ALTRE METE PURO PIACERE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALTRE METE PURO PIACERE"

Transcript

1 STAGIONE ALTRE METE PURO PIACERE

2 Torino, Conservatorio G. Verdi domenica 16 marzo 2014 ore martedì 18 marzo 2014 ore Gli Archi dell Orchestra Filarmonica di Torino Sergio Lamberto maestro concertatore Philippe Graffin violino PURO PIACERE Una rara versione del Concerto per violoncello di Schumann riportata alle corde di un violino, come aveva desiderato l Autore; e poi la più romantica delle serenate, per riempirsi pancia e orecchie di godimento.

3 Robert Schumann ( ) Concerto in la minore per violoncello e orchestra op. 129 (Trascrizione per violino e archi di Arthur H. Lilienthal secondo le intenzioni dell Autore) Nicht zu schnell (Non troppo allegro) Langsam (Adagio) Sehr lebhaft (Molto vivace) Nella vicenda del Concerto in la minore per violoncello e orchestra op. 129 si può leggere in filigrana il rapporto fra la novità della musica di Schumann e la sua epoca. Per quanto fuori dall ordinario, le sue composizioni per pianoforte e i suoi Lieder godevano di un accoglienza più lineare: gli editori potevano contare sull interesse di un pubblico costituito in gran parte da privati, dilettanti di buon livello che trovavano musica molto complessa, non c è dubbio, ma anche stimolante, arricchita da passaggi melodici estremamente incisivi e concepita per un livello tecnico alto, ma non impossibile. La musica da concerto, invece, si rivolgeva in primo luogo a esecutori professionisti. Specie quando non era in scena il suo strumento, Schumann provava a sperimentare soluzioni che avvicinassero la scrittura a quella pianistica, tanto nella parte solistica quanto in quella orchestrale. Ma il risultato era spesso così impegnativo per gli interpreti da scoraggiarli, anche perché la distanza rispetto alla condotta classica del concerto rendeva comunque l esito delle opere di Schumann meno scontato di fronte a una platea. Il Concerto per violoncello vide la luce nel 1850, nel periodo in cui Schumann cominciava la sua attività di direttore dell orchestra di Düsseldorf. Aveva quarant anni, e intitolando il brano "Pezzo da concerto con accompagnamento dell orchestra" mostrava subito di voler prendere come modello non Beethoven o Mozart, ma personaggi molto in vista ai suoi tempi come Johann Nepomuk Hummel e Ignaz Moscheles, virtuosi che scrivevano musica ad alto contenuto virtuosistico per le loro esibizioni e nei cui concerti l orchestra, appunto, non aveva altro ruolo se non quello dell accompagnamento. Nello scrivere un concerto per violoncello, cioè per uno strumento con il quale non aveva grande dimestichezza, Schumann provò oltretutto a ritagliarsi un compito più familiare dando all accompagnamento un taglio molto pianistico. Si dice che Schumann fosse soddisfatto dalla stesura iniziale del lavoro, ma che abbia cominciato a trovare difficoltà al momento di rivolgersi a possibili esecutori. Tentò invano con il primo violoncello dell orchestra di Düsseldorf, quindi si rivolse a un violoncellista e compositore molto stimato all epoca, Robert Bockmühl, il quale non solo si mostrò interessato, ma si offrì di revisionare la parte del solista in vista della pubblicazione della partitura. Per l esecuzione, tuttavia, Bockmühl chiese alcune modifiche: un cambiamento nell indicazione del metronomo nel primo movimento, per rallentare il tempo quasi della metà, e una semplificazione dei passaggi che egli giudicava meno adatti alla tecnica del violoncello. Schumann concesse qualcosa, ma non molto e Bockmühl si tirò indietro, lasciando sospeso dopo sei mesi dalla composizione il problema di chi avrebbe eseguito il Concerto. Due editori nel frattempo, Hofmeister e Luckhardt, avevano rifiutato di pubblicare la partitura e quello che accettò, Breitkopf & Härtel, non volle investire anche su una versione per violoncello solista e quartetto d archi di cui Schumann lo aveva informato con una lettera andata perduta ma che vale tuttavia, ancora oggi, come legittimazione per chi intende affiancare il solista del Concerto op. 129 a un orchestra di soli archi. Uscì invece la riduzione per pianoforte, ma allora la Neue Berliner Musikzeitung pubblicò una recensione che criticava il brano giudicandolo confuso, armonicamente cervellotico e poco spettacolare, cioè sostanzialmente inadatto alla destinazione concertistica. Per superare le difficoltà incontrate con i violoncellisti, che facevano a loro volta da sponda ai problemi editoriali, Schumann individuò una soluzione realizzando una trascrizione per violino e orchestra del Concerto destinata a Joseph Joachim, violinista ungherese allora neppure ventenne, ma che già aveva conquistato il pubblico tedesco oltre che la stima di Schumann stesso e che di lì a poco avrebbe anche stretto amicizia con il giovane Johannes Brahms, con il quale formò per anni un duo leggendario. A riprova di quanto poco fosse interessato alla specificità del violoncello, e di quanto lo fosse invece al progetto e alle idee musicali del Concerto in la minore, Schumann si limitò ad adattare la parte del solista lasciando inalterato il resto, "salvo che per un accordo nelle ultime battute". Tre giorni prima di tentare il suicidio gettandosi nel Reno, Schumann terminò la nuova parte solistica e la fece inviare a Joachim. Questi però non la ritenne buona per gli stessi motivi enunciati dalla Neue Berliner Musikzeitung : armonia troppo ricercata, discorso melodico troppo frammentato, scrittura del solista troppo complessa e al tempo stesso troppo poco appariscente per guadagnare l applauso della platea. I fogli di questa versione alternativa, mai portati a conoscenza del pubblico, sono rimasti nell archivio di Joseph Joachim fino al 1987, anno in cui sono stati identificati e in breve tempo preparati per l esecuzione. Il Concerto op. 129 di Schumann è stato eseguito per la prima volta nel 1860, cioè quattro anni dopo la morte dell'autore. La versione per violino e orchestra, invece, attende ancora di guadagnare la ribalta come oggetto di riscoperta da parte di una nuova generazione di interpreti che non consideri sacre le prime versioni consolidate anche dalla tradizione esecutiva.

4 Josef Suk ( ) Serenata in mi bemolle maggiore op. 6 Andante con moto Allegro ma non troppo e grazioso Adagio Allegro giocoso, ma non troppo presto Nell orizzonte artistico di Josef Suk, violinista e compositore cèco vissuto fra Otto e Novecento, spiccano come punti di riferimento i nomi di Brahms e di DvoÞák, del quale avrebbe sposato la figlia Ottilie. La disciplina classica unita all espansività melodica e a uno stile popolare, chiaro, sono caratteristiche che possono far pensare anche a ajkovskij, ma Suk è riuscito anche a trovare una cifra originale che non sacrifica il giudizio sulla sua opera limitandolo alla ricerca di confronti, ma gli riconosce una voce autonoma e significativa, ancorché oggi non molto conosciuta. La Serenata per archi op. 6 è forse il più noto dei suoi brani. Risale agli anni di studio al Conservatorio di Praga sotto la guida proprio di DvoÞák: Suk aveva solo diciotto anni quando lo scrisse, nel Scegliere un modello relativamente libero, cioè non condizionato da requisiti formali rigorosi, significava per lui evidentemente porsi sotto l ala del suo maestro, la cui Serenata op. 22 aveva riscosso grandissimo successo in tutta Europa poco meno di vent anni prima. In più sembra che DvoÞák stesso avesse consigliato al suo allievo di cimentarsi con una Seranata come per seguire una terapia che lo allontanasse dai pensieri cupi e malinconici che si dice affliggessero Suk negli anni di gioventù. La composizione risulta perciò imperniata sulle dimensioni della leggerezza e della tranquillità. La tonalità di mi bemolle maggiore proietta una luce cordiale su temi molto scorrevoli, alcuni dei quali sono imparentati con melodie del folklore slavo. Il centro gravitazionale della composizione è l Adagio, dove un ruolo di primo piano è assegnato al violoncello, che svolge una funzione quasi concertante, fungendo cioè quasi da solista di fronte al resto della compagine orchestrale. Testi di Stefano Catucci Phillippe Graffin è considerato il migliore violinista francese di oggi. Le sue interpretazioni del repertorio francese hanno fatto dire alla rivista Gramophone che la sua comprensione dello stile non ha eguali. Artista in continua ricerca, Graffin ha riscoperto gli arrangiamenti originali di brani classici, tra i quali il Poème di Chausson e la Tzigane di Ravel, e ha anche riportato alla luce i dimenticati Concerti per violino di Fauré, Saint-Saëns e del compositore inglese Samuel Coleridge- Taylor, oltre alle Sonate di Bruno Walter, ampliando così il repertorio violinistico. Ha collaborato con alcuni fra i migliori musicisti del nostro tempo: Yehudi Menuhin, Mstislav Rostropovich, Martha Argerich, Jean-Yves Thibaudet. Tra i suoi partner abituali annovera i violoncellisti Gary Hoffman e Truls Mørk, i pianisti Pascal Devoyon, Stephen Kovacevich, Claire Désert e il Chilingirian Quartett. Philippe Graffin è il fondatore e il direttore artistico di Consonances, il festival internazionale di musica da camera di St. Nazaire in Francia, e viene invitato regolarmente ai più importanti festival di musica da camera in Europa e negli Stati Uniti. Si è esibito nella serie BBC Proms Chamber Music ed è stato invitato in veste di direttore artistico di molti progetti di musica da camera presso la Wigmore Hall di Londra. Come solista Graffin ha suonato in tutta Europa con prestigiose compagini: la Royal Philharmonic, la BBC Philharmonic, la BBC National Orchestra of Wales, la Royal Liverpool Philharmonic, l Orchestre National de Lyon, l Orchestre Philharmonique de Radio France, la Gothenburg Symphony, la Czech Philharmonic e la Netherlands Radio Symphony Orchestra. Ha inciso con Hyperion molti dischi che hanno vinto importanti premi, tra cui ricordiamo quelli contenenti le Sonate di Ysaÿe, l intera opera da camera di Chausson, i tre Concerti per violino di Saint-Saëns, una collezione di rari pezzi francesi per violino e orchestra, oltre alle Sonate di Pierre de Breville e Joseph Canteloube. Per Avie Records ha inciso la prima mondiale del Concerto per violino di Samuel Coleridge-Taylor, un disco con pagine di Debussy, Enescu e Ravel, il Concerto per violino di Elgar e il Poème di Chausson. Ha registrato il Concerto op. 129 di Schumann con la Filarmonica di Saarbrucken e, recentemente, con l Orchestra da Camera di Padova ha realizzato l incisione della versione per archi, disponibile nel catalogo della Cobra Records. Philippe Graffin suona un violino Domenico Busano (Venezia,1730). Attualmente è artista residente alla Stony Brook University di New York. Resta in contatto con noi! Iscriviti alla Newsletter OFT su PROSSIMO CONCERTO martedì 15 aprile ore Torino, Conservatorio G. Verdi Gli Archi dell Orchestra Filarmonica di Torino Sergio Lamberto maestro concertatore Ula Ulijona Zebriunaite viola VIOLA Musiche di Glière, Hummel, ajkovskij

5 mood-design.it Stampa: Tipografia F.lli Scaravaglio Con il sostegno di Fornitori ufficiali Social partner L INIZIATIVA SI SVOLGE IN UNA SEDE PRIVA DI BARRIERE ARCHITETTONICHE

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica

Il carnevale degli animali. Grande fantasia zoologica Il carnevale degli animali di Camille Saint Saёns Grande fantasia zoologica Per due pianoforti e piccola orchestra Obiettivi del nostro lavoro Imparare a riconoscere il timbro di alcuni strumenti musicali.

Dettagli

PROGRAMMA DEI CONCERTI

PROGRAMMA DEI CONCERTI 4_5_6 aprile Salone del Maggior Consiglio Wolfgang Amadeus Mozart. I 23 Quartetti per archi Ne L orchestrazione in chiaroscuro di Mozart il grande direttore d orchestra Nikolaus Harnoncourt sostiene che

Dettagli

ALTRE INDICAZIONI MUSICALI

ALTRE INDICAZIONI MUSICALI Teoria musicale - 13 ALTRE INDICAZIONI MUICALI EGNI DI ARTICOLAZIONE I segni di articolazione sono indicazioni grafiche collocate sopra o sotto le note che condizionano il modo in cui queste devono essere

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

leonildo marcheselli omaggio a b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i

leonildo marcheselli omaggio a b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i omaggio a leonildo marcheselli b a l l a b i l i s e m p r e V e r d i d e l pa p à d e l l a F i l u z z i I n t e r p r e t a t I d a g r a n d I f I s a r m o n I c I s t I massimo budriesi tiziano

Dettagli

Silenzi (1972) per soprano, violino, contrabbasso, pianoforte, celesta e percussioni

Silenzi (1972) per soprano, violino, contrabbasso, pianoforte, celesta e percussioni Catalogo delle opere di Rosario Mirigliano Composizioni Silenzi (1972) per soprano, violino, contrabbasso, pianoforte, celesta e percussioni Quartetto (1973) per violino, viola, violoncello e clavicembalo

Dettagli

giovedì 23 aprile 2015

giovedì 23 aprile 2015 TORINO AUDITORIUM RAI CONCERTI 20 giovedì 23 aprile 2015 ore 21.00 venerdì 24 aprile 2015 ore 20.30 Kirill Karabits Direttore Sol Gabetta Violoncello Prokof ev Saint-Saëns Čajkovskij 20 giovedì 23 aprile

Dettagli

Gli strumenti a corda

Gli strumenti a corda P A R T E Strumenti e voci 1 SAPERE classificare gli strumenti a corda in base al mo in cui viene protto il suono; conoscere le tecniche di produzione del suono di questi strumenti; conoscere gli strumenti

Dettagli

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014

con il Patrocinio della Città di Ostuni ORGANIZZA IL A N T O N I O L E G R O T T A G L I E 14-16 maggio 2014 SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO N. O. Barnaba- S. G. BOSCO di OSTUNI Sede centrale: N. O. Barnaba via C. Alberto,2 tel/fax 0831301527 Plesso S. G. Bosco Via G. Filangieri, 24 TEL./FAX 0831 332088 C.F. 90044950740

Dettagli

Ecco prima uno schema seguito dalla illustrazione degli elementi caratteristici.

Ecco prima uno schema seguito dalla illustrazione degli elementi caratteristici. Teoria musicale - 8 ALTRI MODI E SCALE Nell iniziare questo capitolo bisogna subito premettere che questi argomenti vengono trattati con specifiche limitazioni in quanto il discorso è estremamente vasto,

Dettagli

L : L/2 = 1 : ½ = 2 : 1

L : L/2 = 1 : ½ = 2 : 1 LA SCALA PITAGORICA (e altre scale) 1 IL MONOCORDO I Greci, già circa 500 anni prima dell inizio dell era cristiana, utilizzavano un semplice strumento: il monocordo. Nel monocordo, un ponticello mobile

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

---------------- Ufficio Stampa

---------------- Ufficio Stampa Ufficio Stampa Presentazione del libro TeatrOpera: Esperimenti Scenici di Maria Grazia Pani Concerto spettacolo con voce recitante, soprani, tenore e pianoforte 11 maggio 2015 Teatro Sociale ----------------

Dettagli

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007)

(annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA 1 (annessa quale Allegato A al Regolamento adottato con D.M. 13 giugno 2007) TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso

Dettagli

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ

Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ Istituto di Alta Formazione Musicale - Conservatorio Niccolò Paganini - Genova DIPARTIMENTO DI NUOVE TECNOLOGIE E LINGUAGGI MUSICALI SCUOLA DI JAZZ DCPL07 - CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO

Dettagli

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA

CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA CORO VALCAVASIA Cavaso del Tomba (TV) CONCERTO/ SPETTACOLO MUSICALE SULLA GRANDE GUERRA chi siamo Il progetto sulla grande guerra repertorio discografia recapiti, contatti Chi siamo Il coro Valcavasia

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI

REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 PREMESSE FONDAMENTALI REGOLAMENTO PER LA PARTECIPAZIONE AL SZIGET & HOME SOUND FEST 2015 -- selezioni nazionali per il Sziget Festival 2015 di Budapest (HU) e per l Home Festival 2015 di Treviso -- La selezione denominata SZIGET

Dettagli

LA PENSIONE DI VECCHIAIA

LA PENSIONE DI VECCHIAIA Le pensioni di vecchiaia e di invalidità specifica per i lavoratori dello spettacolo (Categorie elencate nei numeri da 1 a 14 dell art. 3 del Dlgs CPS n.708/1947) Questa scheda vuole essere un primo contributo

Dettagli

(da I Malavoglia, cap. XV)

(da I Malavoglia, cap. XV) 4. GIOVANNI VERGA (ANALISI DEL TESTO) L addio di Ntoni Una sera, tardi, il cane si mise ad abbaiare dietro l uscio del cortile, e lo stesso Alessi, che andò ad aprire, non riconobbe Ntoni il quale tornava

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

MODI, TONALITA E SCALE

MODI, TONALITA E SCALE Teoria musicale - 2 MODI, TONALITA E SCALE MODO MAGGIORE E MODO MINORE Parafrasando il titolo di un celebre libro di Thomas Merton, No man is an island - Nessun uomo è un isola, mi piace affermare subito

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

La scala musicale e le alterazioni

La scala musicale e le alterazioni La scala musicale e le alterazioni Unità didattica di Educazione Musicale classe seconda Obiettivi del nostro lavoro Acquisire il concetto di scala musicale e di intervallo. Conoscere la struttura della

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA

AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA Chi siamo : C è una verità elementare, la cui ignoranza uccide innumerevoli idee e splendidi piani: nel momento in cui ti impegni a fondo anche la Provvidenza si muove. Infinite cose accadono per aiutarti,

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Ufficio di Segreteria: Viale Liguria Rozzano (MI) Tel. 02 57501074 Fax. 028255740 e-mail: segreteria@medialuinifalcone.it sito: www.icsliguriarozzano.gov.it Recapiti

Dettagli

CAP X GLI INTERVALLI. Teoria musicale - 13

CAP X GLI INTERVALLI. Teoria musicale - 13 Teoria musicale - 13 CAP X GLI INTERVALLI Quando si parla di intervalli nella teoria musicale, si intende la valutazione tonale della distanza tra due note. Non si tratta quindi l argomento dal punto di

Dettagli

ITALIA / ITALIE e tra. a cura di Gabriele Dadati

ITALIA / ITALIE e tra. a cura di Gabriele Dadati ITALIA / ITALIE e tra a cura di Gabriele Dadati direzione editoriale: Calogero Garlisi redazione: Eugenio Nastri comunicazione: Gabriele Dadati commerciale: Marco Bianchi realizzazione editoriale: Veronica

Dettagli

PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL

PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL CONSERVAZI ONE ED ACCESSI BI LI TÀ I N NTERNETDICOLLEZI ONIAUDI OVI SI VE I PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL 1. IL RUOLO DELLE BIBLIOTECHE AUDIOVISIVE Il fine principale è la conservazione

Dettagli

AUTORE TITOLO EDITO RE

AUTORE TITOLO EDITO RE AUTORE TITOLO EDITO RE AA.VV AA.VV America s Drum Solos. A collection of 150 Solos of the former national Association of Rudimental Drummers. Edited by 7 Stьcke fьr Marimba / edited von Siegfried Fink

Dettagli

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava

SiStemi musicali Origine delle note Divisione dell ottava Scale Chi ha stabilito i rapporti d altezza fra le note musicali? Chi ha stabilito che le note sono sette e i semitoni dodici? Se il è uguale al Re perché hanno lo stesso nome? Se sono diversi qual è più

Dettagli

*** IL WEEKEND IN UN CLICK ***

*** IL WEEKEND IN UN CLICK *** 1 di 5 20/05/2014 13.12 home Cultura Natura Cibo In breve l'archivio della rivista chi siamo contatti English News *** IL WEEKEND IN UN CLICK *** Profumi, sapori e scorci indimenticabili. E' l'idea che

Dettagli

Prefazione alla II edizione

Prefazione alla II edizione Prefazione alla II edizione La seconda edizione di questo testo mantiene tutte le caratteristiche della prima edizione, progettata in modo specifico per i corsi semestrali della Laurea Magistrale in Fisica:

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

UNA GUIDA PRATICA ALLA COMPOSIZIONE MUSICALE

UNA GUIDA PRATICA ALLA COMPOSIZIONE MUSICALE Alan Belkin UNA GUIDA PRATICA ALLA COMPOSIZIONE MUSICALE N.B. Il seguente materiale è Alan Belkin, 1995-1999. Esso non può essere citato o usato senza darne pieno riconoscimento all autore. Nonostante

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio

IL FESTIVAL. Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio IL FESTIVAL Il Tuscia In Jazz, ormai giunto al suo tredicesimo anno, è un festival saldamente radicato nel territorio della Tuscia ma con una forte vocazione internazionale, premiato al Jazzit Awards come

Dettagli

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO

TABELLA B A) TITOLI DI STUDIO D ACCESSO TABELLA B TABELLA DI VALUTAZIONE DEI TITOLI PER L INCLUSIONE NELLE GRADUATORIE DI CIRCOLO E DI ISTITUTO DI III FASCIA (ivi compreso l insegnamento di strumento musicale nella scuola media), VALIDE PER

Dettagli

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE

I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE I Luoghi dell Amore VISITE GUIDATE 13 15 febbraio 2015 www.bolzano-bozen.it Anche quest anno, dal 13 al 15 febbraio, Bolzano festeggia San Valentino con gli appuntamenti de I Luoghi dell Amore, un viaggio

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Concert pentru violoncel, percutie si orchestra de coarde

Concert pentru violoncel, percutie si orchestra de coarde Concert pentru violoncel, percutie si orchestra de coarde,, Cristian Lolea, 998 Misterioso; = 7 bacchette morbide Timpani senza accento Vibrafono 5 Temple-blocks Tamburo piccolo Bongos Tom-toms Tam-tam

Dettagli

Il coro ha cominciato la sua attiv ità con 15 bambini ed attualmente ne conta 35, prov enienti dalle div erse scuole primarie del circolo.

Il coro ha cominciato la sua attiv ità con 15 bambini ed attualmente ne conta 35, prov enienti dalle div erse scuole primarie del circolo. Il coro ha cominciato la sua attiv ità con 15 bambini ed attualmente ne conta 35, prov enienti dalle div erse scuole primarie del circolo. Tutti i bambini che ne fanno richiesta v engono ammessi al Coro,

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

BOZZA POLITE ECNICO CONSER TIA. O in PREMESSO VISTO. lavoro;

BOZZA POLITE ECNICO CONSER TIA. O in PREMESSO VISTO. lavoro; Ministero dell Istruzionee dell Università e della Ricerca POLISA POLITE ECNICO INTERNAZIONALE "SCIENTIA ET ARS" s.c.a. r.l. CONSER RVATORIO DI MUSICA F.TORREFRANCA DI VIBO VALENT TIA ANNO ACCADEMICO 2013-2014

Dettagli

Un differente punto di vista

Un differente punto di vista A Different Point of View Un differente punto di vista by Serge Kahili King Traduzione a cura di Josaya http://www.josaya.com/ Come sappiamo dal primo principio Huna, (IL MONDO E' COME TU PENSI CHE SIA

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO

L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO 1 Enrico Strobino L UOMO IL CUI NOME È PRONUNCIATO Incontro immaginario tra Steve Reich e Gianni Rodari PREMESSA L esperienza che qui presento è stata realizzata nella classe 1aG della Scuola Media S.

Dettagli

Come si fa un giornale

Come si fa un giornale Come si fa un giornale COME SI FA UN GIORNALE dall idea alla distribuzione Un giornale è una struttura complessa composta da un gruppo di persone che lavorano insieme che chiameremo LA REDAZIONE Al vertice

Dettagli

Parrocchia Di Tavole. Piazza SS. Annunziata 18100 Tavole/Prelá

Parrocchia Di Tavole. Piazza SS. Annunziata 18100 Tavole/Prelá Piazza SS. Annunziata 18100 Tavole/Prelá Per ulteriori informazioni: Don Sandro Marsano, Piazza San Tommaso 18020, Dolcedo (IM); Irene Revello, Piazza SS. Annunziata 5, 18100 Tavole/Prelá, Tel: 0039 0183

Dettagli

Diploma Accademico di primo livello Ordinamentale

Diploma Accademico di primo livello Ordinamentale Diploma Accademico di primo livello Ordinamentale DISCIPLINA: PRASSI ESECUTIVE E REPERTORI (SAXOFONO) I-II-III (CODI/15) Docente: Prof. Roberto Frati Durata: 32 ore annuali (Individuali) CFA: 21 annuali

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

Ci Muove la Passione. Stagione Lirica e di Concerti

Ci Muove la Passione. Stagione Lirica e di Concerti Ci Muove la Passione 2015 Stagione Lirica e di Concerti 2015 Stagione Lirica e di Concerti Don Giovanni Andrea Lucchesini Giampiero Sobrino Belcanto Gala Andrea Chénier Il Barbiere di Siviglia Marco Polo

Dettagli

Il lavoro dei minori che hanno abbandonato la scuola

Il lavoro dei minori che hanno abbandonato la scuola Il punto di pratica professionale Il lavoro dei minori che hanno abbandonato la scuola a cura di Eufranio Massi Direttore della Direzione provinciale del Lavoro di Modena Per una disamina, sia pur breve,

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo

Frisch. unità 1. 1 Leggi il testo unità 1 1 Leggi il testo Frisch Frisch era un abitudinario, come lo sono del resto quasi tutte le persone della sua età. Ogni mattina nei tre giorni che passava alla villa si alzava puntualmente alle sette

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it

Vivi un mondo accessibile con Abiliatour. www.abiliatour.it Vivi un mondo accessibile con Abiliatour www.abiliatour.it Che cos è Abiliatour O.N.L.U.S. L Associazione Abiliatour O.N.L.U.S. ha come scopo principale l assistenza e l aiuto alle persone disabili e alle

Dettagli

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Gli stranieri in Italia

Gli stranieri in Italia Gli stranieri in Italia E straniero, evidentemente, chi non è cittadino italiano. Tuttavia, nell epoca della globalizzazione questa definizione negativa non è più sufficiente per identificare le regole

Dettagli

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B.

unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A. Ignone - M. Pichiassi unità 01 un intervista Attività di pre-ascolto Abbinate le parti della colonna A a quelle della colonna B. A B 1. È un sogno a) vuol dire fare da grande quello che hai sempre sognato

Dettagli

Trento. Stagione concerti 2015 SOCIETÀ FILARMONICA. Programma. Sala Società Filarmonica Via Verdi 30 38122 Trento

Trento. Stagione concerti 2015 SOCIETÀ FILARMONICA. Programma. Sala Società Filarmonica Via Verdi 30 38122 Trento Sala Società Filarmonica Via Verdi 30 38122 Trento Tutti i concerti avranno inizio alle ore 20.45 Stagione concerti 2015 SOCIETÀ FILARMONICA Trento Stagione concerti 2015 L Ensemble Zefiro, formazione

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO "CAVALIERI" via Anco Marzio, 9 - Milano. Progetto di continuità verticale per la cultura e pratica musicale nella scuola

ISTITUTO COMPRENSIVO CAVALIERI via Anco Marzio, 9 - Milano. Progetto di continuità verticale per la cultura e pratica musicale nella scuola ISTITUTO COMPRENSIVO "CAVALIERI" via Anco Marzio, 9 - Milano CRESCERE IN MUSICA Progetto di continuità verticale per la cultura e pratica musicale nella scuola dalla primaria al liceo musicale Credo che

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

Storia dell'opera lirica in pillole

Storia dell'opera lirica in pillole Storia dell'opera lirica in pillole Le origini dell opera lirica: tutto ebbe inizio così... L opera lirica non esisteva nell antichità. Esisteva il teatro fin dai tempi dell antica Grecia e c era la musica

Dettagli

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI

GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI GRIGLIA DI OSSERVAZIONE E DI RILEVAZIONE DELLE ABILITA IN INGRESSO PER I TRE ANNI INGRESSO Si mostra sereno Ricerca gli altri bambini Porta gli oggetti a scuola SERVIZI IGIENICI Ha il controllo sfinterico

Dettagli

Dai giochi del far finta ai giochi di ruolo e di simulazione

Dai giochi del far finta ai giochi di ruolo e di simulazione Università degli Studi di Udine Dai giochi del far finta ai giochi di ruolo e di simulazione Dott. Davide Zoletto Facoltà di Scienze della Formazione Il gioco del far finta Rappresentazione della realtà:

Dettagli

DAL SUONO AL SEGNO GRAFICO

DAL SUONO AL SEGNO GRAFICO Teoria musicale - 2 DAL SUONO AL SEGNO GRAFICO IL FENOMENO FISICO DEL SUONO Il suono è un fenomeno fisico generato dalla vibrazione di un corpo e percepito dal nostro sistema uditivo. La vibrazione viene

Dettagli

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano

Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Progetto Baseball per tutti Crescere insieme in modo sano Il baseball, uno sport. Il baseball, uno sport di squadra. Il baseball, uno sport che non ha età. Il baseball, molto di più di uno sport, un MODO

Dettagli

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ

ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΥΠΟΥΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑΣ ΚΑΙ ΠΟΛΙΤΙΣΜΟΥ ΔΙΕΥΘΥΝΣΗ ΜΕΣΗΣ ΕΚΠΑΙΔΕΥΣΗΣ ΚΡΑΤΙΚΑ ΙΝΣΤΙΤΟΥΤΑ ΕΠΙΜΟΡΦΩΣΗΣ ΤΕΛΙΚΕΣ ΕΝΙΑΙΕΣ ΓΡΑΠΤΕΣ ΕΞΕΤΑΣΕΙΣ ΣΧΟΛΙΚΗ ΧΡΟΝΙΑ: 2014-2015 Μάθημα: Ιταλικά Επίπεδο: Ε1 Διάρκεια: 2 ώρες Υπογραφή

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

GLI ARISTOGIOCHI: UNA STORIA UN MUSICAL, UN GIOCO UN ARTE

GLI ARISTOGIOCHI: UNA STORIA UN MUSICAL, UN GIOCO UN ARTE GLI ARISTOGIOCHI: UNA STORIA UN MUSICAL, UN GIOCO UN ARTE Autore: Liliana Minutoli PROGETTO DIDATTICO PER APPRENDERE DA SUONI, PAROLE, IMMAGINI, MOVIMENTI CORPOREI A BAMBINI E MAESTRI! Eccoci qui insieme

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

UNA CANZONE IN CUI CREDERE 2015 Premio FriulAdria

UNA CANZONE IN CUI CREDERE 2015 Premio FriulAdria Radio Vigiova presenta UNA CANZONE IN CUI CREDERE 2015 Premio FriulAdria 3 edizione Contest Musicale Festival Biblico - REGOLAMENTO - ART.1_PARTECIPANTI UNA CANZONE IN CUI CREDERE 2015 è un contest musicale

Dettagli

Lezioni di Matematica 1 - I modulo

Lezioni di Matematica 1 - I modulo Lezioni di Matematica 1 - I modulo Luciano Battaia 16 ottobre 2008 Luciano Battaia - http://www.batmath.it Matematica 1 - I modulo. Lezione del 16/10/2008 1 / 13 L introduzione dei numeri reali si può

Dettagli

DESIGNA Portfolio. italiano

DESIGNA Portfolio. italiano DESIGNA Portfolio italiano ///02/03 Stefan Ille CTO DESIGNA Dr. Thomas Waibel CEO DESIGNA Intro Un futuro con radici profonde. Saper cambiare modo di pensare. Saper cambiare modo di operare. Continuando

Dettagli

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni

Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Progetto: Dai colore ai tuoi sogni Un po di storia Il seme dell affido è germogliato in casa Tagliapietra nel lontano 1984 su un esigenza di affido consensuale in ambito parrocchiale. Questo seme ha cominciato

Dettagli

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala.

L opera italiana. Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014. Scala. Fo oto Erio Piccaglian ni Teatro alla S Scala L opera italiana nel panorama mondiale Paola Dubini Alberto Monti ASK Research Center, Università Bocconi Venezia, 23 Maggio 2014 ASK: CHI, PERCHE, COSA Siamo

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

La cenerentola Opera in musica di Gioacchino Rossini

La cenerentola Opera in musica di Gioacchino Rossini La cenerentola Opera in musica di Gioacchino Rossini Che cos è l Opera in musica L opera in musica (chiamata anche opera lirica o melodramma) è un genere teatrale nato a Firenze alla fine del Cinquecento.

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007

Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007 Before the Wind By Torsten Landsvogt For 2-4 players, age 10+ Phalanx Games, 2007 IMPAGINAZIONE DELLE REGOLE 1.0 Introduzione 2.0 Contenuto del gioco 3.0 Preparazione 4.0 Come si gioca 5.0 Fine del gioco

Dettagli

El lugar de las fresas

El lugar de las fresas El lugar de las fresas Il luogo delle fragole Un anziana contadina italiana dedita al lavoro, un immigrato marrocchino appena arrivato in Italia, una giovane cineasta spagnola; Da un incontro casuale al

Dettagli

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei

Allegato A. Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei Allegato A Il profilo culturale, educativo e professionale dei Licei I percorsi liceali forniscono allo studente gli strumenti culturali e metodologici per una comprensione approfondita della realtà, affinché

Dettagli

IL GIOCO DEL 15. OVVERO: 1000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI

IL GIOCO DEL 15. OVVERO: 1000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI IL GIOCO DEL. OVVERO: 000$ PER SPOSTARE DUE BLOCCHETTI EMANUELE DELUCCHI, GIOVANNI GAIFFI, LUDOVICO PERNAZZA Molti fra i lettori si saranno divertiti a giocare al gioco del, uno dei più celebri fra i giochi

Dettagli

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente...

1. In generale, direbbe che la sua salute è: (Indichi un numero) Eccellente... 1 Molto buona... 2 Buona..3 Passabile... 4 Scadente... ISTRUZIONI: Il questionario intende valutare cosa lei pensa della sua salute. Le informazioni raccolte permetteranno di essere aggiornati su come si sente e su come riesce a svolgere le sue attività' consuete.

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va

POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va POP ECONOMY Ovvero da dove allegramente vien la crisi e dove va di Alberto Pagliarino e Nadia Lambiase Una produzione di Pop Economy Da dove allegramente vien la crisi e dove va Produzione Banca Popolare

Dettagli

ai fini della pubblicità obbligatoria prevista dall'art. 21 L. 69 del 18/06/2009

ai fini della pubblicità obbligatoria prevista dall'art. 21 L. 69 del 18/06/2009 Ministero dell'istruzione dell'università e della Ricerca Conservatorio di Musica "A. Boito" Parma Alta Formazione Artistica e Musicale Via del Conservatorio 27/a - 43121 Parma TASSI DI ASSENZA DEL PERSONALE

Dettagli

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE

Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, LA DIDATTICA DEL FARE Istituto S.Vincenzo Erba Scuola primaria paritaria parificata LETTURA, SCRITTURA, TEATRO LA DIDATTICA DEL FARE 1 BISOGNI Sulla scorta delle numerose riflessioni che da parecchi anni aleggiano sulla realtà

Dettagli

OGGETTO Proposta Spettacoli

OGGETTO Proposta Spettacoli O n a r t s d i Soc.Coop.Artemente Via Ronchi 12, Ca tania Fax 095.2935784 Mobile 320 0752460 www.onarts.net - info@onarts.net OGGETTO Proposta Spettacoli Con la presente siamo lieti di presentarvi le

Dettagli

Manuale per ascoltare e creare file audio Utilizzando la tecnologia Virtual Singer (VS) di Choralia

Manuale per ascoltare e creare file audio Utilizzando la tecnologia Virtual Singer (VS) di Choralia Manuale per ascoltare e creare file audio Utilizzando la tecnologia Virtual Singer (VS) di Choralia Informazioni generali Questo manuale fornisce informazioni e istruzioni per l ascolto e la creazione

Dettagli