PER IL RILASCIO PATENTE DI TIPO A B

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PER IL RILASCIO PATENTE DI TIPO A B"

Transcript

1 Si premette che la certificazione medico-legale consiste nel "rilascio di una certificazione come esito finale di una prestazione complessa che include l'esecuzione degli accertamenti diagnostici e clinici necessari alla formazione del giudizio medico-legale (DPCM G.U n 286 art. 23 L. 120 del ). PER IL RILASCIO PATENTE DI TIPO A B Versamento C/C di 34,2 intestato a ASL NAPOLI 3 SUD ATTIVITA' DI MEDICINA LEGALE SERV TESORERIA - VIA ALCIDE DE GASPERI CASTELLAMMARE DI STABIA Marca da bollo di 14,62 Una Foto Tessera Documento di riconoscimento valido Certificato anamnestico rilasciato dal medico curante. Gli accertamenti diagnostici e clinici sono a totale carico dell'interessato ai sensi del D.P.C.M. 28 novembre PER IL RINNOVO PATENTE DI TIPO A - B Versamento di 34,2 su C/C di 34,22 intestato a ASL NAPOLI 3 SUD ATTIVITA' DI MEDICINA LEGALE SERV TESORERIA - VIA ALCIDE DE GASPERI CASTELLAMMARE DI STABIA Versamento C/C n 9001 di 9,00 intestato a: Direzione Generale Motorizzazione Civile E T.C. Roma Patente, codice fiscale, marca da Bollo di 14,62 Certificato anamnestico rilasciato dal medico curante. Gli accertamenti diagnostici e clinici sono a totale carico dell'interessato ai sensi del D.P.C.M. 28 novembre PER IL RILASCIO PATENTE DI TIPO C e D Versamento su C/C di 34,2 intestato a ASL NAPOLI 3 SUD ATTIVITA' DI MEDICINA LEGALE SERV TESORERIA - VIA ALCIDE DE GASPERI CASTELLAMMARE DI STABIA Una Foto Tessera Patente, codice fiscale, marca da Bollo di 14,62 Test di reazione a stimoli semplici e complessi 17,11. Certificato anamnestico rilasciato dal medico curante Gli accertamenti diagnostici e clinici richiesti dalla Commissione sono a totale carico dell'interessato ai sensi del D.P.C.M. 28 novembre PER IL RINNOVO PATENTE DI TIPO C e D su C/C di 34,2 intestato a AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 3 SUD Serv. Tesoreria Castellammare di Stabia Versamento C/C n 9001 di 9,00 intestato a : Direzione Generale Motorizzazione Civile ET.C. Roma Patente, codice fiscale, marca da Bollo di 14,62 Test di reazione a stimoli semplici e complessi 17,11. Certificato anamnestico rilasciato dal medico curante Gli accertamenti diagnostici e clinici sono a totale carico dell'interessato ai sensi del D.P.C.M. 28 novembre CERTIFICATO DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DEI CICLOMOTORI (CIG) Il certificato è obbligatorio per i minorenni che non siano già titolari della patente di guida della sottocategoria A1 e per i maggiorenni se sprovvisti di qualsiasi categoria di patente. La certificazione sanitaria attestante il possesso dei requisiti

2 psicofisici di cui all art 116, comma 1 quater è rilasciata dall'ufficio della unità sanitaria locale territorialmente competente cui sono attribuite funzioni in materia medico-legale (Art. 119, comma 2, CdS) ovvero dalle Commissioni mediche locali costituite in ogni provincia presso le unità sanitarie locali (Art. 119, comma 4, CdS). Qualora il candidato sia affetto da patologie e/o minorazioni invalidanti, tali da escludere nell'accertamento monocratico, l'idoneità alla patente di guida, la valutazione è demandata alla Commissione Medica Locale (CML) provinciale. Art. 16 LEGGE 29 luglio 2010, n. 120 Modifiche all'articolo 115 del decreto legislativo n. 285 del 1992, in materia di guida accompagnata e di requisiti per la guida dei veicoli Comma 2 Chi guida veicoli a motore non puo' aver superato: a) anni sessantacinque per guidare autotreni ed autoarticolati la cui massa complessiva a pieno carico sia superiore a 20 t. Tale limite puo' essere elevato, anno per anno, fino a sessantotto anni qualora il conducente consegua uno specifico attestato sui requisiti fisici e psichici a seguito di visita medica specialistica annuale, con oneri a carico del richiedente, secondo le modalita' stabilite nel regolamento; b) anni sessanta per guidare autobus, autocarri, autotreni, autoarticolati, autosnodati, adibiti al trasporto di persone. Tale limite puo' essere elevato, anno per anno, fino a sessantotto anni qualora il conducente consegua uno specifico attestato sui requisiti fisici psichici a seguito di visita medica specialistico annuale, con oneri a carico del richiedente, secondo le modalita' stabilite nel regolamento. Comma 2 - bis Fatto salvo quanto previsto dal comma 2, chi ha superato ottanta anni puo' continuare a condurre ciclomotori e veicoli per i quali e' richiesta la patente delle categorie A, B, C ed E, qualora consegua uno specifico attestato rilasciato dalla commissione medica locale di cui al comma 4 dell'articolo 119, a seguito di visita medica specialistica biennale, con oneri a carico del richiedente, rivolta ad accertare la persistenza dei requisiti fisici e psichici richiesti. A seguito delle nuove disposizioni contenute nel decreto ministeriale dell 8 settembre 2010, emanato dal Ministero dei Trasporti, tutti i cittadini che hanno già compiuto gli 80 anni devono rivolgersi esclusivamente alla Commissione Medica Locale Patenti di Guida per il rinnovo o il duplicato della patente di guida. Nel caso che un soggetto di età inferiore a ottanta anni acquisisca una certificazione del medico monocratico, la stessa non potrà avere validità oltre la data del compimento dell ottantesimo anno di età, nella quale ricorre l obbligo di visita collegiale biennale (Circolare Ministero delle Infrastrutture e Trasporti del 15 ottobre 2010). Il DECRETO DEL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DEL 30 NOVEMBRE 2010 (G.U. n. 301 del ), nel recepire la direttiva comunitaria 2009/112/CE del 25 agosto 2009, recante modifica della direttiva 91/439/CEE concernente la patente di guida, ha stabilito che il rilascio e la conferma di validità della patente di guida a soggetti con patologie a carico dell'apparato visivo, diabetici o epilettici, è subordinato all'accertamento dei requisiti previsti dagli allegati I, II e III facenti parte integrante del decreto stesso. REQUISITI MINIMI DI IDONEITA' FISICA E MENTALE PER LA GUIDA DI UN VEICOLO A MOTORE Art. 23 del Decreto Legislativo del 18 aprile 2011 n Allegato III L'allegato III previsto dall'art. 23 del DLgs 18 aprile 2011 n. 59 stabilisce i requisiti minimi di idoneità fisica e psichica per le seguenti patologie: - vista - affezioni cardiovascolari - diabete mellito - epilessia - dipendenza da alcool o guida dipendente da alcool - uso di sostanze stupefacenti o psicotrope e abuso e consumo abituale di medicinali - turbe psichiche. Allegato Dimensione Allegato III DLgs 18 aprile 2011 n 59.pdf Allegato I - Vista - DM pdf KB 28 KB

3 Allegato III - Epilessia - DM pdf Allegato KB Dimensione Allegato II - Diabete - DM pdf KB Durata validità patente.pdf Requisiti minimi visivi e uditivi.pdf KB KB PER IL RILASCIO PATENTE SPECIALE è competente la Commissione Medica Locale e il relativo sportello è presso la sede centrale in via Alcide De Gasperi a Castellammare di Stabia (piano terra) è aperto al pubblico il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9.00 alle ore e il giovedì dalle 15 alle 18 (tel ). Gli accertamenti diagnostici e clinici richiesti dalla Commissione sono a totale carico dell'interessato ai sensi del D.P.C.M. 28 novembre Visita il sito per informazioni: clicca qui SCARICA LA MODULISTICA PATENTE NAUTICA Nella Gazzetta Ufficiale del 22 settembre 2008 (Supplemento Ordinario n. 223 alla Gazzetta Ufficiale del 22 settembre 2008, n. 222) è stato pubblicato il Decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti del 29 luglio 2008, n. 146, recante il nuovo codice per la nautica da diporto entrato in vigore dal Il nuovo Decreto ministeriale individua tre tipologie di patenti nautiche per il diporto. Patenti di categoria A (Art. 25) 1. Le patenti di categoria A abilitano al comando e alla condotta dei natanti e delle imbarcazioni da diporto per le seguenti specie di navigazione: a) entro dodici miglia dalla costa; b) senza alcun limite dalla costa. 2. Le patenti di cui al comma 1 abilitano al comando ed alla condotta delle unità a motore, di quelle a vela e di quelle a propulsione mista. 3. A richiesta dell'interessato, le patenti di cui al comma 1 possono essere rilasciate per il comando e la condotta delle sole unità a motore. Sono considerate a motore quelle unità in cui il rapporto tra la superficie velica in metri quadrati di tutte le vele che possono essere bordate contemporaneamente in navigazione su idonee attrezzature fisse, compresi l'eventuale fiocco genoa e le vele di strallo, escluso lo spinnaker, e la potenza del motore in cavalli o in kilowatt è inferiore, rispettivamente, a 1 o a 1,36. Patenti di categoria B (Art. 26) 1. Le patenti di categoria B abilitano al comando delle navi da diporto. 2. Coloro che sono in possesso della patente per nave da diporto possono comandare e condurre anche unità da diporto di lunghezza pari o inferiore a 24 metri a motore, a vela e a propulsione mista. Patenti di categoria C (Art. 27) 1. Le patenti di categoria C abilitano alla direzione nautica di unità da diporto di lunghezza pari o inferiore a 24 metri, ove sia presente a bordo almeno un'altra persona in qualità di ospite di età non inferiore ai 18 anni, idonea a svolgere le funzioni manuali necessarie per la conduzione del mezzo e la salvaguardia della vita umana in mare, sempre che l'unità sia munita di dispositivo elettronico in grado di consentire, in caso di caduta in mare, oltre all'individuazione della persona, la disattivazione del pilota automatico e l'arresto dei motori. 2. Le patenti di categoria C sono rilasciate esclusivamente a soggetti portatori delle patologie indicate nell'allegato I, paragrafo Le patenti di cui al comma 1 sono assoggettate alla disciplina prevista per le patenti di categoria A. Versamento C/C n di 34,2 intestato ad AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 3 SUD EX ASL NAPOLI 5 Una foto tessera Certificato anamnestico del Medico curante Marca da bollo di 14,62 Documento di riconoscimento valido Oltre le 12 miglia su C/C di 34,2 intestato ad AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 3 SUD Una foto tessera Certificato anamnestico del Medico curante Test di reazione a stimoli semplici e complessi 17,11. Marca da bollo di 14,62 Documento di riconoscimento valido

4 Gli accertamenti diagnostici e clinici sono a totale carico dell'interessato ai sensi del D.P.C.M. 28 novembre RILASCIO CONTRASSEGNO AUTO "H" ITER PROCEDURALE - Ai sensi del art. 381 comma 2 del DPR 495/92 l'apposita autorizzazione viene rilasciata dal sindaco del Comune di residenza, previo accertamento sanitario delle condizioni che influiscono sulla capacità deambulatoria. L'accertamento sanitario viene eseguito presso le UU.OO di Medicina Legale dei soli Distretti di residenza. su C/C di 34,2 intestato ad AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI SUD Serv. Tesoreria Castellammare di Stabia Documentazione sanitaria attestante l entità del deficit motorio (stazione eretta, passaggi posturali, tipo di deambulazione), e del grado di incidenza sulla deambulazione delle patologie riscontrate e/o Documentazione sanitaria attestante le patologie incidenti sulla capacità deambulatoria come previsto dalla Deliberazione N Area Generale di Coordinamento N Assistenza Sanitaria - Criteri valutativi in caso di deficit deambulatori non direttamente all'apparato locomotore - Contrassegno H. - Scarica Potranno essere richiesti ulteriori accertamenti clinici e strumentali. Gli accertamenti diagnostici e clinici richiesti dalla Commissione sono a totale carico dell'interessato ai sensi del D.P.C.M. 28 novembre 2003 e succ. mod. ed integrazioni RICORSO Avverso il giudizio espresso è prevista la possibilità di ricorrere, l interessato può, nel termine di trenta giorni, proporre ricorso al Collegio Medico-Legale istituito ai sensi della Delibera del Commissario Straordinario n 430 del ESENZIONE CINTURE DI SICUREZZA Versamento su C/C di 34,2 intestato ad AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI SUD i i Documentazione sanitaria attestante le condizioni fisiche o patologiche che costituiscono controindicazione specifica all'uso dei dispositivi di ritenuta Potranno essere richiesti ulteriori accertamenti clinici e strumentali. Gli accertamenti diagnostici e clinici richiesti dalla Commissione sono a totale carico dell'interessato ai sensi del D.P.C.M. 28 novembre RICORSO Avverso il giudizio monocratico è prevista la possibilità di ricorrere, l interessato può, nel termine di trenta giorni, proporre ricorso al Collegio Medico-Legale istituito ai sensi della Delibera del Commissario Straordinario n 430 del CACCIA - PORTO D'ARMI Versamento C/C di 34,2 intestato ad AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 3 SUD Certificato anamnestico di cui al D.M redatto dal Medico di Medicina Generale Marca da bollo di 14,62 Documento di riconoscimento valido Visita psichiatrica eventuale visita otorino con esame audiometrico eventuali esami specifici richiesti dal Medico legale anche tossicologici eventuale visita oculistica con valutazione del visus naturale e corretto Gli accertamenti diagnostici e clinici sono a totale carico dell'interessato ai sensi del D.P.C.M. 28 novembre RICORSO Avverso il giudizio monocratico è prevista la possibilità di ricorrere, l interessato può, nel termine di trenta giorni, proporre ricorso al Collegio Medico-Legale istituito ai sensi della Delibera del Commissario Straordinario n 430 del IDONEITA' PSICO-FISICA Versamento C/C di 34,2 intestato ad AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 3 SUD Serv. Tesoreria Castellammare di Stabia Certificato anamnestico redatto dal Medico Curante Autocertificazione di possesso/non possesso di verbale di invalidità (civile, di servizio, per lavoro, ecc.).

5 Gli accertamenti diagnostici e clinici sono a totale carico dell'interessato ai sensi del D.P.C.M. 28 novembre IDONEITA' PER LA CONDUZIONE DI IMPIANTI A VAPORE E CALDAIE Versamento C/C di 34,2 intestato ad AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 3 SUD Serv. Tesoreria Castellammare di Stabia Certificato anamnestico redatto dal Medico Curante Autocertificazione di possesso/non possesso di verbale di invalidità (civile, di servizio, per lavoro, ecc.). Visita ORL ed esame audiometrico con l inclusione della percezione della voce afona a 8 metri, il senso olfattivo e la pervietà nasale Visita psichiatrica Esame di laboratorio e tossicologico incluso alcoolemia e CDT Visita oculistica Esami di routine (azotemia, glicemia, emocromo, transaminasi) Gli accertamenti diagnostici e clinici sono a totale carico dell'interessato ai sensi del D.P.C.M. 28 novembre CESSIONE 1/5 DELLO STIPENDIO Versamento C/C di 25,65 intestato ad AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 3 SUD Certificato anamnestico redatto dal Medico Curante Autocertificazione di possesso/non possesso di verbale di invalidità (civile, di servizio, per lavoro, ecc.). Visita cardiologica + ECG Esami del sangue reazione di Mantoux analisi di routine (azotemia, glicemia, emocromo, transaminasi, QPE) Gli accertamenti diagnostici e clinici richiesti dalla Commissione sono a totale carico dell'interessato ai sensi del D.P.C.M. 28 novembre ADOZIONE NAZIONALE ED INTERNAZIONALE Versamento C/C di 34,2 intestato ad AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 3 SUD Certificato anamnestico redatto dal Medico di Medicina Generale Esami di routine (azotemia, glicemia, emocromo, transaminasi, QPE, markers epatite B e C) Reazione di Mantoux Visita neurologica i i Visita psichiatrica Esame tossicologico incluso alcoolemia e CDT Per le adozioni internazionali si seguiranno le normative peculiari per ogni nazione. N.B. Le prestazioni richieste per il rilascio della certificazione di idoneità alla adozione sono effettuate in regime di esenzione dalla partecipazione alla spesa sanitaria. Terapie Salvavita Taluni CC.NN.LL. afferenti alla contrattazione collettiva del pubblico impiego prevedono che in caso di patologie gravi che richiedano terapie salvavita, quali ad esempio l'emodialisi, la chemioterapia, il trattamento per l'infezione da HIV-AIDS nelle fasi a basso indice di disabilità specifica (attualmente indice di Karnossky), i giorni di ricovero ospedaliero o in day hospital ed i giorni di assenza dovuti alle citate terapie vengano esclusi dal computo dei giorni di assenza per malattia e vengano retribuiti interamente. Detta disciplina produce indirettamente l effetto di prolungare il periodo di comporto evitando in taluni casi il licenziamento per eccessiva morbilità. Si intende per terapia salvavita un ciclo terapeutico determinato nel tempo, sotto il controllo e la direzione del medico specialista, di assunzione di farmaci o di sottoposizione ad altre cure definite "salvavita". Affinchè possa godere del beneficio previsto dalle norme contrattuali il dipendente deve ottenere, da parte dell ufficio medico - legale dell ASL di appartenenza, l attestazione da cui risulti che l assenza dal servizio sia dovuta ad una condizione morbosa assimilabile ad una patologia grave che ha richiesto o richiede il ricorso di terapie salvavita. A tal fine dovrà essere prodotta, a cura del richiedente, ogni documentazione sanitaria giustificativa a sostegno della richiesta. La certificazione rilasciata dalla competente ASL dovrà pertanto indicare sia la gravità della patologia che il ricorso alle terapie salvavita. Laddove non ricorra la particolare fattispecie le istanze saranno respinte con relativa motivazione. E riconosciuta al diretto interessato la facoltà di richiedere il riesame della istanza da parte di apposito collegio medico presieduto da un medico specialista in medicina legale. Quali documenti presentare

6 Ai fini dell'accertamento dei requisiti sanitari per il rilascio del certificato di terapia salvavita il richiedente deve presentare, all'atto della visita, la seguente documentazione: - documento di identità in corso di validità - documentazione sanitaria giustificativa a sostegno della richiesta - Ricevuta del versamento dei diritti sanitari di 28,50 + IVA (Decreto Regione Campania n. 3 del ). RICORSO Avverso il giudizio monocratico è prevista la possibilità di ricorrere, l interessato può, nel termine di trenta giorni, proporre ricorso al Collegio Medico-Legale istituito ai sensi della Delibera del Commissario Straordinario n 430 del

7

DOCUMENTO INFORMATIVO SULLE PRESTAZIONI EROGATE PRESSO

DOCUMENTO INFORMATIVO SULLE PRESTAZIONI EROGATE PRESSO DISTRETTO SANITARIO BENEVENTO 1 U.O.C. MEDICINA LEGALE ED INVALIDI CIVILI VIA VALFORTORE 82100 BENEVENTO DOCUMENTO INFORMATIVO SULLE PRESTAZIONI EROGATE PRESSO L UNITÀ OPERATIVA COMPLESSA DI MEDICINA LEGALE

Dettagli

CERTIFICAZIONE DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DI VEICOLI A MOTORE (PATENTI A - B- C- D - E- K - CIG)

CERTIFICAZIONE DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DI VEICOLI A MOTORE (PATENTI A - B- C- D - E- K - CIG) CERTIFICAZIONE DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DI VEICOLI A MOTORE (PATENTI A - B- C- D - E- K - CIG) PRIMA PATENTE O DUPLICATO 2. Marca da bollo da Euro 14,62; 3. Versamento di Euro 26,00 sul c/c n 21780093, intestato

Dettagli

COMMISSIONE MEDICA LOCALE PROVINCIALE di BARI

COMMISSIONE MEDICA LOCALE PROVINCIALE di BARI AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Unità Operativa di Medicina Legale COMMISSIONE MEDICA LOCALE di BARI Lungomare Starita n.6-70123 BARI cml.bari@asl.bari.it COMMISSIONE

Dettagli

CAPO I MODIFICHE AL CODICE DELLA STRADA, DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO 30 APRILE 1992, N. 285

CAPO I MODIFICHE AL CODICE DELLA STRADA, DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO 30 APRILE 1992, N. 285 LEGGE 29 luglio 2010, n. 120 Disposizioni in materia di sicurezza stradale. CAPO I MODIFICHE AL CODICE DELLA STRADA, DI CUI AL DECRETO LEGISLATIVO 30 APRILE 1992, N. 285 Art. 23. (Modifiche agli articoli

Dettagli

IL MINISTRO DELLA SANITÀ

IL MINISTRO DELLA SANITÀ D.M. 28 aprile 1998 Requisiti psicofisici minimi per il rilascio ed il rinnovo dell'autorizzazione al porto di fucile per uso di caccia e al porto d'armi per uso difesa personale. IL MINISTRO DELLA SANITÀ

Dettagli

legato gli "Atti di indirizzo per il rilascio del certificato medico legale di idoneit al lavoro per l assunzione di

legato gli Atti di indirizzo per il rilascio del certificato medico legale di idoneit al lavoro per l assunzione di BOLLEFrINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. I DEL2GENNAIO 2X7 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 30 novembre 2006 - Deliberazione N. 1977 - Area Generale di Coordinamento N. 20 - Assistenza

Dettagli

S. C. M e d i c i n a L e g a l e

S. C. M e d i c i n a L e g a l e S. C. M e d i c i n a L e g a l e Prestazioni ambulatoriali Prestazioni necroscopiche Prestazioni collegiali Altre attività Sedi e Orari S.S. di Tossicologia e Istopatologia medico legale Prestazioni ambulatoriali

Dettagli

Decreto Ministero dei Trasporti 30 novembre 2010 (G.U. n. 301 del 27.12.2010)

Decreto Ministero dei Trasporti 30 novembre 2010 (G.U. n. 301 del 27.12.2010) Decreto Ministero dei Trasporti 30 novembre 2010 (G.U. n. 301 del 27.12.2010) Recepimento della direttiva 2009/112/CE della Commissione del 25 agosto 2009, recante modifica della direttiva 91/439/CEE del

Dettagli

Normativa generale in tema di patente.

Normativa generale in tema di patente. Normativa generale in tema di patente. (a seguire: Legge 22 marzo 2001, n.85; Decreto 8 agosto 1994 ) Il rilascio e le annotazioni Per guidare autoveicoli e motocicli occorre aver conseguito la patente

Dettagli

Sommario: - QUADRO GENERALE

Sommario: - QUADRO GENERALE Sommario: - QUADRO GENERALE - DURATA DI VALIDITÀ DELLE SINGOLE CATEGORIE DI PATENTE - Riduzione del periodo di validità - Quadro riassuntivo della durata di validità delle patenti - CONFERMA DELLA VALIDITÀ

Dettagli

dei cittadini di un paese terzo dipendenti di un impresa stabilità in uno Stato membro o impiegati presso la stessa.

dei cittadini di un paese terzo dipendenti di un impresa stabilità in uno Stato membro o impiegati presso la stessa. LA CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE Campi di applicazione, esenzioni, obblighi, corsi di formazione, decorrenze e tutto quello che c è da sapere sulla CQC *Di Franco Medri Con la pubblicazione della

Dettagli

Art. 1 Modifiche all'articolo 47 del Codice della strada, in materia di classificazione dei veicoli

Art. 1 Modifiche all'articolo 47 del Codice della strada, in materia di classificazione dei veicoli IL NUOVO CODICE DELLA STRADA Commento alle novità introdotte dal decreto legislativo 18 aprile 2011, n. 59 di attuazione delle direttive 2006/126/CE e 2009/113/CE Nella Gazzetta ufficiale del 30 aprile

Dettagli

Documenti e modulistica occorrente per il conseguimento della patente A1, A e B

Documenti e modulistica occorrente per il conseguimento della patente A1, A e B Documenti e modulistica occorrente per il conseguimento della patente A1, A e B Istituzione della pratica, mediante sottoscrizione e compilazione, in tutte le sue parti, dello stampato modello TT 2112

Dettagli

A relazione dell'assessore Cavallera:

A relazione dell'assessore Cavallera: REGIONE PIEMONTE BU43 24/10/2013 Deliberazione della Giunta Regionale 30 settembre 2013, n. 21-6423 Applicazione D.P.R. 16.4.2013 n. 68 concernente "Regolamento recante modifiche all'art. 330 del D.P.R.

Dettagli

FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER INSEGNANTI E ISTRUTTORI DI AUTOSCUOLE

FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER INSEGNANTI E ISTRUTTORI DI AUTOSCUOLE FORMAZIONE OBBLIGATORIA PER INSEGNANTI E ISTRUTTORI DI AUTOSCUOLE Con il decreto n. 1795 del 17 maggio 2011, la Regione Toscana ha recepito e specificato i contenuti del D.M. n. 17/2011 in materia di formazione

Dettagli

Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19 OPUSCOLO INFORMATIVO DELL UNITA OPERATIVA DI MEDICINA LEGALE

Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19 OPUSCOLO INFORMATIVO DELL UNITA OPERATIVA DI MEDICINA LEGALE Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n. 19 Comuni di: Adria Ariano nel Polesine Corbola Loreo Papozze Pettorazza Grimani Porto Tolle Porto Viro Rosolina Taglio di Po OPUSCOLO INFORMATIVO DELL UNITA OPERATIVA

Dettagli

Pag. 1 di 10. Certificato di idoneità alla guida del ciclomotore

Pag. 1 di 10. Certificato di idoneità alla guida del ciclomotore Pag. 1 di 10 Certificato di idoneità alla guida del ciclomotore DCRUO Relazioni Industriali Settembre 2005 Pag. 2 di 10 INDICE Scopo e campo di applicazione pag. 3 Principi generali pag. 3 Riferimenti

Dettagli

Commissione Medica Locale della provincia di BARI

Commissione Medica Locale della provincia di BARI AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI BARI DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE - Unità Operativa di Medicina Legale COMMISSIONE MEDICA LOCALE di BARI Via G. Papalia n.16-70126 BARI cml.bari@asl.bari.it Commissione

Dettagli

U.O. MEDICINA LEGALE Piazza S. AGNESE - 80038 Pomigliano d Arco

U.O. MEDICINA LEGALE Piazza S. AGNESE - 80038 Pomigliano d Arco Unità Operativa Complessa: DISTRETTO N 5 Direttore: DR. ANGELO FINALDI Macrolivello: AREA DISTRETTUALE Ambito: 2_ N U.O. MEDICINA LEGALE Piazza S. AGNESE - 80038 Pomigliano d Arco DESCRIZIONE SINTETICA

Dettagli

PERMESSO DISABILI CATEGORIA F

PERMESSO DISABILI CATEGORIA F PERMESSO DISABILI CATEGORIA F REQUISITI PER IL RILASCIO DEI PERMESSI Il permesso di circolazione per la categoria F (da identificarsi con il contrassegno europeo per disabili di cui al D.P.R. 3 luglio

Dettagli

AUTORIZZAZIONE SOSTA INVALIDI

AUTORIZZAZIONE SOSTA INVALIDI AUTORIZZAZIONE SOSTA INVALIDI Dal 15 settembre 2012 è cambiato il contrassegno che consente la sosta in appositi spazi, nonché il riconoscimento dei veicoli a servizio delle persone diversamente abili;

Dettagli

S.I.I.T. 2 LOMBARDIA E LIGURIA

S.I.I.T. 2 LOMBARDIA E LIGURIA Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Servizi Integrati Infrastrutture e Trasporti S.I.I.T. 2 LOMBARDIA E LIGURIA SETTORE TRASPORTI - Ufficio Prov.le di Bergamo A tutti gli Istituti Scolastici

Dettagli

TITOLO I PENSIONE DI INABILITÀ

TITOLO I PENSIONE DI INABILITÀ REGOLAMENTO PER L'ACCERTAMENTO DELL'INABILITÀ E DELL'INVALIDITÀ (ai sensi degli artt. 18, comma 8, e 20, comma 7, del Regolamento per l'attuazione delle attività di previdenza approvato con D.M. 15/10/1997,

Dettagli

17/03/2010 14.42 1 di 22

17/03/2010 14.42 1 di 22 17/03/2010 14.42 1 di 22 DECRETO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 9 ottobre 1997, n. 431(1). Regolamento sulla disciplina delle patenti nautiche (2). (1) Pubblicato nella Gazz. Uff. 17 dicembre 1997, n. 293.

Dettagli

Riforma al Codice della Strada. L. 120 del 29 luglio 2010

Riforma al Codice della Strada. L. 120 del 29 luglio 2010 Riforma al Codice della Strada L. 120 del 29 luglio 2010 Automobile Club d Italia Il Club degli automobilisti che fin dai primi anni del 900 si occupa: - di problemi del traffico, delle persone e delle

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Dipartimento i per le infrastrutture, gli affari generali Sistemi informativi e statistici

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Dipartimento i per le infrastrutture, gli affari generali Sistemi informativi e statistici La sicurezza stradale Omologazione dei veicoli Maurizio VITELLI Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Dipartimento per i Trasporti, la Navigazione ed i Sistemi informativi e Statistici Direzione

Dettagli

Le Commissioni di accertamento dell Invalidità Civile Le attività certificative di Medicina Legale. Visite Fiscali e Controllo Malattia.

Le Commissioni di accertamento dell Invalidità Civile Le attività certificative di Medicina Legale. Visite Fiscali e Controllo Malattia. Le Commissioni di accertamento dell Invalidità Civile Le attività certificative di Medicina Legale. Visite Fiscali e Controllo Malattia. Commissioni di accertamento dell Invalidità Civile Destinatari Cosa

Dettagli

Procedimenti ad istanza di parte

Procedimenti ad istanza di parte richiesta cartella clinica dichiarazione di nascita certificazione di ricovero esenzione dal contributo di digitalizzazione Accesso civico Autocertificazione per la determinazione del ticket per prestazioni

Dettagli

SERVIZIO DI MEDICINA LEGALE

SERVIZIO DI MEDICINA LEGALE Introduzione ATTIVITA DEL SERVIZIO ANNO 2014 L attività medico-legale presenta alcune caratteristiche peculiari rispetto all attività assistenziale, che rappresenta la modalità più frequente di prestazione

Dettagli

DIRITTI DEL MINORE CON DISABILITA. Informazioni utili per la famiglia

DIRITTI DEL MINORE CON DISABILITA. Informazioni utili per la famiglia DIRITTI DEL MINORE CON DISABILITA Informazioni utili per la famiglia Questo opuscolo ha lo scopo di illustrare il percorso previsto dalla Regione Emilia Romagna in attuazione della Legge Regionale 4/2008

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DELLE SCUOLE NAUTICHE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DELLE SCUOLE NAUTICHE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ATTIVITA DELLE SCUOLE NAUTICHE (Approvato con deliberazione consiliare n. 91 del 19.11.2012) Art. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina l esercizio delle funzioni

Dettagli

Ordine regionale dei Medici Chirurgi ed Odontoiatri Centro Regionale Adozioni Internazionali. Assessorato Regionale alle Politiche Sociali

Ordine regionale dei Medici Chirurgi ed Odontoiatri Centro Regionale Adozioni Internazionali. Assessorato Regionale alle Politiche Sociali Ordine regionale dei Medici Chirurgi ed Odontoiatri Centro Regionale Adozioni Internazionali Assessorato Regionale alle Politiche Sociali Normativa Legge 4 Maggio 1983, n.184 Diritto del Minore ad una

Dettagli

U.O. Medicina Legale dr Stefano Gianni. La Certificazione Medica (patenti, porto d armi, sportiva)

U.O. Medicina Legale dr Stefano Gianni. La Certificazione Medica (patenti, porto d armi, sportiva) U.O. Medicina Legale dr Stefano Gianni La Certificazione Medica (patenti, porto d armi, sportiva) PATENTE DI GUIDA Fonti normative NUOVO CODICE DELLA STRADA (Decreto Legislativo 30 aprile 1992 n. 285.

Dettagli

Persone con disabilità: finalmente le semplificazioni

Persone con disabilità: finalmente le semplificazioni Persone con disabilità: finalmente le semplificazioni DECRETO-LEGGE 24 giugno 2014, n. 90 Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l efficienza degli uffici giudiziari.

Dettagli

Il modulo della domanda deve essere inoltrato telematicamente: personalmente mediante patronato / associazione di categoria

Il modulo della domanda deve essere inoltrato telematicamente: personalmente mediante patronato / associazione di categoria RICONOSCIMENTO CONDIZIONI DISABILITÁ (INVALIDITÁ, CECITÁ E SORDITÁ CIVILI, HANDICAP AI SENSI DELLA L. 104/92 E COLLOCAMENTO MIRATO AL LAVORO DELLE PERSONE CON DISABILITÁ) Comprende il riconoscimento, in

Dettagli

NOVARA 15 GENNAIO 2015

NOVARA 15 GENNAIO 2015 NOVARA 15 GENNAIO 2015 Patenti e veicoli: stranieri in Italia e italiani all'estero Stranieri: conversione patente estera, conseguimento patente e immatricolazione veicoli in Italia. Italiani: guida all'estero

Dettagli

REQUISITI PSICO-FISICI

REQUISITI PSICO-FISICI REQUISITI PSICO-FISICI DISPOSIZIONI MINIME CONCERNENTI L'IDONEITA' FISICA E MENTALE PER LA GUIDA DI UN VEICOLO A MOTORE CRI 1. DEFINIZIONI Ai fini delle disposizioni del presente allegato, i conducenti

Dettagli

MEDICO COMPETENTE Art.2 comma 2 lettera h del D.lgs. 81/08

MEDICO COMPETENTE Art.2 comma 2 lettera h del D.lgs. 81/08 MEDICO COMPETENTE Art.2 comma 2 lettera h del D.lgs. 81/08 in possesso di uno dei titoli e dei requisiti formativi e professionali (art.38) collabora con il datore di lavoro ai fini della valutazione dei

Dettagli

Tipologie specifiche di certificati medici

Tipologie specifiche di certificati medici I criteri generali sono ovviamente validi per qualsiasi tipologia di certificato medico; nell esercizio della professione è tuttavia di riscontro assai più frequente il rilascio di certificazioni specifiche,

Dettagli

Ciascuna ricetta medica a lettura ottica deve riportare, scritti in modo chiaro e leggibile tutti i dati previsti. Quelli sottolineati sono

Ciascuna ricetta medica a lettura ottica deve riportare, scritti in modo chiaro e leggibile tutti i dati previsti. Quelli sottolineati sono Ciascuna ricetta medica a lettura ottica deve riportare, scritti in modo chiaro e leggibile tutti i dati previsti. Quelli sottolineati sono obbligatori: -cognome, nome dell assistito o iniziali, dove prescritto

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE DI INSEGNANTE ED ISTRUTTORE DI SCUOLA GUIDA

REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE DI INSEGNANTE ED ISTRUTTORE DI SCUOLA GUIDA AREA ATTIVITA PRODUTTIVE E SVILUPPO DEL TERRITORIO FUNZIONE MOTORIZZAZIONE CIVILE REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL ABILITAZIONE DI INSEGNANTE ED ISTRUTT DI SCUOLA GUIDA Approvato con Deliberazione

Dettagli

L invalidità civile.

L invalidità civile. L invalidità civile. Ai sensi dell art. 2 della Legge n. 118/1971, "si considerano mutilati e invalidi civili i cittadini affetti da minorazione congenita e/o acquisita (comprendenti) gli esiti permanenti

Dettagli

Corpo Polizia Municipale Terre Estensi DIVISIONE Iª COMPARTO ATTIVITÀ INTERNE VICECOMANDANTE - COORDINAMENTO UFFICIO STUDI

Corpo Polizia Municipale Terre Estensi DIVISIONE Iª COMPARTO ATTIVITÀ INTERNE VICECOMANDANTE - COORDINAMENTO UFFICIO STUDI Corpo Polizia Municipale Terre Estensi DIVISIONE Iª COMPARTO ATTIVITÀ INTERNE VICECOMANDANTE - COORDINAMENTO UFFICIO STUDI Ferrara, 7 agosto 2015 Ai Sigg. Ispettori per l adeguata diffusione CIRCOLARE

Dettagli

Linee Guida per l applicazione del D. Lgs. 38/2014

Linee Guida per l applicazione del D. Lgs. 38/2014 Linee Guida per l applicazione del D. Lgs. 38/2014 1. Premessa Il Decreto Legislativo 4 marzo 2014, n. 38 recante Attuazione della Direttiva 2011/24/UE concernente l'applicazione dei diritti dei pazienti

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 26 gennaio 2011, n. 17 Regolamento recante la disciplina dei corsi di formazione e procedure per l'abilitazione di insegnanti ed istruttori di autoscuola.

Dettagli

Pensando di fare cosa gradita, riportiamo di seguito le disposizioni contenute nel decreto.

Pensando di fare cosa gradita, riportiamo di seguito le disposizioni contenute nel decreto. AUTOTRASPORTO Suggerimento n. 278/62 del 30 maggio 2013 RC/AZA CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE (CQC): NUOVO DECRETO È stato pubblicato il decreto 17 aprile 2013 che ridefinisce la disciplina sulla

Dettagli

SCLEROSI MULTIPLA: il volto quotidiano della malattia. Monza, 9 aprile 2014

SCLEROSI MULTIPLA: il volto quotidiano della malattia. Monza, 9 aprile 2014 SCLEROSI MULTIPLA: il volto quotidiano della malattia Monza, 9 aprile 2014 Diritti dei lavoratori affetti da SM Agevolazioni Legge. n. 104/92 [Permessi retribuiti, scelta, ove possibile, della sede di

Dettagli

CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE (CQC) D.lgs. 286/2005 in recepimento della Direttiva Comunitaria 2003/59/CE

CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE (CQC) D.lgs. 286/2005 in recepimento della Direttiva Comunitaria 2003/59/CE POLIZIA LOCALE MILANO SERVIZIO RADIOMOBIE Commissario Agg. Massimo Cuzzoni FOXPOL LOMBARDIA Associazione di Polizia Locale CARTA DI QUALIFICAZIONE DEL CONDUCENTE (CQC) D.lgs. 286/2005 in recepimento della

Dettagli

UNITA OPERATIVA RELAZIONI CON IL PUBBLICO

UNITA OPERATIVA RELAZIONI CON IL PUBBLICO UNITA OPERATIVA RELAZIONI CON IL PUBBLICO Supporta il Direttore del Distretto per garantire al Cittadino, la funzione di tutela dei Suoi interessi RESPONSABILE: Dott. Eduardo Pilone Poli SEGNALARE CI AIUTA

Dettagli

RILASCIO (per documentazione) della CARTA DI QUALIFICAZIONE dei CONDUCENTI

RILASCIO (per documentazione) della CARTA DI QUALIFICAZIONE dei CONDUCENTI RILASCIO (per documentazione) della CARTA DI QUALIFICAZIONE dei CONDUCENTI L'art. 17 del D.L.vo 286/2005 e l'art. 2 del D.M. 07/02/2007 prevedono la possibilità, sulla scorta di idonea documentazione,

Dettagli

E necessario avere la patente A. Con la patente B, invece, si possono condurre solo moto di cilindrata fino a 125 cc e di potenza fino a 11 kw.

E necessario avere la patente A. Con la patente B, invece, si possono condurre solo moto di cilindrata fino a 125 cc e di potenza fino a 11 kw. La Patente di guida (ultimo aggiornamento 16/5/2012) 1. Quali veicoli posso guidare con la patente B? Con la patente B è possibile guidare: autoveicoli di peso non superiore a 3500 Kg e nove posti a sedere

Dettagli

L'assistenza integrativa e protesica nei soggetti in età geriatrica non autosufficienti

L'assistenza integrativa e protesica nei soggetti in età geriatrica non autosufficienti REGIONE PIEMONTE ASL NO SEDE LEGALE: VIA DEI MILLE 2-28100 NOVARA P.IVA 01522670031 L'assistenza integrativa e protesica nei soggetti in età geriatrica non autosufficienti dott. Lorenzo Brusa Novara 17

Dettagli

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà ` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà Dipartimento per i trasporti la navigazione ed i sistemi informativi e statistici Direzione Generale Motorizzazione Divisione 5 Prot. n. 13647 del 2.5.2011

Dettagli

Invalido dal 33% al 73%

Invalido dal 33% al 73% Invalido dal 33% al 73% Definizione presente nel verbale: "Invalido con riduzione permanente della capacità lavorativa in misura superiore ad 1/3 (art. 2, L. 118/1971)". Nel certificato può essere precisata

Dettagli

Come fare per.accedere ai servizi

Come fare per.accedere ai servizi Come fare per.accedere ai servizi La Patente di Guida Massimo Serra S.C. Medicina Legale ASL 3 Genovese Il diritto alla mobilità Saper guidare èun indice di autonomia funzionale e l uso dell auto èun determinante

Dettagli

Ministero del Trasporti, circolare 10 agosto 2007, n. prot. 77898/8.3

Ministero del Trasporti, circolare 10 agosto 2007, n. prot. 77898/8.3 Ministero del Trasporti, circolare 10 agosto 2007, n. prot. 77898/8.3 Oggetto: Obbligo del possesso e rilascio della carta di qualificazione del conducente. Con circolare prot. 29092/23.18.03 del 27 marzo

Dettagli

1) Servizi di Emergenza Territoriale

1) Servizi di Emergenza Territoriale Disposizioni relative agli oneri dei Servizi di Soccorso e Trasporto Sanitario (DGRV 1411/2011) 1) Servizi di Emergenza Territoriale Interventi di soccorso sanitario Attribuzione dell onere: A carico del

Dettagli

Definizione presente nel verbale: "invalido con totale e permanente inabilità lavorativa (artt. 2 e 12, L. 118/1971): 100%".

Definizione presente nel verbale: invalido con totale e permanente inabilità lavorativa (artt. 2 e 12, L. 118/1971): 100%. Invalido al 100% Definizione presente nel verbale: "invalido con totale e permanente inabilità lavorativa (artt. 2 e 12, L. 118/1971): 100%". Di seguito riportiamo in estrema sintesi i benefici, e le relative

Dettagli

COME MI MUOVO? Alcune indicazioni per il conseguimento della patente speciale e per le agevolazioni fiscali relative ai veicoli

COME MI MUOVO? Alcune indicazioni per il conseguimento della patente speciale e per le agevolazioni fiscali relative ai veicoli E ADESSO COME MI MUOVO? Alcune indicazioni per il conseguimento della patente speciale e per le agevolazioni fiscali relative ai veicoli Lo stato d invalidità può comportare una limitazione funzionale

Dettagli

MOBILITA SANITARIA IN AMBITO COMUNITARIO

MOBILITA SANITARIA IN AMBITO COMUNITARIO MOBILITA SANITARIA IN AMBITO COMUNITARIO Decreto Legislativo di recepimento della Direttiva 2011/24/UE Dipartimento della Programmazione e del Servizio Sanitario Nazionale Direzione Generale della Programmazione

Dettagli

VENEZIA 17 GIUGNO 2014 - TRATTO DA HANDYLEX AGEVOLAZIONI AUTO PER DISABILI: NOVITÀ PER I MINORI

VENEZIA 17 GIUGNO 2014 - TRATTO DA HANDYLEX AGEVOLAZIONI AUTO PER DISABILI: NOVITÀ PER I MINORI VENEZIA 17 GIUGNO 2014 - TRATTO DA HANDYLEX AGEVOLAZIONI AUTO PER DISABILI: NOVITÀ PER I MINORI Una recente Circolare dell Agenzia delle Entrate è tornata sulla materia, che si riteneva ormai consolidata,

Dettagli

INFORMAZIONI VISITA COMMISSIONE MEDICA LOCALE PATENTI SPECIALI - DLgs 285/92 e successive modifiche e integrazioni

INFORMAZIONI VISITA COMMISSIONE MEDICA LOCALE PATENTI SPECIALI - DLgs 285/92 e successive modifiche e integrazioni Attività Amministrative di Staff INFORMAZIONI VITA COMMISONE MEDICA LOCALE PATENTI SPECIALI - DLgs 285/92 e successive modifiche e integrazioni La richiesta di prenotazione per la visita in commissione

Dettagli

comma 2 : in alternativa possono chiedere al datore di lavoro di usufruire di 2 ore di permesso giornaliero retribuito fino al compimento del 3 anno

comma 2 : in alternativa possono chiedere al datore di lavoro di usufruire di 2 ore di permesso giornaliero retribuito fino al compimento del 3 anno GUIDA PER IL RICONOSCIMENTO DELLO STATO DI HANDICAP (LEGGE 104/92) La legge sull handicap prevede interventi volti concretamente a prevenire e rimuovere le condizioni invalidanti che impediscono lo sviluppo

Dettagli

NUOVO REGOLAMENTO PER L ESPLETAMENTO DEGLI ESAMI PER IL RICONOSCIMENTO DELL IDONEITA DEGLI INSEGNANTI E DEGLI ISTRUTTORI DI AUTOSCUOLA.

NUOVO REGOLAMENTO PER L ESPLETAMENTO DEGLI ESAMI PER IL RICONOSCIMENTO DELL IDONEITA DEGLI INSEGNANTI E DEGLI ISTRUTTORI DI AUTOSCUOLA. NUOVO REGOLAMENTO PER L ESPLETAMENTO DEGLI ESAMI PER IL RICONOSCIMENTO DELL IDONEITA DEGLI INSEGNANTI E DEGLI ISTRUTTORI DI AUTOSCUOLA. Art. 1 FONTI NORMATIVE Per l espletamento degli esami per il conseguimento

Dettagli

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI

REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Allegato alla Deliberazione n. 1576 del 19/11/2012 REGOLAMENTO SUGLI ACCERTAMENTI DELLA IDONEITÀ/INIDONEITÀ PSICO-FISICA DEL PERSONALE DELLA ASL CAGLIARI Art. 1 OGGETTO E DESTINATARI Il presente regolamento

Dettagli

CIRCOLARE N. 10/D. Roma, 14 luglio 2014. Alle Direzioni interregionali e regionali delle dogane

CIRCOLARE N. 10/D. Roma, 14 luglio 2014. Alle Direzioni interregionali e regionali delle dogane CIRCOLARE N. 10/D Roma, 14 luglio 2014 Protocollo: RU 67167 Rif.: Allegati: Alle Direzioni interregionali e regionali delle dogane Alla Direzione interprovinciale delle dogane di Bolzano e Trento Agli

Dettagli

Autoscuola Marche - http://www.autoscuolamarche.com/

Autoscuola Marche - http://www.autoscuolamarche.com/ MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 8 gennaio 2013 (Modificato da DM 06/11/2013) Disciplina della prova di controllo delle cognizioni e di verifica delle capacità e dei comportamenti

Dettagli

Integrazione Ospedale-Territorio:

Integrazione Ospedale-Territorio: Integrazione Ospedale-Territorio: malattie rare ed assistenza integrativa Relatore Dott.ssa Francesca Canepa S.C. Assistenza Farmaceutica Convenzionata LEA I Livelli essenziali di assistenza (LEA) sono

Dettagli

Specialista in Medicina del Lavoro

Specialista in Medicina del Lavoro LA SORVEGLIANZA SANITARIA ALLA LUCE DEL D.LGS.81/08 TESTO UNICO IN MATERIA DI TUTELA DELLA SALUTE E DELLA SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO Prof. Vincenzo Terracino consulente Specialista in Medicina del

Dettagli

Soluzione interpretativa prospettata dal contribuente.

Soluzione interpretativa prospettata dal contribuente. RISOLUZIONE N. 94/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 21 marzo 2002 Oggetto: Forniture di carburante a bordo di natanti da diporto gestiti in noleggio. Regime di non imponibilità Iva di

Dettagli

0574/534439 417 (Ing. F.Agostini Dott. C.Renzi) Fax. 0574/534281 e-mail: motorizzazione@provincia.prato.it; fagostini@provincia.prato.

0574/534439 417 (Ing. F.Agostini Dott. C.Renzi) Fax. 0574/534281 e-mail: motorizzazione@provincia.prato.it; fagostini@provincia.prato. Amministrazione Trasparente Servizi erogati - Carta dei servizi e Standard di qualità art.32 c.1 D.Lgs.33/2013 > Iscrizione Albo Autotrasportatori di cose per conto di terzi > Licenze per l autotrasporto

Dettagli

PREMESSE A) IL DIRITTO COMUNITARIO

PREMESSE A) IL DIRITTO COMUNITARIO Le modifiche normative e amministrative intervenute, nonché le numerose richieste di chiarimenti pervenuti dagli uffici della motorizzazione, hanno evidenziato la necessità della redazione di un documento

Dettagli

GIUSEPPE MARCON - LUCIA MARCON CODICE DELLE ASSICURAZIONI - RCA INFORTUNISTICA STRADALE. Seconda edizione

GIUSEPPE MARCON - LUCIA MARCON CODICE DELLE ASSICURAZIONI - RCA INFORTUNISTICA STRADALE. Seconda edizione GIUSEPPE MARCON - LUCIA MARCON CODICE DELLA STRADA CODICE DELLE ASSICURAZIONI - RCA INFORTUNISTICA STRADALE Seconda edizione DISPOSIZIONI IN MATERIA DI SICUREZZA STRADALE L. 29 luglio 2010, n. 120 Appendice

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Indirizzo(i) BRUNO AIELLO 166, VIA REGINA MARGHERITA 80053, CASTELLAMMARE DI STABIA, ITALIA Telefono(i) 0818724785 Cellulare: 3392845450

Dettagli

Proposta congiunta. recante la proposta di una procedura per l accertamento dell assunzione di alcool e di sostanze stupefacenti

Proposta congiunta. recante la proposta di una procedura per l accertamento dell assunzione di alcool e di sostanze stupefacenti Proposta congiunta recante la proposta di una procedura per l accertamento dell assunzione di alcool e di sostanze stupefacenti tra Confindustria e Cgil, Cisl, Uil Finalità L attuale regolamentazione della

Dettagli

Immigrazione, come dove e quando

Immigrazione, come dove e quando Immigrazione, come dove e quando Manuale d uso per l integrazione Edizione 2008 a cura del Ministero del lavoro, della Salute e Politiche Sociali Settore Politiche Sociali www.solidarietasociale.gov.it

Dettagli

Domanda sottoscritta avvalendosi delle dichiarazioni sostitutive di cui agli artt. 46 e 47 del D.P.R. n 445 del 28/12/2000. Il sottoscritto nato a il

Domanda sottoscritta avvalendosi delle dichiarazioni sostitutive di cui agli artt. 46 e 47 del D.P.R. n 445 del 28/12/2000. Il sottoscritto nato a il RICHIESTA Autorizzazione per la gestione di scuola di istruzione per la nautica (ai sensi dell'art. 28 commi 1 e 2 del D.P.R. 431/97, di competenza provinciale ai sensi dell'art. 4 comma 3 lett. e bis

Dettagli

Nautica da diporto: territorialità IVA dei servizi di noleggio

Nautica da diporto: territorialità IVA dei servizi di noleggio Nautica da diporto: territorialità IVA dei servizi di noleggio Premessa Il presente lavoro è finalizzato a fornire una descrizione della normativa italiana in materia di IVA nel settore della nautica da

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Seconda Commissione consiliare

CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Seconda Commissione consiliare CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO Seconda Commissione consiliare CONSIGLIO REGIONALE DEL VENETO NONA LEGISLATURA SECONDA COMMISSIONE PERMANENTE (Edilizia abitativa, Navigazione, Parchi, Porti e aeroporti,

Dettagli

OGGETTO: Agevolazioni auto per i disabili

OGGETTO: Agevolazioni auto per i disabili OGGETTO: Agevolazioni auto per i disabili Premessa Per l acquisto dei veicoli per le persone disabili sono previste le seguenti agevolazioni fiscali: la detrazione dall Irpef del 19% del costo del veicolo;

Dettagli

LINEE GUIDA PER IL CONSEGUIMENTO DEL CERTIFICATO DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DEL CICLOMOTORE

LINEE GUIDA PER IL CONSEGUIMENTO DEL CERTIFICATO DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DEL CICLOMOTORE LINEE GUIDA PER IL CONSEGUIMENTO DEL CERTIFICATO DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DEL CICLOMOTORE NORMATIVA - Decreto legislativo n. 9 del 15 gennaio 2002 art. 6 e 15 l introduzione dell obbligo del certificato

Dettagli

Testo ddl TITOLO I. Disposizioni generali. Art. 1 Oggetto

Testo ddl TITOLO I. Disposizioni generali. Art. 1 Oggetto Disegno di legge concernente Prestazioni di assistenza sanitaria extra Regione, in Italia e all estero. Testo ddl TITOLO I Disposizioni generali Art. 1 Oggetto 1. Ai sensi dell'articolo 4, lettera i),

Dettagli

S.I.I.T. PUGLIA E BASILICATA SETTORE TRASPORTI UFFFICIO 1

S.I.I.T. PUGLIA E BASILICATA SETTORE TRASPORTI UFFFICIO 1 S.I.I.T. PUGLIA E BASILICATA SETTORE TRASPORTI UFFFICIO 1 Prot. n 12254/K7e Potenza, 24/11/05 ULTERIORI NOTE ESPLICATIVE ALLA CIRCOLARE N MOT/4985/M310 del 16/12/03 A. Possono frequentare i corsi solo

Dettagli

ALLEGATOA alla Dgr n. 2337 del 29 dicembre 2011 pag. 1/7

ALLEGATOA alla Dgr n. 2337 del 29 dicembre 2011 pag. 1/7 giunta regionale 9^ legislatura ALLEGATOA alla Dgr n. 2337 del 29 dicembre 2011 pag. 1/7 LINEE DI INDIRIZZO REGIONALI SULL ORGANIZZAZIONE DELLA SANITA PENITENZIARIA Premessa Il Decreto del Presidente del

Dettagli

All Azienda Sanitaria Locale di Commissione Medica per l accertamento delle Invalidità Civili, delle Condizioni Visive e del Sordomutismo

All Azienda Sanitaria Locale di Commissione Medica per l accertamento delle Invalidità Civili, delle Condizioni Visive e del Sordomutismo All Azienda Sanitaria Locale di Commissione Medica per l accertamento delle Invalidità Civili, delle Condizioni Visive e del Sordomutismo Richiedente Maggiorenne l sottoscritt nat a prov il residente in

Dettagli

Minore con indennità di frequenza

Minore con indennità di frequenza Minore con indennità di frequenza Definizione presente nel verbale: "minore con difficoltà persistenti a svolgere le funzioni proprie dell'età o con perdita uditiva superiore a 60 decibel nell'orecchio

Dettagli

Decreto Ministeriale - Ministero dei Trasporti - 8 agosto 1994

Decreto Ministeriale - Ministero dei Trasporti - 8 agosto 1994 Decreto Ministeriale - Ministero dei Trasporti - 8 agosto 1994 "Recepimento della direttiva del Consiglio n. 91/439/CEE del 29 luglio 1991 concernente le patenti di guida." (Pubblicato nella G.U. 19 agosto

Dettagli

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà

` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà ` Ç áàxüé wxääx \ÇyÜtáàÜâààâÜx x wx gütáñéüà Dipartimento per i trasporti la navigazione ed i sistemi informativi e statistici Direzione Generale Motorizzazione Divisione 5 Prot. n.10959 del 19 aprile

Dettagli

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI DECRETO 22 ottobre 2010 Nuove disposizioni in materia di gestione del punteggio sulla carta di qualificazione del conducente e del certificato di abilitazione

Dettagli

II. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO

II. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO II. LE AGEVOLAZIONI PER IL SETTORE AUTO 1. CHI NE HA DIRITTO Sono ammesse alle agevolazioni le seguenti categorie di disabili: 1. non vedenti e sordomuti; 2. disabili con handicap psichico o mentale titolari

Dettagli

PROVINCIA DI SAVONA Regolamento relativo all'abilitazione di insegnante ed istruttore di autoscuola

PROVINCIA DI SAVONA Regolamento relativo all'abilitazione di insegnante ed istruttore di autoscuola PROVINCIA DI SAVONA Regolamento relativo all'abilitazione di insegnante ed istruttore di autoscuola Approvato dal Consiglio Provinciale con deliberazione n. 72 del 29 novembre 2011 (Testo entrato in vigore

Dettagli

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO,DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO TRASPORTI E COMUNICAZIONI

REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO,DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO TRASPORTI E COMUNICAZIONI D.A. n.152/gab REPUBBLICA ITALIANA REGIONE SICILIANA ASSESSORATO DEL TURISMO,DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI DIPARTIMENTO TRASPORTI E COMUNICAZIONI * * * * Modalità e requisiti per il rilascio delle

Dettagli

COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia

COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia COMUNE DI MIRANO Provincia di Venezia ORDINANZA n. 121 SINDACO Polizia Locale OGGETTO: ATTIVAZIONE DEL SISTEMA DEI VARCHI ELETTRONICI PER IL CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALLA ZONA A TRAFFICO LIMITATO - ZTL.

Dettagli

Decreto 5 ottobre 1999, n. 478. Regolamento recante norme di sicurezza per la navigazione da diporto. IL MINISTRO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE

Decreto 5 ottobre 1999, n. 478. Regolamento recante norme di sicurezza per la navigazione da diporto. IL MINISTRO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE Decreto 5 ottobre 1999, n. 478 Regolamento recante norme di sicurezza per la navigazione da diporto. IL MINISTRO DEI TRASPORTI E DELLA NAVIGAZIONE Vista la legge 11 febbraio 1971, n. 50, e successive modificazioni

Dettagli

COMMISSIONE MEDICA LOCALE PER LA PATENTE DI GUIDA

COMMISSIONE MEDICA LOCALE PER LA PATENTE DI GUIDA COMMISSIONE MEDICA LOCALE PER LA PATENTE DI GUIDA Servizio Igiene e Sanità Pubblica Via 4 Novembre 46 Vicenza tel. 0444752226 fax 0444752215 VISITA DI IDONEITA SANITARIA Chi deve fare la visita in Commissione

Dettagli

SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA: INFORMAZIONI UTILI A CURA DI

SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA: INFORMAZIONI UTILI A CURA DI SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA: INFORMAZIONI UTILI A CURA DI CLINICA NEUROLOGICA DI PADOVA CENTRO SPECIALIZZATO PER LE MALATTIE NEUROMUSCOLARI E PER LA SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA È un Centro specializzato

Dettagli

Diritti, opportunità, del malato reumatico Invalidità civile

Diritti, opportunità, del malato reumatico Invalidità civile ANMAR Associazione Nazionale Malati Reumatici ONLUS Diritti, opportunità, del malato reumatico Invalidità civile Premessa Questo opuscolo vuole essere un aiuto ai malati che spesso, oltre che contro la

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Presentazione... pag. 7 Note sull Autore...» 8 Avvertenza...» 9 Abbreviazioni...» 11

INDICE SOMMARIO. Presentazione... pag. 7 Note sull Autore...» 8 Avvertenza...» 9 Abbreviazioni...» 11 INDICE SOMMARIO Presentazione... pag. 7 Note sull Autore...» 8 Avvertenza...» 9 Abbreviazioni...» 11 Il nuovo «codice delle assicurazioni» 1. D.L.vo 7 settembre 2005, n. 209. Codice delle assicurazioni

Dettagli

QUADRO RIASSUNTIVO DELLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER DISABILI

QUADRO RIASSUNTIVO DELLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER DISABILI QUADRO RIASSUNTIVO DELLE AGEVOLAZIONI FISCALI PER DISABILI (*) L agevolazione spetta solo ai non vedenti NOTE AL QUADRO RIASSUNTIVO DELLE AGEVOLAZIONI (1) TIPO DI HANDICAP A - Il trattamento fiscale indicato

Dettagli

Oggetto: congedi, permessi e altre tutele nell attuale normativa in favore dei malati oncologici.

Oggetto: congedi, permessi e altre tutele nell attuale normativa in favore dei malati oncologici. Oggetto: congedi, permessi e altre tutele nell attuale normativa in favore dei malati oncologici. Innanzitutto occorre distinguere le agevolazioni dirette al lavoratore ammalato da quelle che invece non

Dettagli