Enphase Engage Cavi e accessori

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Enphase Engage Cavi e accessori"

Transcript

1 MANUALE DI INSTALLAZIONE Ephse Egge Cv e ccessr , Rev 03

2 Crpre Hedqurers Cc Ifrm Ephse Eergy Ic N. McDwe Bvd. Peum, CA USA Phe: hp://www.ephse.cm Cc Ephse Eergy SAS Hub Busess 2 BP Ly Aérpr S Exupéry Frce Te : +33 (0) Fx : +33 (0) hp://www.ephse.cm/fr Isze d cv e ccessr Egge Ifrmz d c Ephse Eergy Sr V V, Des (MB) - I hp://www.ephse.cm/ Cc Ephse Eergy UK LTD Frbure Drve, Aerbury M Keyes, MK10 9RG Ued Kgdm Phe: +44 (0) hp://www.ephse.cm/uk Are frmz Le frmz su prd s sggee mdfc sez prevvs. Tu mrch regsr s d csderrs prpreà de rspev prprer. Cpyrgh 2012 Ephse Eergy. Tu dr rserv. 2 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

3 Smmr Isze d cv e ccessr Egge Impr frmz d scurezz... 4 D eggere sub... 4 Isruz d scurezz... 4 Cv e ccessr Ephse Egge... 5 Cmpbà... 5 Cmpe e rezz ecessr... 5 Preze d svres e fum... 5 Sce de p d cv Egge... 5 Opz d spzur de cer... 6 Tp d ese e umer d cdur... 6 Cmpbà dee gude d fssgg... 7 Opz d ughezz de cv Egge... 7 Deermze de p e de ughezz de cv... 8 Isze de cv e deg ccessr Ephse Egge... 9 Prcedur d sze Fse 1: Msurze de crree er ve de cegme c ree eerc Fse 2: Isze de qudr d guze de crcu derv CA Fse 3: Ps de cv Ephse Egge Fse 4: Fssgg de mcrverer sruur Fse 5: Avvgme de cv Egge Fse 5: Avvgme de cv Egge (segu) Fse 6: Termze de'esremà uzz de cv Egge Appcze de cppucc d ermze Ssuze rmze de cppucc d ermze Fse 7: Cegme de cv Egge qudr d guze CA Fse 8: Verfc e vv de'mp Scegre u mcrverer d cv Egge D ecc Esemp d schem eerc - M215, 230 V CA, mfse Esemp d schem eerc - M215, 400 V CA, rfse Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

4 Impr frmz d scurezz D eggere sub Isze d cv e ccessr Egge Per rdurre rsch d fgrze e per grre scurezz d sze e fuzme de ssem Ephse, segue smb d scurezz pp e presee dcume. Idc u suze percs che, se ev, deermerà decess es grv. Idc u suze percs che, se ev, prebbe deermre decess es grv. Prevvs. Per evre d deggre cmprmeere fuzme de dspsv e/ d deggre qu crcd dspsv, eers sremee e sruz fre. Isruz d scurezz Rsch d fgrze. NON cegre scegre mdu fvc d mcrverer Ephse sez ver prm escus 'meze CA d ssem fvc. S prfesss e sere fvc pprumee ddesr dvrebber sre ssure cv e ccessr Ephse Egge ceere mcrverer Ephse ree eerc. Rezzre u g mp eerc cfrmà c e rmve eerche c. I cer CA su cv Egge s csderb sregu d sezr s qud uzz c mcrverer Ephse. Prevvs. Oeere 'pprvze per 'sze dg e c cmpee mer. Prevvs. Prm d sre cv e g ccessr Ephse Egge, eggere ue e sruz e e vvereze rpre e mue d'us, su mcrverer Ephse e su u cmpe de'mp fvc. 4 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

5 Cv e ccessr Ephse Egge Isze d cv e ccessr Egge I cv Egge è u cdure err d 2,5 mm 2 mg per eser e d d cer egr per mcrverer. T cer s pres su cv Egge erv d e rghezze de mdu fvc. I mcrverer s ceg dremee cer de cv Egge. Cmpbà I cv Egge è cmpbe c umerse sruure d fssgg per mdu fvc. Per u eec dee sruure d fssgg cmpb, csure dcume su cmpbà de e de'mp fvc su s Web Ephse (hp://www.ephse.cm/suppr/dwds). Cmpe e rezz ecessr Ore mcrverer Ephse, mdu fvc, e sruure d fssgg e 'rezzur crre, sr ecessr segue eeme. Apprecchur Ephse: Cv Ephse Egge. Vedere Sce de p d cv Egge pg 5 per e pz Cppucc d preze e quà ecessr (per ue e dervz uzze su cv Egge) Cppucc d ermze e quà ecessr (u 'esremà d g crcu derv CA) Srume d dscesse Ephse Ar eeme: Qudr d guze CA mg per eser e resse e empere Presscv u cere srpp (u per g qudr d guze CA) Cdure d mess err Chve dmmerc, chv per g eeme d fssgg Chve d 24 mm chve regbe (per cppucc d ermze) Preze d svres e fum Preze cr fum e reve de d ese cfrme e rme BS 7671 ed EN S presuppe che mdu fvc s s cfrmà g sdrd crre e che mcrverer rer u ssem d mgze de fum pù mp, cfrme e rme BS 7671 ed EN , -3. I cue ze, frequez ssc de cdu d fum e press d u mp fvc è mee d rchedere 'sze bbgr d u preze cme pre egre d u ssem Ephse. I cue ze, segu d u's de rsch secd e rme BS 7671 NF C (r. 443) e NF C L, prebbe essere ecessr u dspsv d preze de svres. Sce de p d cv Egge I cv Ephse Egge è dspbe per due dvers p d ese e per due pz d spzur fr cer. A secd dee esgeze d sze, cv Egge è re dspbe dverse ughezze. Per sre cv Egge è suffcee psre ughezz desder e gr msur. U'esremà è ceg dremee qudr d guze me de crcu derv; ques crersc rede superfu u cv d ercesse CA sepr. L'r esremà vee s d'mbee eser c 'mpeg d u cppucc d ermze de crcu derv Ephse. A cer regrmee spz veg qud ceg cer de cv CA de mcrverer, cme usr. 5 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

6 Isze d cv e ccessr Egge Opz d spzur de cer L dsz r cer prese su cv può essere d 1,025 1,7 mer. I cv c spzur r cer pr 1,025 mer s d cegme de mdu fvc c reme verce, mere que c spzur d 1,7 mer s d cegme de mdu fvc c reme rzze. Tp d ese e umer d cdur I p d ese s mfse rfse. Su u cer de cv è presee u'eche dce p d ese. I cv Egge mfse (3G2.5) prese re cdur. I cv Egge rfse (5G2.5) prese cque cdur. Pché 'usc de mcrverer Ephse è su u fse, cv Egge rfse equbr e fs uzzd cdur rze d u mcrverer successv, cme msr e schem seguee. I ques schem e re fs s dce c umer 1, 2 e 3. 6 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

7 Isze d cv e ccessr Egge Cmpbà dee gude d fssgg I cv Egge è cmpbe c umerse sruure d fssgg per mdu fvc. Per u eec de ssem cmpb, fre rferme dcume su cmpbà de e de'mp fvc su s Ephse (hp://www.ephse.cm/suppr/dwds). Opz d ughezz de cv Egge D segu veg rpre e pz d'rde. Mde Tese/ cdur Numer d cer Spzur de cer Oreme mdu fvc Pes pprssm. ET ET BULK ET ET BULK ET ET BULK ET ET BULK 230 V CA, 3 cdur 230 V CA, 3 cdur 400 V CA, 5 cdur 400 V CA, 5 cdur 230 V CA, 3 cdur 230 V CA, 3 cdur 400 V CA, 5 cdur 400 V CA, 5 cdur 40 1,025 m Verce 14,5 kg 240 1,025 m Verce re 100 kg 30 1,025 m Verce 12,3 kg 240 1,025 m Verce re 100 kg 40 1,7 m Orzze 20 kg 240 1,7 m Orzze re 100 kg 30 1,7 m Orzze 17,3 kg 240 1,7 m Orzze re 100 kg 7 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

8 Deermze de p e de ughezz de cv Isze d cv e ccessr Egge I cv e g ccessr Ephse Egge s d gevmee qus u g mp fvc. Per deermre ughezz e p d cv, csderre qu segue: Numer d mcrverer Ephse d sre su crcu derv CA. Asscurrs d scegere umer crre d cer, cmpres cer suppemer per g spz vu e e curvure. Aeers m de crcu derv CA per mcrverer us. Lughezz suppemere ecessr per cegme r qudr d guze de crcu derv CA e prm mcrverer. Se, fr cer, deve ercrrere u erv d ughezz mggre de meà, prebbe rsure ecessr prevedere u ( pù) cer uzz per cprre e dsz. I cer uzz dev essere cper c cppucc d preze Ephse. Rdurre mm 'mpeg d cer uzz e ssem rfse. Qud rmg cer uzz e ssem rfse, vee crers u squbr su crcu derv. Se pù crcu derv rmg uzz m cer, squbr può rsure mpfc. Lughezz suppemere ecessr per cegme r e fe d mdu fvc. Se mdu fvc s dsps su pù fe, dsz r u f e 'r spess rchede ughezz suppemere. Rgg d curvur. Se prge prevede curve e vvgme, è ecessr csderre u rgg d curvur mm d 11 cm. Presez d pù s-cmp. Spess, crcu derv CA può essere cmps d dvers s-cmp pù pcc dsps su pù p. I ques cs, cv Egge v g bse e dmes d g s-cmp, che verrà p ceg mede cd mg d ughezz degu. I pssgg d cv Ephse cv geerc è rezz uzzd u qudr d guze CA mg per eser, cme rches de rme c. I cer uzz dev essere cper c cppucc d preze Ephse. Isze d mdu fvc c reme ms (rzze e verce). Qud mdu fvc s s c reme ms (cè s verce che rzze), s dspb re pz: 1. L'mpeg d u cv Egge c spzur d 1,025 mer r cer permee u'sze pù rd per mdu re verce. Per mdu fvc c reme rzze, prevedere 'mpeg d u cere uzz r cscu mdu fvc vrù de dsz suppemere ecessr. I cer uzz dev essere cper c cppucc d preze Ephse. 2. I cv Egge c spzur d 1,7 mer r cer csee u'sze pù rd per mdu re rzze, m è ecessr rrre u cv eccess fr mdu fvc md che er c c cperur. Ache ques cs cer uzz dev essere cper c cppucc d preze Ephse. 3. U'r suze, qud mdu fvc s s c reme ms, csse e'mpeg d u qudr d guze mg per eser fr cv c spzur d 1,025 m e que c spzur d 1,7 m. Ques qudr d guze può essere fss e sruure de mdu fvc. 8 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

9 Isze d cv e ccessr Egge Isze de cv e deg ccessr Ephse Egge Segure e sruz rpre ques seze per sre cv e g ccessr Ephse Egge. Per sruz su prcedur d sze de mcrverer, csure Mue d sze e us d M215 su hp://www.ephse.cm/suppr/dwds. 9 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

10 Prcedur d sze Isze d cv e ccessr Egge L'sze de cv e deg ccessr Ephse Egge s rc cue fs essez: 1. Msurze de crree er ve de cegme c ree eerc 2. Isze de qudr d guze de crcu derv CA 3. Ps de cv Ephse Egge 4. Fssgg de mcrverer sruur 5. Avvgme de cv Ephse Egge 6. Appcze d u ermze 'esremà uzz 7. Cegme de cv qudr d guze CA 8. Verfc e vv de'mp Rsch d fgrze. I csderze de presez d cdur esps, NON cegre mcrverer Ephse ree eerc e frre eerg crcu CA prm d ver cmpe ue e prcedure d sze descre ee sez che segu. Fse 1: Msurze de crree er ve de cegme c ree eerc Msurre crree er ve de cegme c ree eerc per verfcre che rer e'erv ccebe. G erv cceb s rpr e be che segue. Servz mfse Servz rfse D L1 eur D V CA D L1 L2 L3 D V CA L1, L2, L3 eur D V CA Prevvs. Asscurrs che cv Egge s uzzbe c cesse ree eerc de s. Uzzre u cv Egge 5G2.5 e s c servz rfse (e eur) ppure uzzre u cv Egge d 3G2.5 e s c servz mfse. Leggere 'eche su cer per verfcre p d ese. Prevvs. I mcrverer Ephse s prge per perre d fse eur. Qud pù fs s prese s c servz mfse, ceere s u fse g crcu de mcrverer. Ceere pù fs u crcu de mcrverer deggerà dsruggerà mcrverer. 10 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

11 Isze d cv e ccessr Egge Fse 2: Isze de qudr d guze de crcu derv CA Rsch d fgrze. L'sze d ques dspsv cmpr rsch d fgrze. N sre qudr d guze CA sez prm escudere crree er d ssem Ephse. Prevvs. Uzzre s cmpe eerc mg per ugh umd bg. Prevvs. Ne spere gu de cv Egge, sscurrs d deggre cdur. Perc d cmp. I cv pss csure u perc d cmp. Avvgere cv Egge per rdurre mm ques peze perc. Prevvs. NON superre umer mssm d mcrverer u crcu derv CA, cme dc e mue d sze de mcrverer Ephse e preggere g crcu derv CA c u mgeermc d 20 A mx ( cfrmà e rme d sze c).. Dmesre dmer de cv CA eed c dee cdue d ese. Seezre dmer de cv bse dsz d'z de crcu derv CA de mcrverer f 'errure e qudr eerc prcpe. Tu cmpe de cbgg de'mp dev essere eu csderze, preveded che cdu d ese er ug u cbgg Egge. I geere s ecessre re sez d cv e dverse ermz. Prevedere re cue resseze ssce cscu errure. Pché ue quese resseze s sere, v smmrs; d che sess crree scrre rvers g ressez, cdu d ese e è pr crree e per ressez e. Ne ssem mfse, ressez cmpessv equve dpp de ressez udreze. Per u ssem rfse è ecessr ccre ue e re e crre d e e ue e re e resseze. Prevvs. Le ee gud sdrd per e cdue d ese e cdur de crcu d meze e d dervze prebber rsure degue per crcu derv de mcrverer che ceg umer mssm d mcrverer cse. Cò è dvu u eev ume de ese su crcu derv CA. Per uerr frmz, csure ppcv su cc de cdu d ese 'drzz hp://www.ephse.cm/suppr/dwds b. Isre u qudr d guze CA mg per eser e ressee e empere u psze d su sruur d fssgg ( geere fe d u f d mdu fvc). Prevvs. Frre u cesse CA d qudr d guze CA cesse ree eerc mpegd e pprecchure e e prcedure prevse de rme c. Prevvs. I mcrverer Ephse s prge per perre d fse eur. Qud pù fs s prese s c servz mfse 230 V, ceere s u fse g crcu de mcrverer. Ceere pù fs u crcu de mcrverer deggerà dsruggerà mcrverer. 11 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

12 Fse 3: Ps de cv Ephse Egge Isze d cv e ccessr Egge Prevvs. M mdu s d d brre d rfrz cer. I ques cs, pszre cere e mcrverer cer es de mdu fvc; pszre vece cv Egge md e che cer s rv sc de brre d rfrz.. Psre cv Egge ug rg che dvrà percrrere, pszd cer md che s e c mdu fvc. b. Le rghezze de mdu vr d csrure csrure. Su cv Egge, cer s dsps erv per csere cesse geve de vr mdu fvc cmpb c mcrverer Ephse. Se veg uzz mdu pù sre, può essere ecessr rrre cv eccedez erv regr. Fse 4: Fssgg de mcrverer sruur. Fssre mcrverer cme usr e mue de mcrverer dspbe 'drzz hp://www.ephse.cm/suppr/dwds. b. Asscurrs che mcrverer erfersc c e de mdu fvc c e brre d rfrz e che cere CA d mcrverer pss rggugere fcmee cere CA su cv Egge. 12 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

13 Fse 5: Avvgme de cv Egge Prevvs. Rspere segue requs: Isze d cv e ccessr Egge N esprre cesse c dre c qud pressurzz (ge d'cqu ecc.). N esprre cesse cdz d mmerse cu. N esprre cere CA ese cu (d esemp, evre d rre pegre cv Egge prssmà de cer). Impedre deps d cm der e cer. fr pss Uzzre cv e g ccessr Egge s qud ue e pr de'mp s prese e e. Effeure cesse uzzd s g srume prescr. I cere prese due fr d sbcc. Ques fr dev essere uzz s per dscesse. Meere ques fr sgmbr e ccessb.. Fssre cv Ephse e uzzd e fscee. b. Avvgere cv eccess md che er c c e. Perc d cmp. I cv pss csure u perc d cmp. Avvgere cv Egge per rdurre mm ques peze perc. c. Ccre fscee su ermb de cere d dervze. Uzzre u due fscee gguve r ssem d sseg per fssre cv Egge r cer. d. Rmuvere cppucc d spedze empre d cv Egge. 13 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

14 Fse 5: Avvgme de cv Egge (segu) Isze d cv e ccessr Egge e. Ceere mcrverer, che rsuerà ggc sdmee qud cere emeerà su udbe d due sc. Asscurrs che ermbe e guee s ggce crremee. Prevvs. I cere è prge per essere ggc e sgc rpeumee. f. Rpeere pssgg d e per u mcrverer de crcu derv CA. g. Cprre g eveu cer uzz c cppucc d preze. I cer rsu ggc sdmee qud cmp due sc udb. Asscurrs che ermbe e guee s ggce crremee. Prevvs. Isre cppucc d preze su u cer CA uzz, che rcev eerg qud ssem è me d ree d dsrbuze. Prevvs. N uzzre cppucc d spedze per cprre cer uzz, pché frsce u eu degu. I cppucc d preze Ephse s ecessr per evre che peer umdà. Prevvs. I cppucc d preze Ephse h u grd d preze IP67. Ne sg "IP67", "IP" de u grd d preze (IP, Igress Prec) cr pvere e qud. I grd d preze specfc IP67 dc che cppucc pregge d pvere e dg effe de'mmerse u qud. Prevvs. Se è ecessr rmuvere u cppucc d preze, uzzre 'pps srume d dscesse Ephse. Per uerr frmz su dscesse, csure Scegre u mcrverer d cv Egge pg Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

15 Isze d cv e ccessr Egge Fse 6: Termze de'esremà uzz de cv Egge Appcze de cppucc d ermze Prevvs. I cppucc d ermze è mus. Se vee per dp 'sze, meccsm d ggc vee dsru e cppucc d ermze può essere uzz uvmee. Se meccsm d ggc è dfes, uzzre cu cs cppucc d ermze. I meccsm d ggc deve essere mmess er. Prevvs. Rspere segue requs: Uzzre cppucc d ermze per sgre 'esremà de cv Egge. N s mmess r med. N esprre cppucc d ermze c dre c qud pressurzz (ge d'cqu ecc.). N esprre cppucc d ermze cdz d mmerse cu. N esprre cppucc d ermze ese cu (d esemp, evre d rre pegre cv Egge prssmà de cppucc). Uzzre cppucc d ermze s qud ue e pr de'mp s prese e e. Mre cppucc d ermze uzzd s g srume prescr. Per ppcre cppucc d ermze:. Crre che cppucc d ermze s egr e cmpe. Ess s cmpe dee pr dce. Dd esge Ssem d reze Cppucc b. Per grre scurezz de ssem d reze de f e sscurre che rmg chus, ccerrs che ue e pr s prese e che ue e gurz s crremee sere e ssem d reze. I ssem d reze de f deve essere cmpe, cme usr. Psscv Gurze Rsch d fgrze. I cppucc d ermze deve essere s qud 'meze è ceg. c. A'esremà de cv Egge, spere me 60 mm d gu d cdur. Prevvs. Se f esps s degg, fuzà de'mp può pù essere gr. 15 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

16 d. Fr scrrere dd esge su cv Egge. Isze d cv e ccessr Egge e. Iserre 'esremà de cv Egge f fd ssem d reze de f (f 'rres). f. Pegre sg f ee fessure su ssem d reze de f. g. Uzzd u ger, gre f gus ughezz md che s sersc perfemee ee fessure de ssem d reze de f. h. Premere cppucc su ssem d reze de f, pegd f ee fessure de ssem d reze de f. Se f f ressez qud s preme cppucc, gr uerrmee c u ger.. Avvre dd esge cppucc. Prevvs. N svre cu cs dd esge pché ques mvme prebbe rcere e deggre cv. j. Iserre u cccve e fessur su cppucc per eer psze. (I erv s può eere cppucc sdmee psze uzzd srume d dscesse Ephse). k. Usre u chve d 24 mm e serrre dd f qud meccsm d ggc rsu vv bse.. Uzzre u fsce per fssre cv gud d fssgg, md che cv Egge e cppucc d ermze cch cperur. 16 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

17 Isze d cv e ccessr Egge Ssuze rmze de cppucc d ermze Se cppucc d ermze deve essere ssu rmss, eers e dcz che segu. Rsch d fgrze. L'sze d ques dspsv cmpr rsch d fgrze. N sre qudr d guze CA sez prm escudere crree er d ssem Ephse. I essu crcsz prre, rmuvere ssure cppucc d ermze qud è ceg ree eerc. Prevvs. I d meccsm d ggc s vsb cch ud. Echere cppucc d ermze per e ger mmedmee per evre che veg ruzz ccdemee. Prevvs. I cppucc d ermze è mus. Se vee per dp 'sze, meccsm d ggc vee dsru e qud può essere uzz uvmee.. Rmuvere cppucc d ermze gd c u ger eu f c cv Egge. b. Ssure cppucc d ermze cme descr precedez prre d pg 15. Fse 7: Cegme de cv Egge qudr d guze CA Prevvs. Effeure e perz s dce cfrmà c e rmve c.. Cegre cv Egge qudr d guze de crcu derv CA uzzd u presscv u cere srpp degu. I cv rchede u cere srpp c u'perur d 1,3 cm d dmer. b. Cegre cv Egge qudr d guze CA suppemer ecessr per cegme cd fr s-cmp pù pcc. Aeers m de crcu derv CA per mcrverer us. 17 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

18 Isze d cv e ccessr Egge c. Per uerr frmz csure g schem pg 21 de presee mue. Mfse 3G2.5 Trfse 5G2.5 L1: mrre L1: mrre ( presee) ( presee) Neur: bu Terr: verde/g (per mess err de'pprecchur) L2: er L3: grg Neur: bu Terr: verde/g (per mess err de'pprecchur) Fse 8: Verfc e vv de'mp Prevvs. Prm de cegme defv ree eerc, sscurrs che u cbgg CA e CC s crre.. Asscurrs che essu de cv CA e CC s schcc degg. b. Asscurrs che u qudr d guze s chus crremee. c. Asscurrs che u cer uzz s d d cppucc. d. Asscurrs che u cer s crremee psz. e. Isre mcrverer ed esegure vv de ssem secd e sruz rpre e mue d sze e us de mcrverer Ephse e cfrmà c e rmve c e z. 18 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

19 Scegre u mcrverer d cv Egge Isze d cv e ccessr Egge Per fre md che mcrverer s sceg d mdu fvc s crc, segure prcedur d dscesse eeds 'rde dc: 1. Scegre cere de mcrverer CA d cv Egge. 2. I cer de mcrverer pss essere rmss s per mezz d pps rezz. Per scegre u mcrverer d cv Ephse, serre due pu e due fr e cere de cv CA. Srgere srume d dscesse per fssr cere CA. Fr scre cere d dervze v e der e rre decmee per sccr. 3. Usd u pz mpermerc, verfcre che v s crree e cv CC r mdu fvc e mcrverer. Prevvs. Presre eze qud s msur e crre CC perché mggr pre dee pze mpermerche dev essere zzere prm e ed derv c 'dre de emp. 4. Scegre cer de cv CC de mdu fvc d mcrverer. 5. Rmuvere mcrverer d sruur d fssgg. Rsch d fgrze. N scre cere d dervze scper per u perd prug. Se s ede ssure mcrverer mmedmee, è ecessr cprre g cere uzz c u cppucc d preze. I cer rsu ggc sdmee qud cmp due sc udb. 19 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

20 D ecc Isze d cv e ccessr Egge Specfc Vre Ierv d emperur d ssem (mbee) D -40 C +65 C Temperur d esercz de cv Egge 90 C secc/90 C umd Lcez VDE per cv 230 V Grd d sme de cv Egge H07-BQF 3G2.5 Grd d preze mbee IEC IP67 Grd d ressez rgg UV EN ISO Dmer cdure Mfse 3G2,5 mm 2 Trfse 5G2,5 mm 2 Cpcà mssm d rspr d crree de cv Egge Dmer de fsc de cv Egge Dmes de cere d dervze 20 mpere 1,1 cm 11,8 cm x 6,0 cm x 3,2 cm Dmes de cppucc d ermze 3,6 cm d dmer x 5,1 cm d ezz Pes cv Egge crc 0,5 kg per cere 20 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

21 Esemp d schem eerc - M215, 230 V CA, mfse Isze d cv e ccessr Egge 21 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

22 Esemp d schem eerc - M215, 400 V CA, rfse Isze d cv e ccessr Egge 22 Cpyrgh 2012 Ephse Eergy Rev 03

23

24 Crpre Hedqurers Cc Ifrm Ephse Eergy Ic N. McDwe Bvd. Peum, CA USA Phe: hp://www.ephse.cm Cc Ephse Eergy SAS Hub Busess 2 BP Ly Aérpr S Exupéry Frce Te : +33 (0) Fx : +33 (0) hp://www.ephse.cm/fr Ifrmz d c Ephse Eergy Sr V V, Des (MB) - I hp://www.ephse.cm/ Cc Ephse Eergy UK LTD Frbure Drve, Aerbury M Keyes, MK10 9RG Ued Kgdm Phe: +44 (0) hp://www.ephse.cm/uk

Enphase Engage Cavo e accessori

Enphase Engage Cavo e accessori Mue d sze Ephse Egge Cv e ccessr 230 V CA Ifrmz d c Ephse Eergy Sr V V, 98 20832 Des (MB) I Te. +39 0362 308854 Fx. +39 0362 331718 e-m: frmz@ephseeergy.cm hp://www.ephse.cm Are frmz Le frmz su prd s sggee

Dettagli

Sicurezza Online La gestione del rischio come opportunità di business. Luigi Altavilla Resp. Internet e Remote Banking UniCredit Banca

Sicurezza Online La gestione del rischio come opportunità di business. Luigi Altavilla Resp. Internet e Remote Banking UniCredit Banca Scurezz Ole L gese del rsch cme ppruà d busess Lug Alvll Resp. Iere e Reme Bkg UCred Bc Ml, 06 febbr 2007 Iere: bu per l busess. Sregc per UCred Bc. Sempre pù perz le Olre l 30% delle dspsz d pgme vveg

Dettagli

PROVE PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE DI GEOGRAFIA IN USCITA DALLA SCUOLA PRIMARIA

PROVE PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE DI GEOGRAFIA IN USCITA DALLA SCUOLA PRIMARIA Isttut Cmpresv Cmpet Rme Fusr V De Gsper, 30-26823 CASTIGLIONE D ADDA (LO) te. 0377/900482 fx 0377/901508 sttutfusr@ber.t PROVE PER LA CERTIFICAZIONE DELLE COMPETENZE DI GEOGRAFIA IN USCITA DALLA SCUOLA

Dettagli

tana del pazzo e cocc è di meglio?

tana del pazzo e cocc è di meglio? d pzz B L V g v L f d M Cppè T d Luc M, g u... u G ccc è d mg? c c 72 TUTTOmb TUTTOmb 73 d pzz Ty cc. M cm qud u c p d p d k p I bk è M d, c v d u, dvv u u m v p d c I pcu f ch è p c u cpp d M + Hgh R

Dettagli

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI

IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI IL MERCATO DELLA R.C. AUTO IN ITALIA: ANDAMENTI, CRITICITÀ E CONFRONTI EUROPEI Dario Focarelli Direttore Generale ANIA Milano, 12 marzo 2013 «LA RESPONSABILITÀ CIVILE AUTOMOBILISTICA STRATEGIA, INNOVAZIONE

Dettagli

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000

ANNO 2007 IMPORTO TOTALE ANNUO 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 68,12 L. 62/2000 N. 1 COGNOME NOME 2 RC 3 PM 4 RP 5 NU GD FINALITA' DEL BENEFICIO CONCESSO IMPORTO TOTALE ANNUO RIFERIMENTI LEGISLATIVI 6 AV 7 PD 8 KN 9 AL 10 AR 11 TG 12 LD 13 GL 14 DD 15 DL 16 BM 17 BM 18 BE 19 AM 20

Dettagli

RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA

RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA Md. SC-NFI RICHIESTA DI NUOVA FORNITURA IDRICA CONTENENTE DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE (. 46 47 DPR 28/12/2000,. 445...) Cpv d pbà d z p pv d. 76 d DPR. 445/2000... p f z dhz d (SE COMPILATO A MANO, SI PREGA

Dettagli

Il fantasma di Canterville

Il fantasma di Canterville TR O I f d Cv TA TE A I Ad Gc T! FA N SCHEA IATTICA f d Cv (Th Cv Gh, 1887) è u cb cc uc gv d Oc Wd Pubbc v u v Th Cu d Scy Rvw, cc bb u ucc cu d 'g N zz u d c, v È u d d S d f Lgg gu b d' g d Wd, d dd

Dettagli

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010

Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Statistica associativa ramo infortuni Anni 2009 e 2010 Ed. settembre 2013 Agenda Obiettivo della statistica Oggetto della statistica Grado di partecipazione Alcuni confronti con la statistica precedente

Dettagli

Natale. da domenica 18 novembre a domenica 23 dicembre. Finalmente

Natale. da domenica 18 novembre a domenica 23 dicembre. Finalmente Fm! m D N D 18 vmb 2 3 dmb, g mb d, v h db sp, b. dmd dm d sd d p Tu kd p g w d mb h z s b s f Fm! m D N P spu p pd u d m gg *Tu * f dmh d su m 16.0 s. 0 I N B C s dpg d m. Tu dmh dpp ppum su d h pp sp

Dettagli

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti

Annuario 231. Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Per i professionisti che si occupano di D.Lgs. 231/2001 Per le aziende in cerca di professionisti Perché? Le recenti azioni giudiziarie hanno indotto nelle aziende la necessità di dotarsi di un modello

Dettagli

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA

TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA TUTELA LA TUA PASSIONE TUTELA DELLA BICICLETTA Siamo fermamente convinti che redigere un preciso quadro di riferimento, attestante le coperture Assicurative di un Cliente, consenta allo stesso di potersi

Dettagli

Ai Dirigenti Generali preposli ai Dipartimenti Regionali ed uffici equiparati LORO SEDI

Ai Dirigenti Generali preposli ai Dipartimenti Regionali ed uffici equiparati LORO SEDI b ^.....7..ttt t t.//tt/),, ASSSSRA RGNA D AUTN\] CA DA FUNZN PUBB]CA DPARTMNT RGNA DA FUNZN PUBBCA D PRSNA Serv Geste Gur e Perse Reè Serv Rertmet e Perse Ru U e Dre e Bhe Dtì Fx 0'70770 ee 070757 PRÍGtT/

Dettagli

REI 120 30-60 - 120 30-60 30-60 - 90-120 30-60 - 90-120 - - - - - - - - - - - T TONI TE E POR ACCESSORI SPECIALI PER POR

REI 120 30-60 - 120 30-60 30-60 - 90-120 30-60 - 90-120 - - - - - - - - - - - T TONI TE E POR ACCESSORI SPECIALI PER POR O P A D N L B Cd DO zz O P A m GAMM A pp LA NOS 120 d dms) s CD S V V, 11 - Fz. Mpp - 10072 Cs.s (O). +39 011 9969763 - Fx +39 011 9910400 -m: d@fb. - www.d-. 3 / 2 CLASS 2013 v du b (g s P 0-120 6 u 0

Dettagli

AS 2015-16 ITI MODA Lingua Inglese CLASSE TESTO ARGOMENTI PROGRAMMA

AS 2015-16 ITI MODA Lingua Inglese CLASSE TESTO ARGOMENTI PROGRAMMA AS 2015-16 ITI MODA Lgu Ig CLASSE TESTO ARGOMENTI PROGRAMMA Pm M Spzz, M Tv, Mg Ly, Pfm B1 vum 1 wh PET Tu, ZANICHELLI E. Jd, P. Fcch, Gmm F - G Ed, Egh Gmm d Vcbuy, U, TRINITY WHITEBRIDGE Vd SYLLABUS

Dettagli

Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco"

Formula Bonus-Malus l'abito non fa (più) il monaco Formula Bonus-Malus "l'abito non fa (più) il monaco" Limiti e criticità dell'attuale formula Giovanni Sammartini Coordinatore Commissione Danni Roma, 7 giugno 2013 2000-2011: com'è cambiata la distribuzione

Dettagli

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR

REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. Paciucci E. Ragno Servizio sicurezza e protezione - CNR REQUISITI DI SICUREZZA DEGLI IMPIANTI ELETTRICI R. P E. R Svz szz pz - CNR L f sh s s mp pph ; p è pps pm pssbà p sss è ss vs, s s mp mq sz, ; s (, svh.) pss ss s z. I sh ss s spsv è sfvm fz m pph s p:

Dettagli

Elenco operatori e servizi della Comunità Ospitale di Aggius

Elenco operatori e servizi della Comunità Ospitale di Aggius Elec perr e servz dell Cmà Osple d As Ifrmz re vembre 2015 Vlde f dcembre 2016 IPOLOGIA và vldà cs e c B&B L Crs prre d 25 W-F free el 3475866783 lcrs@hml.cm B&B Gell prre d 25 el 3295818743 lc.sr@hml.

Dettagli

I RIFIUTI DI NOVARA. Altieri ASSA S.p.a. 28/02/2013

I RIFIUTI DI NOVARA. Altieri ASSA S.p.a. 28/02/2013 2013 I RIFIUTI DI NOVARA Alr ASSA S.p.. 28/02/2013 2 Rfu L Cmmss Eurp c l Drv 2008/98/CE dc l v d rur r l 2020 ll s d rfu ssd u rul crl ll prvz quv qulv d rfu. L Il h rcp l v c l DLs 205 dl 3 dcmr 2010

Dettagli

apertura autunno 2012

apertura autunno 2012 CSTRUZI STI IMPITI SPRTIVI pwrd by prur uunn 22 CMP BBMTI DLL IU 22 r r LU MR DI T MR DI I CLDI V -22 7 V DI SB RDI 7-22 DM T 7-22 I C 22 L 22 d fn r r chu ndc d 3 m -2 nu 3 pr m c nd r c LU r MR M TT

Dettagli

Programmazione coordinata dal C.d.c. Anno scolastico 2013-2014

Programmazione coordinata dal C.d.c. Anno scolastico 2013-2014 Pz d d C.d.. A ss 2013-2014 Cs d ss sz. Cd: pf. Msh T Au/ h s vv IRC N C ALUNNI F Au p (RIP) / fqu (NF) IL CONIGLIO DI CLAE ITALIANO TORIA, GEOGRAFIA,CITTADINANZA E COTITUZIONE MATEMATICA / CIENZE INGLEE

Dettagli

LA GARA D AMBITO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE

LA GARA D AMBITO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE LA GARA D AMBITO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO PUBBLICO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS NATURALE LE LINEE GUIDA PROGRAMMATICHE D AMBITO Uff Uff ATEM Cmu Cmu d d Vllfr Vllfr d d Vr Vr RIFERIMENTI NORMATIVI D.M.

Dettagli

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO

UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO UNA VISIONE D INSIEME DEL SISTEMA SCOLASTICO - 49 - 3.1 INTRODUZIONE Volendo descrivere le province utilizzando contemporaneamente gli indicatori relativi alle diverse tematiche analizzate prima in modo

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2014 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. FEBBRAIO 2015 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

OPERAZIONE MANI PULITE

OPERAZIONE MANI PULITE Tl: OPERAZIONE MANI PULITE Aur: Lur Css Prcrs ddc ssc: 1. L u pug d rr AVVERTENZA: L dmd ch sgu s spr l prcrs prcrs dc h cm b qull d rfcr l pdrz d lcu cmpz (l cpcà cè d pplcr cscz ccul prcdurl ch cs drs

Dettagli

CONDIZIONI DI SERVIZIO (validità da 01/03/2010)

CONDIZIONI DI SERVIZIO (validità da 01/03/2010) TBELL PREZZI DEGLI INTERVENTI PER PROVINCI (escluso pezzi di ricambio) G comune/provincia 290,00 Comprende trasferta e 1 ora lavoro. Ore seguenti vedi tab. TRIFFE pag.5 L comune/provincia SI Trasferta

Dettagli

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA

Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007. Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Statistica Annuale R.C. Auto Esercizio 2007 Sergio Desantis e Gianni Giuli Statistiche e Studi Attuariali ANIA Milano, 25 febbraio 2009 CONTENUTI 1. I risultati della nuova statistica annuale RC Auto gli

Dettagli

Premiazioni. Venerdì 10 gennaio 2014, ore 10.00 presso la palestra della scuola primaria Don Bosco

Premiazioni. Venerdì 10 gennaio 2014, ore 10.00 presso la palestra della scuola primaria Don Bosco V A zz g 14) c 0 2 s g 7 b 3 g mb 201 u 8 c Espsz gz ( v Pmz Vì 10 g 2014, 10.00 pss ps scu pm D Bsc 13 31 g 2014 ms-spsz g b pss s bbc - V mucp (v Cà Ps 74) N c sscz IL GIOCO DELL'OCA DA PIAZZA A m 10.30,

Dettagli

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013

ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 ANDAMENTO DEL MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA ANNO 2013 A CURA DELL AREA PROFESSIONALE STATISTICA A.G. GENNAIO 2014 ANDAMENTO MERCATO AUTOVETTURE IN ITALIA PER PROVINCIA E MACRO-AREA

Dettagli

2, 99 0, 75 1, 99. E' tempo. di raccolta di offerte! Offerte valide. dal 5 al 21 Settembre. DIXAN Liquido Lavatrice 25 DOSI. www.lasaponeria.

2, 99 0, 75 1, 99. E' tempo. di raccolta di offerte! Offerte valide. dal 5 al 21 Settembre. DIXAN Liquido Lavatrice 25 DOSI. www.lasaponeria. DIXAN Lqu Lv 2 DOSI Ass Imbb ms E' mp ff Ps Bu Ps DASH Es 31 1 pz PODS Ass Off v 21 Smb PANTENE Shmp Ass VIDAL D Ass 7 www.sp.g E' mp ff BREEZE D D Spy R- INTESA GILLETTE 8+2 pz D Spy usx BREEZE Rs R&G

Dettagli

QUADRI ORARI FERROVIARI

QUADRI ORARI FERROVIARI d. 07 f. ( 4 G 0) R. QUDR ORR FRROVR T Dsp : p,, : : G c : c T : p,, : c : c G : D : p, c cb bb s d : d G s d s G s c ch pss ffc d = cs d scp = pdc sppss d d05 s 0 = T ch pò ss ff pc fs p cc d.(r sc) #

Dettagli

SETTORE TECNICO Dir. Magnani Fabrizio

SETTORE TECNICO Dir. Magnani Fabrizio SDC Bergamini Fabio UFFC D SUPP G G D D PC GU CMU Saletti Simone Vincenzi Marco Coletti Cristina Cestari manuele Poltronieri Francesca ria Manvuller Filippo Chierici Sonia CP D P MUCP SCU P CV Comandante.P.

Dettagli

COMUNE DI AMEGLIA ALBO DEI BENEFICIARI PROVVIDENZE DI NATURA ECONOMICA dal 01-01-2015 al 31-12-2015 Pag. 1

COMUNE DI AMEGLIA ALBO DEI BENEFICIARI PROVVIDENZE DI NATURA ECONOMICA dal 01-01-2015 al 31-12-2015 Pag. 1 A.A. 1 Legge regionale n.15\2006 art.12 lett c) b) A.C.D. MONTEMARCELLO 2 Associazione Acd Montemarcello_liquidazione contributo 2014 A.P. 3 A.S.D. FOCE DEL MAGRA AMEGLIA 4 LIQUIDAZIONE 1^ RATA CONTRIBUTO

Dettagli

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I

B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I B A N D O D I G A R A D A P P A L T O D I L A V O R I S E Z I O N E I ) : A M M I N I ST R A Z I O N E A G G I U D I C A T R I C E I. 1 ) D e n o m i n a z i o ne, i n d ir i z z i e p u n t i d i c o

Dettagli

Benessere degli animali da affezione e pet therapy

Benessere degli animali da affezione e pet therapy E G Benessere degli animali da affezione e pet therapy? C Dr.ssa Clara alestrini rof.ssa Elisabetta Canali stituto di Zootecnica, Facoltà di Medicina Veterinaria, Università di Milano, talia E G UM C NME

Dettagli

Criteri per l integrazione l fotovoltaici

Criteri per l integrazione l fotovoltaici Criteri per l integrazione l degli impianti fotovoltaici Gerardo Montanino Direttore Operativo Energy Forum - Bressanone, 9 dicembre 2008 www.gsel.it 2 Indice Il Conto Energia Bilancio del Conto Energia

Dettagli

9 788891 802279 euro 14,90

9 788891 802279 euro 14,90 9 8889 80229 u 4,90 k COP ITA. 2 09/02/5 4.55 Sb F M Fug L Lb L M M pù u gu, u vgg L Gu EK Mpp M 2 3 4 5 8 9 2 3 4 Du Pzz R Mu Nv Pzz M 5 8 9 C Sfz T Mu Dg P Sp A P Aqu 0 2 3 4 G v P P Mu S Nu V R PAC

Dettagli

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza

Gli Uffici delle Dogane. Province di competenza ti trovi in: Home - Agenzia - Uffici - Indirizzi e Organigramma periferico - Uffici Dogane Gli Uffici delle Dogane Gli Uffici delle Dogane Regione Abruzzo Basilicata Campania Dogane Avezzano Pescara Potenza

Dettagli

TORINO LEINI. u d CASELLE. rst a. Leinì BORGARO. a s. Borgaro SETTIMO R VENARIA. Falchera. Venaria Stadio TORINO CASELLE.

TORINO LEINI. u d CASELLE. rst a. Leinì BORGARO. a s. Borgaro SETTIMO R VENARIA. Falchera. Venaria Stadio TORINO CASELLE. T C U F 3 2 L 7 9 G N U T p TN CSLL LN Sup CSLL s d d S Us p TN C.s CsGu V C.s m SU Fh d N s ML STTM u TNS N T D N g T u s N - d S T Us p C.s V Sd p VN MN Sd Cs L Md Cug è d G p Lì S. S. N. 11 DTT zz m

Dettagli

L OCCHIO. L OCCHIO: Proprietà Ottiche

L OCCHIO. L OCCHIO: Proprietà Ottiche L OCCHIO La truttura dell cch può esser trvata svarat test, put fdametal per quat rguarda l str teresse: studad l spettr Elettr-Magetc s s trvat due ftrecettr c (per l rss, l blu ed l verde) bastcell (vse

Dettagli

PDF Create! 3 Trial. Il triage pediatrico: cambia qualcosa? www.scansoft.com

PDF Create! 3 Trial. Il triage pediatrico: cambia qualcosa? www.scansoft.com I ge ped: mb qus? M Cs Meb U.O.C ed-neg Me 15 gug 2010 Cee!.ssf.m RIAGE ped I ge è u pess vuv dese he pemee d vue e ssfe bse gvà g bmb he ede.s uzzd u seme mpess d và femeshe Che h me bev pm Rsee empesvmee

Dettagli

ointroduzione operché i significati? oontologia e Social Software oblog di scuola3d otagging geografico e gerarchie rappresentate osemacode e Wiki

ointroduzione operché i significati? oontologia e Social Software oblog di scuola3d otagging geografico e gerarchie rappresentate osemacode e Wiki U cmtà per cstre cettv d sfct Isttt pedc d s.fr@sc.t-de.t Itrde Perché sfct? Ot e Sc Sftwre d sc3d T erfc e errche rppresette Semcde e Wk Sftwre ber e Ope Srce per 'e-er: stt de'rte e svpp ftr U cmtà per

Dettagli

Vantaggi della stratificazione

Vantaggi della stratificazione Lez. 4 0/03/05 etd Statstc per l aret - F. Bartlucc Uverstà d Urb Vata della stratfcaze I prcpal vata del campamet stratfcat s: mlramet ell effceza del stmatre del ttale e della meda; pssbltà d stmare

Dettagli

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero.

L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero. L ASSICURAZIONE R.C. AUTO PRINCIPI GENERALI. e qualche numero. Vittorio Verdone Direttore Auto, Distribuzione, Consumatori e Servizi Informatici -ANIA Università LUISS Guido Carli Roma, 24 ottobre 2011

Dettagli

BEACH TENNIS 6 TORNEI INTERNAZIONALI 6 ASSOCIAZIONI SPORTIVE 6 LOCALITÀ MOZZAFIATO BEACHTENNISITALIANTOUR E A N N I N N I. B e. c h. e n. l i.

BEACH TENNIS 6 TORNEI INTERNAZIONALI 6 ASSOCIAZIONI SPORTIVE 6 LOCALITÀ MOZZAFIATO BEACHTENNISITALIANTOUR E A N N I N N I. B e. c h. e n. l i. 6 Z PV 6 À MZZF 6 Z p z f è pf mbz pv d è p pgg d md (f Fd), (,, á mbú, Gd d M G d ), Gpp (ky Fjw Kgw), ( Pbg, M, m), p (F, pg, g) pù b (b, M, md,, p, ) Pù v d pù p d vy z m d à v v d g P g m d à pf d

Dettagli

Rexroth Pneumatics. Cilindro senz asta Cilindri senza stelo. Pressione di esercizio min/max Temperatura ambiente min./max.

Rexroth Pneumatics. Cilindro senz asta Cilindri senza stelo. Pressione di esercizio min/max Temperatura ambiente min./max. Rexroth Pneumatics 1 Pressione di esercizio min/max 2 bar / 8 bar Temperatura ambiente min./max. -10 C / +60 C Fluido Aria compressa Dimensione max. particella 5 µm contenuto di olio dell aria compressa

Dettagli

COMITATO REGIONALE LIGURIA CAMPIONATO REGIONALE LIGURE TRIAL 2013

COMITATO REGIONALE LIGURIA CAMPIONATO REGIONALE LIGURE TRIAL 2013 M RGN GUR MPN RGN GUR R 2013 egr: R2 N Prve 1 2 3 re: Bu De 26/5 1/9 3/11 R d' ve (G) Gr () n (v) Ps. P Mub M Punegg ssegn 1 Rembd eder n r em Gs Gs 17 20 20 57 2 e ndre De uperb Gs Gs 20 17 15 52 3 R

Dettagli

COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA DELLA SALUTE RELATORE: GEN.B. COSIMO PICCINNO

COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA DELLA SALUTE RELATORE: GEN.B. COSIMO PICCINNO COMANDO CARABINIERI PER LA TUTELA DELLA SALUTE RELATORE: GEN.B. COSIMO PICCINNO ATTIVITA PRELIMINARI GRUPPO DI LAVORO Dott. Pietro COMBA Istituto Superiore di Sanità Cap. Pietro DELLA PORTA Carabinieri

Dettagli

In Auto Più New (prodotto 589) Giugno 2011. Edizione Giugno 2011 (V032011) 1 di 45

In Auto Più New (prodotto 589) Giugno 2011. Edizione Giugno 2011 (V032011) 1 di 45 Tariffa R.C.A. Valida dal Salvo modifiche che verranno comunicate almeno 60 giorni prima della loro applicazione Tutti gli importi sono in Euro e non comprendono le imposte RCA (12,50%) e il contributo

Dettagli

Dimensione max. particella 5 µm. Pressione per determinare le forze del pistone 6,3 bar. Materiali:

Dimensione max. particella 5 µm. Pressione per determinare le forze del pistone 6,3 bar. Materiali: Cilindro senz asta Cilindri senza stelo 1 Pressione di esercizio min/max 2 bar / 8 bar Temperatura ambiente min./max. -10 C / +60 C Fluido Aria compressa Dimensione max. particella 5 µm contenuto di olio

Dettagli

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013

RELAZIONE FINANZIARIA 31 DICEMBRE 2013 RELAZIONE FINANZIARIA AL 31 DICEMBRE 213 PAGINA BIANCA 3/58 Indice Organi Sociali... 6 Consiglio di Amministrazione... 6 Collegio Sindacale... 6 Società di Revisione... 6 Specialist... 6 Nomad... 6 Struttura

Dettagli

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e.

U n po z z o art e s i a n o (fora g e) per l ap p r o v v i g i o n a m e n t o di ac q u a pot a b i l e. In m o l ti pa e s i po c o svil u p p a t i, co m p r e s o il M al i, un a dell a pri n c i p a l i ca u s e di da n n o alla sal u t e e, in ulti m a ista n z a, di m o r t e, risi e d e nell a qu al

Dettagli

COMITATO REGIONALE LIGURIA CAMPIONATO REGIONALE LIGURE TRIAL 2014

COMITATO REGIONALE LIGURIA CAMPIONATO REGIONALE LIGURE TRIAL 2014 M RGN GUR MPN RGN GUR R 2014 egr: R2 N Prve 1 2 re: Bu De 23/3 26/5 ere (v). efn d' ve (Ge) Ps. P Mub M Punegg ssegn 1 Deuh Dvde De uperb Be 15 20 35 2 e ndre De uperb Gs Gs 17 17 34 3 R Mrgn De uperb

Dettagli

La classe che mostra la distribuzione più elevata è quella 60-90, che corrisponde a un uso elevato dell automobile. f i fr (= f i/n) fr% (=fr*100)

La classe che mostra la distribuzione più elevata è quella 60-90, che corrisponde a un uso elevato dell automobile. f i fr (= f i/n) fr% (=fr*100) ESERCIZIO Il Moblty Maager d u azeda ha rlevato l umero d chlometr percors settmaalmete da 60 mpegat. I dat soo rportat ello schema successvo. 67 4 93 58 66 87 5 53 86 8 7 47 56 70 54 86 48 43 60 58 5

Dettagli

Al Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto- Guardia Costiera Reparto 5 - Ufficio III Viale dell Arte, 16 00144 Roma

Al Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto- Guardia Costiera Reparto 5 - Ufficio III Viale dell Arte, 16 00144 Roma Al Comando generale del Corpo delle capitanerie di porto- Guardia Costiera Reparto 5 - Ufficio III Viale dell Arte, 16 00144 Roma e ss.mm.ii. Il sottoscritto Codice Fiscale Nato a il Residente in Via/P.zza

Dettagli

... viva la bici... È questione di fiducia. led 39!!! Acquista questa lavatrice...aggiungi solo 29 euro ed avrai in vendita abbinata

... viva la bici... È questione di fiducia. led 39!!! Acquista questa lavatrice...aggiungi solo 29 euro ed avrai in vendita abbinata È quese d fduc c b u r e... prm Offere lde dl 23.04.2015 l 11.05.2015 - Prezz frc egz. Per slgurdre l mbee gee ques bgle per err.use gl pps cer. Grze. wf egr smr full web 39L4353DN - T LED 39 FULL HD 100hz

Dettagli

Mission e modello di business

Mission e modello di business eby: ch è? Fnd nel 1995 d un cpp d cllezns mercn, Perre Omydr e su mgle, eby è un cmmuny d cmprvend nlne dve un buyer e un seller s ncnrn senz l presenz d nermedr. Dl 98 è qu n brs e h sede Sn Jse (CA)

Dettagli

DIODO E RADDRIZZATORI DI PRECISIONE

DIODO E RADDRIZZATORI DI PRECISIONE OO E AZZATO PECSONE raddrzzar ( refcar) sn crcu mpega per la rasfrmazne d segnal bdreznal n segnal undreznal. Usand, però, dd per raddrzzare segnal, s avrà l svanagg d nn per raddrzzare segnal la cu ampezza

Dettagli

CARNET DEI SERVIZI DEDICATI AL SOCIO. Pronti ad aiutarti!

CARNET DEI SERVIZI DEDICATI AL SOCIO. Pronti ad aiutarti! CARNET DEI SERVIZI DEDICATI AL SOCIO Pr d ur! A Pccl vgg d grd! www.crmprs.cm S vu rsprmr FINO A! 3000/ANNO lf sub ll 0432 54 62 58 Prd dsrbu dllʼe Eurp dl Lvr dllʼimprs FVG cllbrz c Assmcrmprs. INFORMAZIONI

Dettagli

Prova di coltivazione di varietà di pomodoro resistente a virosi in territorio di Termini Imerese (PA)

Prova di coltivazione di varietà di pomodoro resistente a virosi in territorio di Termini Imerese (PA) Pg fzz R m v u p mp, vzzz puz mzzz h u Avà 2011 Pv vz và pm v Tm Im (PA) (: Gh p Rpb.O.P.A.T.. 57 m) PREEA 2001 z Opv EA m h vu ff v pbmh g h vu vz p mp; p, puz pm u p pm 80% puz vb. vgh ffu p Uvà g u

Dettagli

Scheda tecnica micro compattatori

Scheda tecnica micro compattatori C O M U N E DI G I O V I N A Z Z O S E T T O R E 3 G E S T I O N E D E L T E R R I T O R I O Svz Ass mb OGGETTO: PO FESR 2007-2013, ss II, v 2.5, z 2.5.1, sz b). DGR. 2989 2010. Pps v p pzm g f b ssm Cm

Dettagli

Osservatorio congiunturale del Mercato Italiano ed Europeo dell Auto. Analisi degli andamenti nel 2015. Per il secondo anno consecutivo e dopo sei

Osservatorio congiunturale del Mercato Italiano ed Europeo dell Auto. Analisi degli andamenti nel 2015. Per il secondo anno consecutivo e dopo sei Osservoro coguure de Merco Io ed Europeo de Auo. As deg dme e. Per secodo o cosecuvo e dopo se perd merco Europeo de uo h chuso progresso:.. uà mmrcoe e re UE+Ef, 9,% pù de. D sooere che rpres er gà z

Dettagli

I.M.G. S.r.l. SEZIONE A-A. PIANTA A Q.ta CAMERA D'ISPEZIONE. PIANTA A Q.ta POZZETTO MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI SEZIONE B-B

I.M.G. S.r.l. SEZIONE A-A. PIANTA A Q.ta CAMERA D'ISPEZIONE. PIANTA A Q.ta POZZETTO MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI SEZIONE B-B N Q.t MER 'SEZNE N Q.t ZZE SEZNE FGN V ESSENE FGN V ESSENE os.10 MER 'SEZNE ESSENE MER 'SEZNE ESSENE os.2 os.8 os.2 mcropl Ø240 rmt con tubo Ø193.7 12.5 L=15.00m mcropl Ø240 rmt con tubo Ø193.7 12.5 L=15.00m

Dettagli

REGIONE TOSCANA Giunta Regionale

REGIONE TOSCANA Giunta Regionale Gu Rg D G D C C Fm, I A. N AOOGRT/ 0272442 /Q.90.70 F, 24/10/2013 Ag Mgg ug 2013 Mgg g ug 2013 Ogg Mgg fmu ug 2013. A A D u Lug M EDE A D G DG D C C V G EDE A Rb A Cm m A L EDE A D G A UL T EDI C DGRT

Dettagli

Totale posti Comuni 600.823 577.441 6.240 29.622 21.880

Totale posti Comuni 600.823 577.441 6.240 29.622 21.880 Copia di contingenti nomine docenti 2015 - tabella aliquot GRADO ISTRUZIONE contingenti per nomine sui posti vacanti e disponibili in O.D. 2015/16 titolari esubero vacanze su 2015/16 al 16 provinciale

Dettagli

Comunicato Stampa. Mercato auto UE+Efta -Immatricolazioni mensili. Mercato auto UE+Efta -immatricolazioni cumulate aprile 2014 -Fonte ACEA

Comunicato Stampa. Mercato auto UE+Efta -Immatricolazioni mensili. Mercato auto UE+Efta -immatricolazioni cumulate aprile 2014 -Fonte ACEA Comco Smp erco Eropeo de o Immrcozo d Apre 1 Toro, 16 o 1 Re e mese rpres de erco Eropeo (UE+Ef) de o: d pre +,%, co 1.19.89 mmrcoe. Cmvmee e qdrmesre soo se mmrcoe.8.77, 7,1% pù de pr perodo de o scorso.

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI EMETTITRICI DI TITOLI DI VIAGGIO A BORDO AUTOBUS, DEL TIPO SELF-SERVICE

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI EMETTITRICI DI TITOLI DI VIAGGIO A BORDO AUTOBUS, DEL TIPO SELF-SERVICE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA ED INSTALLAZIONE DI EMETTITRICI DI TITOLI DI VIAGGIO A BORDO AUTOBUS, DEL TIPO SELF-SERVICE FEBBRAIO 2015 Pagina 1 di 5 PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA ED INSTALLAZIONE

Dettagli

280 MLN 30 MLN 97% 280 MLN. 30 MLN hl. TECHNOlOgy IN WINE. EXHIbITION. rget ssu cui puntare. un evento imperdibile per il mondo del vino.

280 MLN 30 MLN 97% 280 MLN. 30 MLN hl. TECHNOlOgy IN WINE. EXHIbITION. rget ssu cui puntare. un evento imperdibile per il mondo del vino. VV M: M : uu rg rg ssu u ur THE WORLD WINE TECHNOLOGY LEADER IS ON STAGE EXHIbITION MLN Exhb Mgr gprzz r M Exhbr Mgr Grg Gr Nwrkg Ss Mgr rk v rk r r v r r sr bvrg qu f ATI MLN ATI TurhNuv z Prg R Nuv z

Dettagli

Elenco operatori e servizi della Comunità Ospitale di Bolotana. Informazioni aggiornate a 01/01/2015 Valide fino al 31/12/2015

Elenco operatori e servizi della Comunità Ospitale di Bolotana. Informazioni aggiornate a 01/01/2015 Valide fino al 31/12/2015 Elec perri e servizi dell Cmià Ospile di Bl Ifrmzii ggire 01/01/2015 Vlide fi l 31/12/2015 IPOLOGIA ivià vlidià cs ci DOVE DORMIRE B&B Bdde Slighes Hel Risre Bdde Rs A slre A slre prire d 25 er pers/e

Dettagli

Associazione Deruta Nuova sede Deruta. Associazione Cidis sede di Deruta 250,00 mensili dal 01/04/2013 al 31.12.2013

Associazione Deruta Nuova sede Deruta. Associazione Cidis sede di Deruta 250,00 mensili dal 01/04/2013 al 31.12.2013 Numero Progressivo Titolo base attribuzione ( vedi nota in calce) Oggetto Beneficiario Importo vantaggio economico Responsabile del procedimento 1 G.M. 7/13 Concessione uso gratuito locale Casa della Associazione

Dettagli

Sviluppo Lazio S.p.A.

Sviluppo Lazio S.p.A. Sviluppo Lazio S.p.A. Bilancio al 31 dicembre 2012 1 BILANCIO CIVILISTICO AL 31.12.2012 2 PARTECIPANTI AL CAPITALE REGIONE LAZIO C.C.I.A.A. DI ROMA 3 ORGANI SOCIALI Consiglio di Amministrazione PRESIDENTE

Dettagli

Atomi, molecole e ioni

Atomi, molecole e ioni Atomi, molecole e ioni anione + - catione Teoria atomica di Dalton 1. Un elemento è composto da particelle minuscole chiamate atomi. 2. In una normale reazione chimica, nessun atomo di nessun elemento

Dettagli

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco

www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco www.ipospadia.it Dott:Giacinto Marrocco Le Malformazioni dei Genitali nell'infanzia Un sito dedicato ai pediatri ed ai genitori di bambini con patologie acquisite o congenite degli organi genitali EPISPADIA

Dettagli

LISTINO PROVVISORIO AL PUBBLICO STAGIONE 2014/2015. Modello Motorizzazione Pianta

LISTINO PROVVISORIO AL PUBBLICO STAGIONE 2014/2015. Modello Motorizzazione Pianta VV UBBC GE 2014/2015 G VCZE V XXV E 3 12100 CUE (C) - Y el +39 0171 60 17 02 Gamma rezzo ubblico odello otorizzazione ianta (V 22% inclusa) V CE 100 ** UC J 130 CV 37.497 CE 511 * UC J 130 CV 49.386 CE

Dettagli

ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI

ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI ELENCO DELLE PROVINCE DELLA REPUBBLICA ITALIANA SUDDIVISE PER REGIONI Abruzzo Provincia dell'aquila (108 comuni) AQ Provincia di Chieti (104 comuni) CH Provincia di Pescara (46 comuni) PE Provincia di

Dettagli

Scienze e tecniche turismo cult_712

Scienze e tecniche turismo cult_712 Scz cch usm cu_712 SUA - QUADRO C3 OPINIONI ENTI E IMPRESE CON ACCORDI DI STAGE/TIROCINIO CURRICULARE O EXTRA CURRICULARE SULLA PREPARAZIONE DEGLI STUDENTI Rsua da cgz 'p dg d mps c accd d c cucua xacucua

Dettagli

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA

CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA CENTRI DI LIQUIDAZIONE TUA Area di Agrigento (Sicilia) AG CDL CATANIA Alessandria (Piemonte) AL CDL MILANO Ancona (Marche) AN CDL PADOVA Aosta (Valle d'aosta) AO CDL MILANO Arezzo (Toscana) AR CDL ROMA

Dettagli

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma

Gruppo Buffetti S.p.A. Via del Fosso di S. Maura, snc - 00169 Roma VERSIONI CONTENUTE NEL PRESENTE AGGIORNAMENTO Modulo Versione Modulo Base di Linea Dichiarativi 02.25.05 Modulo Base 01.82.01 Dichiarazione USP/2005 04.01.03 Delega Unica F24 02.11.04 Modello F23 02.11.04

Dettagli

UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011)

UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011) UNIONCAMERE PROGETTO EXCELSIOR 2011 QUESTIONARIO PER LE IMPRESE (OTTOBRE 2011) NB: Si richiede di rispondere alle domande presenti nelle diverse sezioni del questionario facendo riferimento all impresa

Dettagli

F = 0, per t > T. sis tema m eccanico. elettrico. t T. t T

F = 0, per t > T. sis tema m eccanico. elettrico. t T. t T pl 3 Msure d spsmen 3 3. MISUE I SPOSMENO 3. IL SUOE PIEZOELEIO I SPOSMENO Ques p d rsdure sfru l prpreà de merl pezelerc d generre crche elerche, Q, prprznl ll defrmzne cus dll spsmen, che s vule msurre

Dettagli

ALBO DEI BENEFICIARI 2010

ALBO DEI BENEFICIARI 2010 ALBO DEI BENEFICIARI 2010 PARROCCHIA MARIA VERGINE ASSUNTA DI GHEMME PAGAMENTO E LIQUIDAZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO - ANNO 2010 NUOVA FILARMONICA GHEMMESE PAGAMENTO E LIQUIDAZIONE CONTRIBUTO ORDINARIO -

Dettagli

ELENCO AUTOBUS SOSTITUIBILI. n. matricola aziendale. anno di 1^ immatricol. targa veicolo. n. progr. telaio tipologia:

ELENCO AUTOBUS SOSTITUIBILI. n. matricola aziendale. anno di 1^ immatricol. targa veicolo. n. progr. telaio tipologia: TABELLA N. 3 ELENCO AUTOBUS SOSTITUIBILI n. progr. n. matricola aziendale targa veicolo telaio tipologia: anno di 1^ immatricol. TEMPI SPA - PIACENZA 1 102 PC 425966 63452 urbano 1992 2 212 PC 371882 00316

Dettagli

Schemi a blocchi. Sistema in serie

Schemi a blocchi. Sistema in serie Scem a blocc Nel caso ssem semplc, ques possoo essere scemazza meae blocc, ce rappreseao vers compoe, collega ra loro sere o parallelo a secoa ella logca uzoameo. Vl Valvolal solvee Sesore Pompa Pompa

Dettagli

LEGENDA SIMBOLI NELLA COLONNA DEI TRENI

LEGENDA SIMBOLI NELLA COLONNA DEI TRENI LEGENDA SMBOL NELLA COLONNA DE TREN s T Busss z T Eust t At Vtà Q T Eust t T T Eust Cty ~Svz ffttut pum g tusm N T Pd d Stà Csp B T EuCty svz tz du D T EuNght svz tz ttu E T tcty Pus C T tcty A T tcty

Dettagli

Gruppo di lavoro per i B.E.S. D.D. 3 Circolo Sanremo. Autore: Marino Isabella P roposta di lavoro per le attività nei laboratori di recupero

Gruppo di lavoro per i B.E.S. D.D. 3 Circolo Sanremo. Autore: Marino Isabella P roposta di lavoro per le attività nei laboratori di recupero Competenza/e da sviluppare GIOCO: SCARABEO CON SILLABE OCCORRENTE: MATERIALE ALLEGATO E UN SACCHETTO PER CONTENERE LE SILLABE RITAGLIATE. ISTRUZIONI Saper cogliere/usare i suoni della lingua. Saper leggere

Dettagli

Numero di graduatorie 2013

Numero di graduatorie 2013 Trasferimenti Volontari Individuali - DOMANDE 2013 5.930 Domande presentate 5.810 Domande inserite in graduatoria (120 RISORSE ESCLUSE PER MANCANZA REQUISITI PREVISTI DALL ACCORDO DEL 22 MAGGIO 2013) 132

Dettagli

Dicembre 2009. Autorità per l energia elettrica e il gas (DSSD) Pagina 1 di 14

Dicembre 2009. Autorità per l energia elettrica e il gas (DSSD) Pagina 1 di 14 Analisi della tipologia e delle scadenze delle concessioni per l attività di distribuzione di gas naturale in Italia al 2007 La presente nota contiene gli esiti delle elaborazioni effettuate a partire

Dettagli

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE

REGIONE MARCHE GIUNTA REGIONALE Lg mss A Nm: 20/AIA D: 22/01/2015 Pg. 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. LIBERALIZZAZIONE E SEMPLIFICAZIONE DELLE ATTIVITA DI IMPRESA N. 20/AIA DEL 22/01/2015 Ogg: Appvz ms p Sgz Cf Iz Avà p Isz sz fs

Dettagli

11.2 Uso di strumenti informatici e siti web rilevanti nella didattica della lingua inglese

11.2 Uso di strumenti informatici e siti web rilevanti nella didattica della lingua inglese 11.2 U d fc b v ddc d c d M Bcz Idz N vpp d v d dff d d cp fz pv ddc d, pù, d cd (L2). G f d cp, c zz p pz d c d v, c p cz d pd p. R d I Lb d fc à zz c pù pz d p cp, pb c f. L pfc ddz cpd p c bc, c, vd/fc

Dettagli

L Azienda. Investimenti in tecnologia ed innovazione. - Nuovo sito produttivo a Legnago di bruciatori residenziali, commerciali ed industriali;

L Azienda. Investimenti in tecnologia ed innovazione. - Nuovo sito produttivo a Legnago di bruciatori residenziali, commerciali ed industriali; Aprile 2013 L Azienda Fondata nel 1922, Riello è oggi leader mondiale nella produzione di bruciatori e protagonista europeo nel mercato dei prodotti e dei servizi per il riscaldamento e la climatizzazione.

Dettagli

ANTIPASTI DI PESCE. Il misto dello Sloppy 12,00. Tapas ai tre sapori 9,00. Insalata di Seppia 9,00. Guazzetto di Cozze 9,00. Gratinato del Levante

ANTIPASTI DI PESCE. Il misto dello Sloppy 12,00. Tapas ai tre sapori 9,00. Insalata di Seppia 9,00. Guazzetto di Cozze 9,00. Gratinato del Levante v b m I S (Pm gmb m zz C) T Sz m I m Sy 9 9 Guzz Czz 9 * I bb g bà C OO C Ag g f G Lv 12 12 ANTIPASTI DI PESCE PRIMI DI PESCE R m C Sgh Vg Gg gù C Mf b S 1 9 1 9 * I bb g bà C 1 * I bb g bà C O T m u m

Dettagli

Osservatorio Nazionale. Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009

Osservatorio Nazionale. Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009 Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009 Marzo 2010 Le prestazioni EBITEMP per i lavoratori in somministrazione nel 2009 I prestiti personali Le prestazioni in caso di infortunio

Dettagli

IL PROGETTO DELLE RETI DI BERGAMO CINQUE RETI DI SCUOLE CON PERCORSI SPECIFICI MA CONNESSI

IL PROGETTO DELLE RETI DI BERGAMO CINQUE RETI DI SCUOLE CON PERCORSI SPECIFICI MA CONNESSI L PRGETT DELLE RET D ERGM QUE RET D SULE PERRS SPEF M ESS L FRMZE DE REFERET D STTUT ETTV TEUT PRTEPT LEDR Formare di referenti d istituto che diventino i responsabili dell azione di revisione e rielaborazione

Dettagli

Leggerezza strutturale e coibenza termica. editabile. osolaio. ecosolaio ECOSISM ECOSOLAIO

Leggerezza strutturale e coibenza termica. editabile. osolaio. ecosolaio ECOSISM ECOSOLAIO Lr rrl c rc l l cl ECIM ECLAI è l EP, l rfrc, r, rl r. 7 ECLAI - PARTICLARI CTRUTTIVI L ll lr EP ò r lc r lc r rc r l l lr. Il r ffc cc v frrà l r r q r, clv ch rl lr. Ecl r c l r c lc ch l r l. PREMEA

Dettagli

IL QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO LA DIRETTIVA COMUNITARIA 2002/96

IL QUADRO DI RIFERIMENTO NORMATIVO LA DIRETTIVA COMUNITARIA 2002/96 QUDR D RFRMN NRMV DRV MUNR 2002/96 MB D PPZN R D U G 1, PURH NN R D PR D R P D PPRHUR H NN RNRN N UDD GR. U NH PPRHUR NN U D URZZ, RM, MR B DN FN PFMN MR. FZN 10 GR (NN D PRD) 1. GRND RDM 2. P RDM 3. PPRHUR

Dettagli

ELENCO EMITTENTI TV. Dati di Ascolto. Posizione Telecomando. Concessionaria di Pubblicità GRUPPO TELEVISIVO ITALIANO SRL

ELENCO EMITTENTI TV. Dati di Ascolto. Posizione Telecomando. Concessionaria di Pubblicità GRUPPO TELEVISIVO ITALIANO SRL GRUPPO TELEVISIVO ITALIANO SRL Tel. 02 36524933 - Fax. 02 36526402 www.gtimedia.it - N ROC 18928 gtimedia@gtimedia.it Concessionaria di Pubblicità ELENCO EMITTENTI TV Dati di Ascolto Posizione Telecomando

Dettagli

L ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014

L ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 L ASSICURAZIONE ITALIANA 2013-2014 L ASSICURAZIONE AUTO IL COSTO MEDIO, LA FREQUENZA SINISTRI E IL RAPPORTO SINISTRI A PREMI La misura complessiva della sinistrosità del ramo r.c. auto deve essere analizzata

Dettagli

! " #$ % # & # # '((# ( '((#

!  #$ % # & # # '((# ( '((# BILANCIO CONSUNTIVO 2014 ! " #$ % #& # & # # '((# ( '((# $ ) & ** $+ # *, & *- &# *. / # *0,1*23,1*.,4 5#,1*2 (,) & (,1*2,6 &7#/# 4* # 44 $ ( 4-4) $ 8 # 8 (# # *119*11 & (' / (',1*2 (# -1 ' 7 #.0 # &,..90*

Dettagli