Manuale d istruzioni Master M-Bus CMe2100

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale d istruzioni Master M-Bus CMe2100"

Transcript

1 Manuale d istruzioni Master M-Bus CMe2100 Rev. 0

2

3 Le informazioni contenute in questo manuale sono soggette a modifiche senza preavviso. Si declina ogni responsabilità per inesattezze di carattere tecnico, errori tipografici e danni causati dall uso del presente prodotto. 2009, Elvaco AB. Il presente manuale contiene le informazioni necessarie per l utilizzo del master M-Bus CMe. Maddalena S.p.A. Via G.B. Maddalena 2/ Povoletto (UD) Italy Tel.: / Fax Vendite Italia: / Fax Vendite Estero: /

4

5 Indice 1 Introduzione Funzioni e caratteristiche Descrizione Montaggio Scheda SIM Antenna M-Bus Interfaccia IR e moduli CMeX Alimentazione Configurazione dei report via (modalità consigliata) Impostazione degli indirizzi dei destinatari Ricerca e installazione delle periferiche M-Bus Configurazione dei report FTP Impostazione del server FTP Ricerca e installazione delle periferiche M-Bus Configurazione dei report http Impostazione del server http Ricerca e installazione delle periferiche M-Bus Configurazione dell M-Bus Configurazione dell M-Bus via GSM Configurazione dell M-Bus via TCP a 300 baud Configurazione via TCP a 2400 baud Reset Modifica della configurazione Impostazione manuale dei parametri di rete Impostazione manuale del server SMTP Modifica dell intervallo di lettura e salvataggio Modifica delle modalità di ricerca dell M-Bus e del baud rate Modifica dell intervallo o del tipo di report Informazioni sullo strumento Impostazione dell ora locale Richiesta di un report specifico Modifica della password Led Risoluzione dei problemi I LED rimangono spenti Il led rosso rimane acceso Il led rosso lampeggia Il led rosso lampeggia brevemente Lo strumento non risponde alle richieste via SMS Il comando install non rileva le periferiche Il report di stato non rileva l APN La funzione di report via è stata configurata ma non vengono inviate Report Comandi Dati tecnici Sicurezza e ambiente Accessori... 12

6

7 1 Introduzione Il master M-Bus CMe2100 è concepito per la lettura e la memorizzazione dei dati di qualsiasi contatore che supporti il protocollo M-Bus. 1.1 Funzioni e caratteristiche Lettura e memorizzazione dati provenienti da contatori che supportino il protocollo M-Bus. Connessione di massimo 8 periferiche M-Bus; è possibile aumentare il numero delle periferiche utilizzando i moduli di espansione CMe. Trasmissione report vie , FTP, http e SMS. M-Bus trasparente via TCP e GSM. Configurazione via SMS, Telnet e http. Aggiornamento software e firmware in remoto. Report. Il master M-Bus CMe2100 è compatibile con la maggior parte dei sistemi di centralizzazione dati. 1.2 Descrizione 1. Matricola 2. Pulsante 3. Connettore M-Bus 4. Connettore SMA per antenna 5. Interfaccia M-Bus IR 6. Led GSM (giallo) 7. Led ERRORE (rosso) 8. Led STATO (verde) 9. Sede scheda SIM 10. Interfaccia di servizio 11. Alimentazione L 12. Alimentazione N 2 Montaggio Lo strumento deve essere montato su guida DIN. La clip metallica alla base permette di montare e smontare l unità dal supporto. Come previsto dalle norme sulla sicurezza, i morsetti devono essere protetti da una mascherina. 2.1 Scheda SIM Inserire la scheda SIM GSM nella sede (9). Prendere nota del numero di telefono. Prestare attenzione ai seguenti punti: Il codice PIN della scheda SIM deve essere disattivato. Attivare l accesso internet GPRS della scheda SIM per garantire la completa funzionalità. Se si utilizza una SIM prepagata, assicurarsi che il credito sia sufficiente. 1

8 2.2 Antenna L antenna deve essere collegata al connettore SMA (4) avendo cura di stringere bene a mano. Utilizzare un antenna adatta al segnale e alle condizioni di installazione. Prestare attenzione ai seguenti punti: Installare l antenna lontano da oggetti metallici. Non installare l antenna in prossimità dell M-Bus. Non installare l antenna in cassette metalliche. 2.3 M-Bus L M-Bus è un bus a doppio conduttore di tipo multi-drop, senza polarità. E possibile utilizzare un cavo telefonico schermato (4 x 0,8 mm di diametro/0,5 mm 2 ) o un cavo elettrico (1,5 mm 2 ). Collegare il cavo al connettore (3). Non superare la lunghezza massima del cavo (1000 m). Prestare attenzione ai seguenti punti: L interfaccia M-Bus gestisce fino a 8 periferiche. Non sovraccaricare il bus per evitare problemi di comunicazione con le periferiche collegate. A ciascuna perifericha collegata deve essere assegnato un indirizzo secondario univoco. 2.4 Interfaccia IR e moduli CMeX L interfaccia IR può essere collegata a un contatore o a un modulo CMeX. In questo caso è necessario rimuovere la copertura protettiva (4). I moduli CMeX devono essere montati sul lato sinistro del contatore senza lasciare alcuno spazio tra gli strumenti. Se l interfaccia IR non viene utilizzata, la copertura protettiva non deve essere rimossa. 2.5 Alimentazione Collegare l alimentazione alle morsettiere a vite (11 e 12). La tensione dovrà essere compresa tra Vca, 50/60 Hz. All accensione, lo strumento funziona come da impostazioni di fabbrica. Si consiglia di utilizzare un interruttore di sicurezza per proteggere lo strumento. Nei capitoli seguenti si riportano le istruzioni per la configurazione dello strumento. In caso di problemi, consultare la sezione Risoluzione dei problemi. 3 Configurazione dei report via (modalità consigliata) Queste sezione descrive come configurare gli strumenti per l invio via , a uno o più destinatari, di report contenenti i dati delle periferiche collegate. I valori delle periferiche vengono memorizzati ogni ora e il report viene inviato quotidianamente alle Al termine dell operazione, lo strumento invierà un con il report sull installazione. 3.1 Impostazione degli indirizzi dei destinatari SMS allo strumento: qset <recipients> Esempio: qset 2

9 3.2 Ricerca e installazione delle periferiche M-Bus La ricerca e l installazione delle periferiche M-Bus avvengono via indirizzo primario e secondario a 2400 baud. La sincronizzazione avviene con un internet time server. SMS allo strumento: install <expected devices> mad Esempio: install 2 mad Lo strumento avvierà l installazione e invierà un SMS al rilevamento delle due periferiche. Se il numero delle periferiche non è noto, è sufficiente non indicare il parametro. Lo strumento invierà un con i report ogni giorno alle Configurazione dei report FTP Queste sezione descrive come configurare gli strumenti per l invio di report FTP con i dati delle periferiche a un server FTP. I valori delle periferiche vengono salvati ogni ora e il report viene inviato quotidianamente alle Al termine dell operazione, lo strumento invierà un con il report sull installazione (solo se in precedenza è stata effettuata la configurazione, vedi sezione 3 Configurazione dei report via ). 4.1 Impostazione del server FTP SMS allo strumento: qset ftp <server> <port> <user> <password> <remotedir> Esempio: qset ftp ftp.domain.com 21 user pass datafolder 4.2 Ricerca e installazione delle periferiche M-Bus La ricerca e l installazione delle periferiche M-Bus sono effettuate via indirizzo primario e secondario a 2400 baud. La sincronizzazione avviene tramite un internet time server. SMS allo strumento: install <expected devices> mad Esempio: install 2 mad Lo strumento avvierà l installazione e risponderà con un SMS al rilevamento delle due periferiche. Se il numero delle periferiche non è noto, è sufficiente non indicare il parametro. I report FTP devono essere attivati manualmente. SMS allo strumento: sch report2 1day Configurazione dei report http Questa sezione descrive come configurare lo strumento per l invio di report http post a un web server. I valori delle periferiche vengono memorizzati ogni ora e il report viene inviato quotidianamente alle Al termine dell operazione, lo strumento invierà un con il report sull installazione (solo se in precedenza è stata effettuata la configurazione, vedi sezione 3 Configurazione dei report via ). 5.1 Impostazione del server http SMS allo strumento: qset http <url> <user> <password> <authentication mode> Esempio: qset http user pass basic 3

10 5.2 Ricerca e installazione delle periferiche M-Bus La ricerca e l installazione delle periferiche M-Bus vengono eseguite via indirizzo primario e secondario a 2400 baud. La sincronizzazione avviene tramite un internet time server. SMS allo strumento: install <expected devices> mad Esempio: install 2 mad Lo strumento avvierà l installazione e risponderà con un SMS al rilevamento delle due periferiche. Se il numero delle periferiche non è noto, è sufficiente non indicare il parametro. I report http devono essere attivati manualmente. SMS allo strumento: sch report3 1day Configurazione dell M-Bus Questa sezione descrive come configurare l M-Bus via TCP o con connessione dial-up via GSM. 6.1 Configurazione dell M-Bus via GSM SMS allo strumento: qset csd tmbus <baud> Esempio: qset csd tmbus 300 Baud rate disponibili: 300 e Il chiamante dovrà usare il formato 8E1: 8 bit, parità pari e 1 bit di stop. 6.2 Configurazione dell M-Bus via TCP a 300 baud SMS allo strumento: qset tmbus1 on o per spegnere il server trasparente: qset tmbus1 off Lo strumento confermerà con un SMS e resterà attivo per identificare le connessioni in entrata. 6.3 Configurazione via TCP a 2400 baud SMS allo strumento: qset tmbus2 on Lo strumento confermerà con un SMS e resterà attivo per identificare le connessioni in entrata. 7 Reset Per ripristinare le configurazioni di fabbrica, mantenere premuto il pulsante fino a quando il led verde e quello rosso non lampeggeranno velocemente. Quindi rilasciare il pulsante. L operazione di reset può essere eseguita anche via SMS con il comando: factoryreset Esempio: factoryreset 8 Modifica della configurazione 8.1 Impostazione manuale dei parametri di rete Questa sezione descrive come configurare manualmente la rete se l Auto APN non è disponibile o se è necessaria un impostazione specifica, ad esempio un IP statico pubblico. SMS allo strumento: qset net <apn> <user> <password> Example: qset net online.telia.se guest guest 4

11 SMS per ripristinare l Auto APN: qset net Ripristinando l Auto APN si ripristina anche l Auto SMTP. 8.2 Impostazione manuale del server SMTP Questa sezione descrive come impostare manualmente il server SMTP se l Auto SMTP non è disponibile o se è necessaria un impostazione specifica. SMS allo strumento: qset <recipients> <smtp server> <smtp port> <user> <password> Esempio: qset smtpserver.domain.com 25 user password SMS per ripristinare l Auto APN: qset net Ripristinando l Auto SMTP si ripristina anche l Auto APN. 8.3 Modifica dell intervallo di lettura e salvataggio E possibile modificare l intervallo di lettura e salvataggio dei valori registrati dalle periferiche con il seguente SMS: sch storevalue <interval> Esempio: sch storevalue 10min Intervalli disponibili: 1 minuto, 5 minuti, 10 minuti, 15 minuti, 20 minuti, 30 minuti, 1 ora, 12 ore, 1 giorno, 1 settimana, 1 mese 8.4 Modifica delle modalità di ricerca dell M-Bus e del baud rate Per cambiare le impostazioni di ricerca dell M-Bus, inviare l SMS: qset mbus <searchmode> <searchbaud> Esempio: qset mbus primary,secondary 300,2400 Modalità di ricerca disponibili: indirizzo primario, indirizzo secondario Baud rate disponibili: 300, 600, 1200, 4800, Modifica dell intervallo o del tipo di report Per modificare l intervallo o il tipo di un report, inviare l SMS: sch report1 <interval> [template] Per annullare un report: sch report1 off Esempio: sch report1 10min 1104 Intervalli disponibili: 1 minuto, 5 minuti, 10 minuti, 15 minuti, 20 minuti, 30 minuti, 1 ora, 12 ore, 1 giorno, 1 settimana, 1 mese Report disponibili: vedi sezione 11 Report. Se il parametro relativo al modello viene omesso, viene mantenuta l impostazione corrente. La modifica dell intervallo non modifica l intervallo di lettura e salvataggio (vedi sezione 8.3 Modifica dell intervallo di lettura e salvataggio). 8.6 Informazioni sullo strumento Per ottenere informazioni sullo strumento, inviare l SMS: status [request] 5

12 Esempio: status net Lo strumento confermerà con un SMS contenente le informazioni sullo strumento. Informazioni disponibili: generiche, scheda prepagata, rete, modulo. 8.7 Impostazione dell ora locale Per impostare l ora locale rispetto all UTC utilizzare l SMS: set common.time.utcoffset=<offset> Esempio: set common.time.utcoffset=2 Range: da -11 a Richiesta di un report specifico Per richiedere manualmente un report non programmato, inviare l SMS: report <interval> [template] oppure: report <template> Esempio: report 1004 Lo strumento invierà il report 1004 (System Log) agli indirizzi impostati. Intervalli disponibili: 1 minuto, 5 minuti, 10 minuti, 15 minuti, 20 minuti, 30 minuti, 1 ora, 12 ore, 1 giorno, 1 settimana, 1 mese Report disponibili: vedi sezione 11 Report. 8.9 Modifica della password Per garantire la sicurezza della comunicazione con gli strumenti, è possibile impostare la password del livello 1. SMS allo strumento: set common.security.password1=<password> Esempio: set common.security.password1=1234 La password del livello di sicurezza 1 non è impostata, quella del livello 2 è 2222 e quella del livello 3 è Una volta impostata la password del livello 1, tutti gli SMS dovranno iniziare con <password> e una nuova riga. 9 Led Il master M-Bus CMe2100 è dotato di tre led. Il led rosso indica errore, il led verde indica l attività in corso e il led giallo indica l attività del modem GSM/GPRS. Di seguito si riporta la descrizione. Off/Riavvia On Funzionamento normale Cortocircuito M-Bus Nessuna SIM installata Nessuna rete GSM Led verde Led rosso Led verde Led rosso Led verde Led rosso Led verde Led rosso Led verde Led rosso Led verde Led rosso 6

13 10 Risoluzione dei problemi 10.1 I LED rimangono spenti Problema di alimentazione. Verificare la tensione ( Vca). Se il problema persiste, è probabile che lo strumento non funzioni correttamente. Contattare il fornitore Il led rosso rimane acceso Si è verificato un errore nell M-Bus. Controllare che non si sia verificato un cortocircuito. La tensione deve essere compresa tra 21 V cc e 42 V cc Il led rosso lampeggia Errore della scheda SIM. Verificare che: il codice PIN sia disattivato la SIM sia attivata i contatti della SIM siano puliti Nessuna scheda SIM Led verde Led rosso 10.4 Il led rosso lampeggia brevemente Non c è copertura GSM/impossibile stabilire una connessione con la rete GSM. Verificare i seguenti punti: l installazione dell antenna: se la copertura della rete non è sufficiente, può essere necessaria un antenna esterna. Non installare l antenna in cabine metalliche. la scheda SIM deve essere attivata i contatti della SIM devono essere puliti Assenza di copertura GSM Led verde Led rosso 10.5 Lo strumento non risponde alle richieste via SMS Questo errore può dipendere da diversi fattori. Verificare che: lo strumento sia acceso i led indichino il funzionamento normale e la copertura della rete i codici di accesso siano corretti in caso di scheda SIM prepagata, il credito sia sufficiente. Se il problema persiste, resettare lo strumento come indicato nella sezione 7 Reset Il comando install non rileva le periferiche Verificare i seguenti punti: la tensione deve essere compresa tra Vdc alle periferiche deve essere assegnato un indirizzo secondario univoco verificare il baud rate delle periferiche 7

14 Il baud rate impostato è 2400; per modificarlo utilizzare il comando qset mbus (vedi sezione 8.4 Modifica delle modalità di ricerca dell M-Bus e del baud rate) Il report di stato non rileva l APN La funzione di rilevamento dell Auto APN potrebbe non avere informazioni sul provider di rete. Richiedere al provider le seguenti informazioni: APN Username APN opzionale Password APN opzionale Impostare manualmente i parametri della rete con il comando qset net (vedi sezione 8.1 Impostazione manuale dei parametri di rete) La funzione di report via è stata configurata ma non vengono inviate Le cause potrebbero essere le seguenti: errore server SMTP o server SMTP non rilevato. Verificare il comando status (vedi sezione 8.6 Informazioni sullo strumento). Se il server non è impostato, procedere con l impostazione manuale usando il comando qset (vedi sezione 8.2 Impostazione manuale del server STP). indirizzi destinatari non validi: impostare i destinatari con il comando qset (vedi sezione 8.2 Impostazione manuale del server STP). il report non è stato attivato correttamente: procedere con la configurazione con il comando sch (vedi sezione 8.5 Modifica dell intervallo o del tipo di report). 11 Report Tipo di Report Descrizione SMS 1 Report installazione Report installazione (HTML) 1002 Report installazione (normale) 1003 Report sistema (HTML) 1004 Report system log (HTML) 1005 Report evento (HTML) 1101 Report dati (HTML, ) 1102 Report dati (HTML, , formato machine friendly ) 1103 Report dati (HTML, file CSV allegati all ) 1104 Report dati (HTML, file CSV allegati all , formato human readable ) 1105 Report dati (HTML, file CSV allegati all + extra header, formato machine friendly ) FTP 2101 Report dati (un unico file CSV, formato human readable ) 2102 Report dati (file CSV, formato machine friendly ) 8

15 Tipo di Report Descrizione 2103 Report dati (file CSV, formato machine friendly ) 2104 Report dati (file CSV, formato leggibile) 2105 Report dati (file CSV, formato leggibile + extra header) http 3101 Report dati (un unico file CSV POST, formato human readable ) 3102 Report dati (CSV POST, formato machine friendly ) 3103 Report dati (CSV POST, formato machine friendly ) 3104 Report dati (CSV POST, formato human readable ) 3105 Report dati (CSV POST, formato human readable + extra header) 12 Comandi Comando factoryreset fwupdate get install login maintenance qset reboot report report1 report2 report3 report4 report5 set sch status storevalue sysreport logreport sync timesync Descrizione Reimposta le impostazioni di fabbrica Aggiorna firmware Ricevi chiave di configurazione Ricerca periferiche installate Login in console o via SMS Manutenzione Configurazione rapida Reboot Report a disposizione dell utente Report 1 a disposizione dell utente Report 2 a disposizione dell utente Report 3 a disposizione dell utente Report 4 a disposizione dell utente Report 5 a disposizione dell utente Imposta chiave di configurazione Programma un comando Ricevi informazioni sullo stato dello strumento Leggi e memorizza i valori delle periferiche installate Invia report sistema Invia report system log Sincronizza configurazione con server Sincronizza ora con internet timeserver 9

16 13 Dati tecnici Caratteristiche meccaniche Materiale custodia Poliammide Grado di protezione IP20 Dimensioni 90 x 75 x 35 mm Peso 100 g Collegamento M-Bus Spinotto; cavo rigido 0,6-0,8 Φ mm Alimentazione Morsettiera a vite; cavo 0-2,5 mm 2 ; coppia di serraggio 0,5 Nm Caratteristiche elettriche Tensione nominale Vca Range di tensione Da -20% a 15%della tensione nominale Frequenza 50/60 Hz Potenza assorbita (max.) < 2,5 W Potenza assorbita (nom.) < 1 W Categoria di installazione CAT 4 GSM/GPRS Classe GPRS Fino a 12 viene utilizzata la classe 8 Banda 850/900/1800/1900 MHz Condizioni ambientali Temperatura d esercizio Da -40 C a +70 C Temperatura di immagazzinamento Da -40 C a +85 C Umidità d esercizio (max.) Umidità relativa 80% fino a 31 C, riduzione lineare al 50% dell umidità relativa a 40 C Grado di inquinamento 2 Altitudine di impiego m Utilizzo Esclusivamente all interno. Per uso all esterno è disponibile la versione con grado di protezione IP67. Interfaccia utente Led Verde, rosso, giallo Tasto Premere per almeno un secondo per attivarlo M-Bus Standard Protocollo M-Bus completo conforme a norma EN , , Baud rate 300 e 2400 Bit/s; 8E1 Modo trasparente Server in ascolto TCP e GSM Numero max. di contatori M-Bus 8 (incrementabile con la gamma CMeX) 10

17 Lunghezza massima 1000 m cavo Interfaccia IR Sì Pass Through No Contatori M-Bus, strumenti Compatibilità M-Bus della serie CMeX; utilizzabile con i moduli d espansione della gamma CMeX interfaccia IR (con un massimo di 5 moduli CMeX) Caratteristiche generali Backup real time clock 7 giorni (funzionamento senza alimentazione) Precisione real time clock < 2 s/giorno Immagazzinaggio dati 1,3 Mbyte (per dati contatore, report, etc.) Script engine Funzione intelligente per creazione report Aggiornamento firmware GPRS/http aggiornamenti in remoto Aggiornamento software GPRS/http aggiornamenti in remoto Configurazione e GPRS/http in remoto aggiornamento Protocolli di comunicazione via SMTP, autenticazione HELO, EHLO FTP passivo con autenticazione e cambio directory remota http POST e GET M-Bus trasparente via GSM a 300 e 2400 baud e console GSM M-Bus trasparente via TCP a 300 e 2400 baud e console TCP Configurazione via SMS Sincronizzazione via internet time server con NTP o protocollo daytime Approvazioni EMC EN , EN Sicurezza EN , CAT 4 14 Sicurezza e ambiente Osservare le seguenti avvertenze durante l installazione, la messa in funzione, l utilizzo, le operazioni di manutenzione e riparazione degli strumenti. Si declina ogni responsabilità per l inosservanza delle presenti avvertenze e per un impiego degli strumenti non conforme all uso previsto. In caso di utilizzo in ospedali o strutture sanitarie, rispettare le restrizioni relative all uso di dispositivi cellulari. Se richiesto, spegnere lo strumento. Le radiofrequenze potrebbero creare interferenze con i macchinari medici. Il funzionamento de pacemaker cardiaci, di altri dispositivi medici impiantati e degli apparecchi acustici potrebbe essere influenzato dall interferenza dei dispositivi cellulari se presenti nelle vicinanze. In caso di dubbio sui potenziali pericoli, rivolgersi a uno specialista o al fornitore e verificare se gli apparecchi sono 11

18 appositamente schermati. Si consiglia ai portatori di pacemaker di tenere lontano lo strumento quando è acceso. Spegnere lo strumento se viene trasportato in aereo e assicurarsi che non possa venire acceso inavvertitamente. E vietato utilizzare strumenti wireless in aereo in quanto potrebbero interferire con i sistemi di comunicazione. Il mancato rispetto delle prescrizioni potrebbe comportare l esclusione o la sospensione dal servizio o azioni legali. Non utilizzare lo strumento in presenza di gas infiammabili o fumi. Spegnere lo strumento in prossimità di distributori di carburanti, depositi o ambienti dove potrebbero verificarsi esplosioni. L utilizzo di apparecchiature elettriche in atmosfere potenzialmente esplosive, potrebbe costituire un pericolo per la sicurezza. Quando è acceso, lo strumento riceve e trasmette energia a radiofrequenza che potrebbe causare interferenze con televisori, radio, computer o altri strumenti se non opportunamente schermati. Osservare eventuali prescrizioni specifiche e spegnere lo strumento quando richiesto o quando si ritiene che possa causare interferenze o che possa risultare pericoloso. Importante Lo strumento funziona utilizzando segnali radio e reti cellulari, pertanto la comunicazione non è sempre garantita. E consigliabile non fare esclusivo affidamento sulla comunicazione wireless, in particolare in caso di emergenza. 15 Accessori Accessori Antenna esterna CMeX10 CMeX20 CMeX30 CMeX40 CMa10 M-Bus Splitter Descrizione Antenna esterna per potenziare il segnale GSM Modulo d espansione M-Bus per il collegamento di massimo 32 periferiche M-Bus Attivatore M-Bus per la comunicazione con contatori dotati di interfaccia IR Modulo M-Bus D/A per impostare l uscita da 0 a 10 V e da 0 a 20 ma Modulo M-Bus I/O ingresso/uscita per periferiche Sensore di temperatura e umidità per interni Permette di ripartire fino a 4 contatori M-Bus su 2 master M-Bus 12

EL35.002 MANUALE UTENTE. Telecontrollo GSM

EL35.002 MANUALE UTENTE. Telecontrollo GSM EL35.002 Telecontrollo GSM MANUALE UTENTE Il dispositivo EL35.002 incorpora un engine GSM Dual Band di ultima generazione. Per una corretta installazione ed utilizzo rispettare scrupolosamente le indicazioni

Dettagli

Installazione del trasmettitore. ACom6

Installazione del trasmettitore. ACom6 Installazione del trasmettitore CBC (Europe) Ltd. Via E.majorana, 21 20054 Nova Milanese (MI) tel: +39 (0)362 365079 fax: +39 (0)362 40012 1 Precauzioni Il dispositivo non deve essere esposto a pioggia

Dettagli

Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione

Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione MANUALE UTENTE G-MOD Manuale di installazione, uso e manutenzione A Gennaio 2015 Prima Versione S. Zambelloni M. Carbone Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione Rev.A Pag. 1 di 16 Le informazioni

Dettagli

Modulo GPRS per la gestione a distanza via GSM degli apparecchi a pellet MANUALE UTENTE

Modulo GPRS per la gestione a distanza via GSM degli apparecchi a pellet MANUALE UTENTE Modulo GPRS per la gestione a distanza via GSM degli apparecchi a pellet MANUALE UTENTE Per una corretta installazione ed utilizzo rispettare scrupolosamente le indicazioni riportate in questo manuale.

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi di telecontrollo e telelettura Rev. 3.2 Pag. 1/17 Indice Dispositivi di telecontrollo SRCS 2.0

Dettagli

Manuale d uso ed installazione Modulo GSM UNICO Ver. 1.0

Manuale d uso ed installazione Modulo GSM UNICO Ver. 1.0 Manuale d uso ed installazione Modulo GSM UNICO Ver. 1.0 Avvertenza Tutti i prodotti Keyless sono certificati e garantiti solo se installati da personale qualificato. Prima di iniziare l installazione,

Dettagli

Mini sistema di controllo per reti LAN. versione 1.0

Mini sistema di controllo per reti LAN. versione 1.0 uwatched Mini sistema di controllo per reti LAN versione 1.0 Manuale Utente Revisione 1.00 Area SX s.r.l. - Via Stefano Longanesi 25, 00146 ROMA - Tel: +39.06.99.33.02.57 - Fax: +39.06.62.20.27.85 Manuale

Dettagli

Localizzatore Satellitare GPS TR02

Localizzatore Satellitare GPS TR02 Localizzatore Satellitare GPS TR02 1. Accessori Alimentatore (standard) 2. Specifiche tecniche Dimensioni Peso Temperatura operativa Capacità operativa Umidità Frequenze GSM GPRS Sensibilità GPS Sensibilità

Dettagli

DISPONIBILE ANCHE L APPLICAZIONE PER ANDROID. SCARICABILE DAL MARKET SOTTO LA VOCE KINGSAT!

DISPONIBILE ANCHE L APPLICAZIONE PER ANDROID. SCARICABILE DAL MARKET SOTTO LA VOCE KINGSAT! DISPONIBILE ANCHE L APPLICAZIONE PER ANDROID. SCARICABILE DAL MARKET SOTTO LA VOCE KINGSAT! 1 COS E KINGSAT-ITALIA Kingsat-italia è un sistema di localizzazione satellitare di ultima generazione. Consente

Dettagli

KNX/EIB Tensione di alimentazione 640 ma a prova di interruzione. 1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. N.

KNX/EIB Tensione di alimentazione 640 ma a prova di interruzione. 1 Indicazioni di sicurezza. 2 Struttura dell'apparecchio. N. N. ordine : 1079 00 Istruzioni per l uso 1 Indicazioni di sicurezza L'installazione e il montaggio di apparecchi elettrici devono essere eseguiti esclusivamente da elettrotecnici. In caso di inosservanza

Dettagli

GPS ANTIFURTO SATELLITARE KINGSAT-ITALIA Manuale installazione

GPS ANTIFURTO SATELLITARE KINGSAT-ITALIA Manuale installazione INSTALLAZIONE DISPONIBILE ANCHE L APPLICAZIONE PER ANDROID. SCARICABILE DAL MARKET SOTTO LA VOCE KINGSAT! 1 DESCRIZIONE DISPOSITIVO 1. Connettore antenna GSM 2. Slot scheda SIM operatore telefonico 3.

Dettagli

Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, Modbus TCP a Modbus RTU serie deltadue

Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, Modbus TCP a Modbus RTU serie deltadue BT. 02.30 DXDY/I Gateway da PROFIBUS DP, DeviceNet, CANopen, TCP a serie deltadue Integra le linee di strumentazione ASCON nel tuo sistema DX 5000 Convertitore di linea RS232/ Ripetitore / Adattatore di

Dettagli

Manuale istruzioni. 01931 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA

Manuale istruzioni. 01931 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA Manuale istruzioni 093 Interfaccia di Comunicazione Interna. CLIMA RADIOCLIMA Indice. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Installazione 2 4. Collegamenti 3 5. Comandi e segnalazioni del comunicatore

Dettagli

ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4

ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4 ABB i-bus EIB / KNX KIT INTERFACCIAMENTO DOMUSLINK EIB/KNX ED 029 4 Sistemi di installazione intelligente INDICE 1 GENERALE... 4 2 CARATTERISTICHE TECNICHE... 5 2.1 DATI TECNICI... 5 3 MESSA IN SERVIZIO...

Dettagli

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE CE1_AD/P2 Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione Versione 01.10/12 CE1_AD/P2: dispositivo elettronico programmabile

Dettagli

Avvertenza prima dell installazione

Avvertenza prima dell installazione Avvertenza prima dell installazione Spegnere immediatamente la videocamera di rete se questa presenta fumo o un odore insolito. Non collocare la telecamera di rete vicino a sorgenti di calore come televisori

Dettagli

La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO

La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO NEW Gestione illuminazione pubblica da remoto e La soluzione innovativa CONSUMI IN TEMPO REALE SU CLOUD SEMPLICE E VELOCE DA INSTALLARE PER TUTTI I TIPI DI CONTATORE BASSO COSTO per controllare i consumi

Dettagli

UPM209 TA 1/5A, 80A Strumento trifase multifunzione

UPM209 TA 1/5A, 80A Strumento trifase multifunzione TA 1/5A, 80A Strumento trifase multifunzione Versione estremamente compatta da 4 moduli per guida DIN Misura bidirezionale su quattro quadranti per tutte le energie e le potenze Misura di tutti i principali

Dettagli

Manuale di configurazione CONNECT GW

Manuale di configurazione CONNECT GW Modulo gateway FA00386-IT B A 2 10 Manuale di configurazione CONNECT GW INFORMAZIONI GENERALI Per connettere una o più automazioni al portale CAME Cloud o ad una rete locale dedicata e rendere possibile

Dettagli

Xenta 511. dati tecnici. identificativo prodotto. Web server per LonWorks network

Xenta 511. dati tecnici. identificativo prodotto. Web server per LonWorks network Xenta 511 Web server per LonWorks network Xenta 511 è insieme ad un web browser standard (che viene utilizzato come interfaccia grafica) un sistema di presentazione dei network LonWorks. L operatore può

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Indice Dispositivi di telecontrollo SRCS 2.0 - telecontrollo per centraline «Controlli serie 500».. pag. 3 SRCS-EMU-2T

Dettagli

GUIDA RAPIDA MyALARM2 Datalogger GSM/GPRS avanzato Con I/O integrato e funzioni di telecontrollo

GUIDA RAPIDA MyALARM2 Datalogger GSM/GPRS avanzato Con I/O integrato e funzioni di telecontrollo GUIDA RAPIDA MyALARM2 Datalogger GSM/GPRS avanzato Con I/O integrato e funzioni di telecontrollo 1. CONTENUTO DELLA CONFEZIONE Nella confezione è incluso: Nr. 1 MyALARM2 Nr. 1 Alimentatore AC/DC con uscita

Dettagli

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso

PA100. Pulsante manuale a riarmo wireless. Manuale Installazione/Uso I PA100 Pulsante manuale a riarmo wireless DS80SB32001 LBT80856 Manuale Installazione/Uso DESCRIZIONE GENERALE Il pulsante manuale a riarmo wireless PA100 è un dispositivo che consente di generare una

Dettagli

Programmatore Bootloader

Programmatore Bootloader www.micronovasrl.com Programmatore Bootloader MicroNova MANUALE E CARATTERISTICHE TECNICHE pag. 2 di 8 INDICE INDICE 1. PREFAZIONE... 3 2. REVISIONI... 3 3. INTRODUZIONE... 3 3.1 Ambito di applicazione...

Dettagli

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx

Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi per Telecontrollo della serie SRCS Teleletture della serie STxx Catalogo dispositivi di telecontrollo e telelettura Rev. 4.0 Pag. 1/16 SITEC Srl Elettronica Industriale Via A. Tomba,15-36078

Dettagli

COMANDA LA TUA CASA ISTRUZIONI COMANDI SMS

COMANDA LA TUA CASA ISTRUZIONI COMANDI SMS COMANDA LA TUA CASA ISTRUZIONI COMANDI SMS PREPARAZIONE DELLA SIM CARD: Disabilitare il codice PIN dalla SIM Card e inserirla nel MY FIDO. Non e' necessario effettuare alcune operazione nella rubrica della

Dettagli

KEYSTONE. OM8 - EPI 2 Modulo interfaccia AS-i Manuale di istruzione. www.pentair.com/valves. Indice 1 Modulo Opzionale OM8: Interfaccia AS-i 1

KEYSTONE. OM8 - EPI 2 Modulo interfaccia AS-i Manuale di istruzione. www.pentair.com/valves. Indice 1 Modulo Opzionale OM8: Interfaccia AS-i 1 KEYSTONE Indice 1 Modulo Opzionale OM8: Interfaccia AS-i 1 2 Installazione 1 3 Dettagli sulla comunicazione 1 5 Descrizione del modulo interfaccia AS-i OM8 2 5 Protocollo interfaccia AS-i 3 6 Interfaccia

Dettagli

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie GSM. MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso.

Italiano. Manuale di uso e installazione. Serie GSM. MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso. Italiano Serie GSM MINI Manuale di uso e installazione MINI Rev. 6 01/2015 MITECH srl si riserva di modificare i dati senza preavviso. Indice Descrizione delle funzioni del dispositivo 3 Descrizione dei

Dettagli

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO

DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO Libretto d istruzioni CLEVER CONTROL & DISPLAY Made in Italy Cod. 31/03/05 DISEGNO E DATI TECNICI SOGGETTI A MODIFICHE SENZA PREAVVISO AVVERTENZE Prima di usare il prodotto leggere attentamente queste

Dettagli

AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31

AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31 AUTOMAZIONE E TELECONTROLLO 31 Z-RTU Unità remota di telecontrollo serie Z-PC UNITÀ DI CONTROLLO MODULI I/O DIGITALI MODULI I/O ANALOGICI MODULI SPECIALI MODULI DI COMUNICAZIONE SOFTWARE E ACCESSORI I/O

Dettagli

Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN

Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN Interfaccia remotizzatore GSM - RF antifurto - da guida DIN GW 90 823 A 1 2 3 4 RF 5 1 Pulsante di programmazione 2 Morsetto ponticello programmazione 3 LED presenza alimentazione 4 LED di programmazione

Dettagli

Free_ring control gsm based

Free_ring control gsm based Free_ring control gsm based 1. Introduzione Il free_ring è un apparecchio per la generazione di controllo remoto mediante rete GSM, di conseguenza possiamo utilizzare chiamate, sms o app. Facile da installare

Dettagli

SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI)

SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI) Manuale Utente SD-GSM 0-16/A72 Unità GSM per sistemi di protezione interfacce (SPI) Indice Informazioni preliminari 2 Prima accensione del dispositivo 2 Caratteristiche 2 Specifiche tecniche 3 Led di segnalazione

Dettagli

Doc: imodule User and Installation Manual IT Rev: A05 Date: 15 Jan 2015 Author: SG Pag: 1/7. NORDGAS s.r.l.

Doc: imodule User and Installation Manual IT Rev: A05 Date: 15 Jan 2015 Author: SG Pag: 1/7. NORDGAS s.r.l. 1) Elementi del Sistema Nordgas imodule 1) imodule, unità ricevitore-trasmettitore dati, in versione GSM ( Global System for Mobile Communications ) oppure Wi-Fi ( wireless local area network based on

Dettagli

WebFax- manuale utente

WebFax- manuale utente WebFax- manuale utente Release 1.3 1 INTRODUZIONE... 2 1.1 Funzionamento del WebFax... 2 1.2 Caratteristiche del WebFax... 2 2 INSTALLAZIONE DEL WEBFAX... 3 2.1 Configurazione parametri di rete... 3 2.2

Dettagli

Accessori per i controllori programmabili Saia PCD Integrazione dei moduli di I/O nel quadro elettrico omazione Stazioni di aut aggio ollo e

Accessori per i controllori programmabili Saia PCD Integrazione dei moduli di I/O nel quadro elettrico omazione Stazioni di aut aggio ollo e 77 1.7 Accessori per i controllori programmabili Saia PCD 1.7.1 Integrazione dei moduli di I/O nel quadro elettrico I cavi di sistema preconfezionati e i moduli per le morsettiere di conversione rendono

Dettagli

1. INTRODUZIONE ETH-BOX

1. INTRODUZIONE ETH-BOX Software ETH-LINK 10/100 Manuale d uso ver. 1.0 1. INTRODUZIONE Il Convertitore Ethernet/seriale ETH-BOX, dedicato alla connessione Ethernet tra PC (TCP/IP e UDP) e dispositivi di campo (RS-232, RS-485),

Dettagli

BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE. Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850

BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE. Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850 BY10870 AVVISATORE DISTACCO/RIPRISTINO DA DISTRIBUTORE Sistema di sorveglianza e avviso GSM via SMS per sistema BY10850 (versione firmware: BY10850-M1-V2) La presente documentazione è di proprietà esclusiva

Dettagli

4MODEM-ADSL. Guida. Rapida. 1 Trasmettitore Radio 2 Gateway Ethernet 3 Interfacce Ottiche e/o Trasformatore Amperometrico 4 Trasformatore per Gateway

4MODEM-ADSL. Guida. Rapida. 1 Trasmettitore Radio 2 Gateway Ethernet 3 Interfacce Ottiche e/o Trasformatore Amperometrico 4 Trasformatore per Gateway Guida MODEM-ADSL Rapida Trasmettitore Radio Gateway Ethernet Interfacce Ottiche e/o Trasformatore Amperometrico Trasformatore per Gateway -MODEM ADSL SCHEMA DI MONTAGGIO MODEM-ADSL CABLAGGIO DISPOSITIVI

Dettagli

G S M C O M M A N D E R Duo S

G S M C O M M A N D E R Duo S Il GSM Commander Duo S permette, di attivare indipendentemente o contemporaneamente due contatti elettrici, Contatto1 (C1) e Contatto2 (C2), attraverso una chiamata telefonica a costo zero al numero della

Dettagli

SmartPlug net MANUALE UTENTE

SmartPlug net MANUALE UTENTE SmartPlug net MANUALE UTENTE INDICE Introduzione...2 Avvertenze...3 Componenti del Sistema...4 Descrizione del Sistema...5 Installazione...7 Descrizione Presa Master SmartPlug...8 Conformità e Normative...12

Dettagli

Un mondo di Soluzioni

Un mondo di Soluzioni Un mondo di Soluzioni Monitoraggio Energie Rinnovabili. 10 kw 22 kwh 6,2 kg/co 2 6,6 LA PRECISIONE ASSOLUTA UN FOTOVOLTAICO SENZA INCENTIVI L AUTOCONSUMO 11:27 Attività impianto Rete elettrica Produzione

Dettagli

CS141 SNMP / WEB / MODBUS MANAGER

CS141 SNMP / WEB / MODBUS MANAGER CS141 SNMP / WEB / MODBUS MANAGER Versione Slot Versione Esterna 8 1 4 7 3 2 6 7 5 3 2 6 7 5 3 6 2 CS141SC CS141L CS141MINI Descrizione Funzione 1 Interfaccia COM1 Interfaccia seriale per connettere un

Dettagli

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio carico, MDRC EM/S 3.16.1

ABB i-bus KNX Modulo di monitoraggio carico, MDRC EM/S 3.16.1 Dati tecnici ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Il modulo di monitoraggio carico è un apparecchio a installazione in serie dal design Pro M da installare nei sistemi di distribuzione. La corrente di

Dettagli

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM.

Manuale istruzioni. 01941 Comunicatore GSM. Manuale istruzioni 094 Comunicatore GSM. Indice. Descrizione................................................................ 2 2. Campo di applicazione.......................................................

Dettagli

EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP.

EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP. MANUALE ISTRUZIONI IM471-I v0.2 EMI-10L Introduzione Il convertitore EMI-10L permette di convertire una porta di comunicazione seriale RS485 in un bus ethernet con protocollo TCP/IP. Transmission Control

Dettagli

InterCom GSM. Manuale di Installazione

InterCom GSM. Manuale di Installazione Manuale di Installazione Sommario Descrizione delle funzioni del dispositivo... Pagina 3 Descrizione dei terminali della morsettiera... Pagina 3 Vantaggi... Pagina 4 Installazione e configurazione... Pagina

Dettagli

GFX404N GFX422N GFX808N

GFX404N GFX422N GFX808N GFX404N GFX422N GFX808N GATEWAY VOIP A 4 E 8 PORTE MANUALE D INSTALLAZIONE Connessioni fisiche GFX4xxN/GFX8xxN CONNESSIONI FISICHE GATEWAY GFX404N\GFX422N Eseguire i collegamenti hardware in base allo

Dettagli

RISONIC Ultrasonic Transit Time Sigla: RIMOUSTT Articolo N : 0067751.001. 201309 Ges, Hir Con riserva di modifiche Pagina 1/6

RISONIC Ultrasonic Transit Time Sigla: RIMOUSTT Articolo N : 0067751.001. 201309 Ges, Hir Con riserva di modifiche Pagina 1/6 Sigla: Articolo N : 0067751.001 Disegno quotato Proiezione verticale Proiezione laterale Montaggio Dimensioni in mm 201309 Ges, Hir Con riserva di modifiche Pagina 1/6 Applicazione Il modulo Ultrasonic

Dettagli

GPS Personal Tracker Localizzatore Personale GPS GPS-TK90. Guida Rapida

GPS Personal Tracker Localizzatore Personale GPS GPS-TK90. Guida Rapida GPS Personal Tracker Localizzatore Personale GPS GPS-TK90 Guida Rapida 1. Pulsanti e Segnalazioni 1 LED GPS (blu) acceso batteria in carica 1 lampeggio ogni 5 sec dispositivo in sleep 1 sec on - 1 sec

Dettagli

Manuale utente Borri Power Guardian

Manuale utente Borri Power Guardian Software di monitoraggio UPS Manuale utente Borri Power Guardian Per Linux kernel 2.6 e qualsiasi versione successiva Rev. A 15.01.15 www.borri.it OML59002 Page 5 Software di monitoraggio UPS Manuale

Dettagli

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO () Generalità Quadro di comando e controllo manuale/automatico () fornito a bordo macchina, integrato e connesso al gruppo elettrogeno. Il quadro utilizza un compatto

Dettagli

Manuale Modulo GSM e-mail V 0.3

Manuale Modulo GSM e-mail V 0.3 & Manuale Modulo GSM e-mail V 0.3 Ottobre 2013 Tutti le descrizioni legati al software si riferiscono al software mygekko living V1279. Si consiglia di aggiornare le vecchie versioni del sistema. Piccole

Dettagli

INTERFACCIA SERIALE RS232PC

INTERFACCIA SERIALE RS232PC PREVENZIONE FURTO INCENDIO GAS BPT Spa Centro direzionale e Sede legale Via Cornia, 1/b 33079 Sesto al Reghena (PN) - Italia http://www.bpt.it mailto:info@bpt.it STARLIGHT INTERFACCIA SERIALE RS232PC STARLIGHT

Dettagli

Convertitore di rete NETCON

Convertitore di rete NETCON MANUALE DI PROGRAMMAZIONE INTERFACCIA TCP/IP PER SISTEMI REVERBERI Convertitore di rete NETCON RMNE24I0 rev. 1 0708 I N D I C E 1. Scopo... 4 2. Descrizione... 4 3. Collegamenti elettrici del dispositivo...

Dettagli

ABB i-bus KNX Centralina di allarme pericoli KNX GM/A 8.1, 2CDG110150R0011

ABB i-bus KNX Centralina di allarme pericoli KNX GM/A 8.1, 2CDG110150R0011 Dati tecnici 2CDC513071D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto La centralina di allarme pericoli KNX viene utilizzata per gestire fino a 5 aree logiche con un massimo di 344 gruppi di rivelatori,

Dettagli

Istruzioni di servizio PPC-04 /2

Istruzioni di servizio PPC-04 /2 WALTER STAUFFENBERG GMBH & CO.KG Im Ehrenfeld 4 D-58791 Werdohl Postfach 1745 D-58777 Werdohl Germania Telefon: +49 (0) 2392 / 916-0 Telefax: +49 (0) 2392 / 2505 E-Mail: sales@stauff.com Internet: www.stauff.com

Dettagli

Interfaccia EIB - centrali antifurto

Interfaccia EIB - centrali antifurto Interfaccia EIB - centrali antifurto GW 20 476 A 1 2 3 1 2 3 4 5 Terminali bus LED di programmazione indirizzo fisico Tasto di programmazione indirizzo fisico Cavo di alimentazione linea seriale Connettore

Dettagli

ISTRUZIONI COMANDI SMS

ISTRUZIONI COMANDI SMS ISTRUZIONI COMANDI SMS PREPARAZIONE DELLA SIM CARD: Disabilitare il codice PIN dalla SIM Card e inserirla nel MY FIDO. Non e' necessario effettuare alcune operazione nella rubrica della SIM Card in quanto

Dettagli

SISTEMA DI CENTRALIZZAZIONE DEGLI ALLARMI SU RETE ETHERNET

SISTEMA DI CENTRALIZZAZIONE DEGLI ALLARMI SU RETE ETHERNET SISTEMA DI CENTRALIZZAZIONE DEGLI ALLARMI SU RETE ETHERNET 1. Descrizione EUREKA definisce un insieme di apparati che consente il controllo e la gestione di sistemi d allarme centralizzati in rete locale

Dettagli

Manuale tecnico e operativo. Modello: GSM100:convertitore linea GSM-PSTN

Manuale tecnico e operativo. Modello: GSM100:convertitore linea GSM-PSTN www.vegalift.it Manuale tecnico e operativo Modello: GSM100:convertitore linea GSM-PSTN GSM102:convertitore linea GSM-PSTN con porta seriale RS232 per la comunicazione dati. 1 Gentile cliente, La ringraziamo

Dettagli

Guida Rapida all Installazione WLN10 e WLN10HS Server Wireless NMEA

Guida Rapida all Installazione WLN10 e WLN10HS Server Wireless NMEA Guida Rapida all Installazione WLN10 e WLN10HS Server Wireless NMEA 1. Introduzione Complimenti per aver effettuato l acquisto del Ricevitore WLN10. Raccomandiamo che il ricevitore sia installato da un

Dettagli

Contatori di calore HMR

Contatori di calore HMR Contatori di calore HMR I contatori di calore sono dispositivi usati per la contabilizzazione diretta dell energia consumata e la conseguente ripartizione delle spese. I modelli HMR sono contatori di tipo

Dettagli

Scheda Tecnica REV 1.0

Scheda Tecnica REV 1.0 Scheda Tecnica REV 1.0 SENTRY Energy Profiler: IL SISTEMA UNIVERSALE PER IL MONITORAGGIO ENERGETICO SENTRY Energy Profiler è il primo sistema universale e modulare per il monitoraggio energetico. Si basa

Dettagli

>SISTEMA WIRELESS STAND ALONE

>SISTEMA WIRELESS STAND ALONE >SISTEMA WIRELESS STAND ALONE 126 SISTEMI DI SPEGNIMENTO AI TRU SIONE FI CEN DIO >128 UNITÀ CENTRALE >129 >130 RILEVATORI >132 ATTUATORI CENTRI ASSISTENZA TECNICA ORGANIZZAZIONE COMMERCIALE COMUNICATORI

Dettagli

elero VarioTec-868 JA VarioTec-868 RM Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso!

elero VarioTec-868 JA VarioTec-868 RM Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso! VarioTec-868 JA VarioTec-868 RM elero Istruzioni d uso Conservare le presenti istruzioni d uso! elero Italia S.r.l. Via A. Volta, 7 20090 Buccinasco (MI) info@elero.it www.elero.com 309025 02 Nr. 18 100.4602/0605

Dettagli

Comando a distanza via ADSL per l allarme, l automazione e le periferiche comfort Diagral.

Comando a distanza via ADSL per l allarme, l automazione e le periferiche comfort Diagral. Comando a distanza via ADSL per l allarme, l automazione e le periferiche comfort Diagral. Diagral Connect permette di gestire a distanza le applicazioni Diagral: il sistema d allarme Diagral Wave l automazione

Dettagli

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV

OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV SPECIFICHE TECNICHE OPERA Specifiche tecniche per moduli telegestione Hardware, Quadri di campo e di rete FV RSST04I00 rev. 0 0113 SPECIFICA SIGLA TIPO DI PRODOTTO A DIM/F TELEGESTIONE QUADRI DI CAMPO

Dettagli

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET ValveConnectionSystem Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET P20.IT.R0a IL SISTEMA V.C.S Il VCS è un sistema che assicura

Dettagli

REGOLATORE RPC 8BGA FAQ. Rev6

REGOLATORE RPC 8BGA FAQ. Rev6 REGOLATORE RPC 8BGA FAQ Rev6 1) Quali moduli bisogna aggiungere affinchè il regolatore svolga il servizio di emailing/sms? Bisogna aggiungere il modulo COMGSM codice A25060046580006 che dovrà essere dotato

Dettagli

OM3 - EPI 2 Modulo Interfaccia Locale Manuale di istruzione e manutenzione. Importante. Importante. Avvertenza. Avvertenza. Avvertenza.

OM3 - EPI 2 Modulo Interfaccia Locale Manuale di istruzione e manutenzione. Importante. Importante. Avvertenza. Avvertenza. Avvertenza. KEYSTONE Il presente manuale è parte integrante del Manuale di istruzioni e funzionamento dell attuatore EPI 2 base (riferimento documento EBPRM-0091-IT). Indice 1 Modulo Opzionale OM3: Modulo Interfaccia

Dettagli

Smart Dupline Gateway SBWEB BACnet Modello SB2WEB24

Smart Dupline Gateway SBWEB BACnet Modello SB2WEB24 Smart Dupline ateway SWE Cnet Modello S2WE24 Controller Cnet per sistemi HVC e sistemi d illuminazione Porta per comunicazioni Cnet/IP e Modbus/ TCP Porta Modbus-RTU master RS485 per il collegamento dei

Dettagli

Base del sistema è la centralina di raccolta, memorizzazione e trasmissione dati, denominata TELEaQua/S.

Base del sistema è la centralina di raccolta, memorizzazione e trasmissione dati, denominata TELEaQua/S. GENERALITA Base del sistema è la centralina di raccolta, memorizzazione e trasmissione dati, denominata TELEaQua/S. Alla centralina possono pervenire direttamente (tramite cavo) gli impulsi di un massimo

Dettagli

TO-PASS. TO-PASS -FAQ- Telecontrollo. Quali sono gli utilizzi di TO-PASS? Quali sono le funzioni principali di TO-PASS?

TO-PASS. TO-PASS -FAQ- Telecontrollo. Quali sono gli utilizzi di TO-PASS? Quali sono le funzioni principali di TO-PASS? TO-PASS -FAQ- Telecontrollo Quali sono gli utilizzi di TO-PASS? I moduli TO-PASS sono utilizzati per: collegamenti permanenti on-line rilevazione guasti lettura dati a distanza archiviazione dati modulo

Dettagli

Capitolo 1 Connessione del Router a Internet

Capitolo 1 Connessione del Router a Internet Capitolo 1 Connessione del Router a Internet Questo capitolo descrive come installare il router nella rete LAN (Local Area Network) e connettersi a Internet. Inoltre illustra la procedura di allestimento

Dettagli

TEL32G Sistema di Allarme e Telecontrollo su rete GSM

TEL32G Sistema di Allarme e Telecontrollo su rete GSM INDICE Sistema di Allarme e Telecontrollo su rete GSM Informazioni per utilizzo... 2 Generali... 2 Introduzione... 2 Istruzioni per la sicurezza... 2 Inserimento della SIM (operazione da eseguire con spento)...

Dettagli

Antenna di ricezione WTT16... WTX16... Siemens Building Technologies HVAC Products. Siemeca

Antenna di ricezione WTT16... WTX16... Siemens Building Technologies HVAC Products. Siemeca 2 874 Siemeca Antenna di ricezione WTT16... WTX16... L antenna di ricezione riceve e memorizza via radio i dati di consumo provenienti dai componenti del sistema Siemeca AM. L antenna è alimentata a batteria

Dettagli

3145/20. Analizzatore cerca disturbi. Sensore per la ricerca dei disturbi 9754. Misura facilmente i disturbi sul cavo di terra

3145/20. Analizzatore cerca disturbi. Sensore per la ricerca dei disturbi 9754. Misura facilmente i disturbi sul cavo di terra 3145/20 Analizzatore cerca disturbi Progettato per misure dei disturbi in campo Localizza i disturbi e aiuta a sviluppare le contromisure contro le interferenze. Misure senza contatto per semplicità e

Dettagli

Alimentatore PoE, UPS, LAN, GSM. Alimentatore PoE con linee protette, UPS, comandabile tramite interfaccia Web e da rete GSM.

Alimentatore PoE, UPS, LAN, GSM. Alimentatore PoE con linee protette, UPS, comandabile tramite interfaccia Web e da rete GSM. Alimentatore PoE, UPS, LAN, GSM Alimentatore PoE con linee protette, UPS, comandabile tramite interfaccia Web e da rete GSM. model POE M40 GSM code P311040 SOLUZIONI IP www.stab-italia.it 1 Info Questo

Dettagli

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE

Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Ricevitore radio DCMP2000FL INDICE Generalità pag. 2 Caratteristiche pag. 2 Modo di funzionamento pag. 3 Collegamenti pag. 3 Visualizzazioni pag. 4 Eventi pag. 4 Allarme pag. 4 Tamper pag. 4 Batteria scarica

Dettagli

Procedure per l upgrade del firmware dell Agility

Procedure per l upgrade del firmware dell Agility Procedure per l upgrade del firmware dell Agility L aggiornamento firmware, qualsiasi sia il metodo usato, normalmente non comporta il ripristino dei valori di fabbrica della Centrale tranne quando l aggiornamento

Dettagli

Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet

Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet APICE S.r.l. Via G.B. Vico, 45/b - 50053 Empoli (FI) Italy www.apice.org support@apice.org BUILDING AUTOMATION CONTROLLO ACCESSI RILEVAZIONE PRESENZE - SISTEMI

Dettagli

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001

PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 PANNELLO REMOTO PER BARRIERE 48BFC000 E 48BFC001 ART.48BFA000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il terminale 48BFA000 permette di

Dettagli

Istruzioni per l uso Unità a schede di memoria

Istruzioni per l uso Unità a schede di memoria Istruzioni per l uso Unità a schede di memoria Modello n. AJ- E AJ-PCD10 Collegare l'unità a schede di memoria al personal computer prima di installare il software P2 nel computer dal CD di installazione.

Dettagli

Il tuo manuale d'uso. SONY ERICSSON S500I http://it.yourpdfguides.com/dref/452616

Il tuo manuale d'uso. SONY ERICSSON S500I http://it.yourpdfguides.com/dref/452616 Può anche leggere le raccomandazioni fatte nel manuale d uso, nel manuale tecnico o nella guida di installazione di SONY ERICSSON S500I. Troverà le risposte a tutte sue domande sul manuale d'uso (informazioni,

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

Istruzioni per l uso

Istruzioni per l uso Istruzioni per l uso Telealarm GSM Costruttore: deconta GmbH Im Geer 20, D - 46419 Isselburg Denominazione / Tipo-N.: Telealarm GSM Tipo 531 N di serie.:... Indice a pagina 1 Introduzione 3 2 Norme di

Dettagli

Gestione connessioni Manuale d'uso

Gestione connessioni Manuale d'uso Gestione connessioni Manuale d'uso Edizione 1.0 IT 2010 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Nokia, Nokia Connecting People e il logo Nokia Original Accessories sono marchi o marchi registrati di Nokia

Dettagli

Gestione Energia Convertitore a fibre ottiche Tipo SIU-FO1 e SIU-FO2

Gestione Energia Convertitore a fibre ottiche Tipo SIU-FO1 e SIU-FO2 Gestione Energia Convertitore a fibre ottiche SIU-FO1 e SIU-FO2 SIU-FO1 Conversione da RS485/RS232 a fibra ottica singolo anello SIU-FO2 Conversione da RS485/RS232 a fibra ottica doppio anello Tutti i

Dettagli

Il GSM COMMANDER mod. ADVANCE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative.

Il GSM COMMANDER mod. ADVANCE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative. Il GSM COMMANDER mod. ADVANCE è il nuovo prodotto GSM con caratteristiche innovative. Principali caratteristiche : - Permette, di attivare un contatto elettrico Contatto 2, attraverso una chiamata telefonica

Dettagli

Z-GPRS2 / Z-GPRS2-SEAL IL PIÙ SEMPLICE SISTEMA DI TELEGESTIONE PER APPLICAZIONI UNIVERSALI

Z-GPRS2 / Z-GPRS2-SEAL IL PIÙ SEMPLICE SISTEMA DI TELEGESTIONE PER APPLICAZIONI UNIVERSALI / -SEAL IL PIÙ SEMPLICE SISTEMA DI TELEGESTIONE PER APPLICAZIONI UNIVERSALI DATALOGGER GSM/GPRS CON I/O INTEGRATO E FUNZIONI DI TELECONTROLLO 100% Made & Designed in Italy EASY Z GPRS2 EASY LOG VIEWER

Dettagli

UPM209RGW KIT30, KIT45, KIT70, KIT90 Misuratore trifase multifunzione con 3 bobine Rogowski MFC150

UPM209RGW KIT30, KIT45, KIT70, KIT90 Misuratore trifase multifunzione con 3 bobine Rogowski MFC150 KIT30, KIT45, KIT70, KIT90 Misuratore trifase multifunzione con 3 bobine Rogowski MFC150 Versione estremamente compatta da 4 moduli per guida DIN Misura bidirezionale su quattro quadranti per tutte le

Dettagli

Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005. Manuale d uso

Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005. Manuale d uso Monitor a 14 con selettore a 4 canali modello LEE-128M4 codice 559591005 Manuale d uso Sicurezza Questo simbolo indica la presenza di tensione pericolosa non isolata all interno dell'apparecchio che può

Dettagli

MultiOne GSM MINI-COMBINATORE TELEFONICO ED APRICANCELLO GSM

MultiOne GSM MINI-COMBINATORE TELEFONICO ED APRICANCELLO GSM MINI-COMBINATORE TELEFONICO ED APRICANCELLO GSM MANUALE DI INSTALLAZIONE Versione: 1.2 Indice Descrizione generale...3 Alimentazione...3 Ingresso...3 Collegamento contatto... 4 Collegamento NPN e PNP...

Dettagli

INVERTER FOTOVOLTAICI SERIE INGECON SUN

INVERTER FOTOVOLTAICI SERIE INGECON SUN INVERTER FOTOVOLTAICI SERIE INGECON SUN Rispetto dei requisiti della Delibera AEEG 84/2012/R/EEL Procedura per verifica e impostazione dei parametri nella fase di transizione dal 01/04/2012 al 30/06/2012

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONE CONV 61850. TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783. http://www.tecsystem.it R. 1.

MANUALE D ISTRUZIONE CONV 61850. TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783. http://www.tecsystem.it R. 1. MANUALE D ISTRUZIONE TECSYSTEM S.r.l. 20094 Corsico (MI) Tel.: +39-024581861 Fax: +39-0248600783 http://www.tecsystem.it R. 1.1 01/01/12 1) SPECIFICHE TECNICHE ALIMENTAZIONE Valori nominali 24 VAC-DC ±10%

Dettagli

Manuale WAGO DALI e morsetti V 0.2

Manuale WAGO DALI e morsetti V 0.2 & Manuale WAGO DALI e morsetti V 0.2 Aprile 2013 Tutti le descrizioni legati al software si riferiscono al software V2021. Si consiglia di aggiornare le vecchie versioni del sistema. Piccole deviazioni

Dettagli

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox

Vox. Manuale di Installazione ed Uso. - Versione 1.0 - www.amcelettronica.com. Vox Manuale di Installazione ed Uso - Versione 1.0 - Indice INTRODUZIONE 3 SCHEDA E COLLEGAMENTI 3 LED DI SEGNALAZIONE DELLO STATO OPERATIVO 4 DEFAULT RESET 4 PROGRAMMAZIONE 4 wizard tecnico 5 FUNZIONE INGRESSI

Dettagli

Apparecchi. Cronotermostato elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE

Apparecchi. Cronotermostato elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE Apparecchi elettronico GSM - CARATTERISTICHE TECNICHE 01913 - elettronico GSM Alimentazione: 120-230 V~, 50-60 Hz. 2 batterie AAA NiMH 1,2 V ricaricabili (fornite) in grado di garantire, per alcune ore,

Dettagli

WBS-01 Guida rapida alla configurazione

WBS-01 Guida rapida alla configurazione WBS-01 Guida rapida alla configurazione Questa guida ha lo scopo di evidenziare, in sequenza, le fasi di configurazione necessarie per abilitare rapidamente le principali funzioni del WBS-01 in una tipica

Dettagli