ESTRATTO- VERBALE N 14/2013

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ESTRATTO- VERBALE N 14/2013"

Transcript

1 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale CONSERVATORIO DI MUSICA «G. MARTUCCI» SALERNO Sede legale: via S. De Renzi, Salerno Tel Fax ESTRATTO- VERBALE N 14/2013 L anno 2013 il giorno 8 del mese di luglio alle ore 12,30, previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce il Consiglio di Amministrazione per discutere il seguente ordine del giorno: 1. Approvazione verbale seduta precedente; 2. Comunicazioni del Presidente; 3. Variazioni di Bilancio e.f. 2013; 4. Conto consuntivo e. f. 2012: approvazione; 5. Verbale dei Revisori dei Conti n. 3 del 20/06/2013; 6. Approvazione Convenzione CTA Vietri Concerti d estate di Villa Guariglia a.a. 2012/13; 7. Attivazione biennio specialistico II livello: fisarmonica- clavicembalo a.a. 2013/14; 8. Contratto di noleggio dei software per gli uffici amministrativi; 9. Contratto manutenzione Pc e stampanti: provvedimenti; 10. Contratti in essere: provvedimenti; 11. Varie ed eventuali. 12. Esame privatisti a.a. 2012/13: Sig. Mattia Siciliano ( nota prot. 7992/AG4 del 28/06/2013). 13. Ristrutturazione e messa in sicurezza sede: provvedimenti; 14. Partecipazione del Conservatorio al Modica Jazz Festival edizione 2013; 15. Concerti del Conservatorio periodo settembre-ottobre 2013 in Cava de Tirreni. All appello risultano: Presenti Assenti Avv. Francesco Lanocita Presidente Si M Fulvio Maffia Direttore del Conservatorio Componente Si Avv. Teresa Magnoni Rappresentante del Miur Componente Si M Carlo Magni Rappresentante dei docenti Componente Si Sig. Fabbricatore Federico Rappresentante degli studenti Componente Si TOTALE Presiede l Avv. Francesco Lanocita, nominato Presidente ai sensi del DM n. 140 del 26/07/10. Partecipa con funzioni di segretario verbalizzante il dott. Fabrizio Sarno, Direttore di ragioneria, il quale provvede alla redazione del presente verbale. Risulta assente il direttore amministrativo in quanto, a suo dire, è impegnata presso l INPDAP di Salerno. Essendo legale il numero degli intervenuti, il Presidente del Consiglio di amministrazione dichiara aperta la seduta: si passa quindi alla trattazione degli argomenti oggetto della comunicazione. 1

2 PUNTO 1: Approvazione verbale seduta precedente. Viene approvato, previa lettura, il verbale n. 11 del 21/05/2013, all unanimità dei presenti eccetto il consigliere avv. Teresa Magnoni, assente alla seduta. Viene approvato, previa lettura, il verbale n. n. 12 del 28/05/2013, all unanimità dei presenti eccetto il consigliere avv. Teresa Magnoni, assente alla seduta. Viene approvato, previa lettura, il verbale n. 13 del 18/06/2013, all unanimità dei presenti eccetto il consigliere avv. Teresa Magnoni, assente alla seduta. PUNTO 2: Comunicazioni del Presidente. Omissis Il Presidente rammenta che attualmente il Conservatorio è sprovvisto della figura di addetto stampa. Che tale figura non è stata individuata nonostante il bando di concorso pubblicato in quanto al fine di garantire l esecuzione dei lavori di ristrutturazione della sede del Conservatorio è stata operata la scelta di non procedere all individuazione dell addetto stampa destinando le risorse economiche, a tal fine previste, all esecuzione dei lavori e ciò anche alla luce del fatto che con lo smembramento dell organizzazione didattica in diverse sedi l attività esterna del Conservatorio è stata notevolmente ridotta rispetto alle numerosissime attività poste in essere negli anni passati abbisognevoli della relativa copertura comunicativa. Il Presidente rappresenta comunque la necessità di garantire un adeguata copertura di stampa e adeguata conduzione delle iniziative che da domani il Conservatorio si trova ad affrontare. In particolare sono in programmazione le seguenti iniziative: svolgimento della conferenza stampa volta pubblicizzare l avvenuto riconoscimento da parte della Commissione Europea dei titoli di studio rilasciati dal Conservatorio. Detto riconoscimento acquista una valenza eccezionale atteso che è stato riservato a soli quattro altri Conservatori Italiani. Vi è inoltre nel prossimo mese di luglio la necessità di garantire adeguata presentazione/conduzione dei tre concerti che saranno eseguiti dal Conservatorio nell ambito della rassegna dei Concerti d estate di villa Guariglia. Infine vi è la necessità di garantire un adeguata copertura mediatica e la conduzione-presentazione del concerto inaugurale dell a.a. 2013/14 che si svolgerà a Salerno nella seconda decade di ottobre. In detta occasione va anche elaborato un video concernente le iniziative svolte dal Conservatorio Martucci. Per tutte dette attività è stata contattata la giornalista dott.ssa Concita De Luca già responsabile della comunicazione del Conservatorio la quale ha comunicato, per le vie brevi, la propria disponibilità a svolgere dette iniziative, di presentazione/conduzione e realizzazione del video comprensive delle spese a tal fine necessarie, per la cifra complessiva forfetizzata di 2.300,00 oltre iva ed oneri fiscali. Tutto ciò premesso Il C.d.A. Preso atto e fatta propria la relazione del Presidente di cui alla premessa, parte integrante della presente delibera; Nel ritenere congrua la somma richiesta e nel ritenersi garantito sul piano professionale dalla dott.ssa Concita De Luca che, per le precorse esperienze, mantiene anche a conoscenza delle iniziative del Conservatorio; Visto che la somma richiesta è sensibilmente inferiore a quanto fissato, per analoghe iniziative, dal tariffario proprio dell ordine dei giornalisti, allegato al presente verbale quale sua parte integrante e sostanziale; Visto l art. 125 comma 11 del D.L. 163/2006; 2

3 Considerato che la dott.ssa Concita De Luca, si è resa disponibile verbalmente a ricoprire tale incarico al costo di 2.300,00+ cap ed oneri fiscali; Visto il Bilancio di Previsione 2013 approvato nella seduta del Consiglio del 22/03/2013 con delibera n. 33; Visto il regolamento di amministrazione finanza e contabilità; Accertata la copertura finanziaria sul capitolo di bilancio, come attestato dal direttore di ragioneria; Dopo breve discussione: DELIBERA N Di affidare alla dott.ssa Concita De Luca la preparazione e la conduzione della conferenza stampa, prevista il 9 luglio, che si terrà presso la sede del Conservatorio di Via De Renzi nonché la conduzione/presentazione dei tre concerti di Villa Guariglia che saranno tenuti dal Conservatorio ( 19 e 23 Luglio; 1 Agosto ) nonché del concerto inaugurale dell a.a. 2013/2014; 2. Per detta iniziativa, ivi compresa la realizzazione di un video relativo alle iniziative svolte dal Conservatorio negli ultimi anni, sarà corrisposta la somma forfetizzata di 2.300,00 + iva ed oneri fiscali. 3. Di dare incarico alla direzione amministrativa di inviare la presente delibera alla dott.ssa Concita De Luca da firmare per accettazione. Subito dopo Omissis Tutto ciò premesso il C.d.A., nell esprimere il proprio stupore a che un istanza così semplice stia ancora dormendo sulla scrivania dell impiegato addetto all ufficio personale DELIBERA N Di ordinare al Sig. Coppola di provvedere ad horas alla puntuale e precisa evasione dell istanza prot. 6062/2013 così come presentata dal M Francesco Scala delegando il Direttore a verificare la corretta esecuzione della presente delibera; 2. La presente delibera, vista l urgenza, è dichiarata immediatamente esecutiva. Viene anticipata la discussione del punto 14. PUNTO 14: Partecipazione del Conservatorio al Modica Jazz Festival edizione Il Consiglio, letto l invito pervenuto lo scorso 2 luglio prot. 8063/AG11 con il quale il rappresentante legale del Centro studi sulla contea di Modica richiede la collaborazione del nostro Conservatorio alla realizzazione della II^ edizione del festival jazz della città di Modica, previsto per il periodo agosto 2013, sentito il Direttore, sottolinea molto positivamente l invito ricevuto che evidenzia e rafforza il prestigio nazionale di cui gode il Conservatorio al punto da inserirlo in una iniziativa che per la sua qualità supera i confini nazionali. Ciononostante va sottolineato il dato che coerentemente con l impostazione didattica del Conservatorio e, ovviamente con le norme che disciplinano fattispecie analoghe, la partecipazione a cura e spese del Conservatorio all importante evento sopra indicato può essere 3

4 limitata ai docenti e agli allievi del Conservatorio coinvolti, individuati questi ultimi secondo criteri meritocratici. A tal fine è opportuno che il Direttore inoltri una comunicazione in tal senso. L importanza dell iniziativa cui il Conservatorio intende aderire comporta la necessità di selezionare allievi di livello, in grado di interagire con professionisti di fama, con evidente aggravio di impegno per la preparazione della performance che i docenti del dipartimento di jazz intenderanno porre in essere. In tal senso appare opportuno attivare quanto previsto dal Regolamento vigente sui premi e le borse di studio entro il limite massimo di 1.000,00 individuando lo studente da inviare al Festival. Preso atto dell urgenza con la quale occorre procedere all individuazione dell allievo il Consiglio definisce il seguente criterio di individuazione: valutazione del curriculum accademico da parte dei docenti del dipartimento di jazz. A questo punto Il C.d.A. Visto il Bilancio di Previsione 2013 approvato nella seduta del Consiglio del 22/03/2013 con delibera n. 33; Visto il regolamento di amministrazione, finanza e contabilità; Vista la richiesta del 2 luglio prot. 8063/AG11 con il quale il rappresentante legale del Centro studi sulla contea di Modica richiede la collaborazione del nostro Conservatorio alla realizzazione della II^ edizione del festival jazz della città di Modica; Preso atto e fatto proprio quanto esposto in premessa circa motivazioni, procedure e budget previsti per l organizzazione della partecipazione del Conservatorio al Festival jazz di Modica; Accertata la copertura finanziaria del cap. di bilancio interessato, come attestato dal direttore di ragioneria dott. Sarno Dopo breve discussione DELIBERA n Di approvare la partecipazione della scuola di jazz della nostra Istituzione attraverso la presenza di n. 1 docente e di n.1 allievo nel limite delle seguenti spese: a. istituzione di apposita borsa di studio, pari ad 1.000,00, per l allievo opportunamente selezionato; b. rimborso delle spese di viaggio vitto ed alloggio per il docente coinvolto, entro il limite di 1.000,00; c. oneri contributivi (ENPALS), pari ad 94, Delega il Direttore a tutti gli atti inerenti alla manifestazione di cui in premessa. PUNTO 3: Variazioni di Bilancio e.f Il Consiglio di Amministrazione Visto il Bilancio di Previsione 2013 approvato nella seduta del Consiglio del 22/03/2013 con delibera n. 33; Visto l art. 11 del regolamento di amministrazione, finanza e contabilità; 4

5 Viste le proposte di variazioni, gli storni tra diverse U.P.B. e le radiazioni di residui da apportare al Bilancio preventivo e.f. 2013, prot. n. 7262/AG3 del 12/06/2013 a firma del Direttore amministrativo; Visto il parere del Collegio dei Revisori di cui al verbale n. 5 del 21/06/2013; Ritenuto opportuno procedere alle variazioni ed agli storni di bilancio di cui alla relazione sopra citata e che di seguito si riporta: variazioni capitolo entrate Importo Capitolo uscite Importo 110 Borse di studio , , Assegnazioni + 1, ,00 della Provincia per il finanziamento degli oneri di cui alla L. 23/ Borse di studio, , ,00 assist. Scolastica, premi e sussidi agli allievi 356 Corsi di +500, ,00 formazione, iniziative e progetti Totale generale , ,00 variazioni Storno tra i capitoli Da UPB/capitolo Da UPB/capitolo U.P.B / 60 ore ,00 U.P.B / ,00 aggiuntive docenti U.P.B / 57 Irap ,00 U.P.B / ,00 U.P.B / ,00 U.P.B / ,00 Borse di studio Totale generale , ,00 storni Radiazione residui attivi U.P.B / ,40 Borse di studio Radiazione residui passivo U.P.B / ,35 U.P.B / ,00 Dopo breve discussione; DELIBERA n. 70 Di apportare al Bilancio Preventivo 2013 le variazioni e gli storni tra diverse UPB e la radiazione dei residui di cui alla relazione citata in premessa che diventa parte integrante della presente delibera. PUNTO 4: Conto consuntivo e. f. 2012: approvazione. 5

6 Il Consiglio di Amministrazione Visto l art. 36 del regolamento di amministrazione, finanza e contabilità; Vista la relazione del Presidente del C.d.A. prot del 19/06/2013; Vista la relazione dei Revisori dei Conti di cui al verbale n. 4 del 21/06/2013; Visti i modelli concernenti il rendiconto finanziario decisionale, il rendiconto finanziario gestionale, la situazione amministrativa e lo stato patrimoniale predisposti dall amministrazione a corredo del Conto Consuntivo 2012; DELIBERA n. 71 Di approvare il Conto Consuntivo 2012 che presenta le seguenti risultanze: ENTRATE USCITE Titolo I- correnti , ,76 Titolo II- in conto capitale 0, ,04 Titoli III- partite di giro , ,16 Totale previsione , ,96 Disavanzo di competenza ,09 Copia della presente delibera viene trasmessa, unitamente alle relazioni del Presidente e dei Revisori dei Conti, nonché ai modelli di cui in premessa, al M.I.U.R. ed al M.E.F. per il seguito di competenza. PUNTO 5: Verbale dei Revisori dei Conti n. 3 del 20/06/2013. Il Presidente comunica che, a seguito di specifica richiesta del C.d.A. e dopo complessa istruttoria avviata dai Revisori dei conti in merito alla vicenda del pagamento delle ore di straordinario e degli incarichi per l a.a. 2010/11 da erogare alla Sig.ra Gambardella, i Revisori dei conti hanno rappresentato la loro definitiva determinazione che di seguito si trascrive integralmente quale parte motiva del presente deliberato I revisori si esprimono sulla riserva espressa nel verbale n. 7 del 21/12/2012 nel quale si richiedeva la consegna di ulteriore documentazione al fine di valutare la retribuibilità delle ore di straordinario svolte dall assistente amministrativo, signora Gambardella, nonché degli incarichi aggiuntivi alla stessa affidati. Poiché uno dei punti più volte sottolineati nei verbali del CDA è relativo alla regolare attribuzione delle ore di straordinario, ai sottoscritti è sembrata dirimente la relazione presentata dalla dott.ssa Mancini al CDA con nota n del 4/5/12. In detta relazione è possibile leggere la seguente espressione: la sottoscritta ha autorizzato alla suddetta, nell arco dell anno 2010/2011 ore di straordinario per far fronte alle esigenze di servizio, analogamente agli altri Assistenti Amministrativi. Pare, quindi, che ci si trovi dinnanzi ad una prassi consolidata per la quale il Direttore Amministrativo autorizza lo straordinario e lo stesso viene svolto, pur in assenza del visto del Direttore del Conservatorio, come prevedrebbe invece l art. 20 del C.I.I. del 1/07/11, relativo all A.A. 2010/11. E poiché si deduce dai verbali del CDA che le prestazioni di lavoro straordinario rese dal restante personale T.A. sono state regolarmente liquidate, appare in questa sede poco proficuo sollevare eccezioni circa la regolare attribuzione delle ore, che sono state comunque tutte 6

7 preventivamente autorizzate e i relativi fogli fanno parte della documentazione consegnata alla data odierna. La questione diventa più problematica allorché si considera che le ore sono state autorizzate in giornate diverse da quelle contrattualmente previste per lo svolgimento del lavoro ordinario: ai sensi dell art. 46 DLgs 276/03 e, come approfondito dall INPS nel lavoro dottrinario sulla disciplina del part-time, che si allega, il lavoro straordinario di norma deve essere svolto al termine dell orario d obbligo e nelle giornate lavorative concordate dal contratto di lavoro. Oltretutto lo svolgimento in alcune giornate diverse da quelle contrattuali ha comportato anche la maturazione del diritto al buono pasto e, in base alla tabella prodotta dal DA, su 19 turni di lavoro straordinario, 11 sono stati eseguiti in giorni diversi da quelli destinati alla prestazione di lavoro ordinario. Diversamente per quel che concerne la questione circa la regolarità della prestazione resa, per la quale sono agli atti dei revisori alcune note di lagnanze espresse da alcuni dipendenti circa il mancato puntuale svolgimento degli adempimenti inerenti alla ricostruzione di carriera del personale docente e T.A., i revisori non possono esprimere alcun giudizio, poiché l attestazione di regolarità della prestazione resa è un obbligo che incombe sul DA, che coordina l attività del personale TA o sul Direttore del Conservatorio che ai sensi dell art 25 del Dlgs 165/01 è competente all adozione dei provvedimenti di gestione delle risorse umane. Sul punto si precisa che tale attestazione deve corredare obbligatoriamente ogni mandato di pagamento, qualsiasi sia il contenuto della prestazione. In conclusione, tenuto conto della complessità della questione e che la normativa non specifica le differenti casistiche di resa della prestazione di lavoro straordinario, si propone una soluzione che scongiurando ogni ipotesi di danno erariale, remuneri le ore di straordinario solo fino alla soglia che consenta la equiparazione del costo complessivo di un coadiutore con quello di assistente, parametrandoli tra loro, così da addebitare al bilancio dell Istituto solo l importo che sarebbe stato sostenuto se l attività fosse stata svolta dal coadiutore. Passando all aspetto concernente gli incarichi aggiuntivi affidati alla signora Gambardella con le note n. prot e 15586/2011, si deve evidenziare che ai sensi dell art 42 (rapporto di lavoro a tempo parziale) comma 8 del CCNL il personale con rapporto di lavoro a tempo parziale è escluso dalle attività aggiuntive aventi carattere continuativo (omissis) Pertanto non appaiono legittimamente affidate le attività aggiuntive in parola. Il Consiglio, letto quanto sopra Dopo breve discussione DELIBERA n Di prendere atto- facendola propria- la relazione dei Revisori dei conti e per l effetto: 2. Di ordinare al Direttore amministravo di provvedere tempestivamente alla quantificazione economica dello straordinario maturato dalla Sig.ra Gambardella sulla base del criterio proposto nella relazione dei revisori dei conti per l a.a. 2010/11; 3. Di provvedere con le stesse modalità di calcolo a quantificare in termini più precisi quanto dovuto negli anni passati alla stessa Sig.ra confrontando il risultato con le somme eventualmente, illegittimamente, attribuite dal C.d.A. sulla base di specifiche proposte in tal senso avanzate dal direttore amministrativo e indebitamente liquidate alla stessa Sig.ra Gambardella; 4. Nel caso che le risultanze di detto confronto siano di somme date in eccedenza rispetto a quanto dovuto, di ordinare al Direttore amministrativo di provvedere con specifica comunicazione al soggetto interessato, al loro immediato recupero e ciò con riferimento 7

8 anche alle somme erogate illegittimamente, in quanto non dovute, per asserite indennità di incarichi aggiuntivi percepite negli anni passati; 5. Contrariamente a quanto proposto dal Direttore amministrativo, di non concedere alla Sig.ra Gambardella, il pagamento degli incarichi aggiuntivi a. a 2010/11; 6. Di revocare, per le ragioni sopra espresse, così come adeguatamente rappresentate dai revisori dei conti, con il verbale del 21 giugno, gli atti amministrativi contrari assunti dal C.d.A. sulla base di analoghe proposte avanzate dalla direzione amministrativa in conseguenza dei quali sono state erogate indebitamente somme non dovute alla Sig.ra Gambardella. 7. All esito di quanto sopra, di ordinare al direttore amministrativo di relazionare al Direttore, entro e non oltre sette giorni dalla data odierna, l attività svolta e le somme per le quali si è proceduto al recupero o al conguaglio di quanto dovuto alla Sig.ra Gambardella per l a.a. 2010/11. PUNTO 6: Approvazione Convenzione CTA Vietri Concerti d estate di Villa Guariglia a.a. 2012/13. Il Direttore presenta la bozza del protocollo d intesa con l associazione culturale CTA di Vietri sul Mare che anche per questo anno vede protagonista il Conservatorio di Salerno all interno della rassegna Concerti d estate di Villa Guariglia. La collaborazione tra CTA e Conservatorio differisce dalla precedente collaborazione avvenuta l anno scorso per l edizione della rassegna Per la suddetta manifestazione occorrerà provvedere a quanto di seguito descritto: 1. Concerto del 23 luglio, ore 21,00 c/o Villa Guariglia THE BEATLES IN JAZZ : trasporto dei seguenti strumenti: Tastiera con suoni sintetizzatore- string, pad, brass, elettronica piano Vibrafono Batteria completa jazz N 2 amplificatori per chitarra N 1 amplificatore per basso elettrico N 1 amplificatore per contrabbasso N 1 set congas N 1 set timbales 2. Concerto del 1 Agosto, ore 21,00 c/o Villa Comunale di Vietri sul Mare. MARTUCCI CONTEMPORARY JAZZ PROJECT Noleggio Pianoforte a mezza coda possibilmente Yamaha C5 trasporto dei seguenti strumenti: Tastiera con suoni sintetizzatore- string, pad, brass, el. piano Vibrafono Batteria completa jazz 8

9 N 1 amplificatore per basso elettrico A questo punto Il C.d.A. Visto il Bilancio di Previsione 2013 approvato nella seduta del Consiglio del 22/03/2013 con delibera n. 33; Vista la programmazione artistica relativa alla manifestazione I concerti di Villa Guariglia edizione 2013; Vista la legge n. 508, recante Riforma delle Accademie di belle arti, dell'accademia nazionale di danza, dell'accademia nazionale di arte drammatica, degli Istituti superiori per le industrie artistiche, dei Conservatori di musica e degli Istituti musicali pareggiati ; Visto il D.P.R n. 132 e s.m.i., recante Regolamento recante criteri per l'autonomia statutaria, regolamentare e organizzativa delle istituzioni artistiche e musicali, a norma della legge 21 dicembre 1999, n. 508 ; Visto il D.P.R n. 212, avente ad oggetto Regolamento recante disciplina per la definizione degli ordinamenti didattici delle Istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica, a norma dell'articolo 2 della legge 21 dicembre 1999, n. 508, in particolare l art. 4; Visto il protocollo d intesa tra il Conservatorio ed il CTA di Vietri sul Mare illustrato dal Direttore; Atteso che la cultura musicale è un fenomeno che in modo inequivocabile accompagna lo sviluppo dell umanità, dalle sue forme associate più semplici a quelle più complesse, fecondando e ispirando il fare artistico; Ritenuto opportuno approvare la convenzione in questione finalizzata allo sviluppo delle politiche culturali di radicamento nella Provincia di Salerno, con particolare riferimento alla diffusione della musica; Considerato inoltre che: il Conservatorio ha strutturalmente programmato un attività di produzione artistica al fine di veicolare le professionalità interne all Istituzione, con particolare attenzione alla valorizzazione dei giovani e più meritevoli allievi dell Istituto; l associazione riconosce nel Conservatorio l Ente di Alta Formazione qualificato con il quale intraprendere iniziative tendenti a realizzare progetti complessi di produzione musicale; l associazione, nell ambito della collaborazione posta in essere, si adopererà per la realizzazione di spettacoli dal vivo ed altre attività culturali nel campo della musica, organizzati congiuntamente utilizzando, a tale scopo, principalmente professionalità interne al Conservatorio; Tenuto conto che, per l effettuazione delle attività previste dal suddetto protocollo d intesa, gli oneri a carico del Conservatorio, entro il limite complessivo massimo di ,00, riguardano le spese relative a: spese di trasporto strumenti di proprietà del Conservatorio impegnati nella realizzazione del festival; backline relativo al concerto del 19 luglio nella Villa Comunale di Vietri sul Mare, al concerto del 23 luglio a Villa Guariglia e quello relativo al concerto del 1 Agosto nella Villa Comunale; Tutto ciò premesso 9

10 DELIBERA N Di approvare la premessa quale parte integrale e sostanziale della presente delibera; 2. Di approvare la bozza di protocollo d intesa con l associazione culturale CTA di Vietri sul Mare per il periodo dello svolgimento di n. 3 concerti (19 luglio e 1 Agosto c/o la Villa Comunale di Vietri sul Mare, 23 luglio c/o Villa Guariglia di Vietri); 3. Di delegare il Presidente e/o il Direttore alla sottoscrizione della convenzione; 4. Incarica la direzione amministrativa di provvedere agli adempimenti consequenziali di cui alla premessa (trasporto strumenti per il concerto del 23 luglio, trasporto strumenti e nolo pianoforte per il concerto del 1 Agosto) 5. Di rendere la presente delibera immediatamente esecutiva. PUNTO 7: Attivazione biennio specialistico II livello: fisarmonica- clavicembalo a.a. 2013/14. Il C.d.A. Vista la Legge n. 508 del 21 dicembre 1999 di riforma delle Accademie di Belle Arti, dell'accademia Nazionale di danza, dell'accademia Nazionale di Arte drammatica, degli Istituti Superiori per le Industrie Artistiche, dei Conservatori di Musica e degli Istituti Musicali Pareggiati; Visto il D.P.R. n 132/2003 e s.m.i., concernente il Regolamento recante criteri per l'autonomia statutaria, regolamentare e organizzativa delle istituzioni artistiche e musicali, a norma della legge 21 dicembre 1999, n. 508 ; Visto il D.P.R n. 212, recante la disciplina per la definizione degli ordinamenti didattici delle Istituzioni di alta formazione artistica, musicale e coreutica, a norma dell'articolo 2 della legge 21 dicembre 1999, n. 508; Vista la legge 9 gennaio 2009, n. 1, convertita in legge, con modificazioni del decreto-legge 10 novembre 2008 n 180 ed in particolare l articolo 3-quinquies; Visto il Decreto Ministeriale n. 90 del 3 luglio 2009 con il quale, in applicazione del citato art. 3 quinques del D.L , n.180, convertito, con modificazioni, nella legge 9 gennaio 2009, n.1, sono stati definiti i settori artistico-disciplinari, con le relative declaratorie e campi disciplinari di competenza, dei Conservatori di Musica; Considerato che i corsi biennali sono conformi ai criteri previsti dall art. 3,m comma 4, del suddetto D.P.R. 212/2005; Verificata in conformità a quanto previsto all art. 5, comma 4, del D.P.R. 8 luglio 2005, n 2012, l adeguatezza delle risorse umane, finanziarie e strumentali; Vista la delibera del Consiglio Accademico n.18 del 26/06/2013, concernente l attivazione del Biennio di Fisarmonica; Ritenuto opportuno attivare il suddetto corsi a completamento dell offerta formativa, previa autorizzazione ministeriale e compatibilmente con le disponibilità di Bilancio; Dopo ampia discussione All unanimità di convenuti DELIBERA N Di approvare l attivazione del biennio di cui alla delibera citata in premessa. 2. Alla copertura degli oneri derivanti dalla suddetta attivazione si provvederà in sede di predisposizione del Bilancio di previsione per l e.f PUNTO 8: Contratto di noleggio dei software per gli uffici amministrativi. 10

11 Il CdA Visto il Bilancio di Previsione 2013 approvato nella seduta del Consiglio del 22/03/2013 con delibera n. 33; Visto il preventivo del 21/06/2013, assunto agli atti in pari data con prot. 7651/EC1, per il rinnovo del contratto di noleggio dei software per gli uffici amministrativi, incluso assistenza e garanzie, pari ad 2.277,97+iva; Ritenuto il suddetto rinnovo indispensabile per il buon andamento degli uffici atteso che la ditta Isidata è l unica sul territorio a noleggiare software idonei alle attività proprie delle Istituzioni Afam, come relazionato dal dott. Sarno; Accertata la disponibilità del capitolo di bilancio interessato; Dopo breve discussione; All unanimità dei presenti DELIBERA N 75 Di rinnovare il contratto di noleggio software per gli uffici amministrativi al costo di 2.277,97+iva a bimestre per la durata di 1 anno. PUNTO 9: Contratto manutenzione Pc e stampanti: provvedimenti; Il Consiglio di Amministrazione Rilevata la necessità di dover provvedere all'affidamento del servizio di assistenza e manutenzione dei Pc e stampanti in dotazione al Conservatorio atteso che il contratto stipulato con la ditta Bit & Sound scadrà prossimo 30 agosto; Visto il Bilancio di Previsione 2013 approvato nella seduta del Consiglio del 22/03/2013 con delibera n. 33; Visto il regolamento di amministrazione finanza e contabilità; Attestata la disponibilità sul capitolo di bilancio interessato da parte del Direttore di ragioneria, dott. Fabrizio Sarno; Dopo breve discussione; DELIBERA N 76 Di affidare, per la durata di anni uno, il servizio di assistenza e manutenzione dei Pc e stampanti in dotazione al Conservatorio, entro il limite di 4.000,00+iva. PUNTO 10: Contratti in essere: provvedimenti. Viene data lettura della nota prot del 24/06/2013 con cui il direttore amministrativo comunica di aver provveduto, in esecuzione di quanto stabilito nella seduta del 21/05/2013, ad effettuare l indagine di mercato per la stipula del contratto di fornitura di materiale tipografico ma che tuttavia ha constatato la presenza sul mercato elettronico di materiale tipografico che, conseguentemente potrà essere ordinato, di volta in volta, a seconda delle necessità senza ricorrere a procedure difformi dalla normativa vigente, così come evidenziato dai Revisori dei Conti nella seduta del 21/06/2013. Il Consiglio prende atto di quanto comunicato dal direttore amministrativo. 11

12 Successivamente il Consiglio prende in esame le note del direttore amministrativo prot prot del 26/06/2013 avente ad oggetto rispettivamente il contratto di assistenza software del protocollo informatico ed il contratto di manutenzione ed assistenza e rinnovo licenza inventario. Con le citate note il direttore amministrativo, a seguito dell invito, da parte dei Revisori dei Conti, a procedere alla revisione di tutti i contratti in essere nel rispetto della normativa che prevede l obbligo di adesione alla convenzioni stipulate da Consip evidenzia che il costo del contratto di assistenza software del protocollo informatico, stipulato dal 01/01/2013 al 31/12/2013 (prot del 29/10/2012), pari ad 155,00+iva, risulta più conveniente di quello previsto dalle ditte presenti sul mercato elettronico (costo compreso tra 176,00+iva ed 1.500,00+iva). Lo stesso dicasi per il contratto di manutenzione ed assistenza e rinnovo licenza inventario prot. 53 del 03/01/2013, stipulato dal 01/01/2013 al 31/12/2013, pari ad 150,00+iva, di gran lunga superiore a quello proposto dall unica ditta presente sul mercato elettronico, pari ad ,00+iva. Successivamente il Consiglio esamina la nota prot dell 08/07/2013 con cui il direttore amministrativo, in esecuzione di quanto stabilito nella seduta del 28/05/2013, comunica che dall indagine di mercato effettuata per l acquisto di n. 40 leggii, come da richiesta del M Carlini prot dell 08/02/2013, è risultato più conveniente il prezzo offerto dalla Ditta Santarpino, pari a complessivi 1.750,00 iva inclusa. Infine il Consiglio prende visione del verbale dei Revisori dei Conti n. 4 dello scorso 21 Giugno nella parte concernente i contratti di acquisto e di fornitura di beni e servizi definiti con il conservatorio (pag. 4), che di seguito si riporta: I revisori hanno esaminato la documentazione allegata a vari mandati di pagamento; è emerso che talvolta gli atti sono corredati di DURC prodotti dagli operatori economici e pertanto nulli ai sensi della L. 183/2011 e direttiva della funzione pubblica n. 14/2011. In alcuni casi le forniture sono state acquisite con procedure ordinarie e quindi in difformità della normativa vigente in materia (D.l. 95/2012) e in taluni casi anche in difformità dell obbligo di adesione alle convenzioni stipulate da CONSIP s.p.a. per le categorie merceologiche individuate dal MEF con D.M. 15/3/2012. In applicazione della normativa e secondo le indicazioni operative diramate con circolare RGS 2/2013, si invita il Conservatorio a procedere alla revisione di tutti i contratti in essere e si precisa che tali prescrizioni saranno oggetto di verifica nella prossima visita anche allo scopo di scongiurare il danno erariale menzionato nella norma. A questo punto Il CdA Visto il Bilancio di Previsione 2013 approvato nella seduta del Consiglio del 22/03/2013 con delibera n. 33; Preso atto del verbale dei Revisori dei Conti n.4 del 21 Giugno u.s. parte integrante della presente delibera; Dato atto delle note del direttore amministrativo di cui alla premessa, in particolare: La nota prot del 26/06/2013 avente ad oggetto il contratto di assistenza software del protocollo informatico prot del 29/10/2012 La nota prot del 246/06/2013 avente ad oggetto il contratto di manutenzione ed assistenza e rinnovo licenza inventario prot. 53 del 03/01/2013 La nota prot dell 08/07/2013 avente ad oggetto l acquisto di n. 40 leggii; Ritenuto di dover confermare, in quanto più vantaggiosi per l amministrazione, i seguenti contratti in essere: 12

13 di assistenza software del protocollo informatico (prot del 29/10/2012), pari ad 155,00+iva; di manutenzione ed assistenza e licenza software inventario (prot. 53 del 03/01/2013) pari ad 150,00+iva; Ritenuto altresì congruo il costo, pari ad 1.750,00 iva inclusa, per l acquisto di n. 40 leggii; Attestata dal Direttore di ragioneria la capienza sul capitolo di bilancio interessato; Dopo breve discussione DELIBERA N 77 1) di confermare, per le motivazioni di cui alla premessa, i contratti in essere: o di assistenza software del protocollo informatico prot del 29/10/2012( dal 01/01/2013 al 31/12/2013), pari ad 155,00+iva; o di manutenzione ed assistenza e licenza software inventario prot. 53 del 03/01/2013 (dal 01/01/2013 al 31/12/2013), pari ad 150,00+iva; 2) di autorizzare l acquisto di n. 40 leggii, come da indagine di mercato effettuata dalla direzione amministrativa, per un costo complessivo di 1.750,00 iva inclusa; 3) Conseguentemente a quanto stabilito dai revisori dei conti, invita la direzione amm.va a procedere sulla base dei criteri sopra indicati, alla verifica di tutti gli contratti in essere al fine di procedere alla loro conseguente revisione; 4) Invita altresì il direttore amministrativo a procedere a tutte le gare per l acquisizione di beni e servizi, non reperibili sul portale della CONSIP, a mezzo di specifica commissione all uopo dalla stessa direttrice amministrativa designata di volta in volta. PUNTO 11: Varie ed eventuali. Il Presidente comunica che, a seguito di quanto stabilito nella seduta del Consiglio del 18/06/2013, lo scorso venerdì 1 luglio è pervenuta, da parte del broker incaricato Gefina Broker S.r.l., la proposta di riforma delle polizze attualmente in essere con la compagnia assicurativa UNIPOL, che consentiranno al Conservatorio di avere, da subito, coperture più ampie (un massimale di ,00 sulla polizza incendio; un massimale di ,00 includendo nella garanzia il contagio da H.I.V. della polizza infortuni) nonché uno sconto sul premio (del 10% sulla polizza incendi e del 5% sulla polizza RCT/RCO), a fronte di una proroga della scadenza fino al 04/03/2016 e ferma restando la possibilità di disdetta ad ogni annualità; nella multi - garanzia per la persona è incluso il tragitto (anche con uso di veicoli) da casa all Istituto nei limiti di tempo di un ora prima dell inizio delle lezioni o dell attività esterna ed un ora dopo il termine delle stesse, compreso l eventuale tragitto per il trasferimento del personale che svolga servizio presso più Istituti scolastici e /o sedi. A questo punto Il C.d.A. Preso atto di quanto comunicato dal Presidente, che costituisce parte integrale del presente deliberato; Ritenuto vantaggioso aderire all offerta proposta dalla compagnia UNIPOL assicurazioni, per le coperture assicurative di incendio, infortuni e responsabilità civile usufruendo di uno sconto sul premio (del 10% ed un massimale di ,00 sulla polizza incendi; massimale di ,00 includendo nella garanzia il contagio da H.I.V. della polizza infortuni; del 5% sulla polizza RCT/RCO), e prorogando la scadenza delle stesse fino al 04/03/2016 ferma la possibilità di disdetta ad ogni annualità 60gg prima della scadenza; 13

14 Vista altresì la proposta di Gefina broker S.r.l. di proroga del conferimento dell incarico per la medesima durata delle polizze assicurative; Visto il Bilancio di Previsione 2013 approvato nella seduta del Consiglio del 22/03/2013 con delibera n. 33; Dopo ampia discussione DELIBERA n Di approvare la riforma delle polizze in essere stipulate con la compagnia UNIPOL assicurazioni per le coperture assicurative di incendio, infortuni e responsabilità civile come di seguito indicato: a. polizza incendio: sconto sul premio del 10% garanzia ricorso terzi ed un massimale di ; b. polizza infortuni: inclusione della garanzia il contagio da H.I.V. con un massimale di ,00; c. polizza RCT/RCO: sconto del 5%; d. proroga scadenza delle polizze fino al 04/03/2016 ferma la possibilità di disdetta ad ogni annualità 60gg prima della scadenza; 2. Di conferire alla Società Gefina broker S.r.l. l incarico di assistenza e consulenza nella determinazione, gestione ed esecuzione dei contratti relativi alle coperture assicurative del Conservatorio per n. 2 anni fino al 04/03/2016, a titolo gratuito e senza alcun onere per il Conservatorio; 3. Di dare incarico alla direzione amministrativa di inviare la presente delibera alla Società Gefina Broker S.r.l. da firmare per accettazione. Subito dopo Il C.d.A. Visto il Bilancio di Previsione 2013 approvato nella seduta del Consiglio del 22/03/2013 con delibera n. 33; Visto il regolamento di amministrazione finanza e contabilità; Visto l avviso di pagamento n. 2013P del 20/05/2013 pari ad 278,30 concernente n. 3 interventi di manutenzione straordinaria degli impianti elevatori situati presso la sede del Conservatorio di via Bottiglieri effettuati nei giorni 10 e 28 gennaio e 12 marzo u. s.; Visto l art. 2, comma 2.3 lett. b) del contratto di manutenzione per n. 2 impianti elevatori ubicati presso la suddetta sede, stipulato con la Ditta Paravia Elevators service s.r.l, ed approvato con delibera n. 9 del 21/01/2013, che prevede sono addebitati separatamente tutti gli interventi di ripristino della funzionalità degli stessi; Ritenuto pertanto di dover provvedere alla liquidazione del citato avviso di pagamento; Accertata la disponibilità del capitolo di Bilancio interessato, attestata dal direttore di ragioneria; Dopo breve discussione; DELIBERA n. 79 Autorizza la liquidazione dell avviso di pagamento n. 2013P del 20/05/2013 alla Ditta Paravia Elevators service s.r.l, al costo complessivo di pari ad 278,30 iva inclusa. Subito dopo Viene letta la nota del 19/06/2013, assunta gli atti con prot del 25/06/2013, a firma del consulente della privacy Sig. Sabatino Coppola. Dalla missiva emerge che il documento 14

15 programmatico della sicurezza, trasmesso in data 27/03/2013, risulta essere stato firmato per accettazione da tutti gli incaricati ad eccezione della Sig.ra A. La Gorga (uff. personale) la quale ha rifiutato gli incarichi ( 1) incaricato al trattamento dei dati; 2) responsabile degli accessi ai locali ufficio personale) conferiti dal responsabile del trattamento M Fulvio Maffia. Dopo breve discussione, il Consiglio, all unanimità dei convenuti, invita formalmente l assistente Sig.ra Antonietta La Gorga a firmare per accettazione gli incarichi conferiti dal Direttore. Ciò al fine di consentire al consulente della privacy di porre in essere ogni successivo adempimento inerente al pieno rispetto del documento programmatico di che trattasi. PUNTO 12: Esame privatisti a.a. 2012/13: Sig. Mattia Siciliano ( nota prot. 7992/AG4 del 28/06/2013). Il C.d.A. Vista la nota del 17/06/2013, assunta agli atti con prot. n 7992/AG4 del 28/06/2013 da parte dell Avv. Luigi Tremante, difensore del Sig. Mattia Siciliano, con la quale si diffida: il MIUR di provvedere alla revoca e/o annullamento in sede di autotutela del D.M. n. 120 del 4/7/2012 come disposto dalla sentenza del T.A.R. Lazio sez. terza bis n 10071/2012; il Conservatorio a disporre, con provvedimento espresso, la partecipazione del Sig. Mattia Siciliano, nella qualità di candidato privatista, la partecipazione agli esami nella prossima sessione d esame autunnale per l A.A. 2012/2013, anche nella forma dell ammissione con riserva; Richiamata la delibera del C.d.A. n 61 del 18/06/2013 che forma parte integrale e sostanziale della presente; Dopo breve discussione DELIBERA N Di ribadire quanto già deciso con delibera n 61 del 13/06/2013; 2. Di comunicare allo studio legale Luigi Tremante la decisione assunta dal C.D.A. PUNTO 13: Ristrutturazione e messa in sicurezza sede: provvedimenti. Si rinvia l argomento in attesa della definitiva rappresentazione da parte dei tecnici incaricati della variante da apportare con riferimento agli ulteriori finanziamenti concessi dal MIUR a fronte degli imprevisti riscontrati in sede di esecuzione dei lavori. PUNTO 15: Concerti del Conservatorio periodo settembre-ottobre 2013 in Cava de Tirreni. Il Consiglio di amministrazione Visto il Bilancio di Previsione 2013 approvato nella seduta del Consiglio del 22/03/2013 con delibera n. 33; Dato atto che, con delibera del Consiglio n. 36 dell 08 Aprile u.s, è stata approvata la manifestazione I Concerti del Conservatorio entro il limite complessivo di ,00=; 15

16 Visto lo schema contabile presentato dal Direttore di Ragioneria Dott. Fabrizio Sarno, allegato al presente verbale quale sua parte integrante e sostanziale, dimostrativo e riepilogativo delle spese sostenute e impegnate alla data odierna per la realizzazione dei concerti inerenti alla manifestazione citata; Preso atto che alla data odierna, a fronte dell appostamento generale autorizzato con la deliberazione n. 36 del giorno , risulta ancora a disposizione la somma complessiva di 205,90; Attesa la necessità di organizzare, entro la fine del presente anno accademico, un ulteriore serie di concerti presso Cava de Tirreni, dal al ; Vista la relazione del M Luigi Avallone, delegato all organizzazione dei concerti del Conservatorio, prot. 8191/AG11 del 05/07/32013, concernente gli interventi necessari per i concerti previsti durante il periodo 11 Settembre-30 Ottobre e più precisamente: stampa materiale tipografico ( n brochure a colori da 16 pagine, n. 50 manifesti a colori 70x100, n volantini a colori 15x21, n. 2 pannelli 100x170); trasporto di n.1 vibrafono dalla sede di Via Bottiglieri alla sala Brengola di Cava de Tirreni per il concerto dell 11 settembre; supporto di n. 1 assistente e n. 2 coadiutori per ogni concerto. Atteso altresì che per la suddetta manifestazione sarà necessario provvedere al pagamento dei diritti Siae; Attesa la necessità di ridefinire il budget autorizzato con la deliberazione n. 36 del al fine di garantire la copertura finanziaria per la realizzazione delle iniziative sopra esposte; Attestata dal Direttore di ragioneria la capienza sul capitolo di bilancio interessato; Dopo breve discussione DELIBERA n Di approvare la relazione del M Avallone di cui alla premessa; 2. Di impegnare la somma ulteriore di 4.000,00 per il pagamento dei diritti SIAE, la stampa del materiale tipografico descritto in premessa e per il trasporto del vibrafono dalla sede di Via Bottiglieri alla sala Brengola di Cava de Tirreni per il concerto del prossimo 11 settembre; 3. Di incaricare la direzione amministrativa di provvedere ai successivi adempimenti; 4. Di rendere la presente delibera immediatamente esecutiva. Alle ore 14,00, terminata la trattazione di tutti gli argomenti posti all ordine del giorno, il Presidente del C.d.A. dichiara sciolta la seduta. Di quanto sopra si è redatto il presente verbale che previa lettura e conferma viene approvato e sottoscritto. Il Segretario verbalizzante Dott. Fabrizio Sarno Il Presidente Avv. Francesco Lanocita 16

Estratto- VERBALE N 9/2014

Estratto- VERBALE N 9/2014 1 Estratto- VERBALE N 9/2014 L anno 2014 il giorno 5 del mese di maggio alle ore 10,00, previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci

Dettagli

VERBALE N 3/2013 ESTRATTO

VERBALE N 3/2013 ESTRATTO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale CONSERVATORIO DI MUSICA «G. MARTUCCI» SALERNO Sede legale: via S. De Renzi, 62 84123 Salerno Tel 089 241086

Dettagli

VERBALE N 5/11. PUNTO 1: Approvazione verbale seduta precedente. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 4 del 8/04/11.

VERBALE N 5/11. PUNTO 1: Approvazione verbale seduta precedente. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 4 del 8/04/11. VERBALE N 5/11 L anno 2011 il giorno 16 del mese di maggio alle ore 13 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

VERBALE N 3/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 2 del 4/03/11.

VERBALE N 3/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 2 del 4/03/11. VERBALE N 3/11 L anno 2011 il giorno 25 del mese di marzo alle ore 11,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

L approvazione del verbale n. 17/12 del 03/07/2012, viene rinviato.

L approvazione del verbale n. 17/12 del 03/07/2012, viene rinviato. VERBALE N 18/2012 Estratti delibere L anno 2012, il giorno 23 del mese di luglio, alle ore 15:20, previa osservanza di tutte le formalità previa osservazione di tutte le formalità prescritte dalle vigenti

Dettagli

VERBALE N 24/2012 Estratti delibere

VERBALE N 24/2012 Estratti delibere VERBALE N 24/2012 Estratti delibere L anno 2012, il giorno 08 del mese di novembre, alle ore 16,00, previa osservanza di tutte le formalità previa osservazione di tutte le formalità prescritte dalle vigenti

Dettagli

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

Relazione sullo schema di bilancio annuale di previsione per l esercizio finanziario 2015 e pluriennale 2015-2017

Relazione sullo schema di bilancio annuale di previsione per l esercizio finanziario 2015 e pluriennale 2015-2017 Relazione sullo schema di bilancio annuale di previsione per l esercizio finanziario 2015 e pluriennale 2015-2017 Lo schema di bilancio annuale di previsione per l esercizio 2015 è stato predisposto ai

Dettagli

Ministero dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale CONSERVATORIO DI MUSICA G. MARTUCCI SALERNO VERBALE N 6/2015

Ministero dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale CONSERVATORIO DI MUSICA G. MARTUCCI SALERNO VERBALE N 6/2015 VERBALE N 6/2015 L anno 2015 il giorno 26 del mese di Maggio alle ore 10,00, previa convocazione prot. n 4589/AG2 del 02/05/2015 a firma del Presidente, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDI ACCADEMICI TRIENNALI E BIENNALI DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI AD ARCO E A CORDA

REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDI ACCADEMICI TRIENNALI E BIENNALI DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI AD ARCO E A CORDA REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDI ACCADEMICI TRIENNALI E BIENNALI DIPARTIMENTO DEGLI STRUMENTI AD ARCO E A CORDA Art. 1 - Fonti normative Legge n. 508 del 21 dicembre 1999 Riforma delle Accademie di Belle

Dettagli

STATUTO DELLA SCUOLA CIVICA DI MUSICA

STATUTO DELLA SCUOLA CIVICA DI MUSICA STATUTO DELLA SCUOLA CIVICA DI MUSICA Art. 1 ( Scuola Civica di Musica ) E costituita nel Comune di Villacidro la Scuola Civica di Musica nella forma di cui all art. 114 del D. Lgs.vo n. 267 del 18 Agosto

Dettagli

LINEE GUIDA PER LA FORMULAZIONE DEL REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

LINEE GUIDA PER LA FORMULAZIONE DEL REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO ISTITUZIONI MUSICALI AFAM LINEE GUIDA PER LA FORMULAZIONE DEL REGOLAMENTO DIDATTICO DEI CORSI DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO (Generalità) Il presente regolamento disciplina, ai sensi delle leggi

Dettagli

O P E R A R O M A N I

O P E R A R O M A N I O P E R A R O M A N I (Azienda Pubblica di Servizi alla Persona) Via Roma, 21 38060 - NOMI (TN) Costituita ai sensi della L.R. 21 settembre 2005, n. 7. DETERMINAZIONI DEL DIRETTORE Determinazione n. 4

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE - ANNO FINANZIARIO 2015 E N T R A T E

BILANCIO DI PREVISIONE - ANNO FINANZIARIO 2015 E N T R A T E Ufficio parlamentare di bilancio BILANCIO DI PREVISIONE - ANNO FINANZIARIO 2015 COD. CAP. E N T R A T E DESCRIZIONE RESIDUI PRESUNTI ALLA FINE DELL'ANNO PREC PREVISIONI DI COMPETENZA PER L'ANNO IN CORSO

Dettagli

Estratto VERBALE N 4/2015

Estratto VERBALE N 4/2015 Estratto VERBALE N 4/2015 L anno 2015 il giorno 15 del mese di Aprile alle ore 11,30, previa convocazione prot. n 37417/AG2 del 10/04/2015 a firma del Presidente, nella sede del Conservatorio G. Martucci

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore DE ANGELIS LORENZO. Responsabile del procedimento LUIGI CONTE. Responsabile dell' Area R. FIORELLI

DETERMINAZIONE. Estensore DE ANGELIS LORENZO. Responsabile del procedimento LUIGI CONTE. Responsabile dell' Area R. FIORELLI REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: Area: DIPARTIMENTO ISTITUZIONALE E TERRITORIO TRASPORTI PORTI E TRASPORTO MARITTIMO DETERMINAZIONE N. A10161 del 09/10/2012 Proposta n. 19582 del 24/09/2012

Dettagli

Estratto VERBALE N 19/2013

Estratto VERBALE N 19/2013 Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica e Musicale CONSERVATORIO DI MUSICA «G. MARTUCCI» SALERNO Sede legale: via S. De Renzi, 62 84123 Salerno Tel 089 241086

Dettagli

IL DIRETTORE DISPONE. Roma, 17/12/2015 Prot. n. 10684

IL DIRETTORE DISPONE. Roma, 17/12/2015 Prot. n. 10684 Roma, 17/12/2015 Prot. n. 10684 Affisso all albo il 17/12/2015 IL DIRETTORE - Vista la Legge n. 508 del 21 dicembre 1999, recante norme di riforma dei Conservatori di musica; - Vista la Legge n. 241 del

Dettagli

UFFICIO D AMBITO. Provincia di VARESE

UFFICIO D AMBITO. Provincia di VARESE Delibera Consiglio di Amministrazione P.V. 5 del 28/07/2011 Prot. n. 2739 del 19 Agosto 2011 UFFICIO D AMBITO Provincia di VARESE Oggetto: Individuazione dei servizi che si vogliono mantenere in Convenzione

Dettagli

Regolamento del Comitato Controllo e Rischi di Eni S.p.A.

Regolamento del Comitato Controllo e Rischi di Eni S.p.A. Regolamento del Comitato Controllo e Rischi di Eni S.p.A. Regolamento del Comitato Controllo e Rischi di Eni S.p.A. 1 Il presente Regolamento, approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 1 giugno

Dettagli

COPIA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE. Registro di Settore N. 46 del 22/04/2014

COPIA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE. Registro di Settore N. 46 del 22/04/2014 COPIA SERVIZI FINANZIARI E TRIBUTARI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Registro di Settore N. 46 del 22/04/2014 OGGETTO : IMPEGNO DI SPESA E LIQUIDAZIONE RATA PREMIO ANNUO POLIZZA RCT/O 2014/07/6090601

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri DECRETO 400/2015 VISTA la Legge 23 agosto 1988, n. 400, recante Disciplina dell attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri e successive modificazioni ed integrazioni;

Dettagli

COMUNE DI SAN VITO PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI SAN VITO PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI SAN VITO PROVINCIA DI CAGLIARI N. 144 DEL 27.12.2012 COPIA DELLA DELIBERA DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Scuola Civica di Musica del 'Sarrabus': Selezione per soli titoli per la formazione di

Dettagli

copia n 146 del 16.05.2013

copia n 146 del 16.05.2013 CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 146 del 16.05.2013 OGGETTO : ACCESSO AL FONDO DI LIQUIDITA PER ASSICURARE IL PAGAMENTO DEI DEBITI DEGLI ENTI LOCALI

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE

DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE Copia Città di Manfredonia Provincia di Foggia Segretario Generale DETERMINAZIONE DEL SEGRETARIO GENERALE N. 666 del 11/05/2015 OGGETTO: Selezione pubblica per titoli e colloquio per l assunzione a tempo

Dettagli

A C C A D E M I A N A Z I O N A L E D I D A N Z A

A C C A D E M I A N A Z I O N A L E D I D A N Z A Roma, Istituzione di Alta Formazione Coreutica prot.n. CONVENZIONE (ai sensi dell'art. 13 comma 9 del D.P.R. 15 marzo 2010 n. 89) Tra l Accademia Nazionale di Danza con sede in Largo Arrigo VII, 5 00153

Dettagli

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto;

VISTI i piani di erogazione e degli interventi predisposti dalle singole regioni allegati al presente decreto; VISTO il decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128, recante misure urgenti in materia di istruzione, università e ricerca (di seguito,

Dettagli

COMUNE DI GAMBASCA PROV. DI CUNEO V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E DELLA GIUNTA COMUNALE

COMUNE DI GAMBASCA PROV. DI CUNEO V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E DELLA GIUNTA COMUNALE COPIA COMUNE DI GAMBASCA PROV. DI CUNEO V E R B A L E D I D E L I B E R A Z I O N E DELLA GIUNTA COMUNALE N. 66 OGGETTO: INCARICO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO TRIENNIO 2014/2016 -. L anno duemilatredici

Dettagli

DETERMINAZIONE IL RESPONSABILE

DETERMINAZIONE IL RESPONSABILE DETERMINAZIONE Centro di responsabilità: RESPONSABILE GESTIONE RISORSE UMANE Determinazione n. 7 del 13 marzo 2012 OGGETTO: NOMINA ORGANISMO INDIPENDENTE DI VALUTAZIONE DELLA PERFORMANCE DELL UNIONE TERRE

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione e per la valutazione e la trasparenza delle amministrazioni pubbliche Segretario Generale

Autorità Nazionale Anticorruzione e per la valutazione e la trasparenza delle amministrazioni pubbliche Segretario Generale Autorità Nazionale Anticorruzione e per la valutazione e la trasparenza delle amministrazioni pubbliche Segretario Generale RELAZIONE ILLUSTRATIVA SULLA GESTIONE DELL'ESERCIZIO FINANZIARIO 2013 Il rendiconto

Dettagli

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 1 CENTRO DELIBERAZIONE DEL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N. 1 CENTRO

COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 1 CENTRO DELIBERAZIONE DEL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N. 1 CENTRO COMUNE DI PADOVA QUARTIERE N. 1 CENTRO DELIBERAZIONE DEL ESECUTIVO CIRCOSCRIZIONALE N. 1 CENTRO N. 48 di Reg Originale (quartiere) N. di Reg Speciale (Uff.coord.) Seduta del 12.10.2010 OGGETTO: Contributi

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Premesso che:

LA GIUNTA COMUNALE. Premesso che: LA GIUNTA COMUNALE Premesso che: il D.M. n.13294 del 18 novembre 2009, registrato dall Ufficio Centrale di Bilancio Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in data 21 dicembre 2009 n. 2945, nonché

Dettagli

OMISSIS. La seduta del Collegio viene sospesa alle ore 17 e aggiornata alle ore 8.30 del giorno successivo, 25 giugno 2014. * * *

OMISSIS. La seduta del Collegio viene sospesa alle ore 17 e aggiornata alle ore 8.30 del giorno successivo, 25 giugno 2014. * * * VERBALE N.4/2014 Il giorno 24 giugno 2014, alle ore 11, il Collegio dei Revisori dei Conti, nominato con D.R. n.39 del 28 gennaio 2013, si è riunito nei locali della Direzione Generale nelle persone di:

Dettagli

CITTÀ DI AGROPOLI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. copia n 340 del 26.11.2015 OGGETTO :

CITTÀ DI AGROPOLI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. copia n 340 del 26.11.2015 OGGETTO : CITTÀ DI AGROPOLI (Provincia di Salerno) DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE copia n 340 del 26.11.2015 OGGETTO : ACCESSO AL FONDO DI LIQUIDITA' PER ASSICURARE IL PAGAMENTO DEI DEBITI DEGLI ENTI LOCALI

Dettagli

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLIT. PER IL LAV. E SIST.PER L'ORIENT. E LA FORM. ATTUAZIONE INTERVENTI FSE E CAPITALE UMANO

DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLIT. PER IL LAV. E SIST.PER L'ORIENT. E LA FORM. ATTUAZIONE INTERVENTI FSE E CAPITALE UMANO REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: Area: DIPARTIMENTO PROGRAMMAZ. ECONOMICA E SOCIALE POLIT. PER IL LAV. E SIST.PER L'ORIENT. E LA FORM. ATTUAZIONE INTERVENTI FSE E CAPITALE UMANO DETERMINAZIONE

Dettagli

IL PRESIDENTE. Roma, 12/12/2012 prot. n. 6647/50

IL PRESIDENTE. Roma, 12/12/2012 prot. n. 6647/50 AFFISSO ALL ALBO IL 12/12/2012 Roma, 12/12/2012 prot. n. 6647/50 IL PRESIDENTE - Vista la Legge n. 508 del 21 dicembre 1999, recante norme di riforma dei Conservatori di musica; - Vista la Legge n. 241

Dettagli

Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati

Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati Regolamento per la Valorizzazione dell attività scientifica ed il Trasferimento dei risultati Premessa L Ateneo svolge attività di diffusione e promozione della ricerca scientifica sostenendo la partecipazione

Dettagli

PRESTAZIONI PROFESSIONALI

PRESTAZIONI PROFESSIONALI PRESTAZIONI PROFESSIONALI fascicolo di supporto alla valutazione delle tariffe dei Revisori Contabili Iscritti all Istituto Nazionale Revisori Contabili Presentazione La prima formazione del Registro dei

Dettagli

ACCADEMIA DI BELLE ARTI FROSINONE

ACCADEMIA DI BELLE ARTI FROSINONE ACCADEMIA DI BELLE ARTI FROSINONE VERBALE N. 1 DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Il giorno 10 gennaio 2015, alle ore 9,00, nella sede dell Accademia, si è riunito il Consiglio di Amministrazione, come da

Dettagli

ELENCO DELLE TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO SVOLTE ALL INTERNO DELL UFFICIO V R.U.

ELENCO DELLE TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO SVOLTE ALL INTERNO DELL UFFICIO V R.U. Istituto Superiore di Sanità ELENCO DELLE TIPOLOGIE DI PROCEDIMENTO SVOLTE ALL INTERNO DELL UFFICIO V R.U. L Ufficio V Organizzazione Formazione e sviluppo delle risorse umane, ogni anno al fine di predisporre

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ATTO N. 19 del 02.07.2014

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE. ATTO N. 19 del 02.07.2014 COMUNE DI MARZIO PROVINCIA DI VARESE Via Marchese Menefoglio n. 3 - CAP. 21030 - TEL 0332.727851 FAX 0332.727937 E-mail: info@comune.marzio.va.it PEC:comune.marzio@pec.regione.lombardia.it COPIA VERBALE

Dettagli

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta

COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COMUNE di CAPUA Provincia di Caserta COPIA di DELIBERAZIONE della GIUNTA MUNICIPALE N 151 del 03.12.2015 Oggetto: ACCESSO AL FONDO DI LIQUIDITA PER ASSICURARE IL PAGAMENTO DEI DEBITI DEGLI ENTI LOCALI

Dettagli

DELIBERAZIONE n. 16 del 5 luglio 2012

DELIBERAZIONE n. 16 del 5 luglio 2012 Oggetto: DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA: XXXXXX XXXXXXXXXX/ Wind Telecomunicazioni XXX Presenti: SANDRO VANNINI GIANCARLO MAGNI RENATO BURIGANA MAURIZIO ZINGONI Presidente Vice Presidente Componente Componente

Dettagli

Co m u n e d i S a n V i t o Provincia di Cagliari

Co m u n e d i S a n V i t o Provincia di Cagliari Co m u n e d i S a n V i t o Provincia di Cagliari IL SEGRETARIO COMUNALE Prot. n. 1575 San Vito 03/02/2014 Ai Responsabili di Servizio e p.c. Al Sindaco Agli Assessori SEDE OGGETTO: direttiva n. 2/2014:

Dettagli

Settore Risorse Finanziarie Servizio Bilancio e Programmazione

Settore Risorse Finanziarie Servizio Bilancio e Programmazione Settore Risorse Finanziarie Servizio Bilancio e Programmazione Determinazione Dirigenziale n. 32 del 26 febbraio 2016 OGGETTO: Fornitura n. 10 sedie Ufficio Piano Regolatore Generale. Affidamento in favore

Dettagli

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE

MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE MINISTERO DELL ISTRUZIONE DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE Conservatorio Statale di Lorenzo Perosi Campobasso Viale Principe di Piemonte, 2/A Tel. 0874 90041-0874 90042

Dettagli

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 9 28 gennaio 2015 Immediatamente Eseguibile

NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 9 28 gennaio 2015 Immediatamente Eseguibile Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 9 28 gennaio 2015 Immediatamente Eseguibile Oggetto : Assunzione, con contratto a tempo determinato, ai sensi dell'art.

Dettagli

A relazione dell'assessore Ferraris:

A relazione dell'assessore Ferraris: REGIONE PIEMONTE BU9S1 05/03/2015 Deliberazione della Giunta Regionale 2 marzo 2015, n. 25-1122 Attuazione dell'art. 2 del D.L. n. 101 del 31.8.2013, convertito con modificazioni in L. n. 125 del 30.10.2013.

Dettagli

COMUNE DI SAN GIULIANO TERME Provincia di Pisa

COMUNE DI SAN GIULIANO TERME Provincia di Pisa COMUNE DI SAN GIULIANO TERME Provincia di Pisa DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SETTORE: SETTORE 4 PERSONALE - BILANCIO - PARTECIPATE - SPUC - INFORMATICA SERVIZIO : INFORMATIZZAZIONE E SERV. STATISTICI N.

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1156 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 114 DEL 19/10/2015

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. Nr. GENERALE 1156 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 114 DEL 19/10/2015 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Originale Nr. GENERALE 1156 SETTORE Settore Programmazione Economico Finanziario e Fiscalità NR. SETTORIALE 114 DEL 19/10/2015 OGGETTO: FORNITURA DI N.50 ORE DI FORMAZIONE ON

Dettagli

C O M U N E D I G I O V I N A Z Z O Prov. di Bari SETTORE 2 N. 201. Attività per il cittadino data 20/06/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE COPIA

C O M U N E D I G I O V I N A Z Z O Prov. di Bari SETTORE 2 N. 201. Attività per il cittadino data 20/06/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE COPIA C O M U N E D I G I O V I N A Z Z O Prov. di Bari SETTORE 2 N. 201 Attività per il cittadino data 20/06/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE COPIA N. 365 del 23.06.2014 OGGETTO: Affidamento dei servizi di

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE E. FERMI Via Fermi n 11 61037 MONDOLFO (PU) Tel/fax 0721-957223 cod. fisc. 90020720414

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE E. FERMI Via Fermi n 11 61037 MONDOLFO (PU) Tel/fax 0721-957223 cod. fisc. 90020720414 ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE E. FERMI Via Fermi n 11 61037 MONDOLFO (PU) Tel/fax 0721-957223 cod. fisc. 90020720414 ESTRATTO VERBALE CONSIGLIO DI ISTITUTO DEL 30 SETTEMBRE 2013 DELIBERA N. 28 OGGETTO:

Dettagli

BANDO PER LA SELEZIONE DI STRUMENTISTI PER L ORCHESTRA SINFONICA DEL CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA LICINIO REFICE DI FROSINONE a. a.

BANDO PER LA SELEZIONE DI STRUMENTISTI PER L ORCHESTRA SINFONICA DEL CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA LICINIO REFICE DI FROSINONE a. a. Prot. n. 51/A2 Frosinone, 8 gennaio 2016 BANDO PER LA SELEZIONE DI STRUMENTISTI PER L ORCHESTRA SINFONICA DEL CONSERVATORIO STATALE DI MUSICA LICINIO REFICE DI FROSINONE a. a. 2015/2016 IL DIRETTORE -VISTA

Dettagli

Copyright Esselibri S.p.A.

Copyright Esselibri S.p.A. CAPITOLO QUARTO PRINCIPI GENERALI SULL AMMINISTRAZIONE E LA CONTABILITÀ 1. L AMMINISTRAZIONE E LA CONTABILITÀ In quanto ente pubblico istituzionale l INPS è regolato dai principi della L. 70/1975 che ha

Dettagli

UNIONCAMERE LAZIO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE

UNIONCAMERE LAZIO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE UNIONCAMERE LAZIO REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA ECONOMALE INDICE Art. 1 - Oggetto e contenuto Art. 2 - Organizzazione e gestione della cassa economale Art. 3 - Fondi di anticipazione a favore del cassiere

Dettagli

AMG ENERGIA S.p.A. Libro delle adunanze e delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione VI VERBALE DI SEDUTA

AMG ENERGIA S.p.A. Libro delle adunanze e delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione VI VERBALE DI SEDUTA AMG ENERGIA S.p.A. Libro delle adunanze e delle deliberazioni del Consiglio di Amministrazione VI VERBALE DI SEDUTA L anno Duemiladodici, il giorno 15 del mese di maggio, alle ore 13,35 presso i locali

Dettagli

Prot. n. 542/pr1 Del 16/1/2014 ORGANIZZAZIONE UFFICI AMMINISTRATIVI

Prot. n. 542/pr1 Del 16/1/2014 ORGANIZZAZIONE UFFICI AMMINISTRATIVI MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE CONSERVATORIO DI MUSICA S.CECILIA 00187 ROMA - Via dei Greci, 18 C.F. 80203690583 Tel. 063609671-2-3 Fax.0636001800

Dettagli

DELIBERAZIONE n. 44 del 21 novembre 2013

DELIBERAZIONE n. 44 del 21 novembre 2013 Oggetto: DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA: XXXX XXXXXXX/ H3G XXX Presenti: SANDRO VANNINI GIANCARLO MAGNI RENATO BURIGANA LETIZIA SALVESTRINI MAURIZIO ZINGONI Presidente Vice Presidente Componente Componente

Dettagli

REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDIO ACCADEMICI DI I e II LIVELLO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DIDATTICO

REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDIO ACCADEMICI DI I e II LIVELLO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DIDATTICO REGOLAMENTO DEI CORSI DI STUDIO ACCADEMICI DI I e II LIVELLO AI SENSI DEL REGOLAMENTO DIDATTICO Indice Art. 1. (Generalità) Art. 2. (Titoli di accesso) Art. 3. (Competenze di accesso e loro verifica) Art.

Dettagli

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 1-bis al Disciplinare di Gara

ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI. Allegato 1-bis al Disciplinare di Gara Istituto Nazionale Previdenza Sociale ISTITUTO NAZIONALE PREVIDENZA SOCIALE Direzione Centrale Risorse Strumentali CENTRALE ACQUISTI Allegato 1-bis al Disciplinare di Gara ALLEGATO AL CONTRATTO ATTO DI

Dettagli

REGOLAMENTO COMITATO CONTROLLO, RISCHI, REMUNERAZIONE E NOMINE

REGOLAMENTO COMITATO CONTROLLO, RISCHI, REMUNERAZIONE E NOMINE REGOLAMENTO COMITATO CONTROLLO, RISCHI, REMUNERAZIONE E NOMINE 24 Luglio 2015 1 ARTICOLO 1 PREMESSA 1.1. Conto tenuto delle raccomandazioni contenute nel Codice di Autodisciplina di Borsa Italiana S.p.A.,

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 224 /2015

DELIBERAZIONE N. 224 /2015 Comune di Tione di Trento Provincia di Trento DELIBERAZIONE N. 224 /2015 DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: Approvazione cinque rendiconti economici relativi alla procedura di rimborso maggiori oneri sostenuti

Dettagli

C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia

C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia ORIGINALE C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia Finanziario\\Economato DETERMINAZIONE DI IMPEGNO N 902 Del 14/05/2013 Oggetto: Affidamento servizio di assicurazione R.C. Auto e Tutela Legale periodo

Dettagli

STATUTO del Consorzio Interuniversitario per l Università Telematica della Sardegna

STATUTO del Consorzio Interuniversitario per l Università Telematica della Sardegna Università degli Studi di Cagliari Università degli Studi di Sassari STATUTO del Consorzio Interuniversitario per l Università Telematica della Sardegna ARTICOLO 1 DENOMINAZIONE OGGETTO SEDE 1. Il Consorzio

Dettagli

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo

COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo COMUNE DI CALCIO Provincia di Bergamo AREA AFFARI GENERALI COPIA DETERMINAZIONE N.36/ 4 DEL 31/01/2013 OGGETTO: ACQUISIZIONE SERVIZI ASSICURATIVI - POLIZZE RCT/O E INCENDIO - PER IL PERIODO DAL 31.01.2013

Dettagli

IL DIRIGENTE DEL SETTORE

IL DIRIGENTE DEL SETTORE CITTA DI CASTELVETRANO Settore Affari Generali e Programmazione Risorse Umane, Servizi Culturali e Sportivi 2 SERVIZIO- SERVIZI CULTURALI E SPORTIVI Provvedimento dirigenziale n 275 del 09.05.2014 OGGETTO:

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE REGOLAMENTO INTERNO DEL COA DI FROSINONE

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE REGOLAMENTO INTERNO DEL COA DI FROSINONE REGOLAMENTO INTERNO DEL COA DI FROSINONE PREAMBOLO Il presente Regolamento disciplina l attività del Consiglio dell Ordine Forense di Frosinone nell osservanza delle disposizioni legislative in materia

Dettagli

ISTITUTO DI S. MARGHERITA

ISTITUTO DI S. MARGHERITA ISTITUTO DI S. MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 37 DEL 21 dicembre 2015 OGGETTO: APPROVAZIONE AVVISO PER IL REPERIMENTO DI UN

Dettagli

CITTA' DI PIAZZA ARMERINA PROVINCIA DI ENNA

CITTA' DI PIAZZA ARMERINA PROVINCIA DI ENNA CITTA' DI PIAZZA ARMERINA PROVINCIA DI ENNA 1 Settore - Segreteria ed Affari Generali Determina n. 10052 del 12.02.2009 Oggetto: Affidamento del servizio di BROKERAGGIO ASSICURATIVO. Vista la deliberazione

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Deliberazione del Direttore Generale n. 484 del 10/08/2012 Il Direttore Generale dell.azienda U.L.S.S.

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA E RELAZIONE TECNICO - FINANZIARIA IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO PERSONALE DIRIGENZIALE ANNO 2010

RELAZIONE ILLUSTRATIVA E RELAZIONE TECNICO - FINANZIARIA IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO PERSONALE DIRIGENZIALE ANNO 2010 AREA AMMINISTRATIVA Via Salandra, 13 00187 Roma Tel. 06494991 Fax 0649499059 RELAZIONE ILLUSTRATIVA E RELAZIONE TECNICO - FINANZIARIA IPOTESI DI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE INTEGRATIVO PERSONALE DIRIGENZIALE

Dettagli

Comune di Prata Sannita

Comune di Prata Sannita Pubblicato all albo Pretorio del comune di Prata Sannita dal 28 agosto 2008 al 9 settembre 2008 al n. 332 per n. giorni consecutivi. Prata Sannita,. Il Messo Comunale Comune di Prata Sannita Provincia

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

Prot. N 1073/A26 Genova, 9 febbraio 2012 DETERMINAZIONE UNILATERALE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO

Prot. N 1073/A26 Genova, 9 febbraio 2012 DETERMINAZIONE UNILATERALE DEL DIRIGENTE SCOLASTICO LICEO STATALE P. GOBETTI Liceo Linguistico Liceo Musicale e Coreutico sez. Coreutica Liceo Scienze Umane Liceo Scienze Umane Economico Sociale Via Spinola di S.Pietro, 1-16149 Genova - Tel.0106469787 -Fax

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE SPESE ECONOMALI, DI PRONTA CASSA E DELL UTILIZZO DELLE CARTE DI CREDITO Indice TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 Ambito di applicazione Art. 2 Definizioni TITOLO

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ANNO 2016

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ANNO 2016 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE N. 001 OGGETTO: AFFIDAMENTO INCARICO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO ANNO 2016 L anno DUEMILASEDICI addì UNDICI del mese di GENNAIO alle ore 10,00

Dettagli

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale

Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Friuli Venezia Giulia - Direzione Generale MIUR.AOODRFR.REGISTRO UFFICIALE(U).0003843.14-05-2015 Ministero dell istruzione, dell università e della ricerca Agli Enti Gestori delle Scuole Paritarie di ogni Ordine e Grado Ai Dirigenti degli Ambiti

Dettagli

DECRETO COMMISSARIALE n. 110 del 16 aprile 2013

DECRETO COMMISSARIALE n. 110 del 16 aprile 2013 (D.P.C.M. 21 gennaio 2011) DECRETO COMMISSARIALE n. 110 del 16 aprile 2013 OGGETTO: Accordo di Programma sottoscritto il 14 dicembre 2010 tra il MATTM e la Regione Basilicata. - Intervento di Consolidamento

Dettagli

COMUNE DI ROTA D'IMAGNA (Provincia di Bergamo)

COMUNE DI ROTA D'IMAGNA (Provincia di Bergamo) Via V.Emanuele n. 3 CAP 24037 Cod.Fisc. /Part. IVA: 00382800167 Tel: 035-86.80.68 Fax: 035-86.80.68 COMUNE DI ROTA D'IMAGNA (Provincia di Bergamo) Codice ente 10189 COPIA DELIBERAZIONE N. 11 in data: 07.03.2015

Dettagli

COMUNE DI COMMEZZADURA PROVINCIA DI TRENTO

COMUNE DI COMMEZZADURA PROVINCIA DI TRENTO COMUNE DI COMMEZZADURA PROVINCIA DI TRENTO C O P I A SERVIZI TECNICI GESTIONALI PROGRAMMA N. 4 (DETERMINAZIONE N. 65 DEL PROGRAMMA N. 4) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEI SERVIZI TECNICI GESTIONALI N.

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Reg.delib.n. 619 Prot. n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA PROVINCIALE O G G E T T O: Concessione garanzia ai sensi dell'articolo 10 bis della legge provinciale 19 febbraio

Dettagli

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Servizio Sanitario Regionale Basilicata Azienda Sanitaria Locale di Potenza NUMERO 2015/00053 DEL 02/02/2015 Collegio Sindacale il 02/02/2015 OGGETTO Presa d atto del

Dettagli

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPA Agenzia Regionale per la Prevenzione e l'ambiente dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-2014-325 del 30/04/2014 Oggetto Direzione Tecnica. Aggiudicazione

Dettagli

RELAZIONE DEI REVISORI DEI CONTI SUL RENDICONTO GENERALE ANNO 2014

RELAZIONE DEI REVISORI DEI CONTI SUL RENDICONTO GENERALE ANNO 2014 VERBALE N. 4 L anno 205 i giorni 9 e 0 marzo si sono recati presso la sede dell Accademia di Belle Arti di Bologna, via Belle Arti n. 54, i revisori dei conti, dott. Gianfranco Minisola in rappresentanza

Dettagli

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS GIUNTA PROVINCIALE Delibera n 178 Data: 01.08.2011 Approvazione parametri per la definizione del fondo di funzionamento a favore degli Istituti Scolastici di 2 grado della

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione della Giunta Comunale Comunicazione Prefettura ex art. 135 D.Lgs. 267/2000 COPIA WEB Deliberazione N. 72 in data 17/06/2014 Prot. N. 8757 COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA -------------------- Verbale di Deliberazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE, L AGGIORNAMENTO ED I CREDITI FORMATIVI DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO

REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE, L AGGIORNAMENTO ED I CREDITI FORMATIVI DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO REGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE, L AGGIORNAMENTO ED I CREDITI FORMATIVI DEL PERSONALE TECNICO-AMMINISTRATIVO Premessa L Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia considera la formazione e l aggiornamento

Dettagli

ASSOCIAZIONE TEATRALE PISTOIESE OGGETTO E FINALITA

ASSOCIAZIONE TEATRALE PISTOIESE OGGETTO E FINALITA ASSOCIAZIONE TEATRALE PISTOIESE SCUOLA DI MUSICA E DANZA TEODULO MABELLINI REGOLAMENTO D ORGANIZZAZIONE OGGETTO E FINALITA Art. 1 oggetto Il Comune di Pistoia e l Associazione Teatrale Pistoiese favoriscono

Dettagli

IL CONSIGLIO REGIONALE

IL CONSIGLIO REGIONALE 16 LEGGE REGIONALE 18 dicembre 2007, n. 39 Norme di attuazione della legge 7 dicembre 2007, n. 383 (Disciplina delle associazioni di promozione sociale). IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E ALTRI BENEFICI ECONOMICI A ENTI, ASSOCIAZIONI ED ORGANISMI VARI

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E ALTRI BENEFICI ECONOMICI A ENTI, ASSOCIAZIONI ED ORGANISMI VARI COMUNE DI ZERO BRANCO PROVINCIA DI TREVISO REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI E ALTRI BENEFICI ECONOMICI A ENTI, ASSOCIAZIONI ED ORGANISMI VARI Approvato con deliberazione consiliare

Dettagli

Allegato parte integrante "CRITERI PER L'EROGAZIONE DEGLI INTERVENTI A FAVORE DEL VOLONTARIATO DI CUI ALLA LEGGE PROVINCIALE 13 FEBBRAIO 1992, N.

Allegato parte integrante CRITERI PER L'EROGAZIONE DEGLI INTERVENTI A FAVORE DEL VOLONTARIATO DI CUI ALLA LEGGE PROVINCIALE 13 FEBBRAIO 1992, N. Allegato parte integrante "CRITERI PER L'EROGAZIONE DEGLI INTERVENTI A FAVORE DEL VOLONTARIATO DI CUI ALLA LEGGE PROVINCIALE 13 FEBBRAIO 1992, N. 8" Le presenti direttive si applicano in attuazione degli

Dettagli

1. Iter procedurale per la concessione della CIG in deroga

1. Iter procedurale per la concessione della CIG in deroga ALLEGATO 1 - MODALITÀ APPLICATIVE DELL ACCORDO QUADRO SUGLI AMMORTIZZATORI IN DEROGA IN LOMBARDIA 2011 del 25 FEBBRAIO 2011 (di seguito accordo quadro 2011 ) 1. Iter procedurale per la concessione della

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. Premesso che:

LA GIUNTA COMUNALE. Premesso che: LA GIUNTA COMUNALE Premesso che: l Italia sta attraversando nel suo complesso una fase di profonda crisi economica, quale conseguenza anche della crisi dei mercati finanziari che ha colpito tutti i paesi

Dettagli

CONVENZIONE TRA AGENZIA DELLE ENTRATE - DIREZIONE REGIONALE DEL LAZIO E UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO

CONVENZIONE TRA AGENZIA DELLE ENTRATE - DIREZIONE REGIONALE DEL LAZIO E UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO DIREZIONE Viterbo, REGIONALE LAZIO CONVENZIONE TRA AGENZIA DELLE ENTRATE - DIREZIONE REGIONALE DEL LAZIO E UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA DI VITERBO PER : TIROCINIO FORMATIVO STUDENTI ; RICONOSCIMENTO

Dettagli

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COMUNE DI TERNO D ISOLA PROVINCIA DI BERGAMO COPIA VERBALE N. 47 DEL 18.10.2011 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza di prima convocazione - seduta pubblica OGGETTO: ESTINZIONE ANTICIPATA

Dettagli

REGOLAMENTO INTERNO PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI AD ARCO DI PREGIATA LIUTERIA DI PROPRIETA DEL CONSERVATORIO DIMUSICA G.

REGOLAMENTO INTERNO PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI AD ARCO DI PREGIATA LIUTERIA DI PROPRIETA DEL CONSERVATORIO DIMUSICA G. REGOLAMENTO INTERNO PER LA GESTIONE DEGLI STRUMENTI AD ARCO DI PREGIATA LIUTERIA DI PROPRIETA DEL CONSERVATORIO DIMUSICA G. VERDI DI COMO (art. 14, comma 4 del D.P.R. 28 febbraio 2003, n. 132) Testo proposto

Dettagli

DELIBERA DI GIUNTA COPIA

DELIBERA DI GIUNTA COPIA COPIA N. 262 del 29.12.2014 OGGETTO: Linee di indirizzo per l affidamento del servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo ad AON spa corrente in Milano per il biennio 2015-2016 L anno duemilaquattordici,

Dettagli

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA VITERBO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 85 DEL 28/02/2013

CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA VITERBO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 85 DEL 28/02/2013 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA VITERBO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 85 DEL 28/02/2013 OGGETTO : FORNITURA E POSA IN OPERA DI ESTINTORI E SOSTITUZIONE DEI MANIGLIONI ANTIPANICO

Dettagli

RITENUTO RITENUTO, altresì,

RITENUTO RITENUTO, altresì, Alla stregua dell istruttoria compiuta dalla Direzione Generale e delle risultanze e degli atti tutti richiamati nelle premesse che seguono, costituenti istruttoria a tutti gli effetti di legge, nonché

Dettagli

Il DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE UFFICIO PROVVEDITORATO. Determinazione n. 106 del 03/02/2015

Il DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE UFFICIO PROVVEDITORATO. Determinazione n. 106 del 03/02/2015 Il DIPARTIMENTO RISORSE FINANZIARIE ED ECONOMICHE UFFICIO PROVVEDITORATO Determinazione n. 106 del 03/02/2015 Oggetto: ACQUISTO MATERIALE TIPOGRAFICO '' DIVORZIO BREVE- SEPARAZIONI CONSENSUALI'' PER IL

Dettagli