IL RECUPERO DELL ENERGIA DISPERSA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL RECUPERO DELL ENERGIA DISPERSA"

Transcript

1 RATIONAL ENERGY SOLUTIONS IL RECUPERO DELL ENERGIA DISPERSA Strategie, procedure, esperienze

2 IL GRUPPO SBS Una realtà industriale leader per tecnologie e competenze 100 milioni di fatturato, 240 addetti, metri quadrati di stabilimenti, 8 aziende ad alta specializzazione ingegneristica. Tutto in Italia, per esportare tecnologia nel mondo. Elettronica Integrazione Domotica Automazione Elettronica industriale Assistenza Energia Integrazione

3 RENOVIS UN PARTNER TECNOLOGICO QUALIFICATO Renovis S.r.l. è una ESCo (Energy Service Company) certificata UNI CEI che progetta, installa e gestisce impianti per l efficientamento energetico in ambito industriale. Le tecnologie di energy efficiency Renovis hanno già prodotto: ,55 tonnellate di CO 2, kwh termici, kwh elettrici, ,61 Tonnellate Equivalenti di Petrolio. Renovis permette di trasformare l energia dispersa dai processi produttivi in nuova energia primaria per ottenere risparmi sui costi del combustibile con enormi vantaggi economici e ambientali. X Solo una parte di energia viene utilizzata per riscaldare l acqua o l aria che alimenta il processo; una parte consistente viene invece dispersa. Renovis lavora per recuperare questa energia e reimmetterla nel ciclo produttivo, evitando ulteriori consumi e generando risparmio.

4 RENOVIS SERVIZI PER L EFFICIENZA ENERGETICA I servizi offerti da Renovis S.r.l. riguardano ogni necessità e opportunità di risparmio energetico: dal monitoraggio delle performance di impianti di produzione agli interventi impiantistici più complessi ed efficaci. Renovis S.r.l. implementa soluzioni personalizzate per differenti tipologie di utilizzatori e impianti. Renovis S.r.l. realizza Audit Energetici finalizzati alla raccolta dei dati riguardanti gli impianti installati ed i relativi consumi. Attraverso questa indagine preliminare ed il conseguente studio dell analisi dei dati raccolti il cliente può disporre di una visione completa riguardante l utilizzo dell energia. In base ai risultati dell indagine energetica, Renovis S.r.l. proporrà delle possibili soluzioni attraverso le quali ottenere risparmi energetici e benefici economici.

5 LA DIAGNOSI ENERGETICA IL QUADRO NORMATIVO E OPERATIVO Il Decreto Legislativo 102/2014 stabilisce un quadro di misure per la promozione ed il miglioramento dell efficienza energetica finalizzate al conseguimento degli obiettivi nazionali di risparmio energetico, disciplinando obblighi e responsabilità. La Diagnosi Energetica Aziendale è lo strumento obbligatorio individuato dal legislatore per studiare i profili di consumo energetico di un complesso industriale. Essa consente di individuare le cause di eventuali sprechi, studiare gli interventi migliorativi e valutarne la fattibilità tramite un analisi costi-benefici. Le fasi della Diagnosi Energetica operata da Renovis 1. Analisi documentale dei consumi 2. >> >> Ispezione dell azienda e rilievi tecnici 3. Prescrizione e rapporto finale

6 L ITER OPERATIVO PER TRASFORMARE LA DIAGNOSI ENERGETICA IN AZIONI CONCRETE Step 1 Outlook preliminare Step 2 Analisi sul campo Step 3 Solution delivery 1.1 Meeting con l azienda 2.1 Audit energetico on-site 3.1 Progetto della soluzione 1.2 Analisi delle richieste 2.2 Analisi applicazione e stima 3.2 Installazione e messa in opera 1.3 Studio preliminare 2.3 Proposta commerciale e tecnica 3.3 Follow-up e assistenza tecnica

7 ENERGY PERFORMANCE CONTRACT EPC: IL FINANZIAMENTO DEGLI INTERVENTI DI EFFICIENZA ENERGETICA Grazie alla formula Energy Performance Contract (EPC) il cliente non sostiene alcun investimento che è a completo carico di Renovis. Renovis verrà remunerata attraverso la ripartizione del beneficio economico generato dagli interventi di risparmio energetico realizzati, per la durata del periodo contrattuale.

8 TEE: VALORE REALE QUANDO L EFFICIENZA HA ANCHE UN VALORE DI MERCATO I Titoli di Efficienza Energetica (anche noti come Certificati Bianchi ) sono titoli di credito vendibili e monetizzabili il cui valore è quotato in un mercato riservato. Cose da sapere sui TEE: Sono emessi dal GSE in relazione alle TEP (Tonnellate Equivalenti di Petrolio) risparmiate in virtù dell efficientamento conseguito Un intervento di efficienza energetica può dare luogo all attribuzione di un incentivo proporzionale al risparmio conseguito Il valore di mercato dei TEE è variabile in funzione della quotazione raggiunta nel borsino di scambio

9 RATIONAL ENERGY SOLUTIONS CASE HISTORY Recupero di calore da forni per uso alimentare

10 CASO 1 OVERVIEW Recupero di calore da forni per uso alimentare La soluzione progettata sfrutta l entalpia contenuta nei fumi combusti intercettati dalle camere di cottura e bruciatori di tre forni per uso alimentare in funzione presso lo stabilimento, con lo scopo di produrre acqua surriscaldata a 130 C (utilizzata nel processo) e acqua diatermica a 70 C (utilizzata per il riscaldamento). È stato realizzato un unico impianto di recupero di calore a 2 stadi di scambio termico: RC1 riscalda l/h di acqua surriscaldata da 115 a 130 C RC2 riscalda l/h di acqua diatermica da 50 a 70 C Fumi caldi RC1 RC2 Recupero di 620 kwt Recupero di 650 kwt Acqua surriscaldata a 130 C Acqua diatermica a 70 C Condensato

11 CASO 1 IMPIANTO AERAULICO Recupero di calore da forni per uso alimentare Sono stati installati appositi ventilatori sui collettori di uscita dei forni industriali interessati dall intervento allo scopo di catturare i fumi residuali del processo industriale e convogliarli verso la torre di scambio termico.

12 CASO 1 IDRAULICA Recupero di calore da forni per uso alimentare Dai due stadi della torre di scambio partono le linee idrauliche che alimentano la centrale termica (RC1) e le unità di trattamento aria (RC2). Dallo stadio RC2 il condensato è inviato agli scrubbers tramite una terza linea idraulica. RC1 RC2 Condensato a trattamento Acqua surriscaldata a centrale termica P = l/h DN = 125 mm Acqua diatermica a unità trattamento aria P = l/h DN = 100 mm

13 CASO 1 MONITORAGGIO PERFORMANCE Recupero di calore da forni per uso alimentare I tecnici Renovis hanno predisposto un sistema di monitoraggio apposito che permette il controllo continuo dello stato di servizio e delle performance dell impianto di recupero calore, consentendo inoltre di storicizzare i dati che sono consultabili e scaricabili da remoto.

14 CASO 1 RISULTATI Recupero di calore da forni per uso alimentare Recupero di potenza in inverno Recupero di potenza in estate Risparmio totale di energia termica Riduzione dei consumi di metano kw t in h 620 kw t in h kwh t Sm 3 / anno Risparmio effettivo sul combustibile Payback mesi

15 RATIONAL ENERGY SOLUTIONS CASE HISTORY Recupero di calore da postcombustore presso una fonderia di alluminio Recupero di calore da postcombustore Sacal S.p.A. di Carisio

16 CASO 2 OVERVIEW Recupero di calore da postcombustore presso una fonderia di alluminio Un tamburo essiccatore ha il compito di pretrattare termicamente la tornitura e il rottame di alluminio allo scopo di privarla delle impurità e dei materiali non metallici che non devono essere introdotti nei forni fusori; pertanto all interno dell essiccatore due bruciatori innalzano la temperatura fino a circa 600 C. Ingresso tornitura Tamburo essiccatore Uscita tornitura trattata I fumi trattati, ancora ad alta temperatura, sono raffreddati a circa 550 C con un sistema di quenching. Post-combustore I fumi combusti in uscita dall essiccatore a circa 600 C vengono surriscaldati in un post-combustore a circa 850 C in modo tale da ossidare gran parte degli inquinanti Camino Scambiatore dissipativo fumi a circa 130 C Filtro Ventilatore

17 CASO 2 L INTERVENTO DI RENOVIS Recupero di calore da postcombustore presso una fonderia di alluminio Preriscaldare aria comburente bruciatori 255 kw Nmc/h Nuovo Ventilatore Tamburo essiccatore Fornire calore al tamburo essiccatore 902 kw Nmc/h 220 C Nuovo Camino Camino Nuovo scambiatore a recupero fumi a 130 C Ventilatore Nuovo Ventilatore 20 C Filtro

18 CASO 2 PRIMA E DOPO Recupero di calore da postcombustore presso una fonderia di alluminio Il vecchio scambiatore dissipativo Il nuovo scambiatore a recupero

19 CASO 2 RISULTATI Recupero di calore da postcombustore presso una fonderia di alluminio Recupero di potenza Risparmio totale di energia termica Riduzione dei consumi di metano kw t in h kwh t Sm 3 / anno Risparmio sul combustibile Payback mesi

20 RATIONAL ENERGY SOLUTIONS CASE HISTORY Recupero di calore da postcombustore Sacal S.p.A. di Carisio Recupero di calore da rameuse per finissaggio tessile

21 CASO 3 L INTERVENTO Recupero di calore da rameuse per finissaggio tessile L intervento realizzato consiste nel riutilizzo del calore contenuto nei fumi in uscita da una rameuse al fine di preriscaldare acqua di processo destinata alla fase di finissaggio bagnato. Prima dell intervento l acqua era prelevata direttamente dall acquedotto e riscaldata per mezzo di calore prodotto onerosamente. Grazie alla soluzione Renovis è ora possibile soddisfare il fabbisogno di acqua calda per i processi di finissaggio bagnato usufruendo di una fonte di calore non onerosa e generando un notevole risparmio sul consumo di gas naturale.

22 CASO 3 LA TECNOLOGIA Recupero di calore da rameuse per finissaggio tessile LINEE ACQUA FINISSAGGIO BAGNATO TORRE DI SCAMBIO I fumi in uscita dalla rameuse e dalla centrale termica sono convogliati verso uno stadio di scambio termico aria / acqua di nuova realizzazione denominato RC1. I fumi subiscono un raffreddamento da circa 120 C fino a circa 20 C. Al contempo allo stadio secondario dello scambiatore l acqua di processo destinata al finissaggio dei tessuti sarà riscaldata da circa 15 C (acqua di pozzo) fino a circa 43 C.

23 CASO 3 RISULTATI Recupero di calore da rameuse per finissaggio tessile Recupero di potenza Risparmio totale di energia termica Riduzione dei consumi di metano 400 kw t in h kwh t Sm 3 / anno Risparmio sul combustibile Payback mesi

24 RATIONAL ENERGY SOLUTIONS CASE HISTORY Recupero di calore da generatore di vapore

25 CASO 4 L INTERVENTO Recupero di calore da generatore di vapore L intervento realizzato consiste nel riutilizzo del calore contenuto nei fumi in uscita da un generatore di vapore al fine di preriscaldare l acqua di alimento in ingresso al generatore stesso e di scaldare acqua di processo a 80 C. Prima dell intervento l acqua di processo era prelevata direttamente dall acquedotto e riscaldata per mezzo di calore prodotto onerosamente. L acqua di alimento caldaia, invece, non era preriscaldata. È stato realizzato un unico impianto di recupero di calore a 2 stadi di scambio termico: ECO riscalda l/h di acqua di alimento da 90 a 121 C RC2 riscalda l/h di acqua di processo da 15 a 80 C

26 CASO 4 LA TECNOLOGIA Recupero di calore da generatore di vapore L impianto di recupero calore è stato installato simultaneamente ad un nuovo generatore da 15 t/h di vapore, in sostituzione di una vecchia caldaia, innalzandone l efficienza dal 90% a oltre il 100%. I fumi subiscono un raffreddamento da circa 200/180 C (in dipendenza del carico termico momentaneo della caldaia) fino a circa 48 C. Prima dell immissione in atmosfera, viene separato e smaltito il condensato prodotto.

27 CASO 4 RISULTATI Recupero di calore da generatore di vapore Recupero di potenza Risparmio totale di energia termica Riduzione dei consumi di metano 390 kw t in h kwh t Sm 3 / anno Risparmio sul combustibile Payback (impianto Renovis) mesi

28 RATIONAL ENERGY SOLUTIONS CASE HISTORY Recupero Regolazione di calore di frequenza da postcombustore di motori elettrici Sacal Vidrala S.p.A. Italia S.r.l. di Carisio di Corsico Regolazione di frequenza di motori elettrici presso una vetreria industriale

29 CASO 5 IL PROGETTO Regolazione di frequenza di motori elettrici presso una vetreria industriale L intervento consiste nell installazione di sistemi elettronici di regolazione di frequenza (Inverter) destinati al controllo della velocità di rotazione di ventilatori. Tali ventilatori sono impiegati per il raffreddamento degli stampi delle bottiglie in vetro prodotte su quattro linee all interno dello stabilimento. L intervento genera risparmio di energia elettrica derivante dall utilizzo dei ventilatori ad una frequenza inferiore a quella di rete (50Hz) garantendo comunque il corretto raffreddamento degli stampi.

30 CASO 5 EVIDENZE Regolazione di frequenza di motori elettrici presso una vetreria industriale 196 kw 255 kw La linea verde mostra la curva di carico dell impianto ottenuta, mentre la linea blu rappresenta il carico teorico se i ventilatori non fossero pilotati e regolati dagli inverter installati da Renovis.

31 CASO 5 RISULTATI Regolazione di frequenza di motori elettrici presso una vetreria industriale Recupero di potenza medio 226 kw e in h Utenze efficientate 4 Riduzione dei consumi elettrici kwh e Risparmio sui consumi Payback mesi

32 RATIONAL ENERGY SOLUTIONS CASE STUDY HISTORY Recupero Regolazione di calore di frequenza da postcombustore di motori elettrici Sacal Vidrala S.p.A. Italia S.r.l. di Carisio di Corsico Analisi regolazione di frequenza di ventilatori industriali per raffreddamento clinker

33 CASE STUDY OGGETTO DELLE ANALISI Analisi regolazione di frequenza di ventilatori industriali per raffreddamento clinker Le analisi condotte sono state concentrate su due ventilatori da 55 kw utilizzati presso lo stabilimento per il raffreddamento del clinker durante il processo di produzione del cemento. Periodo di misurazione: 30 Marzo 17 Maggio 2011 Grandezze elettriche misurate: potenza attiva, corrente, tensione, fattore di potenza Grandezze analogiche misurate: portata d aria Ventilatore Vent. 6 Vent. 7 Totale Potenza Installata 55 kw 55 kw 110 kw

34 CASE STUDY ANALISI VENTILATORE 6 Analisi regolazione di frequenza di ventilatori industriali per raffreddamento clinker POTENZA MEDIA: 33,2kW Portata media: m3/h

35 CASE STUDY ANALISI VENTILATORE 7 Analisi regolazione di frequenza di ventilatori industriali per raffreddamento clinker POTENZA MEDIA: 39,6kW Portata media: m3/h

36 CASE STUDY CURVE POTENZA / PORTATA Analisi regolazione di frequenza di ventilatori industriali per raffreddamento clinker I due diagrammi rappresentano il comportamento energetico tipico che si riscontra in ventilatori regolati per mezzo di una serranda in mandata (ancora più evidente per il v7 rispetto al ventilatore v6) VENTILATORE 6 VENTILATORE 7

37 CASE STUDY ESEMPIO DI ANALISI Analisi regolazione di frequenza di ventilatori industriali per raffreddamento clinker Esempio di analisi di un singolo punto di lavoro del VENTILATORE 7. Punto di lavoro attuale P1: 40,3 kw Punto di lavoro con Inverter P2: 27,6 kw Q1: m3/h 78% portata totale

38 CASE STUDY ESEMPIO DI ANALISI Analisi regolazione di frequenza di ventilatori industriali per raffreddamento clinker Punto di lavoro attuale Potenza attuale P1 = p1 x Q1 = 40,3kw (misurata) p1 B Punto di lavoro con Inverter Potenza con Inverter P2 = p2 x Q1 = 27,6kw (calcolata) p2 C Potenza risparmiata Pr = P1 - P2 = 12,7kw PORTATA Q1= m 3 /h In conclusione il risparmio è evidente e significativo: sicuramente l implementazione di una regolazione di velocità per mezzo di Inverter è consigliabile e garantirebbe un notevole vantaggio economico.

39 CASE STUDY RISULTATI Regolazione di frequenza di motori elettrici presso una vetreria industriale Potenza Energia VENTILATORE ex-ante ex-post risparmio ex-ante ex-post risparmio (kw) (kw) (kw) (%) (kwh) (kwh) (kwh) ( ) V6 33,2 25,1 8,2 24,6% V7 39,6 25,2 14,3 36,2% Totale 72,8 50,3 22,5 30,9% Risparmio sui consumi Payback < 6 mesi

40 IN SINTESI PERCHÉ EFFICIENTARE CON RENOVIS DRIVER TECNICI Renovis possiede al proprio interno tutte le competenze progettuali e operative necessarie all attuazione del progetto di efficientamento energetico. DRIVER OPERATIVI I risultati dell intervento sono contrattualizzati e verificabili e comportano grandi vantaggi economici e di liquidità per l azienda cliente. Inoltre, lo staff Renovis garantisce un follow-up continuo Competenza tecnica Certificazione UNI CEI Risultati certi e garantiti grazie all analisi Anello di un Forte Gruppo Industriale

41 GRAZIE DISCLAIMER Le informazioni contenute in questa presentazione non possono essere oggetto di riproduzione non autorizzata. I marchi citati appartengono ai rispettivi proprietari.

Consulenza e Gestione TEE - Generare valore economico dall efficienza energetica

Consulenza e Gestione TEE - Generare valore economico dall efficienza energetica JPE2010 ha ottenuto la certificazione secondo la UNI CEI 11352, la norma italiana che stabilisce i requisiti per le società che svolgono il ruolo di Energy Service Company Jpe 2010 S.c.r.l. E.S.Co. Via

Dettagli

Strumenti per ridurre consumi e costi: dall audit energetico fino ai meccanismi di finanziamento Andrea Zanfini

Strumenti per ridurre consumi e costi: dall audit energetico fino ai meccanismi di finanziamento Andrea Zanfini Strumenti per ridurre consumi e costi: dall audit energetico fino ai meccanismi di finanziamento Andrea Zanfini Ottimizzazione energetica nelle imprese e nelle istituzioni Labmeeting I settori più energivori:

Dettagli

Investimenti, tecnologie e servizi incentivabili ai sensi del Fondo Energia Reggio Emilia, 1 luglio 2015

Investimenti, tecnologie e servizi incentivabili ai sensi del Fondo Energia Reggio Emilia, 1 luglio 2015 Investimenti, tecnologie e servizi incentivabili ai sensi del Fondo Energia Reggio Emilia, 1 luglio 2015 Agenda 1- Il Gruppo CertiNergy e CertiNergia 2- Il meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica

Dettagli

L importanza della Manutenzione di un Impianto di Cogenerazione a Garanzia del Saving Energetico

L importanza della Manutenzione di un Impianto di Cogenerazione a Garanzia del Saving Energetico L importanza della Manutenzione di un Impianto di Cogenerazione a Garanzia del Saving Energetico 18 Giugno 2013 L Azienda Simav è azienda specializzata in sviluppo, progettazione, implementazione e successiva

Dettagli

I TEE come strumento per lo sviluppo dell efficienza energetica

I TEE come strumento per lo sviluppo dell efficienza energetica I TEE come strumento per lo sviluppo dell efficienza energetica 3 conferenza annuale FIRE Titoli di efficienza energetica a portata di mano Roma, 10 aprile 2014 1 Ing. Giacomo Cantarella Agenda Il Gruppo

Dettagli

Tali fluidi, utilizzati in prossimità del punto di produzione, o trasportati a distanza, possono essere utilizzati per diversi impieghi:

Tali fluidi, utilizzati in prossimità del punto di produzione, o trasportati a distanza, possono essere utilizzati per diversi impieghi: LA COGENERAZIONE TERMICA ED ELETTRICA 1. Introduzione 2. Turbine a Gas 3. Turbine a vapore a ciclo combinato 4. Motori alternativi 5. Confronto tra le diverse soluzioni 6. Benefici ambientali 7. Vantaggi

Dettagli

GENERATORI A CONDENSAZIONE PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO GAMMA RENDIMENTI INSTALLAZIONE APPLICAZIONI IMPIANTISTICHE

GENERATORI A CONDENSAZIONE PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO GAMMA RENDIMENTI INSTALLAZIONE APPLICAZIONI IMPIANTISTICHE GENERATORI A CONDENSAZIONE PRINCIPI DI FUNZIONAMENTO GAMMA RENDIMENTI INSTALLAZIONE APPLICAZIONI IMPIANTISTICHE Le possibilità impiantistiche legate all utilizzo delle caldaie a condensazione OBIETTIVI

Dettagli

Giampiero Colli Anima/Coaer. Logo associazione nello schema

Giampiero Colli Anima/Coaer. Logo associazione nello schema Work shop tecnico: Edifici Impianti a pompa di calore per la climatizzazione annuale e la produzione di acqua calda sanitaria: soluzioni per edifici polifunzionali, residenziali, uffici. Giampiero Colli

Dettagli

L'incentivo che ha funzionato: i Certificati Bianchi verso il 2020 L'esperienza di un operatore

L'incentivo che ha funzionato: i Certificati Bianchi verso il 2020 L'esperienza di un operatore L'incentivo che ha funzionato: i Certificati Bianchi verso il 2020 L'esperienza di un operatore Simone Mura Customer Relations simone.mura@tholosgreen.com NOVEMBRE 2012 "Generare valore economico dall

Dettagli

Dachs. Microcogenerazione ad alto rendimento. Vai oltre i sistemi tradizionali. Scegli il massimo!

Dachs. Microcogenerazione ad alto rendimento. Vai oltre i sistemi tradizionali. Scegli il massimo! Dachs Microcogenerazione ad alto rendimento. Vai oltre i sistemi tradizionali. Scegli il massimo! 1 La microcogenerazione ad alto rendimento I sistemi di generazione elettrica tradizionali sono caratterizzati

Dettagli

COME OTTIMIZZARE L USO DELL ENERGIA NEI

COME OTTIMIZZARE L USO DELL ENERGIA NEI COME OTTIMIZZARE L USO DELL ENERGIA NEI PROCESSI INDUSTRIALI E NEGLI EDIFICI Prof.ing. Giovanni Petrecca Ordinario di Energetica Elettrica Dipartimento di Ingegneria Elettrica Università di Pavia PIANO

Dettagli

I servizi ESCo a supporto dell efficienza energetica: esperienze e casi di successo. Portoferraio, 16 maggio 2014

I servizi ESCo a supporto dell efficienza energetica: esperienze e casi di successo. Portoferraio, 16 maggio 2014 I servizi ESCo a supporto dell efficienza energetica: esperienze e casi di successo Portoferraio, 16 maggio 2014 Indice Paes dell Elba Le ESCo Incentivi Case History 2 PAES dell Elba Elba, prima isola

Dettagli

INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013

INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013 INCONTRO CON I SOCI TEATRO COMUNALE BUSNELLI Dueville (VI) - 13 Maggio 2013 1 Il progetto Il progetto acquisti centralizzati è stato studiato da e-globalservice per offrire ai consorziati del Consorzio

Dettagli

Dalla Diagnosi Energetica alla

Dalla Diagnosi Energetica alla Dalla Diagnosi Energetica alla Sharing opportunities gestione di un Energy Performance Contract La nuova diagnosi ai sensi del D.Lgs. 102/2014: strumento di ottimizzazione dei costi energetici per le imprese

Dettagli

menoenergia PROPOSTA ENERGETICA SETTORE LATTIERO - CASEARIO Ing. M. Alberti ( Amministratore MenoEnergia S.r.l.)

menoenergia PROPOSTA ENERGETICA SETTORE LATTIERO - CASEARIO Ing. M. Alberti ( Amministratore MenoEnergia S.r.l.) PROPOSTA ENERGETICA SETTORE LATTIERO - CASEARIO Ing. M. Alberti ( Amministratore MenoEnergia S.r.l.) 2 LA MISSION DI MENOENERGIA ORIGINE DI MENOENERGIA Menoenergia è una società controllata dal Gruppo

Dettagli

METODOLOGIE DI RISPARMIO DI ENERGIA TERMICA

METODOLOGIE DI RISPARMIO DI ENERGIA TERMICA Corso di formazione ed aggiornamento professionale per Energy Managers-Trenitalia BOLOGNA 15-16 Giugno 2011 METODOLOGIE DI RISPARMIO DI ENERGIA TERMICA Ing. Nino Di Franco ENEA-UTEE-IND IL CONTROLLO DELLA

Dettagli

Servizi ed installazioni per l Efficienza Energetica

Servizi ed installazioni per l Efficienza Energetica Eurogroup dal 1966 partner di qualità ESCo certificata UNI CEI 11352:2014 Servizi ed installazioni per l Efficienza Energetica Eurogroup dal 1966 partner di qualità EUROGROUP nasce nel 1966 come azienda

Dettagli

TEaMWORK CLIENTS VISION. Mission. LaYOUT PROCESS. ENERGY MaNaGEMENT FINaNCING. FLUID MECHaNICS. ENERGY & INNOVaTION E.S.CO

TEaMWORK CLIENTS VISION. Mission. LaYOUT PROCESS. ENERGY MaNaGEMENT FINaNCING. FLUID MECHaNICS. ENERGY & INNOVaTION E.S.CO company profile BeamPower Energy Srl è una società ESCO che opera con partner internazionali accreditata dal GSE dal 2009 al fine di individuare le migliori e più innovative soluzioni di efficienza energetica.

Dettagli

La gestione dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE)

La gestione dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE) La gestione dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE) CAMPAGNA COMUNE EFFICIENTE www.carolloimpianti.it/teecomune Molte domande, una sola risposta: Energy Service Company noi siamo ESCo La società F.lli

Dettagli

Efficienza energetica: i servizi di illuminazione

Efficienza energetica: i servizi di illuminazione Efficienza energetica: i servizi di illuminazione Aprile 2013 1Beghelli Servizi Srl Quadro normativo Nel 2007 la Commissione Europea ha introdotto degli obiettivi quantitativi in materia di efficienza

Dettagli

Dachs. Vai oltre i sistemi tradizionali. Scegli il massimo!

Dachs. Vai oltre i sistemi tradizionali. Scegli il massimo! Dachs Microcogenerazione ad alto rendimento. Vai oltre i sistemi tradizionali. Scegli il massimo! La microcogenerazione ad alto rendimento I sistemi di generazione elettrica tradizionali sono caratterizzati

Dettagli

I drive per gli azionamenti efficienti Ing. Paolo Colombo Gruppo Azionamenti elettrici - ANIE Automazione

I drive per gli azionamenti efficienti Ing. Paolo Colombo Gruppo Azionamenti elettrici - ANIE Automazione I drive per gli azionamenti efficienti Ing. Paolo Colombo Gruppo Azionamenti elettrici - ANIE Automazione EFFICIENZ@ENERGETICA OGGI E DOMANI Modena, 29 Aprile 2014 Federazione ANIE Federazione Nazionale

Dettagli

CALCOLO DEL RISPARMIO ENERGETICO IN SEGUITO ALLA SOSTITUZIONE DI UN MOTORE CON UNO A PIÙ ALTA EFFICIENZA

CALCOLO DEL RISPARMIO ENERGETICO IN SEGUITO ALLA SOSTITUZIONE DI UN MOTORE CON UNO A PIÙ ALTA EFFICIENZA CALCOLO DEL RISPARMIO ENERGETICO IN SEGUITO ALLA SOSTITUZIONE DI UN MOTORE CON UNO A PIÙ ALTA EFFICIENZA Introduzione I motori a più alta efficienza hanno minori perdite rispetto a quelli tradizionali.

Dettagli

L ANALISI DI FATTIBILITA TECNICO ECONOMICA E AMBIENTALE DEGLI IMPIANTI GEOTERMICI

L ANALISI DI FATTIBILITA TECNICO ECONOMICA E AMBIENTALE DEGLI IMPIANTI GEOTERMICI PROVINCIA DI VENEZIA SERVIZIO GEOLOGICO E TUTELA DEL TERRITORIO, GEOTERMIA AUDITORIUM PROVINCIA DI VENEZIA Convegno: Energie rinnovabili per la climatizzazione L ANALISI DI FATTIBILITA TECNICO ECONOMICA

Dettagli

Workshop Edifici. Alessandro Fontana ANIMA Assotermica. Logo associazione nello schema

Workshop Edifici. Alessandro Fontana ANIMA Assotermica. Logo associazione nello schema Workshop Edifici Soluzioni di tecnologia integrata per il risparmio energetico: applicazioni reali della condensazione per riscaldamento e produzione acqua calda sanitaria Alessandro Fontana ANIMA Assotermica

Dettagli

CONVEGNO :COGENERAZIONE processi, applicazioni, agevolazioni e risparmi comonext 27/03/2014

CONVEGNO :COGENERAZIONE processi, applicazioni, agevolazioni e risparmi comonext 27/03/2014 CONVEGNO :COGENERAZIONE processi, applicazioni, agevolazioni e risparmi comonext 27/03/2014 ENERGY 4 YOU SRL La Storia Energy 4 You è una società fondata nel 2005 e attiva nella vendita di energia elettrica

Dettagli

CERTIFICATI BIANCHI e EFFICIENZA ENERGETICA requisiti - potenziali - esempi pratici

CERTIFICATI BIANCHI e EFFICIENZA ENERGETICA requisiti - potenziali - esempi pratici CERTIFICATI BIANCHI e EFFICIENZA ENERGETICA requisiti - potenziali - esempi pratici Bolzano 28.03.2015 sulla strada dell efficienza energetica Molti concetti! Energia sostenibile Energy Management Aziendale

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA COGENERAZIONE. Generalità, aspetti tecnici e normativi, case history

EFFICIENZA ENERGETICA COGENERAZIONE. Generalità, aspetti tecnici e normativi, case history EFFICIENZA ENERGETICA COGENERAZIONE Generalità, aspetti tecnici e normativi, case history COGENERAZIONE (CHP Combined Heat Power) COGENERAZIONE DEFINIZIONI COGENERAZIONE: produzione contemporanea di più

Dettagli

Il percorso dell efficienza di CSE

Il percorso dell efficienza di CSE Il percorso dell efficienza di CSE Consulenza, Ottenimento TEE, Sistemi di gestione, Studi di fattibilità Cremona, 8 maggio 2013 I partner di Edison in Efficienza Energetica: CSE CSE è una società di consulenza

Dettagli

Procedure di base finalizzate all efficienza energetica

Procedure di base finalizzate all efficienza energetica Energia del futuro: l efficienza nei sistemi energetici del territorio 17-18 maggio 2014 Hotel Splendid Baveno, via Sempione 12 Procedure di base finalizzate all efficienza energetica prof. Marco Carlo

Dettagli

Dall audit energetico come strumento di supporto alle decisioni alla realizzazione e misura del risparmio realmente ottenuto.

Dall audit energetico come strumento di supporto alle decisioni alla realizzazione e misura del risparmio realmente ottenuto. Energy Efficiency Country Team Italia, Febbraio 2012 L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dall audit energetico come strumento di supporto alle decisioni alla realizzazione e misura del

Dettagli

caldaia a gas modelli a condensazione e modelli ad alta efficienza

caldaia a gas modelli a condensazione e modelli ad alta efficienza 6 La caldaia a gas modelli a condensazione e modelli ad alta efficienza 47 Consigli generali Lo sapete che In media una famiglia italiana spende ogni anno circa 500 per il riscaldamento, che rappresenta

Dettagli

IMPIANTI DI RISCALDAMENTO. Ing. Guglielmo Magri Dipartimento di Energetica-Ancona guglielmo.magri@alice.it

IMPIANTI DI RISCALDAMENTO. Ing. Guglielmo Magri Dipartimento di Energetica-Ancona guglielmo.magri@alice.it IMPIANTI DI RISCALDAMENTO Ing. Guglielmo Magri Dipartimento di Energetica-Ancona guglielmo.magri@alice.it SISTEMI DI GENERAZIONE Tipologie più diffuse o in sviluppo Generatori a combustione Caldaie

Dettagli

LA RIQUALIFICAZIONE IMPIANTISTICA

LA RIQUALIFICAZIONE IMPIANTISTICA San Giovanni in Persiceto, 11 giugno 2014 Studio Tecnico Co.Pro.Ri LA RIQUALIFICAZIONE IMPIANTISTICA RIQUALIFICAZIONE IMPIANTISTICA RIFERIMENTI NORMATIVI DETRAZIONI FISCALI 65% Legge 296/2006 e ss.mm.

Dettagli

Decreto Efficienza Energetica (102/14) Implicazioni e nuove prospettive per le imprese

Decreto Efficienza Energetica (102/14) Implicazioni e nuove prospettive per le imprese Decreto Efficienza Energetica (102/14) Implicazioni e nuove prospettive per le imprese Gianluca Riu, Direttore Impianti Energia Gruppo Egea Energie a servizio del territorio 22-24 maggio 2015 mercoledì

Dettagli

CENTRO COMMERCIALE ZERO CENTER (TV)

CENTRO COMMERCIALE ZERO CENTER (TV) Progetto CENTRO COMMERCIALE ZERO CENTER (TV) Scheda tecnica Impianto Tecnologico 1. Caratteristiche principali dell intervento Il complesso commerciale sarà articolato su più fabbricati, anche in corpi

Dettagli

I vantaggi della riqualificazione energetica

I vantaggi della riqualificazione energetica www.arcoservizi.it I vantaggi della riqualificazione energetica Nel 2010, le famiglie europee hanno consumato quasi il 13% in più di energia rispetto al 1990, generando il 25% delle emissioni di gas a

Dettagli

Ing. Sonia Castellucci Ing. Giannone Bartolo

Ing. Sonia Castellucci Ing. Giannone Bartolo CIRDER Centro Interdipartimentale di Ricerca e Diffusione delle Energie Rinnovabili Viterbo, 11 novembre 2014 Ing. Sonia Castellucci Ing. Giannone Bartolo INTRODUZIONE ALLA GIORNATA: progetto Tuscia Sostenibile

Dettagli

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 3 Descrizione e dimensioni 6 Aspirazione aria e scarico fumi 8 Accessori 12

Sommario. Guida al capitolato 2 Dati tecnici 3 Descrizione e dimensioni 6 Aspirazione aria e scarico fumi 8 Accessori 12 Murali Standard Residenziale Sommario Guida al capitolato 2 Dati tecnici 3 Descrizione e dimensioni 6 Aspirazione aria e scarico fumi 8 Accessori 12 1 Mynute Special Guida al capitolato Mynute Special

Dettagli

Efficientamento Energetico

Efficientamento Energetico Efficientamento Energetico L efficientamento energetico consiste nell insieme delle azioni volte a consumare meno, in modo migliore, ottenendo gli stessi risultati avuti con i normali comportamenti abituali.

Dettagli

Il modello ESCo nell industria: una opportunità per le imprese. Ing. Giacomo Cantarella

Il modello ESCo nell industria: una opportunità per le imprese. Ing. Giacomo Cantarella Il modello ESCo nell industria: una opportunità per le imprese Ing. Giacomo Cantarella La compagine societaria Managing / Operative Partners 60% 40% Financing Partners (Misma Partecipazioni, Flow Fin,

Dettagli

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG

I PROMOTORI I DESTINATARI OBIETTIVI I SETTORI. Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG 3 I PROMOTORI Società di servizi energetici accreditate presso l Autorità Energia Elettrica e Gas AEGG I DESTINATARI - Sistema Produttivo - Pubblica Amministrazione - Cittadini OBIETTIVI Incentivare il

Dettagli

Energy Saving Solutions

Energy Saving Solutions Energy Saving Solutions Energy Saving Solutions IBT È PARTNER ESCLUSIVO PER L ITALIA DELLA SOCIETÀ CALIFORNIANA CAPSTONE TURBINE CORPORATION, LEADER MONDIALE NELLA TECNOLOGIA DEI SISTEMI ENERGETICI CON

Dettagli

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati.

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Flavio Beretta,- 20 Novembre 2013 Convegno Assolombarda-EnergyLab L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dalla diagnosi energetica al monitoraggio dei risultati. Marzo 2011 Slide 1 ABB un

Dettagli

ESCo Energy Service Company

ESCo Energy Service Company ESCo Energy Service Company Chi sono le ESCo. Le ESCo. (Energy Service Company) sono Società di Servizi Energetici (SSE) che realizzano progetti di ristrutturazione energetica finalizzati a ridurre al

Dettagli

Modulo 10 Impianti per la cogenerazione di energia

Modulo 10 Impianti per la cogenerazione di energia Corso di Impianti Meccanici Laurea Triennale Modulo 10 Impianti per la cogenerazione di energia Prof. Ing. Cesare Saccani Prof. Ing. Augusto Bianchini Dott. Ing. Marco Pellegrini Dott. Ing. Michele Gambuti

Dettagli

IL PROGETTO EUROPEO FRESH

IL PROGETTO EUROPEO FRESH PROGETTO FRESH PREMIO BEST PRACTICE PATRIMONI PUBBLICI 2015 IL PROGETTO EUROPEO FRESH Strumenti per la riqualificazione energetica del patrimonio di edilizia residenziale sociale esistente EDIFICIO RESIDENZIALE

Dettagli

Sistemi elettrici motorizzati Dall audit energetico all intervento di risparmio esempi di casi reali

Sistemi elettrici motorizzati Dall audit energetico all intervento di risparmio esempi di casi reali Milano, 24 novembre 2009 Sistemi elettrici motorizzati Dall audit energetico all intervento di risparmio esempi di casi reali 2 dicembre 2009 Slide 1 Agenda Tecnologie principali per l efficienza energetica

Dettagli

L approccio globale ABB per l efficienza energetica.

L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Luca Zanella - ABB Energy Efficiency Country Team Manager 6a Giornata sull efficienza energetica nelle industrie - 14 Maggio 2013 L approccio globale ABB per l efficienza energetica. Dall audit al supporto

Dettagli

CAPITOLO 9 COGENERAZIONE

CAPITOLO 9 COGENERAZIONE CAITOLO 9 COGENERAZIONE 9.1. Introduzione er cogenerazione si intende la produzione combinata di elettricità e di calore, entrambi intesi come effetti utili. Essa trova ampio spazio sia in ambito civile

Dettagli

Le logiche di azione delle Esco nel settore

Le logiche di azione delle Esco nel settore Seminario Il risparmio energetico per il trasporto ADR: l opportunità dei certificati bianchi Le logiche di azione delle Esco nel settore Claudio G. Ferrari Presidente Roma, 29 ottobre 2015 1 (1) FEDERESCO

Dettagli

Company Profile Overview 2014

Company Profile Overview 2014 Company Profile Overview 2014 Gestire l energia non come un costo, ma come un elemento di risparmio. Efficency Division 05 / 06 HELMONT CO2 è una società operante nel campo dei servizi energetici integrati

Dettagli

Caldaie murali a gas a condensazione premiscelate per solo riscaldamento o con produzione sanitaria ECONCEPT 15-25 - 35

Caldaie murali a gas a condensazione premiscelate per solo riscaldamento o con produzione sanitaria ECONCEPT 15-25 - 35 Caldaie murali a gas a condensazione premiscelate per solo riscaldamento o con produzione sanitaria ECONCEPT 15-25 - 35 Generalità Per installazioni interne ed esterne in luoghi parzialmente protetti.

Dettagli

Il prodotto. Taglia la bolletta. Rispetta l ambiente. Partecipa alla rivoluzione energetica. Chi siamo

Il prodotto. Taglia la bolletta. Rispetta l ambiente. Partecipa alla rivoluzione energetica. Chi siamo IL TandEM PERCHE New! Taglia la bolletta Installando il TandEM di asjagen puoi generare contemporaneamente energia elettrica e calore (cogenerazione ad alto rendimento) utilizzando un unico combustibile.

Dettagli

Energia e Fonti Rinnovabili. Un esempio di risparmio energetico: la produzione distribuita di energia elettrica

Energia e Fonti Rinnovabili. Un esempio di risparmio energetico: la produzione distribuita di energia elettrica Energia e Fonti Rinnovabili Almo Collegio Borromeo, Pavia, a.a. 2009-2010 corso riconosciuto dall Università degli Studi di Pavia Un esempio di risparmio energetico: la produzione distribuita di energia

Dettagli

Madonna del Piano, marzo 2013 CHE COSA È IL TELERISCALDAMENTO COME FUNZIONA IL TELERISCALDAMENTO MODO DI PROCEDERE

Madonna del Piano, marzo 2013 CHE COSA È IL TELERISCALDAMENTO COME FUNZIONA IL TELERISCALDAMENTO MODO DI PROCEDERE Madonna del Piano, marzo 2013 CHE COSA È IL TELERISCALDAMENTO Definizione: "È un sistema di riscaldamento a distanza di un quartiere o di una città che utilizza il calore prodotto da una centrale termica,

Dettagli

ARES Condensing 32 Caldaia a basamento, a condensazione, per solo riscaldamento

ARES Condensing 32 Caldaia a basamento, a condensazione, per solo riscaldamento 66 ARES Condensing 32 Caldaia a basamento, a condensazione, per solo riscaldamento VANTAGGI E CARATTERISTICHE GENERALI PREDISPOSTA PER FUNZIONAMENTO INDIPENDENTE O IN CASCATA ARES Condensing 32 può essere

Dettagli

Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti. Massimiliano Vigolo

Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti. Massimiliano Vigolo Soluzioni progettuali e costruttive per il miglioramento dell efficienza energetica degli impianti 2 Ambiti di intervento per il miglioramento dell efficienza Dispersioni dell involucro (coibentazione)

Dettagli

EFFICIENZA COSTRUITA SU MISURA

EFFICIENZA COSTRUITA SU MISURA EFFICIENZA COSTRUITA SU MISURA CHI SIAMO Universal Sun è una società certificata ISO 9001:2008, accreditata come Energy Service Company (ESCo), che realizza Interventi di efficienza energetica e impianti

Dettagli

Efficienza energetica: le ESCo e il contratto di rendimento

Efficienza energetica: le ESCo e il contratto di rendimento Efficienza energetica: le ESCo e il contratto di rendimento energetico Avv. Luca Tiberi Mondini Rusconi Studio Legale Efficienza energetica Il valore dell efficienza energetica si sta affermando sempre

Dettagli

PFF GROUP SRL CHI SIAMO

PFF GROUP SRL CHI SIAMO CHI SIAMO PFF srl, è un azienda giovane e dinamica dedicata alla progettazione, sviluppo e realizzazione di tutti i sistemi ed impianti da fonte di energia rinnovabile studiati per il risparmio energetico.

Dettagli

Il progetto Energy Saving Omron. Roma, 21 Marzo 2013 Marco Viganò

Il progetto Energy Saving Omron. Roma, 21 Marzo 2013 Marco Viganò Il progetto Energy Saving Omron Roma, 21 Marzo 2013 Marco Viganò Introduzione Il tema del Risparmio Energetico è diventato di grande interesse a causa dei problemi legati alla dipendenza energetica nazionale

Dettagli

Aura Energy Srl Energy Service Company. Torino, 29 Ottobre 2013

Aura Energy Srl Energy Service Company. Torino, 29 Ottobre 2013 Aura Energy Srl Energy Service Company Torino, 29 Ottobre 2013 1 INDICE 1. CORE BUSINESS DI AURA ENERGY a. Attività principali b. Nuova Mission c. Ruolo della E.S.Co. 2. PROGETTI a. Principali voci di

Dettagli

PARVA RECUPERA. Caldaie murali a condensazione pe r impia nti tradizionali

PARVA RECUPERA. Caldaie murali a condensazione pe r impia nti tradizionali PARVA RECUPERA Caldaie murali a condensazione pe r impia nti tradizionali CALDAIE MURALI PARVA RECUPERA Parva Recupera è la caldaia a condensazione pensata per gli impianti tradizionali e facilmente adattabile

Dettagli

tecnologia che migliora il mondo

tecnologia che migliora il mondo tecnologia che migliora il mondo Company profile AURORA energy solution è l unione di due società la AURORA INVEST Srl e ICMEA Srl società di ingegneria dedicata alla progettazione e realizzazione di

Dettagli

Generatori di calore. Il generatore di calore a combustibile E CH Q D Q F. I generatori di calore

Generatori di calore. Il generatore di calore a combustibile E CH Q D Q F. I generatori di calore Generatori di calore Il generatore di calore a combustibile I generatori di calore Combustibile E CH Superficie di Confine del Sistema Aria comburente Generatore di calore Fluido in ingresso Fumi Calore

Dettagli

Relazione specialistica

Relazione specialistica Relazione specialistica Dipl.-Ing. Hardy Ernst Dipl.-Wirtschaftsing. (FH), Dipl.-Informationswirt (FH) Markus Tuffner, Bosch Industriekessel GmbH Basi di progettazione per una generazione ottimale di vapore

Dettagli

ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST

ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST ECONCEPT SOLAR ST ECONCEPT KOMBI ST generatori di calore a condensazione con accumulo sanitario a stratificazione con integrazione solare SUN E A S Y > ECONCEPT SOLAR/KOMBI ST TECNOLOGIA AL MASSIMO La

Dettagli

ENERGIA E AMBIENTE UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI

ENERGIA E AMBIENTE UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI Energia e Ambiente UN OFFERTA COMPLETA DI PRODOTTI E SERVIZI INNOVATIVI uroshunt propone soluzioni avanzate nel campo della produzione di energia, del riscaldamento e del raffreddamento. uroshunt, in partnership

Dettagli

Eco Energy Energie Alternative Concentratore Parabolico. L energia per i giochi di Sochi 2014 arriva dalla Tecnologia Italiana

Eco Energy Energie Alternative Concentratore Parabolico. L energia per i giochi di Sochi 2014 arriva dalla Tecnologia Italiana 1 Eco Energy Energie Alternative Concentratore Parabolico L energia per i giochi di Sochi 2014 arriva dalla Tecnologia Italiana Si tratta della soluzione prodotta in italia e presentata in occasione di

Dettagli

RACCOLTA E TRATTAMENTO DEL BIOGAS

RACCOLTA E TRATTAMENTO DEL BIOGAS RACCOLTA E TRATTAMENTO DEL BIOGAS VECCHIE DISCARICHE: RIFIUTI TAL QUALI NUOVE DISCARICHE: RIFIUTI PRETRATTATI E SELEZIONATI OBIETTIVI DELLA RACCOLTA E TRATTAMENTO DEL BIOGAS BONIFICA AMBIENTALE CONTROLLO

Dettagli

C.R. ENEA MICROCOGENERAZIONE UNA TECNOLOGIA AFFIDABILE E COLLAUDATA. Efficienza energetica e basse emissioni in atmosfera

C.R. ENEA MICROCOGENERAZIONE UNA TECNOLOGIA AFFIDABILE E COLLAUDATA. Efficienza energetica e basse emissioni in atmosfera 29 ottobre 2008 Workshop Italiano sull ecobuilding C.R. ENEA Aula Magna - Via Martiri di Monte Sole, 4- BOLOGNA MICROCOGENERAZIONE UNA TECNOLOGIA AFFIDABILE E COLLAUDATA Efficienza energetica e basse emissioni

Dettagli

I drive per gli azionamenti efficienti

I drive per gli azionamenti efficienti I drive per gli azionamenti efficienti Ing. Paolo Colombo Gruppo Azionamenti elettrici -ANIE Automazione Energy Media Event Italia 2014 Diageo (CN) 22 Ottobre 2014 Federazione ANIE Federazione Nazionale

Dettagli

Energie RINNOVABILI Gruppi Termici Ibridi

Energie RINNOVABILI Gruppi Termici Ibridi MADE IN ITALY Energie RINNOVABILI Gruppi Termici Ibridi solare termico SOLARdens aerotermico pompe di calore HPdens SOLARfryo geotermico GEOsolar UN REFERENTE E TANTE SOLUZIONI INTEGRATE PER LE ENERGIE

Dettagli

menoenergia LE ENERGIE RINNOVABILI DEFINITE DAL DLgS 28/3/2011 MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA NELLE PISCINE BUSINESS CASE

menoenergia LE ENERGIE RINNOVABILI DEFINITE DAL DLgS 28/3/2011 MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA NELLE PISCINE BUSINESS CASE LE ENERGIE RINNOVABILI DEFINITE DAL DLgS 28/3/2011 menoenergia MIGLIORAMENTO DELL EFFICIENZA ENERGETICA NELLE PISCINE BUSINESS CASE 1 LE COSA LE ENERGIE RICHIESTE E UNA COSA RINNOVABILI POMPA DI E RINNOVABILE

Dettagli

CATALOGO GENERALE RISCALDAMENTO BLUE E BLUE H+

CATALOGO GENERALE RISCALDAMENTO BLUE E BLUE H+ CATALOGO GENERALE RISCALDAMENTO BLUE E BLUE H+ 7 CALDAIE A CONDENSAZIONE BLUE La caldaia dei vostri sogni ora c è. Il comfort assoluto di BLUE. Nuova Tecnologia Le caldaie a condensazione di AR THERM BLUE

Dettagli

Facsimile. Libretto di impianto di CLIMATIZZAZIONE. OBBLIGATORIO per tutti gli impianti di climatizzazione INVERNALE ed ESTIVA

Facsimile. Libretto di impianto di CLIMATIZZAZIONE. OBBLIGATORIO per tutti gli impianti di climatizzazione INVERNALE ed ESTIVA Libretto di impianto di CLIMATIZZAZIONE OBBLIGATORIO per tutti gli impianti di climatizzazione INVERNALE ed ESTIVA Conforme all Allegato I (Art. 1) del DECRETO 10 febbraio 2014 "Modello di libretto di

Dettagli

RECUPERO DA EMISSIONI TERMICHE DISPERSE

RECUPERO DA EMISSIONI TERMICHE DISPERSE RECUPERO DA EMISSIONI TERMICHE DISPERSE Maggio 2015 LA SOCIETÀ Interesco nasce nel 2004 ed oggi è l Energy Service Company del Gruppo Heat & Power specializzata nel riutilizzo delle emissioni termiche

Dettagli

Case History Convenienza economica, energetica e ambientale: quando e come?

Case History Convenienza economica, energetica e ambientale: quando e come? Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile Seminario Tecnico Cogenerazione ad Alto Rendimento e Microcogenerazione Lo scenario normativo italiano Case History

Dettagli

AUDIT ENERGETICO. Efficienza energetica nell'industria interventi e casi applicativi. 20 Maggio 2014. Paolo Torri

AUDIT ENERGETICO. Efficienza energetica nell'industria interventi e casi applicativi. 20 Maggio 2014. Paolo Torri AUDIT ENERGETICO Efficienza energetica nell'industria interventi e casi applicativi 20 Maggio 2014 AUDIT ENERGETICI Cos è Cosa Come Analisi degli usi e dei consumi energetici di un organizzazione attuata

Dettagli

Cogenerazione con una Energy Service Company: i vantaggi senza i problemi. 5 Giugno 2014

Cogenerazione con una Energy Service Company: i vantaggi senza i problemi. 5 Giugno 2014 Cogenerazione con una Energy Service Company: i vantaggi senza i problemi 5 Giugno 2014 Chi siamo: Heat & Power nasce nel 2004 come società di servizi energetici (ESCo). Il Gruppo opera su quattro aree:

Dettagli

caldaia murale a gas a condensazione istantanea

caldaia murale a gas a condensazione istantanea caldaia murale a gas a condensazione istantanea Ecologica ed economica con la tecnologia a condensazione Compatta con il nuovo scambiatore primario Silenziosa con il mantello fonoassorbente e il silenziatore

Dettagli

Taglia i costi Dimezza le emissioni

Taglia i costi Dimezza le emissioni Taglia i costi Dimezza le emissioni Il micro-cogeneratore più efficiente a livello mondiale Cos è BlueGEN? Il più efficiente generatore di elettricità e calore di piccola taglia BlueGEN funziona a gas

Dettagli

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CENTRALI TECNOLOGICHE

Corso di Impianti Tecnici per l'edilizia - E. Moretti. Condizionamento CENTRALI TECNOLOGICHE 1 Impianti di Climatizzazione e Condizionamento CENTRALI TECNOLOGICHE 2 COMPONENTI DI UN IMPIANTO DI CONDIZIONAMENTO Impianti a tutt aria: 1. terminali di immissione dell aria; 2. rete di distribuzione

Dettagli

Impianto di cogenerazione a biomassa legnosa

Impianto di cogenerazione a biomassa legnosa Impianto di cogenerazione a biomassa legnosa Integrazione fra la produzione della biomassa ed il suo riutilizzo a fini energetici Massarosa, 8 novembre 2013 Ing. Simone Bonari P&I srl 09/11/2013 Comune

Dettagli

ECOINCENTIVI 2009/2010 55 % detrazione del per generatori di calore radiante a condensazione. Novità con brevetto mondiale

ECOINCENTIVI 2009/2010 55 % detrazione del per generatori di calore radiante a condensazione. Novità con brevetto mondiale ECOINCENTIVI 2009/2010 55 % detrazione del per generatori di calore radiante a condensazione Novità con brevetto mondiale FRACCARO S.r.l. è da quarant anni impegnata e specializzata nel riscaldamento industriale

Dettagli

IL NUOVO CONTRATTO DI GLOBAL SERVICE 2008-2014

IL NUOVO CONTRATTO DI GLOBAL SERVICE 2008-2014 Patrocinio Università degli Studi di Genova Facoltà di Architettura - Dipartimento di Scienze per l'architettura Dottorato di Ricerca in "Recupero Edilizio ed Ambientale" Provincia di Genova CONVEGNO FACILITY

Dettagli

PARVA CONDENSING. Caldaie murali a condensazione

PARVA CONDENSING. Caldaie murali a condensazione PARVA CONDENSING Caldaie murali a condensazione CALDAIE MURALI PARVA CONDENSING Le caldaie Parva Condensing offrono tutti i vantaggi dell innovativa tecnologia a condensazione in abbinamento al comfort

Dettagli

Impianti termotecnici: struttura fondamentale tipologie e criteri di scelta FORMAZIONE

Impianti termotecnici: struttura fondamentale tipologie e criteri di scelta FORMAZIONE FORMAZIONE Impianti termotecnici: struttura fondamentale tipologie e criteri di scelta di Mauro Cappello Prosegue con questo secondo articolo la pubblicazione del corso curato dall Ingegnere Mauro Cappello

Dettagli

Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE

Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE Caldaie murali a condensazione MURELLE EV HE Caldaie murali Murelle EV HE istantanea e solo riscaldamento Murelle EV HE ad accumulo La caldaia evoluta MURELLE EV HE Murelle EV HE è una gamma di caldaie

Dettagli

Adria Energy. risparmiare, naturalmente

Adria Energy. risparmiare, naturalmente Adria Energy risparmiare, naturalmente Le soluzioni ottimali per ottenere energia: cogenerazione, fotovoltaico, solare termico, biomasse, geotermico, idroelettrico, eolico. Adria Energy risparmiare, naturalmente

Dettagli

L innovazione è da sempre un fattore determinante per la competitività: può costituire uno dei principali elementi di differenziazione per le aziende

L innovazione è da sempre un fattore determinante per la competitività: può costituire uno dei principali elementi di differenziazione per le aziende IT LABORATORI L innovazione è da sempre un fattore determinante per la competitività: può costituire uno dei principali elementi di differenziazione per le aziende e, in un economia globalizzata come quella

Dettagli

caldaia murale a gas a condensazione istantanea Ecologica ed economica con la tecnologia a condensazione Compatta con il nuovo scambiatore primario

caldaia murale a gas a condensazione istantanea Ecologica ed economica con la tecnologia a condensazione Compatta con il nuovo scambiatore primario caldaia murale a gas a condensazione istantanea La via semplice al risparmio Ecologica ed economica con la tecnologia a condensazione Compatta con il nuovo scambiatore primario Silenziosa con il mantello

Dettagli

LE NOVITA NEL SISTEMA DEI CERTIFICATI BIANCHI TEE

LE NOVITA NEL SISTEMA DEI CERTIFICATI BIANCHI TEE LE NOVITA NEL SISTEMA DEI CERTIFICATI BIANCHI TEE 22.02.2013 Rupert Rosanelli Legale rappresentante SYNECO srl Offerta: consulenza - progettazione - servizi Team interdisciplinare CONSULTING Team TECNICO

Dettagli

ELFOPack. La pompa di calore aeraulica per il comfort totale nelle abitazioni a basso consumo e per il plurifamiliare con impianti autonomi

ELFOPack. La pompa di calore aeraulica per il comfort totale nelle abitazioni a basso consumo e per il plurifamiliare con impianti autonomi ELFOPack La pompa di calore aeraulica per il comfort totale nelle abitazioni a basso consumo e per il plurifamiliare con impianti autonomi GLI EDIFICI SONO CAMBIATI ORA SI RINNOVANO ANCHE GLI IMPIANTI

Dettagli

Tower GREEN Tower GREEN 28 B.S.I. 130 Tower GREEN Tower GREEN Tower GREEN TOP 28 B.S.I. 130

Tower GREEN Tower GREEN 28 B.S.I. 130 Tower GREEN Tower GREEN Tower GREEN TOP 28 B.S.I. 130 Tower Green Tower GREEN è una caldaia a basamento a condensazione equipaggiata di serie con bollitore da 137 litri e separatore idraulico. Nella versione Tower GREEN 28 B.S.I. 130 può gestire una zona

Dettagli

Sistemi modulari per la gestione dell energia

Sistemi modulari per la gestione dell energia 860 L/h 1.290 L/h Sistemi modulari per la gestione dell energia 128525 (28 mm) Staffa di sostegno 0266/M Connessioni opzionali: - Raccordi per tubo rame (18, 22 e 28 mm) - Valvole di isolamento 0266/M

Dettagli

Diagnosi Energetica: da obbligo normativo ad opportunità

Diagnosi Energetica: da obbligo normativo ad opportunità Energetica: da obbligo normativo ad opportunità Risparmi OBBLIGO NORMATIVO Il Decreto Legislativo 102/2014 obbliga le Grandi Imprese e le Imprese Energivore a svolgere una Energetica a norma entro il 5

Dettagli

Caldaie a condensazione murali IDRA CONDENS 4100

Caldaie a condensazione murali IDRA CONDENS 4100 Caldaie a condensazione murali IDRA CONDENS 4100 Caldaie a condensazione a gas **** CE Scambiatore in acciaio inox 316 a dissipazione radiale forzata Bruciatore a premiscelazione totale Potenza da 20 a

Dettagli

Cisnet Energy Engineering S.r.l. SSE Società Servizi energetici

Cisnet Energy Engineering S.r.l. SSE Società Servizi energetici Chi siamo Cisnet Energy Engineering S.r.l. SSE Società Servizi energetici Cisnet Energy Engineering nasce con l'obiettivo di diffondere maggiore consapevolezza e attenzione verso i processi ambientali,

Dettagli