Monitoraggio e modellazione delle risorse idriche sotterranee nel territorio ibleo

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Monitoraggio e modellazione delle risorse idriche sotterranee nel territorio ibleo"

Transcript

1 UNIONE EUROPEA Monitoraggio delle risorse idriche sotterranee ed interventi per il controllo dell intrusione marina e per la riduzione dell inquinamento da attività agricole Progetto co-finanziato dall Unione Europea Fondo Europeo di Sviluppo Regionale Progetto co-finanziato mediante fondi nazionali a carico del fondo di rotazione Monitoraggio e modellazione delle risorse idriche sotterranee nel territorio ibleo Ing. Feliciana Licciardello Università degli Studi di Catania Prof. Simona Consoli - Università degli Studi di Catania Prof. Giuseppe Cirelli CSEI Catania Ragusa, 14 ottobre 2013

2 UNIONE EUROPEA Monitoring area in Sicily Ragusa province Ragusa, 14 ottobre 2013

3 UNIONE EUROPEA Introduction In the Ragusa Province the integrated and sustainable management of water resources is fundamental for socio-economic development. In these areas a worrying deterioration in the quality and quantity of water resources over the last decade is evident. Major concerns 1. The fertilizers and pesticides used in agricultural practices can reach the aquifers causing contamination. 2. Moreover, an over-exploitation of groundwater causes, especially in coastal areas, seawater intrusion and then the salinization of groundwater. Ragusa, 14 ottobre 2013

4 UNIONE EUROPEA Groundwater vulnerability map by nitrates from agricultural sources Sicilian Region, The identification of nitrate vulnerable zones was carried out by considering the factors that interact with the contaminants: - lithological and hydrogeological characteristics of the subsoil - soil types as potential filters - climatic conditions; - human factors Ragusa, 14 ottobre 2013

5 Geological and hydrological background UNIONE EUROPEA Hyblean Plateau 4500 km 2 (tabular plateau of Tertiary limestone formations and a flatter coastal area with recent alluvian deposits) In the western part of the Hyblean Plateau an aquifer hosted within calcarenites at a depth of m is overlapped onto an impermeable marl formation (deep aquifer lying in the Miocene limestone) A hydraulic connection is maintained by the presence of several faults Piezometric contours indicate that the groundwater flow direction is preferentially radial, departing from higher topographical areas towards the marginal ones Ragusa, 14 ottobre 2013

6 Monthly precipitation and temperature ( ) UNIONE EUROPEA Scicli station Coastal area Mean T C Mean P 450 mm/year Precipitation (mm) Feb-09 Mar Apr May Jun Jul Aug Sep Oct Nov Dec 10-Jan Feb Mar Apr May Jun Jul

7 Wells map of the Ragusa province UNIONE EUROPEA Density 15 wells/km 2 Volume 245 x 10 6 m 3

8 UNIONE EUROPEA Environmental state of the Iblean hydrological basin The activity of survey has shown strong anthropogenic pressures present in the smal basins between Irminio and Scicli and in particular in the Modica Scicli stream. This has not been considered a significant body of water so you do not know the environmental state. Corpo idrico Stato Stato Tipologia dello stato Stato Chimico quantitativo ambientale ambientale Lentinese 2 B 2B Buono Piana di Augusta- 4 C 4C Scadente Priolo Piana di Vittoria 4 C 4C Scadente Ragusano 2 B 2B Buono Siracusano meridionale Siracusano nordorientale Based on D.L. 152/ B 2B Buono 2 B 2B Buono

9 UNIONE EUROPEA Monitoring network in the Ragusa Province - locations

10 UNIONE EUROPEA Monitoring network in the Ragusa Province main characteristics Rete Codice stazioni Stazione Coordinate cartografiche metri_nord metri_est Dati disponibili monitoraggio manuale Rete Unict Rete Arpa A A A A A A A B1 Pozzo Cannata B2 Pozzo Dammuso B3 Pozzo Carnemolla B4 Pozzo Manenti B5 Pozzo Petraro B6 Sorgente Mariotta B7 Sorgente Salto di Lepre B8 Sorgente Santa Maria La Nova B9 Sorgente Polla Feb Dic 2011 Giu Set 2011 Rete Codice stazioni Stazione Coordinate cartografiche metri_nord metri_est Dati dsponibili monitoraggio con sonda multiparametrica Rete MO.RI.SO. Rete prov. RG A A A A Donnalucata Chiaramonte Vittoria Focallo S.Giacomo Scicli Ragusa A.S.I S.Croce Camerina Ott oggi Feb oggi

11 Geological map of Donnalucata implemented in the MORISO project (1:10000) A12 A13 A10 A2 A11

12 UNIONE EUROPEA Location of the environmental wells in Donnalucata

13 Unione Europea Main parts of the monitoring system in Donnalucata 1. Multiparametric probe inserted in the wells PVC multiparametric probe (ø70mm) for water quality measurements (each 12 h) of Water level, Temperature, Electrical Conductivity, ph, Redox, Dissolved oxigen.

14 Main parts of the monitoring system 2. Monitoring station Unione Europea Perforazione A12 Well A12 Station A10

15 Unione Europea Main parts of the monitoring system 3. Datalogger Station with datalogger to record water quality data (Well A13)

16 Software to manage measure data: SUNFLOWER Unione Europea Dati degli 8 pozzi gestiti dalla Provincia di RG accessibili anche da SUNFLOWER e viceversa Applicativo Web per la gestione completa della rete dati in telemisura a Donnalucata. Le stazioni periferiche, trasmettono i dati con una cadenza di 12 ore, nell area FTP locale del PC centrale localizzato nella sede della Provincia di Ragusa nel quale è stato installato il Web server ed il database (DB) configurato per ospitare i dati di tutte le stazioni. I files presenti in tale area (una normale cartella).

17 Monitoring results_1 Unione Europea A Electrical Conductivity (ms) Monthly Precipitation (mm); Water Depth (from ground) (m) ott-12 nov-12 dic-12 gen-13 feb-13 mar-13 apr-13 mag-13 giu-13 lug-13 ago-13 set-13 Monitoring period (days) Monthly Precipitation Electrical Conductivity Water Table (depth from gropund level) Water depth (m from ground): (17/01/2013) (09/07/2013) Electrical Conductiivity (ms): (08/02/2013) (10/07/2013)

18 Monitoring results_2 Unione Europea A10 A ott-12 nov-12 dic-12 gen-13 feb-13 mar-13 apr-13 mag-13 giu-13 lug-13 ago-13 set-13 Monitoring period (days) Electrical Conductivity (ms) Monthly Precipitation (mm); Water Depth (from ground) (m) Monthly Precipitation Electrical Conductivity Water Table (depth from gropund level) Electrical Conductivity (ms) Monthly Precipitation (mm); Water Depth (from ground) (m) ott-12 nov-12 dic-12 gen-13 feb-13 mar-13 apr-13 mag-13 giu-13 lug-13 ago-13 set-13 Monitoring period (days) Monthly Precipitation Electrical Conductivity Water Table (depth from gropund level) A Electrical Conductivity (ms) Monthly Precipitation (mm); Water Depth (from ground) (m) ott-12 nov-12 dic-12 gen-13 feb-13 mar-13 apr-13 mag-13 giu-13 lug-13 ago-13 set-13 Monitoring period (days) Monthly Precipitation Electrical Conductivity Water Table (depth from gropund level)

19 Unione Europea Geographic Information System to manage water resources

20 Unione Europea Water balance at basin scale by Thornthwaite and Mather (1955, 1957)_1 The water balance method was used to predict the soil infiltration rate. The chosed method developed by Thornthwaite and Mather at monthly scale. It is based on an empirical formula to compute the potential evapotranspiration (PET). The PET is recognized as the environmental demand for ET and it represents the rate at which crops are undergoing ET. In other terms, PET characterizes the energy available to transform water into vapor and the wind available to transport water vapor from the ground to the lower atmosphere. So the main inputs are: -Precipitation -Temperature - Awailable water capacity

21 Water balance at basin scale by Thornthwaite and Mather (1955, 1957)_2 Unione Europea Digital Elevation Model of the Iblean Plateau 9 hydrological basins in the Ragusa Province P, T, ET ( ) Available Water Capacity Wells abstractions Soil AWC = 50 mm)

22 Unione Europea Water balance results in the 9 basins of the Ragusa Province ( ) bacini infiltrazione m 3 Afflussi m 3 Prelievi acque sotterranee m 3 Bilancio m 3 acate ippari acate e ippari ippari e irminio irminio irminio e scicli scicli scicli e capo passero tellaro tot

23 Unione Europea Mean monthly water table maps in Donnalucata Ottobre ( ) Gennaio ( ) Sources: MORISO project and Ragusa Province

24 Unione Europea Mean monthly electrical conductivity maps in Donnalucata Ottobre ( ) Gennaio ( ) Sources: MORISO project, Ragusa Province and ARPA DAP Ragusa

25 Water quality surveys at different depths with Malta Resources Authority Unione Europea A10 A11 A12 A13

26 Unione Europea Mean annual nitrate and pesticide maps in Donnalucata area Sources: ARPA report and firts result of MORISO project (for nitrate)

27 Modelling exercise in Donnalucata Unione Europea MODFLOW MODEL GWV5 SHAPE FILE OF THE DONNALUCATA AREA IMPORTED IN THE MODELLING PLATFORM POLYGON FORMAT GRID 50 x 35 x 3 grid MODEL BOUNDARIES -40m to 10m ET = 65% Annual Precipitation Recharge = 20 % Annual Precipitation Free water surface Aquifer Impermeable layer

28 Properties of the aquifer in Donnalucata Unione Europea Parametro Value Kx 1.0 E -5 m/s Ky 1.0 E-5 m/s Kz 1.0 E -6 m/s Specific Storage (Ss) 1.64 E -4 /m Specific Yield (Sy) 0.33 Effective Porosity 0.45

29 Boudaries Conditions_1 Unione Europea (i) Condizione di carico idraulico costante in corrispondenza della linea di costa: (ii) Condizione di carico idraulico costante in corrispondenza del mare: (iii) Condizione di assenza di flusso allo strato impermeabile che rappresenta le marne della formazione Tellaro (iv) Condizione di assenza di flusso a tutte le celle che si trovano a sinistra e a destra della conoide (I e del II layer);

30 Boudaries Conditions_2 Unione Europea (v) Ricarica: a tutte le celle in corrispondenza dello strato più in alto della conoide viene assegnata una condizione a contorno di flusso costante pari al 20% della pioggia annua (500 mm/anno) (vi) Ricarica: una ricarica pari al doppio di quella assegnata all area della conoide, viene assegnata all area occupata dalla fiumara Modica-Scicli FIRST RUN OF MODFLOW PIEZOMETRIC HEAD VALUES THAT ARE THE INPUT FOR SEAWAT MODEL

31 Application of SEAWAT MODEL Unione Europea La concentrazione dell acqua di mare in corrispondenza della linea di costa e di tutte le celle che rappresentano il mare è fissata pari a mg / l. Questa condizione viene assegnata a tutte le celle corrispondenti in tutti i layers

32

33 Unione Europea Utilizzo di acque salmastre per usi irrigui Obiettivi specifici del WP5 - verificare la risposta vegetativa e fisiologica del lampone irrigato con acque aventi differenti livelli di salinità ed individuazione della soglia massima di tolleranza - monitorare gli effetti delle condizioni colturali sulla fisiologia delle piante e sulla differenziazione a fiore delle gemme - evidenziare gli effetti della salinità dell acqua sui parametri quali-quantitativi e di shelf life della produzione Campo sperimentale presso c.da Perciata (Vittoria)

34 Unione Europea Sperimentazione condotta Piano delle attività Cultivar: Erika/ Amira Trapianti: 06 settembre 2012 (Erika) 27 settembre 2012 (Amira) Densità: 4 piante/m Tecnica di coltivazione: fuori suolo Substrato: torba Fertirrigazione Acqua osmotizzata (LEC 650 µs/cm)/acqua salina (HEC 1350 µs/cm) Portata irrigatori: 2 litri/ora Turni: 7/giorno Tempo di adacquata: 90 s RISULTATI DURANTE IL WORKSHOP DEL 15 OTTOBRE!

35 Thanks for your attention! Gli autori ringraziano l ing. Corallo, l ing. Cianciolo, il dott. Cataudella, il dott. Buonmestieri, e il dott. Quaranta della Provincia di Ragusa

Il sistema di monitoraggio delle risorse idriche sotterranee della provincia di Ragusa

Il sistema di monitoraggio delle risorse idriche sotterranee della provincia di Ragusa Programma Operativo Italia-Malta 2007-2013 Unione Europea Monitoraggio delle risorse idriche sotterranee ed interventi per il controllo dell intrusione marina e per la riduzione dell inquinamento da attività

Dettagli

ASPETTI IDROGEOLOGICI DEGLI EFFETTI DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO IN AMBIENTE URBANO Giuseppe Sappa e Giulia Luciani DICEA Sapienza Università di Roma

ASPETTI IDROGEOLOGICI DEGLI EFFETTI DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO IN AMBIENTE URBANO Giuseppe Sappa e Giulia Luciani DICEA Sapienza Università di Roma ASPETTI IDROGEOLOGICI DEGLI EFFETTI DEL CAMBIAMENTO CLIMATICO IN AMBIENTE URBANO Giuseppe Sappa e Giulia Luciani DICEA Sapienza Università di Roma giuseppe.sappa@uniroma1.it Il cambiamento climatico agisce

Dettagli

Standard Fee ISP Fee1 CRUI Fee2 92,50 70,00 70,00

Standard Fee ISP Fee1 CRUI Fee2 92,50 70,00 70,00 KET Examination Schedule 2012 (CEFR Level A2) Sessione Iscrizioni Candidati entro Data esame scritto "Finestra" esame orale Risultati diponibili online Certificati KET Feb (PM) 24 dic Sabato 25 Feb 17

Dettagli

RECUPERO DELLE ACQUE METEORICHE PER LA GESTIONE ECOSOSTENIBILE DELLE ABITAZIONI Marco Caffi AmbienteParco Intertecnica Group srl (Brescia)

RECUPERO DELLE ACQUE METEORICHE PER LA GESTIONE ECOSOSTENIBILE DELLE ABITAZIONI Marco Caffi AmbienteParco Intertecnica Group srl (Brescia) RECUPERO DELLE ACQUE METEORICHE PER LA GESTIONE ECOSOSTENIBILE DELLE ABITAZIONI Marco Caffi AmbienteParco Intertecnica Group srl (Brescia) 7 marzo 2014 PERCHE? Recupero delle acque meteoriche per la gestione

Dettagli

Standard Fee ISP Fee1 CRUI Fee2 92,50 70,00 70,00

Standard Fee ISP Fee1 CRUI Fee2 92,50 70,00 70,00 KET Examination Schedule 2012 (CEFR Level A2) Sessione Iscrizioni Candidati entro Data esame scritto "Finestra" esame orale Resulti diponibili online Certificati KET - A2 Feb (PM) 24 dic Sabato 25 Feb

Dettagli

ALIRHYS. Val Maira 17-18 ottobre 2014 San Damiano Macra Acceglio (CN)

ALIRHYS. Val Maira 17-18 ottobre 2014 San Damiano Macra Acceglio (CN) ALIRHYS Banzato C. 1, Bianco F. 1, Fiorucci A. 1, Governa M. 2, Marchionatti F. 1, Menegatti S. 1, Moitre B., Petricig M. 2, Vigna B. 1 1- DIATI Dipartimento di Ingegneria dell Ambiente, del Territorio

Dettagli

Status of COSMO-ME-EPS system

Status of COSMO-ME-EPS system Status of COSMO-ME-EPS system Francesca Marcucci, Lucio Torrisi, Stefano Sebastianelli* CNMCA, National Meteorological Center,Italy * ISMAR-CNR, Venice, Italy Outline The COSMO-ME EPS system Evaluation

Dettagli

Bilancio del carbonio in ecosistemi frutticoli

Bilancio del carbonio in ecosistemi frutticoli Bilancio del carbonio in ecosistemi frutticoli Prof. Paolo Inglese Dipartimento di Colture Arboree, Università degli Studi di Palermo Flussi di carbonio in un frutteto Carbonio accumulato (fotosintesi,compost)

Dettagli

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant

A Solar Energy Storage Pilot Power Plant UNIONE DELLA A Solar Energy Storage Pilot Power Plant DELLA Project Main Goal Implement an open pilot plant devoted to make Concentrated Solar Energy both a programmable energy source and a distribution

Dettagli

Unipol Assicurazioni SpA Cumulative Auto Bologna 12/01/2015 11:18

Unipol Assicurazioni SpA Cumulative Auto Bologna 12/01/2015 11:18 ESER. POL AGEN. POL RAMO POL NUM. POL. ESER. SIN AGEN. SIN. NUM. SIN RAMO SIN. ISPETTORATO DATA AVVENIM. DATA CHIUSURATIPO DEN. TIPO CHIUSTP RESP ASSICURATO PREVENTIVO PAGATO DA RECUPERARE 2007 1467 130

Dettagli

Settore Idrologia (monitoraggio acque)

Settore Idrologia (monitoraggio acque) Settore Idrologia (monitoraggio acque) Applicazione Potenziale cliente Prodotto Foto applicazione Monitoraggio livello idrometrico acque sotterranee, falde freatiche, pozzi, piezometri all interno di tombini,

Dettagli

Impatti, mitigazione e adattamento: una scommessa globale sul clima che verrà Sulla gestione adattativa delle risorse idriche ai cambiamenti climatici

Impatti, mitigazione e adattamento: una scommessa globale sul clima che verrà Sulla gestione adattativa delle risorse idriche ai cambiamenti climatici Impatti, mitigazione e adattamento: una scommessa globale sul clima che verrà Sulla gestione adattativa delle risorse idriche ai cambiamenti climatici Michele Vurro, Ivan Portoghese e Emanuela Bruno Istituto

Dettagli

Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Da Agosto 2008 ad Aprile 2012

Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Da Agosto 2008 ad Aprile 2012 Tavola 1 - Prezzi al consumo relativi alla benzina verde con servizio alla pompa. Firenze, Grosseto, Pisa, Pistoia. Benzina verde con servizio alla pompa Ago-08 Set-08 Ott-08 Nov-08 Dic-08 Firenze 1,465

Dettagli

EVENTO FINALE - 14 OTTOBRE Sala conferenze Provincia Regionale di Ragusa Relatore : Giuseppe Spartà

EVENTO FINALE - 14 OTTOBRE Sala conferenze Provincia Regionale di Ragusa Relatore : Giuseppe Spartà PROGETTO MORISO Monitoraggio delle risorse idriche sotterranee ed interventi per il controllo dell intrusione marina e per la riduzione dell inquinamento da attività agricole Progetto co-finanziato dall

Dettagli

Fitofarmaci Un indicatore di pressione elaborando proprietà ambientali e dati di utilizzo dei prodotti fitosanitari. Alessandro Franchi ARPA Toscana

Fitofarmaci Un indicatore di pressione elaborando proprietà ambientali e dati di utilizzo dei prodotti fitosanitari. Alessandro Franchi ARPA Toscana Fitofarmaci Un indicatore di pressione elaborando proprietà ambientali e dati di utilizzo dei prodotti fitosanitari Alessandro Franchi ARPA Toscana L'uso di pesticidi in agricoltura produce un impatto

Dettagli

We measure the value of your life, energy and future

We measure the value of your life, energy and future We measure the value of your life, energy and future Oggi, le sfide più importanti per le imprese sono quelle di integrare nelle proprie attività la tutela dell ambiente, gestire in modo razionale le risorse,

Dettagli

MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME.

MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME. TURNI FARMACIE APRILE 2016 Sab. 2 apr. Dom. 3 apr. Sab. 9 apr. Dom. 10 apr. Sab. 16 apr. Dom. 17 apr. Sab. 23 apr. Dom. 24 apr. Lun. 25 apr. Sab. 30 apr. Dom. 1 mag. MATT. POME. MATT. POME. MATT. POME.

Dettagli

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors

ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors ENPCOM European network for the promotion of the Covenant of Mayors Censimento e monitoraggio dei consumi energetici e comportamento dei cittadini Controllo Energetico dei Consumi degli Edifici Monitoraggio

Dettagli

Contribuenti Scadenza Denominazione Descrizione

Contribuenti Scadenza Denominazione Descrizione Contribuenti Scadenza Denominazione Descrizione 10-gen colf e badanti (4^ trimestre anno precedente) contributi Inail (4^ rata anno precedente) 16-gen coltivatori e (PC/CF) (4^ rata anno precedente) e

Dettagli

Applicazione del modello ADMS URBAN a Ferrara

Applicazione del modello ADMS URBAN a Ferrara SCHEDA SOURCE - Dominio INPUT = 15 X 12 km, OUTPUT = 13 X 10 Km SORGENTE GRIGLIA PARAMETRI: georef.. Celle 250mX250m (ArcView( ArcView), h griglia (m), emissioni (t/a) La sorgente griglia contiene la sommatoria

Dettagli

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA

LA STORIA STORY THE COMPANY ITI IMPRESA GENERALE SPA LA STORIA ITI IMPRESA GENERALE SPA nasce nel 1981 col nome di ITI IMPIANTI occupandosi prevalentemente della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecnologici (termotecnici ed elettrici) in

Dettagli

Ente: COMUNE DI PORTICI

Ente: COMUNE DI PORTICI MUTUI IN AMMORTAMENTO ANNO 2010 CASSA DD.PP. Ente: COMUNE DI PORTICI Tipo opera: Edilizia pubblica e sociale-immobile 4502930/00 21-dic-06 200.000,00 01-gen-07 30-giu-10 179.465,06 3.676,97 3.748,13 7.425,10

Dettagli

Localizzazione geografica e morfologia del corpo idrico

Localizzazione geografica e morfologia del corpo idrico corpo idrico sotterraneo: del Siracusano meridionale b) Caratteristiche geografiche, geologiche, idrogeologiche Localizzazione geografica e morfologia del corpo idrico Localizzazione geografica L acquifero

Dettagli

Guida utente User Manual made in Italy Rev0

Guida utente User Manual made in Italy Rev0 Guida utente User Manual Rev0 made in Italy Indice/Index Informazioni generali General Info... 3 Guida Rapida per messa in funzione Start Up procedure... 3 Login Login... 3 Significato dei tasti Botton

Dettagli

Prof. Alessandro Sbrana Dipartimento di Scienze della Terra, Università di Pisa Energea

Prof. Alessandro Sbrana Dipartimento di Scienze della Terra, Università di Pisa Energea Geo4P Geotermia - Progetto Pilota Piana Pisa Progetto pilota per lo sviluppo di una metodologia innovativa finalizzato alla valutazione quantitativa delle risorse geotermiche a bassissima, bassa e media

Dettagli

UNIVERSITÀ DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA

UNIVERSITÀ DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA UNIVERSITÀ DI PISA FACOLTÀ DI INGEGNERIA CORSO DI LAUREA IN INGEGNERIA DELLE TELECOMUNICAZIONI Tesi di Laurea Analisi statistica di propagazione di campo elettromagnetico in ambiente urbano. Relatori:

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM YEAR: 2011 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection System (ecolds) for Ferrera - Cremona Pipeline which

Dettagli

I SISTEMI VRF AD ALTA EFFICIENZA APPLICATI ALLA PRODUZIONE SIMULTANEA DI ACQUA CALDA SANITARIA, CLIMATIZZAZIONE E AL TRATTAMENTO DELL ARIA PRIMARIA

I SISTEMI VRF AD ALTA EFFICIENZA APPLICATI ALLA PRODUZIONE SIMULTANEA DI ACQUA CALDA SANITARIA, CLIMATIZZAZIONE E AL TRATTAMENTO DELL ARIA PRIMARIA I SISTEMI VRF AD ALTA EFFICIENZA APPLICATI ALLA PRODUZIONE SIMULTANEA DI ACQUA CALDA SANITARIA, CLIMATIZZAZIONE E AL TRATTAMENTO DELL ARIA PRIMARIA Le pompe di calore come fonte rinnovabile ing. Giuseppe

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM YEAR: 2009-2010 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection System (ecolds) for Rho - Malpensa Pipeline

Dettagli

AGRICOLTURA. TECNOLOGIA WIRELESS AGRICOLTURA Di PRECISIONE

AGRICOLTURA. TECNOLOGIA WIRELESS AGRICOLTURA Di PRECISIONE www.instrumentation.it INSTRUMENTATION DEVICES SRL Via Acquanera 29, 22100 COMO (Italy) tel. +39.031.525391 - fax +39.031.507984 - info@instrumentation.it Questi prodotti non sono destinati ad impieghi

Dettagli

2017 Cambridge Exams

2017 Cambridge Exams YLE starters - 57,00 44,00 YLE Movers A1 Qualunque data La prova ORALE generalmente 45/60 gg 60/90 gg 9 settimane è tenuta nella stessa data dopo dopo prima dello scritto l'esame l'esame 63,00 47,00 YLE

Dettagli

PASSEGGERI 2008/2009 GEN / DIC 2008 2009 % 140.000 120.000 100.000 80.000 60.000 40.000 20.000. nr voli... ... ... ...

PASSEGGERI 2008/2009 GEN / DIC 2008 2009 % 140.000 120.000 100.000 80.000 60.000 40.000 20.000. nr voli... ... ... ... 02 06 12 14 16 20 22 34 02 03 140.000 120.000 100.000 80.000 60.000 40.000 20.000 0 PASSEGGERI 2008/2009 GEN FEB MAR APR MAG GIU LUG AGO SET OTT NOV DIC GEN / DIC 2008 2009 % nr voli 7.307 10.038 37,38.....................................

Dettagli

The distribution energy resources impact

The distribution energy resources impact LO STORAGE DI ELETTRICITÀ E L INTEGRAZIONE DELLE RINNOVABILI NEL SISTEMA ELETTRICO. I BATTERY INVERTERS Fiera Milano 8 maggio 2014 Il ruolo dell accumulo visto da una società di distribuzione ENEL Distribuzione

Dettagli

Idrologia e rischi naturali Aurelia Sole Gruppo di Idrologia, Costruzioni Idrauliche e Costruzioni marittime

Idrologia e rischi naturali Aurelia Sole Gruppo di Idrologia, Costruzioni Idrauliche e Costruzioni marittime Dipartimento di Ingegneria e Fisica dell Ambiente Idrologia e rischi naturali Aurelia Sole Gruppo di Idrologia, Costruzioni Idrauliche e Costruzioni marittime Dipartimento di Ingegneria e Fisica dell Ambiente

Dettagli

La risorsa idrica sotterranea tra pressione antropica e salvaguardia ambientale

La risorsa idrica sotterranea tra pressione antropica e salvaguardia ambientale La risorsa idrica sotterranea tra pressione Marco Petitta Società Geologica Italiana Dipartimento di Scienze della Terra Università di Roma La Sapienza Compiti del geologo (idrogeologo) sul tema acqua

Dettagli

2015 Cambridge Exams Dates / Fees

2015 Cambridge Exams Dates / Fees KET Febbraio sab 21 febbraio 03 gennaio Ven 13 Feb - Lun 23 Feb 20 Mar 15 14 Apr 15 KET Marzo sab 14 marzo 24 gennaio Ven 6 Mar - Lun 16 Mar 14 Apr 15 06 Mag 15 KET Maggio A sab 16 maggio 28 marzo Ven

Dettagli

! Master!Thesis!! !!!!

! Master!Thesis!! !!!! FACULTYOFINFORMATIONENGINEERING,INFORMATICSANDSTATISTICS MASTERDEGREEINELECTRONICENGINEERING MasterThesis Optimization*of*data*transmission*at*Ka*band*and*beyond*by*microwave* radiometric*techniques*for*telecommunication*and*deep*space*missions*

Dettagli

Ene n r e g r y M an a a n g a em e en e t n

Ene n r e g r y M an a a n g a em e en e t n Riduzione dei consumi energetici; Maggiore responsabilizzazione all uso dell energia; Aumento del valore dell azienda; Conformità alla legislazione vigente; Miglioramento continuo delle prestazioni energetiche;

Dettagli

An INSPIREd application to design landslide risk environmental impacts

An INSPIREd application to design landslide risk environmental impacts An INSPIREd application to design landslide risk environmental impacts Carlo Cipolloni, Daniele Spizzichino, Gabriele Leoni ISPRA Geological Survey of Italy carlo.cipolloni@isprambiente.it Landslide Pilot

Dettagli

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO

THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO THINKING DIGITAL SYNCHRONIZING WITH THE FUTURE PENSIERO DIGITALE: SINCRONIZZARSI COL FUTURO A STEP FORWARD IN THE EVOLUTION Projecta Engineering developed in Sassuolo, in constant contact with the most

Dettagli

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente

Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Auditorium dell'assessorato Regionale Territorio e Ambiente Università degli Studi di Palermo Prof. Gianfranco Rizzo Energy Manager dell Ateneo di Palermo Plan Do Check Act (PDCA) process. This cyclic

Dettagli

Area di crisi idrica della Piana di Lucca: dinamica della falda e simulazioni previsionali

Area di crisi idrica della Piana di Lucca: dinamica della falda e simulazioni previsionali ORDINE DEI GEOLOGI DELLA TOSCANA Convegno: La geologia: Università ed Enti Pubblici Firenze, 14 settembre 2009 Area di crisi idrica della Piana di Lucca: dinamica della falda e simulazioni previsionali

Dettagli

We take care of your buildings

We take care of your buildings We take care of your buildings Che cos è il Building Management Il Building Management è una disciplina di derivazione anglosassone, che individua un edificio come un entità che necessita di un insieme

Dettagli

How to use volunteers' inspections to set priorities for the management of hydraulic structures? (Check dams in mountain basins)

How to use volunteers' inspections to set priorities for the management of hydraulic structures? (Check dams in mountain basins) How to use volunteers' inspections to set priorities for the management of hydraulic structures? (Check dams in mountain basins) V. Juliette Cortes1, Simone Sterlacchini2, Thom Bogaard3, Simone Frigerio1,

Dettagli

Prof. Massimiliano Fazzini

Prof. Massimiliano Fazzini EVENTO INFORMATIVO-DIVULGATIVO / STROKOVNO IZOBRAŽEVANJE NA TEMO Workshop / Delavnica: Evoluzione recente del clima tra Italia settentrionale e Slovenia / Značilnosti in trendi podnebja v Severni Italiji

Dettagli

A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments

A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments A free and stand-alone tool integrating geospatial workflows to evaluate sediment connectivity in alpine catchments S. Crema, L. Schenato, B. Goldin, L. Marchi, M. Cavalli CNR-IRPI Outline The evaluation

Dettagli

Applicazione del modulo per la simulazione del flusso delle acque sotterranee al caso di studio della pianura di Lucca

Applicazione del modulo per la simulazione del flusso delle acque sotterranee al caso di studio della pianura di Lucca Integrazione del codice MODFLOW (USGS) in QGIS: il modulo per la simulazione del flusso delle acque sotterranee nell ambiente di simulazione FREEWAT 21 Aprile 2106 Scuola Superiore Sant Anna - Pisa Applicazione

Dettagli

MILANO/MALPENSA (VA) 212 m. s.l.m. (a.s.l.) TEMPERATURE

MILANO/MALPENSA (VA) 212 m. s.l.m. (a.s.l.) TEMPERATURE Copyright Aeronautica Militare - ervizio Meteorologico MILAO/MALPA (VA) 2 m. s.l.m. (a.s.l.) TMPRATUR MM Tm Tx 1d Tx 2d Tx 3d Txm Tn 1d Tn 2d Tn 3d Tnm Tx P5-15 Gen(Jan) 1.7 6.3 6.6. 7. -.6-3.2-3.3-3.7.3

Dettagli

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem.

Copyright 2012 Binary System srl 29122 Piacenza ITALIA Via Coppalati, 6 P.IVA 01614510335 - info@binarysystem.eu http://www.binarysystem. CRWM CRWM (Web Content Relationship Management) has the main features for managing customer relationships from the first contact to after sales. The main functions of the application include: managing

Dettagli

Area Strategica Innovazione dei servizi e semplificazione normativa ed amministrativa

Area Strategica Innovazione dei servizi e semplificazione normativa ed amministrativa Area Strategica Innovazione dei servizi e semplificazione normativa ed amministrativa operativo strategico di riferimento Missione Programma Incontri periodici con le amministrazioni per realizzare semplificazioni,

Dettagli

Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara

Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara Sviluppo di un sistema di supporto decisionale applicato ad un contesto idraulico territoriale di estrema complessità. ASSOCIAZIONE NAZIONALE DELLE BONIFICHE ALGHERO

Dettagli

Total digital audience: come cambia il consumo dell'online tra pc, smartphone e tablet. Enrico Gasperini, Presidente di Audiweb

Total digital audience: come cambia il consumo dell'online tra pc, smartphone e tablet. Enrico Gasperini, Presidente di Audiweb Total digital audience: come cambia il consumo dell'online tra pc, smartphone e tablet. Enrico Gasperini, Presidente di Audiweb Il nuovo sistema di misurazione Audiweb 2 Audiweb Mobile: da gennaio 2014

Dettagli

Il valore nella Consumer Technology: problemi ed opportunità attraverso le turbolenze del mercato

Il valore nella Consumer Technology: problemi ed opportunità attraverso le turbolenze del mercato GfK Retail and Technology Italia Antonio Besana Convegno Dalla Price Erosion alla value Erosion 08 Gennaio Luglio 2009 1 Il valore nella Consumer Technology: problemi ed opportunità attraverso le turbolenze

Dettagli

Modelling a fractured aquifer: what can be learned by the Mulino delle Vene springs (northern Apennines)?

Modelling a fractured aquifer: what can be learned by the Mulino delle Vene springs (northern Apennines)? Modelling a fractured aquifer: what can be learned by the Mulino delle Vene springs (northern Apennines)? F. Petronici 1, L. Borgatti 1, D. Errigo 2, F. Cervi 1. 1 DICAM - Dipartimento di Ingegneria Civile,

Dettagli

Componenti: Domenico De Luca, Manuela Lasagna, Paolo Clemente, Elisa Franchino, Giovanna Dino

Componenti: Domenico De Luca, Manuela Lasagna, Paolo Clemente, Elisa Franchino, Giovanna Dino Ambito della ricerca: Contaminazione delle acque sotterranee Tema della ricerca: Identificazione delle condizioni di stress delle risorse idriche sotterranee connesse a contaminazioni diffuse, in particolar

Dettagli

GstarCAD 2010 Features

GstarCAD 2010 Features GstarCAD 2010 Features Unrivaled Compatibility with AutoCAD-Without data loss&re-learning cost Support AutoCAD R2.5~2010 GstarCAD 2010 uses the latest ODA library and can open AutoCAD R2.5~2010 DWG file.

Dettagli

TARH A Mereto: Principale conclusione:

TARH A Mereto: Principale conclusione: TARH Il progetto WARBO è estremamente multidisciplinare, con approcci di discipline diverse come la idrogeologia, geochimica e geofisica. Quindi ci sono applicate investigazione diverse in tutti tre test

Dettagli

L'implementazione della Water Framework Directive e il contributo delle ricerche a lungo termine nei siti lacustri della rete LTER-Italia.

L'implementazione della Water Framework Directive e il contributo delle ricerche a lungo termine nei siti lacustri della rete LTER-Italia. L'implementazione della Water Framework Directive e il contributo delle ricerche a lungo termine nei siti lacustri della rete LTER-Italia. G. Morabito & A. Marchetto CNR Istituto per lo Studio degli Ecosistemi

Dettagli

Giacomo Bresadola Iconographia Mycologica a cura di G.B. Traverso (Milano), L. Fenaroli (Milano), G. Catoni (Trento), G.B. Trener (Trento) Milano 1927-1933. 26 volumi. L Iconographia Mycologica è la più

Dettagli

SEMINARIO IL VALORE DELL ACQUA

SEMINARIO IL VALORE DELL ACQUA Programma Operativo Italia-Malta 2007-2013 Monitoraggio delle risorse idriche sotterranee ed interventi per il controllo dell intrusione marina e per la riduzione dell inquinamento da attività agricole

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM YEAR: 2001 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection System (ecolds) for the transportation system for

Dettagli

L esperienza della Polizia Municipale di Bologna nella rete R3

L esperienza della Polizia Municipale di Bologna nella rete R3 L esperienza della Polizia Municipale di Bologna nella rete R3 Bologna, 11 dicembre 2008 Romano Mignani Comandante della Polizia Municipale di Bologna Sommario Sommario: Alcune informazioni sul nostro

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM YEAR: 2011 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection System (ecolds) for Ferrara-Ravenna Pipeline located

Dettagli

Limnological research on Lake Maggiore as a contribution to transboundary cooperation between Italy and Switzerland

Limnological research on Lake Maggiore as a contribution to transboundary cooperation between Italy and Switzerland Limnological research on Lake Maggiore as a contribution to transboundary cooperation between Italy and Switzerland Rosario Mosello, R. Bertoni & P. Guilizzoni C.N.R. - Institute of Ecosystem Study Verbania

Dettagli

L utilizzo del protocollo standard IEC60870-104, via GPRS su reti VPN, come risposta alle esigenze di telecontrollo nel settore idrico.

L utilizzo del protocollo standard IEC60870-104, via GPRS su reti VPN, come risposta alle esigenze di telecontrollo nel settore idrico. L utilizzo del protocollo standard IEC60870-104, via GPRS su reti VPN, come risposta alle esigenze di telecontrollo nel settore idrico. Ing. Vittorio Agostinelli Product Manager Factory Automation Phone:

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA Facoltà si scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Scienze Ambientali Curriculum EcoGeFCo

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA Facoltà si scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Scienze Ambientali Curriculum EcoGeFCo UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SIENA Facoltà si scienze Matematiche, Fisiche e Naturali Corso di Laurea in Scienze Ambientali Curriculum EcoGeFCo MONITORAGGIO DEI COMPOSTI DELL AZOTO E DEI PARAMETRI CHIMICO-FISICI

Dettagli

GESTIONE TERRITORIALE DEL BILANCIO IDRICO

GESTIONE TERRITORIALE DEL BILANCIO IDRICO 73 CRITERIA - UN SISTEMA PER LA GESTIONE TERRITORIALE DEL BILANCIO IDRICO di Franco Zinoni, Vittorio Marletto e Giorgio Ducco ARPA Emilia-Romagna, Servizio Meteorologico Regionale, Bologna Riassunto CRITERIA

Dettagli

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla

Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla Laboratorio di Amministrazione di Sistema (CT0157) parte A : domande a risposta multipla 1. Which are three reasons a company may choose Linux over Windows as an operating system? (Choose three.)? a) It

Dettagli

I Servizi di Lepida@Unife: Wi-Fe, VoIP-Fe, Desktop-Fe

I Servizi di Lepida@Unife: Wi-Fe, VoIP-Fe, Desktop-Fe : Wi-Fe, VoIP-Fe, Desktop-Fe Prof. Cesare Stefanelli Prof. Gianluca Mazzini Dipartimento di Ingegneria {gianluca.mazzini, cesare.stefanelli}@unife.it 22 Gennaio 2007 Obiettivi Informatizzazione Passi per

Dettagli

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE

GESTIONE IMMOBILIARE REAL ESTATE CONOSCENZA Il Gruppo SCAI ha maturato una lunga esperienza nell ambito della gestione immobiliare. Il know-how acquisito nei differenti segmenti di mercato, ci ha permesso di diventare un riferimento importante

Dettagli

UNI EN ISO 12944-6. Corrosion protection of steel structures by protective paint systems. Laboratory performance test for

UNI EN ISO 12944-6. Corrosion protection of steel structures by protective paint systems. Laboratory performance test for via di Marmiceto, 6/C-56016 Ospeetto PISA P.IVA 01115340505 CCIAA Pi 101169 Report n 2050451/5 UNI EN ISO 12944-6 Corrosion protection of steel structures by protective paint systems Laboratory performance

Dettagli

Sviluppo di un sistema di supporto decisionale applicato ad un contesto idraulico territoriale di estrema complessità.

Sviluppo di un sistema di supporto decisionale applicato ad un contesto idraulico territoriale di estrema complessità. Sviluppo di un sistema di supporto decisionale applicato ad un contesto idraulico territoriale di estrema complessità. Marco Volpin Consorzio di Bonifica Pianura di Ferrara Torino, 9-10 Ottobre 2013 Consorzio

Dettagli

Progetto pilota regionale in materia di lotta alla desertificazione

Progetto pilota regionale in materia di lotta alla desertificazione Territorio: conoscere per gestire e tutelare Giovedì 17 Giugno 2010 - ore 9,30 Museo Regionale di Scienze Naturali MATTM Progetto pilota regionale in materia di lotta alla desertificazione Panoramica del

Dettagli

D.Lgs 102/14. Diagnosi energetiche per le imprese

D.Lgs 102/14. Diagnosi energetiche per le imprese D.Lgs 102/14 Diagnosi energetiche per le imprese 1 Recepimento direttiva 2012/27/UE sull efficienza energetica Miglioramento dell efficienza energetica Per raggiungere obiettivo SEN (Strategia Energetica

Dettagli

IMPLEMENTATION MONITORING PROTOCOL

IMPLEMENTATION MONITORING PROTOCOL IMPLEMENTATION MONITORING PROTOCOL Monitoraggio dell attuazione del progetto NO.WA No Waste 31/03/2012 2 Introduzione... 4 Introduction... 4 1. Ruoli e responsabilità... 5 Project Coordinator e Project

Dettagli

Guida rapida di installazione

Guida rapida di installazione Configurazione 1) Collegare il Router Hamlet HRDSL108 Wireless ADSL2+ come mostrato in figura:. Router ADSL2+ Wireless Super G 108 Mbit Guida rapida di installazione Informiamo che il prodotto è stato

Dettagli

Calendario esami Paper Based 2015

Calendario esami Paper Based 2015 PB KET PB PET 21 feb 13-23 feb 5 gen 20 mar 14 mar 6-16 mar 23 gen 14 apr 29 mag 22 mag-1 giu 9 apr 26 giu 4 giu 29 mag-8 giu 13 apr 2 lug 20 giu 12-22 giu 29 apr 17 lug 28 lug 24 lug-3 ago 5 giu 25 ago

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM Fuel Transmission Pipeline HEL.PE El Venizelos Airport YEAR: 2001-2006 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak

Dettagli

PARTE II. ANALISI DELLE POTENZIALITA DEI SISTEMI SOLARI FOTOVOLTAICI O SOLARI TERMICI INTEGRATI NELLE COPERTURE DEGLI EDIFICI

PARTE II. ANALISI DELLE POTENZIALITA DEI SISTEMI SOLARI FOTOVOLTAICI O SOLARI TERMICI INTEGRATI NELLE COPERTURE DEGLI EDIFICI PARTE II. ANALISI DELLE POTENZIALITA DEI SISTEMI SOLARI FOTOVOLTAICI O SOLARI TERMICI INTEGRATI NELLE COPERTURE DEGLI EDIFICI Per creare la mappa del soleggiamento è stato utilizzato il software GRASS

Dettagli

Sistema modulare per visualizzazione prezzi carburanti.

Sistema modulare per visualizzazione prezzi carburanti. Sistema modulare per visualizzazione prezzi carburanti. La gamma NAUTILUS, nata dall esperienza maturata dalla nostra azienda in oltre 36 anni di attività nella progettazione e produzione di sistemi di

Dettagli

DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ

DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ - 0MNSWK0082LUA - - ITALIANO - DICHIARAZIONE DI RESPONSABILITÀ Il produttore non accetta responsabilità per la perdita di dati, produttività, dispositivi o qualunque altro danno o costo associato (diretto

Dettagli

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM

ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM ENVIRONMENTAL CONTROL & LEAK DETECTION SYSTEM Raffineria di Livorno Darsena Petroli (Italy) Pipeline YEAR: 2011 CUSTOMER: THE PROJECT Il Progetto S.E.I.C. developed the Environmental Control & Leak Detection

Dettagli

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA REGIONE SICILIANA - ASSESSORATO INDUSTRIA UFFICIO SPECIALE PER IL COORDINAMENTO DELLE INIZIATIVE ENERGETICHE U.O. 2 DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA AGGIORNATI AL MESE DI MARZO 2009

Dettagli

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA

DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA REGIONE SICILIANA - ASSESSORATO INDUSTRIA UFFICIO SPECIALE PER IL COORDINAMENTO DELLE INIZIATIVE ENERGETICHE U.O. 2 DATI SULLA PRODUZIONE ED OFFERTA DI ENERGIA ELETTRICA AGGIORNATI AL MESE DI GIUGNO 2008

Dettagli

- 5 - Gen-03 Feb-03 Mar-03 Apr-03 Mag-03 Jun-03 Lug-03 Ago-03 Set-03

- 5 - Gen-03 Feb-03 Mar-03 Apr-03 Mag-03 Jun-03 Lug-03 Ago-03 Set-03 - 5 - Figura 1: Tassi di interesse a breve termine sui depositi bancari e un corrispondente tasso di mercato monetario (valori percentuali in ragione d anno; tassi sulle nuove operazioni) 2,5 2,5 1,5 0,5

Dettagli

1-Scheda Obiettivo-ISTRUTTORIA ED APPROVAZIONE STRUMENTI URBANISTICI ESECUTIVI, REGOLAMENTI E PROGETTI URBANISTICI

1-Scheda Obiettivo-ISTRUTTORIA ED APPROVAZIONE STRUMENTI URBANISTICI ESECUTIVI, REGOLAMENTI E PROGETTI URBANISTICI -Scheda Obiettivo-ISTRUTTORIA ED APPROVAZIONE STRUMENTI URBANISTICI ESECUTIVI, REGOLAMENTI E PROGETTI URBANISTICI Servizio : Responsabile :!" #! $% CdC/Ufficio : Obiettivo : &' % Unità di Operazio Tipo

Dettagli

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014

Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT. Incontro del 22 luglio 2014 Gruppo di lavoro 1 Metadati e RNDT Incontro del 1 Piano di lavoro 1. Condivisione nuova versione guide operative RNDT 2. Revisione regole tecniche RNDT (allegati 1 e 2 del Decreto 10 novembre 2011) a)

Dettagli

Scheda E. EMISSIONI. Flusso di massa/giorno (kg/g)

Scheda E. EMISSIONI. Flusso di massa/giorno (kg/g) Scheda E. EMISONI Sez. E1 - Emissioni in atmosfera Tab. E.1. Emissioni totali dell'impianto Inquinante Ossidi di zolfo (SOx) Ossidi di azoto (x) Monossido di carbonio Composti organici volatili Metalli

Dettagli

Il riuso delle acque reflue in agricoltura: potenzialità nella provincia di Ragusa

Il riuso delle acque reflue in agricoltura: potenzialità nella provincia di Ragusa Project MEETING AGRIPONIC Il riuso delle acque reflue in agricoltura: potenzialità nella provincia di Ragusa Prof. Giuseppe Luigi Cirelli Università di Catania giuseppe,cirelli@unict.it Ragusa, 21 marzo

Dettagli

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014

Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub Rovereto Innovating in not metropolitan area C2C Final Conference Potsdam, 25/03/2014 Impact Hub believes in power of innovation through collaboration Impact'Hub'is'a'global'network'of' people'and'spaces'enabling'social'

Dettagli

il Piano di Tutela delle Acque

il Piano di Tutela delle Acque Direzione centrale ambiente, energia e politiche per la montagna servizio idraulica Gestione delle acque sotterrane e superficiali in Friuli Venezia Giulia il Piano di Tutela delle Acque ing. D. Iervolino

Dettagli

ATTIVITÀ 2.02 : Opere necessarie e produzione nuovi dati

ATTIVITÀ 2.02 : Opere necessarie e produzione nuovi dati ATTIVITÀ 2.02 : Opere necessarie e produzione nuovi dati 2.02.4 - Svolgimento di campagne di misura sul campo I dati raccolti all interno del Progetto Eur-eau-pa sono stati organizzati in due differenti

Dettagli

Risparmio idrico. Luca Barbero Sett. Provinciale Agricoltura

Risparmio idrico. Luca Barbero Sett. Provinciale Agricoltura Luca Barbero Sett. Provinciale Agricoltura Perché risparmiare acqua in agricoltura? Non è un bene infinito Riduzione riserva terrestre acqua dolce Scioglimento dei ghiacci competizione utilizzatori (aumento

Dettagli

SUDS Sustainable Urban Drainage Systems

SUDS Sustainable Urban Drainage Systems SUDS Sustainable Urban Drainage Systems La gestione sostenibile in-situ dei deflussi delle acque meteoriche Lucia Bortolini Dip. TESAF Università di Padova Effetti urbanizzazione sul deflusso delle acque

Dettagli

Costo della vita e prezzi immobiliari correnti

Costo della vita e prezzi immobiliari correnti dott. ing. arch. Alberto M. Lunghini, FRICS, AICI, FIABCI Reddy s Group SRL IL MERCATO IMMOBILIARE RESIDENZIALE ITALIANO dagli anni 60 al 31/12/2014 (con ipotesi di andamento del mercato sino al 2026)

Dettagli

Mais e Soia OUTLOOK MAIS OUTLOOK SOIA STATISTICHE E ANALISI

Mais e Soia OUTLOOK MAIS OUTLOOK SOIA STATISTICHE E ANALISI Mais e Soia OUTLOOK MAIS OUTLOOK SOIA STATISTICHE E ANALISI OUTLOOK MAIS MAIS - Panorama mondiale e USA Dati Globali (2016-17) Milioni di Tons Rispetto a Ottobre Stock iniziali 209.40-0.3% Produzione 1,030.53

Dettagli

Installazione delle stazioni di monitoraggio sul campo

Installazione delle stazioni di monitoraggio sul campo LIFE+10 ENV/IT/00321 Water pollution reduction and water saving using a natural zeolitite cycle LIFE+ Environmental Policy and Governance 2010 Installazione delle stazioni di monitoraggio sul campo Campo

Dettagli

Prof. Ing. Alberto Pistocchi, Ing Davide Broccoli. Ing Stefano Bagli, PhD. Ing Paolo Mazzoli. Torino, 9-10 Ottobre 2013. Italian DHI Conference 2013

Prof. Ing. Alberto Pistocchi, Ing Davide Broccoli. Ing Stefano Bagli, PhD. Ing Paolo Mazzoli. Torino, 9-10 Ottobre 2013. Italian DHI Conference 2013 Implementazione di un modello dinamico 3D densità a dipendente all'interno di un sistema Web-GIS per la gestione e il monitoraggio della qualità delle acque di falda per un comparto di discariche Prof.

Dettagli

Il ruolo dei modelli numerici: scenari attuali e prospettive future

Il ruolo dei modelli numerici: scenari attuali e prospettive future Il ruolo dei modelli numerici: scenari attuali e prospettive future Andrea Crosta DHI Italia Torino, 9-10 Ottobre 2013 Condividere metodologie e standard nel mondo delle acque: Concordare metodologie -

Dettagli