CORSO DI LAUREA IN SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE TEORIA TECNICA E DIDATTICA DEGLI SPORT NATATORI

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CORSO DI LAUREA IN SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE TEORIA TECNICA E DIDATTICA DEGLI SPORT NATATORI"

Transcript

1 CORSO DI LAUREA IN SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE TEORIA TECNICA E DIDATTICA DEGLI SPORT NATATORI A.A. 2008/2009 COORDINATRICE Docenti: Prof.ssa Simonetta Simonetti Prof.ssa Simonetta Simonetti Prof.ssa Enrichetta Leonetti Prof. Talal Al Bringi A) PROGRAMMA D INSEGNAMENTO TTD SPORT NATATORI DEI PROF. SIMONETTI- LEONETTI- AL BRINGI CLASSIFICAZIONE E PECULIARITÀ DELLE ATTIVITÀ NATATORIE Obiettivo :illustrare le varie caratteristiche del mezzo acqua ; spiegare l importanza delle leggi fisiche rapportate al corpo umano; far conoscere le varie resistenze che crea l acqua allo scopo di poter sviluppare poi metodologie adeguate all insegnamento della tecnica e della didattica. Classificazione degli sport Particolarità del mezzo liquido Principali leggi fisiche che regolano e condizionano il corpo umano in acqua Resistenze all avanzamento : frontale, superficiale, vortice o risucchio ASPETTI EDUCATIVI DEL NUOTO Obiettivo : far conoscere allo studente le finalità e gli obiettivi dell attività natatoria rispetto alle attività svolte in ambiente terrestre. Educazione all acqua, educazione attraverso l acqua Valenze educative del nuoto La motivazione e la comunicazione Nuoto e sviluppo della personalità ( relazione tra attività natatoria e sviluppo dell area cognitiva, affettiva e relazionale della personalità ) Nuoto e salute ( aspetti preventivi e riabilitativi delle attività natatorie ) Il gioco come strumento educativo

2 Nuoto e fitness ( analisi degli adattamenti morfologici e funzionali e degli effetti delle attività natatorie sul fitness). FORMAZIONE DELLE CAPACITÀ E DELLE ATTIVITÀ MOTORIE RIFERITE ALL AMBIENTE ACQUA Obiettivo : suggerire esercizi e strategie adeguate per lo sviluppo delle capacità acquatiche ; fornire esercizi generali coordinativi e condizionali, selezionati rispetto alle capacità dominanti nel nuoto. Capacità senso percettive ed analizzatori Schemi motori ed abilità Capacità fisiche nel nuoto Sviluppo della coordinazione e apprendimento delle abilità natatorie ( nascita delle tecniche ) INSEGNAMENTO DEL NUOTO : PRINCIPI DIDATTICI E METODOLOGICI DELL AMBIENTAMENTO Obiettivo : apprendere gli elementi base per l acquaticità ed imparare ad insegnare. Principi didattici e metodologici relativi all ambientamento, al galleggiamento e allo scivolamento ( finalità, obiettivi specifici, modalità di realizzazione ) Nuotate alternative per i primi spostamenti in acqua alta Aspetti generali della didattica nell insegnamento del nuoto Elementi di gioco sport per fasce di età ANALISI BIOMECCANICA DELLE QUATTRO NUOTATE : INSEGNAMENTO DEL NUOTO In queste lezioni gli allievi muniti del necessario per entrare in acqua eseguono in prima persona gli esercizi proposti e ne sperimentano difficoltà ed esiti. Gli studenti avranno la possibilità di eseguire in pratica i contenuti più adatti per le loro capacità motorie di partenza. Chi possiede difficoltà negli elementi base della disciplina, inizierà dalle nozioni elementari, mentre chi ha già buone capacità tecniche potrà perfezionare ulteriormente le nuotate. L allievo potrà individuare e correggere i propri errori attraverso l impostazione di un programma di esercizi di coordinazione.

3 La prima lezione sarà dedicata alla verifica iniziale per valutare i livelli di partenza degli allievi. Durante il proseguimento dell attività pratica saranno effettuate continue verifiche sul livello natatorio raggiunto. Al termine dell A.A. verrà effettuato l esonero pratico con lo scopo di valutare i risultati raggiunti al termine delle lezioni ( verifica del livello tecnico raggiunto ). La valutazione finale eseguita in acqua costituirà elemento di giudizio ai fini dell esame conclusivo orale. Obiettivo : acquisire l acquaticità attraverso la sperimentazione diretta in piscina, apprendere gli elementi tecnici per eseguire correttamente le nuotate, imparare ad insegnare. L insegnamento delle nuotate ; principi didattici e metodologici delle quattro nuotate : dorso, crawl, rana, farfalla (arti inferiori, arti inferiori e respirazione, arti superiori, arti superiori con respirazione, coordinazione arti superiori ed arti inferiori, coordinazione arti superiori, inferiori e respirazione ). Teoria e tecnica delle nuotate: analisi biomeccanica delle nuotate agonistiche e nuotate didattiche ( elementari ) Tecnica e didattica delle virate e dei tuffi di partenza Diversificazioni didattiche Il problema dell errore : imparare ad insegnare Aspetti pratici della correzione GINNASTICA EDUCATIVA E PRENATATORIA Obiettivo : proporre esercizi preparatori generali coordinativi e condizionali, selezionati rispetto alle capacità prevalenti nel nuoto ( resistenza aerobica, resistenza alla forza, orientamento spazio temporale ); apprendere a secco i movimenti principali delle nuotate ( es. gambata a rana ); aumentare l escursione articolare delle principali articolazioni sollecitate nel nuoto ( scapolo omerale, coxo femorale ). Finalità e limiti della ginnastica educativa e prenatatoria ( effetti sui grandi apparati, influenze sullo sviluppo coordinativo, limiti degli esercizi imitativi ) Obiettivi specifici per fasce di età ( forza, resistenza, mobilità articolare ) Analisi dei distretti da trattare ( principali gruppi muscolari e strutture articolari ) Intensità, durata e modalità esecutive delle esercitazioni

4 Organizzazione e controllo del lavoro sul piano vasca Precauzioni e consigli per lo svolgimento dell attività sul piano vasca ORGANIZZAZIONE DELL ATTIVITA NATATORIA Obiettivo : fornire allo studente indicazioni organizzative per insegnare la disciplina natatoria Strutturazione delle lezioni di nuoto per le varie fasce di età ( infanzia, adolescenza, adulti, anziani ) Razionalizzazione dell attività natatoria Analisi dei moduli organizzativi Gestione di un corso di nuoto in relazione ai vari livelli tecnici NOZIONI SULLE ATTIVITA NATATORIE PER POPOLAZIONI SPECIALI Obiettivo : permettere all allievo di acquisire conoscenze e competenze per insegnare l attività natatoria in settori particolari. Obiettivi natatori per popolazioni speciali Vantaggi e svantaggi dell acqua Nuoto per diversamente abili Nuoto e gravidanza Nuoto per la terza età SALVAMENTO E PRIMO SOCCORSO Obiettivo: fornire le norme elementari per intervenire nel primo soccorso Avvicinamento Annegamento respirazione artificiale Prevenzione e trattamento delle piccole patologie

5 B) CURRICOLA SCIENTIFICI DEL COORDINATORE E DEI DOCENTI DEI SINGOLI MODULI Vedere allegati alla presente C) RISULTATI D APPRENDIMENTO PREVISTI Acquisizione da parte dello studente della conoscenza globale dei concetti costituenti la struttura della disciplina Acquisizione di capacità operativo professionali nel settore della teoria, tecnica e didattica degli sport natatori D) TESTI DI RIFERIMENTO A.A. V.V. Manuale per istruttori di I e II livello, vol. I e II, F.I.N. Multimedia Sport Service, Roma 2000 M. ANDOLFI, M. PARIGIANI, Scuola Nuoto. Esperienze dal bordo vasca, Zanichelli editrice, Bologna, 1993 Testi consigliati per l approfondimento della disciplina: A.A. V.V., Manuale didattico, Grafiche Crivellari, Treviso,1994 G. VISINTIN, A. COLZI, Acqua movimento e sviluppo, Grafiche Crivellari, Treviso,1998 A. MAIELLO, Acquaticità, casa Editrice Acquarius, 1990 J. E. COUNSILMAN, B. E. COUNSILMAN, The new science of swimming, casa editrice P. Hall,1994 E) ORGANIZZAZIONE DELLA DIDATTICA Lezioni teoriche in aula sugli argomenti tecnici scientifici e pedagogici Lezioni pratiche in acqua per l apprendimento ed il perfezionamento tecnico delle quattro nuotate Tirocinio a bordo vasca per insegnare ad insegnare F) MODALITA DI VALUTAZIONE Test di valutazione pratica obbligatorio Prova scritta a risposte aperte Prova finale orale

6 G) ATTIVITA DI SUPPORTO ALLA DIDATTICA Il supporto alla didattica viene svolto in piscina per permettere l acquisizione o perfezionamento delle attività natatorie. Gli allievi al termine del monte ore di lezione devono aver appreso la tecnica base almeno di due stili (dorso e crawl); mentre chi già è in possesso di buone capacità natatorie deve aver perfezionato la tecnica dei quattro stili. Tutti gli allievi devono aver acquisito la tecnica dei tuffi di partenza. H) ORARIO E LUOGO DI RICEVIMENTO DEI DOCENTI martedì dalle ore 13,00 alle ore 14,00 (su appuntamento) presso la sede di Scienze Motorie e Sportive I) CALENDARIO DELLE ATTIVITA DIDATTICHE Martedì 9.00 / lezioni teoriche Martedì e venerdì dalle 8.00 alle 9.00 attività pratica (l orario e i giorni possono subire delle variazioni per le esigenze della piscina universitaria). Calendario esami Febbraio /02/ 09 ore 10,30 17/02/09 ore 10,30 Sessione estiva Giugno /06/09 ore /07/09 ore 9.00 Sessione autunnale Settembre 03/09/09 ore /09/09 ore 9.00 Sessione straordinaria Dicembre 16/12/09 ore 9.00 Sessione recupero Febbraio 02/02/10 ore /02/10 ore 9.00 Appelli riservati per i fuoricorso o lavoratori Gennaio 13/01/09 ore 9.00 Marzo 03/03/09 ore 9.00 Maggio 05/05/09 ore 9.00 Ottobre 06/10/09 ore 9.00

7

Prof. Giovanni Floris Corso di Laurea in Scienze delle attività motorie Docente di BIOCHIMICA

Prof. Giovanni Floris Corso di Laurea in Scienze delle attività motorie Docente di BIOCHIMICA Prof. Giovanni Floris Corso di Laurea in Scienze delle attività motorie Docente di BIOCHIMICA Facoltà di Medicina e chirurgia Durata : anni Numero studenti programmato : 0 Test di accesso inizio Settembre

Dettagli

Corso per tecnico/educatore di nuoto

Corso per tecnico/educatore di nuoto Corso per tecnico/educatore di nuoto Follonica 16 Aprile 2013 - Iscrizioni entro il 15 Aprile Argomento Numero Ore Docente LO SPORT PER TUTTI E LA UISP Appartenenza, Regolamenti, Normative, Gli attori

Dettagli

DIDATTICA DELLE ATTIVITA MOTORIE 1^ PARTE : GINNASTICA EDUCATIVA

DIDATTICA DELLE ATTIVITA MOTORIE 1^ PARTE : GINNASTICA EDUCATIVA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLE ATTIVITA MOTORIE E SPORTIVE Insegnamento di: DIDATTICA DELLE ATTIVITA MOTORIE 1^ PARTE : GINNASTICA EDUCATIVA ANNO ACCADEMICO 2006-2007

Dettagli

CALCIO, GINNASTICA RITMICA, DANZA SPORTIVA

CALCIO, GINNASTICA RITMICA, DANZA SPORTIVA CORSO per ISTRUTTORE di CALCIO, GINNASTICA RITMICA, DANZA SPORTIVA (2 Livello SNaQ)- durata 36 ore 13-14 febbraio 2016 Parte Generale (20 ore): Metodologia dell Insegnamento Metodologia dell Allenamento

Dettagli

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Scienze dell Uomo e della Società

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Scienze dell Uomo e della Società Anno Accademico 2016 2017 A.A. Settore Scientifico Disciplinare CFU Insegnamento Ore di aula Mutuazione 2016/17 M-PED/01 Pedagogia Generale e Sociale Pedagogia della prevenzione e della salute 72 NO Classe

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO NOVENTA DI PIAVE SCHEDA DI PROGETTO

ISTITUTO COMPRENSIVO NOVENTA DI PIAVE SCHEDA DI PROGETTO ISTITUTO COMPRENSIVO NOVENTA DI PIAVE SCHEDA DI PROGETTO Istituto Comprensivo Noventa di Piave Anno scolastico 2016 /2017 Referenti: prof.ssa Cristina D Antoni NOME DEL PROGETTO: A SCUOLA SI.. NUOTA Area

Dettagli

Progetto Acqua & Scuola

Progetto Acqua & Scuola Progetto Acqua & Scuola Anno scolastico 2010-2011 Federazione Italiana Nuoto Comitato Regionale Veneto FIN Veneto Acqua & Scuola - a.s. 2010-2011 1 Settore Istruzione Tecnica Salvamento Protezione Civile

Dettagli

PROGRAMMA CORSO UISP PER TECNICO/EDUCATORE DI NUOTO BASE

PROGRAMMA CORSO UISP PER TECNICO/EDUCATORE DI NUOTO BASE PROGRAMMA CORSO UISP PER TECNICO/EDUCATORE DI NUOTO BASE SEDE ASD Ardea Nuoto Sport Viale Tevere 66, 00040 ARDEA (RM) Cel: 328/7188781- E-mail: formazionenuoto.lazio@uisp.it AMMISSIONE Possono essere ammessi

Dettagli

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Scienze dell Uomo e della Società

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Scienze dell Uomo e della Società Anno Accademico 2017 2018 A.A. Settore Scientifico Disciplinare CFU Insegnamento Ore di aula Mutuazione 2017/18 M-PSI/01 Psicologia generale Il settore si interessa all attività scientifica e didattico

Dettagli

Università degli Studi di Foggia A.A. 2014/2014 Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di laurea in: Scienze delle Attività Motorie e Sportive

Università degli Studi di Foggia A.A. 2014/2014 Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di laurea in: Scienze delle Attività Motorie e Sportive Università degli Studi di Foggia A.A. 2014/2014 Facoltà di Medicina e Chirurgia Corso di laurea in: Scienze delle Attività Motorie e Sportive Insegnamento di: Codice Insegnamento Sem Ore CFU M-EDF/02 Teoria

Dettagli

a.a. 2015/2018 Progetto piscina perché non ci basta restare a galla Premessa

a.a. 2015/2018 Progetto piscina perché non ci basta restare a galla Premessa Business and Services Villapiana srl a.a. 2015/2018 Progetto piscina perché non ci basta restare a galla Premessa Dopo l esperienza positiva maturata negli anni delle nostre attività e il grado di soddisfazione

Dettagli

Piscina Conelli Mondini, Via Virgilio, COMO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORI DI NUOTO F.I.S.D.I.R. DAL 16/05/2013 AL 19/05/2013 COMO

Piscina Conelli Mondini, Via Virgilio, COMO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORI DI NUOTO F.I.S.D.I.R. DAL 16/05/2013 AL 19/05/2013 COMO Piscina Conelli Mondini, Via Virgilio, 16 22100 COMO www.iceclubcomoasd.it specialswimming@iceclubcomoasd.it CENTRO DI FORMAZIONE FEDERALE PARALIMPICO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORI DI NUOTO F.I.S.D.I.R.

Dettagli

PISCINA. I corsi di nuoto nella Scuola

PISCINA. I corsi di nuoto nella Scuola PISCINA. I corsi di nuoto nella Scuola in collaborazione con lo staff delle Piscine Andreana 1 Il CENTRO EDUCATIVO E SCUOLA S. PAOLA ELISABETTA CERIOLI, convenzionato con le PISCINE ANDREANA, offre ai

Dettagli

PROGETTO LA SCUOLA VA IN ACQUA. ISTITUTO SCOLASTICO PARITARIO DON Mauro CORSO ITALIA, VILLARICCA (NA)

PROGETTO LA SCUOLA VA IN ACQUA. ISTITUTO SCOLASTICO PARITARIO DON Mauro CORSO ITALIA, VILLARICCA (NA) PROGETTO LA SCUOLA VA IN ACQUA ISTITUTO SCOLASTICO PARITARIO DON Mauro CORSO ITALIA, 609-80010 VILLARICCA (NA) IN COLLABORAZIONE CON LA PISCINA EUROPA Il Progetto è rivolto alle classi 1-2-3 Media e alle

Dettagli

SCHEDE DI INSEGNAMENTO a.a. 2014/2015

SCHEDE DI INSEGNAMENTO a.a. 2014/2015 SCHEDE DI INSEGNAMENTO a.a. 2014/2015 Anno/Semestre Codice Corso Integrato 2/I 80890 Aspetti tecnici della prestazione sportiva 1 CFU C.I. 8 Disciplina Scienze e Tecniche dello Sport per Disabili Scienze

Dettagli

IL NUOTO IN CARTELLA. Progetto nuoto per la scuola per l Europa. Rif. Multisport Ilaria Pirelli tel. 0521257040 ilaria.pirelli@multisport-parma.

IL NUOTO IN CARTELLA. Progetto nuoto per la scuola per l Europa. Rif. Multisport Ilaria Pirelli tel. 0521257040 ilaria.pirelli@multisport-parma. IL NUOTO IN CARTELLA Progetto nuoto per la scuola per l Europa Divisione in gruppi: 1. Ambientamento Socializzazione; Rilassatezza; Educazione respiratoria. 2. Prime forme propulsive Sviluppo coordinazione;

Dettagli

Progetto Ed. Motoria e Nuoto

Progetto Ed. Motoria e Nuoto SCUOLA PRIMARIA di FOEN Anno Scolastico 2013/2014 Progetto Ed. Motoria e Nuoto Progetto Ed. Motoria Responsabili del progetto Fantinel Cristina Collaboratore: Fontanive Emanuela Insegnanti partecipanti

Dettagli

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Scienze dell Uomo e della Società Anno Accademico

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Scienze dell Uomo e della Società Anno Accademico Anno Accademico 2016 2017 A.A. Settore Scientifico Disciplinare CFU Insegnamento Ore di aula Mutuazione 2016/17 M-EDF/02 12 Tecnica e didattica degli sport individuali e di squadra 54+24 NO Classe Corso

Dettagli

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Scienze dell Uomo e della Società Anno Accademico

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Scienze dell Uomo e della Società Anno Accademico Anno Accademico 2017 2018 A.A. Settore Scientifico Disciplinare CFU Insegnamento Ore di aula Mutuazione 2017/18 M-PSI/01 Psicologia generale Il settore si interessa all attività scientifica e didattico

Dettagli

Tecnica e metodologia delle attività motorie adattate

Tecnica e metodologia delle attività motorie adattate Corsi di Insegnamento Università degli Studi di Verona Corso di Laurea Specialistica in Scienze delle attività motorie e sportive A.A. 2006/2007 Tecnica e metodologia delle attività motorie adattate Crediti

Dettagli

Corso di aggiornamento sull educazione fisica nella scuola primaria

Corso di aggiornamento sull educazione fisica nella scuola primaria Corso di aggiornamento sull educazione fisica nella scuola primaria Popoli 4-5 settembre 2014 Prof. Mancini Roberto Metodologia di insegnamento e individualizzazione dell attività didattica Stili di insegnamento

Dettagli

SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (V.O.) Metodologia Didattica per la Scuola Primaria* - A.A. 2013/2014 Prof.ssa G. Compagno SCHEDA DI TRASPARENZA

SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (V.O.) Metodologia Didattica per la Scuola Primaria* - A.A. 2013/2014 Prof.ssa G. Compagno SCHEDA DI TRASPARENZA 1 SCIENZE DELLA FORMAZIONE PRIMARIA (V.O.) Metodologia Didattica per la Scuola Primaria* - A.A. 2013/2014 Prof.ssa G. Compagno SCHEDA DI TRASPARENZA NOME E COGNOME DOCENTE SETTORE SCIENTIFICO- DISCIPLINARE

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK CENTRO STUDI RICERCA E FORMAZIONE

FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK CENTRO STUDI RICERCA E FORMAZIONE FEDERAZIONE ITALIANA CANOA KAYAK CENTRO STUDI RICERCA E FORMAZIONE PROPOSTA CONTENUTI CORSO IFAA Redatto da FRANCESCO SALVATO e condiviso con i maestri di canoa presenti al seminario di Milano il 16-11-13

Dettagli

Progetto Motoria - Nuoto

Progetto Motoria - Nuoto SCUOLA PRIMARIA di FOEN Anno Scolastico 2014/2015 Progetto Motoria - Nuoto Responsabili del progetto Fantinel Cristina / Fontanive Emanuela Stendono il progetto: Fantinel Cristina / Fontanive Emanuela

Dettagli

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Scienze dell Uomo e della Società

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Scienze dell Uomo e della Società Università degli Studi di Enna Kore Anno Accademico 2016 2017 A.A. Settore Scientifico Disciplinare CFU Insegnamento Ore di aula Mutuazione 2016/17 Codice settore con declaratoria M-EDF/02 6 Teoria e metodologia

Dettagli

TECNICA E DIDATTICA DELL ATTIVITA MOTORIE

TECNICA E DIDATTICA DELL ATTIVITA MOTORIE Università degli Studi Aldo Moro Bari FACOLTA / SCUOLA DI MEDICINA Corso di Studio in Scienze delle Attività Motorie e Sportive Anno Accademico 2016/2017 II Anno 1 Semestre Corso integrato di: TEORIA TECNICA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA RIPARTIZIONE STUDENTI

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA RIPARTIZIONE STUDENTI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PAVIA RIPARTIZIONE STUDENTI FACOLTÀ DI MEDICINA E CHIRURGIA e INGEGNERIA PIANO DEGLI STUDI DEL CORSO DI LAUREA IN EDUCAZIONE FISICA E TECNICA SPORTIVA Classe delle lauree in scienze

Dettagli

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO COMITATO REGIONALE SARDO UOMO A MARE!!!!!! PROGETTO DIDATTICO DI SICUREZZA E DI EDUCAZIONE IN AMBIENTE ACQUATICO

FEDERAZIONE ITALIANA NUOTO COMITATO REGIONALE SARDO UOMO A MARE!!!!!! PROGETTO DIDATTICO DI SICUREZZA E DI EDUCAZIONE IN AMBIENTE ACQUATICO UOMO A MARE!!!!!! PROGETTO DIDATTICO DI SICUREZZA E DI EDUCAZIONE IN AMBIENTE ACQUATICO PREMESSA La morte per sommersione e annegamento rappresenta, oggi, la terza causa al mondo di disgrazie mortali accidentali.

Dettagli

Insegnamento di Teoria e Metodologia del Movimento Umano. Programma Didattico a.a Primo Secondo Semestre - Prof.

Insegnamento di Teoria e Metodologia del Movimento Umano. Programma Didattico a.a Primo Secondo Semestre - Prof. Università degli Studi di Foggia - Facoltà di medicina e chirurgia - Corso di laurea in Scienze delle attività Motorie e sportive 1 Insegnamento di Teoria e Metodologia del Movimento Umano Programma Didattico

Dettagli

Corso per Allievi Istruttori di Nuoto. Davide Pontarin

Corso per Allievi Istruttori di Nuoto. Davide Pontarin Corso per Allievi Istruttori di Nuoto Davide Pontarin davidepontarin@centronuototezze.it http://corso1livello.myblog.it/ Il progetto della Scuola Nuoto Federale inquadra, riconosce e valorizza tutte le

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORI DI NUOTO FISDIR

CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORI DI NUOTO FISDIR Piscina Conelli Mondini, Via Virgilio, 16 22100 COMO www.iceclubcomoasd.it specialswimming@iceclubcomoasd.it CENTRO DI FORMAZIONE FEDERALE PARALIMPICO CORSO DI FORMAZIONE PER ISTRUTTORI DI NUOTO FISDIR

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE EINAUDI SEZIONE LICEO SCIENTIFICO MURAVERA

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE EINAUDI SEZIONE LICEO SCIENTIFICO MURAVERA ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE EINAUDI Programma di Ed. Fisica Classe 2A Parte iniziale dell anno scolastico: - Giochi di squadra propedeutici allo sviluppo del senso tattico in attacco e in difesa.

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO ISTITUTO COMPRENSIVO CASALE PROGRAMMAZIONE DI EDUCAZIONE MOTORIA SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO a.s. 2016 2017 1 Docenti: Prof.ssa M PAIS Prof. M PELLE 2 UNITA DI APPRENDIMENTO Nr. 1 IL CORPO E LO SPAZIO

Dettagli

Teoria, tecnica e didattica dell insegnamento del Nuoto

Teoria, tecnica e didattica dell insegnamento del Nuoto Teoria, tecnica e didattica dell insegnamento del Nuoto Organizzazione delle attività natatorie Gli obiettivi della Scuola Nuoto Figura e ruolo dell Istruttore Gestire un impianto natatorio significa gestire

Dettagli

Principi di patologia dell apparato locomotore Ginnastica rieducativa

Principi di patologia dell apparato locomotore Ginnastica rieducativa Corsi di Insegnamento Università degli Studi di Verona Corso di Laurea in Scienze delle attività motorie e sportive A.A. 2008/2009 Principi di patologia dell apparato locomotore Ginnastica rieducativa

Dettagli

Al corso potranno iscriversi anche tecnici che vogliono equiparare i loro titoli secondo il Sistema SNaQ del Coni.

Al corso potranno iscriversi anche tecnici che vogliono equiparare i loro titoli secondo il Sistema SNaQ del Coni. CORSO per PROMOTORE SPORTIVO di DISCIPLINA (1 Livello SNaQ) della durata di 26 ore Programma del Corso: Metodologia dell Insegnamento Metodologia dell Allenamento Psicologia dello Sport Medicina dello

Dettagli

Corso di Formazione per Maestri di Salvamento (Ostia ottobre 2011)

Corso di Formazione per Maestri di Salvamento (Ostia ottobre 2011) Corso di Formazione per Maestri di Salvamento (Ostia 25 30 ottobre 2011) Martedì 25 ottobre 2011 14:30-15:00 Accredito e consegna materiale 15:00-15:30 Saluto delle Autorità 15:30-16:30 Presentazione ed

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2016-2017 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5 C Indirizzo:

Dettagli

OBIETTIVI GENERALI (elenco completo degli obiettivi declinati secondo la bipartizione conoscenzeabilità)

OBIETTIVI GENERALI (elenco completo degli obiettivi declinati secondo la bipartizione conoscenzeabilità) Istituto Professionale Servizi per l Enogastronomia e l Ospitalità Alberghiera Via Uruguay 26/2-20151 Milano - Tel. 02.38.00.36.86 r.a. - Fax 02.30.84.472 MATERIA: EDUCAZIONE FISICA E 15 16 SPORTIVA CLASSE:

Dettagli

indirizzo

indirizzo FACOLTA : PSICOLOGIA CORSO DI LAUREA: SCIENZE DELLE ATTIVITA MOTORIE E SPORTIVE INSEGNAMENTO: TEORIA E METODOLOGIA DEL MOVIMENTO UMANO M-EDF/01 12 CFU NOME DOCENTE: Angelo Raffaele Losavio indirizzo e-mail:

Dettagli

11 ottobre 2016 Introduzione 53 - :

11 ottobre 2016 Introduzione 53 - : 11 ottobre 2016 Introduzione. 53 - : 06-57339659 :. 3... 3. Svolgimento del corso aspetti organizzativi Calendario delle lezioni Orario delle lezioni Frequenza Ricevimento Diapositive Svolgimento del corso

Dettagli

Presentazione. Carissimi Genitori;

Presentazione. Carissimi Genitori; Presentazione Carissimi Genitori; i Vostri figli che frequentano la nostra «scuola nuoto» vengono attentamente seguiti in base a un programma didattico che la nostra Direzione sviluppa tramite il gruppo

Dettagli

FISG - COMITATO NAZIONALE ALLENATORI MAESTRO DI BASE PER L AVVIAMENTO AGLI SPORT DEL GHIACCIO CORSO DI FORMAZIONE REGIONALE ALLEGATO A

FISG - COMITATO NAZIONALE ALLENATORI MAESTRO DI BASE PER L AVVIAMENTO AGLI SPORT DEL GHIACCIO CORSO DI FORMAZIONE REGIONALE ALLEGATO A MAESTRO DI BASE PER L AVVIAMENTO AGLI SPORT DEL GHIACCIO CORSO DI FORMAZIONE REGIONALE ALLEGATO A PIANO DI STUDIO MODULI FORMATIVI 25 moduli per un totale di 7, di cui 32 di teoria e 40 di pratica (64

Dettagli

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Anno Accademico

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Anno Accademico Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Scienze Economiche e Giuridiche Anno Accademico 2016 2017 A.A. Settore Scientifico Disciplinare CFU Insegnamento Ore di aula Mutuazione 2016/17 IUS 08 Diritto

Dettagli

Tecniche e didattica delle attività motorie

Tecniche e didattica delle attività motorie Corsi di Insegnamento Università degli Studi di Verona Corso di Laurea in Scienze delle attività motorie e sportive A.A. 2008/2009 Tecniche e didattica delle attività motorie Docente Prof. Graziano Paissan

Dettagli

Prof. Roberto Melchiori

Prof. Roberto Melchiori CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELL'EDUCAZIONE E DELLA FORMAZIONE CORSO DI LAUREA IN SCIENZE PSICOLOGICHE DEL LAVORO E DELLE Anno Accademico2013/2014 PROGRAMMA DEL CORSO DI Pedagogia sperimentale Prof. Roberto

Dettagli

baby & ragazzi 5/17 anni

baby & ragazzi 5/17 anni lez ion i individuali LEZIONI INDIVIDUALI festeggia il tuo compleanno in piscina Info e prenotazioni: Piscine Comunali Valdobbiadene Via P. Kolbe, 8 - Valdobbiadene (TV) - Tel. 0423 975892 - www.piscinevaldobbiadene.it

Dettagli

DELEGAZIONE REGIONALE SICILIA

DELEGAZIONE REGIONALE SICILIA Prot. n 3/2017 Palermo, 10 Febbraio 2017 A tutti gli interessati LORO SEDI OGGETTO: Corso di formazione per Istruttore di Nuoto FINP Il Centro di Formazione FINP Sicilia, Federazione Italiana Nuoto Paralimpico

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO 2016/2017. I.I.S.S. '' C. E. GADDA Sede di FORNOVO MATERIA DI INSEGNAMENTO: SCIENZE MOTORIE DOCENTE RINALDI MARTA

PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO 2016/2017. I.I.S.S. '' C. E. GADDA Sede di FORNOVO MATERIA DI INSEGNAMENTO: SCIENZE MOTORIE DOCENTE RINALDI MARTA PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO 2016/2017 I.I.S.S. '' C. E. GADDA Sede di FORNOVO MATERIA DI INSEGNAMENTO: SCIENZE MOTORIE DOCENTE RINALDI MARTA CLASSE 4D n alunni 11 OBIETTIVI FORMATIVI DELLA DISCIPLINA/

Dettagli

CURRICULUM VITAE: ROSSANA PORCU

CURRICULUM VITAE: ROSSANA PORCU CURRICULUM VITAE: ROSSANA PORCU INFORMAZIONI PERSONALI Nome ROSSANA PORCU Indirizzo VIA GRAZIA DELEDDA N 22, 09090 PALMAS ARBOREA (OR) Telefono Abitazione: 078328433 Cellulare: +393476887962 E-mail rossana.por@tiscali.it

Dettagli

FONDAMENTI DI MANAGEMENT. Cognomi A-E e F-O (9 CFU) A.A prof.ssa Francesca Simeoni Prof. Federico Testa

FONDAMENTI DI MANAGEMENT. Cognomi A-E e F-O (9 CFU) A.A prof.ssa Francesca Simeoni Prof. Federico Testa FONDAMENTI DI MANAGEMENT Cognomi A-E e F-O (9 CFU) A.A. 2015-2016 prof.ssa Francesca Simeoni Prof. Federico Testa Corso di Laurea in Lingue e Culture per il Turismo e il Commercio Internazionale OBIETTIVI

Dettagli

FONDAMENTI DI MANAGEMENT. Cognomi A-E (9 CFU) A.A prof.ssa Francesca Simeoni

FONDAMENTI DI MANAGEMENT. Cognomi A-E (9 CFU) A.A prof.ssa Francesca Simeoni FONDAMENTI DI MANAGEMENT Cognomi A-E (9 CFU) A.A. 2013-2014 prof.ssa Francesca Simeoni Corso di Laurea in Lingue e Culture per il Turismo e il Commercio Internazionale OBIETTIVI FORMATIVI Fornire le conoscenze

Dettagli

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA VIRTUS GENOVA. Progetto di consulenza per l attività motoria nella Scuola Elementare

ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA VIRTUS GENOVA. Progetto di consulenza per l attività motoria nella Scuola Elementare Progetto di consulenza per l attività motoria nella Scuola Elementare CONTATTI Alessandro Quattrino cell 348 5118198 Mail: INFO@VIRTUSGENOVA.COM LA NOSTRA OFFERTA - Servizi e Finalità Siamo un team di

Dettagli

Associazione Sportiva Dilettantistica

Associazione Sportiva Dilettantistica Attività nelle piscine di Reggio Emilia per i nostri tesserati Associazione Sportiva Dilettantistica Piscina via Melato Piscina via Gattalupa Piscina via Filippo Re STAGIONE SPORTIVA NATATORIA 2017/2018

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico

LICEO SCIENTIFICO STATALE G.B.QUADRI VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico LICEO SCIENTIFICO STATALE "G.B.QUADRI" VICENZA DOCUMENTO DEL CONSIGLIO DI CLASSE (Regolamento, art.5; O. M. 38 art.6) Anno scolastico 2015-2016 RELAZIONE FINALE DEL DOCENTE All. A Classe: 5 DSA Indirizzo:

Dettagli

Federazione Italiana Badminton FIBa Delegato Provinciale di Milano

Federazione Italiana Badminton FIBa Delegato Provinciale di Milano IBF EBU Milano, 25 settembre 2006 Al Comitato Regionale Lombardo FIBa A tutte le ASA della Provincia di Milano Al CONI Ai Referenti dei Gruppi Sportivi affiliati FIBa Ai Coordinatori di Educazione Fisica

Dettagli

EDUCAZIONE FISICA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE METODOLOGIE E STRATEGIE DIDATTICHE

EDUCAZIONE FISICA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO - CLASSE PRIMA OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO CONOSCENZE METODOLOGIE E STRATEGIE DIDATTICHE EDUCAZIONE FISICA - SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO Premessa e indicazioni metodologiche Nel primo ciclo l educazione fisica promuove la conoscenza di sé e delle proprie potenzialità nella costante relazione

Dettagli

CORSO di Istruttore di base di 1 livello. Caserta 17 maggio 9 giugno 2016

CORSO di Istruttore di base di 1 livello. Caserta 17 maggio 9 giugno 2016 CORSO di Istruttore di base di 1 livello Caserta 17 maggio 9 giugno 2016 Premessa Oggi le nuove generazioni crescono in ambiente fortemente segnato dalla tecnologia e dalla ridottissima attività fisica,

Dettagli

RELAZIONE E PROGRAMMA FINALE DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

RELAZIONE E PROGRAMMA FINALE DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Istituto paritario di Istruzione Secondaria Superiore Ivo de Carneri Civezzano Istituto Tecnico settore Tecnologico articolazione Biotecnologie Sanitarie RELAZIONE E PROGRAMMA FINALE DI SCIENZE MOTORIE

Dettagli

Obiettivi : promuovere l acquisizione degli argomenti trattarti al fine di migliorare la relazione operatoriutenti

Obiettivi : promuovere l acquisizione degli argomenti trattarti al fine di migliorare la relazione operatoriutenti UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO SCUOLA DI MEDICINA CORSO DI STUDIO IN SCIENZE DELLE ATTIVITA MOTORIE E SPORTIVE A.A. 2015/2016 C.I. di Scienze Psicologiche e Motorie per le diverse Abilità Programma

Dettagli

ORGANIZZAZIONE FORMATIVA TIROCINIO IV ANNO

ORGANIZZAZIONE FORMATIVA TIROCINIO IV ANNO Anno accademico 2013/2014 ORGANIZZAZIONE FORMATIVA TIROCINIO IV ANNO Indirizzo Scuola dell Infanzia SOMMARIO ORGANIZZAZIONE FORMATIVA Oggetto e tipologia del tirocinio Monte ore Finalità e obiettivi Articolazione

Dettagli

internet: Sistema Qualità UNI EN ISO 9001 ED 2008 PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE 4 A SA Anno scolastico 2013/2014

internet:  Sistema Qualità UNI EN ISO 9001 ED 2008 PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE 4 A SA Anno scolastico 2013/2014 PROGRAMMAZIONE ANNUALE CLASSE 4 A SA Docenti: CASTIGLIONI AMBROGIO. Materia di insegnamento: SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Libro di testo: MOVIMENTO + SPORT = SALUTE Ed. Il Capitello Anno scolastico 2013/2014

Dettagli

METODOLOGIA DI INSEGNAMENTO DELL ATTIVITA MOTORIO-SPORTIVA

METODOLOGIA DI INSEGNAMENTO DELL ATTIVITA MOTORIO-SPORTIVA METODOLOGIA DI INSEGNAMENTO DELL ATTIVITA MOTORIO-SPORTIVA prof. Mancini Roberto Osimo 25-3 - 2006 Quali metodi di insegnamento conoscete? Metodi di insegnamento Metodo prescrittivo Metodo misto (globale-analitico-globale)

Dettagli

Politiche del lavoro in Italia, in Lombardia e nella UE

Politiche del lavoro in Italia, in Lombardia e nella UE Politiche del lavoro in Italia, in Lombardia e nella UE Modulo 1 Politiche nel lavoro in Italia e nella UE Modulo 2 Politiche attive e passive in Lombardia Prof. G. Bocchieri Università degli Studi di

Dettagli

Regolamento attuativo Corso per l acquisizione della Specializzazione di Tecnico Giovanile

Regolamento attuativo Corso per l acquisizione della Specializzazione di Tecnico Giovanile Regolamento attuativo Corso per l acquisizione della Specializzazione di Tecnico Giovanile 1- SOGGETTI ORGANIZZATORI 1. Ogni Comitato Regionale singolarmente o, eventualmente, in collaborazione con altri

Dettagli

LA RICERCA DELL ECCELLENZA. BELLINZAGO NUOTO Società Sportiva Dilettantistica S.R.L.

LA RICERCA DELL ECCELLENZA. BELLINZAGO NUOTO Società Sportiva Dilettantistica S.R.L. LA RICERCA DELL ECCELLENZA BELLINZAGO NUOTO Società Sportiva Dilettantistica S.R.L. SWIMMING SCHOOL SPORT ACADEMY Nata dall esperienza di professionisti nel settore la Swimming School Sport Academy rappresenta

Dettagli

FACOLTÀ SCIENZE DELLA FORMAZIONE

FACOLTÀ SCIENZE DELLA FORMAZIONE MODELLO B SCHEDA DI TRASPARENZA Da compilare, stampare e allegare alla richiesta di affidamento. In caso di affidamento dell insegnamento, deliberato dal Consiglio di Facoltà, il docente è tenuto a compilare

Dettagli

Obiettivi generali. Contenuti. Educazione fisica (Sport, educazione corporea)

Obiettivi generali. Contenuti. Educazione fisica (Sport, educazione corporea) Educazione fisica (Sport, educazione corporea) Obiettivi generali Il corso d educazione fisica prevede 2 ore settimanali dal primo al terzo anno. Gli obiettivi generali sono i seguenti: L insegnamento

Dettagli

Programma di Formazione per Istruttore di Monopinna in Apnea

Programma di Formazione per Istruttore di Monopinna in Apnea FEDERAZIONE ITALIANA PESCA SPORTIVA E ATTIVITÀ SUBACQUEE Settore Programma di Formazione per Istruttore di Monopinna in Apnea Brevetto di Istruttore di Monopinna in Apnea Denominazione Istruttore di Monopinna

Dettagli

Translation Obbligo di frequenza Lingua di erogazione. Docente responsabile Cognome Paolo Dilonardo Elisa Fortunato.

Translation Obbligo di frequenza Lingua di erogazione. Docente responsabile Cognome Paolo Dilonardo Elisa Fortunato. Principali informazioni sull insegnamento Titolo insegnamento Letteratura inglese + Lingua e Traduzione Lingua Inglese (modulo di Lingua e Traduzione Lingua inglese) Anno Accademico 2017-2018 Corso di

Dettagli

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 5-6 Aprile 2014

Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 5-6 Aprile 2014 RESPONSABILE SCIENTIFICO: Ft. Diego Arceri - Campus Universitario di Savona Via Magliotto, 2 Savona 5-6 Aprile 2014 DOCENTI: Ft. Diego Arceri, Ft. Enrico Marcantoni, Dott. Stefano Bertora PROVIDER ECM:

Dettagli

INDIRIZZO ALBERGHIERO E RISTORAZIONE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE EDUCAZIONE FISICA/SCIENZE MOTORIE A.S. 2015/ 2016

INDIRIZZO ALBERGHIERO E RISTORAZIONE PROGRAMMAZIONE DISCIPLINARE PER COMPETENZE EDUCAZIONE FISICA/SCIENZE MOTORIE A.S. 2015/ 2016 Istituto Statale d'istruzione Superiore R.FORE LICEO CLASCO LICEO SCIENTIFICO LICEO SCIENZE UMANE FORE ISTITUTO PROFESONALE PER L INDUSTRIA E L ARTIGIANATO BRIGNETTI ISTITUTO ALBERGHIERO E DELLA RISTORAZIONE

Dettagli

CENTRO POLISPORTIVO VALCHIAVENNA A.S.D. U.S. CHIAVENNESE POLISPORTIVA

CENTRO POLISPORTIVO VALCHIAVENNA A.S.D. U.S. CHIAVENNESE POLISPORTIVA CENTRO POLISPORTIVO VALCHIAVENNA A.S.D. U.S. CHIAVENNESE POLISPORTIVA REGOLAMENTO CORSI DI NUOTO Turni Per bambini ed adulti sono previsti 3 turni di corsi con frequenza monosettimanale: 1 CORSI AUTUNNALI:

Dettagli

Comitato Regionale Campano

Comitato Regionale Campano Comitato Regionale Campano Napoli, 15 ottobre 2009 Prot. 2218/LC/ap Ai Signori Corsisti OGGETTO: Corso Istruttori Salerno Avellino - Benevento. Si rimette, in allegato, il calendario del corso in oggetto,

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLE ATTIVITA MOTORIE E SPORTIVE 2 A.A. - Indirizzo Professionalizzante

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLE ATTIVITA MOTORIE E SPORTIVE 2 A.A. - Indirizzo Professionalizzante UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA CORSO DI LAUREA IN SCIENZE DELLE ATTIVITA MOTORIE E SPORTIVE 2 A.A. - Indirizzo Professionalizzante Insegnamento di: TECNICA E DIDATTICA DELLE ATTIVITA MOTORIE Modulo GINNASTICA

Dettagli

Atleta:. Compilatore:.. Data:. Firma:.

Atleta:. Compilatore:.. Data:. Firma:. SETTORE PALLANUOTO PRO GETTO Atleta:. Compilatore:.. Data:. Firma:. A cura di: Alessandro Campagna Amedeo Pomilio Giovanni Melchiorri GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA ATLETA La scheda è articolata

Dettagli

PROGETTO SPORT. Titolo: Sport per tutti. Coordinatore: CERRETI DEBORAH

PROGETTO SPORT. Titolo: Sport per tutti. Coordinatore: CERRETI DEBORAH PROGETTO SPORT Titolo: Sport per tutti Coordinatore: CERRETI DEBORAH Insegnanti facenti parte della commissione: Cerreti Deborah, Santinami Milva, Bianchi Laura, Gabbani Claudia. Premessa: l importanza

Dettagli

CFU 12 Direttore del corso: Obiettivi formativi specifici:

CFU 12 Direttore del corso: Obiettivi formativi specifici: CFU 12 Direttore del corso: Prof. Federico Schena Comitato Scientifico: Prof. Federico Schena Prof. Carlo Capelli Prof. Paolo Moghetti Dott. Silvia Pogliaghi Dott. Massimo Lanza Prof. Antonio Cevese Prof.

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE. Istruttore di base di 1 livello. Salerno 11 febbraio 10 marzo 2016

CORSO DI FORMAZIONE. Istruttore di base di 1 livello. Salerno 11 febbraio 10 marzo 2016 Salerno CORSO DI FORMAZIONE Istruttore di base di 1 livello Salerno 11 febbraio 10 marzo 2016 Premessa Oggi le nuove generazioni crescono in ambiente fortemente segnato dalla tecnologia e dalla ridottissima

Dettagli

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Ingegneria ed Architettura

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Ingegneria ed Architettura Facoltà di Ingegneria ed Architettura Anno Accademico 2015 2016 A.A. Settore Scientifico Disciplinare CFU Insegnamento Ore di aula Mutuazione 2015/16 IUS/10 4 Legislazione in materia di sicurezza sul lavoro

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNUALE ANNO SCOLASTICO DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE

PIANO DI LAVORO ANNUALE ANNO SCOLASTICO DIPARTIMENTO DI SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE M I N I S T E R O D E L L I S T R U Z I O N E D E L L U N I V E R S I T A E D E L L A R I C E R C A U F F I C I O S C O L A S T I C O R E G I O N A L E P E R I L L A Z I O I S T I T U T O T E C N I C O

Dettagli

I.I.S. MARIANO IV d ARBOREA ORISTANO. Programma svolto

I.I.S. MARIANO IV d ARBOREA ORISTANO. Programma svolto Anno Scolastico 2015/2016 Classe 1 a C Disciplina: Scienze Motorie e Sportive Programma svolto Esercizi ed esercitazioni per il miglioramento e potenziamento delle capacità condizionali (circuit training,

Dettagli

S.I.T. Settore Istruzione Tecnica

S.I.T. Settore Istruzione Tecnica 1 Corso di aggiornamento per istruttori di nuoto Pescara 22 giugno 2013 La scuola nuoto ragazzi didattica di una lezione Giusto lavorare solo sulla tecnica delle nuotate (??) 2 Di chi stiamo parlando?!

Dettagli

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Ingegneria ed Architettura

Università degli Studi di Enna Kore Facoltà di Ingegneria ed Architettura Facoltà di Ingegneria ed Architettura Anno Accademico 2016 2017 A.A. Settore Scientifico Disciplinare CFU Insegnamento Ore di aula Mutuazione 2016/17 ING-INF/03 9 Teoria dei Segnali 72 No Classe Corso

Dettagli

Per orientarsi nella società dell informazione. Per favorire la creatività intellettuale, la sperimentazione pratica e la cultura della cooperazione

Per orientarsi nella società dell informazione. Per favorire la creatività intellettuale, la sperimentazione pratica e la cultura della cooperazione Per orientarsi nella società dell informazione Per favorire la creatività intellettuale, la sperimentazione pratica e la cultura della cooperazione Per saper imparare da soli e con gli altri stabilendo

Dettagli

21-22 maggio 2016 I PARTE giugno 2016 II PARTE luglio 2016 III PARTE

21-22 maggio 2016 I PARTE giugno 2016 II PARTE luglio 2016 III PARTE CORSO DI FORMAZIONE PER OPERATORI DI MUSICOTERAPIA IN ACQUA NEONATALE Presso il centro sportivo Le Gocce Via Staffoli 16, Gussago (Brescia) Per informazioni: info@ilcordoneombelicalesonoro.com tel 347

Dettagli

Syllabus Descrizione del Modulo

Syllabus Descrizione del Modulo Syllabus Descrizione del Modulo Titolo del modulo: Psicologia dello sviluppo e dell educazione 1 Numero del modulo nel piano degli studi: 4 Responsabile del modulo Alessandra Farneti Corso di studio: Corso

Dettagli

PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO 2016/2017

PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO 2016/2017 IIS Istituto d'istruzione Secondaria di secondo grado BRESSANONE ITE "Falcone e Borsellino" PIANO DI LAVORO ANNO SCOLASTICO 2016/2017 CLASSE 1^ITE DISCIPLINA: SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE PROF. EDI FACCHIN

Dettagli

COMPETENZA DISCIPLINARE: SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Classe: Prima Media

COMPETENZA DISCIPLINARE: SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE Classe: Prima Media Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Primaria Francesco d Assisi : via Giulia di Barolo, 8 10124 Torino tel. 0118178655-011882925 Secondaria di Primo Grado Italo Calvino : via Sant

Dettagli

PROGRAMMAZIONE PERSONALE DEL DOCENTE a. s. 2011/2012

PROGRAMMAZIONE PERSONALE DEL DOCENTE a. s. 2011/2012 ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LEON BATTISTA ALBERTI Via A. Pillon n. 4-35031 ABANO T. (PD) Tel. 049 812424 - Fax 049 810554 Distretto 45 - PD Ovest PDIS017007- Cod. fiscale 80016340285 sito web: http://www.lbalberti.it/

Dettagli

PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE TITOLO DEL CORSO

PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE TITOLO DEL CORSO Dipartimento di Emergenza Urgenza PROGETTO FORMATIVO AZIENDALE TITOLO DEL CORSO ESERCITAZIONI DI ALS TACHICARDIE E CARDIOVERSIONE (ADVANCED LIFE SUPPORT RIANIMAZIONE CARDIOPOLMONARE AVANZATA) Corso di

Dettagli

FACOLTA DI FARMACIA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA A ANNO I- 2 semestre METODOLOGIA MEDICO-SCIENTIFICA DI BASE (II) A.A

FACOLTA DI FARMACIA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA A ANNO I- 2 semestre METODOLOGIA MEDICO-SCIENTIFICA DI BASE (II) A.A FACOLTA DI FARMACIA E CHIRURGIA CORSO DI LAUREA A ANNO I- 2 semestre METODOLOGIA MEDICO-SCIENTIFICA DI BASE (II) CREDITI FORMATIVI: 4 DOCENTI: P. VILLARI (COORDINATORE): IGIENE GENERALE ED APPLICATA S.

Dettagli

Programma del corso di Pedagogia generale

Programma del corso di Pedagogia generale Programma del corso di Pedagogia generale Insegnamento Pedagogia generale Corso di laurea Laurea Triennale in Scienze dell'educazione e della Formazione L-19 Settore Scientifico M-PED/01 CFU 12 Obiettivi

Dettagli

Facoltà di Studi Umanistici

Facoltà di Studi Umanistici Facoltà di Studi Umanistici Ex Facoltà di Scienze della Formazione - Ex Facoltà di Lettere e Filosofia - Ex Facoltà di Lingue e letterature straniere Presidente Prof.ssa Rossana Martorelli http://facolta.unica.it/studiumanistici/

Dettagli

CORSO di FORMAZIONE. Preparatore fisico atletico multidisciplinare. Caserta 10 ottobre 27 novembre 2017

CORSO di FORMAZIONE. Preparatore fisico atletico multidisciplinare. Caserta 10 ottobre 27 novembre 2017 CORSO di FORMAZIONE Preparatore fisico atletico multidisciplinare Caserta 10 27 2017 Premessa: ll preparatore fisico atletico multidisciplinare è quella figura tecnica definita, personal trainer, che nelle

Dettagli

EFFICIENZA FISICA E SPORTIVA

EFFICIENZA FISICA E SPORTIVA ISTITUTO SCOLASTICO COMPRENSIVO SAN GIOVANNI BOSCO SAN SALVATORE TELESINO CASTELVENERE Scuola secondaria di primo grado Castelvenere-San Salvatore Telesino CORPO EDUCAZIONE MOVIMENTO FISICA SPORT Curricolo

Dettagli

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE. R. Valturio di RIMINI. Programma svolto di SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE. Classe I B A.S.

ISTITUTO TECNICO ECONOMICO STATALE. R. Valturio di RIMINI. Programma svolto di SCIENZE MOTORIE E SPORTIVE. Classe I B A.S. Classe I B Suscitare interesse verso l esercizio fisico come educazione presportiva o sportiva, per la salute psico-fisica e come mezzo espressivo e di socializzazione. Stimoli per far conoscere ed applicare

Dettagli

Presentazione del corso

Presentazione del corso Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Laurea Triennale in Lingue e Culture Straniere Curriculum Linguistico Aziendale (LIN-AZ) Corso di Economia Aziendale A.A. 2012-2013 Prof.ssa Annalisa Sentuti Università

Dettagli

Tecnica delle Costruzioni

Tecnica delle Costruzioni Università di Camerino Scuola di Architettura e Design "Eduardo Vittoria" Corso di Laurea in Scienze dell Architettura Presentazione del corso di Tecnica delle Costruzioni A.A. 2015-2016 Docente: Prof.

Dettagli

Corso Integrato: ATTIVITA' SPORTIVE DI SQUADRA

Corso Integrato: ATTIVITA' SPORTIVE DI SQUADRA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI BARI ALDO MORO FACOLTA /SCUOLA DI MEDICINA E CHIRURGIA CORSO DI STUDIO IN SCIENZE DELLE ATTIVITA MOTORIE E SPORTIVE A.A. 2016-2017 Corso Integrato: ATTIVITA' SPORTIVE DI SQUADRA

Dettagli