REPORT SETTIMANALI ESTATE 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REPORT SETTIMANALI ESTATE 2009"

Transcript

1 Report settimanale del 27 giugno 2009 Oggi abbiamo osservato tutte le 9 specie di ardeidi che sono presenti in Europa, nel corso della stessa giornata. In tanti anni, questo grande slam del birdwatching non mi era mai riuscito. Di solito, la specie che sempre manca è il Tarabuso perché, se già è poco comune come svernante, è rarissimo come nidificante, quando sono presenti le altre specie migratrici estive e quindi sono pochissimi i posti che permettono di vederli tutti insieme. Oggi all appello non è mancato nessuno. Sono finalmente nati i piccoli dell Airone rosso e i genitori non li abbandonano un attimo: uno dei due adulti se ne sta costantemente in piedi sul bordo del nido, a rimirare le sue creature. Che in questo stadio sono sgraziate, sproporzionate e spennacchiate. Solo l amore di mamma può riuscire a trovarci qualcosa di bello. Comunque sia, è un privilegio per noi poterli stare a guardare dentro al nido. Il nido del Falco pecchiaiolo sembra invece essere stato abbandonato. I limicoli confermano che, per quanto li riguarda, è già arrivata l ora di migrare verso sud: oggi erano presenti ben 5 Albastrelli (un grosso numero, per questa specie considerata rara), una Pantana e alcuni Piro-piro culbianco e boschereccio. E comparso anche un maschio di Alzavola, che dovrebbe essere una specie svernante. Osservazione molto rara, in generale e soprattutto per la Cassinazza, un Mignattaio che è rimasto per tutto il giorno. In un secondo curioso en-plein, abbiamo incontrato la Lepre, la cosiddetta Minilepre (più correttamente Silvilago, introdotto in Italia per fini venatori e arrivata alla Cassinazza da due/tre anni) e infine il Coniglio selvatico che non avevo ancora mai osservato alla Cassinazza. La foto di oggi è dedicata ad un gruppo animale che, se ricordo bene, non ha mai avuto l onore di una immagine: le farfalle notturne. In realtà questa, che ha il difficile nome di Eumaturga atomaria, fa parte della famiglia delle notturne ma è invece attiva solo durante il giorno. Alla Cassinazza è sempre presente, da un paio di mesi a questa parte.

2 Report settimanale del 4 luglio 2009 Una giornata di grande interesse. Per primi gli uccelli, come sempre, che hanno totalizzato un gran numero di specie. C è stato un influsso di limicoli in migrazione, con l arrivo di 60 Piro-piro boscherecci, alcune Pantane, 1 Pittima reale e 4 Totani mori. Spettacolari questi ultimi due, in perfetto piumaggio riproduttivo: rosso-ruggine la prima e neri come la notte i secondi I tre giovani dell Airone rosso crescono rapidamente, ed ora assomigliano un po più da vicino ai genitori. Numerosi Tarabusini hanno ripreso a cantare, segno che stanno pensando alla seconda covata della stagione. E un tentativo di canto, uno solo, lo ha fatto anche il Tarabuso. Come rarità del giorno abbiamo avuto 5 Mignattini piombati e il Mignattaio, che sta sostando alla Cassinazza da una settimana. Interessante anche l avvistamento dell Upupa. La giornata è stata molto ricca anche di farfalle, con 21 specie osservate; la più numerosa senza dubbio è stata Colias crocea. E, a proposito di farfalle, oggi è venuto a trovarci un vecchio amico: Giampio, che anni fa aveva iniziato a studiare le farfalle della Cassinazza interessandosi in particolare alla Lycaena dispar. Nemmeno a farlo apposta, oggi Lycaena dispar si è dimostrata molto più frequente del solito, con una decina di individui. Tanti in un giorno solo non ne vedevo da anni. Non solo, ma l occhio esperto di Giampio ha colto al volo una piccola farfalla insolita, che abbiamo osservato e fotografato a lungo. Molto simile peraltro alle altre specie di licenidi, è stata alla fine identificata c o m e Lycaeides argyrognomon: neanche a dirlo una s p e c i e nuova per la Cassinazza. E con questa fanno 36.

3 Report settimanale del 11 luglio 2009 Per molti aspetti, la metà di luglio è un periodo di calma piatta per gli uccelli. Finito il ciclo riproduttivo, molte specie smettono di cantare, e diventano molto più elusive, in particolar modo i passeriformi. Anche in Cassinazza, molte specie che fino a un paio di settimane fa cantavano a squarciagola sono diventate silenziose. E il caso, per esempio, degli Usignoli, che da Aprile a Giugno si fanno sentire da ogni siepe, mentre oggi si è sentito a malapena qualche canto svogliato. Detto ciò, per molte altre specie la migrazione è iniziata da un bel po, e anche oggi le zone umide della Cassinazza erano piene di limicoli: Piro-piro culbianco e boschereccio, Pantana, Pettegola, Combattente, e Totano moro. Con loro, il Mignattaio delle ultime settimane è ancora qui. Molti dei Germani reali hanno completato la muta ed hanno ripreso a volare, e anche oggi c erano Marzaiola e Alzavola, che hanno estivato. Più sorprendenti sono stati un Moriglione e un Mestolone. Tra gli uccelli nidificanti, i piccoli dell Airone rosso sono quasi pronti all involo. Senza l occhio esperto di Roberto, le farfalle sono passate in secondo piano, ma le libellule ci hanno riservato una gradita sorpresa: un esemplare di Orthetrum brunneum, solo la seconda segnalazione per la Cassinazza. Un altra sorpresa ci è venuta dai mammiferi: un Tasso è finito in una delle trappole per le Nutrie, e l abbiamo potuto ammirare da vicino prima di liberarlo. E a proposito di mammiferi, i Caprioli sono da diversi anni una presenza fissa e gradita alla Cassinazza: non gli era mai stata dedicata una foto del giorno; con questa, spero rimediare.

4 Report settimanale del 18 luglio 2009 I temporali dei giorni scorsi ci hanno lasciato una piacevole giornata estiva senza afa. Finora, ogni ondata di caldo è stata presto contrastata da un arrivo di aria fresca. Senza la calura persistente, si è potuto ritardare il prosciugamento delle zone umide della Cassinazza e possiamo assistere al passo dei limicoli nella metà di luglio. La maggior parte degli anni, a questo punto, le paludi sono già asciutte e ci perdiamo questo periodo di migrazione. I numeri non sono alti, ma la varietà è garantita: oggi Piro-piro boschereccio, Piro-piro culbianco, Pantana, Combattente, Totano moro e Corriere piccolo, in ordine di abbondanza. In giro non si vede nemmeno un Germano reale con il piumaggio da maschio adulto. Non è che se ne siano andati tutti via, hanno però fatto la muta e per qualche mese vestiranno il loro abito più mimetico. Sia i maschi che le femmine, nel pieno della muta rimangono privi di gran parte delle penne delle ali e non sono neppure in grado di volare. I tre giovani dell Airone rosso sono molto cresciuti e già si avventurano fuori dal nido; ancora non sanno volare, ma passeggiano sui rami tenendosi saldi con le zampe. Tra le libellule, prima uscita di Crocothemis erythraea, mentre la specie più numerosa sembra essere Sympetrum fonscolombii.

5 Report settimanale del 25 luglio 2009 La mattina presto canta ancora qualche Capinera. Ma nella calura del pomeriggio, l unico canto che si sente è quello delle cicale. Quasi tutti gli uccelli spariscono e la Cassinazza è dominio degli aironi. Più numerose le Nitticore e le Garzette; entrambe hanno portato a termine da un pezzo i loro nidi e ora si vedono in giro molti giovani dell anno. Frequente anche l incontro con i giovani del Tarabusino. I giovani della coppia di Airone rosso che nidifica alla Cassinazza sono ancora nel nido, ma pronti ad involarsi da un giorno all altro. Tra gli aironi coloniali, la Sgarza ciuffetto è la meno frequente; negli anni sembra avere subito una decisa diminuzione di numero, almeno alla Cassinazza. Oggi sono riuscito a osservarne solo un paio, la mattina molto presto, ma una delle due è stata molto cooperativa, e mi ha concesso di fotografarla. E ancora presente il Mignattaio, certamente lo stesso individuo che è arrivato circa un mese fa. Da due settimane mancano i Rondoni: se ne sono andati e la loro partenza, più che qualunque altro evento, è il segnale che la stagione estiva è giunta al giro di boa; dal punto di vista ornitologico, almeno. Ripetuti incontri anche con i Caprioli, giovani già in giro da soli e cuccioli ancora accompagnati dalle madri.; Quest anno la riproduzione sembra avere avuto buon successo. Buone osservazioni anche di farfalle, con una ventina di specie, e di libellule. Con il culmine dell estate, è comparsa anche Ischnura pumilio, forse la più gracile delle nostre libellule e che non si vede tutti gli anni.

6 Report settimanale del 1 agosto 2009 E stata una giornata tipicamente estiva e molto tranquilla per quanto riguarda le osservazioni. Le zone umide della Cassinazza si stanno asciugando rapidamente. Nelle ultime pozze, che si vanno mano a mano restringendo, sono rimasti intrappolati pesci, girini e altre creature acquatiche. Ne approfittano gli aironi: centinaia di Garzette, almeno 100 Nitticore, ben 40 Aironi bianchi maggiori e decine di cenerini sono intenti a una pesca frenetica. Ancora rimangono alcuni limicoli, anche se il grosso di questa prima fase del passo sembra esaurito, e la migrazione di ritorno ci ha portato una decina di Marzaiole e i primi 3 Beccaccini. Sono molto fiduciosi e si lasciano fotografare: forse, la da dove vengono, nessuno li disturbava e non hanno imparato la paura dell uomo. Il Picchio rosso minore ha ripreso a cantare: ne ho localizzati almeno 4. E ricomparsa Onycogomphus forcipatus, la libellula dal nome più impronunciabile, quest anno in ritardo di un mese intero rispetto alle date abituali. I giovani dell Airone rosso non si sono ancora involati; bisognerà dire a questi bamboccioni che dopo 6 settimane sarebbe ora di lasciare il nido dei genitori e andare a vivere da soli.

7 Report settimanale del 8 agosto 2009 Nelle zone umide della Cassinazza non c è più acqua. I pochi limicoli sono tutti concentrati nell unica pozza rimasta; bastano 10 minuti per trovarli e contarli tutti. Pochi ma ben diversificati: sette specie in tutto. Le anatre si sono trasferite quasi tutte nelle risaie delle campagne attorno. Nelle siepi, nei cespugli, nei boschi e nei canneti è silenzio completo, non canta nemmeno un uccello. Già nella prima mattina sono arrivate le nuvole e anche per gli insetti c è stato ben poco da vedere. La giornata giusta per seguire i lavori di sistemazione e preparazione delle paludi ora prosciugate. Questi lavori si fanno una volta l anno e sono indispensabili per mantenere vive tutte le aree di acque basse, quelle paludi così ricche di uccelli che, se lasciate a sé stesse, nel giro di un paio di anni si trasformerebbero in boschi. Appena i trattori hanno iniziato a muovere la terra, sono arrivati gli Aironi guardabuoi: si affollano tutto attorno, vicinissimi, pronti ad afferrare ogni rana o cavalletta che fugge davanti alle ruote. A proposito, i prati e gli incolti della Cassinazza, ormai da un paio di anni, brulicano di cavallette, di ogni forma, colore e dimensione. Di certo si tratta di molte specie diverse, penso che inizierò ad interessarmi anche a loro. Per oggi vi invio la foto di una di esse, dai colori bruni che si mimetizzano in maniera perfetta sulla terra nuda (e non c è modo di convincerla ad andare a posarsi sull erba verde). Ma il mimetismo sparisce di colpo quando si alza in volo: ha le ali di un clamoroso azzurro cielo.

8 Report settimanale del 15 agosto 2009 Nella giornata del Ferragosto le libellule sono state al centro dell attenzione. Tante le specie diverse, per una volta più numerose ancora delle farfalle; evidenti le grosse Aeshna cyanea, con anche i primi esemplari dell anno di Aeshna mixta. In assoluto, la più interessante è stata Anax ephippiger, una specie rarissima nell Italia del nord, ma che negli ultimi 3 anni è sempre comparsa regolarmente alla Cassinazza. La specie dominante in questo periodo è Ortethrum albistylum, che comunque è sempre abbondante, dall inizio della primavera, per tutta l estate e lo sarà fino all autunno; ormai tanto abituale da venire raramente citata. Anche per questo gli voglio dedicare la fotografia di oggi. Quanto agli uccelli acquatici, sembra che alla Cassinazza siamo rimasti con la compagnia degli stessi individui: Pantana, Combattente, Totano moro, Piropiro boschereccio, Piro-piro culbianco, Cavaliere d Italia, Alzavola, Marzaiola tutti più o meno negli stessi numeri stessi della settimana passata, non manca nemmeno il Mignattaio. Solo il numero dei Germani reali è in aumento; l unica novità una femmina di Mestolone. Un Luì verde ha dato il primo segnale della migrazione dei passeriformi; anche alcuni dei molti Pigliamosche potrebbero essere migratori, che si mescolano con i nidificanti locali ancora impegnati a svezzare la prole. I Lodolai sono improvvisamente diventati molto chiassosi: i loro giovani hanno da poco lasciato il nido, o stanno per farlo. Alla Cassinazza quest anno ci sono almeno 3 territori occupati.

9 Report settimanale del 22 agosto 2009 Anche oggi lavori ancora in corso, alla Cassinazza. Con grande movimento di escavatori e trattori. Per le osservazioni è rimasto poco tempo e per giunta nelle ore meno indicate, quando il caldo era troppo persino per gli insetti. Anche le ultime pozze di acque basse sono svanite e anatre e limicoli si sono trasferiti nelle risaie. Molte anatre anche nel lago grande, dove è comparso un Ibis sacro. Nei prati sono presenti almeno un centinaio di Aironi guardabuoi, segno che hanno ricominciato a radunarsi alla Cassinazza riprendendo l abitudine di formare un dormitorio, anche se non mi sono fermato fino a tardi per controllarli. Nei campi di girasole i semi sono maturi e hanno attirato qualche centinaio di Colombacci, molte Tortore e anche una Colombella. Di certo tutti già in migrazione. Migratori anche i numerosi Rigogoli, molto evidenti, il Falco pecchiaiolo e il primo Luì piccolo dell autunno. Quest anno è ricomparsa con una certa frequenza Lampides boeticus, una piccola farfalla che alla Cassinazza è comune solo in alcuni anni e del tutto rara in altri. Nonostante le piccole dimensioni, è anche lei grande un migratore, che si muove dall area Mediterranea verso l Europa del nord. La sua abbondanza o assenza è dovuta proprio ai suoi movimenti migratori.

10 Report settimanale del 29 agosto 2009 E cominciato il periodo che per il birdwatching è il più vivace. Da ora in poi, ogni settimana arriveranno i sempre nuovi migratori, ad ondate, ogni specie secondo il suo calendario. Oggi è il momento della Balia nera e della Tortora selvatica (decine di esemplari ciascuna), del Pigliamosche (molti), del Beccafico (almeno 5), del Torcicollo, del primo Luì grosso e, del tutto eccezionali, due Canapini maggiori. Per non dimenticare i Colombacci e i Rigogoli. Anche per la Cannaiola e Cannaiola verdognola è probabile che si tratti di individui in migrazione e non di quegli stessi che hanno nidificato alla Cassinazza. Come potete capire, una gran bella messe di osservazioni. L acqua sta ritornando ad allagare le zone umide della Cassinazza. Ma gli uccelli acquatici sembrano non essersene ancora accorti: ci sono ancora esattamente gli stessi individui che sono con noi dall inizio del mese e non uno di più. Però è festa grande per le libellule, tutte impegnate a deporre le uova. La rossa Crocothemis erythraea ha avuto una vera e propria esplosione e, in questo momento, domina su tutte le altre, arrivando a formare dei veri sciami. Il periodo caldo e asciutto finora è stato favorevole anche allo sviluppo delle cavallette; molte le specie diverse presenti nei prati; nei terreni coltivati, tra risaie e i campi di girasole, era numerosa la Locusta migratoria.

11 Report settimanale del 5 settembre 2009 Dieci minuti prima che sorga il sole, un fiume di Storni lascia la Cassinazza. Sono migliaia e si sono radunati per dormire nel canneto, riprendendo l abitudine dell autunno scorso. Torneranno al tramonto. La migrazione oggi aveva un solo protagonista: la Balia nera. Se ne sono viste decine, ovunque; delle altre specie solo individui isolati: Beccafico, Luì grosso, Codirosso, Pigliamosche, Bigiarella. Per preparare la mietitura, gli agricoltori hanno tolto l acqua nelle risaie e il numero dei Germani reali alla Cassinazza si è moltiplicato. Sono cominciate ad arrivare anche parecchie Alzavole. I giovani Lodolai prendono lezioni di caccia; non sono molto abili, si stancano presto e si posano sugli alberi a riprendere fiato. Di certo preferiscono essere nutriti dagli adulti e li richiamano in continuazione. Quello ripreso nella foto si riconosce come un giovane, oltre che per i dettagli del piumaggio, anche per il colore del becco e della pelle attorno agli occhi, che è grigio-azzurro mentre negli adulti è giallo. Verso sera, assieme alle ondate di Storni e ai gruppi di Aironi guardabuoi, sono arrivati per dormire alla Cassinazza anche due Falchi pecchiaioli e dei vecchi, buoni amici: l intera famiglia di Airone rosso che vi aveva nidificato. Stanno bene, adulti e giovani, e sono ancora tutti e cinque assieme.

12 Report settimanale del 12 settembre 2009 Questa settimana ci ha regalato la specie n 200 della lista della Cassinazza: la Cicogna nera. Duecento specie sono un traguardo importante, che noi stavamo attendendo con impazienza. Avrei voluto celebrarlo con una foto migliore, ma i molto aironi presenti si sono accorti del mio arrivo e si sono alzati in volo e con loro anche la Cicogna. Poi, visto che si era ormai fatto tardi, lei ha pensato fosse ora di partire, ha preso quota e si è allontanata verso sud. Così ho potuto catturare questa unica foto in volo. Un enorme numero di Germani reali è entrato alla Cassinazza e con loro anche alcuni Mestoloni, Fischioni, Marzaiole e molte Alzavole; non sono mancati i Passeriformi migratori e un gruppetto di Totani mori. Ma tutto questo ve lo lascio leggere nella check-list delle osservazioni. Ci sono stati altri visitatori insoliti di cui vi voglio invece raccontare. A cominciare dallo Svasso piccolo presente su lago, una specie finora segnalata alla Cassinazza meno di dieci volte. Seguito da due Mignattai che stazionano da alcuni giorni. Si tratta di individui diversi da quello che era rimasto per quasi due mesi, da giugno fino a ferragosto. Uno di questi due è inanellato e porta anche un anello di plastica che consente la lettura a distanza: sono riuscito a leggerlo e, se sarà possibile, potremo conoscere da dove proviene. L ultimo ospite strano mi ha lasciato davvero perplesso: un anatra che non avevo mai visto. Ho dovuto ricorrere ai libri, a casa, per identificarla come di Callonetta leucophrys, in inglese Ringed teal, in italiano Alzavola dagli anelli, un anatra che vive nel Sud America. Erano due individui, quello che ho potuto osservare bene era un giovane, che senza dubbio sono scappati da qualche parco-zoo o collezione privata.

13 Report settimanale del 20 settembre 2009 Che giornata memorabile! Da dove cominciare a raccontarla? Per prima è giusto che venga la specie n 201 per la Cassinazza: il Pettazzurro. Questo passeriforme dai colori vivaci (nella foto non si vede, ma ha anche la coda rossa) era di sicuro il più desiderato e ricercato alla Cassinazza. Non è un migratore particolarmente raro, ma è parecchio difficile da scovare. Mentre invece è raro in Europa e rarissimo in Italia il Piro-piro pettorale e alla Cassinazza quella di oggi è la seconda osservazione in nove anni. L unica foto che ne ho ottenuto lascia molto a desiderare, ma è un documento eccezionale e la potrete presto vedere nella pagina dedicata alle rarità del nostro sito web. E il resto della checklist di oggi è quanto di più vario si possa immaginare. Ci sono la Spatola, la Pettegola, il Codone, il Fischione, la Ballerina gialla, il Picchio rosso minore, il Beccafico, la Cannaiola e la Cannaiola verdognola, il primo Pettirosso dell autunno, il Codirosso, il Fiorrancino, per citare solo i meno banali. E i Germani reali hanno raggiunto numeri da record. La sera, mentre gli Storni arrivavano ad ondate di decine di migliaia, gli Aironi guardabuoi punteggiavano di bianco i cespugli del loro dormitorio; in totale circa 450, più molte Garzette. Quando gli ultimi guardabuoi si sono sistemati per riposare, le Nitticore, che avevano invece dormito per tutto il giorno, hanno iniziato la loro attività notturna. Da ultima, cantava la Civetta. Mentre me ne andavo, il cielo di Sud- Ovest era illuminato da Giove, che in questo periodo si può vedere in maniera splendida, assieme a quattro delle sue lune.

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime

Tutto iniziò quando il mio capo mi chiese di trascorrere in America tre lunghissime Indice Introduzione 7 La storia delle rose: quando la mamma parte 9 Il bruco e la lumaca: quando i genitori si separano 23 La campana grande e quella piccola: quando nasce il fratellino 41 La favola del

Dettagli

Le spiagge e i banchi sabbiosi della laguna di Marano e Grado

Le spiagge e i banchi sabbiosi della laguna di Marano e Grado DIREZIONE CENTRALE INFRASTRUTTURE, MOBILITÀ, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE, LAVORI PUBBLICI, UNIVERSITÀ SERVIZIO TUTELA DEL PAESAGGIO E BIODIVERSITÀ CON LA COLLABORAZIONE DEL SERVIZIO CACCIA E RISORSE ITTICHE

Dettagli

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela

Con Rikke nei Parchi d Abruzzo di Kristiina Salmela di Kristiina Salmela Gole di Fara San Martino (CH) Hei! Ciao! Sono un bel TONTTU - uno gnometto mezzo finlandese mezzo abruzzese, e mi chiamo Cristian alias Rikke. Più di sei anni fa sono nato nel Paese

Dettagli

LA MIGRAZIONE DEGLI UCCELLI di Tomasz Cofta

LA MIGRAZIONE DEGLI UCCELLI di Tomasz Cofta LA MIGRAZIONE DEGLI UCCELLI di Tomasz Cofta 1. La migrazione e l esistenza delle specie La migrazione è un processo in cui gli animali compiono viaggi ricorrenti da un area ad un altra. Molti animali (vertebrati

Dettagli

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini,

Civilewww.edurisk.it. Care bambine, cari bambini, Cari bambini, Civile questo libretto che vi viene oggi proposto vi aiuterà a conoscere i rischi e ad imparare come difendervi, in particolare dai rischi legati al terremoto. Questo come tutti sapete è

Dettagli

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE?

COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? COME SI PASSA DALL AFFIDAMENTO ALL ADOZIONE? Storia narrata da Teresa Carbé Da oltre 10 anni, con mio marito e i miei figli, abbiamo deciso di aprirci all affidamento familiare, e ciò ci ha permesso di

Dettagli

Flame of Hope maggio 2015

Flame of Hope maggio 2015 Flame of Hope maggio 2015 Cari amici, Quand è che si apprezza maggiormente la vita e si è consapevoli di essere vivi e ne siamo grati? Quando quel dono prezioso è minacciato e poi si apprezza la vita il

Dettagli

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura

Il silenzio. per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Il silenzio per ascoltare se stessi, gli altri, la natura Istituto Comprensivo Monte S. Vito Scuola dell infanzia F.lli Grimm Gruppo dei bambini Farfalle Rosse (3 anni) Anno Scolastico 2010-2011 Ins. Gambadori

Dettagli

Una storia vera. 1 Nome fittizio.

Una storia vera. 1 Nome fittizio. Una storia vera Naida 1 era nata nel 2000, un anno importante, porterà fortuna si diceva. Era una ragazzina come tante, allegra, vivace e che odiava andare a scuola. Era nata a Columna Pasco, uno dei tanti

Dettagli

Una notte incredibile

Una notte incredibile Una notte incredibile di Franz Hohler nina aveva dieci anni, perciò anche mezzo addormentata riusciva ad arrivare in bagno dalla sua camera. La porta della sua camera era generalmente accostata e la lampada

Dettagli

Extatosoma tiaratum. Generalità

Extatosoma tiaratum. Generalità Extatosoma tiaratum Tassonomia Dominio: Eukaryota Regno: Animalia Sottoregno: Eumetazoa Ramo: Bilateria Phylum: Arthropoda Subphylum: Tracheata Superclasse: Hexapoda Classe: Insecta Sottoclasse: Pterygota

Dettagli

IL RIMARIO IL RICALCO

IL RIMARIO IL RICALCO Preparare un rimario: IL RIMARIO - gli alunni, a coppie o singolarmente, scrivono su un foglio alcune parole con una determinata rima; - singolarmente, scelgono uno dei fogli preparati e compongono nonsense

Dettagli

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE...

SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... SE IO FOSSI UN ALBERO E INVENTASSI UNA STORIA DAL MIO DISEGNO...TI RACCONTEREI CHE... Una volta si fece la festa degli alberi nel bosco e io e una bimba, che non lo sapevo chi era, giocavamo con gli alberi

Dettagli

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO

SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Rete di Treviso Integrazione Alunni Stranieri LABORATORIO SUL TRATTAMENTO DEI TESTI DISCIPLINARI SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO TITOLO: IL SISTEMA SOLARE AMBITO DISCIPLINARE: SCIENZE AUTORE: GIANCARLA VOLPATO

Dettagli

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte)

Bambini vecchiette signori e signore venite a giocare con tutti i colori (2 volte) La canzone dei colori Rosso rosso il cane che salta il fosso giallo giallo il gallo che va a cavallo blu blu la barca che va su e giù blu blu la barca che va su e giù Arancio arancio il grosso cappello

Dettagli

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO

SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO. Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO SIGNIFICATO LETTERALE E SIGNIFICATO METAFORICO Indica per ogni coppia di frasi, quando la parola in stampato maiuscolo ha SIGNIFICATO LETTERALE e quando ha SIGNIFICATO METAFORICO (FIGURATO). Questa non

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO?

TELEFONO AZZURRO. dedicato ai bambini COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? COS E IL BULLISMO? IL BULLISMO? 1 Ehi, ti e mai capitato di assistere o essere coinvolto in situazioni di prepotenza?... lo sai cos e il bullismo? Prova a leggere queste pagine. Ti potranno essere utili.

Dettagli

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri

Laboratorio lettura. 8) Gli animali del carro sono: Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. Veri Laboratorio lettura Leggi il libro Ma dov è il Carnevale?, poi esegui le consegne. 1) Quali anilmali sono i protagonisti della storia? 2) Che cosa fanno tutto l anno? 3) Perché decidono di scappare dal

Dettagli

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta!

Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Il pianeta ci nutre nutriamo il pianeta! Scuola dell Infanzia Istituto di Cultura e di Lingue Marcelline Progettazione Didattica Annuale a.s. 2014-2015 Dimensione valoriale L idea fondante del progetto

Dettagli

LUPI DIETRO GLI ALBERI

LUPI DIETRO GLI ALBERI dai 7 anni LUPI DIETRO GLI ALBERI Roberta Grazzani Illustrazioni di Franca Trabacchi Serie Azzurra n 133 Pagine: 176 Codice: 978-88-566-2952-1 Anno di pubblicazione: 2014 L Autrice Scrittrice milanese

Dettagli

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige)

Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) Dott. Huber Josef Pietra dei solstizi di Montevila Perca (Alto Adige) La pietra dei solstizi di Montevila é un blocco di granito con un volume di ca. 1,3 m³. Ha cinque fori con un diametro di ca. 3 cm

Dettagli

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.)

Attorno alla Rupe. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo la forza nel branco sarà (2v.) Attorno alla Rupe Attorno alla rupe orsù lupi andiam d'akela e Baloo or le voci ascoltiam del branco la forza in ciascun lupo sta del lupo la forza del branco sarà. Rit.: uulla ullalala uullalala del lupo

Dettagli

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico

Un abbraccio a tutti voi Ornella e Enrico SASHA La nostra storia é molto molto recente ed é stata fin da subito un piccolo "miracolo" perche' quando abbiamo contattato l' Associazione nel mese di Novembre ci é stato detto che ormai era troppo

Dettagli

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente?

Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Se dico la parola TEMPO che cosa ti viene in mente? Ognuno di noi ha espresso le proprie opinioni, poi la maestra le ha lette ad alta voce. Eravamo proprio curiosi di conoscere le idee ti tutti! Ecco tutti

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

il Krill Letterio Guglielmo CNR - IFA

il Krill Letterio Guglielmo CNR - IFA il Krill Letterio Guglielmo II Krill (Euphausia superba) è il più abbondante crostaceo del mondo. Nonostante sia lungo 65 mm esso costituisce la principale fonte di alimento per una grande varietà di animali

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia

Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE. Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Istituto Comprensivo di Pero a.s. 2014-2015 COMPLET@MENTE Progetto di sperimentazione delle Indicazioni Nazionali- Scienze Tecnologia Nella prima parte dell anno scolastico 2014-2015 alcune classi del

Dettagli

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7.

Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 2 Dov è Piero Ferrari e perché non arriva E P I S O D I O 25 Milano, Corso di Porta Ticinese, 18. Terzo piano, interno 7. 1 Leggi più volte il testo e segna le risposte corrette. 1. Piero abita in un appartamento

Dettagli

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna...

Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna... Se fossi donna molto probabilmente avrei un comportamento diverso. Il mio andamento scolastico non è dei migliori forse a causa dei miei interessi (calcio,videogiochi, wrestling ) e forse mi applicherei

Dettagli

33. Dora perdona il suo pessimo padre

33. Dora perdona il suo pessimo padre 33. Dora perdona il suo pessimo padre Central do Brasil (1998) di Walter Salles Il film racconta la storia di una donna cinica e spietata che grazie all affetto di un bambino ritrova la capacità di amare

Dettagli

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica:

Pasta per due. Capitolo 1. Una mattina, Libero si sveglia e accende il computer C È POSTA PER TE! e trova un nuovo messaggio della sua amica: Pasta per due 5 Capitolo 1 Libero Belmondo è un uomo di 35 anni. Vive a Roma. Da qualche mese Libero accende il computer tutti i giorni e controlla le e-mail. Minni è una ragazza di 28 anni. Vive a Bangkok.

Dettagli

La fattoria delle quattro operazioni

La fattoria delle quattro operazioni IMPULSIVITÀ E AUTOCONTROLLO La fattoria delle quattro operazioni Introduzione La formazione dei bambini nella scuola di base si serve di numerosi apprendimenti curricolari che vengono proposti allo scopo

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia

LA STORIA DEL VECCHIO F di Patrizia Toia Patrizia Toia Patrizia Toia (born on 17 March 1950 in Pogliano Milanese) is an Italian politician and Member of the European Parliament for North-West with the Margherita Party, part of the Alliance of

Dettagli

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013

domenica 24 febbraio 13 Farra, 24 febbraio 2013 Farra, 24 febbraio 2013 informare su quelle che sono le reazioni più tipiche dei bambini alla morte di una persona cara dare alcune indicazioni pratiche suggerire alcuni percorsi Quali sono le reazioni

Dettagli

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO

LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO LING RACCONTA IL SUO VIAGGIO Sono arrivata in Italia in estate perché i miei genitori lavoravano già qui. Quando ero in Cina, io e mia sorella Yang abitavamo con i nonni, perciò mamma e papà erano tranquilli.

Dettagli

DAL PARCO NAZIONALE DEI M ONTI SIBILLINI SCUOLA PRIM ARIA DI M ONTEFORTINO PLURICLASSE 1ª / 2 ª

DAL PARCO NAZIONALE DEI M ONTI SIBILLINI SCUOLA PRIM ARIA DI M ONTEFORTINO PLURICLASSE 1ª / 2 ª DAL PARCO NAZIONALE DEI M ONTI SIBILLINI SCUOLA PRIM ARIA DI M ONTEFORTINO PLURICLASSE 1ª / 2 ª ALLA RI CERCA D EL PI CCOLO PAU L, I L CAMOSCI O PI Ù BELLO D EL MOND O - Salve amici! Siamo i camosci appenninici,

Dettagli

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015.

Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni ideali per il taglio del legname nell anno 2015. Giorni favorevoli per il taglio di legname da costruzione e uso falegnameria. Gli alberi dai quali si ricava legname da costruzione e per la fabbricazione

Dettagli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli

RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA. Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli RITIRO PER TUTTI NATALE DEL SIGNORE LA CONVERSIONE ALLA GIOIA Maria, Giuseppe, i pastori, i magi e...gli angeli Siamo abituati a pensare al Natale come una festa statica, di pace, tranquillità, davanti

Dettagli

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè...

Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Clémence e Laura Lo sai, sono la tua anima gemella perchè... Se fossi un paio di scarpe sarei i tuoi lacci Se fossi il tuo piede sarei il tuo mignolo Se fossi la tua gola sarei la tua glottide Se fossi

Dettagli

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.

ANALISI DEL PEGGIORAMENTO AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO. AVVENUTO SUL VENETO DAL 7 AL 10 SETTEMBRE 2010 A cura di Alessandro Buoso Una pubblicazione di SERENISSIMAMETEO.EU Tra le giornate di martedì 7 e venerdì 10 Settembre 2010, il Veneto è stato interessato

Dettagli

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE.

OGGI LA BIANCHI PER FORTUNA NON C'E' MA L'ITALIANO LO SAI ANCHE TE PER OGNI PAROLA DICCI COS'E', E NUOVE ISTRUZIONI AVRAI PER TE. 1 SE UNA SORPRESA VOLETE TROVARE ATTENTAMENTE DOVETE CERCARE. VOI ALLA FINE SARETE PREMIATI CON DEI GOLOSI DOLCINI INCARTATI. SE ALLE DOMANDE RISPONDERETE E NON CADRETE IN TUTTI I TRANELLI, SE TROVERETE

Dettagli

Alice e la zuppa di quark e gluoni

Alice e la zuppa di quark e gluoni Alice e la zuppa di quark e gluoni Disegnatore: Jordi Boixader Storia e testo: Federico Antinori, Hans de Groot, Catherine Decosse, Yiota Foka, Yves Schutz e Christine Vanoli Produzione: Christine Vanoli

Dettagli

Un workshop eccezionale

Un workshop eccezionale Un posto splendido Ischia, l isola bella nel Golfo di Napoli, nata da un vulcano. Al sud dell Isola si trova un albergo in mezzo alla natura, 200 m sopra il mare, in un giardino romantico con le palme,

Dettagli

Il desiderio di essere come tutti

Il desiderio di essere come tutti Francesco Piccolo Il desiderio di essere come tutti Einaudi INT_00_I-IV_Piccolo_Desiderio.indd 3 30/08/13 11.44 Sono nato in un giorno di inizio estate del 1973, a nove anni. Fino a quel momento la mia

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64

I numeri che si ottengono successivamente sono 98-2 = 96 4 = 92 8 = 84 16 = 68 32 = 36 e ci si ferma perché non possibile togliere 64 Problemini e indovinelli 2 Le palline da tennis In uno scatolone ci sono dei tubi che contengono ciascuno 4 palline da tennis.approfittando di una offerta speciale puoi acquistare 4 tubi spendendo 20.

Dettagli

Appello per il salvataggio dei cuccioli di capriolo durante la fienagione CCC

Appello per il salvataggio dei cuccioli di capriolo durante la fienagione CCC Appello per il salvataggio dei cuccioli di capriolo durante la fienagione CCC Dare una possibilità ai cuccioli di capriolo I versi di un cucciolo di capriolo vittima di una falciatrice sono molto penetranti

Dettagli

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia

Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar. Classe IV. Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia Scuola Primaria Istituto Casa San Giuseppe Suore Vocazioniste Meno male che c è Lucky!!! La missione del W.F.P. in Madagascar Classe IV Maestre: Cristina Iorio M. Emanuela Coscia È il 19 febbraio 2011

Dettagli

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO Tu ci metti i rifiuti La natura farà il resto CAMPAGNA DI PROMOZIONE DEL COMPOSTAGGIO DOMESTICO ndice 1 Fai come fa la Natura 2 Cosa ci metti per fare la terra? 3 Come funziona il Compostaggio 4 Le cose

Dettagli

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO

LA TEORIA DEL CUCCHIAIO 90 ICARO MAGGIO 2011 LA TEORIA DEL CUCCHIAIO di Christine Miserandino Per tutti/e quelli/e che hanno la vita "condizionata" da qualcosa che non è stato voluto. La mia migliore amica ed io eravamo nella

Dettagli

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali -

Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - Progetto, realizzazione e manutenzione di un laghetto da giardino - Direttive generali - (tratto dalla relazione di Martino Buzzi del 17.09.06) Lo stagno: un angolo di natura Avere uno stagno nel proprio

Dettagli

ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO

ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO ANNO, MESI, SETTIMANE E CALENDARIO Iniziamo il percorso ricordando agli alunni le motivazioni che hanno spinto gli uomini a creare sistemi di misurazione del tempo, come fatto già per l orologio. Facciamo

Dettagli

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Gioco d Azzardo Patologico (GAP): anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di gioco d azzardo patologico Testo redatto sulla

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso

PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso PIAN DELLE BETULLE - L'ultimo Paradiso L'ULTIMO PARADISO Lasciarsi alle spalle la vita caotica della città a partire alla volta di località tranquille, senza rumori nel completo relax sentendosi in paradiso,

Dettagli

Ci relazioniamo dunque siamo

Ci relazioniamo dunque siamo 7_CECCHI.N 17-03-2008 10:12 Pagina 57 CONNESSIONI Ci relazioniamo dunque siamo Curiosità e trappole dell osservatore... siete voi gli insegnanti, mi insegnate voi, come fate in questa catastrofe, con il

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

Discorso diretto e indiretto

Discorso diretto e indiretto PERCORSI DIDATTICI di: Mavale Discorso diretto e indiretto scuola: Cremona area tematica: Lingua italiana pensato per: 8-11 anni scheda n : 1 OBIETTIVO DIDATTICO: Saper riconoscere ed usare il discorso

Dettagli

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT

una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT una città a misura di bambino IGNAZIO MARINO SINDACO IGNAZIOMARINO.IT SEGUI LE STORIE DI IGNAZIO E DEL SUO ZAINO MAGICO Ciao mi chiamo Ignazio Marino, faccio il medico e voglio fare il sindaco di Roma.

Dettagli

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe

Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate serena ai nostri amici a quattrozampe Direzione Generale della sanità animale e dei farmaci veterinari Direzione Generale della comunicazione e delle relazioni istituzionali Il caldo e la salute degli animali domestici Come garantire un estate

Dettagli

Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo.

Concorso La Fiorentina che vorrei. Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Concorso "La Fiorentina che vorrei". Chiara Portone (2^D) partecipa con questo bellissimo testo. Mi chiamo Chiara abito a Sesto Fiorentino e per iniziare voglio fare una premessa. Io di calcio ci capisco

Dettagli

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... LA CITTÀ VOLUME 2 CAPITOLO 2 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: città... città industriale... pianta della città...

Dettagli

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro

Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Intenzione dell autore - Riflessioni e problematiche suggerite dal libro Il romanzo Tra donne sole è stato scritto da Pavese quindici mesi prima della sua morte, nel 1949. La protagonista, Clelia, è una

Dettagli

Monti di Carate. Monte di Carate e Giseno visti dal lago

Monti di Carate. Monte di Carate e Giseno visti dal lago Monti di Carate Monte di Carate e Giseno visti dal lago Monte di Carate (Freccia gialla) visto da Brunate (*) Monte di Carate visto dalla strada del Bisbino E' formato da una cinquantina di baite immerse

Dettagli

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a

O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a O r a r e, e s s e r e a m i c i di c h i d a v v e r o c i a m a Ci situiamo Probabilmente alla tua età inizi ad avere chiaro chi sono i tuoi amici, non sempre è facile da discernere. Però una volta chiaro,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi

ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi ISTITUTO COMPRENSIVO G. Mazzini Erice - Trentapiedi come Anno scolastico 2012-2013 Classe 2 a D 1 Istituto Comprensivo G. Mazzini Erice Trentapiedi Dirigente Scolastico: Filippo De Vincenzi Ideato e realizzato

Dettagli

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA?

COS E LA PRODUZIONE INTEGRATA? Cos è la Produzione Integrata (PI). Con questo scritto desidero fare una cronistoria sulla produzione integrata, un sistema di lotta iniziato negli anni 80, dove un ticinese nella persona del Dott. Mario

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

DIDATTICA ALLA PIOPPA. Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit.

DIDATTICA ALLA PIOPPA. Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit. DIDATTICA ALLA PIOPPA Non insegnate ai bambini quello che possono imparare da soli facendo. Cit. La nostra proposta dida,ca nasce dalla voglia di infondere passione e rispe3o verso la natura e gli animali,

Dettagli

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE

IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE IL CANE CHE NON SAPEVA ABBAIARE C'era una volta un cane che non sapeva abbaiare. Non abbaiava, non miagolava, non muggiva, non nitriva, non sapeva fare nessun verso. Era un cagnetto solitario, chissà come

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni.

È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. È uno Stato unitario dal 1861, una Repubblica dal 1948. Oggi l Italia ha una popolazione di circa 57 milioni. È un paese con 20 regioni. 8 regioni settentrionali: il Piemonte (Torino), la Val d Aosta (Aosta),

Dettagli

Altezza del sole sull orizzonte nel corso dell anno

Altezza del sole sull orizzonte nel corso dell anno Lucia Corbo e Nicola Scarpel Altezza del sole sull orizzonte nel corso dell anno 2 SD ALTEZZA DEL SOLE E LATITUDINE Per il moto di Rivoluzione che la Terra compie in un anno intorno al Sole, ad un osservatore

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

Che tempo fa? Unità 1. Pioggia, freddo e vento: al Nord è maltempo. Tromba d aria in Valtellina

Che tempo fa? Unità 1. Pioggia, freddo e vento: al Nord è maltempo. Tromba d aria in Valtellina Unità 1 Che tempo fa? Com è il tempo oggi? Sei un tipo meteoropatico? Quanto influisce il tempo sul tuo umore? Come ti senti in una giornata luminosa e soleggiata? E in una giornata umida e piovosa? Pioggia,

Dettagli

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale?

Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Una Pulce sull Albero di Babbo Natale? Copione natalizio in rima per i bambini della Scuola dell Infanzia. Autore: Silvia Di Castro (Bisia) UNA PULCE SULL ALBERO DI BABBO NATALE? 1 Copione natalizio in

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti. Charles Darwin (1809-1882)

Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti. Charles Darwin (1809-1882) Non è la specie più forte che sopravvive né la più intelligente ma quella più ricettiva ai cambiamenti Charles Darwin (1809-1882) L evoluzione secondo LAMARCK (1744-1829) 1. Gli antenati delle giraffe

Dettagli

MODENA E IL SUO CLIMA

MODENA E IL SUO CLIMA Comune di Modena - SERVIZIO STATISTICA: note divulgative Pagina 1 di 2 MODENA E IL SUO CLIMA Modena, pur non essendo estranea al fenomeno del riscaldamento generalizzato, continua ad essere caratterizzata

Dettagli

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA Tutti gli anni, affrontando l argomento della divisibilità, trovavo utile far lavorare gli alunni sul Crivello di Eratostene. Presentavo ai ragazzi una

Dettagli

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO

REPORTAGE/Nuove sfde. Israele che pedala UN MAR MORTO REPORTAGE/Nuove sfde Israele che pedala UN MAR MORTO PiENO di vita 74 bambini, donne, professionisti: tutti insieme per provare il fascino di viaggiare in bici attraverso un deserto unico, con partenza

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega :

seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : 1. Il titolo del racconto che leggerai è UNA STRANA STREGA, segna nel seguente elenco, quali stranezze potrebbe avere una strega : Avere il naso aquilino Si no Possedere un pentolone Si no Essere sempre

Dettagli

La bellezza è la perfezione del tutto

La bellezza è la perfezione del tutto La bellezza è la perfezione del tutto MERANO ALTO ADIGE ITALIA Il generale si piega al particolare. Ai tempi di Goethe errare per terre lontane era per molti tutt altro che scontato. I viandanti erano

Dettagli

by marktgerecht.jm.ohg strategische markenführung www.marktgerecht.com ADIOS VENTILOS! Perché si sono estinte le valvole. www.schiel.

by marktgerecht.jm.ohg strategische markenführung www.marktgerecht.com ADIOS VENTILOS! Perché si sono estinte le valvole. www.schiel. www.schiel.biz by marktgerecht.jm.ohg strategische markenführung www.marktgerecht.com ADIOS VENTILOS! Perché si sono estinte le valvole. Adios Ventilos! o Perché si sono estinte le valvole. Editore: Schiel

Dettagli

Regole per un buon Animatore

Regole per un buon Animatore Regole per un buon Animatore ORATORIO - GROSOTTO Libretto Animatori Oratorio - Grosotto Pag. 1 1. Convinzione personale: fare l animatore è una scelta di generoso servizio ai ragazzi per aiutarli a crescere.

Dettagli

unità B3. Le teorie sull evoluzione

unità B3. Le teorie sull evoluzione documentazione fossile è provata da embriologia comparata anatomia comparata biologia molecolare L evoluzione avviene per selezione naturale microevoluzione può essere macroevoluzione speciazione allopatrica

Dettagli

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE

LA STREGA ROVESCIAFAVOLE LA STREGA ROVESCIAFAVOLE RITA SABATINI Cari bambini avete mai sentito parlare della strega Rovesciafavole? Vi posso assicurare che è una strega davvero terribile, la più brutta e malvagia di tutte le streghe

Dettagli

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra???

LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere di salvaguardia della terra??? DIREZIONE DIDATTICA DI MARANELLO SCUOLA DELL INFANZIA STATALE J.DA GORZANO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE LA MAPPA DELLA SALUTE ovvero: com è che parlando,parlando, dalla frutta ci troviamo a discutere

Dettagli

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI

Q84 A1073 K92 J65 VALENTINO DOMINI VALENTINO DOMINI L attacco iniziale, prima azione di affrancamento della coppia controgiocante, è un privilegio e una responsabilità: molti contratti vengono battuti o realizzati proprio in rapporto a

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

Relazione sull incontro con. Massimo Volante. Esperto del Gruppo Astrofili Di Alessandria

Relazione sull incontro con. Massimo Volante. Esperto del Gruppo Astrofili Di Alessandria Relazione sull incontro con Massimo Volante Esperto del Gruppo Astrofili Di Alessandria Il ciclo della vita di una stella (1) Protostella (2b) Nana bruna (2a) Stella (3) Gigante rossa Sono esaurite le

Dettagli

Attività con la fune

Attività con la fune lo sport a scuola Attività con la fune percorso n. 1 Attrezzatura: - uno spazio adatto (palestra, cortile) - una fune Scansione delle attività: 1. Fase motoria 2. Fase espressivo-analogica 3. Fase ludica

Dettagli