LA CARTA DEI SERVIZI PER LE AZIENDE PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA CARTA DEI SERVIZI PER LE AZIENDE PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO"

Transcript

1 LA CARTA DEI SERVIZI PER LE AZIENDE PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

2 POSSIAMO GARANTIRTELO: PER TUTTE LE PROBLEMATICHE DEL LAVORO È ATTIVO UN SERVIZIO APPOSITAMENTE PENSATO PER LE AZIENDE. IL NOSTRO.

3 indice dei servizi CONSULENZA... 4 INCENTIVI ALL ASSUNZIONE... 5 INCONTRO DOMANDA OFFERTA DI LAVORO... 6 INIZIATIVE FORMATIVE... 7 EURES... 8 AVVIAMENTO A SELEZIONE PRESSO PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI... 9

4 CONSULENZA CHE COS È E la possibilità di avere informazioni personalizzate su servizi, norme e procedure che sono connesse con l assunzione di personale e in merito alle comunicazioni obbligatorie di assunzione, trasformazione o cessazione dei rapporti di lavoro. Ai datori di lavoro sono erogate informazioni su: Attività dell Agenzia del lavoro e interventi di politica del lavoro; Accesso ad incentivi statali e provinciali per l assunzione di disoccupati appartenenti a determinate categorie; Tipologie dei contratti di lavoro; Opportunità formative attivabili dall Agenzia del lavoro in materia di sicurezza, apprendistato, formazione continua; Assistenza tecnica per procedure in materia di comunicazioni obbligatorie a cui sono tenute tutti i datori di lavoro. Aziende che hanno la sede o unità operative in provincia di Trento. 4

5 INCENTIVI ALL ASSUNZIONE COSA SONO Sono dei contributi economici che vengono erogati a seguito dell assunzione a tempo indeterminato di lavoratori in difficoltà occupazionale. Le procedure sono gestite dall Area Incentivi all accesso al lavoro dei soggetti in difficoltà occupazionale dell Agenzia del Lavoro. Aziende private ed enti pubblici economici che hanno la sede o unità operative in provincia di Trento. TEMPI: L iscrizione è immediata, all atto della presentazione. 5

6 INCONTRO DOMANDA OFFERTA DI LAVORO CHE COS È E la possibilità di ricercare personale, utilizzando informazioni gestite dalla apposita banca dati dell Agenzia del lavoro e di pubblicizzare la propria disponibilità ad assumere attraverso vari canali messi a disposizione dalla stessa Agenzia. In seguito ad una richiesta scritta in cui il datore di lavoro specifica i requisiti oggettivi, in termini di titolo di studio, esperienza, età, disponibilità, ecc. della persona che sta ricercando per un assunzione, vengono forniti i curricula dei lavoratori iscritti in banca dati che soddisfano tali requisiti; sarà poi il datore di lavoro a contattare direttamente le persone e a selezionarle. Al termine della ricerca dovrà fornire all Agenzia del lavoro le informazioni sull esito della stessa. Le informazioni sulle posizioni vacanti sono inoltre pubblicizzate in appositi spazi informativi all interno dei Centri per l impiego, in altri luoghi pubblici in tutta la provincia di Trento e sul sito internet dell Agenzia del lavoro. Destinatari Aziende private ed enti pubblici economici che hanno la sede o unità operative in provincia di Trento. 6

7 INIZIATIVE FORMATIVE COSA SONO Sono interventi formativi per favorire un qualificato inserimento o reinserimento delle persone nel mondo del lavoro, per l elevazione professionale dei lavoratori, per la formazione di professionalità carenti a livello locale, per la riqualificazione di persone in cassa integrazione e mobilità o su specifiche richieste aziendali. Le procedure sono gestite dall Area Iniziative formative dell Agenzia del Lavoro. Aziende private ed enti pubblici economici che hanno sede o unità operative in provincia di Trento o, nel caso di cittadini disoccupati, domicilio in provincia di Trento ed iscrizione presso il Centro per l impiego competente. TEMPI: L iscrizione è immediata, all atto della presentazione. 7

8 EURES CHE COS È E un servizio personalizzato di informazione e orientamento a sostegno della mobilità dei lavoratori nell ambito dei paesi della Unione Europea. Si basa su una rete di consulenti Eures, presenti capillarmente su territorio europeo e su banche dati di offerte di lavoro, curricula, informazioni sul mercato del lavoro e apprendimento, presenti sul sito internet Diffusione delle richieste di personale a livello nazionale e/o europeo attraverso la pubblicazione dell offerta in internet; preselezione del personale; informazioni e consulenza sulle modalità di assunzione dei lavoratori comunitari. Aziende che sono alla ricerca di personale, in particolare multilingue e multinazionale, che stanno cercando persone con qualifiche ed esperienze che non riescono a trovare a livello locale o che devono far fronte ad un alta domanda di lavoro stagionale. TEMPI: Su appuntamento. La sede del consulente Eures è presso il Centro per l impiego di Trento. 8

9 AVVIAMENTO A SELEZIONE PRESSO PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI COSA SONO E l avviamento presso pubbliche amministrazioni di personale da assumere in basse qualifiche, per le quali è richiesto il solo titolo di studio dell obbligo scolastico assolto. L ente pubblico interessato fa una richiesta di personale al Centro per l impiego di competenza, specificando i requisiti che deve possedere la persona che stanno ricercando. Il Centro per l impiego pubblicizza le offerte di lavoro tramite: Affissione, per almeno 10 giorni, in tutti i Centri per l impiego della provincia; Eventuale ulteriore pubblicazione a livello locale. Le persone interessate e in possesso dei requisiti richiesti devono presentare domanda presso il Centro per l impiego entro 15 giorni dalla data di pubblicazione dell offerta. Il Centro per l impiego stila una graduatoria provinciale sulla base della situazione familiare, della situazione economica e dello stato occupazionale degli iscritti. La graduatoria è affissa all albo e trasmessa all ente che ha emesso il bando. L ente verifica l idoneità dei candidati secondo l ordine di graduatoria e procede all assunzione. Enti pubblici che intendono assumere personale in basse qualifiche. TEMPI: 30 giorni 9

10 CENTRI PER L IMPIEGO IN PROVINCIA DI TRENTO Centro per l Impiego di Trento Via Maccani, Trento Tel: Fax: Centro per l Impiego di Rovereto Viale Trento, Rovereto Tel: Fax: Centro per l Impiego di Borgo Valsugana Corso Ausugum, Borgo Valsugana Tel: Fax: Centro per l Impiego di Cavalese Via Bronzetti, 8/A Cavalese Tel: Fax: Centro per l Impiego di Cles Via C.A. Martini, Cles Tel: Fax: Centro per l Impiego di Fiera di Primiero Via Fiume, Fiera di Primiero Tel: Fax: Centro per l Impiego di Malè Piazza Regina Elena, Malé Tel: Fax: Centro per l Impiego di Mezzolombardo Via A. Devarda, 1/ Mezzolombardo Tel: Fax: Centro per l Impiego di Pergine Valsugana Viale Venezia, 2/F Pergine Valsugana Tel: Fax: Centro per l Impiego di Pozza di Fassa Via Milano, Pozza di Fassa Tel: Fax: Centro per l Impiego di Riva del Garda Via Vannetti, Riva del Garda Tel: Fax: Centro per l Impiego di Tione Via Circonvallazione, Tione Tel: Fax: ORARIO AL PUBBLICO da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle giovedì dalle alle (tranne Cavalese, Fiera di Primiero, Malè e Pozza di Fassa) 25

AGENZIA DEL LAVORO DI TRENTO

AGENZIA DEL LAVORO DI TRENTO AGENZIA DEL LAVORO DI TRENTO IL LUOGO DELLE OPPORTUNITÀ 23 gennaio 2014 www.agenzialavoro.tn.it AGENZIA DEL LAVORO il luogo delle opportunità per tutti! servizi per l impiego formazione disoccupati e lavoratori

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI PER LE PERSONE IN CERCA DI LAVORO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

LA CARTA DEI SERVIZI PER LE PERSONE IN CERCA DI LAVORO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO LA CARTA DEI SERVIZI PER LE PERSONE IN CERCA DI LAVORO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO POSSIAMO GARANTIRTELO: LAVORIAMO TUTTI I GIORNI PER CHI UN LAVORO NON CE L HA indice dei servizi ACCOGLIENZA... 4 AUTOCONSULTAZIONE...

Dettagli

I SERVIZI EROGATI DAI CENTRI PER L IMPIEGO. 17 marzo 2017 Paola Garbari

I SERVIZI EROGATI DAI CENTRI PER L IMPIEGO. 17 marzo 2017 Paola Garbari I SERVIZI EROGATI DAI CENTRI PER L IMPIEGO 17 marzo 2017 Paola Garbari PUNTI DELL INTERVENTO I CENTRI PER L IMPIEGO PUNTI DI RIFERIMENTO PER LAVORATORI E AZIENDE I SERVIZI MIRATI DI INCONTRO DOMANDA E

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI PER I LAVORATORI DISABILI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

LA CARTA DEI SERVIZI PER I LAVORATORI DISABILI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO LA CARTA DEI SERVIZI PER I LAVORATORI DISABILI PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO POSSIAMO GARANTIRTELO: I CENTRI PER L IMPIEGO SONO VICINI, E TI SONO VICINI indice dei servizi ACCOGLIENZA ISCRIZIONE IN ELENCHI

Dettagli

PRONTI A RIPARTIRE. Formazione breve per disoccupati e cassaintegrati

PRONTI A RIPARTIRE. Formazione breve per disoccupati e cassaintegrati PRONTI A RIPARTIRE Formazione breve per disoccupati e cassaintegrati Dal 25 marzo 2015 con nuove modalità di accesso al seminario di sensibilizzazione (pg. 6) L Agenzia del Lavoro della Provincia autonoma

Dettagli

PROCEDURA DI ATTIVAZIONE

PROCEDURA DI ATTIVAZIONE PROGETTO GIOVANI INDUSTRIOSI Azione n. 3 : Dire, Fare, Lavorare - Rivalutare la cultura del lavoro IL LAVORO ESTIVO PER STUDENTI ATTRAVERSO LO STRUMENTO DEL TIROCINIO ESTIVO DI ORIENTAMENTO O CONTRATTO

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO AGENZIA DEL LAVORO AZIONI PER AFFRONTARE L EMERGENZA OCCUPAZIONALE CONSEGUENTE ALLA CRISI ECONOMICA

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO AGENZIA DEL LAVORO AZIONI PER AFFRONTARE L EMERGENZA OCCUPAZIONALE CONSEGUENTE ALLA CRISI ECONOMICA PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO AGENZIA DEL LAVORO AZIONI PER AFFRONTARE L EMERGENZA OCCUPAZIONALE CONSEGUENTE ALLA CRISI ECONOMICA Il presente documento degli interventi di politica del lavoro è stato approvato

Dettagli

I SERVIZI EROGATI. 1. Accoglienza, informazione e auto consultazione:

I SERVIZI EROGATI. 1. Accoglienza, informazione e auto consultazione: I SERVIZI EROGATI 1. Accoglienza, informazione e auto consultazione: Consente all utente l accesso alla rete dei servizi erogati, informandolo circa le opportunità disponibili secondo le sue esigenze e

Dettagli

SPORTELLI CAF ACCREDITATI PRESENTI SUL TERRITORIO

SPORTELLI CAF ACCREDITATI PRESENTI SUL TERRITORIO Ce.Se. S.r.l. (Centro Servizi C.G.I.L. del Trentino) Via Giusti, 49 0461/924988 08,30-12,30/14,00-18,00 dal lunedì al venerdì Via Lunelli, 9 - TN Nord 0461/428588 08,30-13,30 lunedì,mercoledì,venerdì C.I.S.L.Servizi

Dettagli

PRONTI A RIPARTIRE Formazione breve per disoccupati e cassaintegrati

PRONTI A RIPARTIRE Formazione breve per disoccupati e cassaintegrati PRONTI A RIPARTIRE breve per disoccupati e cassaintegrati L Agenzia del Lavoro della Provincia autonoma di Trento, in collaborazione con FIDIA S.r.l., nell ambito delle azioni a cofinanziamento europeo,

Dettagli

CONVENZIONE PROVINCIA DELLA SPEZIA. ATC La Spezia S.p.A.

CONVENZIONE PROVINCIA DELLA SPEZIA. ATC La Spezia S.p.A. CONVENZIONE TRA PROVINCIA DELLA SPEZIA E ATC La Spezia S.p.A. PREMESSO CHE: - l Unione Europea ha più volte indicato nello sviluppo del sistema dei Servizi per l Impiego un elemento decisivo per la crescita

Dettagli

Aggiornamento del quadro provinciale dell'offerta scolastica per il secondo ciclo d'istruzione con decorrenza dall'anno scolastico 2015/2016

Aggiornamento del quadro provinciale dell'offerta scolastica per il secondo ciclo d'istruzione con decorrenza dall'anno scolastico 2015/2016 Aggiornamento del quadro provinciale dell'offerta scolastica per il secondo ciclo d'istruzione con decorrenza dall'anno scolastico 2015/2016 Istituto Sede Percorsi attivi dall'a.s. 2015/2016 COMUNITA'

Dettagli

Aggiornamento del quadro provinciale dell'offerta scolastica per il secondo ciclo d'istruzione con decorrenza dall'anno scolastico

Aggiornamento del quadro provinciale dell'offerta scolastica per il secondo ciclo d'istruzione con decorrenza dall'anno scolastico Aggiornamento del quadro provinciale dell'offerta scolastica per il secondo ciclo d'istruzione con decorrenza dall'anno scolastico 2010/2011 Istitutuzione scolastica Sede Indirizzi e articolazioni attivi

Dettagli

Servizi alle Persone. Servizio. Finalità del servizio. Modalità di erogazione. Destinatari. Qualità del servizio. Accoglienza e Informazione

Servizi alle Persone. Servizio. Finalità del servizio. Modalità di erogazione. Destinatari. Qualità del servizio. Accoglienza e Informazione Servizi alle Persone Destinatari Accoglienza e Informazione Identificare preventivamente i bisogni dell utente per guidarlo verso il adeguato; Favorire l accesso degli utenti ai servizi erogati dai Centri

Dettagli

La Garanzia Giovani in Italia. Scopri come funziona e cosa può fare per te

La Garanzia Giovani in Italia. Scopri come funziona e cosa può fare per te La Garanzia Giovani in Italia Scopri come funziona e cosa può fare per te E DOPO GLI STUDI? SE NON CONTINUI A STUDIARE SE NON LAVORI SE NON SEI IN FORMAZIONE PER TE C È GARANZIA GIOVANI www.garanziagiovani.gov.it

Dettagli

Servizi al lavoro. per l autoimprenditorialità

Servizi al lavoro. per l autoimprenditorialità al lavoro per l autoimprenditorialità Accreditamento presso la Regione Lombardia ai servizi al lavoro di PromoImpresa Borsa merci Accreditamento nazionale all intermediazione di Camera di Commercio 1Mantova

Dettagli

IL COLLOCAMENTO ORDINARIO

IL COLLOCAMENTO ORDINARIO IL COLLOCAMENTO ORDINARIO Definizione dell'istituto: Strumento volto a favorire la mediazione fra la domanda e l'offerta di lavoro. LA RIFORMA DEL 1997 (D.lgs. n. 469/1997): Principi della riforma: Inizialmente

Dettagli

CENTRO PER L IMPIEGO DI TRENTO

CENTRO PER L IMPIEGO DI TRENTO CENTRO PER L IMPIEGO DI TRENTO La Provincia Autonoma di Trento, prima del 2009, era caratterizzata da una situazione ottimale riguardo l andamento del mercato del lavoro, con un tasso di disoccupazione

Dettagli

Mercato del Lavoro: incentivi, agevolazioni, formazione per la ricollocazione

Mercato del Lavoro: incentivi, agevolazioni, formazione per la ricollocazione Mercato del Lavoro: incentivi, agevolazioni, formazione per la ricollocazione Ordine dei Consulenti del Lavoro Click to edit Master subtitle style Consiglio Provinciale di Venezia Mestre, 22 marzo 2010

Dettagli

ICEF - SPORTELLI CAF ACCREDITATI PRESENTI SUL TERRITORIO

ICEF - SPORTELLI CAF ACCREDITATI PRESENTI SUL TERRITORIO Via dei Muredei, 8 08-18 dal lunedì al venerdì Via Brennero, 246 08.30-12.30 / 13.30-18 dal lunedì al venerdì 08.30-14 lunedì,mercoledì,venerdì Via Roma, 35 08.30-12.30 / 14-18 martedì, giovedì C.I.S.L.

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER LE IMPRESE

AVVISO PUBBLICO PER LE IMPRESE AVVISO PUBBLICO PER LE IMPRESE Programma PARI Art. 1 PREMESSA. La Provincia di Genova in attuazione della Delibera n. 154/2006 di adesione al Programma Pari -Programma d Azione per il Re-Impiego di lavoratori

Dettagli

Progetto cofinanziato dal Fondo sociale europeo nell ambito del Programma Operativo FSE Ob. 2 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PRONTI A RIPARTIRE

Progetto cofinanziato dal Fondo sociale europeo nell ambito del Programma Operativo FSE Ob. 2 PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PRONTI A RIPARTIRE Società aggiudicataria del servizio: FIDIA S.r.l. e consulenza per la gestione d impresa con sede in Trento, Via Lunelli 47 L Agenzia del Lavoro della Provincia autonoma di Trento ha approvato l aggiudicazione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MOBILITÀ ESTERNA VOLONTARIA TRA PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

REGOLAMENTO PER LA MOBILITÀ ESTERNA VOLONTARIA TRA PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI ALL. A) Delibera G.C. N. 160/12 REGOLAMENTO PER LA MOBILITÀ ESTERNA VOLONTARIA TRA PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Art. 1 Attuazione mobilità esterna volontaria individuazione posti da ricoprire 1. La mobilità

Dettagli

DOCUMENTO DEGLI INTERVENTI DI POLITICA DEL LAVORO

DOCUMENTO DEGLI INTERVENTI DI POLITICA DEL LAVORO DOCUMENTO DEGLI INTERVENTI DI POLITICA DEL LAVORO 2011 2013 II PARTE INTERVENTI IV) PROGETTI PER L OCCUPAZIONE 68 A) INTERVENTI A FAVORE DELLA NUOVA IMPRENDITORIALITÀ 68 8. AUTOIMPIEGO 69 9. SOSTEGNO ALLO

Dettagli

ICEF - SPORTELLI CAF CONVENZIONATI CON UNIVERSITA DI TRENTO

ICEF - SPORTELLI CAF CONVENZIONATI CON UNIVERSITA DI TRENTO ICEF - SPORTELLI CAF CONVENZIONATI CON UNIVERSITA DI TRENTO VALLE DELL'ADIGE - VALLE DEI LAGHI - PAGANELLA - ROTALIANA - CEMBRA TRENTO Via dei Muredei, 8 08-18 dal lunedì al venerdì Via Brennero, 246 08.30-12.30

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE DELLE PROCEDURE SELETTIVE INTERNE PARTE PRIMA. Norme generali per lo svolgimento delle selezioni. Art.

REGOLAMENTO AZIENDALE DELLE PROCEDURE SELETTIVE INTERNE PARTE PRIMA. Norme generali per lo svolgimento delle selezioni. Art. REGOLAMENTO AZIENDALE DELLE PROCEDURE SELETTIVE INTERNE Il presente regolamento disciplina: PARTE PRIMA Norme generali per lo svolgimento delle selezioni Art. 1 Oggetto a) le procedure di selezione per

Dettagli

Presentazione del sistema Cliclavoro

Presentazione del sistema Cliclavoro Presentazione del sistema Cliclavoro Il portale istituzionale per chi cerca e per chi offre lavoro Roma, 22.10.2010 Overview Servizio sperimentale promosso dal Ministero del Lavoro in collaborazione con

Dettagli

Piano straordinario per l occupazione dei giovani

Piano straordinario per l occupazione dei giovani Piano straordinario per l occupazione dei giovani La Regione Emilia Romagna ha approvato con la Delibera di GR n. 413/2012 il Piano per l accesso dei giovani al lavoro, la continuità dei rapporti di lavoro,

Dettagli

COMUNE DI CAMBIANO. Provincia di Torino

COMUNE DI CAMBIANO. Provincia di Torino COMUNE DI CAMBIANO Provincia di Torino REGOLAMENTO DELLE ASSUNZIONI MEDIANTE MOBILITA ESTERNA VOLONTARIA DA ALTRE AMMINISTRAZIONI 1 - Art. 1 - Ambito di applicazione 3 - Art. 2 - Principi generali 3 -

Dettagli

Servizi alla persona: destinatari e finalità del progetto

Servizi alla persona: destinatari e finalità del progetto Carta dei servizi Presentazione Con la Carta dei Servizi il Formont presenta i servizi per il lavoro rivolti sia ai cittadini che alle imprese, ne indica la tipologia e le modalità di accesso nonché le

Dettagli

(da fisso)

(da fisso) ICEF-SPORTELLI CAF CONVENZIONATI CON UNIVERSITÀ DI TRENTO VALLE DELL'ADIGE - VALLE DI LAGHI- PAGANELLA-ROTALIANA- CEMBRA TRENTO SOGGETTO INDIRIZZO CONTATTI ORARIO GIORNATE Ce.Se. S.r.l. (centro Servizi

Dettagli

(da fisso) (da cell.) martedì, giovedì C.I.S.L. Servizi Trentino S.r.l Via Degasperi, /

(da fisso) (da cell.) martedì, giovedì C.I.S.L. Servizi Trentino S.r.l Via Degasperi, / ICEF-SPORTELLI CAF CONVENZIONATI CON UNIVERSITÀ DI TRENTO VALLE DELL'ADIGE - VALLE DI LAGHI- PAGANELLA-ROTALIANA- CEMBRA TRENTO SOGGETTO INDIRIZZO CONTATTI ORARIO GIORNATE Ce.Se. S.r.l. (centro Servizi

Dettagli

Aggiornamento del quadro provinciale dell'offerta scolastica per il secondo ciclo d'istruzione con decorrenza dall'anno scolastico 2016/2017

Aggiornamento del quadro provinciale dell'offerta scolastica per il secondo ciclo d'istruzione con decorrenza dall'anno scolastico 2016/2017 Aggiornamento del quadro provinciale dell'offerta scolastica per il secondo ciclo d'istruzione con decorrenza dall'anno scolastico 2016/2017 Istituto Sede Percorsi attivi dall'a.s. 2016/2017 COMUNITA'

Dettagli

ICEF - SPORTELLI CAF ACCREDITATI PRESENTI SUL TERRITORIO

ICEF - SPORTELLI CAF ACCREDITATI PRESENTI SUL TERRITORIO da lunedì a venerdì /1418 da lunedì a venerdì 820 \sab 8,3012,30 da lunedì a venerdì 0818 da lunedì a venerdì 8.3012.30/13.3016 da lunedì a venerdì 0820 \ sab 8,3012,30 lun mer ven 08.3012,30 / 1418 lun

Dettagli

TESSERAMENTO 2017 FAI... LA SCELTA GIUSTA! ISCRIVITI ALLA FAI CISL del TRENTINO! del Trentino

TESSERAMENTO 2017 FAI... LA SCELTA GIUSTA! ISCRIVITI ALLA FAI CISL del TRENTINO! del Trentino del Trentino TESSERAMENTO 2017 FAI... LA SCELTA GIUSTA! ISCRIVITI ALLA FAI CISL del TRENTINO! TRENTO - Via Degasperi, 61 - Tel. 0461.215115-0461.215116 Fax 0461.215174 - E-mail: fai@cisltn.it - facebook:

Dettagli

Colloqui Specialistici di Orientamento

Colloqui Specialistici di Orientamento RAPPORTO TRIMESTRALE SUI SERVIZI DEI CENTRI PER L IMPIEGO (a cura di Donata Orlati) I dati illustrati in questo rapporto riguardano i servizi erogati dai Centri per l Impiego provinciali nel periodo gennaio

Dettagli

PREVIDENZA LEGGE REGIONALE 27 NOVEMBRE 1993, N. 19

PREVIDENZA LEGGE REGIONALE 27 NOVEMBRE 1993, N. 19 PREVIDENZA LEGGE REGIONALE 27 NOVEMBRE 1993, N. 19 Indennità regionale a favore dei lavoratori disoccupati inseriti nelle liste provinciali di mobilità e disposizioni in materia di previdenza integrativa

Dettagli

PREVIDENZA LEGGE REGIONALE 27 NOVEMBRE 1993, N. 19

PREVIDENZA LEGGE REGIONALE 27 NOVEMBRE 1993, N. 19 PREVIDENZA LEGGE REGIONALE 27 NOVEMBRE 1993, N. 19 Indennità regionale a favore dei lavoratori disoccupati inseriti nelle liste provinciali di mobilità e disposizioni in materia di previdenza integrativa

Dettagli

AGENZIA SOCIALE PER IL LAVORO, LA FORMAZIONE PROFESSIONALE E I SERVIZI

AGENZIA SOCIALE PER IL LAVORO, LA FORMAZIONE PROFESSIONALE E I SERVIZI PROTOCOLLO D INTESA PER LA COSTITUZIONE DI UNO SPORTELLO INTEGRATO DI SERVIZI A SUPPORTO DELL OCCUPAZIONE DA AFFIDARE ALL AGENZIA SOCIALE PER IL LAVORO, LA FORMAZIONE PROFESSIONALE ED I SERVIZI DELLA PROVINCIA

Dettagli

Il progetto IN.LA. Il Progetto è finalizzato all inserimento lavorativo dei disoccupati di lunga durata della Provincia di Napoli.

Il progetto IN.LA. Il Progetto è finalizzato all inserimento lavorativo dei disoccupati di lunga durata della Provincia di Napoli. 1 Il progetto IN.LA IN.LA. è un intervento straordinario di sostegno all occupazione promosso da Ministero del Lavoro, Regione Campania, Provincia di Napoli e Comune di Napoli, con l assistenza tecnica

Dettagli

Provincia di Genova DIREZIONE POLITICHE FORMATIVE E DEL LAVORO Servizio Promozione Occupazione

Provincia di Genova DIREZIONE POLITICHE FORMATIVE E DEL LAVORO Servizio Promozione Occupazione Provincia di Genova DIREZIONE POLITICHE FORMATIVE E DEL LAVORO Servizio Promozione Occupazione Riconoscimento di credenziali al fine di autorizzare operatori ad operare nei servizi per il lavoro presso

Dettagli

Protocollo 08 Modalità per l assunzione di personale

Protocollo 08 Modalità per l assunzione di personale Pagina 1 di 5 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE E CONTROLLO (D. Lgs. 231/01) Protocollo 08 Modalità per l assunzione di personale Approvato da PRESIDENTE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REVISIONE DATA DESCRIZIONE

Dettagli

BANDI E FINANZIAMENTI REGIONE VENETO

BANDI E FINANZIAMENTI REGIONE VENETO COMUNICAZIONI DELLA CONFEDERAZIONE AGLI ENTI ASSOCIATI NOTIZIARIO SPECIALE N.02/2012 AGLI ENTI ASSOCIATI - LORO SEDI BANDI E FINANZIAMENTI REGIONE VENETO Contributi per il rischio sismico Sono previsti

Dettagli

SERVIZI PER IL CITTADINO Bando per disoccupati/e per l'accesso a n. 5 inserimenti lavorativi con borsa lavoro.

SERVIZI PER IL CITTADINO Bando per disoccupati/e per l'accesso a n. 5 inserimenti lavorativi con borsa lavoro. COMUNE DI DI SAVONA 17015 - CELLE LIGURE SERVIZI PER IL CITTADINO Bando per disoccupati/e per l'accesso a n. 5 inserimenti lavorativi con borsa lavoro. Si comunica che è pubblicato sul sito del Comune

Dettagli

C O M U N E D I T R E M E Z Z I N A Provincia di Como

C O M U N E D I T R E M E Z Z I N A Provincia di Como Attivazione graduatoria permanente per l assunzione di personale a tempo determinato ed indeterminato per profili per i quali è previsto quale requisito il solo assolvimento dell obbligo scolastico. A

Dettagli

Progetto per l inserimento lavorativo nel settore del commercio di giovani tirocinanti: una proficua relazione pubblico - privato

Progetto per l inserimento lavorativo nel settore del commercio di giovani tirocinanti: una proficua relazione pubblico - privato Agenzia per la Formazione l Orientamento e il Lavoro Est Milano Progetto per l inserimento lavorativo nel settore del commercio di giovani tirocinanti: una proficua relazione pubblico - privato Mario Palermo

Dettagli

TIROCINIO E APPRENDISTATO

TIROCINIO E APPRENDISTATO TIROCINIO E APPRENDISTATO PRESENTAZIONE A cura di: Dott.ssa Vaccaneo Daniela Responsabile Servizio Incontro Domanda/Offerta di lavoro Centro per l Impiego di Vercelli SERVIZIO TIROCINI Il tirocinio si

Dettagli

Scarti delle utilizzazioni forestali in Provincia di Trento: possibilità di recupero per fini energetici

Scarti delle utilizzazioni forestali in Provincia di Trento: possibilità di recupero per fini energetici BIOMASFOR Potenzialità, innovazioni tecnologiche ed energetiche per l uso sostenibile delle biomasse forestali trentine Scarti delle utilizzazioni forestali in Provincia di Trento: possibilità di recupero

Dettagli

Sull'esempio del fondatore San Giovanni Calabria i fondamentali principi ispiratori su cui si fonda il progetto sono:

Sull'esempio del fondatore San Giovanni Calabria i fondamentali principi ispiratori su cui si fonda il progetto sono: CARTA DEI SERVIZI PRESENTAZIONE MEDIALABOR SRL è un servizio per il lavoro che ai sensi della DGR n.2238 del 20/12/2011 della Regione Veneto fa parte della rete dei servizi pubblici e privati che si occupano

Dettagli

CONVENZIONE TRA. LA PROVINCIA DI CHIETI Settore 4 Formazione Professionale Politiche attive del Lavoro Servizio SILUS Legge 68/99

CONVENZIONE TRA. LA PROVINCIA DI CHIETI Settore 4 Formazione Professionale Politiche attive del Lavoro Servizio SILUS Legge 68/99 Direzione Regionale dell Abruzzo CONVENZIONE TRA LA PROVINCIA DI CHIETI Settore 4 Formazione Professionale Politiche attive del Lavoro Servizio SILUS Legge 68/99 E L AGENZIA DELLE ENTRATE DIREZIONE REGIONALE

Dettagli

EURES. Il lavoro si muove in Europa!

EURES. Il lavoro si muove in Europa! EURES Il lavoro si muove in Europa! http://europa.eu.int/eures EURES è. EURES (European Employment Services) una rete di cooperazione per facilitare la libera circolazione dei lavoratori all'interno dello

Dettagli

Comune di Montenero di Bisaccia Provincia di Campobasso

Comune di Montenero di Bisaccia Provincia di Campobasso Comune di Montenero di Bisaccia Provincia di Campobasso UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo Prot. n. 6153 AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 4 BORSE LAVORO NEL SETTORE TECNICO SERVIZIO MANUTENZIONE

Dettagli

Circolare N. 74 del 19 Maggio 2015

Circolare N. 74 del 19 Maggio 2015 Circolare N. 74 del 19 Maggio 2015 Tirocini extracurriculari stipulati con i parenti senza agevolazioni Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che il Ministero del Lavoro e delle Politiche

Dettagli

PROVINCIA DI FOGGIA DETERMINA DEL RESPONSABILE DEL SETTORE POLITICHE LAVORO E FORMAZIONE PROFESSIONALE

PROVINCIA DI FOGGIA DETERMINA DEL RESPONSABILE DEL SETTORE POLITICHE LAVORO E FORMAZIONE PROFESSIONALE DETERMINA DEL RESPONSABILE DEL SETTORE POLITICHE LAVORO E FORMAZIONE PROFESSIONALE N. 2056 / Reg. Deter. Foggia, 27.06.2008 OGGETTO: Approvazione delle procedure di avviamento a selezione ex art. 16 L.

Dettagli

Comune di Loro Ciuffenna Prov. Arezzo. Regolamento per la mobilità esterna

Comune di Loro Ciuffenna Prov. Arezzo. Regolamento per la mobilità esterna Comune di Loro Ciuffenna Prov. Arezzo Regolamento per la mobilità esterna Art. 1-Principi generali 1. Il presente regolamento riguarda i criteri e le modalità per l attuazione dei trasferimenti di personale

Dettagli

SCADENZA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE 22 APRILE 2016

SCADENZA PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE 22 APRILE 2016 Regione del Veneto Azienda Ulss 16 di Padova AVVISO INTERNO PER LA MANIFESTAZIONE DI DISPONIBILITA PER L ASSEGNAZIONE PRESSO IL SERVIZIO MORTUARIO OSPEDALIERO DELL ULSS 16 SEDE DI PIOVE DI SACCO OSPEDALE

Dettagli

POSTI DISPONIBILI TEMPO DETERMINATO SS2 ELENCO PROVVISORIO I POSTI IN ELENCO SONO SOGGETTI A POSSIBILI VARIAZIONI ORARIE

POSTI DISPONIBILI TEMPO DETERMINATO SS2 ELENCO PROVVISORIO I POSTI IN ELENCO SONO SOGGETTI A POSSIBILI VARIAZIONI ORARIE POSTI DISPONIBILI TEMPO DETERMINATO SS2 ELENCO PROVVISORIO I POSTI IN ELENCO SONO SOGGETTI A POSSIBILI VARIAZIONI ORARIE TRENTO LICEO GINNASIO "GIOVANNI PRATI" Liceo Ginnasio "Giovanni Prati" 12 Totale

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I CRITERI E LE MODALITA DI GESTIONE DELLA MOBILITA ESTERNA ED INTERNA

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I CRITERI E LE MODALITA DI GESTIONE DELLA MOBILITA ESTERNA ED INTERNA COMUNE DI DISO PROVINCIA DI LECCE REGOLAMENTO DISCIPLINANTE I CRITERI E LE MODALITA DI GESTIONE DELLA MOBILITA ESTERNA ED INTERNA (approvato con deliberazione G.C. n. 71 del 18.09.2012) Art. 1 Principi

Dettagli

Regione Lombardia finanzia lo sport!

Regione Lombardia finanzia lo sport! La Newsletter di UPEL Bandi e finanziamenti europei A cura di Unione Provinciale Enti Locali Newsletter n. 1 22 gennaio 2016 http://www.upel.va.it Regione Lombardia finanzia lo sport! E' stato pubblicato

Dettagli

Città di Moncalieri Assessorato alle Politiche per il Lavoro AVVISO PUBBLICO

Città di Moncalieri Assessorato alle Politiche per il Lavoro AVVISO PUBBLICO Città di Moncalieri Assessorato alle Politiche per il Lavoro AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI DOMANDA DI CONTRIBUTO FINALIZZATA AL SUPPORTO E ALLA GESTIONE DI TIROCINI PER DISOCCUPATI MONCALIERESI

Dettagli

INCENTIVI ALLE IMPRESE FINALIZZATI ALL INSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI SVANTAGGIATI

INCENTIVI ALLE IMPRESE FINALIZZATI ALL INSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI SVANTAGGIATI INCENTIVI ALLE IMPRESE FINALIZZATI ALL INSERIMENTO LAVORATIVO DI SOGGETTI SVANTAGGIATI PROGETTO INTEGRATO DI POLITICA DEL LAVORO COFINANZIATO DALLA PROVINCIA DI TORINO E FORMA.TEMP progetto integrato di

Dettagli

AGENZIA LAVORO. per il. Carta dei Servizi. Accreditato Regione Lombardia Servizi al lavoro (LR 22/06) Servizi alla Formazione (LR.

AGENZIA LAVORO. per il. Carta dei Servizi. Accreditato Regione Lombardia Servizi al lavoro (LR 22/06) Servizi alla Formazione (LR. AGENZIA per il LAVORO Accreditato Regione Lombardia Servizi al lavoro (LR 22/06) Servizi alla Formazione (LR.19/07) Carta dei Servizi Aggiornata al 01/02/2015 Chi siamo L Agenzia per il Lavoro nasce nel

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Paragrafo A AZIONI STRAORDINARIE PER L OCCUPAZIONE Le parti firmatarie concordano sulla stabilizzazione, fino all adozione delle misure attuative della delega sugli ammortizzatori sociali, delle disposizioni

Dettagli

CPI SERVIZI ALLE PERSONE CONSULENZA SERVIZI AMMINISTRATIVI CENTRIPERL IMPIEGO PROVINCIADITERNI ILFONDOSOCIALEEUROPEOINVESTESULTUOFUTURO

CPI SERVIZI ALLE PERSONE CONSULENZA SERVIZI AMMINISTRATIVI CENTRIPERL IMPIEGO PROVINCIADITERNI ILFONDOSOCIALEEUROPEOINVESTESULTUOFUTURO ALLE PERSONE CPI CENTRIPERL IMPIEGO PROVINCIADITERNI CONSULENZA AMMINISTRATIVI Unione Europea Fondo Sociale Europeo Fondo Sociale Europeo Regione Umbria Provincia di Terni ILFONDOSOCIALEEUROPEOINVESTESULTUOFUTURO

Dettagli

Interventi Atto Negoziale Regione Lombardia e Provincia di Brescia Anno 2016 AVVISO PUBBLICO

Interventi Atto Negoziale Regione Lombardia e Provincia di Brescia Anno 2016 AVVISO PUBBLICO Interventi Atto Negoziale Regione Lombardia e Provincia di Brescia 2011-2013 Anno 2016 AVVISO PUBBLICO Incentivi alle imprese per inserimento lavorativo di disoccupati residenti nella Provincia di Brescia

Dettagli

CITTÀ di ROSSANO UFFICIO EUROPA

CITTÀ di ROSSANO  UFFICIO EUROPA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE PER L INDIVIDUAZIONE DI RETI DI IMPRESE E/O IMPRESE E/O AGENZIE DI SVILUPPO LOCALE DISPONIBILI AD OSPITARE GIOVANI LAUREATI NELL AMBITO DI PERCORSI INTEGRATI DI ORIENTAMENTO,

Dettagli

COMUNE DI MONTESPERTOLI U F F I C I O R I S O R S E U M A N E

COMUNE DI MONTESPERTOLI U F F I C I O R I S O R S E U M A N E AVVISO ESPLORATIVO DI MOBILITA ESTERNA PER LA N. 2 POSTI DI ESPERTO AMMINISTRATIVO CAT. GIURIDICA C1, RISERVA IN VIA ESCLUSIVA ALLE CATEGORIE PROTETTE AI SENSI DELL ART. 18, COMMA 1, L. 68/1999 LA RESPONSABILE

Dettagli

CRITERI E MODALITA PER LA RICERCA, LA SELEZIONE E L INSERIMENTO DEL PERSONALE.

CRITERI E MODALITA PER LA RICERCA, LA SELEZIONE E L INSERIMENTO DEL PERSONALE. CRITERI E MODALITA PER LA RICERCA, LA SELEZIONE E L INSERIMENTO DEL PERSONALE. PRINCIPI GENERALI La So.G.Aer. S.p.A. procede al reclutamento del personale, nel rispetto della normativa vigente, sulla base

Dettagli

Funzioni strumentali al piano dell offerta formativa

Funzioni strumentali al piano dell offerta formativa Funzioni strumentali al piano dell offerta formativa 1) GESTIONE POF SOSTEGNO AL LAVORO DEI DOCENTI PROGRAMMAZIONE ATTIVAZIONE PERCORSI, ATTIVITA, PROGETTI VALORIZZAZIONE PROFESSIONALITA, FORMAZIONE, AGGIORNAMENTO

Dettagli

CPI Paesi a confronto CENTRO STUDI. Centri per l Impiego l. Paesi a confronto Italia Francia Germania

CPI Paesi a confronto CENTRO STUDI. Centri per l Impiego l. Paesi a confronto Italia Francia Germania CPI Paesi a confronto Centri per l Impiego l Paesi a confronto Italia Francia Germania 1 INDICE 1.Introduzione Centri per l impiego Italia Francia Germania 2.Le aree oggetto di studio 3.Quadro generale

Dettagli

Allegato parte integrante Allegato A2)

Allegato parte integrante Allegato A2) ALLEGATO A2) PROSPETTO ASSEGNAZIONE DEFINITIVA PER RISORSE STUDENTI CON BES A.S. 2016-17 PRIMO CICLO D'ISTRUZIONE - SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO PROVINCIALI ISTITUTO COMPRENSIVO ALA "Antonio Bresciani"

Dettagli

SEZIONE III. - Concorsi BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 20

SEZIONE III. - Concorsi BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 20 226 14.5.2008 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 20 SEZIONE III - Concorsi A.R.T.E.A. AGENZIA REGIONALE TOSCANA EROGAZIONI IN AGRICOLTURA DECRETO 16 aprile 2008, n. 49 Avviso di selezione

Dettagli

Piano Integrato di Politiche per l Occupazione e per il Lavoro PIPOL

Piano Integrato di Politiche per l Occupazione e per il Lavoro PIPOL Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili, ricerca Servizio programmazione e gestione interventi formativi Posizione organizzativa Programmazione Piano Integrato

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Prot. AOODGPER. 3570 IL DIRETTORE GENERALE VISTA la legge 23 dicembre 1998, n, 448, art. 26; VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 21 dicembre 2007, n. 260 recante il regolamento di riorganizzazione

Dettagli

REGOLAMENTO SULLA MOBILITA DEL PERSONALE

REGOLAMENTO SULLA MOBILITA DEL PERSONALE REGOLAMENTO SULLA MOBILITA DEL PERSONALE Deliberazione G. C. n. 784 del 23 dicembre 2010 REGOLAMENTO SULLA MOBILITA DEL PERSONALE INDICE Art. 1 Premessa pag. 3 CAPO I Art. 2 Mobilità volontaria in entrata

Dettagli

FAQ AVVISO GARANZIA OVER Quesiti inoltrati dal 7/11/2016 al 18/11/2016

FAQ AVVISO GARANZIA OVER Quesiti inoltrati dal 7/11/2016 al 18/11/2016 1. E' richiesta un anzianità di iscrizione al Centro per L Impiego per destinatari di Garanzia Over? No, non è richiesta anzianità di iscrizione al CPI, ma è richiesto il possesso dei requisiti indicati

Dettagli

IL CONTRATTO DI MOBILITA'

IL CONTRATTO DI MOBILITA' IL CONTRATTO DI MOBILITA' IL CONTRATTO DI MOBILITA : COS E? E un progetto sperimentale promosso dalla Regione del Veneto che rientra nel quadro della strategia regionale delineata dalla DGR n.1675/2011

Dettagli

Lavoro e famiglia: strumenti e opportunità

Lavoro e famiglia: strumenti e opportunità Lavoro e famiglia: strumenti e opportunità Comunità delle Giudicarie Tione di Trento, 2 ottobre 2012 Provincia Autonoma di Trento CONSIGLIERA DI PARITÀ 1 Il mercato del lavoro in Trentino: alcuni dati

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MOBILITA ESTERNA

REGOLAMENTO PER LA MOBILITA ESTERNA REGOLAMENTO PER LA MOBILITA ESTERNA (approvato con deliberazione di G.P. n. 254 del 07/10/2010, parzialmente modificato con deliberazione di G.P. N. 214 del 04/08/2011) 1 INDICE ART. 1 - Principi Generali.....

Dettagli

In Abruzzo. Opportunità per le imprese. http://garanziagiovani.regione.abruzzo.it

In Abruzzo. Opportunità per le imprese. http://garanziagiovani.regione.abruzzo.it In Abruzzo Opportunità per le imprese http://garanziagiovani.regione.abruzzo.it LA GARANZIA GIOVANI PARTE. CON LE IMPRESE. L Unione Europea promuove Garanzia Giovani per rafforzare le opportunità occupazionali

Dettagli

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL INTERVENTO (da utilizzare per gli interventi rivolti alle PERSONE)

DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL INTERVENTO (da utilizzare per gli interventi rivolti alle PERSONE) DOMANDA DI ISCRIZIONE ALL INTERVENTO (da utilizzare per gli interventi rivolti alle PERSONE) A cura del Soggetto attuatore: TITOLO DELL INTERVENTO: CORSO DI PRIMA FORMAZIONE PER OPERATORI SOCIO SANITARI

Dettagli

Bando FiXO: le assunzioni con contratto di apprendistato sono agevolate fino al

Bando FiXO: le assunzioni con contratto di apprendistato sono agevolate fino al Ai gentili clienti Loro sedi Bando FiXO: le assunzioni con contratto di apprendistato sono agevolate fino al 30.09.2016 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che è stato prorogato al

Dettagli

IL COLLOCAMENTO MIRATO INTERVENTI PER L OCCUPAZIONE DEI LAVORATORI DISABILI. Rovereto, 16 marzo 2017 Renata Magnago

IL COLLOCAMENTO MIRATO INTERVENTI PER L OCCUPAZIONE DEI LAVORATORI DISABILI. Rovereto, 16 marzo 2017 Renata Magnago IL COLLOCAMENTO MIRATO INTERVENTI PER L OCCUPAZIONE DEI LAVORATORI DISABILI Rovereto, 16 marzo 2017 Renata Magnago 1 Legge 68/1999 - Soggetti beneficiari Persone in età lavorativa affette da minorazioni

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI AL LAVORO

CARTA DEI SERVIZI AL LAVORO CARTA DEI SERVIZI AL LAVORO Operatore accreditato per i Servizi al Lavoro della Regione Piemonte con n. La carta dei Servizi intende descrivere le attività destinate ai cittadini e al mondo delle imprese

Dettagli

Collocamento Mirato di Pisa

Collocamento Mirato di Pisa Incontro SDS Pisa 25/01/16 Collocamento Mirato di Pisa Legge 68/99 Normativa di riferimento L inserimento delle persone con disabilità nel mondo del lavoro è una realtà regolamentata dalla legge 12 marzo

Dettagli

EURES. La rete europea per la mobilità professionale.

EURES. La rete europea per la mobilità professionale. EURES La rete europea per la mobilità professionale http://ec.europa.eu/eures/ http://eures.europa.eu Perché lavorare in un altro paese europeo? Vivere un'esperienza all'estero può arricchire sul piano

Dettagli

Il Direttore Generale, in attuazione della decisione della Giunta Comunale n. 2 del 25 Febbraio 2011, dichiarata immediatamente eseguibile;

Il Direttore Generale, in attuazione della decisione della Giunta Comunale n. 2 del 25 Febbraio 2011, dichiarata immediatamente eseguibile; AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART.110, COMMA 2, DEL D.LGS. 267/2000, DI N.1 DIRIGENTE CUI AFFIDARE L INCARICO DI CAPO DI GABINETTO DEL SINDACO Il Direttore

Dettagli

C.LA.IM. Cittadini LAvoratori IMmigrati

C.LA.IM. Cittadini LAvoratori IMmigrati C.LA.IM. Cittadini LAvoratori IMmigrati TIROCINI FORMATIVI E DI ORIENTAMENTO AVVISO DI BANDO Progetto finanziato dal Ministero dell Interno a valere sul Fondo UNRRA (United Nations Relief and Rehabilitation

Dettagli

3 CENTRO PER L IMPIEGO DI IMOLA. Comuni di riferimento:

3 CENTRO PER L IMPIEGO DI IMOLA. Comuni di riferimento: 3 CENTRO PER L IMPIEGO DI IMOLA Comuni di riferimento: Imola, Borgo Tossignano, Casalfiumanese, Castel del Rio, Castel Guelfo, Castel San Pietro Terme, Dozza Imolese, Fontanelice, Medicina, Mordano. Sono

Dettagli

CORSI SERALI PER ADULTI TI MANCA IL DIPLOMA? VUOI UNA QUALIFICA?

CORSI SERALI PER ADULTI TI MANCA IL DIPLOMA? VUOI UNA QUALIFICA? anno scolastico 2012/2013 CORSI SERALI PER ADULTI TI MANCA IL DIPLOMA? VUOI UNA QUALIFICA? I corsi serali per adulti promossi dalla Provincia Autonoma di Trento per l anno scolastico 2012/2013, sono qui

Dettagli

L.R. 18/2005, art. 33, c. 3 B.U.R. 7/12/2005, n. 49. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 29 novembre 2005, n. 0419/Pres.

L.R. 18/2005, art. 33, c. 3 B.U.R. 7/12/2005, n. 49. DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 29 novembre 2005, n. 0419/Pres. L.R. 18/2005, art. 33, c. 3 B.U.R. 7/12/2005, n. 49 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REGIONE 29 novembre 2005, n. 0419/Pres. L.R. 18/2005, titolo III, capo I. Regolamento per la concessione di contributi finalizzati

Dettagli

Garanzia Giovani come opportunità di recruiting per le aziende

Garanzia Giovani come opportunità di recruiting per le aziende Incontro informativo Garanzia Giovani come opportunità di recruiting per le aziende Relatore - Davide Ballabio - Area Sistema Formativo e Capitale Umano Assolombarda Questo materiale è predisposto da Assolombarda

Dettagli

CPI CENTRI PER L IMPIEGO DELLA PROVINCIA DI TERNI CON TE OGNI GIORNO. FORMAZIONE, LAVORO, FUTURO SCOPRIUNAVASTA GAMMADISERVIZI PERPERSONEEIMPRESE

CPI CENTRI PER L IMPIEGO DELLA PROVINCIA DI TERNI CON TE OGNI GIORNO. FORMAZIONE, LAVORO, FUTURO SCOPRIUNAVASTA GAMMADISERVIZI PERPERSONEEIMPRESE PER L IMPIEGO DELLA PROVINCIA DI TERNI CON TE OGNI GIORNO. FORMAZIONE, LAVORO, FUTURO CPI SCOPRIUNAVASTA GAMMADISERVIZI PERPERSONEEIMPRESE Unione Europea Fondo Sociale Europeo Fondo Sociale Europeo Regione

Dettagli

MOBILITA E LAVORO IN EUROPA

MOBILITA E LAVORO IN EUROPA MOBILITA E LAVORO IN EUROPA J D E U R O P E A N B Y S 2 0 1 3 Jessica Spezzano DG Istruzione, Formazione e Lavoro Milano, 14 ottobre 2013 Il lavoro in Lombardia: qualche dato Politiche regionali per il

Dettagli

Comune di Montenero di Bisaccia Provincia di Campobasso

Comune di Montenero di Bisaccia Provincia di Campobasso Comune di Montenero di Bisaccia Provincia di Campobasso UNIONE EUROPEA Fondo Sociale Europeo Prot. n. 6152 AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI N.2 BORSE LAVORO NEL SETTORE AFFARI GENERALI E FINANZIARIO

Dettagli

Anffas Pavia Onlus. S.A.I.? Anffas in rete. Evento conclusivo, Roma 7 febbraio Elisabetta Carini Responsabile SAI? Anffas Pavia Onlus 1

Anffas Pavia Onlus. S.A.I.? Anffas in rete. Evento conclusivo, Roma 7 febbraio Elisabetta Carini Responsabile SAI? Anffas Pavia Onlus 1 Anffas Pavia Onlus S.A.I.? Anffas in rete Evento conclusivo, Roma 7 febbraio 2009 Elisabetta Carini Responsabile SAI? Anffas Pavia Onlus 1 Prima di presentare il nostro SAI? presentiamo l associazione:

Dettagli

REGOLAMENTO PER LE ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI VICENZA

REGOLAMENTO PER LE ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI VICENZA REGOLAMENTO PER LE ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO PRESSO LA CAMERA DI COMMERCIO DI VICENZA Art. 1 1. Il presente regolamento disciplina i criteri e le modalità di assunzione con contratto a tempo determinato

Dettagli

Circolare N. 15 del 2 Febbraio 2017

Circolare N. 15 del 2 Febbraio 2017 Circolare N. 15 del 2 Febbraio 2017 Assunzioni 2017: gli incentivi di carattere locale Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che oltre ai meglio conosciuti incentivi economici definiti

Dettagli

Fonte:

Fonte: 01/03/2013 - Regione Marche: Avviso Pubblico per la formazione di un elenco regionale di giovani laurea Fonte: http://internazionalizzazione.regione.marche.it DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO INTERNAZIONALIZZAZIONE,

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA MOBILITA

REGOLAMENTO PER LA MOBILITA Documento allegato come parte integrante e sostanziale alla deliberazione dell Ufficio di Presidenza n. 138 del 10 dicembre 09 REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE REGOLAMENTO PER LA MOBILITA DIREZIONE

Dettagli