PROGRAMMA DEL CONVEGNO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROGRAMMA DEL CONVEGNO"

Transcript

1 PROGRAMMA DEL CONVEGNO 9:30 Introduzione al mercato FV - Prof. Vittorio Chiesa, docente al Politecnico di Milano 10:00 Fv Conviene 2.0 Dott. Alberto Pinori, Direttore Generale di Fronius Italia 10:30 Soluzioni in grid parity: kit thin film Sharp + Fronius Ing. Aldo Meneghelli e Dott. Roberto Corbetta, Sharp Efficienza energetica e certificati bianchi Ing. Antonio Esposito, Tecno Srl 11:30 Coffee break 12:00 Opportunità di finanziamento delle banche -BPM, Profamily, Albaleasing 13:00 Pausa pranzo 14:30 SEU & Sistemi di Accumulo, Prof. Erica Bianconi, docente presso l Istituto Rener 15:00 Presentazione nuovi prodotti: Fronius Galvo, Fronius Symo, Fronius Agilo Soluzioni di storage: NEOVOLTAIC Dott. Matteo Poffe e Sig. Fabio Albertini, Fronius Italia 16:00 Fronius Accupoket, Sig. Franco Menegozzo di Arroweld 16:30 Coffee break 17:00 Progetti FSP Plus & Energy Solution Project, Dott. Alberto Pinori, Fronius Italia

2 LE PROSPETTIVE PER IL MERCATO DEL FOTOVOLTAICO Vittorio Chiesa Politecnico di Milano

3 IL MERCATO MONDIALE NEL 2013 Il mercato annuo a livello globale nel 2013 è cresciuto di circa il 23% rispetto al 2012, passando da 30 a 37 GW e confermando la crescita a doppia cifra che ormai continua dal Paese Installato 2013 (MW) Installato 2012 (MW) Cumulato a fine 2013 (MW) Cina Giappone USA Germania Italia UK India Romania Grecia Francia Australia South Korea Ucraina Austria Canada Totale top Resto del mondo Totale mondo

4 MW IL MERCATO MONDIALE NEL 2013 Ripartizione del mercato mondiale nel 2012 e nel Altri USA Giappone Cina Europa Nel 2013 la Cina ha più che raddoppiato i MW installati, portando dal 16 al 31% la propria quota sul totale e acquisendo così la leadership mondiale in termini di installazioni annue. Leadership che ha invece perso l Europa, passata con poco più di 10 GW dal 59% del 2012 al 28% delle installazioni globali nel Cresce notevolmente l importanza del mercato Giapponese (dal 7 al 19% delle installazioni globali) e di quello statunitense (dall 11 al 13%). 4

5 IL MERCATO MONDIALE NEL La ripartizione della quota «Altri mercati» nel 2012 e MW ROW (Rest of the world) South Korea Australia Canada India Gli «Altri mercati» mostrano una crescita delle installazioni tra il 2012 e il 2013 (complessivamente dall 8 al 10% a livello globale). Tra i Paesi emergenti i più importanti appaiono: la Turchia, il Sudafrica, il Cile, la Thailandia e Taiwan. 5

6 MW IL MERCATO EUROPEO NEL 2013 Ripartizione del mercato europeo nel 2012 e Altri Europa Austria Ucraina Francia Grecia Romania UK Italia Germania A livello europeo la contrazione del mercato complessivo tra 2012 e 2013 è stata pari al 42%. Perdono terreno in maniera significativa la Germania (dal 44 al 32% delle installazioni) e l Italia (dal 20 al 16%). Rimane invece stabile su una quota pari a 1,1 GW annui il Regno Unito Importante la crescita della Romania che conta per l 11% delle installazioni

7 Grado di maturità del mercato Mercati sviluppati L ATTRATTIVITÀ DEI DIVERSI PAESI: I PAESI A PIÙ ELEVATO POTENZIALE Mercati sviluppati: installato al 2013 > 2 GW; Nuovo mercato potenziale complessivo al 2020: 137 GW Cina Giappone USA Australia India Mercati in crescita Sudafrica Romania Canada Thailandia Taiwan Mercati in crescita: installato al 2013 > 400 MW; Nuovo mercato potenziale complessivo al 2020: 17 GW Mercati emergenti Turchia Cile Brasile Messico Arabia Saudita Marocco Qatar Mercati emergenti: installato al 2013 < 400 MW; Nuovo mercato potenziale complessivo al 2020: 22 GW Nuovo mercato potenziale al

8 Grado di attrattività del mercato Mercati ad alta attrattività L ATTRATTIVITÀ DEI DIVERSI PAESI: I RISULTATI DEL CALCOLO DELL INDICE DI ATTRATTIVITÀ Arabia Saudita Brasile Cile Messico Qatar Thailandia Marocco Parametri di valutazione dell Indice di Attrattività Orizzonte temporale Livello producibilità (KWh/m 2 annui) Descrizione Orizzonte temporale entro il quale il Paese vedrà il pieno sviluppo del potenziale di mercato considerato rispetto al 2013 Livello medio di producibilità Mercati a media attrattività Taiwan India Turchia Australia Sudafrica Sistema di incentivazione Infrastruttura normativa/tecnologica Tipologia di sistema di incentivazione Grado di maturità del sistema normativo e dell infrastruttura tecnologica Mercati a bassa attrattività Cina USA Canada Giappone Romania Grado di rivalità interna tra operatori della filiera Livello di competitività nel singolo Paese, legata alla presenza concomitante di attori locali o internazionali operanti sul mercato 8

9 Mercati serviti dalle imprese italiane a fine 2013 (*) Le aree indicate nei grafici fanno riferimento all attuale presenza di operatori italiani sui singoli mercati distinguendo la tipologia di processo di internazionalizzazione seguito (Dall Italia/Da Paese target) e la tipologia di operatore.

10 Mercati serviti dalle imprese italiane a fine 2013 Nuovi mercati serviti dalle imprese italiane entro il 2015

11 L area «Inverter» risulta attualmente la parte della filiera a maggior grado di internazionalizzazione. Circa il 15% degli EPC/S.I. italiani ha avviato un processo di internazionalizzazione principalmente orientato ai mercati limitrofi, quali Grecia, Romania, Ucraina, Polonia e Turchia. Il modello preferito nel processo di internazionalizzazione è rappresentato almeno nelle prime fasi dal ricorso «all Export puro» o ad accordi di filiera spesso con player locali. Tre sono le principali barriere per affrontare la sfida internazionale: o o o la difficoltà generalizzata nel reperire risorse finanziarie; la competizione, soprattutto con player statunitensi, spagnoli e tedeschi; l esistenza di barriere di natura normativa e infrastrutturale nell affrontare i mercati emergenti che rende difficile replicare il «modello italiano» e rende necessario sviluppare i progetti in una logica di collaborazione con molteplici attori (operatori locali e istituzioni soprattutto) 11

12 IL CONTESTO ITALIANO

13 20 15 IL CONTESTO ITALIANO Andamento della potenza entrata in esercizio in Italia tra il 2008 e il ,48 12,90 17,93 GW ,42 0,34 0,72 1,14 3,46 2, Annuale Cumulata 9,44 Capacità cumulata a fine 2013: 17,9 GW Totale numero impianti: oltre impianti Capacità installata 2013: 1,45 GW 21% delle installazioni 2013 non incentivato Ulteriore contingente di circa 500 MW di impianti già incentivati tramite Conto Energia che dovranno entrare in esercizio entro Maggio 2014 GW 1,2 0,8 0,4 0,0 3,58 1,45 Dettaglio della potenza installata in Italia nel ,6 0,305 1, Non incentivato CE 13

14 IL MERCATO ITALIANO: IL RISULTATO DEL SECONDO SEMESTRE 2013 MW ,80 365,47 Ripartizione della potenza entrata in esercizio in Italia nel 2013 per segmento di mercato 36,60 27,36 283,78 289,74 Impianti non incentivati Impianti incentivati 35,92 203, kw kw kw > kw Dall analisi per singoli segmenti, risulta evidente come il 39% della capacità installata nel corso del 2013 è ascrivibile al segmento residenziale ( 20 kwp), di cui il 36% non incentivato. Il mercato non incentivato conta per 305 MW complessivi, dei quali il 67% è concentrato nelle taglie residenziali. 14

15 IL MERCATO ITALIANO: LA SEGMENTAZIONE DEL MERCATO 100% 80% 60% 40% 20% 0% Segmentazione del mercato italiano % 14% 7% 22% 17% 31% 34% 41% 22% 36% 28% 45% 41% 22% 34% 23% 27% 29% 21% 17% 39% 23% 12% 11% kw kw kw 20 kw Nel 2013 le taglie residenziali e industriali insieme contano per il 61% Contrazione per il segmento industriale, a causa della difficoltà di raggiungere alti livelli di auto-consumo. In aumento, rispetto al 2012, l incidenza del segmento delle centrali solari, dovuto a due fattori: la «lunga coda» degli impianti incentivati che avevano come termine per l entrata in esercizio i primi mesi del 2014; l entrata in esercizio di impianti esclusi dai Registri che, contavano complessivamente per circa 35 MW. 15

16 IL MERCATO ITALIANO: L IMPORTANZA CRESCENTE DEL SEGMENTO RESIDENZIALE Analizzando l andamento annuale delle installazioni nel segmento residenziale si nota come: il mercato residenziale costituisca il vero «zoccolo duro» del mercato italiano; la potenza installata in questo segmento nel 2013 risulti comunque superiore a quella del 2010; il meccanismo della detrazione fiscale si mostra quale strumento estremamente efficace per il segmento residenziale post-incentivazione; la potenza complessivamente installata nel 2013 è pari al 70% di quella installata nel 2012 e al 60% di quella del 2011 (anno di picco per effetto delle distorsioni del Decreto Salva Alcoa). 16

17 IL VOLUME D AFFARI DEL FOTOVOLTAICO IN ITALIA La figura riporta il volume d affari (in termini di fatturato complessivo) generato dalle singole Aree di business sulla base dei volumi di vendita e dei prezzi dei componenti nelle diverse fasi della filiera* e suddiviso in base ai diversi segmenti di mercato. Silicio e Wafer Celle e Moduli Inverter Altri Distribuzione Progettazione componenti Installazione Residenzial e 1,44 mld (2,02mld ) Commerciale 0,48 mld (1,78 mld ) (872 mln ) 358 mln (2.390 mln ) 847 mln (547 mln ) 237 mln (903 mln ) 345 mln (1.532 mln ) 789 mln (6.237 mln ) mln Industriale 0,38 mld (2,08mld ) Centrali 0,24 mld (0,35 mld ) Mercato 2012 = 6,2 mld Mercato 2013 = 2,5 mld (*) I valori tra parentesi fanno riferimento al valore specifico del volume d affari registrato nel corso del

18 IL CONTESTO NORMATIVO DI RIFERIMENTO: L EFFETTO SUI DIVERSI SEGMENTI DI MERCATO Impianti residenziali (0 20 kw) Detrazione fiscale IRPEF 50% Scambio Sul Posto Detrazione fiscale IRPEF 50% (40% a partire dal 2015 e successivamente 36%) Scambio Sul Posto Impianti commerciali ( kW) Scambio Sul Posto Scambio Sul Posto: riduzione rimborso o.g.s. 20kW come da DCO 488/2013/R/EFR) Impianti industriali ( kWp) RID PMG RID: riduzione PMG come da Delibera 618/2013/R/EFR restrizione dell accesso ai PMG per impianti fotovoltaici fino ai 100kW Centrali solari ( >1.000 kwp) RID Revisione della rilevanza degli impianti a fini fiscali come da Circolare N.36/E Agenzia delle Entrate 18

19 L IMPATTO DEI CAMBIAMENTI NORMATIVI UN QUADRO D INSIEME Segmenti di mercato interessati Ambito Impatto sugli investimenti Effetto retroattivo Effetto su nuovi investimenti Impianti residenziali (0 20 kw) Sistemi di storage Contesto di riferimento delineato volto a favorire la diffusione dei sistemi di storage Impianti commerciali ( kW) Impianti industriali ( kWp) Centrali solari ( >1.000 kwp) Scambio Sul Posto Sistemi Efficienti di Utenza Ritiro Dedicato e Prezzi Minimi Garantiti Aspetti fiscali Impatto negativo sugli impianti incentivati con potenza >20kWp Contesto di riferimento definito volto a favorire la progressiva diffusione dei sistemi SEU Incertezza residua derivante da potenziale revisione futura Impatto negativo sugli impianti incentivati con il IV CE Impatto negativo sui nuovi impianti non incentivati con bassi livelli di auto-consumo Aggravio di costi soprattutto per i grandi impianti a terra (incentivati e non) con un incremento degli OPEX in media del 10% Legenda: Impatto positivo Impatto parzialmente positivo Impatto negativo Impatto fortemente negativo Impatto non influente 19

20 SCENARIO 1: CONTESTO NORMATIVO CORRENTE E CONFIGURAZIONI «STANDARD» IRR per un investimento full-equity nei diversi segmenti di mercato 12% 10% 8,29% 8% 6,97% 7,03% IRR unlevered 6% 4% 4,30% 5,36% 3,78% 2% 0% Taglia impianto % autoconsumo 3 kwp 200 kwp 400 kwp 30% 50% 50% Nord Sud Principali evidenze o Sostenibilità economica per gli investimenti residenziali assicurata tramite detrazione fiscale (50%). o Difficilmente raggiungibile la piena sostenibilità per gli impianti industriali con i livelli di auto-consumo standard nelle Regioni del Nord e del Centro. 20

21 SCENARIO 2: CONTESTO NORMATIVO PROSPETTICO E CONFIGURAZIONI «STANDARD» IRR per un investimento full-equity nei diversi segmenti di mercato 12% 10% IRR unlevered 8% 6% 4% 6,04% 3,30% 6,83% 3,72% 6,10% 3,00% 2% 0% Taglia impianto % autoconsumo 3 kwp 200 kwp 400 kwp 30% 50% 50% Nord Sud o Principali evidenze Nell ipotesi di una evoluzione sfavorevole del contesto normativo, nei segmenti commerciale ed industriale, solo gli impianti al Sud Italia potrebbero raggiungere la piena sostenibilità economica. o La detrazione al 36%, invece, consentirebbe agli impianti residenziali al Centro e al Sud di mantenersi oltre la soglia minima di sostenibilità economica. 21

22 SCENARIO 3: CONTESTO NORMATIVO PROSPETTICO E CONFIGURAZIONI «OTTIMIZZATE» IRR per un investimento full-equity nei diversi segmenti di mercato 12% IRR unlevered 10% 8% 6% 4% 2% 0% Taglia impianto % autoconsumo 6,63% 3,85% 8,73% 9,39% 5,77% 6,23% 3 kwp 200 kwp 400 kwp 50% 90% 80% Nord Sud Segmento di mercato Impianto di riferimento Residenziale Commerciale Industriale 3 kw 200kW 400kW Alternativa Riduzione costi di installazione Riduzione rispetto ai livelli correnti (Gen 2014) -10% -19% -25% o o Principali evidenze Per le taglie residenziali, tramite la combinazione dell effetto della detrazione fiscale al 36% e di una quota di autoconsumo pari al 50%, verrebbe pressoché assicurata la sostenibilità economica in tutte le Regioni. Per le taglie commerciali e industriali la quota di auto-consumo necessaria ad assicurare la sostenibilità economica anche nelle Regioni del Nord del Paese, risulta a parità di costo di installazione rispettivamente pari al 90 e all 80%. 22

23 LE PROSPETTIVE PER IL MERCATO ITALIANO AL 2020: IL POTENZIALE DI BREVE PERIODO MW/anno Installazioni annue prospettiche in Italia al 2020 Mercato in CE Mercato grid parity E >2020E Installazioni prospettiche per il 2014 in Italia per segmento di mercato (totale 800 1GW) < 20 kw kW kw > kw 23

24 LE PROSPETTIVE PER IL MERCATO ITALIANO AL 2020: IL POTENZIALE DI MEDIO PERIODO MW/anno Installazioni annue prospettiche in Italia al 2020 Mercato in CE Mercato grid parity E >2020E Installazioni prospettiche annue nel periodo in Italia per segmento 800 di mercato (totale 900MW) < 20 kw kW kw > kw 24

25 IL CAMBIO DI PROSPETTIVA PER UN EFFETTIVO «MERCATO DELL AUTO-CONSUMO» Sono tre i principali cambiamenti richiesti al Settore per approcciare il nuovo mercato potenziale stimato: Approccio INSTALLATORE o Ridefinizione della Value Proposition Approccio SAVING Analisi della superficie disponibile Energy Audit Approccio PRODUCER o Ridefinizione del Business Model Approccio PROSUMER Progettazione e installazione impianto fotovoltaico Integrazione soluzioni tecnologiche differenti e complementari PILOT PROJECT o Scale-up delle tecnologie di integrazione COMMERCIAL ADOPTION Tecnologie non ancora costeffective Tecnologie affordable 25

26 IL FOTOVOLTAICO CONVIENE 2.0 Alberto Pinori Fronius Italia

27 QUANTO E STATO INSTALLATO FINO AD OGGI? Power range Year TOTAL ITALY 1 kw < P < 3kW Num Power (kw) kw < P < 20 kw Num Power (kw) kW< P< 200kW Num Power (kw) kW<P<1000kW Num Power (kw) kw<p<5000 kw Num Power (kw) P>5000 Kw Num Power (kw) Total Num TOTAL Power (kw) Fonte: GSE

28 IL FOTOVOLTAICO HA ANCORA POSSIBILITA DI SVILUPPO? TIPO DI ATTIVITA' CONSUMO D'ENERGIA NEL 2012 (GWh) CLIENTI DELL'ENERGIA ELETTRICA AGRICOLTURA INDUSTRIA Costruzioni Energia ed acqua TERZIARIO DOMESTICO TOTALE Fonte: Terna

29 QUANTO SI POTREBBE ANCORA INSTALLARE? TIPO DI ATTIVITA' POTENZIALE INSTALLABILE IN MW AGRICOLTURA INDUSTRIA Costruzioni Energia ed acqua TERZIARIO DOMESTICO TOTALE Fonte: Terna

30 IL FOTOVOLTAICO CONVIENE

31 «Non pretendiamo che le cose cambino, se continuiamo a fare le stesse cose» Albert Einstein

32 IL VECCHIO APPROCCIO AL FOTOVOLTAICO Dimmi quanto spazio hai sul tetto e ti dirò quanto ti farò guadagnare =

33 IL FOTOVOLTAICO CONVIENE ANCORA! Il precedente approccio oggi non è più sostenibile! Ma nonostante questo il Fotovoltaico è ancora conveniente, forse anche più di prima. E necessario cambiare il modo in cui si intende il fotovoltaico! Non più guadagno, ma RISPARMIO.

34 PER RISPARMIARE SULLA BOLLETTA BISOGNA SAPERLA LEGGERE! Il risparmio sui propri consumi energetici parte dalla conoscenza della bolletta elettrica:

35 ECCO LE VOCI CHE BISOGNA CONOSCERE A) SERVIZI DI VENDITA Servizi e attività che il fornitore sostiene per acquistare e rivendere l energia al cliente Oltre il 50% della bolletta A1) PREZZO DELL ENERGIA A2) PREZZO DI COMMERCIALIZZAZIONE E VENDITA A3) PREZZO DI DISPACCIAMENTO B) SERVIZI DI RETE Tariffe di trasporto e di distribuzione locale dell energia elettrica, comprendono anche la gestione dei contatori. ONERI GENERALI DI SISTEMA: dettagliati in bolletta una sola volta l anno, servono per pagare oneri introdotti da leggi e decreti diversi. C) IMPOSTE ACCISA IVA

36 LE FASCE ORARIE DI CONSUMO I consumi del periodo di riferimento della bolletta e i consumi annuali sono pubblicati nella bolletta in base alla suddivisione per fascia oraria: F1, F2 o F3. Alcuni fornitori di energia applicano tariffe biorarie, raggruppando F2 + F3.

37 L IMPATTO DEL FOTOVOLTAICO SULLA BOLLETTA Il fotovoltaico consente di ridurre globalmente la propria bolletta energetica: INCIDE SUL COSTO DELL ENERGIA: fa diminuire l incidenza della voce di costo dell energia INCIDE SULLA BOLLETTA: ha effetto positivo sull intera bolletta (tutte le altre voci sono calcolate in % sulla quota energia)

38 I BENEFICI DEL FOTOVOLTAICO INCENTIVI AUTOCONSUMO E RISPARMIO AGEVOLAZIONI FISCALI SCAMBIO SUL POSTO EFFICIENZA ENERGETICA

39 INTERLOCUTORE: PRIVATO O IMPRESA? L approccio cambia se il potenziale cliente è un impresa oppure un privato Privato: detrazione fiscale (50% per il FV e 65% per altre soluzioni energetiche) Autoconsumo Scambio sul posto Credito al consumo Autosufficienza energetica Impresa: Ammortamento Certificati banchi Incentivi regionali, europei etc Finanziamento SOLUZIONE ENERGETICA Autoconsumo Risparmio energetico

40 «Non si diventa ricchi con quello che si guadagna ma con quello che si risparmia» Anonimo

41 FRONIUS FORNISCE STRUMENTI CONCRETI PER CAMBIARE APPROCCIO Brochure Simulatore +

42 IL RIEPILOGO Calcolo della taglia ideale di un impianto FV partendo dai reali consumi energetici del cliente nelle singole fasce orarie (F1, F2, F3). Taglia consigliata in automatico! Possibilità di inserire la taglia di impianto proposto a piacimento. Autoconsumo. Il sistema propone dei valori consigliati, che è possibile variare: 70% in F1 20% in F2 20% in F3 Le percentuali di autoconsumo indicate dipendono dalle abitudini di consumo del cliente e dalla sua eventuale disponibilità a modificarle.

43 Il simulatore: IL SIMULATORE FRONIUS sviluppa in automatico i flussi di cassa tenendo conto di tutti i parametri inseriti calcola i benefici derivanti dall impianto fotovoltaico: risparmio in bolletta, contributo in conto scambio, agevolazione fiscale calcola le uscite: costo dell impianto, spese varie

44 IL FOTOVOLTAICO CONVIENE 2.0 vi aspetta su

45

46

47

48

49

50

51

52

53

54

55

56

57

58

59

60

61

62

63

64

65

66

67

68

69

70

71 LA SOLUZIONE FRONIUS + SHARP I migliori prezzi sul mercato per moduli e inverter (Europei e Giapponesi) Ritorno dell investimento in 4 anni

72 IMPIANTO DA 3KW CON SHARP

73 PROGETTO SUN ENERGY OTTENIMENTO DEI CERTIFICATI BIANCHI PER L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Chim Ing Antonio Esposito Efficiency project manager, Tecno srl Ph Mail

74 La Tecno è attiva dal 1999 nei settori dell efficienza energetica e delle accise (tassazione dei prodotti energetici) fornendo i propri servizi prevalentemente ad imprese industriali. E accreditata ESCo (Energy Service Company) presso l A.E.E.G. (Autorità per l energia elettrica e per il gas) già dal 2005, primo anno di applicazione del meccanismo dei certificati bianchi. Ha sedi a Milano, Bologna, Napoli e recentemente ha aperto le sedi di Berlino e Parigi. Il gruppo Tecno conta oltre 50 dipendenti di cui circa il 50% ingegneri.

75 NASCITA DEI TEE Con la sottoscrizione del Protocollo di Kyoto, nel 1997, i paesi aderenti si impegnavano nella riduzione delle emissioni dei gas serra. La Comunità Europea onde raggiungere gli obiettivi posti ha individuato la nota strategia del : - riduzione dei consumi di fonti primarie del 20% rispetto alle previsioni tendenziali, mediante aumento dell efficienza; - riduzione delle emissioni di gas climalteranti del 20%, -aumento al 20% della quota di fonti rinnovabili nella copertura dei consumi finali (usi elettrici, termici e per il trasporto); Secondo le Direttive Comunitarie ciascun Stato Membro adotta una propria strategia mediante opportuni strumenti di incentivazione onde raggiungere i propri obiettivi.

76 EFFICIENZA ENERGETICA ED INCENTIVI Al fine di perseguire gli obiettivi del protocollo di Kyoto, l Italia ha previsto alcuni incentivi. Relativamente all efficienza energetica gli incentivi previsti sono principalmente: A) TEE Titoli di Efficienza Energetica: (Certificati Bianchi) B) Conto Termico (D.M ): Incentivo per interventi di piccole dimensioni per la produzione di energia termica da fonti rinnovabili e l incremento dell efficienza energetica. I soggetti beneficiari sono le P.A. ed anche i privati; C) Detrazione Fiscale: Incentivo per il contenimenti dei consumi energetici negli edifici. Il meccanismo dei TEE prevede l incentivazione di tutti gli interventi di efficienza energetica che consentono la riduzione dei consumi di energia primaria (combustibili fossili), senza limitazione al settore di intervento.

77 TEE E RUOLO DELLE ESCO -la funzione del meccanismo dei TEE è realmente quella di incentivo per l efficienza energetica. -stante l attuale crisi economica i TEE possono in molti casi rappresentare effettivamente un fattore determinante nella scelta di realizzare o meno un intervento di efficienza energetica; -il ruolo delle ESCo è sempre più quello del soggetto che valuta per conto delle imprese gli interventi di efficienza energetica e ne garantisce il rendimento tramite gli EPC ;

78 TEE E RUOLO DELLE ESCO - Le imprese nel corso di questi anni hanno conosciuto il meccanismo dei TEE e hanno acquisito maggiore dimestichezza con l efficienza energetica ed il monitoraggio di consumi energetici e produzione; -Le imprese industriali hanno compreso il ruolo delle ESCo e le consultano sin dal momento dell individuazione dei possibili interventi e per lo di studio di fattibilità degli stessi. Sempre più il ruolo delle ESCo è aderente a quanto previsto dalla UNI CEI 11352:2010..la E.S.Co. deve avere capacità organizzativa, diagnostica, progettuale, gestionale, economica e finanziaria.

79 TEE E RUOLO DELLE ESCO - l Italia è un paese storicamente all avanguardia nel settore dell efficienza energetica data la scarsa disponibilità di combustibili fossili; - Il meccanismo è diffuso solo parzialmente in Europa. In Italia il ruolo delle ESCo è centrale in quanto è previsto che i TEE possano essere richiesti direttamente dalle ESCo stesse. Solo il sistema francese è aperto come quello italiano, ma prevede per lo più interventi nel settore residenziale; - Il decollo del meccanismo dei TEE ha contribuito ad accrescere la professionalità delle ESCo italiane.

80 TEE E RUOLO DELLE ESCO I soggetti del meccanismo di ottenimento e vendita dei TEE, di seguito illustrato sono: - l'azienda che beneficia dell'intervento di efficientamento; - Tecno, che agisce sia in qualità di consulente energetico sia in qualità di E.S.Co.; - AEEG, Autorità per l'energia Elettrica e il Gas; - GSE, Gestore Servizi Energetici; - GME, Gestore Mercato Energetico.

81 L'adesione al progetto SUN ENERGY promosso da Tecno consente i seguenti vantaggi : Ottenimento dei TEE mediante l'installazione di impianti fotovoltaici di potenza elettrica inferiore a 20 kw; Riduzione dei consumi energetici derivanti da combustibile fossile attraverso l'incentivazione legata all'installazione degli impianti stessi; Riduzione dei costi di investimento; Adesione gratuita al progetto; Consultazione del calcolatore sul nostro portale web nell'area dedicata ai partner come leva commerciale affidabile ed esaustiva (http://partner.tecnosrl.it/).

82 PROGETTO SUN ENERGY OTTENIMENTO DEI TEE MEDIANTE L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI POTENZA ELETTRICA INFERIORE A 20 KW Le categorie di intervento sono: - Settore residenziale - Settore agricolo - Settore terziario e da ciò consegue l'esclusione del settore industriale da questa possibile incentivazione. Per i moduli fotovoltaici è richiesta la certificazione in relazione alle norme: - CEI EN per i moduli in silicio cristallino; - CEI EN per i moduli in silicio amorfo. In tutti i casi in cui rientrano nel campo di applicazione della norma CEI EN gli inverter devono essere costruiti in conformità alla stessa norma per quanto riguarda i disturbi condotti lato c.a. e devono comunque essere conformi a tutte le norme di prodotto per questo tipo di dispositivo.

83 PROGETTO SUN ENERGY OTTENIMENTO DEI TEE MEDIANTE L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI POTENZA ELETTRICA INFERIORE A 20 KW

84 PROGETTO SUN ENERGY OTTENIMENTO DEI TEE MEDIANTE L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI POTENZA ELETTRICA INFERIORE A 20 KW L art 10 del D.M. 28 dicembre 2012, che regola il meccanismo dei certificati bianchi,, stabilisce che i certificati bianchi emessi per i progetti presentati dopo l entrata in vigore del decreto 3 gennaio 2013 non sono cumulabili con altri incentivi, comunque denominati, a carico delle tariffe dell energia elettrica e del gas e con altri incentivi statali, fatto salvo, nel rispetto delle rispettive norme operative, l accesso a: a) fondi di garanzia e fondi di rotazione; b) contributi in conto interesse; c) detassazione del reddito d impresa riguardante l acquisto di macchinari e attrezzature. Dalla formulazione dell articolo deriva la cumulabilità dei certificati bianchi con: a) incentivi riconosciuti a livello regionale, locale e comunitario per interventi di efficientamento energetico; E la non cumulabilità dei certificati bianchi con: a) le detrazioni fiscali per progetti presentati successivamente al 03 gennaio 2013; b) l ecobonus previsto dal Decreto Legge 22 giugno 2012, n. 83, convertito in legge 7 agosto 2012, n. 134 per la sostituzione di veicoli inquinanti con altri nuovi a basse emissioni complessive; c) finanziamenti statali concessi in conto capitale.

85 PROGETTO SUN ENERGY OTTENIMENTO DEI TEE MEDIANTE L'INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI DI POTENZA ELETTRICA INFERIORE A 20 KW E possibile beneficiare dei certificati bianchi, nel rispetto delle condizioni e dei requisiti indicati nel D.M. 28 dicembre 2012 e nelle Linee guida, nel solo caso in cui l energia prodotta dagli impianti non sia già incentivata ai sensi di altri meccanismi di incentivazione statali (Conto Energia). E invece consentito accedere al meccanismo dei certificati qualora siano state stipulate o si intendano stipulare con il GSE le convenzioni per lo Scambio sul Posto o per il Ritiro Dedicato.

86 PORTALE TELEMATICO TECNO SRL -

87 PORTALE TELEMATICO TECNO SRL AREA PARTNER

88 AREA RISERVATA FOTOVOLTAICO CALCOLATORE

89 AREA RISERVATA FOTOVOLTAICO ESEMPIO DI CALCOLO

90 AREA RISERVATA FOTOVOLTAICO AREA DOWNLOAD

91 GRAZIE PER L'ATTENZIONE

92 SIMULAZIONE IMPIANTO DA 20 KW CON CERTIFICATI BIANCHI Ritorno dell investimento in 5 anni Con finanziamento il risparmio in bolletta paga ampiamente il costo dell impianto e degli interessi

93 FINANZIAMENTI FONTI RINNOVABILI & RISPARMIO ENERGETICO Banca Popolare di Milano per l ambiente Marketing Strategico e Prodotti Retail Convegno FRONIUS 13 Maggio 2014 Villa Quaranta (Vr)

94 Carta d Identità Banca Popolare di Milano è una Banca Cooperativa fondata nel 1865 Quotata alla Borsa Italiana dal 1994 Rete distributiva: 773 punti vendita di cui 716 sportelli retail Organico: risorse, di cui dipendenti e 43 collaboratori Clienti banche commerciali: 1,4 milioni di cui l 89,7% privati Azionisti: di cui soci Patrimonio netto: milioni di euro Utile netto di esercizio: 30 milioni di euro Fonte: Bilancio Sociale 2013 Marketing Strategico e Prodotti Retail Finanziamenti Energie Rinnovabili & Risparmio energetico 94

95 Rete Commerciale Sportelli retail del Gruppo BPM in Italia Banca Popolare di Milano 696 Banca Popolare di Mantova 17 WeBank 2 Banca Akros 1 Totale 716 Fonte: Bilancio Sociale 2013 Marketing Strategico e Prodotti Retail Finanziamenti Energie Rinnovabili & Risparmio energetico 95

96 Partecipazione ad eventi e fiere SolarExpo 2010 / 2011 / 2012 / 2013 Verona e Milano Marketing Strategico e Prodotti Retail Finanziamenti Energie Rinnovabili & Risparmio energetico 96

97 Partecipazione ad eventi e fiere Festival Internazionale dell Ambiente 2010 Milano Marketing Strategico e Prodotti Retail Finanziamenti Energie Rinnovabili & Risparmio energetico 97

98 Iniziative in «Casa BPM» BPM ha realizzato due impianti fotovoltaici installati a Milano e Foggia. L energia prodotta dal primo è destinata all illuminazione del parco giochi attiguo al Centro Servizi di via Bezzi, realizzato da BPM e messo a disposizione dei cittadini del quartiere che lo ospita, è in programma l installazione di altri pannelli solari per coprire l intero fabbisogno del Centro di Formazione BPM; il secondo invece garantisce l energia per le insegne della sede di Foggia. Per tutte le altre necessità, BPM acquista energia prodotta al 100% da fonte rinnovabile. Impianto di BEZZI 2 Impianto di FOGGIA Energia Prodotta KWh anno Emissione CO2 evitate 3,44 Ton/anno Energia Prodotta KWh anno Emissione CO2 evitate 4,05 Ton/anno Marketing Strategico e Prodotti Retail Finanziamenti Energie Rinnovabili & Risparmio energetico 98

99 Risultati commerciali Marketing Strategico e Prodotti Retail Finanziamenti Energie Rinnovabili & Risparmio energetico 99

100 Pacchetto Ecologia Privati Destinatari: privati che intendono adottare tecnologie ed impianti che contribuiscono alla tutela dell ambiente ed al conseguimento di risparmi sui consumi energetici, esclusi i pannelli fotovoltaici per i quali esiste apposito prodotto. Finalità: fonti energetiche rinnovabili, efficienza energetica degli impianti, efficienza energetica degli edifici, impatto ambientale dei veicoli Durata: minima 24 mesi - massima 180 mesi Importo: da a Erogazione unica Modalità di rimborso: rate mensili, trimestrali, semestrali Tasso Variabile: indicizzato Euribor 3 mesi media mese precedente arrotondato allo 0,05 superiore maggiorato di 5,00 punti percentuali Forma tecnica di fido: credito chirografario, finanziamento con rimborso rateizzato Spese istruttoria: fisse 100 Spese incasso rata: 12,00 annue Penale estinzione anticipata: esente Imposta sostitutiva: ove optata, 0,25% dell importo erogato Documentazione: allegare documentazione disponibile per le spese e/o gli investimenti oggetto della richiesta di finanziamento Il presente messaggio ha finalità esclusivamente promozionali. Prendere visione delle condizioni economiche mediante i fogli informativi disponibili presso ogni agenzia BPM. L erogazione del finanziamento è subordinata alla normale istruttoria da parte dell agenzia. Marketing Strategico e Prodotti Retail Finanziamenti Energie Rinnovabili & Risparmio energetico 100

101 Credito Fotovoltaico Privati Destinatari: privati che intendono acquistare un impianto fotovoltaico a seguito di nuova costruzione o di rifacimento totale o di potenziamento di un impianto preesistente Finalità: installazione di impianti fotovoltaici Durata: minima 24 mesi - massima 180 mesi Importo: da a Erogazione unica o a tranches Modalità di rimborso: rate mensili, trimestrali, semestrali Tasso Variabile: Euribor 3 mesi media mese precedente arrotondato allo 0,05 superiore maggiorato di 4,00 punti percentuali Tasso Fisso: IRS di periodo maggiorato di 4,00 punti percentuali Forma tecnica di fido: credito chirografario, finanziamento con rimborso rateizzato Spese istruttoria: fisse 100 Spese incasso rata: 12,00 annue Penale estinzione anticipata: esente Imposta sostitutiva: ove optata, 0,25% dell importo erogato Documentazione: fatture quietanzate o da quietanzare per investimenti già effettuati, conferma d ordine per investimenti da effettuare. Allegare tutta la documentazione che illustri le spese e/o gli investimenti oggetto della richiesta di finanziamento. Il presente messaggio ha finalità esclusivamente promozionali. Prendere visione delle condizioni economiche mediante i fogli informativi disponibili presso ogni agenzia BPM. L erogazione del finanziamento è subordinata alla normale istruttoria da parte dell agenzia. Marketing Strategico e Prodotti Retail Finanziamenti Energie Rinnovabili & Risparmio energetico 101

102 Pacchetto Ecologia Condominio Destinatari: condomìni che intendono adottare tecnologie ed impianti che contribuiscono alla tutela dell ambiente ed al conseguimento di risparmi sui consumi energetici Finalità: fonti energetiche rinnovabili, efficienza energetica degli impianti, efficienza energetica degli edifici Durata: minima 24 mesi - massima 84 mesi (compresi 24 mesi max di pre-ammortamento) Importo: da a Erogazione unica o a tranches Modalità di rimborso: rate mensili, trimestrali, semestrali Tasso Variabile: indicizzato Euribor 3 mesi media mese precedente arrotondato allo 0,05 superiore maggiorato di 5,50 punti percentuali Forma tecnica di fido: credito chirografario, finanziamento con rimborso rateizzato Spese istruttoria: 1,25% dell importo erogato (minimo 150) Spese incasso rata: 24,00 annue Penale estinzione anticipata: 1,00% del capitale residuo Imposta sostitutiva: ove optata, 0,25% dell importo erogato Documentazione: allegare documentazione disponibile che illustri le spese e/o gli investimenti oggetto della richiesta di finanziamento Il presente messaggio ha finalità esclusivamente promozionali. Prendere visione delle condizioni economiche mediante i fogli informativi disponibili presso ogni agenzia BPM. L erogazione del finanziamento è subordinata alla normale istruttoria da parte dell agenzia. Marketing Strategico e Prodotti Retail Finanziamenti Energie Rinnovabili & Risparmio energetico 102

103 Credito Fotovoltaico Condominio Destinatari: condomìni che intendono acquistare un impianto fotovoltaico a seguito di rifacimento totale o potenziamento di impianto preesistente Finalità: installazione di impianti fotovoltaici Durata: minima 24 mesi - massima 84 mesi (compresi 24 mesi max di pre-ammortamento) Importo: da a Erogazione a tranches Modalità di rimborso: rate mensili, trimestrali, semestrali Tasso Variabile: Euribor 3 mesi media mese precedente arrotondato allo 0,05 superiore maggiorato di 5,50 punti percentuali Tasso Fisso: IRS di periodo maggiorato di 5,50 punti percentuali Forma tecnica di fido: credito chirografario, finanziamento con rimborso rateizzato Spese istruttoria: 1,25% dell importo erogato (minimo 150) Spese incasso rata: 24,00 annue Penale estinzione anticipata: 1,00% del capitale residuo Imposta sostitutiva: ove optata, 0,25% dell importo erogato Documentazione: allegare documentazione disponibile che illustri le spese e/o gli investimenti oggetto della richiesta di finanziamento Il presente messaggio ha finalità esclusivamente promozionali. Prendere visione delle condizioni economiche mediante i fogli informativi disponibili presso ogni agenzia BPM. L erogazione del finanziamento è subordinata alla normale istruttoria da parte dell agenzia. Marketing Strategico e Prodotti Retail Finanziamenti Energie Rinnovabili & Risparmio energetico 103

104 Pacchetto Ecologia Aziende Destinatari: aziende che intendono adottare tecnologie ed impianti che contribuiscono alla tutela dell ambiente ed al conseguimento di risparmi sui consumi energetici Finalità: fonti energetiche rinnovabili, efficienza energetica degli impianti, efficienza energetica degli edifici, impatto ambientale dei veicoli Durata: minima 36 mesi - massima 120 mesi Importo: da a Erogazione unica o a tranches Modalità di rimborso: rate mensili, trimestrali, semestrali Tasso Variabile: indicizzato Euribor 3 mesi media mese precedente arrotondato allo 0,05 superiore maggiorato di uno spread minimo 3,95 punti percentuali massimo 8,05 punti percentuali Forma tecnica di fido: credito chirografario, finanziamento con rimborso rateizzato Spese istruttoria: 1,25% dell importo erogato (minimo 250) Spese incasso rata: 24,00 annue Penale estinzione anticipata: 1,00% del capitale residuo Imposta sostitutiva: ove optata, 0,25% dell importo erogato Documentazione: allegare documentazione disponibile che illustri le spese e/o gli investimenti oggetto della richiesta di finanziamento Il presente messaggio ha finalità esclusivamente promozionali. Prendere visione delle condizioni economiche mediante i fogli informativi disponibili presso ogni agenzia BPM. L erogazione del finanziamento è subordinata alla normale istruttoria da parte dell agenzia. Marketing Strategico e Prodotti Retail Finanziamenti Energie Rinnovabili & Risparmio energetico 104

105 Credito Fotovoltaico Aziende Destinatari: aziende che intendono acquistare un impianto fotovoltaico a seguito di nuova costruzione o di rifacimento totale o potenziamento di impianto preesistente Finalità: installazione di impianti fotovoltaici Durata: minima 24 mesi massima 96 mesi Importo: da a Erogazione a tranches Modalità di rimborso: rate mensili, trimestrali, semestrali Tasso Variabile: indicizzato Euribor 3 mesi media mese precedente arrotondato allo 0,05 superiore maggiorato di uno spread minimo 3,95 punti percentuali massimo 8,05 punti percentuali Tasso Fisso: IRS di periodo maggiorato di uno spread minimo 4,75 punti percentuali massimo 8,35 punti percentuali Forma tecnica di fido: credito chirografario, finanziamento con rimborso rateizzato Spese istruttoria: 1,25% dell importo erogato (minimo 250) Spese incasso rata: 24,00 annue Penale estinzione anticipata: 1,00% del capitale residuo Imposta sostitutiva: ove optata, 0,25% dell importo erogato Documentazione: fatture quietanzate o da quietanzare per investimenti già effettuati, conferma d ordine per investimenti da effettuare. Allegare tutta la documentazione disponibile che illustri le spese e/o gli investimenti oggetto della richiesta di finanziamento Il presente messaggio ha finalità esclusivamente promozionali. Prendere visione delle condizioni economiche mediante i fogli informativi disponibili presso ogni agenzia BPM. L erogazione del finanziamento è subordinata alla normale istruttoria da parte dell agenzia. Marketing Strategico e Prodotti Retail Finanziamenti Energie Rinnovabili & Risparmio energetico 105

106 Marketing Strategico e Prodotti Retail Energie Rinnovabili Piazza F. Meda, Milano (Mi) Mario Tallarico Tel Cell Stefano Lonardi Tel Cell

107 BENVENUTO IN PROFAMILY Dott. Luca Chiodini Documento sviluppato da: ProFamily S.p.A. Via Massaua 6, Milano

108 PROFAMILY Dall esperienza del Gruppo Bipiemme, nasce ProFamily, la nuova realtà nel mondo del Credito alle famiglie, che crede nella famiglia e che ha tutte le qualità per essere un compagno di viaggio, sicuro, affidabile e vantaggioso. ProFamily, partecipata al 100% del Gruppo BPM, è operativa dal giugno 2010 con un capitale sociale interamente versato pari a 50 milioni di euro. Con soli tre anni di attività ProFamily vanta: 4 filiali dirette; 18 agenti per un totale di 25 punti vendita; circa fonti di affari attive; Quota di mercato 0,8% 1 Fonte dati: Assofin, dicembre 2013

109 IL CREDITO GENUINO ProFamily si caratterizza per un nuovo approccio al cliente, declinato sui valori del credito etico e responsabile, dell acquisto consapevole, della chiarezza. L impegno di ProFamily in questa direzione viene sintetizzato dal payoff Il Credito Genuino che significa: Credito Responsabile Acquisto Consapevole o ProFamily punta a modulare il prodotto in funzione della rata sostenibile e del progetto del cliente. o ProFamily non incentiva il sovraindebitamento. o ProFamily assiste il cliente fin dalle prime fasi e lo guida verso una scelta personalizzata. o La vasta gamma di prodotti offerti da ProFamily copre le esigenze di tutta la clientela. Chiarezza o Certezza, valutazione rapida e subito definitiva, pur preservando la flessibilità necessaria per la gestione delle possibili eccezioni. o Concetti finanziari espressi chiaramente e consulenza sulle normative. Trasparenza o Contrattualistica chiara e specifica del prodotto di finanziamento richiesto con condizioni contrattuali esplicitate sin dall inizio. o Accurata gestione dei reclami per dare celere riscontro al cliente.

110 L IDENTITÀ DI MARCA DI PROFAMILY Brand Identity Adiconsum o Grand Prix Brand Identity. o Premio Media Stars o Freccia d Oro 2010/2011. o Prima società del mercato con contratti approvati da Adiconsum. o Ogni prodotto ha un contratto dedicato (Secci) Innovazione Servizio o Borsellino Elettronico o Rata Solare o Servizio Identikit o Certificazione ISO 9000

111 PROFAMILY I PRODOTTI ProFamily vuole assistere i propri clienti e guidarli verso una scelta personalizzata ed appropriata del prodotto che meglio si adatta alle sue esigenze. Prestiti Personali Prestiti Finalizzati ProFamily offre una vasta gamma di prestiti personali, che hanno l obiettivo di aiutare il cliente nella realizzazione di un progetto di vita attinente alla sfera personale. ProFamily offre vantaggi e convenienza per l acquisto di una vasta gamma di beni dando ai propri clienti la possibilità di scegliere tempi e modalità di rimborso. Prestiti Corporate A questi finanziamenti possono accedere i dipendenti di Amministrazioni Pubbliche, Enti Locali o Aziende Private. Possono inoltre beneficiare di un prestito contro cessione del quinto della pensione tutti i pensionati.

112 PRESTITI FINALIZZATI - I PRODOTTI. ProFamily offre vantaggi e convenienza per l acquisto di una vasta gamma di beni e servizi, anche a tasso zero. Progetto Arredamento Progetto Automotive Progetto Camper e Nautica Progetto Casa Progetto Ecomobilità Progetto Energie Rinnovabili Progetto Elettrodomestici Progetto Fitness Progetto Sorriso Progetto Viaggi

113 IL FOTOVOLTAICO. ProFamily ha una gamma specifica di prodotti finanziari tagliati su misura per le esigenze dei nostri partner nel settore delle energie rinnovabili. Grazie alla nostra offerta finanziaria ricca e flessibile, ogni cliente potrà massimizzare l effetto degli incentivi governativi, per poter coprire in tutto o in parte l investimento grazie ai flussi di cassa provenienti dal conto energia. PRODOTTO DURATE IMPORTI Energie Rinnovabili ER mesi Finanziamo fino al 100% del costo totale dell impianto (massimo ) Finanziamento fino a 120 rate (10 anni) Prima rata da 1 a 4 mesi dall erogazione Assicurazione a protezione del credito per il cliente Assicurazione All risks sull impianto acquistato Tasso e importo delle rate costanti per tutta la durata del finanziamento Durata media 110 mesi Importo medio

114 Assicurazione a tutela del credito LE NOSTRE ASSICURAZIONI. Il finanziamento può essere coperto con la nostra polizza, che ha un costo pari al 5,20% dell importo finanziato. Il cliente è coperto dai seguenti rischi: Invalidità totale permanente Invalidità totale temporanea Perdita di impiego Decesso Assicurazione All Risks Il costo è pari al 4,50% del costo del bene. Il bene è assicurato per tutta la durata del finanziamento contro i seguenti rischi: 1. Danni diretti all impianto causati da qualsiasi evento. 2. Danni derivanti da mancato guadagno a causa dell interruzione della produzione di elettricità.

115 CRITERI DI CREDITO. Di seguito alcune indicazioni di carattere generale relative ai criteri di credito seguiti da ProFamily e alla corretta modalità di gestione del rapporto col cliente: I finanziamenti ProFamily sono rivolti esclusivamente alla famiglia, per cui a una clientela composta esclusivamente da persone fisiche. Tutti i clienti devono essere percettori di reddito. In caso di cliente coniugato è necessario raccogliere la firma del coniuge come coobbligato anche qualora quest ultimo fosse non percettore di reddito. È obbligatorio il RID come forma di rimborso dei finanziamenti. È possibile chiedere la liquidazione del finanziamento solo ad installazione avvenuta. Documentazione richiesta in fase di istruttoria Documento d identità Codice fiscale Documento di reddito Permesso di soggiorno (cittadini extra UE) Preventivo di spesa Utenza Enel Documentazione richiesta in fase di liquidazione Fattura Certificato do conformità dell impianto Verbale avvenuta istallazione Modulo ProFamily di richiesta erogazione

116 PROFAMILY PER IL CLIENTE: potere di acquisto immediato, senza rinunce e posticipi; ampia scelta di tempi e modalità di rimborso, con piani personalizzati in base alle specifiche, esigenze e possibilità; massima semplicità di richiesta: basta un documento d identità, il codice fiscale e un attestazione di reddito; nessun pensiero: i pagamenti possono essere garantiti da coperture assicurative Possono chiedere prestiti finalizzati i lavoratori dipendenti a tempo indeterminato, i lavoratori autonomi, i liberi professionisti ed i lavoratori atipici, con un età minima di 18 anni e un età massima di 75 anni alla scadenza del rimborso.

117 PROFAMILY PER L INSTALLATORE: Certezza di pagamento; Possibilità di gestire un business plan per il cliente ad anticipo zero con durata speculare rispetto alla detrazione fiscale; Assolvimento pratiche relative all esecuzione dei bonifici per detrazione fiscale; Facilitazione del cross selling gestendo acquisti multipli con unico contratto di finanziamento; Gestione di campagne promozionali, e.g. tasso zero agevolato, rata fissa Possibilità di personalizzazione delle condizioni

118 Esempio piano di ritorno economico Flussi di cassa per impianto con costo di senza finanziamento: i primi 5 anni presentano un ritorno negativo dell investimento per poi crescere successivamente Flussi di cassa per impianto con costo di con finanziamento in dieci anni: già dal primo anno il cliente ha un piccolo attivo

119 Proposta per i Fronius partner: Per aderire è necessario: che sia presente un punto vendita ProFamily nella zona del partner fatturato minimo tale da giustificare il servizio di credito al consumo partner in attività da almeno 24 mesi assenza di pregiudizievoli bilanci in attivo Condizioni per il cliente Durata massima 120 mesi Procrastinazione massima 120 gg T.a.n. a carico cliente 7,00% Spese istruttoria 0 Assicurazioni facoltative Promozioni Sharp 3kw 99 Euro al mese (durata 54 mesi)

120 Ufficio prestiti finalizzati Via Massaua 6, Milano Luca Chiodini Tel Cell Andrea Baucero Tel Cell

121 ALBA LEASING IL LEASING FOTOVOLTAICO Dott.ssa Maria Teresa Giacosa

122 ALBA LEASING : CHI SIAMO Alba Leasing è una società specializzata nei finanziamenti in leasing, operativa dal primo gennaio 2010 per iniziativa di alcune fra i più solidi e affidabili Gruppi Bancari a livello nazionale:

123 I NOSTRI PUNTI DI FORZA 1. Consolidata rete commerciale con una lunga esperienza nel mercato del leasing e forte relazione con la rete delle banche convenzionate Gli assets tangibili 2. Accordi distributivi con le più importanti banche popolari sul territorio nazionale 3. Efficienti strumenti operativi che consentono la gestione in tempo reale dei contratti 4. I nostri prodotti sono distribuiti da oltre sportelli bancari in tutta Italia 5. Importante know how derivante da 40 anni di esperienza nel mercato del leasing con oltre aziende affidate 6. Completa ed innovativa gamma prodotti tra i quali leasing ordinario, agevolato ed energetico

124 ALBA LEASING NEL MERCATO DEL LEASING Anno 2013: le prime 10 società di leasing in Italia Dati : Statistiche Assilea Stipulato leasing in Italia

125 IL PRIMO PASSO DA FARE IN AVANTI La sfida consiste nel costruire una nuova economia, prevalentemente alimentata da fonti energetiche rinnovabili. Il fotovoltaico in Italia evidenzia ancora segni di vitalità: nel 2013 installati nel nostro paese 300 Mw senza incentivi. Lester Brown

126 RINNOVABILI: ENERGIA PULITA Dal punto di vista energetico, economico e gestionale l efficienza è la parola chiave per fronteggiare le sfide del futuro. Il nostro spirito di servizio sarà il tratto distintivo con cui sapremo rispondere alle singole e specifiche esigenze dei clienti.

127 COSA FINANZIAMO NEL FOTOVOLTAICO Impianto fotovoltaico a tetto: capannoni serre aree commerciali aree di sosta

128 DIRITTO DI SUPERFICIE Il diritto di superficie è un diritto reale di godimento disciplinato dall art. 952 c.c., che consiste nell edificare o mantenere al di sopra (o al di sotto) di un fondo di proprietà altrui La costituzione di questo diritto vale a sospendere il principio di accessione Il diritto si concede a tempo o, se non specificato, a tempo indeterminato

129 Sig. Andrea Pancheri Energia In

130 COSA SERVE ALLE AZIENDE PER EMERGERE? MARKETING FORMAZIONE VENDITA

131 Vendita Lead generation Generazione di contatti Azioni di web marketing RICHIESTA DI CONTATTO (LEAD)

132 FORMAZIONE Per via di questi rapidi mutamenti abbiamo bisogno di aggiornarci continuamente e stare al passo con i tempi ed una società che muta. L informazione è conoscere alcuni dati. Qualcuno ci comunica qualcosa e noi aumentiamo la nostra conoscenza. La FORMAZIONE è invece consapevolezza, impariamo ad apprendere qualcosa che ci trasforma.

133 LA NOSTRA MISSION 1 AIUTARE LE AZIENDE A TROVARE NUOVI CLIENTI CON LE TECNOLOGIE DI ULTIMA GENERAZIONE WEB-MOBILE 2 OFFRIRE CONTATTI A COSTI CONTENUTI E PRESTABILITI 3 MIGLIORARE LA PERFORMANCE DI VENDITA

134 BENEFICI Nuovi Clienti Costi Contenuti Aumento Vendite NOMINATIVI DETERMINATI CON LA MASSIMA EFFICACIA QUALIFICHIAMO IL CONTATTO TARGET E PROFILAZIONE DIAMO VALORE AL RAPPORTO COL CLIENTE SERIE DI EDUCATIVE ALL ACQUISTO PACCHETTI STABILITI CON PREZZI DECRESCENTI POSSIBILITÀ DI RINNOVO AUTOMATICO POSSIBILITÀ DI SOSPENSIONE A PIACIMENTO PIATTAFORMA WEB DEDICATA PAGINA PERSONALE DELL OPERATORE STATISTICHE PERIODICHE PER INFORMARE MEGLIO PACCHETTI FORMATIVI PER MIGLIORARE LA VENDITA SUPPORTO CREAZIONE RETI VENDITA

135 I settori FOTOVOLTAICO ISOLAMENTO A CAPPOTTO RIFACIMENTO TETTO SMALTIMENTO AMIANTO INFISSI RISTRUTTURAZIONI RISCALDAMENTO CLIMATIZZAZIONE

136 RELAZIONE CON I CLIENTI PRIVATI Bisogno Ricerca online Iscrizione Riceve guida Relazione Riceve mail educazione all acquisto Realizza lavoro Intervista e pubblicazione commento

137 RELAZIONE CON GLI INSTALLATORI Iscrizione Riceve guida Relazione Riceve assistenza telefonica Utilizzo Accesso piattaforma Realizza lavoro Intervista e pubblicazione commento

138 LA CONVENZIONE SCONTO DEL 25% AGLI AFFILIATI FRONIUS

139 GRAZIE Andrea Pancheri EnergiaIn Cologne BS - Via Martinelli,n

140 STORAGE PER IL RESIDENZIALE E SISTEMI EFFICIENTI DI UTENZA Ing. Erica Bianconi

141 BENEFICI DEL FOTOVOLTAICO NEL RESIDENZIALE AUTOCONSUMO + DETRAZIONE FISCALE DEL 50% STORAGE INTEGRAZIONE CON PdC

142 Nel mese di dicembre 2013 è stata pubblicata la CEI variante V2 riguardante le Regole tecniche di connessione per gli Utenti attivi con sistemi di accumulo. Vengono evidenziate tre modalità di connessione alla rete elettrica, ciascuna con specifiche caratteristiche in termini di inverter e contatore di energia. Con riferimento ad un impianto di produzione da fonte fotovoltaica, il sistema di accumulo può essere connesso nei seguenti modi: 1. nella parte di impianto in corrente continua, 2. nella parte di impianto in corrente alternata a valle del contatore di produzione dell impianto di generazione, 3. nella parte di impianto in corrente alternata a monte del contatore di produzione dell impianto di generazione.

143 1. Nella parte di impianto in CC

144 2. Nella parte di impianto in CA a valle del contatore di produzione dell impianto di generazione

145 3. Nella parte di impianto in AC a monte del contatore di produzione dell impianto di generazione

146 BENEFICI DEL FOTOVOLTAICO PER LE AZIENDE AUTOCONSUMO + SEU SABATINI BIS

147 DLgs 115/08, modificato dal DLgs 56/10 Delibera AEEG del n. 578/2013/R/EEL Sistemi semplici di produzione e consumo (SSPC) = sistemi caratterizzati da insieme di sistemi elettrici, connessi direttamente o indirettamente alla rete pubblica, in cui il trasporto di energia elettrica per la consegna alle unità di consumo che li costituiscono non si configura come attività di trasmissione e/o di distribuzione, ma come attività di autoapprovvigionamento energetico. COOPERATIVE STORICHE CONSORZI STORICI Altri Sistemi Semplici di Produzione e Consumo (ASSPC) Sistemi Efficienti di Utenza (SEU) Sistemi Esistenti Equivalenti ai SEU (SEESEU) Altri Sistemi di Autoproduzione (ASAP) Altri Sistemi Esistenti (ASE) SEESEU-A SEESEU-B SEESEU-C

148 Il DLgs 115/08, modificato dal DLgs 56/10 ha introdotto i Sistemi Efficienti d Utenza (SEU). Sistema Efficiente di Utenza = sistema in cui uno o più impianti di produzione di energia elettrica, con potenza nominale non superiore a 20 MWe e complessivamente installata sullo stesso sito, da fonti rinnovabili ovvero in assetto cogenerativo ad alto rendimento anche nella titolarità di un soggetto diverso dal cliente finale direttamente connesso, per il tramite di un collegamento privato senza obbligo di connessione di terzi, all'unità di consumo di un solo cliente finale (persona fisica o giuridica) realizzato all'interno dell'area di proprietà o nella piena disponibilità del medesimo cliente la regolazione dell'accesso al sistema elettrico è effettuata in modo tale che i corrispettivi tariffari di trasmissione e di distribuzione, nonché quelli di dispacciamento e quelli a copertura degli oneri generali di sistema siano applicati esclusivamente all'energia elettrica prelevata sul punto di connessione. È possibile collegare un impianto fotovoltaico direttamente all'unità di consumo di un cliente finale diverso dal SR dell impianto attraverso una rete privata, sempreché l'impianto ricada all'interno dell'area di proprietà o in piena disponibilità dello stesso cliente finale.

149 Il DLgs 115/08, modificato dal DLgs 56/10 ha introdotto i Sistemi Efficienti d Utenza (SEU). Sistema Efficiente di Utenza = sistema in cui uno o più impianti di produzione di energia elettrica, con potenza nominale non superiore a 20 MWe e complessivamente installata sullo stesso sito, da fonti rinnovabili ovvero in assetto cogenerativo ad alto rendimento anche nella titolarità di un soggetto diverso dal cliente finale direttamente connesso, per il tramite di un collegamento privato senza obbligo di connessione di terzi, all'unità di consumo di un solo cliente finale (persona fisica o giuridica) Insieme di impianti per il consumo di energia elettrica connessi ad una rete pubblica, anche per il tramite di reti o linee elettriche private Il prelievo complessivo di energia elettrica relativo al predetto insieme è utilizzato per un singolo impiego o finalità produttiva. L'insieme può anche coincidere con un insieme di unità immobiliari a condizione che: 1. unità immobiliari sono localizzate su particelle catastali contigue in un unico sito produttivo e nella piena disponibilità della medesima persona giuridica; 2. unità immobiliari sono utilizzate per attività produttive di beni e/o servizi destinate in via esclusiva alla realizzazione, nello stesso sito, di un unico prodotto e/o servizio.

150 NEI SEU IL SR DELL IMPIANTO E IL CLIENTE FINALE NON COINCIDONO OBBLIGATORIAMENTE Consumo CLIENTE FINALE ACCORDO PRIVATO SOGG. RESP. RETE Produzione

151 Sistemi Equivalenti ai Sistemi Efficienti di Utenza = realizzazioni che soddisfano tutti i requisiti di cui ai punti 1 e 2 e almeno uno dei requisiti di cui ai punti 3, 4 e 5: 1. sono realizzazioni per le quali l iter autorizzativo, relativo alla realizzazione di tutti gli elementi principali (unità di consumo e di produzione, relativi collegamenti privati e alla rete pubblica) che la caratterizzano è stato avviato in data antecedente al 4 luglio 2008; 2. sono sistemi esistenti all 1 gennaio 2014, ovvero sono sistemi per cui, alla predetta data, sono stati avviati i lavori di realizzazione ovvero sono state ottenute tutte le autorizzazioni previste dalla normativa vigente 1. sono sistemi che rispettano i requisiti previsti per i SEU (SEESEU-B) 2. sono sistemi che connettono, per il tramite di un collegamento privato senza obbligo di connessione di terzi, esclusivamente unità di produzione e di consumo di energia elettrica gestite dal medesimo soggetto giuridico che riveste, quindi, il ruolo di produttore e di unico cliente finale all interno di tale sistema. L univocità del soggetto giuridico deve essere verificata all 1 gennaio 2014 ovvero, qualora successiva, alla data di entrata in esercizio del predetto sistema (SEESEU-A) 3. sono SSPC già in esercizio alla data di entrata in vigore del presente provvedimento (SEESEU-C)

152 TIPOLOGIA Pmax Obbligo FER/CAR Vincoli tempi Vincoli contrattuali SEESEU-A np np SEESEU-B 20 MW sì SEESEU-C np np SEU 20 MW sì np ASAP np np np Autorizzazioni - chieste entro ottenute entro Autorizzazioni - chieste entro ottenute entro Autorizzazioni chieste entro entrata in esercizio entro Produttore = cliente 1 produttore 1 cliente 1 unità consumo 1 o + clienti stesso gruppo societario 1 o + produttori 1 produttore 1 cliente 1 unità consumo Consumo annuo 70% produzione ASE np np - entrata in esercizio entro np

153 TIPOLOGI A Comp.fisse trasporto Comp.variabil i trasporto Comp.fisse on.generali Comp.variabili on.generali Componente MCT SEESEU-A p.to conn. rete pubb. Energia prelevata p.to conn. rete pubb. Energia prelevata Energia prelevata SEESEU-B p.to conn. rete pubb. Energia prelevata p.to conn. rete pubb. Energia prelevata Energia prelevata SEESEU-C p.to conn. rete pubb. Energia prelevata p.to conn. rete pubb. Energia prelevata Energia consumata SEU p.to conn. rete pubb. Energia prelevata p.to conn. rete pubb. Energia prelevata Energia prelevata ASAP p.to conn. rete pubb. Energia prelevata p.to conn. rete pubb. Energia prelevata Energia consumata ASE p.to conn. rete pubb. Energia prelevata p.to conn. rete pubb. Energia consumata Energia consumata

154 GRAZIE DELL ATTENZIONE gruppo Ing. Erica Bianconi

155 PRODOTTI FRONIUS Matteo Poffe - Fronius Italia Fabio Albertini - Fronius Italia

156 IERI IG TL CL IG PLUS

157 EFFICIENZA 98 % Fronius Symo Fronius Eco Fronius Agilo TL

158 FLESSIBILITA 2 MPPT Range di tensione

159 INTEGRAZIONE Monitoraggio Energy Management Ibrido Storage Comunicazione con terze parti

160 GENERAZIONE DI PRODOTTO semplificazione Economie di scala La Generazione SnapInverter

161 OGGI GALVO SYMO kw SYMO kw AGILO

162 DOMANI PRIMO HYBRID ECO AGILO TL

163 FRONIUS IG PLUS V

164 / Classi di potenza da 2.5 a 12 kw / Monofase 2.5-8kW / Trifase 5-12kW FRONIUS IG PLUS V La soluzione adatta ad ogni tipo di pannello fv / Trasformatore HF compatibile con tutte le tecnologie di moduli FV / Tecnologia MIX by Fronius / Efficienza Euro: 95,6% / Udc: V / Sezionatore DC Portafusibili Protezione DC classe 2 / IP 54 / CEI 0-21 / CEI 0-16

165 FRONIUS CL

166 FRONIUS CL L inverter centralizzato unico nel suo genere / Classi di potenza kw / Trasformatore HF compatibile con tutte le tecnologie di moduli FV / Tecnologia MIX by Fronius stadi di potenza da 4kW / Efficienza Euro: 95,6% / Udc: V / Messa a terra di un polo del generatore FV / IP 20 / Massima efficienza e produzione con qualsiasi condizione meteo / Mai nessun fermo macchina / CEI 0-21 / CEI 0-16

167 OGGI GALVO SYMO kw SYMO kw AGILO

168 FRONIUS GALVO

169 FRONIUS GALVO L inverter di stringa ideale per l impianto residenziale / Classi di potenza da 1.5 a 3.1 kw / Monitoraggio completo LAN o WLAN / Trasformatore HF compatibile con tutte le tecnologie di moduli FV / Efficienza Max: 96,1% / Udc: V / Generazione SnapINverter / Sezionatore DC Protezione DC classe 2 / IP 55 / CEI 0-21

170 MONITORAGGIO ED INTERFACCE INTEGRATE FRONIUS SOLAR.NET IN FRONIUS SOLAR.NET OUT USB USCITA SIGNAL CARD DIGITAL IN-E OUTPUT (I/O) ETHERNET WLAN-ANTENNA

171 FRONIUS AGILO

172 FRONIUS AGILO Il centralizzato perfetto per l impianto industriale / Classi di potenza kw / Allaccio in media tensione / Trasformatore a bordo, uscita a 400 V NPE / Compatibile con tutte le tecnologia di moduli FV / Efficienza Max: 97,2% / Udc: V / Trasporto installazione e connessione rapida / Indoor IP30 e Outdoor IP55 / CEI 0-16

173 FRONIUS SYMO

174 FRONIUS SYMO Massima Flessibilità Range MPPT da 200 a 800 V (1000V DC Max) kw kw

175 FRONIUS SYMO Massima Configurabilità Doppio inseguitore MPPT su tutta la gamma kw kw

176 FRONIUS SYMO Massima efficenza Efficienza Massima del 98% kw kw

177 FRONIUS SYMO Massima flessibilità per ogni dimensione d impianto / Classi di potenza da 3 a 20kW - Trifase / Efficienza Max: 98,1% / Doppio inseguitore MPPT / Range MPPT estremo Volt / Generazione SnapINverter / Monitoraggio incluso Lan o WLan / Sezionatore DC Protezione DC classe 2 / IP 66 / CEI 0-21 / CEI 0-16 / Ideale per il Revamping

178 SuperFlex Design / Sistema ad alto voltaggio, 1000V / Doppio inseguitore MPPT / Range MPP estremamente ampio / Permette di fare stringhe da 6 a 24 moduli ( con classici moduli a 60 celle) / Nessun limite di potenza per ogni inseguitore / Sovradimensionabile fino al 200% Pn

179 FRONIUS SYMO Il doppio inseguitore più flessibile del mercato! Soluzioni simmetriche Soluzioni assimmetriche Generatore FV con differenti orientamenti (est/ovest o tetto/facciata) Potenza su MPPT 1: 40-60% Potenza su MPPT 2: 40-60% Configurabile con n pannelli dispari e con numeri primi Generatore FV ombreggiato parzialmente (camino) o distribuito su una seconda falda piu piccola. Potenza su MPPT 1: 80-90% Potenza su MPPT 2: 10-20%

180 Dynamic Peak Manager FRONIUS SYMO Inseguitore MPPT dinamico, garantisce un elevata efficienza anche per sistemi ombreggiati 08:00 con ombreggiamento 09:00 con ombreggiamento 12:00 senza ombreggiamento Potenza FV [kw] global MPP local MPPs Tensione FV [V]

181 Altre caratteristiche tecniche FRONIUS SYMO / Basso Derating di potenza inizia con temperature ambiente > 50 C / IP 66 - il più alto grado di protezione sul mercato permette l installazione in esterni non protetti e in ambienti interni / Barra DIN di serie spazio per l installazione di scaricatori aggiuntivi

182 FRONIUS DATAMANAGER Monitoraggio completo e professionale all-in-one / Permette il datalogging, Ethernet e WLAN più un webserver integrato in qualsiasi inverter Fronius / Installazione e configurazione facile e rapida / Di serie nella generazione SNapINverter / Massime funzionalità ad un prezzo contenuto

183 DOMANI PRIMO HYBRID ECO AGILO TL

184 FRONIUS PRIMO

185 FRONIUS PRIMO La soluzione totale per l impianto residenziale! Inverter TL monofase Taglie di potenza da 3, , kw Efficienza Euro: 97% Doppio inseguitore MPPT Range MPPT estremo Volt Generazione SnapINverter Monitoraggio incluso Lan o WLan Sezionatore DC Protezione DC classe 2 IP 65 CEI 0-21

186 FRONIUS ECO

187 FRONIUS ECO L inverter compatto per la massima efficenza! / Taglie di potenza da 24 e 27 kw / Alto voltaggio 1000Volt / Efficienza Max: 98,3% / Nessun quadro DC necessario / Connessione diretta fino a 6 stringhe con porta fusibile / Range MPPT Volt / Generazione SnapINverter / Monitoraggio incluso Lan o WLan / Sezionatore DC Protezione DC classe 2 / Dimensioni ridotte (= Symo) e peso ridotto (<40kg) / IP 66

188 FRONIUS AGILO TL

189 FRONIUS AGILO TL L inverter Centralizzato per impianti di grandi dimensioni / Classi di potenza da 360 e 460 kw / TL - possibilità di connessione diretta al trasformatore di media / Efficienza Max: 98,6% / Udc: 600V 820V / Max 1000V / IP 55 / CEI 0-16 / Manutenzione on-site da parte dell FSP / Alta densità di potenza dimensioni e peso ridotti / Training Pre-vendita

190 FRONIUS SYMO HYBRID

191 FRONIUS SYMO HYBRID Autoconsumo concretamente! / Inverter TL monofase / Taglie di potenza da 3,6 a 8 kw / La soluzione individuale di accumulo energia per 24 ore di sole / 5 kw trifase / 2 Inputs - generatore FV e batteria solare / SnapINverter / WLAN, webserver, datalogger, interfacce di misura / interfacce aperte, gestione dinamica dell'alimentazione / Utilizzo come energia di emergenza

192 Generatore FV Modbus 12 V Trifase Fronius Symo Hybrid Interruttore Backup Fronius Smart Meter Elettrodomestici / carichi elettrici Batteria Solare Fronius

193 La batteria del Fronius Hybrid / Batteria al litio ferro fosfato (LiFePO4) ad alta tensione / I vantaggi della tecnologia a litio ferro fosfato / Lunga durata, ricarica veloce, alto livello di scarica / Sicurezza: nessuna emissione di ossigeno o idrogeno / Alta Tensione - Bassa corrente meno perdite sul cavo CC / Uso di cavi solari normali (come quelli per i moduli) / 4,5 6-7,5 9 10,5 12 kwh Fronius Smart Meter / Contatore di energia per analizzare l autoconsumo / Plug & Play e installazione su barra DIN di qualsiasi quadro

194 FRONIUS, LO SVILUPPO DEI PRODOTTI Dall idea di famiglia di inverter passiamo a...

195 Fronius SnapINverter Una nuova Generazione di inverter

196 SNapINverter: la Generazione pensata per il futuro WLAN Interface Massima Efficienza Smart Grid ready Comunicazione aperta Service On-Site Energy manager

197 SNapINverter: da 1.5kW a 27 kw La gamma completa ed uniforme per ogni tipo di impianto / Configurabili con ogni tipo di impianto FV / Installazione Facile uguale per tutti i modelli / Installazione veloce 10 minuti / Installazione sicura nessun contatto scoperto / Monitoraggio LAN e WLAN di serie / Comunicazione aperta / Già pronti per i requisiti futuri smart grid ready / Service: facile e veloce con il cambio schede da parte dei nostri FSP

198 SNapINverter: Una Generazione per ogni applicazione Fronius Galvo 1,5-3,1 kw Fronius Symo kw Fronius Symo kw Fronius Symo Hybrid 5,0 kw Fronius Eco 24,0-27,0 kw Fronius Primo Inverter monofase con isolamento galvanico. Disegnato per piccoli impianti residenziali, ideali per l autoconsumo. Compatibile con tutte le tecnologie di moduli. Ideale per il revamping per impianti FV già esistenti. Inverter trifase senza trasformatore. Assicura massimo guadagno e un ottima immissione in rete. Offre massima flessibilità per la configurazione dell impianto. 2 MPPT indipendenti a bordo. Inseguitori sono standard. La scelta perfetta per impianti FV commerciali. Con un grado IP 66 si rende la scelta ideale per un utilizzo outdoor anche nelle peggiori condizioni atmosferiche. La soluzione per l accumulo per avere 24 ore di sole. Il suo design modulare lo rende perfetto per essere adeguato a qualsiasi richiesta del cliente finale in termini di dimensioni dell impianto e fasi successive di implementazione Questo inverter rientra nella generazione di SnapINverter con tutti I suoi vantaggi, in particolare per la sua profittabilità. Disponibile in versione Light, con pacchetto comunicazione ridotto. Inverter monofase senza trasformatore. Offre la massima flessibilità nella configurazione degli impianti FV. Dotato standard con due inseguitori MPP indipendenti.

199 Soluzioni di accumulo NEOVOLTAIC & Fronius Matteo Poffe Fronius Italia

200 Fronius ha siglato un accordo di esclusiva con l azienda austriaca NEOVOLTAIC per commercializzare e fornire supporto tecnico in Italia su un prodotto per l accumulo di ultima generazione made in EU, NEOSTORE. NEOSTORE sarà disponibile sul mercato a partire da fine maggio E stata sviluppata un interfaccia dedicata per la migliore compatibilità con gli inverter Fronius. NEOSTORE sarà integrabile sia su nuove installazioni che su installazioni esistenti.

201 IL PROGETTO 24 ORE DI SOLE DI FRONIUS

202 COME E FATTA E un sistema di accumulo facilmente installabile all interno della rete domestica (in parallelo). E costituito da: 1 cabina per le batterie 1 ENERGY MANAGEMENT SYSTEM 5 kwh nominali batterie Litio 1 BATTERY MANAGEMENT SYSTEM Collegamento AC 5 kwh 10 kwh

203 COME FUNZIONA CARICHI IMPIANTO FV METER INVERTER FRONIUS RETE ELETTRICA NEOSTORE va connesso come un normale apparecchio della rete domestica. La produzione FV in eccesso rispetto al consumo della casa viene accumulata nelle batterie.

204 COME FUNZIONA GIORNO NOTTE BLACKOUT L energia prodotta dall impianto FV viene consumata direttamente. L eccedenza viene accumulata nella batteria. L accumulatore mette a disposizione l energia accumulata di giorno per compensare il fabbisogno serale notturno. In caso di Black-out interviene automaticamente l accumulatore, mandando energia ai più importanti dispositivi di casa.

205 GESTIONE OTTIMIZZATA DELL ENERGIA L ENERGY MANAGEMENT SYSTEM trova il miglior compromesso tra: Autoconsumo Immissione in Batteria Prelievo da Batteria Prelievo dalla rete. L obbiettivo dell EMS è minimizzare il Prelievo dalla Rete.

206 GESTIONE OTTIMIZZATA DELL ENERGIA

207 UN ACCUMULO SICURO Le batterie LiFePO4 sono uno dei più moderni accumulatori sul mercato. Oltre alla maggiore efficienza e al maggior numero di cicli carica-scarica rispetto a soluzioni tradizionali, garantiscono anche maggiore sicurezza nell utilizzo: resistono alle variazioni di temperatura alle vibrazioni non sono combustibili Per questo sono ottimali per l uso privato. La sicurezza di esercizio delle batterie di Neostore è controllata dal TÜV.

208 SICUREZZA E PRESTAZIONI Il BMS di Neostore (Battery Management System) controlla continuamente il sistema e coordina il caricamento e lo scaricamento; proteggendo la batteria da sovraccarico e sovrascarico. Questo massimizza la durata della vita e la prestazione del sistema. Per i suoi requisiti di sicurezza, affidabilità e durata le batterie del Sistema Neostore è garantito 10 anni su una performance di funzionamento del 70% della sua capacità nominale. Le batterie al Litio Neostore hanno comunque più di 20 anni di vita utile attesa.

209 Batteria: Garanzia su performance di 10 anni Garanzia Fronius su Inverter FV: 10 anni dal produttore

210 UN POST-VENDITA SICURO NEOSTORE sarà supportato in tutte le fasi post-vendita INSTALLAZIONE FORMAZIONE AVVIAMENTO ASSISTENZA TECNICA Attraverso la struttura di Fronius Italia. Fronius detiene primato indiscusso, per efficienza ed efficacia, nei servizi post-vendita sui prodotti per il Fotovoltaico.

211 LiFePO4 vs. PIOMBO Il piombo è davvero più economico del Litio? Si, il piombo è più economico per kwh sulla carta all inizio La convenienza di un investimento si misura sul suo intero ciclo di vita: Il piombo ha bisogno del doppio della capacità nominale Il piombo può fare solo la metà dei cicli di carica / scarica La profondità di scarica è maggiore (80% vs. 50%) Il grado di efficienza Carica Scarica è maggiore (92% vs. 80%) Risultato: l investimento iniziale è solo un po' più economico, il costo di tutta la durata della vita è più alto!

212 IL COSTO REALE Tecnologia Capacità nominale (kwh) Capacità utile (kwh) DoD Cicli Cicli totali (kwh) Efficienza carica / scarica Cicli Netti (kwh) PIOMBO % % LiFePO % %

213 IL COSTO REALE Tecnologia Capacita utile (kwh) Costo Iniziale Costo per ciclo di vita PIOMBO 8 100,00 100,00 LiFePO4 (neovoltaic) 8 175,00 77,00

214 SIMULAZIONI CON IMPIANTO FV + STORAGE Simulazione su impianto da 5 kw FV NEOSTORE da 5 kwh Ritorno dell investimento in 10 anni Autoconsumo incrementato dal 35-40% al 65-80%

215 FRONIUS ACCUPOCKET Sig. Franco Menegozzo Arroweld Spa

216 Un ulteriore salto in tecnologia: AccuPocket: Saldatura manuale a elettrodi, senza collegamento alla rete elettrica Prima sistema di saldatura ad elettrodi portatile al mondo con batterie agli ioni di litio.

217 Bassa corrente di ingresso, minimo carico sulla rete Design caricabatterie robusto Semplice da utilizzare Design alimentatore robusto e funzionale Opzione Saldatura a Tungsteno (TIG) Compatible con generatore esterno Lunga durata della vita della batteria Qualità di saldatura perfetta grazie alla Tecnologia AccuBoost Fronius International GmbH / Solar Energy / 10 International Sales Meeting / v02 217

218 ACCUPOCKET 150/400 Il compagno perfetto in qualsiasi cantiere Piccolo, leggero e portatile - 11 kg incl. batteria Nessuna connessione corrente richiesta fino a sei elettrodi da 3,25 millimetri (0,13'') o diciotto elettrodi da 2,5 mm (0,1''), utilizza l'alimentazione a batteria Per lavori di saldatura "più grandi", è necessario un generatore da 2 kva Caratteristiche di accensione e qualità di saldatura perfette grazie alla Tecnologia AccuBoost Design moderno e funzionale costruzione robusta Filtro antipolvere integrato Impugnatura ergonomica piedini in plastica Prodotto premiato Fronius International GmbH / Solar Energy / 10 International Sales Meeting / v02 218

219 ACTIVECHARGER 1000 Ricarica intelligente insieme alla tecnologia di saldatura Caricatore innovativo specifico per AccuPocket Batterie ad alto rendimento Compatto, ma potente Tecnologia a Inverter attivo Potenza di uscita di oltre 1000 watts Peso inferiore a 2 kg! Carica e salda La potenza di ricarica aumenta dopo che la saldatura è iniziata La batteria è protetta Allunga la vita dell'alimentatore Modi Operativi Carica normale: 45 min. Carica Rapida: 30 min. Carica di mantenimento Fronius International GmbH / Solar Energy / 10 International Sales Meeting / v02 219

220 CAPACITA OPERATIVE & AREE DI APPLICAZIONE Modalità batterie Modalità Ibrida Modalità con generatore / L energia per la saldatura viene fornita solo dalla batteria / Per la saldatura di riparazione in luoghi inaccessibili (senza accesso alla rete elettrica) / Saldatura in aree pericolose elettricamente, come la saldatura caldaie, costruzione di container, cantieristica navale, etc. (Nessun cavo di rete) / La modalità ibrida consente di caricare e saldare contemporaneamente / La riserva di carica della batteria garantisce un arco costante (anche in caso di fluttuazioni della tensione di rete) e impedisce il fusibile di rete di intervento qualora si verifichino sovratensioni. / Piena potenza di uscita di 150 A anche con 120 V di alimentazione / Generatori molto più piccoli (2 kva) possono essere utilizzati grazie alla bassa corrente di ingresso / Minori costi di investimento / Più facile da trasportare 220 Fronius International GmbH / Solar Energy / 10 International Sales Meeting /

221 ACCUPOCKET SET Tutto il necessario in un unico spazio La valigia contiene tutti i componenti necessari a portata di mano Alimentatore AccuPocket accessori per la saldatura Caricatore ActiveCharger La valigia di trasporto Carrycase è dotata di rotelle Disponibile in versione standard e TIG Fronius International GmbH / Solar Energy / 10 International Sales Meeting / v02 221

222 PROGETTI: ENERGY SOLUTION PROJECT & FRONIUS SERVICE PARTNER PLUS Alberto Pinori - Fronius Italia

223 ENERGY SOLUTION PROJECT

224 DA INSERIRE DATI TERNA Premessa: Gli impianti oltre 6 kw hanno subito una grossa contrazione Le piccole e medie imprese Italiane stanno rimandando spese e investimenti Gli impianti FV senza incentivi da soli non vengono vissuti come un opportunità Bisogna cercare di rilanciare questi impianti con una giusta proposta

225 MISSION Fronius insieme a tutta una serie di partner (distributori, Esco, Istituti finanziari, progettisti, energy manager, produttori) vuole proporre non solo dei prodotti ma delle SOLUZIONI Soluzioni Finanziarie Soluzioni energetiche Soluzioni di accumulo Soluzioni di efficienza energetica Tutte queste soluzioni sono rivolte a quegli installatori che credono nel mercato fotovoltaico come soluzione energetica e che intendono svilupparlo con partner seri, affidabili, duraturi nel tempo, patrimonializzati.

226 LA PROPOSTA L impianto FV non si deve proporre come qualcosa di a se stante ma come una soluzione energetica che può trovare finanziamento. Fronius Italia propone una soluzione in partnership con: Produttori di componenti per impianti FV Distributori convenzionati (Sales Partner) Installatore qualificato Energy Manager Banche Leasing ESCo

227 ESCo Produttore Distributore Sell out Nuovo impianto Progettista Installatore Banche Energy Manager

228 SOGGETTO CHIAVE L INSTALLATORE L installatore ha i giusti contatti e le giuste relazioni con le piccole e medie imprese e del quale gli imprenditori si fidano. Ha spesso già installato presso di loro impianti elettrici, allarme, videocitofoni etc. Molti impianti tra i 20 ai 200 kw (e oltre) hanno subito un forte rallentamento Non sempre si riesce ad argomentare nel modo corretto un impianto FV senza incentivi, alcune obiezioni sembrano insormontabili. / mancanza di soldi per l investimento / mancanza di reali soluzioni energetiche / poca convenienza rispetto all era incentivi Installatore Piccola e media impresa

229 INSIEME SI PUO Produttori Distributore Installatore FSP PLUS Esco Energy Manager Produttore Soggetti finanziatori Tutti insieme con una soluzione energetica (non solo un impianto FV, ma anche luci al led, pompe di calore, cogenerazione etc) Piccola e media impresa

230 LA SCELTA DEI PARTNER VINCENTI ESCo Tecno Srl: possono offrire soluzioni fino a 20kW con l ottenimento dei certificati bianchi e può offrire la giusta consulenza per l efficienza energetica per impianti più grandi. Ing. Bianconi: grazie alla sua professionalità ed esperienza in qualità di Energy Manager, può supportare l FSP Plus e aiutare a fare la giusta proposta di efficientamento energetico. Soggetti finanziatori: banche, società di Leasing, credito al consumo sono soluzione chiare e concrete per chi troppe volte dice che non ci sono i soldi per fare nuovi investimenti. BPM, Albaleasing e Profamily sono i nostri partner giusti. Sales Partner: impensabile poter pensare di fare a meno dei distributori, danno servizio, pagamenti personalizzati, logistica con magazzino e consegne dedicate, inoltre forniscono supporto tecnico, consulenze commerciali ampia offerta di prodotti.

www.energystrategy.it 1

www.energystrategy.it 1 www.energystrategy.it 1 C è ancora un mercato italiano del fotovoltaico? Quanto è importante la gestione degli asset? Cosa vuol dire fare gestione degli asset e chi la fa oggi in Italia? www.energystrategy.it

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

La bolletta dimagrisce

La bolletta dimagrisce La bolletta dimagrisce Bolletta più leggera e più equa per le Pmi La spesa energetica delle imprese Il costo dell energia è un importante fattore di competitività per le imprese; La spesa per l energia

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Impianti Solari Fotovoltaici

Impianti Solari Fotovoltaici Impianti Solari Fotovoltaici Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala

Dettagli

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014 AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager Novembre 2014 AZZEROCO 2 AzzeroCO 2 è una società di consulenza energetico-ambientale creata da Legambiente, Kyoto

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA VINCERE LA SFIDA DEL CLIMA E DARE SICUREZZA ENERGETICA AL PAESE RISPARMIARE ENERGIA E PUNTARE SULLE RINNOVABILI DUE NECESSITA CHE SI TRASFORMANO IN OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com

y e Lo scambio sul posto cos è, come funziona e come viene calcolato. ire co www.vic-energy.com y e Lo scambio sul posto Guida per capire ire co cos è, come funziona e come viene calcolato. 1 Lo scambio sul posto fotovoltaico. Per capire cosa è e come funziona, lo scambio sul posto è necessario capire

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA GESTORE DEI SERVIZI ELETTRICI GSE SPA Direzione Operativa www.gse.it www.gsel.it 2 Commercializzazione dell energia energia elettrica

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Federesco Le Energy Service Company La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Seminario Strumenti, opportunità e potenzialità dell efficienza energetica a supporto del sistema locale

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Parc Hotel Villa Immacolata

Parc Hotel Villa Immacolata SEMINARIO di presentazione del corso: USO EFFICIENTE DELLE RISORSE ENERGETICHE: L AZIENDA E L ENERGY MANAGEMENT Pescara, 13 Marzo 2009 Segreteria organizzativa Centro Congressi Strada Comunale San Silvestro,

Dettagli

Risorse e strumenti per l efficienza energetica nel settore marittimo

Risorse e strumenti per l efficienza energetica nel settore marittimo Risorse e strumenti per l efficienza energetica nel settore marittimo Enrico Biele, FIRE Green shipping summit 2014 26 giugno 2014, Napoli Cos è la FIRE La Federazione Italiana per l uso Razionale dell

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO

EFFICIENZA E AUTOGESTIONE ENERGETICA A SCALA DI EDIFICIO Forum Internazionale Green City Energy MED LO SVILUPPO DELLE SMART CITIES E DEI GREEN PORTS NELL AREA MEDITERANEA Convegno La produzione di energia rinnovabile nella Smart City Sessione Integrazione dei

Dettagli

Osservazioni su bozza di Decreto di incentivazione altre FER

Osservazioni su bozza di Decreto di incentivazione altre FER Osservazioni su bozza di Decreto di incentivazione altre FER 15 giugno 2015 Il Decreto di incentivazione delle FER non fotovoltaiche in via di emanazione dal Ministero dello Sviluppo Economico dovrebbe

Dettagli

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa ALTHESYS Presentazione IREX Annual Report 2013 GSE Roma, 18 aprile 2013 Non solo energia elettrica INDICE

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica

Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Indagine sui consumi degli edifici pubblici (direzionale e scuole) e potenzialità degli interventi di efficienza energetica Marco Citterio, Gaetano Fasano Report RSE/2009/165 Ente per le Nuove tecnologie,

Dettagli

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza in consultazione 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del /12/2012.

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del del : /12/2012. Il documento

Dettagli

LE IMPOSTE SULL ENERGIA ELETTRICA

LE IMPOSTE SULL ENERGIA ELETTRICA LE IMPOSTE SULL ENERGIA ELETTRICA Guida pratica agli adempimenti fiscali degli impianti di produzione A cura di Marco Dal Prà www.marcodalpra.it Premessa Questo documento si occupa delle normative fiscali

Dettagli

RELAZIONE TECNICA MODALITÀ E CONDIZIONI TECNICO ECONOMICHE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO

RELAZIONE TECNICA MODALITÀ E CONDIZIONI TECNICO ECONOMICHE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO RELAZIONE TECNICA MODALITÀ E CONDIZIONI TECNICO ECONOMICHE PER L EROGAZIONE DEL SERVIZIO DI SCAMBIO SUL POSTO Relazione tecnica alla deliberazione 20 dicembre 2012, 570/2012/R/efr Mercato di incidenza:

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura.

Dicembre 2010. Conto 3. Guida pratica alla Fattura. Dicembre 200 Conto 3. Guida pratica alla Fattura. La guida pratica alla lettura della fattura contiene informazioni utili sulle principali voci presenti sul conto telefonico. Gentile Cliente, nel ringraziarla

Dettagli

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA Prof. Federico Rossi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Polo Scientifico Didattico di Terni PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI DLgs 16 marzo 1999 n. 79 (Decreto Bersani):

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

La policy incentivante non è stata priva di errori, in cui sono incorsi anche altri Paesi, spesso per rompere le forti inerzie d avvio.

La policy incentivante non è stata priva di errori, in cui sono incorsi anche altri Paesi, spesso per rompere le forti inerzie d avvio. Un complesso avvio delle policy di sostegno alle rinnovabili La policy incentivante non è stata priva di errori, in cui sono incorsi anche altri Paesi, spesso per rompere le forti inerzie d avvio. Inefficace

Dettagli

Scaglioni di potenza (kw) 1

1.000. /kw /kw /kw /kw /kw /kw - 2,2 2 1,8 1,4 1,2. Tabella 1

Scaglioni di potenza (kw) 1<P 3 3<P 6 6<P 20 20<P 200 200<P 1.000 P>1.000. /kw /kw /kw /kw /kw /kw - 2,2 2 1,8 1,4 1,2. Tabella 1 Tariffe per la copertura degli oneri sostenuti dal GSE per lo svolgimento delle attività di gestione, di verifica e di controllo, inerenti i meccanismi di incentivazione e di sostegno, a carico dei beneficiari

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

Le fonti rinnovabili in Italia

Le fonti rinnovabili in Italia Le fonti rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa LEGAMBIENTE - Comuni rinnovabili 2010 Roma, 23 marzo 2010 www.gse.it 2 Indice Le attività del Gestore dei Servizi Energetici

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

Consigli per la compilazione del questionario

Consigli per la compilazione del questionario Istruzioni per l accesso al SIAD e la compilazione della scheda Normativa Il Decreto Ministeriale del 14 gennaio 2012 ha definito che il GSE si occupi della rilevazione degli impianti con potenza fino

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative

Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Roma, aprile 2013 INDICE Conto Termico (DM 28/12/12) Regole applicative Esempi di interventi incentivabili -2- Il Conto Termico: DM 28 12 12 Il Conto Termico

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR

Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR Edizione n.1 Marzo 2012 - 1 - INDICE GENERALE 1 Premessa... - 7-2 Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR)... - 8-2.1 Principi generali della... - 8 - Box:

Dettagli

Avviso pubblico Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile

Avviso pubblico Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile POR FESR LAZIO 2007-2013 Avviso pubblico Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile FAQ Quesito n. 1 Il Bando PSOR al punto n delle premesse definisce impianti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli

La ricetta italiana. Le proposte degli Amici della Terra in occasione dell iniziativa del Governo:

La ricetta italiana. Le proposte degli Amici della Terra in occasione dell iniziativa del Governo: AMICI DELLA TERRA ITALIA www.amicidellaterra.it La ricetta italiana Le proposte degli Amici della Terra in occasione dell iniziativa del Governo: Verso Parigi 2015. Gli Stati generali dei cambiamenti climatici

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

RISOLUZIONE N. 13/E. Roma, 20 gennaio 2009

RISOLUZIONE N. 13/E. Roma, 20 gennaio 2009 RISOLUZIONE N. 13/E Roma, 20 gennaio 2009 Direzione Centrale Normativa e Contenzioso OGGETTO: Istanza di interpello Art. 11 Legge 27 luglio 2000, n. 212 Gestore dei Servizi Elettrici, SPA Dpr 26 ottobre

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI.

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. I NUMERI DELLA NOSTRA SOLIDITÀ PRESENTE IN 22 PAESI DI 4 CONTINENTI 76 MILA PERSONE DI 12 CULTURE OLTRE 1.000 CENTRALI NEL MONDO + 78% DI PRODUZIONE

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa Silvia Morelli Unità Statistiche silvia.morelli@gse.it Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Il problema energetico: stato e prospettive Indice

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi.

Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Come utilizzare il contatore elettronico monofase. E scoprirne tutti i vantaggi. Indice Il contatore elettronico. Un sistema intelligente che vive con te 2 Un contatore che fa anche bella figura 3 Oltre

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri Mercoledì 22 gennaio 2014 Sala Rosa del palazzo della Regione Piazza Dante - Trento EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO Maurizio Fauri Efficienza energetica e Certificati Bianchi Introduzione Anomalie

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

E ALTRI FINANZIAMENTI

E ALTRI FINANZIAMENTI Normativa sulla Trasparenza Bancaria (T. U. Leggi Bancarie D. Lvo 385/93 e norme di attuazione) E ALTRI FINANZIAMENTI FOGLIO INFORMATIVO SULLE OPERAZIONI E SERVIZI OFFERTI ALLA CLIENTELA Foglio Informativo

Dettagli

GUIDA ALL USO DELLE RISORSE PER INCENTIVARE RINNOVABILI ED EFFICIENZA ENERGETICA

GUIDA ALL USO DELLE RISORSE PER INCENTIVARE RINNOVABILI ED EFFICIENZA ENERGETICA Una pubblicazione realizzata da FIRE su incarico dell ENEA a favore dei decisori della P.A. regionale e locale GUIDA ALL USO DELLE RISORSE PER INCENTIVARE RINNOVABILI ED EFFICIENZA ENERGETICA pagina 2

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da aprile ancora in calo la bolletta elettricità, -1,1%, e forte riduzione per il gas -4,0% sull anno risparmi per 75 euro

Dettagli

TARIFFE DI RIFERIMENTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A CLIENTI NON DOMESTICI IN REGIME DI MAGGIOR TUTELA

TARIFFE DI RIFERIMENTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A CLIENTI NON DOMESTICI IN REGIME DI MAGGIOR TUTELA TARIFFE DI RIFERIMENTO PER LA FORNITURA DI ENERGIA ELETTRICA A CLIENTI NON DOMESTICI IN REGIME DI MAGGIOR TUTELA Nell ambito del processo di completa liberalizzazione del mercato dell energia elettrica

Dettagli

L identità Valenia. VALORE all'energia. Valenia significa. Tecnologia Inverter al servizio dell'ambiente

L identità Valenia. VALORE all'energia. Valenia significa. Tecnologia Inverter al servizio dell'ambiente L identità Valenia Valenia significa VALORE all'energia Diamo valore all'energia con soluzioni innovative per lo sfruttamento delle fonti rinnovabili Tecnologia Inverter al servizio dell'ambiente Da dove

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

CONVENZIONE QUADRO TRA

CONVENZIONE QUADRO TRA PROVINCIA DI PESARO E URBINO CONVENZIONE QUADRO Espletamento dei servizi finanziari connessi all emissione di prestiti obbligazionari ed altri servizi finanziari accessori e servizio di advisory per la

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA

INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA INDENNIZZI A FAVORE DEI CONSUMATORI PREVISTI DALL AUTORITA PER L ENERGIA Per tutelare i clienti che subiscono interruzioni o disservizi nella fornitura di energia elettrica e gas e per incentivare le società

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale;

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale; CIRCOLARE N. 1276 Condizioni generali per l accesso al credito della gestione separata della Cassa depositi e prestiti società per azioni (CDP), ai sensi dell art. 5 comma 7 lettera a), primo periodo,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

1.Produzione e costo dell energia in Italia

1.Produzione e costo dell energia in Italia 1.Produzione e costo dell energia in Italia L Italia é ai primi posti in Europa per consumo energetico annuo dopo Germania, Regno Unito e Francia. Il trend dal 2000 al 2008 mostra un aumento del consumo

Dettagli