REGOLAMENTO SULLE MODALITA DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE ED AFFIDAMENTO INCARICHI (APPROVATO CON DETERMINA DELL A.U. PROT. NR DEL

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO SULLE MODALITA DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE ED AFFIDAMENTO INCARICHI (APPROVATO CON DETERMINA DELL A.U. PROT. NR. 1597 DEL 28.02."

Transcript

1 S.I.A. Società Igiene Ambientale Consorzio Bacino FG/4 a r.l. Centro di recupero e smaltimento rifiuti Le Cicogne Sede legale Sede operativa Strada Vicinale S. Samuele c.da Forcone di Cafiero c.da Forcone di Cafiero Cerignola FG Cerignola FG tel fax Azienda certificata ISO c.f./p. iva REGOLAMENTO SULLE MODALITA DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE ED AFFIDAMENTO INCARICHI (APPROVATO CON DETERMINA DELL A.U. PROT. NR DEL )

2 INDICE Articolo 1 - Oggetto Articolo 2 - Norme Generali per la Selezione del Personale Articolo 3 - Programmazione delle assunzioni Articolo 4 - Tipologie assunzioni (tempo determinato, indeterminato, apprendistato, incarico a contratto, riservate) Articolo 5 - Competenze Articolo 6 - Modalità generali di selezione del personale Articolo 7 - Attuazione dei principi ex art. 18 c. 2 L. 133/2008 e obblighi Articolo 8 - Requisiti generali per l accesso Articolo 9 - Accertamento dell idoneità fisica all impiego Articolo 10 - Riserve a favore di particolari categorie di cittadini Articolo 11 - Procedure di selezione Articolo 12 - Concorso Pubblico Articolo 13 - Contenuti avviso di selezione Articolo 14 - Preselezione Articolo 15 - Pubblicazione e diffusione Articolo 16 - Modifica o revoca dell avviso Articolo 17 - Domanda di ammissione Articolo 18 - Ammissione dei candidati Articolo 19 - Valutazione dei titoli e delle prove Articolo 20 - Commissione Esaminatrice (Nomina, Composizione, Funzioni, Responsabilità) Articolo 21 - Operazioni Finali (Approvazione, Vigenza, Utilizzo graduatoria) Articolo 22 - Assunzione con contratti atipici Articolo 23 - Assunzione categorie riservate Regolamento assunzioni rev.0 febbraio 2014 Pag. 2

3 CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI ESTERNI Articolo 24 - Principi generali e presupposti dell affidamento Articolo 25 - Procedure di affidamento Articolo 26 - Pubblicità degli incarichi Articolo 27 - Disciplinare d incarico Articolo 28 - Verifica dell esecuzione e del buon esito dell incarico Articolo 29 - Esclusioni Articolo 30 - Entrata in vigore Articolo 31 - Norme finali e di rinvio Regolamento assunzioni rev.0 febbraio 2014 Pag. 3

4 Art. 1 OGGETTO Il presente Regolamento, in linea con lo Statuto aziendale, con il CCNL di riferimento ed in conformità con la normativa del lavoro, disciplina le modalità procedurali per la ricerca, selezione ed assunzione di personale a tempo indeterminato e determinato, i requisiti idonei per essere inseriti nella forza lavoro di SIA FG/4 Società Igiene Ambientale Consorzio Bacino FG/4 a r.l. (in seguito per semplicità SIA FG/4 o, alternativamente, Società), osservando le disposizioni normative vigenti nel comparto delle società pubbliche esercenti servizi pubblici locali ed, in particolare, a quanto stabilito dall art. 18 del Decreto Legge n. 112 del , convertito in Legge n. 133 del 06/08/2008 (come modificato dall art. 19 del D.L. 01/07/2009 n. 78, convertito con Legge 3 agosto 2009, n. 102), dall articolo 23-bis sempre della Legge n. 133/2008, dall articolo 4, comma 17, del D.L n. 138 convertito con L n. 148, come da modifiche della Legge 27/2012 e dall art. 1, comma 148 Legge 24 dicembre 2012, n. 228 (Legge di Stabilità), sempre nel rispetto dei principi di cui al comma 3 dell articolo 35 del D.Lgs n Tale regolamento disciplina, inoltre, il conferimento degli incarichi professionali esterni. Le procedure selettive per l assunzione di personale con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato, a tempo determinato, a tempo pieno o a tempo parziale, di inserimento/reinserimento, di apprendistato professionalizzante, in applicazione della normativa vigente in materia e dei capitoli II e III del vigente CCNL per i dipendenti di imprese e società esercenti servizi ambientali FISE ASSOAMBIENTE, si dovranno svolgere con modalità che garantiscano imparzialità e trasparenza, consentendo la valutazione sia delle conoscenze sia delle attitudini dei candidati a ricoprire le relative posizioni di lavoro, ed assicurino economicità e celerità di espletamento. L accesso agli impieghi dei principi di parità di trattamento ed opportunità tra uomini e donne, così come previsto dal D.lgs 151/01 e s.m.i., e in generale di uguaglianza e non discriminazione. Le procedure di reclutamento si conformano, pertanto, alle regole di evidenza pubblica per la selezione del personale nonché ai principi previsti dall art. 35 comma 3, del D.Lgs 165/2001 così come richiamato dal sopra citato art. 18 L. 133/2008, e all art. 4, comma 17, del D.L. 13/08/2011 n. 138 convertito con L. n. 148 del 14/09/2011, ovvero: a) adeguata pubblicità della selezione e modalità di svolgimento che garantiscano l'imparzialità e assicurino economicità e celerità di espletamento, ricorrendo, ove è opportuno, all'ausilio di sistemi automatizzati, diretti anche a realizzare forme di preselezione, anche affidandone l espletamento a società terze; Regolamento assunzioni rev.0 febbraio 2014 Pag. 4

5 b) adozione di meccanismi oggettivi e trasparenti, idonei a verificare il possesso dei requisiti attitudinali e professionali richiesti in relazione alla posizione da ricoprire; c) rispetto delle pari opportunità tra lavoratrici e lavoratori; d) decentramento delle procedure di reclutamento; e) composizione delle commissioni esclusivamente con esperti di provata competenza nelle materie di concorso, scelti tra funzionari delle amministrazioni (pubbliche), docenti ed estranei alle medesime, che non siano componenti dell'organo di direzione politica dell'amministrazione, che non ricoprano cariche politiche e che non siano rappresentanti sindacali o designati dalle confederazioni ed organizzazioni sindacali o dalle associazioni professionali. Art. 2 NORME GENERALI PER LA SELEZIONE DEL PERSONALE SIA FG/4 si atterrà, nel reclutamento del personale, oltre ai principi di cui all art. 1, anche alle seguenti ulteriori prescrizioni: 1. ogni tipo di selezione, in ossequio a quanto previsto dallo Statuto Sociale vigente, dovrà essere preventivamente deliberata dall Assemblea dei Soci; 2. le selezioni potranno essere svolte direttamente da SIA FG/4, ovvero affidate a terzi, tramite avviso pubblico, adeguatamente pubblicizzato, secondo quanto deliberato dall Assemblea dei Soci, e saranno coordinate dal responsabile delle Risorse Umane della Società e/o dal Responsabile dell Area interessata alla copertura dei posti e/o da un Responsabile esterno; 3. per le selezioni svolte direttamente da SIA FG/4 dovrà essere necessariamente nominata una commissione composta da soggetti esperti aziendali e/o di altre aziende di servizi pubblici locali e/o di professionisti esterni di provata competenza; 4. l'assunzione del personale per la copertura delle qualifiche professionali previste dall organizzazione della società avviene, salvo i casi espressamente previsti, per procedura ad evidenza pubblica aperta a tutti con selezione per titoli ed esami mediante lo svolgimento di prove volte all'accertamento della professionalità richiesta; 5. le modalità di reclutamento del personale avvengono nel rispetto dei principi di trasparenza, pubblicità, imparzialità ed economicità assicurando a tutti i candidati le condizioni di eguaglianza di giudizio garantite dall articolo 51 della Costituzione. 6. i titoli di studio richiesti, in relazione ai contenuti del CCNL vigente di riferimento, variano in relazione alla area di collocazione del personale da assumere ed al livello professionale richiesto. Regolamento assunzioni rev.0 febbraio 2014 Pag. 5

6 7. le disposizioni si applicano per l assunzione di personale con contratto di lavoro subordinato a tempo determinato o indeterminato (inclusi i contratti di apprendistato professionalizzante), sia per i contratti a tempo pieno che per quelli a tempo parziale. 8. la procedura di cui sopra non si applica ai contratti di somministrazione lavoro (interinali), ai casi di distacco di personale dipendente di società partecipate, che comunque debbono avvenire nel rispetto delle previsioni di budget, nonché al reclutamento dei professionisti che vengono occasionalmente e impegnati su specifiche attività che richiedano un elevato grado di competenza e/o specializzazione. Art. 3 PROGRAMMAZIONE DELLE ASSUNZIONI L Organo Amministrativo, in base a quanto stabilito dall art. 19, comma 2, dello Statuto Sociale vigente, presenta, per l approvazione da parte dell assemblea dei Soci, un piano programmatico di occupazione (annuale e pluriennale), formulato dai responsabili d area ed elaborato dall area Risorse Umane, tenendo conto del fabbisogno di personale, sulla base dei servizi erogati o da erogare e degli obiettivi stabiliti dai contratti di servizio sottoscritti. Determina, altresì, previa acquisizione di relazione dettagliata da parte del Responsabile Risorse Umane della Società, nel rispetto delle disposizioni previste in tema di progressioni interne, nonché delle relazioni sindacali, le modalità di copertura dei posti individuati. Nel piano delle assunzioni vengono specificati gli elementi di pianificazione degli organici unitamente alla consistenza, alla tipologia, ai costi delle assunzioni programmate, nonché agli oneri del Piano di Formazione Permanente. L Organo Amministrativo, sulla base del Piano programmatico di occupazione, nomina il Responsabile della Selezione il quale avrà il compito di garantire, tra l altro, il rispetto dei principi e delle norme di legge previste in materia, ha il coordinamento della gestione della selezione, compresa l approvazione dell avviso pubblico di reclutamento e la trasmissione dei dati all Organo Amministrativo, oltre che la pubblicazione dello stesso. Art. 4 TIPOLOGIE ASSUNZIONI Tempo determinato 1. Per le assunzioni a tempo determinato si intendono quelle finalizzate: a) alla sostituzione temporanea del personale assente per maternità, malattia, infortunio, ferie, aspettativa o altre forme di astensione temporanea dal lavoro, con esclusione dei casi vietati di cui all art. 3 del D.Lgs n. 368 e s.m.i.; Regolamento assunzioni rev.0 febbraio 2014 Pag. 6

7 b) alla integrazione del personale per fronteggiare particolari periodi d incremento di lavoro; c) allo svolgimento di particolari funzioni o attività d interesse della Società limitate nel tempo. 2. Il bando per le assunzioni a tempo determinato non potrà prevedere una durata del rapporto di lavoro superiore a trentasei mesi. 3. Nel caso in cui il contratto iniziale sia inferiore a 36 mesi, è ammessa una sola proroga per comprovate esigenze operative e con riferimento alla stessa attività lavorativa. 4. Per tali assunzioni, la scadenza contrattuale comporta a tutti gli effetti, la piena risoluzione del contratto. Tempo indeterminato 1. Per le assunzioni a tempo indeterminato si intendono quelle finalizzate alla necessità di copertura di posti vacanti in organico. 2. Il personale assunto a tempo indeterminato compete il trattamento economico previsto dal CCNL di riferimento aziendale. Apprendistato professionalizzante Nel caso di assunzione con contratto di apprendistato, la Società procede al reclutamento mediante il solo colloquio e la valutazione del curriculum vitae. Il contratto, caratterizzato da una finalità formativa, può essere stipulato con i lavoratori di età compresa tra i 18 e i 29 anni per il conseguimento di qualifiche comprese tra il 2 livello e il livello Q (quadri) delle Aree operativo - funzionali del sistema di classificazione di cui al CCNL vigente dei Servizi ambientali. Il rapporto di lavoro sarà disciplinato ai sensi del D.Lgs. 167/2011 e L. 92/2012. Incarichi a contratto 1. La copertura dei posti con qualifiche dirigenziali o di alta specializzazione, può avvenire mediante contratto a tempo determinato, anche al di fuori della dotazione organica e solo in assenza di professionalità analoghe presenti all'interno della Società. Il conferimento degli incarichi dirigenziali a termine a soggetti esterni all Amministrazione sarà disciplinato ai sensi del D.Lgs 150/09 e TUEL, distinguendo tra dirigenti in dotazione organica (per i quali si rinvia allo Statuto della Società) e dirigenti fuori dotazione organica (per i quali si rinvia al regolamento sull ordinamento degli uffici e dei servizi per la disciplina dei limiti, criteri e modalità con cui possono essere stipulati, al di fuori della dotazione organica, contratti a tempo determinato per i dirigenti) 2. Il conferimento di incarichi dirigenziali a soggetti esterni si realizza mediante la stipulazione di un contratto di lavoro di diritto privato e va ricondotto alla materia Regolamento assunzioni rev.0 febbraio 2014 Pag. 7

8 dell ordinamento civile, sia per la fase costitutiva di tale contratto, sia per quella del rapporto che sorge per effetto della conclusione del negozio giuridico. Tali contratti non possono avere durata superiore al mandato dell Organo di Amministrazione della società. Il trattamento economico, equivalente a quello previsto dai vigenti contratti collettivi nazionali e decentrati per il personale delle aziende di igiene urbana, può essere integrato, con provvedimento motivato dell Organo di Amministrazione, da una indennità ad personam, commisurata alla specifica qualificazione professionale e culturale, anche in considerazione della temporaneità del rapporto e delle condizioni di mercato relative alle specifiche competenze professionali. Il trattamento economico e l'eventuale indennità ad personam sono definiti in stretta correlazione con il bilancio della Società e non vanno imputati al costo contrattuale e del personale. 3. Per obiettivi determinati, è possibile ricorrere a collaborazioni esterne ad alto contenuto di professionalità con convenzioni a termine (ex art. 30 D. Lgs. n. 267/2000), ovvero mediante contratto d opera intellettuale, previsto dall articolo 2222 e seguenti del Codice Civile in caso di consulenze specialistiche, assistenza e rappresentanza legale, progetti di varia natura, ecc. soprattutto per quanto attiene le attività professioni regolamentate da leggi e normative degli Ordini professionali.. Assunzioni riservate Nel caso di assunzioni anche pro quota da riservare per obbligo di legge (es. quota di riserva disabili e altre categorie protette), le procedure di assunzione sono quelle stabilite per legge, così come specificato nell art. 10 e richiamato all art.23 La Società si riserva di avvalersi di altre e diverse tipologie contrattuali per lo svolgimento della propria attività, nonché delle forme contrattuali flessibili di assunzione e di impiego del personale previste dal codice civile e dalle leggi sui rapporti di lavoro subordinato, compresa la somministrazione di lavoro, nel rispetto delle norme vigenti e delle disposizioni del CCNL di settore, così come per tutte le altre assunzioni. Art. 5 COMPETENZE 1. Gli atti di gestione inerenti le procedure di assunzione, per i quali non sia prevista la specifica competenza di un diverso soggetto, anche esterno, vengono adottati dal Responsabile delle Risorse Umane, o dal Responsabile della selezione individuato dalla Società, il quale, in particolare, provvede: - alla verifica delle dichiarazioni rese dai candidati circa il possesso dei requisiti e dell osservanza delle condizioni prescritte dalla legge, dal Regolamento assunzioni rev.0 febbraio 2014 Pag. 8

9 presente regolamento e dall avviso, nonché all eventuale perfezionamento/regolarizzazione delle domande di ammissione in relazione alle diverse ipotesi previste dal successivo art. 18, sia con riferimento alla fase di ammissione alle prove, nonché a quella preliminare all approvazione della graduatoria; - all adozione dell atto di ammissione o esclusione dei candidati; - a trasmettere copia del provvedimento di ammissione e/o esclusione dei candidati al Presidente della Commissione Esaminatrice, nonché eventuali ammissioni con riserva di cui all art. 18, punto È competenza dell Organo Amministrativo: - nominare le Commissioni Esaminatrici, ad eccezione di un componente la cui nomina è riservata al socio unico della Società Consorzio Bacino FG/4, nomina da effettuarsi nel rispetto delle disposizioni del TUEL in tema di competenze; - approvare le graduatorie di merito, rendendola definitiva. Art. 6 MODALITA GENERALI DI SELEZIONE DEL PERSONALE La selezione, la valutazione ed il reclutamento del personale si sviluppa in coerenza con la pianificazione delle risorse indicata dal budget e dal Piano delle Assunzioni ed è effettuata perseguendo la corrispondenza dei profili dei candidati rispetto a quelli attesi e alle esigenze aziendali e prevedono l utilizzo di metodologie e strumenti di comprovata efficacia e trasparenza. Nei limiti di quanto programmato e preventivato, la Società ricorre al mercato esterno del lavoro ogni qualvolta le risorse già presenti non risultino sufficienti o adeguate a coprire i profili necessari richiesti. Art. 7 ATTUAZIONE DEI PRINCIPI EX ART. 18 C. 2 L. 133/2008 E OBBLIGHI Le procedure di selezione del personale di cui al presente regolamento saranno strutturate in modo tale da garantire un processo di selezione le cui finalità obbediscono ai seguenti principi: pubblicità dell oggetto e delle procedure adottate; modalità di svolgimento che garantiscano l imparzialità e assicurino economicità e celerità di espletamento ricorrendo, ove opportuno, anche a realizzare forme di preselezione; adozione di meccanismi oggettivi e trasparenti idonei a verificare il possesso dei requisiti attitudinali e professionali richiesti in relazione alla posizione da ricoprire; Regolamento assunzioni rev.0 febbraio 2014 Pag. 9

10 le pari opportunità a uomini e donne nell accesso all impiego, senza discriminazione alcuna per ragioni di sesso, di appartenenza etnica, di nazionalità, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di orientamenti sessuali, di condizioni personali e sociali in linea con i principi contenuti nell art. 10 D.lgs. 276/03; rispetto della disciplina prevista sull utilizzo e il trattamento dei dati personali ai sensi del D.Lgs. 196/2003 e ss.mm.ii.; il rispetto delle norme di legge in materia di lavoro, dei Contratti Collettivi Nazionali di Lavoro in tutti i loro istituti; il rispetto della normativa a tutela dei lavoratori aventi diritto all avviamento obbligatorio, nell ambito della procedura di cui alla Convenzione ed all art. 11 L. 68/99, garantisce loro il necessario supporto ai fini di un pieno e gratificante svolgimento della attività lavorativa. la composizione delle commissioni di selezione esclusivamente con esperti di provata competenza nelle materie oggetto di selezione scelti tra i funzionari della Società e/o di funzionari di Amministrazioni Pubbliche, docenti ed estranei alle medesime che non siano componenti dell organo di amministrazione della Società, che non ricoprano cariche politiche e che non siano rappresentanti sindacali o designati dalle confederazioni ed organizzazioni sindacali o delle associazioni professionali. La selezione potrà, altresì, avvenire anche per il tramite di società esterne specializzate nella selezione del personale, selezionate tra quelle di comprovato prestigio e professionalità, con procedure che garantiscono l imparzialità e la trasparenza della scelta. Nei relativi contratti con tali Società dovrà essere previsto l obbligo di uniformarsi ai principi di imparzialità e trasparenza richiamati e che, al termine della procedura di selezione, le stesse rilascino una dichiarazione in merito alla autonomia, alla imparzialità e alla trasparenza con le quali hanno svolto l incarico. Art. 8 REQUISITI GENERALI PER L ACCESSO 1. Possono accedere all impiego, salvo quanto previsto dalle vigenti disposizioni in materia di assunzioni obbligatorie, coloro che posseggono i seguenti requisiti generali alla scadenza del termine stabilito dall avviso pubblico per la presentazione delle domande di selezione: a) cittadinanza italiana o di uno degli Stati membri dell Unione Europea Regolamento assunzioni rev.0 febbraio 2014 Pag. 10

11 I cittadini degli Stati membri della U.E. devono tuttavia possedere i seguenti requisiti: - godere dei diritti civili e politici negli Stati di appartenenza o provenienza; - essere in possesso, fatta eccezione della cittadinanza italiana, di tutti gli altri requisiti previsti dall avviso di selezione; - avere adeguata conoscenza della lingua italiana; b) età non inferiore ad anni 18, fatto salvo quanto previsto per alcune tipologie contrattuali specifiche, e non superiore a quella prevista dalle norme vigenti per il collocamento a riposo. Sono fatte salve diverse disposizioni riguardanti le forme flessibili di assunzione; c) non essere esclusi dall elettorato politico attivo; d) idoneità fisica all impiego; e) titolo di studio ed altri requisiti specifici così come indicati nell avviso di selezione; f) non aver riportato condanne penali; g) non essere stato destituito, oppure dispensato o licenziato dall impiego presso una Pubblica Amministrazione per incapacità o persistente insufficiente rendimento; h) non essere stato dichiarato decaduto o licenziato da un impiego pubblico per aver conseguito l impiego stesso mediante la produzione di documenti falsi o viziati da invalidità non sanabile; i) non aver subito condanna a pena detentiva per delitto non colposo o non essere stato sottoposto a misura di prevenzione; j) non essere stato espulso dalle Forze Armate o dai Corpi militarmente organizzati; 2. Tutti i requisiti prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione della domanda di ammissione. Oltre ai requisiti generali di cui sopra, ulteriori e specifici requisiti, collegati alla peculiarità dei diversi profili professionali, in relazione alla natura del servizio (culturali, professionali, fisici, età etc.), vengono indicati nei singoli avvisi di selezione o nel contesto di avvisi analoghi. Anche i requisiti speciali prescritti devono essere posseduti alla data di scadenza del termine stabilito per la presentazione delle domande. Art. 9 ACCERTAMENTO DELL IDONEITA FISICA ALL IMPIEGO 1. La Società, prima di procedere alla stipula del contratto individuale di lavoro, sottopone gli interessati a visita medica di controllo in base alla normativa Regolamento assunzioni rev.0 febbraio 2014 Pag. 11

12 vigente, salvo che non siano già dipendenti della Società e non cambino radicalmente le proprie mansioni. 2. La visita di idoneità, qualora disposta, sarà effettuata a mezzo del Servizio Sanitario Nazionale ed avrà lo scopo di accertare se l interessato abbia l idoneità necessaria e sufficiente per poter esercitare le funzioni connesse allo specifico profilo professionale. 3. Se l accertamento sanitario è negativo o l interessato non si presenti alla visita, alla data stabilita, senza giustificazione, non si darà luogo alla stipula del contratto. 4. Per i lavoratori disabili trova applicazione la normativa vigente. Art. 10 RISERVE A FAVORE DI PARTICOLARI CATEGORIE DI CITTADINI 1. Nelle selezioni pubbliche a posti di qualifica non dirigenziale operano riserve a favore di particolari categorie di cittadini previste dalle seguenti disposizioni e nella misura indicata: a) Legge n. 68/99 e successive modifiche ed integrazioni: - nel limite del 7% del personale occupato a favore dei seguenti soggetti previsti all art. 1 della L. 68/99, fatto salvo le particolari disposizioni di settore con applicazione del CCNL FISE ASSOAMBIENTE;. persone in età lavorativa affette da minorazioni fisiche, psichiche o sensoriali e ai portatori di handicap intellettivo, che comportino una riduzione della capacità lavorativa superiore al 45 per cento;. persone invalide del lavoro con un grado di invalidità superiore al 33 per cento;. persone non vedenti o sordomute;. persone invalide di guerra, invalide civili di guerra e invalide per servizio con minorazioni ascritte dalla prima alla ottava categoria di cui alle tabelle annesse al testo unico delle norme in materia di pensioni di guerra; - nel limite dell 1% del personale occupato a favore dei seguenti soggetti previsti dall art. 18, comma 2, della L. 68/99:. orfani e coniugi superstiti di coloro che siano deceduti per causa di lavoro, di guerra o di servizio, ovvero in conseguenza dell aggravarsi dell invalidità riportata per tali cause;. coniugi e figli di soggetti riconosciuti grandi invalidi per causa di guerra, di servizio e di lavoro;. profughi italiani rimpatriati. 2. Le riserve di posti non possono comunque superare complessivamente la metà dei posti messi a selezione. Le riserve non si applicano nel caso di avvisi di selezione a posti unici. Regolamento assunzioni rev.0 febbraio 2014 Pag. 12

13 3. Qualora tra i concorrenti idonei nella graduatoria di merito ve ne siano alcuni che appartengono a più categorie che danno titolo a differenti riserve di posti, si tiene conto del titolo che dà diritto ad una maggiore riserva nell ordine indicato al precedente comma A parità di merito e di titoli di preferenza, la stessa è determinata: - dal numero dei figli a carico, indipendentemente dal fatto che il candidato sia coniugato o meno; - dalla minore età anagrafica. 5. Non sussistono riserve a favore di personale interno per le cui progressioni di carriera si fa riferimento allo specifico regolamento. Nei casi richiamati, la Società può ricorrere alle seguenti modalità di assunzione: riserva nei concorsi 1, chiamata numerica 2, chiamata nominativa mediante convenzione 3. In tutti i casi gli aspiranti all assunzione saranno sottoposti a selezione, secondo le modalità stabilite per legge, consistente in un colloquio e/o esami, e/o in prove pratiche finalizzate a verificare l idoneità al ruolo da ricoprire. Art. 11 PROCEDURE SELETTIVE 1. Le procedure selettive si conformano ai principi di pubblicità, economicità, celerità, oggettività, trasparenza, pari opportunità, uguaglianza, imparzialità e competenza tecnica delle Commissioni Esaminatrici. 2. Le procedure selettive, per l accesso all impiego in SIA FG/4, sono le seguenti: - concorso pubblico - procedure semplificate; - procedure selezione interna; - procedura per categorie riservate. 1 Riserva nei concorsi - Per le assunzioni tramite concorso (ai sensi dell art. 35 comma 1 lettera A e comma 2, d. lgs. 165/01), i disabili partecipanti alla procedura selettiva hanno diritto alla riserva dei posti nella misura del 50% dei posti messi a concorso. I bandi di concorso devono prevedere speciali modalità di svolgimento delle prove di esame, per consentire ai disabili di concorrere in condizioni di parità con gli altri candidati. I disabili che abbiano conseguito l idoneità dei concorsi pubblici possono essere assunti, ai fini dell adempimento dell obbligo, anche se non versino in stato di disoccupazione ed oltre il limite dei posti ad essi riservati nei concorsi 2 Chiamata numerica - La chiamata numerica degli iscritti nelle liste dell Ufficio per il collocamento mirato, è prevista ai sensi dell art. 7 comma 2 del dpr n. 33/00, art. 7 comma 2 della legge 68/99 e dell art. 35 comma 1 lettera b e comma 2 del d. lgs. n. 165/01. In questo caso l assunzione avviene in base all ordine della graduatoria e alla qualifica richiesta, previa verifica, da parte del datore di lavoro, della compatibilità dell invalidità con le mansioni da svolgere. Questo tipo di chiamata è prevista limitatamente alla copertura di posti corrispondenti alle categorie A e B1 (ex qualifiche 3 e 4, per l accesso alle quali non è previsto il concorso pubblico) e si effettua, presentando richiesta direttamente al Servizio Inserimento Lavorativo Disabili, specificando la qualifica richiesta e la tipologia del contratto individuale 3 Chiamata nominativa mediante convenzione - La legge 68/99 prevede la possibilità, per i datori di lavoro pubblici, di assunzioni con chiamata nominativa, a seguito di selezione pubblica o di avviso pubblico di chiamata, dei soggetti disabili solo nell ambito delle Convenzioni stipulate ai sensi dell art. 11. Il Servizio competente, tenendo conto delle necessità e dei programmi di inserimento mirato, segnala alla Società un elenco di candidati in possesso delle caratteristiche idonee a ricoprire le mansioni indicate. La Società avvia il procedimento di selezione, nel rispetto dei criteri di trasparenza e delle modalità esplicitate nella convenzione, con conseguente definizione della graduatoria dei candidati. La stessa individuerà nella propria autonomia le prove selettive ed attitudinali a cui sottoporre i candidati, al fine di determinare l idoneità degli stessi alla mansione disponibile descritta nella convenzione; pertanto, nel formulare la convenzione per l assunzione nominativa, dovrà indicare: il profilo professionale da ricoprire, precisando la eventuale qualifica richiesta che dovrà essere ricondotta alla qualifiche del collocamento; gli ulteriori criteri attraverso i quali l Ufficio per il collocamento mirato dovrà definire il numero degli iscritti da inviare per la selezione (es. percentuale di disabilità, appartenenza ad uno specifico ambito territoriale, inserimento nella struttura a seguito di borsa lavoro ); il concreto impegno a rendere trasparenti ai partecipanti i criteri adottati nella selezione Regolamento assunzioni rev.0 febbraio 2014 Pag. 13

14 3. La scelta delle procedure di selezione si cui al punto 2. è attribuita all Assemblea dei Soci di SIA FG/4 e sono gestite dall area Risorse Umane e/o dal Responsabile, anche estremo, della Selezione della società, se individuato dall Organo Amministrativo. Art. 12 CONCORSO PUBBLICO 1. La selezione pubblica è un processo reclutativo rivolto a tutti coloro che sono in possesso dei requisiti prescritti e consiste in prove a contenuto teorico e/o pratico attinenti alla professionalità del relativo profilo e nell eventuale valutazione dei titoli culturali, professionali e di servizio con criteri predeterminati, prevedendo, ove possibile, il ricorso a procedure semplificate e automatizzate. 2. Per la selezione può essere utilizzato uno dei seguenti strumenti, ovvero una loro combinazione: - prove scritte; - prove pratiche/attitudinali; - valutazione di titoli; - prova orale-colloquio. 3. Per l espletamento di procedure selettive che prevedano l utilizzo di test psicoattitudinali e/o di particolari tecniche di valutazione (quali ad esempio test bilanciati, simulazioni, impiego di strumenti informatici o specialistici, intervista-colloquio, ecc.), la Società può avvalersi di esperti esterni o di società esterne specializzate da affiancare alla Commissione Esaminatrice o in sua sostituzione. Art. 13 CONTENUTI AVVISO DI SELEZIONE 1. La proposta di avviso di selezione è redatta dal Responsabile Risorse Umane sentito, in ipotesi di profili a valenza specifica o settoriale, il Responsabile del Settore/Servizio interessato al posto da ricoprire. Tale bozza deve essere approvata dall Organo Amministrativo. 2. L avviso deve contenere: categoria, profilo professionale e il numero massimo di unità costituenti la graduatoria di cui la Società intende dotarsi e da cui attingere per impieghi a tempo indeterminato o determinato; il tipo di selezione e la forma contrattuale del rapporto di servizio; il numero dei posti eventualmente riservati a determinate categorie di cittadini che comunque non potrà superare il 50% dei posti disponibili; Regolamento assunzioni rev.0 febbraio 2014 Pag. 14

Allegato A. AEROPORTO di Capannori S.P.A. Regolamento per il reclutamento del personale ed il conferimento di incarichi.

Allegato A. AEROPORTO di Capannori S.P.A. Regolamento per il reclutamento del personale ed il conferimento di incarichi. Pagina1 Allegato A Delibera del C.d.A. del 18/05/2011 Prot.120/A/2011 AEROPORTO di Capannori S.P.A. Regolamento per il reclutamento del personale ed il conferimento di incarichi. Art. 1 Oggetto Il presente

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE.

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE. ALGHERO IN HOUSE S.R.L. Unipersonale REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE. Articolo 1 Oggetto. Il presente regolamento disciplina le modalità di assunzione di personale a tempo

Dettagli

REGOLAMENTO SULLE MODALITA DI ASSUNZIONE ED AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI ESTERNI

REGOLAMENTO SULLE MODALITA DI ASSUNZIONE ED AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI ESTERNI Allegato A alla deliberazione n. 7 del 24.06.2010 REGOLAMENTO SULLE MODALITA DI ASSUNZIONE ED AFFIDAMENTO DEGLI INCARICHI ESTERNI Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 24.06.2010

Dettagli

AZIENDA SERVIZI INTEGRATI S.p.A. Regolamento per il reclutamento del personale

AZIENDA SERVIZI INTEGRATI S.p.A. Regolamento per il reclutamento del personale AZIENDA SERVIZI INTEGRATI S.p.A. Regolamento per il reclutamento del personale Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 27/02/2015 Introduzione Il presente Regolamento disciplina le

Dettagli

CONSORZIO CHIERESE PER I SERVIZI

CONSORZIO CHIERESE PER I SERVIZI CONSORZIO CHIERESE PER I SERVIZI P r o v i n c i a d i T o r i n o ------------------ Regolamento per il reclutamento del personale dipendente e per il conferimento degli incarichi di collaborazione a

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E LA MOBILITA INTERNA

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E LA MOBILITA INTERNA REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E LA MOBILITA INTERNA Approvato dal Consiglio di Amministrazione con Deliberazione n 35 del 17 ottobre 2011 REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E

Dettagli

PROVINCIA DI TARANTO

PROVINCIA DI TARANTO PROVINCIA DI TARANTO Codice Fiscale 80004930733 AVVISO DI MOBILITA ESTERNA AI SENSI DELL ART. 30 DEL D.LGS. N. 165/2001 PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI FUNZIONARIO AMMINISTRATIVO CAPO UFFICIO STAMPA

Dettagli

ESATTO S.p.A. REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE

ESATTO S.p.A. REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE ESATTO S.p.A. REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione del 16.12.2013 ART. 1 PREMESSE E AMBITO DI APPLICAZIONE 1. In ottemperanza alle

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DIPENDENTE E PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI Introduzione Il presente Regolamento definisce criteri e modalità a cui SSM SpA deve attenersi nel processo di

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE

REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE 1 Approvato con delibera del Consiglio di Amministrazione in data 2 maggio 2011 Art. 1 Oggetto CAPO I - DISPOSIZIONI GENERALI Art. 2

Dettagli

30021 CAORLE (VE) Viale Buonarroti 10 - C.F. 04053410272 Tel. 0421-219411 - Fax 0421-210359 REGOLAMENTO DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE

30021 CAORLE (VE) Viale Buonarroti 10 - C.F. 04053410272 Tel. 0421-219411 - Fax 0421-210359 REGOLAMENTO DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE 30021 CAORLE (VE) Viale Buonarroti 10 - C.F. 04053410272 Tel. 0421-219411 - Fax 0421-210359 REGOLAMENTO DI ASSUNZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE Approvato dal CDA con delibera n. 21 del 14/11/2012 Art.1

Dettagli

Fondazione Teatro Savoia REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE

Fondazione Teatro Savoia REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE Fondazione Teatro Savoia REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE DIPENDENTE Approvato con delibera n 15 del Consiglio di Amministrazione in data 08/10/2010 Art. 1 Oggetto CAPO I - DISPOSIZIONI

Dettagli

TITOLO III) - RAPPORTO DI LAVORO CAPO I) - RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO

TITOLO III) - RAPPORTO DI LAVORO CAPO I) - RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO TITOLO III) - RAPPORTO DI LAVORO CAPO I) - RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO INDETERMINATO Articolo 43) - Modalità di assunzione all impiego Costituzione dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato 1. Le procedure

Dettagli

Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento

Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento Prot. n. 2012/95607 Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento Selezione pubblica, ai sensi della legge 12 marzo 1999, n. 68, per l assunzione a tempo indeterminato di 8 unità per

Dettagli

PROVINCIA DI PAVIA REGOLAMENTO IN MATERIA DI INSERIMENTO DI PERSONALE NELL ORGANICO DELLA PROVINCIA DI PAVIA

PROVINCIA DI PAVIA REGOLAMENTO IN MATERIA DI INSERIMENTO DI PERSONALE NELL ORGANICO DELLA PROVINCIA DI PAVIA PROVINCIA DI PAVIA REGOLAMENTO IN MATERIA DI INSERIMENTO DI PERSONALE NELL ORGANICO DELLA PROVINCIA DI PAVIA Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n.233/45230 del 17.06.2010 con contestuale

Dettagli

AMGA Legnano SpA Regolamento per il reclutamento del personale

AMGA Legnano SpA Regolamento per il reclutamento del personale AMGA Legnano SpA Regolamento per il reclutamento del personale INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 PRINCIPI GENERALI... 3 2. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 2.1 IN GENERALE... 4 2.2 ESCLUSIONI... 4 3. PUBBLICITÀ

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI GROSSETO REGOLAMENTO SULLE MODALITA DI RECLUTAMENTO DEL PERSONALE

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI GROSSETO REGOLAMENTO SULLE MODALITA DI RECLUTAMENTO DEL PERSONALE CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI GROSSETO REGOLAMENTO SULLE MODALITA DI RECLUTAMENTO DEL PERSONALE (approvato con deliberazione n. 171 adottata dalla Giunta camerale in data 21

Dettagli

IO 06.01.01 ALLEGATO - REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE

IO 06.01.01 ALLEGATO - REGOLAMENTO SUL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE VOLSCA AMBIENTE E SERVIZI S.p.A. Sede: Corso della Repubblica, 125 00049 Velletri (RM) Tel. (06)96154012-14; Fax (06)96154021 Indirizzo e-mail: info@volscambiente.it Posta Certificata:volscaservizispa@legalmail.it

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE FARMACISTA COLLABORATORE

AVVISO DI SELEZIONE FARMACISTA COLLABORATORE AVVISO DI SELEZIONE Selezione pubblica per titoli ed esami per la creazione di una graduatoria dalla quale attingere per la copertura, con contratto PART TIME, a tempo indeterminato, di UN posto di: FARMACISTA

Dettagli

IL RESPONSABILE RENDE NOTO

IL RESPONSABILE RENDE NOTO Prot. N. 0000076 BANDO SPECIALE DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI FINALIZZATO A VALORIZZARE CON APPOSITO PUNTEGGIO L ESPERIENZA PROFESSIONALE MATURATA DAL PERSONALE PRECARIO DI QUESTO COMUNE AI

Dettagli

COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE (Provincia di Pistoia)

COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE (Provincia di Pistoia) COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE (Provincia di Pistoia) BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO DI VIGILANZA - CAT. D1 A TEMPO INDETERMINATO

Dettagli

Regolamento per il reclutamento del personale. (approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 2 del verbale n. 93 del 10.05.

Regolamento per il reclutamento del personale. (approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 2 del verbale n. 93 del 10.05. Regolamento per il reclutamento del personale (approvato dal Consiglio di Amministrazione con delibera n. 2 del verbale n. 93 del 10.05.2011) 1. PREMESSE In attuazione delle disposizioni di cui all'art.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI PERSONALE Redatto da: Francesco Buffoni Codice regolamento: RG002 Approvato da: Consiglio di Amministrazione STATO DEL DOCUMENTO REV. PAR. PAG. MOTIVO DATA 00 - - Emissione

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL PERSONALE

IL RESPONSABILE DEL PERSONALE Prot. n. 21.282 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO CATEGORIA C PRESSO IL SETTORE SERVIZI SOCIALI (RISERVATO A CATEGORIE PROTETTE EX ART. 18,C.

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 4 LANUSEI

SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 4 LANUSEI SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE SARDEGNA AZIENDA SANITARIA LOCALE N 4 LANUSEI =========== AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER LA FORMULAZIONE DI UNAGRADUATORIA PER L ASSUNZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE

REGOLAMENTO INTERNO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE REGOLAMENTO INTERNO PER L ASSUNZIONE DEL PERSONALE Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 27/6/2012 verb. N. 211 nel rispetto dei principi di imparzialità, trasparenza e pubblicità, Albatros

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE

REGOLAMENTO INTERNO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE REGOLAMENTO INTERNO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE Approvato con delibera dell Amministratore Unico n. 40 del 17 ottobre 2013 INDICE Articolo 1 Criteri Generali Pag. 2 Articolo 2 Individuazione delle

Dettagli

IGEA SPA L AMMINISTRATORE UNICO

IGEA SPA L AMMINISTRATORE UNICO IGEA SPA Bando di selezione pubblica, per esami e titoli, per l assunzione, a tempo pieno e indeterminato, di n 1 Laureato in Ingegneria Civile - 4 livello impiegati Area Tecnica - CCNL Attività Minerarie.

Dettagli

SOCIETA PISAMO SPA E SUE CONTROLLATE

SOCIETA PISAMO SPA E SUE CONTROLLATE SOCIETA PISAMO SPA E SUE CONTROLLATE REGOLAMENTO PER SELEZIONE DEL PERSONALE Ai sensi della Legge 133 del 6 agosto 2008 art. 18 di conversione del DL 112 del 25 giugno 2008 OGGETTO: con il presente regolamento

Dettagli

COMUNE DI NEGRAR Provincia di Verona

COMUNE DI NEGRAR Provincia di Verona p_vr.p_vr.registro UFFICIALE.I.0011112.03-02-2014.h.15:23 Settore Amministrativo Servizio Risorse Umane Negrar, 28/1/2014 Prot. n. 2613------ COMUNE DI NEGRAR AVVISO DI MOBILITA ESTERNA VOLONTARIA EX ART.

Dettagli

Regione Autonoma della Sardegna Azienda Sanitaria Locale N. 1 di Sassari n. 1 posto di Assistente Tecnico Perito Industriale Elettrotecnico Cat. C.

Regione Autonoma della Sardegna Azienda Sanitaria Locale N. 1 di Sassari n. 1 posto di Assistente Tecnico Perito Industriale Elettrotecnico Cat. C. Regione Autonoma della Sardegna Azienda Sanitaria Locale N. 1 di Sassari In esecuzione della Determinazione Dirigenziale n 137 del 29/03/2012, con l'osservanza delle norme previste e richiamate dal D.P.R.

Dettagli

presso il Comune di LASTRA A SIGNA IL DIRETTORE GENERALE Dirigente del Settore Risorse e Innovazione

presso il Comune di LASTRA A SIGNA IL DIRETTORE GENERALE Dirigente del Settore Risorse e Innovazione AVVISO PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO TEMPO PIENO N. 1 ESECUTORE AI SERVIZI SOCIO-EDUCATIVI (Cat. B Pos. Ec. B1 - CCNL Regioni Autonomie Locali) presso il Comune di LASTRA A SIGNA IL DIRETTORE

Dettagli

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO al V. M.

Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO al V. M. Provincia di Pordenone MEDAGLIA D ORO al V. M. Pubblicato all Albo in data 12.06.2009 (prot. 38600) SCADE IL 30 GIUGNO 2009 AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI ED ESAMI, PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ASSUNZIONI E CONFERIMENTO INCARICHI

REGOLAMENTO PER LE ASSUNZIONI E CONFERIMENTO INCARICHI REGOLAMENTO PER LE ASSUNZIONI E CONFERIMENTO INCARICHI SOMMARIO Art. 1 Principi generali. Art 2 Requisiti generali. Art 3 Inammissibilità. Art 4 Norme generali di accesso. Art 5 Selezione Pubblica. Art

Dettagli

Parte II N. 1 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 16-1-2014

Parte II N. 1 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 16-1-2014 Parte II N. 1 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE BASILICATA - 16-1-2014 11 ASP AZIENDA SANITARIA LOCALE DI POTENZA Bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura a tempo indeterminato

Dettagli

Centro di Riferimento per l Agricoltura Biologica

Centro di Riferimento per l Agricoltura Biologica Centro di Riferimento per l Agricoltura Biologica Società Consortile a Responsabilità Limitata AVVISO N. 2/2010 - SELEZIONE PER TITOLI E COLLOQUIO FINALIZZATA ALL ASSUNZIONE DI UN ESPERTO RICERCATORE CON

Dettagli

1. REQUISITI PER L AMMISSIONE AL CONCORSO

1. REQUISITI PER L AMMISSIONE AL CONCORSO BANDO DI CONCORSO PER TITOLI DI SERVIZIO ED ESAMI PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI COMMESSO DI FARMACIA CON FUNZIONI DI GESTIONE INFORMATICA MAGAZZINO E CONSULENZA REPARTO COSMETICO PRESSO LE FARMACIE COMUNALI

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PER LA SELEZIONE E IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE IN SETA S.P.A.

REGOLAMENTO INTERNO PER LA SELEZIONE E IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE IN SETA S.P.A. REGOLAMENTO INTERNO PER LA SELEZIONE E IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE IN SETA S.P.A. Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 23/05/2013, nel rispetto dei principi di imparzialità, trasparenza

Dettagli

COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO C.A.P. 37057 PROVINCIA DI VERONA Tel. 045 8290111 Via Roma, 18 C.F. 00360350235 Fax 045 9251163

COMUNE DI SAN GIOVANNI LUPATOTO C.A.P. 37057 PROVINCIA DI VERONA Tel. 045 8290111 Via Roma, 18 C.F. 00360350235 Fax 045 9251163 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 2 POSTI DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AREA TECNICA -CAT. GIURIDICA ED ECONOMICA D1- PART - TIME A TEMPO INDETERMINATO CON RISERVA AL PERSONALE INTERNO

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DELLA KATANE HANDLING S.R.L.

REGOLAMENTO INTERNO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DELLA KATANE HANDLING S.R.L. REGOLAMENTO INTERNO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DELLA KATANE HANDLING S.R.L. Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 02 agosto 2011, nel rispetto ed in attuazione delle disposizioni di

Dettagli

Consorzio Progetto solidarietà. Piazza Modugno 2 Mantova Tel.0376 1513453 - Fax 0376 1513432 Segreteria@coprosol.it

Consorzio Progetto solidarietà. Piazza Modugno 2 Mantova Tel.0376 1513453 - Fax 0376 1513432 Segreteria@coprosol.it Consorzio Progetto solidarietà Piazza Modugno 2 Mantova Tel.0376 1513453 - Fax 0376 1513432 Segreteria@coprosol.it BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO A TEMPO

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI AVVISO DI PUBBLICA SELEZIONE, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER LA FORMULAZIONE DI UNA GRADUATORIA DA UTILIZZARE PER L ASSUNZIONE CON CONTRATTO DI LAVORO SUBORDINATO

Dettagli

SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA CONFERENZA DEI SINDACI ATO 2 LAZIO CENTRALE ROMA

SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA CONFERENZA DEI SINDACI ATO 2 LAZIO CENTRALE ROMA SEGRETERIA TECNICO OPERATIVA ATO 2 LAZIO CENTRALE ROMA PROVINCIA DI ROMA P.zza G.G. Belli 11-00153 Roma concorsiassunzioni@provincia.roma.it SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA, A TEMPO

Dettagli

IL PRESIDENTE DELL ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI TORINO RENDE NOTO CHE

IL PRESIDENTE DELL ORDINE DEI FARMACISTI DELLA PROVINCIA DI TORINO RENDE NOTO CHE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 1 UNITÀ DI PERSONALE DI AREA C - POSIZIONE ECONOMICA C1 - A TEMPO PIENO E INDETERMINATO. In esecuzione della delibera del Consiglio

Dettagli

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS. ONLUS DI TROINA. Avviso pubblico

IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS. ONLUS DI TROINA. Avviso pubblico Avviso n. 5 (scadenza: 30 giugno 2013) IRCCS ASSOCIAZIONE OASI MARIA SS. ONLUS DI TROINA Avviso pubblico In esecuzione della determinazione del presidente n. 12 del 26 gennaio 2013 viene indetto: AVVISO

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI FARMACISTA COLLABORATORE LIVELLO A1 FARMACIA COMUNALE

BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI FARMACISTA COLLABORATORE LIVELLO A1 FARMACIA COMUNALE SEDE LEGALE PIAZZA SCURATI N. 1 FARMACIA: VIA GRAMSCI, 44 20032 CORMANO TEL. 02/6151693 FAX 02/66300843 P. IVA 11420150150 BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO

Dettagli

INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE

INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE INTERPORTO DI ROVIGO SPA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE MODALITÀ DI ASSUNZIONE, DEI REQUISITI DI ACCESSO E DELLE PROCEDURE SELETTIVE 1 Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione 1. Il presente regolamento

Dettagli

IL RESPONSABILE DELL AREA AMMINISTRATIVA R E N D E N O T O

IL RESPONSABILE DELL AREA AMMINISTRATIVA R E N D E N O T O BANDO DI CONCORSO PUBBLICO PER SOLI ESAMI, PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO A TEMPO INDETERMINATO DI COLLABORATORE TURISTICO MUSEALE AREA AMMINISTRATIVA CAT. B3 - POSIZIONE ECONOMICA DI ACCESSO B3 - C.C.N.L.

Dettagli

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO U.O. GESTIONE RISORSE UMANE

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO U.O. GESTIONE RISORSE UMANE RIAPERTURA TERMINI AVVISO PUBBLICO, PER TITOLI, PER LA FORMULAZIONE DI UNA GRADUATORIA VALEVOLE PER INCARICHI E/O SUPPLENZE DI PERSONALE CON PROFILO PROFESSIONALE E POSIZIONE FUNZIONALE DI DIRIGENTE MEDICO

Dettagli

ART.2 Requisiti per l ammissione al concorso

ART.2 Requisiti per l ammissione al concorso Comune di TALAMELLO Provincia di Pesaro e Urbino ------------------- BANDO DI CONCORSO PUBBLICO (Bandito ai sensi dell art.3 comma 106 della Legge 244 /2007) PER TITOLI ED ESAMI PER LA COPERTURA DI N.3

Dettagli

COMUNE di SANTO STEFANO DI CAMASTRA PROVINCIA DI MESSINA ADERENTE ALL ENTE PARCO DEI NEBRODI COMUNE D EUROPA

COMUNE di SANTO STEFANO DI CAMASTRA PROVINCIA DI MESSINA ADERENTE ALL ENTE PARCO DEI NEBRODI COMUNE D EUROPA COMUNE di SANTO STEFANO DI CAMASTRA PROVINCIA DI MESSINA ADERENTE ALL ENTE PARCO DEI NEBRODI COMUNE D EUROPA AVVISO PUBBLICO PER ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E A TEMPO PIENO DI N 1 UNITÀ APPARTENENTE

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI 1 REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE E PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI Art. 1 Premessa 1. Il presente regolamento disciplina le modalità per il reclutamento di personale e per il conferimento

Dettagli

AZIENDA SPECIALE PER I SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE DI MONTESILVANO

AZIENDA SPECIALE PER I SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE DI MONTESILVANO AZIENDA SPECIALE PER I SERVIZI SOCIALI DEL COMUNE DI MONTESILVANO AVVISO PUBBLICO AI FINI DELLA FORMULAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER TITOLI E COLLOQUIO, DA CUI ATTINGERE PER EVENTUALI ASSUNZIONI A TEMPO

Dettagli

BANDO PUBBLICO N. 2/2013

BANDO PUBBLICO N. 2/2013 Prot. n.978/2013/up Venezia-Lido, 23 dicembre 2013 BANDO PUBBLICO N. 2/2013 Concorso Pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di 01 posto a tempo indeterminato di Operatore Socio Sanitario Cat.

Dettagli

COMUNE DI CORNO DI ROSAZZO COMUN DI CUAR DI ROSACIS

COMUNE DI CORNO DI ROSAZZO COMUN DI CUAR DI ROSACIS COMUNE DI CORNO DI ROSAZZO COMUN DI CUAR DI ROSACIS Provincia di Udine Provincie di Udin AVVISO DI SELEZIONE PER MOBILITA ESTERNA INTERCOMPARTIMENTALE IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO ECONOMICO FINANZIARIO

Dettagli

IGEA SPA L AMMINISTRATORE UNICO

IGEA SPA L AMMINISTRATORE UNICO IGEA SPA Bando di selezione pubblica, per esami e titoli, per l assunzione, a tempo pieno e indeterminato, di n 3 Laureati in Ingegneria Ambientale - 4 livello impiegati Area Tecnica - CCNL Attività Minerarie.

Dettagli

POLITECNICO DI MILANO

POLITECNICO DI MILANO Registrato il 4 gennaio 2005 Reg. 3 Fog. 225 N. 1/AG POLITECNICO DI MILANO IL RETTORE VISTA la Legge 7 agosto 1990, n. 241, e successive modificazioni e integrazioni; VISTO il D.Lgs. 30 marzo 2001, n.

Dettagli

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO U.O. SELEZIONE RECLUTAMENTO E SVILUPPO DEL PERSONALE

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO U.O. SELEZIONE RECLUTAMENTO E SVILUPPO DEL PERSONALE IL PRESENTE BANDO E STATO PUBBLICATO SUL BUR CALABRIA N. 21 DEL 27/05/2011. SCADENZA ORE 12,00 DEL 11/06/2011. AVVISO PUBBLICO, PER TITOLI, PER LA FORMULAZIONE DI UNA GRADUATORIA VALEVOLE PER INCARICHI

Dettagli

Art.1. oggetto della selezione

Art.1. oggetto della selezione SELEZIONE PUBBLICA PER ASSUNZIONE A TEMPO PIENO E DETERMINATO DI N. 2 OPERAI CAT. B3, ADDETTO MANUTENZIONE E LOGISTICA. Norme di espletamento Art.1 oggetto della selezione E indetta, in esecuzione del

Dettagli

Seab Società Ecologica Area Biellese Spa

Seab Società Ecologica Area Biellese Spa BANDO DI SELEZIONE DI PERSONALE (01/2016) I. Indizione della selezione e Commissione esaminatrice SEAB S.p.A. (in seguito anche la Società ), società a capitale interamente pubblico concessionaria del

Dettagli

C O M U N E D I LA MADDALENA

C O M U N E D I LA MADDALENA C O M U N E D I LA MADDALENA AVVISO PUBBLICO PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO DIRIGENZIALE PROFILO ESPERTO AREA TECNICA A TEMPO PIENO E DETERMINATO AI SENSI DELL ART.

Dettagli

IL RESPONSABILE DELL AREA AFFARI GENERALI

IL RESPONSABILE DELL AREA AFFARI GENERALI !"#$!" #"% AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER PROCEDURA DI MOBILITÀ VOLONTARIA, AI SENSI DELL ART. 30, DEL D. LGS. N. 165/2001 E S.M.I., PER LA COPERTURA DI POSTI DI TECNICO AMMINISTRATIVO CONTABILE - CAT.

Dettagli

REGOLAMENTO ASSUNZIONI

REGOLAMENTO ASSUNZIONI REGOLAMENTO ASSUNZIONI CRITERI E MODALITÀ DI RECLUTAMENTO DEL PERSONALE UNIACQUE S.P.A. Sede Legale: via E. Novelli 11, 24122 Bergamo Sede Amministrativa: via Malpaga 22, 24050 Ghisalba (BG) tel. +39 0363

Dettagli

Scadenza: 21 MAGGIO 2010

Scadenza: 21 MAGGIO 2010 AVVISO PUBBLICO, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL LA FORMULAZIONE DI GRADUATORIA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI A TEMPO DETERMINATO, CON RAPPORTO DI LAVORO AD ORARIO PIENO, NEL PROFILO PROFESSIONALE DI

Dettagli

REQUISITI PER L AMMISSIONE

REQUISITI PER L AMMISSIONE FARMACIE: AVVISO PUBBLICO LEGGE 68/99 (giovedì, 29 ottobre 2009 10:27) - Inviato da Ufficio Stampa - Ultimo aggiornamento (venerdì, 30 ottobre 2009 09:33) AVVISO PUBBLICO, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER L

Dettagli

Scadenza ore 12.00 del 15 giugno 2015

Scadenza ore 12.00 del 15 giugno 2015 SELEZIONE PUBBLICA PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER LA COPERTURA DI POSTI DI OPERATORE SOCIO SANITARIO A TEMPO DETERMINATO CATEGORIA B POSIZIONE B1 CCNL 2006/2009 DEL COMPARTO REGIONI ED AUTONOMIE

Dettagli

SCHEMA DI AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI N 1 PSICOLOGO N 1 ASSISTENTE SOCIALE N 1 ADDETTO AL SEGRETARIATO SOCIALE

SCHEMA DI AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI N 1 PSICOLOGO N 1 ASSISTENTE SOCIALE N 1 ADDETTO AL SEGRETARIATO SOCIALE DISTRETTO SOCIO-SANITARIO D4 COMUNE DI CASTELTERMINI (Capofila) Provincia di Agrigento -------------------- C.da Canalari Tel.-Fax 0922-912704 e-mail areadue@comune.casteltermini.ag.it SCHEMA DI AVVISO

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CRITERI E DELLE MODALITA DI ATTUAZIONE DEGLI ISTITUTI DI MOBILITA

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CRITERI E DELLE MODALITA DI ATTUAZIONE DEGLI ISTITUTI DI MOBILITA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI CRITERI E DELLE MODALITA DI ATTUAZIONE DEGLI ISTITUTI DI MOBILITA Approvato con deliberazione del Consiglio di Amministrazione n. 42/536 del 22.12.2010-1 - Art. 1 OGGETTO

Dettagli

Azienda sanitaria locale "NO" Pubblico concorso per titoli ed esami per la copertura di n. 1 posto di Dirigente Medico di Pediatria.

Azienda sanitaria locale NO Pubblico concorso per titoli ed esami per la copertura di n. 1 posto di Dirigente Medico di Pediatria. REGIONE PIEMONTE - BOLLETTINO UFFICIALE N. 46 DEL 19/11/2009 Azienda sanitaria locale "NO" Pubblico concorso per titoli ed esami per la copertura di n. 1 posto di Dirigente Medico di Pediatria. In esecuzione

Dettagli

RENDE NOTO. pag. 1. R:\Users\Area_Amministrativa\Personale\Mobilità e concorsi 2010\Bando concorso - ufficio acquisti AA.doc

RENDE NOTO. pag. 1. R:\Users\Area_Amministrativa\Personale\Mobilità e concorsi 2010\Bando concorso - ufficio acquisti AA.doc BANDO DI CONCORSO PER ESAMI PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO A TEMPO PIENO E INDETERMINATO DI COLLABORATORE DI AMMINISTRAZIONE, AREA C POSIZIONE ECONOMICA C1 DEL C.C.N.L. COMPARTO ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI

Dettagli

COMUNE DI VILLACIDRO PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO

COMUNE DI VILLACIDRO PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO COMUNE DI VILLACIDRO PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO AVVISO DI MOBILITA AI SENSI DELL ART. 30 DEL D.LGS. N. 165/2001, PER LA COPERTURA A TEMPO PIENO E INDETERMINATO DI N. 2 POSTI DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO/CONTABILE

Dettagli

CITTA di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI

CITTA di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI CITTA di ORTONA Medaglia d oro al valor civile PROVINCIA DI CHIETI AVVISO PUBBLICO SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO E PIENO DI N. 1 POSTO DI ESECUTORE AMMINISTRATIVO

Dettagli

FONDAZIONE BRESCIA SOLIDALE ONLUS REGOLAMENTO PER LE SELEZIONI DEL PERSONALE

FONDAZIONE BRESCIA SOLIDALE ONLUS REGOLAMENTO PER LE SELEZIONI DEL PERSONALE FONDAZIONE BRESCIA SOLIDALE ONLUS REGOLAMENTO PER LE SELEZIONI DEL PERSONALE Approvato dal Consiglio Direttivo in data 4 Giugno 2012 Successive modificazioni approvate dal Consiglio Direttivo in data:

Dettagli

CITTA DI GARLASCO Provincia di Pavia

CITTA DI GARLASCO Provincia di Pavia CITTA DI GARLASCO Provincia di Pavia AVVISO DI MOBILITÀ PER L ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO PART-TIME 30 ORE SETTIMANALI DI N. 1 ISTRUTTORE DIRETTIVO - ASSISTENTE SOCIALE Cat. Giuridica D1 (ai sensi

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI PERSONALE SECONDO I CANONI DI TRASPARENZA, PUBBLICITA ED IMPARZIALITA

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI PERSONALE SECONDO I CANONI DI TRASPARENZA, PUBBLICITA ED IMPARZIALITA REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DI PERSONALE SECONDO I CANONI DI TRASPARENZA, PUBBLICITA ED IMPARZIALITA (Approvato con disposizione dell A.U. del 4 febbraio 2015) 1. PREMESSA Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

C I T T A D I C A R B O N I A

C I T T A D I C A R B O N I A C I T T A D I C A R B O N I A PROVINCIA DI CARBONIA - IGLESIAS IL DIRIGENTE DEL I SERVIZIO In esecuzione della determinazione n. 468/I del 14/12/2009 e in conformità alla normativa vigente e al Regolamento

Dettagli

COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE (Provincia di Pistoia)

COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE (Provincia di Pistoia) COMUNE DI SERRAVALLE PISTOIESE (Provincia di Pistoia) BANDO DI CONCORSO PUBBLICO, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA DI UN POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO TECNICO ESPERTO IN MATERIE AMBIENTALI - CAT.

Dettagli

SANITASERVICE ASL BR S.R.L. - BRINDISI

SANITASERVICE ASL BR S.R.L. - BRINDISI SANITASERVICE ASL BR S.R.L. - BRINDISI Concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di n. 1 posto di Collaboratore Amministrativo, cat. D, a tempo pieno ed indeterminato, riservato alle persone

Dettagli

IL RESPONSABILE SERVIZIO AFFARI GENERALI ART. 1 INDIZIONE SELEZIONE

IL RESPONSABILE SERVIZIO AFFARI GENERALI ART. 1 INDIZIONE SELEZIONE BANDO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI ED ESAMI PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER EVENTUALI ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI AGENTE DI POLIZIA MUNICIPALE CAT.C.1 IL RESPONSABILE SERVIZIO AFFARI

Dettagli

SERVIZI AI CITTADINI E ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI AVVISO PUBBLICO SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, COLLOQUIO E PROVA PRATICA

SERVIZI AI CITTADINI E ALLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI AVVISO PUBBLICO SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, COLLOQUIO E PROVA PRATICA AVVISO PUBBLICO SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI, COLLOQUIO E PROVA PRATICA FINALIZZATA ALL ASSUNZIONE DI PERSONALE DIPENDENTE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO E A TEMPO PARZIALE La S.T.S. Società Tuscolana

Dettagli

IL RESPONSABILE GESTIONE RISORSE UMANE

IL RESPONSABILE GESTIONE RISORSE UMANE AVVISO DI MOBILITA MEDIANTE CESSIONE DEL CONTRATTO DI LAVORO PER LA COPERTURA DEL POSTO VACANTE DI ISTRUTTORE AMMINISTRATIVO CONTABILE (CAT. C - CCNL Comparto Regioni Autonomie locali) IL RESPONSABILE

Dettagli

COMUNE DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO CAP.33078 PROVINCIA DI PORDENONE

COMUNE DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO CAP.33078 PROVINCIA DI PORDENONE COMUNE DI SAN VITO AL TAGLIAMENTO CAP.33078 PROVINCIA DI PORDENONE - SERVIZIO PERSONALE - Gestione Associata fra i Comuni di San Vito al Tagliamento, Morsano al Tagliamento, Cordovado Prot. 6586 S.Vito

Dettagli

COMUNE DI TERMINI IMERESE ( Provincia di Palermo)

COMUNE DI TERMINI IMERESE ( Provincia di Palermo) COMUNE DI TERMINI IMERESE ( Provincia di Palermo) Concorso Pubblico per titoli ed esami al Ragioniere Generale Cat. D3. posto di Funzionario Contabile Vice Il Dirigente del Settore Affari Generali e Personale

Dettagli

È INDETTA. Articolo 1 - REQUISITI PER LA COSTITUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO

È INDETTA. Articolo 1 - REQUISITI PER LA COSTITUZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI E COLLOQUIO/PROVA PRATICA FINALIZZATA ALLA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER L ASSUNZIONE DI TECNICO AUDIO VIDEO PER L AUDITORIUM DEL COMUNE DI ARZACHENA, GESTITO

Dettagli

SCHEMA DI AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI IL COORDINATORE DELL UFFICIO DI PIANO DISTRETTUALE

SCHEMA DI AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI IL COORDINATORE DELL UFFICIO DI PIANO DISTRETTUALE DISTRETTO SOCIO-SANITARIO D4 COMUNE DI CASTELTERMINI (Capofila) Provincia di Agrigento -------------------- C.da Canalari Tel.-Fax 0922-912704 e-mail servizi.sociali@comune.casteltermini.ag.it SCHEMA DI

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE RIETI AVVISO PUBBLICO, PER TITOLI E COLLOQUIO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO DI INFERMIERI In esecuzione della

AZIENDA SANITARIA LOCALE RIETI AVVISO PUBBLICO, PER TITOLI E COLLOQUIO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO DI INFERMIERI In esecuzione della AZIENDA SANITARIA LOCALE RIETI AVVISO PUBBLICO, PER TITOLI E COLLOQUIO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO DI INFERMIERI In esecuzione della deliberazione n. 239 /D.G. del 15.04.2015, al fine di assumere

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DI BRESCIA MOBILITÀ S.P.A.

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DI BRESCIA MOBILITÀ S.P.A. REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DI BRESCIA MOBILITÀ S.P.A. Approvato con Delibera del Consiglio di Amministrazione di Brescia Mobilità S.p.A. del 18.12.2015 1 ARTICOLO 1 OGGETTO 1.1. Brescia

Dettagli

Regolamento per la disciplina del reclutamento del personale di Istituto Luce Cinecittà S.r.l.

Regolamento per la disciplina del reclutamento del personale di Istituto Luce Cinecittà S.r.l. Regolamento per la disciplina del reclutamento del personale di Istituto Luce Cinecittà S.r.l. PARTE I DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 Procedure di assunzione 1- Il presente Regolamento disciplina

Dettagli

COMUNE DI SAN GIORGIO DI NOGARO Provincia di Udine

COMUNE DI SAN GIORGIO DI NOGARO Provincia di Udine COMUNE DI SAN GIORGIO DI NOGARO Provincia di Udine Prot. n. 14175 AVVISO DI SELEZIONE PER MOBILITA ESTERNA NELL AMBITO DEL COMPARTO UNICO DEL PUBBLICO IMPIEGO REGIONALE E LOCALE DEL FRIULI VENEZIA GIULIA

Dettagli

REGOLAMENTO SULLE MODALITA DI ACQUISIZIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE TITOLO I PRINCIPI GENERALI. Art. 1 - Oggetto

REGOLAMENTO SULLE MODALITA DI ACQUISIZIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE TITOLO I PRINCIPI GENERALI. Art. 1 - Oggetto REGOLAMENTO SULLE MODALITA DI ACQUISIZIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE TITOLO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina, in base alle leggi, ai contratti collettivi,

Dettagli

Comune di San Michele Salentino Provincia di Brindisi

Comune di San Michele Salentino Provincia di Brindisi Comune di San Michele Salentino Provincia di Brindisi AVVISO DI MOBILITÀ VOLONTARIA ESTERNA (ART. 30 D. LGS. 165/2001) PER LA COPERTURA, A TEMPO PIENO E A TEMPO INDETERMINATO, DI N. 1 POSTO DI MESSO NOTIFICATORE

Dettagli

COMUNE DI CASTELFIDARDO Prov. Ancona

COMUNE DI CASTELFIDARDO Prov. Ancona COMUNE DI CASTELFIDARDO Prov. Ancona CONCORSO PUBBLICO per titoli ed esami per la copertura di 1 posto di ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO Categoria D.1 C.C.N.L.. Addetto S.C.A.L.E.S. (servizi di stato

Dettagli

SELEZIONE POSIZIONE C SCADENZA: 29 LUGLIO 2011

SELEZIONE POSIZIONE C SCADENZA: 29 LUGLIO 2011 SELEZIONE POSIZIONE C SCADENZA: 29 LUGLIO 2011 AVVISO DI SELEZIONE, PER ESAMI, PER ASSUNZIONE CON CONTRATTO DI APPRENDISTATO PROFESSIONALIZZANTE DI N 04 OPERAI DISTRIBUZIONE (LIVELLO 2 CCNL GAS ACQUA)

Dettagli

PUBBLICATO SULLA G.U. IV SERIE SPECIALE CONCORSI ED ESAMI N. 50 DEL 25 GIUGNO 2004 DETERMINAZIONE N. 1229 DEL 15 GIUGNO 2004 IL SEGRETARIO GENERALE

PUBBLICATO SULLA G.U. IV SERIE SPECIALE CONCORSI ED ESAMI N. 50 DEL 25 GIUGNO 2004 DETERMINAZIONE N. 1229 DEL 15 GIUGNO 2004 IL SEGRETARIO GENERALE PUBBLICATO SULLA G.U. IV SERIE SPECIALE CONCORSI ED ESAMI N. 50 DEL 25 GIUGNO 2004 DETERMINAZIONE N. 1229 DEL 15 GIUGNO 2004 IL SEGRETARIO GENERALE VISTA la deliberazione del Comitato Esecutivo nella seduta

Dettagli

Comune di Pula Provincia di Cagliari Corso Vittorio Emanuele n.28 CAP 09010

Comune di Pula Provincia di Cagliari Corso Vittorio Emanuele n.28 CAP 09010 ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE N. 969 DEL 2/12/2012 Comune di Pula Provincia di Cagliari Corso Vittorio Emanuele n.28 CAP 09010 S E T T O R E ECONOMICO FINANZIARIO, RISORSE LOCALI, TRIBUTARIE ED UMANE SERVIZIO

Dettagli

Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento

Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento Prot. n. 2012/95598 Direzione Centrale del Personale Ufficio Selezione e inserimento Procedura selettiva, ai sensi degli artt. 9 e 11 della Legge 12 marzo 1999, n. 68, per l assunzione a tempo indeterminato

Dettagli

Vista la Costituzione della Repubblica Italiana ed in particolare l articolo 97; Visto il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e s.m.i.

Vista la Costituzione della Repubblica Italiana ed in particolare l articolo 97; Visto il decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e s.m.i. ALLEGATO A IL RESPONSABILE DELLA DIREZIONE AFFARI GENERALI E RISORSE DELL AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO Vista la legge 14 novembre 1995, n. 481 e s.m.i.; Vista la Costituzione

Dettagli