Curriculum Vitae di LUCIA PILATI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Curriculum Vitae di LUCIA PILATI"

Transcript

1 Curriculum Vitae di LUCIA PILATI DATI PERSONALI nato a TRENTO, il PROFILO BREVE Coordinatore Trapianti APSS/PAT Dal 2013 responsabile del coordinamento aziendale per le attività di trapianto e donazione di organi e tessuti. Medico anestesista rianimatore: dal 2001 al 2003 presso il nosocomio di Cles; dal 2003 presso il servizio di Anestesia e Rianimazione 1 dell'ospedale Santa Chiara. Terapista antalgico. TITOLI DI STUDIO Specializzazione in Anestesia-Rianimazione presso Università di Verona con indirizzo/specializzazione in indirizzo in Terapia Intensiva Laurea in Medicina e Chirurgia presso Università degli Studi di Milano ATTESTATI / CERTIFICATI TPM - Transplant Procurement Management. ESPERIENZE LAVORATIVE Responsabile Coordinamento trapianti presso APSS Trento Dirigente medico Anestesia e rianimazione presso APSS Trento Santa Chiara con attività di Alta specializzazione "Attività di prelievo d'organi e tessuti" Rianimazione Santa Chiara Responsabile ambulatorio Terapia Antalgica Dirigente medico Anestesia e rianimazione presso APSS Cles con attività di Responsabile aziendale per le attività di donazione sul territorio provinciale ed in particolare negli ospedali dell'apss. In Trentino l'attività di donazione riguarda: tessuti da vivente: placenta, sangue del cordone ombelicale nel contesto del parto; vasi e osso durante interventi chirurgici; organi da cadavere a cuore battente, tessuti (cornee, cute, osteoarticolare, vascolare, valvolare, osseo) da cadavere. 1

2 PROGETTI progetto CCM SINT su infezione MDR nel ruolo di Partecipante. Attività- PREVENZIONE DELLA DIFFUSIONE DI INFEZIONI SOSTENUTE DA MICRORGANISMI MULTIRESISTENTI (MDR) IN AMBITO TRAPIANTOLOGICO E ANALISI DEL RISCHIO. Committente: ISS-CNT Progetto DRIN nel ruolo di Partecipante. Attività - Indagine sulle. Committente: ISS CNT ATTIVITA DIDATTICA E-DONAZIONE E PRELIEVO DI CORNEE DA CADAVERE Data inizio: 16/10/2013 Data Fine: 16/10/2013 DONAZIONE E PRELIEVO DI CORNEE DA CADAVERE Data inizio: 16/10/2013 Data Fine: 16/10/2013 S-LA PROMOZIONE E IL SOSTEGNO DELL'ATTIVITÀ DI PRELIEVO DELLE CORNEE E DEI TESSUTI A SCOPO TRAPIANTOLOGICO IN PRONTO SOCCORSO Data inizio: 24/05/2013 Data Fine: 24/05/2013 LA PROMOZIONE E IL SOSTEGNO DELL'ATTIVITÀ DI PRELIEVO DELLE CORNEE E DEI TESSUTI A SCOPO TRAPIANTOLOGICO IN PRONTO SOCCORSO Formazione sul Campo Ore totali: 2,00 Data inizio: 24/05/2013 Data Fine: 24/05/2013 Crediti: 0 Ruolo: Esperto S-AGGIORNAMENTO SU TRAPIANTO E DONAZIONE DI ORGANI: "LA DIAGNOSI, L'ACCERTAMENTO DI MORTE ED IL TRATTAMENTO E MANTENIMENTO DEL POTENZIALE Data inizio: 16/05/2013 Data Fine: 16/05/2013 AGGIORNAMENTO SU TRAPIANTO E DONAZIONE DI ORGANI: "LA DIAGNOSI, L'ACCERTAMENTO DI MORTE ED IL TRATTAMENTO E MANTENIMENTO DEL POTENZIALE Data inizio: 16/05/2013 Data Fine: 16/05/2013 Crediti: 8 Ruolo: Conduttore O-AGGIORNAMENTO SU TRAPIANTO E DONAZIONE DI ORGANI: "LA DIAGNOSI, 2

3 L'ACCERTAMENTO DI MORTE ED IL TRATTAMENTO E MANTENIMENTO DEL POTENZIALE Data inizio: 16/04/2013 Data Fine: 16/04/2013 Crediti: 8 Ruolo: Conduttore AGGIORNAMENTO SU TRAPIANTO E DONAZIONE DI ORGANI: "LA DIAGNOSI, L'ACCERTAMENTO DI MORTE ED IL TRATTAMENTO E MANTENIMENTO DEL POTENZIALE Data inizio: 16/04/2013 Data Fine: 16/04/2013 LA PROMOZIONE E IL SOSTEGNO DELL'ATTIVITÀ DI PRELIEVO DELLE CORNEE E DEI TESSUTI A SCOPO TRAPIANTOLOGICO IN PRONTO SOCCORSO Data inizio: 11/04/2013 Data Fine: 11/04/2013 E-LA PROMOZIONE E IL SOSTEGNO DELL'ATTIVITÀ DI PRELIEVO DELLE CORNEE E DEI TESSUTI A SCOPO TRAPIANTOLOGICO IN PRONTO SOCCORSO Data inizio: 11/04/2013 Data Fine: 11/04/2013 S-AGGIORNAMENTO SU TRAPIANTO E DONAZIONE DI ORGANI: "LA DIAGNOSI, L'ACCERTAMENTO DI MORTE ED IL TRATTAMENTO E MANTENIMENTO DEL POTENZIALE Data inizio: 09/04/2013 Data Fine: 09/04/2013 AGGIORNAMENTO SU TRAPIANTO E DONAZIONE DI ORGANI: "LA DIAGNOSI, L'ACCERTAMENTO DI MORTE ED IL TRATTAMENTO E MANTENIMENTO DEL POTENZIALE Data inizio: 09/04/2013 Data Fine: 09/04/2013 LA PROMOZIONE E IL SOSTEGNO DELL'ATTIVITÀ DI PRELIEVO DELLE CORNEE E DEI TESSUTI A SCOPO TRAPIANTOLOGICO IN PRONTO SOCCORSO Data inizio: 26/03/2013 Data Fine: 26/03/2013 Crediti: 6 Ruolo: Referente Didattico E-LA PROMOZIONE E IL SOSTEGNO DELL'ATTIVITÀ DI PRELIEVO DELLE CORNEE E DEI TESSUTI A SCOPO TRAPIANTOLOGICO IN PRONTO SOCCORSO Data inizio: 26/03/2013 Data Fine: 26/03/2013 3

4 S-LA PROMOZIONE E IL SOSTEGNO DELL'ATTIVITÀ DI PRELIEVO DELLE CORNEE A SCOPO TRAPIANTOLOGICO Formazione sul Campo Ore totali: 8,00 Data inizio: 25/03/2013 Data Fine: 28/03/2013 Crediti: 14 Ruolo: Referente Didattico LA PROMOZIONE E IL SOSTEGNO DELL'ATTIVITÀ DI PRELIEVO DELLE CORNEE A SCOPO TRAPIANTOLOGICO Formazione sul Campo Ore totali: 8,00 Data inizio: 25/03/2013 Data Fine: 28/03/2013 Crediti: 16 Ruolo: Esperto S-LA PROMOZIONE E IL SOSTEGNO DELL'ATTIVITÀ DI PRELIEVO DELLE CORNEE E DEI TESSUTI A SCOPO TRAPIANTOLOGICO IN PRONTO SOCCORSO Data inizio: 19/03/2013 Data Fine: 19/03/2013 LA PROMOZIONE E IL SOSTEGNO DELL'ATTIVITÀ DI PRELIEVO DELLE CORNEE E DEI TESSUTI A SCOPO TRAPIANTOLOGICO IN PRONTO SOCCORSO Data inizio: 19/03/2013 Data Fine: 19/03/2013 LA PROMOZIONE E IL SOSTEGNO DELL'ATTIVITÀ DI PRELIEVO DELLE CORNEE A SCOPO TRAPIANTOLOGICO Formazione sul Campo Ore totali: 8,00 Data inizio: 11/03/2013 Data Fine: 14/03/2013 Crediti: 14 Ruolo: Referente Didattico E-LA PROMOZIONE E IL SOSTEGNO DELL'ATTIVITÀ DI PRELIEVO DELLE CORNEE A SCOPO TRAPIANTOLOGICO Formazione sul Campo Ore totali: 8,00 Data inizio: 11/03/2013 Data Fine: 14/03/2013 Crediti: 16 Ruolo: Esperto DONAZIONE E PRELIEVO DI ORGANI E TESSUTI: NUOVE STRATEGIE E IMPEGNI FUTURI Formazione Residenziale Ore totali: 6,05 Finalità corso: - Fare acquisire conoscenze teoriche e aggiornamenti Data inizio: 14/09/2012 Data Fine: 14/09/2012 Crediti: 0 Ruolo: Docente Sede: TRENTO - SALA DELLA COOPERAZIONE FORMAZIONE SCUOLA DI BIOETICA ED ETICA CLINICA Formazione sul Campo Ore totali: 30,00 Data inizio: 22/02/2013 Data Fine: 10/05/2013 4

5 Crediti: 48 Ruolo: Partecipante WORKSHOP INCONTRO CON I COORDINATORI LOCALI ED INFERMIERI DI COORDINAMENTO Data inizio: 21/09/2012 Data Fine: 21/09/2012 Ente: - Sede: TREVISO DONAZIONE PRELIEVO ORGANI-TESSUTI NUOVE STRATEGIE E IMPEGNI FUTURI Data inizio: 14/09/2012 Data Fine: 14/09/2012 Ente: - Sede: TRENTO STUDIO DI UN MODELLO DI GOVERNANCE DELLA RETE NAZIONALE TRAPIANTI Data inizio: 06/09/2012 Data Fine: 06/09/2012 Ente: - Sede: ROMA RIUNIONE COORDINATORI REGIONALI Data inizio: 05/09/2012 Data Fine: 05/09/2012 Ente: - Sede: ROMA 4 CONGRESSO DELLA SOCIETÀ ITALIANA PER LA SICUREZZA E LA QUALITÀ NEI TRAPIANTI Data inizio: 09/05/2012 Data Fine: 11/05/2012 Ente: - Sede: MILANO LA GESTIONE DEGLI ACCESSI VASCOLARI VENOSI CENTRALI (CVC NON TUNNELLIZZATI-TUNNELLIZZATI-TOTALMENTE IMPIANTABILI-INSERITI) E PERIFERICI E DEGLI ACCESSI VASCOLARI ARTERIOSI Formazione sul Campo Ore totali: 53,00 Data inizio: 01/05/2012 Data Fine: 31/12/2012 Crediti: 41 Ruolo: Partecipante Sede: PRES OSP S.CHIARA IN TRENTO - ANESTESIA E RIANIMAZIONE XX GIORNATA MONDIALE DEL MALATO: L'APPROPRIATEZZA TERAPEUTICA NEL CURARE TUTTO L'UOMO Data inizio: 23/02/2012 Data Fine: 23/02/2012 Ente: - Sede: VERONA "CUORE E POLMONE IN TERAPIA INTENSIVA: NUOVE PROSPETTIVE DI TRATTAMENTO" Data inizio: 27/01/2012 Data Fine: 27/01/2012 Crediti: 4 Ruolo: Partecipante NITP NORD ITALIA TRANSPLANT RIUNIONE TECNICO-SCIENTIFICA 5

6 Data inizio: 10/10/2011 Data Fine: 11/10/2011 Ente: - Sede: ANCONA IL SIGNIFICATO DI SALUTE MALATTIA SOFFERENZA E MORTE NELLE RELIGIONI IN OSPEDALE Formazione Residenziale Ore totali: 64,00 Data inizio: 01/02/2011 Data Fine: 01/04/2011 Ente: - Sede: VERONA FORMAZIONE ALL'UTILIZZO DELLA NUOVA CARTELLA CLINICA INFORMATIZZATA DI TERAPIA INTENSIVA - MODULO B Data inizio: 15/12/2010 Data Fine: 15/01/2011 Crediti: 6 Ruolo: Partecipante P-FORMAZIONE ALL'UTILIZZO DELLA NUOVA CARTELLA CLINICA INFORMATIZZATA DI TERAPIA INTENSIVA - MODULO A Data inizio: 15/12/2010 Data Fine: 15/01/2011 Crediti: 6 Ruolo: Partecipante 3 SIMPAR ACUTE AND CHRONIC PAIN Data inizio: 03/12/2010 Data Fine: 04/12/2010 Ente: - Sede: PAVIA RIUNIONE TECNICO SCIENTIFICA DEL NITP (NORD ITALIA TRANSPLANT PROGRAM) Formazione Residenziale Ore totali: 10,00 Finalità corso: - Fare acquisire conoscenze teoriche e aggiornamenti Data inizio: 15/11/2010 Data Fine: 16/11/2010 Crediti: 6 Ruolo: Partecipante Sede: ROVERETO - AUDITORIUM F. MELOTTI - MART RIUNIONE TECNICO SCIENTIFICA NITP Data inizio: 15/11/2010 Data Fine: 16/11/2010 Ente: - Sede: ROVERETO CORSO DI MEDICINA DEL DOLORE Data inizio: 30/10/2010 Data Fine: 29/01/2011 Ente: - Sede: MERANO MAP - MANAGING PAIN: ORIENTARSI NELLA TERAPIA DEL DOLORE Data inizio: 21/10/2010 Data Fine: 21/10/2010 Ente: - Sede: PESCANTINA PERCEZIONE DEL RISCHIO 6

7 Formazione Residenziale Ore totali: 4,00 Finalità corso: - Fare acquisire conoscenze teoriche e aggiornamenti - Fare acquisire competenze di analisi e risoluzione di problemi che si possono presentare nei diversi contesti Data inizio: 11/05/2010 Data Fine: 11/05/2010 Crediti: 4 Ruolo: Partecipante Sede: TRENTO - SERVIZIO FORMAZIONE LA GESTIONE DELLA SEPSI NELLA RETE OSPEDALIERA DELL'APSS Formazione Residenziale Ore totali: 4,15 Finalità corso: - Fare acquisire conoscenze teoriche e aggiornamenti Data inizio: 18/02/2010 Data Fine: 18/02/2010 Crediti: 3 Ruolo: Partecipante Sede: TRENTO - CENTRO CONGRESSI INTERBRENNERO MANAGEMENT DEL PAZIENTE NEUROLESO (29-30 GENNAIO 2010) Data inizio: 31/12/2009 Data Fine: 30/01/2010 Ente: - Sede: TREVISO LA CODIFICA DELLE DIAGNOSI, DEGLI INTERVENTI CHIRURGICI E DELLE PROCEDURE DIAGNOSTICHE E TERAPEUTICHE NELLA SCHEDA DI DIMISSIONE OSPEDALIERA (SDO) PER LE UU.OO. DI RICOVERO PER ACUTI Formazione Residenziale Ore totali: 13,15 Finalità corso: - Fare acquisire conoscenze teoriche e aggiornamenti - Fare acquisire competenze di analisi e risoluzione di problemi che si possono presentare nei diversi contesti Data inizio: 18/12/2009 Data Fine: 28/02/2010 Crediti: 12 Ruolo: Partecipante Sede: TRENTO - SERVIZIO FORMAZIONE RIUNIONE TECNICO SCIENTIFICA NITP Data inizio: 16/12/2009 Data Fine: 16/12/2009 Ente: - Sede: MILANO IL TRAUMA CRANICO - IL CONFINE MOBILE FRA TERAPIA MEDICA E TERAPIA CHIRURGICA: TESI A CONFRONTO Data inizio: 02/12/2009 Data Fine: 04/12/2009 Ente: - Sede: FORLI' ECOGRAFIA IN EMERGENZA - URGENZA Formazione Residenziale Ore totali: 24,30 Finalità corso: - Fare acquisire conoscenze teoriche e aggiornamenti - Fare acquisire abilità manuali, tecniche e pratiche Data inizio: 18/11/2009 Data Fine: 15/12/2009 Crediti: 27 Ruolo: Partecipante Sede: TRENTO - SERVIZIO FORMAZIONE LO SPECIALISTA E LA PRESCRIZIONE. SISTEMA SANITARIO NAZIONALE TRA OBBLIGHI NORMATIVI E ASPETTATIVE DEL CITTADINO Formazione Residenziale Ore totali: 6,20 Finalità corso: - Fare acquisire conoscenze teoriche e aggiornamenti - Fare acquisire abilità manuali, tecniche e pratiche - Fare acquisire competenze di analisi e risoluzione di problemi che si possono presentare nei diversi contesti Data inizio: 04/11/2009 Data Fine: 04/11/2009 7

8 Crediti: 8 Ruolo: Partecipante Sede: TRENTO - SERVIZIO FORMAZIONE 26 CORSO NAZIONALE PER COORDIANTORI ALLA DONAZIONE E AL PRELIEVO DI ORGANI - TRANSPLANT PROCUREMENT MANAGEMENT Formazione Residenziale Ore totali: 40,00 Data inizio: 19/10/2009 Data Fine: 23/10/2009 Ente: - Sede: IMOLA IL PRELIEVO DI ORGANI E MULTITESSUTO. ASPETTI CLINICO - ORGANIZZATIVI NELL'AREA URGENZA - EMERGENZA. Formazione Residenziale Ore totali: 6,10 Finalità corso: - Fare acquisire conoscenze teoriche e aggiornamenti Data inizio: 30/09/2009 Data Fine: 30/09/2009 Crediti: 4 Ruolo: Partecipante Sede: ROVERETO - CENTRO TECNOFIN - SALA PIAVE USO DELLE PROCEDURE DIAGNOSTICHE E DELLE TECNICHE NEUROLESIVE IN ALGOLOGIA Data inizio: 25/05/2009 Data Fine: 27/05/2009 Ente: - Sede: RIMINI IL DOPPLER TRASCRANICO IN AMBITO NEUROINTENSIVO: UNA METODICA DA VALORIZZARE Formazione Residenziale Ore totali: 23,00 Data inizio: 06/05/2009 Data Fine: 08/05/2009 Ente: - Sede: LECCO STAGE PRESSO LA RIANIMAZIONE NEUROCHIRURGICA DELL'OSPEDALE DI CESENA Ore totali: 40,00 Data inizio: 02/02/2009 Data Fine: 06/02/2009 Ente: Ospedale di Cesena Sede: CESENA IL PAZIENTE ONCOLOGICO PRIMA SESSIONE SECONDO ANNO CORSO DI TERAPIA ANTALGICA Formazione Residenziale Ore totali: 10,00 Data inizio: 29/01/2009 Data Fine: 30/01/2009 Ente: - STAGE PRESSO NEURORADIOLOGIA OSPEDALE DI VERONA Ore totali: 16,00 Data inizio: 26/01/2009 Data Fine: 27/01/2009 Ente: Ospedale di Verona Sede: VERONA IL TRAUMA CRANICO Data inizio: 03/12/2008 Data Fine: 05/12/2008 Ente: - Sede: FORLI' VII CORSO NAZIONALE MORTE ENCEFALICA E MANTENIMENTO DEL POTENZIALE DONATORE DI ORGANI 8

9 Data inizio: 17/11/2008 Data Fine: 19/11/2008 Ente: - Sede: PRATO PRINCIPALI SINDROMI CLINICHE DI COMPETENZA ALGOLOGICA ED INDICAZIONI TERAPEUTICHE Data inizio: 22/10/2008 Data Fine: 23/10/2008 Ente: - CORSO BIENNALE IN SCIENZE ALGOLOGICHE. Formazione Residenziale Ore totali: 0,00 Data inizio: 19/05/2008 Data Fine: 21/05/2008 Ente: - Sede: TRENTO SEPSI IN ICU Data inizio: 14/05/2008 Data Fine: 14/05/2008 Ente: - Sede: PADOVA BASI FARMACOLOGICHE E GESTIONALI NELLA TERAPIA DEL DOLORE Data inizio: 06/02/2008 Data Fine: 07/02/2008 Ente: - TASSONOMIA-INQUADRAMENTO PATOGENICO E CARATTERISTICHE SPECIFICHE DELLE TIPOLOGIE ALGICHE Ore totali: 24,00 Data inizio: 24/09/2007 Data Fine: 26/09/2007 Ente: - Sede: RIMINI LA TIVA IN NEUROANESTEIA: DALLA SALA OPERATORIA ALLA TERAPIA INTENSIVA Formazione Residenziale Ore totali: 0,00 Data inizio: 26/06/2007 Data Fine: 27/06/2007 Ente: - IL RISCHIO DA ESPOSIZIONE ALLA RADIAZIONE LASER Ore totali: 4,30 Data inizio: 18/05/2007 Data Fine: 18/05/2007 Sede: TRENTO - SERVIZIO FORMAZIONE 9

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione

CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO. AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA Dirigente - U.O.C di Anestesia e Rianimazione INFORMAZIONI PERSONALI Nome Data di nascita 27/07/1957 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio CIOFFI SQUITIERI FRANCESCO II Fascia AZIENDA OSPEDALIERA S CARLO POTENZA

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna

Date da 10/2003 a 01/2004 Lavoro o posizione ricoperti Dirigente medico ex I livello, a tempo determinato, Disciplina di Medicina Interna Principali attività e medico presso la Medicina e Chirurgia di Accettazione ed Urgenza (MCAU) del Pronto Soccorso Generale P.O. Garibaldi Centro. Attività svolta presso gli ambulatori di Medicina del Pronto

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

MINISTERO DELLA SALUTE

MINISTERO DELLA SALUTE 1 di 10 07/02/2013 13:12 MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 10 ottobre 2012 Modalita' per l'esportazione o l'importazione di tessuti, cellule e cellule riproduttive umani destinati ad applicazioni sull'uomo.

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 83,22 U.O. S.O. CHIRURGIE 80,29 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 79,44 U.O. ALLERGOLOGIA 95,51 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/1. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 75,36 U.O. S.O. CHIRURGIE 83,52 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 78,20 U.O. ALLERGOLOGIA 90,00 U.O. A.L.P.I. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 2/. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge,

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O.

TOTALE PERSONALE TOT. GG. LAVORATIVI 62,39 S.O. OCULISTICA 83,23 U.O. S.O. CHIRURGIE 64,58 U.O. AFFARI GENERALI E SEGRET. 76,74 U.O. MOSCATI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Az. Osp. S.G. Moscati - Avellino nel mese 0/201. Pag. 1 di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA

REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA REGOLAMENTO DI ORGANIZZAZIONE E FUNZIONAMENTO DEL DIPARTIMENTO AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DI MEDICINA INTERNA Art. 1 Finalità e compiti del Dipartimento ad attività integrata (DAI) di Medicina Interna

Dettagli

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura

Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura Dip.to di Continuità Assistenziale - U.O.C. di Geriatria Gestione dei problemi della persona anziana nei contesti di cura 1^ ed. 6 maggio 2014 Centro Servizi alla Persona Fondazione Zanetti di Oppeano

Dettagli

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3

Dipendente pubblico tempo indeterminato - Settore Sanità - Tecnico Sanitario di Radiologia Medica Cat. D - R 3 Curriculum Vitae Informazioni personali Cognome Nome DI LECCE GIOVANNI Indirizzo Via Lancisi, 137 61121 PESARO (PU) - ITALIA - Telefono Casa: 0721201445 cell. 3396173661 E-mail giangidile@libero.it Cittadinanza

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

CORSO ANTINCENDIO BASE

CORSO ANTINCENDIO BASE Evento formativo Corso di addestramento CORSO ANTINCENDIO BASE 1. Premessa Il D.Lgs. 81/2008 e D.M. 10.03.98 stabiliscono, tra l altro, i criteri per la valutazione dei rischi incendio nei luoghi di lavoro

Dettagli

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014

TASSI DI ASSENZA E MAGGIOR PRESENZA OTTOBRE 2014 PRESIDIO BORRI VARESE ACCETTAZIONE RICOVERI 18,9 0 22,84 77,16 PRESIDIO BORRI VARESE AFFARI GENERALI E LEGALI 4,35 15,53 19,88 80,12 PRESIDIO BORRI VARESE AMBULANZE 15,78 1,77 20,03 79,97 PRESIDIO BORRI

Dettagli

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014

Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE. v. 1.6. 16 giugno 2014 Allegato 5. Documento tecnico di progetto ECM REGIONALE v. 1.6 16 giugno 2014 Indice Indice...2 1. Introduzione...3 1.1 Il debito informativo del Co.Ge.A.P.S....3 1.2 Il debito informativo regionale...3

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971. Numero telefonico dell ufficio. Fax dell ufficio 079217088 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Pintus Francesco Data di nascita 01/11/1971 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente Medico AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

Dettagli

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT

Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT Giovedì 26 febbraio 2015 CONGRESSO NAZIONALE STAT 9.00-11.00 I SESSIONE L essenziale di... in Anestesia Presidente: A. De Monte Udine Moderatori: F.E. Agrò Roma, Y. Leykin Pordenone 9.00 La gestione delle

Dettagli

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30

TRATTAMENTI. Elaborazione piani di trattamento in radioterapia con fasci esterni e 30 TRATTAMENTI 1 Accesso e custodia C/C DH 2 Accesso e custodia dati pazienti informatizzati 3 Accesso e custodia faldoni cartacei referti 4 Agenda prenotazione esami interni 5 Agenda prenotazione visite

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta

Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Rete Oncologica Piemonte Valle d Aosta Il CAS (Centro Assistenza Servizi): Aspetti organizzativi e criticità Dott. Vittorio Fusco ASO Alessandria La Rete Oncologica: obiettivi Rispondere all incremento

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia

Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia. Documento 02 Tipologia di Prodotto/Servizio Sezione Ematologia Pag. 1 di 6 Rev Data Redatto e elaborato Approvato Firma 0 04/03/2011 Coord.Infermieristico M.Renovi Dirigente Medico Resp. Dr. A. Stefanelli Direttore U.O.C. Medicina Generale Dott.ssa P. Lambelet Direttore

Dettagli

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n.

Legge 15 marzo 2010, n. 38. Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore. (G.U. 19 marzo 2010, n. Legge 15 marzo 2010, n. 38 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore (G.U. 19 marzo 2010, n. 65) Art. 1. (Finalità) 1. La presente legge tutela il diritto del

Dettagli

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona.

Glossario. Allogeniche Indica le cellule ottenute da un donatore e idonee per l'infusione in un'altra persona. Glossario Il seguente glossario è stato concordato da numerose nazioni europee coinvolte nel progetto Eurocet con l intento di armonizzare la terminologia utilizzata nel settore della donazione e del trapianto

Dettagli

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE

LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: DISPOSIZIONI PER GARANTIRE L ACCESSO ALLE CURE PALLIATIVE E ALLA TERAPIA DEL DOLORE SOMMARIO pag.4 Sintesi della normativa pag.6 LEGGE 15 Marzo 2010 n. 38: disposizioni per

Dettagli

DRG e SDO. Prof. Mistretta

DRG e SDO. Prof. Mistretta DRG e SDO Prof. Mistretta Il sistema è stato creato dal Prof. Fetter dell'università Yale ed introdotto dalla Medicare nel 1983; oggi è diffuso anche in Italia. Il sistema DRG viene applicato a tutte le

Dettagli

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità

La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità La Cartella Infermieristica quale strumento operativo di miglioramento della qualità Dott. Mag. Nicola Torina Coordinatore infermieristico Unità Terapia Intensiva di Rianimazione Metodologie operative

Dettagli

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva.

Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Attività di sorveglianza e controllo delle infezioni ospedaliere a livello aziendale: risultati di un indagine conoscitiva. Mario Saia CIO: Normativa Italiana Circolare Ministeriale 52/1985 Lotta contro

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001

CONFERENZA STATO-REGIONI. Seduta del 20 dicembre 2001 (rep.atti n. 1358 del 20 dicembre 2001) CONFERENZA STATO-REGIONI Seduta del 20 dicembre 2001 OGGETTO: Accordo tra il Ministro della salute, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano, sugli

Dettagli

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E

V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E V I C T O R I A A G E N C Y S E R V I C E Assistenza sanitaria e sociale a domicilio Servizio medico specialistico: Cardiologi, Chirurghi, Dermatologi Ematologi, Nefrologi, Neurologi Pneumologi, Ortopedici,

Dettagli

E-MAIL: mail@studiotosato.it Avv. DEBORAH NASTI Avv. NICOLA LUCIFERO

E-MAIL: mail@studiotosato.it Avv. DEBORAH NASTI Avv. NICOLA LUCIFERO Prof. Avv. GIAN LUIGI TOSATO 00187 ROMA Avv. GIULIO R. IPPOLITO VIA SALLUSTIANA, 26 Prof. Avv. ANDREA NERVI TEL. 064819419 Avv. MARIA CARMELA MACRI FAX: 064885330 Avv. NATALIA DEL OLMO GUARIDO E-MAIL:

Dettagli

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO

HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO HYPERMAP IPERTENSIONE E DANNO D'ORGANO: DALLE LINEE GUIDA ALLA GESTIONE CLINICA DEL PAZIENTE IPERTESO Generalità (per informazioni specifiche sui singoli corsi (date, sedi,) consultare il sito del provider

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E 1 F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TELATTIN PIERLUIGI Indirizzo V.le Stadio 24/a 23100- SONDRIO (Italy) Telefono 0039/0342/201666; 0039/338/6421337

Dettagli

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di

Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Programma di CORSO. Con il patrocinio di Mod. S4 Rev. 3 del 19/02/2013, Pagina 1 di 7 Con il patrocinio di Corso di formazione ECM con metodo Problem Based Learning LE MALFORMAZIONI VASCOLARI CONGENITE: IL SOSPETTO DIAGNOSTICO E LA COMUNICAZIONE

Dettagli

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE

AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE AZIENDA PER I SERVIZI SANITARI N 4 MEDIO FRIULI Via Pozzuolo, 330 33100 UDINE **** DIREZIONE GENERALE CENTRO ASSISTENZA PRIMARIA PRESSO IL DISTRETTO DI CIVIDALE Dicembre 2014 1 Indice Premessa 1) La progettualità

Dettagli

COSTITUZIONE COMITATO PER IL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE

COSTITUZIONE COMITATO PER IL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE AZIENDA OSPEDALIERA DI COSENZA COSTITUZIONE COMITATO PER IL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE Delibera n. 328 del 25 marzo 211 COMITATO TECNICO PREPOSTO AL CONTROLLO DELLE INFEZIONI OSPEDALIERE Dr.

Dettagli

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno.

Dal 2002 a tutt oggi è Direttore Sanitario dell Ospedale di Mormanno. C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome MARILENA MORANO Data di nascita 04-07-1956 Qualifica Direzione Sanitaria Amministrazione ASP COSENZA Incarico attuale DIRETTORE SANITARIO OSPEDALE

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA

INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA INTERVENTO DI ARTROPROTESI D ANCA Particolare dell incisione chirurgica Componenti di protesi d anca 2 Immagine di atrosi dell anca Sostituzione mediante artroprotesi La protesizzazione dell anca (PTA)

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI

RAZIONALE OBIETTIVI DIDATTICI RAZIONALE L Iperplasia Prostatica Benigna (IPB), a causa dell elevata prevalenza e incidenza, in virtù del progressivo invecchiamento della popolazione maschile, e grazie alla disponibilità di adeguati

Dettagli

Pronto Soccorso e Sistema 118

Pronto Soccorso e Sistema 118 PROGETTO PRONTO SOCCORSO E SISTEMA 118 Ministero della Salute Progetto Mattoni SSN Pronto Soccorso e Sistema 118 Ricognizione della normativa, delle esperienze, delle sperimentazioni, relativamente a emergenza

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE

D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Pag. 51 D.A.I. NEUROSCIENZE CLINICHE, ANESTESIOLOGIA E FARMACOUTILIZZAZIONE Responsabile: Prof. Lucio SANTORO Sedi: Edifici 17 16-11G - 20 Direzione 4645 Segreteria 2788 Fax 2657 Portineria 2355 U.O.C.

Dettagli

Una Scelta in Comune Linee-Guida Operative per l attivazione del servizio di registrazione della dichiarazione di volontà sulla donazione di organi

Una Scelta in Comune Linee-Guida Operative per l attivazione del servizio di registrazione della dichiarazione di volontà sulla donazione di organi Una Scelta in Comune Linee-Guida Operative per l attivazione del servizio di registrazione della dichiarazione di volontà sulla donazione di organi Le Linee-Guida Operative per l attivazione del servizio

Dettagli

Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare

Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare STRUTTURE, SPESA, ATTIVITÀ Il Servizio sanitario regionale dell Emilia-Romagna e il nuovo welfare PROGRAMMI LE STRUTTURE, LA SPESA, LE ATTIVITÀ AL 31.12.2008 I PROGRAMMI, I MODELLI ORGANIZZATIVI MODELLI

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC La formazione sul campo (di seguito, FSC) si caratterizza per l utilizzo, nel processo di apprendimento, delle

Dettagli

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza

Realtà e problematiche relative alla qualità formativa: un esperienza Commissione Nazionale dei Corsi di Laurea in Infermieristica La valutazione dei risultati dell apprendimento e qualità formativa dei Corsi di laurea in Infermieristica Milano, 10 giugno 2011 Realtà e problematiche

Dettagli

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA

STUDIO PROFESSIONALE DI FISIOTERAPIA Studio professionale di fisioterapia: Gli Studi Professionali di Fisioterapia sono strutture dove possono essere erogate prestazioni terapeutiche riconducibili al profilo professionale del fisioterapista

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. Dr.ssa La Seta Concetta. Direttore U.O.C. di Farmacia C U R R I C U L U M V I T A E C U R R I C U L U M V I T A E Dr.ssa La Seta Concetta INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome Data di nascita Luogo di nascita Nazionalità Indirizzo Telefono La Seta Concetta 10 Febbraio 1963 Palermo Italiana

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011

ECOPED 2011. Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica. PISTOIA 27-30 Giugno 2011 Gruppo di Studio di Ecografia Pediatrica Società Italiana di Pediatria Corso di Perfezionamento in Ecografia Pediatrica ECOPED 2011 PISTOIA 27-30 Giugno 2011 PROGRAMMA DOCENTI E TUTORS Giuseppe Atti Carlo

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME, Nome NAGAR BERNARDO Data di nascita 12/03/1955 Posto di lavoro e indirizzo ASP PALERMO U.O.C.Coordinamento Staff Strategico U.O.S.Coordinamento Screening

Dettagli

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI

ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI ENGLISH FOR NURSES 25 CREDITI ECM - ID: 1585-20939 IN PARTNERSHIP CON DE AGOSTINI DESTINATARI: INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO INIZIO: 01/01/2012 FINE: 31/12/2012 COSTO: 84,70 (IVA INCLUSA) OBIETTIVI

Dettagli

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile

Staff - S.C. Neuropsichiatria Infantile INFORMAZIONI PERSONALI Nome Attilio Vercelloni Data di nascita 28/01/1960 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio dirigente medico ASL DI VERCELLI Staff - S.C. Neuropsichiatria

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014

CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 Università Politecnica delle Marche Corso di Laurea in Infermieristica Ancona CONTRATTO FORMATIVO DI TIROCINIO Studenti II anno A.A. 2013-2014 U.O. : BLOCCO OPERATORIO I.N.R.C.A. Studente Guida di Tirocinio:

Dettagli

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura

La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura La migliore assistenza nel Nuovo Ospedale Galliera per linee di attività a intensità di cura INTRODUZIONE L obiettivo è fornire la migliore cura per i pazienti con il coinvolgimento di tutto il personale

Dettagli

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE

CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE CURRICULUM DI STUDIO, FORMATIVO E PROFESSIONALE La sottoscritta Dr.ssa Franca CRINÒ, nata a Casignana (RC) il 04/03/1959, residente in Via Zittoro 19/4, 89030 - Casignana (RC) Tel.: 0964.956090, cell.:

Dettagli

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI

RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI RESOCONTO DELL ATTIVITÀ ITÀ DEI COMITATI CONSULTIVI MISTI DEGLI UTENTI DELL AZIENDA USL DI PIACENZA - 2003/2006 I Comitati Consultivi Misti degli Utenti dell Azienda USL di Piacenza dal gennaio 2003 al

Dettagli

Prelievo e Trapianto di Cornee

Prelievo e Trapianto di Cornee Prelievo e Trapianto di Cornee Protocollo operativo Edizione giugno 2014 http://www.piemonte.airt.it/documenti/protocolli.html Regione Piemonte e Valle d Aosta Centro Regionale Trapianti Coordinamento

Dettagli

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus

Organigramma e funzionigramma Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6. DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus -ijp ASLLanusei Formazione MOD.For0312 Pag. I dì 6 Organigramma DIREZIONE GENERALE Direttore: dott. Francesco Pintus DIREZIONE SANITARIA Direttore: dott. Maria Valentina Marras DIREZIONE AMMINISTRATIVA

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE. Policlinico Santa Maria alle Scotte. Il trapianto di rene. Percorso assistenziale, intervento e follow up

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE. Policlinico Santa Maria alle Scotte. Il trapianto di rene. Percorso assistenziale, intervento e follow up AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA SENESE Policlinico Santa Maria alle Scotte Il trapianto di rene Percorso assistenziale, intervento e follow up Come contattare il Centro trapianti di rene Il nostro Centro

Dettagli

Cosa sappiamo sui costi dell assistenza sanitaria agli immigrati?

Cosa sappiamo sui costi dell assistenza sanitaria agli immigrati? Cosa sappiamo sui costi dell assistenza sanitaria agli immigrati? Patrizia Carletti, Osservatorio sulle Diseguaglianze nella Salute / ARS Marche Giovanna Valentina De Giacomi, Ares 118 Lazio Norma Barbini,

Dettagli

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA

EMANUELA NANNINI F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE La sottoscritta Nannini Emanuela nata ad Arezzo il 20.08.1965, consapevole della decadenza dai benefici di cui all art. 75 del DPR 445/2000 e dalle norme penali

Dettagli

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE

INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE INTERVENTI DI CHIRURGIA DEL PIEDE CORREZIONE DELL ALLUCE VALGO 5 METATARSO VARO CON OSTEOTOMIA PERCUTANEA DISTALE Intervento Si ottiene eseguendo una osteotomia (taglio) del primo metatarso o del 5 metatarso

Dettagli

REALIZZAZIONE DI UNA BANCA DATI AMBIENTALE

REALIZZAZIONE DI UNA BANCA DATI AMBIENTALE REALIZZAZIONE DI UNA BANCA DATI AMBIENTALE Arch. Alverio Camin Progetto Speciale Recupero Ambientale e Urbanistico delle aree Industriali - PAT REALIZZAZIONE DI UNA BANCA DATI AMBIENTALE 1. Esperienza

Dettagli

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto.

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto. Il port. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione) lo IEO pubblica

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari

INFORMAZIONI PERSONALI ESPERIENZA LAVORATIVA. 2013 a tutt oggi ASL Cagliari O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Alessandra Aste Indirizzo VIA IS MIRRIONIS 92, 09121 CAGLIARI Telefono 070 6095934 3346152648 Fax 0706096059

Dettagli

SERVIZI TRASFUSIONALI REQUISITI MINIMI STRUTTURALI TECNOLOGICI E ORGANIZZATIVI SPECIFICI

SERVIZI TRASFUSIONALI REQUISITI MINIMI STRUTTURALI TECNOLOGICI E ORGANIZZATIVI SPECIFICI Allegato A). Requisiti strutturali, tecnologici e organizzativi minimi per l esercizio delle attività sanitarie dei servizi trasfusionali e delle unità di raccolta del sangue e degli emocomponenti, ai

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI

Il Presidente: GNUDI. Il Segretario: SINISCALCHI intermedi di lavorazione del plasma, eccedenti i fabbisogni nazionali, al Þ ne di prevenirne la scadenza per mancato utilizzo, anche con recupero dei costi di produzione. 8. Per l attuazione di quanto

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

LO PSICOLOGO NELLA RIANIMAZIONE APERTA

LO PSICOLOGO NELLA RIANIMAZIONE APERTA Sig.ra Gelsomina Barozzino - CPSE SC Rianimazione e Anestesia Cirié Dott. Marcello Giove Psicologo Servizio di Psicologia Ospedaliera sede di Chivasso e di Ivrea Dott. Bruno Scapino - Responsabile S.S.

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015

Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Ble Consulting srl id. 363 BISFOSFONATI E VITAMINA D: RAZIONALI D'USO - 119072 Hotel Cascina Scova Cityspa, Via Vallone, 18-27100 Pavia - 9 maggio 2015 Dr. Gandolini Giorgio Medici chirurghi 8,8 crediti

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta. di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione

CARTA DEI SERVIZI. Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta. di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione CARTA DEI SERVIZI azienda caserta azienda caserta ospedaliera Azienda Ospedaliera Sant Anna e e San Sebastiano di di Caserta di di rilievo nazionale e di e di alta alta specializzazione progetto e redazione:

Dettagli

COMUNICAZIONE E IMMAGINE

COMUNICAZIONE E IMMAGINE COMUNICAZIONE BLZ E IMMAGINE La Neurofisiologia Elettromiografia Elettroencefalogramma Potenziali Evocati m IRCCS MultiMedica m1 1 2 Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Milanese, 300

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 INFORMAZIONI PERSONALI Nome Papalia Grazia Maria Data di nascita 29/06/1959 Qualifica Amministrazione Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio I Fascia AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI REGGIO CALABRIA

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI

CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI CODICE DEL DIRITTO DEL MINORE ALLA SALUTE E AI SERVIZI SANITARI PREMESSO CHE Nel 2001 è stata adottata in Italia la prima Carta dei diritti dei bambini in ospedale. Tale Carta era già ispirata alle norme

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

3. L EVOLUZIONE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE: LE STRATEGIE PER LO SVILUPPO

3. L EVOLUZIONE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE: LE STRATEGIE PER LO SVILUPPO 3. L EVOLUZIONE DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE: LE STRATEGIE PER LO SVILUPPO 3.1. Il Servizio sanitario nazionale: principi ispiratori, universalità del Servizio, equità, cooperazione Principi ispiratori

Dettagli

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE

LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE LINEE-GUIDA DEL MINISTRO DELLA SANITÀ PER LE ATTIVITA DI RIABILITAZIONE Premessa Obiettivo delle presenti linee-guida è fornire indirizzi per la organizzazione della rete dei servizi di riabilitazione

Dettagli

Ereditarietà legata al cromosoma X

Ereditarietà legata al cromosoma X 16 Ereditarietà legata al cromosoma X Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra e dal Parco tecnologico di Londra IDEAS Genetic Knowledge Park in accordo alle

Dettagli

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA

ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA ELENCO DRG AD ALTO RISCHIO DI NON APPROPRIATEZZA IN REGIME DI DEGENZA ORDINARIA Codice Descrizione DRG 006 Decompressione tunnel carpale Allegato 6 A 008 INTERVENTI SU NERVI PERIFERICI E CRANICI E ALTRI

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo

PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo PROGETTO Ambulatorio Ma.Re.A. (Malattia Renale Avanzata) Elaborato da: Delalio Alessia Guzza Lucia Resinelli Vilma Sandrini Massimo Malattia Renale Cronica Stadiazione Stadio Descrizione VFG (ml/min/1.73

Dettagli