DANIELE RUCATTI. Italiana. Nazionalità: Sesso: Indirizzo: Via Madruzzo 16 Sarche (TN) Italia. Telefono:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DANIELE RUCATTI. Italiana. Nazionalità: Sesso: Indirizzo: Via Madruzzo 16 Sarche 38072 (TN) Italia. Telefono: +39 340 4104734."

Transcript

1 DANIELE RUCATTI Curriculum Vitae DATI PERSONALI Luogo e Data di nascita: Trento - 29/10/1987 Nazionalità: Sesso: Italiana M Indirizzo: Via Madruzzo 16 Sarche (TN) Italia Telefono: Oggetto - Posizione Curriculum Vitae Dettagliato 1

2 PROFILO PERSONALE Mi sono laureato nel 2014 in Ingegneria Elettronica (Magistrale) presso l Università di Padova con una tesi particolarmente impegnativa, conclusione di un periodo di stage durato un anno e svolto presso la Fondazione Bruno Kessler (FBK) di Trento. Durante il tempo trascorso presso FBK sono entrato in contatto per la prima volta con il mondo della ricerca, contribuendo alla realizzazione ed al test di un chip per applicazioni di Magnetic Imaging. Ho avuto modo di acquisire esperienza nella progettazione di circuiti integrati e nelle misure elettroniche (caratterizzazione e test di dispositivi in silicio), oltre che nella scrittura di documenti scientifici. Le mie conoscenze di elettronica sono diversificate, durante il percorso universitario ho affrontato studi riguardanti sia la microelettronica che l elettronica di potenza. I corsi frequentati mi hanno permesso di affrontare argomenti come la progettazione di circuiti integrati, la certificazione dei dispositivi per usi aerospaziali (in particolare l effetto delle radiazioni ionizzanti sui dispositivi), i materiali per l elettronica ed i dispositivi organici (OLED, TFT, Nanotubi di Carbonio, Celle Fotovoltaiche basate su silicio e su materiali organici...). Ho delle buone competenze informatiche, conosco i sistemi operativi Windows e Linux ed alcuni linguaggi di programmazione, sia ad alto che a basso livello (in particolare per i microcontrollori, DSP e FPGA). Ho buone conoscenze degli ambienti Labview, Matlab e del software Cadence per la progettazione, simulazione e layout di circuiti elettronici (utilizzati sia durante il percorso di studi che durante lo stage in FBK). Ho avuto modo di acquisire competenze nella realizzazione di siti Web mediante il CMS Drupal, approfondendo inoltre le mie conoscenze relative ad HTML, PHP, CSS e configurazione di un webserver. Ho avuto modo di configurare un sistema di condivisione files basato sulla piattaforma opensource Pydio (ex AjaXplorer ). Attualmente lavoro come ricercatore a progetto presso la Fondazione Bruno Kessler (gruppo di ricerca IRIS) nell ambito del progetto GammaRAD. I miei interessi di ricerca sono focalizzati sulla progettazione di circuiti integrati (analogici e digitali), principalmente per la lettura di sensori SiPM (silicon photomultiplier), e sulla caratterizzazione dei SiPM prodotti da FBK. ESPERIENZE LAVORATIVE PERIODO: DATORE DI LAVORO: TIPO LAVORO: LINGUA: Febbraio Presente Fondazione Bruno Kessler - Trento Center for Materials and Microsystems (CMM) Via Sommarive, Povo (TN), Italy Contratto di Ricerca a Progetto Italiano Collaborazione al progetto GammaRAD, afferente all unità di ricerca IRIS: caratterizzazione di Silicon Photomultipliers e progettazione di elettronica di lettura (analogica e digitale) per applicazioni di medicina nucleare (Proton Therapy). GammaRAD è un progetto di ricerca finanziato dalla Fondazione CARITRO (Cassa Rurale di Trento e Rovereto) i cui principali obiettibi scientifici sono due: 1. La realizzazione di un innovativo imager per raggi gamma ad alta risoluzione basato sulla tecnologia allo stato solido, ovvero facente uso di fotomoltiplicatori al silicio (Silicon Photomultipliers - SiPM), 2. L impiego della tecnologia sviluppata nell ambito di diverse applicazioni mediche, in particolare la proton-terapia. Per la realizzazione del progetto è stato costituito un consorzio costituito da Fondazione Bruno Kessler (FBK), Politecnico di Milano (PoliMI), Trento Institute for Fundamental Physics and Applications (TIFPA), ovvero la sede trentina dell INFN, e l agenzia provinciale per la protonterapia (AtreP). Quest ultima si occupa della supervisione del centro per la protonterapia di Trento, il primo 2

3 in Italia. Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link: Nello specifico le attività che svolgerò nell ambito del progetto sono (non necessariamente nell ordine indicato): Caratterizzazione elettro-ottica, controllo qualità e caratterizzazione funzionale (attraverso misure con scintillatore) dei SiPM prodotti da FBK per il progetto GammaRAD; Sviluppo di un Gamma Detection Module basato sui SiMP prodotti da FBK, in collaborazione con gli altri partner del progetto GammaRAD; Progettazione e test di circuiti elettronici (ASIC) per la lettura del segnale prodotto dai SiPMs; Sviluppo e test di un sistema di acquisizione dati per questa elettronica; Costruzione e mantenimento del sito web del progetto GammaRAD; Elaborazione di un report sullo studio dell elettronica di front-end e acquisizione per SiPM. Al momento ho contribuito alla progettazione di un chip per la lettura di sensori SiPM accoppiati con scintillatori per il rilevamento di raggi gamma. Il chip, SIPM-ASIC2, è in grado di acquisire i segnali di 34 fotomoltiplicatori simultaneamente, estrarne le informazioni relative a timing ed energia e presentarle in uscita sotto forma di dati digitali. Il chip verrà testato presso il laboratorio GammaLAB di FBK utilizzando i SiPM proprietari. La realizzazione del sito internet ufficiale del progetto GammaRAD è stata completata: il sito è stato sviluppato utilizzando il CMS Drupal (opportunamente personalizzato tramite l aggiunta di moduli, temi, CSS e Views create ad-hoc) ed il sistema di file-sharing Pydio, quest ultimo per quanto riguarda le funzionalità di condivisione files tra gli utenti del sito (partners del progetto GammaRAD). La realizzazione del sito mi ha permesso di acquisire nuove competenze in ambito informatico. Il link al sito ufficiale di GammaRAD è il seguente: https://gammarad.fbk.eu. PERIODO: Settembre Novembre 2014 DATORE DI LAVORO: TIPO LAVORO: LINGUA: Fondazione Bruno Kessler - Trento Center for Materials and Microsystems (CMM) Via Sommarive, Povo (TN), Italy Stage Italiano Collaborazione al progetto ViMagIC: progettazione di un dispositivo per la lettura di matrici di sensori ad effetto Hall, utilizzate per applicazioni di Magnetic Imaging. Studio e caratterizzazione dei sensori Hall. ViMagiC è un progetto di ricerca esplorativo finanziato dal CMM (FBK). Scopo del progetto Vi- MagiC è la realizzazione di un imager magnetico in tecnologia CMOS con molteplici applicazioni, come ad esempio le analisi mediche (es. immunoanalisi magnetiche), le analisi batteriologiche dei cibi, la verifica delle banconote e le analisi strutturali dei materiali magnetici. L attività principale è la progettazione di un imager magnetico CMOS, utilizzando diversi dispositivi di rilevamento (sensori effetto di Hall, MAGFET, microspire, ecc.) avente la sensibilità e le prestazioni, in termini di rumore, richiesti. Un altra attività sarà la progettazione e la realizzazione del sistema microfluidico per interfacciare l imager magnetico al campione biologico. Per maggiori informazioni si veda la pagina Descrizione dell attività svolta durante il periodo di Stage (durante il quale è stata anche redatta la Tesi Magistrale): 3

4 Studio del funzionamento dei sensori ad effetto Hall in tecnologia CMOS (realizzati in tecnologia AMS 0.35µm); Progettazione di un integratore a capacità commutate a basso rumore basato su una topologia a compensazione di offset, utilizzato per l amplificazione del segnale in uscita dai sensori. L integratore è stato progettato utilizzando il software Cadence, ne sono state eseguite simulazioni circuitali ed è stato disegnato il layout; Caratterizzazione elettrica della matrice di sensori Hall, eseguita predisponendo un setup di misura ad-hoc (esecuzione di misure automatizzate). Per l esecuzione delle misure sono state utilizzate le schede National Instrument ed il software Labview. Per l elaborazione dei dati è stato utilizzato il software Matlab; Implementazione in LabView di un sistema di lettura per la matrice di sensori (che sfrutta l integratore a capacità commutate per amplificare il segnale in uscita dai pixel); Test del chip con variazioni manuali del campo magnetico applicato e generazione di immagini magnetiche. Esecuzione di test con microbiglie superparamagnetiche (non completati). ISTRUZIONE E FORMAZIONE PERIODO: Ottobre Dicembre 2014 TITOLO DI STUDIO: VOTO: CATEGORIA: ISTITUZIONE: Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica (MSc) 110/110 e Lode Ingegneria Elettronica - Classe di Ingegneria dell Informazione Università degli studi di Padova Il corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica è mirato alla formazione di progettisti di sistemi elettronici in svariati settori, quali: l elettronica per l informatica e le telecomunicazioni, l elettronica industriale, l elettronica per le applicazioni biomedicali, l elettronica per impieghi civili (casa, ufficio, trasporti), l elettronica per sistemi avionico-spaziali. L Ingegnere Magistrale è in grado di adeguarsi alla rapida e continua innovazione tecnologica, di interagire agevolmente con altri settori dell ingegneria e di operare in tutti gli ambiti applicativi dell elettronica. In particolare i laureati magistrali hanno la capacità di risolvere problemi ingegneristici anche di elevata complessità, operando in ambienti multidisciplinari. Sono in grado di valutare, analizzare e risolvere problemi in aree nuove ed emergenti della loro specializzazione applicando metodi innovativi nella soluzione dei problemi. Hanno la capacità di progettare e condurre indagini analitiche, attraverso lo studio, l uso di misure sul campo, le simulazioni al calcolatore e le sperimentazioni in laboratorio. Sanno valutare criticamente i dati ottenuti, trarre conclusioni e prendere decisioni con l obiettivo di ottimizzare le soluzioni proposte. Possono partecipare attivamente alle fasi decisionali previste nella progettazione di nuovi apparati e sistemi. Titolo e Sommario della Tesi: Integrazione in tecnologia CMOS di un sistema di lettura per matrici di sensori magnetici ad effetto Hall Obiettivo del lavoro di tesi è stato la progettazione e la realizzazione di un chip per lo studio di array di sensori magnetici in tecnologia CMOS a 0.35µm, svolto presso la Fondazione Bruno Kessler (FBK) di Trento nell ambito del progetto ViMagIC. In questa tesi è stata considerata una matrice 4

5 di sensori Hall ed è stato proposto un sistema di readout dei pixel basato su un accumulatore a capacità commutate. L accumulatore è stato efficacemente utilizzato per amplificare il segnale dei sensori Hall, ottenendo un rilevatore molto sensibile (sensibilità assoluta S A > 1mV /µt ), in grado di cogliere piccole differenze di campo magnetico, come quelle generate da etichette magnetiche micrometriche basate su materiali superparamagnetici. Il metodo di lettura proposto è basato su una tecnica di Correlated Double Sampling (CDS) e permette di compensare l offset DC in ingresso all integratore, dovuto sia ai sensori che all integratore stesso, e soggetto a variazioni parametriche. La tesi è divisa in tre parti: Nella prima parte viene introdotto l effetto Hall e descritto il funzionamento dei pixel che compongono la matrice, definendone un opportuno modello matematico semplificato. Viene successivamente analizzato in dettaglio il sistema di lettura nel suo insieme. Un intero capitolo è dedicato alla progettazione dell accumulatore a capacità commutate a basso rumore e del relativo OTA (Operational Transconductance Amplifier): vengono illustrate la topologia adottata, le scelte progettuali ed il dimensionamento dei componenti. Sono infine riportati i risultati delle simulazioni circuitali e presentato il layout. I sensori Hall che compongono la matrice sono stati caratterizzati elettricamente mediante un setup di misura ad-hoc in grado di effettuare misure automatizzate al variare di parametri operativi come la corrente di polarizzazione dei sensori e l intensità del campo magnetico applicato. Il setup di misura e le misure eseguite sulla matrice di sensori e sull accumulatore a capacità commutate sono oggetto della seconda parte della tesi. Nella terza e ultima parte viene presentata l implementazione del metodo di lettura. È stato realizzato un programma LabView per la lettura della matrice di sensori: viene utilizzata un immagine magnetica in scala di grigi per rappresentare l intensità del campo magnetico percepita dal sensore. Essa costituisce il risultato finale del lavoro di tesi. I risultati raggiunti sono un punto di partenza per test e ricerche future, essi dimostrano che una struttura semplice come quella di un integratore a capacità commutate può essere utilizzata per la lettura di sensori magnetici ed applicazioni di magnetic imaging. La Tesi Magistrale è disponibile per la libera consultazione al seguente indirizzo: PERIODO: Ottobre Luglio 2010 TITOLO DI STUDIO: Laurea Triennale in Ingegneria Elettronica (BSc) VOTO: 110/110 CATEGORIA: ISTITUZIONE: Ingegneria Elettronica - Classe di Ingegneria dell Informazione Università degli studi di Padova Obiettivo della laurea di primo livello in Ingegneria Elettronica è quello di fornire una adeguata formazione di base nel settore fisico/matematico/informatico, e un approfondimento nelle discipline caratterizzanti il corso di laurea. L Ingegnere Triennale è capace di operare nei settori della progettazione, dell ingegnerizzazione, della produzione, dell esercizio e della manutenzione dei principali sistemi elettronici. Titolo e Sommario della Tesi: Sviluppo di applicazioni basate su Wiimote per scopi didattici 5

6 L obiettivo del lavoro di tesi è stato lo sviluppo di semplici applicazioni in LabView per scopi didattici, basate sull utilizzo del controller Wiimote prodotto da Nintendo per la console per videogiochi Wii. La tesi è divisa in due parti, una compilativa ed una sperimentale: Nella prima parte vengono analizzati il controller ed i sensori in esso contenuti, con particolare attenzione all accelerometro Analog Devices ADXL330 di cui dispone. Vengono analizzate le principali tipologie di accelerometri ed i parametri più importanti che ne descrivono le caratteristiche. L attenzione viene focalizzata sugli accelerometri MEMS (Micro Electro Mechanical Systems) di tipo capacitivo, categoria alla quale appartiene il sensore del Wiimote, analizzandone il modello fisico, i circuiti di trasduzione, di condizionamento del segnale e di conversione analogica/digitale. Nella seconda parte viene analizzata la connessione tra il Wiimote ed un PC Windows: l acquisizione dei dati avviene attraverso l uso delle librerie driver WiimoteLib e WiiLAB, e l elaborazione dei dati viene effettuata mediante i software Matlab e LabView. Sono state realizzate tre applicazioni dimostrative: Wiimote in Caduta Libera, che permette lo studio della caduta di un corpo; Wiimote Inclinometro, che permette di eseguire misure di inclinazione; Wiimote Frequenzimetro, che permette di determinare la frequenza di un movimento periodico applicato al controller e di visualizzare lo spettro del segnale acquisito. Le applicazioni realizzate possono essere un valido strumento per uno studente che si trova ad affrontare per la prima volta i concetti fisici/matematici elencati. Il controller Wiimote si dimostra essere uno strumento economico utilizzabile nelle scuole per esperienze di fisica elementare, matematica ed informatica. La Tesi Triennale è disponibile per la libera consultazione al seguente indirizzo: ULTERIORE ISTRUZIONE E CORSI PERIODO: Giugno Settembre 2001 TITOLO DI STUDIO: Diploma di Perito Industriale Capotecnico Specializzazione in Elettrotecnica ed Automazione VOTO: 100/100 CATEGORIA: ISTITUZIONE: Elettrotecnica, Elettronica ed Automazione (Istruzione Secondaria Superiore) Istituto Tecnico Industriale "Michelangelo Buonarroti" (Trento) Il diplomato in elettrotecnica ed automazione è in grado di sviluppare e utilizzare sistemi di acquisizione dati, dispositivi, circuiti, apparecchi e apparati elettrici/elettronici. È capace di integrare conoscenze di elettrotecnica, di elettronica e di informatica per intervenire nell automazione industriale e nel controllo dei processi produttivi. Può intervenire nei processi di conversione e controllo dell energia elettrica, anche di fonte alternativa, per ottimizzare il consumo energetico ed adeguare gli impianti ed i dispositivi alle normative. Come conclusione del percorso di studio è stato realizzato un progetto e redatta la relativa relazione (A.R.I.A - Advanced Remote-controlled Independent Airship), discussa in sede di esame. Per i dettagli si veda la sezione Progetti ed Approfondimenti. 6

7 PERIODO: 18 Aprile Maggio 2005 ATTIVITÀ: CATEGORIA: ISTITUZIONE: Corso KNX "Sistemi per la gestione dell edificio" Impianti Elettrici, Elettronica, Domotica I.T.I "M. Buonarroti" (Trento) in collaborazione con il centro di formazione KNX "ProBus" (Bolzano) La tecnologia KNX è l unico standard aperto (CENELEC EN e CEN EN , ISO/IEC , ANSI/ASHRAE 135) per tutte le applicazioni di Building Automation e Domotica: illuminazione, controllo di tapparelle, sistemi di sicurezza, riscaldamento, ventilazione, aria condizionata, monitoraggio, allarmi, controllo dell acqua, gestione di energia, misurazione, elettrodomestici, audio e molte altre applicazioni. Per ulteriori informazioni si veda il link Al termine del corso ho sostenuto un esame (teorico e pratico) al fine di diventare Partner KNX ed ottenere la certificazione per la progettazione e programmazione di impianti domotici basati sullo standard KNX. PERIODO: 18 Ottobre Febbraio 2005 ATTIVITÀ: CATEGORIA: ISTITUZIONE: Corso LabView Base "La programmazione di Labview - III edizione" Informatica, Misure Elettroniche I.T.I "M. Buonarroti" (Trento) in collaborazione con la Provincia Autonoma di Trento (finanziamento Fondo Sociale Europeo) Ho frequentato un corso base sulla programmazione LabView, argomenti del corso sono stati le basi del linguaggio di programmazione e l acquisizione di segnali analogici e digitali mediante scheda National Instrument DAQ. Al termine del corso è stato preparato, come esame conclusivo, un progetto per applicare tutte le nozioni apprese. Il progetto che ho realizzato è stato un simulatore di ascensore a tre fermate con interfaccia grafica di controllo, LED di segnalazione e motore DC controllati tramite interfaccia DAQ. PERIODO: 24 Maggio Giugno 2004 ATTIVITÀ: Scuola di inglese all estero - due settimane in Galles CATEGORIA: ISTITUZIONE: Lingue Straniere I.T.I "M. Buonarroti" (Trento) in collaborazione con Conlan International Ho trascorso due settimane in Galles nelle quali ho potuto migliorare il mio inglese: ho soggiornato presso una famiglia di Old Colwyn (North Wales) e frequentato una scuola intensiva di inglese presso la cittadina di Abergele (Livello di inglese A2). 7

8 PROGETTI E TESINE DI APPROFONDIMENTO PERIODO: Gennaio Giugno 2006 PROGETTO TEAM LUOGO: Dirigibile A.R.I.A (Advanced Remote-controlled Independent Airship), Omar Bottesi I.T.I "M. Buonarroti" (Trento) Lo scopo del progetto è stato la progettazione e la realizzazione di un piccolo dirigibile radiocomandato, dotato di sensori per il rilevamento degli ostacoli e la navigazione autonoma (quest ultima senza la necessità di radiocomando). Il dirigibile è stato realizzato utilizzando materiali riciclati e circuiti integrati commerciali, come ad esempio microcontrollori Microchip PIC. Il dirigibile è stato assemblato a mano, realizzandone sia la struttura, comprensiva di pallone, che le PCB. Il software di controllo è stato realizzato utilizzando i linguaggi PicBasic (lato microcontrollori) e Visual Basic per (lato PC). Le caratteristiche del dirigibile sono le seguenti: Pallone in Mylar realizzato a mano mediante termosaldature e colle per materie plastiche. Il pallone, riempito con elio, ha lunghezza 3.8m, diametro (centrale) 1.3m ed ha un volume di circa 4m 3 ; Struttura di supporto realizzata in balsa, sulla quale sono installati alcuni sensori, come ad esempio sensori ad ultrasuoni ed infrarossi per il rilevamento degli ostacoli; Gondola realizzata in balsa, agganciata alla struttura di supporto per mezzo di tiranti. La Gondola è dotata di 4 motori DC con eliche realizzate in vetroresina, due orizzontali e due verticali. La Gondola ospita le batterie e la scheda madre per il funzionamento del dirigibile, contenente: 3 microcontrollori, bussola elettronica, moduli per la comunicazione radio, chip di controllo motori, memorie, connettori di espansione per upgrade futuri (es. rilevatori di inquinamento atmosferico). Il dirigibile dispone anche di una microtelecamera wifi orientabile su due assi e dotata di puntatore laser, per effettuare riprese dall alto; Base di terra per il controllo del dirigibile tramite JoyPad e/o interfaccia seriale. La base di terra è dotata di 3 microcontrollori, display informativo, pulsanti di abilitazione per le principali funzioni e connettori per il collegamento di controller e PC. La comunicazione radio avviene mediante moduli FM a 868MHz; Software di monitoraggio e controllo per PC realizzato in Visual Basic. Collegando il PC alla Base di terra è possibile controllare il dirigibile, monitorare lo stato di tutti i sensori (ad esempio l altitudine in fase di atterraggio), il livello delle batterie, ecc. Le funzionalità di navigazione autonoma non sono state completate. Il progetto A.R.I.A è stato finanziato dalla Cassa Rurale della Valle dei Laghi nell ambito di un progetto giovani, il test del dirigibile è avvenuto presso la palestra dell Istituto Tecnico Industriale M. Buonarroti di Trento. È stata infine redatta una dettagliata relazione finale, discussa durante l esame di Maturità. La relazione del progetto A.R.I.A è disponibile al seguente link: Un filmato del dirigibile è disponibile al seguente link: https://www.youtube.com/watch?v=f_lbu7hgiu8 8

9 PERIODO: 2013 APPROFONDIMENTO AUTORE LUOGO: Nanotubi di Carbonio: Struttura, Proprietà, Sintesi ed Applicazioni Università degli Studi di Padova - Corso di Chimica e Materiali per L elettronica Per l esame di Chimica per l Elettronica ho scritto una estesa e dettagliata Tesina di Approfondimento sui nanotubi di carbonio. Lo scritto è diviso in 5 capitoli: 1. Nel primo capitolo vengono introdotti i nanotubi di carbonio e classificati in base alla struttura geometrica; 2. Nel secondo capitolo vengono analizzate le caratteristiche chimiche ed elettriche (diagramma a bande, conducibilità, ecc.) dei nanotubi a parete singola al variare dei parametri geometrici, nel caso di deformazioni meccaniche nel caso di presenza di campi magnetici; 3. Nel terzo capitolo vengono elencate altre importanti proprietà fisiche dei nanotubi di carbonio: le proprietà meccaniche (resistenza alla trazione ed alla torsione), le proprietà termiche e quelle ottiche (spettroscopie di assorbimento, di fluorescenza e Raman); 4. Nel quarto capitolo vengono presentati i principali metodi di produzione dei nanotubi di carbonio ed esposte le teorie riguardanti il loro metodo di accrescimento; 5. Nel quinto capitolo vengono presentate diverse applicazioni dei nanotubi di carbonio (non solo per l elettronica). Tra gli esempi vi sono: transistor, elettrodi trasparenti per l elettronica organica, celle fotovoltaiche, tessuti super resistenti, superfici super idrofobiche, sensori di forza, pressione e gas, attuatori basati su forze elettrostatiche (es. micropinze), dispositivi ad emissione di elettroni. La Tesina di Approfondimento è liberamente consultabile all indirizzo: PERIODO: 2012 APPROFONDIMENTO AUTORE LUOGO: Microprocessori e circuiti digitali: Eetti dovuti alle radiazioni e Soft Errors Università degli Studi di Padova - Corso di Applicazioni Industriali delle Radiazioni Ionizzanti (AIRI) Per l esame di AIRI ho scritto una Tesina di Approfondimento sugli effetti delle radiazioni sui circuiti digitali, come ad esempio quelli che compongono i microprocessori. Studi di questo tipo sono importanti per determinare i criteri di progettazione ottimali ad esempio per l elettronica ad uso aerospaziale e spaziale. La tesina è divisa in tre parti: Richiami sull architettura dei microprocessori ed i principali elementi di logica combinatoria e sequenziale; Effetti delle radiazioni sui dispositivi, a partire dal fenomeno fisico (Total Ionizing Dose, Ion Triggered Charging, ecc). Vengono esaminati i malfunzionamenti dovuti ai Single Event Upset (SEU) causati dalle radiazioni (impatto di ioni sul dispositivo); Tecniche di Hardening utilizzabili per mitigare e correggere gli errori non distruttivi causati dalle radiazioni. Vengono esposte tecniche a livello di struttura dei transistor, a livello di circuito elettrico (es. latch, flip flop e memorie), a livello logico (duplicazione, comparazione, 9

10 ridondanza temporale e hardware) ed a livello di architettura del sistema (codici a correzione di errore). La Tesina di Approfondimento è liberamente consultabile all indirizzo: PERIODO: 2011 APPROFONDIMENTO AUTORE Microelettronica 1 WebLab: misure su diodi Schottky, diodi PN e transistor NMOS LUOGO: Università degli Studi di Padova - Corso di Microelettronica 1 Nella relazione realizzata si vogliono descrivere e riportare le misure effettuate su alcuni dei dispositivi elettronici studiati nel corso di Microelettronica 1 presso la facoltà di ingegneria di Padova, in particolare diodi Schottky, diodi PN, e MOSFET. Per effettuare le misure si dispone del laboratorio virtuale ilab del MIT. Il laboratorio è tutt altro che virtuale, infatti i dispositivi di interesse sono collegati ad un apparato di misura automatico, dotato di switching matrix per la selezione del componente da misurare e connesso ad una calcolatore. Le misure vengono eseguite in remoto mediante un interfaccia grafica web-based (scritta in Java). L elaborazione dei dati ed i grafici sono stati eseguiti con il software Matlab. Ogni misura viene illustrata dal punto di vista teorico utilizzando i modelli matematici semplificati, viene riportata la procedura utilizzata per l elaborazione dei dati ed i risultati (numerici e grafici) ottenuti dalle misure. L approfondimento mi ha permesso di eseguire misure reali sui dispositivi al silicio presentati nel corso e di aumentare le mie capacità nell elaborazione dei dati e nella presentazione dei risultati. La Tesina di Approfondimento è liberamente consultabile all indirizzo: CONOSCENZE LINGUISTICHE Lingue Madri Italiano Altre Lingue LINGUA INGLESE Ho capacità di lettura e comprensione intermedie in quanto per motivi di studio e lavorativi leggo materiale in lingua inglese; buone capacità di scrittura; Per migliorare il mio inglese sto frequentando un corso di inglese presso la scuola online English Town (gruppo EF - Education First); Sono pronto ad entrare in un contesto internazionale per migliorare le mie capacità di comprensione ed esposizione orale. 10

11 TABELLA AUTOVALUTAZIONE - LINGUA INGLESE COMPRENSIONE PARLATO SCRITTO ASCOLTO LETTURA Interazione Orale Produzione Orale B2 B2 B1 B1 B2 Livelli: A1/2: Utente Base - B1/2: Utente Autonomo - C1/2: Utemte Avanzato CONOSCENZE INFORMATICHE Conoscenze ed uso del Computer Buone conoscenze di tutti i sistemi operativi (in particolare Microsoft Windows e Linux); Buone conoscenze delle applicazioni office, come ad esempio Microsoft Office e LibreOffice. Buone conoscenze dell applicazione L Y X e del linguaggio LATEX per la scrittura di testi scientifici e presentazioni di qualità; So utilizzare i principali programmi di fotoritocco (es Paint Shop Pro, Photoshop), di programmi di editing video (es. Premiere, Sony Vegas, Pinnacle Studio), di programmi di grafica vettoriale 2D e 3D (es. Autocad, Google Sketchup, Inkscape, LibreOffice Draw, pacchetti LATEX Tikz e Circuitikz ); Buone conoscenze di Internet e dei servizi associati. Sono in grado di realizzare e gestire un sito internet (ho avuto esperienza con i pacchetti PHP MkPortal, Wordpress, Pydio, AjaXplorer, Drupal...). Al seguente link il sito realizzato presso FBK per il progetto GammaRAD, utilizzando Drupal (opportunamente configurato e personalizzato) e Pydio: https://gammarad.fbk.eu; Conoscenze base delle reti informatiche. Sono in grado di configurare piccoli dispositivi di rete (router, IP camera, stampanti, server per la condivisione di files...); Buone conoscenze del sistema operativo Android e delle principali App per smartphone e tablet. Ho avuto modo di acquisire buone conoscenze sull hardware, sui sistemi operativi e sui software di uso comune, non solo durante il mio percorso di studio, ma anche grazie ai miei hobby. Nel tempo libero effettuo consulenze ed assistenza tecnica, principalmente riguardo all installazione di sistemi operativi (sia Windows che Linux), rimozione virus, ricerche di mercato per l acquisto di nuovi computer e piccoli problemi hardware (o upgrade), problemi di configurazione di router, ecc. Uso di Software specifici per il Lavoro Sono in grado di utilizzare i simulatori circuitali, in particolare Cadence IC Design (simulatore Spectre), PSPICE, Proteus; Conosco alcuni IDE per lo sviluppo di applicazioni per PC e per sistemi Embedded, come ad esempio Eclipse, NetBeans, Microchip MPLAB IDE, Xilinx ISE, Basic Stamp Editor. Conosco alcuni ambienti per la programmazione LATEX (es. TexStudio, TexNicCenter, TikzEdt); Conosco i programmi SRIM e SpenVis per lo studio degli effetti delle radiazioni ionizzanti sui materiali e sui componenti elettronici (SpenVis in particolare per simulare le radiazioni a cui è soggetto un circuito elettronico nello spazio); Software di calcolo matematico: so utilizzare Wolfram Mathematica, Derive (Texas Instrument) e Matlab (e Simulink); 11

12 Buone conoscenze di LabView e delle schede i acquisizione/generazione National Instrument. Linguaggi di Programmazione Conosco i seguenti linguaggi di programmazione: Java (principalmente applicativi via riga di comando), Visual Basic (buone conoscenze), C (ANSI); C per dispositivi embedded (in particolare Microchip PIC, Arduino...), VHDL (per la programmazione di FPGA Xilinx), PicBasic, Basic Stamp, BasicX, PicAXE Basic, Assembly; Linguaggio grafico LabView (buone conoscenze); Matlab (buone conoscenze); LATEX (conoscenze base) e relativi pacchetti di uso comune (ad esempio Tikz per la realizzazione di grafica vettoriale e schemi circuitali); ALTRE INFORMAZIONI Altre Competenze Imparo velocemente ed ho inventiva quando mi si presentano particolari problemi da risolvere. Ho spirito di iniziativa e buona creatività. Ho buone capacità comunicative; Sono in grado di organizzare il mio lavoro con autonomia ed anche di collaborare in un team. Sono in grado di adattarmi in ambienti multiculturali ed internazionali; Sono disponibile a brevi trasferte in Italia ed all estero. Interessi Personali ed Hobby Membro del circolo culturale Il Leccio di Sarche (contribuisco nell organizzazione ed in alcune attività). Sono stato relatore in due serate di approfondimento culturale, una riguardante il gioco degli scacchi ed una riguardante il silicio e la realizzazione dei circuiti integrati. Quest ultima consiste in una esposizione completa sulla nascita dei circuiti integrati, pensata sia per un pubblico generico che per ragazzi delle scuole superiori ad indirizzo scientifico. Le presentazioni sono visualizzabili online ai seguenti link: Corso di scacchi: L era del silicio: Flash%20Version%20Web/index.html Nel tempo libero mi piace aiutare le persone a risolvere problemi di carattere tecnico (informatica, elettronica, impianti elettrici). Mi piace realizzare piccoli robot dotati di sensori ed basati su microcontrollori, espandere le mie conoscenze informatiche ed elettroniche, eseguire montaggi video a livello amatoriale. Mi piace fare camminate (percorsi di semplice/media difficoltà), visitare musei e luoghi di particolare interesse culturale. Di recente sto scoprendo l interesse per la fotografia. 12

13 Sono appassionato di cinema (principalmente fantascienza, fantasy ed avventura), mi piace ascoltare praticamente ogni genere di musica (classica, celtica, rock, metal, progressive, grunge in particolare), da piccolo ho preso anche lezioni di pianoforte per 3 anni. Mi piace molto leggere, sia romanzi (fantascienza, fantasy, avventura) che riviste. "Autorizzo il trattamento dei miei dati personali esclusivamente per la circolazione all interno della società, ai sensi del Decreto Legislativo n ř 196/2003" 13

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione.

ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. ALLEGATO al verbale della riunione del 3 Settembre 2010, del Dipartimento di Elettrotecnica e Automazione. COMPETENZE MINIME- INDIRIZZO : ELETTROTECNICA ED AUTOMAZIONE 1) CORSO ORDINARIO Disciplina: ELETTROTECNICA

Dettagli

Progettazione di sistemi Embedded

Progettazione di sistemi Embedded Progettazione di sistemi Embedded Corso introduttivo di progettazione di sistemi embedded A.S. 2013/2014 proff. Nicola Masarone e Stefano Salvatori Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico

imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico imparare è un esperienza, tutto il resto è informazione A. Einstein istituto tecnico istituto tecnico SETTORE TECNOLOGICO chimica e materiali elettronica e telecomunicazioni informatica meccanica e meccatronica

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.

Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic. Astra Formedic S.r.l. - Via Piero Portaluppi, 15 20138 Milano Tel. 02.580011 Email: info.astraformedic@ademorigroup.it web : www.astraformedic.it è un sistema integrato completo di tutti i moduli per eseguire

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE

PROGRAMMAZIONE DIDATTICA DISCIPLINARE MOD PROGRAMMAZIONEDISCIPLINARE REV.00del27.09.13 Pag1di5 PROGRAMMAZIONEDIDATTICADISCIPLINARE Disciplina:_SISTEMIELETTRONICIAUTOMATICIa.s.2013/2014 Classe:5 Sez.A INDIRIZZO:ELETTRONICAPERTELECOMUNICAZIONI

Dettagli

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX

AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX AUTOMAZIONE DI FABRICA IDENTIFICAZIONE DEI CODICI 1D E 2D LETTORI PORTATILI DI CODICI DATA MATRIX ADATTATO PER QUALSIASI APPLICAZIONE DISPOSITIVI PORTATILI DI PEPPERL+FUCHS SICUREZZA INTRINSECA I lettori

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali

GUIDA ALLA RIFORMA. Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali GUIDA ALLA RIFORMA degli istituti tecnici e professionali Profili d uscita, competenze di base, risultati di apprendimento e quadri orari dei nuovi istituti tecnici e professionali Il futuro è la nostra

Dettagli

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015

Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Istituto Superiore Vincenzo Cardarelli Istituto Tecnico per Geometri Liceo Artistico A.S. 2014 2015 Piano di lavoro annuale Materia : Fisica Classi Quinte Blocchi tematici Competenze Traguardi formativi

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare.

Kit Domotici fai-da-te integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. Per una casa più comoda, cura e intelligente, con un solo clic. Kit Domotici faidate integrabili fra di loro, semplici da installare e da utilizzare. www.easydo.it videosorveglianza, controllo carichi

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA

MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA Allegato 1 al bando di gara SCUOLA TELECOMUNICAZIONI FF.AA. CHIAVARI REQUISITO TECNICO OPERATIVO MASTER UNIVERSITARI CORSI di PERFEZIONAMENTO CORSI di FORMAZIONE AVANZATA MASTER DI 2 LIVELLO 1. DIFESA

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi

Il portafoglio VidyoConferencing. Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi Il portafoglio VidyoConferencing Tutto ciò di cui avete bisogno per realizzare videoconferenze HD di qualità, accessibili e a costi vantaggiosi La qualità HD di Vidyo mi permette di vedere e ascoltare

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome e Cognome Indirizzo Lucio Maragoni Residenza: Via Francesco Angeloni n.55, 05100 Terni (TR) Domicilio attuale: Via Sertorio Orsato n.5, 35128 Padova

Dettagli

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale!

SCUOLANEXT, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET, è l'esclusivo e rivoluzionario sistema informatizzato con cui far interagire docenti, studenti e famiglie in tempo reale! SCUOLANET consente la piena digitalizzazione della scuola: completa

Dettagli

I nostri corsi serali

I nostri corsi serali I nostri corsi serali del settore informatica Progettazione WEB WEB marketing Anno formativo 2014-15 L Agenzia per la Formazione, l Orientamento e il Lavoro Nord Milano nasce dall unione di importanti

Dettagli

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero.

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Cosa fa un ingegnere petrolifero? Gli ingegneri petroliferi individuano, estraggono e

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004

CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Repertorio Atti n. 1901 del 15 gennaio 2004 CONFERENZA STATO-REGIONI SEDUTA DEL 15 GENNAIO 2004 Oggetto: Accordo tra il Ministro dell istruzione, dell università e della ricerca, il Ministro del lavoro

Dettagli

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile)

D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D. Altre attività formative Stage, attività esterne, tesine (con file già formattato), idoneità, etc. ELENCO DELLE DOMANDE (versione stampabile) D1. COSA SONO LE ALTRE ATTIVITÀ FORMATIVE? D2. COME SI OTTENGONO

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Introduzione al GIS (Geographic Information System)

Introduzione al GIS (Geographic Information System) Introduzione al GIS (Geographic Information System) Sommario 1. COS E IL GIS?... 3 2. CARATTERISTICHE DI UN GIS... 3 3. COMPONENTI DI UN GIS... 4 4. CONTENUTI DI UN GIS... 5 5. FASI OPERATIVE CARATTERIZZANTI

Dettagli

Cos è l Ingegneria del Software?

Cos è l Ingegneria del Software? Cos è l Ingegneria del Software? Corpus di metodologie e tecniche per la produzione di sistemi software. L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionale che riguarda la produzione sistematica

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E

Torino, 03 Gennaio 1963 Cod. Fisc. DLPLRA63A43L219E Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DELPIANO Laura Indirizzo Via Torino n. 112 int. 2 10036 SETTIMO TORINESE Telefono 011.898.26.34 Mobile: 333.10.60.176 Fax 011.898.26.34 E-mail laura.delpiano@cespi-centrostudi.it

Dettagli

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com

DEFENDER HYBRID. Sistema antintrusione ibrido wireless e filare. fracarro.com DEFENDER HYBRID Sistema antintrusione ibrido wireless e filare Il sistema Un sistema completamente nuovo e flessibile Impianto filare o wireless? Da oggi Defender Hybrid Defender Hybrid rivoluziona il modo

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA

PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA PROGETTO FORMATIVO ECM TEORICO-PRATICO in INFORMATICA MEDICA SEDE: ORDINE DEI MEDICI E DEGLI ODONTOIATRI DELLA PROVINCIA DI LECCE Via Nazario Sauro, n. 31 LECCE Presentazione Progetto: Dal 9 Novembre 2013

Dettagli

ISTITUTI PROFESSIONALI

ISTITUTI PROFESSIONALI ISTITUTI PROFESSIONALI Settore Industria e Artigianato Indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica Nell indirizzo Manutenzione e assistenza tecnica sono confluiti gli indirizzi del previgente ordinamento

Dettagli

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 TECNOLOGIA CLASSE PRIMA PRIMARIA

Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 TECNOLOGIA CLASSE PRIMA PRIMARIA Istituto Maddalena di Canossa Corso Garibaldi 60-27100 Pavia Scuola dell Infanzia Scuola Primaria Scuola Secondaria di 1 grado Programmazione educativo-didattica didattica anno scolastico 2014-2015 TECNOLOGIA

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

COORDINAMENTO PER MATERIE SETTEMBRE 2013 MATERIA DI NUOVA INTRODUZIONE PER EFFETTO DELLA RIFORMA

COORDINAMENTO PER MATERIE SETTEMBRE 2013 MATERIA DI NUOVA INTRODUZIONE PER EFFETTO DELLA RIFORMA Pagina 1 di 5 COORDINAMENTO PER MATERIE SETTEMBRE 2013 MATERIA DI NUOVA INTRODUZIONE PER EFFETTO DELLA RIFORMA AREA DISCIPLINARE : Indirizzo Informatica e Telecomunicazioni, articolazione Informatica.

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

DALLA TEORIA ALLA PRATICA

DALLA TEORIA ALLA PRATICA DALLA TEORIA ALLA PRATICA Comunicare a distanza: il telefono a filo La prima esperienza di telecomunicazione (dal greco tele = distante) si realizza con due piccoli contenitori di plastica, cartone o metallo,

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

Web Solution 2011 EUR

Web Solution 2011 EUR Via Macaggi, 17 int.14 16121 Genova - Italy - Tel. +39 010 591926 /010 4074703 Fax +39 010 4206799 Cod. fisc. e Partita IVA 03365050107 Cap. soc. 10.400,00 C.C.I.A.A. 338455 Iscr. Trib. 58109 www.libertyline.com

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

24/7. Monitoraggio da remoto Semplice, intelligente e sicuro. www.danfoss.it/solar. Soluzioni per il monitoraggio di impianti FV con inverter Danfoss

24/7. Monitoraggio da remoto Semplice, intelligente e sicuro. www.danfoss.it/solar. Soluzioni per il monitoraggio di impianti FV con inverter Danfoss MAKING MODERN LIVING POSSIBLE Monitoraggio da remoto Semplice, intelligente e sicuro Soluzioni per il monitoraggio di impianti FV con inverter Danfoss 24/7 monitoraggio in tempo reale con tecnologia ConnectSmart

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second life" Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di second life Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191 Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE???

Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Istituto Tecnico Commerciale Indirizzo AFM articolazione SIA PERCHE??? Opportunità di lavoro: ICT - Information and Communication Technology in Azienda Vendite Acquisti Produzione Logistica AFM SIA ICT

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione

Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione Sensori di Posizione, Velocità, Accelerazione POSIZIONE: Sensori di posizione/velocità Potenziometro Trasformatore Lineare Differenziale (LDT) Encoder VELOCITA Dinamo tachimetrica ACCELERAZIONE Dinamo

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro

Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro Prof.ssa Grazia Maria La Torre è il seguente: Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro SORGENTE SISTEMA DISPERSIVO CELLA PORTACAMPIONI RIVELATORE REGISTRATORE LA SORGENTE delle radiazioni elettromagnetiche

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 -

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - L esposizione universale è, per eccellenza, il luogo delle visioni del futuro. Nutrire il pianeta, Energia per la vita è l invito

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale.

Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. Modal 2 Modulo Analisi modale Modulo per l Analisi della dinamica strutturale. L analisi modale è un approccio molto efficace al comportamento dinamico delle strutture, alla verifica di modelli di calcolo

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

Automatizzazione Erhardt + Abt verniciatura di alberi motore dell' assale posteriore con KUKA KR 16

Automatizzazione Erhardt + Abt verniciatura di alberi motore dell' assale posteriore con KUKA KR 16 Automatizzazione Erhardt + Abt verniciatura di alberi motore dell' assale posteriore con KUKA KR 16 Dal 1997, anno della sua fondazione, la Erhardt + Abt Automatisierungstechnik GmbH ha finora installato

Dettagli

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale

nasce il futuro v secolo a. c. agorà virtuale dell e-learning nasce il futuro v secolo a. c. Con Agorà, nell antica Grecia, si indicava la piazza principale della polis, il suo cuore pulsante, il luogo per eccellenza di una fertilità culturale e scientifica

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Serduino - SERRA CON ARDUINO

Serduino - SERRA CON ARDUINO Serduino - SERRA CON ARDUINO 1 Componenti Facchini Riccardo (responsabile parte hardware) Guglielmetti Andrea (responsabile parte software) Laurenti Lorenzo (progettazione hardware) Rigolli Andrea (reparto

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Lezione su Informatica di Base

Lezione su Informatica di Base Lezione su Informatica di Base Esplora Risorse, Gestione Cartelle, Alcuni tasti di scelta Rapida Domenico Capano D.C. Viterbo: Lunedì 21 Novembre 2005 Indice Una nota su questa lezione...4 Introduzione:

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Controllo industriale SE-609

Controllo industriale SE-609 Controllo industriale SE-609 Controllo e visualizzazione uniti come soluzione per l automazione con comandi mediante touch Controlli industriali all avanguardia per impianti per il trattamento termico

Dettagli

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione

Piazza delle Imprese alimentari. Viale delle Manifatture. Via della Produzione Piazza delle Imprese alimentari Viale delle Manifatture Via della Produzione PASSEPARTOUT MEXAL è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli