INSTALLAZIONE CIVILE Prese di corrente

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INSTALLAZIONE CIVILE Prese di corrente"

Transcript

1 Prese di corrente 1

2 Presa standard italiano 0 V~ Campo d applicazione Alimentazione di elettrodomestici, apparecchi di illuminazione mobili, Hi-Fi, ecc. Principali caratteristiche delle prese standard italiani Prese con protezione aumentata e con alveoli attivi schermati: le parti in tensione non sono accessibili con il filo di prova diametro 1 mm; alveoli elastici avvolgenti; priorità di contatto su alveoli o contatti di terra. Dati tecnici prese standard italiano tensione nominale 0 V~ corrente nominale 10 A o 16 A resistenza di isolamento provata a 500 Vdc > 5 MΩ rigidità elettrica 2000 V~ 50 cicli (inserimento e disinserzione potere interruzione della spina) a 1, In 275 V~ cosϕ 0,6 > cicli (inserimento e disinserzione vita elettrica della spina) con corrente e tensioni nominali a cosϕ 0,6 Prese standard italiano 0 V~ N Presa SICURY 2P+T 10 A standard italiano tipo P N Bpresa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P17/ N Conformità normativa Norma CEI (IEC ) Accoppiamenti possibili - spine e prese Standard di spina accoppiabile alla presa N Standard spine Prodotti P P17/ P S ø 4 MILLE S P 10 A ø 4 ø 4 18 SUPERNOVA S10 Eurospina Prese standard italiano 0 V~ N Presa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P30 (contatti di terra laterali e centrale) - 2 moduli N Presa SICURY 2P+T 16 A universale, per eurospine 2P 2,5 A, spine 2P e 2P+T 10 A e 16 A standard italiano, spine 2P+T 16 A standard tedesco - 2 moduli. Non realizza il collegamento di terra con la spina 2P+T 16 A 0 V~ standard francese 2P 2,5 A ø 4 S ,9 ø 4 ø 4 MILLE SPA ,4 S P+T 10 A ø 4 19 SUPERNOVA S11 SPA11 S * * * * N ø 5 ø 5 S16 2P 16 A S P+T 16 A ø 5 ø 5 ø 5 MILLE SUPERNOVA SPA17 S17 S17 SPA17 S * * * * N 2P+T 16 A ø 4,8 19 ø 4,8 SUPERNOVA standard tedesco standard tedesco + francese standard tedesco + francese * Standard di spina accoppiabile alla presa solamente con montaggio standard (assiale) degli spinotti. 2 3

3 Presa di corrente 0 V~ per linee dedicate Prese di corrente 0 V~ per linee dedicate R Bpresa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P17/11, per linee dedicate, Campo d applicazione Ambienti del terziario come uffici, studi medici, cliniche, ospedali e tutti i luoghi nei quali sono presenti linee dedicate all alimentazione di apparecchiature il cui funzionamento deve essere garantito anche in caso di black-out (linee soccorse da gruppi elettrogeni, linee alimentate da gruppi di continuità, ecc.). Si differenziano dalle comuni prese di corrente per il colore del fronte (arancione, o verde), grazie al quale consentono di distinguere visivamente linee dedicate di alimentazione a tensione nominale di 230 V~. Attualmente, a livello europeo, non è in vigore alcuna normativa relativa alla corrispondenza tra il colore della presa ed il tipo di alimentazione; è in uso, invece, una differenziazione per campo di applicazione: Colore arancione: alimentazione protetta mediante rete/gruppo elettrogeno attraverso un trasformatore di isolamento Colore : alimentazione di continuità mediante UPS (gruppo di continuità) attraverso un trasformatore di isolamento. Colore verde: alimentazione di sicurezza mediante rete/gruppo elettrogeno R Conformità normativa Norma CEI (IEC ) Esempi di utilizzo V e R A Prese di corrente 0 V~ per linee dedicate A Presa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P30 (contatti di terra laterali e centrale), per linee dedicate, arancione - 2 moduli R Come sopra, V Come sopra, verde 38,9 29, A arancione R V verde A e R R Prese di corrente 0 V~ per linee dedicate R Presa SICURY 2P+T 16 A universale, per eurospine 2P 2,5 A, spine 2P e 2P+T 10 A e 16 A standard italiano, spine 2P+T 16 A standard tedesco, per linee dedicate, - 2 moduli. Non realizza il collegamento di terra con la spina 2P+T 16 A 0 V~ standard francese R 4 5

4 Accoppiamenti possibili - spine e prese standard esteri Prese standard tedesco 0 V~ SPINA PRESA Tedesco Francese Inglese Svizzero Israeliano Americano Euroamericano Argentino Brasiliano Cinese Arabia Saudita N Presa SICURY 2P+T 16 A standard tedesco - 2 moduli C.N Presa SICURY 2P+T 16 A standard tedesco, con coperchio - 2 moduli Spina standard italiano tipo S10 Eurospina 2P 2,5 A 38,9 29,4 Spina 2P+T 16 A 0 V~ standard tedesco Spina 2P+T 16 A 0 V~ combinata standard tedesco e francese Spina 2P+T 16 A 0 V~ standard francese Spina 2P+T 10 A 0 V~ standard svizzero Spina 2P+T 16 A 0 V~ standard israeliano N 43,65 31,2 Spina 2P+T 5 A 0 V~ standard inglese Spina 2P+T 13 A 0 V~ standard inglese Spina 2P+T 15 A 1 V~ standard americano Spina 2P 15 A 127 V~ standard americano e dell Arabia Saudita Spina 2P+T 10 A 0 V~ standard argentino Spina 2P+T 10 A 0 V~ standard brasiliano Spina 2P+T 20 A 0 V~ standard brasiliano Presa C con coperchio chiuso C C Prese standard francese 0 V~ N Presa SICURY 2P+T 16 A standard francese - 2 moduli C.N Presa SICURY 2P+T 16 A standard francese, con coperchio - 2 moduli C.N Spina 2P+T 10 A 0 V~ standard cinese 35,9 Spina 2P+T 16 A 0 V~ standard cinese,4 Standard di spina accoppiabile alla presa; Standard di spina accoppiabile alla presa senza che si realizzi il collegamento di terra. Conformità normativa Prese standard tedesco: Norma DIN VDE Prese standard francese: Norma NF C Prese standard inglese: Norma BS 546 (per 20214), Norma BS (per 20219) Prese standard svizzero: Norma SEV 1011 Prese standard israeliano: Norma SI 32 Part 1.1 Prese standard dell Arabia Saudita: Norma SASO 2204 Prese standard argentino: Norma IRAM 2071 Prese standard brasiliano: Norme ABNT NBR NM , NBR Prese standard cinese: Norme GB , GB 1002 Presa C.N con coperchio chiuso C C N C.N 40,75 28,3 Spine standard esteri 00230: 2P+T 16 A 0 V~ standard tedesco 00231: 2P+T 16 A 0 V~ combinata standard tedesco e francese 00241: 2P+T 16 A 0 V~ combinata standard tedesco e francese 01096: 2P+T 15 A 127 V~ standard americano e dell Arabia Saudita 01105: 2P+T 15 A 0 V~ standard americano Prese standard inglese 0 V~ N Presa SICURY 2P+T 5 A standard inglese - 2 moduli N Presa SICURY 2P+T 13 A standard inglese - 2 moduli 27,3 17, Possibilità installative 20, , N 27, Non è possibile installare due prese di corrente vicine, ma è necessario separarle con un copriforo N 6 7

5 Prese standard inglese 0 V~ N Presa SICURY 2P+T 13 A standard inglese - 2 moduli Prese standard americano e dell Arabia Saudita 127 V~ N Presa SICURY 2P+T 15 A standard americano e dell Arabia Saudita N Due prese SICURY 2P+T 15 A standard americano e dell Arabia Saudita - 3 moduli 35,9 24,4 36,9 27, N N Prese standard svizzero 0 V~ 202.N Presa SICURY 2P+T 10 A, standard svizzero tipo 13-2 moduli 46, N 36,75 Prese standard euroamericano 0 V~ N Presa SICURY 2P 16 A standard euroamericano (spinotti piatti paralleli e spinotti ø 4,8 mm) N Presa SICURY 2P+T 16 A standard euroamericano polarizzato - 2 moduli N 38 28,5 Prese standard israeliano 0 V~ N Presa SICURY 2P+T 16 A standard israeliano - 2 moduli N 36 39,2,5 28, N Prese standard euroamericano 0 V~ N Due prese SICURY 2P+T 16 A standard euroamericano polarizzato - 3 moduli N 34 Prese standard argentino 0 V~ 200.N Presa SICURY 2P+T 10 A standard argentino 24, , N N 8 9

6 Unità di alimentazione USB Il dispositivo va utilizzato per ricaricare i telefoni cellulari e tutti gli apparecchi elettronici che offrono la possibilità di ricarica da una qualsiasi presa standard USB. Il dispositivo permette di ricaricare due apparecchi contemporaneamente Collegamenti Prese standard brasiliano 0 V~ 204.N Presa SICURY 2P+T 10 A standard brasiliano 205.N Presa SICURY 2P+T 20 A standard brasiliano ATTENZIONE. Consultare il manuale istruzioni dell apparecchio da ricaricare per accertarsi che possa essere utilizzato con l alimentatore ; alcuni tipi di ipod di vecchia generazione non sono adatti per essere utilizzati con l alimentatore; la ricarica del dispositivo potrebbe quindi non avvenire correttamente; a monte dell alimentatore deve essere installato un interruttore di sezionamento facilmente accessibile; la lunghezza del cavo per il collegamento al telefono deve essere inferiore a 3 m. N L V~ N Prese standard cinese 0 V~ 201.N Presa SICURY 2P+T 10 A standard cinese 31, N 31,5 Principali caratteristiche Grado di protezione: IP20; l alimentatore è protetto internamente contro i sovraccarichi; apparecchio di classe II , Dati tecnici alimentazione V~ 50/60 Hz N consumo 120 ma a 100 V~ 70 ma a 230 V~ consumo a vuoto tensione di uscita carico massimo di uscita rendimento 50 mw 5 V dc (± 5%) SELV 1 A (1x1000 ma o 2x500 ma) > 67% (Energy Star EPS v.2) Prese standard cinese 0 V~ 202.N Presa SICURY 2P+T 10 A standard cinese - 2 moduli 204.N Presa SICURY 2P+T 16 A standard cinese - 2 moduli temperatura di funzionamento Conformità normativa Direttiva BT, Direttiva EMC, Norme EN 684, EN , EN C +45 C (uso interno) Unità di alimentazione USB con placca Eikon Evo 36,8 27, N 39, N Unità di alimentazione USB N Unità di alimentazione 5 V 1 A per dispositivi elettronici, 2 uscite USB frontali, alimentazione V~ 50/60 Hz - 2 moduli 46, N 10 Articolo nuovo 11

7 Campo d applicazione Prese interbloccate con interruttore automatico magnetotermico (PIA) Questi apparecchi sono adatti ad essere installati nelle terminazioni d impianto per la protezione bipolare del carico elettrico alimentato dalla presa, in particolare elettrodomestici, dai pericoli di cortocircuito e sovraccarico. Prese interbloccate con interruttore automatico magnetotermico differenziale (PID) Questi apparecchi sono adatti ad essere installati nelle terminazioni d impianto per la protezione del carico elettrico alimentato dalla presa, in particolare elettrodomestici, dai pericoli di cortocircuito e sovraccarico e, contemporaneamente, per la protezione dell utente contro le tensioni di contatto. La funzione differenziale con sensibilità 10 ma agisce correttamente anche in presenza di correnti di guasto non sinusoidali (correnti alternate miste a correnti pulsanti unidirezionali). Nel rispetto della norma impianti, sono particolarmente idonei alla protezione di: apparecchi utilizzatori terminali in locali ove è maggiore il pericolo di elettrocuzione (bagni, docce, ecc.); prese che alimentano utilizzatori di classe I con circuiti elettronici; prese per apparecchi utilizzatori portatili in ambito domestico e similare (ferri da stiro, trapani, ecc.). Collegamenti delle prese interbloccate L N Conformità normativa Prese interbloccate con magnetotermico: Direttiva BT, Norma CEI 23-97; prese interbloccate con differenziale: Direttiva BT, Direttiva EMC, Norma CEI Principali caratteristiche L interruttore automatico magnetotermico o magnetotermico differenziale interbloccato con la presa mette in tensione gli alveoli della presa solo a spina inserita e toglie automaticamente tensione alla presa prima della completa estrazione della spina. La spina, quindi, si inserisce e si estrae sempre senza arco elettrico. La leva dell interruttore, quando nella presa manca la spina, agisce a vuoto e non può chiudere l interruttore. Le prese interbloccate con interruttore automatico magnetotermico differenziale sono dotate di: tensione di alimentazione: 230 V~ - 50 Hz; corrente differenziale (sensibilità): I n 10 ma; funzionamento dipendente dalla tensione di rete: devono essere installate a valle di un interruttore differenziale generale ( norma impianti CEI 64-8/5); dispositivo di interblocco, brevetto ; intervento magnetotermico con caratteristica C (vedi diagramma di intervento corrente-tempo ); sezionamento bipolare con 1 polo protetto; potere di interruzione: 3000 A; potere di chiusura e di interruzione differenziale nominale: I m 1500 A; potere di chiusura e di interruzione del singolo polo: Icn A; corrente nominale corrispondente allo standard della presa differenziale di tipo A per correnti di guasto alternate e pulsanti unidirezionali ; LED frontale a luce verde indica il funzionamento regolare con presenza di alimentazione di rete e contatto chiuso. Prese interbloccate con magnetotermico N Bpresa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P17/11, interbloccata con interruttore automatico magnetotermico 1P+N C 16, 230 V~ 50 Hz, p.i A - 2 moduli N Prese interbloccate con magnetotermico N Presa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P30 (contatti di terra laterali e centrale), interbloccata con interruttore automatico magnetotermico 1P+N C 16, 230 V~ 50 Hz, p.i A - 3 moduli N 56,6 56,7 39,7 39,8 L N Prese interbloccate con magnetotermico differenziale N Bpresa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P17/11, interbloccata con interruttore automatico magnetotermico differenziale 1P+N C 16, 230 V~ 50 Hz, I n 10 ma, p.i A - 3 moduli L N Diagramma di intervento corrente-tempo ,5 39, L N SECONDI MINUTI ,8 Zona di intervento termico a freddo N 0,6 0,4 0,2 0,1 0,08 0,06 0,04 0,02 Zona di intervento elettromagnetico 0,01 0,008 0,006 0,004 0,002 0, MULTIPLI DELLA CORRENTE NOMINALE In 12 13

8 Prese interbloccate Prese interbloccate con magnetotermico differenziale N Presa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P30 (contatti di terra laterali e centrale), interbloccata con interruttore automatico magnetotermico differenziale 1P+N C 16, 230 V~ 50 Hz, I n 10 ma, p.i A - 4 moduli 56,7 39,8 1. Apparecchio a riposo Non c è tensione sugli alveoli della presa e la leva dell interruttore non si chiude: ogni contatto, anche volontario, con parti in tensione è così impossibile. 2. Inserimento ed estrazione della spina Solo a spina completamente inserita è possibile chiudere l interruttore per alimentarla. Nel momento in cui si inizia ad estrarla, l interruttore si apre: sia l inserimento che l estrazione della spina avvengono sempre in assenza di tensione sugli alveoli della presa. 3. Intervento dell interruttore L interruttore interviene in presenza di guasti per cortocircuito o sovraccarico e, se dotato di protezione differenziale, interviene anche in presenza di contatti diretti o indiretti N Presa per rasoi Incorporano un trasformatore d isolamento di potenza 20 VA, protetto da sovraccarico, resistente ai cortocircuiti ed alimentato tramite pulsante azionato direttamente dalla spina introdotta nella presa. Il circuito secondario, cui fanno capo gli alveoli della presa, è separato dal circuito primario di alimentazione da un doppio isolamento : questo fa sì che protezioni supplementari sugli alveoli presa (dispositivi otturatori) risultino superflue Dati tecnici alimentazione tensioni in uscita potenza prelevabile 230 V~, 50/60 Hz 230 V~ per eurospine 2P 2,5 A 120 V~ per spine 2P 15 A 1 V~ standard americano con spinotti piatti non polarizzato 20 VA Prese per rasoi N Presa per rasoi con trasformatore d isolamento 20 VA, alimentazione 230 V~ 50/60 Hz, uscita 120 V~ per spine 2P 15 A 1 V~ standard americano spinotti piatti non polarizzato e uscita 230 V~ per eurospine 2P 2,5 A - 3 moduli 51,5 42 Principali caratteristiche Funzionamento temperatura autoprotetto; la presa per rasoio è protetta contro il sovraccarico con un dispositivo termico di interruzione senza richiusura automatica. Dopo l intervento della protezione gli alveoli della presa risultano non alimentati; per richiudere il circuito è necessario disinserire la spina dell apparecchio che ha provocato il sovraccarico e attendere qualche minuto per il raffreddamento del trasformatore Standard ingressi presa per spine 2P standard americano spinotti piatti 15 A 1 V~ non polarizzato 12, N Conformità normativa Direttiva BT, Norma EN per eurospine 2P 2,5 A 14 15

9 17,5 44 ARKÉ - Prese di corrente ARKÉ - Prese di corrente Prese standard italiano 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 2) Presa SICURY 2P+T 10 A standard italiano tipo P Bpresa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P17/11 Prese standard tedesco 230 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 6) Bpresa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P17/11, interbloccata con interruttore automatico magnetotermico 1P+N C 16, 50 Hz, p.i A - 2 moduli 24,3 38, , Prese standard francese 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 6) Presa SICURY 2P+T 16 A standard francese - 2 moduli 35,8 Prese standard italiano 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 2) Presa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P30 (contatti di terra laterali e centrale) - 2 moduli Presa SICURY 2P+T 16 A universale, per eurospine 2P 2,5 A, spine 2P e 2P+T 10 A e 16 A standard italiano, spine 2P+T 16 A standard tedesco - 2 moduli. Non realizza il collegamento di terra con la spina 2P+T 16 A 0 V~ standard francese 38, ,7 Prese standard inglese 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 6) Presa SICURY 2P+T 13 A standard inglese - 2 moduli 27, Prese di corrente 0 V~ per linee dedicate (caratteristiche tecniche a pagina 2) R Bpresa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P17/11, per linee dedicate, A Presa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P30 (contatti di terra laterali e centrale), per linee dedicate, arancione - 2 moduli R Come sopra, V Come sopra, verde R Presa SICURY 2P+T 16 A universale, per eurospine 2P 2,5 A, spine 2P e 2P+T 10 A e 16 A standard italiano, spine 2P+T 16 A standard tedesco, per linee dedicate, - 2 moduli. Non realizza il collegamento di terra con la spina 2P+T 16 A 0 V~ standard francese Prese standard svizzero 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 6) 192 Presa SICURY 2P+T 10 A, standard svizzero tipo 13-2 moduli ,3 38, , 36, R A arancione R V verde R

10 ARKÉ - Prese di corrente ARKÉ - Prese di corrente Prese standard israeliano 0 V~ Prese interbloccate con magnetotermico (caratteristiche tecniche a pagina 6) Presa SICURY 2P+T 16 A standard israeliano - 2 moduli (caratteristiche tecniche a pagina 12) Bpresa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P17/11, interbloccata con interruttore automatico magnetotermico 1P+N C 16, 230 V~ 50 Hz, p.i A - 2 moduli 39 56,6 29,2 39, Prese interbloccate con magnetotermico Prese standard americano e dell'arabia Saudita 127 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 12) Presa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P30 (contatti di terra laterali e centrale), interbloccata con interruttore automatico magnetotermico 1P+N C 16, 230 V~ 50 Hz, p.i A - 3 moduli 56,6 39,6 Presa SICURY 2P+T 15 A standard americano e dell'arabia Saudita Due prese SICURY 2P+T 15 A standard americano e dell'arabia Saudita - 3 moduli Presa 2P+T 15 A standard americano e dell'arabia Saudita Due prese 2P+T 15 A standard americano e dell'arabia Saudita - 3 moduli 22,2 Prese interbloccate con magnetotermico differenziale ,2,5 49, ,7 37, (caratteristiche tecniche a pagina 6) (caratteristiche tecniche a pagina 12) Bpresa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P17/11, interbloccata con interruttore automatico magnetotermico differenziale 1P+N C 16, 230 V~ 50 Hz, I n 10 ma, p.i A - 3 moduli 56,6 39,6 Prese standard euroamericano 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 6) Presa SICURY 2P 16 A standard euroamericano (spinotti piatti paralleli e spinotti ø 4,8 mm) Presa SICURY 2P+T 16 A standard euroamericano polarizzato - 2 moduli Due prese SICURY 2P+T 16 A standard euroamericano polarizzato - 3 moduli 36, , ,7 10,2 22,2 Prese interbloccate con magnetotermico differenziale (caratteristiche tecniche a pagina 14) Presa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P30 (contatti di terra laterali e centrale), interbloccata con interruttore automatico magnetotermico differenziale 1P+N C 16, 230 V~ 50 Hz, I n 10 ma, p.i A - 4 moduli ,6 39, ,

11 ARKÉ - Prese di corrente Prese di segnale Prese per rasoi (caratteristiche tecniche a pagina 14) Presa per rasoi con trasformatore d isolamento 20 VA, alimentazione 230 V~ 50/60 Hz, uscita 120 V~ per spine 2P 15 A 1 V~ standard americano spinotti piatti non polarizzato e uscita 230 V~ per eurospine 2P 2,5 A - 3 moduli PLANA - Prese di corrente Prese standard italiano 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 2) SL Presa SICURY 2P+T 10 A standard italiano tipo P SL Bpresa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P17/ AB Come sopra, con trattamento antibatterico 56,3 41, SL SL 24 Unità di alimentazione USB (caratteristiche tecniche a pagina 114) Unità di alimentazione 5 V 1 A per dispositivi elettronici, 2 uscite USB frontali, alimentazione V~ 50/60 Hz - 2 moduli 47, AB Prese standard italiano 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 2) SL Presa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P30 (contatti di terra laterali e centrale) - 2 moduli SL Presa SICURY 2P+T 16 A universale, per eurospine 2P 2,5 A, spine 2P e 2P+T 10 A e 16 A standard italiano, spine 2P+T 16 A standard tedesco - 2 moduli. Non realizza il collegamento di terra con la spina 2P+T 16 A 0 V~ standard francese AB Come sopra, con trattamento antibatterico 38,9 24, SL SL AB Prese di corrente 0 V~ per linee dedicate (caratteristiche tecniche a pagina 108) R Bpresa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P17/11, per linee dedicate, AB.R Come sopra, con trattamento antibatterico R

12 PLANA - Prese di corrente Prese di corrente 0 V~ per linee dedicate (caratteristiche tecniche a pagina 108) A Presa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P30 (contatti di terra laterali e centrale), per linee dedicate, arancione - 2 moduli R Come sopra, V Come sopra, verde PLANA - Prese di corrente Presa interbloccata con magnetotermico (caratteristiche tecniche a pagina 12) SL Presa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P30 (contatti di terra laterali e centrale), interbloccata con interruttore automatico magnetotermico 1P+N C 16, 230 V~ 50 Hz, p.i A - 3 moduli 56,4 38,9 24,8 38, A arancione R V verde SL Prese di corrente 0 V~ per linee dedicate (caratteristiche tecniche a pagina 108) R Presa SICURY 2P+T 16 A universale, per eurospine 2P 2,5 A, spine 2P e 2P+T 10 A e 16 A standard italiano, spine 2P+T 16 A standard tedesco, per linee dedicate, - 2 moduli. Non realizza il collegamento di terra con la spina 2P+T 16 A 0 V~ standard francese AB.A Come sopra, con trattamento antibatterico, arancio AB.R Come sopra, con trattamento antibatterico, AB.V Come sopra, con trattamento antibatterico, verde Prese interbloccate con magnetotermico differenziale (caratteristiche tecniche a pagina 12) SL Bpresa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P17/11, interbloccata con interruttore automatico magnetotermico differenziale 1P+N C 16, 230 V~ 50 Hz, I n 10 ma, p.i A - 3 moduli 56,3 38, SL R AB.A arancio AB.V verde Presa interbloccata con magnetotermico (caratteristiche tecniche a pagina 12) SL Bpresa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P17/11, interbloccata con interruttore automatico magnetotermico 1P+N C 16, 230 V~ 50 Hz, p.i A - 2 moduli Prese interbloccate con magnetotermico differenziale (caratteristiche tecniche a pagina 14) SL Presa SICURY 2P+T 16 A standard italiano tipo P30 (contatti di terra laterali e centrale), interbloccata con interruttore automatico magnetotermico differenziale 1P+N C 16, 230 V~ 50 Hz, I n 10 ma, p.i A - 4 moduli 56,4 38,7 56,4 38, SL SL 22 23

13 PLANA - Prese di corrente Prese per rasoi (caratteristiche tecniche a pagina 14) SL Presa per rasoi con trasformatore d isolamento 20 VA, alimentazione 230 V~ 50/60 Hz, uscita 120 V~ per spine 2P 15 A 1 V~ standard americano spinotti piatti non polarizzato e uscita 230 V~ per eurospine 2P 2,5 A - 3 moduli AB Come sopra, con trattamento antibatterico 38,4 24 PLANA - Prese di corrente Prese standard inglese 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 6) SL Presa SICURY 2P+T 5 A standard inglese - 2 moduli SL Presa SICURY 2P+T 16 A standard inglese - 2 moduli SL Presa 2P+T 13 A standard inglese - 2 moduli SL Presa SICURY 2P+T 13 A standard inglese - 2 moduli 27,3 16,8 39,7, AB SL SL 35, SL 35,9 21,4 21, SL SL Prese standard tedesco 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 6) SL Presa SICURY 2P+T 16 A standard tedesco - 2 moduli AB Come sopra, con trattamento antibatterico C.SL Presa SICURY 2P+T 16 A standard tedesco, con coperchio - 2 moduli Prese standard svizzero 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 6) 142.SL Presa 2P+T 10 A standard svizzero tipo SL Presa SICURY 2P+T 10 A, standard svizzero tipo 13-2 moduli 38,1 51,5 38,9 24,8 43,8 29,6 27, SL SL AB SL C C.SL Prese standard francese 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 6) SL Presa SICURY 2P+T 16 A standard francese - 2 moduli AB Come sopra, con trattamento antibatterico C.SL Presa SICURY 2P+T 16 A standard francese, con coperchio - 2 moduli Presa standard israeliano 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 6) SL Presa SICURY 2P+T 16 A standard israeliano - 2 moduli 39,2 28,7 35,9,4 41, SL AB SL C C.SL 24

14 PLANA - Prese di corrente PLANA - Prese di corrente Prese standard euroamericano 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 6) Prese standard argentino 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 6) SL Presa 2P 16 A standard euroamericano polarizzato (spinotti piatti paralleli e spinotti ø 4,8 mm) SL Presa SICURY 2P+T 16 A standard euroamericano polarizzato - 2 moduli SL Due prese SICURY 2P+T 16 A standard euroamericano polarizzato - 3 moduli 140.SL Presa SICURY 2P+T 10 A standard argentino 143.SL SICURY 2P+T 20 A standard argentino - 2 moduli 37, ,5 36, SL SL SL 34 23,5 39,3 28, SL SL Prese standard americano e dell Arabia Saudita 127 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 6) SL Presa SICURY 2P+T 15 A standard americano e dell Arabia Saudita SL Due prese SICURY 2P+T 15 A standard americano e dell Arabia Saudita - 3 moduli SL Presa 2P+T 15 A standard americano e dell Arabia Saudita Prese standard brasiliano 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 6) 144.SL Presa SICURY 2P+T 10 A standard brasiliano 145.SL Presa SICURY 2P+T 20 A standard brasiliano 42 36,9,4 31, SL SL 36, SL 42,4 31, SL SL Sliver Prese standard americano e dell Arabia Saudita (caratteristiche tecniche a pagina 6) SL Due prese 2P+T 15 A 127 V~ standard americano e dell Arabia Saudita - 3 moduli SL Presa 2P+T 15 A 0 V~ standard americano Presa standard cinese 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 6) 141.SL Presa SICURY 2P+T 10 A standard cinese 144.SL Presa SICURY 2P+T 16 A standard cinese - 2 moduli SL SL 36,9,4 38,3 27, SL SL Articolo nuovo 27

15 PLANA - Prese di corrente Prese di segnale Prese standard australiano 0 V~ (caratteristiche tecniche a pagina 6) 141.SL Presa SICURY 2P+T 10 A standard australiano - 2 moduli 142.SL Presa SICURY 2P+T 15 A standard australiano - 2 moduli 38,7 28, SL 38,7 28, SL Unità di alimentazione USB (caratteristiche tecniche a pagina 114) SL Unità di alimentazione 5 V 1 A per dispositivi elettronici, 2 uscite USB frontali, alimentazione V~ 50/60 Hz - 2 moduli 46, SL 28

INSTALLAZIONE CIVILE Protezione

INSTALLAZIONE CIVILE Protezione Protezione Limitatore di sovratensione (SPD) Campo di applicazione L apparecchio fornisce la protezione delle prese di alimentazione di tutti i tipi di elettrodomestici ed in particolare di quelli contenenti

Dettagli

Apparecchi. Protezione - CARATTERISTICHE TECNICHE. Portafusibili. Conformità normativa Direttiva BT

Apparecchi. Protezione - CARATTERISTICHE TECNICHE. Portafusibili. Conformità normativa Direttiva BT Apparecchi Protezione - CARATTERISTICHE TECNICHE Portafusibili Sostituzione del fusibile Scudo Campo di applicazione Protezione delle prese di alimentazione di tutti i tipi di elettrodomestici ed in particolare

Dettagli

Apparecchi. Prese di corrente - CARATTERISTICHE TECNICHE

Apparecchi. Prese di corrente - CARATTERISTICHE TECNICHE Apparecchi Prese di corrente - CARATTERISTICHE TECNICHE Spine e prese standard esteri Spina standard italiano tipo S10 Eurospina 2P 2,5 A Spina 2P+T 16 A 250 V~ standard tedesco Spina 2P+T 16 A 250 V~

Dettagli

Interruttori differenziali per uso mobile

Interruttori differenziali per uso mobile Interruttori differenziali per uso mobile di Gianluigi Saveri Pubblicato il: 31/07/2006 Aggiornato al: 31/07/2006 La Norma CEI 23-78 si occupa dei dispositivi differenziali mobili che vengono interposti

Dettagli

CALL-WAY Dispositivi Plana antibatterici

CALL-WAY Dispositivi Plana antibatterici Campo d applicazione Comando (accensione e spegnimento) di carichi ohmico-induttivi: circuiti luce per: - apparecchi d illuminazione con lampade ad incandescenza - apparecchi d illuminazione con lampade

Dettagli

Aggiornamento Catalogo SENTRON 02/2012 1

Aggiornamento Catalogo SENTRON 02/2012 1 1 Introduzione 2 Trasformatori per campanello Caratteristiche generali Il tipico impiego dei trasformatori per campanello è l alimentazione, per brevi periodi, di dispositivi come campanelli, ronzatori,

Dettagli

90 RCD INTERRUTTORI MODULARI PER PROTEZIONE DIFFERENZIALE

90 RCD INTERRUTTORI MODULARI PER PROTEZIONE DIFFERENZIALE INTERRUTTORI MAGNETOTERMICI DIFFERENZIALI COMPATTI MDC Dati tecnici TIPO MDC 45 MDC 60 MDC 100 MDC 100 MA Norma di riferimento EN 61009-1 EN 61009-1 EN 61009-1 EN 61009-1 Corrente nominale (In) (A) 6-32

Dettagli

Prese serie Unika 88 Prese serie Unika con trasformatore SELV 90 Accessori prese serie Unika 91 Prese serie Compact 92 Prese serie Isoblock 93 Prese

Prese serie Unika 88 Prese serie Unika con trasformatore SELV 90 Accessori prese serie Unika 91 Prese serie Compact 92 Prese serie Isoblock 93 Prese Prese serie Unika 88 Prese serie Unika con trasformatore SELV 90 Accessori prese serie Unika 91 Prese serie Compact 92 Prese serie Isoblock 93 Prese serie Isoblock con trasformatore SELV 96 Accessori prese

Dettagli

Interruttori differenziali di Tipo B+

Interruttori differenziali di Tipo B+ Interruttori differenziali di Tipo B+ BETA Apparecchi Modulari, Fusibili BT, Quadretti e Centralini Nel settore industriale, del terziario e in quello medicale, è sempre più frequente l impiego di utilizzatori

Dettagli

Interruttore differenziale

Interruttore differenziale Interruttore differenziale Dispositivo meccanico destinato a connettere e a disconnettere un circuito all alimentazione, m ediante operazione manuale, e ad aprire il circuito auto m atica m ente quando

Dettagli

INTERRUTTORI AD USO DOMESTICO CON POTERE DI INTERRUZIONE 4,5KA

INTERRUTTORI AD USO DOMESTICO CON POTERE DI INTERRUZIONE 4,5KA INTERRUTTORI AD USO DOMESTICO CON POTERE DI INTERRUZIONE 4,5KA Italclem ha introdotto nella propria gamma una rinnovata versione di interruttori automatici e differenziali magnetotermici con potere di

Dettagli

Collegamenti degli interruttori unipolari luminosi con unità di segnalazione 110 V~ o 250 V~

Collegamenti degli interruttori unipolari luminosi con unità di segnalazione 110 V~ o 250 V~ Apparecchi Apparecchi di comando - CARATTERISTICHE TECICHE Campo d applicazione Comando (accensione e spegnimento) di carichi ohmico-induttivi: circuiti luce per: - apparecchi d illuminazione con lampade

Dettagli

3.3 Avvolgicavo per uso industriale. Serie AUTOROLLER Serie ROLLER330 Serie ROLLER450 Serie ROLLER-BLOCK

3.3 Avvolgicavo per uso industriale. Serie AUTOROLLER Serie ROLLER330 Serie ROLLER450 Serie ROLLER-BLOCK Avvolgicavo per uso industriale ROLLER0 ROLLER50 ROLLER-BLOCK 8 8 Avvolgicavo automatico con disgiuntore CON CAVO - DA CABLARE - IP Tipo Metri x 6 00 00 75.00-D Poli x,5 500 00 75.05-D x,5 0 000 00 75.05-D

Dettagli

Serie 90 MCB Apparecchi modulari per protezione circuiti

Serie 90 MCB Apparecchi modulari per protezione circuiti Apparecchi modulari per protezione circuiti La consente di soddisfare qualsiasi esigenza di protezione da sovraccarico e cortocircuiti, per tutte le applicazioni civili, terziarie e industriali. La gamma

Dettagli

Pag Pag Pag

Pag Pag Pag Pag. -2 Pag. -10 INTERRUTTORI MAGNETOTERMICI FINO A 63A Versioni: 1P, 1P+N, 2P, 3P, 4P. Corrente nominale In: 1 63A. Potere di interruzione nominale Icn: 10kA (6kA per 1P+N). Curva di intervento: tipo

Dettagli

S 200 L, S 200, S 200 M

S 200 L, S 200, S 200 M Gli interruttori magnetotermici proteggono le installazioni da sovraccarichi e corto circuiti, assicurando affidabilità e sicurezza nelle operazioni. La nuova serie S 00 System pro M compact soddisfa le

Dettagli

Necessità di progetto: SI, secondo guida CEI 0-2, se classificato come ambiente ad uso medico o se di superficie superiore a 400 m 2

Necessità di progetto: SI, secondo guida CEI 0-2, se classificato come ambiente ad uso medico o se di superficie superiore a 400 m 2 Norme di riferimento: Norma CEI 64-8 Impianti elettrici utilizzatori a tensione nominale non superiore a 1000 V in corrente alternata e a 1500 V in corrente continua Norma CEI 64-8 /7 Sezione 710 Ambienti

Dettagli

Serie PROTECTA Interruttori e prese IP66 per la sicurezza della casa e della famiglia

Serie PROTECTA Interruttori e prese IP66 per la sicurezza della casa e della famiglia Serie PROTECTA Interruttori e prese IP66 per la sicurezza della casa e della famiglia Serie PROTECTA > DISPOSITIVI DI COMANDO > NORME DI RIFERIMENTO EN 60669-1 Apparecchi di comando non automatici per

Dettagli

1.2 Sezione ADATTATORI E PRESE MULTIPLE. La ricerca. Serie SICURA Serie BLUELINE Serie SALVAFULMINE Serie PRESE MULTIPLE

1.2 Sezione ADATTATORI E PRESE MULTIPLE. La ricerca. Serie SICURA Serie BLUELINE Serie SALVAFULMINE Serie PRESE MULTIPLE ADATTATORI E PRESE MULTIPLE La ricerca Serve a darvi il meglio......sempre! Serie SICURA Serie BLUELINE Serie SALVAFULMINE Serie PRESE MULTIPLE 32 33 Serie SALVAFULMINE ADATTATORI NORME DI RIFERIMENTO

Dettagli

cavo quadripolare a quattro anime (tre conduttori di fase + conduttore di protezione)

cavo quadripolare a quattro anime (tre conduttori di fase + conduttore di protezione) Conduttori Le linee di distribuzione interne all'appartamento sono realizzate con cavi che alimentano le prese e i circuiti per l'illuminazione. conduttore costituito da più fili materiale isolante intorno

Dettagli

Interruttori magnetotermici differenziali DS 901 L La nuova protezione per gli ambienti domestici

Interruttori magnetotermici differenziali DS 901 L La nuova protezione per gli ambienti domestici Interruttori magnetotermici differenziali DS 901 L La nuova protezione per gli ambienti domestici Interruttori magnetotermici differenziali DS 901 L In due soli moduli, una sicurezza completa per la tua

Dettagli

Sezione Sezione. Adattatori e prese multiple. Serie BLUELINE Serie AZZURRA Serie SICURA

Sezione Sezione. Adattatori e prese multiple. Serie BLUELINE Serie AZZURRA Serie SICURA e multiple Serie BLUELINE Serie AZZURRA Serie SICURA 34 35 ADATTATORI NORME DI RIFERIMENTO Norma CEI 23-50 a spina per usi e similari Parte 1: Prescrizioni generali Serie BLUELINE ADATTATORI SEMPLICI -

Dettagli

LIMITATORI DI SOVRATENSIONE (SPD)

LIMITATORI DI SOVRATENSIONE (SPD) LIMITATORI DI SOVRATENSIONE (SPD) SCARICATORE DI CORRENTE DA FULMINE classe I (B) SCARICATORE con circuito composto da spinterometro autoestinguente non soffiante, per la protezione da sovratensione di

Dettagli

Pag. 13-2 Pag. 13-6. Pag. 13-7

Pag. 13-2 Pag. 13-6. Pag. 13-7 Pag. -2 Pag. -6 INTERRUTTORI MAGNETOTERMICI FINO A 63A Versioni: 1P, 1P+N, 2P, 3P, 4P. Corrente nominale In: 1 63A. Potere di interruzione nominale Icn: 10kA (6kA per 1P+N). Curva di intervento: tipo B,

Dettagli

1.1 Sezione. 1.1 Spine e prese per uso domestico... pag Adattatori e prese multiple... pag Avvolgicavo per uso domestico... pag.

1.1 Sezione. 1.1 Spine e prese per uso domestico... pag Adattatori e prese multiple... pag Avvolgicavo per uso domestico... pag. Indice sezione prima per uso domestico...... pag. 23 SPINE E PRESE PER USO DOMESTICO 1.2 e multiple... pag. 33 1.3 per uso domestico... pag. 47 1.4 Portalampada, interruttori e rompifilo... pag. 57 22

Dettagli

Sovracorrenti negli edifici

Sovracorrenti negli edifici Sovracorrenti negli edifici Generalità E trattato l impiego degli interruttori magnetotermici modulari (MCBs: Miniature Circuit Breakers) nell edilizia residenziale, intendendo per edifici residenziali

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE INTERRUTTORI MODULARI

CARATTERISTICHE TECNICHE INTERRUTTORI MODULARI 31 CARATTERISTICHE TECNICHE INTERRUTTORI MODULARI MODELLO DZ47-60 NB1-63 (6kA) Norme di riferimento IEC/EN 60898-1 IEC/EN 60898-1 Poli 1P 1P+N 2P 3P 4P 1P 1P+N 2P 3P 4P Moduli DIN 1 2 2 3 4 1 2 2 3 4 Tensione

Dettagli

Tutte le linee elettriche, realizzate con cavi unipolari, verranno posate all interno di apposite tubazioni in PVC incassate nella muratura.

Tutte le linee elettriche, realizzate con cavi unipolari, verranno posate all interno di apposite tubazioni in PVC incassate nella muratura. PREMESSA La presente relazione tecnica è relativa alla realizzazione degli impianti elettrici a servizio di una sala polifunzionale denominata ex lavatoio e di un locale destinato ad attività socio-ricreative,

Dettagli

Serie LIBERA Connettori e quadri di distribuzione per veicoli elettrici

Serie LIBERA Connettori e quadri di distribuzione per veicoli elettrici ZP00509-I-4 8 0 0 1 6 3 6 2 2 6 9 7 2 Connettori e quadri di distribuzione per veicoli elettrici Partner tecnologici di Scame in questo progetto: www.in-presa.com info@tagitalia.com ScameOnLine www.scame.com

Dettagli

Luoghi conduttori ristretti

Luoghi conduttori ristretti Pubblicato il: 09/07/2004 Aggiornato al: 09/07/2004 di Gianluigi Saveri Un luogo conduttore ristretto si presenta delimitato da superfici metalliche o comunque conduttrici in buon collegamento elettrico

Dettagli

Prese con interruttore di blocco

Prese con interruttore di blocco Prese con interruttore di blocco Prese Unika senza protezione 276 Prese Unika protette con portafusibili 278 Prese Unika con vano DIN 280 Prese Unika con trasformatore SELV 281 Accessori per serie Unika

Dettagli

MATERIALE PER USO DOMESTICO VOLANTE Spine, prese, adattatori ed avvolgicavo per uso domestico

MATERIALE PER USO DOMESTICO VOLANTE Spine, prese, adattatori ed avvolgicavo per uso domestico ZP00639-I-1 8 0 0 1 6 3 6 4 0 6 8 8 6 MATERIALE PER USO DOMESTICO VOLANTE Spine, prese, adattatori ed avvolgicavo per uso domestico ScameOnLine http://www.scame.com e-mail: scame@scame.com SCAME PARRE

Dettagli

INSTALLAZIONE CIVILE Apparecchi per standard British

INSTALLAZIONE CIVILE Apparecchi per standard British ISTAAZIOE CIVIE Apparecchi per standard British 1 ISTAAZIOE CIVIE ISTAAZIOE CIVIE Passacavo Uscita del cavo 20 A 250 V ~ con serracavo e morsettiera (, e T): ciascun terminale è adatto per conduttore rigido

Dettagli

QUADRI CANTIERE SERIE 97/99

QUADRI CANTIERE SERIE 97/99 srl QUADRI CANTIERE SERIE 97/99 Srl Via dei marmi nr. 7 55049 Viareggio (Lu) Italy P.I. 06900464 C.S. Euro 0.400,00 I.V. srl Quadri da cantiere A.S.C. serie GE.97 Differenziale generale + magnetotermici,

Dettagli

INTERRUTTORI MAGNETOTERMIC I ser ie NB1-63

INTERRUTTORI MAGNETOTERMIC I ser ie NB1-63 CARATTERISTICHE GENERALI Gli interruttori modulari NB1-63, garantiscono la protezione dalle sovracorrenti secondo quanto stabilito dalla norma IEC/EN 60898-1 ed IEC/EN 60947. Questi prodotti sono destinati

Dettagli

QUADRI PER LOCALI AD USO MEDICO

QUADRI PER LOCALI AD USO MEDICO 222 INDICE DI SEZIONE 2 Caratteristiche generali 4 Catalogo 223 CATALOGO GENERALE DISTRIBUZIONE 04/05 Quadri per locali ad uso medico Questi quadri consentono di alimentare l impianto elettrico dei locali

Dettagli

Interruttori differenziali puri: Blocchi differenziali: Interruttori differenziali magnetotermici:

Interruttori differenziali puri: Blocchi differenziali: Interruttori differenziali magnetotermici: Gli interruttori differenziali assicurano la protezione delle persone e degli impianti dalle correnti di guasto a terra, dividendosi in tre categorie. - Interruttori differenziali puri: sono sensibili

Dettagli

Nuovi adattatori e prese mobili multiple

Nuovi adattatori e prese mobili multiple Nuovi adattatori e prese mobili multiple Più spazio, più prese, più servizi, più performance SPINE E PRESE Adattatori multispace. Adatti ad ogni spazio. Adattatori angolari. La particolare forma ad angolo

Dettagli

2 prese italiane 2P+T 10A P11 1 presa italiana/tedesca 2P+T 16A P Adatt. triplo spina italiana 2P+T 10A S11

2 prese italiane 2P+T 10A P11 1 presa italiana/tedesca 2P+T 16A P Adatt. triplo spina italiana 2P+T 10A S11 820 82180 SPINOTTERIA CIVILE 11 870 821 871 87180 82181 87181 82280 821800065B 114 Adatt. triplo (No vertical system) 871800065A** 821800065B 0 0 0 0 0 87210 82211 87211 0 0 82240 82240 0 87240 82241 0

Dettagli

Attilio Fiocco (Attilio)

Attilio Fiocco (Attilio) Attilio Fiocco (Attilio) I PERICOLI ELETTRICI IN CASA - PARTE 2 4 January 2012 Seconda tappa Questo articolo è la continuzaione del precedente I pericoli elettrici in casa - Parte 1 Proporrò altri esempi

Dettagli

RELAZIONE TECNICA OGGETTO: 1. Norme tecniche e leggi di riferimento

RELAZIONE TECNICA OGGETTO: 1. Norme tecniche e leggi di riferimento 1 RELAZIONE TECNICA OGGETTO: PORTO DI TRAPANI Realizzazione di un approdo turistico denominato Marina di San Francesco - Progetto, redatto ai sensi dell'art. 5 del Decreto 22/01/2008 n. 37, relativo alla

Dettagli

RELAZIONE DI CALCOLO ELETTRICO

RELAZIONE DI CALCOLO ELETTRICO RELAZIONE DI CALCOLO ELETTRICO PREMESSE La presente relazione ha lo scopo di definire l intervento dal punto di vista elettrico in quanto si hanno le seguenti lavorazioni: adeguamento del quadro elettrico

Dettagli

L impianto in esame sarà alimentato mediante n. 1 fornitura di energia elettrica in bassa tensione 230 V.

L impianto in esame sarà alimentato mediante n. 1 fornitura di energia elettrica in bassa tensione 230 V. PREMESSA La presente relazione tecnica è relativa alla realizzazione dell impianto di pubblica illuminazione a servizio del PARCO DI MADONNA DEL COLLE di Stroncone (TR). DESCRIZIONE DELL IMPIANTO L impianto

Dettagli

N0RME TECNICHE 23/05/2013 SPSAL AUSL Ferrara TdP Dott. Loreano Veronesi

N0RME TECNICHE 23/05/2013 SPSAL AUSL Ferrara TdP Dott. Loreano Veronesi N0RME TECNICHE 23/05/2013 SPSAL AUSL Ferrara TdP Dott. Loreano Veronesi Punti salienti delle Norme CEI 64-8/7 Cantieri di costruzione e di demolizione e Norme CEI 64-17 Guida all'esecuzione degli impianti

Dettagli

domoter PROTEZIONE DOMESTICA

domoter PROTEZIONE DOMESTICA S E R I E domoter PROTEZIONE DOMESTICA La tecnica e i vantaggi Serie domoter estrema funzionalità e versatilità L apparecchio multifunzione consente la realizzazione di tutti gli schemi elettrici necessari

Dettagli

CRITERI DI SCELTA DELLE PROTEZIONI DIFFERENZIALI

CRITERI DI SCELTA DELLE PROTEZIONI DIFFERENZIALI CRITERI DI SCELTA DELLE PROTEZIONI DIFFERENZIALI Angelo Baggini*, Franco Bua** Comitato Elettrotecnico Italiano * Università degli Studi di Bergamo, angelo.baggini@unibg.it ** ECD Engineering Consulting

Dettagli

S E RIE P ROT EC TA. Interruttori e prese IP66 per la sicurezza della casa e della famiglia

S E RIE P ROT EC TA. Interruttori e prese IP66 per la sicurezza della casa e della famiglia S E RIE P ROT EC TA Interruttori e prese IP66 per la sicurezza della casa e della famiglia Serie PROTECTA DISPOSITIVI DI COMANDO NORME DI RIFERIMENTO EN 60669-1 Apparecchi di comando non automatici per

Dettagli

Interruttori magnetotermici Serie S 290 caratteristiche tecniche

Interruttori magnetotermici Serie S 290 caratteristiche tecniche Interruttori magnetotermici Serie S 90 caratteristiche tecniche S 90 Norme di riferimento CEI EN 60898, CEI EN 60947- Corrente nominale In [A] 80 In 100 Poli P. 4P Tensione nominale Ue P, 4P [V] 30-400

Dettagli

Tipi di sistemi di distribuzione Nelle definizioni che seguono i codici usati hanno i seguenti significati.

Tipi di sistemi di distribuzione Nelle definizioni che seguono i codici usati hanno i seguenti significati. Protezione Fasi-Neutro Generalità In un circuito, l interruttore automatico magnetotermico deve essere capace di stabilire, portare ed interrompere sia le correnti in condizioni normali, che le correnti

Dettagli

Videocitofonia 2 FILI

Videocitofonia 2 FILI Videocitofonia 2 FILI Descrizione Alimentatore per sistema 2 FILI in custodia modulare 6 DIN. Alimentazione 110 240 Vac @ 50 60 Hz. Fornisce in uscita due alimentazioni in bassissima tensione di sicurezza

Dettagli

Terasaki Italia Srl via Campania, Segrate (MI) Tel Fax

Terasaki Italia Srl via Campania, Segrate (MI) Tel Fax Sovracorrenti Generalità E trattato l impiego degli interruttori magnetotermici modulari (MCBs: Miniature Circuit Breakers) nell edilizia residenziale, intendendo per edifici residenziali quelli che contengono

Dettagli

Progettazione elettrica, lezione 2. Prof. Mario Angelo Giordano

Progettazione elettrica, lezione 2. Prof. Mario Angelo Giordano Progettazione elettrica, lezione 2 Prof. Mario Angelo Giordano Le sovracorrenti La sovracorrente è una qualsiasi corrente superiore alla portata I z che può circolare nel cavo. Si tratta di correnti dannose

Dettagli

CN Gruppi statici di continuità (UPS) Aprile 2016

CN Gruppi statici di continuità (UPS) Aprile 2016 CN 050 - Gruppi statici di continuità (UPS) Aprile 2016 Apparecchiatura detta comunemente Gruppo Statico di continuità, per distinguerla dai generatori rotanti e costituita da batteria, raddrizzatore,

Dettagli

Angelo Baggini*, Franco Bua** CT CEI 14 e 64 - Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Ingegneria

Angelo Baggini*, Franco Bua** CT CEI 14 e 64 - Università degli Studi di Bergamo Facoltà di Ingegneria Ultime novità per gli impianti elettrici secondo la nuova Norma CEI 64-8, Angelo Baggini*, Franco Bua** anche alla luce del nuovo Decreto 37/2008 Angelo Baggini* * angelo.baggini@unibg.it - Università

Dettagli

INDICE. Parte prima: Introduzione alla sicurezza 17

INDICE. Parte prima: Introduzione alla sicurezza 17 Indice 5 INDICE Parte prima: Introduzione alla sicurezza 17 Capitolo 1 - Generalità 21 1.1 Le basi legislative della sicurezza 21 1.2 Gli enti normatori nazionali e internazionali 23 1.3 La conformità

Dettagli

Interruttori magnetotermici differenziali DS201 Caratteristiche tecniche

Interruttori magnetotermici differenziali DS201 Caratteristiche tecniche Interruttori magnetotermici differenziali Caratteristiche tecniche CARATTERISTICHE TECNICHE Norme di riferimento Caratteristiche Tipo (forma d onda del guasto a terra) elettriche Poli Corrente nominale

Dettagli

1.6 Serie modulari per uso domestico. Serie UNIBOX Serie EVOLUTION Serie PROTECTA

1.6 Serie modulari per uso domestico. Serie UNIBOX Serie EVOLUTION Serie PROTECTA modulari per uso domestico UNIBOX 80 8 Contenitori portafrutto da parete CONTENITORI DA PARETE - IP0 UNIBOX CONTENITORI DA PARETE - IP55 UNIBOX modulo 68x8x5 5/00 i 6. modulo 68x8x66 5/80 i 6.5 moduli

Dettagli

I circuiti PELV per l'alimentazione dei circuiti di comando delle macchine (1/3)

I circuiti PELV per l'alimentazione dei circuiti di comando delle macchine (1/3) I circuiti PELV per l'alimentazione dei circuiti di comando delle macchine (1/3) La Norma 44-5, all'articolo 9.1.4, richiede per i circuiti di comando che un polo del circuito di alimentazione sia permanentemente

Dettagli

Apparecchi e impianti di illuminazione

Apparecchi e impianti di illuminazione Apparecchi e impianti di illuminazione Pubblicato il: 04/06/2007 Aggiornato al: 04/06/2007 di Gianluigi Saveri 1. Generalità Nella nuova Norma 64-8 è stata inserita una nuova sezione, la 559, con prescrizioni

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO Esame di Stato per l abilitazione all esercizio della professione di Ingegnere Ingegneria Gestionale Vecchio Ordinamento

POLITECNICO DI TORINO Esame di Stato per l abilitazione all esercizio della professione di Ingegnere Ingegneria Gestionale Vecchio Ordinamento POLITECNICO DI TORINO Esame di Stato per l abilitazione all esercizio della professione di Ingegnere Ingegneria Gestionale Vecchio Ordinamento I Sessione 2010 Tema n. 2 In uno stabilimento industriale

Dettagli

Serie MEGA. Quadri mobili stagni di grossa potenza da cantiere secondo la norma EN 60439-4

Serie MEGA. Quadri mobili stagni di grossa potenza da cantiere secondo la norma EN 60439-4 Serie MEGA Quadri mobili stagni di grossa potenza da cantiere secondo la norma EN 60439-4 Serie MEGA QUADRI DELLA SERIE MEGA NORME DI RIFERIMENTO Norma Europea EN 60439-1 CEI 17-13/1 conforme alla IEC

Dettagli

Prese e spine a Norma IEC 60309

Prese e spine a Norma IEC 60309 Prese e spine a Norma IEC 60309 Indice Prese e spine a Norma IEC 60309 Prospetto riassuntivo.../2 Prese e spine IP 44.../5 Prese e spine IP 67.../9 Prese e spine IP 44 a bassissima tensione... /13 Prese

Dettagli

Moduli per arresto d'emergenza e ripari mobili

Moduli per arresto d'emergenza e ripari mobili Modulo di sicurezza per il controllo dei pulsanti di arresto di emergenza e dei ripari mobili Certificazioni Caratteristiche del dispositivo Uscite a relé a conduzione forzata: 2 contatti di sicurezza

Dettagli

SIDERMAT. Interruttori di manovra sezionatori con bobina di sgancio da 250 a 1800 A. Interruttori-sezionatori per la distribuzione di energia

SIDERMAT. Interruttori di manovra sezionatori con bobina di sgancio da 250 a 1800 A. Interruttori-sezionatori per la distribuzione di energia SIDERMAT Interruttori-sezionatori per la distribuzione di energia appli_316_a sdmat_066_a_1_cat Interruttori di manovra sezionatori con bobina di sgancio da 250 a 1800 A  Funzione  Caratteristiche generali

Dettagli

Commutatori motorizzati 3KA71

Commutatori motorizzati 3KA71 Descrizione Impiego I commutatori motorizzati della serie 3KA71, permettono di realizzare con comando a distanza il sezionamento, l interruzione e la commutazione di linee in bassa tensione. I commutatori

Dettagli

ERRATA CORRIGE NORMA CEI (fasc )

ERRATA CORRIGE NORMA CEI (fasc ) ERRATA CORRIGE NORMA CEI 64-8 2012-07 (fasc. 99998) Il presente fascicolo contiene modifiche ad alcuni articoli della Norma CEI 64-8:2012 per i quali sono state riscontrate imprecisioni o errori che ne

Dettagli

2CSC421002B0901. Protezione differenziale senza interventi intempestivi Interruttori e blocchi differenziali AP

2CSC421002B0901. Protezione differenziale senza interventi intempestivi Interruttori e blocchi differenziali AP 2CSC421002B0901 Protezione differenziale senza interventi intempestivi Interruttori e blocchi differenziali AP Il problema Gli interventi intempestivi In caso di perturbazioni sulla rete elettrica, gli

Dettagli

Serie 90 RCD Apparecchi modulari per protezione differenziale

Serie 90 RCD Apparecchi modulari per protezione differenziale 90 RCD Apparecchi modulari per protezione differenziale La 90 RCD si compone di: MDC. Interruttori magnetotermici differenziali compatti monoblocco da 6 a 32 A, in curva B e C, potere di interruzione fino

Dettagli

Progetto di norma CEI C.931

Progetto di norma CEI C.931 Progetto di norma CEI C.931 Pubblicato il: 06/02/2006 Aggiornato al: 06/02/2006 di Gianfranco Ceresini In concomitanza con il boom di richieste per l'installazione di impianti fotovoltaici con gli incentivi

Dettagli

IE Locali ad uso medico (Gruppo 0 e 1) - Novembre 2016

IE Locali ad uso medico (Gruppo 0 e 1) - Novembre 2016 IE 114 - Locali ad uso medico (Gruppo 0 e 1) - Novembre 2016 Riferimenti normativi: - CEI 64-8/7-710 - Ambienti ed applicazioni particolari" e nello specifico alla Sezione 710 "Locali ad uso medico". -

Dettagli

Serie 78 - Alimentatori switching. Caratteristiche

Serie 78 - Alimentatori switching. Caratteristiche Caratteristiche 78.12...2400 78.12...1200 78.36 Gamma di alimentatori modulari con uscita DC Alta efficienza (fino a 91%) Basso consumo in stand-by: < 0.4 Protezione termica interna, con spegnimento dell'uscita

Dettagli

Interruttori magnetotermici

Interruttori magnetotermici Curve caratteristiche di intervento secondo CEI EN 0 e DIN VDE 0 parte Caratteristiche di intervento B Caratteristiche di intervento C Caratteristiche di intervento D Curve caratteristiche di intervento

Dettagli

Collegamenti degli interruttori unipolari luminosi con unità di segnalazione 110 V~ o 250 V~

Collegamenti degli interruttori unipolari luminosi con unità di segnalazione 110 V~ o 250 V~ Apparecchi Apparecchi di comando - CARATTERISTICHE TECICHE Campo d applicazione Comando (accensione e spegnimento) di carichi ohmico-induttivi: circuiti luce per: - apparecchi d illuminazione con lampade

Dettagli

G7S. Relè di sicurezza. Modelli disponibili. Accessori Zoccoli per relè di sicurezza. Legenda codice modello

G7S. Relè di sicurezza. Modelli disponibili. Accessori Zoccoli per relè di sicurezza. Legenda codice modello Relè di sicurezza Relè di sicurezza conforme alle norme EN Conforme alle norme EN 50205. Distanza minima di 0,5 mm tra i contatti, anche quando uno di essi si è saldato (EN 50205 Classe A). Contatti a

Dettagli

Quadri a neutro isolato

Quadri a neutro isolato Sistemi di installazione Quadri a neutro isolato Generalità 158 Controllore permanente di isolamento 159 Trasformatore di isolamento 160 Quadretto di segnalazione SD220 e SD024 161 Esecuzioni tipiche 162

Dettagli

Interruttore differenziale e protezione contro i contatti elettrici nel sistema

Interruttore differenziale e protezione contro i contatti elettrici nel sistema Interruttore differenziale e protezione contro i contatti elettrici nel sistema Pubblicato il: 04/07/2005 Aggiornato al: 04/07/2005 di Gianlugi Saveri La pericolosità della corrente elettrica che attraversa

Dettagli

Selezione PRODOTTI PER CANTIERE. Guida alla scelta

Selezione PRODOTTI PER CANTIERE. Guida alla scelta Selezione PRODOTTI PER CANTIERE Guida alla scelta Serie MBOX Fam. 5 Serie MBOX Fam. 57 > QUADRI DI DISTRIBUZIONE PORTATILI - N prese Tipo MBOX P P+T Unità di uscita Prese interbloccate A A A P P+T P+T

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. L impianto è stato dimensionato trifase con un quadro di controllo e comando installato in prossimità della stessa Piazza.

RELAZIONE TECNICA. L impianto è stato dimensionato trifase con un quadro di controllo e comando installato in prossimità della stessa Piazza. RELAZIONE TECNICA GENERALITA Il presente elaborato riguarda l intervento di realizzazione di un impianto di pubblica illuminazione relativo alla Piazza da realizzare a Torre Grande nell ambito del recupero

Dettagli

REGIONE PIEMONTE COMUNE DI ALBA PERMESSO DI COSTRUIRE IN DEROGA IN BASE ALLA LEGGE DEL N.106 ES.M.I.

REGIONE PIEMONTE COMUNE DI ALBA PERMESSO DI COSTRUIRE IN DEROGA IN BASE ALLA LEGGE DEL N.106 ES.M.I. REGIONE PIEMONTE COMUNE DI ALBA PERMESSO DI COSTRUIRE IN DEROGA IN BASE ALLA LEGGE DEL 12 07 2011 N.106 ES.M.I. RECUPERO DI COMPARTO INDUSTRIALE DISMESSO OGGETTO: PROGETTO IMPIANTO ELETTRICO RELAZIONE

Dettagli

Sistemi a bassissima tensione SELV-PELV-FELV (Scheda)

Sistemi a bassissima tensione SELV-PELV-FELV (Scheda) SISTEMI A BASSISSIMA TENSIONE: SELV PELV FELV Sistema di alimentazione: I sistemi elettrici a bassissima tensione che presentano una tensione nominale e una tensione nominale verso terra non superiore

Dettagli

Guida Rapida Configurazione Smart Info+ tramite App e-distribuzione

Guida Rapida Configurazione Smart Info+ tramite App e-distribuzione Guida Rapida Configurazione Smart Info+ tramite App e-distribuzione Elementi del kit Smart Info+ con WiFi Drive Smart Info: dispositivo per acquisire e visualizzare le letture del tuo contatore. WiFiDrive

Dettagli

NORMA 64-8/7 INTRODUZIONE

NORMA 64-8/7 INTRODUZIONE 1 INTRODUZIONE Agli impianti elettrici nei locali ad uso medico non è più applicabile la norma CEI 64-4 ma bensì la sezione 710 della norma CEI 64-8/7:2003-05. La nuova norma è una evoluzione della precedente

Dettagli

Indice. Interruttori sezionatori E E /2. Interruttori sezionatori rotativi RS /4

Indice. Interruttori sezionatori E E /2. Interruttori sezionatori rotativi RS /4 Altri apparecchi modulari Apparecchi di comando Indice Interruttori sezionatori E 0 - E 70.../ Interruttori sezionatori rotativi RS 70.../ Interruttori, deviatori, commutatori E 0... /6 Pulsanti e gemme

Dettagli

Testaletto compact BSAL0L000 BSBA0L000. Applique Compact da 720 mm con sorgenti LED. Finitura Alluminio Finitura Bianco

Testaletto compact BSAL0L000 BSBA0L000. Applique Compact da 720 mm con sorgenti LED. Finitura Alluminio Finitura Bianco Testaletto compact Descrizione Il testaletto Compact è stato sviluppato ponendo particolare attenzione ad ergonomia, design e tecnologia, con l obiettivo di realizzare un prodotto per fornire più comfort

Dettagli

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M333 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE

Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M333 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE Pag. 1/1 Sessione ordinaria 2011 Seconda prova scritta Ministero dell Istruzione dell Università e della Ricerca M333 ESAME DI STATO DI ISTITUTO TECNICO INDUSTRIALE CORSO DI ORDINAMENTO Indirizzo: ELETTROTECNICA

Dettagli

Fupact 2012-2013. Catalogo. Interruttori di manovra-sezionatori con fusibili da 32 a 800 A

Fupact 2012-2013. Catalogo. Interruttori di manovra-sezionatori con fusibili da 32 a 800 A Fupact Interruttori di manovra-sezionatori con fusibili da 32 a 800 A Catalogo 2012-2013 TM Interruttori di manovra-sezionatori con fusibili Un nuovo approccio alla protezione elettrica Fupact INF da 32

Dettagli

Soluzioni per cabine MT-BT

Soluzioni per cabine MT-BT Fusarc-CF (DIN standard) Ø5 Ø Ø L Tabella dei riferimenti e delle caratteristiche tecniche fusibili Fusarc CF Referenza Tensione di Tensione Taglia corrente max. corrente min. resistenza a Potenza L Ø

Dettagli

SERIE 78 Alimentatori switching. Uscita 24 V DC, 12 W Uscita 12 V DC, 12 W Uscita 24 V DC, 36 W

SERIE 78 Alimentatori switching. Uscita 24 V DC, 12 W Uscita 12 V DC, 12 W Uscita 24 V DC, 36 W SERIE SERIE Alimentatori modulari a basso profilo con uscita a 12 W e 36 W per quadri elettrici Tipo.12.2400 --Uscita 24 V, 12 W --17.5 mm (1 modulo) x 61 mm di profondità Tipo.12.1200 --Uscita 12 V, 12

Dettagli

Questo manuale riflette soltanto la visione del progetto FLEXICIENCY e la Commissione Europea (o la Agenzia delegata INEA) non è responsabile dell

Questo manuale riflette soltanto la visione del progetto FLEXICIENCY e la Commissione Europea (o la Agenzia delegata INEA) non è responsabile dell Questo manuale riflette soltanto la visione del progetto FLEXICIENCY e la Commissione Europea (o la Agenzia delegata INEA) non è responsabile dell uso delle informazioni contenute. Elementi del kit Smart

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA CE QUADRO ELETTRICO PER BASSA TENSIONE SECONDO LE NORME CEI 17-31/1 (CEI EN )

DICHIARAZIONE DI CONFORMITA CE QUADRO ELETTRICO PER BASSA TENSIONE SECONDO LE NORME CEI 17-31/1 (CEI EN ) DICHIARAZIONE DI CONFORMITA CE QUADRO ELETTRICO PER BASSA TENSIONE SECONDO LE NORME CEI 17-31/1 (CEI EN 60439-1) COSTRUTTORE: SOCIETA COOPERATIVA DIAPASON Tel. 348.3166446 - Fax 0434.870227 Email: info@coopdiapason.com

Dettagli

Nuovi avvolgicavo Vimar. Porta l energia dove ti serve.

Nuovi avvolgicavo Vimar. Porta l energia dove ti serve. Nuovi avvolgicavo Vimar. Porta l energia dove ti serve. SPINE E PRESE Home, Hobby, Bricolage, Professional: a ciascuno il suo avvolgicavo, in un ampia gamma. Una nuova soluzione Vimar, dal design ergonomico,

Dettagli

Uscita 24 V DC, 12 W Corrente di picco per 3 ms * Tensione di uscita regolabile. < 1 % < 1 % < 1 % Tensione di ripple a pieno carico **

Uscita 24 V DC, 12 W Corrente di picco per 3 ms * Tensione di uscita regolabile. < 1 % < 1 % < 1 % Tensione di ripple a pieno carico ** Serie - Alimentatori switching Caratteristiche.12...2400.12...1200.36 Gamma di alimentatori modulari con uscita DC Basso consumo in stand-by: < 0.4 Protezione termica interna, con spegnimento dell'uscita

Dettagli

IA 015 Alimentazione e linee dei servizi di sicurezza e di riserva Dicembre 2014

IA 015 Alimentazione e linee dei servizi di sicurezza e di riserva Dicembre 2014 IA 015 Alimentazione e linee dei servizi di sicurezza e di riserva Dicembre 2014 Riferimenti normativi: CEI EN 50171 Sistemi di alimentazione centralizzata CEI EN 50172 Sistemi di illuminazione di sicurezza

Dettagli

Interruttori magnetotermici Serie S 280 caratteristiche tecniche

Interruttori magnetotermici Serie S 280 caratteristiche tecniche Interruttori magnetotermici Serie S 80 caratteristiche tecniche S 80 CSC400474F001 S 80 80-100 A Dati generali Norme di riferimento CEI EN 60898-1, CEI EN 60947- Poli 1P, P, 3P, 4P Caratteristiche di intervento

Dettagli

Interruttori Magnetotermici per corrente continua 5SY5 4

Interruttori Magnetotermici per corrente continua 5SY5 4 Interruttori Magnetotermici per corrente continua 5SY5 BETA Soluzioni per sistemi fotovoltaici 7 Sistemi Fotovoltaici L elevata tensione di esercizio presente in questo tipo di impianti, specialmente a

Dettagli

Gruppo di alimentazione ALSCC276V40 Manuale d installazione

Gruppo di alimentazione ALSCC276V40 Manuale d installazione Gruppo di alimentazione ALSCC276V40 Manuale d installazione 1 CARATTERISTICHE GENERALI Il gruppo di alimentazione ALSCC276V40 è stato progettato per risultare idoneo all impiego con tutti i tipi di apparecchiature,

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE COMPORTAMENTO AGLI AGENTI CHIMICI ED ATMOSFERICI

CARATTERISTICHE TECNICHE COMPORTAMENTO AGLI AGENTI CHIMICI ED ATMOSFERICI 40 CDe - Centralini da parete standard Spagnolo Normativa: EN 60670-1; IEC 60670-24 Grado di protezione: IP 40 Protezione contro i contatti indiretti: doppio isolamento - Temperatura di installazione:

Dettagli

RELÈ DIFFERENZIALI serie RDC

RELÈ DIFFERENZIALI serie RDC 125 serie RDC I Relè differenziali della serie RDC sono stati concepiti per soddisfare qualunque applicazione dove sia richiesta una una protezione di guasto verso terra. La sua ampia regolazione di corrente/tempo

Dettagli

NOME AZIENDA Via, Civico Cap, Città IMPIANTO ELETTRICO USO INDUSTRIALE. 21 agosto 2017

NOME AZIENDA Via, Civico Cap, Città IMPIANTO ELETTRICO USO INDUSTRIALE. 21 agosto 2017 o unico sulla sicurezza sul lavoro Committente: Via, Civico Cap, Città Descrizione dell'impianto: IMPIANTO ELETTRICO USO INDUSTRIALE Data: 21 agosto 2017 Realizzato da: o unico sulla sicurezza sul lavoro

Dettagli

Alimentatori per tutte le esigenze

Alimentatori per tutte le esigenze Alimentatori per tutte le esigenze 22 Ulteriori informazioni, datasheet e acquisti on-line: www.futurashop.it Tecnologia Switching Alimentatori da laboratorio 23 24 Ulteriori informazioni, datasheet e

Dettagli