Horizon 2020 Health/biotech/ict opportunities. Caterina BUONOCORE NCP Sfida Sociale 1, Health, wellbeing, Dem. Change. APRE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Horizon 2020 Health/biotech/ict opportunities. Caterina BUONOCORE NCP Sfida Sociale 1, Health, wellbeing, Dem. Change. APRE"

Transcript

1 Horizon 2020 Health/biotech/ict opportunities Caterina BUONOCORE NCP Sfida Sociale 1, Health, wellbeing, Dem. Change. APRE

2 AGENDA 1.Horizon 2020: opportunitàper la Salute e il piano di lavoro per la Sfida Sociale Novità, regole di partecipazione e criteri di valutazione 3. Elementi per una proposta di successo in H2020 2

3 Struttura basata su tre pilatri interconnessi. Health, demographic change and wellbeing Food security, sustainable agriculture, marine and maritime research & the bioeconomy Secure, clean and efficient energy Smart, green and integrated transport Climate action, resource efficiency and raw materials Inclusive, innovative and reflective societies Security society European Institute of Innovation and Technology (EIT) Spreading Excellence and Widening Participation Science with and for society Joint Research Center (JRC) 3

4 Coverage of the full innovation chain Excellent science Industrial leadership Societal challenges Basic Research Demonstration Technology R&D Prototyping Large scale validation Pilots Market uptake

5 FP7 Health ( ): first outcomes Key figures 5.4 b invested 1,052 projects 11,900 teams 3,500 organisations 130 countries First outcomes (on 319 closed projects) 10,200 publications 32publications per project 3.2 average SJR* 200 patent applications 30 spin-offs created * SCImago Journal Ranking

6 Health in Horizon 2020 Pillar 3: Societal Challenge Health, demographic change and wellbeing 7.4 b R&I action s IMI-2 PPI Fast track JP EDCTP- 2 AA L EI P EIT ERA NET Pillar 2: Industrial leadership LEIT Biotech Risk finance SME instrumen t Eureka Eurostars Pillar 1: Excellent science ERC FET Marie Skłodowska- Curie Infrastructures

7 Budget for the 3 pillars in % 7

8 Budget in the 3 pillars Excellent Science Industrial Leadership Societal challenges

9 Budget from FP1 to Horizon 2020 Programmi Quadro quadriennali e quinquennali Programmi Quadro settennali.

10 TOP DOWN OR BOTTOM UP BOTTOM UP TOP - DOWN BOTTOM UP (SME) TOP - DOWN Health, demographic change and wellbeing Food security, sustainable agriculture, marine and maritime research & the bioeconomy Secure, clean and efficient energy Smart, green and integrated transport BOTTOM UP (SME) Climate action, resource efficiency and raw materials Inclusive, innovative and reflective societies Security society TOP - DOWN European Institute of Innovation and Technology (EIT) Spreading Excellence and Widening Participation Science with and for society Joint Research Center (JRC) 10

11 3 PILLAR SOCIETAL CHALLENGES 11

12 STRATEGIC INITIATIVES Innovative Medicines Initiative 2 European Innovation Partnership on Active and Healthy Ageing https://webgate.ec.europa.eu/eipaha Active and Assisted Living 2 European & Developing Countries Clinical Trials Partnership (EDCTP2)

13 Struttura del programma Health, demographic change and wellbeing Food security, sustainable agriculture, marine and maritime research & the bioeconomy Secure, clean and efficient energy Smart, green and integrated transport Climate action, resource efficiency and raw materials Inclusive, innovative and reflective societies Security society European Institute of Innovation and Technology (EIT) Spreading Excellence and Widening Participation Science with and for society Joint Research Center (JRC) 13

14 Healthcare opportunities: making medical treatments more personalised Avalanche of new omics and molecular information following the sequencing of the human genome Translationof omics from basic to clinical research can bring us better understanding of health and disease Clinical definition of disease Molecular definition of disease Molecular definition of health Need innovative approaches for changing the focus from treatmentand cure to prediction and prevention

15 Personalised Medicine Workshops & conference Vision for Europe 2020: identify bottlenecks for PM implementation into clinical practise 2010: Preparatory workshops (-omics, biomarkers, clinical trials/regulatory, uptake) 2011: European Perspectives in PM conference Available on:

16 Challenges in SC 1. Personalised Medicine: a novel approach with many challenges along the way. R&D the basics R&D stratifying tools R&D test in human Towards the market Uptake in healthcare In patients Omics Technologies Data Samples Statistics Biomarkers Identification Qualification Validation Data modelling tools Technical aspects & challenges Clinical trials Methodologies Ethics Patient - recruitment Diagnostics & Therapies Approval processes Regulatory aspects Pricing & Reimbursement Health economy HTA Novel models of healthcare organisation Availability & usability in the clinic Patient perspective Equal treatment Training of professionals Prediction - Prevention Treatment - Cure

17 1. HEALTH, DEMOGRAPHIC CHANGE AND WELLBEING 17

18 Pers. Health and Care Broad topics Less prescriptive topic texts Two-year work programme Stronger focus on end users Clinical trials

19 Personalised medicine towards a definition "Personalised medicine refers to a medical model using molecular profiling for tailoring the right therapeutic strategy for the right person at the right time, and/or to determine the predisposition to disease and/or to deliver timely and targeted prevention"

20 International cooperation in H2020: General opening Horizon 2020 is open to participation from across the world Automatic funding: Member States (including overseas departments and overseas territories) Associated Countries exhaustive list of countries in annex to work programme (but: no longer BRIC + Mexico in this list!) Participants from other countries only funded in exceptional cases: when provision is made in the call text bilateral agreement (e.g. Health challenge NIH) when the Commission deems it essential (case by case assessment)

21 The Horizon 2020 societal challenge of Health, Demographic change and Wellbeing (SC1) for the years 2014 and 2015 Includes 36 topics in the personalising health and care focus area call, and 15 topics in the co-ordination activities call. The total budget available is approximately EUR 1.20bn. Topics in the call are divided into 7 areas. Societal challenge 1 is also implemented by the Innovative Medicines Initiative(IMI), the European and Developing Countries Clinical Trials Partnership (EDCTP), the Active and Assisted Living programme(aal) and the European Innovation Partnership on Active and Healthy Ageing(EIP-AHA). Many topics will be evaluated in two stages. Exceptions to the two stage approach include a number of close to market type topics, including those which make use of the SME instrument. The 2014 topics deadlines are as follows: Two stage calls: Stage 1 11 March 2014 Stage 2 19 August 2014 One stage calls: 15 April 2014 The 2015 topics deadlines are as follows: Two stage calls: Stage 1 14 October 2014 Stage 2 24 February 2015 One stage calls: 21 April

22 7 Focus Areas Understanding health, ageing & disease Effective health promotion, disease prevention, preparedness and screening Improving diagnosis Innovative treatments and technologies Advancing active and healthy ageing Integrated, sustainable, citizen-centred care Improving health information, data exploitation and providing an evidence base for health policies and regulation

23 Understanding the call topics: example 'PHC ' 'Specific challenge' 'Scope' 'Expected impact' 'Type of action'

24 Understanding health, ageing & disease Unravelling health and disease Determinants, risk factors and pathways of diseases (2014) (PHC 1) Determinants and pathways of healthy and active ageing (2014) (PHC 1) Systems medicine approaches (2015) (PHC 2) Common mechanisms of diseases and potential co-morbidities (2015) (PHC 3)

25 Effective health promotion, disease From "omics" to prevention prevention, preparedness and screening Inter-sector cooperation for environment- and healthbased interventions (2015) (PHC4) Translating -omics into stratified prevention and health promotion (2014) (PHC 5) Evaluating existing screening and prevention programmes (2014) (PHC 6) Control of infectious epidemics through rapid pathogen identification (2014) (PHC 7) (see also SC2) Vaccine platforms for TB (2014) (PHC 8) and HIV (2015) (PHC9)

26 Improving diagnosis In biomarkers we trust and in novel diagnostic tools In vitro devices, assays and platforms (2014) (PHC 10) In vivo medical imaging technologies (2015) (PHC 11) Clinical validation of biomarkers (2014, 2015) (PHC 12) SME type of action

27 Innovative treatments and technologies Finding the cure and evaluating existing treatments Therapies for non-communicable diseases (2014) (PHC 13) and rare diseases (2015) (PHC 14) Clinical research on regenerative medicine (2014) (PHC15) Tools and technologies for advanced therapies (2015) (PHC 16) Comparing and establishing effectiveness of health interventions in the elderly (2014) (PHC 17) and in paediatric population (2015) (PHC 18)

28 Advancing active and healthy ageing Adding more life to our years Service robotics within assisted living environments (2014) (PHC 19*) Pilot projects on independent living with cognitive impairments (2014) (PHC 20*) (Innovation type of action) Early risk detection and intervention (2015) (PHC 21*) Promoting mental wellbeing in the ageing population (2015) (PHC 22) * Topics with ICT focus

29 Integrated, sustainable, citizen-centred care The citizen in the centre New models for prevention oriented health and care systems (2014) (PHC 23) Piloting personalised medicine in health and care systems (2015) (PHC 24) Self-management of health and disease: citizen engagement and mhealth for disease management (2014), (PHC 26*) patient empowerment supported by ICT (2015) (PHC 27*) based on predictive computer modelling (2015) (PHC28*) * Topics with ICT focus

30 Integrated, sustainable, citizen-centred care The citizen in the centre (2) Public procurement of innovative ehealth services (2015) (PHC 29*) ICT systems for integrated care (2015) (PHC 25*) ehealth sectorial inducement prize (2015) * Topics with ICT focus

31 Improving health information, data exploitation and providing an evidence base for health policies and regulation Big Data for research Digital representation of health data to improve diagnosis and treatment (2015) (PHC 30*) Foresight for health policy development and regulation (2014) (PHC 31) Advancing bioinformatics for clinical needs (2014) (PHC 32) Improve predictive human safety testing (2015) (PHC 33) ehealth interoperability (2014) (PHC 34*)

32 Call for Co-ordination activities EIP on AHA European Innovation Partnership on Active and Healthy Ageing 1.2. JPI Joint Programming Initiative More Years and Better Lives 1.3. European Reference Networks: Efficient network modelling and validation 1.4. Global Alliance for Chronic Diseases: prevention and treatment of type 2 diabetes 1.5. ERA-NETs - Synergies between JPND (Neurodegenerative Diseases) and H Cancer Research - Brain related diseases - Systems medicine for clinical needs research - Rare Diseases research implementing IRDiRC objectives 32

33 Personalised medicine in Europe

34 French National Cancer Institute (INCA) Economic impact of molecular testing Cancer Drug Biomarker lung cancer colorectal cancer % patients with mutation Nb of tested patients Number of spared prescriptions Median PFS for non responders Cost of treatment/ patient gefitinib EGFR weeks ,3% erlotinib mut weeks cetuximab KRAS Panitumumab mut 36% Spared cost 8 months M 8 weeks M 4 weeks M Public fundings allocated for the provision of the test 69 M 1.7 M 2.5 M Source: F. Calvo presentation

35 Progetti finanziati nel settore Health nel vi e vii PQ.

36 36

37 37

38 38

39 39

40 Struttura del programma Health, demographic change and wellbeing Food security, sustainable agriculture, marine and maritime research & the bioeconomy Secure, clean and efficient energy Smart, green and integrated transport Climate action, resource efficiency and raw materials Inclusive, innovative and reflective societies Security society European Institute of Innovation and Technology (EIT) Spreading Excellence and Widening Participation Science with and for society Joint Research Center (JRC) 40

41 H2020: HEALTH-RELATED TOPICS IN OTHER WORK PROGRAMMES 41

42 42

43 43

44 44

45 45

46 46

47 H2020 -Competitive Industries health is mentioned as one of the potential application areas to demonstrate the results of research performed Six main activity lines have been identified in the ICT- LEIT part of the Work Programme : 1. A new generation of components and systems 2. Advanced Computing 3. Future Internet 4. Content technologies and information management 5. Robotics 6. Micro- and nano-electronic technologies, Photonics + - ICT Cross cutting activities - ICT Innovation Actions

48 Call

49 FP7 support to Life Sciences Infrastructures (early 2013) ISBE, red/purple: ESFRI projects; blue: Integrat. activities AnaEE green: e-infrastructures

50 NCP network

51 New website! Transnational Access open calls/e-infrastructures services: One-stop shop transnational-access-opportunities PRACE Partnership for Advanced Computing in Europe

52 Biobanking and Biomolecular Resources Research Infrastructure European Advanced Translational Research Infrastructure in Medicine European Clinical Research Infrastructures Network *** European Life Science Infrastructure for Biological Information European Marine Biology Resource Centre European Research Infrastructure on Highly Pathogenic Agents

53 Prossime CALL 2013 The IMI 11th Call 2013 for proposals includes a topic covering the following key research priority: -Applied public-private research enabling osteoarthritisclinical headway. -European platform for proof of concept for prevention in Alzheimer s Disease. -Blood-based biomarker assays for personalised tumour therapy: value of latest circulating biomarkers. -Zoonosesanticipation and preparedness initiative. -Generation of research tools to translate genomic discoveries into drug discovery projects. -EcoRiskPrediction. IMI 11th Call Publication date: 11 Dicembe 2013 Deadline: 8 Aprile 2014 Topics under the New Drugs for Bad Bugs (ND4BB) programme on antimicrobial resistance: -Epidemiology research and development of novel systemic antibacterial molecules against healthcare-associated infections due to Gram-negative pathogens -Development of novel inhaled antibiotic regimens in patients with cystic fibrosis (CF) and patients with non-cf bronchiectasis (BE) IMI Partner Search Tool 53

54 IMI è una partnership pubblico-privata che unisce la Commissione Europea e la Federazione delle Industrie Farmaceutiche Europee (EFPIA) IMI è stata creata allo scopo di finanziare la ricerca collaborativa pre-competitiva nel campo dell efficienza e sicurezza dei farmaci indirizzati ad un ristretto nucleo di patologie 54

55 Funding rates are the following (only for beneficiaries): -Research activities: a maximum of 75% of total eligible costs. -Other activities, including management and training activities: a maximum of 100% of total eligible costs. Indirect costs - actual indirect cost. -or a flat rate of 20% of total eligible direct costs (excluding subcontracting costs and the costs of resources made available by third parties which are not used on the premises of the beneficiary) for organisations which do not aggregate their indirect costs ata detailed level, but can aggregate them at the level of the legal entity.

56 Ageing well the EU picture Active and Healthy Ageing EIP New Knowledge JPIs Alzheimer s More Years Better Lives Proven Ideas Health ehealth ICT & Ageing New solutions Horizon 2020 Horizon 2020 AAL njp V2 Evidence and innovation guidelines Deployment support Public Health Programme Structural Funds EIB ESF EIT-KIC Research Innovation Deployment

57 Further Information Digital Agenda for Europe ICT Policy Support Programme Ambient Assisted Living Joint Programme JPI -More Years Better Lives Active and Healthy Ageing Partnership Contact: CNECT-ICT4ageing (at) ec.europa.eu 57

58 Criteri di valutazione e struttura di una propostah2020 nelle SC e LEITs

59 CRITERI DI SELEZIONE E ATTRIBUZIONE (Art. 15) 3CRITERI POSSIBILI BANDI CON PROCEDURA DI PRESENTAZIONE A DUE STEP ECCELLENZA, UNICO CRITERIO PER LE AZIONI ERC PESO PONDERATO CRITERIO IMPATTO NELLE INNOVATION ACTION

60 Calls Horizon 2020 COSME HORIZON 2020 CALLS 66results F U N D I N G G U I D E Search Topics Call Updates Other Funding Opportunities Previous Framework Programmes (FP7 & CIP) Specific Programme: Excellent Science Industrial Leadership Societal Challenges Spreading excellence and widening participation Science with and for society Filter options Sort by: Publication date Deadline Title Call ID Type: Calls for proposal Calls for tender Status: Open calls Closed calls Forthcoming calls Stay informed RSS feed ical notification

61 ONLINE SUBMISSION FORMS PROPOSAL PART A Administrative PART B Technical

62 Single stage SC 1 (Deadline: 15th April 2014) PARTE A 1)General Information 2)Participants & Contacts 3)Budget 4)Ethics Template pdf online sul Participant Portal PARTE B 1) Excellence 1.1) Objectives 1.2)Relation to the Work Programme 1.3) Concept and Approach 1.4) Ambition 2) Impact 2.1) Expected impacts 2.2) Measures to maximize the impact - Dissemination and exploitation of results - Communication activities 3) Implementation 3.1) Work plan Work packages, deliverables and milestones 3.2) Management structure and procedures 3.3) Consortium as a whole 3.4) Resources to be committed 4) Members of the consortium 4.1) Participants (applicants) 4.2) Third parties involved in the project (including use of third party resources) 5) Ethics and Security Documento Word scaricabile dal Participant Portal Max. 70 pages! 62

63

64 Consigli Far riferimento alla propria rete di contatti per la partnership/investire in visibilitàdel team Costruire un progetto «multidiscilinare»e transettoriale/trasferibilità Rafforzare il coinvolgimento attivo degli utilizzatori finali. Coinvolgimento dell industria(pmi o grande) a cui affidare l avvicinamento al Mercato Curare minuziosamente l impattosul mercato, sulla società, sul settore scientifico e clinico, l innovazione. Far rileggere le proposte in bozza ai NCP per avere commenti strutturale e migliorare la chiarezza e la coerenza. 64

65 PARTICIPANT PORTAL ECAS ACCOUNT

66 PARTICIPANT PORTAL PIC Codice Identificativo del Partecipante (9 CIFRE) cui sono associati i dati amministrativo-finanziari (dati amm.vi dell ente, status giuridico, metodo di calcolo dei costi indiretti, etc ) Si ottiene tramite registrazione online tramite la cd. UniqueRegitrationFacility, ospitata dal Participant Portal: https://ec.europa.eu/research/participants/portal//desktop/en/organisations/register.html Presuppone validazione dell ente da parte della CE Obbligatorio in fase di negoziazione I dati associati al PIC possono essere modificati/aggiornati solo tramite il LEAR (Legal Entity Authorized Representative)

67 PART B PART B Technical PART A Administrative

68 H2020 -PARTICIPATION RULES MAIN ELEMENTS 68

69 SOGGETTI GIURIDICI PARTECIPANTI (art.7)/ ELEGGIBILITA PER IL FINANZIAMENTO (art.10) CHI PUO PARTECIPARE? Qualsiasi soggetto giuridico, universita o centro di ricerca stabilito in uno stato membro o associato* o in un paese terzo JRC(Joint Research Centre) Organizzazioni internazionali di interesse EU Organizzazioni internazionali e soggetti stabiliti in paesi terzi in aggiunta alle condizioni minime *Albania, Bosnia-Herzegovina, CroaZia, FYR Macedonia, Islanda, Israele, Liechtenstein, Montenegro, Norvegia, Serbia, Turchia (DA CONFERMARE) CHI PUO RICEVERE IL FINANZIAMENTO? Qualsiasi soggetto giuridico, universita o centro di ricerca stabilito in uno stato membro o associato o in un paese terzo JRC(Joint Research Centre) Paesi ICPC Organizzazioni internazionalidi interesse EU Organizzazioni internazionali e soggetti stabiliti in paesi terzi non ICPC solo eccezionalmente se previsto dal WP/accordo bilaterale oppure se essenziale per l azione POSSIBILITA DI JOINT CALL CON I PAESI TERZI E LE ORG. INTERNAZIONALI APRE 2013

70 PAESI ELEGGIBILI PAESI TERZI SVIZZERA EQUIPARATA A PAESI TERZI INDUSTRIALIZZATI: NO FINANZIAMENTO AUTOMATICO APRE 2013

71 CONDIZIONI MINIME DI PARTECIPAZIONE (art.9) 3SOGGETTI GIURIDICI indipendenti stabiliti in 3 diversi stati membri o associati 1 SOLO PARTECIPANTE ERC, SME Instrument, Azioni Co-fund, CSA, Azioni A Supporto Della Mobilita E Della Formazione Dei Ricercatori(marie Curie) CONDIZIONI AGGIUNTIVE: possono essere previste nel work programme (n. di partecipanti, tipologie di partecipanti, etc ) APRE 2013

72 WHICH TYPE OF ACTIONS AND FUNDING % 72

73 Azioni AZIONE DI RICERCA E INNOVAZIONE (RESEARCH AND INNOVATION ACTION) AZIONE DI INNOVAZIONE (INNOVATION ACTION) AZIONE DI COORDINAMENTO E SUPPORTO (COORDINATION AND SUPPORT ACTION) ERANET CO-FUND (PROGRAMME CO-FUND) APRE 2013

74 DEFINIZIONI(art.2) RESEARCH AND INNOVATION ACTION (RIA) attivitàdi ricerca, sviluppo tecnologico, dimostrazione e innovazione, comprese la promozione della cooperazione con i paesi terzi e le organizzazioni internazionali, la diffusione e l'ottimizzazione dei risultati nonchéla promozione della formazione di elevata qualitàe della mobilitàdei ricercatori nell'unione UNICA % DI RIMBORSO PER PROGETTO fino al 100% dei costi eleggibili COORDINATION AND SUPPORT ACTION (CSA) Standardizzazione, diffusione, sensibilizzazione e comunicazione, collegamento in rete, studi di apprendimento reciproco, dialoghi in materie di politiche APRE 2013

75 DEFINIZIONI(art.2) NEW INNOVACTION ACTION (IA) Attivitàdi creazione di prototipi, collaudo, dimostrazione, progetti pilota, convalida dei prodotti su larga scala e prime applicazioni commerciali, per prodotti, processi o servizi nuovi, modificati o migliorati UNICA % DI RIMBORSO PER PROGETTO fino al 70% dei costi eleggibili (fatta eccezione per organismi no-profit, finanziabili fino al 100%) APRE 2013

76 SME INSTRUMENT (art.53) INNOVATION ACTION PROCEDURE SPECIFICHE A. STRUMENTO PMI SOLO PER PMI (1 PMI o consorzio di PMI) APPROCCIO BOTTOM UP (più o meno generico) nei SC/LEIT OPEN CALL, organizzate in 3 FASI 1. lump sum per esplorare la fattibilità e il potenziale commerciale dell idea progettuale 2. Grant per attivitàdi R&I con focus sulle attivitàdimostrative 3. Misure di supporto e attività di networking per lo sfruttamento dei risultati Nessun obbligo per i partecipanti di coprire tutte e tre le fasi Combinanzione di attività di dimostrazione (test, prototipizzazione, ), e ricerca Gestione centralizzata (EACI) APRE 2013

77 INNOVATION ACTION - PROCEDURE B. STRUMENTO PMI Idea to concept, risk assessment, technological & commercial feasibility Demonstration, prototyping, testing, market replication, scaling up, miniaturisation, research Quality label for successful projects, access to risk finance, indirect support Pre-Commercial Procurement SME window EU financial facilities Lump sum: Idea ~ 6 mesi 1-3 (5) M contributo CE Nessun finanziamento diretto ~ 12 to 24 mesi Sostegno continuo per l'intera durata Mercato APRE 2013

78 STRUMENTO PMI ESEMPIO FINANZIAMENTO 70% (predominante attività dimostrativa) FINANZIAMENTO 100% (predominante attività di ricerca) APRE 2013

79 COSTI INDIRETTI (Art. 29) NEW STANDARD FLAT RATE (20%) SPECIAL FLAT RATE (60%) SIMPLIFIED METHOD or ACTUAL INDIRECT COSTS UNICO TASSO FORFETARIO DEL 25% DEI COSTI DIRETTI (ECCETTO I SUBCONTRATTI E COSTI DELLE RISORSE MESSE A DISPOSIZIONE DA TERZI CHE NON VENGONO UTILIZZATE NEI LOCALI DEL BENEFICIARIO, NONCHÉDEL SOSTEGNO FINANZIARIO A TERZI) APRE 2013

80 FINANZIAMENTO DELL AZIONE (Art. 28) UNICA % DI RIMBORSO PER NEW PROGETTO, SENZA DISTINZIONE TRA BENEFICIARI fino al 100% dei costi eleggibili per progetti R&S (cd. RESEARCH & INNOVATION action) fino al 70% per progetti dimostrativi cd. INNOVATION action (fatta eccezione per organismi no-profit, finanziabili fino al 100%) e CO-FUND APRE 2013

81 EXAMPLE: In FP7, around 90 % of the Universities and more than a half of the Research Organisations apply the 60 % flat-rate for indirect costs. For all these participants the impact on the EU contribution of the H2020 funding model will befavourable: Direct costs Indirect costs Total costs % EU contribution EU contribution Flat-rate (60 %) % 120 Direct costs Indirect costs Total costs % EU contribution EU contribution 100 / 25 Funding % 125

82 A chi rivolgersi per un supporto? + Punti di Contatto Nazionali (APRE) Informazioni pratiche& consigli sulle procedure e regole di partecipazione National delegates in Programme Committees Interpretazione scientifica dei bandi, input all elaborazione dei Work Programme European Enterprise Networks (EEN) EC Information desks(contattabili via o telefono) 82

83 Participant Portal LINK UTILI ECAS account creation https://webgate.ec.europa.eu/cas/eim/external/register.cgi FAQ FITFORHEALTH: ricerca partner HEALTH2MARKET: assistenza a portare i risultati della ricerca al mercato.

84 An open, pan-european infrastructure for information on research projects & results within Health Science 84

85 85

86 GRAZIE PER L ATTENZIONE! L APRE Agenzia per la Promozione della Ricerca Europea via Cavour, Roma Tel. (+39) Fax. (+39) Caterina Buonocore Health NCP 86

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE

Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Il primo bando del programma Interreg CENTRAL EUROPE, Verona, 20.02.2015 Il programma Interreg CENTRAL EUROPE Benedetta Pricolo, Punto di contatto nazionale, Regione del Veneto INFORMAZIONI DI BASE 246

Dettagli

PROGETTAZIONE EUROPEA:

PROGETTAZIONE EUROPEA: PROGETTAZIONE EUROPEA: SUGGERIMENTI PER LA STESURA DI PROGETTI DI RICERCA EUROPEI A cura di: Dott.ssa Federica Fasolato Divisione Ricerca Sezione Internazionale e Nazionale ricerca@unive.it Per ulteriori

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana

Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione. Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana Oncologici: Iniziative e sostenibilità della Regione Valeria Fadda Unità di HTA di ESTAV centro, Regione Toscana 2.760.000.000 Euro 14.4% della spesa farmaceutica 32.8% della spesa farmaceutica ospedaliera

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects PRESENTATION Innovation plays a key role within the European political agenda and impacts

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento. Esempi e strumenti di attuazione. A. A Beccara I. Pilati Trento RISE

Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento. Esempi e strumenti di attuazione. A. A Beccara I. Pilati Trento RISE Smart Specialisation Strategy della Provincia Autonoma di Trento Esempi e strumenti di attuazione A. A Beccara I. Pilati Trento RISE S3 PAT ICT Micro nano-elett. Qualità della vita Agrifood Nanotech. Fotonica

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL

Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori. Oriana Cuccu, Simona De Luca, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi 2014-2020 Risultati attesi, realizzazioni, indicatori, DPS-UVAL Struttura dei Programmi Operativi Innovazioni di metodo Risultati attesi Risultati Azioni attesi Tempi

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

Scheda informativa La gestione della PI in Horizon 2020: in fase di proposta

Scheda informativa La gestione della PI in Horizon 2020: in fase di proposta European IPR Helpdesk Scheda informativa La gestione della PI in Horizon 2020: in fase di proposta Lo European IPR Helpdesk è gestito dall Agenzia Esecutiva per le Piccole e Medie imprese della Commissione

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

Lo Standard EUCIP e le competenze per la Business Intelligence

Lo Standard EUCIP e le competenze per la Business Intelligence Lo Stard UCIP e le competenze per la Business Intelligence Competenze per l innovazione digitale Roberto Ferreri r.ferreri@aicanet.it Genova, 20 maggio 2008 0 AICA per lo sviluppo delle competenze digitali

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Metodologie e strumenti per la presentazione, il monitoraggio e la valutazione di progetti secondo l'approccio comunitario.

Metodologie e strumenti per la presentazione, il monitoraggio e la valutazione di progetti secondo l'approccio comunitario. Metodologie e strumenti per la presentazione, il monitoraggio e la valutazione di progetti secondo l'approccio comunitario Nunzia Cito Le metodologie e gli strumenti per la presentazione ed il monitoraggio

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN

Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN Panorama della ricerca in edilizia nell IEA ETN Ezilda Costanzo, ENEA IEA EUWP building vice-chair Giornata Nazionale IEA IA Ricerca Energetica e Innovazione in Edilizia ENEA Roma, 27 febbraio 2015 Gli

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

RefWorks Guida all utente Versione 4.0

RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Accesso a RefWorks per utenti registrati RefWorks Guida all utente Versione 4.0 Dalla pagina web www.refworks.com/refworks Inserire il proprio username (indirizzo e-mail) e password NB: Agli utenti remoti

Dettagli

Section I - The Process of Project Risk Management in Selex-ES and the supporting tools

Section I - The Process of Project Risk Management in Selex-ES and the supporting tools Agenda Section I - The Process of Project Risk Management in Selex-ES and the supporting tools Section II - The Data Representation Problem and the construction of the Model Section III - Data Analysis

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION digitale La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom

Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Il Project management in IS&T L esperienza Alstom Agata Landi Convegno ANIMP 11 Aprile 2014 IL GRUPPO ALSTOM Project management in IS&T L esperienza Alstom 11/4/2014 P 2 Il gruppo Alstom Alstom Thermal

Dettagli

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014

9 Forum Risk Management in Sanità. Progetto e Health. Arezzo, 27 novembre 2014 9 Forum Risk Management in Sanità Tavolo interassociativo Assinform Progetto e Health Arezzo, 27 novembre 2014 1 Megatrend di mercato per una Sanità digitale Cloud Social Mobile health Big data IoT Fonte:

Dettagli

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe): SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Project Management e Information Technology Infrastructure Library (ITIL V3 F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

Mappa degli standard: stato dell arte ed orientamenti

Mappa degli standard: stato dell arte ed orientamenti Mappa degli standard: stato dell arte ed orientamenti Domenico Natale AB Medica Versione 1 Riunione della Commissione UNINFO Informatica Medica Milano, 30 Settembre 2013 Introduzione La presente nota intende

Dettagli

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

Dall Idea al Progetto

Dall Idea al Progetto CORSO DI EUROPROGETTAZIONE MODULO 2 Dall Idea al Progetto DOTT. GIANLUCA COPPOLA Direttore generale - Responsabile Progetti Europei 1 CAPITOLO 1 STRUTTURARE UN PROGETTO Modulo 2 Dall Idea al Progetto 2

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far fronte alle sfide connesse alla salute materno infantile.

Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far fronte alle sfide connesse alla salute materno infantile. Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far fronte alle sfide connesse alla salute materno infantile Aprile 2008 1 Un appello globale ai Leaders del G8 e gli altri donatori per far

Dettagli

Prodotto Isi Web Knowledge

Prodotto Isi Web Knowledge Guida pratica all uso di: Web of Science Prodotto Isi Web Knowledge acura di Liana Taverniti Biblioteca ISG INMP INMP I prodotti ISI Web of Knowledge sono basi di dati di alta qualità di ricerca alle quali

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy Culture Programme 2007- -2013 Nuoro, 9 Novembre 2010 Marzia Santone-CCP Italy Intro From a cultural point of view Perché l UE si interessa alla cultura? Fattori simbolici L Unità nella Diversità L UE caratterizzata

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

LA GESTIONE DEI PROGETTI DI RICERCA NEI PROGRAMMI QUADRO EUROPEI

LA GESTIONE DEI PROGETTI DI RICERCA NEI PROGRAMMI QUADRO EUROPEI LA GESTIONE DEI PROGETTI DI RICERCA NEI PROGRAMMI QUADRO EUROPEI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO LUGLIO 2012 Informazione in ordine alle raccomandazioni della Commissione Europea sui progetti finanziati

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020)

LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020) LINEE GUIDA PER LA PARTECIPAZIONE AI PROGRAMMI A GESTIONE DIRETTA DELL UNIONE EUROPEA (2014-2020) PREMESSA Per l attuazione delle proprie politiche la Commissione europea finanzia un ampio numero di programmi/strumenti

Dettagli

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi

INFRASTRUCTURE LICENSING WINDOWS SERVER. Microsoft licensing in ambienti virtualizzati. Acronimi Microsoft licensing in ambienti virtualizzati Luca De Angelis Product marketing manager Luca.deangelis@microsoft.com Acronimi E Operating System Environment ML Management License CAL Client Access License

Dettagli

Elementi di progettazione europea

Elementi di progettazione europea Elementi di progettazione europea Il partenariato internazionale Maria Gina Mussini - Project Manager Progetto Europa - Europe Direct - Comune di Modena La trasnazionalità dei progetti europei Ogni progetto

Dettagli

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI OPUSCOLO Opportunità di ricerca transnazionale Vi interessa la ricerca europea? Research*eu è il mensile della direzione generale della Ricerca per essere

Dettagli

Informazioni per i pazienti e le famiglie

Informazioni per i pazienti e le famiglie Che cos è l MRSA? (What is MRSA? Italian) Reparto Prevenzione e controllo delle infezioni UHN Informazioni per i pazienti e le famiglie Patient Education Improving Health Through Education L MRSA è un

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix

I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT. Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix I veri benefici dell Open Source nell ambito del monitoraggio IT Georg Kostner, Department Manager Würth Phoenix IT Service secondo ITIL Il valore aggiunto dell Open Source Servizi IT Hanno lo scopo di

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione

il materiale contenuto nel presente documento non può essere utilizzato o riprodotto senza autorizzazione Reliability Management La gestione del processo di Sviluppo Prodotto Ing. Andrea Calisti www.indcons.eu Chi sono... Andrea CALISTI Ingegnere meccanico dal 1995 al 2009 nel Gruppo Fiat Assistenza Clienti

Dettagli

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict 01NET NETWORK www.01net.it Pag 2 Dati di traffico 01net Network Totale

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze

GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze GIMBE Gruppo Italiano per la Medicina Basata sulle Evidenze Evidence-Based Medicine Italian Group Workshop Evidence-based Medicine Le opportunità di un linguaggio comune Como, 9-11 maggio 2003 Sezione

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu

2.0 DAL WEB. social. tecnologico, 2006. Reply www.reply.eu ALL INTERNO DEL FIREWALL: ENI 2.0 Il modo di lavorare è soggetto a rapidi cambiamenti; pertanto le aziende che adottano nuovi tool che consentono uno scambio di informazioni contestuale, rapido e semplificato

Dettagli

Rational Unified Process Introduzione

Rational Unified Process Introduzione Rational Unified Process Introduzione G.Raiss - A.Apolloni - 4 maggio 2001 1 Cosa è E un processo di sviluppo definito da Booch, Rumbaugh, Jacobson (autori dell Unified Modeling Language). Il RUP è un

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE

NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE NEUROSCIENZE EEDUCAZIONE AUDIZIONE PRESSO UFFICIO DI PRESIDENZA 7ª COMMISSIONE (Istruzione) SULL'AFFARE ASSEGNATO DISABILITÀ NELLA SCUOLA E CONTINUITÀ DIDATTICA DEGLI INSEGNANTI DI SOSTEGNO (ATTO N. 304)

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

rischi del cloud computing

rischi del cloud computing rischi del cloud computing maurizio pizzonia dipartimento di informatica e automazione università degli studi roma tre 1 due tipologie di rischi rischi legati alla sicurezza informatica vulnerabilità affidabilità

Dettagli

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of "typical tuscan"

Il vostro sogno diventa realtà... Your dream comes true... Close to Volterra,portions for sale of typical tuscan Il vostro sogno diventa realtà... Vicinanze di Volterra vendita di porzione di fabbricato "tipico Toscano" realizzate da recupero di casolare in bellissima posizione panoramica. Your dream comes true...

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015

INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 INFORMATIVA EMITTENTI N. 22/2015 Data: 23/04/2015 Ora: 17:45 Mittente: UniCredit S.p.A. Oggetto: Pioneer Investments e Santander Asset Management: unite per creare un leader globale nell asset management

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli