SULLE ALI DELLA POESIA : percorso laboratoriale di scrittura creativa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SULLE ALI DELLA POESIA : percorso laboratoriale di scrittura creativa"

Transcript

1 SULLE ALI DELLA POESIA : percorso laboratoriale di scrittura creativa Classe IV B Don L. Balbiano A.S.2013/2014 INS. Mainero Lorena

2 LA NOSTRA RISPOSTA AL SALUTO DEL NUOVO DIRIGENTE SCOLASTICO Prof. Rosa Anna Landi. Mi piace la gente gentile e intelligente, sincera e che fa ridere. Mi piace la gente buona e che sa fare amicizia. Mi piace la gente che rispetta le regole del mondo, anche se qualche volta sbaglia. Mi piace la gente che è felice di essere quello che è. Mi piace la gente simpatica e generosa, che fa tornare il sorriso a tutti. Mi piace la gente esplicita e divertente, che non è permalosa e accetta gli scherzi. Mi piace la gente che non si arrende mai.

3 ACROSTICI POETICI Poesia vuol dire Ordine delle lettere Essere giusta Semplice, Inventare e Ammirare. (Andreea) Poesia significa ballare, O cantare Essere felici Sempre contenti Insieme con i bambini Amici. (Simona) Poesia è... Osserva la poesia! Esprimi la poesia! Sempre bella la poesia! Ispira la poesia! Amicizia la poesia! (Matteo M.)

4 Poeta è uno che lavora molto Osserva tutti i colori E una persona brava Simpatica e Ispirata dall Amicizia e dall amore. (Alessia) Poesia è una cosa bella Osservata dai bambini Emozionante, è Scritta bene, Innovativa e piena di Amicizia. (Niccolo ) Poesia è una cosa molto bella Osservata e scritta per bambini Emozionante e Scritta bene Innovativa e piena di Amicizia. (Luca) Poeta Osserva tante poesie Esprime la Sua opinione si Ispira e inventa una poesia con

5 Attenzione e con amore. (Matteo D.) Poesia è la passione di un poeta Osservare la bella filastrocca, E come una farfalla che vola in una bocca Su un bel foglio bianco disegnerò Incantevoli uccelli con delle rime, non lo so Ah che bello sono soddisfatto! (Marco) Poesia è ciò che dà Opportunità per Esprimersi Sempre al meglio Ispirandosi A belle cose. (Monica) Poesia è scrivere Osservare e immaginare Esprimere emozioni e Sentimenti felici Ispirato e immaginato Al meglio dai propri sentimenti. (Rebecca) Poesia è un Oggetto inventato Emozioni fantastiche, è un Sogno bellissimo per tutti Ignora le cose cattive

6 Allieta le persone. (Giulia) Poetare, incantevole è Osservare, sognare, cantare E gridare, quando il gioco si fa duro Sempre più bello è Incoraggiare un Amico nel momento del bisogno. (Giorgia) Poesia è un Oggetto reale o fantastico Eppure rende felice tutti fa Sorprendere ed emozionare Infatti Arriva nel cuore. (Irene) Poesia significa Osservare e pensare, Esibire le proprie idee Sempre illuminate dal sole e la luna. Ispirarsi con Aperta la mente. (Martina) Poeta è un uomo gentile O ci osserva con attenzione E lui ci ama Sì noi amiamo lui Il papà poeta Ama tutti. (Simone)

7 Poesia per me significa Osservare una emozione, cioè Esprimere sensazioni che escono Sia dal cuore sia dall Immensa di Amicizia. (Andrea) Poesia è rima O scritta E letta da uno Scrittore Italiano: è pieno di Amore e felicità. (Michele) Poesia è Osare esprimere Emozioni, Sentimenti Inaugurare Amicizia e amore. (Giorgio) Poesia significa Osservare e fare Emozionare, far Sognare e Incantare e far scoprire il valore dell Amicizia. (Matteo A.)

8 PER FARE UNA POESIA Per fare una poesia Si prende una P Come pizza, pazzo, pane; poi si prende una O come oro, orso, ombra; poi si prende una E come elica, economia, ecco; poi si prende una S come strada, striscio, sasso; poi si prende una I come India, Irlanda, isola; poi si prende una A come Andreea, amo, aria; poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia, senza malinconie, e si fa la poesia. (Andreea) Si prende una P Come pizza, pozzo, pazzo; poi si prende una O come ottone, octopus, onda; poi si prende una E come errore, era, elmo; poi si prende una S come santo, sasso, silos; poi si prende una I come immagine, istrice, imbuto; poi si prende una A come angeli, ago, agricoltore; poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia, senza malinconie, e si fa la poesia. (Simone)

9 Per fare una poesia Si prende una P Come piuma, palla,palo; poi si prende una O come orma, orso, oro; poi si prende una E come elmo, erba, edera; poi si prende una S come serpente, seme, silos poi si prende una I come istrice, imbuto, istruzioni poi si prende una A come arco, ala, anguilla poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia, senza malinconie, e si fa la poesia. (Michele) Per fare una poesia Si prende una P Come patatine, pulizie, papà; poi si prende una O come orsetto, orso, orzo; poi si prende una E come elefante, elicottero, ecco; poi si prende una S come stazione, stato, scogli; poi si prende una I come Irlanda, Irene, informazione; poi si prende una A come Alessia, Alessandra, Andreea; poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia, senza malinconie, e si fa la poesia. (Alessia) Per fare una poesia Si prende una P Come panda, penna, passare; poi si prende una O come onda, oro, ombrello; poi si prende una E come Emma, elfo, Empoli; poi si prende una S come Sara, Sabrina, sognare; poi si prende una I come istrice, inverno, imbustare;

10 poi si prende una A come Aurora, ambra, affettività; poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia, senza malinconie, e si fa la poesia. (Monica) Per fare una poesia Si prende una P Come pazienza, papà, Paola; poi si prende una O come oro, ombra, onda; poi si prende una E come edera, elfo, erba; poi si prende una S come Sassari, solare, Sonia; poi si prende una I come isola, istrice, HImalaya; poi si prende una A come Alessandro, aereo, ambra; poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia, senza malinconie, e si fa la poesia. (Rebecca) Per fare una poesia Si prende una P Come patatine, pizza, Pina; poi si prende una O come oro, orso, otto; poi si prende una E come elefante, elicottero, elfo; poi si prende una S come sole, stelle, storia; poi si prende una I come Irene, istrice, Igor; poi si prende una A come aquila, albero, altalena; poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia, senza malinconie, e si fa la poesia. (Irene)

11 Per fare una poesia Si prende una P Come pomelli, prati, prateria; poi si prende una O come orso, ombrello, occhio; poi si prende una E come elfo, erba, elmo; poi si prende una S come sbadiglio, serpente, sonno; poi si prende una I come Igor, immergere, incredibili; poi si prende una A come amo, aquila, anguilla; poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia, senza malinconie, e si fa la poesia. (Matteo A.) Per fare una poesia Si prende una P Come pallone, passero, prato; poi si prende una O come oro, orso, osso; poi si prende una E come eco, eletto, esito; poi si prende una S come sereno, sei, serpente; poi si prende una I come ipopotamo, isola, Igor; poi si prende una A come ape, aereo, arco; poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia, senza malinconie, e si fa la poesia. (Matteo D.) Per fare una poesia Si prende una P come patatine, pallone, pizza poi si prende una O come orso, onore, oro poi si prende una E come elefante, elica, elicottero poi si prende una S come sole, scogli, stato poi si prende una I come Irlanda, Islanda, Italia poi si prende una A come acqua, amico, arancione

12 poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta senza rabbia senza malinconia e si fa la poesia. (Niccolò) Per fare una poesia Si prende una P come pannelli, prato, pastelli poi si prende una O come orso, arma, orco, poi si prende una E come elica, epoca, elfo: poi si prende una S come sussuro, Simone, Simona poi si prende una I come imbuto, Irene, ingranaggio poi si prende una A poi si mettono insieme come ape, acido, asso senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia, senza malinconie, e si fa la poesia. (Matteo M.) Per fare una poesia Si prende una P Come pizza, pere, piante; poi si prende una O come orsetti, osso, oro; poi si prende una E come erba, elfo, elicottero; poi si prende una S come sole, stilista, Simba; poi si prende una I come Irene, Ines, isola; poi si prende una A come albero, angelo, ali; poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia, senza malinconie, e si fa la poesia. (Martina)

13 Per fare una poesia Si prende una P Come passione, pensieri, più; poi si prende una O come onda, onore, osare; poi si prende una E come elfo, esclamare, eleganza; poi si prende una S come solitudine, santa, scuola; poi si prende una I come iride, inizio, istrice; poi si prende una A come amore, amicizia, amo; poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia, senza malinconie, e si fa la poesia. (Giorgio) Per fare una poesia Si prende una P Come pipistrello, passero, padella; poi si prende una O come osservare, orso, occhiali; poi si prende una E come elfo, enciclopedia, elefante; poi si prende una S come separare, sale, sentire ; poi si prende una I come ignorare, Igor, impiattare ; poi si prende una A come asino, assegnare, acino; poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia senza malinconie, e si fa la poesia. (Giulia)

14 Per fare una poesia Si prende una P Come pensare, poetare, passare; poi si prende una O come onda, osservare, oro ; poi si prende una E come elfo, eccezione, elica; poi si prende una S come sogno, stelle, solare; poi si prende una I come ignorare, imparare, Irene poi si prende una A come acqua, ampia, Andrea; poi si mettono insieme senza odio, senza noia senza fretta,senza rabbia senza malinconie, e si fa la poesia. (Giorgia) Per fare una poesia Si prende una P Come prato, passato, pantegana, poi si prende una O come ombrello, orso, oro, poi si prende una E come elefante, elica, elfo, poi si prende una S come sasso, sale, serpente, poi si prende una I come istrice, istituto, imparare, poi si prende una A come anguilla, aquila, animale; poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia, senza malinconie, e si fa la poesia. (Marco) Per fare una poesia Si prende una P Come piuma, pala, palo poi si prende una O come oro, onda, orso, poi si prende una E come elmo, erba, edera, poi si prende una S come serpente, silos, salmone, poi si prende una I come istrice, istruzioni, intralcio;

15 poi si prende una A come ala, albero, arco; poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia, senza malinconie, e si fa la poesia. (Luca) Per fare una poesia Si prende una P Come pensiero, prato, pantera, poi si prende una O come ordine, oro, ombra; poi si prende una E come elicottero, elfo, elica, poi si prende una S come simbolo, sacco, serpente, poi si prende una I come impatto, incanto, incontro, poi si prende una A come anguilla, aquila, arco; poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia, senza malinconie, e si fa la poesia. (Andrea) Per fare una poesia Si prende una P Come palloncino, pane, pallone, poi si prende una O come orso, onde, ola; poi si prende una E come elefante, elicottero, elica, poi si prende una S come salame, Simona, sale, poi si prende una I come ippopotamo, imbuto, isola, poi si prende una A come animali, Andrea, Alessia; poi si mettono insieme senza odio, senza noia, senza fretta, senza rabbia, senza malinconie, e si fa la poesia. (Simona)

16 ACROSTICI CON IL NOME UN SOGNO... UN DESIDERIO... Sogno un cucciolo Immacolato Monello Organizzato Nel preparare guai A casa mia Simona vuole Imparare a Migliorare Ogni Natale per gli Animali Avere poteri Nuotare nel mare Dandomi grinta Rivolare nel cielo arrivo all Erba acerba Asso di picche pieno di cose ricche. Andrea vuole volare Nuotare o giocare con Dino il suo amico invisibile Rincorrere non fa male E metterci, per scrivere, un po di sale. Arrabbiare fa urlare. Girando e rotolando Io scendo giù da una collina, Oh! Arrivo in un prato, pieno di fiori Rido e mi diverto Girando nel mio letto. Io ero rotolata giù. Ah! Che male! Giorgia, questa sono Io, con questo desiderio Ossia che i miei genitori Ritornino insieme, Gioia sprizzerei da tutti i pori, ma è Impossibile, lo so, da Adesso ho un nuovo desiderio che non ti dirò! Sono un soldato In guerra Mi sento Occupato Nell Esercito. Simone vorrebbe Insieme a Luca Maneggiare con cura un campo Ottenendo sempre terra buona Nel campo. E una cosa che non si può possedere.

17 Niccolò ha Imparato a fare il Calciatore grazie all allenatore di Calcio e Ora Lo Onorano. Niccolò Incontra Coach famosi che lo vogliono Comprare e Onorare al Liverpool O in tutte le squadre. Alla sera Lungo il giorno Espressione e calore Sono i fuochi Scintillanti Invitanti A guardarli. Amore felice Libertà E vorrei tutti felici Senza Scontentezza Insieme a tanto Amore per tutti quanti. Molto belle Arriva una ragazza con lo sguardo dolce, Rispettoso e fantasioso, aveva un vestito Tutto bianco con le sfumature rosse. I capelli mossi biondi, in groppa a un cavallo, Non si girava mai e Aspettava non so cosa. Maestro ad Assassinare i Troll Trasparenti e gli Elfi Orribili. L amicizia Unica, bella Così come piace A me e a Simone. Martina vuole Ascoltare il proprio cuore e immaginare la Realtà in modo diverso Togliendo la realtà e Imparare da Natale ad Ascoltare il cuore. Matteo vola All inizio del mondo e Trova la Tranquillità E si ferma ad Osservare. L agricoltore voglio fare Un capo di agriturismo farò Con Simone che mi sta A cuore.

18 Giocando felicemente Ignorando le cose brutte. Urlando e cantando Là c è il sogno che io ho. Io insieme ai miei cani Avrò un mondo buono. Giulia che vola Insieme alla nuvola Ursula, che porta Lì al mio mondo dei desideri Insieme ai poveri ad Aiutarli e avere un mondo di cose molto belle. Io sogno: Regalare Entusiasmare e Nel mio mondo Emozionare. Irene desidera Regalare ai malati E ai poveri un sorriso Nel mondo felice E nell universo contento. Meravigliosi genitori Amati e onorati Ricominciamo, o ritagliamo Corriamo, corriamo! O scappiamo! Marco, Marco sveglia! Accendi la luce e Racconta la tua storia. Cosa?! Sono diventato famoso? Oh sì! Sono bravo! Davvero! Giocare Insieme O in gruppo a Rugby Già! Sono un campione Io penso che ho Ogni talento nel rugby. Giorgio Immagina di giocare Oppure diventare campione di Rugby Girando Il mondo Oltre ogni stadio e squadra. Meravigliosi Incantati Castelli e Hotel a forma di Elefante e pieni di Luci E cose da mangiare buonissime. Mi piacciono i soldi Insieme ai mondi Che bisogni che Ho io E te e poi L arcobaleno a forma di Elefante.

19 Mio fratello ed io A calcio stavam giocando Tirando e Tirando niente da fare, io E mio fratello stramazzammo a terra come Orsi in letargo. Mamma, papà, Samu e io Andare alla Juve Tutto vero niente di finto Tenere in alto la nostra bandiera E diventar capitano O allenatore con la mia famiglia del cuore. Restando nel letto Emozioni diverse e molto Belle Emergo Con un Cane bianco Abbracciandolo e guardandolo. Rebecca E felice Ballando E Cantando Con Monica Attorno a tutti i fan! Alì ho sognato Nulla di brutto ma Di là dal cancello il Re guardò attorno a sé. E bello questo giardino E così fantastico! Andreea sei una bella fata! Andando nel cielo Nelle nuvole saltavo e Dietro di me c era una nuvola e Rapidamente sono salita sopra E quando è venuto il vento Emozionata la nuvola volò Andando su e giù per il cielo. Molto lontano, in una reggia nell isola di Orbiterium, a Natale Insieme a Rebecca Con molti privilegi e regali Andando a divertirci. Monica, io Oh quanti desideri nel cuore! E uno di questi Non è quello di lasciarla da sola, ma anzi starle Insieme e vicina, vicina Con molta voglia e Amicizia, parlo di lei Rebecca! Matteo nuota nell acqua con una mitragliatrice Ammazza i cattivi Tutti stecchiti Tutti insanguinati E arriva al traguardo dal capo Ora Matteo può nuotare tranquillo. Manovrare le Automobili Tutte Truccate E fantasiose O sterzare le auto in strada.

20 IO SONO Io sono un bambino di nove anni, io guido, io sgommo, io faccio i compiti, io studio, io ascolto, io ammazzo io sono cattivo crudele e buono. Io sono come un aereo: gareggio per il mondo. Io gioco sempre alla Play. (Matteo M.) Io sono una bambina di nove anni, io ballo, io mi alleno, io gareggio, io provo, io vinco, io perdo. Io sono emozionata, bella e simpatica. Io sono come Rebecca: bella, giusta e magra. Io mi diverto con Cory e Reby. (Monica) Io sono una bambina di nove anni. Io vinco, io mi esercito, io canto, io ballo, io sorrido, io perdo. Io sono bella Carina e dolce. Io sono come una ginnasta, atletica. Io vinco tante gare. (Andreea)

21 Io sono una bambina di nove anni. Io ballo, io mi esercito, io canto, io provo io gioco, io parlo. Io sono simpatica, dolce e bella. Io sono come Monica: bella, magra e intelligente. Io mi diverto tanto con Mony e Deddy. (Rebecca) Io sono un bambino di nove anni. Io calcio, io volo, io gioco, io sgrido, io prendo, io vedo. Io sono simpatico, bravo e gentile. Io sono come un aquila: volo e guizzo veloce. Io sono un campione, perché sono piccolo, magro e veloce. (Matteo D.) Io sono un bambino di nove anni. Io gioco, io corro io salto, io mangio io bevo, io scrivo. Io sono bello, alto e magro. Io sono come un ghepardo: forte, agile, veloce e con il ruggito forte. Io sono molto agitato. (Michele)

22 Io sono un bambino di nove anni. Io gioco, io mi alleno, io vinco, io festeggio, io corro, io dormo, io sono forte, scatenato e veloce. Io sono come un leone: corro libero. Io sono aggressivo. (Giorgio) Io sono un bambino di nove anni. Io cammino, io bevo, io taglio, io accarezzo, io incollo, io sono dolce. Io sono intellettuale e non antipatico. Io sono come un matematico che conta i numeri, li scrive e li riconta. Io sono affezionato, curioso e non antipatico, per questo sono bravo! (Marco) Io sono una bambina di nove anni. Io gioco, io dormo, io mangio, io corro, io compro, io ascolto. Io sono bassa, fantasiosa e chiacchierona. Io sono come un pulcino: corro, rido e gioco. Io sono sempre molto felice. (Irene)

23 Io sono una bambina di nove anni. Io dormo, io canto, io mangio, io gioco, io perdo, io cammino, io sogno, io scrivo. Io sono alta, io ballo e bevo. Io sono come una nuvola che vola nel cielo. Io chiacchierona, fastidiosa, biricchina e fantasiosa. (Giulia) Io sono un bambino di nove anni io addestro, io coltivo, io carico, io aro, io guido, io aiuto io sono divertente, pulito e profumato. Io sono come un allevatore che alleva molti animali. Io sono curioso di agricoltura. (Luca) Io sono un bambino di nove anni. Io so giocare, so correre, io so studiare, io so nuotare, io so mangiare, io so dormire. Io sono sincero, pulito e felice. Io sono come una pantera nera, perché mi piace essere furtivo e nascondermi e sbucare all improvviso. Io sono sensibile. (Matteo A.)

24 Io sono una bambina di nove anni. Io suono, io mangio, io dormo, io corro, io sogno, io studio, io sono libera, io sono felice, io sono alta. Io sono come un cavallo: corro veloce verso la meta, salto, mi scateno. Io sono simpatica, chiacchierona e birichina. (Martina) Io sono una bambina di nove anni. Io gioco, io ho il ciuffo, io volo, io sono bionda, io corro, io ho bei genitori, io sono alta, bella e bellissima. Io sono come un maschio: capelli corti, mi vesto come un maschio. Io so giocare a calcio. (Alessia) Io sono un bambino di nove anni. Io so giocare, io so studiare, io so mangiare, io so nuotare, io so dormire, io ho il cane. Io sono bianco, divertente e curioso. Io sono come un ghepardo, perché corro veloce. Io sono anche basso. (Niccolò)

25 Io sono un bambino di nove anni. Io volo, io rido, io parlo, io gioco, io mangio, io corro. Io sono bravo, simpatico e profumato. Io sono come un puma: corro, sono coccolone, allegro e vivace. Io sono intelligente, io riesco a sentire i sentimenti del mio cane. (Andrea F.) Io sono una bambina di nove anni. Io canto, io ballo, io sogno, io volo, io scrivo, io vedo, io sono creativa, sensibile e gelosa dei miei amici. Io sono come una stella che brilla radiosa nel cielo. Io sono sempre contenta e felice, perché quando sono giù di morale ho un amica fantastica di nome Giulia che mi tira su il morale. (Giorgia)

26 SE FOSSI Se fossi un sentimento sarei l amicizia perché è quello che mi lega ai miei amici. Se fossi un colore sarei l azzurro perché mi ricorda il mare. Se fossi un cibo sarei un muffin perché è piccolo, dolce e delizioso. Se fossi un personaggio famoso sarei Selena Gomez perché l ammiro tanto. Se fossi Giorgia come io sono e fui starei con Giulia e Irene tutta la vita. *** Se fossi un animale sarei il puma perché il puma per me porta armonia. Se fossi un personaggio dei cartoni sarei uno dei Monsuno, perché portano allegria a tutto il mondo. Se fossi un colore sarei il blu, perché fa vedere cose del mondo.

27 Se fossi un cantante famoso sarei Vasco Rossi, perché dà doni a tutti. Se io fossi Andrea come io sono e fui, farei tutto ciò che posso per aiutare. *** Se fossi un personaggio famoso sarei un calciatore, perché mi diverto. Se fossi un oggetto sarei un pallone da calcio, perché mi ricorda il cerchio. Se fossi un cibo sarei una pizza, perché mi piace. Se fossi un colore sarei il granata, perché è il colore del mio cuore. Se io fossi Niccolò come io sono e fui direi: Dai ragazzi!. Se fossi una persona adulta sarei maschio, perché mi piace. Se fossi un colore sarei azzurro, perché mi piace il colore azzurro.

28 Se fossi un animale sarei un cane, perché ho un cane che mi piace. Se io fossi Alessia come io sono e fui, farei calcio. *** Se fossi un cibo sarei la pesca perché è dolce, proprio come piace a me, matura, in estate. Se fossi un colore sarei l azzurro perché è il colore del mare e del cielo. Se fossi un sentimento sarei la sincerità, perché essere sinceri è solo un bene, ti fa fare nuove amicizie sempre più belle. Se fossi un fenomeno atmosferico sarei l uragano perché spazza via i sentimenti, le emozioni e le cose che mi fanno essere infelice. Se io fossi Martina come io sono e fui, starei a contatto con la natura e seguirei il mio cuore. Sarei una bambina che sta tutto il giorno con i suoi simpatici amici. Sarei libera come un cavallo.

29 Se fossi un fenomeno atmosferico sarei la neve perché ha una forma di cristallo. Se fossi un cibo sarei la torta, perchè è troppo buona. Se fossi un personaggio dei cartoni animati sarei il più alto dei fratelli Dalton. Se fossi una pianta sarei l edera, perché è molto lunga. Se io fossi Matteo come io sono e fui volerei. *** Se fossi una persona adulta sarei un agricoltore, perché sono appassionato di agricoltura. Se fossi un cibo sarei un gelato, perché è fresco e succulento. Se fossi un animale sarei un leone perché è biondo come i miei capelli. Se fossi un luogo sarei Milano, perché c è la mia squadra che è il Milan.

30 Se io fossi Luca come io sono e fui, farei l agricoltore e starei sempre sul trattore. *** Se fossi un animale sarei un cane, perché i cani sanno sempre tutto, se ci vedono tristi portano sempre allegria. Se fossi un colore sarei l arancione, perché porta allegria, felicità e sorriso. Se fossi un cibo sarei la banana, perché è buona e piena di vitamine. Se fossi un oggetto sarei un foulard, perché è morbido, profumato e ti tiene al calduccio. Se io fossi Giulia come io sono e fui, direi che c è un mondo buono. *** Se fossi un animale sarei un cane, perché è affettuoso e coccolone come il mio. Se fossi una persona adulta

31 sarei la mia mamma, perché per me è la miglior mamma del mondo. Se fossi un luogo sarei la Francia, perché ci sono molti dei miei cugini. Se fossi un colore sarei l arancione, perché mi piace come colore. Se io fossi Irene come io sono e fui, direi che sono fortunata ad avere dei genitori così speciali. *** Se fossi un personaggio dei cartoni animati sarei Scooby-Doo, perché è il primo cartone animato che ho visto da piccolo. Se fossi un colore sarei il blu, perché da piccolo mi piaceva il cielo di notte. Se fossi un animale sarei il cane, perché Scooby-Doo è un cane. Se fossi un sentimento sarei la simpatia, perché mi piacciono le persone simpatiche. Se io fossi Marco come io sono e fui, direi basta alle cattiverie del mondo e alle guerre.

32 Se fossi un personaggio famoso sarei un rugbista, perché mi ricorda il capitano della nazionale italiana di rugby. Se fossi un animale sarei il leone, perché è il sovrano della foresta. Se fossi un colore sarei il rosso, perché è il mio colore preferito. Se fossi un luogo sarei l Italia, perché è il mio paese. Se io fossi Giorgio come io sono e fui, sarei un missionario. *** Se fossi un animale sarei un cane, perché è molto fedele. Se fossi un colore sarei il blu, perché è il mio colore fortunato. Se fossi un luogo sarei l Oceano Pacifico, perché è grande. Se fossi un personaggio famoso sarei Giorgio Napolitano, perché è molto famoso.

33 Se io fossi Michele come io sono e fui, giocherei e mi scatenerei tutto il giorno. *** Se io fossi un personaggi famoso sarei un calciatore, perché vorrei regalare cose a quelli che non ne hanno. Se fossi un sentimento sarei la pace, perché la pace unisce sempre tutti. Se fossi una persona adulta sarei il mio papà Stefano, perché è un adulto responsabile e vuole tanto bene ai suoi figli. Se fossi un animale sarei un gatto, perché è agile, furbo e tranquillo. Se io fossi Matteo come io sono e fui, farei il bravo. *** Se fossi un cibo sarei una torta alla marmellata, perché mi ricorda la torta che mia mamma mi fa per il compleanno. Se fossi un colore sarei il viola, perché è il mio colore preferito. Se fossi un sentimento

34 sarei l amore, perché ci fa essere felici. Se fossi un fenomeno atmosferico sarei il sole, perché riscalda e c è quando faccio il compleanno. Se io fossi Rebecca come io sono e fui, starei con Monica tutto il giorno. *** Se fossi un animale sarei un cucciolo di cane, perché è l animale più preferito del mondo. Se fossi un colore sarei l azzurro, perché è il mio colore preferito. Se fossi un dolce sarei un tiramisù, perché è dolce. Se fossi un numero sarei il tre, perché mi piace. Se io fossi Andreea come io sono e fui, giocherei a fare ginnastica artistica. *** Se fossi un colore sarei l azzurro, perché mi ricorda la tranquillità e l amicizia.

35 Se fossi un libro sarei Quanta speranza hai nel cuore?, perché è un libro bello e divertente. Se fossi un sentimento sarei l amicizia, perché mi ricorda ciò che ho nel cuore. Se fossi una persona adulta sarei Carlotta, perché è brava e piena di esperienza. Se io fossi Monica come io sono e fui, darei qualcosa a chi qualcosa non ha. *** Se fossi un colore sarei il nero, perché è il mio colore preferito. Se fossi un animale sarei una scimmia, perché fa un verso che mi piace. Se fossi una macchina sarei molto veloce, perché mi piace fare le gare. Se fossi un oggetto sarei una matita, perché così posso prendere appunti. Se io fossi Matteo come io sono e fui, sarei bravo.

36 SULLE NOSTRE TESTE Se invece dei capelli sulla testa ci spuntassero le stelle, sai che festa? La luna conoscerei e da lontano la Terra vedrei. Giulia e Irene con me porterò e a visitare la galassia andrò. Stelle grandi e piccole ci saranno e a ballare con noi si divertiranno. (Giorgia) Se invece dei capelli sulla testa ci spuntassero cammelli, sai che festa? Si potrebbe viaggiare nel deserto in compagnia di Umberto. Le piramidi potrei esplorare, senza mai camminare. (Simone) Se invece dei capelli sulla testa ci spuntassero cavalli, sai che festa? Potrei spazzolarli tutto il giorno e poi uno lo farei diventare un unicorno. Cavalcherei in grande compagnia tra le acque della magia; andrei in giro con la carrozza con i cavalli della Scozia. (Andrea) Se invece dei capelli sulla testa ci spuntassero farfalle, sai che festa? Ci sarebbe un miscuglio di colori sulle nostre teste che formerebbero tante feste. Tutti volare sempre potranno senza fare nessun danno. Un profumo intenso riempirà il paese profumando tutte le cose stese. Tutte le persone scenderanno in piazza con un cane di razza.

37 Infine un gruppo di farfalle arriverà e tutte le persone di buon odore contagerà. (Rebecca) Se invece dei capelli sulla testa ci spuntassero palloni, sai che festa? Colpirei sempre il pallone di testa con in mano una minestra e la butterei dalla finestra. Con i miei compagni che urlano e sempre mi incoraggiano. (Niccolò) Se invece dei capelli sulla testa ci spuntassero occhi azzurri, sai che festa? Potrei vedere dappertutto e mangerei un bel frutto. Un morso darei e dopo dormirei. E se usassi i cannocchiali al posto degli occhiali godrei di una meravigliosa vista mentre faccio una pista. (Alessia) Se invece dei capelli sulla testa ci spuntasse il sole, sai che festa? Sembrerà di essere in mezzo alla magia anche se non c è grande compagnia. Staremo ben al calduccio anche se non c è il caminuccio. Avremo luce tutti i giorni, però tu non torni. Non dormiremo quasi mai e io non mi addormenterò, sai? Dopo arriveranno le stelle e ci riempiranno la pelle. (Martina) Se invece dei capelli sulla testa mi spuntasse una cresta, sai che festa? Diventerò un gallo di colore giallo. Niente uova farò

38 ma cuocerle potrò. Se mi trovasse nel pollaio un grosso macellaio tanti coltelli riceverò ma niente soldi avrò. (Avaro) Se invece dei capelli sulla testa ci spuntassero mucche, sai che festa? Berrei sempre latte insieme a te chiamerei degli aiutanti per fare il formaggio dall estate fino a maggio. Alleverei bovini e ovini con i vicini. Aprirei un agriturismo con entusiasmo. (Luca) Se invece dei capelli sulla testa ci spuntassero ombrelli, sai che festa? Andremmo sotto la pioggia camminando fino a Foggia. Ma anche sotto il sole a vedere la Mole. L ombrello ci proteggerà ogni volta che pioverà, ma l ombrello durerà finché non grandinerà. (Marco) Se invece dei capelli sulla testa ci spuntassero cagnolini, sai che festa? Se fossero arancioni, se avessero occhi come meloni e mi trovassero una cuccia con una bella buccia sai che calduccio, mi addormenterei sempre alle sei! (Giulia)

39 Se invece dei capelli sulla testa ci spuntassero cricetini, sai che festa? Se fossero marroni si mangerebbero tutti i torroni. Momo e Coco si chiamerebbero, proprio belli sarebbero. Grigi e arancioni giocherebbero con dei palloni. (Irene) Se invece dei capelli sulla testa ci spuntasse erba, sai che festa? Da me non si staccherebbero le pecore, mi sentirei la testa pesante per ore ed ore, avrei sempre il mal di testa con tutti quei belati in testa. Dei cani da guardia sarei il padrone insieme al mio amico Simone. (Giorgio) Se invece dei capelli sulla testa ci spuntassero cavalli, sai che festa? Si potrebbero fare dei balli con un bel gruppo di galli e pappagalli, soprattutto gialli. Si potrebbe cavalcare un cavallo, ma senza cadere e farsi un callo. Con una sella color oro, ma senza sporcarla di pomodoro. Con gli zoccoli e le briglie grandi come conchiglie. Con la coda e la criniera sempre bella e nera. (Michele) Se invece dei capelli sulla testa ci spuntassero frutti, sai che festa? Mangeremmo tutti sanamente e ci farebbe bene alla mente. Senza essere grassi, ma forti come massi.

40 Saremmo sempre pieni di energia senza fare nessuna magia. Correndo veloci come razzi i vecchi sembrerebbero ragazzi. (Matteo D.) Se invece dei capelli sulla testa ci spuntassero gelati, sai che festa? Tutti i bambini verranno come dei conigliettini o come degli affamati pulcini. Potrei mangiarne in quantità e regalarli con generosità. Se i gelati si sciogliessero all improvviso me li spalmerei sul viso. Se il mio quaderno si sporcherà la mamma lo pulirà. (Andreea) Se invece dei capelli sulla testa ci spuntassero sogni d oro, sai che festa? Si potrebbe dormire tutto l anno senza fare un minimo danno. E se una persona mi venisse a svegliare gli direi che non potrebbe mai più sbagliare. Oh! Che bello non si fanno più sogni brutti, perciò tu non ti butti. Quanto è bello dormire io non voglio sparire. Quando dormo non penso a parlare ma neanche a giocare. (Monica) Se invece dei capelli sulla testa ci spuntasse la pizza, sai che festa? Potrei mangiare ogni volta che vorrei volare, greca e quattro stagioni, non cambia niente, ci sono sempre i tuoni. La pizza Ercole è così forte che sa mangiare anche le torte; mi sono stufato delle pizze, son meglio le salsicce. (Matteo M.)

41 Mugnaini Marco detesta Gabriel Garko. Il suo cognome è Mugnaini e va matto per i biscottini. NOMI IN RIMA Questa è Monica Cirino e con sé porta sempre un girino; di nome fa Monica e le piace suonar la fisarmonica. Il suo nome è Matteo ma lo chiamano tutti Teo; si chiama Mastromauro e si trasforma in un minotauro. GRUPPO COOPERATIVO I GRANDI MEMBRI DELLA FUOCUSTON SCHARLATAN Simone a nord di None gioca a pallone. Bertoia è sempre pieno di gioia e a scuola ha tanta noia. Delpiano corre sempre lontano e suona tutto il giorno molto piano. Matteo a calcio viene chiamato Teo

42 e pesa meno di un tetto con sopra un letto. Ferrero riposa sotto un pero. Rebecca dà da mangiare alla civetta mentre becca. GRUPPO COOPERATIVO THE THREE POWER A Martina Nocetti piacciono i micetti. La mattina si veste e prepara delle ceste per le feste. Rana Michele guarda la tele e si mangia il miele. Si costruisce una tana e la riveste di lana. Niccolò Mirabella ha una donna bella, gli piace la caramella e anche la ciambella. GRUPPO COOPERATIVO LE PANTERE Irene Toscano vola nel cielo invano, guida un aereoplano trasportando un nano.

43 Bobarnac Andreea ha conosciuto la dea Gea desidera andare in Pangea con il suo amico Fanelli Andrea. A Giorgio Racca non piace la lettera H, il suo cane fa la cacca e si prende una pacca. GRUPPO COOPERATIVO I LEONI Matteo Avaro accende la luce del faro, illumina le strade mentre la gente cade. Di notte con il treno arriva e fischia sulla riva. Andrea Fanelli va sopra i cammelli e camminando suona i campanelli. Scavalcando la marea incontra la Pangea. Simona è molto coccolona con indosso una corona parla con Fiona che è una cicciona. Giulia Mugnaini fa molti pasticcini pulendo tutto trova un po di prosciutto. GRUPPO COOPERATIVO I DELFINI

44 Alessia Cardillo canta come un grillo; in giardino fa le capriole rotolando fra le viole. Luca Pronello fa sempre il monello; porta gli occhiali e alleva i maiali. Labagnara Giorgia corre fino a Foggia, poi quando torna indietro rompe una bottiglia di vetro. GRUPPO COOPERATIVO LE TIGRI

45 RIELABORAZIONE COLLETTIVA DELLA POESIA TESTE FIORITE DI G. RODARI, SUL TEMA GIORNO DELLA MEMORIA 27 GENNAIO Se invece dei capelli sulla testa ci spuntassero arcobaleni, sai che festa? Nei campi di concentramento le armi le avrebbe portate via il vento; con tanta allegria tutta la cattiveria andrebbe via; senza uccidere il proprio fratello il mondo sarebbe più bello; e nel cuore dei soldati tutti sarebbero amati; a vedere i bambini sorridenti sarebbero tutti contenti; gli arcobaleni porterebbero la pace in un mondo in cui la guerra tace.

46 IL LIMERICK LIMERICK COLLETTIVO Una ballerina di Torino al mattino sorseggiava sempre un marocchino, perché aveva bisogno di energia per andare alla fattoria, quella campagnola ballerina di Torino. LIMERICK A COPPIE Un buffone di None si mangiava un bel melone perché era il suo frutto preferito che aveva sempre digerito, quel mangiamelone buffone di None. (Simone e Luca) A una bimba di Tortoreto non piaceva mai l aceto, perché ha un gusto amaro che non piace neanche ad Avaro, quella schizzinosa bimba di Tortoreto. (Irene)

47 Un poeta di Nizza farà poesie sulla pizza, perché gli piace il pomodoro e fa la caccia all oro, quel golosone poeta di Nizza. (Rebecca e Giorgio) L insegnante di Volvera era molto severa, perché la classe era cattiva e lei la puniva, quella malvagia dell insegnante di Volvera. (Marco, Niccolò e Matteo D.) Una pattinatrice di Bologna di essere una campionessa sogna, perché è molto brava a pattinare, per poi non andare al mare, quella determinata pattinatrice di Bologna. (Andreea e Martina)

48 Un pescatore italiano pescava murene grandi come un nano, perché diceva: Se voglio sfamare i bimbetti non devo cacciare i coniglietti, quel murenifero pescatore italiano. (Matteo A. e Matteo M.) Una maestra della Spagna fa una torta di fragole e pandispagna, se la divora in un minuto con un signore sconosciuto, quella golosona maestra cuoca della Spagna. (Giorgia e Andrea) Un ragazzo del Giappone era come un leone molto ciccione, perché doveva andar al macello per ripigliarsi la carne del fratello, quel ragazzo pasticcione del Giappone. (Monica e Michele) Una sportiva di Calabria canta con allegria, perché era il suo sogno, perché ne aveva bisogno, quella canterina sportiva di Calabria. (Giulia e Simona)

49 CONTE E NINNA-NANNE SOLE SOLETTO Sole soletto che indossi un colletto, tu dormirai a qualcos altro penserai, quindi sognerai e non ti sveglierai, ti addormenterai e alla tua mamma tanto bene vorrai, ognuno ha il suo papà, ognuno ha i sogni suoi, dormi finchè vuoi. (Rielaborazione delle ninna-nanna Stella stellina Gruppo cooperativo I grandi membri della Fuocuston-Sharlatan ) STELLA STELLINA Stella stellina il giorno si avvicina la fiamma traballa la mucca è nella stalla, la mucca ed il vitello stanno nell ostello, i cani e i cagnolini inseguono i gattini,

50 ognuno ha i suoi bambini, ognuno ha la sua mamma e mangiano la panna. (Rielaborazione delle ninna-nanna Stella stellina Gruppo cooperativo The three power ) STELLA MARINA Stella marina si chiama Martina, il mare si è calmato e il pesce se n è andato, la polipa ed il polpo, la sirena ed il tritone hanno un bastone, ognuno ha la sua coppia e tutti hanno una seppia. (Rielaborazione delle ninna-nanna Stella stellina Gruppo cooperativo Pantere ) COMETA COMETINA Cometa cometina sorge alla mattina, la fiamma traballa e il pavone balla. La mucca ed il pavone si siedono sul seggiolone il gatto ed il gattino il topo e il topolino.

51 Cala la notte gli animali si addormentano facendo il sonno lento. (Rielaborazione delle ninna-nanna Stella stellina Gruppo cooperativo Delfini ) HO UNA CAGNOLINA MALATA Ho una cagnolina malata ma non so chi me l ha regalata, me l ha data mia sorella che si chiama Trottorella, me l ha data mio cognato che si è appena laureato. Me l ha data mio cugino che sa fare il formaggino. Alla fine si è curata ed è pronta per la parata. (Rielaborazione della conta Ho una spilla regalata Gruppo cooperativo Pantere ) LA BELLA LAVANDERINA La bella lavanderina che lava i vestitini, per i più piccolini che vanno dritti negli asili. Fai un passo indietro e fanne un altro avanti, cadi in giù

52 e rivieni in su, guarda di là e guarda di qua e non fare il baccalà. (Rielaborazione della conta La bella lavanderina Gruppo cooperativo I grandi membri della Fuocuston Sharlatan ) HO UNA MARMELLATA COMPRATA Ho una marmellata comprata, ma l ho già regalata, l ho data a mia sorella che si chiama Frittella, l ho data a mia cognata, che si chiama Fortunata, l ho data a mio cugino, che è ancora piccolino, l ho data a mio papà, che sorride di felicità. (Rielaborazione della conta Ho una spilla regalata Gruppo cooperativo Tigri ) HO UNA GOMMA ROVINATA Ho una gomma rovinata, ma non so chi me l ha ridata. Forse il mio gatto che è un po matto, forse il mio nonnino che si chiama Leopoldino.

53 Forse ancora mia cugina che si chiama Formaggina. Me l ha data mio papà, che si chiama Baccalà. (Rielaborazione della conta Ho una spilla regalata Gruppo cooperativo Leoni ) L ALLITTERAZIONE La girandola gira nel giardino di Gigetto giocando, girando, con le giuggiole per la testa, gioiosa giardiniera, che si mangia un bel gelato l aggettivo Gongolino, che si frigge il gattino. (Gruppo cooperativo Tigri ) Rane arrosto con il broncio offerte sul carretto al paese di Rarretto, rospi, carote, calamari nel risotto cotto, per fare figura

54 nel paese di Rarretto. (gruppo cooperativo The three power ) Lallo lupo ulula alla luna che si è illuminata. Al chiar di luna nel Lazio la bilancia lancia la lana a Lucio con i lamponi. (gruppo cooperativo Delfini ) LE ONOMATOPEE Nel silenzio signori e signore, ci sono molti suoni, c è molto rumore. C è uno SCRASH di una finestra rotta, c è GLOU GLOU di un pesce, c è HAAAA! Di un urlo, c è DING DONG di un campanello, c è CRAC di un ascia rotta, c è VROOM di una macchina, c è CLAP CLAP di un applauso, c è PLOUF di un criceto che cade in acqua,

55 c è un grosso BOOM di polvere da sparo. Nel silenzio, come vedete, c è molto suono, signori e signore, c è molto rumore. (rielaborazione delle poesia Nel silenzio, signori e signore, R.Piumini a cura del gruppo cooperativo I grandi membri della Fuocuston Sharlatan ) Nel silenzio, signori e signore, ci sono molti suoni, molto rumore; c è SCRASH di un vetro, c è ARRRGGH di un leone che sbadiglia, c è BLAM di quando hai voglia di vomitare, c è ZZZZZZZZZZ di quando russi, c è WOW di stupore, c è PLOUF di quando salti nell acqua, c è VROOM di quando acceleri con l auto, c è OUCH di quando singhiozzi, c è HAAA di risate, c è BOOM di scoppio c è TOC TOC di quando bussi, c è DING DONG di un campanello, c è CRAC di quando spezzetti dei rami. Nel silenzio, come vedete, c è molto suono, signori e signore, c è molto rumore. (rielaborazione delle poesia Nel silenzio, signori e signore, R.Piumini a cura del gruppo cooperativo Pantere )

56 Nel silenzio, signori e signore, ci sono molti suoni, molti rumori. C è CRAC di un bastone che si rompe, c è TOC TOC di una persona che bussa, c è GLOU GLOU delle bolle, c è CLAP CLAP di un battito di mani, c è BLAM di una porta che sbatte, DING DONG delle campane, ZZZZZZZ del russare, WOUF di un cane. Nel silenzio, come vedete, c è molto suono, signori e signore, c è molto rumore. (rielaborazione delle poesia Nel silenzio, signori e signore, R.Piumini a cura del gruppo cooperativo Leoni ) PERSONIFICAZIONE ASCOLTAMI ESTATE Ascoltami estate, dai vieni dentro, mi piaci nell aria in mezzo alle nuvole nel tramonto caldo. In mezzo alla cascata che fai brillar vicino alla mia casa.

57 Adesso ascoltami estate vieni qui dentro, nel mio cuore. (rielaborazione delle poesia Ascoltami inverno, G.Quarenghi cooperativo Leoni ) a cura del gruppo ASCOLTAMI PRIMAVERA Ascoltami primavera, con mille fiori colorati giocando a nascondino mi divertirò a trovarti, ci sdraieremo sul prato a parlare e andremo a prenderci un gelato. Ascoltami primavera, facendo capriole, scoprendo i misteri della natura, noi staremo sempre insieme a divertirci a più non posso. (rielaborazione delle poesia Ascoltami inverno, G.Quarenghi cooperativo Tigri ) a cura del gruppo ASCOLTAMI PRIMAVERA Ascoltami primavera, entra pure nella mia casa, fai germogliare i fiorellini, con la tua allegria mi arriva tutta la simpatia. Quando ci sei tu

58 mi si apre il cuore pieno d amore. Puoi uscire dalla mia casa senza fretta, stai calmina e aspetta. Tanto io ci sono sempre Ogni minuto, ogni secondo. Io ti aspetto, vieni a suonare ti accoglierò nella mia casa, con tanta gioia piena di gloria. (rielaborazione delle poesia Ascoltami inverno, G.Quarenghi cooperativo Delfini ) a cura del gruppo METAFORE LA NUVOLA è una ciotola di panna. una goccia di latte fresco. un cuscino azzurro. un letto soffice. uno zucchero filato. un fiore arancione.

59 un cuore. la chioma di un albero. la neve. un guscio di tartaruga. (Gruppo cooperativo The three power ) LA FOGLIA è un paracadute. un pallone da rugby. un roseto. un ventaglio. un ombrello. uno scivolo. un albero minuscolo. una testa di coccodrillo. un piede solleticato. una barchetta. un foglio di carta. un serpente ingrassato. un coltello. un tagliere.

60 una lancia dei soldati antichi. un ago. un antenna televisiva. una bandiera. una caramella. un cuore. (Gruppo cooperativo Pantere ) LA LUNA è un formaggio. un cratere. un arancia a spicchi. una palla bucata. un frisbee. un flauto. una tromba. una patatina. un pezzo di pizza. un volante. una lampada. una margherita.

61 una biglia. una ciotola. uno scoglio. una banana. un ramo. un kebab. la coda di una volpe. una C di cavolo. un satellite. un tappo. un guscio di tartaruga. (Gruppo cooperativo I grandi membri della Fuocuston Sharlatan ) SIMILITUDINI Il nastro è fine fine, sembra una collana di stelle che volteggia nell aria. (Monica) I fiori sono come palloni infuocati. (Niccolò) I pesci del mio acquario assomigliano a una racchetta da ping-pong subacquea. (Matteo M.)

62 Una maglia tutta colorata sembra un arcobaleno dopo che ha piovuto. (Rebecca) Il cigno bianco sembra una nuvola che galleggia. (Andrea) Una lepre piccola e veloce sembra un automobile. (Matteo D.) Un pastore tedesco assomiglia a un nero cappello. (Alessia) Un riccio appallottolato assomiglia a una palla di spine. (Giorgio) La collana d oro appesa al collo sembra una catena di ferro grigia, pesante, che ci tiene legati per tutta la vita. (Marco) Un cuore vicino vicino assomiglia a un cuscino profumato e colorato. (Giulia)

63 Le scarpette da ballo piccole, dolci e carine come mille ocarine, rosa pallide come rose appena sbocciate. (Giorgia) Un pappagallo colorato è un esplosione di colori come un arcobaleno. (Matteo A.) L albero nel bosco assomiglia a un broccolo. (Simona) Una maglia a cuoricini è come una caramella alla frutta. (Irene) Il cuore è tutto rosso come il sangue. (Andreea) La palla da calcio è simile a dei frutti come mele e pere verdi, come le foglie di alberi sempre verdi. (Luca)

64 Un unicorno che vola assomiglia a un aereo che atterra. (Martina) HAIKU Il sole caldo tra le montagne scure brucia le piante. (Niccolò) Sorge il mare sulle nuvole bianche per navigare. (Matteo M.) La tempesta e il tuono sbattono le nuvole bianche. (Andrea) Arancione e rosa, bianco e rosso il fiore mio. (Rebecca)

65 Il prato nasce con gli alberi strani così la vita. (Matteo D.) L aria è fredda quando è forte l aria diventa vento. (Giorgio) Il fiume nacque dalle rocce del mare piano e forte. (Marco) La stella gialla sorride, è felice canta nel cielo. (Giulia) Il mare salta felice, creativo e bellissimo. (Giorgia) L arcobaleno piano pianino spunta tra le nuvole. (Matteo A.) Il mare verde è lungo, è profondo sporco e brutto. (Simona)

66 L albero cresce, diventa quercia vecchia e poi muore. (Luca) Le nuvole blu tra il cielo stellato nuvole alte. (Irene) Il fiore ha il profumo di rose e ed è più bello. (Andreea) Corre, galoppa il cavallo veloce nel prato verde. (Martina) Le margherite che crescono nel prato giocano tutte. (Monica)

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

Al mare. Al mare. Al mare

Al mare. Al mare. Al mare domani al mare andrò e tanti bagni io farò Poi la crema spalmerò così la pelle non brucerò e se il sole brucia un po' sotto l'ombrellone io starò Ludovica Belmonte 3^C Oggi ho deciso di viaggiare e andare

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

POESIA DEI BAMBINI. Guarda con stupore, un dono da dio, contando le ore, chiusa nel buio, sola soletta con un berretto, dove pareva scomparsa,

POESIA DEI BAMBINI. Guarda con stupore, un dono da dio, contando le ore, chiusa nel buio, sola soletta con un berretto, dove pareva scomparsa, POESIA DEI BAMBINI Guarda con stupore, un dono da dio, contando le ore, chiusa nel buio, sola soletta con un berretto, dove pareva scomparsa, una bambinetta tanto magra, e soddisfatta, senza una famiglia,

Dettagli

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza

Attimi d amore. Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Attimi d amore Scende come la pioggia un petalo di rose e quando ti vedo perdo la testa per te mia cara ragazza Distesa davanti alla collina Occhi verdi come il prato distesa e non pensi a nulla. Ricordo

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

AUGURI MAMME! FESTA DELLA MAMMA 2011 CLASSE 4C DE FILIPPO. La mia mamma

AUGURI MAMME! FESTA DELLA MAMMA 2011 CLASSE 4C DE FILIPPO. La mia mamma AUGURI MAMME! FESTA DELLA MAMMA 2011 CLASSE 4C DE FILIPPO La mia mamma La mia mamma con la giacca in mano, sempre pronta a portarmi ovunque sia, con gli occhioni color terra. Io la guardo e penso a tante

Dettagli

Prove per l accertamento del livello conoscenza della lingua italiana L2

Prove per l accertamento del livello conoscenza della lingua italiana L2 Prove per l accertamento del livello conoscenza della lingua italiana L2 PRELIVELLO A1 6-8 anni PROVA N.1 Collega la parola al disegno PROVA N.2 Unisci l immagine alla parola Punteggio massimo 20 punti:

Dettagli

RISCRIVI SUL FOGLIO CHE VIENE DOPO QUESTE FRASI IN ORDINE:

RISCRIVI SUL FOGLIO CHE VIENE DOPO QUESTE FRASI IN ORDINE: RISCRIVI SUL FOGLIO CHE VIENE DOPO QUESTE FRASI IN ORDINE: La frase la maestra scrive sulla lavagna Chiara una foto ai bambini fa Una torta prepara la mamma al cioccolato Giocano con la corda i ragazzi

Dettagli

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA

LA BALLERINA. Chiara Boscolo IIIA Sulle ali del tempo, sorvolo il vento. Viaggio per conoscere i luoghi del mondo. Il sentiero è la scia dell arcobaleno. Nei miei ricordi il verde della foresta, il giallo del sole, l azzurro ed il blu

Dettagli

Ti voglio bene, mamma

Ti voglio bene, mamma F E S T A della... Ti voglio bene, mamma! Dettato Ti voglio bene mamma, quando mi sveglio e vedo il tuo viso che mi sorride. Ti voglio bene mamma, quando pranziamo insieme e poi mi aiuti a fare i compiti.

Dettagli

I piccoli poeti della 5^ A Scuola Primaria

I piccoli poeti della 5^ A Scuola Primaria I piccoli poeti della 5^ A Scuola Primaria ins. Antonietta Scarcella Il Natale. Ogni anno arriva il Natale E noi bambini felici siamo. Tutti contenti per i doni che riceviamo, Anche gli adulti sono contenti,

Dettagli

La poesia per mia madre

La poesia per mia madre La poesia per mia madre Oggi scrivo una poesia per la mamma mia. Lei ha gli occhi scintillanti come dei diamanti i capelli un po chiari e un po scuri il corpo robusto come quello di un fusto le gambe snelle

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Il mio cane. Il mio cane si chiame Carmen è un Golden Retriver femmina di 10 anni molto buono ed intelligente.

Il mio cane. Il mio cane si chiame Carmen è un Golden Retriver femmina di 10 anni molto buono ed intelligente. Il mio cane. Il mio cane si chiame Carmen è un Golden Retriver femmina di 10 anni molto buono ed intelligente. Le piace molto stare in compagnia,le piace giocare con me con papà e con Alessandro anche

Dettagli

NOMI IN CERCA DI AGGETTIVI...

NOMI IN CERCA DI AGGETTIVI... NOMI IN CERCA DI AGGETTIVI... Collega ogni nome all aggettivo corretto. NOMI spettacolo leone lana musica arrosto gioiello cavaliere minestra sostanza fiore ragno scolaro bambina torta AGGETTIVI bollente

Dettagli

ha gli occhi di colore marrone scuro, la bocca regolare, le labbra carnose, il

ha gli occhi di colore marrone scuro, la bocca regolare, le labbra carnose, il Alessia legge a Giulia Alessia descrive Giulia: ha gli occhi di colore marrone scuro, la bocca regolare, le labbra carnose, il naso piccolo come una patatina, i capelli lisci raccolti in una coda di colore

Dettagli

Giulia Loscocco. Hao Zhaou

Giulia Loscocco. Hao Zhaou Giulia Loscocco dolce e morbida è piccina piccina e ha il cappello rosso. È sempre triste e certe volte felice. è fatta per essere abitata. La cosa che mi piace di più è il materasso della mia camera.

Dettagli

Dall assemblea di presentazione del progetto di formazione per i nidi e le scuole d infanzia di martedì 30 settembre 2014:

Dall assemblea di presentazione del progetto di formazione per i nidi e le scuole d infanzia di martedì 30 settembre 2014: Dall assemblea di presentazione del progetto di formazione per i nidi e le scuole d infanzia di martedì 30 settembre 2014: -Quanto oggi è necessario partecipare alla comunicazione scambiata nel web? -Che

Dettagli

Gli acrostici delle bambine e dei bambini nascono da un lento lavoro sulla forma, dallo spostamento delle parole, dalla loro sostituzione, da una

Gli acrostici delle bambine e dei bambini nascono da un lento lavoro sulla forma, dallo spostamento delle parole, dalla loro sostituzione, da una Gli acrostici delle bambine e dei bambini nascono da un lento lavoro sulla forma, dallo spostamento delle parole, dalla loro sostituzione, da una ricerca di stratagemmi linguistici. Fin dalla prima, ognuno

Dettagli

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5

Ombra di Lupo Chiaro di Luna SCHEDE 1/5 Ombra di Lupo Chiaro di Luna Tratto da Lupus in Fabula di Raffaele Sargenti Narrazione e Regia Claudio Milani Adattamento Musicale e Pianoforte Federica Falasconi Soprano Beatrice Palombo Testo Francesca

Dettagli

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania

INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania INFANZIA E PRIMARIA di Latina PER SALUTARE ARIANNA di Genova ED AUGURARLE BUON VIAGGIO in Germania Cara Arianna, ciao, io sono Federica D.L. e abito a Latina e frequento la scuola elementare dell IC Don

Dettagli

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR

Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR Scuola Secondaria di I grado di Lavagno Istituto Comprensivo don Lorenzo Milani LAVAGNO - VR PERSONE DA AIUTARE Ci sono persone che piangono dal dolore, li potremmo aiutare, donando pace e amore. Immagina

Dettagli

PADRE MAESTRO E AMICO

PADRE MAESTRO E AMICO PADRE MAESTRO E AMICO Padre, di molte genti padre, il nostro grido ascolta: è il canto della vita. Quella perenne giovinezza che tu portavi in cuore, perché non doni a noi? Padre, maestro ed amico noi

Dettagli

ANGELA RAINONE POESIE

ANGELA RAINONE POESIE 1 ANGELA RAINONE POESIE EDIZIONE GAZZETTA DIE MORRESI EMIGRATI Famiglia Rainone Angela Lugano Svizzera 2 3 PREFAZIONE Tra i giovani che hanno sporadicamente inviato delle poesie per pubblicarle sulla Gazzetta

Dettagli

IL MIO LAGO. E' qualcosa di fresco è qualcosa di limpido. Mille e una goccia sa cantare e un gran tesoro sa far trovare.

IL MIO LAGO. E' qualcosa di fresco è qualcosa di limpido. Mille e una goccia sa cantare e un gran tesoro sa far trovare. IL MIO LAGO E' qualcosa di fresco è qualcosa di limpido. Mille e una goccia sa cantare e un gran tesoro sa far trovare. Sa accarezzare e impietosire e tanta gioia sa fornire. E' uno specchio per la pallida

Dettagli

Sofia Signorelli. Giorgio Giannone

Sofia Signorelli. Giorgio Giannone Sofia Signorelli Nei miei occhi Nei miei occhi sbocciano teneri tulipani gialli, si accendono piccole lampade come stelle gioiose che danzano tra le ciglia. Le mie palpebre si muovono su e giù a ritmo

Dettagli

Gabriela Mesia Bolivar

Gabriela Mesia Bolivar Gabriela Mesia Bolivar Ho visto il cielo arancione e la forma del sole, che tramontava, e un albero che si nascondeva, tra l'oscurità, i gabbiani che se ne andavano, mentre la luce spariva e la notte veniva

Dettagli

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A

A B B I A M O P E N S A T O D I S C R I V E R E U N G I O R N A L I N O D I C L A S S E P E R C H Ė O G N I B A M B I N O P U Ó S C R I V E R E L A Periodico della classe IV A Scuola elementare A. Sabin Anno Scolastico 2011/2012 INDICE 1. Presentazione: perché un giornalino 2. Cosa succede a scuola: elezioni del consiglio dei ragazzi 3. Scrittori

Dettagli

POESIE PER IL POETA DELL ANNO SCUOLA SECONDARIA MONTERADO

POESIE PER IL POETA DELL ANNO SCUOLA SECONDARIA MONTERADO POESIE PER IL POETA DELL ANNO SCUOLA SECONDARIA MONTERADO FAMIGLIA Famiglia è un insieme di persone che riescono a scaldarti il cuore; ti aiutano a passare i momenti peggiori, sanno sempre che fare, sanno

Dettagli

(da La miniera, Fazi, 1997)

(da La miniera, Fazi, 1997) Che bello che questo tempo è come tutti gli altri tempi, che io scrivo poesie come sempre sono state scritte, che questa gatta davanti a me si sta lavando e scorre il suo tempo, nonostante sia sola, quasi

Dettagli

TEST DI LESSICO EMOTIVO (TLE)

TEST DI LESSICO EMOTIVO (TLE) TEST DI LESSICO EMOTIVO (TLE) di Ilaria Grazzani, Veronica Ornaghi, Francesca Piralli 2009 Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione R. Massa, Università degli Studi di Milano Bicocca Adesso ti

Dettagli

In ogni frase troverai una coppia di parole dal suono simile, fai. attenzione a come sono scritte e cancella quella sbagliata.

In ogni frase troverai una coppia di parole dal suono simile, fai. attenzione a come sono scritte e cancella quella sbagliata. CANCELLA L ERRORE In ogni frase troverai una coppia di parole dal suono simile, fai attenzione a come sono scritte e cancella quella sbagliata. - Vicino al lago/l ago cè una casetta bianca. - La mamma

Dettagli

LE FILASTROCCHE DI SPAZIO GIOCO E COCCOLE

LE FILASTROCCHE DI SPAZIO GIOCO E COCCOLE Le filastrocche hanno il potere di calmare e rassicurare, creano un piacevole contenimento sonoro che accompagna il gioco del bambino e scandiscono i tempi dell'incontro. Gli adulti che cantano tutti insieme

Dettagli

CERCHIO Tutti dicono che sono grasso, che non muovo neanche un passo. Se mi metti in cima a un sasso, vengo giù con grande spasso. Sono ciccio, un bombolone, gonfio, bonzo, un panettone, ma non perdo mai

Dettagli

Viveva nell azzurra acqua del mare e giocava a dondolarsi con tutti i suoi. Acqua acqua acqua. io con te posso giocare. io con te voglio volare,

Viveva nell azzurra acqua del mare e giocava a dondolarsi con tutti i suoi. Acqua acqua acqua. io con te posso giocare. io con te voglio volare, Viveva nell azzurra acqua del mare e giocava a dondolarsi con tutti i suoi fratellini e tutte le sue sorelline. Acqua acqua acqua io con te posso giocare io con te voglio volare, per danzare con le onde

Dettagli

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO

Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO Mi presento 1. CIAO, MI CHIAMO 2. SONO UN RAGAZZO UNA RAGAZZA 3. HO ANNI 4. VENGO DA 5. SONO IN ITALIA DA 1 MESE 3 MESI 6 MESI 1 ANNO PIU DI UN ANNO 6. ABITO A 7. QUESTA E LA MIA FAMIGLIA: 1 8. A CASA

Dettagli

POESIE 1B. Insegnante Responsabile: Prof. Alba D Onofrio

POESIE 1B. Insegnante Responsabile: Prof. Alba D Onofrio POESIE 1B Insegnante Responsabile: Prof. Alba D Onofrio Il sole può essere un amico Quando guardo il sole mentre gioco a pallone appare una luce bianca che sembra un illuminazione. Il sole mi sorride e

Dettagli

I colori dell autunno

I colori dell autunno I quaderni di Classe II A Scuola Secondaria di I Grado A. Zammarchi Castrezzato (BS) I colori dell autunno Haiku Poëtica Novembre 2009 Poëtica Classe II A - Scuola Secondaria di I Grado A. Zammarchi -

Dettagli

L ALBERO CHE NON SAPEVA DI ESSERE UN ALBERO

L ALBERO CHE NON SAPEVA DI ESSERE UN ALBERO L ALBERO CHE NON SAPEVA DI ESSERE UN ALBERO di Giovannella Massari Sopra un prato verde chiaro l alberello se ne stava e guardandosi un po in giro, tristemente sospirava. Nessun albero lì intorno, su quel

Dettagli

PRESENTAZIONE INDICE

PRESENTAZIONE INDICE PRESENTAZIONE Quest anno noi ragazzi di prima C, con l aiuto dell insegnante di Lettere, abbiamo deciso di comporre alcune brevi poesie per creare un atmosfera natalizia dolce e festosa. Oltre a rallegrarvi

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2008\2009 AUTORI:

ANNO SCOLASTICO 2008\2009 AUTORI: ANNO SCOLASTICO 2008\2009 AUTORI: I BAMBINI DELLE CLASSI IV A & IV B LA PACE È BELLA La pace è bella come una modella, la pace è bella come una porzione di nutella e più la fai e più ti sembra bella, la

Dettagli

CONTIAMO MOLTO AUGURA TANTISSIMI AUGURI DI BUON NATALE ANCHE A TUTTI VOI ^_^

CONTIAMO MOLTO AUGURA TANTISSIMI AUGURI DI BUON NATALE ANCHE A TUTTI VOI ^_^ FRASI DI NATALE - BELLE FRASI DI AUGURI DI NATALE Scegli le migliori Frasi di Natale per fare tanti Auguri di Buon Natale Prepara il tuo sorriso migliore, a Natale tutti vogliono essere felici. Regala

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

La mia Poesia. L Amore è un raggio di sole Che mi passa nel cuore. L amicizia è un mondo Con il suo sfondo.

La mia Poesia. L Amore è un raggio di sole Che mi passa nel cuore. L amicizia è un mondo Con il suo sfondo. La mia Poesia L Amore è un raggio di sole Che mi passa nel cuore. L amicizia è un mondo Con il suo sfondo. La vita è come una via Che attraverso in allegria. E La paura passa via Come una poesia. Irene

Dettagli

SPETTACOLO DI NATALE 2014

SPETTACOLO DI NATALE 2014 Sabato 20 Dicembre 2014 SPETTACOLO DI NATALE 2014 TUTTO IL MONDO FESTEGGIA IL NATALE Carissime famiglie, mamme, papà, fratelli, sorelle, nonni, zii Benvenuti a tutti! Eccoci anche quest anno alle porte

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

IL VERBO. Il bambino gioca. Le farfalle volano. Il pallone rimbalza.

IL VERBO. Il bambino gioca. Le farfalle volano. Il pallone rimbalza. Leggi attentamente e impara. IL VERBO In grammatica il verbo è una parola che indica che cosa fa una persona, un animale o una cosa. Il verbo risponde alla domanda oppure .

Dettagli

FILASTROCCA DELLE VOCALI

FILASTROCCA DELLE VOCALI FILASTROCCA DELLE VOCALI Sono poche le vocali e son facili da imparare. A E I O U e di vocali non ce ne sono più. A come ape, che miele sa regalare e se ti punge non t arrabbiare. E l elefante, che forte

Dettagli

Unità III Gli animali

Unità III Gli animali Unità III Gli animali Contenuti - Fattoria - Zoo - Numeri Attività AREA ANTROPOLOGICA 1. Roberto racconta L Orsoroberto si presenta e racconta ai bambini un poco di sé. L Orsoroberto ama mangiare il miele,

Dettagli

UN ARCOBALENO. Ho colto per te, un fiore tutto colorato sotto un arcobaleno colorato con di fronte a me un paradiso stellato. Matteo Bertoli, 1B

UN ARCOBALENO. Ho colto per te, un fiore tutto colorato sotto un arcobaleno colorato con di fronte a me un paradiso stellato. Matteo Bertoli, 1B UN ARCOBALENO Ho colto per te, un fiore tutto colorato sotto un arcobaleno colorato con di fronte a me un paradiso stellato Matteo Bertoli, 1B VELOCE Andare veloce come un fulmine o una saetta. Vincere

Dettagli

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

UN VIAGGIO NEL PAESE DELLE EMOZIONI. adesso che abbiamo la strada ferrata in mezza giornata si viene e

UN VIAGGIO NEL PAESE DELLE EMOZIONI. adesso che abbiamo la strada ferrata in mezza giornata si viene e UN VIAGGIO NEL PAESE DELLE EMOZIONI adesso che abbiamo la strada ferrata in mezza giornata si viene e si va Il paese della RABBIA 1. Dove si sente la rabbia 2. Io mi arrabbio quando 3. Cosa mi aiuta 4.

Dettagli

GAIA: sono andata sotto nel mare e ho visto i pesciolini: sono stata molto sott acqua

GAIA: sono andata sotto nel mare e ho visto i pesciolini: sono stata molto sott acqua Questo progetto è rivolto al gruppo di bambini di cinque anni ed è finalizzato a creare un filo conduttore tra il tempo dell estate che si è conclusa e il ritorno a scuola. Un tempo quindi unico, non frammentato,

Dettagli

POESIE SULLA FAMIGLIA

POESIE SULLA FAMIGLIA I S T I T U T O S. T E R E S A D I G E S Ù Scuola Primaria POESIE SULLA FAMIGLIA A CURA DEI BAMBINI DELLA QUARTA PRIMARIA a.s. 2010/2011 via Ardea, 16-00183 Roma www.stjroma.it La gratitudine va a mamma

Dettagli

LABORATORIO CARTOON. Scuola primaria di Venzone classe Terza Anno scol. 2012-13

LABORATORIO CARTOON. Scuola primaria di Venzone classe Terza Anno scol. 2012-13 LABORATORIO CARTOON La classe terza della scuola Primaria di Venzone, quest anno ha partecipato al Progetto di Circolo con il suo laboratorio intitolato: Laboratorio Cartoon. Tale progetto, proposto dal

Dettagli

Come si fa a stare bene insieme?

Come si fa a stare bene insieme? Come si fa a stare bene insieme? Stare insieme è bello. Alle volte per noi bambini è difficile. Abbiamo intrapreso questo viaggio alla scoperta di un modo migliore per vivere a scuola e non solo. Progetto

Dettagli

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia

Nonno Toni sentì un urlo di rabbia Operazione Oh no! Nonno Toni sentì un urlo di rabbia provenire dalla cameretta di Tino. Salì le scale di corsa, spalancò la porta e si imbatté in un bambino con gli occhi pieni di lacrime. Tino aveva in

Dettagli

Dormono raccolta di poesie. Classe 1A con la prof.ssa Naomi Cometti a.s. 2014-2015

Dormono raccolta di poesie. Classe 1A con la prof.ssa Naomi Cometti a.s. 2014-2015 Dormono raccolta di poesie Classe 1A con la prof.ssa Naomi Cometti a.s. 2014-2015 Dormono i salici che piangono e i pini con i loro mille aghi e le praterie in cui vivono. Dormono i selvaggi animali di

Dettagli

FESTA di halloween. Fantasma fantasmino

FESTA di halloween. Fantasma fantasmino FESTA di halloween Fantasma fantasmino Fantasma fantasmino, mi sembri birichino, sei buffo e fai l inchino, sei anche un ballerino, ma se vedi uno zuccherino... mi mostri il tuo faccino! FESTA Di halloween

Dettagli

Giochiamo con le parole: suono, forma, significato

Giochiamo con le parole: suono, forma, significato PERCORSI DIDATTICI Giochiamo con le parole: suono, forma, significato di: Mavale scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni OBIETTIVO DIDATTICO: Utilizzare la lingua in modo

Dettagli

HA - A. Domani andrò pranzo dalla zia, invece stasera resterò casa. cena perchè la mamma preparato la torta per dolce.

HA - A. Domani andrò pranzo dalla zia, invece stasera resterò casa. cena perchè la mamma preparato la torta per dolce. HA - A Ricorda: HA verbo indica possedere, agire o sentire A preposizione risponde alle domande A chi? A fare cosa? Dove? Come? Quando? Completa le frasi con HA oppure con A Domani andrò pranzo dalla zia,

Dettagli

LA NEVE SOFFICE. Lorenzo Belgrano, 1 C

LA NEVE SOFFICE. Lorenzo Belgrano, 1 C LA NEVE SOFFICE La neve non si sa dov'è ma è bello se c'è. Soffice come un letto dove puoi fare un angioletto, se vai al sole la vedi brillare ma con gli occhiali gli occhi devi riparare. La neve si scioglie

Dettagli

I NOSTRI PICCOLI POETI

I NOSTRI PICCOLI POETI I NOSTRI PICCOLI POETI POESIE SULLA MAMMA Insegnante Fortunata Chiaro CLASSE IV D Anno scolastico 2009-2010 Mamma sei bella come una stella Oh! Mammina sei bellina Come una stellina. Sei dolcina Come una

Dettagli

Videók forgatókönyve. 1. Videó: Eszem-iszom 2. Videó: Mosolygós jó reggelt 3. Videó: Gyere, játszunk!

Videók forgatókönyve. 1. Videó: Eszem-iszom 2. Videó: Mosolygós jó reggelt 3. Videó: Gyere, játszunk! Videók forgatókönyve 1. Videó: Eszem-iszom 2. Videó: Mosolygós jó reggelt 3. Videó: Gyere, játszunk! 1. Videó: Eszem-iszom Videók forgatókönyve további információ a www.littlepim.hu oldalon Little Pim

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

Luisa Mattia Sibilla nel cappello

Luisa Mattia Sibilla nel cappello Luisa Mattia Sibilla nel cappello Prima edizione settembre 2015 Copyright 2015 biancoenero edizioni srl www.biancoeneroedizioni.com Testo di Luisa Mattia Illustrazioni di Andrea Mongia Font biancoenero

Dettagli

Canzoni di Carnevale

Canzoni di Carnevale Canzoni di Carnevale CORIANDOLI Testo e Musica di Pietro Diambrini Prendi un foglio di carta, prendilo colorato, prendi le forbicine col bordo arrotondato, taglia, taglia, taglia, taglia, e tanti coriandoli

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO CURSI Scuola Primaria Bagnolo del Salento A.s. 2009-2010

ISTITUTO COMPRENSIVO CURSI Scuola Primaria Bagnolo del Salento A.s. 2009-2010 ISTITUTO COMPRENSIVO CURSI Scuola Primaria Bagnolo del Salento A.s. 2009-2010 2010 RELAZIONE FINALE Il progetto Scuola fiorita, realizzato nella Scuola Primaria di Bagnolo del Salento nel secondo quadrimestre

Dettagli

ANYWAY - IN NESSUN MODO

ANYWAY - IN NESSUN MODO ANYWAY - IN NESSUN MODO Non voglio sapere che devo morire Non avrò bisogno di sapere che devo provare Non imparerò mai come muovermi a tempo Non riesco a sentirlo in nessun modo Non terrò gli occhi aperti

Dettagli

Maurizio Albanese DONARE È AMARE!

Maurizio Albanese DONARE È AMARE! Donare è amare! Maurizio Albanese DONARE È AMARE! raccolta di poesie www.booksprintedizioni.it Copyright 2013 Maurizio Albanese Tutti i diritti riservati Ai miei genitori Santo e Maria L associazione Angeli

Dettagli

1 modulo. CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini

1 modulo. CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini 1 modulo CREAZIONE DI POESIE tra metafore e similitudini Con questo primo modulo si vuole intraprendere un percorso di individuazione di immagini e comportamenti diffusi fra i bambini riguardo alle figure

Dettagli

ADE CERCA MOGLIE. Completa. Rispondi

ADE CERCA MOGLIE. Completa. Rispondi IL DIO ADE Il dio Ade è fratello del dio Zeus. Ade è il re dei morti. Per gli antichi greci, dopo la morte, gli uomini vanno negli Inferi. Gli Inferi sono un luogo buio e triste che si trova sotto terra.

Dettagli

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA

ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA ANNO SCOLASTICO 2013/2014 INSEGNANTE: VIALE ELVIRA DOPO LE OSSERVAZIONI FATTE DALLE MAESTRE DURANTE I NOSTRI GIOCHI CON IL MATERIALE DESTRUTTURATO SI SONO FORMATI QUATTRO GRUPPI PER INTERESSE DI GIOCO.

Dettagli

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione

Dal libro Per Amore solo per Amore - Introduzione I poeti generalmente amano i gatti, perché i poeti non nutrono dubbi sulla loro superiorità. Marion C. Garrety che per prima leggi nel mio dolore e silenziosamente ti offri a lenirlo senza chiedere nulla

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

Un pinguino in seconda A o forse più di uno?

Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Un pinguino in seconda A o forse più di uno? Immaginiamo, per un momento, che una cicogna un po distratta voli con un fagotto tra le zampe. Nel fagotto c è un pinguino. Un delizioso, buffo e tenero pinguino.

Dettagli

Gli uomini, gli animali, le piante hanno bisogno dell acqua per vivere.

Gli uomini, gli animali, le piante hanno bisogno dell acqua per vivere. 3 scienze L ACQUA Gli uomini, gli animali, le piante hanno bisogno dell acqua per vivere. L acqua si trova nel mare, nel lago, nel fiume. mare lago fiume Gli uomini bevono l acqua potabile. acqua potabile

Dettagli

PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE II II QUADRIMESTRE DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI

PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE II II QUADRIMESTRE DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI DIREZIONE DIDATTICA STATALE A. D ANDRADE PAVONE CANAVESE SCUOLA PRIMARIA STATALE DI PROVE DI VERIFICA DI ITALIANO CLASSE II ANNO SCOLASTICO II QUADRIMESTRE ALUNNO/A PROVE DI VERIFICA PERIODO: SECONDO QUADRIMESTRE

Dettagli

SALVIAMO LA TERRA INQUINAMENTO AMBIENTALE. Scuola dell Infanzia Paritaria San Giuseppe - Portegrandi a.s. 2013

SALVIAMO LA TERRA INQUINAMENTO AMBIENTALE. Scuola dell Infanzia Paritaria San Giuseppe - Portegrandi a.s. 2013 Scuola dell Infanzia Paritaria San Giuseppe - Portegrandi a.s. 2013 Insegnanti : Sartorel Vania e Serena Costantini Con la collaborazione audio e video di alcuni genitori SALVIAMO LA TERRA CORO : la terra

Dettagli

C era una volta. Endi il Folletto

C era una volta. Endi il Folletto C era una volta Endi il Folletto Storia elaborata dalle Classi Terze delle scuole: Le Grazie Pittura San Vito - Politi Endi, il folletto, è un fanciullo di corporatura esile e non molto alto. I suoi occhi

Dettagli

FIABE GIAPPONESI. La principessa del bambù. La fanciulla del melone. Le due Fortune. Luna e Stella. Le Creature delle fiabe giapponesi.

FIABE GIAPPONESI. La principessa del bambù. La fanciulla del melone. Le due Fortune. Luna e Stella. Le Creature delle fiabe giapponesi. http://web.tiscali.it La principessa del bambù. La fanciulla del melone. Le due Fortune. Luna e Stella. FIABE GIAPPONESI Le Creature delle fiabe giapponesi. LA PRINCIPESSA DEL BAMBÙ. C'erano una volta

Dettagli

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO La frase: IL SOGGETTO Leggi le seguenti frasi e sottolinea il soggetto: 1. Marco va a trovare la nonna. 2. Il cane ha morso il postino. 3. E caduta la bottiglia del latte. 4. Sono solito fare i compiti

Dettagli

Quando eravamo scimmie

Quando eravamo scimmie Quando eravamo scimmie Zio, è vero che tu insegni antro... non mi ricordo più come si chiama. Antropologia, sì è vero Chiara. Mi spieghi cos è? Che non è mica tanto chiaro. Sedetevi qui, anche tu, Elena.

Dettagli

le #piccolecose che amo di te

le #piccolecose che amo di te Cleo Toms le #piccolecose che amo di te Romanzo Proprietà letteraria riservata 2016 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08605-9 Prima edizione: febbraio 2016 Illustrazioni: Damiano Groppi Questo libro

Dettagli

Folletto. Gigetto. L' a q u i l a. r e a l e

Folletto. Gigetto. L' a q u i l a. r e a l e Il Folletto Gigetto e L' a q u i l a r e a l e Abbiamo scritto questo libro per tutti i bambini delle Scuole dell Infanzia, così potranno conoscere il nostro amico Gigetto e, chissà che un giorno non vada

Dettagli

La Voce dei Bambini. Rosa Rita Formica

La Voce dei Bambini. Rosa Rita Formica La Voce dei Bambini Rosa Rita Formica Da tanti anni lavoro con i bambini come pedagogista nei laboratori creativi esperienziali di ascolto. Ho imparato solo nel tempo ad ascoltare la loro voce. Credo sia

Dettagli

Maria Antonietta Bafile URLO D AMORE

Maria Antonietta Bafile URLO D AMORE Urlo d amore Maria Antonietta Bafile URLO D AMORE racconti brevi www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Maria Antonietta Bafile Tutti i diritti riservati A tutti gli innamorati... A tutti gli amori assurdi

Dettagli

POESIE DAL CUORE. Concorso "Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco

POESIE DAL CUORE. Concorso Don Bosco 2012. Prendimi per mano... Don Bosco POESIE DAL CUORE Concorso "Don Bosco 2012 Prendimi per mano... Don Bosco di Matteo Melis, 3 a A (primo classificato) Proprio tu sei l amico più importante PeR ragazzi come me PiEno di ideali, desideri

Dettagli

Edizioni il Molo www.edizioniilmolo.it info@edizioniilmolo.it. A tutti i bambini che diverranno amici di Natalino

Edizioni il Molo www.edizioniilmolo.it info@edizioniilmolo.it. A tutti i bambini che diverranno amici di Natalino Edizioni il Molo www.edizioniilmolo.it info@edizioniilmolo.it A tutti i bambini che diverranno amici di Natalino Prima Edizione Edizioni il Molo, 2014 Via Bertacca, 207-55054 Massarosa (LU) Tel e Fax 0584.93107

Dettagli

POESIA E IMMAGINI (Ed. all immagine)

POESIA E IMMAGINI (Ed. all immagine) POESIA E IMMAGINI (Ed. all immagine) Dettare la poesia Bambini sulla spiaggia di R. Tagore Leggere più volte la poesia spiegando le parole sconosciute e cercando, con la mente, di vedere le immagini che

Dettagli

Documentazione Progetto

Documentazione Progetto Documentazione Progetto Progetto rivolto ai bambini della Scuola dell Infanzia di Molina Anno Scolastico 2009/2010 Docente: Anna Teresa Vitale Il progetto I colori del grigio affronta il tema della diversità

Dettagli

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2

RITORNO ALLA CAVA. LA SI (per 3 volte) LA2 SIb7 LA2 Volto che sfugge, nebbia di idee, 9 tu sei solo una grossa bugia! SIb7+ Ti dicono tutti che hai dei talenti, LA9 in fondo ci speri che così sia! RITORNO ALLA CAVA RAP Questo è il mio mondo, qui sono il

Dettagli

DI MARIO LODI Analisi e rielaborazione del libro BANDIERA Realizzato dall insegnante Micheletti Angela e dagli alunni di 2 A e B LA FONTE anno

DI MARIO LODI Analisi e rielaborazione del libro BANDIERA Realizzato dall insegnante Micheletti Angela e dagli alunni di 2 A e B LA FONTE anno DI MARIO LODI Analisi e rielaborazione del libro BANDIERA Realizzato dall insegnante Micheletti Angela e dagli alunni di 2 A e B LA FONTE anno scolastico 2013/14 LA STORIA Questa storia comincia il primo

Dettagli

Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana

Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana Via Aurelia, 796-00165 Roma - Italia www.caritasitaliana.it Ideazione e testo: Cosetta Zanotti Illustrazioni: Cinzia Ratto Progetto grafico e stampa: Publistampa Pergine Valsugana PRIMA SETTIMANA di Avvento

Dettagli

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО, МЛАДЕЖТА И НАУКАТА ЦЕНТЪР ЗА КОНТРОЛ И ОЦЕНКА НА КАЧЕСТВОТО НА УЧИЛИЩНОТО ОБРАЗОВАНИЕ

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО, МЛАДЕЖТА И НАУКАТА ЦЕНТЪР ЗА КОНТРОЛ И ОЦЕНКА НА КАЧЕСТВОТО НА УЧИЛИЩНОТО ОБРАЗОВАНИЕ МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО, МЛАДЕЖТА И НАУКАТА ЦЕНТЪР ЗА КОНТРОЛ И ОЦЕНКА НА КАЧЕСТВОТО НА УЧИЛИЩНОТО ОБРАЗОВАНИЕ ТЕСТ ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК ЗА VII КЛАС I. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI ORALI Testo 1

Dettagli

La Combriccola della Mezza Luna. pae e di e nd r e. illustrato da Ottavia Rizzo

La Combriccola della Mezza Luna. pae e di e nd r e. illustrato da Ottavia Rizzo La Combriccola della Mezza Luna pae e di e nd r e illustrato da Ottavia Rizzo www.lacombriccoladellamezzaluna.it A quelli che sanno sognare, perché non debbano mai smettere. A quelli che non sanno sognare,

Dettagli

Lo sai mamma che... Il giornalino della Scuola dell Infanzia di Ponte nelle Alpi gestito dai genitori con la collaborazione delle insegnanti.

Lo sai mamma che... Il giornalino della Scuola dell Infanzia di Ponte nelle Alpi gestito dai genitori con la collaborazione delle insegnanti. Pronti per colorare? Lo sai mamma che... Il giornalino della Scuola dell Infanzia di Ponte nelle Alpi gestito dai genitori con la collaborazione delle insegnanti. Ringraziamo tutte le maestre e le mamme

Dettagli