Alternanza scuola lavoro. Benvenuti all I.I.S.S. COPERNICO PASOLI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Alternanza scuola lavoro. Benvenuti all I.I.S.S. COPERNICO PASOLI"

Transcript

1 Alternanza scuola lavoro Benvenuti all I.I.S.S. COPERNICO PASOLI

2 La scuola si rinnova Legge 13 luglio 2015, n.107: I sistemi di istruzione devono impegnarsi ad innalzare gli standard di qualità e il livello dei risultati di apprendimento per rispondere al bisogno di competenze e consentire ai giovani di inserirsi con successo nel mondo del lavoro 2

3 Parleremo di Nuove competenze scuola-lavoro Attività previste dal progetto ASL Pasoli Soggetti coinvolti nella formazione Monte ore a scuola e in azienda Formazione a scuola: moduli Formazione in azienda: tirocinio 3

4 Nuove competenze Si delinea una modalità innovativa di studio che: coinvolge le imprese nella formazione dello studente; attua un percorso per arrivare insieme, scuola e mondo del lavoro, alla certificazione di competenze ritenute unitariamente valide. 4

5 Attività previste dall ASL Monte ore obbligatorio di almeno 400 ore nel triennio degli istituti tecnici con un apprendimento basato anche su: tirocini che agevolano il passaggio dallo studio al lavoro; partenariati fra istituzioni pubbliche e private; mobilità, programma Erasmus +. 5

6 Chi è coinvolto Scuola per le classi triennio Aziende e ordini professionali Enti afferenti al patrimonio artistico, culturale e ambientale Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI Imprese sociali 6

7 Monte ore a scuola e in azienda Le attività formative sono svolte presso le due realtà, scuola e azienda, con modalità e tempi diversi secondo gli anni di riferimento. Formazione a scuola Formazione in azienda Totale ore Classe terza 60 ore 80 ore 140 ore Classe quarta 110 ore 120 ore 230 ore Classe quinta 15 ore 15 ore 30 ore 400 ore 7

8 Formazione a scuola Lo studente è accompagnato al contatto con la realtà lavorativa grazie a moduli curricolari. 0. Introduzione motivazionale al Progetto ASL 1. Conoscenza di sé e processi decisionali (Allegato 2bis 2. Allegato 2ter) 3. Sicurezza sul lavoro 4. Mercato del lavoro a Verona e Visita guidata in azienda 5. Analisi dati su mercato del lavoro e sicurezza 6. Legalità e privacy 7. Simulazione per certificazione inglese 8

9 Moduli opzionali Lo studente è sollecitato a partecipare individualmente a moduli opzionali: Master COSP (15 ore pomeridiane) Full Immertion (1 settimana giugno) Certificazione CISCO Certificazione ECDL Tandem 9

10 Formazione in azienda In terza lo studente svolge 2 settimane (80 ore) di tirocinio in aziende ed enti ospitanti. Periodo dal 30/05 al 02/07 Convenzioni, assicurazione e progetto formativo predisposti dalla scuola 10

11 Tirocinio L ente ospitante assegna allo studente un tutor aziendale, relaziona sull attività svolta e valuta lo studente in relazione a competenze e abilità sviluppate L attività lavorativa è considerata come attività didattica (assenza da giustificare in azienda e a scuola) 11

12 Lingua Inglese La conoscenza della Lingua Inglese è: fondamentale per entrare nel mondo del lavoro e accademico indispensabile mezzo di comunicazione globale soprattutto nel settore economico Gli studenti di terza dell ITES sono tenuti a raggiungere il livello B1 nel Quadro Comune di Riferimento Europeo (CEFR). Lo strumento di certificazione scelto il Preliminary English Test (PET), un esame di livello intermedio (B1) riconosciuto da molti enti. IN PRATICA Nel secondo quadrimestre gli alunni delle classi terze svolgono un accertamento sulla Lingua Inglese, svolgendo una parte di una Prova campione dell Esame PET. 12

13 Stage all estero Di due settimane (le prime due di giugno) 30 ore di lezione 40 ore di stage/visita ad aziende Di una settimana (la prima di settembre) 20 ore di lezione 13 visita ad aziende e breve stage lavorativo di mezza giornata Accompagnatore della scuola 13

14 Tutor ASL e portfolio Ogni classe ha un tutor ASL che coordina le attività formative Le attività sono monitorate da docenti e tutor aziendale con questionari e relazioni La documentazione delle attività svolte è raccolta nel portfolio dello studente per la certificazione delle sue competenze 14

15 Il Vostro contributo è prezioso Motivazione nelle attività dell ASL Ricerca dell azienda (non di famiglia) e comunicazione dei dati completi entro il 31/01 attraverso il sito della scuola 15

16 Riassumendo l ASL non è un percorso a sé, separato e chiuso, ma è l'avvio di un nuovo modello didattico, già affermato in Europa è operativa perché coniuga le scelte educative della scuola, i bisogni delle imprese e le necessità formative degli studenti (insegnanti aziende alunni) è flessibile perché ci sono attività obbligatorie e attività facoltative (individualizzazione) entro un monte ore stabilito contribuirà alla valutazione finale dell Esame di Stato, grazie al portfolio delle competenze non ha costi aggiuntivi per le famiglie (tranne che per lo stage all'estero) richiede la collaborazione attiva delle famiglie soprattutto nella ricerca del luogo di tirocinio 16

17 Grazie per l attenzione 17

Sintesi delle Linee guida per l alternanza scuola-lavoro

Sintesi delle Linee guida per l alternanza scuola-lavoro Sintesi delle Linee guida per l alternanza scuola-lavoro a cura di Francesco Celentano Francesco Celentano 1 Le tre direttrici del potenziamento dell alternanza scuola-lavoro Lo sviluppo dell orientamento

Dettagli

Sintesi delle Linee Guida per l Alternanza Scuola-Lavoro. Il potenziamento dell alternanza scuola-lavoro segue tre direttrici principali:

Sintesi delle Linee Guida per l Alternanza Scuola-Lavoro. Il potenziamento dell alternanza scuola-lavoro segue tre direttrici principali: Sintesi delle Linee Guida per l Alternanza Scuola-Lavoro Il potenziamento dell alternanza scuola-lavoro segue tre direttrici principali: Lo sviluppo dell orientamento per studenti dell ultimo anno (anche

Dettagli

A cura aasss delle professoresse M. Mantovan e V. Zorzi

A cura aasss delle professoresse M. Mantovan e V. Zorzi A cura aasss delle professoresse M. Mantovan e V. Zorzi Legge 107 del 2015 Commi 33 al 43 art. 1 Legge 107 del 2015 Commi 33 al 43 art. 1 ALTENANZA SCUOLA LAVORO dall a.s. 2015/16 la legge prescrive anche

Dettagli

Guida operativa alternanza scuola-lavoro

Guida operativa alternanza scuola-lavoro Anno scolastico 2015/2016 Guida operativa alternanza scuola-lavoro lavoro Liceo Classico Michelangiolo, Firenze Claudia Della Lunga 3C Bernardo Sarti 3A Presupposto alla base dell alternanza scuola-lavoro

Dettagli

Modulo iscrizione al Liceo Statale "Celio - Roccati" Ultimo aggiornamento venerdì 20 gennaio 2017

Modulo iscrizione al Liceo Statale Celio - Roccati Ultimo aggiornamento venerdì 20 gennaio 2017 Modulo iscrizione al Liceo Statale "Celio Roccati" Ultimo aggiornamento venerdì 20 gennaio 2017 Anno scolastico 2016/2017 ISCRIZIONI ALLE CLASSI PRIME Iscrizioni on line codice meccanografico del nostro

Dettagli

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO A LONDRA A.S. 2016/2017

ALTERNANZA SCUOLA LAVORO A LONDRA A.S. 2016/2017 ALTERNANZA SCUOLA LAVORO A LONDRA A.S. 2016/2017 1 ALTERNANZA SCUOLA LAVORO: COSTRUIAMO IL FUTURO L ALTERNANZA SCUOLA LAVORO è stata introdotta in Italia con legge 13/7/2015 n. 107 denominata La Buona

Dettagli

Dal 1972 il Liceo dell Ossola

Dal 1972 il Liceo dell Ossola Liceo SPEZIA Dal 1972 il Liceo dell Ossola Thank ELIOSSOLA guardando al futuro TUTTI CORSI NUOVO ORDINAMENTO Liceo Scientifico Liceo Scientifico sezione interna I.M.A. (con didattica Informatico Multimediale

Dettagli

«Responsabilità» della scuola nella scelta delle strutture ospitanti SPORTELLO VENETO ALTERNANZA 2016

«Responsabilità» della scuola nella scelta delle strutture ospitanti SPORTELLO VENETO ALTERNANZA 2016 «Responsabilità» della scuola nella scelta delle strutture ospitanti DAL NUMERO DEGLI ALUNNI AI REQUISITI DELLE STRUTTURE OSPITANTI SPORTELLO VENETO ALTERNANZA 2016 2015-16, Veneto: quasi 40.000 alunni

Dettagli

I tirocini curricolari nelle scuole superiori

I tirocini curricolari nelle scuole superiori I tirocini curricolari nelle scuole superiori lunedì 2 maggio 2016 Comune di Ferrara Sala Estense prof. Mandrioli Marina - IT «Vittorio Bachelet» - Ferrara Legge 107/2015 sistematizza l alternanza scuola

Dettagli

Formare cittadini liberi, responsabilmente integrati. nella comunità e capaci di aprirsi al mondo

Formare cittadini liberi, responsabilmente integrati. nella comunità e capaci di aprirsi al mondo Piano Offerta Formativa 2016/2017 Istituto d'istruzione Secondaria di secondo grado Liceo Dante Alighieri ITE Falcone e Borsellino Bressanone Formare cittadini liberi, responsabilmente integrati nella

Dettagli

Sviluppare alleanze formative. Antonia Liuzzo MIUR - DG Ordinamenti scolastici Marsala, 24 e 25 Febbraio 2016

Sviluppare alleanze formative. Antonia Liuzzo MIUR - DG Ordinamenti scolastici Marsala, 24 e 25 Febbraio 2016 Sviluppare alleanze formative Antonia Liuzzo MIUR - DG Ordinamenti scolastici Marsala, 24 e 25 Febbraio 2016 Buona scuola e Alternanza Scuola-lavoro Alternanza Scuola Lavoro D.lgs 77/05 Riforma Moratti(art.

Dettagli

PIANO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

PIANO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO PIANO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO PREMESSA (sintesi dalla Guida per l Alternanza, MIUR 08/10/2015) L'alternanza scuola-lavoro consiste nella realizzazione di percorsi progettati, attuati, verificati e valutati,

Dettagli

Legge 107 del 2015 Commi 33 al 43 art. 1 PREMESSE

Legge 107 del 2015 Commi 33 al 43 art. 1 PREMESSE Legge 107 del 2015 Commi 33 al 43 art. 1 PREMESSE PREMESSE La legge stabilisce anche per i Licei l obbligo di 200 ore a partire dal terzo anno e fino al quinto PREMESSE Lo scopo dell Alternanza Scuola

Dettagli

Lezioni mattutine dal lunedì al venerdì

Lezioni mattutine dal lunedì al venerdì OFFERTA FORMATIVA Il Collegio Bianconi offre, a partire dal 1830, una proposta didattica e culturale che si pone come obiettivo l educazione integrale della persona. Con l avviamento del Liceo linguistico

Dettagli

CAMBRIDGE ESOL EXAMINATIONS PET (B1) FCE (B2)

CAMBRIDGE ESOL EXAMINATIONS PET (B1) FCE (B2) CAMBRIDGE ESOL EXAMINATIONS PET (B1) FCE (B2) Cambridge ESOL Levels Council of Europe Levels Cambridge English: Proficiency (CPE) Mastery C2 Cambridge English: Advanced (CAE) Effective Proficiency C1 Cambridge

Dettagli

SETTEMBRE ESAMI INTEGRATIVI ED IDONEITA (08/09 10/09) DIPARTIMENTI DISCIPLINARI

SETTEMBRE ESAMI INTEGRATIVI ED IDONEITA (08/09 10/09) DIPARTIMENTI DISCIPLINARI GIORNO ATTIVITA N ORE SETTEMBRE 01.09.2015 Ore 09,00 12,00 Aula Montalcini COLLEGIO DOCENTI 1) Approvazione verbale seduta precedente; 2) Designazione dei collaboratori e del vicario del dirigente scolastico;

Dettagli

Proposta per la Classe 3 L A.S. 2016/2017

Proposta per la Classe 3 L A.S. 2016/2017 Proposta per la Classe 3 L A.S. 2016/2017 Il quadro normativo D.M. 139/2007: SAPERI E COMPETENZE Competenze: indicano la comprovata capacità di usare conoscenze, abilità e capacità personali, sociali e/o

Dettagli

SCHEDA RIASSUNTIVA DEI PROGETTI PROPOSTI

SCHEDA RIASSUNTIVA DEI PROGETTI PROPOSTI SCHEDA RIASSUNTIVA DEI PROGETTI PROPOSTI Titolo del progetto Descrizione Classi e/o n. studenti Docente responsabile 1. SCAMBIO DI Scambio linguistico-culturale con il Licée de 3AES COLETTA CLASSE AVIGNONE

Dettagli

RELAZIONE FINALE. Consiglio di Classe

RELAZIONE FINALE. Consiglio di Classe RELAZIONE FINALE Consiglio di Classe Classe Docente Coordinatore: Indice Relazione finale del Consiglio di classe Parte prima (riservata al coordinatore): 1. Discipline e relativo quadro orario del piano

Dettagli

LICEO LINGUISTICO. Sede di VERRÈS. Segreteria del Liceo. Sito

LICEO LINGUISTICO. Sede di VERRÈS. Segreteria del Liceo.  Sito LICEO LINGUISTICO Sede di VERRÈS Segreteria del Liceo Piazza Brambilla, 1, Verrès (AO) Tel. 0125-921069 Email is-psmbviglino@regione.vda.it Sito www.binel.scuole.vda.it Porte aperte Sabato 3 dicembre 2016,

Dettagli

Alternanza scuola lavoro

Alternanza scuola lavoro Alternanza scuola lavoro L alternanza scuola - lavoro è una metodologia didattica che consente di offrire agli studenti la possibilità di fare scuola in situazioni lavorative. E un percorso che si attiva

Dettagli

LICEO ARTIGIANALE NASCE IL. Apprendere attraverso l esperienza ANNO SCOLASTICO 2015/2016

LICEO ARTIGIANALE NASCE IL. Apprendere attraverso l esperienza ANNO SCOLASTICO 2015/2016 NASCE IL LICEO ARTIGIANALE Apprendere attraverso l esperienza Un liceo scientifico delle scienze applicate con alternanza scuola lavoro. ANNO SCOLASTICO 2015/2016 Cometa Formazione Scuola Oliver Twist:

Dettagli

Legge 107/ DGP 211/2016

Legge 107/ DGP 211/2016 Legge 107/2015 - DGP 211/2016 Liceo scientifico e delle scienze applicate Liceo delle scienze umane Terzo anno Quarto anno Quinto anno Estate del terzo e/o del quarto anno e attività riconducibili al

Dettagli

CIRCOLARI A.S. 2015/2016

CIRCOLARI A.S. 2015/2016 CIRCOLARI A.S. 2015/2016 Circolare n.228 (Informazioni d'inizio anno scolastico per gli Studenti ed i loro Genitori) Ulteriore rettifica della Circolare n.221 (Variazioni calendario delle prove di verifica

Dettagli

CALENDARIO E PIANO DELLE ATTIVITA a.s. 2016/2017

CALENDARIO E PIANO DELLE ATTIVITA a.s. 2016/2017 CALENDARIO E PIANO DELLE ATTIVITA a.s. 2016/2017 Deliberato nel Collegio dei docenti del 01.09.2016 e dal Consiglio d Istituto del 20.06.2016 per quanto di competenza; seguirà un integrazione per la delibera

Dettagli

PATTO FORMATIVO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

PATTO FORMATIVO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO PATTO FORMATIVO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO STUDENTI CLASSI TERZE FAMIGLIE - DOCENTI DIRIGENTE REFERENTI ALTERNANZA 20 OTTOBRE 2016 Referenti Alternanza Scuola Lavoro: Prof.sse M. Bellavista e C. Comandini

Dettagli

PROGETTO ORIENTAMENTO

PROGETTO ORIENTAMENTO PROGETTO ORIENTAMENTO anno scolastico 2014.15 Finalità: - L orientamento è un processo di apprendimento contestuale all attività curricolare, struttura non accessoria ma centrale dell azione formativa:

Dettagli

RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING SEREGNO

RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING SEREGNO RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING I.T.S.C.G. PRIMO LEVI SEREGNO ?????? Il processo di INTERNAZIONALIZZAZIONE coinvolge oggi sempre più imprese bisognose di esplorare i mercati del mondo alla ricerca

Dettagli

COMUNICATO N Ai Docenti Coordinatori Consigli di classe del triennio. OGGETTO: Attribuzione crediti scolastici e formativi

COMUNICATO N Ai Docenti Coordinatori Consigli di classe del triennio. OGGETTO: Attribuzione crediti scolastici e formativi L I C E O G I N N A S I O S T A T A L E A N T O N I O C A N O V A LICEO CLASSICO - LICEO LINGUISTICO VIA MURA DI SAN TEONISTO, 16-31100 TREVISO COMUNICATO N. 0700 Ai Docenti Coordinatori Consigli di classe

Dettagli

PROGETTO: A SCUOLA DI SICUREZZA

PROGETTO: A SCUOLA DI SICUREZZA PROGETTO: A SCUOLA DI SICUREZZA Percorso innovativo, sperimentale per la formazione di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione I.I.S. «Euganeo» Este (PD) Art. 11 commi 1 e 4 del D.Lgs. 81

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Ingegneria Elettronica

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Ingegneria Elettronica UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA Corso di laurea in Ingegneria Elettronica Classe di laurea n. L-8 (Ingegneria dell'informazione) Dipartimento Politecnico di Ingegneria

Dettagli

Criteri per l assegnazione dei crediti

Criteri per l assegnazione dei crediti Criteri per l assegnazione dei crediti Le norme di riferimento per il Credito scolastico e del Credito formativo sono L.425 del 10 novembre 1997; D.P.R. 23 luglio 1998 n.323; D.M. n.49 del 24 febbraio

Dettagli

Esami Trinity College London e progetti PON/POR

Esami Trinity College London e progetti PON/POR Esami Trinity College London e progetti PON/POR Perchè scegliere Trinity? Le certificazioni sia per i percorsi formativi svolti in Italia che per quelli all estero devono essere erogate da un ente certificatore

Dettagli

CRITERI PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO DEI DOCENTI

CRITERI PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO DEI DOCENTI Allegato Verb 2 del 5/5/2016 CRITERI PER LA VALORIZZAZIONE DEL MERITO DEI DOCENTI PREREQUISITI - contratto a tempo indeterminato; - assenza di azioni disciplinari con sanzioni erogate nel corso dell a.s.

Dettagli

La scuola secondaria "Mazzi" si presenta

La scuola secondaria Mazzi si presenta La scuola secondaria "Mazzi" si presenta L Istituto Comprensivo Mazzi include ben 8 scuole. 2 scuole dell infanzia (S. Tomaso e Orio al Serio). 4 scuole primarie Don Bosco (Malpensata), Dante (Orio al

Dettagli

Patentino della Robotica. Entra nel mondo dell automazione industriale

Patentino della Robotica. Entra nel mondo dell automazione industriale Patentino della Robotica Entra nel mondo dell automazione industriale Indice BROCHURE PER LE SCUOLE IL FUTURO È LA ROBOTICA 3 I NUMERI DI COMAU 4 IL PATENTINO DELLA ROBOTICA 5 IL CORSO USO E PROGRAMMAZIONE

Dettagli

L offerta formativa. IPSAR Petronio Piano Offerta Formativa 2013/2014 Presentazione del Pof pag 1 di 7 a cura della funzione strumentale area 1

L offerta formativa. IPSAR Petronio Piano Offerta Formativa 2013/2014 Presentazione del Pof pag 1 di 7 a cura della funzione strumentale area 1 3 L offerta formativa Ipsar Petronio Pof.2013/2014 Presentazione del Pof pag 1 di 7 a cura della funzione strumentale area 1 Obiettivi formativi Promuovere lo sviluppo dell'identità competente e dell'autostima

Dettagli

Le risorse finanziarie MIUR per l alternanza.

Le risorse finanziarie MIUR per l alternanza. Le risorse finanziarie MIUR per l alternanza. SPORTELLO VENETO ALTERNANZA 2016 Domande delle scuole sulle risorse Tempi e modalità di erogazione delle risorse economiche per il triennio 16-18. È possibile

Dettagli

TITO LUCREZIO CARO NAPOLI. Programma Operativo Regionale IT051PO001 FSE Campania ALLEGATO TECNICO

TITO LUCREZIO CARO NAPOLI. Programma Operativo Regionale IT051PO001 FSE Campania ALLEGATO TECNICO Prot. 2988 del 20.07.2011 ALLEGATO TECNICO PROGETTO: C.1.FSE04_POR_CAMPANIA.2011.626 MODULO: ENGLISH LANGUAGE UPGRADE 1 Destinazione: Edimburgo Periodo: 11 settembre-8 ottobre (quattro settimane) Trasporti:

Dettagli

Unione Europea * Istruzione Università Ricerca * Regione Sicilia

Unione Europea * Istruzione Università Ricerca * Regione Sicilia Unione Europea * Istruzione Università Ricerca * Regione Sicilia ISTITUTO COMPRENSIVO GIULIANA SALADINO VIA BARISANO DA TRANI, 7/9-90145-PALERMO TEL. 091/6734993-FAX 091/6731608 C.F. 80013800828 - C.M.

Dettagli

Scuola Secondaria di Primo Grado MEUCCI - Via Revel

Scuola Secondaria di Primo Grado MEUCCI - Via Revel Scuola Secondaria di Primo Grado MEUCCI - Via Revel www.scuolarevel-meucci.it ISCRIZIONI CLASSE 1ª MEDIA A.S. 2016/2017 PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA LE NOSTRE SEDI Via Revel 8 Sezioni A, B, C, D, E, F,

Dettagli

Roma 24 novembre 2015

Roma 24 novembre 2015 Roma 24 novembre 2015 LE LINEE GUIDA DEL GOVERNO GUIDA OPERATIVA PER LA SCUOLA Fabrizio Proietti MIUR Direzione generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione

Dettagli

+ dopo la Legge 107/2015

+ dopo la Legge 107/2015 + dopo la Legge 107/2015 Un percorso curricolare Gruppo ASL I.P.S.S.E.O.A. Manlio Rossi-Doria Alternanza Scuola-Lavoro + Premessa Alternanza Scuola Lavoro un avviamento al lavoro Cosa non è un attività

Dettagli

FAQ ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

FAQ ALTERNANZA SCUOLA LAVORO FAQ ALTERNANZA SCUOLA LAVORO Aggiornate al 20 febbraio 2017 Le seguenti FAQ rispondono a domande relative sull organizzazione dei percorsi, sui tutor e sulla sicurezza relative all Alternanza Scuola Lavoro,

Dettagli

POP Euganeo 2016/2017

POP Euganeo 2016/2017 l Istituto Euganeo di oggi è la tecnologia di domani 1 POP Euganeo Piano Orientamento Permanente 2016/2017 Istituto Istruzione Superiore Euganeo Via Borgofuro, 6 35042 Este(PD) Tel. 0429.21.16 Fax 0429.41.86

Dettagli

Criteri di valutazione e di congruità delle prove

Criteri di valutazione e di congruità delle prove LICEO SCIENTIFICO STATALE LORENZO MASCHERONI 24124 BERGAMO (BG) Via A. Da ROSCIATE, 21/A -Tel. 035-237076 - Fax 035-234283 e-mail: limasc@tin.it - sito internet: http://www.liceomascheroni.it Cod.Mecc.BGPS05000B

Dettagli

I.I.S. BLAISE PASCAL

I.I.S. BLAISE PASCAL I.I.S. BLAISE PASCAL EX INDIRIZZO SPERIMENTALE B.U.S. T.C.S. Breve descrizione dell istituito e delle caratteristiche principali L I.I.S. PASCAL si articola in quattro distinti indirizzi ognuno dei quali

Dettagli

ALLEGATO D Frequenza minima del monte orario personalizzato al fine della validità dell anno scolastico

ALLEGATO D Frequenza minima del monte orario personalizzato al fine della validità dell anno scolastico C.F. 97046920589 Cod. M.P.I. RMIS0607 Distretto 26 ALLEGATO D Frequenza minima del monte orario personalizzato al fine della validità dell anno scolastico - Visto l art. 14 comma 7 del D.P.R. n. 122 del

Dettagli

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO - LICEO

PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO - LICEO Progetto Alternanza Scuola Lavoro IISS Copernico Pasoli A.S. 2015- INTRODUZIONE PROGETTO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO - LICEO Il Progetto ALTERNANZA SCUOLA LAVORO è previsto dalla legge 13 luglio 2015, n.107,

Dettagli

Il liceo che ti mette al centro

Il liceo che ti mette al centro Il liceo che ti mette al centro Liceo Scientifico Il percorso del liceo Scientifico è indirizzato allo studio del nesso tra cultura scientifica e tradizione umanistica. Favorisce l acquisizione delle conoscenze

Dettagli

Schema di Decreto legislativo valutazione ed esami di Stato

Schema di Decreto legislativo valutazione ed esami di Stato Federazione Gilda-Unams GILDA degli Insegnanti Schema di Decreto legislativo valutazione ed esami di Stato SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE NORME IN MATERIA DI VALUTAZIONE E CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE

Dettagli

VANVITELLI STRACCA ANGELINI - ANCONA. SETTEMBRE 2015 1 Martedì

VANVITELLI STRACCA ANGELINI - ANCONA. SETTEMBRE 2015 1 Martedì ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE VANVITELLI STRACCA ANGELINI - ANCONA CALENDARIO ANNUALE ATTIVITA a.s. 2015-2016 GIORNI DI LEZIONE: 205 SETTEMBRE 2015 1 Martedì 2 Mercoledì 3 Giovedì 4 Venerdì 5 Sabato

Dettagli

STUDENTI... SI VA IN AZIENDA

STUDENTI... SI VA IN AZIENDA STUDENTI... SI VA IN AZIENDA PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO Premessa La normativa Legge n. 107/2015 prevede all art.1 comma 33 Al fine di incrementare le opportunità di lavoro e le capacità di orientamento

Dettagli

Piano Integrato degli interventi FSE e FESR

Piano Integrato degli interventi FSE e FESR UNIONE EUROPEA Direzione Generale Occupazione e Affari Sociali Direzione Generale Politice Regionali MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE Dipartimento per l Istruzione Direzione Generale per gli Affari

Dettagli

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE Sandro PERTINI GENZANO DI ROMA

ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE Sandro PERTINI GENZANO DI ROMA ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE Sandro PERTINI GENZANO DI ROMA Profili esplicativi del Piano dell Offerta Formativa (POF) predisposto dall ITC Sandro PERTINI di Genzano di Roma per l A.S. 1999/2000 A cura

Dettagli

Legge 107/15 La Buona Scuola ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

Legge 107/15 La Buona Scuola ALTERNANZA SCUOLA LAVORO Legge 107/15 La Buona Scuola ALTERNANZA SCUOLA LAVORO ALTERNANZA SCUOLA LAVORO ASL Vengono introdotti i percorsi di alternanza scuola lavoro per il secondo biennio e l ultimo anno dei Licei, per un totale

Dettagli

PROGETTO COMPLESSIVO DI ISTITUTO RELATIVO AI PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

PROGETTO COMPLESSIVO DI ISTITUTO RELATIVO AI PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO PROGETTO COMPLESSIVO DI ISTITUTO RELATIVO AI PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO FINALITÀ DELL ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO Il modello didattico dell alternanza scuola-lavoro (ASL) si propone di rispondere

Dettagli

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI

PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI PROTOCOLLO DI ACCOGLIENZA DEGLI ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI Il presente documento denominato Protocollo di Accoglienza è un documento che nasce da una più dettagliata esigenza d informazione relativamente

Dettagli

Università degli Studi di Brescia Facoltà di Ingegneria

Università degli Studi di Brescia Facoltà di Ingegneria REGOLAMENTO DI FACOLTA PER LO SVOLGIMENTO DI ATTIVITA DI STAGE ESTERNO E PROGETTO FORMATIVO INTERNO NELL AMBITO DEI PIANI DI STUDIO DEI CORSI DI LAUREA DI PRIMO LIVELLO (in ordinamento ex D.M. 270/04)

Dettagli

TECNICO PER IL TURISMO

TECNICO PER IL TURISMO TECNICO PER IL TURISMO Sede di SAINT-VINCENT Segreteria Via M.Alliod, 5 Saint-Vincent (AO) Tel. 0166 512593 Email is-psmbviglino@regione.vda.it Sito www.binel.scuole.vda.it Porte aperte Venerdì 2 dicembre

Dettagli

Programmazione delle attività educative e didattiche Anno Scolastico 2011/2012

Programmazione delle attività educative e didattiche Anno Scolastico 2011/2012 ISTITUTO TECNICO STATALE COMMERCIALE PER GEOMETRI E PROGRAMMATORI MICHELE AMARI 00043 CIAMPINO (Roma) - Via Romana, 11-13 - Tel. 7960023 - Fax 7961653 Distretto Scolastico n 40 - Codice Fiscale 80203970589

Dettagli

Itcts Vittorio Emanuele II Bergamo

Itcts Vittorio Emanuele II Bergamo Itcts Vittorio Emanuele II Bergamo Via Lussana, 2 (Piazzale degli Alpini) Telefono 035 237171-Fax 035 215227 Orario segreteria: Lunedì-Sabato 10-12 segreteria.didattica@vittorioemanuele.org SITO WEB: www.vittorioemanuele.org

Dettagli

Istituto Comprensivo Alba Adriatica Via Duca D Aosta, 13 64011 Alba Adriatica (TE) a.s. 2014-15 Dirigente Scolastico: Prof.ssa SABRINA DEL GAONE

Istituto Comprensivo Alba Adriatica Via Duca D Aosta, 13 64011 Alba Adriatica (TE) a.s. 2014-15 Dirigente Scolastico: Prof.ssa SABRINA DEL GAONE Progettazione delle Attività di Continuità e Istituto Comprensivo Alba Adriatica Via Duca D Aosta, 13 64011 Alba Adriatica (TE) a.s. 2014-15 Dirigente Scolastico: Prof.ssa SABRINA DEL GAONE Referente Continuità:

Dettagli

Gli strumenti Unioncamere per l Orientamento. Licia Cianfriglia Vicepresidente ANP

Gli strumenti Unioncamere per l Orientamento. Licia Cianfriglia Vicepresidente ANP Gli strumenti Unioncamere per l Orientamento il sistema informativo Excelsior e il portale Filo Licia Cianfriglia Vicepresidente ANP Introduzione al secondo webinar per dirigenti e docenti a cura di Anp,

Dettagli

ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI SOCIALI S. PERTINI - CAGLIARI

ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI SOCIALI S. PERTINI - CAGLIARI ISTITUTO PROFESSIONALE PER I SERVIZI SOCIALI S. PERTINI - CAGLIARI RELAZIONE FINALE FUNZIONE STRUMENTALE DI RESPONSABILE COORDINAMENTO DELLE ATTIVITÀ DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO A. S. 20123/2014 Riferimenti

Dettagli

ISTITUZIONE SCOLASTICA MODELLO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

ISTITUZIONE SCOLASTICA MODELLO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO ISTITUZIONE SCOLASTICA MODELLO PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO ISTITUZIONE SCOLASTICA SEDE FREQUENTATA ANNO SCOLASTICO CLASSE FREQUENTATA COGNOME NOME LUOGO DI NASCITA PROVINCIA DATA NASCITA RESIDENZA

Dettagli

Documento interno. Intercultura e l alternanza scuola lavoro

Documento interno. Intercultura e l alternanza scuola lavoro Documento interno Intercultura e l alternanza scuola lavoro Intercultura e l ASL Molti docenti, presidi, volontari di Intercultura, famiglie e studenti hanno chiesto a Intercultura di essere partner in

Dettagli

I SERVIZI OFFERTI AI CITTADINI

I SERVIZI OFFERTI AI CITTADINI PROGETTI DI CONTINUITA SCUOLA-LAVORO - Studenti in obbligo formativo con disabilità accertata dalla Commissione medica integrata ai sensi della Legge n. 104/1992 o con certificazione scolastica rilasciata

Dettagli

PROGETTO DELLE ATTIVITA DI TIROCINIO (Quarto anno di corso - Terza annualità di tirocinio)

PROGETTO DELLE ATTIVITA DI TIROCINIO (Quarto anno di corso - Terza annualità di tirocinio) UNIVERSITA DELLA CALABRIA Dipartimento di Studi Umanistici Corso di Laurea Magistrale Scienze della Formazione Primaria Anno Accademico 2014/2015 PROGETTO DELLE ATTIVITA DI TIROCINIO (Quarto anno di corso

Dettagli

INDIRIZZO SERVIZI SOCIO SANITARI

INDIRIZZO SERVIZI SOCIO SANITARI INDIRIZZO SERVIZI SOCIO SANITARI Questo indirizzo di studio fornisce allo studente, a conclusione del quinquennio, le competenze necessarie per organizzare e d attuare interventi adeguati alle esigenze

Dettagli

ISTITUTO SACRO CUORE NAPOLI VOMERO

ISTITUTO SACRO CUORE NAPOLI VOMERO ISTITUTO SACRO CUORE NAPOLI VOMERO MODELLO DI PRESENTAZIONE PROGETTO DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO 1. TITOLO DEL PROGETTO Corsi di Lingua Inglese per Italiani 2. DATI DELL ISTITUTO CHE PRESENTA IL PROGETTO

Dettagli

Istituto di Istruzione La Rosa Bianca Weisse Rose

Istituto di Istruzione La Rosa Bianca Weisse Rose Istituto Istruzione La Rosa Bianca - Planning a.s. 25/16 Istituto di Istruzione La Rosa Bianca Weisse Rose PLANNING A.S. 25 26 Settembre Mar. /09 09:00 11:00 Collegio dei Docenti - insediamento del Collegio

Dettagli

Progetto Alternanza Scuola-Lavoro validato dall USP. Il progetto prevede

Progetto Alternanza Scuola-Lavoro validato dall USP. Il progetto prevede Progetto Alternanza Scuola-Lavoro validato dall USP Il progetto prevede per le classi II, III (a. s. 2010/2011) e a scorrimento per le classi II III - IV (a. s. 2011/2012) II III IV -V (a. s. 2012/2013)

Dettagli

Classe 5^ BS Indirizzo Scientifico

Classe 5^ BS Indirizzo Scientifico Classe 5^ BS Indirizzo Scientifico PROGRAMMAZIONE DIDATTICO-EDUCATIVA DEL CONSIGLIO DI CLASSE DISCIPLINE DOCENTI 1 ITALIANO Maria Luce Merico 2 LATINO Maria Luce Merico 3 Luisa Pedretti 4 FILOSOFIA Fabio

Dettagli

Pubblicata in G.U. il 15 luglio 2015

Pubblicata in G.U. il 15 luglio 2015 Pubblicata in G.U. il 15 luglio 2015 I CONTENUTI DEL PIANO Offerta formativa Programmazione FORMAZIONE docenti e ATA Organico docente e ATA Fabbisogno RISORSE Attrezzature Materiali commi12-14 Infrastrutture

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE. Corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA MAGISTRALE Corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica Classe di laurea magistrale n. LM-33 (Ingegneria meccanica) Dipartimento

Dettagli

Premio Amministrazione, Cittadini, Imprese

Premio Amministrazione, Cittadini, Imprese Premio Amministrazione, Cittadini, Imprese Promosso da ITALIADECIDE con il patrocinio del Ministro per la Semplificazione della Pubblica amministrazione e d intesa e in collaborazione con il Ministero

Dettagli

(INTESTAZIONE SCUOLA)

(INTESTAZIONE SCUOLA) Ufficio Scolastico Regionale Toscana MOD. 4 (INTESTAZIONE SCUOLA) PATTO FORMATIVO E DI ORIENTAMENTO 1 percorso in alternanza scuola lavoro * campi obbligatori DENOMINAZIONE DEL GRUPPO SCUOLA-LAVORO: (scelto

Dettagli

VADEMECUM L ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

VADEMECUM L ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO VADEMECUM L ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO 1: Cosa è l alternanza scuola-lavoro? L alternanza scuola-lavoro viene regolata dalla legge107/2015 che vuole stabilire un ponte tra le istituzioni scolastiche e il

Dettagli

PROGETTO REGOLARITA DI SVOLGIMENTO REGOLARITA DI FREQUENZA IMPEGNO ECONOMICO SCUOLA

PROGETTO REGOLARITA DI SVOLGIMENTO REGOLARITA DI FREQUENZA IMPEGNO ECONOMICO SCUOLA LICEO STATALE FARNESINA, 21/03/2016 - MONITORAGGIO INTERMEDIO PROGETTI P.O.F. a.s. 2015/16 PROGETTO REGOLARITA DI SVOLGIMENTO REGOLARITA DI FREQUENZA IMPEGNO ECONOMICO SCUOLA NOME PROGETTO N DI INCONTRI

Dettagli

Liceo scientifico E. Majorana Latina a.s QUADRIMESTRE

Liceo scientifico E. Majorana Latina a.s QUADRIMESTRE Liceo scientifico E. Majorana Latina a.s. 2016 2017 QUADRIMESTRE Mese Consigli di Classe Scrutini Incontri Scuola/Famiglia Incontri STAFF Collegi/Dipartimenti Attività Recupero Simulazioni Appuntamenti

Dettagli

Alternanza scuola - lavoro. Dirigente tecnico Maurizio Rosina Assessorato Istruzione e Cultura

Alternanza scuola - lavoro. Dirigente tecnico Maurizio Rosina Assessorato Istruzione e Cultura Alternanza scuola - lavoro Il contesto normativo Già introdotta dalla Riforma Moratti del 2005, è stata resa obbligatoria dalla legge 107 del 2015, la c.d. legge sulla Buona Scuola, e coinvolge tutte le

Dettagli

Università degli Studi di Catania TFA TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO. Quaderno del tirocinio di

Università degli Studi di Catania TFA TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO. Quaderno del tirocinio di Università degli Studi di Catania TFA TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO Anno Accademico Quaderno del tirocinio di Cognome Nome Data e luogo di Nascita Via Città Recapito telefonico E-mail Abilitazione richiesta

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Mediazione culturale. Classe di laurea L-12

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA. Corso di laurea in Mediazione culturale. Classe di laurea L-12 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE REGOLAMENTO DIDATTICO DI CORSO DI LAUREA Corso di laurea in Mediazione culturale Classe di laurea L-12 Dipartimento di riferimento: Lingue e Letterature, Comunicazione,

Dettagli

CURRICULUM VITAE PER ASSEGNAZIONE DELL'INCARICO

CURRICULUM VITAE PER ASSEGNAZIONE DELL'INCARICO CURRICULUM VITAE PER ASSEGNAZIONE DELL'INCARICO AMBITO: PUG0000013 POSTO O CLASSE DI CONCORSO: A019 Discipline Giuridiche ed Economiche INDIRIZZO EMAIL: danilo.alicino@gmail.com COGNOME: ALICINO NOME:

Dettagli

Scuola Media Statale G. Matteotti Rivoli

Scuola Media Statale G. Matteotti Rivoli Scuola Media Statale G Matteotti Iscrizione in prima media anno scolastico 2007/2008 2006/2007 Anno del Libro della Scuola Media G Matteotti Le materie di studio italiano storia geografia matematica scienze

Dettagli

ORISTANO NUORO -CAGLIARI - SASSARI- OLBIA -

ORISTANO NUORO -CAGLIARI - SASSARI- OLBIA - PROGETTO DI FORMAZIONE PER DOCENTI DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE IMPEGNATE NEI PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA- LAVORO (D.D. 832 del 04 NOVEMBRE 2014, in applicazione art.7 comma 1, del D.M. 762/14) ANNO

Dettagli

PIANO PER L ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

PIANO PER L ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO PIANO PER L ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO La Legge 107/2015 ha previsto che l Alternanza Scuola-Lavoro diventi una strategia didattica da inserire nell offerta formativa di tutti gli indirizzi di studio della

Dettagli

ATTIVITÀ DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO CON RELATIVE AZIONI DI FORMAZIONE IN MATERIA DI TUTELA DELLA SALUTE E DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO

ATTIVITÀ DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO CON RELATIVE AZIONI DI FORMAZIONE IN MATERIA DI TUTELA DELLA SALUTE E DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO ATTIVITÀ DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO CON RELATIVE AZIONI DI FORMAZIONE IN MATERIA DI TUTELA DELLA SALUTE E DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO Con la legge 13 luglio 2015, n.107 l alternanza scuola-lavoro

Dettagli

Scienze della Mediazione Linguistica

Scienze della Mediazione Linguistica ALLEGATO - B - Laurea triennale in Scienze della Mediazione Linguistica Percorso in Governo delle Amministrazioni, Internazionalizzazione e Sicurezza. CLASSE DI LAUREA L -12 - D. M. 270/2004 DM del 12/03/2010

Dettagli

Indagine sull Informatica nella Scuola Secondaria

Indagine sull Informatica nella Scuola Secondaria Osservatorio su Formazione e Certificazione Informatica nell Università e nella Scuola Indagine sull Informatica nella Scuola Secondaria C. Alfonsi, E. Breno, M. Calzarossa, P. Ciancarini, M. Genoviè,

Dettagli

La responsabilità della scuola nell alternanza. Lo studente «al centro»

La responsabilità della scuola nell alternanza. Lo studente «al centro» La responsabilità della scuola nell alternanza. Lo studente «al centro» 1 D I M E N S I O N E P E R S O N A L I Z Z ATA D E I P E R C O R S I D I A LT E R N A N Z A R E S P O N S A B I L I T À E A U T

Dettagli

LEGGE 13 luglio 2015, n. 107 (15G00122) ASL potenziata dlgs n. 77/2005 Aumenta ASL più flessibile

LEGGE 13 luglio 2015, n. 107 (15G00122) ASL potenziata dlgs n. 77/2005 Aumenta ASL più flessibile LEGGE 13 luglio 2015, n. 107 Riforma del sistema nazionale di istruzione e formazione e delega per il riordino delle disposizioni legislative vigenti (15G00122) (GU n.162 del 15-7-2015) Vigente al: 16-7-2015

Dettagli

L ALTERNANZA SCUOLA LAVORO : Aspetti Formativi, Tecnici, Normativi. Torino, 7 aprile Paola Barbero Ufficio Scuola Università

L ALTERNANZA SCUOLA LAVORO : Aspetti Formativi, Tecnici, Normativi. Torino, 7 aprile Paola Barbero Ufficio Scuola Università L ALTERNANZA SCUOLA LAVORO : Aspetti Formativi, Tecnici, Normativi Torino, 7 aprile 2017 Paola Barbero Ufficio Scuola Università LA LEGISLAZIONE Esordio ASL L. 28/3/2003 n. 53 (Riforma Moratti) Decreto

Dettagli

LE LINGUE STRANIERE: INGLESE, FRANCESE, TEDESCO E SPAGNOLO

LE LINGUE STRANIERE: INGLESE, FRANCESE, TEDESCO E SPAGNOLO LE LINGUE STRANIERE: INGLESE, FRANCESE, TEDESCO E SPAGNOLO Siamo convinti che la conoscenza delle lingue favorisca la crescita intellettuale e l apertura al mondo Sappiamo che, in qualsiasi professione,

Dettagli

Dall istruzione al mondo del lavoro: strumenti, esperienze, prospettive, opportunità

Dall istruzione al mondo del lavoro: strumenti, esperienze, prospettive, opportunità Dall istruzione al mondo del lavoro: strumenti, esperienze, prospettive, opportunità Firenze, 8 febbraio 2017 mariachiara.montomoli@regione.toscana.it Formazione strategica ITS IFTS Alternanza scuola lavoro

Dettagli

SCHEDA PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO Gli allievi del triennio ITT ad indirizzo elettronico-elettrotecnico in Alternanza Scuola-lavoro.

SCHEDA PROGETTO. TITOLO DEL PROGETTO Gli allievi del triennio ITT ad indirizzo elettronico-elettrotecnico in Alternanza Scuola-lavoro. IISSTIITUTO SSTATALE dd IISSTRUZIIONE SSUPERIIORE Ennrri iccoo Maatttteei i Istituto Professionale per l Industria e l Artigianato Istituto Tecnico Economico Istituto Tecnico Tecnologico Liceo Scientifico

Dettagli

Il Liceo Vittorio Emanuele II

Il Liceo Vittorio Emanuele II Il Liceo Vittorio Emanuele II si propone come luogo di crescita educativa, culturale e professionale dei giovani e offre agli allievi pari opportunità di istruzione e formazione, assicurando standard formativi

Dettagli

Alunni Diversamente Abili (DVA)

Alunni Diversamente Abili (DVA) Alunni Diversamente Abili (DVA) Protocollo per l inclusione degli studenti diversamente abili Finalità: garantire il diritto all istruzione e i necessari supporti agli alunni; inserire gli alunni diversamente

Dettagli

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Comitato per la Didattica, Consiglio Didattico e Commissione di Gestione della Qualità

Art. 1 Definizioni Art. 2 Istituzione Art. 3 Comitato per la Didattica, Consiglio Didattico e Commissione di Gestione della Qualità Università degli Studi di Siena Dipartimento di Scienze storiche e dei beni culturali Regolamento didattico del corso di laurea in SCIENZE STORICHE E DEL PATRIMONIO CULTURALE HISTORY AND CULTURAL HERITAGE

Dettagli