Manuale d istruzioni Master M-Bus CMe2100

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale d istruzioni Master M-Bus CMe2100"

Transcript

1 Manuale d istruzioni Master M-Bus CMe2100 Rev. 0

2

3 Le informazioni contenute in questo manuale sono soggette a modifiche senza preavviso. Si declina ogni responsabilità per inesattezze di carattere tecnico, errori tipografici e danni causati dall uso del presente prodotto. 2009, Elvaco AB. Il presente manuale contiene le informazioni necessarie per l utilizzo del master M-Bus CMe. Maddalena S.p.A. Via G.B. Maddalena 2/ Povoletto (UD) Italy Tel.: / Fax Vendite Italia: / Fax Vendite Estero: /

4

5 Indice 1 Introduzione Funzioni e caratteristiche Descrizione Montaggio Scheda SIM Antenna M-Bus Interfaccia IR e moduli CMeX Alimentazione Configurazione dei report via (modalità consigliata) Impostazione degli indirizzi dei destinatari Ricerca e installazione delle periferiche M-Bus Configurazione dei report FTP Impostazione del server FTP Ricerca e installazione delle periferiche M-Bus Configurazione dei report http Impostazione del server http Ricerca e installazione delle periferiche M-Bus Configurazione dell M-Bus Configurazione dell M-Bus via GSM Configurazione dell M-Bus via TCP a 300 baud Configurazione via TCP a 2400 baud Reset Modifica della configurazione Impostazione manuale dei parametri di rete Impostazione manuale del server SMTP Modifica dell intervallo di lettura e salvataggio Modifica delle modalità di ricerca dell M-Bus e del baud rate Modifica dell intervallo o del tipo di report Informazioni sullo strumento Impostazione dell ora locale Richiesta di un report specifico Modifica della password Led Risoluzione dei problemi I LED rimangono spenti Il led rosso rimane acceso Il led rosso lampeggia Il led rosso lampeggia brevemente Lo strumento non risponde alle richieste via SMS Il comando install non rileva le periferiche Il report di stato non rileva l APN La funzione di report via è stata configurata ma non vengono inviate Report Comandi Dati tecnici Sicurezza e ambiente Accessori... 12

6

7 1 Introduzione Il master M-Bus CMe2100 è concepito per la lettura e la memorizzazione dei dati di qualsiasi contatore che supporti il protocollo M-Bus. 1.1 Funzioni e caratteristiche Lettura e memorizzazione dati provenienti da contatori che supportino il protocollo M-Bus. Connessione di massimo 8 periferiche M-Bus; è possibile aumentare il numero delle periferiche utilizzando i moduli di espansione CMe. Trasmissione report vie , FTP, http e SMS. M-Bus trasparente via TCP e GSM. Configurazione via SMS, Telnet e http. Aggiornamento software e firmware in remoto. Report. Il master M-Bus CMe2100 è compatibile con la maggior parte dei sistemi di centralizzazione dati. 1.2 Descrizione 1. Matricola 2. Pulsante 3. Connettore M-Bus 4. Connettore SMA per antenna 5. Interfaccia M-Bus IR 6. Led GSM (giallo) 7. Led ERRORE (rosso) 8. Led STATO (verde) 9. Sede scheda SIM 10. Interfaccia di servizio 11. Alimentazione L 12. Alimentazione N 2 Montaggio Lo strumento deve essere montato su guida DIN. La clip metallica alla base permette di montare e smontare l unità dal supporto. Come previsto dalle norme sulla sicurezza, i morsetti devono essere protetti da una mascherina. 2.1 Scheda SIM Inserire la scheda SIM GSM nella sede (9). Prendere nota del numero di telefono. Prestare attenzione ai seguenti punti: Il codice PIN della scheda SIM deve essere disattivato. Attivare l accesso internet GPRS della scheda SIM per garantire la completa funzionalità. Se si utilizza una SIM prepagata, assicurarsi che il credito sia sufficiente. 1

8 2.2 Antenna L antenna deve essere collegata al connettore SMA (4) avendo cura di stringere bene a mano. Utilizzare un antenna adatta al segnale e alle condizioni di installazione. Prestare attenzione ai seguenti punti: Installare l antenna lontano da oggetti metallici. Non installare l antenna in prossimità dell M-Bus. Non installare l antenna in cassette metalliche. 2.3 M-Bus L M-Bus è un bus a doppio conduttore di tipo multi-drop, senza polarità. E possibile utilizzare un cavo telefonico schermato (4 x 0,8 mm di diametro/0,5 mm 2 ) o un cavo elettrico (1,5 mm 2 ). Collegare il cavo al connettore (3). Non superare la lunghezza massima del cavo (1000 m). Prestare attenzione ai seguenti punti: L interfaccia M-Bus gestisce fino a 8 periferiche. Non sovraccaricare il bus per evitare problemi di comunicazione con le periferiche collegate. A ciascuna perifericha collegata deve essere assegnato un indirizzo secondario univoco. 2.4 Interfaccia IR e moduli CMeX L interfaccia IR può essere collegata a un contatore o a un modulo CMeX. In questo caso è necessario rimuovere la copertura protettiva (4). I moduli CMeX devono essere montati sul lato sinistro del contatore senza lasciare alcuno spazio tra gli strumenti. Se l interfaccia IR non viene utilizzata, la copertura protettiva non deve essere rimossa. 2.5 Alimentazione Collegare l alimentazione alle morsettiere a vite (11 e 12). La tensione dovrà essere compresa tra Vca, 50/60 Hz. All accensione, lo strumento funziona come da impostazioni di fabbrica. Si consiglia di utilizzare un interruttore di sicurezza per proteggere lo strumento. Nei capitoli seguenti si riportano le istruzioni per la configurazione dello strumento. In caso di problemi, consultare la sezione Risoluzione dei problemi. 3 Configurazione dei report via (modalità consigliata) Queste sezione descrive come configurare gli strumenti per l invio via , a uno o più destinatari, di report contenenti i dati delle periferiche collegate. I valori delle periferiche vengono memorizzati ogni ora e il report viene inviato quotidianamente alle Al termine dell operazione, lo strumento invierà un con il report sull installazione. 3.1 Impostazione degli indirizzi dei destinatari SMS allo strumento: qset <recipients> Esempio: qset 2

9 3.2 Ricerca e installazione delle periferiche M-Bus La ricerca e l installazione delle periferiche M-Bus avvengono via indirizzo primario e secondario a 2400 baud. La sincronizzazione avviene con un internet time server. SMS allo strumento: install <expected devices> mad Esempio: install 2 mad Lo strumento avvierà l installazione e invierà un SMS al rilevamento delle due periferiche. Se il numero delle periferiche non è noto, è sufficiente non indicare il parametro. Lo strumento invierà un con i report ogni giorno alle Configurazione dei report FTP Queste sezione descrive come configurare gli strumenti per l invio di report FTP con i dati delle periferiche a un server FTP. I valori delle periferiche vengono salvati ogni ora e il report viene inviato quotidianamente alle Al termine dell operazione, lo strumento invierà un con il report sull installazione (solo se in precedenza è stata effettuata la configurazione, vedi sezione 3 Configurazione dei report via ). 4.1 Impostazione del server FTP SMS allo strumento: qset ftp <server> <port> <user> <password> <remotedir> Esempio: qset ftp ftp.domain.com 21 user pass datafolder 4.2 Ricerca e installazione delle periferiche M-Bus La ricerca e l installazione delle periferiche M-Bus sono effettuate via indirizzo primario e secondario a 2400 baud. La sincronizzazione avviene tramite un internet time server. SMS allo strumento: install <expected devices> mad Esempio: install 2 mad Lo strumento avvierà l installazione e risponderà con un SMS al rilevamento delle due periferiche. Se il numero delle periferiche non è noto, è sufficiente non indicare il parametro. I report FTP devono essere attivati manualmente. SMS allo strumento: sch report2 1day Configurazione dei report http Questa sezione descrive come configurare lo strumento per l invio di report http post a un web server. I valori delle periferiche vengono memorizzati ogni ora e il report viene inviato quotidianamente alle Al termine dell operazione, lo strumento invierà un con il report sull installazione (solo se in precedenza è stata effettuata la configurazione, vedi sezione 3 Configurazione dei report via ). 5.1 Impostazione del server http SMS allo strumento: qset http <url> <user> <password> <authentication mode> Esempio: qset http user pass basic 3

10 5.2 Ricerca e installazione delle periferiche M-Bus La ricerca e l installazione delle periferiche M-Bus vengono eseguite via indirizzo primario e secondario a 2400 baud. La sincronizzazione avviene tramite un internet time server. SMS allo strumento: install <expected devices> mad Esempio: install 2 mad Lo strumento avvierà l installazione e risponderà con un SMS al rilevamento delle due periferiche. Se il numero delle periferiche non è noto, è sufficiente non indicare il parametro. I report http devono essere attivati manualmente. SMS allo strumento: sch report3 1day Configurazione dell M-Bus Questa sezione descrive come configurare l M-Bus via TCP o con connessione dial-up via GSM. 6.1 Configurazione dell M-Bus via GSM SMS allo strumento: qset csd tmbus <baud> Esempio: qset csd tmbus 300 Baud rate disponibili: 300 e Il chiamante dovrà usare il formato 8E1: 8 bit, parità pari e 1 bit di stop. 6.2 Configurazione dell M-Bus via TCP a 300 baud SMS allo strumento: qset tmbus1 on o per spegnere il server trasparente: qset tmbus1 off Lo strumento confermerà con un SMS e resterà attivo per identificare le connessioni in entrata. 6.3 Configurazione via TCP a 2400 baud SMS allo strumento: qset tmbus2 on Lo strumento confermerà con un SMS e resterà attivo per identificare le connessioni in entrata. 7 Reset Per ripristinare le configurazioni di fabbrica, mantenere premuto il pulsante fino a quando il led verde e quello rosso non lampeggeranno velocemente. Quindi rilasciare il pulsante. L operazione di reset può essere eseguita anche via SMS con il comando: factoryreset Esempio: factoryreset 8 Modifica della configurazione 8.1 Impostazione manuale dei parametri di rete Questa sezione descrive come configurare manualmente la rete se l Auto APN non è disponibile o se è necessaria un impostazione specifica, ad esempio un IP statico pubblico. SMS allo strumento: qset net <apn> <user> <password> Example: qset net online.telia.se guest guest 4

11 SMS per ripristinare l Auto APN: qset net Ripristinando l Auto APN si ripristina anche l Auto SMTP. 8.2 Impostazione manuale del server SMTP Questa sezione descrive come impostare manualmente il server SMTP se l Auto SMTP non è disponibile o se è necessaria un impostazione specifica. SMS allo strumento: qset <recipients> <smtp server> <smtp port> <user> <password> Esempio: qset smtpserver.domain.com 25 user password SMS per ripristinare l Auto APN: qset net Ripristinando l Auto SMTP si ripristina anche l Auto APN. 8.3 Modifica dell intervallo di lettura e salvataggio E possibile modificare l intervallo di lettura e salvataggio dei valori registrati dalle periferiche con il seguente SMS: sch storevalue <interval> Esempio: sch storevalue 10min Intervalli disponibili: 1 minuto, 5 minuti, 10 minuti, 15 minuti, 20 minuti, 30 minuti, 1 ora, 12 ore, 1 giorno, 1 settimana, 1 mese 8.4 Modifica delle modalità di ricerca dell M-Bus e del baud rate Per cambiare le impostazioni di ricerca dell M-Bus, inviare l SMS: qset mbus <searchmode> <searchbaud> Esempio: qset mbus primary,secondary 300,2400 Modalità di ricerca disponibili: indirizzo primario, indirizzo secondario Baud rate disponibili: 300, 600, 1200, 4800, Modifica dell intervallo o del tipo di report Per modificare l intervallo o il tipo di un report, inviare l SMS: sch report1 <interval> [template] Per annullare un report: sch report1 off Esempio: sch report1 10min 1104 Intervalli disponibili: 1 minuto, 5 minuti, 10 minuti, 15 minuti, 20 minuti, 30 minuti, 1 ora, 12 ore, 1 giorno, 1 settimana, 1 mese Report disponibili: vedi sezione 11 Report. Se il parametro relativo al modello viene omesso, viene mantenuta l impostazione corrente. La modifica dell intervallo non modifica l intervallo di lettura e salvataggio (vedi sezione 8.3 Modifica dell intervallo di lettura e salvataggio). 8.6 Informazioni sullo strumento Per ottenere informazioni sullo strumento, inviare l SMS: status [request] 5

12 Esempio: status net Lo strumento confermerà con un SMS contenente le informazioni sullo strumento. Informazioni disponibili: generiche, scheda prepagata, rete, modulo. 8.7 Impostazione dell ora locale Per impostare l ora locale rispetto all UTC utilizzare l SMS: set common.time.utcoffset=<offset> Esempio: set common.time.utcoffset=2 Range: da -11 a Richiesta di un report specifico Per richiedere manualmente un report non programmato, inviare l SMS: report <interval> [template] oppure: report <template> Esempio: report 1004 Lo strumento invierà il report 1004 (System Log) agli indirizzi impostati. Intervalli disponibili: 1 minuto, 5 minuti, 10 minuti, 15 minuti, 20 minuti, 30 minuti, 1 ora, 12 ore, 1 giorno, 1 settimana, 1 mese Report disponibili: vedi sezione 11 Report. 8.9 Modifica della password Per garantire la sicurezza della comunicazione con gli strumenti, è possibile impostare la password del livello 1. SMS allo strumento: set common.security.password1=<password> Esempio: set common.security.password1=1234 La password del livello di sicurezza 1 non è impostata, quella del livello 2 è 2222 e quella del livello 3 è Una volta impostata la password del livello 1, tutti gli SMS dovranno iniziare con <password> e una nuova riga. 9 Led Il master M-Bus CMe2100 è dotato di tre led. Il led rosso indica errore, il led verde indica l attività in corso e il led giallo indica l attività del modem GSM/GPRS. Di seguito si riporta la descrizione. Off/Riavvia On Funzionamento normale Cortocircuito M-Bus Nessuna SIM installata Nessuna rete GSM Led verde Led rosso Led verde Led rosso Led verde Led rosso Led verde Led rosso Led verde Led rosso Led verde Led rosso 6

13 10 Risoluzione dei problemi 10.1 I LED rimangono spenti Problema di alimentazione. Verificare la tensione ( Vca). Se il problema persiste, è probabile che lo strumento non funzioni correttamente. Contattare il fornitore Il led rosso rimane acceso Si è verificato un errore nell M-Bus. Controllare che non si sia verificato un cortocircuito. La tensione deve essere compresa tra 21 V cc e 42 V cc Il led rosso lampeggia Errore della scheda SIM. Verificare che: il codice PIN sia disattivato la SIM sia attivata i contatti della SIM siano puliti Nessuna scheda SIM Led verde Led rosso 10.4 Il led rosso lampeggia brevemente Non c è copertura GSM/impossibile stabilire una connessione con la rete GSM. Verificare i seguenti punti: l installazione dell antenna: se la copertura della rete non è sufficiente, può essere necessaria un antenna esterna. Non installare l antenna in cabine metalliche. la scheda SIM deve essere attivata i contatti della SIM devono essere puliti Assenza di copertura GSM Led verde Led rosso 10.5 Lo strumento non risponde alle richieste via SMS Questo errore può dipendere da diversi fattori. Verificare che: lo strumento sia acceso i led indichino il funzionamento normale e la copertura della rete i codici di accesso siano corretti in caso di scheda SIM prepagata, il credito sia sufficiente. Se il problema persiste, resettare lo strumento come indicato nella sezione 7 Reset Il comando install non rileva le periferiche Verificare i seguenti punti: la tensione deve essere compresa tra Vdc alle periferiche deve essere assegnato un indirizzo secondario univoco verificare il baud rate delle periferiche 7

14 Il baud rate impostato è 2400; per modificarlo utilizzare il comando qset mbus (vedi sezione 8.4 Modifica delle modalità di ricerca dell M-Bus e del baud rate) Il report di stato non rileva l APN La funzione di rilevamento dell Auto APN potrebbe non avere informazioni sul provider di rete. Richiedere al provider le seguenti informazioni: APN Username APN opzionale Password APN opzionale Impostare manualmente i parametri della rete con il comando qset net (vedi sezione 8.1 Impostazione manuale dei parametri di rete) La funzione di report via è stata configurata ma non vengono inviate Le cause potrebbero essere le seguenti: errore server SMTP o server SMTP non rilevato. Verificare il comando status (vedi sezione 8.6 Informazioni sullo strumento). Se il server non è impostato, procedere con l impostazione manuale usando il comando qset (vedi sezione 8.2 Impostazione manuale del server STP). indirizzi destinatari non validi: impostare i destinatari con il comando qset (vedi sezione 8.2 Impostazione manuale del server STP). il report non è stato attivato correttamente: procedere con la configurazione con il comando sch (vedi sezione 8.5 Modifica dell intervallo o del tipo di report). 11 Report Tipo di Report Descrizione SMS 1 Report installazione Report installazione (HTML) 1002 Report installazione (normale) 1003 Report sistema (HTML) 1004 Report system log (HTML) 1005 Report evento (HTML) 1101 Report dati (HTML, ) 1102 Report dati (HTML, , formato machine friendly ) 1103 Report dati (HTML, file CSV allegati all ) 1104 Report dati (HTML, file CSV allegati all , formato human readable ) 1105 Report dati (HTML, file CSV allegati all + extra header, formato machine friendly ) FTP 2101 Report dati (un unico file CSV, formato human readable ) 2102 Report dati (file CSV, formato machine friendly ) 8

15 Tipo di Report Descrizione 2103 Report dati (file CSV, formato machine friendly ) 2104 Report dati (file CSV, formato leggibile) 2105 Report dati (file CSV, formato leggibile + extra header) http 3101 Report dati (un unico file CSV POST, formato human readable ) 3102 Report dati (CSV POST, formato machine friendly ) 3103 Report dati (CSV POST, formato machine friendly ) 3104 Report dati (CSV POST, formato human readable ) 3105 Report dati (CSV POST, formato human readable + extra header) 12 Comandi Comando factoryreset fwupdate get install login maintenance qset reboot report report1 report2 report3 report4 report5 set sch status storevalue sysreport logreport sync timesync Descrizione Reimposta le impostazioni di fabbrica Aggiorna firmware Ricevi chiave di configurazione Ricerca periferiche installate Login in console o via SMS Manutenzione Configurazione rapida Reboot Report a disposizione dell utente Report 1 a disposizione dell utente Report 2 a disposizione dell utente Report 3 a disposizione dell utente Report 4 a disposizione dell utente Report 5 a disposizione dell utente Imposta chiave di configurazione Programma un comando Ricevi informazioni sullo stato dello strumento Leggi e memorizza i valori delle periferiche installate Invia report sistema Invia report system log Sincronizza configurazione con server Sincronizza ora con internet timeserver 9

16 13 Dati tecnici Caratteristiche meccaniche Materiale custodia Poliammide Grado di protezione IP20 Dimensioni 90 x 75 x 35 mm Peso 100 g Collegamento M-Bus Spinotto; cavo rigido 0,6-0,8 Φ mm Alimentazione Morsettiera a vite; cavo 0-2,5 mm 2 ; coppia di serraggio 0,5 Nm Caratteristiche elettriche Tensione nominale Vca Range di tensione Da -20% a 15%della tensione nominale Frequenza 50/60 Hz Potenza assorbita (max.) < 2,5 W Potenza assorbita (nom.) < 1 W Categoria di installazione CAT 4 GSM/GPRS Classe GPRS Fino a 12 viene utilizzata la classe 8 Banda 850/900/1800/1900 MHz Condizioni ambientali Temperatura d esercizio Da -40 C a +70 C Temperatura di immagazzinamento Da -40 C a +85 C Umidità d esercizio (max.) Umidità relativa 80% fino a 31 C, riduzione lineare al 50% dell umidità relativa a 40 C Grado di inquinamento 2 Altitudine di impiego m Utilizzo Esclusivamente all interno. Per uso all esterno è disponibile la versione con grado di protezione IP67. Interfaccia utente Led Verde, rosso, giallo Tasto Premere per almeno un secondo per attivarlo M-Bus Standard Protocollo M-Bus completo conforme a norma EN , , Baud rate 300 e 2400 Bit/s; 8E1 Modo trasparente Server in ascolto TCP e GSM Numero max. di contatori M-Bus 8 (incrementabile con la gamma CMeX) 10

17 Lunghezza massima 1000 m cavo Interfaccia IR Sì Pass Through No Contatori M-Bus, strumenti Compatibilità M-Bus della serie CMeX; utilizzabile con i moduli d espansione della gamma CMeX interfaccia IR (con un massimo di 5 moduli CMeX) Caratteristiche generali Backup real time clock 7 giorni (funzionamento senza alimentazione) Precisione real time clock < 2 s/giorno Immagazzinaggio dati 1,3 Mbyte (per dati contatore, report, etc.) Script engine Funzione intelligente per creazione report Aggiornamento firmware GPRS/http aggiornamenti in remoto Aggiornamento software GPRS/http aggiornamenti in remoto Configurazione e GPRS/http in remoto aggiornamento Protocolli di comunicazione via SMTP, autenticazione HELO, EHLO FTP passivo con autenticazione e cambio directory remota http POST e GET M-Bus trasparente via GSM a 300 e 2400 baud e console GSM M-Bus trasparente via TCP a 300 e 2400 baud e console TCP Configurazione via SMS Sincronizzazione via internet time server con NTP o protocollo daytime Approvazioni EMC EN , EN Sicurezza EN , CAT 4 14 Sicurezza e ambiente Osservare le seguenti avvertenze durante l installazione, la messa in funzione, l utilizzo, le operazioni di manutenzione e riparazione degli strumenti. Si declina ogni responsabilità per l inosservanza delle presenti avvertenze e per un impiego degli strumenti non conforme all uso previsto. In caso di utilizzo in ospedali o strutture sanitarie, rispettare le restrizioni relative all uso di dispositivi cellulari. Se richiesto, spegnere lo strumento. Le radiofrequenze potrebbero creare interferenze con i macchinari medici. Il funzionamento de pacemaker cardiaci, di altri dispositivi medici impiantati e degli apparecchi acustici potrebbe essere influenzato dall interferenza dei dispositivi cellulari se presenti nelle vicinanze. In caso di dubbio sui potenziali pericoli, rivolgersi a uno specialista o al fornitore e verificare se gli apparecchi sono 11

18 appositamente schermati. Si consiglia ai portatori di pacemaker di tenere lontano lo strumento quando è acceso. Spegnere lo strumento se viene trasportato in aereo e assicurarsi che non possa venire acceso inavvertitamente. E vietato utilizzare strumenti wireless in aereo in quanto potrebbero interferire con i sistemi di comunicazione. Il mancato rispetto delle prescrizioni potrebbe comportare l esclusione o la sospensione dal servizio o azioni legali. Non utilizzare lo strumento in presenza di gas infiammabili o fumi. Spegnere lo strumento in prossimità di distributori di carburanti, depositi o ambienti dove potrebbero verificarsi esplosioni. L utilizzo di apparecchiature elettriche in atmosfere potenzialmente esplosive, potrebbe costituire un pericolo per la sicurezza. Quando è acceso, lo strumento riceve e trasmette energia a radiofrequenza che potrebbe causare interferenze con televisori, radio, computer o altri strumenti se non opportunamente schermati. Osservare eventuali prescrizioni specifiche e spegnere lo strumento quando richiesto o quando si ritiene che possa causare interferenze o che possa risultare pericoloso. Importante Lo strumento funziona utilizzando segnali radio e reti cellulari, pertanto la comunicazione non è sempre garantita. E consigliabile non fare esclusivo affidamento sulla comunicazione wireless, in particolare in caso di emergenza. 15 Accessori Accessori Antenna esterna CMeX10 CMeX20 CMeX30 CMeX40 CMa10 M-Bus Splitter Descrizione Antenna esterna per potenziare il segnale GSM Modulo d espansione M-Bus per il collegamento di massimo 32 periferiche M-Bus Attivatore M-Bus per la comunicazione con contatori dotati di interfaccia IR Modulo M-Bus D/A per impostare l uscita da 0 a 10 V e da 0 a 20 ma Modulo M-Bus I/O ingresso/uscita per periferiche Sensore di temperatura e umidità per interni Permette di ripartire fino a 4 contatori M-Bus su 2 master M-Bus 12

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2)

MICROSPIA GSM PROFESSIONALE. 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) MANUALE UTENTE FT607M /FT607M2 MICROSPIA GSM PROFESSIONALE 1 MICROFONO (cod. FT607M) 2 MICROFONI (cod. FT607M2) FT607M /FT607M2 MANUALE UTENTE INDICE 1. Informazioni importanti.......................................4

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

HM 10 16 25 Hybrid Meter. Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID)

HM 10 16 25 Hybrid Meter. Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID) HM 10 16 25 Hybrid Meter Smart metering commerciale Smart Gas Meter 2004/22/EC (MID) SMART GAS METER HM series G10 G16 G25 HyMeter è un contatore per uso commerciale a tecnologia ibrida. Combina le caratteristiche

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

LOCALIZZATORE SU RETE GSM

LOCALIZZATORE SU RETE GSM MANUALE UTENTE FT908M LOCALIZZATORE SU RETE GSM (cod. FT908M) Introduzione La ringraziamo per aver acquistato questo localizzatore miniaturizzato. Il dispositivo consente di localizzare una persona o un

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

Attivatore Telefonico GSM

Attivatore Telefonico GSM Part. U1991B - 10/09-01 PC Attivatore Telefonico GSM art. F462 Istruzioni d uso INFORMAZIONI PER LA SICUREZZA L'impiego dell'attivatore GSM art. F462 in componenti o sistemi per supporto vita non è consentito

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II

Peltor DECT-Com II. The Sound Solution. User s manual for DECT-Com II Peltor DECT-Com II The Sound Solution User s manual for DECT-Com II DECT 1.8 GHz GUIDA RAPIDA Peltor DECT-Com II Pulsante Funzione [M] [+] [ ] [M] e [+] [M] e [ ] Accende/spegne l unità DECT-Com II Seleziona

Dettagli

4832015 FOTOCAMERA GSM. Manuale Utente. Versione manuale 1.9

4832015 FOTOCAMERA GSM. Manuale Utente. Versione manuale 1.9 4832015 FOTOCAMERA GSM Manuale Utente Versione manuale 1.9 4832015 Fotocamera GSM con controllo Remoto Grazie per aver acquistato questo dispositivo. Questa telecamera controllata a distanza, è in grado

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM

MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM MISURARE CON INTELLIGENZA BARRIERA OPTOELETTRONICA DI MISURAZIONE LGM Barriera optoelettronica di misurazione LGM Misurare con intelligenza - nuove dei materiali in tutti i mercati La nuova Serie LGM di

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah

POWER BANK CON TORCIA LED. Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED. mah POWER BANK Batteria di Emergenza Slim con Torcia LED mah 2800 CON TORCIA LED Batteria Supplementare Universale per ricaricare tutti i dispositivi portatili di utlima generazione Manuale d uso SPE006-MCAL

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco

domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m Ogni goccia conta! domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m - contatori sopraintonaco domaqua m ista rappresenta l'alternativa economica per molte possibilità applicative. Essendo un contatore

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1.

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1. DPS-Promatic Telecom Control Systems Famiglia TCS-AWS di Stazioni Metereologiche Autonome connesse alla rete GSM (www.dpspro.com) Guida rapida all'uso versione 1.0 Modelli che compongono a famiglia TCS-AWS:

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

Guida alle impostazioni generali

Guida alle impostazioni generali Istruzioni per l uso Guida alle impostazioni generali 1 2 3 4 5 6 7 8 9 Collegamento della macchina Impostazioni di sistema Impostazioni Copiatrice/Document server Impostazioni fax Impostazioni Stampante

Dettagli

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT

Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Sensore di temperatura ambiente TEMPSENSOR-AMBIENT Istruzioni per l'installazione TempsensorAmb-IIT110610 98-0042610 Versione 1.0 IT SMA Solar Technology AG Indice Indice 1 Avvertenze su queste istruzioni.....................

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

Programmazione TELXXC

Programmazione TELXXC Manuale Programmazione Versione 5.0 Programmazione TELXXC TELLAB Via Monviso, 1/B 24010 Sorisole (Bg) info@tellab.it INDICE Programmazione e comandi... 2 Messaggio comando multiplo.. Formato... 3 Messaggi

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

LOCALIZZATORE GPS/GSM miniatura

LOCALIZZATORE GPS/GSM miniatura LOCALIZZATORE GPS/GSM miniatura CON BATTERIA RICARICABILE (cod. ) Introduzione La ringraziamo per aver acquistato questo localizzatore satellitare miniaturizzato. Il dispositivo rileva la propria posizione

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

3ODQW:DWFK 0DQXDOHG LQVWDOOD]LRQHHXVR

3ODQW:DWFK 0DQXDOHG LQVWDOOD]LRQHHXVR Ã Ã 3ODQW:DWFK 0DQXDOHG LQVWDOOD]LRQHHXVR 9RJOLDPRIDUYLULVSDUPLDUHWHPSRHGHQDUR 9LDVVLFXULDPRFKHODFRPSOHWDOHWWXUDGLTXHVWRPDQXDOHYLJDUDQWLUjXQD FRUUHWWDLQVWDOOD]LRQHHGXQVLFXURXWLOL]]RGHOSURGRWWRGHVFULWWR

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00

Istruzioni di montaggio e per l'uso. Altoparlante ad incasso 1258 00 Istruzioni di montaggio e per l'uso Altoparlante ad incasso 1258 00 Descrizione dell'apparecchio Con l'altoparlante ad incasso, il sistema di intercomunicazione Gira viene integrato in impianti di cassette

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 7

Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Il protocollo Programma della lezione file transfer protocol descrizione architetturale descrizione

Dettagli

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601

Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 Guida all'installazione Powerline AV+ 500 Nano XAV5601 2011 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta, archiviata

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31)

CE 100-8. CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) CE 100-8 CENTRALE FILO E RADIO (48 bit) MANUALE DI INSTALLAZIONE (VERSIONE 6.31) AVVERTENZE Si ricorda che l installazione del prodotto deve essere effettuata da personale Specializzato. L'installatore

Dettagli

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Manuale istruzioni 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Spazio riservato per annotare le tre cifre del PIN dell'eventuale password di protezione. Indice Principali operazioni a cura dell'utente............................................

Dettagli

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT BOATRONIC M-2, M-420 BOATRONIC M-2 BOATRONIC M-420 Indice Pagina 1 Generalità... 2 2 Sicurezza... 2 2.1 Contrassegni delle indicazioni nel manuale... 2 2.2 Qualifica

Dettagli

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS

Manuale istruzioni. 01942 Comunicatore GSM-BUS Manuale istruzioni 01942 Comunicatore GSM-BUS Indice 1. Descrizione 2 2. Campo di applicazione 2 3. Contenuto della confezione 2 4. Vista frontale 3 5. Funzione dei tasti e led 4 6. Operazioni preliminari

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente www.ondacommunication.com CHIAVETTA INTERNET MT503HSA 7.2 MEGA UMTS/EDGE - HSDPA Manuale Utente Rev 1.0 33080, Roveredo in Piano (PN) Pagina 1 di 31 INDICE

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente

ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA. Manuale Utente ONDA H600 PC Card UMTS/GPRS - HSDPA Manuale Utente 1 INDICE 1. Introduzione PC Card...3 1.1 Introduzione...3 1.2 Avvertenze e note...3 1.3 Utilizzo...4 1.4 Requisiti di sistema...4 1.5 Funzioni...4 1.6

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

Manuale d uso Italiano. Beafon S40

Manuale d uso Italiano. Beafon S40 Manuale d uso Italiano Beafon S40 Informazioni generali Congratulazioni per l acquisto del telefono Bea-fon S40! Si consiglia di leggere le presenti informazioni prima di utilizzare il telefono per poterne

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO

DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO DC AC POWER INVERTERS ONDA SINOSOIDALE PURA AP12-1000NS / AP12-1500NS AP24-1000NS / AP24-1500NS LIBRETTO PER LA MESSA IN SERVIZIO E L UTILIZZO - PRECAUZIONI DI SICUREZZA - LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELL

Dettagli

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com

WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR. T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com WWW.TINYLOC.COM CUSTOMER SERVICE T. (+34) 937 907 971 F. (+34) 937 571 329 sales@tinyloc.com GPS/ RADIOTRACKING DOG COLLAR MANUALE DI ISTRUZIONI ACCENSIONE / SPEGNERE DEL TAG HOUND Finder GPS Il TAG HOUND

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Interruttori per protezione motore P5M 68 Ausiliari per interruttore P5M 70 Sezionatori-fusibili STI 7 Limitatori di sovratensione di Tipo PRF Master 7 Limitatori

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Dicembre 2013 190-01711-31_0A Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

GRAZIE AD INTERNET OGGI POSSIAMO IMMAGINARE DI RAGGIUNGERE

GRAZIE AD INTERNET OGGI POSSIAMO IMMAGINARE DI RAGGIUNGERE IL CONCETTO DI M2M ESISTE ED È APPLICATO DA TEMPO I PRIMI SISTEMI DI TELEMETRIA ERANO RISERVATI A POCHI GRANDI SOGGETTI GRAZIE AD INTERNET OGGI POSSIAMO IMMAGINARE DI RAGGIUNGERE ANYT HIN NE ANYO QUA SI

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Batterie per recinti. Batteria alcalina a secco 9 V. Batteria a secco 9 V zinco-carbonio

Batterie per recinti. Batteria alcalina a secco 9 V. Batteria a secco 9 V zinco-carbonio Batterie per recinti Batteria alcalina a secco 9 V Le batterie alcaline AKO 9 V mantengo un alto voltaggio costante per tutta la loro durata. Questo permette al recinto di mantenere un andamento costante

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli