IL MURO 25 ANNI DOPO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL MURO 25 ANNI DOPO"

Transcript

1 IL MURO 25 ANNI DOPO

2

3 Ich bin ein Berliner Io sono berlinese J. F. Kennedy, Berlino 1963

4 curatela Filippo Lotti con il sostegno progetto grafico Filippo Lotti fotografie Art Foto - Paolo Garzella Riccardo Vannucci Archivio artisti in collaborazione foto copertina e frontespizio Klaus Lehnartz - Bundesregierung stampa Ervin editing - Roma organizzazione Antonia Weber ufficio stampa Uff. St. Ambasciata di Germania - Roma FuoriLuogo - servizi per l Arte ringraziamenti Ambasciatore Reinhard Schäfers Fabrizio Borghini Roberto Milani Tutti i diritti riservati. LariArte 2009 FuoriLuogo 2014 Ogni riproduzione è vietata. media partner

5 IL MURO 25 ANNI DOPO 25 ottobre 2014 Ambasciata della Repubblica Federale di Germania Roma mostra collettiva di pittura e fotografia Claudio Cionini Fabio De Poli Gianfranco Giannoni Lorenzo Lazzeri Luca Lupi Gioni David Parra Alessandro Reggioli Marcello Scarselli Leopoldo Terreni Sandro Torre a cura di Filippo Lotti

6

7 TESTI

8

9 Quest anno festeggiamo il 25 anniversario della caduta del Muro di Berlino. Ho ancora un ricordo molto vivo di quando Berlino e la Germania erano divise in due una situazione che ha profondamente influenzato intere generazioni. Il confine tra le due Germanie non divideva solo paesaggi e città ma anche la popolazione. Per decenni, la maggior parte dei cittadini delle due repubbliche tedesche non sapeva quasi nulla della vita dall altra parte. Ormai il muro è storia. Per la giovane generazione di oggi è normale avere soltanto una Germania, all interno di un Europa unita, pacifica e democratica. Berlino, come capitale della Germania riunificata, è diventata una pulsante metropoli che attrae persone da tutto il mondo. Oltre alla ricca offerta culturale, rimangono tutti affascinati anche dalla storia della città e dal suo sviluppo dopo la caduta del Muro. Di questo si sono occupati anche dieci artisti toscani. Le loro interpretazioni molto diverse del Muro di Berlino si possono ammirare da oggi all Ambasciata di Germania a Roma. Ringrazio gli artisti per la loro generosa donazione e il Signor Filippo Lotti per aver organizzato la mostra e curato il presente catalogo. Reinhard Schäfers Ambasciatore della Repubblica Federale di Germania 9

10

11 Un importante e significativa esposizione d arte allestita nei locali dell Ambasciata di Germania a Roma per celebrare i venticinque anni della caduta del Muro di Berlino; un evento che ha cambiato la storia e i destini del mondo contemporaneo. La mostra è un compendio di dieci opere pittoriche e fotografiche che altrettanti artisti hanno voluto donare dopo mostra Il Muro, vent anni dopo. Quasi come Dumas, organizzata da LariArte e da me curata al Castello dei Vicari di Lari (Pisa) nel 2009, proprio nel ventennale della caduta del Muro. Gli artisti (Claudio Cionini, Fabio De Poli, Gianfranco Giannoni, Lorenzo Lazzeri, Luca Lupi, David Gioni Parra, Alessandro Reggioli, Marcello Scarselli, Leopoldo Terreni, Sandro Torre) decisero allora che la loro opera, realizzata appositamente per la mostra suddetta, entrasse a far parte della collezione artistica del Governo tedesco come simbolo di amicizia e di vicinanza morale verso il popolo germanico. Oggi, a distanza di cinque anni, si concretizza il loro lodevole desiderio, grazie all interessamento e alla collaborazione dell Ambasciata tedesca. Se ad un giovane domandiamo cosa gli evochi la città di Berlino sicuramente risponderà: i campionati mondiali di calcio del 2006, quelli che videro l Italia vincitrice, e certamente ricorderà la frase pronunciata dal telecronista: Il cielo è azzurro sopra Berlino. Ma per quelli delle generazioni precedenti, la capitale nordeuropea rimanda ad altre vicende e suscita ben altri ricordi e suggestioni. Per me, oggi quarantenne, il pensiero va a quel 1989, un anno che rappresenta una pietra miliare nella storia della Germania e di tutta l Europa, e a quando il cielo sopra Berlino non era poi tanto azzurro ma denso di nubi quotidianamente minacciose. 11

12 Nell autunno di quell anno, in alcune città dell allora Germania Est si susseguirono manifestazioni di protesta contro il regime comunista; fatti che andarono sotto il nome di Rivoluzione pacifica, e nella notte tra il 9 e il 10 novembre si aprirono i primi varchi sul Muro di Berlino che successivamente fu abbattuto spazzando via la frontiera verso la Germania Ovest. Un evento che avrebbe cambiato i destini dell Europa e del mondo, dando il via a un profondo mutamento dello scacchiere politico, economico e sociale. Era il momento in cui una parte dell Europa celebrava un festoso funerale al proprio passato. Tutto era finito? No, tutto era appena cominciato. L Alexanderplatz, a noi nota per la bellissima canzone di Franco Battiato, non era mai stata così vicina e la Fontana dell Amicizia tra i Popoli, costruita nel 1970 e che ancor oggi sorge al centro della piazza, avrebbe così adempiuto al suo destino, in nomen omen! Il Muro fu costruito nel 1961, gran parte in una sola notte, quella del 13 agosto, per dividere un popolo e la sua cultura in due identità politiche: una cortina di ferro, mattoni e cemento lunga oltre 155 chilometri che da allora avrebbe relegato i tedeschi dell est, sotto controllo sovietico, volenti o nolenti, in un ghetto forzato. A venticinque anni di distanza, la Germania è oggi un paese riunificato, senza frontiere interne, collocato nel cuore dell Unione Europea. La Germania e l Europa intera celebrano il venticinquennale di questo avvenimento epocale: la caduta del Muro della vergogna, il simbolo del terrore e della brutalità di un regime, che ha negato la libertà per quasi trent anni. 12

13 Papa Giovanni Paolo II in un suo discorso disse che La libertà è la misura della maturità di un uomo e di una nazione, e fu proprio lui insieme a Gorbaciov e a Lech Walesa uno degli artefici indiretti della caduta dell ignobile barriera. Lo stesso Papa, riferendosi ad un altro muro, disse: Dobbiamo costruire ponti e non barriere. Il capo supremo della chiesa cattolica e il segretario del partito comunista sovietico, i rappresentanti delle più importanti espressioni ideologiche dell epoca riuscirono, insieme, ma partendo da opposti schieramenti, a indurre l Europa tutta ad innescare la miccia del cambiamento. Ecco, allora, che il 9 novembre, giorno dell abbattimento della frontiera di Berlino, diventa occasione di riflessione sugli errori e sugli orrori del passato, e ci esorta a continuare nel lungo ed affascinante viaggio per la conquista della libertà. Un valore sottile, un po come l aria: non se ne riconosce il peso quando c è, mentre è pesante la percezione della sua assenza. La parola stessa contenuta nelle prime costituzioni liberali, nella Dichiarazione Universale dei diritti dell uomo (art.1: Tutti gli esseri umani nascono liberi ed uguali in dignità e diritti ) e nella nostra Costituzione Repubblicana, assume, insieme alla viva pratica quotidiana, il valore di un messaggio irrinunciabile. Per le libertà economiche e sociali si sono aggregate le Nazioni ed i Popoli, per quelle culturali e linguistiche si sono combattute battaglie. Così il 9 novembre non è solo una giornata da commemorare, e nemmeno l occasione per ricordare l oppressione del totalitarismo che venne incarnata dal Muro di Berlino ma è un occasione per riflettere su ciò che è stato, per capire meglio il futuro e battersi per evitare che la libertà, in tutte le sue declinazioni, venga negata. 13

14 Oggi i luoghi che segnarono gli anni della divisione tedesca e poi la pacifica rivoluzione di venticinque anni fa sono diventati una testimonianza che rende tangibile la sofferenza, la costrizione e la morte. Solo qualche brandello di muro, di ungarettiana reminescenza, è rimasto a perenne ricordo e a futuro monito per le generazioni che verranno, come se, per un istante, Berlino diventasse San Martino del Carso, dove molti uomini hanno perduto la vita per la libertà. Pezzi di muro consegnati alla Storia e agli uomini a indissolubile memoria delle divisioni che non dovrebbero più sorgere. Esistono nel nostro pianeta ancora molti muri da abbattere, sia reali che morali. Il mondo è ancora costellato di recinzioni che dividono territori e Stati. Ed è proprio la storia ad insegnarci che ogni volta che si crea un confine, che si alza un muro per tentare di proteggere la propria identità, ci si ingabbia in uno schema che amplifica le differenze e le possibilità di conflitto. Muri che noi non conosciamo, muri divisori che impediscono e costringono, limitando la libertà di qualcuno. Muri che restringono l orizzonte di un uomo. Oltre a questi, i muri morali dell indifferenza, dell egoismo, della mancanza di rispetto sicuramente sono i più difficili da abbattere; i muri virtuali tra religione e religione, tra ideologie diverse, tra uomo e uomo. Ho voluto ricordare così, con quello che mi è più congeniale, l arte che di per sé ha un linguaggio universale, l anniversario della caduta del Muro organizzando questa mostra che riunisce dieci artisti, tutti toscani, ma diversi per provenienza artistica e cultura, per genere e per esperienze, diversi per iconografia e modo di approcciarsi 14

15 al tema. Proprio questa diversità, che è la ricchezza dell arte e della cultura tutta, ha fatto sì che il risultato artistico fosse soggettivamente ed oggettivamente diverso. Credo che il superamento del concetto di muro possa e debba avvenire anche con l arte e con la bellezza, due elementi fondamentali per aprire le menti e gli occhi, strumenti necessari e indispensabili per abbattere le barriere che dividono le umane culture e per riuscire a lanciare lo sguardo proprio al di là dell emblematico muro. Last but not least il mio personale e sincero ringraziamento all Ambasciata della Repubblica Federale di Germania di Roma che ha organizzato e sostenuto questa iniziativa confermando e sottolineando così la profonda intesa europea che lega le nostre due nazioni e i nostri due popoli, ma di un unica e solo razza, quella umana. Due popoli troppo a lungo divisi dalla Storia. Filippo Lotti Curatore della mostra 15

16

17 ARTISTI/OPERE

18 CLAUDIO CIONINI Claudio Cionini nasce a Grosseto nel Vive e lavora a Piombino (Livorno), città in cui l industria siderurgica segna fortemente il territorio a livello sociale, economico, urbanistico ma anche esistenziale. In tanti anni vissuti a contatto con questa realtà è come se Cionini avesse assorbito certe sensazioni che la fabbrica emana: la potenza di quei volumi, i chiaroscuri quasi monocromi delle tubazioni, la ruggine che corrode e cola. Nella pittura di Cionini, che ha studiato figura disegnata al Liceo Artistico di Grosseto con il prof. Daniele Govi e con il prof. Adriano Bimbi all Accademia di Belle Arti di Firenze; la figura umana occupa spazi marginali, spesso è solo accennata come un ombra lontana. L autore, affascinato dalla poesia che abita in certi paesaggi urbani, indossa i panni di un viaggiatore solitario e ci conduce alla scoperta delle sue architetture urbane. Le ultime opere si affacciano sulle grandi città di tutto il mondo, dai grattacieli di New York e delle principali metropoli americane a quelli di Tokyo o di Melbourne quasi come ci fosse un unica sconfinata città globale. Nonostante la giovane età, Cionini conta già diverse mostre personali in Italia e all estero. Degne di nota le personali Il paese, il bosco, la fabbrica alla sala Giulio Gasparri di Populonia (Li), nel 2004, La fabbrica di Piombino e la mia campagna a Cecina (Li), presso l associazione culturale Il Deposito nel 2006, Metropolis nello spazio Ligera di Milano nel 2007, quella del 2008 Luoghi dell Assenza al Museo Archeologico di Fiesole (Fi) e, nel 2009, L ombra del Muro a Palazzo Panciatichi (sede del Consiglio Regionale della Toscana) di Firenze. Nel 2010 Scorci di verità, Galleria Comunale d Arte Contemporanea di Arezzo, del 2011 la mostra RUST! Fabbrica-Città-Memoria al Museo Piaggio Giovanni Alberto Agnelli di Pontedera (Pi). Nel 2012 le due mostre Immagini di città, Livorno, Galleria d Arte Athena di Livorno e Urban art alla galleria Faustini di Forte dei Marmi (Lu). Dell anno successivo Istanti Under the skin of images alla galleria Angelica di Roma. Nel 2003 partecipa al 1 Concorso Città di Piombino, dove risulta tra i vincitori; nello stesso anno la Mostra dei vincitori del Concorso alla Galleria Comunale di Piombino. Nel 2005 risulta 1 classificato nella sezione Pittura al 7 Premio Nazionale Creativi Under 30 indetto dall Associazione Arti Figurative di Grosseto e, nel 2006, si classifica 1 nella sezione giovani alla Prima edizione CecinArte al Polo Tecnologico Scientifico Magona di Cecina. Sue opere sono state esposte in collettiva anche a New York e fuori dai confini toscani, a Roma, Francavilla al mare (Ch) e Milano. Si sono occupati del suo lavoro, tra gli altri, Daniele Govi, Riccardo Nencini, Giovanni Faccenda, Riccardo Ferrucci, Sebastiana Gangemi, Giovanna Maria Carli, Salvatore Italia, Antonio de Ruggiero, Nicola Nuti. 18

19 IL MURO acrilico su tavola - cm 50x

20 FABIO DE POLI Fabio De Poli nasce a Genova nel Nel 1964 frequenta l Istituto d Arte di Firenze specializzandosi in grafica pubblicitaria sotto la guida di Lucio Venna. Dal 1968 inizia la sua carriera artistica. Nel 1972 vince la borsa di studio per giovani artisti assegnata dal Comune di Firenze. L anno seguente è segnalato Bolaffi per la pittura da Tommaso Paloscia e per la biennale dei giovani di Parigi da Enrico Crispolti. Agli inizi degli anni Settanta produce una serie di lavori che Renato Barilli definisce «arte ricca». Partecipa a numerose e importanti rassegne d arte, si interessa al design industriale, progettando «mobili-oggetto» e collabora, insieme a Eugenio Miccini e Antonio Bueno, alla realizzazione della rivista «Visual». Nel 1984 partecipa alla XXIX Biennale Nazionale d Arte Città di Milano. Le mostre personali e collettive si susseguono numerose. Nel 1992 partecipa alla mostra Libro d artista italiano al MOMA di New York in occasione delle celebrazioni Colombiane, progetta una serie di lavori dedicati a Leonardo per la fondazione Hammer di Los Angeles ed espone all International Art Exposition di Miami Beach. Nel 1994, espone a Sarasota (Stati Uniti) alla galleria Anita Pickren. Nel 1996 esce la monografia Fabio De Poli, opere a cura di Bruno Baglivo. Il 1998 è l anno di Due atti Unici, mostra allestita con Mario Ceroli presso la Sala D arme di Palazzo Vecchio di Firenze. L anno successivo presenta alla Biblioteca Nazionale di Firenze il suo libro d artista Pour Moi presentato da Gillo Dorfles e Paolo Minetti. Nello stesso anno realizza la sua prima mostra virtuale, The most beautiful art exhibition in the world. Numerose esposizioni e installazioni convalidano la sua presenza in tutta Italia, fino ad arrivare alle due importanti mostre antologiche milanesi, alla galleria Farsettiarte, dove viene peraltro presentato, nel 2004, il volume Fabio De Poli. Tracce d artista. L anno successivo è presente all Archivio della Biennale delle Arti del Mediterraneo di Salerno. È presente nel volume La storia dell arte italiana, Edizioni Bora, a cura di Giorgio Di Genova. Consegna un opera dedicata all 11 settembre 2001 al Consolato Americano di Firenze. A Vasto (Ch) crea due mosaici esterni di cento metri quadri su abitazione civile progettata dallo Studio Dearch. Dal 2004 inizia un rapporto con Gianni e David Overi progettando una collezione di mobili per Mirabili Arte di Abitare, ed espone opere inedite alla Galleria Mirabili di Firenze. Sempre con la collaborazione di Mirabili colloca in viale Verdi una scultura in ferro colorato RossoAirone dedicata al Comune di Montecatini Terme (Pt). Progetta nel 2005 una vetrata di 60 metri per il nuovo Ospedale Meyer di Firenze. Come illustratore pubblica con Andrea Rauch per La Biblioteca junior quattro libri per bambini, Notte di luna vincerà il Premio Andersen come miglior albo illustrato. Negli ultimi anni si è dedicato alla realizzazione del premio Capalbio Cinema, nonché alla progettazione delle vetrate del nuovo Museo della Resistenza a Siena. Dal 2009 è direttore artistico della Galleria Usher Arte di Lucca. Del 2011 la mostra Convivio alla Galleria Vannucci di Pistoia e la mostra Robespierre, Robespierre-Ancora più vicino alle stelle al Museo delle genti d Abruzzo di Pescara. Nel 2012 inaugura a Palazzo Farnese la mostra Le stanze della meraviglia. Nel 2013 tiene la monografica Easy presso la Galleria d Arte Frediano Farsetti, Firenze. Vive e lavora tra Firenze e Montecatini Terme. 20

21 FREE BERLIN collage su cartone - cm 120x

22 GIANFRANCO GIANNONI Gianfranco Giannoni nasce nel 1946 a San Miniato, in provincia di Pisa. Inizia giovanissimo a usare pennelli e colori nell arte della ceramica e si diploma in grafica pubblicitaria. Intraprende l attività pittorica nel L anno seguente, insieme ad altri pittori sanminiatesi dipinge, nell Oratorio di San Rocco in San Miniato, un affresco dedicato alla Storia di San Cristoforo. La prima personale, nella sua città, nel Nel 1982, per la chiesa de La Serra di San Miniato, dipinge un Crocifisso alla maniera bizantina, ispirato al capolavoro di Cimabue irrimediabilmente danneggiato dall alluvione del 66 di Firenze. In occasione del Palio di San Lazzaro del 1983, dipinge una Resurrezione di Lazzaro per la Prioria dei SS. Filippo e Giacomo di Ponte a Elsa (Fi). Nel 1990 realizza il cencio per il Palio del Cuoio di Ponte a Egola (Pi). Nel 1996 dona un opera di grandi dimensioni, Non voglio salir sulle vette, alla Misericordia di San Miniato Basso. Dal 1999 l opera Corrida fa parte della collezione del Museo d Arte Moderna di Gazoldo degli Ippoliti (Mn). Nel 2000 dipinge il ritratto di Nelson Mandela per la collezione I volti della pace nella cripta della Chiesa di San Domenico a San Miniato. Ancora nel 2000 dipinge il ritratto di Gostanza da Libbiano (la strega di San Miniato) in occasione della produzione cinematografica di Paolo Benvenuti. Nel 2001 Mario Mariani, suo primo mecenate, dona otto dipinti e numerose opere grafiche di Giannoni e altre opere di artisti locali, al Santuario della Madonna Madre dei bimbi di Cigoli (Pi), per la realizzazione di una Collezione di Arte Contemporanea. Nel 2003 partecipa, con il ritratto del cantante Piero Pelù, a una mostra collettiva dal titolo Artisti ritraggono Artisti al Caffè Storico Letterario delle Giubbe Rosse di Firenze. L anno seguente dona la sua opera Noli me tangere al Senato della Repubblica Italiana a Roma e Se questo è un bambino al movimento Shalom di San Miniato. Nel 2005, insieme ad altri ventuno artisti toscani, partecipa ad progetto con il Comune di Pontedera, sostenendo un ciclo di incontri all interno delle scuole, conclusosi con una mostra collettiva nel giugno dello stesso anno. Dal 2006 l opera La Bomba fa parte del Museo M.A.G.I. di Pieve di Cento (Bo). Nel 2007 dona due opere (Profugo e Il clandestino) al Consiglio regionale della Toscana di Firenze e il dipinto Il vestito rosso alla Città di Lucca. Nel 2008, in occasione dell inaugurazione dopo i lavori di restauro del palazzo comunale, dona due opere (La cicogna e La girandola) al Comune San Miniato. Nel 2009 realizza un dipinto dal titolo Santa Chiara protettrice delle comunicazioni per il Conservatorio di Santa Chiara in San Miniato. Tra le sue ultime mostre collettive ricordiamo: Vedo Quadro cento artisti nel formato 30x30 a Villa Pacchiani di Santa Croce sull Arno (Pi) e all Accademia dei Ravvivati di Piombino (Li), nel 2009, La ciliegia, frutto d arte al Castello dei Vicari di Lari (Pi) nel 2010, Reality pop alla Gestalt Gallery di Pietrasanta (Lu) nel 2011, e, nel 2012, Questo è il mio fiume a Villa Pacchiani di Santa Croce sull Arno (Pi). La sua ultima personale, nel 2012, Cronache Acriliche a Palazzo Grifoni di San Miniato. Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private, in Italia e all estero (Stati Uniti, Sud America, Unione Sovietica, Francia, Germania, Cina). Vive e lavora nella città natale. 22

23 OLTRE IL MURO acrilico su tavola - cm 40x

24 LORENZO LAZZERI Lorenzo Lazzeri nasce a Firenze nel Si diploma al Liceo Artistico nel 1975 e all Accademia delle Belle Arti nel Si presenta al pubblico, quattro anni dopo, con la prima mostra. Da allora, molte sono state le esposizioni personali e collettive che lo hanno visto protagonista, convalidandolo fra le personalità più attive e valenti del panorama artistico fiorentino. Dal 1980 sposta la sua ricerca sul concettuale effimero realizzando installazioni in vari luoghi, con una netta prevalenza di immagini legate all acqua e al mare. Proprio nel mare e nelle armonie concentriche, sinuose, imprendibili dei suoi abitatori ha così individuato il referente-base del proprio discorso pittorico e poetico, tornandovi a più riprese e, sempre, con soluzioni nuove e maggiormente approfondite. Dal 1990 ripercorre la strada della pittura rivisitando in modo personale tracce e suggestioni della pittura classica dei grandi maestri toscani del 400 ma anche di artisti dalla Pop Art fino all arte povera e concettuale. Pittore schietto, sinceramente innamorato delle affascinanti visioni paesistiche nelle quali si immerge, Lorenzo Lazzeri ha eletto, fin da subito, la Natura quale soggetto privilegiato; nei suoi primi dipinti, dedicati per lo più al tema dell acqua e del mare, si coglieva la netta volontà di voler penetrare fin dentro l elemento naturale; coglierne il respiro, catturarne anche il più lieve ed impercettibile soffio vitale. Immagini che hanno in sé la forza della visione, sottratte dal pittore, si direbbe, da territori reconditi dell immaginario, e restituite sulla tela con tutto l incanto degli impasti della tavolozza; egli sente le forme come annunciatrici di energia, di movimento, ed il suo è tutto un gioco teso a recuperare il legame con la sostanza della figurazione, espressa attraverso un colore denso, pastoso, graduato in scale cromatiche essenziali, con tonalità di fondo fra l ocra ed il grigio. Espone, tra l altro, al Palazzo Pretorio di Certaldo (Fi), al Salone Internazionale di Arte Contemporanea di Firenze e a Arte Fiera di Bari, Bologna e Milano. Importanti e degne di nota sono, solo per citare le ultime in ordine di tempo, la doppia personale con lo scultore Hermann Josef Runggaldier alla galleria Stefano Forni di Bologna, nel 2003 alla galleria Kore, Vicchio (Fi), al Centro Culturale La Bezuga di Firenze (2007), 026 Superbianco rapido alla galleria Tornabuoni a Firenze nel 2008, nel 2009 F65 Art&Design, Marina di Carrara (Ms), Terrazza de Il Trillo a Massa (2011), del 2012 Fresco d autore alla galleria Susanna Orlando di Forte dei Marmi (Lu), e recentemente (2014) Bianco naturale alla Galleria Orlando Arte di Roncadelle (Bs). Tra il 2009 e il 2010 tre importanti mostre collettive curate da Filippo Lotti: Vedo Quadro cento artisti nel formato 30x30 a Villa Pacchiani di Santa Croce sull Arno (Pi) e all Accademia dei Ravvivati di Piombino (Li) e, al Castello dei Vicari di Lari (Pi), Il Muro. Vent anni dopo. Quasi come Dumas e La ciliegia, frutto d arte. Altre città che lo hanno visto partecipe ad iniziative sono Pisa, Verbania, La Spezia, Olbia, Verona, Umbertide, Biella e Roma. Hanno scritto di lui, tra gli altri: Elisa Gradi, Chiara Guidi, Domenico Montalto e Giandomenico Semeraro. Vive e lavora nella campagna fiorentina. 24

25 BERLINO tecnica mista su tela - cm 50x

26 LUCA LUPI Luca Lupi nasce a Pontedera, in provincia di Pisa, nel Dopo aver terminato gli studi, entra nel mondo del lavoro ma contemporaneamente si iscrive a Firenze a corsi di fotografia, sua vera precoce passione. Giovanissimo frequenta con interesse lo studio fotografico di Mario Lupi. Nel 1995 consegue un attestato per la professione di fotografo presso l Istituto Statale d arte F. Russoli di Pisa. Inizia a dedicarsi completamente alla fotografia, al suo attivo ha una lunga carriera come fotografo professionista. Parallelamente all attività professionale sviluppa una particolare sensibilità alla visione che lo porta a dedicarsi a progetti di ricerche personali. Ricerche accolte con successo nel recente Festival della Giovane fotografa europea Circulation(s) e che si è svolto a Parigi tra febbraio a marzo In questa occasione alcuni dei suoi Landscapes sono stati ingigantiti e posizionati all interno di alcune delle stazioni della metro parigina. Ha partecipato a mostre personali e collettive in Italia e all estero e a fiere d arte nazionali ed internazionali. Tra le sue esposizioni ricordiamo: nel 2014 Spazi, Palazzo Corsini, Fucecchio (Firenze), a cura di Ilaria Mariotti; Total Space Spazio Totale Exhibition, Sincresis D A Space of Art Empoli (Firenze), a cura di Alessandra Scappini; Essere & Mistero, Palazzo Mediceo di Seravezza (Lucca); Landscapes, Anne Clergue Galerie, Arles, Francia; Pae-Saggio, Montevarchi (Arezzo), a cura di Carrese Marco, Sit on it, Inner room, Siena; Landcapes, Centquatre, Parigi. Nel 2013 Lucca e le sue Mura, Museo Nazionale di Villa Guinigi, Lucca, e The Wall (archives) #8 beyond the railway, B.go Loreto/SP, Cremona, curata da Pietro Gaglianò. Earthen Domes and Habitats, Museo Palazzo Medici Riccardi, Firenze, Nel 2011 espone anche a Art Paris, Grand Palais, Parigi e a Tokio, Hatsuden, Kakian, a cura di Sanae Yasuda. Nel 2009, dopo la mostra Percorsi paralleli tenuta al Baluardo di San Regolo di Lucca, dona un opera al Comune di Lucca per la ricorrenza dei 20 anni della caduta del Muro di Berlino. E, sullo stesso argomento, partecipa alla collettiva Il Muro. Vent anni dopo. Quasi come Dumas al Castello dei Vicari di Lari, Pisa. Dello stesso anno le mostre Earthen Domes and Habitats al Nazional Museum of Aleppo, Siria e Cina, il sentimento dello spazio al Centro per l Arte Otello Cirri di Pontedera. Dell anno successivo le mostre Earthen Domes and Habitats, Museum of Byzantine Culture a Salonicco, Grecia e A changing China, Facoltà di Architettura di Firenze. Intuizione e forma a Palazzo Migliorati, sede dell Accademia degli Euteleti di San Miniato, Pisa nel 2007; Immagini da un cantiere, Croce di Lucca, Napoli nel Tra i premi conseguiti ricordiamo: vincitore categoria talento emergente al LensCulture 2014; (IPA) International Photography Awards; menzione d onore in Fine Art, categoria opera astratta; menzione speciale al Premio Vittorio Alinari 2010, Artigianato d arte in Toscana: la memoria, la materia, la tecnica, la mano (Firenze); Hasselblad Open The International Photo contest A Tribute to the Great Masters per l eccellenza creativa. Vive e lavora a Fucecchio (Firenze). 26

27 Iscrizione: Questo luogo fu, nel 1989, il primo a vedere la caduta di una porzione del Muro di Berlino. (trad. Giulia Cavallo) SENZA TITOLO, BERLINO stampa ai pigmenti da unico negativo su forex - cm 100x66 (dittico)

28 GIONI DAVID PARRA Gioni David Parra pittore, scultore e scenografo è nato a San Giuliano Terme (Pi) nel Al termine degli anni 80 intraprende un percorso artistico da autodidatta, misurandosi nel campo figurativo di astrazione con tecniche quali olio, acrilico, pastello, grafica e tecniche miste, sviluppando vari temi seriali di stampo espressionista esistenziale. Dopo anni di affinamento tecnico e tematico, ha da qualche tempo rinnovato e assestato il suo linguaggio pittorico sulla ricerca e pratica dell iniziale in cui esprime una filosofia si potrebbe dire della germinazione. L arte deve, nei suoi intenti, risvegliare visioni dell originario, intercettare le forze nascoste e i conati delle cose prima del loro farsi mondo, espressione manifesta godibile o terrifica. Per questo il suo linguaggio è composito, arruola molte tecniche in una sola opera, si presenta pastoso e insistentemente materico. Modellare scultura con un tal linguaggio non è impresa da poco; ancor più difficile è poi mantenere fedeltà ai temi trasferendoli nella tridimensionalità. Parra ha dovuto semplificarlo, ricalibrarlo, il suo linguaggio, come anche ha dovuto pensare una matrice simbolica per continuare a dirci le cose che gli urgono. Ne è risultato un felice accordo tra la sua inquieta creatività e la trasformazione delle materie impiegate. Ci troviamo, così, di fronte a modellati di sorprendente elasticità e spesso aperti per dar voce a quelle forze possenti che continuano a premere sulla scorza appena solidificata dei suoi corpi primigeni. Parra ha un vero amore per la sperimentazione e per il lavoro preparatorio che rifluisce infine nelle sue opere, ma soprattutto, e gliel hanno insegnata Nietzsche e i Greci, c è la grande scontentezza per tutto ciò che s attarda e indugia nella fissità senza superamento. Parra impegnato da sempre in una ricerca evolutiva parte proprio dal momento della fondazione universale, nell estrema tensione di riprodurre la materia e le sonorità di essa che non percepiamo. Un registro alto, che dà la percezione della voce e del suono della Creazione. Sono stati gli ultimi lavori denominati Matterlight a convincere un pubblico sempre più vasto ad amare e collezionare la sua pittoscultura. Collaborando con gallerie prestigiose, diverse sue opere sono presenti in fondazioni museali e collezioni importanti italiane ed estere. Entro fine anno 2014 si appresta ad inaugurare una installazione monumentale pubblica a Valventosa di Seravezza (Lu). Presente e pubblicato in numerose fiere del panorama nazionale. Nel corso degli ultimi due anni ha intrapreso con successo l esportazione del proprio lavoro in sedi private e museali estere, recentemente si ricordano Berlino, Bangkok, Mosca e New York. Tra le ultime esposizioni personali da segnalare: nel 2008 Dalle ceneri al Chiostro di S. Agostino di Pietrasanta (Lu) e Aperture di sogni alla Villa Medicea di Fauglia (Pi). L anno seguente Inversa-Kore, Galleria E.D. Contemporanea, Pietrasanta (Lu), ELE menti a confronto (nella sede milanese della stessa galleria) e, allo Show-room Indivenire di Monza, Costellazioni. Poi le mostre Ulisse e la luce dell ombra, Lu-C.C.A. Museum (Lucca, 2011), Orione come metafora, Spazio Tadini (Milano, 2011), Uscita di insicurezza, Magazzini Lisabetta Salviati per l arte (Migliarino, Pisa, 2012). Nel 2014 la bipersonale Guarneri-Parra alla Galleria LIBA di Pontedera (Pi), deliberatamente donna al GAMC di Viareggio (Lu) e A secret chambre ai Magazzini Lisabetta Salviati. Attualmente Parra vive e lavora a Lido di Camaiore (Lu). 28

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012

Gli altri Saloni. 9 / 30 settembre 2012 9 / 30 settembre 2012 Il progetto 2012 Il progetto 2012 di DimoreDesign, sulla scia del successo dell edizione 2011, ne riprende e amplia l obiettivo fondamentale di rendere fruibile il patrimonio artistico,

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011

CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Roma CASTEL SANT ANGELO SALA PAOLINA TUTT ALTRA ITALIA IO SOGNAVO PUBBLICATO IL 25 OTT 2010 Data Evento: da 08/11/2010 a 03/04/2011 Castel Sant Angelo Sala Paolina Mostra su Giuseppe Garibaldi Tutt altra

Dettagli

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria

la storia Il luogo: Accademia Brera Castello Sforzesco Piazza alla Scala Duomo Palazzo di Giustizia Università Statale Chiostri Umanitaria Il luogo: la storia Castello Sforzesco Accademia Brera Montenapoleone Il complesso dei Chiostri dell Umanitaria nasce insieme all adiacente Chiesa di Santa Maria della Pace, voluta da Bianca di Visconti

Dettagli

Catturare una nuova realtà

Catturare una nuova realtà (Interviste "di LuNa" > di Nadia Andreini Strive - 2004 Catturare una nuova realtà L opera di Ansen Seale (www.ansenseale.com) di Nadia Andreini (www.nadia-andreini.com :: nadia@nadia-andreini.com) Da

Dettagli

Le interfacce aptiche per i beni culturali

Le interfacce aptiche per i beni culturali Le interfacce aptiche per i beni culturali Massimo Bergamasco 1, Carlo Alberto Avizzano 1, Fiammetta Ghedini 1, Marcello Carrozzino 1,2 1PERCRO Scuola Superiore Sant Anna, Pisa 2IMT Institude for Advanced

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino

Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino Cantiere Pastiglie Leone Rita Miccoli Cell. 335.80.22.975 r.miccoli@studioimmobiliareregina.it www.studioimmobiliareregina.it Studio Immobiliare Regina srl Via Villa della Regina n 1 10131 Torino RINASCE

Dettagli

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino

ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino ZCZC7939/SXR OFI89189_SXR_QBXX R SPE S57 QBXX Arte: opere Talani a villa Artimino (ANSA) - FIRENZE, 23 APR - Saranno le opere del pittore e scultore toscano Giampaolo Talani a inaugurare, il prossimo 25

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile

Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Cultura, creatività e sviluppo sostenibile Forse sarebbe necessario che iniziassi correggendo il titolo di questa mia breve introduzione: non cultura, creatività e sviluppo sostenibile, ma cultura globalizzata,

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento.

DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico. L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento. DIOCESI DI TORTONA Ufficio Catechistico L avventora!!! Sussidio per l accompagnamento di bambini e ragazzi nel tempo d Avvento Anno 2014 (B) E nato per tutti; è nato per avvolgere il mondo in un abbraccio

Dettagli

Oltre che alla grande visibilità pubblica degli avvisi murali scritti, dei manifesti e

Oltre che alla grande visibilità pubblica degli avvisi murali scritti, dei manifesti e Piccola ma efficace 134 L ALtrA réclame: CArtOLINE, CALENDArIEttI, FIGUrINE, OPUSCOLI Nella pagina a fronte, dall alto in senso orario: blocco per annotazioni e corrispondenza delle Generali destinato

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione

John Dewey. Le fonti di una scienza dell educazione. educazione John Dewey Le fonti di una scienza dell educazione educazione 1929 L educazione come scienza indipendente Esiste una scienza dell educazione? Può esistere una scienza dell educazione? Ṫali questioni ineriscono

Dettagli

12 - APQ Beni Culturali

12 - APQ Beni Culturali 12 - APQ Beni Culturali Assessorato Pubblica Istruzione Schede di sintesi per intervento al 31 dicembre 2006 Cagliari, febbraio 2007 12 - Beni Culturali Indice Pag. Intervento 1 APQ Originario 1 1 - SarBC-SF1

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

Regolamento. Regolamento Oltre le Mura di Roma 28 aprile 2015 1) PREMESSA

Regolamento. Regolamento Oltre le Mura di Roma 28 aprile 2015 1) PREMESSA Regolamento Oltre le Mura di Roma 28 aprile 2015 Regolamento 1) PREMESSA Oltre le Mura di Roma è un concorso di fotografia dedicato alle periferie di Roma organizzato dai Global Shapers (www.globalshapersrome.org),

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco

ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco ACCENDI UNA LUCE IN FAMIGLIA Preghiera nella comunità domestica in comunione con Papa Francesco Sul far della sera la famiglia si riunisce in casa per la preghiera. Ove fosse possibile si suggerisce di

Dettagli

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo o Mobilitare la società locale per garantire la qualità dell istruzione Obiettivi Linee

Dettagli

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta

PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI MATEMATICA - Scuola Primaria - Classe Quinta Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI MATEMATICA Scuola Primaria Classe Quinta Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

Sono secoli che viviamo del futuro

Sono secoli che viviamo del futuro Sono secoli che viviamo del futuro La Toscana a Expo Milano 2015 LA TOSCANA A EXPO 2015 (1-28 MAGGIO) "Sono secoli che viviamo nel futuro" è questo il claim scelto dalla Toscana per presentarsi ad Expo

Dettagli

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario

Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Elenco Aziende, Enti e istituti Regionali per il diritto allo studio universitario Abruzzo Azienda per il diritto agli studi universitari (Adsu) Viale dell Unità d Italia, 32 66013 Chieti scalo Tel. +39

Dettagli

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011

Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 www.autotrasportionline.com Autotrasportionline - visite - parole chiave ricerca - 2009-2011 01/set/2009-30/set/2011 Rispetto a: Sito Visualizzazioni di pagina uniche 30.000 30.000 15.000 15.000 0 0 1

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata

La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata Osservatorio internazionale Cardinale Van Thuân La Dottrina sociale della Chiesa non può essere incatenata + Giampaolo Crepaldi Arcivescovo-Vescovo Relazione introduttiva al Convegno del 3 dicembre 2011

Dettagli

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove

C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove I love Ci C era una bianca un foglio, di sana fibra e bell animo. Forte di valori e ideali puliti, attendeva di nascere in un mondo migliore, un luogo dove poter crescere con gioia e buon senso, contribuendo

Dettagli

WILHELM SENONER E UNO DI NOI

WILHELM SENONER E UNO DI NOI WILHELM SENONER E UNO DI NOI Dopo l installazione presso il Padiglione Italia di Torino in occasione della 54 Biennale d Arte di Venezia, una nuova metafora della condizione umana rappresentata dal lavoro

Dettagli

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio

La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio CREDO IN GESÙ CRISTO, IL FIGLIO UNIGENITO DI DIO La Buona Novella: Dio ha mandato il suo Figlio Incominciamo a sfogliare il Catechismo della Chiesa Cattolica. Ce ne sono tante edizioni. Tra le mani abbiamo

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione

Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Esempi di Affermazioni incentrate sulla Verità da usare con Il Codice della Guarigione Affermazioni incentrate sulla Verità per le dodici categorie del Codice di Guarigione Troverete qui di seguito una

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello

alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE Atelier Castello alberi PER I GIARDINI DEL FILARETE novantanove Atelier Castello o- vata- ove alberi ABBIAMO RIDOTTO L AREA PEDONALE DELIMITANDO I BRACCI A FILO DELLE TORRI DEL CASTELLO. IN QUESTO MODO LA PIAZZA CON I

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS

Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano l italiano in contesto L2 o LS MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU di Rino Gaetano Didattizzazione di Greta Mazzocato Univerisità Ca Foscari di Venezia Destinatari: adulti/giovani adulti di diversa provenienza linguistica e culturale che imparano

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT

SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT SCHEDA INFORMATIVA SU ARPAT ARPAT: cos è ARPAT, l Agenzia regionale per la protezione ambientale della Toscana, è attiva dal 1996. Attraverso una rete di Dipartimenti provinciali presenti sul territorio

Dettagli

La Ville Radieuse di Le Corbusier

La Ville Radieuse di Le Corbusier Modelli 8: la città funzionale La Ville Radieuse di Le Corbusier Riferimenti bibliografici: - Le Corbusier, Verso una architettura, a cura di P. Cerri e P. Nicolin, trad. it., Longanesi, Milano, 1987 -

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Si parla di noi. Si gira in Toscana. Iniziative ed eventi

Si parla di noi. Si gira in Toscana. Iniziative ed eventi INDICE RASSEGNA STAMPA Si parla di noi Repubblica Firenze 27/03/2014 p. XIV KOREA FILM FESTIVAL 1 Nazione Massa Carrara Si gira in Toscana 27/03/2014 p. 26 Si cercano attori e comparse per un film che

Dettagli

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana

Campionati Regionali Giovanili. Comitato Regionale Toscana Campionati Regionali Giovanili Comitato Regionale Toscana Arezzo, 9-6-2013 Lista iscritti alle gare Campionati Regionali Giovanili Partecipanti 1-30/59 N.Tess... Giocatore NS. Cod.soc. Societa SMG SFG

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

El valor de ser padre y de ser madre -----

El valor de ser padre y de ser madre ----- El valor de ser padre y de ser madre ----- San Luis, 27 de Octubre 2012 Vengo da un continente dove esiste una vera crisi della paternità. La figura del padre non è molto precisa, la sua autorità naturale

Dettagli

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO

IL DIRIGENTE DI SERVIZIO Pag. 1 / 6 comune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.comune.trieste.it partita iva 00210240321 AREA CULTURA E SPORT SERVIZIO MUSEO ARTE MODERNA REVOLTELLA REG. DET. DIR. N. 5164 / 2011

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche:

IDEE DI RESISTENZA. Il progetto, nato per ricordare il 70 anno dalla Liberazione, parte da due considerazioni propedeutiche: PREMESSA Insignita della Medaglia d Argento al Valor Militare della Resistenza, Pistoia, al pari di altre città toscane, è stata teatro di avvenimenti tragici, la maggior parte dei quali intercorsi tra

Dettagli

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958)

Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone opere e di intensa carità. Papa Giovanni XXIII (28 dicembre 1958) NOTIZIARIO PARROCCHIALE Anno XC - N 8 dicembre 2012 - L Angelo in Famiglia Pubbl. mens. - Sped. abb. post. 50% Bergamo Natale del Signore: annuncio di unità e di pace su tutta la terra: tempo di buone

Dettagli

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta N. ORDINE 1 Commessa 110110-19 (A1) MILANO - NAPOLI Tratto Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 Ditta BONCOMPAGNI Giuseppe n. a Citerna il 07.01.1952 propr. per 1/2;BONCOMPAGNI Luigi n. a Citerna

Dettagli

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201

PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA DE ACCESO A LA UNIVERSIDAD MAYORES DE 25 Y 45 AÑOS PRUEBA COMÚN PRUEBA 201 PRUEBA 2013ko MAIATZA MAYO 2013 L incontro con Guido Dorso Conobbi Dorso quando ero quasi un ragazzo. Ricordo che un amico

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO

TRIBUTO AL GRAN PREMIO PARCO VALENTINO TRIBUTO AL Fai sfilare la tua passione tra le strade di Torino. Iscrivi la tua vettura al DOMENICA, 14 GIUGNO 2015 la parata celebrativa delle automobili più importanti di sempre PARCO VALENTINO - SALONE

Dettagli

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco

Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) Prof. Gianluca Todisco Che cos è la luce? (Luce, colori, visioni.quale sarà mai il loro segreto?) 1 LA LUCE NELLA STORIA Nell antica Grecia c era chi (i pitagorici) pensavano che ci fossero dei fili sottili che partono dagli

Dettagli

Contesti ceramici dai Fori Imperiali

Contesti ceramici dai Fori Imperiali Contesti ceramici dai Fori Imperiali a cura di BAR International Series 2455 2013 Published by Archaeopress Publishers of British Archaeological Reports Gordon House 276 Banbury Road Oxford OX2 7ED England

Dettagli

Poco tempo dopo la sua costituzione, promossa dalle Generali nel 1890, l Anonima

Poco tempo dopo la sua costituzione, promossa dalle Generali nel 1890, l Anonima Boccasile e altri 110 L ANONImA GrANDINE NEGLI ANNI trenta Nella pagina a fronte, dall alto in senso orario: manifesto con disegno di Ballerio (1935); calendario murale e manifesto con illustrazione di

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

El lugar de las fresas

El lugar de las fresas El lugar de las fresas Il luogo delle fragole Un anziana contadina italiana dedita al lavoro, un immigrato marrocchino appena arrivato in Italia, una giovane cineasta spagnola; Da un incontro casuale al

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

GUIDA AL DEPOSITO E ALLA REGISTRAZIONE DELLE OPERE NEL REGISTRO PUBBLICO GENERALE DELLE OPERE PROTETTE (R.P.G.)

GUIDA AL DEPOSITO E ALLA REGISTRAZIONE DELLE OPERE NEL REGISTRO PUBBLICO GENERALE DELLE OPERE PROTETTE (R.P.G.) GUIDA AL DEPOSITO E ALLA REGISTRAZIONE DELLE OPERE NEL REGISTRO PUBBLICO GENERALE DELLE OPERE PROTETTE (R.P.G.) (A cura di Barbara Limonta e Giulia Scacco) INDICE Introduzione pag. 3 Efficacia della registrazione

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza

BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza BIBLIOTECHE ITALIANE CHE POSSIEDONO IL PERIODICO: Il Fallimento e le altre procedure concorsuali : Rivista di dottrina e giurisprudenza AN001 Centro di Ateneo di Documentazione - Polo Villarey - Facoltà

Dettagli

Guai a me se non predicassi il Vangelo

Guai a me se non predicassi il Vangelo Guai a me se non predicassi il Vangelo (1 Cor 9,16) Io dunque corro 1 Cor 9,26 La missione del catechista come passione per il Vangelo Viaggio Esperienza L esperienza di Paolo è stata accompagnata da un

Dettagli

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale

Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l aldilà tra capolavori e realtà virtuale Comunicato stampa Venerdì 24 ottobre 2014 alle ore 17.30 presso Palazzo Pepoli. Museo della Storia di Bologna (via Castiglione, 8 Bologna) inaugura la mostra Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità

Corona Biblica. per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Corona Biblica per chiedere a Dio, per intercessione di Maria santissima, il dono della maternità e della paternità Imprimatur S. E. Mons. Angelo Mascheroni, Ordinario Diocesano Curia Archiepiscopalis

Dettagli

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO

REPOR DIREZIONE GENERALE UFFICIO M Innovazione Conoscenza RETE REPOR RT ATTIVITA PATENT LIBRARY ITALIA 213 DIREZIONE GENERALE LOTTA ALLA CONTRAFFAZIONE UFFICIO ITALIANO BREVETTI E I Sommario Introduzione... 3 I servizi erogati dalla Rete...

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni

Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso (D.M. 39/98) e abilitazioni Classi di concorso tabella A 1/A Aerotecnica e costruzioni aeronautiche 2/A Anatomia, fisiopatologia oculare e laboratorio di misure oftalmiche 3/A Arte del

Dettagli

STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI. Indirizzo Telefono e Fax E-mail Tipologia Accreditamento. ilgignoro@diaconia valdese.org. Tel.

STRUTTURE RESIDENZIALI PER ANZIANI. Indirizzo Telefono e Fax E-mail Tipologia Accreditamento. ilgignoro@diaconia valdese.org. Tel. Denominazione Anna Lapini - Povere glie dalle Sacre Stimmate Il Gignoro - C.S.D. Diaconia Valdese orentina L. F. Orvieto - Suore Passioniste Paolo VI - glie della carità di San Vincenzo de Paoli Santa

Dettagli

ISERNIA. Il ponte ferroviario

ISERNIA. Il ponte ferroviario ISERNIA Caparbia, questo sembra Isernia: quanta determinazione dev essere costato far arrivare il treno nella parte alta della città, quanta opera di convincimento per ottenere un viadotto così grandioso

Dettagli

Il mondo in cui viviamo

Il mondo in cui viviamo Il mondo in cui viviamo Il modo in cui lo vediamo/ conosciamo Dalle esperienze alle idee Dalle idee alla comunicazione delle idee Quando sono curioso di una cosa, matematica o no, io le faccio delle domande.

Dettagli

Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà

Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Affrontare l anno che verrà (e quelli successivi) responsabilmente

Dettagli