Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere"

Transcript

1 Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere 6 MARZO 2014

2 BUSINESS VALUE SRL BUSINESS VALUE è una società di consulenza direzionale, fondata nel 1991, specializzata in: Corporate Finance e Business Planning Sistemi Amministrativi e di Controllo di Gestione Formazione Finanziata Organizzazione e Risorse Umane Strategie e Marketing Assistenza Tecnica 2

3 AREE DI INTERVENTO BUSINESS VALUE fornisce assistenza qualificata: Impostazione di studi di fattibilità per l avvio di nuove iniziative imprenditoriali e nel controllo del loro avanzamento, nel tutoraggio alle imprese e agli imprenditori; Analisi delle situazioni patrimoniali, reddituali e finanziarie attuali e prospettiche delle imprese, anche ai fini della misurazione del loro valore; Fasi straordinarie di sviluppo dell impresa in occasione di acquisizioni, cessioni, ristrutturazioni industriali e finanziarie; Disegno e realizzazione di sistemi di budgeting, controllo di gestione, controllo strategico e di contabilità analitica; Disegno delle strutture organizzative, dei processi e dei sistemi amministrativi e informativi. 3

4 ESPERIENZA NEL SETTORE ALBERGHIERO Nel settore alberghiero, BUSINESS VALUE assiste importanti strutture in tutta Italia per l acquisizione e gestione di progetti di formazione finanziata, organizzazione aziendale e implementazione di sistemi contabili complessi analisi dei costi e controllo di gestione. BUSINESS VALUE si occupa di: Gestione corsi di formazione finanziata. Predisposizione piani industriali. Risoluzione di problematiche nell'area della pianificazione controllo di gestione e contabilità analitica. 4

5 ESPERIENZE NEL SETTORE ALBERGHIERO I servizi di consulenza di BUSINESS VALUE si sviluppano tipicamente per fasi: Incontri preliminari per delineare le problematiche organizzative e gestionali e rilevare le esigenze formative necessarie. Realizzazione di un check-up gestionale per avere una visione delle criticità e necessità. Definizione di un piano strategico e di azione personalizzato. Consulenza, per applicare le soluzioni individuate come più idonee. Realizzazione di percorsi formativi 5

6 CONTROLLO DI GESTIONE NEL SETTORE ALBERGHIERO Il CONTROLLO DI GESTIONE, risulta particolarmente importante per il settore turistico essendo altamente dinamico, stagionale e sottoposto a sollecitudini strutturali. L utilizzo del controllo di gestione in ambito turistico permette di prendere importanti decisioni strategiche e operative. Decisioni di make or buy, analisi dei costi dei vari reparti, analisi del food cost o del room sono fra le principali aree di intervento del controllo di gestione. Il controllo di gestione non deve essere visto come un centro di costo, piuttosto come un centro di risparmio dove si possono fare economie analizzando a fondo non solo i processi operativi delle strutture turistiche ma anche tutti i costi di un azienda. 6

7 CRITICITA RISCONTRATE In ambito amministrativo e gestionale le problematiche più frequenti sono: Esigenza di difendere e sviluppare i ricavi Ricerca di un equilibrio tra percentuali di occupazione e prezzi di vendita Controllo costi fissi Controllo costi variabili Mancanza di integrazione tra diverse componenti del sistema informativo CRITICITA' IN AMBITO AMMINSTRATIVO - GESTIONALE difendere e sviluppare i ricavi equilibrio tra occupazione e vendita Controllo sui costi fissi Controllo sui costi variabili Mancanza di integrazione tra diverse componenti del sistema informativo

8 FORMAZIONE FINANZIATA BUSINESS VALUE assiste l azienda in tutte le fasi del progetto di formazione dalla progettazione dell intervento, alla gestione, erogazione attraverso docenze qualificate e rendicontazione finale, senza costi aggiuntivi per le aziende. BUSINESS VALUE è accreditata presso diversi Fondi Paritetici Interprofessionali per la Formazione Continua quale Ente Attuatore della formazione e come Provider ECM con accreditamento n 1225, e fornisce assistenza quale: Consulente, fornendo assistenza all azienda che gestirà poi in proprio il progetto. Ente Attuatore, gestendo direttamente il progetto per conto dell azienda e curando tutti gli aspetti della relazione con il Fondo al quale l azienda è iscritta. 8

9 FORMAZIONE FINANZIATA BUSINESS VALUE, con sistema di qualità certificato dal CSQ in base alla norma UNI EN ISO 9001:2008, organizza ed eroga corsi di formazione nelle seguenti aree: AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO REVENUE MANAGEMENT GREEN ECONOMY MARKETING E SVILUPPO COMMERCIALE COMUNICAZIONE CAPACITA' TECNICHE RISTORAZIONE LINGUE STRANIERE INFORMATICA RESPONSABILITA' SOCIALE E SICUREZZA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E PRIVACY 9

10 NUOVE ESIGENZE FORMATIVE Attualmente le tematiche maggiormente richieste sono: Revenue management Utilizzo sistemi applicativi Lingue straniere (Russo, Giapponese, Cinese, ecc.) Canali di prenotazione Controllo di gestione specifico Web marketing e Social Network Innovazione tecnologica Tutela ambientale Risparmio energetico Sicurezza 10

11 FORMAZIONE FINANZIATA A partire dal 2006 BUSINESS VALUE ha gestito corsi finanziati cui hanno partecipato circa dipendenti per oltre ore di formazione e un totale di contributi di oltre 9 Milioni. PERSONALE IN FORMAZIONE PERIODO , , , , , , , , , , ,30 Ore d'aula ,66 Dipendenti in formazione Ore d'aula Dipendenti in formazione 11

12 12 PRINCIPALI CLIENTI NEL SETTORE ALBERGHIERO

13 RETI DI IMPRESA CONTRATTI DI RETE NEL TURISMO Obiettivo generale: promuovere processi di integrazione tra imprese turistiche attraverso lo strumento delle reti di impresa, supportare processi di riorganizzazione della filiera, migliorare la specializzazione e la qualificazione del comparto e incoraggiare gli investimenti per accrescere la capacità competitiva e innovativa dell imprenditorialità. Destinatari: Micro o piccole aziende facenti parti di un contratto di rete o di un ATI. Devono partecipare insieme almeno 10 aziende, l 80% delle quali devono avere come codice ATECO un codice legato al turismo. Stanziamento complessivo: 8 milioni di euro. Durata massima: i progetti devono essere conclusi entro 15 mesi dalla data di ammissione al contributo. Termini di presentazione delle domande: entro e non oltre il 9 maggio

14 RETI DI IMPRESA I progetti devono prevedere una o più delle seguenti attività: iniziative volte alla riduzione dei costi delle imprese facenti parte della rete attraverso: la messa a sistema di strumenti informativi di amministrazione, gestione e prenotazione dei servizi turistici, la creazione di piattaforme per acquisti collettivi di beni e servizi; iniziative che migliorino la conoscenza del territorio a fini turistici con particolare riferimento a sistemi di promo - commercializzazione on line; implementazione di iniziative di promo-commercializzazione che utilizzino le nuove tecnologie e nuovi strumenti di social marketing; sviluppo di iniziative e strumenti di promo - commercializzazione condivise fra le aziende della rete finalizzate alla creazione di pacchetti turistici innovativi; promozione delle imprese sui mercati esteri attraverso la partecipazione a fiere e la creazione di materiali promozionali comuni. 14

15 RETI DI IMPRESA costi considerati ammissibili: i costi funzionali alla costituzione della rete di imprese (i.e. fidejussioni, spese notarili e di registrazione) MAX 5% del contributo richiesto; costi per tecnologie e strumentazioni hardware e software funzionali al progetto di aggregazione; costi di consulenza e assistenza tecnico-specialistica prestate da soggetti esterni alla aggregazione per la redazione del programma di rete e sviluppo del progetto MAX 10% del contributo costi per la promozione integrata sul territorio nazionale e per la promozione unitaria sui mercati internazionali, in particolare attraverso le attività di promozione dell ENIT Agenzia Nazionale del Turismo; costi per la comunicazione e la pubblicità riferiti alle attività del progetto; 15 costi per la formazione dei titolari d azienda e del personale dipendente impiegato nelle attività di progetto, nella misura massima del 15% del contributo.

16 BANDO ICT BANDO: ICT PER TUTTI Obiettivo generale: incentivare l adozione di nuove strumentazioni e metodologie ICT per migliorare qualità della gestione, orientamento strategico, efficienza operativa, sviluppo organizzativo, marketing e innovazione tecnologica Destinatari: imprese e cooperative sociali localizzate nell intero territorio della Regione Lazio. Stanziamento complessivo: 10 milioni di euro Termini di presentazione delle domande: fino al 30/06/2014, salvo esaurimento dei fondi disponibili. Ogni progetto può avere una durata massima di 12 mesi. 16

17 BANDO ICT Sono finanziabili progetti che prevedono l introduzione di soluzioni ICT (prodotti/servizi) in impresa, quali: soluzioni e servizi basati preferenzialmente su tecnologie open source e sull utilizzo di Internet; soluzioni e servizi di relazione con fornitori e clienti, di marketing e di gestione della comunicazione aziendale basati sull interazione e la collaborazione on-line; prodotti e/o servizi per la fatturazione elettronica a tutti i livelli di gestione aziendale; prodotti e/o servizi per la gestione on-line dei processi interni all impresa; soluzioni e servizi ICT per l ottimizzazione di prodotti e/o processi produttivi; strumenti, apparecchiature e soluzioni informatiche hardware e software per la prototipazione e la produzione in piccola scala di oggetti ingegneristici e artigianali. 17

18 BANDO ICT Si può richiedere un contributo in regime de minimis entro il limite massimo di euro: 70% per progetti presentati da micro imprese 60% per progetti presentati da piccole imprese 50% per progetti presentati da medie imprese costi considerati ammissibili servizi di consulenza specialistica finalizzati allo sviluppo e all adozione di tecnologie ICT; servizi assimilabili all acquisizione di potenza di calcolo strumentale allo sviluppo dei prodotti o servizi, all acquisto di software, hardware e apparati di comunicazione; costi per personale dipendente (o assunto con forme contrattuali equivalenti); costi di commesse di servizio per attività funzionali alla realizzazione del progetto svolte da Atenei e/o da Organismi di Ricerca; spese generali. 18

19 CONTATTI BUSINESS VALUE Maurizio Nacamulli Via di Panico, Roma - Italia Telefono: (r.a.) Fax: Sito : 19

20 Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere 6 MARZO 2014

21 BUSINESS VALUE SRL BUSINESS VALUE è una società di consulenza direzionale, fondata nel 1991, specializzata in: Corporate Finance e Business Planning Sistemi Amministrativi e di Controllo di Gestione Formazione Finanziata Organizzazione e Risorse Umane Strategie e Marketing Assistenza Tecnica 2

22 AREE DI INTERVENTO BUSINESS VALUE fornisce assistenza qualificata: Impostazione di studi di fattibilità per l avvio di nuove iniziative imprenditoriali e nel controllo del loro avanzamento, nel tutoraggio alle imprese e agli imprenditori; Analisi delle situazioni patrimoniali, reddituali e finanziarie attuali e prospettiche delle imprese, anche ai fini della misurazione del loro valore; Fasi straordinarie di sviluppo dell impresa in occasione di acquisizioni, cessioni, ristrutturazioni industriali e finanziarie; Disegno e realizzazione di sistemi di budgeting, controllo di gestione, controllo strategico e di contabilità analitica; Disegno delle strutture organizzative, dei processi e dei sistemi amministrativi e informativi. 3

23 ESPERIENZA NEL SETTORE ALBERGHIERO Nel settore alberghiero, BUSINESS VALUE assiste importanti strutture in tutta Italia per l acquisizione e gestione di progetti di formazione finanziata, organizzazione aziendale e implementazione di sistemi contabili complessi analisi dei costi e controllo di gestione. BUSINESS VALUE si occupa di: Gestione corsi di formazione finanziata. Predisposizione piani industriali. Risoluzione di problematiche nell'area della pianificazione controllo di gestione e contabilità analitica. 4

24 ESPERIENZE NEL SETTORE ALBERGHIERO I servizi di consulenza di BUSINESS VALUE si sviluppano tipicamente per fasi: Incontri preliminari per delineare le problematiche organizzative e gestionali e rilevare le esigenze formative necessarie. Realizzazione di un check-up gestionale per avere una visione delle criticità e necessità. Definizione di un piano strategico e di azione personalizzato. Consulenza, per applicare le soluzioni individuate come più idonee. Realizzazione di percorsi formativi 5

25 CONTROLLO DI GESTIONE NEL SETTORE ALBERGHIERO Il CONTROLLO DI GESTIONE, risulta particolarmente importante per il settore turistico essendo altamente dinamico, stagionale e sottoposto a sollecitudini strutturali. L utilizzo del controllo di gestione in ambito turistico permette di prendere importanti decisioni strategiche e operative. Decisioni di make or buy, analisi dei costi dei vari reparti, analisi del food cost o del room sono fra le principali aree di intervento del controllo di gestione. Il controllo di gestione non deve essere visto come un centro di costo, piuttosto come un centro di risparmio dove si possono fare economie analizzando a fondo non solo i processi operativi delle strutture turistiche ma anche tutti i costi di un azienda. 6

26 CRITICITA RISCONTRATE In ambito amministrativo e gestionale le problematiche più frequenti sono: Esigenza di difendere e sviluppare i ricavi Ricerca di un equilibrio tra percentuali di occupazione e prezzi di vendita Controllo costi fissi Controllo costi variabili Mancanza di integrazione tra diverse componenti del sistema informativo CRITICITA' IN AMBITO AMMINSTRATIVO - GESTIONALE difendere e sviluppare i ricavi equilibrio tra occupazione e vendita Controllo sui costi fissi Controllo sui costi variabili Mancanza di integrazione tra diverse componenti del sistema informativo

27 FORMAZIONE FINANZIATA BUSINESS VALUE assiste l azienda in tutte le fasi del progetto di formazione dalla progettazione dell intervento, alla gestione, erogazione attraverso docenze qualificate e rendicontazione finale, senza costi aggiuntivi per le aziende. BUSINESS VALUE è accreditata presso diversi Fondi Paritetici Interprofessionali per la Formazione Continua quale Ente Attuatore della formazione e come Provider ECM con accreditamento n 1225, e fornisce assistenza quale: Consulente, fornendo assistenza all azienda che gestirà poi in proprio il progetto. Ente Attuatore, gestendo direttamente il progetto per conto dell azienda e curando tutti gli aspetti della relazione con il Fondo al quale l azienda è iscritta. 8

28 FORMAZIONE FINANZIATA BUSINESS VALUE, con sistema di qualità certificato dal CSQ in base alla norma UNI EN ISO 9001:2008, organizza ed eroga corsi di formazione nelle seguenti aree: AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO REVENUE MANAGEMENT GREEN ECONOMY MARKETING E SVILUPPO COMMERCIALE COMUNICAZIONE CAPACITA' TECNICHE RISTORAZIONE LINGUE STRANIERE INFORMATICA RESPONSABILITA' SOCIALE E SICUREZZA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E PRIVACY 9

29 NUOVE ESIGENZE FORMATIVE Attualmente le tematiche maggiormente richieste sono: Revenue management Utilizzo sistemi applicativi Lingue straniere (Russo, Giapponese, Cinese, ecc.) Canali di prenotazione Controllo di gestione specifico Web marketing e Social Network Innovazione tecnologica Tutela ambientale Risparmio energetico Sicurezza 10

30 FORMAZIONE FINANZIATA A partire dal 2006 BUSINESS VALUE ha gestito corsi finanziati cui hanno partecipato circa dipendenti per oltre ore di formazione e un totale di contributi di oltre 9 Milioni. PERSONALE IN FORMAZIONE PERIODO , , , , , , , , , , ,30 Ore d'aula ,66 Dipendenti in formazione Ore d'aula Dipendenti in formazione 11

31 12 PRINCIPALI CLIENTI NEL SETTORE ALBERGHIERO

32 RETI DI IMPRESA CONTRATTI DI RETE NEL TURISMO Obiettivo generale: promuovere processi di integrazione tra imprese turistiche attraverso lo strumento delle reti di impresa, supportare processi di riorganizzazione della filiera, migliorare la specializzazione e la qualificazione del comparto e incoraggiare gli investimenti per accrescere la capacità competitiva e innovativa dell imprenditorialità. Destinatari: Micro o piccole aziende facenti parti di un contratto di rete o di un ATI. Devono partecipare insieme almeno 10 aziende, l 80% delle quali devono avere come codice ATECO un codice legato al turismo. Stanziamento complessivo: 8 milioni di euro. Durata massima: i progetti devono essere conclusi entro 15 mesi dalla data di ammissione al contributo. Termini di presentazione delle domande: entro e non oltre il 9 maggio

33 RETI DI IMPRESA I progetti devono prevedere una o più delle seguenti attività: iniziative volte alla riduzione dei costi delle imprese facenti parte della rete attraverso: la messa a sistema di strumenti informativi di amministrazione, gestione e prenotazione dei servizi turistici, la creazione di piattaforme per acquisti collettivi di beni e servizi; iniziative che migliorino la conoscenza del territorio a fini turistici con particolare riferimento a sistemi di promo - commercializzazione on line; implementazione di iniziative di promo-commercializzazione che utilizzino le nuove tecnologie e nuovi strumenti di social marketing; sviluppo di iniziative e strumenti di promo - commercializzazione condivise fra le aziende della rete finalizzate alla creazione di pacchetti turistici innovativi; promozione delle imprese sui mercati esteri attraverso la partecipazione a fiere e la creazione di materiali promozionali comuni. 14

34 RETI DI IMPRESA costi considerati ammissibili: i costi funzionali alla costituzione della rete di imprese (i.e. fidejussioni, spese notarili e di registrazione) MAX 5% del contributo richiesto; costi per tecnologie e strumentazioni hardware e software funzionali al progetto di aggregazione; costi di consulenza e assistenza tecnico-specialistica prestate da soggetti esterni alla aggregazione per la redazione del programma di rete e sviluppo del progetto MAX 10% del contributo costi per la promozione integrata sul territorio nazionale e per la promozione unitaria sui mercati internazionali, in particolare attraverso le attività di promozione dell ENIT Agenzia Nazionale del Turismo; costi per la comunicazione e la pubblicità riferiti alle attività del progetto; 15 costi per la formazione dei titolari d azienda e del personale dipendente impiegato nelle attività di progetto, nella misura massima del 15% del contributo.

35 BANDO ICT BANDO: ICT PER TUTTI Obiettivo generale: incentivare l adozione di nuove strumentazioni e metodologie ICT per migliorare qualità della gestione, orientamento strategico, efficienza operativa, sviluppo organizzativo, marketing e innovazione tecnologica Destinatari: imprese e cooperative sociali localizzate nell intero territorio della Regione Lazio. Stanziamento complessivo: 10 milioni di euro Termini di presentazione delle domande: fino al 30/06/2014, salvo esaurimento dei fondi disponibili. Ogni progetto può avere una durata massima di 12 mesi. 16

36 BANDO ICT Sono finanziabili progetti che prevedono l introduzione di soluzioni ICT (prodotti/servizi) in impresa, quali: soluzioni e servizi basati preferenzialmente su tecnologie open source e sull utilizzo di Internet; soluzioni e servizi di relazione con fornitori e clienti, di marketing e di gestione della comunicazione aziendale basati sull interazione e la collaborazione on-line; prodotti e/o servizi per la fatturazione elettronica a tutti i livelli di gestione aziendale; prodotti e/o servizi per la gestione on-line dei processi interni all impresa; soluzioni e servizi ICT per l ottimizzazione di prodotti e/o processi produttivi; strumenti, apparecchiature e soluzioni informatiche hardware e software per la prototipazione e la produzione in piccola scala di oggetti ingegneristici e artigianali. 17

37 BANDO ICT Si può richiedere un contributo in regime de minimis entro il limite massimo di euro: 70% per progetti presentati da micro imprese 60% per progetti presentati da piccole imprese 50% per progetti presentati da medie imprese costi considerati ammissibili servizi di consulenza specialistica finalizzati allo sviluppo e all adozione di tecnologie ICT; servizi assimilabili all acquisizione di potenza di calcolo strumentale allo sviluppo dei prodotti o servizi, all acquisto di software, hardware e apparati di comunicazione; costi per personale dipendente (o assunto con forme contrattuali equivalenti); costi di commesse di servizio per attività funzionali alla realizzazione del progetto svolte da Atenei e/o da Organismi di Ricerca; spese generali. 18

38 CONTATTI BUSINESS VALUE Maurizio Nacamulli Via di Panico, Roma - Italia Telefono: (r.a.) Fax: Sito : 19

39 Nuove soluzioni e nuovi strumenti per migliorare i risultati nell amministrazione e nella gestione delle strutture alberghiere 6 MARZO 2014

40 BUSINESS VALUE SRL BUSINESS VALUE è una società di consulenza direzionale, fondata nel 1991, specializzata in: Corporate Finance e Business Planning Sistemi Amministrativi e di Controllo di Gestione Formazione Finanziata Organizzazione e Risorse Umane Strategie e Marketing Assistenza Tecnica 2

41 AREE DI INTERVENTO BUSINESS VALUE fornisce assistenza qualificata: Impostazione di studi di fattibilità per l avvio di nuove iniziative imprenditoriali e nel controllo del loro avanzamento, nel tutoraggio alle imprese e agli imprenditori; Analisi delle situazioni patrimoniali, reddituali e finanziarie attuali e prospettiche delle imprese, anche ai fini della misurazione del loro valore; Fasi straordinarie di sviluppo dell impresa in occasione di acquisizioni, cessioni, ristrutturazioni industriali e finanziarie; Disegno e realizzazione di sistemi di budgeting, controllo di gestione, controllo strategico e di contabilità analitica; Disegno delle strutture organizzative, dei processi e dei sistemi amministrativi e informativi. 3

42 ESPERIENZA NEL SETTORE ALBERGHIERO Nel settore alberghiero, BUSINESS VALUE assiste importanti strutture in tutta Italia per l acquisizione e gestione di progetti di formazione finanziata, organizzazione aziendale e implementazione di sistemi contabili complessi analisi dei costi e controllo di gestione. BUSINESS VALUE si occupa di: Gestione corsi di formazione finanziata. Predisposizione piani industriali. Risoluzione di problematiche nell'area della pianificazione controllo di gestione e contabilità analitica. 4

43 ESPERIENZE NEL SETTORE ALBERGHIERO I servizi di consulenza di BUSINESS VALUE si sviluppano tipicamente per fasi: Incontri preliminari per delineare le problematiche organizzative e gestionali e rilevare le esigenze formative necessarie. Realizzazione di un check-up gestionale per avere una visione delle criticità e necessità. Definizione di un piano strategico e di azione personalizzato. Consulenza, per applicare le soluzioni individuate come più idonee. Realizzazione di percorsi formativi 5

44 CONTROLLO DI GESTIONE NEL SETTORE ALBERGHIERO Il CONTROLLO DI GESTIONE, risulta particolarmente importante per il settore turistico essendo altamente dinamico, stagionale e sottoposto a sollecitudini strutturali. L utilizzo del controllo di gestione in ambito turistico permette di prendere importanti decisioni strategiche e operative. Decisioni di make or buy, analisi dei costi dei vari reparti, analisi del food cost o del room sono fra le principali aree di intervento del controllo di gestione. Il controllo di gestione non deve essere visto come un centro di costo, piuttosto come un centro di risparmio dove si possono fare economie analizzando a fondo non solo i processi operativi delle strutture turistiche ma anche tutti i costi di un azienda. 6

45 CRITICITA RISCONTRATE In ambito amministrativo e gestionale le problematiche più frequenti sono: Esigenza di difendere e sviluppare i ricavi Ricerca di un equilibrio tra percentuali di occupazione e prezzi di vendita Controllo costi fissi Controllo costi variabili Mancanza di integrazione tra diverse componenti del sistema informativo CRITICITA' IN AMBITO AMMINSTRATIVO - GESTIONALE difendere e sviluppare i ricavi equilibrio tra occupazione e vendita Controllo sui costi fissi Controllo sui costi variabili Mancanza di integrazione tra diverse componenti del sistema informativo

46 FORMAZIONE FINANZIATA BUSINESS VALUE assiste l azienda in tutte le fasi del progetto di formazione dalla progettazione dell intervento, alla gestione, erogazione attraverso docenze qualificate e rendicontazione finale, senza costi aggiuntivi per le aziende. BUSINESS VALUE è accreditata presso diversi Fondi Paritetici Interprofessionali per la Formazione Continua quale Ente Attuatore della formazione e come Provider ECM con accreditamento n 1225, e fornisce assistenza quale: Consulente, fornendo assistenza all azienda che gestirà poi in proprio il progetto. Ente Attuatore, gestendo direttamente il progetto per conto dell azienda e curando tutti gli aspetti della relazione con il Fondo al quale l azienda è iscritta. 8

47 FORMAZIONE FINANZIATA BUSINESS VALUE, con sistema di qualità certificato dal CSQ in base alla norma UNI EN ISO 9001:2008, organizza ed eroga corsi di formazione nelle seguenti aree: AMMINISTRAZIONE FINANZA E CONTROLLO REVENUE MANAGEMENT GREEN ECONOMY MARKETING E SVILUPPO COMMERCIALE COMUNICAZIONE CAPACITA' TECNICHE RISTORAZIONE LINGUE STRANIERE INFORMATICA RESPONSABILITA' SOCIALE E SICUREZZA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E PRIVACY 9

48 NUOVE ESIGENZE FORMATIVE Attualmente le tematiche maggiormente richieste sono: Revenue management Utilizzo sistemi applicativi Lingue straniere (Russo, Giapponese, Cinese, ecc.) Canali di prenotazione Controllo di gestione specifico Web marketing e Social Network Innovazione tecnologica Tutela ambientale Risparmio energetico Sicurezza 10

49 FORMAZIONE FINANZIATA A partire dal 2006 BUSINESS VALUE ha gestito corsi finanziati cui hanno partecipato circa dipendenti per oltre ore di formazione e un totale di contributi di oltre 9 Milioni. PERSONALE IN FORMAZIONE PERIODO , , , , , , , , , , ,30 Ore d'aula ,66 Dipendenti in formazione Ore d'aula Dipendenti in formazione 11

50 12 PRINCIPALI CLIENTI NEL SETTORE ALBERGHIERO

51 RETI DI IMPRESA CONTRATTI DI RETE NEL TURISMO Obiettivo generale: promuovere processi di integrazione tra imprese turistiche attraverso lo strumento delle reti di impresa, supportare processi di riorganizzazione della filiera, migliorare la specializzazione e la qualificazione del comparto e incoraggiare gli investimenti per accrescere la capacità competitiva e innovativa dell imprenditorialità. Destinatari: Micro o piccole aziende facenti parti di un contratto di rete o di un ATI. Devono partecipare insieme almeno 10 aziende, l 80% delle quali devono avere come codice ATECO un codice legato al turismo. Stanziamento complessivo: 8 milioni di euro. Durata massima: i progetti devono essere conclusi entro 15 mesi dalla data di ammissione al contributo. Termini di presentazione delle domande: entro e non oltre il 9 maggio

52 RETI DI IMPRESA I progetti devono prevedere una o più delle seguenti attività: iniziative volte alla riduzione dei costi delle imprese facenti parte della rete attraverso: la messa a sistema di strumenti informativi di amministrazione, gestione e prenotazione dei servizi turistici, la creazione di piattaforme per acquisti collettivi di beni e servizi; iniziative che migliorino la conoscenza del territorio a fini turistici con particolare riferimento a sistemi di promo - commercializzazione on line; implementazione di iniziative di promo-commercializzazione che utilizzino le nuove tecnologie e nuovi strumenti di social marketing; sviluppo di iniziative e strumenti di promo - commercializzazione condivise fra le aziende della rete finalizzate alla creazione di pacchetti turistici innovativi; promozione delle imprese sui mercati esteri attraverso la partecipazione a fiere e la creazione di materiali promozionali comuni. 14

53 RETI DI IMPRESA costi considerati ammissibili: i costi funzionali alla costituzione della rete di imprese (i.e. fidejussioni, spese notarili e di registrazione) MAX 5% del contributo richiesto; costi per tecnologie e strumentazioni hardware e software funzionali al progetto di aggregazione; costi di consulenza e assistenza tecnico-specialistica prestate da soggetti esterni alla aggregazione per la redazione del programma di rete e sviluppo del progetto MAX 10% del contributo costi per la promozione integrata sul territorio nazionale e per la promozione unitaria sui mercati internazionali, in particolare attraverso le attività di promozione dell ENIT Agenzia Nazionale del Turismo; costi per la comunicazione e la pubblicità riferiti alle attività del progetto; 15 costi per la formazione dei titolari d azienda e del personale dipendente impiegato nelle attività di progetto, nella misura massima del 15% del contributo.

54 BANDO ICT BANDO: ICT PER TUTTI Obiettivo generale: incentivare l adozione di nuove strumentazioni e metodologie ICT per migliorare qualità della gestione, orientamento strategico, efficienza operativa, sviluppo organizzativo, marketing e innovazione tecnologica Destinatari: imprese e cooperative sociali localizzate nell intero territorio della Regione Lazio. Stanziamento complessivo: 10 milioni di euro Termini di presentazione delle domande: fino al 30/06/2014, salvo esaurimento dei fondi disponibili. Ogni progetto può avere una durata massima di 12 mesi. 16

FORMAZIONE FINANZIATA DAI FONDI INTERPROFESSIONALI

FORMAZIONE FINANZIATA DAI FONDI INTERPROFESSIONALI FORMAZIONE FINANZIATA DAI FONDI INTERPROFESSIONALI CHI SIAMO Fondata nel 1991, BUSINESS VALUE è una società di consulenza direzionale specializzata in: Strategie Marketing Sistemi Amministr.vi Business

Dettagli

FORMAZIONE FINANZIATA E ACCREDITATA ECM PER IL SETTORE SANITARIO

FORMAZIONE FINANZIATA E ACCREDITATA ECM PER IL SETTORE SANITARIO FORMAZIONE FINANZIATA E ACCREDITATA ECM PER IL SETTORE SANITARIO CHI SIAMO Fondata nel 1991, BUSINESS VALUE è una società di consulenza direzionale specializzata in: Strategie Marketing Sistemi Amministr.vi

Dettagli

FORMAZIONE FINANZIATA E ACCREDITATA E.C.M. PER IL SETTORE SANITARIO

FORMAZIONE FINANZIATA E ACCREDITATA E.C.M. PER IL SETTORE SANITARIO FORMAZIONE FINANZIATA E ACCREDITATA E.C.M. PER IL SETTORE SANITARIO CHI SIAMO Fondata nel 1991, BUSINESS VALUE è una società di consulenza direzionale specializzata in: Strategie Marketing Sistemi Amministr.vi

Dettagli

IL COACHING E LA FORMAZIONE FINANZIATA: SOLUZIONI INNOVATIVE PER MIGLIORARE LA PERFORMANCE

IL COACHING E LA FORMAZIONE FINANZIATA: SOLUZIONI INNOVATIVE PER MIGLIORARE LA PERFORMANCE IL COACHING E LA FORMAZIONE FINANZIATA: SOLUZIONI INNOVATIVE PER MIGLIORARE LA PERFORMANCE IL COACHING Il Coaching è una disciplina che trova le sue radici nelle neuroscienze e nel business management.

Dettagli

Questi i bandi pubblicati: 1) PRESTITI PARTECIPATIVI:

Questi i bandi pubblicati: 1) PRESTITI PARTECIPATIVI: STARTUP LAZIO! punta a promuovere la nascita e lo sviluppo di nuove imprese innovative, attraverso il finanziamento di 4 nuovi bandi: tra la fine del 2013 e l'inizio del 2014 sono stati stanziati complessivamente

Dettagli

IL PROGETTO DI EFFICIENTAMENTO NELLE STRUTTURE SANITARIE: AUMENTARE IL TEMPO UTILE E RIDURRE I COSTI

IL PROGETTO DI EFFICIENTAMENTO NELLE STRUTTURE SANITARIE: AUMENTARE IL TEMPO UTILE E RIDURRE I COSTI IL PROGETTO DI EFFICIENTAMENTO NELLE STRUTTURE SANITARIE: AUMENTARE IL TEMPO UTILE E RIDURRE I COSTI 1 CHI SIAMO Fondata nel 1991, BUSINESS VALUE è una società di consulenza direzionale specializzata in:

Dettagli

Imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile.

Imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile. QUADRO SINOTTICO FINANZIAMENTI IMPRESE BANDI Oggetto Finanziamento Beneficiari Apertura Scadenza Stanziamento Importi finanziabili Legge n. 949/52 Bando INAIL 2014 - Contributo in c/interessi (64% del

Dettagli

Imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile.

Imprese artigiane, anche in forma cooperativa o consortile. QUADRO SINOTTICO FINANZIAMENTI IMPRESE BANDI Oggetto Finanziamento Beneficiari Apertura Scadenza Stanziamento Importi finanziabili Legge n. 949/52 Bando INAIL 2014 - Contributo in c/interessi (64% del

Dettagli

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali

Spese ammissibili: spese per acquisto di macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali, hardware, software e tecnologie digitali Bando/Agevolazione: Beni strumentali ("Nuova Sabatini") Obiettivo: incrementare la competitività e migliorare l accesso al credito delle micro, piccole e medie imprese, attraverso l acquisto di nuovi macchinari,

Dettagli

Titolo III Aiuti alle Medie Imprese e ai Consorzi di PMI per i Programmi Integrati di Investimento PIA Turismo

Titolo III Aiuti alle Medie Imprese e ai Consorzi di PMI per i Programmi Integrati di Investimento PIA Turismo Regolamento 30 Dicembre 2009 n. 36 della Regione Puglia dei Regimi di Aiuto in esenzione per le imprese turistiche Titolo III Aiuti alle Medie Imprese e ai Consorzi di PMI per i Programmi Integrati di

Dettagli

PRESENTAZIONE AZIENDALE

PRESENTAZIONE AZIENDALE PRESENTAZIONE AZIENDALE CHI SIAMO Fondata a Roma da Francesco De Paolis e Bruno Piperno nel 1991, BUSINESS VALUE è una società di consulenza direzionale e di finanza straordinaria specializzata in interventi

Dettagli

Modulo 4: i bandi promossi dagli enti pubblici e privati

Modulo 4: i bandi promossi dagli enti pubblici e privati I BANDI PROMOSSI DAL GAL DELTA 2000 PROSSIME OPPORTUNITA - curiosando qua e la LA PROSSIMA PROGRAMMAZIONE CONSIGLI UTILI I BANDI PROMOSSI DAL GAL DELTA 2000 a favore del turismo Bando per le Microimprese

Dettagli

L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987

L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987 CO M PA N Y P R O F I L E L A FOR MAZIONE A PAR MA, DA L 1987 2 3 CISITA PARMA. La formazione a Parma, dal 1987 Cisita I NUMERI DI CISITA PARMA AZIENDE CLIENTI - 1.061 ORE DI FORMAZIONE EROGATE - 38.132

Dettagli

SINTEMA retail services RETAIL

SINTEMA retail services RETAIL SINTEMA retail services RETAIL Servizi in outsourcing per lo sviluppo e la gestione di una rete di punti vendita: contabilità, paghe, bilanci, adempimenti fiscali e societari, servizi di controlling, legali,

Dettagli

IMPRESE IN LOMBARDIA: AGEVOLAZIONE E AIUTI

IMPRESE IN LOMBARDIA: AGEVOLAZIONE E AIUTI DIVIPLUS 2 SRL Via della Vittoria, 47 20025 Legnano (Mi) Telefono 0331.592931 0331.592720 Fax 0331.457504 Pec : diviplus@secmail.it Legnano, Ottobre 2014 Circolare Informativa n. 22/2014 A tutti i gentili

Dettagli

20/10/2015 Esaurimento fondi

20/10/2015 Esaurimento fondi QUADRO SINOTTICO FINANZIAMENTI IMPRESE BANDI Oggetto Finanziamento Beneficiari Apertura Scadenza Stanziamento Importi finanziabili Bando Microcredito FSE 2015 Finanziamento Agevolato a tasso 0 max 25.000

Dettagli

In rete con l Europa

In rete con l Europa In rete con l Europa L AZIENDA E IL GRUPPO DI LAVORO PROMETEO, Servizi integrati per lo Sviluppo Locale, è una società di servizi nata dalla sinergia di un team di professionisti altamente qualificati

Dettagli

Conf@reti - Confartigianato crea reti d impresa Programma ERGON Eccellenze Regionali a supporto della Governance e dell Organizzazione dei Network di

Conf@reti - Confartigianato crea reti d impresa Programma ERGON Eccellenze Regionali a supporto della Governance e dell Organizzazione dei Network di Conf@reti - Confartigianato crea reti d impresa Programma ERGON Eccellenze Regionali a supporto della Governance e dell Organizzazione dei Network di imprese - Azione 2 Progetto realizzato da: Con il contributo

Dettagli

La Regione Puglia finanzia il 50% degli investimenti in Hardware e Software

La Regione Puglia finanzia il 50% degli investimenti in Hardware e Software La Regione Puglia finanzia il 50% degli investimenti in Hardware e Software Nuovo bando TIC 2011 (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) Obiettivi del bando Diffondere le Tecnologie dell Informazione

Dettagli

RIEPILOGO AGEVOLAZIONI ATTIVE

RIEPILOGO AGEVOLAZIONI ATTIVE RIEPILOGO AGEVOLAZIONI ATTIVE AGEVOLAZIONI ATTIVE INVITALIA Prestito d Onore Regioni: Abruzzo, Basilicata, Calabria, Molise, Puglia, Campania, Sardegna, Sicilia Microimpresa Regioni: Abruzzo, Basilicata,

Dettagli

REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI SOGGETTI BENEFICIARI Piccole e medie imprese con unità produttiva ubicata nella Regione Marche PROGETTI AGEVOLABILI 1) Progetti relativi

Dettagli

UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE...

UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE... UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE... consulman Il Gruppo Consulman nasce nel 1991 dall aggregazione di professionisti provenienti da qualificate esperienze nell ambito del management, della consulenza

Dettagli

SCHEDA DELLE DIRETTIVE DI ATTUAZIONE

SCHEDA DELLE DIRETTIVE DI ATTUAZIONE PARERE n.21 "Approvazione delle Direttive di attuazione per sostenere la creazione e/o il potenziamento delle reti e dei cluster di imprese attraverso lo strumento del Contratto di Investimento ai sensi

Dettagli

Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014

Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014 PAGINA 19 Contributi in conto capitale CCIAA Cuneo per l area di information and communication technology Bando anno 2014 Informiamo le aziende che la Camera di Commercio di Cuneo, in collaborazione con

Dettagli

Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Camera di Commercio di Treviso Bando di concorso per la concessione di contributi alle PMI per favorire l'innovazione, la competitivitá, per l'applicazione di tecnologie avanzate e la salvaguardia dell'ambiente

Dettagli

Comune di Nave. TITOLO BANDO: Fondazione della Comunità bresciana: 1 bando 2014 Area Sociale (ASSOCIAZIONI-ENTI) - Scadenza 31/03/14.

Comune di Nave. TITOLO BANDO: Fondazione della Comunità bresciana: 1 bando 2014 Area Sociale (ASSOCIAZIONI-ENTI) - Scadenza 31/03/14. Comune di Nave CONTRIBUTI ALLE IMPRESE/ENTI/ASSOCIAZIONI AGGIORNAMENTO TERZO AGGIORNAMENTO FEBBRAIO 2014 Consulta l archivio completo sul sito del Comune: http://www.comune.nave.bs.it nella home page in

Dettagli

SPECIFICHE TECNICHE DELL INTERVENTO FORMATIVO

SPECIFICHE TECNICHE DELL INTERVENTO FORMATIVO SPECIFICHE TECNICHE DELL INTERVENTO FORMATIVO (art. 68 D. Lgs. 163/2006) ALLEGATO A FINALITÀ L intervento formativo richiesto deve essere finalizzato a formare il giovane imprenditore agricolo in maniera

Dettagli

Ideaturismo è una rete di esperti e specialisti, con lunghi anni di esperienza nel settore management e consulenza del turismo privato e pubblico,

Ideaturismo è una rete di esperti e specialisti, con lunghi anni di esperienza nel settore management e consulenza del turismo privato e pubblico, Ideaturismo è una rete di esperti e specialisti, con lunghi anni di esperienza nel settore management e consulenza del turismo privato e pubblico, nel commercio e nella consulenza strategica per enti pubblici.

Dettagli

La definizione del piano d impresa: una fase necessaria alla realizzazione della propria idea imprenditoriale. Relatore: dott.

La definizione del piano d impresa: una fase necessaria alla realizzazione della propria idea imprenditoriale. Relatore: dott. La definizione del piano d impresa: una fase necessaria alla realizzazione della propria idea imprenditoriale Relatore: dott.ssa Anna Censi Innanzitutto chi sono.. Mi chiamo Anna Censi ed ho collaborato

Dettagli

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Bando di concorso per la concessione di contributi alle pmi per favorire lo sviluppo di progetti, prodotti, servizi, processi e modelli organizzativi innovativi nonche l adozione di tecnologie e servizi

Dettagli

Consulenza e assistenza per l accreditamento di strutture sanitarie nel Lazio *

Consulenza e assistenza per l accreditamento di strutture sanitarie nel Lazio * Consulenza e assistenza per l accreditamento di strutture sanitarie nel Lazio * 2014 (* ai sensi della Legge Regionale del 03 Marzo 2003, n. 4 in materia di autorizzazione alla realizzazione di strutture

Dettagli

Tabella di sintesi/1

Tabella di sintesi/1 SCHEDE SINTETICHE Tabella di sintesi/1 Digitalizzazione R&S Start up innovative e PMI innovative Turismo digitale Incentivo Finanziamenti per progetti di R&S (settore ICT Agenda Digitale) Finanziamenti

Dettagli

RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE DENOMINAZIONE AZIENDA:... DATI AZIENDALI

RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE DENOMINAZIONE AZIENDA:... DATI AZIENDALI FONDIMPRESA - AVVISO 5/2015 "Competitività" RILEVAZIONE DEI FABBISOGNI FORMATIVI LEGATI AL PROGETTO AZIENDALE RIVOLTA A TITOLARI, DIRIGENTI O RESPONSABILI H.R. La traccia, di seguito proposta, è finalizzata

Dettagli

Finanza agevolata Opportunità e meccanismo di accesso ai fondi gestiti da Finpiemonte

Finanza agevolata Opportunità e meccanismo di accesso ai fondi gestiti da Finpiemonte Finanza agevolata Opportunità e meccanismo di accesso ai fondi gestiti da Finpiemonte Torino, 30 ottobre 2013 L.R. 23/02 Riqualificazione energetica di edifici esistenti Bando 2013 L.R. 23/02 Riqualificazione

Dettagli

Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu

Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu Via Frà Bartolomeo da Pisa, 1 20144 Milano Tel 02 36 53 29 74 Fax 02 700 59 920 www.carmaconsulting.net www.marcaturace.eu CHI SIAMO Carmaconsulting nasce dall intuizione dei soci fondatori di offrire

Dettagli

Gli strumenti della Finanza Agevolata, Finanza Ordinaria e le Agevolazioni per le Reti d Impresa

Gli strumenti della Finanza Agevolata, Finanza Ordinaria e le Agevolazioni per le Reti d Impresa Gli strumenti della Finanza Agevolata, Finanza Ordinaria e le Agevolazioni per le Reti d Impresa ing. Andrea Mingolla Responsabile Finanziamenti Puglia PRESENTAZIONE AGEVOLAZIONI FISCALI e CREDITO DI IMPOSTA

Dettagli

Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti di Ricerca e Imprese Bando di selezione imprese We Tech Off

Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti di Ricerca e Imprese Bando di selezione imprese We Tech Off Scadenza 31 dicembre 2011 Scadenza intermedia: 30.04.2010 per servizi pre-incubazione Scadenza intermedia: 16.07.2010 per servizi incubazione Aster - Consorzio tra Regione Emilia Romagna Università. Enti

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 SERVIZI TURISTICI Processo Servizi di ricettività Sequenza di processo Gestione e coordinamento dei

Dettagli

5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione

5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione 5.3.1.1.1 Azioni nel campo della formazione professionale e dell informazione Riferimenti normativi Codice di Misura Articoli 20 (a) (i) e 21 del Reg. (CE) N 1698/2005. Punto 5.3.1.1.1. dell allegato II

Dettagli

Consulenza Direzionale www.kvalue.net. Presentazione Società. Key Value for high performance business

Consulenza Direzionale www.kvalue.net. Presentazione Società. Key Value for high performance business Key Value for high performance business Consulenza Direzionale www.kvalue.net KValue Srl Via E. Fermi 11-36100 Vicenza Tel/Fax 0444 149 67 11 info@kvalue.net Presentazione Società L approccio KValue KValue

Dettagli

POLITICHE E INCENTIVI PER LE RETI D IMPRESA. Confartigianato Imprese Pisa Pisa, 16 maggio 2012

POLITICHE E INCENTIVI PER LE RETI D IMPRESA. Confartigianato Imprese Pisa Pisa, 16 maggio 2012 Le Reti d Impresa POLITICHE E INCENTIVI PER LE RETI D IMPRESA Confartigianato Imprese Pisa Pisa, 16 maggio 2012 1 Introduzione L esigenza di fare rete riguarda tutte le imprese ma è ancora più importante

Dettagli

Sportello Informativo e di Orientamento IMPRESA E LAVORO

Sportello Informativo e di Orientamento IMPRESA E LAVORO Sportello Informativo e di Orientamento IMPRESA E LAVORO Accesso al credito, opportunità di finanziamento e inserimento lavorativo Lo sportello informativo Impresa e Lavoro della Pro Loco di Itri offre

Dettagli

FORMAZIONE CONTINUA Finanziata da Fondi Interprofessionali

FORMAZIONE CONTINUA Finanziata da Fondi Interprofessionali FORMAZIONE CONTINUA Finanziata da Fondi Interprofessionali INDICE LA FORMAZIONE CONTINUA: definizioni e riferimenti normativi I FONDI INTERPROFESSIONALI: definizioni e riferimenti normativi IL PROGETTO

Dettagli

Master in Hotel Management

Master in Hotel Management Master in Hotel Management Master in Hotel Management OBIETTIVI Il master si rivolge a LAUREATI desiderosi di ricoprire posizioni di rilievo in azienda. Il Master in Hotel Management risponde all esigenza

Dettagli

BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE

BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE BANDO A SOSTEGNO DELL IMPRENDITORIA GIOVANILE PREMESSE MagVenezia e Consorzio Finanza Solidale realizzano da 20 anni sul territorio del veneziano un attività finanziaria a sostegno dello sviluppo dell

Dettagli

Da Energy Manager a Esperto in Gestione dell Energia

Da Energy Manager a Esperto in Gestione dell Energia Argomenti trattati Evoluzione delle figura professionale: da EM a EGE L Esperto in Gestione dell Energia Requisiti, compiti e competenze secondo UNI CEI 11339 Opportunità Schema di certificazione L Energy

Dettagli

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013

Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Circolare N.140 del 19 Settembre 2013 Smart & Start. Incentivi ed agevolazioni fino a 500.000 euro per i progetti innovativi al sud Gentile cliente con la presente intendiamo informarla che Smart & Start

Dettagli

Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi

Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi Nuove misure di finanza agevolata a favore delle imprese calabresi di Enrico Mazza Il 29 novembre scorso sono stati pubblicati sul BURC (n. 48 parte III) i Decreti che riguardano l approvazione degli Avvisi

Dettagli

Bandi regionali. Misura I.3.1 Servizi informatici innovativi e Misura I.3.2 Adozione tecnologie dell Informazione e della Comunicazione

Bandi regionali. Misura I.3.1 Servizi informatici innovativi e Misura I.3.2 Adozione tecnologie dell Informazione e della Comunicazione Bandi regionali Misura I.3.1 Servizi informatici innovativi e Misura I.3.2 Adozione tecnologie dell Informazione e della Comunicazione Presentazione delle nuove misure POR-FESR 2007-2013 ASSE I - Innovazione

Dettagli

BANDO AIUTI ALLE MPMI PER L ACQUISIZIONE DI SERVIZI INNOVATIVI

BANDO AIUTI ALLE MPMI PER L ACQUISIZIONE DI SERVIZI INNOVATIVI BANDO AIUTI ALLE MPMI PER L ACQUISIZIONE DI SERVIZI INNOVATIVI Misura POR CREO FESR 2007-2013 LINEA 1.3B POR CREO FESR 2014-2020 ASSE 1 PRSE 2012-2015 LINEA 1.1B Azioni Finanziabili La Regione Toscana

Dettagli

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL PIANO DI INTERVENTO Il piano di intervento è il documento attraverso il quale l impresa proponente e il suo fornitore di servizi descrivono in dettaglio il contenuto

Dettagli

commercio elettronico:

commercio elettronico: commercio elettronico: incentivi alle imprese per lo sviluppo dei siti aziendali edizione 2008 La Regione stimola la crescita e l internazionalizzazione delle imprese promuovendo innovazione e utilizzo

Dettagli

MASTER SPECIALISTICO IN PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE

MASTER SPECIALISTICO IN PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE OFFERTA FORMATIVA Titolo: MASTER SPECIALISTICO IN PROGRAMMAZIONE E CONTROLLO DI GESTIONE Padova, Roma e Bologna. Destinatari: Il Master si rivolge a laureati, preferibilmente in discipline economiche,

Dettagli

La cooperazione che fa cooperazione. Il petrolio verde che fa economia. 2 ottobre 2010 Cuneo, Sala San Giovanni

La cooperazione che fa cooperazione. Il petrolio verde che fa economia. 2 ottobre 2010 Cuneo, Sala San Giovanni La cooperazione che fa cooperazione. Il petrolio verde che fa economia 2 ottobre 2010 Cuneo, Sala San Giovanni Data ultimo aggiornamento: 11 ottobre 2010 Progetto di filiera e realtà coinvolte 2 Sommario

Dettagli

di Dott.ssa Miriam Tirinzoni Via Forestale n. 32-23017 Morbegno (SO) Tel 0342-615355 0342-671779 Fax 0342-673522

di Dott.ssa Miriam Tirinzoni Via Forestale n. 32-23017 Morbegno (SO) Tel 0342-615355 0342-671779 Fax 0342-673522 MT di Dott.ssa Miriam Tirinzoni BANDO N. 58-2013 SVILUPPO NUOVE IMPRESE INNOVATIVE Obiettivi del Bando E attiva una misura di contributo a fondo perso che aiuta le micro, piccole e medie imprese di recente

Dettagli

Gli incentivi sono cumulabili fino a un contributo massimo di Euro 500.000 in quattro anni.

Gli incentivi sono cumulabili fino a un contributo massimo di Euro 500.000 in quattro anni. Palermo, 20 novembre 2013 Oggetto: SMART & START In relazione all ampia disponibilità di fondi ancora non utilizzati e considerato il buon esito dei progetti fin ora presentati si ripropongono di seguito

Dettagli

PARTNER DI PROGETTO. Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Industriale

PARTNER DI PROGETTO. Università degli Studi di Palermo Dipartimento di Ingegneria Industriale PARTNER DI PROGETTO Il raggruppamento dei soggetti attuatori è altamente qualificato. Da una parte, la presenza di quattro aziende del settore ICT garantirà, ognuna per le proprie aree di competenza, un

Dettagli

Codice 09/001. Oggetto

Codice 09/001. Oggetto Oggetto Codice 09/001 POR FESR ABRUZZO 2007 2013. Attività I.2.1. Sostegno a programmi di investimento delle Micro e PMI per progetti di innovazione tecnologica, di processo e della organizzazione dei

Dettagli

Progetto di Confcommercio Lombardia Meglio Insieme - Better Together. La costruzione di una Rete: l esperienza di Regione Lombardia

Progetto di Confcommercio Lombardia Meglio Insieme - Better Together. La costruzione di una Rete: l esperienza di Regione Lombardia Progetto di Confcommercio Lombardia Meglio Insieme - Better Together La costruzione di una Rete: l esperienza di Regione Lombardia Programma per la realizzazione di reti d Impresa denominato ERGON Azione

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti PON Reti e Mobilità Obiettivo Convergenza 2007 2013 Linea di Intervento I.4.1. Regimi di aiuto al settore privato per la realizzazione di infrastrutture logistiche Arch. Cynthia Fico Autorità di Gestione

Dettagli

AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015

AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015 PRESENTAZIONE OPPORTUNITÀ NAZIONALI E REGIONALI Bando MISE Industria sostenibile e PNR Primi bandi regionali del POR MARCHE FESR 2014-2020 AUDITORIUM iguzzini Recanati 12 marzo 2015 POR MARCHE FESR 2014-2020

Dettagli

LA CASSA RURALE INCONTRA LE IMPRESE

LA CASSA RURALE INCONTRA LE IMPRESE LA CASSA RURALE INCONTRA LE IMPRESE Cavedine 13 maggio 2014 PROGRAMMA 1. Lo stato di salute delle imprese (Bilanci 2012) 2. Le proposte per i servizi di consulenza 3. Un esempio pratico 4. Gli incentivi

Dettagli

EMILIA ROMAGNA. CCIAA FERRARA "Contributi per la nascita e lo sviluppo di nuove imprese femminili - ed. 2015"

EMILIA ROMAGNA. CCIAA FERRARA Contributi per la nascita e lo sviluppo di nuove imprese femminili - ed. 2015 REGIONE EMILIA ROMAGNA "Contributi per la partecipazione a fiere" L'obiettivo è quello di promuovere i processi di internazionalizzazione delle imprese regionali con il sostegno a iniziative di partecipazione

Dettagli

P R O M O S BANDO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE MILANESI. 5 Maggio 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale

P R O M O S BANDO PER L INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE MILANESI. 5 Maggio 2015. Internazionalizzazione e marketing territoriale Internazionalizzazione e marketing territoriale CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA, ARTIGIANATO E AGRICOLTURA MILANO P R O M O S DELLE IMPRESE MILANESI Dal 1786 l istituzione al servizio del sistema produttivo

Dettagli

LEGGE NAZIONALE N. 598/94: FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER L'INNOVAZIONE TECNOLOGICA E LA TUTELA AMBIENTALE

LEGGE NAZIONALE N. 598/94: FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER L'INNOVAZIONE TECNOLOGICA E LA TUTELA AMBIENTALE LEGGE NAZIONALE N. 598/94: FINANZIAMENTI AGEVOLATI PER L'INNOVAZIONE TECNOLOGICA E LA TUTELA AMBIENTALE FINALITÀ: Sostenere investimenti in innovazione tecnologica, tutela dell'ambiente e interventi volti

Dettagli

a management consulting company

a management consulting company a management consulting company a management consulting company La società BF Partners S.r.l., fondata dall Ing. Alessandro Bosio e dall Ing. Federico Franchelli, è specializzata nella gestione di progetti

Dettagli

Automation Solutions

Automation Solutions Automation Solutions Automation Solutions ECSA è un azienda che fornisce soluzioni integrate ad alto contenuto tecnologico, spaziando dall automazione industriale e controllo di processo, ai sistemi IT

Dettagli

dicembre2012 L età dello sviluppo Strumenti finanziari a sostegno delle imprese.

dicembre2012 L età dello sviluppo Strumenti finanziari a sostegno delle imprese. dicembre2012 L età dello sviluppo Strumenti finanziari a sostegno delle imprese. 1. LʼOGGETTO PO FESR 2007-2013 Asse VI. Linea 6.1, azione 6.1.10, Titolo III Medie imprese ed ai Consorzi di PMI per Programmi

Dettagli

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la

Gli obiettivi del progetto sono dunque molteplici: favorire la diffusione della cultura imprenditoriale dei ricercatori, in modo che la REGIONE PIEMONTE BOLLETTINO UFFICALE N. 40 DEL 8/10/2009 Finpiemonte S.p.A. - Torino Avviso ad evidenza pubblica - Progetto Sovvenzione Globale "Percorsi integrati per la creazione di imprese innovative

Dettagli

PROGETTO FONDIMPRESA - AVVISO n. 4/2012 - Scadenza 22/07/2013 TITOLO: SORGENTE: Sviluppo ORGanizzatvo E Nuove TEcnologie nelle imprese (emiliane)

PROGETTO FONDIMPRESA - AVVISO n. 4/2012 - Scadenza 22/07/2013 TITOLO: SORGENTE: Sviluppo ORGanizzatvo E Nuove TEcnologie nelle imprese (emiliane) Documento da inviare via fax al numero (059247900) oppure via mail all indirizzo (fontana@nuovadidactica.it ) entro e non oltre l 11 giugno 2013 AZIENDA (Ragione Sociale) Sito: www. Matricola INPS Codice

Dettagli

sanfaustino the solution network PSFGED

sanfaustino the solution network PSFGED GRUPPO sanfaustino the solution network PSFGED Privacy, sicurezza e controllo dell intero ciclo produttivo, sono le garanzie offerte d a u n I m p r e s a c h e amministra ogni aspetto al proprio interno

Dettagli

FORMULARIO Per la partecipazione all Avviso per la presentazione di progetti coerenti con il tema di EXPO 2015 Nutrire il Pianeta, Energia per la vita

FORMULARIO Per la partecipazione all Avviso per la presentazione di progetti coerenti con il tema di EXPO 2015 Nutrire il Pianeta, Energia per la vita FORMULARIO Per la partecipazione all Avviso per la presentazione di progetti coerenti con il tema di EXPO 2015 Nutrire il Pianeta, Energia per la vita TIPOLOGIA DELL AGGREGAZIONE RICHIEDENTE ATI ATS ALTRO

Dettagli

Consulenza Aziendale di Direzione

Consulenza Aziendale di Direzione Consulenza Aziendale di Direzione Consulenza Aziendale Consulenza e Assistenza per Indagini riguardanti il mercato potenziale, il grado di accettazione, la conoscenza dei prodotti da parte del pubblico/consumatore.

Dettagli

Percorsi formativi di alta specializzazione finanziati dalla Regione Lazio

Percorsi formativi di alta specializzazione finanziati dalla Regione Lazio Percorsi formativi di alta specializzazione finanziati dalla Regione Lazio Ente gestore: Formare S.r.l. (Centro di ricerca e formazione della Federlazio) Codice corso 1165 Strategie e strumenti di gestione

Dettagli

Poli di Innovazione. Polo di Innovazione INOLTRA: Innovazione nella Logistica e Trasporto. Questionario Informativo

Poli di Innovazione. Polo di Innovazione INOLTRA: Innovazione nella Logistica e Trasporto. Questionario Informativo Poli di Innovazione Decisione CE 2006/C/323/01; Decreto M.I.S.E. 27/3/2008 n. 87 POR FESR ABRUZZO 2007-2013 Attività I.1. Sostegno alla creazione dei Poli di innovazione Polo di Innovazione INOLTRA: Innovazione

Dettagli

Un impegno comune per la crescita

Un impegno comune per la crescita Un impegno comune per la crescita Intesa Sanpaolo e Confindustria Piccola Industria proseguono la collaborazione avviata con l Accordo del luglio 2009, rinnovata nel 2010, e condividono una linea d azione

Dettagli

ReFIMED. Ricerca e finanza d impresa nel Mediterraneo

ReFIMED. Ricerca e finanza d impresa nel Mediterraneo ReFIMED Ricerca e finanza d impresa nel Mediterraneo Finanza agevolata Finanza ordinaria e servizi finanziari alle PMI Comunicazione e Sviluppo Commerciale Formazione Sistemi per la Qualità ReFIMED è vicina

Dettagli

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015

AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE. sociale. Periodo 2014/2015 AVVISO AD EVIDENZA PUBBLICA PROGETTO SOVVENZIONE GLOBALE Percorsi integrati per la creazione d imprese innovative spin off della ricerca pubblica estesi anche alle imprese innovative che intendono avviare

Dettagli

TOSCANA. TOSCANAMUOVE "Creazione impresa" A PARTIRE DAL: 15/10/2015. REGIONE TOSCANA "Finanziamenti per l'area di Piombino" SCADENZA: giugno 2016

TOSCANA. TOSCANAMUOVE Creazione impresa A PARTIRE DAL: 15/10/2015. REGIONE TOSCANA Finanziamenti per l'area di Piombino SCADENZA: giugno 2016 TOSCANAMUOVE "Creazione impresa" Disponibile il fondo rotativo che intende sostenere attraverso agevolazioni (finanziamento agevolato a tasso zero e vocuher) per la realizzazione di progetti di investimento

Dettagli

Consorzio Nazionale Serramentisti. Insieme per fare la differenza

Consorzio Nazionale Serramentisti. Insieme per fare la differenza Consorzio Nazionale Serramentisti Insieme per fare la differenza Insieme LegnoLegno è un Consorzio Nazionale di servizi per la valorizzazione delle attività imprenditoriali del settore serramento. Il marchio

Dettagli

TAURUS PROGETTO SOLE PRESENTAZIONE

TAURUS PROGETTO SOLE PRESENTAZIONE TAURUS PROGETTO SOLE PRESENTAZIONE LA STORIA Nata da oltre dieci anni dall esperienza di un gruppo di imprenditori con l obiettivo di creare soluzioni innovative ad alto contenuto tecnologico, da sempre

Dettagli

NEWSLETTER DI FINANZA AGEVOLATA N. 3 Marzo 2013 REGIONE EMILIA ROMAGNA NEWS IN EVIDENZA

NEWSLETTER DI FINANZA AGEVOLATA N. 3 Marzo 2013 REGIONE EMILIA ROMAGNA NEWS IN EVIDENZA NEWSLETTER DI FINANZA AGEVOLATA N. 3 Marzo 2013 REGIONE EMILIA ROMAGNA NEWS IN EVIDENZA BANDO INAIL 2012 Livello nazionale Predisposizione delle domande entro il 14 marzo 2013. Invio delle domande dopo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari

FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari FOGLIO INFORMATIVO In conformità alle Disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari PROGETTO FACILITO GIOVANI E INNOVAZIONE SOCIALE Finalità Gli obiettivi specifici

Dettagli

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE 118 GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE IL PROGETTO DIADI La diffusione dell innovazione presso le piccole e medie imprese è una costante delle politiche dei Fondi Strutturali

Dettagli

Federazione Industria Artigianato per i Servizi Amministrativi

Federazione Industria Artigianato per i Servizi Amministrativi Federazione Industria Artigianato per i Servizi Amministrativi GRUPPO IMPRESE ARTIGIANE - INDUSTRIALI TERZIARIE Nel 1982 l UNIONE PARMENSE DEGLI INDUSTRIALI FIASA e il GRUPPO IMPRESE ARTIGIANE costituiscono

Dettagli

Un mondo di vantaggi esclusivi al servizio dei soci AssoMec

Un mondo di vantaggi esclusivi al servizio dei soci AssoMec Un mondo di vantaggi esclusivi al servizio dei soci AssoMec L adesione ad AssoMec permette ai soci di beneficiare di sconti e agevolazioni per i servizi erogati direttamente dall Associazione e presso

Dettagli

Profilo della società

Profilo della società Profilo della società Anno 2012 PRESENTAZIONE DELLA SOCIETA Denominazione: PARTNER S.r.l. via E. Berlinguer, 26 63036 Spinetoli (AP) - Tel. 0736/892375 Fax 0736/892476 info@partnerconsul.com www.partnerconsul.com

Dettagli

Company Profile. Ideare Progettare Crescere

Company Profile. Ideare Progettare Crescere Company Profile Ideare Progettare Crescere La tua guida per l'accesso al mercato globale e per la gestione di modelli orientati al business internazionale P&F Technology nasce nel 2003 dall esperienza

Dettagli

la Società Chi è Tecnoservice

la Società Chi è Tecnoservice brochure 09/04/2009 11.16 Pagina 1 brochure 09/04/2009 11.16 Pagina 2 la Società Chi è Tecnoservice Nata dall incontro di esperienze decennali in diversi campi dell informatica e della comunicazione TsInformatica

Dettagli

Sede legale e operativa C.so Martiri della Libertà, 38/D 95131 Catania +39 095 7152684 +39 095 535202 fax +39 095 7465607 www.civitasrl.

Sede legale e operativa C.so Martiri della Libertà, 38/D 95131 Catania +39 095 7152684 +39 095 535202 fax +39 095 7465607 www.civitasrl. CIVITA S.R.L. Consulenza alle Imprese, Valorizzazione degli Individui Assistenza al Territorio - società di servizi, con sedi operative a Catania e Siracusa, attiva nel settore della Formazione, della

Dettagli

Progetto Atipico. Partners

Progetto Atipico. Partners Progetto Atipico Partners Imprese Arancia-ICT Arancia-ICT è una giovane società che nasce nel 2007 grazie ad un gruppo di professionisti che ha voluto capitalizzare le competenze multidisciplinari acquisite

Dettagli

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Brevetti + Ottobre 2011

Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA. Brevetti + Ottobre 2011 Agenzia nazionale per l attrazione degli investimenti e lo sviluppo d impresa SpA Brevetti + Ottobre 2011 IL CONTESTO DI RIFERIMENTO Le nuove traiettorie di sviluppo dell Unione Europea indicano tra gli

Dettagli

Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014

Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 APERTURA DOMANDE SMART ET START ON LINE Con la circolare del Ministero dello Sviluppo Economico n. 68032 del 10 dicembre 2014 sono stati definiti gli aspetti rilevanti per l accesso alle agevolazioni ed

Dettagli

UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE...

UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE... UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE... consulman Il gruppo Consulman nasce nel 1991 dall aggregazione di professionisti provenienti da qualificate esperienze nell ambito del management, della consulenza

Dettagli

GREEN FUTURE TURISMO SOSTENIBILE E CREAZIONE D IMPRESA NEL SARRABUS

GREEN FUTURE TURISMO SOSTENIBILE E CREAZIONE D IMPRESA NEL SARRABUS GREEN FUTURE AVVISO PUBBLICO DI CHIAMATA DI OPERAZIONI DA REALIZZARE CON IL CONTRIBUTO DEL FONDO SOCIALE EUROPEO 2007-2013 OBIETTIVO 2 ASSE OCCUPABILITA TURISMO SOSTENIBILE E CREAZIONE D IMPRESA NEL SARRABUS

Dettagli

CONVEGNO GLI ATTUALI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI BREVETTI E AI MARCHI CONNESSI

CONVEGNO GLI ATTUALI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI BREVETTI E AI MARCHI CONNESSI CONVEGNO GLI ATTUALI FINANZIAMENTI AGEVOLATI ALLE IMPRESE, CON PARTICOLARE RIFERIMENTO AI BREVETTI E AI MARCHI CONNESSI Bergamo, 8 Novembre 2011 CONVEGNO FRIM LINEA D INTERVENTO N 8 START UP D IMPRESA

Dettagli

NETWORK SICUREZZA. leader thinks simplicity. La Gestione del Rischio è un Risultato Organizzativo www.networksicurezza.net

NETWORK SICUREZZA. leader thinks simplicity. La Gestione del Rischio è un Risultato Organizzativo www.networksicurezza.net NETWORK SICUREZZA leader thinks simplicity La Gestione del Rischio è un Risultato Organizzativo www.networksicurezza.net I SISTEMI DI GESTIONE DEI RISCHI AZIENDALI OHSAS 18001 LINEE GUIDA UNI-INAIL UNI

Dettagli

Edizione 2010. www.sovedi.it

Edizione 2010. www.sovedi.it Edizione 2010 www.sovedi.it SOVEDI s.r.l. Via Antica, 3-25080 Padenghe sul Garda (BS) email: info@sovedi.it tel: +39 0302076341 CAP.SOC. 51.480,00 - C.F. p.iva 00632180246 SOVEDI nasce nel 1978 a Vicenza.

Dettagli

Anno scolastico 2013/2014. Curricolo verticale. Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali

Anno scolastico 2013/2014. Curricolo verticale. Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali Istituto Istruzione Superiore 'Mattei Fortunato' Eboli (SA) Anno scolastico 2013/2014 Curricolo verticale Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali Disciplina: DIRITTO ED ECONOMIA Al termine del percorso

Dettagli

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration

LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration LIBERA L EFFICIENZA E LA COMPETITIVITÀ DEI TUOI STRUMENTI! Open Solutions, Smart Integration COSA FACCIAMO SEMPLIFICHIAMO I PROCESSI DEL TUO BUSINESS CON SOLUZIONI SU MISURA EXTRA supporta lo sviluppo

Dettagli