LEGA BILIARDO PISA E PONTEDERA Via Sacco e Vanzetti,26 PONTEDERA Tel. 0587/55594 Fax 0587/55347 Sito Internet

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LEGA BILIARDO PISA E PONTEDERA Via Sacco e Vanzetti,26 PONTEDERA Tel. 0587/55594 Fax 0587/55347 Sito Internet www.boccettetoscane."

Transcript

1 LEGA BILIARDO PISA E PONTEDERA Via Sacco e Vanzetti,26 PONTEDERA Tel. 0587/55594 Fax 0587/55347 Sito Internet REGOLAMENTO INTERNO STAGIONE 2008/2009 CONSIGLIO DIRETTIVO DI LEGA Presidente Bubboni Franco Vice Presidente Minghi Marco Segretario Paoletti Roberto Consigliere Valeri Francesco Consigliere Chiarugi Andrea Consigliere Santoni Vittorio Consigliere Carli Fernando Consigliere Gasparello Alessandro Consigliere Menichini Luca Consigliere Saviozzi Maurizio IL CONSIGLIO DI LEGA DECADE IL 31/08/2012 NORME PER L ISCRIZIONE DELLE SQUADRE Hanno il diritto di partecipare alla serie A le seguenti squadre: Petrarca Sport Cascina Don Bosco Balalaika Bar Serena Rinascita L Ancora Sport 2 Cascina Toniolo Sor Emilio Sor Emilio 1 Sport Livorno Le Melorie Le Melorie 2 Hanno il diritto di partecipare alla serie B le seguenti squadre: Petrarca 2 Sport 2 Livorno - Sor Emilio 2 Le Melorie 3 Le Melorie 4 - Serena 2 Rondinella Serena 3 L Ancora 2 L Ancora 3 Don Bosco 2 - Balalaika 2 QUOTE ISCRIZIONI squadre.: Euro 200 (serie A), Euro 160 (serie B), Euro 120 (serie C), nuovi GABS hanno l iscrizione gratis partendo dalla C, per le donne tesseramento e partecipazione ai tornei gratuiti. CAUZIONE: Euro 25 per tutte le squadre. QUOTA TESSERAMENTO GIOCATORI: SERIE A EURO 49; SERIE B EURO 42; SERIE C EURO 42. AGGREGATI EURO 7. La PRESENTAZIONE DELLE ISCRIZIONI deve avvenire: per le serie A il giorno 10 Settembre 2008 per la serie B il giorno 10 Settembre 2008, per la serie C il giorno 20 Settembre 2008, presso la sede dell UISP di Pontedera (Via Sacco e Vanzetti n 26), dove dalle ore 21 alle ore 23 Non saranno ammesse iscrizioni presentate in ritardo rispetto a questi termini. 1

2 Le matrici o le fotocopie dei cartellini tecnici dovranno essere obbligatoriamente consegnati alla Lega entro il I giocatori che non avranno regolarizzato la propria posizione non potranno giocare e le partite disputate dopo il 31/10/2008 saranno considerate perse. La formazione dei GIRONI di serie C sarà effettuata in base al numero delle squadre iscritte. L INIZIO dei campionati per la serie A e B è previsto per venerdì 26 Settembre L INIZIO del campionato di serie C è previsto per venerdi 3 Ottobre 2008 Le società sono obbligate a ricoprire tutti i posti di A e B che le spettano di diritto prima di iscrivere squadre alle serie inferiori. Ogni anno le squadre nuove devono partire dalla serie C. La Lega ha assegnato ai giocatori MASTER 2,5 punti, ai giocatori di 1^ CATEGORIA 2 punti, ai giocatori di 2^ CATEGORIA 1 punto, a tutti gli altri 0 punti. In base a questo punteggio, ha stabilito che le squadre si serie A possono schierare in campo massimo 3 MASTER senza superare 11,5 punti. Le squadre di serie B non possono superare i 4 punti IN CAMPO (con il massimo di un giocatore da 2 punti) e che le squadre di serie C non possono superare 1 punto IN CAMPO (con il massimo di 2 tesserati da 1 punto). Nel caso una squadra superi i limiti di punteggio, l ultima partita viene comunque considerata persa con penalizzazione di 1 punto e squalifica del Capitano della serata per una giornata. REGOLAMENTO 1) TESSERAMENTO dei giocatori: FINO AL 31 Gennaio Le squadre di A devono avere un minimo di 5 ed un massimo di 7 giocatori; Le squadre di B devono avere un minimo di 4 ed un massimo di 6 giocatori; Le squadre di C devono avere un minimo di 4 ed un massimo di 6 giocatori (saranno ammesse deroghe per i nuovi GABS). In tutte le categorie è consentito tesserare ulteriori due atleti che non abbiano mai giocato. Ad essi possono aggiungersi, come AGGREGATI, un numero illimitato di giocatori, che possono partecipare ai tornei UISP, compresi i Campionati provinciali di singolo e doppio. 2) Al momento dell iscrizione della squadra al Campionato, devono figurare nella SCHEDA DI ADESIONE almeno 5 giocatori per le serie A e 4 per la serie B e C; la scheda deve essere compilata completamente, controfirmata dai giocatori. In questa devono figurare il nome del Capitano, gli indirizzi dei tesserati con il loro numero telefonico (per poter comunicare velocemente in caso di urgenza), l indirizzo della società, l esatta ragione sociale e il nome del suo presidente. Occorre presentare obbligatoriamente il nominativo di un arbitro, scelto tra i componenti della squadra, che deve conoscere il regolamento di gioco. Il Capitano di ogni squadra deve comunicare il suo recapito telefonico o il cellulare. 3) In ogni squadra è ammesso che due componenti possano cambiare gruppo fino al 31/01/2009, purchè non abbiano giocato più di due partite; e previa autorizzazione scritta del Presidente del Gab.Tale operazione può avvenire una sola volta. 4) Un giocatore anche se iscritto a campionato iniziato, può giocare solo dopo il tesseramento e dopo che la Lega gli abbia attribuito la categoria, comunicando il numero della tessera ad un componente del Consiglio di Lega entro una settimana, altrimenti il tesseramento viene considerato nullo e il giocatore non può essere impiegato in Campionato né disputare tornei. 5) I giocatori che sono iscritti al nostro campionato a squadre o sono aggregati ad una società, possono partecipare a tornei organizzati da privati o da altre Federazioni, purchè non si tratti di Campionati Provinciali, Regionali, Nazionali, di Gare o Rassegne Nazionali. I trasgressori sono immediatamente squalificati per tutta la stagione in corso o quella successiva. Si ricorda che ogni società è responsabile anche dei tesserati che sono aggregati alle proprie squadre. 2

3 6) Non si possono iscrivere giocatori di età inferiore a 16 anni. 7) Le squadre hanno la facoltà di indicare due giocatori come RISERVE, scelti tra i componenti della squadra, che possono sostituire, su richiesta del Capitano,un compagno di squadra in qualsiasi momento della partita (alla fine di una mano, prima di acchitare il pallino). Le riserve possono entrare anche all inizio della partita al posto di un compagno che non si è presentato o che rinuncia a giocare. 8) ORARIO DI INIZIO delle partite: ORE 21 SERIE A SERIE B SERIE C 1^ partita: 2^ partita: 3^ partita: entro le 21:15 (compreso il comporto di 15 minuti); entro le 22:00 (compreso il comporto); entro le 23:00 (compreso il comporto). Dove sia possibile è facoltà della squadra di casa giocare su due biliardi,con la seconda manche giocata in contemporanea,con libertà di scelta dei campi di gioco,purchè comunicato al momento dell arrivo della squadra ospite e comunque non prima delle 20:30 In mancanza di tale comunicazione i tre incontri verranno disputati sul biliardo stabilito all iscrizione In caso di svolgimento regolare della gara, le partite devono essere giocate nell ordine prestabilito, una di seguito all altra. Entro le ore 20:55 deve essere compilato il Rapporto di gara con le formazioni complete delle squadre e l indicazione dell arbitro per ogni singola partita. La squadra che si presenta dopo le 21:00 non avrà diritto al riscaldamento,limitatamente alla prima partita. Se una squadra si presenta con un numero parziale di giocatori può verificarsi quanto segue: Nel caso non sia possibile giocare una delle partite, questa viene persa a tavolino dalla squadra in difetto, senza ulteriori penalizzazioni e senza recupero; Nel caso non sia possibile giocare 2 partite, la squadra in difetto verrà penalizzata di 1 punto e le stesse dovranno essere recuperate in data da stabilire da parte del Consiglio di Lega; Nel caso non sia possibile giocare 3 partite, la squadra in difetto (fatta eccezione per fondati e dimostrabili motivi) verrà penalizzata di 2 punti e l intera serata sarà recuperata in data da stabilire da parte del Consiglio di Lega. Qualora la squadra in difetto non si presenti a recuperare le partite il giorno stabilito dalla Lega, viene considerata sconfitta per ) Se per cause di forza maggiore, una partita non può essere proseguita, le boccette devono rimanere nella posizione che occupano al momento della sospensione per almeno 30 minuti, dopo i quali, se la situazione permane, la partita viene sospesa definitivamente e ripresa in data da stabilire, con gli stessi giocatori e con lo stesso punteggio. Se le boccette erano state giocate tutte, deve bocciare il pallino di acchito, chi ne aveva il diritto al momento della sospensione, altrimenti si inizia con l accosto. 10) I biliardi devono essere lasciati a disposizione della squadra ospite, dalle ore 20:30 alle 21:00 Per la compilazione del calendario, ogni squadra deve stabilire al momento dell iscrizione, su quale biliardo disputa il Campionato. Il biliardo n 1 è quello più vicino alla porta della sala e si prosegue in questo ordine. La squadra di casa ha la facoltà di cambiare biliardo in qualsiasi momento, comunicandolo all avversario di turno entro le ore 20:30 della giornata di gara. Nel caso un biliardo avesse delle imperfezioni o non ne funzionasse il sistema di riscaldamento, la squadra ospite vi deve comunque giocare, quindi segnalare subito tramite il rapporto di gara oppure verbalmente, al Consiglio di Lega l irregolarità, della quale verrà velocemente verificata la casualità dell accaduto, alla quale bisogna subito porre rimedio, pena sanzioni anche pesanti, alla squadra in difetto. LE SOCIETÀ CHE DISPONGONO DI VARI BILIARDI NON 3

4 POSSONO FAR GIOCARE TUTTE LE SQUADRE SU UNO SOLTANTO TENENDO INUTILIZZATI GLI ALTRI. 11) Il tempo di riscaldamento è di 5 minuti, il singolo e 6 per la coppia. La squadra di casa dovrà iniziare il riscaldamento alle ore 21:00, quella ospite né avrà il diritto se avrà dato la formazione prima delle ore 20:55. È obbligatorio che ogni squadra sia munita di timer. Occorre fare le 2 linee di delimitazione dei lati del biliardo che non devono essere oltrepassate con i piedi. Esse devono partire, al massimo, da 2 centimetri dal bordo della sponda del biliardo, per una larghezza massima di 4 centimetri. 12) Il Campionato si gioca di Venerdì, fatta eccezione per le squadre che hanno, o il locale chiuso quel giorno, oppure tre squadre con il solito biliardo; in questi casi la gara viene anticipata al Giovedì. Non sono mai ammessi posticipi degli incontri in calendario. Nei play off e play aut in caso di concomitanza di gara in ogni gab, la squadra di categoria superiore o meglio classificata giocherà comunque sul proprio biliardo nella data stabilita. La rimanente dovrà giocare sull altro biliardo; nell impossibilità dovrà anticipare di un giorno. 13) Eventuali contestazioni devono essere scritte sul Rapporto di Gara, da tesserati della Lega, in modo che vengano esaminate dall Esecutivo. Tutte le contestazioni verbali, devono essere fatte entro il Martedì sera successivo all accaduto, a componenti del Consiglio di Lega o per lettera o per fax (che deve pervenire entro il Mercoledì successivo dall episodio) al recapito postale UISP Pontedera Via Sacco e Vanzetti n 26 14) È vietato fumare nelle sale adibite al fumo ai giocatori anche durante le prove, pena la perdita della partita. Si invitano a non fumare tutti coloro che si trovano nelle vicinanze dei biliardi. 15) La divisa nazionale deve essere così composta: maglietta sociale, scarpe nere classiche (non sono ammesse tipo tennis, anfibi, o con le suole ortopediche), i pantaloni neri (non sono ammessi tasconi e tasche, e borchie tipo jeans). Tale divisa è obbligatoria per tutti i giocatori tesserati in serie A e B ed è estesa a tutti i partecipanti ai tornei di I categoria master, regionali e interregionali.in serie C sono ammessi pantaloni e scarpe nere di qualsiasi tipo Se un tesserato non si attiene a questa regola, l avversario non deve accettare di giocare, prenderà partita vinta e dovrà segnalare l accaduto alla Lega. Qualora la partita venga giocata il risultato sarà valido ma il giocatore in difetto sarà squalificato per due giornate Le maglie di tutti i giocatori devono essere uguali (solo la lunghezza delle maniche può cambiare). 16) I RAPPORTI DI GARA, firmati dai due capitani,debbono essere inviati tramite fax al n entro il MARTEDI. Il primo mancato arrivo del rapporto di gara viene punito con una multa di Euro 5, il secondo con la multa dello stesso importo e la squalifica del capitano per una giornata,il terzo e successivi con multa,squalifica del capitano e penalizzazione di un punto in classifica per la squadra. Nei rapporti di gara deve essere riportato anche l orario di chiusura degli incontri. 17) I RISULTATI DEVONO ESSERE COMUNICATI CON SMS AL N IL VENERDĺ. STESSO E indispensabile per comunicarli in tempo agli organi di stampa e per aggiornare rapidamente le classifiche. Spetta alle squadre che hanno giocato in casa inviare l sms. CHI NON COMUNICA IL RISULTATO ENTRO LE 12 DEL SABATO VIENE COSĺ SANZIONATO: 1^ Inflazione Euro 5 di multa e squalifica del capitano, la 2^ e le successive Euro 5 di multa, squalifica del capitano e penalizzazione di un punto in classifica per la squadra. 18) Limitatamente alla serie C e per il solo campionato a squadre è possibile giocare anche sui biliardi internazionali. Su tali biliardi è consentito utilizzare il corredo in dotazione, boccette di 63 mm e pallino di 61 mm, ma non i birilli che devono essere tra 16 e 20 mm. È consentito inoltre colpire la sponda laterale prima della mezzeria. 4

5 19) Per ragioni di compilazione dei calendari le squadre della medesima categoria, ove possibile, debbono giocare sul medesimo biliardo. 20) Il tesserato è tenuto ad un comportamento corretto e sportivo non solo durante le gare a carattere agonistico.ma anche in tutti gli ambienti e luoghi dove si pratica la disciplina sportiva delle boccette. Comportamenti scorretti ed antisportivi commessi dai tesserati verranno valutati ed eventualmente sanzionati dal Consiglio Direttivo con squalifiche che vanno da una giornata alla radiazione. Eventuali ricorsi contro le decisioni disciplinari debbono essere presentati per scritto entro 5 giornidalla decisione accompagnati da un versamento di Euro 50,00 Se si verificano casi non contemplati nel presente regolamento, il Consiglio di Lega, si riserva di prendere le decisioni che ritiene più opportune in relazione all accaduto.si ricorda che le squalifiche di una giornata sono inappellabili: La commissione disciplinare è composta dall intero Consiglio di Lega. SERIE A Composizione della squadra: minimo 5 massimo 7 giocatori Formula di gioco: Coppia,singolo,coppia ai 70 punti. Massimo punteggio in campo 11, con un massimo di tre master. Play-off: Partecipano le prime otto classificate,stessa formula del campionato con partite di andata e ritorno ed eventuale bella in casa della migliore classificata. Anche nei play-off è ammessa la sostituzione delle 2 riserve. Play-out: come l anno scorso, e a seconda del numero delle squadre iscritte. SERIE B Composizione della squadra minimo 4 massimo 6 giocatori. Formula di gioco: singolo,coppia,singolo ai 70 punti. Massimo punteggio in campo 4 punti,con al massimo un giocatore di prima categoria e con la precisazione che in serie B i giocatori dal 101 posto in poi hanno valore zero punti. Play-off: Partecipano le prime otto classificate,stessa formula del campionato con partite di andata e ritorno ed eventuale bella in casa della miglior classificata.anche nei play-off è ammessa la sostituzione delle 2 riserve. Promozione: la vincente della regular-season e la vincente dello scudetto ( oppure la finalista nel caso nel caso la vincente sia già promossa) SERIE C Sarà disputata in due gironi territoriali. Composizione della squadra minimo 4 massimo 6 giocatori Formula di gioco: singolo,coppia,singolo ai 70 punti. Massimo punteggio in campo 1 punto e massimo due giocatori da 1 punto iscritti alla squadra. Play-off: Partecipano le prime 4 classificate dei due gironi (scontri incrociati),stessa formula del campionato con partite di andata e ritorno ed eventuale bella in casa della migliore classificata. Anche nei play-off è ammessa la sostituzione delle 2 riserve. Promozione: la vincente dello spareggio tre le prime classificate dei due gironi con partite di andata e ritorno ed eventuale spareggio in campo neutro;sarà inoltre promossa la vincente dello scudetto (oppure la finalista nel caso la vincente sia già promossa) Nella regular-season è concesso che una squadra possa scendere in campo con solo tre giocatori ( solamente i giocatori senza punteggio possono doppiare una partita, ma non giocare due singoli. 5

6 Coppa di Lega: Vi parteciperanno le squadre che non disputano i play-off con regole e modalità da stabilire in base al numero delle squadre partecipanti. Nella speciale classifica delle partite vinte in campionato,per ottenere la medaglia d oro sarà necessario disputare almeno l 80% delle partite;si ricorda che per l attribuzione di vittorie o sconfitte non si terrà conto delle sostituzioni a partita in corso. 6

7 GARE INDIVIDUALI E DI DOPPIO A PUNTI 1) QUOTE DI ISCRIZIONE: TORNEI DI 1^ CATEGORIA Euro 13 per il singolo Euro 26 per la coppia TORNEI DI 2^ CATEGORIA Euro 10 per il singolo Euro 20 per la coppia 2) Tutte le premiazioni saranno effettuate dalla Lega con trattenute medie del 10%, per rendere adeguati i premi i tornei di doppio beneficeranno di un contributo da parte di quelli del singolo.inoltre verrà accantonato 1 Euro che servirà ad aumentare le premiazioni dei Tornei master e del Campionato Interprovinciale di singolo di Seconda Categoria. Questi tornei, se necessario, possono svolgersi anche di sabato e domenica. Nei tornei a punti viene adottato il sistema dell iscrizione nazionale: Ogni Gab prenota anche telefonicamente il numero dei partecipanti e dovrà anche comunicarne i nominativi. Da questa stagione verrà assegnato al giocatore un punto di presenza per ogni torneo a cui partecipa sia di singolo che di doppio. Il sorteggio avverrà una settimana prima dell inizio del torneo. I biglietti saranno a disposizione dei responsabili zonali di lega e dovranno essere ritirati e pagati tutti in un'unica soluzione entro l inizio del torneo.la sera della gara il biglietto dovrà essere palesato all arbitro od all avversario. 3) I biglietti prenotati dai Gabs e non ritirati dovranno essere pagati ugualmente prima del successivo torneo. I giocatori inadempienti non potranno partecipare ai futuri tornei fino a che non hanno provveduto a saldare quanto dovuto ( minimo una giornata di squalifica). Il biglietto di coppia dovrà essere pagato in una unica soluzione. 4) Quest anno verranno giocati due tornei di singolo ad handicap con i seguenti criteri: I fascia dal 1 al 48 posto II fascia dal 49 al 100 posto III fascia dal 101 posto in poi La differenza tra una fascia e l altra è del 10% cioè - 7 punti 5) In occasione dei tornei Singoli e a Coppie si precisa che, che dalle ore 20:00 e sino all inizio degli incontri, i giocatori non possono provare i biliardi su cui disputano la gara. Le prove dei biliardi iniziano solo in presenza dei partecipanti agli incontri, i quali, in caso di partita vinta per sorteggio, o per defezione degli avversari, non potranno provare il biliardo fino alla loro partita successiva. La mancata osservanza di questa norma comporta la perdita dell incontro. 6) Il tempo di prova è di cinque (5) minuti per i tornei di Singolo e sei (6) minuti per i tornei a Coppie. Nel turno successivo il tempo di riscaldamento sarà 2 minuti per il Singolo e 3 minuti per la Coppia per i giocatori che hanno giocato alle ore 21:00. Nel caso di sorteggio del biliardo prova per due minuti chi ha già giocato sullo stesso biliardo mentre l avversario ha diritto a 5 minuti per il Singolo e 6 minuti per la Coppia. 7) Nei Tornei di Doppio, è possibile sostituire un giocatore, purchè non sia compreso nel cartellone di gara e solo nel primo turno del torneo stesso. 7

8 8) Gli orari di gara (salvo diverse disposizioni) sono: 1^ Partita ore 21:00 (con tolleranza fino alle ore 21:15) 2^ Partita ore 22:00 senza tolleranza. Dopo questi orari, chi non si è presentato, perde automaticamente il diritto di giocare. 9) Salvo eccezioni i Tornei vengono svolti nel locale organizzatore ed in altri vicini nei quali deve essere garantita la presenza di arbitri per tutta la durata della manifestazione. La responsabilità di eventuali carenze organizzative sono da addebitarsi ai dirigenti del locale che ha richiesto la gara. 10) Tutti i vincitori dei tornei avranno diritto di partecipare ai campionati italiani ed interregionali usufruendo di un unico biglietto. TORNEI MASTER E CAMPIONATO INTERPROVINCIALE SINGOLO DI II CATEGORIA SINGOLO : Hanno diritto a partecipare tutti i giocatori che hanno totalizzato almeno 5 punti. Viene assegnato un punto di partecipazione a torneo DOPPIO : Hanno diritto di partecipare tutti i giocatori che hanno totalizzato almeno 5 punti. Viene assegnato un punto di partecipazione a torneo ( essendo i tornei di coppia 4 verrà conteggiata una iscrizione ad un torneo di singolo.) I giocatori di II categoria che acquisteranno il diritto di partecipare sia al master di singolo che al campionato interprovinciale di II categoria non potranno disputarli entrambi. SPECCHIETTO DEI PUNTEGGI PER LA CLASSIFICAZIONE DEI GIOCATORI CAMPIONA TI ITALIANI TROFEO ELITE ALTRE GARE NAZIONALI CAMPIONATI REGIONALI GARE A PUNTI MASTER SINGOLO COPPIA SINGOLO COPPIA SINGOLO COPPIA SINGOLO COPPIA SINGOLO COPPIA

9 , , ,5 2, , VINCENTE BATTERIA

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora.

Quali dati potremmo modificare? Impostazioni sul campionato, risultati, designazioni, provvedimenti disciplinari, statistiche e tanto ancora. WCM Sport è un software che tramite un sito web ha l'obbiettivo di aiutare l'organizzazione e la gestione di un campionato sportivo supportando sia i responsabili del campionato sia gli utilizzatori/iscritti

Dettagli

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14

VADEMECUM GARE. Fipav Monza Brianza CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Fipav Monza Brianza VADEMECUM GARE CAMPIONATI PROVINCIALI DI SERIE E DI CATEGORIA NORME GENERALI VALIDE PER LA STAGIONE AGONISTICA 2013/14 Il presente fascicolo è parte integrante delle Circolari di Indizione

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ

FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico GUIDA AI REGOLAMENTI DEI TORNEI GIOVANILI ORGANIZZATI DA SOCIETÀ Stagione Sportiva 2014/2015 Tornei organizzati da società Norme, disposizioni

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 03-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI

UISP Toscana www.uisp.it/toscana/pallacanestro CUR 04-2013 COMUNICAZIONI COMUNICAZIONI Si comunica che al fine di disporre in tempo utile dei risultati delle gare per poterli trasmettere in tempo a giornali e televisioni locali, si invitano i responsabili delle società che

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE

lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE lanzo torinese Gran Fondo Internazionale del Punt del Diau - 25 km (D+ 1450) 4 ottobre 2014 prova A PRENDERmi gara femminile - 1 a EDIZIONE l originale www.casadelcammino.it for SI RINGRAZIANO IN MODO

Dettagli

Gran Fondo PUNT DEL DIAU

Gran Fondo PUNT DEL DIAU LANZO TORINESE - SABATO 04 OTTOBRE 2014 Gran Fondo PUNT DEL DIAU REGOLAMENTO LA GARA GRAN FONDO DI CORSA IN MONTAGNA PUNT DEL DIAU avrà una lunghezza di circa km.25 e un dislivello positivo di circa 1450

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 ALTRE DISPOSIZIONI ALTRE DISPOSIZIONI Vengono di seguito fornite le informazioni relative a: campo di gioco attrezzature controlli preliminari modulo CAMP3 componenti delle squadre assenza della squadra o degli Ufficiali

Dettagli

Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette )

Regolamento Nazionale Specialità POOL 8-15 ( Buche Strette ) Regolamento Nazionale Specialità "POOL 8-15" ( Buche Strette ) SCOPO DEL GIOCO : Questa specialità viene giocata con 15 bilie numerate, dalla n 1 alla n 15 e una bilia bianca (battente). Un giocatore dovrà

Dettagli

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014

STAGIONE SPORTIVA 2014/2015. CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 STAGIONE SPORTIVA 2014/2015 CONTRIBUTI A CARICO DELLE SOCIETÀ NON PROFESSIONISTICHE E CENTRI MINIBASKET Consiglio federale n. 6 del 10 maggio 2014 COMUNICATO UFFICIALE N. 1097 del 10 maggio 2014 Indice

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA

SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA SETTORE NUOTO CALENDARIO ATTIVITA REGIONALE REGOLAMENTO MANIFESTAZIONI REGIONALI ANNO NATATORIO 2014 2015 BOZZA Agg. al 31/10/2014 1 INDICE Calendario Attività Agonistica 2014-2015 e scadenze pag. 3 Norme

Dettagli

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC

REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO REGOLA 5 DECISIONI UFFICIALI FIGC REGOLAMENTO DEL GIUOCO DEL CALCIO ALL. D) REGOLA 5 Persone ammesse nel recinto di gioco 1) Per le gare organizzate dalla LNP, dalla Lega PRO e dalla Lega Nazionale Dilettanti in ambito nazionale sono ammessi

Dettagli

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014

Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma. Anno 2014 Federazione Italiana Tennis Stadio Olimpico Curva Nord Ingresso 44 Scala G - 00135 Roma BANDO DI CONCORSO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORE DI 1 GRADO DI TENNIS ISTRUTTORE DI 1 LIVELLO DI BEACH TENNIS

Dettagli

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE

COMUNICAZIONE DEL COMITATO PROVINCIALE C o m i t a t o P r o v i n c i a l e M e s s i n a Via Rossini, 4-98076 Sant'Agata Militello (Me) Tel. / Fax 0941/721948 e-mail: segreteria@pgsmessina - www.pgsmessina.it COMUNICATO UFFICIALE N 49 Stagione

Dettagli

FIN - Comitato Regionale Ligure

FIN - Comitato Regionale Ligure FIN - 1. 0 NORMATIVE GENERALI Iscrizioni alle gare 1. Le iscrizioni alle gare vanno effettuate tramite procedura online dal sito http://online.federnuoto.it/iscri/iscrisocieta.php utilizzando il software

Dettagli

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n.

Under 14/12/10/ 8/ 6 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA INDICE PREMESSA 3. TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5. TABELLA RIASSUNTIVA n. INDICE pag. FEDERAZIONE ITALIANA RUGBY PREMESSA 3 REGOLAMENTO DI GIOCO CATEGORIE PROPAGANDA Under 14/12/10/ 8/ 6 TABELLA RIASSUNTIVA n. 1 5 TABELLA RIASSUNTIVA n. 2 6 REGOLAMENTO U14 8 REGOLAMENTO U12

Dettagli

47 Anno Domini Triathlon Festival

47 Anno Domini Triathlon Festival 47 Anno Domini Triathlon Festival Campionati Italiani Assoluti di Triathlon Sprint Staffetta a squadre Coppa Crono a Squadre Sabato 05 ottobre 2013 Domenica 06 ottobre 2013 Parco Le Bandie, Lovadina (TV)

Dettagli

Regolamenti 2013: parti generali

Regolamenti 2013: parti generali Regolamenti 2013: parti generali Regole Generali Attraverso gli sport del nuoto, tuffi, sincronizzato, pallanuoto e nuoto in acque libere il programma Master deve promuovere il benessere, l'amicizia, la

Dettagli

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA.

Lun 18/05. Ven 22/05 COLORNO. Mer 20/05. Gio 21/05. Mer 20/05. Ven 22/05. Gio 21/05 20.30 170. Gio 21/05. Ven 22/05 21.00 PRO CELLA. CENTRO SPORTIVO ITALIANO CENTRO SPORTIVO ITALIANO COMITATO PROVINCIALE DI P A R M A P.le Matteotti, 9-43100 PARMA Telefono 0521281226-0521289870 Fax 0521.236626 e-mail: csi@csiparma.it web: www.csiparma.it

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015

CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 CALENDARIO REGIONALE 2014/2015 www.federnuoto.piemonte.it nuoto@federnuoto.piemonte.it INDICE REGOLAMENTO ATTIVITÀ...pag.4 AVVERTENZE DI CARATTERE GENERALE...pag.5 ISCRIZIONI...pag.6 Norme generali...pag.6

Dettagli

D: QUALI SONO I REQUISITI DI RESIDENZA PER CHI VUOLE COMPETERE? R: Questo evento è limitato ai residenti in Italia, quindi:

D: QUALI SONO I REQUISITI DI RESIDENZA PER CHI VUOLE COMPETERE? R: Questo evento è limitato ai residenti in Italia, quindi: FAQ D: QUANTE PARTITE VERRANNO GIOCATE PER DETERMINARE I VINCITORI DI OGNI SCONTRO? R: Il torneo prevede dei 5v5 nella Landa degli evocatori in stile "sudden death" (ossia a eliminazione diretta, al meglio

Dettagli

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite.

In base alla formula di torneo adottata i tornei possono pertanto prevedere lo svolgimento di una o più partite. Formule di gioco La successione di mani necessarie per l eliminazione del penultimo giocatore o per la determinazione dei giocatori che accedono ad un turno successivo costituisce una partita. In base

Dettagli

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013

Lega Pattinaggio a Rotelle UISP Norme di Attività di Pattinaggio Artistico 2013 Agg. Al 05 dicembre 2012 1 INDICE REGOLE GENERALI Specialità: definizione Attività: struttura Attività di singolo Coppie Artistico e Coppie Danza Categorie: singolo Formula Uisp Livelli Coppia artistico

Dettagli

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore )

SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA divisione Quotidiani- con sede in via Rizzoli 8 20132 Milano (di seguito: Promotore ) REGOLAMENTO ART.11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001,430 CONCORSO A PREMI DENOMINATO MAGIC+3 CAMPIONATO 2014-2015 PROMOSSO DALLA SOCIETA RCS MEDIAGROUP SPA MILANO CL 410/2014 SOGGETTO PROMOTORE RCS Mediagroup SpA

Dettagli

Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE

Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE Cycling Marathon SPORT INFORMATION GUIDE 1 INDICE INDICE...2 1. Date degli eventi... 2 2. Percorso... 3 3. L area dei Paddock... 4 4. Organizzazione... 5 5. Regolamento 12H Cycling Marathon... 6 Safety

Dettagli

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A.

NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. NORME DI FUNZIONAMENTO DEGLI ORGANI TECNICI DELL A.I.A. Art. 1 - Organi tecnici A. ORGANI TECNICI NAZIONALI Gli Organi Tecnici Nazionali dell A.I.A. composti da un Responsabile e più componenti, sono:

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA.

REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA. REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA. 1) Il presente regolamento è valido dal 10.01.2012, sostituisce ogni altra precedente

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via 1 ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via Pitagora n. 7 alle ore 20,00 si sono riuniti i Sigg.: - Iacobellis

Dettagli

CORSO ALLIEVO ALLENATORE

CORSO ALLIEVO ALLENATORE CORSO ALLIEVO ALLENATORE GUIDA DIDATTICA 2013 1. Introduzione La presente guida vuole essere uno strumento a disposizione del Formatore del Corso Allievo Allenatore. In particolare fornisce informazioni

Dettagli

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA

Prossime gare ECCELLENZA - Girone UNICO Giorn Squadre Data Ora Campo R 8. A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - POL. TORNIELLA lun ROCCASTRADA ultati ECCELLENZA - GIRONI - Girone UNICO R 5 A.S.D.POL. TIRLI IN MAREMMA - ATLETICO GROSSETO 2012 1-1 R 6 GAVORR TIRRENO CARRELLI SER - C.C. e SPORT POLVEROSA 1-2 Squadra P.Ti G V N P RF RS DR CD Pen

Dettagli

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE

CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE REGOLAMENTO 2015 ART. 1. IL CONCORSO UNA CANZONE DAL CUORE 2015 A CARATTERE INTERNAZIONALE SI SVOLGERA ATTRAVERSO VARIE TAPPE IN TUTTA ITALIA DA AGOSTO A NOVEMBRE. LE TAPPE

Dettagli

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori

Regolamento. sullo status e sui trasferimenti dei calciatori Regolamento sullo status e sui trasferimenti dei calciatori 1 REGOLAMENTO SULLO STATUS E SUL TRASFERIMENTO DEI CALCIATORI... 3 DEFINIZIONI... 4 I. DISPOSIZIONE INTRODUTTIVA... 5 II. STATUS DEI CALCIATORI...

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15

CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 Pagina 1 CAMPIONATO ITALIANO CURLING STAGIONE 2014-15 FINALI NAZIONALI SERIE B MASCHILE DOCUMENTO INFORMATIVO PER IL TEAM MEETING Team Meeting Finali B Maschili Pagina 1 Pagina 2 Sommario 1 INTRODUZIONE...3

Dettagli

CON ADEGUAMENTO A NUOVI PRINCIPI INFORMATORI CONI APPORTATE DAL COMMISSARIO AD ACTA

CON ADEGUAMENTO A NUOVI PRINCIPI INFORMATORI CONI APPORTATE DAL COMMISSARIO AD ACTA STATUTO FEDERALE CON ADEGUAMENTO A NUOVI PRINCIPI INFORMATORI CONI APPORTATE DAL COMMISSARIO AD ACTA APPROVATO CON DELIBERA PRESIDENTE CONI N. 130/56 E RATIFICATO DALLA GIUNTA C.O.N.I. IL 4/9/2012 INDICE

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ 2014-2015

REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ 2014-2015 Concorso a Premi indetto da: Promotrice Allianz Spa Indirizzo Largo Ugo Irneri, 1 Località 34123 Trieste Codice Fiscale 05032630963 Partita iva 05032630963 REGOLAMENTO CONCORSO - WIN 38/14 VINCI CON ALLIANZ

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

NORME GENERALI PER L ATTIVITA SPORTIVA NAZIONALE ORGANIZZATA IN ITALIA

NORME GENERALI PER L ATTIVITA SPORTIVA NAZIONALE ORGANIZZATA IN ITALIA FEDERAZIONE ITALIANA VELA Settore Programmazione Attività Sportiva Nazionale NORME GENERALI PER L ATTIVITA SPORTIVA NAZIONALE ORGANIZZATA IN ITALIA Edizione 2009 (versione n. 15 con variazioni del 25.03)

Dettagli

REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI _Play your key and win

REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI _Play your key and win REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI _Play your key and win La Anheuser-Busch InBev Italia S.p.a., con sede in Piazza F. Buffoni 3, 21013 - Gallarate, P. IVA 02685290120, promuove la seguente manifestazione,

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI Play your Key and win

REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI Play your Key and win REGOLAMENTO INTEGRALE DEL CONCORSO A PREMI Play your Key and win La Anheuser-Busch InBev Italia S.p.A., con sede in Piazza F. Buffoni 3, 21013 - Gallarate, P. IVA 02685290120, promuove la seguente manifestazione,

Dettagli

1 Campionato Provinciale 2012-13 C7. Calendario incontri UNICO

1 Campionato Provinciale 2012-13 C7. Calendario incontri UNICO 1 Campionato Provinciale 2012-13 C7 Calcio a 7 Calendario incontri UNICO Squadre partecipanti AMICI DEL LIDER-UDINESE AUGURESE-SAMPDORIA BOSETTI BOYS-MILAN DARIO-JUVENTUS 2 MAGLIA DREAM TEAM-LAZIO VENI

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE

FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE FEDERAZIONE ITALIANA GIOCO BRIDGE Norme Integrative al Codice Internazionale del Bridge Edizione 2012 a cura di Maurizio Di Sacco Direttore della Scuola Arbitrale Italiana Modificata con Delibera del C.F.

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO

REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO REGOLAMENTO UFFICIALE FEDERAZIONE FANTACALCIO STAGIONE 2011 2012 INTRODUZIONE Qui di seguito trovate le Regole Ufficiali della Federazione Fantacalcio. Ogni anno, se necessario, vengono modificate e aggiornate

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI

ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI ASSOCIAZIONE ITALIANA ARBITRI Il Regolamento del Giuoco del Calcio corredato dalle Decisioni Ufficiali FIGC e dalla Guida Pratica AIA Edizione 2013 FEDERATION INTERNATIONALE DE FOOTBALL ASSOCIATION (FIFA)

Dettagli

REGOLE DI TENNIS. Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014)

REGOLE DI TENNIS. Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014) REGOLE DI TENNIS Approvate dalla ITF International tennis federation (1) edizione 2015 (A.A.U.U. 11/12 di novembre - dicembre 2014) INDICE Prefazione pag. 2 Regola 1 Il campo pag. 3 Regola 2 - Arredi permanenti

Dettagli

TITOLO I. Regolamento Organico F.I.N. INDICE CAPO I CAPO II CAPO III

TITOLO I. Regolamento Organico F.I.N. INDICE CAPO I CAPO II CAPO III Regolamento Organico F.I.N. INDICE TITOLO I CAPO I LE SOCIETA Art. 1 Affiliazione pag. 1 Art. 2 Domanda di affiliazione pag. 1 Art. 3 Domanda di riaffiliazione pag. 2 Art. 4 Accettazione della domanda

Dettagli

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO

L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Matteo Freddi L ARTE DI VINCERE AL FANTACALCIO Youcanprint Self-Publishing Titolo L arte di vincere al fantacalcio Autore Matteo Freddi Immagine di copertina a cura dell Autore ISBN 978-88-91122-07-0 Tutti

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15

XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15 XXIX CAMPIONATO AMATORI A.S. 2014/15 CALENDARIO FASI FINALI PLAY-OFF PLAY-OUT FASI FINALI PLAY-OFF GIRONE A QUARTOPUNTO ZERO NEW KINGS 28/4/15 20,45 QUARTO Martedì CAPO HORN -A.FELICE- INTERPUTEOLANA M.P

Dettagli

NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO

NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO codice manifestazione: 14/011 REGOLAMENTO DEL CONCORSO A PREMI DENOMINATO: NEUTROMED - TI DÀ UNA MANO Promosso da HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione Cosmetica Soggetto Promotore HENKEL ITALIA S.p.A. Divisione

Dettagli

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015

REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 REGOLAMENTO NOTTI SUL GHIACCIO Aggiornato al 21 gennaio 2015 Notti sul ghiaccio è una gara di pattinaggio a coppie ad eliminazione in cui alcune celebrità hanno accettato di far coppia con altrettanti

Dettagli

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015

Alassio AL MARE RESIDENZA. Stagione 2014-2015 RESIDENZA AL MARE Alassio Stagione 2014-2015 Periodi e tariffe giornaliere di soggiorno: PERIODO DAL AL SOCI AGOAL AGGREGATI NOTE Festività fine Anno 28/12/2014 02/01/2015 72,00 77,00 Periodo non frazionabile

Dettagli

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta)

STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 Articolo -1 Denominazione e sede sociale STATUTO ( di Associazione non riconosciuta) 1 - E costituita con sede in. ( ) Via un Associazione sportiva, ai sensi degli art. 36 e ss. Codice Civile denominata

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica

SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07. Documentazione a cura di Quaglietta Marica SCUOLA DELL INFANZIA ANDERSEN SPINEA I CIRCOLO ANNO SCOLASTICO 2006/07 GRUPPO ANNI 3 Novembre- maggio Documentazione a cura di Quaglietta Marica Per sviluppare Pensiero creativo e divergente Per divenire

Dettagli

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo

Premiato nel 2008 dalla FIS e FISI come miglior sci club d Italia Riconosciuto nel 2010 dalla FIS tra i migliori 8 sci club al mondo I corsi del C.A.S. in collaborazione con le Scuole Sci Monte Pora, Spiazzi, Vareno, 90 Foppolo e Alta Valle Brembana Stagione 2010-2011 Formula Località Giorno e Orario Livelli Età bus (*) White M. Pora

Dettagli

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430.

Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Regolamento del Concorso a premi Con Penny vinci 20 Toyota Ai sensi dell art. 11 del Decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001 n 430. Ditta Promotrice Billa Aktiengesellschaft sede secondaria

Dettagli

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche

Parte Prima Il censimento del calcio italiano. Sezione 1 Statistiche Parte Prima Il censimento del calcio italiano Sezione 1 Statistiche 17 La Federazione Italiana Giuoco Calcio Settori Settore tecnico Settore Giovanile e Scolastico Società 14.90 di cui: Professionistiche

Dettagli

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA DI VILLARICCA XII EDIZIONE ANNO 2014/15 REGOLAMENTO Art. 1 - L, con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla

Dettagli

abbonamenti 2015.2016

abbonamenti 2015.2016 abbonamenti 2015.2016 FARE DEL NOSTRO STADIO UNA FORTEZZA Caro Interista, San Siro e piu bello quando ci sei tu, io lo so bene. L ho visto vibrare nelle sue notti piu belle. Ho sentito la spinta, la voglia

Dettagli

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO

REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO REGOLAMENTO CONCORSO UN MONDO TUTTO MIO TEMA Il concorso Un mondo tutto mio è dedicato all ambiente in cui vivono i bambini, come è e come lo vorrebbero. L idea è far descrivere agli alunni il posto ideale

Dettagli

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9

Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 Regole del gioco UNO CONTENUTO DELLA CONFEZIONE: 108 Carte così distribuite: 19 Carte di colore Rosso che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Blu che vanno dallo 0 al 9 19 Carte di colore Giallo che

Dettagli

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda

PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Rilevazione degli apprendimenti PROVA DI ITALIANO - Scuola Primaria - Classe Seconda Anno Scolastico 2011 2012 PROVA DI ITALIANO Scuola Primaria Classe Seconda Spazio per l etichetta autoadesiva ISTRUZIONI

Dettagli

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI

CALENDARIO DELLE OPERAZIONI ELETTORALI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROGETTO PER LO SVILUPPO DELLA RIFORMA ISTITUZIONALE ELEZIONE DEGLI ORGANI DEL COMUN GENERAL DE FASCIA COMUNI DI CAMPITELLO DI FASSA/CIAMPEDEL-CANAZEI/CIANACEI- MAZZIN/MAZIN-MOENA/MOENA-

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio - Direzione Generale Ufficio III Coordinamento Regionale del Servizio di Educazione Motoria Fisica e

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 430, 26 OTTOBRE 2001, CONCORSO A PREMI PIMP MY TEMPO 2.0 PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 SOCIETA

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI

REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI REGOLAMENTO PER L USO DELLE PALESTRE COMUNALI Art. 1 Oggetto. Il Comune di Varedo, nell ottica di garantire una sempre maggiore attenzione alle politiche sportive e ricordando i principi ispiratori del

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

Tesi per il Master Superformatori CNA

Tesi per il Master Superformatori CNA COME DAR VITA E FAR CRESCERE PICCOLE SOCIETA SPORTIVE di GIACOMO LEONETTI Scorrendo il titolo, due sono le parole chiave che saltano agli occhi: dar vita e far crescere. In questo mio intervento, voglio

Dettagli

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1-

All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI. Art. 1- All. 2 REGOLAMENTO SUI DIRITTI, DOVERI E MANCANZE DISCIPLINARI DEGLI STUDENTI Art. 1- Diritti e doveri degli studenti I diritti e i doveri degli studenti sono disciplinati dagli art. 2 e 3 del D.P.R. 21

Dettagli

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N.

1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. 1. Modalità attuative del vincolo ex art. 5, punto n.9 Statuto F.I.N. A) Disposizioni generali [1] Il vincolo di tesseramento degli atleti in favore delle società è temporaneo e la sua durata e l eventuale

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

REGOLE DI TENNIS Approvate dalla International tennis federation

REGOLE DI TENNIS Approvate dalla International tennis federation REGOLE DI TENNIS Approvate dalla International tennis federation (1) (1) NOTA. Eccetto quando è diversamente stabilito, ogni riferimento di queste Regole ai giocatori include anche le giocatrici. ... schema

Dettagli

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI AREA PATRIMONIO AMBIENTE UFFICIO TUTELA DEL PAESAGGIO E SUPPORTO AMMINISTRATIVO ALL AREA SETTORE PATRIMONIO E MANUTENZIONI REGOLAMENTO DI GESTIONE DEGLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI (Approvato con deliberazione

Dettagli

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA!

FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! FEBBIO SUMMER CAMP - Estate 2015 UNA SETTIMANA DI DIVERTIMENTO IMMERSI NELLA NATURA! Febbio (1200-2063 m.) Comune di Villa Minozzo, alle pendici del Monte Cusna; località inserita nel meraviglioso contesto

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

GUIDA PROVVISORIA: versione 1.0.5 ATTENZIONE: Non tutte le features sono ancora elencate in questa guida. Saranno inserite di volta in volta dopo la

GUIDA PROVVISORIA: versione 1.0.5 ATTENZIONE: Non tutte le features sono ancora elencate in questa guida. Saranno inserite di volta in volta dopo la GUIDA PROVVISORIA: versione 1.0.5 ATTENZIONE: Non tutte le features sono ancora elencate in questa guida. Saranno inserite di volta in volta dopo la pubblicazione dei componenti. Invitiamo gli utenti a

Dettagli

ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO

ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO Scheda esplicativa per la trattativa decentrata maggio 2009 ORGANIZZAZIONE DEI RIPOSI E DURATA DEL LAVORO NOTTURNO a cura di Giuseppe Montante e Carlo Palermo componenti la Delegazione trattante nazionale

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI VINCI LA SPESA PER 20 ANNI 1. Soggetto promotore Lidl Italia srl, con sede legale e amministrativa in via Augusto Ruffo, 36, Arcole (VR).

Dettagli

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB TITOLO I: IL CLUB DEI MIGLIORI NEGOZI DI OTTICA IN ITALIA. Il Club dei migliori negozi di ottica in Italia è costituito dall insieme delle imprese operanti nel campo del commercio dell ottica selezionate

Dettagli

1 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ISCRIZIONE PER ATLETI RESIDENTI IN ITALIA

1 REQUISITI DI PARTECIPAZIONE ISCRIZIONE PER ATLETI RESIDENTI IN ITALIA Regolamento Il Gruppo Sportivo Bancari Romani, sotto l egida della IAAF e della FIDAL, con il patrocinio di Roma Capitale e della Regione Lazio, indice ed organizza la 41ª edizione della Roma Ostia Half

Dettagli

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015

Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 GRAND SOLEIL CUP CALA GALERA 2015 Bando - Avviso Grand Soleil Cup 30 Aprile 3 Maggio 2015 Il Circolo Nautico e della Vela Argentario, in collaborazione con il Marina Cala Galera, il Cantiere del Pardo,

Dettagli

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010

Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 Riflessioni a margine dei Campionati Italiani di kendo, Novara 2010 di Luca Navaglia Campionati Italiani dunque. Saprete già i risultati (Serena Ricciuti, Giuseppe Giannetto e Kodokan Alessandria). Per

Dettagli

SUNDAY POETS. Destinatari del premio

SUNDAY POETS. Destinatari del premio SUNDAY POETS Destinatari del premio I destinatari del Premio sono i lettori de La Stampa (quotidiano, sito e app) senza limiti di residenza o nazionalità. Il Premio è un talent contest dedicato a poeti

Dettagli

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014.

REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. REGOLAMENTO del CONCORSO MISTO A PREMI denominato RINGO BTS 2014. 1. SOCIETA PROMOTRICE BARILLA G. e R. Fratelli Società per Azioni, con Socio Unico Via Mantova, 166-43122 Parma C.F. e iscrizione al registro

Dettagli

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI

ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI ATM PER I GIOVANI E PER GLI STUDENTI EDIZIONE MARZO 015 ABBONARSI AI MEZZI ATM 1 ATM, per rispondere alle diverse esigenze di mobilità, offre ai giovani e agli studenti una serie di agevolazioni sull acquisto

Dettagli

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO

SCHEMA SETTIMANA TIPO CON TRE SEDUTE DI ALLENAMENTO U.S. ALESSANDRIA CALCIO 1912 SETTORE GIOVANILE ALLENAMENTO PORTIERI SCHEDA TIPO DELLA SETTIMANA ALLENATORE ANDREA CAROZZO GRUPPO PORTIERI STAGIONE 2009/2010 GIOVANISSIMI NAZIONALI 1995 ALLIEVI REGIONALI

Dettagli

Cenni sul calcolo combinatorio

Cenni sul calcolo combinatorio Cenni sul calcolo combinatorio Disposizioni semplici Le disposizioni semplici di n elementi distinti di classe k con kn sono tutti i gruppi di k elementi scelti fra gli n, che differiscono per almeno un

Dettagli