono state individuali per un totale di 6 persone intervistate, in rappresentanza di 5 associazioni. Le sei persone intervistate erano uomini, avevano fra i 40 e i 67 anni età, con un anzianità di appartenenza all associazione da un minimo di 5 anni ad un massimo di 40 anni, rivestivano ruoli di responsabili e di coordinatori all interno dell associazione. Materiali e Metodi Per effettuare le interviste è stato predisposto un questionario (allegato A) strutturato in otto domande aperte, uno spazio per le impressioni dell intervistatore e gli spazi per l ora/data d inizio e fine dell intervista. La scelta di formulare le domanda a risposta libera, essendo un indagine qualitativa, ha reso l intervista più simile alla normale conversazione, e di conseguenza ha contribuito a rendere più facile un comportamento spontaneo del soggetto potendo inoltre rafforzare la sua motivazione a una comunicazione efficace e completa. 1

2 L intervista, a tre mesi di distanza dall iniziativa, è stata effettuata faccia a faccia con il volontario, presso la sede dell associazione d appartenenza e ha avuto in media una durata di minuti. La modalità di contatto del volontario intervistato sono state le seguenti : il tutor del tirocinio ha chiesto al Direttore della SdS di Firenze il consenso a consultare l elenco dei nominativi dei rappresentanti delle Associazioni di volontariato partecipanti a Riguardiamoci il cuore ; è stato contattato il responsabile di ogni associazione dal tutor di tirocinio, attraverso una telefonata, seguita da una lettera; è stato indicato al tutor, da parte del responsabile dell associazione, il nominativo di un volontario, che ha partecipato all iniziativa, disponibile a fare l intervista; è stata inviata una lettera al volontario, indicando lo scopo e la modalità dell intervista, comunicando che sarebbe stato chiamato telefonicamente nei giorni successivi per fissare un appuntamento. Al momento dell intervista il volontario ha acconsentito alla modalità di utilizzo delle informazioni del colloquio, firmando il consenso informato (allegato B). Una volta effettuata l intervista sono state riportate le informazioni (data, ora, impressioni, nome intervistato, associazione d appartenenza e criticità) nel diario delle interviste (allegato C), risultato utile per la rielaborazione dei risultati. Risultati Dall indagine con interviste ai volontari, in rappresentanza delle associazioni che hanno partecipato a Riguardiamoci il Cuore, risulta che i volontari si sono sentiti coinvolti nella iniziativa di prevenzione, soprattutto per quanto riguarda il guidare i cittadini partecipanti nel percorso di prevenzione all interno dell Istituto Innocenti ; i volontari affermano di credere nella prevenzione come un investimento da fare e nel quale sono disponibili a collaborare con enti e istituzioni. Dalle interviste si evince che i volontari sono e si sentono persone attive, risorse della società. Essi affermano: l iniziativa Riguardiamoci il cuore è bella, però le persone nella città sono molte, quindi sarebbe utile coinvolgere maggior popolazione ; inoltre: è una manifestazione molto partecipata, per l offerta dei servizi, per i quali una parte di popolazione è molto sensibile. Il problema è che le persone che partecipano a Riguardiamoci il cuore sono, appunto, molto sensibili all argomento, dovremmo andare verso le persone che non lo sono affatto. Inoltre dalle interviste emerge che, rispetto agli operatori sanitari pubblici, i volontari pensano di poter essere più vicini ai cittadini, essi dicono che il volontario è particolarmente motivato perché è una scelta che egli fa e non perché lo deve fare. In un ipotetico intervento di comunità di prevenzione delle malattie cardiovascolari, i volontari si mostrano interessati ad un loro 2

3 coinvolgimento e dalle interviste emergono proposte inerenti la prevenzione. Affermano: se il quartiere avesse risposta sarebbe una cosa buona ; la cosa fondamentale di un ipotetico intervento nei quartieri è la continuità... Inoltre: dobbiamo far passare il messaggio di un BUON STILE DI VITA fin dai primi passi. Le proposte sono quelle di essere coinvolti nell informazione-educazione; nel realizzare iniziative come corsi di cucina e camminate; nella formazione per quanto riguarda interventi di primo soccorso; inoltre c è la volontà di collaborare ancora con la Società della Salute di Firenze, affermano infatti: le associazioni, l Asl e la Sds potrebbero fare ancora tanto insieme e con altre associazioni, oltre quelle coinvolte in Riguardiamoci il cuore, con le quali hanno lavorato in altre occasioni. I volontari hanno il desiderio di diventare promotori di stili di vita sani. Concludendo, dai risultati si deduce che i volontari, percependosi membri attivi della comunità, esprimono il desiderio di essere loro stessi promotori della salute, integrandosi con altri settori della comunità, per sostenere una società più salutare. A cura di FI, 14/12/11 Annalisa Roselli Assistente Sanitaria 3

4 ALLEGATO A Indagine con Interviste ai volontari delle associazioni (Auser, Asso cuore, Misericordia di Firenze, CRI e ANPAS) che hanno partecipato a Riguardiamoci il cuore - Firenze 26 e 27 marzo 2011 Data. Orario d inizio dell intervista. Ente. Cognome e Nome del Volontario 1. Qual è il ruolo da lei ricoperto all interno dell Ente/Istituzione d appartenenza? 2. Da quanto tempo? 3. Lei, avendo partecipato a Riguardiamoci il cuore, che impressione si è fatto dell iniziativa? 4. In quanto appartenente alla sua Associazione, si è sentito coinvolto alla manifestazione? 5. Se sì, in che cosa maggiormente? 6. Se le iniziative di prevenzione, come richiesto dai cittadini nel 2009, fossero estese nei quartieri della città, con il coinvolgimento di altre istituzioni\associazioni, sarebbe interessato a parteciparvi? 7. Se sì, secondo lei, in che cosa potrebbe partecipare la sua Associazione, se fosse attuato un intervento di prevenzione nei quartieri della città? 8. In base alla sua esperienza, mi può dire con quali altre Istituzioni\Associazioni/Gruppi, l Associazione di cui fa parte potrebbe partecipare in iniziative di prevenzione da attuare nella città? Intervistatore... Impressioni Orario di conclusione dell Intervista. 4

5 ALLEGATO B CONSENSO INFORMATO Indagine qualitativa. LA percezione dei volontari, come soggetti attivi nella comunità, relativa alla prevenzione cardiovascolare e alla promozione della salute. Acconsento a partecipare alla fase di valutazione relativa alla percezione del volontario, rappresentando l Associazione di cui fa parte, come soggetto attivo nella comunità in ambito della prevenzione, prevista dal progetto di tesi Dall indagine sui soggetti coinvolti in una iniziativa di prevenzione delle malattie cardiovascolari all ipotesi di coinvolgimento della comunità territoriale nella promozione della salute della studentessa, del corso di laurea in Assistenza Sanitaria, Annalisa Roselli, in seguito all iniziativa di prevenzione, alla quale ho partecipato, Riguardiamoci il cuore tenutesi in data 26 e 27 Marzo 2011 presso l istituto degli innocenti a Firenze. Autorizzo inoltre che le informazioni raccolte siano conservate e trattate in forma anonima ai fini dell utilizzo delle informazioni necessarie per il progetto; a condizione che: Le informazioni raccolte su di me abbiano come unico fine l'utilizzo in programmi di ricerca; Gli operatori che hanno accesso all'informazione siano tenuti all'obbligo della riservatezza; Qualsiasi diffusione dei risultati della ricerca siano sempre prive di riferimenti che consentano l'identificazione personale. Legge sulla privacy e sul trattamento dei dati personali : D.LGS 196/2003) Dichiaro di essere a conoscenza della finalità della ricerca: Indagine qualitativa. La percezione dei volontari, come soggetti attivi nella comunità, relativa alla prevenzione cardiovascolare e alla promozione della salute. La mia partecipazione è del tutto volontaria. Data Firma 5

6 ALLEGATO C Diario interviste telefoniche VOLONTARI NOME E COGNOME ASSOCIAZIONE DATA/ORA INIZIO DATA/ORA FINE PROBLEMI E SOLUZIONI ALTRO 6

Rapporto finale dell indagine con questionari

Rapporto finale dell indagine con questionari Risultati dell iniziativa di prevenzione cardiovascolare Riguardiamoci il cuore Firenze - marzo 2011 Rapporto finale dell indagine con questionari sulle opinioni dei partecipanti Il rapporto è stato curato

Dettagli

La Forza dell anziano 2

La Forza dell anziano 2 Direzione Servizi Sociali e Sport La Forza dell anziano 2 Progetto per la promozione dell attività motoria e della corretta alimentazione delle persone anziane Premessa A conclusione della prima fase del

Dettagli

PROGETTI DI COMUNICAZIONE ESTERNA DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO

PROGETTI DI COMUNICAZIONE ESTERNA DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO PROGETTI DI COMUNICAZIONE ESTERNA DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO RELAZIONE DI TIROCINIO di Lorenzo Murnigotti matricola 035626 Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Psicologia a.a. 2005/06

Dettagli

GfK Group Indagine Efpa GfK Eurisko 15 Ottobre 2011. Presentazione della ricerca Efpa Italia - GfK Eurisko Nicola Ronchetti GfK Eurisko

GfK Group Indagine Efpa GfK Eurisko 15 Ottobre 2011. Presentazione della ricerca Efpa Italia - GfK Eurisko Nicola Ronchetti GfK Eurisko Presentazione della ricerca Efpa Italia - GfK Eurisko Nicola Ronchetti GfK Eurisko La ricerca Efpa Italia GfK Eurisko La ricerca Efpa Italia GfK Eurisko è stata condotta su un campione composto da: clienti

Dettagli

CNESPS PASSI PER L ITALIA

CNESPS PASSI PER L ITALIA CNESPS PASSI PER L ITALIA Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia Compiti specifici: il livello regionale e locale Carla Bietta Istituto Superiore di Sanità, 1 Marzo 2005 Sperimentare

Dettagli

PAROLE CHIAVE - Classe I - Classe II - Classe III - Classe IV

PAROLE CHIAVE  - Classe I - Classe II - Classe III - Classe IV INTRODUZIONE L interesse verso l argomento che intendo affrontare con questo elaborato, è maturato nel corso di questo triennio di studi, attraverso le conoscenze a me apportate dalle lezioni teoriche

Dettagli

Questionario sull utilizzo di strumenti "on line" da parte di cittadini con 65 o più anni

Questionario sull utilizzo di strumenti on line da parte di cittadini con 65 o più anni Questionario sull utilizzo di strumenti "on line" da parte di cittadini con 65 o più anni Caratteristiche dell intervistato età tra 65 e 74 anni tra 75 e 84 anni oltre 84 anni genere femmina maschio scolarità

Dettagli

CNESPS PASSI PER L ITALIA. Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia. La modulistica per lo studio e l intervista telefonica

CNESPS PASSI PER L ITALIA. Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia. La modulistica per lo studio e l intervista telefonica CNESPS PASSI PER L ITALIA Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia La modulistica per lo studio e l intervista telefonica Francesco Sconza, Silvia Colitti Istituto Superiore di Sanità,

Dettagli

Il salone Mestieri in Mostra 2005: le opinioni degli stakeholder - Luglio 2005

Il salone Mestieri in Mostra 2005: le opinioni degli stakeholder - Luglio 2005 Il salone Mestieri in Mostra 2005: le opinioni degli stakeholder - Luglio 2005 Indagine effettuata dal Servizio Organizzazione e Qualità in collaborazione con l Ufficio Relazioni con il Pubblico Pagina

Dettagli

Indagine sull uso di alcol e di tabacco tra gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Brescia

Indagine sull uso di alcol e di tabacco tra gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Brescia Conferenza stampa per la presentazione della Indagine sull uso di alcol e di tabacco tra gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado di Brescia Partecipano: Dr. Carmelo Scarcella Direttore Generale

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE IN OSTEOPATIA

CORSO DI FORMAZIONE IN OSTEOPATIA CORSO DI FORMAZIONE IN OSTEOPATIA OGGETTO: Convenzione per lo svolgimento del momenti di tirocini formativi per il Corso di Osteopatia presso l Accademia di Osteopatia di Milano Modello Unico ( art.4 L.53/2003

Dettagli

LA METODOLOGIA DI PASSI

LA METODOLOGIA DI PASSI LA METODOLOGIA DI PASSI IL QUESTIONARIO L INTERVISTA TELEFONICA ruolo dell intervistatore criticità emerse Marinella Giuliano Dipartimento Prevenzione ASL 2 Savonese Savona, 7 Maggio 2007 LA METODOLOGIA

Dettagli

AREA Stili di vita e lotta all obesità

AREA Stili di vita e lotta all obesità Bando Oscar della Salute 2012 Premio Nazionale Rete Città Sane OMS MODULO PRESENTAZIONE PROGETTO AREA Stili di vita e lotta all obesità Titolo del Ente proponente Riguardiamoci il cuore - III edizione

Dettagli

L Assistente Sociale in Provincia di Cremona

L Assistente Sociale in Provincia di Cremona L Assistente Sociale in Provincia di Cremona Indagine sulla condizione professionale e lavorativa della Assistente Sociale nella Provincia di Cremona Questa indagine è nata dall impegno che ci siamo presi

Dettagli

La Legge 16 gennaio 2003, n.3, sull applicazione del divieto di fumo nei locali aperti al pubblico: primi riscontri

La Legge 16 gennaio 2003, n.3, sull applicazione del divieto di fumo nei locali aperti al pubblico: primi riscontri La Legge 16 gennaio 2003, n.3, sull applicazione del divieto di fumo nei locali aperti al pubblico: primi riscontri Marina Bonfanti Luigi Macchi U.O Prevenzione - Direzione Generale Sanità - Regione Lombardia

Dettagli

YxwxÜ vt ftät @ Il Consulente Finanziario Perfetto! INTRODUZIONE

YxwxÜ vt ftät @ Il Consulente Finanziario Perfetto! INTRODUZIONE INTRODUZIONE Questo libro è stata la mia tesi di laurea in Econmia Finanziaria. Nasce dall esperienza che ho avuto nel settore bancario come dipendente, e in quello della Consulenza Finanziaria come Promotore

Dettagli

Questionario. Sulla vita della nostra Comunità parrocchiale. + Fare il possibile per esprimere la propria opinione, nello spazio Per spiegarmi meglio.

Questionario. Sulla vita della nostra Comunità parrocchiale. + Fare il possibile per esprimere la propria opinione, nello spazio Per spiegarmi meglio. Questionario 1 Sulla vita della nostra Comunità parrocchiale + La crocetta si può fare anche su più risposte. + Fare il possibile per esprimere la propria opinione, nello spazio Per spiegarmi meglio. +

Dettagli

Il questionario di. per capire cosa cercano nel mondo bancario i giovani (minimo 18 anni) musica cinema teatro viaggi libri computer

Il questionario di. per capire cosa cercano nel mondo bancario i giovani (minimo 18 anni) musica cinema teatro viaggi libri computer Il questionario di per capire cosa cercano nel mondo bancario i giovani (minimo 18 anni) Ho un'età compresa tra: i 18 e i 20 anni i 21 e i 24 anni i 25 e i 30 anni oltre Risiedo nel Comune di: 1) Sono:

Dettagli

La voce dei donatori

La voce dei donatori La voce dei donatori Uno studio sul grado di soddisfazione e di efficienza percepita dai Donatori nei confronti dell organizzazione e delle attività dell Avis Comunale RE www.avis.re.it Gli obiettivi della

Dettagli

UNIVERSITà DI PISA. Corso di laurea in infermieristica. Polo di Livorno Azienda USL6

UNIVERSITà DI PISA. Corso di laurea in infermieristica. Polo di Livorno Azienda USL6 UNIVERSITà DI PISA Corso di laurea in infermieristica Polo di Livorno Azienda USL6 Io sottoscritto, studente del terzo anno di Infermieristica presso il Polo didattico di Livorno Università di Pisa, chiedo

Dettagli

AFFIDAMENTO FAMILIARE NELLA PROVINCIA DI TORINO. Storia, obiettivi e attività del tavolo

AFFIDAMENTO FAMILIARE NELLA PROVINCIA DI TORINO. Storia, obiettivi e attività del tavolo AFFIDAMENTO FAMILIARE NELLA PROVINCIA DI TORINO Il video LE STORIE DELL AFFIDO è un progetto del Tavolo permanente di Coordinamento sull Affidamento Familiare della provincia di Torino, con la realizzazione

Dettagli

ADOTTA UNA GUGLIA: SCOLPISCI SCHEDA DONATORE IL TUO NOME NELLA STORIA

ADOTTA UNA GUGLIA: SCOLPISCI SCHEDA DONATORE IL TUO NOME NELLA STORIA ADOTTA UNA GUGLIA: SCOLPISCI SCHEDA DONATORE IL TUO NOME NELLA STORIA INFORMATIVA AI SENSI DEL CODICE PRIVACY AI FINI DELLA RACCOLTA DELLE DONAZIONI Ai sensi dell'art. 13 del D.Lgs. 30 giugno 2003 n. 196

Dettagli

Epidemiologia dell obesità

Epidemiologia dell obesità Epidemiologia dell obesità Obesità Paradossalmente,visto il grado di malnutrizione esistente sul pianeta, l obesità costituisce oggi uno dei problemi di salute pubblica più visibile e tuttavia ancora

Dettagli

I questionari. Indicazioni generali. SPI CGIL Bergamo l Auser a Bergamo: un idea di volontariato laico

I questionari. Indicazioni generali. SPI CGIL Bergamo l Auser a Bergamo: un idea di volontariato laico I questionari Indicazioni generali 35 Dati sui presidenti Dati personali sui Presidenti delle Ass.ni in provincia ETA 40-50 anni 1 4 51-60 anni 13 45 61-70 anni 12 41 oltre i 70 anni 3 10 SESSO maschi

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/14

ANNO SCOLASTICO 2013/14 ANNO SCOLASTICO 2013/14 Sezione 5 anni Scuola dell infanzia G.Pascoli Tirocinante Paola Guaitoli PREMESSA: I DIRITTI DELLA CONVENZIONE La convenzione sui diritti dell infanzia e dell adolescenza è stata

Dettagli

PROGETTO INDAGINE DI OPINIONE SUL PROCESSO DI FUSIONE DEI COMUNI NEL PRIMIERO

PROGETTO INDAGINE DI OPINIONE SUL PROCESSO DI FUSIONE DEI COMUNI NEL PRIMIERO PROGETTO INDAGINE DI OPINIONE SUL PROCESSO DI FUSIONE DEI COMUNI NEL PRIMIERO L indagine si è svolta nel periodo dal 26 agosto al 16 settembre 2014 con l obiettivo di conoscere l opinione dei residenti

Dettagli

TERZA INDAGINE SULLE CONDIZIONI DI VITA E DI LAVORO DEGLI INSEGNANTI ITALIANI

TERZA INDAGINE SULLE CONDIZIONI DI VITA E DI LAVORO DEGLI INSEGNANTI ITALIANI TERZA INDAGINE SULLE CONDIZIONI DI VITA E DI LAVORO DEGLI INSEGNANTI ITALIANI APPROFONDIMENTO LOCALE TRENTINO Gentile Insegnante, grazie per aver accettato di compilare il questionario. Il questionario

Dettagli

FIORI PER DIRE E RACCONTARE Documentazione del percorso Sezioni Balene verdi

FIORI PER DIRE E RACCONTARE Documentazione del percorso Sezioni Balene verdi FIORI PER DIRE E RACCONTARE Documentazione del percorso Sezioni Balene verdi UN DISEGNO PER DIRE Terza tappa Il percorso Fiori per dire e raccontare prende avvio dal dono di un fiore che ogni bambino della

Dettagli

Ordine degli Psicologi della Toscana

Ordine degli Psicologi della Toscana Ordine degli Psicologi della Toscana AMMISSIONE AL TIROCINIO PRATICO POST LAUREAM in AREA DI PSICOLOGIA SOCIALE PRESSO l ORDINE DEGLI PSICOLOGI DELLA TOSCANA FIRENZE AVVISO PUBBLICO Presentazione delle

Dettagli

Indagine sul gradimento dei servizi del Corpo di Polizia Municipale

Indagine sul gradimento dei servizi del Corpo di Polizia Municipale Indagine sul gradimento dei servizi del Corpo di Polizia Municipale Premessa La qualità delle relazioni tra i cittadini e la Polizia Municipale rappresenta un elemento di centrale interesse per il Corpo,

Dettagli

Associazione Professionale Nazionale del Coaching. Modulo d Iscrizione COGNOME: INDIRIZZO: N :

Associazione Professionale Nazionale del Coaching. Modulo d Iscrizione COGNOME: INDIRIZZO: N : _ Modulo d Iscrizione IL SOTTOSCRITTO NOME: COGNOME: NATO IL: / / CITTA : PROV.: NAZ.: CODICE FISCALE: INDIRIZZO: N : CAP: CITTA : PROV.: NAZ.: TEL.: CELL.: E-MAIL: PROFESSIONE: _ TITOLO DI STUDIO: DIPLOMA

Dettagli

IPOTESI DI MODIFICA AL PROGETTO VALUTAZIONE RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO: PROGRAMMA DI MONITORAGGIO BIENNALE ANNO 2012-2013

IPOTESI DI MODIFICA AL PROGETTO VALUTAZIONE RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO: PROGRAMMA DI MONITORAGGIO BIENNALE ANNO 2012-2013 IPOTESI DI MODIFICA AL PROGETTO VALUTAZIONE RISCHIO STRESS LAVORO-CORRELATO: PROGRAMMA DI MONITORAGGIO BIENNALE ANNO 2012-2013 Nel periodo intercorso da Ottobre 2010 ad Aprile 2011 è stata effettuata dallo

Dettagli

Relazione finale del Progetto SICURVIA: Incontriamo il mondo in sicurezza

Relazione finale del Progetto SICURVIA: Incontriamo il mondo in sicurezza Relazione finale del Progetto SICURVIA: Incontriamo il mondo in sicurezza Nel corso dell anno scolastico 2012-2013 - nel Liceo Classico Dettori di Cagliari - grazie alla scelta didattica del Collegio dei

Dettagli

Impiegato/a di commercio profilo E / M. Candidatura a un tirocinio. Foto. Dati personali del/della candidato/a. Rappresentanti legali

Impiegato/a di commercio profilo E / M. Candidatura a un tirocinio. Foto. Dati personali del/della candidato/a. Rappresentanti legali Dipartimento federale degli affari esteri DFAE Direzione delle risorse DR Personale DFAE Impiegato/a di commercio profilo E / M Tutti i dati contenuti nel presente questionario sottostanno alla legislazione

Dettagli

PROGETTO DI MIGLIORAMENTO DELLA COMUNICAZIONE ESTERNA NELLA SEDE DI SCIENZE DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO

PROGETTO DI MIGLIORAMENTO DELLA COMUNICAZIONE ESTERNA NELLA SEDE DI SCIENZE DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO PROGETTO DI MIGLIORAMENTO DELLA COMUNICAZIONE ESTERNA NELLA SEDE DI SCIENZE DELLA BIBLIOTECA DI ATENEO Relazione di tirocinio di Antonella Grasso matricola 42910 Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione

Dettagli

Premio René Cassin XII Edizione 2014/2015 Regione Emilia-Romagna Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna giovani neolaureati

Premio René Cassin XII Edizione 2014/2015 Regione Emilia-Romagna Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna giovani neolaureati Premio René Cassin Assegnazione di n. 3 borse di formazione-lavoro per tesi di laurea di secondo livello in materia di diritti fondamentali o sviluppo umano XII Edizione 2014/2015 La Regione Emilia-Romagna,

Dettagli

Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania

Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania È stata attivata una ricerca per misurare la conoscenza e la percezione dell efficacia del Programma attraverso

Dettagli

Libera Università degli Studi San Pio V di Roma. Facoltà di Scienze politiche Facoltà di Lingue e Letterature straniere Facoltà di Economia

Libera Università degli Studi San Pio V di Roma. Facoltà di Scienze politiche Facoltà di Lingue e Letterature straniere Facoltà di Economia Libera Università degli Studi San Pio V di Roma Facoltà di Scienze politiche Facoltà di Lingue e Letterature straniere Facoltà di Economia Anno Accademico 2007/2008 Corso di perfezionamento e di aggiornamento

Dettagli

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE QUESTIONARIO DI GRADIMENTO PERCORSO FORMATIVO SISTEMI DI MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Gentili colleghi, il presente questionario ha lo scopo di raccogliere le vostre percezioni relativamente

Dettagli

L isola di Ischia oggi: cosa ne pensano gli italiani e i tedeschi

L isola di Ischia oggi: cosa ne pensano gli italiani e i tedeschi L isola di Ischia oggi: cosa ne pensano gli italiani e i tedeschi Ischia, 25 ottobre 2014 (Rif. 1914v114) Indice 2 Obiettivi e metodologia pag. 3 Le principali evidenze 4 La frequentazione dell isola di

Dettagli

Qualità percepita dagli utenti dell Azienda Ospedaliera Guido Salvini nell anno 2013 AREA DEGENZA

Qualità percepita dagli utenti dell Azienda Ospedaliera Guido Salvini nell anno 2013 AREA DEGENZA AZIENDA OSPEDALIERA GUIDO SALVINI GARBAGNATE MILANESE Direzione Generale Ufficio Marketing e Comunicazione Relazioni con il Pubblico Tel. 2/994326 Fax 2/9943278 E-mail: marketing@aogarbagnate.lombardia.it

Dettagli

DIARIO DEL TIROCINANTE/STUDENTE IN ASL

DIARIO DEL TIROCINANTE/STUDENTE IN ASL Nome Cognome dell'allievo... Dirigente scolastico dott.ssa Rossella Fossati classe... sezione... indirizzo... Coordinatore di progetto prof. Bolzani Bruno Azienda... Tutor scolastico... Tutor... Alla fine

Dettagli

MODULO DI ADESIONE. Codice Fiscale : Sesso : M F Comune (st. estero) di nascita : Prov. Nascita (sigla): Data di nascita: Residenza:

MODULO DI ADESIONE. Codice Fiscale : Sesso : M F Comune (st. estero) di nascita : Prov. Nascita (sigla): Data di nascita: Residenza: Iscritto con il numero 1164 all Albo dei Fondi Pensione Spett.le FONDO PENSIONE CISL Via Tevere, 20 00198 Roma (RM) MODULO DI ADESIONE SEZ. 1 - DATI PERSONALI: Cognome : Nome: Codice Fiscale : Sesso :

Dettagli

- INIZIATIVA CASTING PITTI IMMAGINE UOMO SUPERFLASH - CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE *** *** ***

- INIZIATIVA CASTING PITTI IMMAGINE UOMO SUPERFLASH - CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE *** *** *** - INIZIATIVA CASTING PITTI IMMAGINE UOMO SUPERFLASH - CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE *** *** *** Intesa Sanpaolo S.p.A. P.IVA 10810700152 con sede legale in Torino, Piazza San Carlo, 156 di seguito, per

Dettagli

"VOLONTARIATO E VACANZE"

VOLONTARIATO E VACANZE IL COMITATO LOCALE DI SAN MARCELLO PISTOIESE... "VOLONTARIATO E VACANZE"...propone la formula di soggiorno "VOLONTARIATO E VACANZA" rivolto a tutti i Volontari d'italia... 1 A 30 minuti dall'abetone A

Dettagli

La customer satisfaction. Ser.D di Legnago: un esperienza concreta di utilizzo per il miglioramento continuo. Dr. Carlo Bossi

La customer satisfaction. Ser.D di Legnago: un esperienza concreta di utilizzo per il miglioramento continuo. Dr. Carlo Bossi La customer satisfaction Ser.D di Legnago: un esperienza concreta di utilizzo per il miglioramento continuo Dr. Carlo Bossi L INIZIO SCHEDA SEGNALAZIONI DISFUNZIONI SUGGERIMENTI APPREZZAMENTI Data Al Direttore

Dettagli

Il volontariato nell assistenza ai malati di Alzheimer

Il volontariato nell assistenza ai malati di Alzheimer Il volontariato nell assistenza ai malati di Alzheimer Un progetto sperimentale A.Tognetti, P.Monini,L.Bartorelli U.O.C. di Geriatria Ospedale S.Eugenio Roma IL PROGETTO FORNIRE UN SUPPORTO AI FAMILIARI

Dettagli

Questionario conoscitivo delle attività inerenti il sostegno al lutto

Questionario conoscitivo delle attività inerenti il sostegno al lutto A. Dati relativi all Organizzazione Non Profit/Hospice A-1 Anagrafica Nome: Indirizzo: CAP : Città: Provincia: Regione: Nome compilatore del questionario 1 : Telefono: E-mail: A-2 Aree di intervento (possibilità

Dettagli

Servizio di consulenza in convenzione (1) :

Servizio di consulenza in convenzione (1) : Servizio di consulenza in convenzione (1) : Riservata a tutti (1) gli Utenti www.collocamento-lavoro.org mediante compilazione della seguente richiesta ed invio a mezzo telefax : Analisi centralino telefonico

Dettagli

CONCORSO FOTO E VIDEO DiversaMente Apertura ore 8:00 del 14 Aprile 2014 Chiusura ore 24:00 del 30 Ottobre 2014 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

CONCORSO FOTO E VIDEO DiversaMente Apertura ore 8:00 del 14 Aprile 2014 Chiusura ore 24:00 del 30 Ottobre 2014 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Dati della Scuola Secondaria di appartenenza Dati dello studente / studentessa CONCORSO FOTO E VIDEO DiversaMente Apertura ore 8:00 del 14 Aprile 2014 Chiusura ore 24:00 del 30 Ottobre 2014 DOMANDA DI

Dettagli

PROGETTO DI REALIZZAZIONE DI UN FILMATO SULLA SEDE CENTRALE

PROGETTO DI REALIZZAZIONE DI UN FILMATO SULLA SEDE CENTRALE PROGETTO DI REALIZZAZIONE DI UN FILMATO SULLA SEDE CENTRALE RELAZIONE DI TIROCINIO di Boris Stoinich matricola 057472 Corso di Laurea in Scienze della Comunicazione Facoltà di Psicologia a.a. 2005/06 Premessa

Dettagli

RISPOSTE QUESTIONARIO VALUTAZIONE SEMINARIO DI FORMAZIONE STILI DI VITA E SALUTE Montecatini Terme, 20-22 marzo 2015

RISPOSTE QUESTIONARIO VALUTAZIONE SEMINARIO DI FORMAZIONE STILI DI VITA E SALUTE Montecatini Terme, 20-22 marzo 2015 RISPOSTE QUESTIONARIO VALUTAZIONE SEMINARIO DI FORMAZIONE STILI DI VITA E SALUTE Montecatini Terme, 20-22 marzo 2015 Leggi attentamente le seguenti affermazioni e indica il grado di accordo con ciascuna

Dettagli

La relazione presenta quanto emerso dalla prima indagine condotta sugli utenti della Biblioteca Isimbardi.

La relazione presenta quanto emerso dalla prima indagine condotta sugli utenti della Biblioteca Isimbardi. INTRODUZIONE La relazione presenta quanto emerso dalla prima indagine condotta sugli utenti della Biblioteca Isimbardi. Nel corso di alcuni mesi del 2008 sono state distribuite delle schede anonime, da

Dettagli

CONSENSO INFORMATO ALLA PARTECIPAZIONE ALLO STUDIO

CONSENSO INFORMATO ALLA PARTECIPAZIONE ALLO STUDIO Versione 1 del 29 gennaio 2014 Numero dello studio clinico presso la Fondaz. IRCCS Istituto Nazionale dei Tumori di Milano: INT 24/14 Titolo dello studio clinico: REQUITE: validazione di modelli predittivi

Dettagli

Indagine nazionale. sulla salute. e sicurezza sul lavoro

Indagine nazionale. sulla salute. e sicurezza sul lavoro Indagine nazionale sulla salute e sicurezza sul lavoro Responsabili del Servizio di Prevenzione e Protezione PREMESSA METODOLOGIA Nell ambito del sistema di prevenzione e di tutela della Salute e Sicurezza

Dettagli

Stili di vita e salute in Italia: alcuni dati sull attività fisica

Stili di vita e salute in Italia: alcuni dati sull attività fisica Stili di vita e salute in Italia: alcuni dati sull attività fisica Gianluigi Ferrante Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute, Istituto Superiore di Sanità Razionale I

Dettagli

Lexis Ricerche per Faschim. FASCHIM Indagine Associati

Lexis Ricerche per Faschim. FASCHIM Indagine Associati Lexis Ricerche per Faschim FASCHIM Indagine Associati 1 Metodo e campione Ricerca quantitativa sul target iscritti Faschim. Disegno campionario: 1000 interviste telefoniche a iscritti al fondo Faschim;

Dettagli

LA PSICOLOGA VA A SCUOLA!

LA PSICOLOGA VA A SCUOLA! LA PSICOLOGA VA A SCUOLA! I piccoli reporter della Guglielmo Marconi intervistano la dott.ssa Laura Bottini, psicologa che collabora con il nostro istituto. A cura del gruppo 4 dei Piccoli Reporter Quando

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA. Facoltà di Sociologia. Corso di Laurea in Sociologia. Flessibilità e Precarietà.

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA. Facoltà di Sociologia. Corso di Laurea in Sociologia. Flessibilità e Precarietà. UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO BICOCCA Facoltà di Sociologia Corso di Laurea in Sociologia Flessibilità e Precarietà. Le conseguenze sulla vita dei giovani lavoratori temporanei. Relatrice: Prof.ssa

Dettagli

4. Questionario per rilevazione quantitativa

4. Questionario per rilevazione quantitativa 4. Questionario per rilevazione quantitativa Buongiorno, per conto del Ministero del Lavoro stiamo svolgendo una ricerca a scopi statistici per contribuire ad analizzare e definire i modelli e gli strumenti

Dettagli

Dipartimento di Prevenzione ASL ROMA D

Dipartimento di Prevenzione ASL ROMA D Quattro schede informative sulla Sorveglianza PASSI per i Medici di Medicina Generale Dipartimento di Prevenzione ASL ROMA D Marzo 2012 Il sistema di sorveglianza PASSI e il programma Guadagnare Salute

Dettagli

Questionario immatricolazioni Corsi di Laurea di primo livello Università di Macerata 2013-2014

Questionario immatricolazioni Corsi di Laurea di primo livello Università di Macerata 2013-2014 Questionario immatricolazioni Corsi di Laurea di primo livello Università di Macerata 2013-2014 Introduzione Attraverso la piattaforma ESSE3 che gestisce la carriera degli/delle studenti/studentesse dell

Dettagli

Il tirocinio post laurea in Psicologia

Il tirocinio post laurea in Psicologia Il tirocinio post laurea in Psicologia a cura della Commissione Paritetica Ordine degli Psicologi della Puglia Università degli Studi di Bari «A. Moro» Riferimenti normativi Legge 18 febbraio 1989 n. 56,

Dettagli

REPORT DI SINTESI RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE AOU SASSARI

REPORT DI SINTESI RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE AOU SASSARI REPORT DI SINTESI RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE AOU SASSARI Settembre/Ottobre 2009 QUESTIONARIO: Analisi della soddisfazione del paziente sul servizio. U.O. coinvolte

Dettagli

Gli italiani e il solare V RAPPORTO

Gli italiani e il solare V RAPPORTO Gli italiani e il solare V RAPPORTO Focus su Città e bioedilizia Settembre 2011 1 Metodologia Universo di riferimento Popolazione italiana Numerosità campionaria 1.000 cittadini, disaggregati per sesso,

Dettagli

IL METODO DELL ORECCHIO ACERBO

IL METODO DELL ORECCHIO ACERBO PROPOSTA DI TIROCINIO FORMATIVO CURRICOLARE PER L A.A. 2013-2014 IL METODO DELL ORECCHIO ACERBO la ricerca nelle scuole come strumento per lo sviluppo futuro della città e dei suoi cittadini Il progetto

Dettagli

Promuovere il movimento per guadagnare salute. Daniela Galeone. Programma Ministero In Forma. 8 Aprile 2015 Auditorium del Ministero della Salute

Promuovere il movimento per guadagnare salute. Daniela Galeone. Programma Ministero In Forma. 8 Aprile 2015 Auditorium del Ministero della Salute Promuovere il movimento per guadagnare salute Daniela Galeone Programma Ministero In Forma 8 Aprile 2015 Auditorium del Ministero della Salute Le malattie croniche: un allarme mondiale - 57 milioni di

Dettagli

I Edizione. Anno 2010

I Edizione. Anno 2010 CONCORSO FOTOGRAFICO GIOVANI ENERGIE EEE (Ecologia, Equità, Economia) I Edizione Anno 2010 Premessa L Assessorato all Identità culturale con delega alle Politiche Giovanili e il Centro Informagiovani del

Dettagli

CONVENZIONE DI TIROCINIO DI FORMAZIONE ED ORIENTAMENTO (AI SENSI DELL ART.4, V C., D.M. 25/031998, N. 142) TRA

CONVENZIONE DI TIROCINIO DI FORMAZIONE ED ORIENTAMENTO (AI SENSI DELL ART.4, V C., D.M. 25/031998, N. 142) TRA CONVENZIONE DI TIROCINIO DI FORMAZIONE ED ORIENTAMENTO (AI SENSI DELL ART.4, V C., D.M. 25/031998, N. 142) TRA La Facoltà di Medicina Veterinaria dell Università degli studi di Bari Scuola di Specializzazione

Dettagli

SALUTE E BENESSERE: percorsi di salute nella città di Firenze. Promozione della salute nei Quartieri 1, 2, 3, 4 e 5 della città

SALUTE E BENESSERE: percorsi di salute nella città di Firenze. Promozione della salute nei Quartieri 1, 2, 3, 4 e 5 della città TIPO DI PROGETTO Promozione della salute AREA TEMATICA SALUTE E BENESSERE: percorsi di salute nella città di Firenze Promozione della salute nei Quartieri 1, 2, 3, 4 e 5 della città Stili di vita Alimentazione,

Dettagli

Il Portale Web del Comune di Roma

Il Portale Web del Comune di Roma IL PORTALE WEB DEL COMUNE DI ROMA on line PREMESSA Le trasformazioni conseguenti alla diffusione delle tecnologie della comunicazione e dell'informazione (I.C.T.) contribuiscono in maniera sempre più determinante

Dettagli

Azienda Sanitaria ULSS 3 Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente

Azienda Sanitaria ULSS 3 Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente Sommario Premessa 1 L indagine e il questionario di rilevazione 1 La partecipazione e le caratteristiche dei rispondenti 2 I risultati

Dettagli

Sondaggio sulla modalità di redazione e valutazione delle Tesi di Laurea Triennali

Sondaggio sulla modalità di redazione e valutazione delle Tesi di Laurea Triennali Sondaggio sulla modalità di redazione e valutazione delle Tesi di Laurea Triennali Le opinioni degli studenti raccolte tramite i gruppi Facebook Sondaggio promosso dai Rappresentati degli Studenti nel

Dettagli

5 Il ruolo dei formatori nella formazione alla sicurezza Lorenzo Fantini

5 Il ruolo dei formatori nella formazione alla sicurezza Lorenzo Fantini Quaderni della sicurezza AiFOS n. 4, 2010 Sommario PRESENTAZIONE MicheleLepore 1 INTRODUZIONE PaoloPennesi 5 Ilruolodeiformatorinellaformazioneallasicurezza LorenzoFantini 7 Breviconsiderazionisullaformazioneesuiformatoriinmateriadisaluteesicurezza

Dettagli

UFFICIO RELAZIONI INTERNAZIONALI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PROGRAMMA ERASMUS+ MOBILITA AI FINI DI TIROCINIO A.A. 2015/2016

UFFICIO RELAZIONI INTERNAZIONALI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE PROGRAMMA ERASMUS+ MOBILITA AI FINI DI TIROCINIO A.A. 2015/2016 UFFICIO RELAZIONI INTERNAZIONALI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE A.A. 2015/2016 PROGETTO ERASMUS+ A.A. 2015-2016 Gli studenti interessati a svolgere uno stage all estero, nell ambito del programma Erasmus+,

Dettagli

SCREENING. REPORT PASSI ASL Latina 2008-2011. Diagnosi precoce delle neoplasie : del collo dell utero della mammella del colon-retto

SCREENING. REPORT PASSI ASL Latina 2008-2011. Diagnosi precoce delle neoplasie : del collo dell utero della mammella del colon-retto Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia REPORT PASSI ASL Latina 2008-2011 SCREENING Diagnosi precoce delle neoplasie : del collo dell utero della mammella del colon-retto 1 Diagnosi precoce

Dettagli

Sintesi dei risultati del Questionario per gli Assegnisti di Ricerca

Sintesi dei risultati del Questionario per gli Assegnisti di Ricerca Sintesi dei risultati del Questionario per gli Assegnisti di Ricerca 1 Caratteristiche del questionario 5 giugno 2013: invio a tutti gli assegnisti di ricerca della richiesta di compilazione entro la scadenza

Dettagli

- PROGETTO IDLE - Risultati di un indagine su esperienze di educazione alla salute in Germania, Ungheria e Italia

- PROGETTO IDLE - Risultati di un indagine su esperienze di educazione alla salute in Germania, Ungheria e Italia - PROGETTO IDLE - Risultati di un indagine su esperienze di educazione alla salute in Germania, Ungheria e Italia Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è

Dettagli

Commissione Università e Imprese

Commissione Università e Imprese Commissione Università e Imprese CdL Informatica per il management Scienze di Internet Rapporto sulle prospettive dei laureati dei corsi di studio Diego F. Paternò Giorgia Nioi Dati aggiornati a febbraio

Dettagli

Facoltà di Scienze della Formazione

Facoltà di Scienze della Formazione Facoltà di Scienze della Formazione Corso di laurea magistrale in Management delle Politiche e dei Servizi Sociali LINEE GUIDA PER LO SVOLGIMENTO DELLO STAGE Il percorso formativo del CdLM in Management

Dettagli

LINEE GUIDA. Per il corretto utilizzo della Comunicazione Facilitata Tecnica Aumentativa Alternativa Alfabetica del Linguaggio

LINEE GUIDA. Per il corretto utilizzo della Comunicazione Facilitata Tecnica Aumentativa Alternativa Alfabetica del Linguaggio LINEE GUIDA Per il corretto utilizzo della Comunicazione Facilitata Tecnica Aumentativa Alternativa Alfabetica del Linguaggio con marchio registrato a Brescia il 09/02/2010 dalla Intervento Società Cooperativa

Dettagli

PREMESSO CHE CONSIDERATO CHE

PREMESSO CHE CONSIDERATO CHE CONVENZIONE TRA L'UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO - SCUOLA DI MEDICINA, E L A.S.L/ A.S.O.. - PER TIROCINI PROFESSIONALIZZANTI DEGLI STUDENTI ISCRITTI AL CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN MEDICINA E CHIRURGIA

Dettagli

Indagine sulla qualità del servizio mensa: l opinione degli utenti

Indagine sulla qualità del servizio mensa: l opinione degli utenti 12 maggio 06 Indagine sulla qualità del servizio mensa: l opinione degli utenti Premessa L Osservatorio regionale per l Università e per il Diritto allo studio universitario [d ora in avanti Osservatorio],

Dettagli

Indirizzo Comune Provincia CAP ABI CAB Paese estero di residenza. Documento di riconoscimento N. Documento Rilasciato da

Indirizzo Comune Provincia CAP ABI CAB Paese estero di residenza. Documento di riconoscimento N. Documento Rilasciato da La presente Proposta è stata depositata in CONSOB il 25 ottobre 2013 ed è valida dal 28 ottobre 2013 al 13 dicembre 2013 PLANET INDEX ALHENA Agenzia Filiale Produttore Codice Agenzia Codice Filiale Codice

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

In riferimento alla nomina del Medico competente, di seguito sono disponibili

In riferimento alla nomina del Medico competente, di seguito sono disponibili In riferimento alla nomina del Medico competente, di seguito sono disponibili a) Fac - simile di lettera d invito per eventuale nomina b) Fac simile di lettera di conferimento incarico per Medico Competente

Dettagli

PASSI 2009. I dati sul tabagismo in Valle d Aosta. Elisa Francesca ECHARLOD DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE

PASSI 2009. I dati sul tabagismo in Valle d Aosta. Elisa Francesca ECHARLOD DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE PASSI 2009 I dati sul tabagismo in Valle d Aosta Elisa Francesca ECHARLOD DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Che cos è PASSI? Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Sistema di sorveglianza della popolazione

Dettagli

Il programma è cumulabile con altri programmi dell Università Telematica Pegaso.

Il programma è cumulabile con altri programmi dell Università Telematica Pegaso. SCHEDA PROGRAMMA OCCUPATO O RIMBORSATO Occupato o Rimborsato è il piano mutualistico espressamente ideato per gli studenti già iscritti ai corsi dell Università Telematica Pegaso, o che si iscrivono al

Dettagli

VA IN SCENA L'INCLUSIONE: "CI VORREI ESSERE ANCH'IO"

VA IN SCENA L'INCLUSIONE: CI VORREI ESSERE ANCH'IO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO VA IN SCENA L'INCLUSIONE: "CI VORREI ESSERE ANCH'IO" SETTORE e Area di Intervento: Area di intervento A Settore Assistenza Codifica 06 (Disabili)

Dettagli

Dipartimento di Prevenzione ASL ROMA D

Dipartimento di Prevenzione ASL ROMA D Quattro schede informative sulla Sorveglianza PASSI per i Medici di Medicina Generale Dipartimento di Prevenzione ASL ROMA D Dicembre 2014 La sorveglianza PASSI e il programma Guadagnare Salute a cura

Dettagli

CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI

CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI CURRICULUM VITAE DATI PERSONALI Nome e cognome: Andrea Mangone Luogo e data di nascita: Asti, 24 aprile 1973 Residenza: Via Cardona, 12 Frazione Callianetto 14033 Castell Alfero (AT) Telefono: 0141298152

Dettagli

PROGETTO SAPERE. L assistenza e la riabilitazione in seguito a ictus

PROGETTO SAPERE. L assistenza e la riabilitazione in seguito a ictus Agenzia Regionale di Sanità della Toscana (ARS) Osservatorio Qualità PROGETTO SAPERE (Stroke Acuto PERcorsi ed Esperienze) L assistenza e la riabilitazione in seguito a ictus Novembre 2006 2 L ASSISTENZA

Dettagli

Comunicare con una mostra. Pratiche culturali di integrazione

Comunicare con una mostra. Pratiche culturali di integrazione UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BOLOGNA FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea in Scienze della Comunicazione pubblica, sociale e politica Comunicare con una mostra Pratiche culturali di integrazione

Dettagli

Uni.C.A. Unicredit Cassa Assistenza Campagna Prevenzione 2012/2013

Uni.C.A. Unicredit Cassa Assistenza Campagna Prevenzione 2012/2013 Uni.C.A. Unicredit Cassa Assistenza Campagna Prevenzione 2012/2013 Modalità di accesso alle prestazioni sanitarie Per poter effettuare le prestazioni sanitarie contenute nei relativi Protocolli di Prevenzione

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE ED AGGIONAMENTO TECNICI SPORTIVI FITeT

CORSO DI FORMAZIONE ED AGGIONAMENTO TECNICI SPORTIVI FITeT CORSO DI FORMAZIONE ED AGGIONAMENTO TECNICI SPORTIVI FITeT CORSO DI ABILITAZIONE PER IL TECNICO SPORTIVO DI SECONDO LIVELLO QUALIFICA ALLENATORE FITeT Premessa Bando di Selezione La Federazione Italiana

Dettagli

Questionario Professione Giovani Psicologi

Questionario Professione Giovani Psicologi Questionario Professione Giovani Psicologi DATI SOCIO-ANAGRAFICI Genere M F Età Provincia residenza Stato civile: celibe/nubile coniugato/a separato/a divorziato/a vedovo Anno di iscrizione all Ordine

Dettagli

L obiettivo che questa ricerca si propone è di indagare le caratteristiche della attività lavorativa con ospiti anziani.

L obiettivo che questa ricerca si propone è di indagare le caratteristiche della attività lavorativa con ospiti anziani. 1 L obiettivo che questa ricerca si propone è di indagare le caratteristiche della attività lavorativa con ospiti anziani. Le risposte saranno strettamente confidenziali. Il questionario è anonimo. Per

Dettagli

Questionario conoscitivo ALSO

Questionario conoscitivo ALSO Questionario conoscitivo ALSO Nello scorso mese di giugno è stata costituita a Gravedona un organizzazione di volontariato denominata : ASSOCIAZIONE LARIANA SOSTEGNO ONCOLOGICO (ALSO) camminiamo insieme.

Dettagli

F E D E R C O N S U M A T O R I

F E D E R C O N S U M A T O R I * INDAGINE SULLA CONOSCENZA DEI FARMACI EQUIVALENTI/GENERICI Sintesi ricerca F E D E R C O N S U M A T O R I FEDERAZIONE NAZIONALE CONSUMATORI E UTENTI Roma, 21 giugno 2012 Presentazione a cura di Roberto

Dettagli

Servizio Tirocini di Orientamento e Formazione. Come scrivere un curriculum vitae e la lettera di accompagnamento

Servizio Tirocini di Orientamento e Formazione. Come scrivere un curriculum vitae e la lettera di accompagnamento Servizio Tirocini di Orientamento e Formazione Come scrivere un curriculum vitae e la lettera di accompagnamento Vademecum Evitare di comporre CV e lettere troppo lunghi Individuare uno stile personale

Dettagli