CIRCOLARE TELEGRAFICA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CIRCOLARE TELEGRAFICA"

Transcript

1 MOD. 4 P.S.C. DIREZIONE CENTRALE PER GLI 1\HARJ GENERI\ LI DELLA POLIZIA DI STATO CIRCOLARE TELEGRAFICA N. 559/C/5/l!!: 09 Roma. ;c.. ~ ti ;. ) v ' f C! i j OGGETIO: Convenzione con Telecom llalia S.p.A. per la fornitura di un servizio eli telelònia mobile su SIM ricaricdili a favore degli appartenenti alla Polizia eli Stato in servizio attivo e ai 1\H OJ làmiliari, nell'ambito delle attività di promozione del benessere delpersc nale. -ALLA SEGRETEFJA DEL DiPARTIMENTO DELLA PUBBLICA SICUREZZA -Ufficio Aì1:1.ri Generali c Pcrsonak -Ufficio Analisi. Programmi e Documentazinn : -LI!Ti cio Ordine Pubblico -Ufficio Relazioni Esterne c Cerimoniale -UJ1icio per i Servizi Tecnico-Cìeslionali -Segreteria rccnica del Progr3mm:; Opcrativu 'Sicurezza per lo Sviluppo del Mezzogiorno d'jtak " -Ufficio per gli Interventi di Sviluppo delle Attività Amministrative -ALL'UFFICIO PER L'AMMINISTRAZIONE GENERALE DEL DIPAR-:'\v!ENTO DELLA PUBBLICA SIC'UREZZA -Ul1ìcio per k Rcla:cioni Sinch:sJi -ALL'UFFICIO PER IL COORD!:lAI\1ENTO E LA PIA]\IJF!CAZJONE DELLE FORZE DI POLIZIA -ALL'UFFICIO CENTRALE!Sl'ETTIVO -ALLA DIREZIONE CENTR.A.LE DELLA l'o L! LA CRIMINALE -ALLA DIREZIONE CEN'Pu\LL DELLA :>ou/l,\ Dl PREVENZIONE -ALLA DIREZIONE CENTRALE DELL'IMIVl!CiRAZlONE E DELLA POLIZIA DELLE frontiere - ALLA DIREZ10NE CENTRALI.-: PER LA POLIZIA STRADALE, FERROVIARi/\, DELLE COMUNICAZIONI E FH~ l REPARTI S?ECIAU DELLA POLIZIA DI STATO -ALLA DIREZIONE CENTR.\LF P!'OR l SERVIZI ANTIDROGA -ALLA DlRE/, ONE CENTRALI: PER LE RISCRSE UMANE -ALLA DIRFZ!ONI : CENTRALT: PFR GLI ISTII UTI DI ISTRUZIONE -ALLA DIREZIONE CENB..i',J.lc :Jf SANIT A. -ALLA DIRE? ONE CENT:;;.,\[J GF.l SERV\?.: : LC'NICO-LOGISTJCJ E

2 MOD. 4 P.S.C. DIREZIONE CENTRALE PER GLI AFFARI GENERALI DEI.I.A POLIZIA DI STATO DELLA GESTIONE PATRIMONJALE -ALLA DIREZIONE CENTRALE DEI SER I'!Zi l~ l RAGIONERIA -ALL'UFfiCIO CENTRALE INTERFORZE PER LA SICUREZZA PERSONALE -ALLA DIREZTONE CENTfi_ALI:.' ANTICRIMiNE -ALLA DIREZIONE INVESTIGATIVA ANTllv!AFIA -ALLA SCUOLA SUPERIORE DI POLIZIA -ALLA SCUOLA DI PERFEZIONAMENTO PER LE FORZE DI POLIZIA -Al SIGG. PREFETTI DELLA REPUBBLICA -AL SIG. PRESIDENTE DELLA GIUNTA DELLA REGIONE AUTONOMA VALLE D'AOSTA- Servizi di Prefettura -AL SIG. COTWVIISSARIO DEL GOVERNO l'e't LA PROVINCIA DI -AL SIG. COMMISSARIO DEL GOVERNO PER LA PROVINCIA DI -Al SIGG. QUESTORI DELLA REPUBBLICA -AL SIG. DIRiGENTE DELL'UFFICIO PRESIDENZIALE DELLA POLIZIA DI STATO PRESSO LA SO l/l'intendenza CENTRALE DEI SERVIZI DI SICUREZZA DF!.l A PRESIDENZA DELLA REPUBBLICA -AL SIG. DIRIGENTE DELL'ISI'ETTORATO DI PUBBLICA SICUREZZA PRESSO IL VATICANO -AL SIG. DIRIGENTE DELL'ISPETTORATO DI PUBBLICA SICUREZZA PRESSO IL SF:\ATCJ DELLA REPUBBLICA -AL SIG. Dllì!GENTE DELL'ISPETTORATO LI PUBBLICA SICUREZZA PRESSO LA CM.1ERA DEl DEl u-j ATI -AL SIG. DIRIGENTE DELL 'ls?ettorato D! PUBBLICA SICUREZZA PRESSO LA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINJSTRl- "PALAZZO CHI Gl" -AL SIG. DIRIGENTE DELL'ISPETTORATO UJJ UBBLICA SICUREZZA "PALAZZO V!!v!l>JALE'' -AL SIG. DIR! C ENTE DELL'UFFICIO SPECIALE -AI SIGG. Dlli.IGENTI DEI COJ\IPARTIMENTI DI POLIZIA STRADALE -Al SIGG. DlfUJENTI DELL F ZONE DI POLIZIA DI FRONTIERA -AI SIGG. D!F:IGENTI DEI COJ\1!'ARTI\1ENTI DI POLIZIA FERROVIARI.'. -AI SIGG. DIRIGENTI DEl C'OJ\L'ARTIMENTI,;1 POLIZIA POSTALE E DELLE TELECOJ\IUNICAZIO' Ji -Al SIGG. DIRIGENTI DEl REP;\RTI MOI:HLI DELLA POLIZI/\ DI STATO AOSTA BOLZANO TRENTO PALERMO LORO SEDl LORO SEDl 2

3 MOD. 4 P.S.C. DIREZIONE CENTRALE PER GLI AFFARI GENERALI DELLA POLI ZII\ DI STATO -AI SIGG. DIRIGENTI DEI GABINETTI FEG!Ol i ALI E JNTERREGIONALI DI POLIZIA SCIENTirJCA -AL SIG. DIRIGENTE DEL CENTRO DI COORDINAMENTO DEl SERVIZI \CA V ALLO D :-:L LA P0!.17.1A DI STATO -Al SIGG DIR!::ìE~TI DEI!~FPARTJ VOLO D~LLA POLIZIA DI STATO -AL SIG. DIRETTORE DEL CENTRO NAUTICO E SOMMOZZATORI DELLA POLIZIA DI STATO -AL SIG. DIRETTORE DEL CENTRO ELETTRONICO NAZIONALE DELLA POLIZIA DI STATO -Al SIGG. DIRIGENTI DEI REPARTI PR.L'iEN?; JNE CRIMINE -Al SIGG. DIRETTORI DEGLI ISTITUTI DliST!"<.UZJONE, DI PERFEZIONAMENTO E CENTRI DI ADDESTRAMENTO Dl-:LLA POLIZJA DI STATO -A; SIGG. D!E!LìENTI DELLE ZONE TELECO\!UNICAZIONl -Al SIGG.DJKLTTORI DEGU AUTOCENTRI DE IL \ POLIZIA DI STATO -AL SIG. DIRETTORE DELLO STABILIIVJENTO E CENTRO RACCOLTA AR.ì\111 -Al SIGG. DIRETTORI DEI CEf,;JRJ DI RACCOLL\ REGIONALI ED INTERREGIONALI V.E.C.A. -Al. SIG. PRESIDENTE DELL'!\~)SOCIAZiC>N!' Via Statilia, JO e, per conoscenc:a: LADISPOLI LA SPEZIA NAPOLI SENIGALLIA ;,\ZIONALE POLIZIA DI STATO -ALLA SEGRETERIA PARTI O.! LA RE DEL Ct'.l'O DELLA POT.lZIA DIRETTORE GENERALE DELLA PUBBLICi\ SICUREZZA -ALLA SEGRETERIA DEL VICE CAPO DELLA POLIZIA CON f'unzionj VICARI E -ALLA SEGRETERIA DEL VICE CAPO IXLL\ I'OLIZIA PREPOSTO ALL'ATTIVITA' DJ COORDI' '.'1.\'LHO E PIANIFICAZIONE DELLE FORZE DI POLiZL\ -ALLA SEGRETERIA DEI. VICE CAPO DELLA POLIZIA DIRETTORE CENTRALE DELLA POLIZIA CR!lVIJNAI.E Il Fondo ùi Assio;tcnza per il Perscmnk (ieìla Polizia di Stato, nell'ambito delle proprie attività istituzionali a l"avorc del per:;o liilc della Polizia di Stato, ha stipulato, il 25 giugno 2013, una Convenzione con ht :;ucic,,., Telecom Italia S.p.A. per la lornitura del servi;.io di teletcmia indicato in oggetto.

4 MOO. 4 P.S.C. DIREZIONE CENTRALE PER GLI AFF J\RI GENERALI DELLA POLIZIA DISTATO 11 servizio proposto dalla Tclecom rigu.fda l'offerta di tipo 'ricaricabile' (servizio prepagato) denominata 'Tim to Power". alkg::!<l ";\"della Convenzione "Qflèrta Mobile Ricaricabile Tim T o P01rer ", che prevede quanto segue: - fomitur::t dei servizi VOCE/SMS/DA TL - possibilità per il dipendenlè di richiede! e ''iil1 a n. 3 si m; - responsabilità esclusiva del dipendente/utilizzatore nell'utilizzo e nel pagamento dei consumi; - pagamento tramite ricarica del crcdi;o elci la carta: - co~ilo zero per i primi 1000 n.inuti. per chiamate voce dalle utenze di rintracciabilità (331) e di servizio (J :rso la si m ricaricabilc in convenzione; - possibilità di attivare, su richiesta t.kll'utcnte, servizi aggiuntivi a bundle su traffico SMS/DATI nazionale: possibilità di attivare, su richiesta dell'utente, il servizio aggiuntivo di VIDEOrONJA nazionale, internazionak t: d in roaming; - per il trp.ftico dati sono previsti tre BU!~dk da 750 MB ciascuno (costo al mese: 3.00; f 6,00; 9,00): si tratta di pacchetti ricorsivi (superati i MB di traffico dati previsti nel primo Bundle si passa art<111:1ticamente al secondo e poi al terzo). - disponibilità di un portale di t<: l èl(m!. mobile dedicalo per le richieste di adesione/at1ivnzione/assistenza. "cee d t ile via internet all'indirizzo lp https://] oppure: mobilcìuì :rforze.telecomitalia.it.; possibili!i: di richiedere gratuitamente il servizio di portabi!ità del numero privato in convenzione ricaricabilc; possibi. 1 1tà di richiedere grntuitamcnte il servizio di migrazione di un numero TJM privato in convenzione riraricabile: possibi!i.tà di richiedere la privatizzazionc del!'utcnza ricaricabile TIM TO POWER mantenendo il numero radinnnl1ile in caso di uscita dalla convenzione. Il personale interessato. per ud<:t i re condizioni: :il' of1hta, dovrà accettare le seguemi presa vi:~ione dell'informativa relativa al runzionamenlo, condizioni di utilizzo e modalilit di lhtizione dell'offerta: consenso al trattamento dci propri dali personali anche da parte di terzi, in osservanza a quanto pr..,visto dal D.!.l;'.l96/03 (Codice Privacy). per tutte le tinalità connesse all'erogazione del o :rv'zio associato all'offerta, allegato "C" della Convenzione "Jnfonnaliva Privucl' ~~ossesso delle condizioni c delle q. :.Ilit:ì : :r accedere all'offerta:.j

5 MOD. 4 P..S.C. DIREZIONE CENTRALE PER GLI AFFARI,:;!':NERALI DELLA POLIZIA LJI STATO responsabilitò diretta ed esclusiva 11l'l l,: :~ttimo e diligente utilizzo delle SIM Card assegnate, manlevando ill:ondo eli,\:;sic:,enza per il Personale della Polizia di Stato e l'amministrazione della Pubblica Sicurezza da qualsiasi responsabilità diretta cd indiretta in relazione all'jjtilizzo della nk.icsima; respuncabilità diretta ed esclusiva dci conoumi relativi al trat1ìco sviluppato dalle utenze us~egnale ncoché rcsponsabiiita,;irctta ed esclusiva dei consumi associati ad eventuali ulteriori servizi che succes :ivamentc potrà richiedere; utilizzo del servizio di telefonia mobile per le finalità sopra indicate e nel rispetto degli usi consentiti dalla Legge.!l dipendente, p<.~r ollciv:re la prin;:,,;,,,. dovrù presentare richiesta all'ufficio Amministrativo Contabile di appartenenza con,pilando l'allegato modulo (Al!. 1). Esclusivilmente per la distribuzione, se c~z~ ulteriori oneri. sarà inoltrata ai predetti U11ìci Ammin:str:.ttivi Contabi!i una prima,(l, nilura di sim, calcolate sulla base del numero dei dipendenti amministrati, distinte tra sim contrassegnate con numero di utenza per le attivaz.ioni, c sim senza numero, per eventuali richieste di portabilità. Una volta in pussgsso della sim l'ra: it.zatorc dovrà effelluare l'attivazione obbligatoriamente sul portale ckrlcto https://77, ,27. oppure: mobileinterforze.telecomit:lftin.it., seguendo 1,, modalità d'uso per la richiesta di attivazione riportate nell'allegato "13" delhi Convenzione "Informativa generale e Regolamento r.' i servizio uer l'o(7èrta ricaricabile ": la sim sarà attiva dopo aver provveduto all'' prima ricari<.:a. Gli Uffici Amministrativi Contabili. esmnito il primo quantitativo eli s1m. per soddisfare eventuali ulteriori istanze del p<:rc:onale, dovranno inoltrare la richiesta direttamente alla Telccom attraverso il porl<l dedicato https://77,238,29.2?, oppure: mobileinterforze.telecomitali~j~.ìt. Si richiama, in m12rito alle competenze degli Uftìei Amministrativi Contabili, l'allegata Circolare della Direzione Centrale per le Risorse Umane - Servizio TEP e Spese Varie (Al l. 2). Per informazioni cd <L;c:isl,:nza è di~:pon 1!"n 1 e il Servizio clienti della Telccom Italia S.p.A al numero verde !.l O L Qual oli ;;i desideri contattare il Numero Verde 800,191.1 O l da rete tìssa o da L:tenza ny1'1i :, nn attiva in Convenzione, è necessario, qua'1do la tènèi'l re'?iilrata 1'.1 'id iecle, digil~'re '"'Che il codice seguito da#, per essere vcicolato sul serviziu dedicalo J lr :1 Convenzione, Considerato il carattere 5

6 l MOD. " P.S.C. DII<EZIONE CENTRALE PER GLI AFFJ\1\1 GENERALI DELLA POLIZJA Df STATO pcrsonalizzato della Convenzione, qualsl ;i di.. so canale di contatto dal numero verde e fax dedicalo. non assicura qualitù e tempesti1 i: : rìi dsposta. Tutte 1:: infòrmazioni relative alla Convenzione saranno reperibili sul portale intranet della folizia di Stolo 'Doppia Vela'. Nel ringraziare per la consueta e rauiv:1 collaborazione, si confida nella massima diftl1sione. IL DJRETT?IlF CEKrRALE Mv~t01A.v mf (1/ v b

7 ALLEGATO 1 Spett. le Telecom Italia S.p.A. Assistenza Clienti Oggetto: Convenzione per la fornitura del servizio di telefonia mobile su SIM ricaricabili "TIM TO POWER". (da utilizzare per la richiesta delle SIM) Il 'Richiedente' Cognome.. Nome Luogo dì nascita Data dì nascita C. F. ( obbligatorio) Residente i n VIA C.A.P. Città Indirizzo (FACOLTATIVO) Altro recapito telefonico RICHlEDE a seguito della Convenzione stipulata dal Fondo di Assistenza per il Personale della Polizia di Stato, numero 1 (una) SIM: Ul SI~1 NUMERATA (per l'attivazione) UJ SHVI NON NUMERATA (per la portabilità da altri gestori telefonici) (Barrare la casella corrispondente al tipo d1 SiivJ richiesta) AUTORIZZAZICINE l dati personali del Richiedente, potranno essere utilizzati da Telecom, o suo incaricato, esclusivamente per le finalità indicate nella presente richiesta e a tal fine si fornisce espressa liberatoria e manleva. Data,

8 L / L. ;. l.. l ~\ ì\ / ) ---- / DIREZIONE CENTRALE PER LE RISORSE Ul\1ANE SERVIZIO T.E.P. E SPESE VARIE PROT. 333~G/Div.l-sett..2/aagg 110, 7 giugno 2013 OGGE1Tb: TELECOJ\.1 ITALIA S.p.A. Coavcnzione per la fomitura eu un. servizio eu telefonia mobile privata e traffico dati a condizioni agevolate, a favore del personale della Polizia eu Stato e dei loro fammari.- - 1\J SIGG.. QUESTORI DELLA REPUBBUCA -AL SI(;, DIRIGENTE DELL'UFFICIO SPiòCli\LE Ò! PUBBLICA SICUREZZA PRESSO LA REGIONE SICILIANA PALERMO -AI SIGG. DIRIGENTI DEI COMPARTIJ\1ENTI DI POLIZIA STRADALE -AI SIGG. DIRIGENTI DELLE ZONE DI POL!Zli\ DI FRONTIERA - AISIGG. DIR: GENTI DEI COMJ' ARTIMHITJ Dl POLIZIA FERROVIARIA -AI SIGG, DIRIGENTI DEI CO},!PJ\RTHvllJNTl Di l'oijzta POSTALE E DELLE TELECOMUNICAZIONI - AISIGG. DIRIGENTI REPARTI MOBILI DELL"- POLIZIA DISTATO -AI SIGG. DIRIGENTI DEI GABINuìTI REG!ON/\.LI ED INTERREGIONALI DIPOLIZIP, SCIENTIFICA LOROSED! -AI SIGG. DIRIGENTI DEI REPARTI VOLO DELLA. POLIZIA DI STATO -AL SIG_.DJRETTORE DEL CENTRO NA UT!CO E ~;Oìv!MOZZ:ATORI DELL<\POLIZfP_ CI STATO LA SPEZIA -AL SIGc DIRETTORE DELCEN1RO ELETIRONJCJ NAZIONALE NAPOLI -AI SIGG. DIRICEl\ITI DEI REFAF:TJ PREV!~NZJ.: l'je CRilv!INE LOI\0 SEDI -AI SIGG. DIRETTORI DEGL!!ST!TlJ1I DI ISTRUZIONE, DI PERFEZIONAJ\1ENTO E CENTRI ADDESTRAJvffiì\fJO DELL'l. POLIZlA DI STATO ' - ALSJG_CAJ'O DELLA SEGRETEIUA DEL ElT'ARTIMENTO - ALSIGG. DIRETTORI DEl SERVIZI TECN!CO-LOGISTJCI E PATRDv!ONIALI "AI SIGG. DIRIGEN1J DELLE ZONE TELECOMUI'llCAZIONI -AI SIGG. DIFETTORI DEGLI AlJTOCENTI\1 DEl JA POLIZIA DI STATO

9 C!.A.OIC --) r~- UOO. 4 f'.!>c. DIPARTIMENTO DELLA PUUBUCA SICUREZZA -AL SIGG. DIRETTORE DELLO STABILIMENTO E CENTRO RACCOLTA ARlV!I SE-II GALLIA -AI SIGG. DIRETTORI DEI CENTRI DI I\ACCOLTA 1\EGIONAU ED INTERREGIONALI V.E.C.A. - AL SIG. DIKETTORE DEL CENTRO DI C.:~{)J1.DlNAJv1ENTO CAVALLO E Cl''>IOFILI DELL/\ POLIZIA Di ST.WCJ LOROSEJJI DEI SERVIZI A LADISPOLI e, per cotzosc;enza -ALL'UFFICIO PER L'AMlvllNISTRA~~IONE GENERALE DEL D!PARTUvlliNTd DE.LLA PUBBLICA SICUREZZA UFFICIO RELAZfONI SINDACALI -ALLA DIREZIONE CENTRALE PER CU AFFARI GENERALI DELLA POLIZIA DI STATO L:, DLr.?:;~1t 1 f.," C~r.h ak per gli.affar.i Ger:erll._ii ~.J.:Ua Polizia di Stato ha comunicato che latelecom Ita.li~ 3.p.A. ha offerto UlJ convcic:ìc n,, a favore del personale della Polizia di Stato e dei. loro famiumi per la fcmlilura di tm servizio di telefonia mobile privata e traffico datia condizioni agevolate. Tale conv~nz.ione, valutat;2 positiv:un-2ntt7_ duua predetta articolazione dipartin1entale, prevcede la consegna dc :>in card a tulto L p2rsomje ili Polizia drc ne faccia richiesta. Pertanto, a brreve, la Telecom Italia S.p.i\. t:raunetterà le sirn card agli uffici dislocati sul territorio sulla base delle indicazioni fon.ile d;jlii citala Direzione. In proposito, il Servizio Assistenza ed Attivil:iì So,~iali sta provvedendo al.la quantifìcazione della prima consegna di si.1n card da ùisttibuir,~ agli LtHlci c12r~~rt!li c ra iftrici, sulla base del numero dei dipendenti' in servll.j-:.1, cmyuna perctnlui.1l<2 dì aul.\wlò de110%. Qiò premessof si invitnno le SS.LL. a preùl::purrt..l2 attivitlt. di ricezione delle citate sim e della seccessiva. c:::m..segna al personale richiedenb:.:. La Direzion:..: pre.:lctt.n, alb ljua?.e fot;:z.w1g èss.:: e rivolti eventuali ulteriori chiarintent.i, si ~! ri:.~.::;vata di conhn-ucarc-, cvn apposj.a successiva circolare.~ le esatte modalità di rilasdo ddle sim da parte d dia Telèc:om JiJliil S.p.A. e di attivazione delle stesse da parte del dipendt:d le. ;; [.~RETTORE CENTRALE Aiello Originale fi.rjj;dl(: i:lgli!1u.i 2

-ALL'ANUSCA CASTEL S.PIETRO TERME (BO)

-ALL'ANUSCA CASTEL S.PIETRO TERME (BO) Servizi Demografici Prot. Uscita del 2410412015 Numero: 0001307 Classifica: 15100.area 3 2 lo11 411 1101 112 1,11,11 11 ji DIPARTIMENTO PER GLI AFFARI INTERNI E TERRITORIALI Roma, 24 aprile 2015 - AI SIGG.

Dettagli

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA

AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIA-ROMAGNA AGENZIA TERRITORIALE DELL EMILIAROMAGNA PER I SERVIZI IDRICI E RIFIUTI CAMB/2014/71 del 30 dicembre 2014 CONSIGLIO D AMBITO Oggetto: Proroga delle scadenze temporali previste dall'art. 12 del "Regolamento

Dettagli

DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA

DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA DELIBERA N. 326/10/CONS MISURE DI TUTELA DEGLI UTENTI DEI SERVIZI DI COMUNICAZIONE MOBILI E PERSONALI L AUTORITA NELLA sua riunione di Consiglio del 1 luglio 2010; VISTA la legge 31 luglio 1997, n. 249,

Dettagli

DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA UFFICIO DEL CAPO DEL DIPARTIMENTO Ufficio dell'organizzazione e delle Relazioni 4. Roma, Dipartimento

DIPARTIMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA UFFICIO DEL CAPO DEL DIPARTIMENTO Ufficio dell'organizzazione e delle Relazioni 4. Roma, Dipartimento Ufficio dell'organizzazione e delle Relazioni 4 Q0AP-0397498-2011 PU-QDAP-iaOO-21/10/2011-0397498-2011 Roma, Ai Sigg. Vice Capi del Dipartimento Ai Sigg. Direttori Generali Al Sig. Direttore dell'ls.s.pe.

Dettagli

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business

Gentile Cliente, Gradita è l occasione per porgere distinti saluti. TELECOM ITALIA Servizio Clienti Business Gentile Cliente, al fine di dare seguito alla Sua richiesta di variazione di categoria di contratto di abbonamento telefonico (di seguito Declassazione ), La invitiamo ad individuare tra i due casi sottoindicati

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

Ai Signori Segretari Regionali

Ai Signori Segretari Regionali Venezia, 14 GEN. 1993, prot. n. 313/SGP Oggetto: L. 7 agosto 1990, n. 241 Ai Signori Segretari Regionali Ai Signori Assistenti Alla Segreteria Generale Ai Signori Assistenti Alla Segreteria per il Territorio

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA

CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA CODICE DELLE LEGGI ANTIMAFIA [D.Lgs. 6 settembre 2011, n. 159 e ss.mm.ii. (di seguito Codice)] Entrata in vigore delle ultime modifiche (D.Lgs. n. 153/2014): 26 novembre 2014 D.P.C.M. n. 193/2014 Regolamento

Dettagli

PREPAGATO CON ROAMING DOMICILIATO SU CARTA DI CREDITO

PREPAGATO CON ROAMING DOMICILIATO SU CARTA DI CREDITO PREPAGATO CON ROAMING DOMICILIATO SU CARTA DI CREDITO Attiva la tua TIMCard per chiamare quando sei all estero Se vuoi parlare all estero senza la preoccupazione di esaurire il tuo credito residuo, puoi

Dettagli

Richiesta accesso agli atti

Richiesta accesso agli atti ISTITUTO TECNICO STATALE COMMERCIALE E PER GEOMETRI GUGLIELMO MARCONI Corso dei Martiri pennesi n 6 65017 PENNE (PESCARA) Tel.Presidenza 085.82.79.542 Segreteria e Fax 085.82.70.776 C.F.: 80005810686 -

Dettagli

CIRCOLARE N. 2/DF. Ai Comuni

CIRCOLARE N. 2/DF. Ai Comuni CIRCOLARE N. 2/DF MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLE FINANZE Roma, 11 maggio 2010 DIREZIONE FEDERALISMO FISCALE PROT. 10968/2010 Ai Comuni Alle Regioni Friuli-Venezia Giulia e Valle

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Prot. n. 867/A39 Brescia, 03/02/2010 IL DIRIGENTE SCOLASTICO VISTA la legge 7 agosto 1990 n.241, e successive modificazioni; VISTO il T.U. delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione

Dettagli

Telecom Italia Dicembre 2013

Telecom Italia Dicembre 2013 RICARICABILE BUSINESS TIM : PROPOSIZIONE ESCLUSIVA PER MEPA Telecom Italia Dicembre 2013 Ricaricabile Business TIM La piattaforma ricaricabile business di Telecom Italia prevede un basket per singola linea.

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento, DISPONE Protocollo n. 195080/2008 Approvazione del formulario contenente i dati degli investimenti in attività di ricerca e sviluppo ammissibili al credito d imposta di cui all articolo 1, commi da 280 a 283,

Dettagli

2) comprare il dominio www.nomescuola.gov.it. il link è il seguente: http://hosting.aruba.it/fullorder/registrazione_gov_it.asp

2) comprare il dominio www.nomescuola.gov.it. il link è il seguente: http://hosting.aruba.it/fullorder/registrazione_gov_it.asp Come specificato dalla Direttiva N.8/2009 del Ministero della Pubblica Amministrazione e Innovazione, la registrazione di nomi a dominio.gov.it è richiesta a tutte le Pubbliche Amministrazioni, al fine

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Prot. n. DGPM/VI/19.000/A/45-109.000/I/15 Roma, 5 marzo 2002 OGGETTO:Erogazione del trattamento privilegiato provvisorio nella misura

Dettagli

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi

Regolamento per l'accesso agli atti amministrativi MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL LAZIO LICEO GINNASIO STATALE "M. T. CICERONE" RMPC29000G Via Fontana Vecchia, 2 00044 FRASCATI tel. 06.9416530 fax 06.9417120 Cod.

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

Le soluzioni migliori per il tuo lavoro. Area Clienti Business www.impresasemplice.it. Mobile. Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business.

Le soluzioni migliori per il tuo lavoro. Area Clienti Business www.impresasemplice.it. Mobile. Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business. Le soluzioni migliori per il tuo lavoro Area Clienti Business www.impresasemplice.it Mobile Il meglio di TIM e Telecom Italia per il business. Telefonia mobile cos'è l'area Clienti business L Area Clienti

Dettagli

Carta dei Servizi di PosteMobile S.p.A.

Carta dei Servizi di PosteMobile S.p.A. Carta dei Servizi di PosteMobile S.p.A. 1. PREMESSA E PRINCIPI FONDAMENTALI Con la sottoscrizione del Modulo di richiesta di consegna ed attivazione della Carta SIM PosteMobile e del Modulo di richiesta

Dettagli

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA

163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA 163 ANNIVERSARIO DELLA FONDAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO CATANZARO VENERDÌ 22 MAGGIO 2015 DISCORSO DEL QUESTORE GIUSEPPE RACCA Sig. Prefetto, Sig. Sindaco, Sig. Presidente della Provincia, Eccellenza Reverendissima,

Dettagli

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI

G.U. 11 luglio 2002, n. 161 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri 30 maggio 2002 Conoscenza e uso del dominio internet ".gov.it" e l'efficace interazione del portale nazionale "italia.gov.it" con le IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

Avviso Pubblico Giovani Attivi

Avviso Pubblico Giovani Attivi All. A Avviso Pubblico Giovani Attivi P.O.R. Campania FSE 2007-2013 Asse III Obiettivo Specifico: g) Sviluppare percorsi di integrazione e migliorare il (re)inserimento lavorativo dei soggetti svantaggiati

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza Per modifica dati SOSTITUZIONE Smarrimento Furto Malfunzionamento/Danneggiamento CARTA

Dettagli

USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO

USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO USO DEGLI STRUMENTI DI PAGAMENTO ELETTRONICO LA POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI La Polizia Postale e delle Comunicazioni si occupa della prevenzione e repressione di tutti i reati commessi per il

Dettagli

SCHEMA DI PROVVEDIMENTO

SCHEMA DI PROVVEDIMENTO SCHEMA DI PROVVEDIMENTO Allegato B alla Delibera n. 696/09/CONS PROVVEDIMENTO RELATIVO A MISURE DI ARMONIZZAZIONE CON I PRINCIPI DEL REGOLAMENTO EUROPEO SUL ROAMING INTERNAZIONALE E PER LA TUTELA ORDINARIA

Dettagli

Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento

Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento Dati dell'azienda intestataria della SIM Card PosteMobile Modulo di richiesta Migrazione da Ricaricabile ad Abbonamento Ragione Sociale P.IVA Codice Fiscale Sede Legale: Indirizzo N civico Provincia Cap

Dettagli

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS

www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS www.sms2biz.it Soluzioni professionali per la gestione e l invio di SMS Introduzione La nostra soluzione sms2biz.it, Vi mette a disposizione un ambiente web per una gestione professionale dell invio di

Dettagli

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG

NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG NORME E CONDIZIONI DEL SERVIZIO TELEPASS PYNG Premessa TELEPASS S.p.A. Società per Azioni, soggetta all attività di direzione e coordinamento di Autostrade per l Italia S.p.A., con sede legale in Roma,

Dettagli

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo.

DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. DISEGNO DI LEGGE: Delega al Governo per la riforma della disciplina della cooperazione dell'italia con i Paesi in via di sviluppo. Consiglio dei Ministri: 05/04/2007 Proponenti: Esteri ART. 1 (Finalità

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014

Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014 Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014 INTRODUZIONE Vodafone Omnitel B.V. adotta la presente Carta dei Servizi in attuazione delle direttive e delle delibere

Dettagli

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE

GUIDA ALLA REGISTRAZIONE PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA ALLA REGISTRAZIONE PER LE AMMINISTRAZIONI E GLI ENTI PUBBLICI Versione 1.1 del 06/12/2013 Sommario Premessa... 3 Passo 1 - Registrazione dell Amministrazione/Ente...

Dettagli

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI CASERTA Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Provincia Di Caserta nel mese 12/2012.

AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE DI CASERTA Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Provincia Di Caserta nel mese 12/2012. Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Provincia Di Caserta nel mese /0. Pag. di 8 assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge 04, avis, allattamento,

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Legge Regionale 28 giugno 2013 n. 15 - Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Legge Regionale 12 marzo 2015 n. 7 - Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 25 DEL 5 GIUGNO 2006

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 25 DEL 5 GIUGNO 2006 BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 25 DEL 5 GIUGNO 2006 REGIONE CAMPANIA - Giunta Regionale - Seduta del 12 maggio 2006 - Deliberazione N. 593 - Area Generale di Coordinamento N. 20 - Assistenza

Dettagli

CIRCOLARE N.3. J't?UM?/.:ce

CIRCOLARE N.3. J't?UM?/.:ce ~ ~ ID: 292415 MEF - RGS - Prot. 2565 del 14/01/2015 - U ' J/tn~o ~//'g'cononu;a, e~~ w::- J't?UM?/.:ce DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO!SPETTO RATO GENERALE DEL BILANCIO UFFICIO II -

Dettagli

Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari.

Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari. Legge 20-11-1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari. Preambolo La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

REGOLAMENTO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO 1 ' UFFICIO GENERALE DELLE RISORSE, ORGANIZZAZIONE E BILANCIO Ufficio X ex DGPOB Ufficio relazioni con il pubblico e Centro di documentazione REGOLAMENTO UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO SOMMARIO CAPO

Dettagli

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto

Avviso di aggiudicazione di appalti Settori speciali. Sezione I: Ente aggiudicatore. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto 1/ 14 ENOTICES_alessiamag 14/11/2011- ID:2011-157556 Formulario standard 6 - IT Unione europea Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Luxembourg

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni

COMUNE DI BRIGNANO GERA D ADDA (Provincia di Bergamo) Regolamento recante la disciplina dei Controlli interni COMUNE DI BRIGNANO GERA D'ADDA (c_b178) - Codice AOO: AOOBRIGNANOADDA - Reg. nr.0001628/2013 del 18/02/2013 ALLEGATO A alla deliberazione del Consiglio comunale n. 2 del 04.02.2013 COMUNE DI BRIGNANO GERA

Dettagli

DECRETO n. 375 del 11/07/2014

DECRETO n. 375 del 11/07/2014 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento dell Agricoltura SERVIZIO 5 - INTERVENTI IN MATERIA VIVAISTICA E DI DIFESA FITOSANITARIA

DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento dell Agricoltura SERVIZIO 5 - INTERVENTI IN MATERIA VIVAISTICA E DI DIFESA FITOSANITARIA PRESIDENZA / ASSESSORATO: Assessorato regionale dell'agricoltura dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea DIPARTIMENTO/UFFICIO SPECIALE/UFFICIO: Dipartimento dell Agricoltura SERVIZIO 5 - INTERVENTI

Dettagli

Ministero degli Affari Esteri

Ministero degli Affari Esteri Ministero degli Affari Esteri ORDINAMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE DEGLI AFFARI ESTERI D.P.R. 5 Gennaio 1967, n. 18 e successive modificazioni e integrazioni ORDINAMENTO DELL'AMMINISTRAZIONE DEGLI AFFARI ESTERI

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE

(Lombardia, BUR 18 novembre 2014, n. 47) LA GIUNTA REGIONALE Deliberazione Giunta Regionale 14 novembre 2014 n. 10/2637 Determinazioni in ordine a: "Promozione e coordinamento dell'utilizzo del patrimonio mobiliare dismesso dalle strutture sanitarie e sociosanitarie

Dettagli

Università Vita~Salute San Raffaele

Università Vita~Salute San Raffaele Università Vita~Salute San Raffaele DECRETO RETTORALE N. 4185 IL RETTORE Visto lo Statuto dell'università Vita-Salute San Raffaele approvato con Decreto del Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica

Dettagli

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale COMUNE DI DIMARO Provincia di Trento Verbale di deliberazione n. 47 della Giunta Comunale OGGETTO: A pprovazione disciplinare per il trasferimento volontario delle attività propedeutiche alla riscossione

Dettagli

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE

... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE CITTÀ DI CASTELVETRANO Provincia di Trapani... DELIDERAZIONE DELLA GIUNTA MUNICIPALE n.ili: del 2 8 MRR. 2014 OGGETTO: Concessione di no 2 borse di studio intilolate alla memoria del dotto Mauri zio Vi

Dettagli

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE

LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L EGIDA DEL TRIBUNALE CONVEGNO UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FERRARA Dipartimento di Economia e Management ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI FERRARA IPSOA LA GESTIONE DELLA CRISI DI IMPRESA SOTTO L

Dettagli

Copia tratta da: SanzioniAmministrative.it

Copia tratta da: SanzioniAmministrative.it SanzioniAmministrative. it Normativa Legge 20 novembre 1982, n. 890 Notificazioni di atti a mezzo posta e di comunicazioni a mezzo posta connesse con la notificazione di atti giudiziari Preambolo (G.U.

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI (CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA PROCEDURA TELEMATICA) Versione 1.3 del 26/11/2012 Sommario Premessa... 3 1 Introduzione... 4 1.1 Il contesto normativo...

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

Profilo Commerciale OFFERTA SPECIAL EDITION TIM Senza Problemi Super (ricaricabile)

Profilo Commerciale OFFERTA SPECIAL EDITION TIM Senza Problemi Super (ricaricabile) SPECIAL EDITION TIM Senza Problemi Super (di seguito l Offerta) è un offerta rivolta alle Aziende e/o persone fisiche intestatarie di Partita IVA, già titolari o contestualmente sottoscrittori di un Contratto

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE = = = = = = REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL AMMINISTRAZIONE COMUNALE Adottato con deliberazioni consiliari n. 56 dell 08.11.95 e n. 6 del 24.01.96 INDICE Art. 1 Oggetto e finalità

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO - SERVIZIO APPALTI, CONTRATTI E GESTIONI GENERALI - UFFICIO APPALTI. Città: TRENTO Codice postale: 38100 Automa di TrentoUNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell'unione europea 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (352) 29 29-42670 E-mail: ojs@publications.europa.eu Info

Dettagli

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI:

ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: Data / / 2 0 Protocollo n. Comune di SAN VITO AL TAGLIAMENTO DATI DEL CONTRIBUENTE Persone fisiche Cod. Fiscale Il/la sottoscritto/a: Cognome 20 ISTANZA DI RIMBORSO ANNI: 20 20 20 20 Nome Nato/a In data

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA

REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA REGOLAMENTO INTERNO DELL UFFICIO SEGRETERIA PREMESSA Le attività dell Ordine dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri di Ravenna sono regolate dal DLCPS 233/1946, dal DPR 221/1950 e dalla legge 409/1985

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca MIUR.AOODGPFB.REGISTRO UFFICIALE(U).0004509.09-06-2014 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Dipartimento per la programmazione Direzione Generale per la Politica Finanziaria e per

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

REGISTRO DELLE MANUTENZIONI per la prevenzione delle diffusione delle malattie infettive Art. 10, Legge Regionale n.45 del 23 dicembre 2008

REGISTRO DELLE MANUTENZIONI per la prevenzione delle diffusione delle malattie infettive Art. 10, Legge Regionale n.45 del 23 dicembre 2008 REGISTRO DELLE MANUTENZIONI per la prevenzione delle diffusione delle malattie infettive Art. 10, Legge Regionale n.45 del 23 dicembre 2008 REGISTRO DELLE MANUTENZIONI IMPIANTI DI CONDIZIONAMENTO DELL

Dettagli

Codice Unico di Progetto degli Investimenti pubblici CUP

Codice Unico di Progetto degli Investimenti pubblici CUP Codice Unico di Progetto degli Investimenti pubblici CUP CHE COS E IL CUP Il CUP (CODICE UNICO DI PROGETTO) è un'etichetta stabile che identifica e accompagna un progetto d'investimento pubblico, sin dalla

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 ALLEGATO A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro autonomo/provvigioni e diversi Specifiche tecniche

Dettagli

studio dei titolari di protezione internazionale

studio dei titolari di protezione internazionale Il riconoscimento dei titoli di studio dei titolari di protezione internazionale IL RICONOSCIMENTO DEI TITOLI DI STUDIO LA NORMATIVA L art 170 del RD 1592 del 3/ 31/08/33 /33di approvazione del Testo Unico

Dettagli

Modello unico per l iscrizione, la reiscrizione e la cancellazione Sezione A

Modello unico per l iscrizione, la reiscrizione e la cancellazione Sezione A SPAZIO RISERVATO ALL IVASS ALLEGATO Modello unico per l iscrizione, la reiscrizione e la cancellazione Sezione A BOLLO (applicare obbligatoriamente una marca dell importo previsto dalla disciplina vigente

Dettagli

Decreto del Commissario Straordinario

Decreto del Commissario Straordinario Decreto del Commissario Straordinario N. 8 del Reg. Data 30/07/2014 OGGETTO: PROGETTO ESECUTIVO PER INTERVENTI DI PREVENZIONE ANTICENDIO NELLA FORESTA DEMANIALE REGIONALE DEL MONTE CARPEGNA - PSR MARCHE

Dettagli

Sezione A1) da compilare in caso di società, ente anche pubblico, fondazione, trust:

Sezione A1) da compilare in caso di società, ente anche pubblico, fondazione, trust: DICHIARAZIONE AI SENSI E PER GLI EFFETTI DEL D. LGS. N. 231 DEL 21 NOVEMBRE 2007 IN TEMA DI ANTIRICICLAGGIO MODULO DI IDENTIFICAZIONE E DI ADEGUATA VERIFICA DELLA CLIENTELA (AI SENSI DEGLI ARTT. 18 E 19

Dettagli

l attuazione della YEI, devono impegnare le risorse per i giovani nel primo biennio di programmazione (2014-2015), in coerenza con le disposizioni di

l attuazione della YEI, devono impegnare le risorse per i giovani nel primo biennio di programmazione (2014-2015), in coerenza con le disposizioni di AVVISO PUBBLICO PER L INDIVIDUAZIONE DEI SOGGETTI ATTUATORI DI TIROCINI EXTRACURRICULARI, ANCHE IN MOBILITÀ INTERREGIONALE ATTRAVERSO L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA GARANZIA GIOVANI NELLA REGIONE SICILIANA

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. Art. 1 (Disposizioni di carattere generale)

CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. Art. 1 (Disposizioni di carattere generale) CODICE DI COMPORTAMENTO DEI DIPENDENTI DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Art. 1 (Disposizioni di carattere generale) 1. I princìpi e i contenuti del presente codice costituiscono specificazioni esemplificative

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Deliberazione n.119/2015/par. REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione di controllo per la Regione siciliana

Deliberazione n.119/2015/par. REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione di controllo per la Regione siciliana Deliberazione n.119/2015/par REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione di controllo per la Regione siciliana nella camera di consiglio del 12 febbraio 2015 visto il T.U. delle leggi sulla Corte dei conti,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO

REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO #DAI UN BACIO SOGGETTO PROMOTORE Società R.T.I. SpA, con sede legale a Roma, Largo del Nazareno 8 e con sede amministrativa in Cologno Monzese (MI) viale Europa

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile)

CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile) CONDIZIONI GENERALI DI ABBONAMENTO AI SERVIZI MOBILI DI POSTEMOBILE S.p.A. (PosteMobile) SERVIZIO DI PORTABILITA DEL NUMERO (MNP) DA ALTRO OPERATORE MOBILE A POSTEMOBILE S.p.A. INFORMATIVA PRIVACY CONDIZIONI

Dettagli

Il Postino Telematico

Il Postino Telematico 1 Il Postino Telematico Incontro con le Organizzazioni Sincali 17 NOVEMBRE 29 Vincent Nicola Santacroce Servizi Postali Gestione del Fabbisogno Informatico Descrizione del progetto 2 Il progetto postino

Dettagli

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI A tutti i Ministeri - Uffici di Gabinetto -Uffici del

Dettagli

COMUNE DI MASSA DI SOMMA Provincia di Napoli www.comunedimassadisomma.na.gov.it PEC: protocollo.massadisomma@cstnapoli.legalmail.

COMUNE DI MASSA DI SOMMA Provincia di Napoli www.comunedimassadisomma.na.gov.it PEC: protocollo.massadisomma@cstnapoli.legalmail. COMUNE DI MASSA DI SOMMA Provincia di Napoli www.comunedimassadisomma.na.gov.it PEC: protocollo.massadisomma@cstnapoli.legalmail.it bollo di 16,00 da apporre solo se si richiedono copie conformi Al Responsabile

Dettagli

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013

STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA. Aggiornamento dicembre 2013 STRANIERI TEMPORANEAMENTE PRESENTI STP PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE IN STRUTTURE PRIVATE ACCREDITATE PROCEDURA OPERATIVA Aggiornamento dicembre 2013 1 ASPETTI DI SISTEMA 2 PRESTAZIONI DI RICOVERO RESE

Dettagli

A CONTI FATTI Edizione 2014-2015

A CONTI FATTI Edizione 2014-2015 A CONTI FATTI Edizione 2014-2015 RAI-Radiotelevisione italiana dall 8 settembre 2014 al 29 maggio 2015 realizza un programma televisivo dal titolo A CONTI FATTI diffuso da RAIUNO tutti i giorni, dal lunedì

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che

dello dei E DEI Stato Sta tale dell per CF Mini e dei cotra Via 69, per delle che , con zzetta dest 63, ), ha per 147, che dest per il euro che A LLEGATO Min nistero delle Infrastrutture e dei Trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, I SERVIZI INFORMATIVI E STATISTICI DIREZIONE GENERALE EDILIZIA STATALE E INTERVENTI SPECIALI CONVENZIONE TRA

Dettagli

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado

Prot. n. MIUR AOODRVE.UFF.III/10821/C21 Venezia, 20 luglio 2012. Dirigenti delle scuole statali di ogni ordine e grado MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO DIREZIONE GENERALE Riva di Biasio Santa Croce, 1299-30135 VENEZIA Ufficio III Personale della Scuola

Dettagli

CAMBIO OPERATORE TELEFONICO RETE MOBILE. Che cos è. cambiare operatore mobile, mantenendo al tempo stesso il proprio numero di

CAMBIO OPERATORE TELEFONICO RETE MOBILE. Che cos è. cambiare operatore mobile, mantenendo al tempo stesso il proprio numero di CAMBIO OPERATORE TELEFONICO RETE MOBILE Che cos è La MNP (Mobile Number Portability) è la procedura che consente all utente di cambiare operatore mobile, mantenendo al tempo stesso il proprio numero di

Dettagli

Carta dei Servizi. Principi fondamentali

Carta dei Servizi. Principi fondamentali Carta dei Servizi Principi fondamentali Premessa Tiscali Italia S.p.a. (di seguito Tiscali), nell'ambito di un programma improntato alla trasparenza nei rapporti con la propria clientela, e alla qualità

Dettagli

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE

F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE F.A.Q. SUL SISTEMA DI ACCREDITAMENTO PER I SERVIZI AL LAVORO REGIONE PIEMONTE PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA 1. Quale è l indirizzo web per la presentazione della domanda di accreditamento? L indirizzo della

Dettagli

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1.

OGGETTO:Programma Integrato Urbano PIU Europa PO FESR Campania 2007-2013 Asse 6 Obiettivo Operativo 6.1. *** *,. * *** La tua Campania cresce in Europa Via De Turris n.16 "Palazzo S. Anna" Te/. 081 3900565 fax 081 3900592 e-mail: urbanistica@comune.castellanunare-di-stabia.napoli.it pec: urbanistica.stabia@asmepec.it

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

Oggetto: Procedure per l'erogazione della quota nazionale di cofinanziamento

Oggetto: Procedure per l'erogazione della quota nazionale di cofinanziamento DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE ECONOMICA DIREZIONE GENERALE PER LA POLITICA REGIONALE UNITARIA COMUNITARIA DIVISIONE VI1 Ministero dao 5- Emmtj, Dipartimento per bpa&ehe d REOISTRO UFFICIALE

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013

Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Decreto Dirigenziale n. 298 del 24/12/2013 Dipartimento 51 - Dipartimento della Programmazione e dello Sviluppo Economico Direzione Generale 2 - Direzione Generale Sviluppo Economico e le Attività Produttive

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

Roma, 13 dicembre 2011 Ai Sigg. Sindaci dei Comuni Dirigenti dei Servizi Demografici dei Comuni Dirigenti degli Uffici di Statistica dei Comuni

Roma, 13 dicembre 2011 Ai Sigg. Sindaci dei Comuni Dirigenti dei Servizi Demografici dei Comuni Dirigenti degli Uffici di Statistica dei Comuni Dipartimento per i censimenti e gli archivi amministrativi e statistici Dipartimento per le statistiche sociali ed ambientali Direzione centrale delle statistiche socio-demografiche e ambientali Circolare

Dettagli

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario

Prot. Novara, 20 luglio 2015. Date Impegni Orario Prot. Novara, 20 luglio 20 OGGETTO: CALENDARIO DEGLI IMPEGNI DI SETTEMBRE 20 Date Impegni Orario 1 settembre Collegio Docenti :00 2 settembre Prove studenti con giudizio sospeso (vedi elenco) 8:30 3 settembre

Dettagli

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI

Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Comune di Pistoia REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PATROCINI O ALTRE UTILITA' ECONOMICHE A SOGGETTI RICHIEDENTI Approvato con Deliberazione consiliare n 94 del 21 giugno 2004 INDICE Articolo

Dettagli