LIBRETTO DI CENTRALE (IMPIANTO?)

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LIBRETTO DI CENTRALE (IMPIANTO?)"

Transcript

1 Oggetto: Proposta di Revisione della bozza (N.018rev5) del Libretto di REGISTRO DELL APPARECCHIATURA 1 LIBRETTO DI CENTRALE (IMPIANTO?) OBBLIGATORIO PER LE APPARECCHIATURE DI CLIMATIZZAZIONE AD ALIMENTAZIONE ELETTRICA CON POTENZA TERMICA NOMINALE (secondo EN 14511) UGUALE O SUPERIORE A 12 kw (Ai sensi Decreto ART. ) Parte A Parte B Generalità, dati identificativi e tipologia di impianto Controlli periodici richiesti da: REGOLAMENTO (CE) n. 842/2006 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 17 maggio 2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra e conseguentemente da: REGOLAMENTO (CE) N. 1516/2007 DELLA COMMISSIONE del 19 dicembre 2007 controllo perdite refrigerante Parte C Parte D Parte E Controlli e ispezioni periodiche richieste da EPBD e recepimenti nazionali (DPR ex 59) per il mantenimento dell efficienza energetica Manutenzioni straordinarie e riparazioni Allega 1 REGOLAMENTO (CE) N. 1516/2007 DELLA COMMISSIONE del 19 dicembre 2007 che stabilisce, conformemente al regolamento (CE) n. 842/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, i requisiti standard di controllo delle perdite per le apparecchiature fisse di refrigerazione, condizionamento d aria e pompe di calore contenenti taluni gas fluorurati ad effetto serra

2 Parte A Generalità, dati identificativi e tipologia di impianto

3 Pagina 3 di 15

4 Controlli periodici richiesti da: PARTE B REGOLAMENTO (CE) n. 842/2006 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 17 maggio 2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra _ Articolo 3, Contenimento fughe di refrigerante, Paragrafo 2 controlli delle fughe di refrigerante: Dati richiesti da REGOLAMENTO (CE) 1494/2007 labelling 2 (ex art.7.3 Regolamento CE 842/2006 su certuni gas fluorurati ad effetto serra) Contiene gas fluorurati ad effetto serra disciplinati dal protocollo di Kyoto; Contenuto totale:.. kg di 3, dei quali kg caricati nell impianto di fabbricazione e... kg aggiunti al di fuori dell impianto di fabbricazione L apparecchiatura è non è «ermeticamente sigillata» L apparecchiatura è non è isolata con «Schiuma insufflata mediante gas fluorurati ad effetto serra». Dati richiesti da REGOLAMENTO (CE) n. 842/2006 DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO del 17 maggio 2006su taluni gas fluorurati ad effetto serra Art. 3, comma 6 Quantità di refrigerante aggiunta o sottratta durante le operazioni di manutenzione e riparazione nel ciclo di vita della macchina (Predefinito) Arial, 11 pt Formattato: Giustificato, Rientro: Sinistro: 0 cm, Prima riga: 0 cm Formattato: Giustificato Formattato: Giustificato, Rientro: Sinistro: 0 cm, Prima riga: 0 cm Formattato: Giustificato (Predefinito) Arial, 12 pt Formattato: Rientro: Sinistro: 0 cm, Prima riga: 0 cm 2 REGOLAMENTO (CE) N. 1494/2007 DELLA COMMISSIONE del 17 dicembre 2007 che stabilisce, conformemente al regolamento (CE) n. 842/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, la forma delle etichette e i requisiti di etichettatura ulteriori per i prodotti e le apparecchiature contenenti taluni gas fluorurati ad effetto serra. 3 Inserire le abbreviazioni delle denominazioni chimiche dei gas fluorurati ad effetto serra contenuti o destinati a essere contenuti nell apparecchiatura conformemente alla nomenclatura accettata dall industria per l apparecchiatura o la sostanza Pagina 4 di 15

5 REGOLAMENTO (CE) N. 1516/2007 DELLA COMMISSIONE del 19 dicembre 2007 controllo perdite refrigerante (ex art.3.7 Regolamento CE 842/2006 su certuni gas fluorurati ad effetto serra) Esito controllo di ricerca fughe refrigerante con Metodi di misurazione indiretta (Articolo 7 _ Comma 1) Data Assenza di fughe Rilevata presenza di fughe Azienda del manutentore Numero certificazione azienda Tecnico abilitato (nominativo) Iscrizione elenco professionale (numero certificato) Firma del tecnico abilitato Pagina 5 di 15

6 Esito controllo della verifica presenza fughe di refrigerante con Metodi di misurazione diretta (Articolo 6 comma 1) Data Assenza di fughe Rilevata presenza di fughe Metodo di misurazione diretta (es. : tipo e sensibilità cercafughe) Azienda del manutentore Numero certificazione azienda Tecnico abilitato (nominativo) Iscrizione elenco professionale (numero certificato) Firma del tecnico abilitato Tabella formattata Pagina 6 di 15

7 In caso di presenza di accertamento fughe refrigerante Data Descrizione intervento di riparazione Azienda del manutentore Numero certificazio ne azienda Tecnico abilitato (nominativo) Iscrizione elenco professiona le (numero certificato) Firma del tecnico abilitato Formattato: Rientro: Sinistro: 0 cm Tabella formattata Formattato: Giustificato, Rientro: Sinistro: 0 cm Pagina 7 di 15

8 Ove esista un sistema idoneo di rilevamento (continuo) delle perdite correttamente funzionante: controllo annuo del sistema di rilevamento delle perdite per accertarne il corretto funzionamento. Data Esito controllo Eventuale ricalibratura Azienda del manutentor e Numero certificazione azienda Tecnico abilitato (nominativo) Iscrizione elenco professionale (numero certificato) Firma del tecnico abilitato Pagina 8 di 15

9 Data Aggiunte di carica (kg) Recuperi di carica (kg) Azienda del manutentore Numero certificazione azienda Tecnico abilitato (nominativo) Iscrizione elenco professionale (numero certificato) Firma del tecnico abilitato Nota: qualora l'apparecchiatura installata sia dotata di un dispositivo di carica automatica del refrigerante installato dal produttore in sede di produzione della macchina stessa, l'utilizzo del dispositivo rappresenta l'operazione da compiere per determinare la carica del refrigerante presente nel circuito all'atto del primo avviamento, e dei successivi interventi. Pagina 9 di 15

10 Parte C Controlli e ispezioni periodiche per verificare l eventuale degrado dell efficienza energetica dell impianto C.1. CONTROLLI INDIRETTI basati su parametri termodinamici RISULTATI DELLA VERIFICHE EFFETTUATE A CURA DEL RESPONSABILE DELL ESERCIZIO E DELLA MANUTENZIONE: - ALL ATTO DEL PRIMO AVVIAMENTO (O DOPO UNA RIPARAZIONE DEL CIRCUITO FRIGORIFERO) - E DELLE VERIFICHE PERIODICHE (Da 12 kw a 80 kw ALMENO UNA OGNI QUATTRO ANNI, da 80 kw a 200 kw almeno una ogni due anni e sopra i 200 kw complessivi per impianto almeno una ogni anno) (riferimento: norma EN 14511, altro. ) Il manutentore, o il terzo responsabile, che effettua le verifiche deve riportare i risultati delle verifiche nella tabella sottostante. (Predefinito) Arial, Non Grassetto, Colore carattere: Nero, Sottolineato Formattato: Rientro: Sinistro: 0 cm Compilare una scheda per ogni circuito frigorifero COMPONENTI CENTRALE TERMICA GENERATORE DI CALORE Gruppo n. : matricola CIRCUITO n.. Nota Le misure vanno effettuate con tutti i compressori di ogni singolo circuito funzionanti a pieno carico Formattato: Allineato a sinistra NUMERO VERIFICA DATA VALORI MISURATI Temperatura mandata Temperatura manometrica di condensazione Temperatura liquido caldo uscente dal condensatore Temperatura di aspirazione Temperatura manometrica di evaporazione Temperatura olio carter Corrente elettrica assorbita Tensione linea elettrica Surriscaldamento Sottoraffreddamento Potenza elettrica assorbita (ma il cosφ? ) VERIFICHE Pagina 10 di 15

11 ALTRE VERIFICHE EFFETTUATE Compilare una scheda per ogni condensatore (evaporatore in funzionamento Pompa di Calore) Gruppi acqua-acqua acqua-aria GENERATORE DI CALORE Gruppo n Condensatore (evaporatore) n VALORI MISURATI Temperatura acqua uscita Temperatura acqua ingresso Delta T acqua (uscita ingresso) Differenza fra temperatura manometrica di condensazione e temperatura uscita acqua Differenza fra temperatura ingresso acqua e temperatura manometrica di evaporazione Tolleranze del 10 % Compilare una scheda per ogni torre evaporativa Torre evaporativa n.. VALORI MISURATI Temperatura acqua ingresso Temperatura acqua uscita Temperatura aria a bulbo umido Differenza di temperatura ingresso-uscita acqua Non Corsivo Non Corsivo Non Corsivo Differenza di temperatura uscita acqua b.u. aria ALTRE VERIFICHE EFFETTUATE Corrente assorbita ventilatori Corrente assorbita pompe acqua Pagina 11 di 15

12 Tolleranza delle misure del 10 % Compilare una scheda per ogni raffreddatore ventilato VALORI MISURATI Temperatura acqua ingresso Temperatura acqua uscita Temperatura aria a bulbo secco Differenza di temperatura ingresso-uscita acqua Rad cooler n. Differenza di temperatura uscita acqua b.s. aria ALTRE VERIFICHE EFFETTUATE Corrente assorbita ventilatori Corrente assorbita pompe acqua Compilare una scheda per ogni scambiatore intermedio Scambiatore di calore intermedio n. fra condensatore e circuito acqua esterno / lato acqua sorgente esterna VALORI MISURATI Temperatura 1 acqua ingresso lato gruppo ref. Temperatura 2 acqua uscita lato gruppo di refrigerazione Temperatura 3 acqua uscita lato sorgente esterna Temperatura 4 acqua ingresso - lato sorgente esterna Differenza di temperatura (1-2) lato gruppi Differenza di temperatura (3-4) - lato sorg. Differenza di temperatura (1-4) ALTRE VERIFICHE EFFETTUATE Corrente assorbita pompe acqua (7) Nome e cognome di chi trascrive i risultati nel quadro: l installatore (in sede di prima verifica di impianto nuovo), in seguito il manutentore oppure l eventuale terzo responsabile Pagina 12 di 15

13 Compilare una scheda per ogni circuito frigorifero Gruppi aria-aria aria-acqua GENERATORE DI CALORE Gruppo n Condensatore (evaporatore in funzionamento Pompa di Calore) n VALORI MISURATI Temperatura aria uscita Temperatura aria ingresso Delta T aria (uscita ingresso) Differenza fra temperatura manometrica di condensazione e temperatura ingresso aria Differenza fra temperatura ingresso aria e temperatura manometrica di evaporazione Compilare una scheda per ogni evaporatore(o condensatore in Pompa di calore) Gruppi idronici acqua-acqua aria-acqua Temperatura acqua ingresso Temperatura acqua uscita Differenza di temperatura ingresso-uscita acqua Differenza fra temperatura uscita acqua e temperatura manometrica di evaporazione Differenza fra temperatura manometrica di condensazione e temperatura uscita acqua GENERATORE DI CALORE Gruppo n Evaporatore Pagina 13 di 15

14 Compilare una scheda per ogni evaporatore(o condensatore in Pompa di calore) Gruppi aria-aria acqua-aria Temperatura aria ingresso Temperatura aria uscita Differenza di temperatura ingresso-uscita aria Differenza fra temperatura aria ambiente e temperatura manometrica di evaporazione Differenza fra temperatura manometrica di condensazione e temperatura aria ambiente GENERATORE DI CALORE Gruppo n Evaporatore Pagina 14 di 15

15 C.2. ISPEZIONI 10. RISULTATI DELLE VERIFICHE EFFETTUATE A CURA DEL COMUNE O DELLA PROVINCIA COMPETENTE (riferimento: norma yy XX Formattato: Giustificato, Destro 0,54 cm GENERATORE DI CALORE: matricola (riempire una scheda per ogni gruppo termico) (Il tecnico incaricato dall Ente locale di effettuare le verifiche deve rilasciare al responsabile dell impianto un Rapporto di prova che deve essere conservato in allegato al libretto) 10.1 Rapporto di controllo tecnico 4 Controllo eseguito il. da... per conto del Comune / della Provincia di. Si allega copia del Rapporto di prova. Verifica della documentazione impianto, dell avvenuta esecuzione della manutenzione e del rendimento di combustione POSITIVA NEGATIVA Note... Formattato: Rientro: Sinistro: 1,1 cm, Nessun elenco puntato o numerato Data. Firma. Formattato: Rientro: Sinistro: 0,3 cm /i si può/possono omettere l indicazione/le indicazioni. 4 Estremi del Rapporto di controllo che viene consegnato al responsabile dell impianto e conservato in allegato al libretto Pagina 15 di 15

Termotecnica Pompe di Industriale. Gli atti dei convegni e più di contenuti su.

Termotecnica Pompe di Industriale. Gli atti dei convegni e più di contenuti su. Termotecnica Pompe di Industriale Calore Gli atti dei convegni e più di 5.000 contenuti su www.verticale.net DPR 16 aprile 2013 n. 74 «Regolamento recante definizione dei criteri generali in materia di

Dettagli

ISTRUZIONI LIBRETTO DI IMPIANTO

ISTRUZIONI LIBRETTO DI IMPIANTO ISTRUZIONI LIBRETTO DI IMPIANTO Il libretto di impianto per gli impianti di climatizzazione invernale e/o estiva è disponibile in forma cartacea o elettronica. Nel primo caso viene conservato dal responsabile

Dettagli

IDENTIFICAZIONE IMPIANTO

IDENTIFICAZIONE IMPIANTO LIBRETTO D IMPIANTO IDENTIFICAZIONE IMPIANTO Matricola... Descrizione... Il presente libretto è conforme al DPR n 147 del 15 febbraio 2006 Allegato I previsto dall art. 3 comma 2. Nel presente libretto

Dettagli

PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DEL REGOLAMENTO (CE) N. 303/2008

PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DEL REGOLAMENTO (CE) N. 303/2008 Titolo Riferimento Revisione e data entrata in vigore Approvato da PRESCRIZIONI PARTICOLARI PER LA CERTIFICAZIONE DI PERSONE AI SENSI DEL REGOLAMENTO (CE) N. 303/2008 PR.PART. PRS/FGAS-303/2008 Rev. 0

Dettagli

LIBRETTO DI IMPIANTO

LIBRETTO DI IMPIANTO Premiata assistenza a caldaie via centrale, Roma LIBRETTO DI IMPIANTO OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE INFERIORE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO

Dettagli

Introduzione al corso. Certificazione Frigoristi Regolamento CE n.842/2006 Regolamento CE 303/2008

Introduzione al corso. Certificazione Frigoristi Regolamento CE n.842/2006 Regolamento CE 303/2008 Introduzione al corso Certificazione Frigoristi Regolamento CE n.842/2006 Regolamento CE 303/2008 Una prima domanda PERCHE SERVE L ABILITAZIONE da FRIGORISTA? 23/04/2013 2 Da dove arriva l obbligo di abilitazione

Dettagli

I CONTENUTI DEL LIBRETTO DI IMPIANTO O REGISTRO PER GLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO

I CONTENUTI DEL LIBRETTO DI IMPIANTO O REGISTRO PER GLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO I CONTENUTI DEL LIBRETTO DI IMPIANTO O REGISTRO PER GLI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO Lo scopo del presente documento è quello di analizzare, con riferimento alla legislazione vigente, quali informazioni

Dettagli

LIBRETTO DI IMPIANTO

LIBRETTO DI IMPIANTO LIBRETTO DI IMPIANTO OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI CON POTENZA TERMICA AL FOCOLARE NOMINALE INFERIORE A 35 kw (ART.11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412 1 1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO (Da compilare

Dettagli

(testo completo clicca qui sotto www.associazioneatf.org/newsletter%20area/critericertificazionerac&hp.pdf )

(testo completo clicca qui sotto www.associazioneatf.org/newsletter%20area/critericertificazionerac&hp.pdf ) DEI TECNICI DEL FREDDO E REQUISITI MINIMI PER EFFETTUARE OPERAZIONI SUGLI IMPIANTI DI REFRIGERAZIONE E CONDIZIONAMENTO ESTRATTO REGOLAMENTAZIONE N 303 DEL 2 APRILE 2008 (testo completo clicca qui sotto

Dettagli

Allegato Libretto d impianto

Allegato Libretto d impianto Allegato Libretto d impianto Avvertenze generali 1^ Installazione dell unità 1^ Messa in funzione 2^ Installazione dell unità 2^ Messa in funzione 3^ Installazione dell unità 3^ Messa in funzione Smaltimento

Dettagli

Libretto di impianto di CLIMATIZZAZIONE

Libretto di impianto di CLIMATIZZAZIONE Libretto di impianto di CLIMATIZZAZIONE OBBLIGATORIO per tutti gli impianti di climatizzazione INVERNALE ed ESTIVA Conforme all Allegato I (Art. 1) del DECRETO 10 febbraio 2014 "Modello di libretto di

Dettagli

Registro dell Impianto e delle Apparecchiature Generato con MarioDOC

Registro dell Impianto e delle Apparecchiature Generato con MarioDOC Scheda A - 1 Numero di riferimento dell'impianto Registro dell Impianto e delle Apparecchiature In base ai Regolamenti: CE 842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra UE 517/2014 sui gas fluorurati

Dettagli

LIBRETTO DI IMPIANTO

LIBRETTO DI IMPIANTO LIBRETTO DI IMPIANTO OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE INFERIORE A 35 kw (ART. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993, N 412 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI) - 1 - LIBRETTO

Dettagli

Libretto di IMPIANTO

Libretto di IMPIANTO Libretto di IMPIANTO (secondo art.11, comma 9, D.P.R. 26 Agosto 93, n. 412 e successive modifi cazioni) Obbligatorio per impianti termici con potenza del focolare nominale inferiore a 35 kw CONSERVARE

Dettagli

Appendice normativa 197

Appendice normativa 197 Appendice normativa 197 DECRETO PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA del 27 gennaio 2012 n. 43 attuativo del Regolamento CE n. 842/2006 su taluni gas ad effetto serra. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 93 del

Dettagli

LIBRETTO DI IMPIANTO

LIBRETTO DI IMPIANTO COMUNE DI POTENZA UNITA DI DIREZIONE U.D. Ambiente - Parchi - Energia - Sanzioni Amministrative ALLEGATO B LIBRETTO DI IMPIANTO D.M. 10 Febbraio 2014 1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO 1.1 TIPOLOGIA

Dettagli

DPR n 147 del 15 febbraio 2006

DPR n 147 del 15 febbraio 2006 DPR n 147 del 15 febbraio 2006 Regolamento concernente modalità per il controllo ed il recupero delle fughe di sostanze lesive della fascia di ozono stratosferico da apparecchiature di refrigerazione e

Dettagli

Il regolamento (CE) n 303/2008 della commissione europea indica esplicitamente gli argomenti del test di certificazione, suddivisi per categorie.

Il regolamento (CE) n 303/2008 della commissione europea indica esplicitamente gli argomenti del test di certificazione, suddivisi per categorie. Argomenti esamecorsi frigoristi Scuola Saldatura Michelangelo Il regolamento (CE) n 303/2008 della commissione europea indica esplicitamente gli argomenti del test di certificazione, suddivisi per categorie.

Dettagli

CAPITOLO 6 CENTRALI FRIGORIFERE

CAPITOLO 6 CENTRALI FRIGORIFERE CAPITOLO 6 CENTRALI FRIGORIFERE Cap. 6 1 MACCHINE FRIGORIFERE LE MACCHINE FRIGORIFERE SI UTILIZZANO PER SOTTRARRE ENERGIA TERMICA AD UN'UTENZA A BASSA TEMPERATURA E QUINDI PER REFRIGERARE L UTENZA STESSA

Dettagli

1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO

1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO 1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO TARGA IMPIANTO: 1.1 TIPOLOGIA INTERVENTO in data... Nuova installazione Ristrutturazione Sostituzione del generatore Compilazione libretto impianto esistente 1.2

Dettagli

1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO

1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO 1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO 1.1 TIPOLOGIA INTERVENTO in data... Nuova installazione Ristrutturazione Sostituzione del generatore Compilazione libretto impianto esistente 1.2 UBICAZIONE E DESTINAZIONE

Dettagli

Incontri informativi. Nuovi modelli di libretto di impianto per la climatizzazione e di rapporto di efficienza energetica

Incontri informativi. Nuovi modelli di libretto di impianto per la climatizzazione e di rapporto di efficienza energetica PROVINCIA DI GENOVA DIREZIONE AMBIENTE, AMBITI NATURALI E TRASPORTI SERVIZIO ENERGIA Ufficio Impianti Termici Incontri informativi Nuovi modelli di libretto di impianto per la climatizzazione e di rapporto

Dettagli

COSTRUTTORI SISTEMI DI CLIMATIZZAZIONE

COSTRUTTORI SISTEMI DI CLIMATIZZAZIONE COSTRUTTORI SISTEMI DI CLIMATIZZAZIONE Libretto di impianto e Registro dell apparecchiatura per gli impianti di climatizzazione estiva e le pompe di calore elettriche per la climatizzazione estiva e invernale

Dettagli

REFRIGERAZIONE. Corso Base III. November 2002. ESSE - Wilhelm Nießen

REFRIGERAZIONE. Corso Base III. November 2002. ESSE - Wilhelm Nießen REFRIGERAZIONE Corso Base III 1 REFRIGERAZIONE Misure di Temperatura e Pressione per la diagnosi 2 Temperature nel circuito refrigerante Temperatura superficiale dell evaporatore Temperatura superficiale

Dettagli

LIBRETTO DI IMPIANTO

LIBRETTO DI IMPIANTO LIBRETTO DI IMPIANTO ESTREMI DEL GESTORE DELL IMPIANTO RAGIONE SOCIALE: Industria Vetraria EMAR srl INDIRIZZO: Via Rivolta 6-20846 Macherio MB TEL: 039-2010251 FAX: P.IVA: 02894600960 ATTIVITA : Lavorazione

Dettagli

NOTE TECNICHE DI SETTORE

NOTE TECNICHE DI SETTORE NOTE TECNICHE DI SETTORE ESTRATTO D.P.R. 27 gennaio 2012, n. 43 Regolamento recante attuazione del regolamento (CE) n. 842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra. G.U. n. 93 del 20/04/2012 testo

Dettagli

1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO

1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO 1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO 1.1 TIPOLOGIA INTERVENTO in data... Nuova installazione Ristrutturazione Sostituzione del generatore Compilazione libretto impianto esistente 1.2 UBICAZIONE E DESTINAZIONE

Dettagli

Manutenzione impianti termici Martedì 20 Novembre :00 - Ultimo aggiornamento Martedì 20 Novembre :42

Manutenzione impianti termici Martedì 20 Novembre :00 - Ultimo aggiornamento Martedì 20 Novembre :42 In attesa dell'uscita del nuovo DPR 412 in materia di esercizio, conduzione, controllo, manutenzione e ispezione degli impianti termici ricordiamo cosa prevede la legge attuale: IMPIANTI CON POTENZA INFERIORE

Dettagli

Libretto di impianto completo compilabile

Libretto di impianto completo compilabile Libretto di impianto completo compilabile Impianto costituito da: Caldaia a gas o a gasolio < 35 kw Condizionatore < 12 kw Libretto completo compilabile Impianto costituito da Caldaia a gas o gasolio di

Dettagli

LIBRETTO DI IMPIANTO

LIBRETTO DI IMPIANTO LIBRETTO DI IMPIANTO Obbligatorio per gli impianti termici con potenza termica del focolare nominale inferiore a 35 kw (Art. 11, comma 9, D.P.R. 26 agosto 1993, n. 412 e successive modificazioni) 1. SCHEDA

Dettagli

LFP E 14-I (cod. 00033060)

LFP E 14-I (cod. 00033060) LFP E 14-I (cod. 00033060) Pompe di calore aria/acqua Inverter adatti per il riscaldamento, il raffrescamento e la produzione di acqua calda sanitaria di ambienti di piccole e medie dimensioni. Ideali

Dettagli

Attività di audit Emissioni in atmosfera Impianti Termici

Attività di audit Emissioni in atmosfera Impianti Termici Attività di audit 14001 Emissioni in atmosfera Impianti Termici Ci si propone di analizzare gli elementi da verificare in sede di audit 14001 in un Impianto Termico con riferimento alle emissioni in atmosfera

Dettagli

RAK.C/PC. Caratteristiche. Accessori. 01C1m - 12C1 POMPE DI CALORE ARIA/ACQUA. Capacità Frigorifera 5,7-32,3 kw Capacità Termica 6,9-39,5 kw

RAK.C/PC. Caratteristiche. Accessori. 01C1m - 12C1 POMPE DI CALORE ARIA/ACQUA. Capacità Frigorifera 5,7-32,3 kw Capacità Termica 6,9-39,5 kw RAK.C/PC 01C1m 12C1 POMPE DI CALORE ARIA/ACQUA u Soluzioni B Base I Integrata u Versioni ST Standard LN Silenziata u Allestimenti AS Allestimento Standard DS Desurriscaldatore Capacità Frigorifera 5,7

Dettagli

LIBRETTO DI CENTRALE

LIBRETTO DI CENTRALE LIBRETTO DI CENTRALE OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE SUPERIORE O UGUALE A 35 kw (art. 11, COMMA 9, DPR 26 AGOSTO 1993 n 412) 1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL

Dettagli

RTI ESA SRL- SOLARE SRL CONCESSIONARIO DEL SERVIZIO DI ISPEZIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI AI SENSI DELLA LEGGE 10/91 E S.M.I.

RTI ESA SRL- SOLARE SRL CONCESSIONARIO DEL SERVIZIO DI ISPEZIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI AI SENSI DELLA LEGGE 10/91 E S.M.I. RTI ESA SRL- SOLARE SRL CONCESSIONARIO DEL SERVIZIO DI ISPEZIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI AI SENSI DELLA LEGGE 10/91 E S.M.I. SEMINARIO TECNICO NUOVA PROCEDURA PER L AUTOCERTIFICAZIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI

Dettagli

SCHEDA TECNICA Ma.s.ter. SYSTEM srl

SCHEDA TECNICA Ma.s.ter. SYSTEM srl Codice articolo: 89001011 Descrizione sintetica: Pompa di calore R-MT 02 Descrizione di capitolato: Pompa di calore acqua/acqua con compressori ermetici scroll ed evaporatori e condensatori a piastre saldobrasate

Dettagli

NOTE TECNICHE DI SETTORE

NOTE TECNICHE DI SETTORE NOTE TECNICHE DI SETTORE ESTRATTO D.P.R. 27 gennaio 2012, n. 43 (Decreto Sviluppo) Regolamento recante attuazione del regolamento (CE) n. 842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra. G.U. n. 93

Dettagli

RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA TIPO 1 (gruppi termici)

RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA TIPO 1 (gruppi termici) Bollino ALLEGATO II (Art. 2) RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA TIPO 1 (gruppi termici) Impianto: di Potenza termica nominale totale max sito nel Palazzo Scala Interno Titolo di responsabilita':

Dettagli

PORTATA TERMICA UGUALE O SUPERIORE A 35 kw RAPPORTO TECNICO DI CONTROLLO e MANUTENZIONE IMPIANTI A GAS LINEE GUIDA INDICATIVE (DA UNI 10435)

PORTATA TERMICA UGUALE O SUPERIORE A 35 kw RAPPORTO TECNICO DI CONTROLLO e MANUTENZIONE IMPIANTI A GAS LINEE GUIDA INDICATIVE (DA UNI 10435) PORTATA TERMICA UGUALE O SUPERIORE A 35 kw RAPPORTO TECNICO DI CONTROLLO e MANUTENZIONE IMPIANTI A GAS LINEE GUIDA INDICATIVE (DA UNI 10435) Edificio Impianto Città Via N Proprietà Documentazione tecnica

Dettagli

Le pompe di calore: tipologie e caratterizzazione

Le pompe di calore: tipologie e caratterizzazione Le pompe di calore: tipologie e caratterizzazione G.L. Morini Laboratorio di Termotecnica Dipartimento di Ingegneria Energetica, Nucleare e del Controllo Ambientale Viale Risorgimento 2, 40136 Bologna

Dettagli

LIBRETTO DI IMPIANTO per la climatizzazione

LIBRETTO DI IMPIANTO per la climatizzazione LIBRETTO DI IMPIANTO per la climatizzazione Obbligatorio per gli impianti termici per la climatizzazione o produzione di acqua calda sanitaria (Art. 07, comma 5, DPR 16 aprile 2013, n 74) - Versione 1.0

Dettagli

Refrigeratori d acqua condensati ad aria con ventilatori centrifughi MCC

Refrigeratori d acqua condensati ad aria con ventilatori centrifughi MCC Refrigeratori d acqua condensati ad aria con ventilatori centrifughi centrifughi MCC I refrigeratori di liquido monoblocco con condensazione ad aria e le pompe di calore ad inversione di ciclo della serie

Dettagli

Medicina del Lavoro, Sicurezza Aziendale e Formazione MILANO BERGAMO - BRESCIA VERONA -

Medicina del Lavoro, Sicurezza Aziendale e Formazione MILANO BERGAMO - BRESCIA VERONA  - Questo documento è fornito da. Medicina del Lavoro, Sicurezza Aziendale e Formazione MILANO BERGAMO - BRESCIA VERONA www.progettoservizi.it - info@progettoservizi.it Richiedi un preventivo gratuito Formazione

Dettagli

1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO

1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO 1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL IMPIANTO 1.1 TIPOLOGIA INTERVENTO in data... Nuova installazione Ristrutturazione Sostituzione del generatore Compilazione libretto impianto esistente 1.2 UBICAZIONE E DESTINAZIONE

Dettagli

Oggetto: Verifica Impianti Termici - Stagione termica 2014-2015(DPR 74/2013).

Oggetto: Verifica Impianti Termici - Stagione termica 2014-2015(DPR 74/2013). A tutti i comuni della Provincia Regionale di Palermo ad esclusione di Palermo e Bagheria Oggetto: Verifica Impianti Termici - Stagione termica 2014-2015(DPR 74/2013). Vi trasmettiamo in allegato nota

Dettagli

murelle revolution la caldaia in classe a++

murelle revolution la caldaia in classe a++ murelle revolution la caldaia in classe a++ UNO SGUARDO AL FUTURO Sempre più frequentemente gli impianti per il comfort ambientale si compongono di caldaie e di macchine a ciclo frigorifero inverso. La

Dettagli

Componenti impianto frigorifero. Certificazione Frigoristi Regolamento CE n.842/2006

Componenti impianto frigorifero. Certificazione Frigoristi Regolamento CE n.842/2006 Componenti impianto frigorifero Certificazione Frigoristi Regolamento CE n.842/2006 Il CIRCUITO FRIGORIFERO 23/04/2013 2 In natura il calore fluisce da un corpo più caldo ad un corpo più freddo CORPO CALDO

Dettagli

Libretto di impianto completo compilabile

Libretto di impianto completo compilabile Libretto di impianto completo compilabile Impianto costituito dal solo generatore a biomassa di potenza compresa tra 5 e 35 kw (Caldaia, caminetto, stufa, termocucina) Libretto completo compilabile Impianto

Dettagli

Direzione Ambiente, Ambiti Naturali e Trasporti

Direzione Ambiente, Ambiti Naturali e Trasporti Provincia di Genova Direzione Ambiente, Ambiti Naturali e Trasporti Servizio Energia, Aria e Rumore Ufficio Impianti Termici Oggetto: Informativa aggiornamento normativo impianti termici civili. Decreto

Dettagli

REGOLAMENTO (CE) N. 303/2008 DELLA COMMISSIONE

REGOLAMENTO (CE) N. 303/2008 DELLA COMMISSIONE 3.4.2008 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 92/3 REGOLAMENTO (CE) N. 303/2008 DELLA COMMISSIONE del 2 aprile 2008 che stabilisce, in conformità al regolamento (CE) n. 842/2006 del Parlamento europeo

Dettagli

FACSIMILE. DECRETO 10 febbraio 2014 ALLEGATO V (Art.2) Blocco da 25 moduli in triplice copia

FACSIMILE. DECRETO 10 febbraio 2014 ALLEGATO V (Art.2) Blocco da 25 moduli in triplice copia Mod. RCC36IT RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA TIPO 4 (cogeneratori) DECRETO 10 febbraio 2014 ALLEGATO V (Art.2) Blocco da 25 moduli in triplice copia IL RAPPORTO DI CONTROLLO DEVE ESSERE

Dettagli

Città Metropolitana di Genova Direzione Ambiente Servizio Energia, Aria e Rumore Ufficio Impianti Termici

Città Metropolitana di Genova Direzione Ambiente Servizio Energia, Aria e Rumore Ufficio Impianti Termici Allegato A Città Metropolitana di Genova Direzione Ambiente Servizio Energia, Aria e Rumore Modelli per l applicazione del Regolamento recante criteri e procedure per l esecuzione degli accertamenti e

Dettagli

VALORE MINIMO DEL RENDIMENTO DI COMBUSTIONE DEI GENERATORI DI CALORE SECONDO IL DECRETO LEGISLATIVO NUMERO 192 DEL 19 AGOSTO

VALORE MINIMO DEL RENDIMENTO DI COMBUSTIONE DEI GENERATORI DI CALORE SECONDO IL DECRETO LEGISLATIVO NUMERO 192 DEL 19 AGOSTO VALORE MINIMO DEL RENDIMENTO DI COMBUSTIONE DEI GENERATORI DI CALORE SECONDO IL DECRETO LEGISLATIVO NUMERO 192 DEL 19 AGOSTO 2005 (modificato dal DM 26 giugno 2009) a) Riferimenti normativi b) Caldaie

Dettagli

DICHIARAZIONE DI RISPONDENZA ai sensi dell art. 7 comma 6 del D.M. 22 gennaio 2008 n.37

DICHIARAZIONE DI RISPONDENZA ai sensi dell art. 7 comma 6 del D.M. 22 gennaio 2008 n.37 DICHIARAZIONE DI RISPONDENZA ai sensi dell art. 7 comma 6 del D.M. 22 gennaio 2008 n.37 Il sottoscritto responsabile tecnico da oltre cinque anni dell impresa operante nel settore con sede in Via Comune

Dettagli

VIESMANN VITOCAL 200-S Pompa di calore aria/acqua, versione split da 3,0 a 10,6 kw

VIESMANN VITOCAL 200-S Pompa di calore aria/acqua, versione split da 3,0 a 10,6 kw VIESMANN VITOCAL 200-S Pompa di calore aria/acqua, versione split da 3,0 a 10,6 kw Foglio dati tecnici Articoli e prezzi: vedi listino prezzi VITOCAL 200-S Tipo AWS Pompa di calore aria/acqua con tecnologia

Dettagli

WTS WTS. Refrigeratori d acqua condensati ad acqua VERSIONI ACCESSORI

WTS WTS. Refrigeratori d acqua condensati ad acqua VERSIONI ACCESSORI Refrigeratori d acqua condensati ad acqua I refrigeratori acqua/acqua della serie sono stati specificamente progettati per quelle applicazioni commerciali e industriali in cui sia richiesto un sistema

Dettagli

turb new unico turbo frigo turbo fl RefrigeratorI di liquido equipaggiati con compressori centrifughi bi-stadio a levitazione magnetica

turb new unico turbo frigo turbo fl RefrigeratorI di liquido equipaggiati con compressori centrifughi bi-stadio a levitazione magnetica 89 turb RefrigeratorI di liquido equipaggiati con compressori TURBO centrifughi unico new frigo fl potenza frigorifera 260,0 1840,0 kw compressori centrifughi refrigerante R134a ventilatori assiali (serie

Dettagli

Documenti da presentare all A.A.S.S. per i casi previsti dal D.D. n.114/08 e dal D.D. n. 58/2011 : (1)

Documenti da presentare all A.A.S.S. per i casi previsti dal D.D. n.114/08 e dal D.D. n. 58/2011 : (1) CIRCOLARE N. 1/2011 Prot. AASS N. 3408/20 del 28/06/2011 COMMISSIONE PER L ACCERTAMENTO DEI REQUISITI PROFESSIONALI AI SENSI DELL ARTICOLO 24 DECRETO DELEGATO N.114/2008. La Commissione per l accertamento

Dettagli

Non richiesto Assente Filtrazione Addolcimento Condiz.chimico

Non richiesto Assente Filtrazione Addolcimento Condiz.chimico RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA TIPO 1 (gruppi termici) ALLEGATO II (Art. 2) Cognome... me... C.F.... Durezza totale dell acqua:... ( fr) Trattamento in riscaldamento: Trattamento in ACS:

Dettagli

Certificazione del Personale e dell Azienda SITUAZIONE!!!!! 25/09/2012 1

Certificazione del Personale e dell Azienda SITUAZIONE!!!!! 25/09/2012 1 Certificazione del Personale e dell Azienda SITUAZIONE!!!!! 25/09/2012 1 Regolamento CE 303/2008 2aprile 2008 Si ricorda che deve essere certificato la persona fisica che svolge le seguenti attività: a)

Dettagli

Bollino blu, termoregolazione e contabilizzazione impianti termici. Nuove disposizioni per il contenimento dei consumi energetici (Regione Lombardia)

Bollino blu, termoregolazione e contabilizzazione impianti termici. Nuove disposizioni per il contenimento dei consumi energetici (Regione Lombardia) Bollino blu, termoregolazione e contabilizzazione impianti termici Nuove disposizioni per il contenimento dei consumi energetici (Regione Lombardia) Introduzione La regione Lombardia, con il DGR IX/2601

Dettagli

REGOLAMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE ADDETTO ALLE ATTIVITA DI CUI AI

REGOLAMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PERSONALE ADDETTO ALLE ATTIVITA DI CUI AI REGOLAMENO ECNICO PER LA CERIFICAZIONE DEL PERSONALE ADDEO ALLE AIVIA DI CUI AI Regolamenti (CE) n. 303/2008, n. 304/2008, n. 305/2008 e n. 306/2008 (installazione di apparecchiature fisse contenenti taluni

Dettagli

Centrale termica compatta SYNERGY 300 CTC2ID - 5,5

Centrale termica compatta SYNERGY 300 CTC2ID - 5,5 Centrale termica compatta SYNERGY 300 CTC2ID - 5,5 Centrale termica preassemblata per la produzione di energia termica da destinare ai fabbisogni di climatizzazione invernale, estiva e di produzione sanitaria.

Dettagli

Regione Liguria Disposizioni e criteri per l esercizio, il controllo, la manutenzione e l ispezione degli impianti termici

Regione Liguria Disposizioni e criteri per l esercizio, il controllo, la manutenzione e l ispezione degli impianti termici Febbraio 2016 1. Con che periodicità si devono effettuare i controlli di manutenzione sugli impianti termici? L art. 7 del DPR 16/04/2013 n. 74 ha disposto che le operazioni di controllo ed eventuale manutenzione

Dettagli

Il Direttore del Servizio Territoriale del Sassarese. VISTA la L.R. 8 agosto 2006, n. 13 Riforma degli enti agricoli e riordino delle funzioni in

Il Direttore del Servizio Territoriale del Sassarese. VISTA la L.R. 8 agosto 2006, n. 13 Riforma degli enti agricoli e riordino delle funzioni in Oggetto: manutenzione straordinaria impianto di climatizzazione sede uffici Agenzia ARGEA Sardegna di Sassari. Affidamento diretto ex art. 125 D.Lgs. n. 163/2006 servizio di controllo perdite F-gas pompa

Dettagli

SCHEDA CERTIFICAZIONE FIGURA PROFESSIONALE SCP FGAS305 DESCRIZIONE FIGURA PROFESSIONALE INFORMAZIONI SUL CANDIDATO

SCHEDA CERTIFICAZIONE FIGURA PROFESSIONALE SCP FGAS305 DESCRIZIONE FIGURA PROFESSIONALE INFORMAZIONI SUL CANDIDATO DESCRIZIONE FIGURA PROFESSIONALE Personale che opera nel recupero di taluni gas fluorurati ad effetto serra dai commutatori ad alta tensione (dispositivi di commutazione e apparecchiature di controllo,

Dettagli

LIBRETTO DI IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE

LIBRETTO DI IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE LIBRETTO DI IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE Obbligatorio per tutti gli impianti di climatizzazione invernale ed estiva REGIONE EMILIA ROMAGNA Conforme alla Deliberazione della Giunta Regionale 13 ottobre 2014,

Dettagli

Regione Liguria Disposizioni e criteri per l esercizio, il controllo, la manutenzione e l ispezione degli impianti termici

Regione Liguria Disposizioni e criteri per l esercizio, il controllo, la manutenzione e l ispezione degli impianti termici 1. Con che periodicità si devono effettuare i controlli di manutenzione sugli impianti termici? L art. 7 del DPR 16/04/2013 n. 74 ha disposto che le operazioni di controllo ed eventuale manutenzione su

Dettagli

1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL'IMPIANTO

1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL'IMPIANTO 1. SCHEDA IDENTIFICATIVA DELL'IMPIANTO 1.1 TIPOLOGIA INTERVENTO in data: Nuova installazione Ristrutturazione Sostituzione del generatore Compilazione libretto impianto esistente 1.2 UBICAZIONE E DESTINAZIONE

Dettagli

Conforme al modello pubblicato sul supplemento ordinario della Gazzetta Ufficiale del

Conforme al modello pubblicato sul supplemento ordinario della Gazzetta Ufficiale del LIBRETTO DI IMPIANTO OBBLIGATORIO PER GLI IMPIANTI TERMICI CON POTENZA TERMICA DEL FOCOLARE NOMINALE INFERIORE A 35 KW Conforme al modello pubblicato sul supplemento ordinario della Gazzetta Ufficiale

Dettagli

Indice. Prefazione all edizione italiana... Terminologia CECOMAF...

Indice. Prefazione all edizione italiana... Terminologia CECOMAF... Prefazione all edizione italiana... Terminologia CECOMAF... XI XIII Capitolo 1 Elementi di fisica... 1 1.1 Temperatura................................................. 1 1.1.1 Sensazione di calore... 1

Dettagli

PRODUZIONEDI ENERGIA TERMICA CON POMPE DI CALORE AD ACQUA DI FALDA LA PRODUZIONE DI ACQUA SANITARIA

PRODUZIONEDI ENERGIA TERMICA CON POMPE DI CALORE AD ACQUA DI FALDA LA PRODUZIONE DI ACQUA SANITARIA PRODUZIONEDI ENERGIA TERMICA CON POMPE DI CALORE AD ACQUA DI FALDA LA PRODUZIONE DI ACQUA SANITARIA OBIETTIVI DELL INDAGINE Approfondire il problema della produzione di acqua calda sanitaria Le prime due

Dettagli

Art. 1. Semplificazione e chiarimento delle procedure e riduzione degli adempimenti amministrativi

Art. 1. Semplificazione e chiarimento delle procedure e riduzione degli adempimenti amministrativi Ministero dell'economia e delle finanze D.M. 6-8-2009 Disposizioni in materia di detrazioni per le spese di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente, ai sensi dell'articolo 1, comma

Dettagli

Richiesta di attivazione della fornitura di gas: RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA DI GAS per impianti soggetti alla legge 5 marzo 1990, n.

Richiesta di attivazione della fornitura di gas: RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA DI GAS per impianti soggetti alla legge 5 marzo 1990, n. Allegato A (da compilarsi a cura del cliente finale) Al distributore: (Denominazione, indirizzo, telefono) Richiesta di attivazione della fornitura di gas: Codice n. RICHIESTA DI ATTIVAZIONE DELLA FORNITURA

Dettagli

Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni di cui al regolamento (CE) n. 842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra.

Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni di cui al regolamento (CE) n. 842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra. D.Lgs. 5 marzo 2013, n. 26. Disciplina sanzionatoria per la violazione delle disposizioni di cui al regolamento (CE) n. 842/2006 su taluni gas fluorurati ad effetto serra. (G.U. 28 marzo 2013, n. 74) IL

Dettagli

FAQ efficienza energetica degli impianti di climatizzazione invernale ed estiva (Libretto di impianto climatizzazione)

FAQ efficienza energetica degli impianti di climatizzazione invernale ed estiva (Libretto di impianto climatizzazione) FAQ efficienza energetica degli impianti di climatizzazione invernale ed estiva (Libretto di impianto climatizzazione) http://www.sviluppoeconomico.gov.it Home» Energia» Efficienza energetica» Modelli

Dettagli

EFFICIENZA DI FUNZIONAMENTO

EFFICIENZA DI FUNZIONAMENTO Pompa di calore Design intelligente e all'avanguardia. Ampia gamma da 8HP a HP con incremento di 2HP Percentuale della portata delle unità interne collegabili fino a 150% 8, 10, 12HP 14, 16HP Caratteristiche

Dettagli

Tecnico installazione e riparazione impianti di refrigerazione

Tecnico installazione e riparazione impianti di refrigerazione identificativo scheda: 10001 stato scheda: Validata Descrizione sintetica Figura che si occupa del montaggio, della riparazione, dell'assistenza e della manutenzione degli impianti di refrigerazione e

Dettagli

ixcube HP 12.1 (cod. 00032670)

ixcube HP 12.1 (cod. 00032670) ixcube HP 12.1 (cod. 00032670) Pompa di calore per installazione splittata di tipo aria/acqua Inverter per il riscaldamento ed il raffrescamento di ambienti di piccole e medie dimensioni. Ideali per impianti

Dettagli

LIBRETTO DI IMPIANTO Esempio applicativo N. 2

LIBRETTO DI IMPIANTO Esempio applicativo N. 2 LIBRETTO DI IMPIANTO Esempio applicativo N. 2 Conforme agli Allegati del D.M. 10 febbraio 2014 IL NUOVO LIBRETTO DI IMPIANTO Esempio applicativo N. 2 Il secondo ESEMPIO APPLICATIVO del nuovo libretto di

Dettagli

Gli installatori e l efficienza degli impianti termici in Emilia Romagna

Gli installatori e l efficienza degli impianti termici in Emilia Romagna Gli installatori e l efficienza degli impianti termici in Emilia Romagna Modena, 14 settembre 2015 Moreno Barbani, Responsabile Emilia Romagna Delibera n. 387 del 2002 Giunta Regione Emilia Romagna È all

Dettagli

REFRIGERATORI D ACQUA E POMPE DI CALORE aria-acqua da esterno - ventilatori assiali da 6 a 41 kw - Gas R410A

REFRIGERATORI D ACQUA E POMPE DI CALORE aria-acqua da esterno - ventilatori assiali da 6 a 41 kw - Gas R410A aria-acqua da esterno - ventilatori assiali da 6 a 41 kw - Gas R410A CARATTERISTICHE PRINCIPALE I refrigeratori d acqua e pompe di calore aria acqua con ventilatori assiali Eca Technology sono progettati

Dettagli

MODULISTICA TECNICA. edizione 5/2015

MODULISTICA TECNICA. edizione 5/2015 edizione 5/2015 CURA E MANUTENZIONE DEL TUO IMPIANT0 PER GARANTIRE EFFICIENZA SALUBRITÀ SICUREZZA L impiantistica sta assumendo contorni sempre più importanti nell ambito della valorizzazione di un edificio

Dettagli

Land 9 R (cod )

Land 9 R (cod ) Land 9 R (cod. 00031300) Pompe di calore acqua/acqua adatti per di riscaldamento (mod. Land e Land R) ed il raffreddamento (mod. Land R) di ambienti piccoli e medie dimensioni. Ideali per installazioni

Dettagli

DAL DPR 74/2013 AL NUOVO LIBRETTO DI IMPIANTO

DAL DPR 74/2013 AL NUOVO LIBRETTO DI IMPIANTO DAL DPR 74/2013 AL NUOVO LIBRETTO DI IMPIANTO DAL DPR 74/2013 AL NUOVO LIBRETTO DI IMPIANTO 1 Il DPR 74/2014 Il DPR 74/2014 ha ridefinito i criteri generali in materia di esercizio, conduzione, controllo,

Dettagli

5.8.2 Requisiti tecnici per accedere all incentivo (Allegato II del Decreto)

5.8.2 Requisiti tecnici per accedere all incentivo (Allegato II del Decreto) 5.8 Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale esistenti con impianti di climatizzazione invernale, anche combinati per la produzione di acqua calda sanitaria, dotati di pompe di calore, elettriche

Dettagli

REGIONE CALABRIA REGOLAMENTO REGIONALE

REGIONE CALABRIA REGOLAMENTO REGIONALE REGIONE CALABRIA REGOLAMENTO REGIONALE MODIFICHE AL REGOLAMENTO REGIONALE 01 MARZO 2016, N. 3 DISPOSIZIONI E CRITERI PER L ESERCIZIO, IL CONTROLLO, LA MANUTENZIONE E L ISPEZIONE DEGLI IMPIANTI TERMICI.

Dettagli

FACSIMILE LIBRETTO DI IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE. Obbligatorio per tutti gli impianti di climatizzazione invernale ed estiva REGIONE PIEMONTE

FACSIMILE LIBRETTO DI IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE. Obbligatorio per tutti gli impianti di climatizzazione invernale ed estiva REGIONE PIEMONTE IL E M FA C Mod. LC32 LIBRETTO DI IMPIANTO DI CLIMATIZZAZIONE Obbligatorio per tutti gli impianti di climatizzazione invernale ed estiva REGIONE PIEMONTE Conforme alla Deliberazione della Giunta Regionale

Dettagli

Regolamento per la certificazione del personale addetto alle attività di cui ai Regolamenti (CE) n. 303/2008, n. 304/2008, n. 305/2008 e n.

Regolamento per la certificazione del personale addetto alle attività di cui ai Regolamenti (CE) n. 303/2008, n. 304/2008, n. 305/2008 e n. Regolamento per la certificazione del personale addetto alle attività di cui ai Regolamenti (CE) n. 303/2008, n. 304/2008, n. 305/2008 e n. 306/2008 In vigore dal 15.04.2014 RINA Services S.p.A. Via Corsica,

Dettagli

La palazzina servizi dell Interporto Marche è climatizzata con un sistema VRV della TOSHIBA composto dalle seguenti 19 unità tutte poste in copertura:

La palazzina servizi dell Interporto Marche è climatizzata con un sistema VRV della TOSHIBA composto dalle seguenti 19 unità tutte poste in copertura: Allegato 2 DESCRIZIONE DELLIMPIANTO La palazzina servizi dell Interporto Marche è climatizzata con un sistema VRV della TOSHIBA composto dalle seguenti 19 unità tutte poste in copertura: MACCHIN A ESTERNA

Dettagli

COMPILIAMO INSIEME IL RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA TIPO 1

COMPILIAMO INSIEME IL RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA TIPO 1 COMPILIAMO INSIEME IL RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA TIPO 1 Padova 6 novembre 2014 NORMATIVA DI RIFERIMENTO D.P.R. 74/2013: introduce i nuovi rapporti di efficienza energetica in sostituzione

Dettagli

Manutenzione Edifici: scheda mensile delle operazioni programmate da contratto per antincendio e reti idranti.

Manutenzione Edifici: scheda mensile delle operazioni programmate da contratto per antincendio e reti idranti. Manutenzione Edifici: scheda mensile delle operazioni programmate da contratto per antincendio e reti idranti. Edificio 01 Torre Littoria Quadro sinottico delle attività Mese di Marzo Anno 2015 Interventi

Dettagli

Le pompe di calore sono macchine termiche che operano trasferendo calore da una sorgente fredda ad una calda.

Le pompe di calore sono macchine termiche che operano trasferendo calore da una sorgente fredda ad una calda. La pompa di calore Le pompe di calore sono macchine termiche che operano trasferendo calore da una sorgente fredda ad una calda. Le macchine presenti sul mercato hanno comunemente campi di azione tra gli

Dettagli

( ) 1 SCOPO 2 CAMPO DI APPLICAZIONE

( ) 1 SCOPO 2 CAMPO DI APPLICAZIONE Stima della capacità delle valvole di espansione termostatiche 1 Scopo 2 Campo di applicazione 3 Definizioni 3.1 Capacità 3.2 Surriscaldamento 4 Condizioni nominali per refrigeranti azeotropici 5 Condizioni

Dettagli

FACSIMILE. DECRETO 10 febbraio 2014 ALLEGATO II (Art.2) Blocco da 25 moduli in triplice copia

FACSIMILE. DECRETO 10 febbraio 2014 ALLEGATO II (Art.2) Blocco da 25 moduli in triplice copia Mod. RCT33IT RAPPORTO DI CONTROLLO DI EFFICIENZA ENERGETICA TIPO 1 (gruppi termici) DECRETO 10 febbraio 2014 ALLEGATO II (Art.2) Blocco da 25 moduli in triplice copia IL RAPPORTO DI CONTROLLO DEVE ESSERE

Dettagli

RSA-EF 120-4C A

RSA-EF 120-4C A R E F R I G E R A T O R I C O N D E N S A T I A D A R I A RSA-EF serie 4C è la nuova serie di refrigeratori d acqua fino a 330 kw, con il controllo in logica Flex Flow in grado di gestire poco contenuto

Dettagli

Euro Quadra HP 16.1 (cod )

Euro Quadra HP 16.1 (cod ) Euro Quadra HP 16.1 (cod. 00032830) Euro Quadra HP è dotata di un controllore a microprocessore che permette di gestire la pompa di calore e l impianto a cui è collegata. L interfaccia utente, fornita

Dettagli

REGISTRO DEI CONTROLLI ANTINCENDIO

REGISTRO DEI CONTROLLI ANTINCENDIO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SCUOLA COMUNE DI PREMESSA L art. 5 del D.P.R. 37/98 obbliga i responsabili di attività soggette ai controlli di prevenzione incendi a mantenere in stato di efficienza i sistemi,

Dettagli

Temperatura scorrevole. Controllo elettronico cuore del'impianto. (2) Vaso di espansione. (6) Pannelli radianti

Temperatura scorrevole. Controllo elettronico cuore del'impianto. (2) Vaso di espansione. (6) Pannelli radianti ARHP Logafix WRHP Gruppo idronico - - Valvola modulante - - - Temperatura scorrevole - - - - - Controllo elettronico cuore del'impianto - - La silenziosità è un obbligo - Regolazioni - Modulo di comunicazione

Dettagli

Rubano-Padova, Veneto

Rubano-Padova, Veneto Rappresentanze Termotecniche Rubano-Padova, Veneto Agenzia esclusiva di apparecchiature termotecniche civili ed industriali Aggiornamento: 03/2014 Pompe di calore aria-acqua Riscaldamento - Condizionamento

Dettagli