CAPITOLATO TECNICO PER LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA AGLI EDIFICI VIA ALLENDE N. 11/13 MUGGIO' (MI)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO TECNICO PER LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA AGLI EDIFICI VIA ALLENDE N. 11/13 MUGGIO' (MI)"

Transcript

1 CAPITOLATO TECNICO PER LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA AGLI EDIFICI VIA ALLENDE N. 11/13 MUGGIO' (MI) REVISIONATO 18/03/2009 Arch.M.Daelli 1

2 Il presente capitolato è disposto in ragione degli interventi necessari alle parti comuni degli edifici posti in Via Allende 11 / 13 Muggiò. Gli interventi riguardano i due corpi di fabbrica prospicienti la Via Allende 11/13 edificio 2 ed edificio 3. Si prevedono gli interventi alle facciate, ai balconi e sottobalconi, ai davanzali, ai parapetti dei balconi ed alla copertura. Ogni lavorazione riportata nel presente capitolato, deve intendersi come fornitura e posa in opera, salvo quanto diversamente specificato. L appalto deve intendersi a corpo. Con offerta a prezzi unitari, per le singole lavorazioni (a corpo o a misura), allo scopo di poter effettuare gli Stati d avanzamento dei Lavori e poter valutare eventuali varianti da quanto previsto in Capitolato. A questo scopo, ogni volta ciò sia possibile, deve essere distinto il prezzo della fornitura in cantiere del materiale da quello della sua posa in opera. Durante l esecuzione dei lavori devono essere sottoposti ad accettazione da parte della D. L. e della Committenza, mediante campionatura, i materiali da utilizzare. Tutti gli impianti dovranno essere eseguiti da Ditte qualificate, che al termine dei lavori presenteranno la Dichiarazione di Conformità prevista dalla L. 46/90 e relativi decreti attuativi. Le opere saranno eseguite nel rispetto delle norme di sicurezza dei lavoratori D.lsg 81/08, pertanto tutte le imprese selezionate 5 giorni prima dell inizio lavori dovranno produrre il proprio POS, completo con idoneità dei lavoratori e vaccinazione antitetanica, certificazione DURC, libro matricola e libro infortuni. Si richiede cortesemente alla/e Impresa/e incaricata/e di redigere l offerta attenendosi a quanto scritto nel presente documento sia per l elencazione che per la tipologia delle opere, per consentire un più agevole confronto con altre offerte. INOLTRE è indispensabile allegare il DURC aggiornato, la copia del bilancio, la copia della polizza assicurativa per la garanzia postuma decennale e /o garanzia di rimpiazzo delle opere, certificato camerale aggiornato, referenze bancarie e referenze per lavori simili già eseguiti SI CHIEDE INOLTRE DI PROPORRE L OFFERTA FINALE COMPLESSIVA TENENDO CONTO DELLE SEGUENTI CONDIZIONI: 1) PAGAMENTO ENTRO 90 GIORNI FINE LAVORI 2) PAGAMENTO ENTRO 36 MESI DALL INIZIO LAVORI 3) PAGAMENTO ENTRO 60 MESI DALL INIZIO LAVORI 2

3 1. OPERE DI FACCIATA EDIFICIO 2 ALLESTIMENTO CANTIERE Allestimento e finale dimissione di cantiere (in area interna da concordare con la DL) che sarà dotato delle seguenti attrezzature: area di impasto e di stoccaggio materiali, servizio igienico di cantiere, delimitazione delle aree di cantiere con reti, esecuzione di impianto elettrico e di terra a norma per utilizzo macchine di cantiere con rilascio della dichiarazione di conformità. Riordino e pulizia delle superfici interessate dal cantiere per riconsegna nelle medesime condizioni iniziali. A corpo = ,00 PONTEGGIO Approntamento, elevazione e finale smontaggio di ponte in elementi metallici attorno a tutto il perimetro dell'edificio, completo di tavole su tutti i piani, tavole fermapiede, parapetti, scalette e teli di protezione in PVC, il tutto secondo quanto stabilito dal progetto della sicurezza e le norme L.626 in materia di sicurezza sui cantieri. Il ponteggio dovrà innalzarsi per almeno 1,50 mt altre la quota della gronda per permettere interventi di rimozione e/o modifiche al cappellotto della stessa. L'importo si intende comprensivo dei trasporti dei montaggi e degli smontaggi compreso impianto di illuminazione. Restano a carico dei condomini le spese di giardinaggio comprendenti l'eventuale rimozione e riposa delle piante ornamentali attorno all'edificio. Restano a carico dell impresa le spese di calcolo statico del ponteggio e progetto, eseguito da ingegnere abilitato. Il ponteggio dovrà essere posato sul solaio box, pertanto dovranno essere previste protezioni e rinforzi. Mq. 2550,00 * 14,00= ,00 IMPIANTO ALLARME Fornitura e posa in opera su tutto il perimetro basso del ponteggio impianto di allarme a sensori compreso centralina e sirene. N.1 * ,00= ,00 PROTEZIONI Approntamento e finale rimozione di tutte le protezioni necessarie a garantire la sicurezza, la conservazione e la pulizia di tutte le strutture non coinvolte dall'intervento (tapparelle, serramenti, davanzali, lampade balconi, impianti di condizionamento, tubi gas, sirene impianti allarme ). A corpo = ,00 2. SISTEMAZIONE INTONACO E FORMAZIONE CAPPOTTO PICCHETTATURA FACCIATA Consistente nella picchiettatura a mano e scrostamento delle parti in distacco. Calcolato includendo androni ingresso e soffitto degli stessi, parapetti balconi e vani tecnici e porzione di facciata in corrispondenza dei pluviali incassati, escluso sottobalconi e finestre. Il tutto compreso di abbassamento al piano di carico e smaltimento alla discarica autorizzata. Successivo rifacimento intonaco rustico delle parti in distacco valutate il 30% della sup. totale 2463,00 x 30% Mq. 740,10 *. 37,00= ,70 FACCIATA A CAPPOTTO Fornitura e posa in opera di rivestimento murale per esterni con soluzione tecnica denominata a "cappotto". Il rivestimento sarà realizzato con pannelli isolanti in poliestere espanso sinterizzato, con marchio di qualità UNI-IIP sp 6 cm a densità non inferiore a 20 kg/mc e dimensioni mm 1000x500x uno spessore variabile dai 20 ai 120 mm. I pannelli saranno posati a giunti sfalsati utilizzando adesivo adeguato. Fissaggio meccanico dei pannelli al supporto mediante l'utilizzo di 7 tasselli in polipropilene al mq, il cui gambo avrà una lunghezza tale da penetrare nel supporto di almeno 30 mm. La rasatura a base di resine sintetiche e di cemento, sarà rinforzata con la rete di armatura in fibra di vetro alcali-resistente da almeno 160 gr/mq. Il sormonto tra le strisce adiacenti sarà di almeno 10 cm. In corrispondenza di porte e finestre si annegheranno ulteriori pezzi di rete con inclinazione a 45 in corrispondenza degli spigoli dove in ge nere c'è la maggiore concentrazione degli sforzi. Il cappotto sul risvolto delle finestre sarà eseguito senza pannello isolante. Cappotto su facciate 3

4 Cappotto su sfondati balconi Cappotto su vani scala Cappotto su solaio pilotis Cappotto abitazioni piano terra. Mq. 2416,81 *. 48,00= ,88 3. FORMAZIONE ZOCCOLATURA EDIFICIO Fornitura e posa in opera con colla, di zoccolo in serizzo h 100 cm a protezione del cappotto lungo tutto il perimetro dell'edificio compreso androni d'ingresso. Ml.98,00 * 110,00= ,00 4. SOSTITUZIONE GIUNTI DI FACCIATA Sostituzione dei giunti verticali tra gli edifici posti sulle facciate, con posa di nuovi e scossalina in rame Ml. 80 *. 55,00= ,00 5. SISTEMAZIONE PARAPETTI BALCONI Rimozione mediante battitura manuale delle parti in distacco dell intonaco balconi, posa di intonaco di ripristino elastico per cm. 20/30 in corrispondenza con le fessurazioni del parapetto, fornitura e posa in opera di rasatura a cappotto e finitura ad intonachino rivestimento minerale in pasta a base di silicato di potassio modificato con esclusione di isolamento, sui parapetti sia dei balconi in aggetto. Mq. 428,05 *. 48,65= ,63 Alternativa Fornitura e posa in opera di rasatura a cappotto e finitura ad intonachino rivestimento minerale in pasta a base di silicato di potassio modificato con di isolamento spess. cm.2/3. Mq.428,05 *. =. Vedi lettera allegata Rimozione dei gocciolatoi dei balconi esistenti e fornitura e posa di nuovi gocciolatoi a disegno degli esistenti. N. 70,00 *. 75,00= ,00 6. SISTEMAZIONE GRONDE E SPOSTAMENTO PLUVIALI Fornitura e posa in opera di bandellina in acciaio a protezione della testa del cappotto della gronda e dei vani tecnici compreso smontaggio del cappellotto esistente e rimontaggio dopo il fissaggio della bandellina. Ml 145,80 *. 49,50= ,10 Integrazione di cm.20 dello sviluppo della bandellina in acciaio a protezione della testa del cappotto a protezione dall effetto dilavamento della facciata condominiale. A corpo *. = ,00 Carotatura laterale sulla gronda per imbocco pluviali dalla gronda, per spostamento in facciata N. 8,00 *. 250,00= ,00 Distacco dei pluviali esistenti al piano terra e abbandono di tratto di pluviale incassato con tappo e sigillatura in corrispondenza dell'innesto al canale di gronda. Fornitura e posa di nuovi pluviali in rame 8/10 sezione cm 10 con utilizzo dei pozzetti esistenti. Ml. 166,00 *. 39,50= ,00 7. VENICIATURE OPERE IN FERRO Verniciature dei cancelli del piano terreno dei vani scale, previa pulizia e leggera scarteggiatura, posa di mano di antiruggine di fondo, verniciatura doppia mano finale sintetica per esterno. Coeff.1 Mq. 35,00 *. 32,50= ,50 Verniciatura vani contatori gas mediante previa pulizia e scarteggiatura, posa di mano di antiruggine di fondo, due mani si smalto olisintetico per esterni colore a campione. Coeff.1 Mq. 52,00 *. 35,00= ,00 4

5 Alternativa Sostituzione degli sportelli dei vani contatori gas,a disegno degli esistenti, in alluminio con colorazione come esistenti 8. SOSITUZIONE MARMI PARAPETTI BALCONI Mq. 26,00 *. 72,00= ,00 Rimozione copertina in alluminio esistenti di tutti i balconi sia quelli in oggetto che quelli a filo facciata, abbassamento al piano di carico e trasporto alla discarica autorizzata. Ml. 321,50*. 7,00= ,50 Fornitura e posa di lastra di serizzo larghezza 25 circa cm sp 3 cm con gocciolatoio su due lati da posare su tutti i parapetti dei balconi sia sporgenti che a filo facciata. Ml. 321,50*. 65,00= ,50 Fornitura e posa di rivestimento per davanzali finitura fintomarmo da posare a protezione della testa del cappotto in corrispondenza dei davanzali. Larghezza 35 cm Ml. 112,00*. 85,00= ,00 9. SOSTITUZIONE TUBI GAS Rimozione dei tubi gas presenti in facciata con posa nuova rete in rame, per ogni unità immobiliare, ( compreso rilascio certificazione impianti ) Ml. 359,00 *. 32,00= ,00 Sostituzione di elemento di copertura gas sulla facciata, con nuovo elemento in lamiera forata ancorato alla facciata, compreso verniciatura. Ml. 21,00 *. 33,00=. 693, OPERE IN COPERTURA MANTO DI COPERTURA Rimozione delle tegole di copertura esistente abbassamento e trasporto alle PPDD, compreso oneri di discarica; Fornitura e posa di nuova orditura in abete 40*50 mm, passo 1m., ancorata alla soletta sottostante con tasselli diam80*100 mm. Copertura con pannelli a forma grecata composti da strato in alluminio 7/10 ed isolante di cm. 5 compreso scossaline, colore testa di moro. Fornitura e posa di lattonerie per camini e sfiati 11. FORNITURA SCOSSALINE E RIPOSIZIONAMENTO COLMI Mq. 500,00 *. 63,50= ,00 Fornitura e posa scossalina perimetrale in alluminio sp. 10/10 per raccordo copertura/canale sviluppo cm 50. A corpo *. = ,20 Smontaggio colmi in rame e loro riposizionamento. A corpo *. =. 847,00 Fornitura e posa di scossalina frangivento da posare sotto il colmo, con guarnizione in neoprene per stacco materiali. Svilupp cm.20. A corpo *. = , RIPOSIZIONAMENTO LATTONERIE A CORREDO Smontaggio lattonerie in rame dei volumi tecnici ml. 95 A corpo *. = ,00 Smontaggio e riposizionamento lattonerie raccordi corpo alto e corpo basso ml. 26 5

6 A corpo * =. 286, FORMAZIONE SISTEMA ANTICADUTA TETTO Fornitura e posa di: sistema anticaduta sulla copertura composto da pali in acciaio verticali, linea vita in cavo in acciaio inox. Certificazione di collaudo il tutto ai sensi della normativa EN N. 1 *. = , SISTEMAZIONE BALCONI Balconi mis. 120*380 lato strada e cortile N. 40 Balconi mis. 120*210 in loggia lato cortile N. 15 Balconi mis. 120*280 in loggia lato strada N.15 (vedasi allegati) N. 70 = , PENSILINE Fornitura e posa di pensiline posizionate sopra i balconi degli ultimi piani tramite fissaggio su parete, copertura in policarbonato colore rame,spess. mm. 3, telaio in alluminio colore grigio, compreso canale anteriore di scarico. N. 8 * ,00= , CANNE FUMARIE Verifica funzionamento delle canne fumarie e rialzamento comignoli oltre vano scala con cappello antivento. N. 2 * ,00= ,00 6

7 EDIFICIO 3 1. OPERE PROVVISIONALI E PONTEGGIO ALLESTIMENTO CANTIERE Allestimento e finale dimissione di cantiere (in area interna da concordare con la DL) che sarà dotato delle seguenti attrezzature: area di impasto e di stoccaggio materiali, servizio igienico di cantiere, delimitazione delle aree di cantiere con reti, esecuzione di impianto elettrico e di terra a norma per utilizzo macchine di cantiere con rilascio della dichiarazione di conformità. Riordino e pulizia delle superfici interessate dal cantiere per riconsegna nelle medesime condizioni iniziali. A corpo = ,00 PONTEGGIO Approntamento, elevazione e finale smontaggio di ponte in elementi metallici attorno a tutto il perimetro dell'edificio, completo di tavole su tutti i piani, tavole fermapiedi, parapetti, scalette e teli di protezione in PVC, il tutto secondo quanto stabilito dal progetto della sicurezza e le norme L.626 in materia di sicurezza sui cantieri. Il ponteggio dovrà innalzarsi per almeno 1,50 mt altre la quota della gronda per permettere interventi di rimozione e/o modifiche al cappellotto della stessa. L'importo si intende comprensivo dei trasporti dei montaggi e degli smontaggi compreso di impianti di illuminazione. Restano a carico dei condomini le spese di giardinaggio comprendenti l'eventuale rimozione e riposa delle piante ornamentali attorno all'edificio. Restano a carico dell impresa le spese di calcolo statico del ponteggio e progetto, eseguito da ingegnere abilitato. Il ponteggio dovrà essere posato sul solaio box, pertanto dovranno essere previste protezioni e rinforzi. Mq. 4750,00 * 14,00= ,00 IMPIANTO ALLARME Fornitura e posa in opera su tutto il perimetro basso del ponteggio impianto di allarme a sensori compreso centralina e sirene. N.1 * ,00= ,00 PROTEZIONI Approntamento e finale rimozione di tutte le protezioni necessarie a garantire la sicurezza, la conservazione e la pulizia di tutte le strutture non coinvolte dall'intervento (tapparelle, serramenti, davanzali, lampade balconi, impianti di condizionamento, tubi gas, sirene impianti allarme ). A corpo = ,00 2. SISTEMAZIONE INTONACO E FORMAZIONE CAPPOTTO SISTEMAZIONE INTONACO DI FACCIATA Consistente nella picchiettatura a mano e scrostamento delle parti in distacco. Calcolato includendo androni ingresso e soffitto degli stessi, parapetti balconi e vani tecnici e porzione di facciata in corrispondenza dei pluviali incassati, escluso sottobalconi e finestre. Il tutto compreso di abbassamento al piano di carico e smaltimento alla discarica autorizzata. Successivo rifacimento intonaco rustico delle parti in distacco valutate il 30% della sup. totale 4269,00 x 30% Mq. 1280,70 *. 37,00= ,00 FACCIATA A CAPPOTTO Fornitura e posa in opera di rivestimento murale per esterni con soluzione tecnica denominata a "cappotto". Il rivestimento sarà realizzato con pannelli isolanti in poliestere espanso sinterizzato, con marchio di qualità UNI-IIP sp 6 cm a densità non inferiore a 20 kg/mc e dimensioni mm 1000x500x uno spessore variabile dai 20 ai 120 mm. I pannelli saranno posati a giunti sfalsati utilizzando adesivo adeguato. Fissaggio meccanico dei pannelli al supporto mediante l'utilizzo di 7 tasselli in polipropilene al mq, il cui gambo avrà una lunghezza tale da penetrare nel supporto di almeno 30 mm. La rasatura a base di resine sintetiche e di cemento, sarà rinforzata con la rete di armatura in fibra di vetro alcali-resistente da almeno 160 gr/mq. Il sormonto tra le strisce adiacenti sarà di almeno 10 cm. In corrispondenza di porte e finestre si annegheranno ulteriori pezzi di rete con inclinazione a 45 in corrispondenza degli spigoli dove in ge nere c'è la maggiore concentrazione degli sforzi. Il cappotto sul risvolto delle finestre sarà eseguito senza pannello isolante. 7

8 Cappotto su facciate Cappotto su sfondati balconi Cappotto su vani scala Cappotto su solaio pilotis Cappotto abitazioni piano terra. Mq. 4569,96 *. 48,00= ,08 3. FORMAZIONE ZOCCOLATURA EDIFICIO ZOCCOLATURA EDIFICIO Fornitura e posa in opera con colla, di zoccolo in serizzo h 100 cm a protezione del cappotto lungo tutto il perimetro dell'edificio compreso androni d'ingresso. Ml 132,00 * 110,00= ,00 4. SOSTITUZIONE GIUNTI DI FACCIATA GIUNTI DI FACCIATA Sostituzione dei giunti verticali tra gli edifici posti sulle facciate, con posa di nuovi e scossalina in rame Ml. 160 *. 55,00= ,00 5. SISTEMAZIONE PARAPETTI BALCONI Rimozione mediante battitura manuale delle parti in distacco dell intonaco balconi, posa di intonaco di ripristino elastico per cm. 20/30 in corrispondenza con le fessurazioni del parapetto, fornitura e posa in opera di rasatura a cappotto e finitura ad intonachino rivestimento minerale in pasta a base di silicato di potassio modificato con esclusione di isolamento, sui parapetti sia dei balconi in aggetto. Mq. 856,10 *. 48,65= ,26 Alternativa Fornitura e posa in opera di rasatura a cappotto e finitura ad intonachino rivestimento minerale in pasta a base di silicato di potassio modificato con di isolamento spess. cm.2/3. Mq. 856,10 *. =. Vedi lettera allegata Rimozione dei gocciolatoi balconi esistenti e fornitura e posa di nuovi gocciolatoi a disegno degli esistenti. N. 140 *. 75,00= ,00 6. SISTEMAZIONE GRONDE E SPOSTAMENTO PLUVIALI Fornitura e posa in opera di bandellina in acciaio a protezione della testa del cappotto della gronda e dei vani tecnici compreso smontaggio del cappellotto esistente e rimontaggio dopo il fissaggio della bandellina. Ml 200,00 *. 49,50= ,00 Integrazione di cm.20 dello sviluppo della bandellina in acciaio a protezione della testa del cappotto a protezione dall effetto dilavamento della facciata condominiale e dei serramenti dell ultimo piano A corpo *. = ,00 Carotatura e modifica imbocco pluviali per spostamento in facciata N. 16,00 *. 250,00= ,00 Distacco dei pluviali esistenti al piano terra e abbandono di tratto di pluviale incassato tappato e sigillato in corrispondenza dell'innesto al canale di gronda. Fornitura e posa di nuovi pluviali in rame 8/10 sezione cm 10 con utilizzo dei pozzetti esistenti. Ml. 320,00 *. 39,50= ,00 7. VERNICIATURE OPERE IN FERRO Verniciature delle opere in ferro quali : 8

9 vani e sportelli contatori gas in facciata con applicazione di uno strato di antiruggine e due mani di smalto oleosintetico per esterni colore a campione. coeff 1 Mq *. 35,00= ,00 Alternativa Sostituzione degli sportelli dei vani contatori gas, a disegno degli esistenti, in alluminio con colorazione come esistenti. Mq *. 72,00= ,00 Verniciatura dei cancelli del piano terreno dei vani scale previa pulizia e leggera carteggiatura, posa di mano di antiruggine di fondo e due mani di smalto oliosintetico per esterni colore a campione coef f 1. Mq. 57,00 *. 32,50= ,5 8. SOSTITUZIONE MARMI PARAPETTI BALCONI Rimozione copertina esistente di tutti i balconi sia quelli in oggetto che quelli a filo facciata, abbassamento al piano di carico e trasporto alla discarica autorizzata. Ml. 643,00*. 7,00= ,00 Fornitura e posa di lastra di serizzo larghezza 25 cm circa sp 3 cm con gocciolatoio su due lati da posare su tutti i parapetti dei balconi sia sporgenti che a filo facciata. Ml. 643,00*. 65,00= ,00 Fornitura e posa di rivestimento per davanzali finitura fintomarmo da posare a protezione della testa del cappotto in corrispondenza dei davanzali. Larghezza 35 cm Ml. 269,00*. 85,00= ,00 9. SOSTITUZIONE TUBI GAS Rimozione dei tubi gas presenti in facciata con posa nuova rete in rame, per ogni unità immobiliare, ( compreso rilascio certificazione impianti ) Ml. 359,00 *. 32,00= ,00 Sostituzione di elemento di copertura gas sulla facciata, con nuovo elemento in lamiera forata ancorato alla facciata, compreso verniciatura. Ml. 42,00 *. 35,00= , RIFACIMENTO COPERTURA MANTO DI COPERTURA Intervento in alternativa alle voci precedenti composto da : Rimozione delle tegole di copertura esistente abbassamento e trasporto alle PPDD, compreso oneri di discarica; Fornitura e posa di nuova orditura in abete 40*50 mm, passo 1m., ancorata alla soletta sottostante con tasselli diam80*100 mm. Copertura con pannelli a forma grecata composti da strato in alluminio 7/10 ed isolante di cm. 5 compreso scossaline, colore testa di moro. Fornitura e posa di lattonerie per camini e sfiati. 11. FORNITURA SCOSSALINE E RIPOSIZIONAMENTO COLMI Mq 1.000,00 *. 63,50= ,00 Fornitura e posa scossalina perimetrale in alluminio sp. 10/10 per raccordo copertura/canale sviluppo cm 50 ml. 252 A corpo = ,40 Smontaggio colmi in rame e loro riposizionamento ml. 154,00 A corpo = , RIPOSIZIONAMENTO LATTONERIE A CORREDO 9

10 Smontaggio lattonerie in rame dei volumi tecnici A corpo = ,00 Smontaggio e riposizionamento lattonerie raccordi corpo alto e corpo basso A corpo =. 572, FORMAZIONE SISTEMA ANTICADUTA TETTO Fornitura e posa di: sistema anticaduta sulla copertura composta da pali in acciaio verticali, linea vita in cavo in acciaio inox. Certificazione di collaudo il tutto ai sensi della normativa EN N. 1 *. = , SISTEMAZIONE BALCONI Balconi mis. 120*380 lato strada e cortile N. 80 Balconi mis. 120*210 in loggia lato strada N. 30 Balconi mis. 120*280 in loggia lato strada N. 30 N. 140 = , PENSILINE Fornitura e posa di pensiline posizionate sopra i balconi degli ultimi piani tramite fissaggio su parete, copertura in policarbonato colore rame,spess. mm. 3, telaio in alluminio colore grigio, compreso canale anteriore e scarico laterale. N. 16 * ,00= , CANNE FUMARIE Verifica funzionamento delle canne fumarie e rialzamento comignoli oltre vano scala con cappello antivento. BALCONI Edificio n. 2 n. 40 Edificio n. 3 n. 80 N. 4 * ,00= ,00 Nr.1 a.1 BALCONI 120 x 380 Controllo superficie soffitto consistente nella picchiettatura a mano e scrostamento delle parti in distacco. Il tutto compreso di abbassamento al piano di carico e smaltimento alla discarica autorizzata. mq 4,56 20,52 Nr.2 a.2 Rimozione della pavimentazione esistente del massetto e della guaina di impermeabilizzazione esistente. Compreso abbassamento al piano di carico e smaltimento alla discarica autorizzata mq 4,56 133,15 Nr.3 a.3 10

11 Fornitura e posa in opera di MAP-ELASTIC e delle piastrelle con stesse caratteristiche di materiale colore e qualità di quelle esistenti mq 4,56 428,64 Nr.4 a.4 Rimozione e riposa della zoccolatura di contorno balcone m 10,00 177,00 Nr.5 a.5 Sistemazione delle imperfezioni e rasatura della parte sottostante il soffitto valutate al 30% del totale mq 1,40 125,86 Nr.6 a.6 Fornitura e posa in opera di pittura silossanica per esterni delle parti sottostanti i balconi mq 4,56 51,53 Nr.7 PARAPETTI BALCONI Fornitura e posa in opera di rasatura a cappotto e finitura ad intonachino rivestimento minerale in pasta a base di silicato di potassio modificato con esclusione di isolamento, sui parapetti interni dei balconi. mq 6,82 248,93 Edificio n. 2 n. 15 totale 1.185,63 Edificio n. 3 n. 30 VOCE LAVORI E FORNITURE UNITA' DI MISURA QUANTITA' PREZZO UNITARIO TOTALE BALCONI 120 x 210 Nr.1 a.1 Controllo superficie soffitto consistente nella picchiettatura a mano e scrostamento delle parti in distacco. Il tutto compreso di abbassamento al piano di carico e smaltimento alla discarica autorizzata. mq 2,52 11,34 Nr.2 a.2 Rimozione della pavimentazione esistente del massetto e della guaina di impermeabilizzazione esistente. Compreso abbassamento al piano di carico e smaltimento alla discarica autorizzata mq 2,52 73,58 Nr.3 a.3 11

12 Fornitura e posa in opera della guaina di impermeabilizzazione, del massetto e delle piastrelle con stesse caratteristiche di materiale colore e qualità di quelle esistenti mq 2,52 236,88 Nr.4 a.4 Rimozione e riposa della zoccolatura di contorno balcone m 6,60 116,82 Nr.5 a.5 Sistemazione delle imperfezioni e rasatura della parte sottostante il soffitto valutato al 30% del totale mq 0,75 67,43 Nr.6 a.6 Nr.7 Fornitura e posa in opera di pittura silossanica per esterni delle parti sottostanti i balconi mq 2,52 28,48 PARAPETTI BALCONI Fornitura e posa in opera di rasatura a cappotto e finitura ad intonachino rivestimento minerale in pasta a base di silicato di potassio modificato con esclusione di isolamento, sui parapetti interni dei balconi. mq 2,31 84,32 totale 618,85 Edificio n. 2 n. 15 Edificio n. 3 n. 30 VOCE LAVORI E FORNITURE UNITA' DI MISURA QUANTITA' PREZZO UNITARIO TOTALE BALCONI 120 x 280 Nr.1 a.1 Controllo superficie soffitto consistente nella picchiettatura a mano e scrostamento delle parti in distacco. Il tutto compreso di abbassamento al piano di carico e smaltimento alla discarica autorizzata. mq 3,36 15,12 Nr.2 a.2 Rimozione della pavimentazione esistente del massetto e della guaina di impermeabilizzazione esistente. Compreso abbassamento al piano di carico e smaltimento alla discarica autorizzata mq 3,36 98,11 Nr.3 a.3 12

13 Fornitura e posa in opera della guaina di impermeabilizzazione, del massetto e delle piastrelle con stesse caratteristiche di materiale colore e qualità di quelle esistenti mq 3,36 315,84 Nr.4 a.4 Rimozione e riposa della zoccolatura di contorno balcone m 8,00 141,60 Nr.5 a.5 Sistemazione delle imperfezioni e rasatura della parte sottostante il soffitto valutato al 30% del totale mq 1,00 89,90 Nr.6 a.6 Nr.7 Fornitura e posa in opera di pittura silossanica per esterni delle parti sottostanti i balconi mq 3,36 37,97 PARAPETTI BALCONI Fornitura e posa in opera di rasatura a cappotto e finitura ad intonachino rivestimento minerale in pasta a base di silicato di potassio modificato con esclusione di isolamento, sui parapetti interni dei balconi. mq 5,72 208,78 totale 907,32 PENSILINE Edificio n. 2 n. 8 Edificio n. 3 n. 16 VOCE LAVORI E FORNITURE UNITA' DI MISURA QUANTITA' PREZZO UNITARIO TOTALE PENSILINE BALCONI ULTIMI PIANI Nr.1 a.1 Fornitura eposa pensilina posizionata sopra i balconi dell'ultimo piano tramite idoneo fissaggio sopra il cappotto. Dimensioni 140 x 430, struttura in acciaio e copertura in policarbonato, il tutto a disegno ancrora da definire. n 1, ,00 totale 1.600,00 13

14 Le misure di questo Capitolato sono di massima. La Ditta invitata alla presentazione dell offerta è tenuta a svolgere tutte le necessarie verifiche e accertamenti con il controllo delle misure in loco, con la valutazione di tutti i dettagli utili alla formulazione dei prezzi a corpo che comprenderanno tutto quanto necessario per l esecuzione ed il completamento a regola d arte delle opere descritte. Oneri a carico della Committenza: - IVA; - fornitura di energia elettrica; - fornitura di acqua corrente; - - sgombero di beni e manufatti privati e condominiali suscettibili di ostacolare l esecuzione dei lavori. 14

15 DISPOSIZIONI PARTICOLARI RIGUARDANTI L APPALTO Per quanto non sia in contrasto con le condizioni stabilite dal presente Capitolato, l esecuzione dell appalto è soggetta, nell ordine, alla osservanza delle seguenti indicazioni : Legge 20 marzo 1865 n Regolamento per la direzione, contabilità e collaudo dei lavori dello Stato, emanato con R.D. 25 maggio 1895, n 350. Capitolato generale d appalto per le opere di competenza del Ministero dei LL.PP. approvato con D.P.R. 16 luglio 1962 n Legge n 741 ; ulteriori norme per l acc elerazione delle procedure per l esecuzione delle opere pubbliche. Legge n 1086, norme per la disciplina d elle opere di conglomerato cementizio armato, normale e precompresso ed o a struttura metallica. D.M e D.M Norme tecniche per il calcolo, l esecuzione ed il collaudo delle strutture e norme tecniche per la verifica di sicurezza delle costruzioni e dei carichi e sovraccarichi di cui al decreto Norme in materia di prevenzione infortuni : D.P.R n 547 D.P.R n 164 D.P.R n 320 D.lgs 81/08. L Impresa Appaltatrice dovrà provvedere affinché sia rispettata l attuazione delle misure di sicurezza previste dai suddetti Decreti, compreso il controllo sulla osservanza da parte dei singoli lavoratori delle norme di sicurezza citata e sull uso dei mezzi di protezione messi a loro disposizione. Legge 13 luglio 1963 n 615 contro l inquinamento a tmosferico e relativo regolamento. Norme di sicurezza di impianti termici Ministero dell Interno, circolare ministeriale n 40 del 28 maggio 1968 ed altre successive legge e disposizioni. Norme emanate dall A.N.C.C., del Corpo Nazione dei VV.FF. dall Ufficio d Igiene, dal C.E.I., dall A.S.L. e da tutte le disposizioni legislative in materia. Legge 13 del , D.P.R n 236, L.R. n 6 del sulla el iminazione delle barriere architettoniche. Legge n 636 : disposizioni in materia d i misure di prevenzione di carattere patrimoniale ed integrazione alla Legge n 1423, n 57, n 575 e n 935 e Circolare del Ministro d ei LL.PP. in data Legge 10 del relativa al risparmio energetico. Legge 46 del e successivi decreti relativa alle norme di sicurezza degli impianti. 15

16 TEMPO UTILE PER L ULTIMAZIONE DEI LAVORI PROGRAMMA LAVORI Il tempo utile per ultimare tutti i lavori sarà di 18 mesi lavorativi consecutivi e continui decorrenti dalla data del verbale di consegna. Il tempo contrattuale tiene conto dell incidenza dei giorni, nella misura delle normali previsioni, di andamento stagionale. PRECISAZIONI Si precisa che sono comprese nell appalto tutte le opere anche se non espressamente specificate ed elencate, necessarie a dare le opere utilizzabili e pronte all uso per cui sono destinate. La descrizione delle opere ancorché incompleta in qualche dettaglio non dà pertanto all Impresa il diritto di qualsivoglia motivo a maggiori compensi, ritenendo tale descrizione indicativa soltanto per le principali opere, finiture e forniture. Tutti i lavori, ivi compresi quelli affidati ad altre ditte appaltatrici, s intendono eseguiti sotto la completa responsabilità dell Impresa. RIFACIMENTO IMPERMEABILIZZAZIONE BOX OPERE DA QUOTARE SEPARATAMENTE BOX 33/34/35/36/37/38/39: Opere provvisionali di sicurezza consistenti principalmente nella recinzione dell area con idonee reti di cantiere. Rimozione del terreno eseguita con mezzi meccanici e manuali, accatastamento del materiale nell ambito del cantiere, compreso teli in polietilene per il contenimento e copertura del terreno. Rimozione delle griglie di areazione e riposizionamento a fine lavori. Rimozione del tratto terminale del pluviale compreso pozzetti e tratti interrati orizzontali. Demolizione del cordolo cementizio ai piedi della parete, realizzazione di nicchia h. cm. 10 superiore alla quota di terreno finito, verifica e sistemazione dell intonaco dell edificio al fine di permetterne la successiva impermeabilizzazione, compreso il trasporto delle macerie i n discarica. Demolizione e rimozione di tutte le parti impermeabilizzate con prodotti a spatola e/o pennello, compreso cordoli di delimitazione marciapiede/griglie, massetto cementizio orizzontale e comunque tutte quelle parti in fase di parziale distacco e quelle che si rendessero necessarie per la buona esecuzione dei lavori. Fornitura e posa di nuovo massetto in pendenza. 16

17 Opere murarie di preparazione fondi, verticali, cordoli, bocche ecc., al fine di preparare il piano di posa alla nuova impermeabilizzazione. Distacco della vecchia impermeabilizzazione con rifinitura in alluminio attuale visibile sulla parete interna della bocca di lupo, carico su camion e trasporto a discarica autorizzata. Risanamento dei muri verticali delle bocche di lupo con malte antiritiro. Realizzazione di nuovi bocchettoni di scarico. Impermeabilizzazione in doppio strato con membrana elastoplastomerica spessore mm. 8 (4+4) armata con tessuto in poliestere, flessibilità a freddo 15 secondo norme C E, di cui il secondo strato antiradice, da posrasi secondo le buone norme di applicazione previa preparazione del fondo con idoneo primer, risvolto sui verticali fino ad altezza cm. 10 circa superiore al piano finito e con stuccatura delle sormonte rifinita a cazzuolino caldo. L impermeabilizzazione verrà effettuata anche sul risvolto verticale interno delle bocche di lupo. Verrà valutato al momento dei lavori la necessità di applicare un profilo metallico con funzione di gocciolatoio e la necessità o meno di rasante impermeabile sul restante muro verticale fino a terra. Ricostruzione dei cordoli in cemento e degli intonaci precedentemente demoliti, creazione di massetto cementizio a protezione dell impermeabilizzazione e rifiniture murarie necessarie. Fornitura e posa in opera e/o riposizionamento dei pluviali in pvc e pozzetti precedentemente rimossi con verifica della tenuta alle infiltrazioni. Fornitura e posa in opera di georete drenate. Riposizionamento del terreno precedentemente rimosso. Pulizia del cantiere, trasporto a discarica dei materiali di risulta. BOX 50/51: Considerato che le perdite lamentate risultano essere in prossimità del giunto strutturale della costruzione provvederemo alla rimozione del terreno e relativo massetto cementizio al fine di ricreare una nuova impermeabilizzazione limitata ad una fascia in larghezza Mt. 1 circa. Si provvederà inoltre al taglio dell intonaco verticale creando una nicchia atta a ricevere il corretto risvolto verticale impermeabile. Le impermeabilizzazioni verranno successivamente protette con una nuova malta cementizia sia sul verticale che sul giunto di dilatazione. BOX 54: Considerato che le perdite lamentate risultino essere in prossimità del giunto strutturale della costruzione provvederemo alla rimozione del terreno e relativo massetto cementizio al fine di ricreare una nuova impermeabilizzazione limitata ad una fascia in larghezza Mt. 1 circa. Si provvederà inoltre al taglio dell intonaco verticale creando una nicchia atta a ricevere il corretto risvolto verticale impermeabile. Le impermeabilizzazioni verranno successivamente protette con una nuova malta cementizia sia su verticale che sul giunto di dilatazione. 17

18 BOX 17: Considerato che le perdite lamentate risultano essere sul lato griglia in prossimità del bocchettone di scarico, provvederemo alla rimozione del terreno ed alla messa a nudo dell attuale impermeabilizzazione la quale verrà ripresa esclusivamente in prossimità del bocchettone stesso. Ripristino del terreno rimosso e collaudo con invaso d acqua. Nel caso di nuove perdite diventa essenziale il rifacimento totale del gruppo box 17/18/19. BOX 61: Considerando che le perdite lamentate risultano essere sul lato griglia in prossimità del bocchettone di scarico, provvederemo alla rimozione del terreno ed alla messa a nudo dell attuale impermeabilizzazione la quale verrà ripresa esclusivamente in prossimità del bocchettone stesso. Riprestino del terreno rimosso e collaudo con invaso d acqua. Nel caso di nuove perdite bisognerà valutare il rifacimento totale. BOX 69: Considerando che le perdite lamentate risultano essere sul lato griglia in prossimità del bocchettone di scarico, provvederemo alla rimozione del terreno ed alla messa a nudo dell attuale impermeabilizzazione la quale verrà ripresa esclusivamente in prossimità del bocchettone stesso. Ripristino del terreno rimosso e collaudo con invaso d acqua. Nel caso di nuove perdite diventa essenziale il rifacimento totale del gruppo box 68/69/70/71. Box 5/6/7/8: Opere provvisionali di sicurezza consistenti principalmente nella recinzione dell area con idonee reti di cantiere. Rimozione del terreno eseguita con mezzi meccanici e manuali, accatastamento del materiale nell ambito del cantiere, compreso teli in polietilene per il contenimento e copertura del terreno. Rimozione delle griglie di areazione e riposizionamento a fine dei lavori. Rimozione del tratto terminale del pluviale compreso pozzetti e tratti interrati orizzontali. Demolizione del cordolo cementizio ai piedi della parete, realizzabile di nicchia h. cm. 10. superiore alla quota di terreno finito, verifica e sistemazione dell intonaco dell edificio al fine di permetterne la successiva impermeabilizzazione, compreso il trasporto delle macerie in discarica. Demolizione e rimozione di tutte le parti impermeabilizzate con prodotti a spatola e/o pennello, compreso cordoli di delimitazione marciapiede/griglie, massetto cementizio orizzontale e comunque tutte quelle parti in fase di parziale distacco e quelle che si rendessero necessarie per la buona esecuzione dei lavori. Fornitura e posa in opera di un nuovo massetto in pendenza. 18

19 Opere murarie di preparazione fondi, verticali, cordoli, bocche di lupo ecc., al fine di preparare il piano di posa alla nuova impermeabilizzazione. Realizzazione del muretto di separazione, che verrà successivamente impermeabilizzato, il quale dovrà fungere da confine tra gruppo box 1/4 e gruppo box 5/8. Distacco della vecchia impermeabilizzazione con rifinitura in alluminio attualmente visibile sulla parete interna della bocca di lupo, carico su camion e trasporto a discarica autorizzata. Risanamento dei muri verticali delle bocche di lupo con malte antiritiro. Realizzazione di nuovi bocchettoni di scarico. Impermeabilizzazione in doppio strato con membrana elastoplastomerica spessore mm. 8 (4+4) armata con tessuto in poliestere, flessibilità a freddo 15 secondo norme C E, di cui il secondo strato antiradice, da posarsi secondo le buone norme di applicazione previa preparazione del fondo con idoneo primer, risvolto sui verticali fino ad altezza cm.10 circa superiore al piano finito e con stuccature delle sormonte rifinita a cazzuolino caldo. L impermeabilizzazione verrà effettuata anche sul risvolto verticale interno delle bocche di lupo. Verrà valutato al momento dei lavori la necessità di applicare un profilo metallico con funzione di gocciolatoi e la necessità o meno di rasante impermeabile sul restante muro verticale fino a terra. Ricostruzione dei cordoli in cemento e degli intonaci precedentemente demoliti, creazione di massetto cementizio a protezione dell impermeabilizzazione e rifiniture murarie necessarie. Fornitura e posa in opera e/o riposizionamento dei pluviali in pvc e pozzetti precedentemente rimossi con verifica della tenuta alle infiltrazioni. Fornitura e posa in opera di georete drenate. Riposizionamento del terreno precedentemente rimosso. Pulizia del cantiere, trasporto a discarica dei materiali di risulta. IMPORTO TOTALE ,00 19

20 RIEPILOGO CAPITOLATO LAVORI CONDOMINIO ALLENDE EDIFICIO 2 descrizione u.m. quantità prezzo unit prezzo totale 1. OPERE DI FACCIATA Allestimento cantiere a corpo 1.800,00 ponteggio mq 2550,00 14, ,00 impianto allarme n. a corpo 4.500,00 protezioni a corpo 1.800,00 2. SISTEMAZIONE INTONACO E FORMAZIONE CAPPOTO picchettatura facciata mq. 740,10 37, ,70 facciata a capotto mq. 2416,81 48, ,88 3. FORMAZIONE ZOCCOLATURA EDIFICIO ml 98,00 110, ,00 4. SOSTITUZIONE GIUNTI DI FACCIATA ml. 80,00 55, ,00 5. SISTEMAZIONE PARAPETTI BALCONI Battitura manuale mq. 428,05 48, ,63 Alternativa Cappotto sui balconi mq. 428,05 Vedi allegato Rimozione gocciolatoi n. 70,00 75, ,00 6. SISTEMAZIONE GRONDE E SPOSTAMENTO PLUVIALI Bandellina in acciaio Integrazione Ml A corpo 145,80 49, , ,00 carotatura laterale per pluviali n. 8,00 250, ,00 Distacco pluviali e posa nuovi pluviali ml. 166,00 39, ,00 7. VENICIATURE OPERE IN FERRO verniciature cancelli piano terra mq. 35,00 32, ,50 verniciatura vani contatori gas mq. 52,00 35, ,00 Alternativa Sostituzione sportelli gas mq. 26,00 72, ,00 8. SOSITUZIONE MARMI PARAPETTI BALCONI Rimozione copertina alluminio balconi ml. 321,50 7, ,50 Fornitura lastra in serizzo ml. 321,50 65, ,50 Rivestimento davanzali ml. 112,00 85, ,00 9. SOSTITUZIONE TUBI GAS Rimozione tubi gas in facciata ml. 359,00 32, ,00 Sostituzione elemento copritubi ml ,00 693, OPERE IN COPERTURA Rimozione tegole esistenti Posa nuova orditura in legno Copertura con pannelli in alluminio e isolante Lattonerie camini e fiati mq. 500,00 63, , FORNITURA SCOSSALINE E RIPOSIZIONAMENTO COLMI Scossalina perimetrale a corpo 3.994,20 Smontaggio colmi in rame a corpo 847,00 20

21 Scossalina frangivento a corpo 2.560, RIPOSIZIONAMENTO LATTONERIE A CORREDO Smontaggio lattoneria volumi tecnici a corpo 1.045,00 Raccordi corpo alto e basso a corpo 286, FORMAZIONE SISTEMA ANTICADUTA TETTO a corpo 6.500, SISTEMAZIONE BALCONI n , PENSILINE n , , CANNE FUMARIE n , ,00 RIEPILOGO CAPITOLATO LAVORI CONDOMINIO ALLENDE EDIFICIO 3 descrizione u..m. quantità prezzo unit prezzo totale 1. OPERE DI FACCIATA Allestimento cantiere a corpo 3.000,00 ponteggio mq 4750,00 14, ,00 impianto allarme a corpo 8.400,00 protezioni a corpo 7.200,00 2. SISTEMAZIONE INTONACO E FORMAZIONE CAPPOTO Picchettatura facciata mq. 1280,70 37, ,00 facciata a capotto mq. 4569,96 48, ,08 3. FORMAZIONE ZOCCOLATURA EDIFICIO ml 132,00 110, ,00 4. SOSTITUZIONE GIUNTI DI FACCIATA ml. 160,00 55, ,00 5. SISTEMAZIONE PARAPETTI BALCONI Battitura manuale mq. 856,10 48, ,26 Alternativa Cappotto sui balconi mq. 856,10 Vedi allegato Rimozione gocciolatoi n. 140,00 75, ,00 6. SISTEMAZIONE GRONDE E SPOSTAMENTO PLUVIALI Bandellina in acciaio Integrazione Ml A corpo 200,00 49, , ,00 carotatura laterale per pluviali n. 16,00 250, ,00 Distacco pluviali e posa nuovi pluviali ml. 320,00 39, ,00 7. VENICIATURE OPERE IN FERRO verniciature cancelli piano terra mq. 57,00 32, ,50 vernicitura vani contatori gas mq. 104,00 35, ,00 Alternativa Sostituzione sportelli gas mq. 104,00 72, ,00 8. SOSITUZIONE MARMI PARAPETTI BALCONI Rimozione copertina alluminio balconi ml. 643,00 7, ,00 Fornitura lastra in serizzo ml. 643,00 65, ,00 Rivestimento davanzali ml. 269,00 85, ,00 9. SOSTITUZIONE TUBI GAS 21

22 Rimozione tubi gas in facciata ml. 359,00 32, ,00 Sostituzione elemento copritubi ml. 42,00 35, , OPERE IN COPERTURA Rimozione tegole esistenti Posa nuova orditura in legno Copertura con pannelli in alluminio e isolante Lattonerie camini e fiati mq. 1000,00 63, , FORNITURA SCOSSALINE E RIPOSIZIONAMENTO COLMI Scossalina perimetrale a corpo 7.988,40 Smontaggio colmi in rame a corpo 1.694,00 Scossalina frangivento a corpo 5.120, RIPOSIZIONAMENTO LATTONERIE A CORREDO Smontaggio lattoneria volumi tecnici a corpo 2.090,00 Raccordi corpo alto e basso a corpo 572, FORMAZIONE SISTEMA ANTICADUTA TETTO n. a corpo , SISTEMAZIONE BALCONI n , PENSILINE n , , CANNE FUMARIE n , ,00 22

FABBRICATO IN VIA PADRE GIOVANNI ANTONIO FILIPPINI civ. 119

FABBRICATO IN VIA PADRE GIOVANNI ANTONIO FILIPPINI civ. 119 FABBRICATO IN VIA PADRE GIOVANNI ANTONIO FILIPPINI civ. 119 INQUADRAMENTO ARCHITETTONICO I fabbricati siti in Via Padre Giovanni Antonio Filippini n. 119, fanno parte di un complesso immobiliare costituito

Dettagli

MANUTENZIONE STRAORDINARIA CONDOMINIO VIA BANDINI N 9

MANUTENZIONE STRAORDINARIA CONDOMINIO VIA BANDINI N 9 MANUTENZIONE STRAORDINARIA CONDOMINIO VIA BANDINI N 9 art. DESCRIZIONE N. MISURE u.m. QUANT. lungh. largh. altez. OFFERTA ECONOMICA 1. INSTALLAZIONE CANTIERE PONTEGGI 1 1 Impianto elettrico di cantiere,

Dettagli

Scolastica ed Istituzionale 20/05/2009 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Articolo INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE PROVVISTE PREZZO. N. Codice MISURE UNITARIO

Scolastica ed Istituzionale 20/05/2009 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO. Articolo INDICAZIONE DEI LAVORI E DELLE PROVVISTE PREZZO. N. Codice MISURE UNITARIO I.T.A.S "CANTONI" Treviglio - demolizioni, rimozioni, disfacimenti V.4.5.40 Disfacimento di strutture, compreso abbassamento delle macerie al piano di carico dell'automezzo, compreso il carico, il trasporto

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO ONERI DELLA SICUREZZA

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO ONERI DELLA SICUREZZA COMPUTO METRICO ESTIMATIVO ONERI DELLA SICUREZZA (importi espressi in Euro) N 1 Allestimento di Cantiere Allestimento di cantiere comprensivo di parapetti di sicurezza, servizio igienico di cantiere, box

Dettagli

SigmaIsol Nodi architettonici.

SigmaIsol Nodi architettonici. EDILIZIA PROFESSIONALE SigmaIsol Nodi architettonici. SigmaIsol. Manuale tecnico. Un corretto isolamento termico a cappotto, mantiene l involucro esterno dell edificio in condizioni termoigrometriche stazionarie.

Dettagli

LINEEVITASYSTEM SRL. Opere per edilizia civile industriale e agricola Chiavi in mano COPERTURE E SMALTIMENTO AMIANTO CAPPOTTI TERMICI

LINEEVITASYSTEM SRL. Opere per edilizia civile industriale e agricola Chiavi in mano COPERTURE E SMALTIMENTO AMIANTO CAPPOTTI TERMICI lineavita IMP rifo_layout 1 18/11/13 11:48 Pagina 1 LINEE VITA E SISTEMI ANTICADUTA COPERTURE E SMALTIMENTO AMIANTO CAPPOTTI TERMICI Opere per edilizia civile industriale e agricola Chiavi in mano LINEEVITASYSTEM

Dettagli

ELENCO DEI PREZZI UNITARI. Codice DESCRIZIONE U.m. PREZZO

ELENCO DEI PREZZI UNITARI. Codice DESCRIZIONE U.m. PREZZO 1.2.19.A 1.4.G.1.A 1.4.G.5 1.4.I.4.D1 Formazione di ponteggio tubolare di facciata per la realizzazione degli interventi interessanti la copertura dell'aula della scuola elementare (rif. intervento n.

Dettagli

Allegato 01. Computo metrico estimativo. Il ProgettistaGeom. Massimo Balconi APRILE 2014. pag. 1

Allegato 01. Computo metrico estimativo. Il ProgettistaGeom. Massimo Balconi APRILE 2014. pag. 1 allegato alla determinazione n. 4050 del 13 maggio 2014F.to Geom. Massimo Balconi OPERE DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DI RIFACIMENTO DELLA COPERTURA DELL'EDIFICIO ADIBITO A SPOGLIATOIO AL SERVIZIO DEI

Dettagli

Fissaggio del pannello: incollaggio

Fissaggio del pannello: incollaggio Fissaggio del pannello: incollaggio Collante Fissaggio del pannello: tassellatura Collante Tassello Rinforzo in corrispondenza di aperture: angoli finestra. Rete di rinforzo a 45 su angoli finestra Raccordo

Dettagli

1. S T R U T T U R A PREMESSA

1. S T R U T T U R A PREMESSA PREMESSA I fabbricati in oggetto saranno realizzati con caratteristiche costruttive edili e impiantistiche finalizzate all ottenimento della classificazione energetica in Classe B, ai sensi della vigente

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di Foligno Provincia di Perugia OGGETTO:

COMPUTO METRICO. Comune di Foligno Provincia di Perugia OGGETTO: Comune di Foligno Provincia di Perugia pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Interventi di sostituzione copertura in cemento e amianto - loc. S.Eraclio Via Santocchia, 84 COMMITTENTE: Umbria TPL e Mobilità spa

Dettagli

PREZZO DA APPLICARE arrotondato euro m2 6,50

PREZZO DA APPLICARE arrotondato euro m2 6,50 pag. 1 Nr. 1 arch01 Rimozione di listellatura, materiale isolante, telo impermeabilizzante, rivestimento canale di gronda, messicani, griglie parafoglie e quant'altro ritenuto non idoneo dalla D.L., compresa

Dettagli

ISOLAMENTO A CAPPOTTO

ISOLAMENTO A CAPPOTTO ISOLAMENTO A CAPPOTTO 13 aprile 2011 Via IV Novembre GRANDATE COMO tel. 031/564656 fax 031/564666 www.isolmec.com mail info@isolmec.com resp. ufficio tecnico Roberto Filippetto 339/8935863 areatecnica@isolmec.com

Dettagli

RELAZIONE TECNICA OGGETTO: PROGETTO: 1057. timbro e firma

RELAZIONE TECNICA OGGETTO: PROGETTO: 1057. timbro e firma RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Ristrutturazione edilizia maggiore del 25% della superficie disperdente dell edificio scolastico, scuole medie, sito in Via Donizetti 9, 24020, Torre Boldone (BG). PROGETTO:

Dettagli

PREZZO APPLICATO (ARROTONDATO) mese 1 430,00

PREZZO APPLICATO (ARROTONDATO) mese 1 430,00 An. Prezzo n 0 NOLO DI PIATTAFORMA VERTICALE ELETTRICA, ALTEZZA 9,90MT - PORTATA 230KG NOLO DI PIATTAFORMA VERTICALE ELETTRICA, ALTEZZA 9,90MT - PORTATA 230KG Nolo di piattaforma verticale elettrica, altezza

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di GUBBIO Provincia di Perugia OGGETTO: Interventi di sostituzione copertura in cemento e amianto - Via della Piaggiola, 176

COMPUTO METRICO. Comune di GUBBIO Provincia di Perugia OGGETTO: Interventi di sostituzione copertura in cemento e amianto - Via della Piaggiola, 176 Comune di GUBBIO Provincia di Perugia pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Interventi di sostituzione copertura in cemento e amianto - Via della Piaggiola, 176 COMMITTENTE: Umbria TPL e Mobilità spa Data, 03/11/2014

Dettagli

L originale edificio in stato di abbandono da diversi decenni, di conseguenza in uno pessimo stato di conservazione.

L originale edificio in stato di abbandono da diversi decenni, di conseguenza in uno pessimo stato di conservazione. L originale edificio in stato di abbandono da diversi decenni, di conseguenza in uno pessimo stato di conservazione. Progetto di demolizione con ripristino tipologico in ampliamento di fabbricato abitativo

Dettagli

COMPUTO METRICO. Comune di Spoleto Provincia di Perugia OGGETTO:

COMPUTO METRICO. Comune di Spoleto Provincia di Perugia OGGETTO: Comune di Spoleto Provincia di Perugia pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: Interventi di sostituzione copertura in cemento e amianto-ss Flaminia Km 177,700 - SPOLETO COMMITTENTE: Umbria TPL e Mobilità spa

Dettagli

A.S.P. San Domenico - Pescia Restauro del portale e di parte della facciata della Chiesa di San Domenico

A.S.P. San Domenico - Pescia Restauro del portale e di parte della facciata della Chiesa di San Domenico A.S.P. San Domenico - Pescia Restauro del portale e di parte della facciata della Chiesa di San Domenico N art. DESCRIZIONE Unità di Misura PREZZI UNITARI 1 2 3 4 5 6 Opere di installazione di cantiere

Dettagli

Provincia di Pisa - Servizio Edilizia, Sicurezza e Impianti Lavori:COIBENTAZIONE INFISSI Computo metrico estimativo pag. 1 di 8

Provincia di Pisa - Servizio Edilizia, Sicurezza e Impianti Lavori:COIBENTAZIONE INFISSI Computo metrico estimativo pag. 1 di 8 Lavori:COIBENTAZIONE INFISSI Computo metrico estimativo pag. 1 di 8 LAVORI I.T.C.G. E.FERMI - EDIFICIO CENTRALE 1 O.O.S. O.O.S. ONERI PER LA SICUREZZA. 01 Predisposizione dell'area di cantiere. Avvertenze:

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Condominio ACQUARIO fabbricato 29 Via Alberto Ascari 211 311 00142 ROMA LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEI PROSPETTI ESTERNI DEL FABBRICATO 29 COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Documento riservato ad esclusivo

Dettagli

SOSTITUZIONE DELLA COPERTURA IN LASTRE ONDULATE DI ETERNIT ED ALTRE OPERE ACCESSORIE DEL CAPANNONE COMUNALE IN LOC. GALLERONE DI POMARANCE

SOSTITUZIONE DELLA COPERTURA IN LASTRE ONDULATE DI ETERNIT ED ALTRE OPERE ACCESSORIE DEL CAPANNONE COMUNALE IN LOC. GALLERONE DI POMARANCE COMUNE DI POMARANCE Provincia di Pisa SOSTITUZIONE DELLA COPERTURA IN LASTRE ONDULATE DI ETERNIT ED ALTRE OPERE ACCESSORIE DEL CAPANNONE COMUNALE IN LOC. GALLERONE DI POMARANCE ELENCO PREZZI 1) Rimozione

Dettagli

LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEI PROSPETTI ESTERNI DEL FABBRICATO 29

LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEI PROSPETTI ESTERNI DEL FABBRICATO 29 Condominio ACQUARIO fabbricato 29 Via Alberto Ascari 211 311 00142 ROMA LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA DEI PROSPETTI ESTERNI DEL FABBRICATO 29 SCHEMA SUDDIVISIONE OFFERTA Roma, dicembre 2013 rev.

Dettagli

SOMMARIO. 1. Premessa pag. 2. 2. Descrizione generale e localizzazione dell immobile pag. 2. 3. Problematiche da risolvere pag. 2

SOMMARIO. 1. Premessa pag. 2. 2. Descrizione generale e localizzazione dell immobile pag. 2. 3. Problematiche da risolvere pag. 2 SOMMARIO 1. Premessa pag. 2 2. Descrizione generale e localizzazione dell immobile pag. 2 3. Problematiche da risolvere pag. 2 4. Interventi in progetto pag. 3 5. Documentazione fotografica pag. 7 Pag.

Dettagli

S.P.T. spa via A. Moro n 23 - Como -

S.P.T. spa via A. Moro n 23 - Como - S.P.T. spa via A. Moro n 23 - Como - PROGETTO PER REALIZZAZIONE NUOVI UFFICI in via ANZANI n 37 - COMO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO OPERE EDILI ed AFFINI Il progettista Agosto 2011 Demolizioni Demolizione

Dettagli

Via dei Pioppi, 20 25080 Mazzano (BS) Tel.: +39 030 2077054. info@ecosoluzionisrl.eu

Via dei Pioppi, 20 25080 Mazzano (BS) Tel.: +39 030 2077054. info@ecosoluzionisrl.eu Coperture Tetti Civili ed Industriali Posa Guaine e Isolamenti Termici Lattonerie - Grondaie - Canali Rifacimenti in Genere Smaltimento Eternit Manutenzione Edifici Sistemi Anticaduta Cappotti Termici

Dettagli

EPU E.P.U. RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELL'INVOLUCRO DELLA SCUOLA PRIMARIA

EPU E.P.U. RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELL'INVOLUCRO DELLA SCUOLA PRIMARIA E.P.U. RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DELL'INVOLUCRO DELLA SCUOLA PRIMARIA descrizione u.m. prezzo N.B. Per quanto riguarda la tipologia dei materiali ed in particolare le tipologie di apertura e manovra

Dettagli

Il computo metrico estimativo: le norme di misurazione. Seminario di approfondimento - II parte A cura di dott.ssa Ing.

Il computo metrico estimativo: le norme di misurazione. Seminario di approfondimento - II parte A cura di dott.ssa Ing. Il computo metrico estimativo: le norme di misurazione Seminario di approfondimento - II parte A cura di dott.ssa Ing. Sara Domini Venezia, 29 Aprile 2010 Norme di misurazione Definizione Sono delle convenzioni

Dettagli

DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE

DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE Costruzioni s.r.l. Via Boccaccio n 29 20123 MILANO P.IVA 06454770964 Oggetto: REALIZZAZIONE NUOVI EDIFICI RESIDENZIALI IN COMUNE DI LENNO (CO) VIALE LIBRONICO DESCRIZIONE INDICATIVA DELLE OPERE CAPITOLATO

Dettagli

LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA STAZIONE MARITTIMA DI PESCARA E SISTEMAZIONE DELLE AREE CIRCOSTANTI PREMESSA

LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA STAZIONE MARITTIMA DI PESCARA E SISTEMAZIONE DELLE AREE CIRCOSTANTI PREMESSA PREMESSA La Stazione Marittima del Porto di Pescara è un edificio a pianta centrale di forma decagonale, dell altezza totale di m 6,00, ad un piano dell altezza interna di m 5,00, della superficie complessiva

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

Metodologie di intervento nel restauro di balconi, lastrici ed aree cortilive

Metodologie di intervento nel restauro di balconi, lastrici ed aree cortilive Metodologie di intervento nel restauro di balconi, lastrici ed aree cortilive Bologna, 25 febbraio 2011 Geom. Marco Marchesi BALCONI BALCONI colature Infiltrazioni Balconi - problematiche BALCONI Impermeabilizzazione

Dettagli

AMPLIAMENTO CIMITERO 1 LOTTO

AMPLIAMENTO CIMITERO 1 LOTTO COMUNE DI OSNAGO PROVINCIA DI LECCO AMPLIAMENTO CIMITERO 1 LOTTO CALCOLO SOMMARIO DELLA SPESA E QUADRO ECONOMICO art. 22 D.P.R. 207/2010 (PROGETTO PRELIMINARE) Carvico lì 01/10/2013 Il Tecnico: 1 LOTTO

Dettagli

IsolDecor. Il sistema cappotto SCHEDA TECNICA. IsolDecor EPS DECOR. Le Mani e l Arte

IsolDecor. Il sistema cappotto SCHEDA TECNICA. IsolDecor EPS DECOR. Le Mani e l Arte IsolDecor Il sistema cappotto SCHEDA TECNICA IsolDecor EPS by DECOR Le Mani e l Arte Indice IsolDecor EPS pag. Strato isolante e dettagli costruttivi 5 Voce di capitolato ( New Decoration ) 9 Dettaglio

Dettagli

ERRATA CORRIGE All Elenco Prezzi registrato a Milano il 18 giugno 2014 al n 2654 Serie 3 edizione 2014

ERRATA CORRIGE All Elenco Prezzi registrato a Milano il 18 giugno 2014 al n 2654 Serie 3 edizione 2014 ERRATA CORRIGE All Elenco Prezzi registrato a Milano il 18 giugno 2014 al n 2654 Serie 3 edizione 2014 Le pagine da 115 sino a 119 compresa e la pagina 196 si intendono sostituite da quelle di seguito

Dettagli

Pag.1 N N.E.P. D E S C R I Z I O N E Quantita' Prezzo Unit. Importo

Pag.1 N N.E.P. D E S C R I Z I O N E Quantita' Prezzo Unit. Importo Pag.1 Lavori di rifacimento prospetti 1 25 21.1.11 Rimozione di intonaco interno od esterno, di spessore non superiore a 3 cm, eseguito con qualsiasi mezzo, compreso l'onere del carico del materiale di

Dettagli

RILIEVO DI MASSIMA DEGLI IMMOBILI

RILIEVO DI MASSIMA DEGLI IMMOBILI COMUNE DI CISLIANO Provincia di Milano OGGETTO: Ampliamento scuola primaria di Cisliano - CUP J81E15001290004 PROGETTO PRELIMINARE PER APPALTO INTEGRATO COMPLESSO ai sensi dell art. 53 comma 2 lett. C)

Dettagli

C A P I T O L A T I SISTEMI D ISOLAMENTO TERMICO PER ESTERNI A CAPPOTTO

C A P I T O L A T I SISTEMI D ISOLAMENTO TERMICO PER ESTERNI A CAPPOTTO C A P I T O L A T I SISTEMI D ISOLAMENTO TERMICO PER ESTERNI A CAPPOTTO CON PANNELLI IN FIBRE DI LEGNO (WF) CAPITOLATO GENERALE SISTEMI D ISOLAMENTO TERMICO PER ESTERNI A CAPPOTTO CON PANNELLI IN FIBRE

Dettagli

Comune di Arzignano (VI) PROGETTO DEFINITIVO

Comune di Arzignano (VI) PROGETTO DEFINITIVO Comune di Arzignano (VI) PIANO LOTTIZZAZIONE "VIA POZZETTI" (C2-8029) PROGETTO DEFINITIVO ALLEGATO Norme di attuazione N. B Commessa D13LG022 Codice Elaborato D13LG022-CAR-00B-R0 SCALA: File Z:\ANNO-2013\D13LG022\PROGETTO\DISEGNI\D13LG022-CAR-000-R1.DWG

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Provincia di Milano RISTRUTTURAZIONE VILLA BESOZZI Piazza Manzoni, 2 Proprietà: ASF & Servizi alla Persona - Carugate Rif. COMPUTO METRICO Unità di misura Quantità Prezzo Un.

Dettagli

In particolar modo, nel caso di intervento sull esistente, il sistema:

In particolar modo, nel caso di intervento sull esistente, il sistema: S I S T E M I A C A P P O T T O D E S C R I Z I O N E L'isolamento a cappotto consiste nell'applicazione, sull'intera superficie esterna verticale di un edificio, di pannelli isolanti che vengono poi coperti

Dettagli

LAVORI DI IMPERMEABILIZZAZIONE DELLE PARETI ESTERNE DELLA CANTINA

LAVORI DI IMPERMEABILIZZAZIONE DELLE PARETI ESTERNE DELLA CANTINA Condominio ACQUARIO fabbricato 32 scala D int 6 cantina 1 via Alberto Ascari LAVORI DI IMPERMEABILIZZAZIONE DELLE PARETI ESTERNE DELLA CANTINA DISCIPLINARE DI APPALTO Roma, 30 maggio 2013 STUDIO TECNICO

Dettagli

UMBRIA TPL e MOBILITA spa INTERVENTI DI SOSTITUZIONE COPERTURA ESISTENTE IN CEMENTO E AMIANTO

UMBRIA TPL e MOBILITA spa INTERVENTI DI SOSTITUZIONE COPERTURA ESISTENTE IN CEMENTO E AMIANTO COMMITTENTE: OPERA: LUOGO: UMBRIA TPL e MOBILITA spa INTERVENTI DI SOSTITUZIONE COPERTURA ESISTENTE IN CEMENTO E AMIANTO VIA DELLA PIAGGIOLA, 176 GUBBIO (PG) CONTENUTI DELLA RELAZIONE: RELAZIONE TECNICA

Dettagli

Oggetto: Relazione tecnica inerente le contestazioni dei lavori eseguiti dall'impresa Edilizia Mirabella

Oggetto: Relazione tecnica inerente le contestazioni dei lavori eseguiti dall'impresa Edilizia Mirabella Spett.le Condominio Via Èrcole Marazza, 6/30 Roma Roma 15/03/2011 Oggetto: Relazione tecnica inerente le contestazioni dei lavori eseguiti dall'impresa Edilizia Mirabella Con riferimento all'oggetto ed

Dettagli

AMPLIAMENTO EDIFICIO SCOLASTICO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO

AMPLIAMENTO EDIFICIO SCOLASTICO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO COMUNE DI GRAVEDONA ED UNITI AMPLIAMENTO EDIFICIO SCOLASTICO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO ART. DESCRIZIONE U.M. PREZZO IMPORTO 1 DEMOLIZIONE MURI DI CONTENIMENTO piazzale (6,00+40,00)*1,50*0,40 27,60

Dettagli

RELAZIONE TECNICA E VALUTAZIONE PAESAGGISTICA

RELAZIONE TECNICA E VALUTAZIONE PAESAGGISTICA PERMESSO DI COSTRUIRE CONVENZIONATO CON PIANO DI RECUPERO RELAZIONE TECNICA E VALUTAZIONE PAESAGGISTICA Ristrutturazione edilizia con cambio di destinazione d uso e recupero del sottotetto Fabbricato sito

Dettagli

C A P I T O L A T I SISTEMI D ISOLAMENTO TERMICO PER ESTERNI A CAPPOTTO

C A P I T O L A T I SISTEMI D ISOLAMENTO TERMICO PER ESTERNI A CAPPOTTO C A P I T O L A T I SISTEMI D ISOLAMENTO TERMICO PER ESTERNI A CAPPOTTO CON PANNELLI IN POLISTIRENE ESPANSO (EPS) CAPITOLATO GENERALE SISTEMI D ISOLAMENTO TERMICO PER ESTERNI A CAPPOTTO CON PANNELLI IN

Dettagli

ELENCO DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVE OPERE DI MANUTENZIONE ORDINARIA NON SOGGETTE A TITOLO EDILIZIO

ELENCO DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVE OPERE DI MANUTENZIONE ORDINARIA NON SOGGETTE A TITOLO EDILIZIO ELENCO DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVE OPERE DI MANUTENZIONE ORDINARIA NON SOGGETTE A TITOLO EDILIZIO In alcuni casi, pur non necessitando di alcun titolo abilitativo, la consistenza o le modalità dell

Dettagli

1. PREMESSE 2. TIPI DI INTERVENTO

1. PREMESSE 2. TIPI DI INTERVENTO 1. PREMESSE L Amministrazione Comunale di San Giovanni La Punta, al fine di mettere in sicurezza l edificio comunale ormai fatiscente per la vetustà dell immobile, ha dato incarico di redigere un progetto

Dettagli

Cronoprogramma Interventi

Cronoprogramma Interventi Cronoprogramma Interventi 1 mese 2 mese 3 mese 4 mese 5 mese 6 mese 7 mese 8 mese 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 4 1 2 3 Via Germagnano 11 pratiche asl Via Valdellatorre 138 pratiche

Dettagli

OSPEDALE DI CITTIGLIO via Luini s.n.c. - 21033 Cittiglio (VA)

OSPEDALE DI CITTIGLIO via Luini s.n.c. - 21033 Cittiglio (VA) AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE DI CIRCOLO - FONDAZIONE MACCHI viale Borri 57-21100 Varese - tel. 0332.278915 - fax 0332.265180 OSPEDALE DI CITTIGLIO via Luini s.n.c. - 21033 Cittiglio (VA) MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

Caso applicativo 1: Sistema di rivestimento a parete ventilata con lastra composita sottile. edificio di nuova realizzazione

Caso applicativo 1: Sistema di rivestimento a parete ventilata con lastra composita sottile. edificio di nuova realizzazione Caso applicativo 1: edificio di nuova realizzazione Sistema di rivestimento a parete ventilata con lastra composita sottile Primo caso applicativo - edificio di nuova realizzazione I sistemi di rivestimento

Dettagli

Studio Tecnico Fauda Pichet Ing. Egidio pag. 1 DESIGNAZIONE DEI LAVORI

Studio Tecnico Fauda Pichet Ing. Egidio pag. 1 DESIGNAZIONE DEI LAVORI pag. 1 R I P O R T O OPERE A CORPO ED A MISURA (SpCat 1) OPERE PROVVISIONALI (Cat 1) 1 Preparazione area di cantiere S/06 1,00 SOMMANO a corpo 1,00 1 000,00 1 000,00 2 Saggi stratigrafici M/01 1,00 SOMMANO

Dettagli

Fabb. "B1" MQ. 59.97 BAGNO MQ. 4.95 BAGNO MQ. 4.95 SOGGIORNO/ CUCINA. SOGGIORNO/ CUCINA MQ. 49.84 Pianta Piano Terra mq. 82.00

Fabb. B1 MQ. 59.97 BAGNO MQ. 4.95 BAGNO MQ. 4.95 SOGGIORNO/ CUCINA. SOGGIORNO/ CUCINA MQ. 49.84 Pianta Piano Terra mq. 82.00 residence RioTorto A1 B1 C1 A2 B2 C2 Fabb. "B1" SOGGIORNO/ CUCINA MQ. 59.97 MQ. 4.95 MQ. 4.95 SOGGIORNO/ CUCINA MQ. 49.84 Pianta Piano Terra mq. 82.00 Fabb. "B1" MATRIMONIALE MQ. 16.90 MQ. 10.94 MQ. 15.14

Dettagli

Soc...a r.l., con sede in., via., n.., CF. .., iscritto all ordine, della provincia di.., al n.. RELAZIONE TECNICA

Soc...a r.l., con sede in., via., n.., CF. .., iscritto all ordine, della provincia di.., al n.. RELAZIONE TECNICA OGGETTO: Progetto per la costruzione di un edificio residenziale, in zona sottoposta a vincolo paesaggistico, composto da n.. alloggi, da realizzare nella zona di, in via, denominata. Ditta: Soc...a r.l.,

Dettagli

IL COORDINATORE DELLA SICUREZZA (ARCHITETTO LIBERO PROFESSIONISTA ONTANI ALESSANDRA) (DIRIGENTE SETTORE A4 GNOLI GIOVANNI )

IL COORDINATORE DELLA SICUREZZA (ARCHITETTO LIBERO PROFESSIONISTA ONTANI ALESSANDRA) (DIRIGENTE SETTORE A4 GNOLI GIOVANNI ) ALLEGATO "A" Comune di CARPI Provincia di MO DIAGRAMMA DI GANTT cronoprogramma dei lavori (Allegato XV e art. 100 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.) (D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106) OGGETTO: INTERVENTI

Dettagli

R I P O R T O. Parziale m² 1 540,61 maggiorazione del 5% per inclinazione della copertura * (par.ug.=1540,61*0,05) 77,03 77,03

R I P O R T O. Parziale m² 1 540,61 maggiorazione del 5% per inclinazione della copertura * (par.ug.=1540,61*0,05) 77,03 77,03 pag. 1 R I P O R T O LAVORI A CORPO Rimozioni (Cat 1) 1 Demolizione del manto di copertura, compresa la discesa o la salita a 01.A02.A80.020 terra dei materiali, lo sgombero dei detriti in cantiere, computando

Dettagli

Singoli capitoli CPN Edilizia

Singoli capitoli CPN Edilizia Titoli generali (solo in forma cartacea) 1001I/99 Istruzioni per l uso CPN gratuito 1003I/15 Elenco dei capitoli CPN con indice analitico 79.00 1004I/92 Informazioni per l utenza 49.00 1010I Schede tecniche

Dettagli

FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE

FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE Comune di TORINO Provincia di TO FASCICOLO DELLA MANUTENZIONE Decreti Legislativi 494/96 e 528/99 D.P.R. 222/2003 OGGETTO: COMMITTENTE: LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA PER LA BONIFICA E LO SMALTIMENTO

Dettagli

PROGETTO DEFINITIVO APPALTABILE

PROGETTO DEFINITIVO APPALTABILE INTERVENTO DI CONSOLIDAMENTO SOLAI E MESSA IN SICUREZZA SOFFITTI CON POSA DI CONTROSOFFITTI ANTISFONDELLAMENTO PRESSO LA SCUOLA PRIMARIA A. STRADIVARI PROGETTO DEFINITIVO APPALTABILE Responsabile del Procedimento:

Dettagli

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA LAVORI DI RISANAMENTO CONSERVATIVO COPERTURA EDIFICIO DELLA QUESTURA DI TORINO CORSO VINZAGLIO N 10, TORINO

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA LAVORI DI RISANAMENTO CONSERVATIVO COPERTURA EDIFICIO DELLA QUESTURA DI TORINO CORSO VINZAGLIO N 10, TORINO RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA LAVORI DI RISANAMENTO CONSERVATIVO COPERTURA EDIFICIO DELLA QUESTURA DI TORINO CORSO VINZAGLIO N 10, TORINO GENERALITA Il Palazzo sede degli Uffici della Questura occupa

Dettagli

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA. Comune di Caneva Provincia di Pordenone

REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA. Comune di Caneva Provincia di Pordenone REGIONE FRIULI VENEZIA GIULIA Comune di Caneva Provincia di Pordenone LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA PALESTRA CENTRO STUDI DI VIA MARCONI PROGETTO ESECUTIVO ALL. H: CRONOPROGRAMMA Pordenone, aprile

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Comune di Noto Provincia di Siracusa PROGETTO ESECUTIVO DEI LOCULI ZONA AREA LIBERA CIMITERO 11 Blocco M 11 Blocco M 1 Strutture edifici 1 3.1.1 Conglomerato cementizio per qualsiasi destinazione diversa

Dettagli

TABELLA ANALITICA GANTT

TABELLA ANALITICA GANTT TABELLA ANALITICA GANTT Tabella Analitica Gantt F A S I D I L A V O R O Z I gg L gg C data Iniziale data Finale Realizzazione della recinzione e degli accessi al cantiere 2 1 2 2 12/12/2013 13/12/2013

Dettagli

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA OPERE CIVILI

RELAZIONE TECNICA SPECIALISTICA OPERE CIVILI OPERE CIVILI 1 PREMESSA...3 DESCRIZIONE DELLO STATO DI FATTO... 3 DESCRIZIONE DEL PROGETTO... 5 OPERE CIVILI...6 SCAVI, DEMOLIZIONI E RIMOZIONI... 6 OPERE IN CEMENTO ARMATO - SCALE METALLICHE... 7 SOTTOFONDI...

Dettagli

a corpo 1,00 50,00 = 50,00 3,00 1,50 a corpo 1,00 300,00 = 300,00 3,00 9,00 mq 50,00 30,00 = 1.500,00 3,00 45,00 mq 10,00 27,80 = 278,00 5,00 13,90

a corpo 1,00 50,00 = 50,00 3,00 1,50 a corpo 1,00 300,00 = 300,00 3,00 9,00 mq 50,00 30,00 = 1.500,00 3,00 45,00 mq 10,00 27,80 = 278,00 5,00 13,90 Allegato B DESCRIZIONE OPERE, CAPITOLATO D'APPALTO E STIMA INCIDENZA ONERI SICUREZZA descrizione opera unità di misura quantità prezzo unitario prezzo totale % oneri sicurezza oneri sicurezza A Preparazione

Dettagli

Oggetto: : Realizzazione edificio in ECOMuratura chiavi in mano. caratteristiche meglio descritte nel capitolato tecnico allegato.

Oggetto: : Realizzazione edificio in ECOMuratura chiavi in mano. caratteristiche meglio descritte nel capitolato tecnico allegato. Oggetto: : Realizzazione edificio in ECOMuratura chiavi in mano Realizzazione di edificio di totali 85,00 mq commerciali con struttura portante in Timber Frame secondo le caratteristiche meglio descritte

Dettagli

DIAGRAMMA DI GANTT. cronoprogramma dei lavori (Allegato XV e art. 100 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.) (D.Lgs. 3 agosto 2009, n.

DIAGRAMMA DI GANTT. cronoprogramma dei lavori (Allegato XV e art. 100 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.) (D.Lgs. 3 agosto 2009, n. ALLEGATO "A" Comune di Mentana Provincia di Roma DIAGRAMMA DI GANTT cronoprogramma dei lavori (Allegato XV e art. 100 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.) (D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106) OGGETTO: Realizzazione

Dettagli

Elenco elaborati d'appalto. Elenco elaborati. Capitolato speciale dell'appalto. Relazione Generale. Documentazione Fotografica.

Elenco elaborati d'appalto. Elenco elaborati. Capitolato speciale dell'appalto. Relazione Generale. Documentazione Fotografica. Premessa La presente relazione descrive le modalità operative per venire incontro alle esigenze del condominio in oggetto, un edificio residenziale, per il quale si prevede di operare in sicurezza e nel

Dettagli

MANUFATTI IN CEMENTO Produciamo manufatti su misura in cemento per i lavori pubblici e per l edilizia. I nostri manufatti comprendono muretti per

MANUFATTI IN CEMENTO Produciamo manufatti su misura in cemento per i lavori pubblici e per l edilizia. I nostri manufatti comprendono muretti per MANUFATTI IN CEMENTO Produciamo manufatti su misura in cemento per i lavori pubblici e per l edilizia. I nostri manufatti comprendono muretti per recinzioni e per il contenimento terra, parapetti, velette,

Dettagli

INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA EDIFICIO VIA SEBASTIANO DEL PIOMBO 6 MILANO

INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA EDIFICIO VIA SEBASTIANO DEL PIOMBO 6 MILANO INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA EDIFICIO VIA SEBASTIANO DEL PIOMBO 6 MILANO CAPITOLATO D APPALTO E DESCRIZIONE LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE PARTI COMUNI I render grafici hanno scopo puramente indicativo

Dettagli

Ing. ALDO MANDELLI s.r.l.

Ing. ALDO MANDELLI s.r.l. Ing. ALDO MANDELLI s.r.l. AM impermeabilizzazioni dal 1947 esperienza e qualità al Vostro servizio CHI SIAMO Per conoscere l origine della nostra ditta è necessario compiere un viaggio a ritroso nel tempo

Dettagli

lo Statuto Speciale per la Regione Autonoma della Sardegna e le relative norme di attuazione;

lo Statuto Speciale per la Regione Autonoma della Sardegna e le relative norme di attuazione; DETERMINAZIONE N 917/56 DEL 09.01.2008 OGGETTO: Legge 05.08.1978, n. 457- articolo 4, lettera g) - Definizione dei massimali di costo per gli interventi di edilizia residenziale pubblica. Aggiornamento

Dettagli

RISTRUTTURAZIONE FABBRICATO RESIDENZIALE Oneri per la sicurezza dorante tutta la durata del cantiere. ONERI SICUREZZA % 1,5 187.791,84 2.

RISTRUTTURAZIONE FABBRICATO RESIDENZIALE Oneri per la sicurezza dorante tutta la durata del cantiere. ONERI SICUREZZA % 1,5 187.791,84 2. RISTRUTTURAZIONE FABBRICATO RESIDENZIALE Oneri per la sicurezza dorante tutta la durata del cantiere. ONERI SICUREZZA % 1,5 187.791,84 2.816,88 MAT 270 MATERIALI DA COSTRUZIONE NOLEGGI E TRASPORTI 270.

Dettagli

SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI E PAESAGGISTICI DI MILANO

SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI E PAESAGGISTICI DI MILANO n. e.p. descrizione dei lavori n. n. lungh. largh. alt. u.mis. quantità A - LAVORI DI RESTAURO DELLA FACCIATA SUD (ALA SUD) DELLA VILLA REALE 1 1 Nolo di ponteggio tubolare prefabbricato, integrato ove

Dettagli

Premessa DESCRIZIONE DEI LAVORI. Cornicione di gronda della copertura

Premessa DESCRIZIONE DEI LAVORI. Cornicione di gronda della copertura Premessa Le opere, oggetto dell appalto, sono da realizzarsi presso l istituto scolastico I.T.A.S. Dalmasso sito in via Claviere n. 10 Pianezza (TO). Le lavorazioni consistenti in interventi per il risanamento

Dettagli

MODULO R.I.T.C. Modulo richiesta informazioni tecniche di copertura Ed. 24/01/2014

MODULO R.I.T.C. Modulo richiesta informazioni tecniche di copertura Ed. 24/01/2014 Informazioni tecniche per la realizzazione di un progetto di linea vita, o sistema anticaduta, su copertura Informazioni tecniche per la verifica strutturale MODULO R.I.T.C. Modulo richiesta informazioni

Dettagli

EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO. Capitolato delle opere

EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO. Capitolato delle opere EDILIZIA A PREZZI CONVENZIONATI ERBA VIA COPERNICO Capitolato delle opere Premessa Il complesso e costituito da tre edifici a destinazione residenziale, di 2 piani fuori terra e da un piano interrato adibito

Dettagli

QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione

QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione QUESTIONARIO Per l Assicurazione DECENNALE POSTUMA di immobili di nuova realizzazione La società si impegna a fare uso riservato di queste notizie ed informazioni. E importante rispondere a tutte le domande

Dettagli

AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE

AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE AL MORENA S.R.L. - PIAZZA MISSORI 3 MILANO INSEDIAMENTO RESIDENZIALE MAPPALE 462 - TRICESIMO CAPITOLATO SINTETICO DELLE OPERE FONDAZIONI Fondazioni costituite da travi rovesce e platee in cemento armato,

Dettagli

per ogni mese o frazione oltre i 30 giorni mq. 970,00 0,90 873,00

per ogni mese o frazione oltre i 30 giorni mq. 970,00 0,90 873,00 1 CCIAA MI A 2.4.528 Stesura del Piano di Lavoro e sua presentazione all'organo di controllo cad. 1,00 1.000,00 1.000,00 2 CCIAA MI A 2.2.56 a Nolo di ponteggi a cavalletti di facciata completo in opera,

Dettagli

OPERE OCCORRENTI PER L'ORDINARIA MANUTENZIONE DEI MANUFATTI CONTENENTI AMIANTO NEGLI EDIFICI SCOLASTICI DI OGNI ORDINE E GRADO.

OPERE OCCORRENTI PER L'ORDINARIA MANUTENZIONE DEI MANUFATTI CONTENENTI AMIANTO NEGLI EDIFICI SCOLASTICI DI OGNI ORDINE E GRADO. VICE DIREZIONE GENERALE SERVIZI TECNICI SETTORE EDILIZIA SCOLASTICA MANUTENZIONE OPERE OCCORRENTI PER L'ORDINARIA MANUTENZIONE DEI MANUFATTI CONTENENTI AMIANTO NEGLI EDIFICI SCOLASTICI DI OGNI ORDINE E

Dettagli

I nuovi incentivi fiscali del 50 % e del 65 % sul recupero edilizio

I nuovi incentivi fiscali del 50 % e del 65 % sul recupero edilizio I nuovi incentivi fiscali del 50 % e del 65 % sul recupero edilizio ISTRUZIONI PER L USO PARTE EDILE Sala «Arturo Succetti» Sondrio 18 luglio 2013 OPERE EDILI PER LE QUALI SPETTANO LE AGEVOLAZIONI FISCALI

Dettagli

LIBRETTO DELLE MISURE

LIBRETTO DELLE MISURE Comune Forlì Provincia Forlì - Cesena pag. 20 LIBRETTO DELLE MISURE OGGETTO: Opere eli per ristrutturazione e visione unità immobiliari un fabbricato ad uso civile abitazione sito a Forlì in via n.. COMMITTENTE:

Dettagli

Elenco di massima delle opere per la realizzazione del progetto di restyling richiesto

Elenco di massima delle opere per la realizzazione del progetto di restyling richiesto COMPUTO METRICO DI MASSIMA _ REDESIGN APPARTAMENTO Elenco di massima delle opere per la realizzazione del progetto di restyling richiesto Committente: Descrizione U.M. Quantità Prezzo unitario Prezzo complessivo

Dettagli

COMUNE DI SAN CARLO CANAVESE INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE URBANA SISTEMA DELLA MOBILITA

COMUNE DI SAN CARLO CANAVESE INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE URBANA SISTEMA DELLA MOBILITA COMUNE DI SAN CARLO CANAVESE INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE URBANA e SISTEMA DELLA MOBILITA PROGETTO ESECUTIVO ANALISI PREZZI data: dicembre 2015 PROGETTO: SERGIO BERTOGLIO ARCHITETTO AGGIORNAMENTO: ANNA

Dettagli

INCIDENZA PERCENTUALE DELLA MANODOPERA

INCIDENZA PERCENTUALE DELLA MANODOPERA Comune di Noto Provincia di Siracusa PROGETTO ESECUTIVO DEI LOCULI ZONA AREA LIBERA CIMITERO INCIDENZA PERCENTUALE DELLA ODOPERA Art. 39 D.P.R. 207/10 INCIDENZA PERCENTUALE DELLA ODOPERA N.R. ARTICOLO

Dettagli

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE

unità D I M E N S I O N I I M P O R T I DESIGNAZIONE DEI LAVORI di Quantità misura par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE pag. 2 R I P O R T O LAVORI A CORPO Scuola Dell'Infanzia Via Kennedy (SpCat 1) Lavori di facciata (Cat 1) Demolizioni svellimenti e smaltimenti (SbCat 1) 1 / 4 Spicconatura e scrostamento di intonaco a

Dettagli

COMPUTO METRICO. ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI Provincia di BRINDISI

COMPUTO METRICO. ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI Provincia di BRINDISI ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI Provincia di BRINDISI pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: COMMITTENTE: LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA PER SOMMA URGENZA IN : CAROVIGNO, CEGLIE MESSAPICA, CISTERNINO,

Dettagli

UMBRIA TPL e MOBILITA spa INTERVENTI DI SOSTITUZIONE COPERTURA ESISTENTE IN CEMENTO E AMIANTO

UMBRIA TPL e MOBILITA spa INTERVENTI DI SOSTITUZIONE COPERTURA ESISTENTE IN CEMENTO E AMIANTO COMMITTENTE: OPERA: LUOGO: UMBRIA TPL e MOBILITA spa INTERVENTI DI SOSTITUZIONE COPERTURA ESISTENTE IN CEMENTO E AMIANTO LOC. CANALE- CITTA DELLA PIEVE (PG) CONTENUTI DELLA RELAZIONE: RELAZIONE TECNICA

Dettagli

CITTÀ di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA

CITTÀ di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA CITTÀ di FABRIANO PROVINCIA DI ANCONA Settore Assetto e Tutela del Territorio Oggetto: Lavori di adeguamento alle norme di igiene e sicurezza e realizzazione di dotazioni impiantistiche presso il Sant

Dettagli

COMPUTO METRICO. Olbia OT. adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 OGGETTO: COMUNE DI OLBIA COMMITTENTE: Data, 11/05/2015

COMPUTO METRICO. Olbia OT. adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 OGGETTO: COMUNE DI OLBIA COMMITTENTE: Data, 11/05/2015 Olbia OT pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 COMMITTENTE: COMUNE DI OLBIA Data, 11/05/2015 IL TECNICO PriMus by Guido Cianciulli - copyright

Dettagli

Documento programmatico per la progettazione di tre aree funzionali nel capoluogo

Documento programmatico per la progettazione di tre aree funzionali nel capoluogo Documento programmatico per la progettazione di tre aree funzionali nel capoluogo Le opere oggetto del presente incarico saranno realizzate in tre distinti interventi funzionali nel capoluogo con la possibilità

Dettagli

Cronoprogramma (Gantt)

Cronoprogramma (Gantt) Cronoprogramma (Gantt) Non potendo preventivare nel tempo e quindi programmare i lavori di manutenzione ordinaria, la predisposizione di un cronoprogramma lavori risulta di difficile realizzazione e soprattutto

Dettagli

Lo stato attuale dei luoghi è illustrato nelle tavole dedicate e nella documentazione fotografica.

Lo stato attuale dei luoghi è illustrato nelle tavole dedicate e nella documentazione fotografica. RELAZIONE TECNICA Nel corso dei diversi sopralluoghi tecnici effettuati si sono riscontrate innumerevoli problematiche legate allo stato di conservazione degli edifici nel loro complesso e in particolar

Dettagli

UMBRIA TPL e MOBILITA spa INTERVENTI DI SOSTITUZIONE COPERTURA ESISTENTE IN CEMENTO E AMIANTO Z.I. VILLARODE- BASTARDO - GUALDO CATTANEO (PG)

UMBRIA TPL e MOBILITA spa INTERVENTI DI SOSTITUZIONE COPERTURA ESISTENTE IN CEMENTO E AMIANTO Z.I. VILLARODE- BASTARDO - GUALDO CATTANEO (PG) COMMITTENTE: OPERA: LUOGO: UMBRIA TPL e MOBILITA spa INTERVENTI DI SOSTITUZIONE COPERTURA ESISTENTE IN CEMENTO E AMIANTO Z.I. VILLARODE- BASTARDO - GUALDO CATTANEO (PG) CONTENUTI DELLA RELAZIONE: RELAZIONE

Dettagli

INDICE ANALITICO. AVVERTENZE GENERALI pag. 3 COSTO MEDIO ORARIO DELLA MANO D'OPERA 5 PARTE I NUOVA COSTRUZIONE 7

INDICE ANALITICO. AVVERTENZE GENERALI pag. 3 COSTO MEDIO ORARIO DELLA MANO D'OPERA 5 PARTE I NUOVA COSTRUZIONE 7 INDICE ANALITICO AVVERTENZE GENERALI pag. 3 COSTO MEDIO ORARIO DELLA MANO D'OPERA 5 PARTE I NUOVA COSTRUZIONE 7 AVVERTENZE PARTE I 9 1. SCAVI E DEMOLIZIONI 11 1.1. Scavi 11 1.2. Demolizioni 14 1.3. Adempimenti

Dettagli

DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (Allegato XV e art. 100 del D.Lgs 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i - D.Lgs. 3 agosto 2009, n.

DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (Allegato XV e art. 100 del D.Lgs 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i - D.Lgs. 3 agosto 2009, n. ALLEGATO A Comune di Torino Provincia di TO DIAGRAMMA DI GANTT Cronoprogramma dei lavori (Allegato XV e art. 0 del D.Lgs 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i - D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 6) OGGETTO: (PISU 1) Lavori

Dettagli

STIMA INCIDENZA MANODOPERA

STIMA INCIDENZA MANODOPERA Comune di Valdagno Provincia di Vicenza pag. 1 STIMA INCIDENZA MANODOPERA OGGETTO: Sostituzione pavimentazione interna al piano terra presso scuola dell'infanzia "Don Minzoni" in via Ottone Menato COMMITTENTE:

Dettagli

CHIUSURE VER VER ICALI PORTATE

CHIUSURE VER VER ICALI PORTATE CHIUSURE VERTICALI PORTATE CHIUSURE VERTICALI PORTATE Hanno funzione portante t secondaria cioè non garantiscono la sicurezza statica complessiva dell edificio ma devono assicurare la protezione e l incolumità

Dettagli