Carriera! Loro ce l hanno fatta.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Carriera! Loro ce l hanno fatta."

Transcript

1 Carriera! Loro ce l hanno fatta. 7 storie di successo Questo ebook è gratuito e liberamente distribuibile. Diritto d'autore - Copyright I contenuti del presente ebook sono coperti da regolare Copyright. Per Copyright s'intende il diritto esclusivo che l'autore rivendica sul proprio operato. Il contenuto dell'ebook è liberamente riutilizzabili solo se ad esclusivo uso personale, con l'unico obbligo di citare la fonte. Tutti i contenuti possono essere liberamente riprodotti e parzialmente o integralmente modificati purché non a scopo di lucro. La citazione della fonte (massimorosa.com) e il relativo indirizzo web: è sempre obbligatoria. 1

2 Il procedimento logico maggiormente diffuso nella ricerca del lavoro individua un candidato che si propone ad un azienda, la quale, in base alle proprie esigenze di personale ed in base alle caratteristiche professionali oltreché psico-attitudinali della persona, decide se inserirlo o meno nel proprio organico. Siamo sicuri che questo schema sia l unico possibile? Non esistono altre strade, altre opportunità per proporsi attivamente? 2

3 Nel momento in cui inviate il vostro curriculum, migliaia di persone a voi concorrenti stanno compiendo, lo stesso atto, con le stesse speranza o disillusioni. Essere propositivi significa proporre all azienda un progetto di lavoro, una serie di obiettivi che includono nella fase esecutiva o progettuale il candidato stesso che la presenta. In parole povere si offre oltre a se stessi anche delle idee da cui l azienda può ricavare fonti di guadagno, di sviluppo, di ricerca, di ottimizzazione delle risorse, etc. Un altra via corretta è quella di accettare mansioni anche non corrispondenti alla propria preparazione, pur di inserirsi, per poi proporsi in seguito, facendo valere le proprie qualità. La via negativa è invece quella di attendere una chiamata, che quasi sempre non arriva, finendo così per imprigionarsi in un circolo negativo da cui è difficile uscire. Nel corso di queste mie esperienze, ho potuto osservare come spesso molti giovani, passati attraverso le maglie dello screening, siano riusciti nel corso del tempo a realizzare e a maturare le capacità potenziali già individuate e sottolineate dai consulenti esaminatori. Quello di seguire i candidati attraverso il loro percorso evolutivo è il moderno modello operativo al quale presto si dovranno adeguare quelle società di ricerca e selezione del personale che intendono far fronte alla rapida evoluzione dei mercati. 3

4 Quando il vino parla ceco. Una delle opportunità più interessanti per gli studenti universitari dell ultima generazione, è quella degli scambi di studio, con programmi quali Erasmus, attraverso i quali l Unione Europea stimola la reciproca conoscenza tra giovani comunitari, oppure attraverso singoli scambi organizzati dalle Università. Il caso da noi conosciuto è quello di due ragazzi italiani, studenti di Lingue slave, Paolo ed Andrea, che dopo aver vinto una borsa di studio di 6 mesi presso l Università Carlo di Praga, partono insieme per questa avventura. Praga è una città, che dopo la caduta del comunismo, offre importanti opportunità in tutti i campi, ed anche per l apprendimento delle lingue è una base di sicuro interesse per giovani, anche a fronte di migliaia di stranieri trasferitisi nella capitale ceca. I due italiani vivono l esperienza con grande entusiasmo,, sperimentando una nuova realtà che li induce anche a riconsiderare le proprie opinioni sull ex mondo comunista; Praga è in pieno fermento economico e le iniziative si succedono a ritmo elevatissimo, e gli stessi Paolo ed Andrea rimangono coinvolti da una città che sembra offrire opportunità eccezionali. Paolo inizia anche lo studio della lingua ceca ottenendo in breve tempo dei buoni risultati; i sei mesi trascorrono però rapidamente ed il ritorno a casa è gradito, anche perché gli esami incombono e la laurea non può più attendere. Paolo ed Andrea si laureano nella stessa sessione ed iniziano la ricerca del lavoro; la realtà per i neolaureati è inaspettatamente difficile e la buona votazione o l esperienza scolastica non sembrano interessare le aziende contattate. Andrea subisce la situazione con una forte delusione e rinuncia ad una ricerca attiva, preferendo inviare periodicamente i curriculum ed attendere che i buoni contatti dei genitori fruttino qualche valida possibilità. Paolo si propone più attivamente e decide di presentarsi presso la nostra società, viene invitato a lasciare il curriculum per essere inserito nella banca dati; Paolo non demorde e chiede se in base al proprio profilo può essere presentato a qualche azienda cliente della società. Il selezionatore scorre il curriculum velocemente, come avviene spesso con i neolaureati, ed individua l esperienza dello scambio di studio, che può trasformarsi in un valido punto di forza. Paolo ha la prima intuizione e richiede alla Camera di Commercio l elenco delle ditte che hanno rapporti commerciali con la Repubblica Ceca; dopodiché invia numerosi curriculum, facendo anche leva sulla conoscenza della lingua. Le risposte sono però poche, e tutte nel ringraziare per l autoncandidatura comunicano di non aver attualmente esigenze di personale, il nominativo sarà comunque tenuto in considerazione per il futuro. Paolo capisce che candidarsi in maniera tradizionale non può avere successo, e cambia strategia: decide di proporsi ad un azienda con in mano un progetto concretamente realizzabile, tagliato su misura ed a vantaggio dell impresa scelta. Durante i sei mesi a Praga, Paolo ha compreso quanto siano apprezzati i prodotti alimentari italiani di qualità; risiedendo in una zona rinomata per la produzione del vino, il passo è breve: dopo aver dedicato due mesi ad uno studio di fattibilità, si presenta in una nota azienda vinicola con in mano un progetto per l esportazione del vino DOC nella Repubblica Ceca. 4

5 I responsabili dell azienda già da tempo guardavano con interesse ai mercati dell Est Europa, ma aldilà dell intenzione il passo non si era ancora concretizzato. Lo studio presentato da Paolo, eccezion fatta per alcuni errori dovuti all inesperienza, viene valutato positivo ed attuabile. Dopo due anni l azienda in questione non solo ha creato dei solidi legami commerciali con la Repubblica Ceca, ma ha iniziato ad espandersi verso la Polonia e l Ungheria; presso la sede è stata creata una divisione che si occupa esclusivamente dell Est Europa ed il nostro paolo è stato inserito in questo ufficio e adesso lavora ad un ambizioso progetto di costituzione di una joint-venture per la distribuzione del vino sul mercato russo. Andrea invece dopo molte difficoltà è riuscito ad ottenere un impiego presso gli uffici comunali; è tornato spesso a Praga, come turista, e ricorda i tempi del suo soggiorno con grande nostalgia, ben sapendo che un occasione come quella non tornerà più. Come ti re-invento la lattina. Carlo è un giovane architetto, dopo la laurea è entrato in un piccolo studio di progettazione del Triveneto, in attesa di incontrare l occasione giusta per realizzare le proprie aspirazioni. La sua grande passione è il design, che oltre ad aver approfondito nel corso degli studi, considera come il proprio miglior mezzo di espressione e creatività; Carlo è però demotivato a causa dell angustia di un lavoro che ripete ormai con una routine consolidata. Un giorno, visitando una mostra di arte postmoderna, osserva con attenzione una riproduzione pubblicitaria di una famosa bibita americana, raffigurante una normale lattina; uscendo dalla mostra, acquista una lattina simile e ne studia con occhio critico la composizione. Carlo nota che questa è formata da tre parti distinte, assemblate in diverse fasi della produzione; l impressione è che tale struttura possa essere migliorata ed il giorno dopo ne parla con i colleghi di lavoro, che, impegnati a realizzare un progetto di una ditta cliente, più di tanto non si appassionano al problema. Carlo invece, grazie anche alla sua predisposizione per il design, continua a valutare la struttura della lattina ed individua una procedura che potrebbe ridurre le fasi di assemblaggio da tre ad una, riducendo tempi di produzione, costi, investimenti in apparecchiature e personale. Lui stesso non è convintissimo della procedura creata e solamente dopo alcuni mesi decide di inviare la documentazione alla casa madre americana della bibita. Trascorrono cinque mesi risposta. Dopo sei mesi invece, arriva una raccomandata con un invito a Seattle, sede della multinazionale americana, dove gli viene illustrato il nuovo ciclo produttivo della lattina; l assemblaggio delle componenti è stato ridotto ad una fase ed anche se il progetto dell architetto italiano era diverso, nella sostanza la procedura si ispira a quell idea. Al suo ritorno, Carlo trova un offerta della consociata italiana della ditta americana: l ingresso nell ufficio progettazione è un momento importante perché gli permette finalmente di esprimere la propria creatività nel design, iniziando contemporaneamente una carriera di sicuro successo. 5

6 Le analisi di Giovanni. Un altro caso interessante è quello di Giovanni, tecnico di laboratorio, diplomato perito chimico; dopo il diploma si trova in difficoltà ad ottenere un lavoro inerente ai suoi studi, ed anche i suoi ex compagni di scuola rimangono in attesa dell offerta buona, senza preoccuparsi di maturare una esperienza sul campo. Giovanni invece fa questo ragionamento: è importante per me iniziare in qualsiasi modo, perché l esperienza è comunque un investimento decisivo. Comprende che preoccuparsi dello stipendio immediato è nella sua situazione sbagliato, decide così di presentarsi presso una struttura parastatale ed offrirsi gratuitamente come volontario. Entrar a far parte dello staff di laboratorio di un ospedale ed inizia a familiarizzare con il lavoro concreto, l esperienza, giorno dopo giorno, cresce e Giovanni diventa un ottimo tecnico di laboratorio, la famiglia lo sostiene in questo periodo transitorio ed ha così la serenità per completare la propria preparazione. Dopo circa un anno, conosce un medico dell ospedale, che è anche titolare di una clinica privata per le cure termali, il medico sta cercando un giovane tecnico di laboratorio per le analisi, da inserire nell organico della clinica. Parlando con Giovanni, scopre che si è offerto volontariamente all ospedale, apprezzandone così l impegno e la forza di volontà: decide di invitarlo a visitare lo stabilimento termale. Gradualmente Giovanni diminuisce l impegno presso l ospedale e dopo un periodo di prova, viene inserito nella clinica privata. Tutta l esperienza maturata nel laboratorio dell ospedale, anche se non retribuita, torna ora utile e gli permette di affermarsi come un preparatissimo tecnico, a differenza dei compagni di scuola, che con la sola esperienza scolastica non potrebbero mai raggiungere un posto di tale livello. Se l avvocato vende abiti. Daniela si è laureata in giurisprudenza a Milano: una laurea inflazionata che offre sempre minori sbocchi di lavoro; anche gli head hunters sono abbastanza tiepidi nei confronti dei laureati in legge a causa delle poche richieste da parte delle aziende, se non per gli uffici legali delle imprese più grandi. Daniela è consapevole della situazione ed accetta l incarico di coadiuvante alla vendita in un negozio di abbigliamento milanese, con l impegno di aiutare la titolare nel disbrigo delle questioni fiscali ed amministrative. Il negozio è parte di una rete in franchising, la cui casa madre ha sede proprio a Milano: sono quindi frequenti le visite degli ispettori della direzione franchising, che oltre a controllare il rispetto degli accordi contrattuali, raccolgono informazioni e suggerimenti da parte degli affiliati. Nell adempiere ad alcune incombenze amministrative del negozio, daniela sin dall inizio ha avuto delle difficoltà, a causa di una sezione del contratto di affiliazione, che di fatto impedisce una gestione più agile del punto vendita. 6

7 Nel corso di una visita degli ispettori, Daniela ha il coraggio di fare un osservazione critica su quel specifico problema, proponendo una correzione per risolvere il problema in maniera funzionale. Tale osservazione viene presentata in una riunione degli affiliati e trova il consenso di quasi tutti; la stessa direzione franchising decide di rivedere le norme contrattuali e verifica che effettivamente il punto può essere migliorato. Lo stesso fondatore del franchising rimane colpito dalla leggerezza con cui gli esperti legali avevano inserito tale norma e decide di conoscere personalmente l affiliato che con tanta acutezza aveva individuato il problema e aveva fornito una soluzione; avendo scoperto che si tratta di una giovane laureata in legge, dopo circa sei mesi di tirocinio, Daniela viene inserita nell ufficio legale della direzione milanese. L azienda la risano, anzi me la compro! Di vicende positive capita di vederne non soltanto tra giovani laureati o diplomati, anzi sempre più spesso sono persone avanti nella carriera a doversi riproporre, a reinventarsi un lavoro e per certi versi ricostruire la propria vita. Giorgio è un ingegnere meccanico di 45 anni che abbiamo conosciuto nel corso di una ricerca; all epoca era dirigente in una filiale italiana di un impresa francese del settore alimentare, con uno stipendio che si aggirava attorno ai 110 milioni annui. Le difficoltà della casa madre avevano costretto la filiale ad attuare un piano di ristrutturazione, che quasi sempre consiste in tagli di posti di lavoro. I consulenti inviati dalla Francia avevano svolto un opera molto precisa e Giorgio si era trovato improvvisamente di fronte ad un unica soluzione: outplacement, ovvero ricollocarsi in altra azienda. La società di consulenza incaricata dell outplacement vede in Giorgio un ottimo candidato, con una solida esperienza gestionale, tuttavia la ricerca non è delle più facili, a causa anche della crisi nel settore in cui opera il nostro ingegnere. L unica offerta proviene da una piccola impresa alimentare di provincia: il consulente sconsiglia Giorgio dall accettare, dato che la ditta in questione non naviga in buone acque, il posto offerto inoltre è un sesto livello impiegatizio da quaranta milioni l anno. Per un dirigente retrocedere al sesto livello equivale ad accettare una bocciatura inequivocabile, tuttavia Giorgio decide di presentarsi al colloquio con il titolare dell azienda, lo stesso imprenditore non nasconde la debolezza dell azienda ed il fatto che da un paio di anni la ditta sopravvive grazie ai riflessi positivi della favorevole situazione del passato. Giorgio visita la ditta, che opera nel settore dolciario, ed immediatamente individua i punti deboli, legati soprattutto alla gestione commerciale troppo remissiva; nello stesso tempo intravede in quella piccola fabbrica di provincia delle potenzialità importanti: decide di accettare l impiego. Nel giro di sei mesi, dopo aver studiato a fondo la struttura aziendale, convince il titolare a cambiare registro; forte della sua esperienza di grande azienda, riesce ad adattare alla piccola impresa le più innovative strategie commerciali. Dopo un anno di interventi mirati, il fatturato inizia a crescere rapidamente e l azienda entra in un circolo virtuoso che la risolleva completamente; il morale dei dipendenti è nuovamente positivo e tutto ciò che sembrava faticoso ed irrealizzabile solamente un anno prima, è adesso a portata di mano. 7

8 A Giorgio viene offerta una compartecipazione societaria, che in pratica lo porta a gestire in prima persona l azienda, trasformando un ottimo dirigente in un ottimo imprenditore; anche dal lato economico la scelta ha pagato, invece di cento milioni ne guadagna duecento e soprattutto non deve più temere ristrutturazioni di sorta. La pazienza è la virtù dell ingegnere. Una situazione che abbiamo conosciuto direttamente, si svolge nel laboratorio analisi non distruttive di un grande stabilimento metalmeccanico del Nord Italia. Uno dei problemi più urgenti da risolvere era quello della microporosità: da qui la necessità di assunzione di tre ingegneri chimici; incredibile, ma vero, l impresa non riesce a trovare ingegneri disponibili ad accettare l incarico. L iter di inserimento prevede infatti sei mesi iniziali di laboratorio attraverso turni lavorativi: i giovani ingegneri del Politecnico rimangono diffidenti verso i turni, ritenendolo un percorso poco consono con i propri studi e qualifiche. Finalmente, l ufficio del personale, per nostro intervento, riesce a reperire i tre ingegneri disponibili ad entrare secondo le condizioni previste. Il lavoro all interno del laboratorio è impegnativo, e per chi non è abituato i turni sono faticosi e privi di soddisfazioni; dopo un paio di mesi, due di essi decidono di gettare la spugna e preferiscono accettare l offerta di un altra azienda. La società di consulenza riprende la ricerca, mentre l unico degli ingegneri rimasto supera i fatidici sei mesi ed inizia il normale lavoro di laboratorio. Alla fine dell anno, il responsabile del laboratorio, dopo molti anni, lascia l incarico per andare in pensione; l unico ad avere le qualifiche necessarie per sostituirlo è proprio l ingegnere chimico che aveva superato la barriera dei turni. Ottiene così la nomina, compiendo così in un anno un passo di carriera che normalmente si raggiunge dopo molto tempo, e soprattutto a differenza dei suoi compagni di esperienza che sono rimasti tagliati fuori da una grande opportunità, a causa di mancanza di flessibilità e spirito di adattamento. 1, 10, 100 negozi: il franchising è servito. Luca si laurea in Economia e commercio ed inizia a valutare le opportunità di lavoro; sin dal tempo degli studi ha maturato la convinzione che il mercato del lavoro è in continua evoluzione e lascia sempre meno spazi al posto fisso, viceversa ci sono ottime possibilità per chi vuole intraprendere in proprio un attività. Si convince che la strada imprenditoriale è quella che fa per lui e per iniziare un attività a basso rischio e con buone garanzie di riuscita, pensa ad un attività commerciale in franchising, cioè un affiliazione con un grande gruppo che cede all affiliato il diritto dell utilizzazione della formula commerciale e del know-how posseduto. Luca pensa che il settore abbigliamento sia il più promettente nella propria città e si rivolge ad un notissimo marchio del settore; dopo essersi accordato, apre un punto vendita insieme ad un cugino ed inizia l avventura commerciale. Il primo anno è ricco di soddisfazioni: gli articoli della casa madre sono pubblicizzati a livello nazionale ed il punto vendita di Luca non ha difficoltà ad avere una clientela sicura. 8

9 La giovane età e l inesperienza si fanno però sentire; nel firmare il contratto di affiliazione non ha considerato che l esclusiva del marchio non valeva per tutta la città, ma soltanto per una specifica zona. Dopo qualche mese infatti, apre un secondo punto vendita concorrente, il titolare è un commerciante che sfrutta la propria precedente posizione centrale e riconverte la sua attività all abbigliamento. Il nuovo punto vendita si trova in una situazione privilegiata, infatti la comodità del negozio centrale finisce per ridurre poco per volta i margini di guadagno di Luca, che dopo due anni si vede costretto a cedere l attività. L esperienza negativa è però uno stimolo a riconsiderare i propri obiettivi: Luca riflette su quanto ha imparato e ciò che può sfruttare di quanto accaduto. In due anni ha conosciuto molto bene i meccanismi del franchising, ed ha compreso l enorme potenzialità di una formula del genere in Italia, dove ancora è poco utilizzata. In particolar modo pensa ad una media azienda che possa organizzare una propria rete in franchising, riuscendo così ad imporre il proprio marchio in maniera decisiva; dopo aver individuato l impresa ideale, ovviamente del settore abbigliamento, data la sua precedente esperienza, si presenta presso la direzione con in mano un piano di sviluppo, che porterà alla realizzazione di un network di punti vendita per tutto il paese. Luca si propone per seguire l intera fase realizzativa del progetto e dimostra inequivocabilmente tutti gli aspetti positivi che si possono trarre da un iniziativa di questo tipo. Dopo alcuni mesi di preparazione viene lanciato il progetto franchising e con lo stupore degli stessi dirigenti dell impresa, i punti vendita crescono ancora più rapidamente delle previsioni. Nasce così una direzione franchising, dove Luca occupa una posizione di tutto rilievo e così, paradossalmente, raggiunge quel posto fisso che sembrava poco importargli al termine degli studi. 9

10 Questi sette casi non vogliono essere delle storie edificanti, ma l esempio di situazioni come ne accadono a centinaia ; le società di ricerca hanno il privilegio di conoscere questi casi da vicino ed hanno modo di rendersi conto di quanto fruttuoso può essere un atteggiamento propositivo. A fronte di tanti casi positivi però ve ne sono altrettanti negativi, dove la passività ha finito per penalizzare persone molto preparate e valide. Non ci si deve spaventare quando si parla della ricerca di lavoro come un azione di marketing di se stessi; dove la concorrenza è forte, viene premiata l innovatività, il saper esperire strade originali, il saper anche investire tempo ed energie in lavori che apparentemente sono avidi di soddisfazioni, mentre in realtà sono gli unici trampolini di lancio per la realizzazione delle proprie aspirazioni. L autore: Massimo Rosa è un noto Head Hunter che da oltre 15 anni contribuisce ad innovare il settore con soluzioni applicate al recruitment. Suoi sono i primi Negozi del Lavoro aperti in Italia, la prima società di Ricerca e Selezione in Franchising e numerosi noti siti di e-recruitment che hanno cambiato il modo di ricercare lavoro on-line. This ebook is sponsored by: 10

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero.

Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Esploro le fonti energetiche di tutto il mondo. Proteggo l ambiente. Sono il futuro. Sono un ingegnere petrolifero. Cosa fa un ingegnere petrolifero? Gli ingegneri petroliferi individuano, estraggono e

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353

OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA CASTELLO N. 77 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI A N. 5 POSTI A TEMPO PIENO ED

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità

Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità Garanzia Giovani a un anno dall'avvio: dalle voci dei giovani emergono tante criticità Affidati al monitoraggio di ADAPT e Repubblica degli Stagisti ben 3mila racconti: il problema principale sono i lunghi

Dettagli

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career

Il successo sin dai primi passi. Consigli per il vostro colloquio di presentazione. Adecco Career Il successo sin dai primi passi Consigli per il vostro colloquio di presentazione Adecco Career Adecco: al vostro fianco per la vostra carriera. Da oltre 50 anni Adecco opera nei servizi del personale

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T

Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori. per la Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA GATTO SAIC83800T Rapporto dai Questionari Studenti Insegnanti - Genitori per la ISTITUTO COMPRENSIVO IST.COMPR. BATTIPAGLIA "GATTO" SAIC83800T Progetto VALES a.s. 2012/13 Rapporto Questionari Studenti Insegnanti Genitori

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale?

HELPDESK PER LE AZIENDE. 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? HELPDESK PER LE AZIENDE AZIENDE OSPITANTI 1. Che cos è uno stage o tirocinio internazionale? E un tipo di formazione sul lavoro che si realizza in aziende di un Paese diverso da quello nel quale il giovane

Dettagli

La didattica personalizzata: utopia o realtà?

La didattica personalizzata: utopia o realtà? La didattica personalizzata: utopia o realtà? L integrazione di qualità è anche la qualità positiva per tutti gli attori coinvolti nei processi di integrazione, non solo per l alunno in difficoltà. Se

Dettagli

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE.

Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Prot.n. 39056 Brescia, 16.9.2002 DETERMINAZIONE N. 273/SG : CRITERI GENERALI PER LA DISCIPLINA DEL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. IL SEGRETARIO GENERALE con la capacità e con i poteri del privato

Dettagli

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE

I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO SPORTELLO D ASCOLTO PSICOLOGICO UNO SPAZIO PER PENSARE, PER ESSERE, PER DIVENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE di Sc. Materna Elementare e Media LENTINI 85045 LAURIA (PZ) Cod. Scuola: PZIC848008 Codice Fisc.: 91002150760 Via Roma, 102 - e FAX: 0973823292 I. C. LENTINI LAURIA PROGETTO

Dettagli

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano

OSSERVATORIO NORD EST. Il Nord Est indipendentista ma anche italiano OSSERVATORIO NORD EST Il Nord Est indipendentista ma anche italiano Il Gazzettino, 17.03.2015 NOTA INFORMATIVA L'Osservatorio sul Nord Est è curato da Demos & Pi per Il Gazzettino. Il sondaggio è stato

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008

18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 18, 21 febbraio, 5, 11, 18 marzo 2008 Informazioni generali Legge 22 aprile 1941, n. 633 più volte modificata modifiche disorganiche farraginosa in corso di revisione integrale (presentata bozza il 18.12.2007)

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può!

Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! Pag. 1/3 Viaggiare all estero in emodialisi con noi si può! (Articolo tratto da ALCER n 153 edizione 2010) Conoscere posti nuovi, nuove culture e relazionarsi con persone di altri paesi, di altre città

Dettagli

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza

Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Domande e risposte sui Master universitari della Sapienza Che cos è un Master Universitario? Il Master Universitario è un corso di perfezionamento scientifico e di alta qualificazione formativa, finalizzato

Dettagli

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA

12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE. Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA 12 ATTIVARE LE RISORSE DEL GRUPPO CLASSE Figura 1 OTTO STRATEGIE PER VALORIZZARE IL GRUPPO CLASSE COME RISORSA EDUCATIVA E DIDATTICA LE CARATTERISTICHE PEDAGOGICHE DEL GRUPPO CLASSE 13 1 Le caratteristiche

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

Riscatto degli anni di laurea

Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea Riscatto degli anni di laurea scuola Chi è giovane e fresco di laurea, di regola, non vede l ora di mettersi a lavorare e, certamente, per prima cosa non pensa alla pensione.

Dettagli

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015

19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 19/01/2015 La Repubblica - Affari Finanza - N.2-19 Gennaio 2015 Pag. 33 (diffusione:581000) La proprietà intellettuale è riconducibile alla fonte specificata in testa alla pagina. Il ritaglio stampa è

Dettagli

Guida all'uso di StarOffice 5.2

Guida all'uso di StarOffice 5.2 Eraldo Bonavitacola Guida all'uso di StarOffice 5.2 Introduzione Dicembre 2001 Copyright 2001 Eraldo Bonavitacola-CODINF CODINF COordinamento Docenti INFormati(ci) Introduzione Pag. 1 INTRODUZIONE COS'È

Dettagli

5 %>"G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3"G: 63 & E"G& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& "34 7 / "3*D 83: & in & U 3 OP "

5 %>G: (JPWFOU} JO NPWJNFOUP * 08*/>0 Mµ&VSPQB TPTUJFOF J HJPWBOJ -67 6 D3G: 63 & EG& > 5J * * 5 6 1G:/ &G& 34 7 / 3*D 83: & in & U 3 OP in U OP Né la Commissione europea né alcuna persona che agisca a nome della Commissione europea è responsabile dell uso che dovesse essere fatto delle informazioni contenute nella presente pubblicazione.

Dettagli

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti)

LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) LA PROGETTAZIONE SECONDO LA ISO 9001: 2000 (Giorgio Facchetti) Uno degli incubi più ricorrenti per le aziende certificate l applicazione del requisito relativo alla progettazione in occasione dell uscita

Dettagli

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte;

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte; CAUTELE NELLE TRATTATIVE CON OPERATORI CINESI La Cina rappresenta in genere un partner commerciale ottimo ed affidabile come dimostrato dagli straordinari dati di interscambio di questo Paese con il resto

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI

LEZIONE 4 DIRE, FARE, PARTIRE! ESERCIZI DI ITALIANO PER BRASILIANI In questa lezione ci siamo collegati via Skype con la Professoressa Paola Begotti, docente di lingua italiana per stranieri dell Università Ca Foscari di Venezia che ci ha parlato delle motivazioni che

Dettagli

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana

18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza italiana Edizione giugno 2014 IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 perchè diventare cittadini italiani?

Dettagli

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI

MANSIONARIO DEI PROFILI PROFESSIONALI OPERE RIUNITE BUON PASTORE ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA SEDE LEGALE CASTELLO N. 77 SEDE AMMINISTRATIVA SAN POLO N. 2123 VENEZIA Tel. 0415222689-0415222353 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada

Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada Informazioni sulle modalità di collaborazione al Progetto Avvocato di Strada Uno degli obiettivi istituzionali del Progetto Avvocato di Strada è quello di esportare il proprio modello nelle città dove

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

A) COMPETENZE DI BASE

A) COMPETENZE DI BASE AVVISO DI PROCEDURA SELETTIVA PER LA COSTITUZIONE DI UN ELENCO DI FORMATORI NELL' AMBITO DEI PERCORSI TRIENNALI DI ISTRUZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE (FORMAZIONE INIZIALE 14-18 ANNI) CUI CONFERIRE,

Dettagli

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO

CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO CARTA DEI VALORI DEL VOLONTARIATO PRINCIPI FONDANTI 1. Volontario è la persona che, adempiuti i doveri di ogni cittadino, mette a disposizione il proprio tempo e le proprie capacità per gli altri, per

Dettagli

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO

IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO La ricerca europea in azione IL SETTIMO PROGRAMMA QUADRO (7º PQ) Portare la ricerca europea in primo piano Per alzare il livello della ricerca europea Il Settimo programma quadro per la ricerca e lo sviluppo

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

La lettera di presentazione

La lettera di presentazione La lettera di presentazione Aggiornato a novembre 2008 La lettera di presentazione è necessaria nel caso di autocandidatura e facoltativa (quando non richiesta esplicitamente dall'azienda) negli altri

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Quante sono le matricole?

Quante sono le matricole? Matricole fuori corso laureati i numeri dell Universita Quante sono le matricole? Sono poco più di 307 mila i giovani che nell'anno accademico 2007/08 si sono iscritti per la prima volta all università,

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum

Principi base per un buon CV. La struttura del Curriculum Principi base per un buon CV Il curriculum vitae è il resoconto della vostra vita professionale, e può essere il vostro rappresentante più fedele, a patto che sia fatto bene. Concentratevi sui punti essenziali

Dettagli

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore

Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Esser Genitori dei Bambini Indaco e Cristallo: Crescerli col Cuore Crescere un bambino Indaco o Cristallo è un privilegio speciale in questo momento di turbolenze e cambiamenti. Come genitori, state contribuendo

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida

La formazione professionale di base su due anni. con certificato federale di formazione pratica. Guida La formazione professionale di base su due anni con certificato federale di formazione pratica Guida 1 Indice Premessa alla seconda edizione 3 Introduzione 4 1 Considerazioni preliminari 7 2 Organizzazione

Dettagli

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2

DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 5.2.4 DIVISIONE DELLE CONTRIBUZIONI Bellinzona, gennaio 2009 CIRCOLARE N. 4/2008 Abroga la circolare n. 4/2007 del gennaio 2008 DEDUZIONI PER FIGLI AGLI STUDI (ART. 34 LT) Pag. 1. Presupposti 2 2. Scuole

Dettagli

Unione Europea Fondo Sociale Europeo

Unione Europea Fondo Sociale Europeo Unione Europea Fondo Sociale Europeo M.P.I. LICEO SCIENTIFICO STATALE G. D Alessandro Via S.Ignazio di Loyola - BAGHERIA www.lsdalessandro.it e-mail liceodalessandro@istruzione.it PEC paps09000v@postacertificata.org

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Come si diventa insegnanti

Come si diventa insegnanti Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Ufficio Scolastico Provinciale di Padova Area della comunicazione e web Come si diventa insegnanti Il reclutamento del personale

Dettagli

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese

I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro. Divergenze e convergenze con genitori e imprese I Giovani italiani e la visione disincantata del Lavoro EXECUTIVE SUMMARY 2 Executive Summary La ricerca si è proposta di indagare il tema del rapporto Giovani e Lavoro raccogliendo il punto di vista di

Dettagli

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6

Codice univoco Ufficio per fatturazione elettronica: UFNGS6 54 Distretto Scolastico ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE AD INDIRIZZO MUSICALE De Amicis Baccelli di Sarno (Sa) Sede Legale: Corso G. Amendola, 82 - C.M.: SAIC8BB008 - C.F.:94065840657 E mail:saic8bb008@istruzione.it

Dettagli

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine)

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) La figura giuridica del Direttore dei Lavori compare per la prima volta nel R.D. del 25.05.1895 riguardante il Regolamento

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore

Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore Bilancio di previsione 2014 Relazione del Magnifico Rettore IL CONTESTO L approvazione del Bilancio di previsione quest anno si pone esattamente a metà del mio mandato rettorale, iniziato tre anni fa,

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD

IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD IL RAPPORTO CON SE STESSO E CON GLI ALTRI NEL BAMBINO CON ADHD CHIARA DE CANDIA chiaradecandia@libero.it 1 IL CONCETTO DI SE È la rappresentazione delle proprie caratteristiche e capacità in relazione

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE V MOD2 FR GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE INIZIATIVE DI FRANCHISI NG DECRETO LEGISLATIVO 185/00 TITOLO II Introduzione Questa guida è stata realizzata per

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1

REGOLAMENTO. Articolo 1 REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina, a norma di quanto disposto dallo Statuto, le norme applicative per l organizzazione ed il funzionamento del CRAL e dei suoi organismi, e stabilisce, in prima

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

Presentazione di un caso

Presentazione di un caso Presentazione di un caso Corso Tutor per l autismo (Vr) Roberta Luteriani Direzione Didattica (BS) Caso: Giorgio 8 anni! Giorgio è un bambino autistico verbalizzato inserito in seconda elementare. Più

Dettagli

LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE LA CARTA ITALIANA DEI CRITERI DEL COMMERCIO EQUO E SOLIDALE 1. Definizione del Commercio Equo e Solidale Il Commercio Equo e Solidale e' un approccio alternativo al commercio convenzionale; esso promuove

Dettagli

Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli:

Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli: 2. IL PROCESSO DI VALUTAZIONE 2.1. Gli attori del processo di valutazione Nel processo di valutazione dei dirigenti sono principalmente coinvolti i seguenti ruoli: Direttore dell Agenzia delle Entrate.

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli