Decanato Venezia - Parrocchia SS. Redentore - Disponibile anche online su Chi sono gli educatori, solo i genitori?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Decanato Venezia - Parrocchia SS. Redentore - Disponibile anche online su www.parrocchiaredentore.it. Chi sono gli educatori, solo i genitori?"

Transcript

1 progetto Decanato Venezia - Parrocchia SS. Redentore - Disponibile anche online su n 11 - Novembre ANNO di Comunità aperta I Pilastri della Comunità Educante L Essere Testimoni a nostra comunità parrocchiale è chiamata a essere comunità educante. Possiamo considerare l analogia con la comunità familiare: la famiglia è comunità educante? Lasciamo perdere le situazioni complesse o problematiche. In genere diciamo di sì. Chi viene educato in famiglia, solo i figli? No, tutti i membri crescono con la storia familiare che si macina negli anni. In Questo Numero Essere testimoni empo di Dio e Tempo dell uomo Tutti gli appuntamenti del mese Diamoci la Mano Benedizioni Natalizie 2014 L'elenco delle vie di quest'anno Ricordando i nostri cari defunti La Casa del Pellicano I prossimi appuntamenti Dall archivio parrocchiale Chi arriva, chi si sposa, chi ci lascia IlIl servizio di Lettore nella Liturgia Nel salone grande dell oratorio Canto sacro Sintesi di Atlantide Volontariato silenzioso Annamaria Indirizzi utili Chi sono gli educatori, solo i genitori? No, tutti i membri della famiglia hanno una parte da protagonisti: possiamo dire che anche i genitori imparano a vivere intanto che insegnano ai figli a diventare grandi. Naturalmente però compete più ai genitori la parte di educatori e ai figli la parte di educandi. Tornando alla Parrocchia, chi sono gli educatori, solo i preti? No, nemmeno il solo gruppo dei catechisti, nemmeno i soli operatori pastorali. Nella Parrocchia ci sono gruppi di persone che fortunatamente ricoprono responsabilità oppure gruppi che seguono un cammino formativo. Ma la comunità educante va oltre i confini di questi gruppi che pur sono necessari. C è una comunità vasta che cresce attraverso molteplici esperienze, dalle quali tutti possiamo imparare. Il beato Paolo VI in un discorso a un gruppo di laici nel 1974 diceva che l uomo contemporaneo ascolta più volentieri i testimoni che i maestri o se ascolta i maestri, lo fa perché sono testimoni. Quante volte troviamo testimoni che, senza essere maestri, ci edificano con uno stile generoso, scelte disinteressate, disponibilità di tempo. Dove li troviamo, in un gruppo specifico? Sarebbe grottesco incaricare alcuni parrocchiani a essere testimoni alla maniera in cui si incaricano alcuni a essere catechisti. La comunità educante comprende i testimo Segue nella seconda pagina Anno liturgico Tempo di Dio e tempo dell uomo Io sono l Alfa e l Omega, il primo e l ultimo, il principio e la fine (Ap.22,13) N el cristianesimo il tempo ha un importanza fondamentale. Dentro la sua dimensione viene creato il mondo, al suo interno si svolge la storia della salvezza, che ha il suo culmine nella pienezza del tempo dell Incarnazione e il suo traguardo nel ritorno glorioso del Figlio di Dio alla fine dei tempi. Con la venuta di Cristo iniziano Segue nella seconda pagina

2 Segue dalla prima pagina ni di vita evangelica e deborda rispetto al gruppo di coloro che generosamente si mettono a disposizione della Parrocchia. Possiamo trovare testimoni in ambiti laici di vita, di lavoro, di studio, nelle famiglie, senza che siano incaricati da qualcuno a essere maestri. La Parrocchia è la Chiesa che contempla la presenza di testimoni nel mondo e nello stesso tempo desidera educare i maestri in modo che siano testimoni. La gente è stanca di vedere maestri che non siano testimoni mentre accoglie con entusiasmo maestri che evidentemente sono testimoni, come Papa Francesco. Anche l affetto per san Giovanni Paolo II affonda le radici nella sua testimonianza. La Parrocchia educa i cristiani proponendo di vivere i Sacramenti e in particolare la Messa domenicale perché lì ci ritroviamo con Gesù, educandoci vicendevolmente. Non chiede di fare delle cose, di ripetere dei gesti, ma porge l occasione di un incontro, quello con Cristo presente nella Parola e nei Sacramenti. La condizione per diventare testimoni credibili è che assumiamo lo stile della prima comunità cristiana il cui volto è ben descritto dalla stupenda pagina degli Atti degli Apostoli, dove si vedono i pilastri della vita della Chiesa: Erano perseveranti nell insegnamento degli apostoli e nella comunione, nello spezzare il pane e nelle preghiere Intanto il Signore ogni giorno aggiungeva alla comunità quelli che erano salvati. Su questi pilastri intende farci camminare il nostro Vescovo quando invita la Chiesa ambrosiana a essere comunità educante, di testimoni e non semplicemente di maestri. don Natale Segue dalla prima pagina gli ultimi tempi (lettera agli Ebrei 1,2), inizia il tempo della Chiesa che durerà fino al ritorno glorioso di Gesù alla fine della storia. Da questo rapporto di Dio con il tempo nasce il dovere di santificarlo. E quanto si fa, ad esempio, quando si dedicano a Dio singoli tempi, giorni o settimane,come già avveniva nella religione dell Antica Alleanza e avviene ancora, in modo nuovo nel cristianesimo. Cristo è il Signore del tempo; è il suo principio e il suo compimento; ogni anno, ogni giorno ed ogni momento vengono abbracciati dalla sua Incarnazione e Risurrezione, per ritrovarsi, in questo modo, nella pienezza del tempo. Per questo anche la Chiesa vive e celebra la liturgia nello spazio dell anno. L anno solare viene così pervaso dall anno liturgico, che ripercorre e riproduce, in un certo senso, l intero mistero dell Incarnazione e della Redenzione, iniziando dalla prima domenica di Avvento e terminando nella solennità di Cristo, Re e Signore dell universo e della storia. Giovanni Paolo II, Tertio millennio adveniente, n. 9 e 10 Domenica 16 novembre, I domenica di Avvento, segna anche l inizio dell anno liturgico. L a Parrocchia del SS. Redentore si unisce alla grande gioia della Chiesa Ambrosiana per la beatificazione di Papa Paolo VI, indimenticato Arcivescovo della nostra città dal 1954 al Riascoltiamo con piacere le parole di Papa Francesco che nell omelia lo ha definito Timoniere del Concilio, grande Papa e coraggioso cristiano, instancabile apostolo. e più avanti ha concluso commosso Nostro caro e amato Paolo grazie per la tua profetica e umile testimonianza, davanti a Dio non possiamo dire che una parola tanto semplice, quanto sincera, grazie. Riconoscenti ci associamo con tutto il nostro cuore. UN IMPORTANTE APPUNTAMENTO Da sabato 22 a domenica 30 novembre si terrà il tradizionale Banco a favore dei progetti missionari sostenuti dalla nostra parrocchia tramite il gruppo missionario. Certi di poter, come sempre, contare sulla generosità che contraddistingue la nostra comunità parrocchiale, vi attendiamo numerosissimi! CALENDARIO PARROCCHIALE Novembre Domenica 2 Commemorazione di Tutti i Defunti Lunedì 3 Inizia il percorso di preparazione al matrimonio Venerdì 7 1 venerdì del mese adorazione eucaristica dalle alle Domenica 9 CRISTO RE - Festa patronale del ss. Redentore Lunedì 10 alle S. Messa con i sacerdoti nativi ed emeriti Lunedì 10-venerdì 14 Settimana dei gruppi di Ascolto della Parola di Dio Martedì 11 inizio benedizioni natalizie Venerdì 14 alle incontro volontari Casa di Accoglienza Domenica 16 I Domenica di Avvento Lunedì 17 alle Caritas parrocchiale Domenica 23 II Domenica di Avvento Sabato 29 alle Conclusione del percorso di preparazione al matrimonio Domenica 30 III Domenica di Avvento

3 Cercasi Nuovi Volenterosi... Diamoci la mano Invece un samaritano, che era in viaggio, pasandogli accanto lo vide e n ebbe compassione ( Lc 10, 33). BENEDIZIONE N ATA L I Z I A 2014 I Sacerdoti passeranno nelle seguenti vie: P er il cristiano l amore di Dio non si separa dall amore per il prossimo, anzi, trova in questo il suo compimento. Il primato di Dio comporta dunque l amore per tutti gli uomini, ma in particolare per i piccoli, per i poveri, per gli ultimi. Anche la nostra parrocchia cerca di dare risposte concrete alle necessità dei fratelli in difficoltà attraverso l azione dei gruppi caritativi coordinati dalla Caritas parrocchiale. Ecco quali sono. CONFERENZA S. VINCENZO DE PAOLI Affronta povertà vecchie e nuove attraverso la visita domiciliare agli assistiti che permette di portare aiuto materiale, ma anche amicizia, solidarietà e una presenza che attenui la sofferenza della solitudine. CENTRO DI ASCOLTO CARITAS Icona del Buon Samaritano. Accoglie le persone in difficoltà ascoltandole e orientandole verso le strutture ecclesiali o civili competenti. E aperto il GRUPPO VOLONTARI PER LE VISITE A DOMICILIO martedì e giovedì dalle alle Si occupa di seguire persone sole o malate per far loro compagnia o svolgere DOPOSCUOLA E attivo ogni giorno dalle alle piccole commissioni. nei locali dell Oratorio. Offre sostegno nello studio a ragazzi della scuola dell obbligo AMICI DEL MERCOLEDÌ Offrono compagnia e svago alle persone con difficoltà di apprendimento. anziane ogni mercoledì dalle GRUPPO G.R.A.T.I.S. - GRUPPO ASSISTENZA A MALATI O ANZIANI REDENTORE AMICI TUTTI INSIEME I sacerdoti e i ministri straordinari sono SOLIDALI Si è costituito in Associazione nel disponibili a portare a domicilio i sacraopera il giovedì e il venerdì dalle menti dell Riconciliazione, dell Eucaalle nei locali dell Oratorio. Segue restia e l Olio degli infermi o solo per un gruppo di ragazzi che, insieme ai vo- prestare qualsiasi servizio possa essere lontari si dedicano al gioco, al disegno, alla utile a persone che non possono uscire musica e ad altre attività. Organizza anche di casa. un corso di nuoto alla piscina Bacone oltre a gite, cene e un uscita in compagnia. Le necessità sono tante e c è sempre bisogno di nuovi volontari. Se qualche parrocchiano si sentisse CASA DI ACCOGLIENZA spinto a collaborare ai servizi che la MADONNA DI LORETO Accoglie malati in terapia e parenti di ri- parrocchia offre con il dono di un po del coverati negli ospedali milanesi. Offre un proprio tempo a favore dei fratelli meno posto in camere da 4, 3 e 2 letti, fornisce la fortunati può rivolgersi ai sacerdoti o al biancheria, mette a disposizione un ampia Centro di Ascolto, tel cucina, ma soprattutto, attraverso l opera La Caritativa Parrocchiale dei volontari, compagnia ed amicizia. APORTI BATTAGLIA BEROLDO BRIANZA CAIAZZO DELEDDA DORIA G. D ARCO GAFFURIO GOMES LORETO MACCHI MERCADANTE MONTEPULCIANO MONZA PALESTRINA PERGOLESI PETRELLA SABAUDIA SAVOIA SETTEMBRINI SOPERGA VENINI I sacerdoti non ritirano offerte. Chi lo desidera può depositare la busta in chiesa negli appositi contenitori.

4 L amore di Dio Ricordando i nostri cari defunti vince la morte Solamente chi ha provato il dolore per la morte di un proprio caro e nel mio caso di un marito meraviglioso, può veramente capire che cosa significa la morte. Il mio cuore gridava a Dio: Lo rivoglio! Sono pazza? No, ero disperata? Forse. Ma poi Dio Amore mi ha aiutata a superare il dolore della mancanza, dell assenza ed a capire che quell addio non era per sempre, ma era un arrivederci. Perché, per chi ha fede, la morte è l inizio della vita bella, quella eterna che Gesù stesso con la Sua morte in Croce ci ha guadagnato. Così la vita per me è continuata ed un giorno, la mia nipotina, cinque anni, fra un gioco e un altro, il racconto di una fiaba, un allegra canzoncina ed una filastrocca, frugando nella mia borsa, ha trovato un bigliettino che conservo da diversi anni e mi ha chiesto che cosa vi era scritto ed io le ho letto la meravigliosa frase di Sant Agostino: Non ti chiedo In un mondo come il nostro, in cui non si è più capaci di aspettare e tutto corre via veloce, l Anno Liturgico si apre, inaspettatamente, con un tempo in cui siamo invitati ad avere pazienza, ad attendere. Un attesa densa di preghiera e impegno per presentarci bene alla culla di Betlemme. Cerchiamo allora di fare qualche proposito buono, non solo per alimentare perché me l hai tolto, ma ti ringrazio perché me l hai dato. Allora le ho domandato se sapeva a chi o a che cosa si riferisse quella frase e Camilla, senza esitare, mi ha risposto: al nonno Roberto. Il nonno che purtroppo non ha mai conosciuto. L ho guardata stupita e sono rimasta senza parole (cosa per me eccezionale), poi le ho chiesto come aveva colto il senso di quella frase. Mi guardava con i suoi limpidi occhi azzurri come un cielo sereno, ma non sapeva rispondermi. Allora ho capito che l Amore di Dio agisce nei cuori in vari modi ed in tempi diversi e non esiste età per questo Amore che si manifesta inaspettatamente anche nei più piccoli. Ho stretto la mia nipotina in un abbraccio e le ho sussurrato: il Signore ti benedica ed il suo sorriso è stato più eloquente di tante parole. Grazie Gesù! Emma Della Valle Mella Preghiera e gesti di carità Attesa e Impegno la nostra vita spirituale, ma anche per essere vicino con gesti concreti a chi è meno fortunato. In queste domeniche di Avvento siamo invitati a partecipare alla raccolta di viveri per le famiglie in difficoltà della nostra parrocchia. Ma c è una bella novità: quest anno saranno i nostri ragazzini, i preadolescenti che, affiancati da un adulto, si impegneranno a ritirare il cibo, a riporlo in appositi armadi e a preparare i pacchi viveri che saranno distribuiti, tramite la nostra San Vincenzo. Allora... diamoci una mossa tutti, per non lasciar passare questo tempo invano ma per viverlo intensamente, con l atteggiamento giusto, quello di chi è pronto ad accogliere la venuta del Signore, adesso e alla fine della sua vita. Buon Avvento! Annalisa Morelli

5 La Casa del Pellicano I Prossimi appuntamenti L iniziativa di incontri formativi della La Casa del Pellicano, giunta al suo terzo anno di vita è animata da genitori che sentono il bisogno di confrontarsi tra loro in diversi temi che riguardano i propri figli su educazione, confronto e crescita. Prendendo spunto dal cammino pastorale proposto dall arcivescovo di Milano Angelo Scola per l anno basato sulla comunità educante, la parrocchia del SS. Redentore offre ai genitori che hanno figli tra i 3 e i 18 anni una serie di incontri al fine di legare e collegare le esperienze genitoriali e creare una rete di persone in grado di arricchire le proprie esperienze in campo educativo. Questo cammino viene proposto dal gruppo La Casa del Pellicano giunto al suo terzo anno di vita e composto prevalentemente da genitori che sentono il bisogno di crescere e confrontarsi tra loro sui diversi temi che riguardano i propri figli (educazione, confronto, crescita). Ogni persona è dunque invitata a partecipare, anche proponendo temi, aiutando ad organizzare o mettendo a diposizione la propria professionalità e/o esperienza (scrivete le vostre proposte alla seguente Gli incontri sono aperti a tutti, ne sono previsti 6 e si terranno sempre la domenica con la partecipazione alla S. Messa delle ore 10,00 per proseguire alle ore 11,00 nel salone nuovo dell oratorio o nel cinema Palestrina e si concluderanno con un aperitivo condiviso. E previsto che i figli, secondo le diverse età, siano accuditi dagli animatori della parrocchia. I temi degli incontri sono il risultato delle richieste avanzate dai genitori che hanno partecipato agli incontri dello scorso anno. La Casa del Pellicano spera che questa offerta incontri il favore delle famiglie della parrocchia, sostentamento e ricchezza della Chiesa. Vi aspettiamo! La segreteria della Casa del Pellicano LE PROSSIME DATE 26 ottobre 2014 Famiglie novembre 2014 I mutamenti nella società - Gender. 25 gennaio 2015 La fede degli adolescenti 1 marzo 2015 Legge 40/2004 ovvero la procreazione assistita. 22 marzo 2015 Come affrontare la sessualità in famiglia. 19 aprile 2015 Cyberbullismo: domande e risposte. A conclusione del percorso, durante una serata di maggio, verrà proposta la visione di un film. DALL ARCHIVIO PARROCCHIALE Sono rinati battezzati in Cristo Giada Marcucci Caterina Isetta Carlo Monteleone Edoardo Giuliani Giacomo Fagnani Pietro Maestri Riccardo Carelli Gabriele Barra Edoardo Volpati Tommaso Aldo Vajani Magnaghi Tommaso Maria Moiraghi Leonardo Rocco Parrella Viola Origlia Mattia Ricci Elizabeth Grace Mogiani Si sono sposati in Cristo Carmela Cauchi e Sebastiano La Pira Ci hanno preceduto nella casa del Padre : Laura Cresti di anni 63 Annamaria Ferrario 81 Luigi Manganiello 69 Rosina Gobbo 101 Cesare Alessandro Lualdi 72 Fosca Rotondo 53 Carmen Bazza 90 Giuseppina Visigalli 85 Gloria Ottaviano 67 Francesco Valente Maria Antonietta Abis 68 Sabato 15 novembre 2014 alle ore nel salone grande dell oratorio incontro su IL SERVIZIO DI LETTORE NELLA LITURGIA. Nel lavoro di verifica della qualità delle nostre celebrazioni liturgiche emerge l impegno prioritario di riflettere sulla modalità della proclamazione della Parola di Dio, in vista di meglio organizzare questo servizio liturgico e di poter garantire lettori idonei e adeguatamente preparati. E un esigenza ecclesiale veramente imprescindibile, se si vuole fare liturgia. All incontro sono invitati: chi già svolge il compito di lettore o altri compiti nelle celebrazioni (voce guida, preghiera dei fedeli ); catechiste ed educatori; tutti coloro che in qualche modo ritengono di poter dare in futuro la loro disponibilità per questo servizio La Segreteria per la Liturgia

6 Voci e suoni La bellezza del canto sacro attorno all altare In questo periodo di Avvento cerchiamo di unirci ai canti durante le celebrazioni. Saremo aiutati a meditare sul mistero di un Dio che si fa uomo nel Natale e che ci attende alla fine della nostra vita. Il canto corale, con la sua armonizzazione vocale e con la commozione che Le voci leggere dei soprani, nei crescen- nostro, cantando saliamo a Te. suscita l ascolto di parole di derivazione do e calando dei toni, danno la melodia. I divina, ha dentro qualcosa di eterno. tenori emettono la potenza vocale che dà E quello che rende la preghiera cantata l appoggio saldo e vibrante e sostiene la un atto carico di misteriosa forza e dolcezza che ti comunica gioia. Non sai come tonalità staccando con armoniose diver- coralità. I contralti e i bassi che intrecciano avvenga. Sai che c è. Non vuoi perderla genze sonore. Si canta la gioia, o il dolore, quella gioia, e neppure sciuparla. E le giri o la speranza con le parole dalla forza dolce o tagliente dei salmi. O con brani presi intorno con tutte le parole che canti, cercando una maniera per pronunciarle con dalle sacre scritture, che interpretano le devozione e renderle gradite a Dio. Si possono spiegare i cieli? O raccontare? Sì, nei riti celebrativi, va a incontrare il suo Dio tragedie dell umanità, che si inginocchia e certamente, ed è meraviglioso. E quello e a rendergli gloria. che avviene nell accompagnare la santa La qualità dei ritmi o delle melodie entrate messa domenicale. nell uso giovanile, possono sembrare a Cantare quello che è già bello, come lo volte di avere la meglio. Ma la bellezza assoluta del canto della liturgia classica, con sono i versi della Bibbia, è come presentare doni di gratitudine al Creatore. Ogni i suoi contenuti, e con l atmosfera concentrata sul tema liturgico cioè sul mistero che voce che canta è strumento da accordarsi con altri. E dire al Signore Noi vediamo la sta avvenendo sull altare, ha una caratterizzazione di prevalenza. tua grandezza, e ci avviciniamo a te, siamo qualcosa di te. Provare con le parole a spiegare che cosa Il canto è ringraziamento per essere stati sia la gloria di Dio è quasi impossibile. chiamati a vivere. A introdursi nei misteri Cantarla è lanciarsi con una volontà guidata e sensibile a trovare quella realtà di per accettarli. A chiedere di capire perché siamo amati. A lasciarci raggiungere lassù. Dove ci sono tutti quelli che ci hanno preceduto e dove siamo destinati. dall esperienza che ci fa cantare verità che trovano posto nel cuore. Cantando, siamo Il canto sacro è il più ricco culturalmente tutti legati in Dio, in dolcissima vicinanza perché cerca una vera insaziabile bellezza, inseguita e mai di Lui. Gesù, mentre tu sei sceso a livello completamente Jan e Hubert van Eyck, Angeli Cantanti: Olio su tavola dal Polittico dell Agnello Mistico, Cattedrale di San Bavone, Gand, Belgio. raggiunta. E come se tutto il parlato e il descritto delle sacre scritture si dotassero di vibrazioni dolcissime per rivelarsi. Il canto è un pregustare spazi di paradiso, un barlume della felicità estatica dei santi. L eco delle note di ciascun canto ha una intensità che ti afferra e ti conduce per mano. Durante le prove, la ripetitività per acquisire sicurezza rende più consapevoli del fascino del canto sacro, che apre squarci della bellezza di Dio. Il canto è accompagnato dall organo che di tutti gli strumenti è il più elevato e solenne. L effetto si sente in quell emozione dolce e particolare che danno le cose che appartengono al Signore. Annamaria Zambon Freschi di stampa Papa Francesco LA CHIESA DELLA MISERICORDIA San Paolo edizioni pp. 192, 9,90 Nel dialogo tra la debolezza degli uomini e la misericordia di Dio, essa è chiamata ad accogliere, accompagnare, aiutare tutti a trovare la «buona notizia» della speranza cristiana. I libri consigliati in questa rubrica sono disponibili al Banco della Buona Stampa situato in chiesa. Renato Chiera DALL INFERNO UN GRIDO DI AMORE Edizioni Paoline pp. 160, 12,00 Una testimonianza da una periferia del nostro mondo dove regna dolore e disperazione ma insieme amore e gratuità di chi si fa vicino e sostegno discreto. Freya von Stűlpnagel ACCANTO A TE, SENZA DI TE Queriniana Edizioni pp. 152, 14,00 Chi ha subito la perdita di una persona cara vive il dolore di una ferita profonda e ha estremo bisogno di un aiuto particolare. E se riesce ad aprirsi, non è più ineluttabilmente costretto a disperare. Zdzislav Jósef Kijas VIVERE FELICI NELL EPOCA DELLA CRISI Edizioni Messaggero Padova pp. 204, 15,00 Un libro che accoglie una tra le sfide più stimolanti poste dalla crisi economica: la riscoperta del valore della povertà.

7 Dopo la sentenza restano aperti parecchi dubbi di natura etica Fecondazione Eterologa Un estratto dal giornale di opinione che viene esposto all interno della nostra chiesa e sul sito web della parrocchia; temi che affrontano e discutono l attualità che ci circonda, perchè talvolta soffermarsi e approfondire il pensiero aiuta la fede e la nostra coscienza. Val la pena di tornare sugli interrogativi su come la nostra società intende accogliere al suo interno la vita che nasce. Dopo l abrogazione di fatto e di diritto della legge sulla procreazione assistita da parte della Corte Costituzionale (legge 40/2004) occorrerà chiarire a noi stessi quale tipo di ambiente umano lasceremo ai nostri figli. A monte della questione c e sempre il principio che dare la vita ad una nuova creatura sia a tal punto un bene su cui insistere anche quando la natura non accompagna la speranza di diventare genitori: ma quale significato vogliamo dare all essere madre e padre? Riteniamo che dalla risposta dipenda tutto il contenuto della legge che dovrà sostituire quella appena decaduta. Se consideriamo il figlio un diritto, allora dovremo aspettarci che la nuova legge consenta qualsiasi metodo tecnico che permette ad un nuovo essere umano di venire al mondo. Se lo consideriamo un dono da accogliere, la legge non potrà Cineforum Cinema PALESTRINA Via Palestrina, 7 Milano Proiezioni del giovedi ore Proiezione serale con presentazione e dibattito ore a cura di G. Zappoli (My Movies) e A. Autieri (Box Office). Ingresso 7,00 abbonamento pomeridiano 60, serale novembre STILL LIFE di Uberto Pasolini con E. Marsan, J. Froggatt. GB- Italia Dramm. 87 min. 13 novembre BLUE JASMINE di Woody Allen con A. Baldwin, C. Blanchett. USA Commedia dramm. 98 min. 20 novembre CAPTAIN PHILLIPS di Paul Greengrass con Tom Hanks, B. Abdi, B. Abdirahman. USA Azione. 134 min. 27 novembre LUNCHBOX di Blake Edwards con A. Hepburn, G. Peppard. USA min. 4 dicembre UNA FRAGILE ARMONIA di Ritesh Batra con I. Khan, N. Kaur. India-Francia- Germania-USA Dramm. 105 min. - che introdurre dei paletti oltre i quali la scienza dovrà fermare i tentativi di assistere la procreazione umana. Come cattolici dobbiamo confrontarci con chi pensa che si possa spingere il tentativo di essere genitori in qualsiasi direzione e col solo limite della rinuncia a tali tentativi da parte di chi sta cercando di diventare padre o madre. La seconda domanda: è ammissibile che il desiderio di generare ed accudire la vita possa viaggiare separato dalla capacità materiale di generarla effettivamente? Nell ammettere la fecondazione omologa, la legge 40 aveva cercato di dare una risposta chiara: è ammissibile nei limiti in cui madre e padre biologici coincidono con quelli legali. Si assisteva così la volontà, bene dello spirito, con la corporeità, bene della natura. Dopo la sentenza della Corte Costituzionale, il bene dello spirito ed il bene della natura potranno andare ciascuno per proprio conto, con due problemi: il diritto (o meno) dei nascituri di conoscere i genitori che hanno contribuito con il bene della natura ; e la necessità di non contrarre un incesto accidentale, generando a loro volta nuova vita con fratelli o sorelle nati dai suoi stessi genitori - o altri consanguinei - biologici. Infine, un terzo quesito etico. Posto che la fecondazione eterologa non è una semplice variante tecnica di quella omologa, ma implica l accettazione di fenomeni collaterali come l istituzione di un mercato (il più regolamentato possibile, ma pur sempre mercato) dei gameti e dei rispettivi donatori e acquirenti, la domanda è: siamo disposti a mantenere un comportamento coerente con il nostro credo, anche quando una legge ci potrebbe andare stretta? Con il vuoto normativo creato dal decadimento della legge 40, la risposta per i cattolici potrebbe essere la più delicata di tutte. Quando dovremo fare i conti in prima persona con una situazione in cui un bimbo voluto non arriva, dovremmo anche essere pronti ad accettare solo quei metodi di fecondazione assistita che permettono, pure tra mille difficoltà e attraverso insuccessi parecchio frustranti, di accogliere un essere umano che sia espressione della volontà e dei corpi dell uomo e della donna che ne hanno desiderata la venuta al mondo. La Consulta ha ribadito che l istituzione di qualsiasi mercato dei gameti resta esclusa: ma occorrerà vigilare affinché la legge che verrà attui in modo soddisfacente questa indicazione. La Redazionedi Atlantide

8 Volontariato silenzioso Le buone intenzioni di Annamaria PARROCCHIA SS. REDENTORE - Numeri e Indirizzi Utili Orari S. Messe Feriali: (escluso settembre) Prefestivi: Festivi: Segreteria Parrocchiale da lunedì a sabato solo il mercoledì Tel Fax Sagrestia Centro Ascolto Caritas Martedì e Giovedì: Tel Casa Accoglienza Associazione GRATIS SCUOLA MATERNA Direzione Tel Fax Suore Comunità re una simile persona, che non esce nemmeno di casa perché l ascensore non è compatibile con la carrozzina e quand anche lo fosse non sarebbe in grado di scendere quegli ultimi due scalini che separano il pianerottolo dall atrio di casa? Prima di rispondere pongo un altra domanda: ci siamo mai chiesti chi settimanalmente piega in tre i foglietti che troviamo in chiesa tutte le domeniche per seguire la Messa? Sono varie centinaia, anche se sembra che non bastino mai. È la signora Annamaria, che pazien- temente si mette davanti al tavolo, col pacco di foglietti aperti sulla sinistra, li prende uno per uno, li piega, li impila sulla destra e poi li lega con un elastico in pacchetti, come mannelli di frumento, in una piccola catena di montaggio monoposto. Questo non solo per le cinquantadue domeniche dell anno, ma anche per le festività liturgiche infrasettimanali come l Immacolata, Natale e tutte le altre, comprese l Ascensione e il Corpus Domini, uscite dal calendario civile italiano ORATORIO da lun. a sab: Domenica: e Tel SACERDOTI Don Natale Castelli (Parroco) Don Alessandro Noseda (Vicario) Don Piero Denna (Residente) Don Luigi Parisi (Residente) Don Enrico Crisostomo (Residente) È improbabile che qualcuno se la ricordi, se non le persone che la conoscono già, perché sono anni che non esce di casa e ovviamente che non viene nemmeno in chiesa. Era la segretaria di direzione di un azienda che importava grossi macchinari. Ne gestiva le spedizioni e il recapito in mezza Europa. Ma la sua vita non era soltanto di lavoro. Appassionata di musica non perdeva occasione per recarsi ai migliori concerti, comprese le lunghissime edizioni integrali delle opere di Wagner. Anche le mostre d arte richiamavano la sua attenzione, e se ne tiene tuttora informata. Non ho mai conosciuto la noia, afferma, ma in questi ultimi tempi, costretta in casa, comincio a viverla. Ascolto la radio, è vero, ma non basta. La Tv no, perché mi affatica gli occhi da sempre problematici. Almeno adesso ho qualcosa di nuovo per le mani ogni settimana e una volta al mese anche il Progetto. Perché è lei che assembla il notiziario parrocchiale, che dalla tipografia arriva con le pagine separate. Così intanto che lo impagina riesce a dare un oc- chiata in anteprima ai contenuti e si mantiene virtualmente in contatto con la parrocchia e con i suoi frequentatori. Quando in chiesa teniamo fra le mani questo modesto foglietto, affidiamo al Signore, alla Madonna, ai Santi, a chi volgliamo, le intenzioni di Annamaria con una preghierina. E intanto, da queste pagine le diciamo, anzi le scriviamo, un grande GRAZIE! Luilena Medolago IIn generale quando pensiamo a chi svolge attività di volontariato immaginiamo persone di ambo i sessi e di tutte le età. Li pensiamo tutti efficienti, in gamba, in grado di dare una mano a chi non ce la fa per problemi di salute o di invalidità. Certo non immaginiamo un volontario anziano, non più in grado di reggersi in piedi, con problemi di vista, che passa la giornata in sedia a rotelle. Che attività di volontariato potrà mai svolgeprogetto di Comunità Aperta Parrocchia SS. Redentore via L. Palestrina 5 - Milano Direttore responsabile Margherita Faustinelli Per contatti: Registrato presso il Tribunale di Milano n 426 del Stampa Sady Francinetti Snc, Milano.

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006

OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 OMELIA MESSA DEL GIORNO DI NATALE 2006 I. Vieni Signore Gesù!. Così la chiesa ha ripetuto spesso nella preghiera di Avvento. Così la chiesa, le nostre comunità, ciascuno di noi ha predisposto il cuore

Dettagli

Diocesi di Caserta Santuario di San Michele Arcangelo e Santa Maria del Monte Programma invernale del Santuario 25 Anniversario della Madonna del Monte Anno Mariano 1987-2012 novembre-aprile 2011-2012

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011

Pro r p o ost s e past s or o a r li l per l'anno 2010/2011 Proposte pastorali per l'anno 2010/2011 LITURGIA A - Settimana Eucaristica: 10-17 ottobre 2010 per tutta la Comunità Pastorale: tema Eucarestia e vita. B - Celebrazioni Comunitarie alle ore 21.00: 1 settembre,

Dettagli

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014

PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 PROGRAMMAZIONE GENERALE DI AZIONE CATTOLICA PARROCCHIA IMMACOLATA - ADELFIA ANNO 2013/2014 Introduzione unitaria: «Ecco ora il momento favorevole» (2Cor 6,2) Santi nel quotidiano Orientamenti per il triennio

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA

BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA I A6 BENEDIZIONE DELLE MAMME E DEI PAPÀ IN ATTESA Parrocchia Domenica CANTO D INIZIO NEL TUO SILENZIO Nel tuo silenzio accolgo il mistero venuto a vivere dentro di me, sei tu che vieni, o forse è più vero

Dettagli

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI

22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI 22 SETTEMBRE 2013 FESTA DELLA CATECHESI Parrocchia dei Santi Faustino e Giovita GRUPPO BETLEMME ICFR Primo anno Il percorso del primo anno offre ai genitori la possibilità di scoprire o riscoprire la bellezza

Dettagli

I. Celebrazione del battesimo

I. Celebrazione del battesimo I. Celebrazione del battesimo Obiettivi Siamo al momento culminante della prima fase della pastorale pre e post battesimale. Dopo il cammino che ha coinvolto i genitori e ha interessato la comunità cristiana,

Dettagli

CENACOLO DELLE MADRI. 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO

CENACOLO DELLE MADRI. 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO CENACOLO DELLE MADRI 13 Dicembre 2012 III INCONTRO DI PREGHIERA Anno liturgico 2012-2013 MARIA, LA VERGINE DELL ASCOLTO Dicembre è il mese del compleanno di Gesù: sembra che anche molti cristiani se lo

Dettagli

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso

Commento al Vangelo. Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione. fra Luca Minuto. Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Commento al Vangelo Domenica 1 giugno 2014 - Ascensione fra Luca Minuto Parrocchia Madonna di Loreto Chivasso Dal Vangelo secondo Matteo In quel tempo, gli undici discepoli andarono in Galilea, sul monte

Dettagli

dal 1 dicembre al 10 gennaio

dal 1 dicembre al 10 gennaio DICEMBRE ORARIO SANTE MESSE dal 1 dicembre al 10 gennaio In Basilica: Prefestiva : ore 18.00 Festive : ore 7.30-9.30-11.00-18.00 ore 17.45 Celebrazione dei Vespri Feriali: ore 7.00-9.00 tutti i giorni

Dettagli

Un nuovo anno pastorale è iniziato

Un nuovo anno pastorale è iniziato Un nuovo anno pastorale è iniziato Nella lettera pastorale consegnata alla Diocesi all inizio dell anno pastorale il nostro Vescovo Enrico ci ha indicato alcune priorità che concretizzano il tema proposto

Dettagli

La forza del suo messaggio

La forza del suo messaggio 6 Testimone di vita santa Anche quest anno nelle varie sedi de La Nostra Famiglia, nelle Parrocchie ambrosiane e nelle comunità delle Piccole Apostole della Carità si è celebrata la memoria liturgica del

Dettagli

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993

La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II. Domenica, 6 giugno 1993 La Santa Sede CELEBRAZIONE EUCARISTICA A CONCLUSIONE DEL «FAMILYFEST» OMELIA DI GIOVANNI PAOLO II Domenica, 6 giugno 1993 1. Che il Signore cammini in mezzo a noi (Es 34, 9). Così prega Mosè, presentandosi

Dettagli

La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni

La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni La domenica rivela il senso del tempo: giorno dei giorni 74. «Il tempo nel cristianesimo ha un importanza fondamentale. Nel tempo viene creato il mondo, al suo interno si svolge la storia della salvezza,

Dettagli

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio

EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio EPIFANIA DEL SIGNORE Liturgia del 5 e 6 gennaio Grado della Celebrazione: Solennità' Colore liturgico: Bianco INTRODUZIONE (solo giorno 6) L Epifania è la manifestazione del Cristo nella carne dell uomo

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica

08-03-2015 All ombra dei campanili. L Eucaristia, cuore della Domenica E chiedere il dono di nuove vocazioni anche nella nostra parrocchia di PARROCCHIA S. GIOVANNI OLTRONA DI SAN MAMETTE Comunità Appiano Gentile 08-03-2015 All ombra dei campanili L Eucaristia, cuore della

Dettagli

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti

ISCRIZIONE CATECHESI Cammini di educazione e formazione cristiana per bambini, ragazzi e adolescenti DOMENICA 27 SETTEMBRE Parrocchia SS. Nazario e Celso MM. - Urgnano Oratorio S. Giovanni Bosco FESTA DI INIZIO ANNO PASTORALE Ore 10.30 S. MESSA di apertura del nuovo ANNO PASTORALE In questa occasione

Dettagli

Parroco: Micotti don Adriano. Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68. 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete.

Parroco: Micotti don Adriano. Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68. 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete. PARROCCHIE DI S. BARTOLOMEO CAPREZZO S. BRIZIO COSSOGNO E S. PIETRO - TROBASO Parroco: Micotti don Adriano Casa Parrocchiale di Trobaso e FAX 0323-57.16.68 338-50.59.656 d.adri@infinito.it www.parrocchiainrete.it

Dettagli

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI

1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI 1. GIORNO - PREGHIAMO PER I VEGGENTI Gesù disse ai suoi discepoli: Sono queste le parole che vi dicevo quando ero ancora con voi: bisogna che si compiano tutte le cose scritte su di me nella Legge di Mosè,

Dettagli

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA

Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Sulle ali dello Spirito IL PADRE, I POVERI, UNA COMUNITÀ FRATERNA E MISSIONARIA Orientamenti pastorali per il triennio 2016/2019 Che cosa ci chiede oggi il Signore? Che cosa chiede alla chiesa pistoiese?

Dettagli

Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro

Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro Il progetto pastorale della Parrocchia di Gesù Divino Maestro 1. INTRODUZIONE La parrocchia si pone l'obiettivo di costruire una comunità nella quale ogni cristiano si impegni a: 1. conoscere meglio Cristo

Dettagli

Curricolo verticale di Religione Cattolica

Curricolo verticale di Religione Cattolica Curricolo verticale di Religione Cattolica Classe Prima Primaria Indicatori Obiettivi di apprendimento 1. DIO E L UOMO 2. LA BIBBIA E LE ALTRE FONTI 3. IL LINGUAGGIO RELIGIOSO 1.1 Scoprire che la vita,

Dettagli

* Attività pastorali della parrocchia per formare:

* Attività pastorali della parrocchia per formare: OBIETTIVO PASTORALE GENERALE: La parrocchia è luogo privilegiato di crescita nella fede attraverso la catechesi, la frequenza ai Sacramenti, la preghiera comune, la comunione e il servizio. * Attività

Dettagli

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama

Adorazione Eucaristica. Dio ci ama Adorazione Eucaristica a cura di Don Luigi Marino Guida: C è un esperienza che rivela il potere unificante e trasformante dell amore, ed è l innamoramento, descritto in modo splendido nel Cantico dei Cantici.

Dettagli

via Giuseppe La Farina 15-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale)

via Giuseppe La Farina 15-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale) Dalla Comune e Provincia di Milano - Diocesi di Milano - Zona Pastorale Prima - Prefettura Nord - Decanato di Niguarda via Giuseppe La Farina 1-20126 Milano - telefono e fax 02.66117340 (segreteria parrocchiale)

Dettagli

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa

Parrocchia Santi Pietro e Paolo. Venite alla festa Parrocchia Santi Pietro e Paolo Venite alla festa Questo libretto e di: Foto di gruppo 2 Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Occhi: se i miei occhi sono attenti, possono cogliere i gesti

Dettagli

Settimanale Parrocchia OGNISSANTI Milano Anno pastorale 2011-2012. Domenica 19 febbraio 2012. ULTIMA DOMENICA DOPO L'EPIFANIA "del perdono"

Settimanale Parrocchia OGNISSANTI Milano Anno pastorale 2011-2012. Domenica 19 febbraio 2012. ULTIMA DOMENICA DOPO L'EPIFANIA del perdono IL RICHIAMO Settimanale Parrocchia OGNISSANTI Milano Anno pastorale 2011-2012 Domenica 19 febbraio 2012 ULTIMA DOMENICA DOPO L'EPIFANIA "del perdono" Vangelo del giorno: Luca 18,9-14 In quel tempo. Il

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015

Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia. Festa del Perdono. CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE. 21 novembre 2015 Comunità Pastorale Maria Regina della Famiglia Festa del Perdono CELEBRAZIONE della PRIMA CONFESSIONE 21 novembre 2015 Parrocchia di Madonna in campagna e Santi Nazaro e Celso di Arnate in Gallarate (VA)

Dettagli

La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SAN LEONE I. Domenica, 17 dicembre 1989

La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SAN LEONE I. Domenica, 17 dicembre 1989 La Santa Sede DISCORSO DI GIOVANNI PAOLO II DURANTE LA VISITA ALLA PARROCCHIA DI SAN LEONE I Domenica, 17 dicembre 1989 Alla popolazione del quartiere Una visita ad un quartiere difficile quella che compie

Dettagli

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi

Unità Pastorale Cristo Salvatore. Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi Unità Pastorale Cristo Salvatore Proposta di itinerari per l iniziazione cristiana dei fanciulli e dei ragazzi 2 3 Introduzione LE DIMENSIONI DELLA FORMAZIONE CRISTIANA In qualsiasi progetto base di iniziazione

Dettagli

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B

PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014. Scuola Primaria Classe 1^ - sez. B PROGRAMMAZIONE EDUCATIVO-DIDATTICA-DISCIPLINARE Anno Scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Classe 1^ - sez. A Disciplina Religione Cattolica Ins. STRIKA LUCIANA Presentazione della classe Livello cognitivo

Dettagli

Adorazione Eucaristica

Adorazione Eucaristica Adorazione Eucaristica Pregare come i Santi I santi sono coloro che hanno creduto e vissuto con amore il mistero di Cristo. Essi hanno saputo vivere nel difficile nascondimento la preghiera, sottratta

Dettagli

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr.

I Quaresima B. Padre, tu che ci doni il tuo Figlio come Vangelo vivente, fa che torniamo a te attraverso un ascolto rinnovato della tua Parola, pr. I Quaresima B Padre buono, ti ringraziamo per aver nuovamente condotto la tua Chiesa nel deserto di questa Quaresima: donale di poterla vivere come un tempo privilegiato di conversione e di incontro con

Dettagli

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace!

Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! LA NOSTRA Parrocchia S.Maria di Lourdes VOCE MILANO - via Induno,12 - via Monviso 25 DICEMBRE 2OO5 Alle sorelle e ai fratelli della parrocchia S. Maria di Lourdes. Donaci la Pace! Vi lascio in pace, vi

Dettagli

laici collaborazione Chiesa

laici collaborazione Chiesa Preghiamo insieme Prendi, Signore, e ricevi tutta la mia libertà, la mia memoria, il mio intelletto, la mia volontà, tutto quello che possiedo. Tu me lo hai dato; a te, Signore, io lo ridono. Tutto è tuo:

Dettagli

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ======================================================================

============================================ II DOMENICA DOPO NATALE (ANNO C) ====================================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO 03.01.2016 Grado della Celebrazione: DOMENICA Colore liturgico: Bianco ============================================ II DOMENICA

Dettagli

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI

PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI PERCHÉ IL MONDO SIA SALVATO PER MEZZO DI LUI (Gv 3, 17b) Ufficio Liturgico Diocesano proposta di Celebrazione Penitenziale comunitaria nel tempo della Quaresima 12 1 2 11 nella lode perenne del tuo nome

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA PARROCCHIALE Madonna di Fatima Via Don Pietro Cozza GAZZOLO D'ARCOLE (VR) IRC: I DONI DI DIO

SCUOLA DELL INFANZIA PARROCCHIALE Madonna di Fatima Via Don Pietro Cozza GAZZOLO D'ARCOLE (VR) IRC: I DONI DI DIO SCUOLA DELL INFANZIA PARROCCHIALE Madonna di Fatima Via Don Pietro Cozza GAZZOLO D'ARCOLE (VR) IRC: I DONI DI DIO ANNO SCOLASTICO 2014-2015 L insegnamento della Religione Cattolica, IRC, nella scuola dell

Dettagli

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone

Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone Parrocchia San Paolo Apostolo Crotone 1 ANNO CATECHISMO 2014-2015 Alla Scoperta di Gesù SUSSIDIO SCHEDE RISCOPERTA DEL BATTESIMO 1 NOME COGNOME Le mie catechiste NOME COGNOME Telefono NOME COGNOME Telefono

Dettagli

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo

Io sono dono di Dio. Progetto educativo Di Religione Cattolica. Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo Io sono dono di Dio Progetto educativo Di Religione Cattolica Servizio Educativo San Michele Arcangelo Villanova del Ghebbo Anno scolastico 2014 2015 PREMESSA L insegnamento della Religione Cattolica nella

Dettagli

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA.

DOMENICA: perché? E per noi? Che cosa vuol dire DOMENICA? GIORNO DEL SIGNORE. è la festa della VITA, la festa di PASQUA. PREPARAZIONE ALLA PRIMA COMUNIONE LA SANTA MESSA ANNO CATECHISTICO 2008/09 NOME E COGNOME 1 DOMENICA: perché? Tutti i popoli hanno dei giorni di festa. Il popolo ebraico, a cui apparteneva Gesù, aveva

Dettagli

OTTOBRE 2015. GIOVEDI 1 Comunione agli ammalati S.Filastro Festa degli angeli custodi e dei nonni

OTTOBRE 2015. GIOVEDI 1 Comunione agli ammalati S.Filastro Festa degli angeli custodi e dei nonni OTTOBRE 2015 GIOVEDI 1 Comunione agli ammalati VENERDI 2 Festa degli angeli custodi e dei nonni SABATO 3 DOMENICA 4 LUNEDI 5 MARTEDI 6 Adorazione Eucaristica nelle due parrocchie (8.30-20.00) Ore 21.00:

Dettagli

SCHEDA 8.1 CHI È GESÙ? Un itinerario per la prima tappa del discepolato secondo l anno liturgico

SCHEDA 8.1 CHI È GESÙ? Un itinerario per la prima tappa del discepolato secondo l anno liturgico gruppo di lavoro 7 11 anni materiale per la sperimentazione diocesana SCHEDA 8.1 CHI È GESÙ? Un itinerario per la prima tappa del discepolato secondo l anno liturgico Versione aprile 2010 a cura di don

Dettagli

«Vado e tornerò da voi.»

«Vado e tornerò da voi.» sito internet: www.chiesasanbenedetto.it e-mail: info@chiesasanbenedetto.it 5 maggio 2013 Liturgia delle ore della Seconda Settimana Sesta Domenica di Pasqua/c Giornata di sensibilizzazione per l 8xmille

Dettagli

Oleggio, 21/12/2014. IV Domenica di Avvento - Anno B

Oleggio, 21/12/2014. IV Domenica di Avvento - Anno B 1 Letture: 2 Samuele 7, 1-5.8.12.14.16 Salmo 89 (88) Romani 16, 25-27 Vangelo: Luca 1, 26-38 Oleggio, 21/12/2014 IV Domenica di Avvento - Anno B NEL NOME DEL PADRE, DEL FIGLIO E DELLO SPIRITO SANTO. AMEN!

Dettagli

Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014

Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 Parrocchie di Villongo CALENDARIO PASTORALE 2013-2014 OTTOBRE 2013 Martedi 1 Ore 20.45: Preghiera del Gruppo La Casa Mercoledi 2 Giovedi 3 Venerdi 4 Sabato 5 Domenica 6 Lunedi 7 Martedi 8 Mercoledi 9 Adorazione

Dettagli

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ All inizio del nuovo anno pastorale 2014-2015 viene distribuito alla comunità il Calendario Pastorale, segno del cammino comunitario e strumento utile per la programmazione delle diverse attività della

Dettagli

Con noi divise il pane

Con noi divise il pane Comunità pastorale S. Martino in Lambrate - SS. Nome di Maria in Milano Con noi divise il pane Calendario del Percorso 2015-16 Cari genitori, di seguito avete il calendario di questo primo anno del percorso

Dettagli

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V.

L incontro con i cresimandi. 31 marzo, sabato pomeriggio in San Pio V. Tre giorni di festa, dal 30 marzo al 1 aprile, hanno animato la Parrocchia di San Pio V che ha vissuto intensamente la propria Missione Cittadina. Una missione che, partendo dall interno della comunità

Dettagli

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO

RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino osserva con meraviglia ed esplora con curiosità il mondo, come dono di Dio Creatore. RELIGIONE CATTOLICA INDICATORE (CATEGORIA) DIO E L UOMO PRIMARIA

Dettagli

3. Rito della benedizione senza la Messa

3. Rito della benedizione senza la Messa 3. Rito della benedizione senza la Messa INIZIO 500. Quando la comunità è già riunita, si può cantare il Salmo 33 (34) o eseguire un altro canto adatto. Terminato il canto, tutti si fanno il segno della

Dettagli

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ====================================================== -------------------------------------------------- LA LITURGIA DEL GIORNO www.lachiesa.it/liturgia ====================================================== GIOVEDI SANTO (MESSA DEL CRISMA) ======================================================

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

La Parrocchia Gesù Maestro. Celebra l anno della Vita Consacrata 2015-2016

La Parrocchia Gesù Maestro. Celebra l anno della Vita Consacrata 2015-2016 La Parrocchia Gesù Maestro Celebra l anno della Vita Consacrata 2015-2016 Carissimi la Chiesa, dallo scorso novembre, celebra l Anno della Vita Consacrata e invita tutti noi a riscoprire la vocazione di

Dettagli

Preghiere di Benedizione e di Liberazione per. la famiglia

Preghiere di Benedizione e di Liberazione per. la famiglia Preghiere di Benedizione e di Liberazione per la famiglia Collana: La Santa Famiglia Testi: Padre Felice Traversa Editrice Shalom - 9.3.2000 Santa Francesca Romana Disegni: Padre Gianfranco Verri ISBN

Dettagli

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica

ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'azione Cattolica Carissimi Genitori, il nuovo Anno Catechistico segna

Dettagli

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI

MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI MESSAGGIO DEL SANTO PADRE BENEDETTO XVI PER LA XLVI GIORNATA MONDIALE DELLE COMUNICAZIONI SOCIALI Silenzio e Parola: cammino di evangelizzazione Cari fratelli e sorelle, all avvicinarsi della Giornata

Dettagli

Parrocchia S. Maria Nuova

Parrocchia S. Maria Nuova Parrocchia S. Maria Nuova Piazza Santa Maria Nuova, 4 01100 Viterbo Tel/Fax 0761.340700 - c/c postale n. 79886701 www.santamarianuova-viterbo.it - info@santamarianuova-viterbo.it Recapiti telefonici dei

Dettagli

Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali

Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali Parrocchia Sacro Cuore Capua Mandato agli Operatori pastorali parrocchiali 29 Settembre 2013 Monizione In questa Eucaristia, il nostro parroco consegnerà il mandato a svolgere il servizio nella pastorale

Dettagli

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO

INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO 1. Inaugurazione ufficiale del nuovo anno di catechismo: Biccari 12 Ottobre ore 10,00. Riportiamo il testo della celebrazione. INAUGURAZIONE NUOVO ANNO CATECHISTICO Inizio: Si esce dalla sagrestia con

Dettagli

QUANTE EMOZIONI GESU

QUANTE EMOZIONI GESU SCUOLA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA La Spezia PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014-2015 QUANTE EMOZIONI GESU Al centro di qualsiasi programmazione nella scuola dell Infanzia ci deve

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA

CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA CURRICOLO VERTICALE DI ISTITUTO SCUOLA DELL INFANZIA - PRIMARIA - SECONDARIA RELIGIONE CATTOLICA L I.R.C., come ogni altra materia curricolare, contribuisce allo sviluppo delle competenze per l apprendimento

Dettagli

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27)

Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Maschio e femmina li creò (Gen 1, 27) Un messaggio sul sacramento del matrimonio Lettera pastorale per la Quaresima 2011 di Mons. Dr. Vito Huonder Vescovo di Coira Cari fratelli e sorelle nel Signore La

Dettagli

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi

SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi 26 maggio SANTA MARIA DEL FONTE presso Caravaggio patrona della diocesi SOLENNITÀ Secondo attendibili testimonianze storiche, il 26 maggio 1432 in località Mazzolengo, vicino a Caravaggio, dove c era una

Dettagli

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013

Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Da Sua Santità Papa Tawadros Secondo Messaggio Natalizio 2013 Amati figli, mi congratulo con voi per la Festa della gloriosa Natività... Siano con voi le benedizioni del Nascituro della mangiatoia santa,

Dettagli

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA

ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA ANNIVERSARIO DELLA DEDICAZIONE DELLA PROPRIA CHIESA Solennità SALUTO La grazia e la pace nella santa Chiesa di Dio siano con tutti voi. E con il tuo spirito. L. Oggi la nostra comunità è in festa, ricordando

Dettagli

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ

Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Catechismo di iniziazione cristiana dei fanciulli SETTIMA UNITÀ Siamo figli di Dio Dio Padre ci chiama ad essere suoi figli Leggi il catechismo Cosa abbiamo imparato Ci accoglie una grande famiglia: è

Dettagli

Progetto Pastorale Parrocchiale

Progetto Pastorale Parrocchiale Progetto Pastorale Parrocchiale E' il desiderio dì vivere come Chiesa il nostro rapporto con Dio: Padre - Figlio - Spirito, e con ogni persona, in una comunione sempre più vera e intensa, perché ognuno

Dettagli

OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ

OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ OPERA FRANCESCANA DELLA PIETÁ Calendario Liturgico Ottobre 2013 Il mese di ottobre è dedicato alla devozione al SS. Rosario. Inoltre nelle Cappelle del Cuore Immacolato di Maria a Campi Bisenzio e della

Dettagli

«DIES DOMINI» (IL GIORNO DEL SIGNORE) di Papa Giovanni Paolo II

«DIES DOMINI» (IL GIORNO DEL SIGNORE) di Papa Giovanni Paolo II Tratto da: «DIES DOMINI» (IL GIORNO DEL SIGNORE) di Papa Giovanni Paolo II A CURA DI Don Angelo Viganò Indice Riscopriamo la domenica: il giorno del Signore.............. pag. 3 1. La domenica è il giorno

Dettagli

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità

INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità Programmazione IRC 2014-2015 1 INSIEME CON GESÚ è il percorso IRC che vogliamo abbracciare quest anno. Il filo conduttore del percorso è il CORPO, sia perché specchio dell unità della Chiesa, sia perché

Dettagli

INDICE. Premessa... 7

INDICE. Premessa... 7 INDICE Premessa... 7 GIOVEDÌ SANTO Schema della Celebrazione... 12 I Santi Padri... 13 Agostino: Vi do un comandamento nuovo... 13 Efrem: L agnello figura e l Agnello vero... 16 Cirillona: La gioia di

Dettagli

1. una scelta responsabile

1. una scelta responsabile 1.a tappa : preparazione al Battesimo Chiediamo il Battesimo di nostro figlio 1. una scelta responsabile Parrocchia di S. Ambrogio - Via G. Di Vittorio, 23 - Mignanego (GE) Coloro che li sentivano raccontare

Dettagli

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino?

RITI DI ACCOGLIENZA. Che nome date al vostro bambino? RITI DI ACCOGLIENZA DIALOGO CON I GENITORI E I PADRINI Celebrante: Genitori:... Che nome date al vostro bambino? Celebrante: Per... che cosa chiedete alla Chiesa di Dio? Genitori: Il Battesimo. Celebrante:

Dettagli

PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco. ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr

PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco. ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr PARROCCHIA S. Roberto Bellarmino - Taranto - Lettera del Parroco ai Genitori dei ragazzi che frequentano l'iniziazione Cristiana e l'acr - TAPPA MISTAGOGICA (POST-CRESIMA) 1 anno - 2 anno. Testo del Catechismo

Dettagli

Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese

Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese Scuola dell Infanzia Sacra Famiglia Via Roma,7 Arese RIFERIMENTI LEGISLATIVI DAGLI ORIENTAMENTI PER IL CONTRIBUTO AI PIANI PERSONALIZZATI DELLE ATTIVITA EDUCATIVE DI INSEGNAMENTO DI RELIGIONE CATTOLICA

Dettagli

CENA PASQUALE EBRAICA

CENA PASQUALE EBRAICA PARROCCHIA B.V.M. IMMACOLATA CENA PASQUALE EBRAICA per i ragazzi della Prima Comunione Sabato 4 aprile 2009 - Ore 16,00 CAPPUCCINI ORISTANO 1 momento - La schiavitù del popolo d Israele (I ragazzi sono

Dettagli

La prima confessione di nostro figlio

La prima confessione di nostro figlio GLI INTERROGATIVI CHE ATTENDONO LA VOSTRA RISPOSTA Parrocchia San Nicolò di Bari Pistunina - Messina QUANDO MI DEVO CONFESSARE ANCORA? Quando senti in te il desiderio di migliorare la tua condotta di figlio

Dettagli

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale

PROGETTO MUSICA e TEATRO. La storia del Natale PROGETTO MUSICA e TEATRO La storia del Natale Il Progetto Musica e Teatro per l anno scolastico 2014/2015 è nato dalla decisione di tutti gli insegnanti del plesso di voler proseguire nel potenziamento

Dettagli

Il Convegno Regionale dei Gruppi del

Il Convegno Regionale dei Gruppi del E D I T O D A L L A C O N F R A T E R N I T A D E L S A N T I S S I M O S A C R A M E N T O DI S A N T A M A R I A IN T R A S T E V E R E I miei Gruppi di Preghiera di Roma e del Lazio A N N O V I I I

Dettagli

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO

DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO DAL CORTILE. IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO IDEE E SCELTE PER L ORATORIO BRESCIANO Struttura in 3 sezioni: 1. Il Cuore dell oratorio Le idee sintetiche che definiscono in termini essenziali e vitali

Dettagli

una profonda devozione eucaristica può aver significato fuori di una dimensione di servizio. L attualità del servizio di Allucio è altrettanto forte:

una profonda devozione eucaristica può aver significato fuori di una dimensione di servizio. L attualità del servizio di Allucio è altrettanto forte: Sant Allucio 2015 «Beato l uomo che trova grande gioia nei tuoi comandamenti» perché i comandamenti del Signore sono gioia, perché il comando del Signore è amare e la gioia più grande di ogni cuore è proprio

Dettagli

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare

Occhi, naso, bocca, orecchie, mani... per pregare Il Signore ci fa suoi messaggeri Abbiamo incontrato Gesù, ascoltato la sua Parola, ci siamo nutriti del suo Pane, ora portiamo Gesù con noi e viviamo nel suo amore. La gioia del Signore sia la vostra forza!

Dettagli

Preghiere a Maria. - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo.

Preghiere a Maria. - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo. Preghiere a Maria - Santa Madre aiuta il mio compagno a trovarmi lavoro, proteggilo. - Santa Maria intercedi per noi, tu sai grazie! Cuore immacolato di Maria rifugio delle anime. - Cara Mamma aiutami

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015

PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 Scuola Primaria ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE FRATELLI CASETTI CREVOLADOSSOLA (VB) WWW.iccasetti.gov.it PROGRAMMAZIONE ANNUALE a. s. 2014-2015 RELIGIONE CATTOLICA COMPETENZE CHIAVE - competenze sociali

Dettagli

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI

INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI INDICAZIONI LITURGICO-PASTORALI Giornata di preghiera per il Bicentenario della Diocesi 1816-2016 Giubileo della Misericordia Domenica 25 ottobre 2015 PREMESSA In vista dell apertura del Bicentenario della

Dettagli

CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE. Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua

CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE. Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua Arcidiocesi di Capua PARROCCHIA SACRO CUORE Forania di Capua CELEBRAZIONE DELLA PRIMA COMUNIONE RITI DI INTRODUZIONE S - Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. A - Amen. S - La Grazia e

Dettagli

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia

Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10. tel.0522/699134 - Stampato in proprio. parole in famiglia La Voce della Parrocchia Notiziario delle Parrocchie di Mandrio,Mandriolo e S.Martino Piccolo n 94 aprile-maggio 10 Tariffa Associazioni Senza Fini di Lucro: Poste Italiane s.p.a. Sped. in Abb. Postale

Dettagli

La Messa. in rito ambrosiano. spiegata. ai bambini. e non solo

La Messa. in rito ambrosiano. spiegata. ai bambini. e non solo La Messa in rito ambrosiano spiegata ai bambini e non solo 2 3 RITI DI INTRODUZIONE! Le parti più importanti: Riti di introduzione Accoglienza Canto d ingresso Atto penitenziale Liturgia della parola Inno

Dettagli

RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA

RELIGIONE SCUOLA PRIMARIA RELIGIONE CLASSE PRIMA SCUOLA PRIMARIA 1 - IO NELLA CLASSE 1. Presentarsi nella propria particolarità 2. Capire che ognuno ha un posto 3. Comprendere che in classe non si è soli Presentazione degli insegnanti

Dettagli

<>

<<CORAGGIO, SONO IO>> Quaderno delle settimane 2014-2015 Il progetto Formativo ci presenta le settimane come una modalità in cui missione e formazione si intrecciano e si arricchiscono reciprocamente (PF

Dettagli

7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare

7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare 7 buone ragioni per (ri)mettersi a pregare 1. Io non so pregare! È una obiezione comune; tuttavia, se vuoi, puoi sempre imparare; la preghiera è un bene importante perché chi impara a pregare impara a

Dettagli

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28)

Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) Il dono della vita SIATE FECONDI E MOLTIPLICATEVI (Gen 1, 26-28) La mancanza di un figlio da sempre è stata fonte di sofferenza per molte donne, Un tempo, non conoscendo i meccanismi del concepimento,

Dettagli

Anno della Misericordia

Anno della Misericordia Parrocchia San Giuseppe Calasanzio Padri Scolopi Via Don Gnocchi 16 - Milano Tel 02-4075933 www.parrocchiacalasanzio.it e-mail: info@parrocchiacalasanzio.it Progetto pastorale 2015-2016 Anno della Misericordia

Dettagli

Liturgia. Colui che scruta i segreti più intimi, conosce l anelito dello Spirito e lo raccoglie ( Rm 8,27) Fiorenza Pestelli

Liturgia. Colui che scruta i segreti più intimi, conosce l anelito dello Spirito e lo raccoglie ( Rm 8,27) Fiorenza Pestelli Liturgia Colui che scruta i segreti più intimi, conosce l anelito dello Spirito e lo raccoglie ( Rm 8,27) Fiorenza Pestelli C è un piacere nel credere e del credere insieme La fede non è solo un offerta

Dettagli