GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------"

Transcript

1 GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO Verbale n. 43 Adunanza 25 ottobre 2011 OGGETTO: ADESIONE ALLA CONVENZIONE CONSIP DENOMINATA TELEFO- NIA FISSA E CONNETTIVITA IP 4.NOMINA DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO, DEL DIRETTORE DELL ESECUZIONE DEL CONTRATTO ED APPROVAZIONE DEL PROGETTO AI SENSI DPR 207/2010. (CIG B02) (U.S. EURO ,25) Protocollo: /2011 Sotto la presidenza del dott. ANTONIO SAITTA si è riunita la Giunta Provinciale, regolarmente convocata, nella omonima Sala, con l'intervento degli Assessori: GIANFRANCO PORQUEDDU, UMBERTO D OTTAVIO, CARLO CHIAMA, ALBERTO AVETTA, MARCO BALAGNA, PIERGIORGIO BERTONE, MARIAGIUSEPPINA PUGLISI, ROBERTO RONCO, IDA VANA, ANTONIO MARCO D ACRI e con la partecipazione del Segretario Generale BENEDETTO BUSCAINO. E assente l Assessore UGO PERONE. Il Presidente, riconosciuta legale l'adunanza, dichiara aperta la seduta. A relazione dell Assessore Vana. Premesso che: - con determinazione del Dirigente del Servizio Gestione Sistema Informativo e Telecomunicazione n /2006 del 24 ottobre 2006, esecutiva ai sensi di legge, si disponeva l adesione alla Convenzione denominata Telefonia fissa e connettività IP Lotto A2, bandita tramite procedura aperta dalla Consip S.p.A., ai sensi del D.lgs n.157/95, e aggiudicata alla Soc. Fastweb S.p.A.; - la durata della Convenzione, ai sensi dell art. 5 comma 1 della stessa, veniva originariamente fissata in ventiquattro mesi a decorrere dal 18/09/2006; in data 15 settembre 2008, nella apposita sezione del sito denominata Avvisi agli Utenti, Consip comunicava la proroga di ulteriori sei mesi del periodo di validità della

2 Convenzione ovvero fino al 17 marzo 2009, come previsto dalla Convenzione stessa; - il Servizio si è avvalso della facoltà, prevista nella Convenzione stessa, di prorogare la scadenza del relativo contratto di ulteriori 15 mesi; - la procedura di gara per la nuova Convenzione denominata Telefonia fissa e connettività IP IV, è stata avviata da Consip nel mese di Marzo 2010 con previsione di attivazione della stessa, come desumibile dagli avvisi nel sito entro Dicembre 2010; - con determinazione del Dirigente del Servizio Gestione Sistema Informativo e Telecomunicazioni n /2010 del 24/05/2010, esecutiva ai sensi di legge, è stato pertanto prorogato il servizio di telefonia fino al 31 dicembre 2010, data entro la quale doveva essere esperita la procedura di gara per l'affidamento dei servizi di telefonia fissa con l individuazione del nuovo contraente; - nel mese di gennaio 2011 Consip comunicava che l attivazione della convenzione era prevista per Marzo 2011 e, con determinazione del Dirigente del Servizio Gestione Sistema Informativo e Telecomunicazioni n /2011 del 10/03/2011, si disponeva, nelle more, l affidamento del servizio di telefonia fissa a Fastweb S.p.A, alle medesime condizioni della Convenzione scaduta; - la Convenzione non è stata resa attiva nei tempi previsti a causa dell impugnazione del provvedimento di aggiudicazione avanti al TAR Lazio da parte di un concorrente e, per tale ragione, si è reso necessario prorogare ulteriormente l affidamento alla ditta Fastweb S.p.A., ai sensi dell art.57 lett. b e c del D.Lgs. 163/2006 Consip S.p.A, con Determinazione del Dirigente del Servizio Staff a Gestione Sistema Informativo e Telecomunicazioni n /2011 del 07/07/2011, riservandosi la facoltà di recedere anticipatamente dal contratto a seguito dell attivazione della convenzione Consip denominata Telefonia fissa e connettività IP IV; Preso atto che la Convenzione Consip denominata Telefonia Fissa e Connettività IP 4 è stata attivata in data 16 settembre 2011 ; Ravvisato che la durata della suddetta Convenzione è di 36 mesi, eventualmente prorogabili di altri 12 e che gli aggiudicatari sono le ditte Fastweb S.p.A. e Telecom S.p.A.; Preso atto che oggetto della Convenzione sono: - fornitura e l ottimizzazione del Local Loop ( linee telefoniche) per servizi di telefonia fissa; - servizi di telefonia fissa, di base e avanzati; - fornitura del servizio di telefonia IP ( ToIp); - servizi di rete intelligente fissa, ed in particolare i servizi di Rete Virtuale Privata, di Addebito al Chiamato, Ripartito e Numero Unico; - servizio di connettività IP ( servizi di trasporto IP di tipo dedicato e commutato) e di accesso ad Internet; - servizi di sicurezza e a valore aggiunto ( servizi di gestione di Firewall, Antivirus e Content Filtering, Posta Elettronica); - servizi di fatturazione e rendicontazione; - servizi di attivazione, collaudo, assistenza e manutenzione. Ravvisato inoltre che la Convenzione prevede, al punto 2.2.2, nel caso in cui il

3 servizio di linea telefonica sia già erogato in virtù di un contratto attuativo della precedente Convenzione Consip, sarà mantenuta la stessa infrastruttura tecnologica di realizzazione delle linee senza alcuna attività di migrazione tecnica né interruzione del servizio. Verificato che la Convenzione, prevedendo un lotto unico e due aggiudicatari, lascia libera l Amministrazione contraente di scegliere il Fornitore del servizio così come indicato all art. 4 comma 6 dell allegato 4 al bando di gara ai sensi del quale l Amministrazione Contraente, sotto la propria responsabilità ed a suo insindacabile giudizio, si determinerà ad aderire ad una delle Convenzioni in ragione del proprio fabbisogno e delle proprie specifiche esigenze, tenuto conto del proprio profilo tariffario (desunto dal dato storico o previsionale di consumo), dei livelli di servizio offerti, delle possibili sinergie o integrazioni con forniture preesistenti e degli eventuali costi ed oneri di migrazione ; Ritenuto pertanto opportuno aderire alla Convenzione Consip denominata Telefonia Fissa e Connettività IP 4, scegliendo come fornitore del servizio la ditta Fastweb S.p.A., in considerazione del fatto che: - i livelli di servizio soddisfano pienamente le esigenze dell Amministrazione; - è possibile prevedere eventuali integrazioni al servizio ; - la fatturazione viene effettuata tenendo conto dei consumi effettuati nel bimestre consentendo in tal modo, la corretta imputazione del costo all esercizio; - si è in presenza di un numero elevato di linee e di una elevata la complessità sia tecnica, sia logistica, dovuta alla dislocazione delle sedi nel territorio che consigliano di mantenere l attuale infrastruttura ed il medesimo fornitore Fastweb, al fine di evitare una complessa attività di migrazione; - le tariffe (medesime per i due aggiudicatari), sono particolarmente vantaggiose per l amministrazione; Considerato che, tuttavia, occorre prevedere la fatturazione distinta dei due soggetti gestori in quanto, alcune utenze, sono ancora in capo a Telecom S.p.A. fino alla totale presa in carico di Fastweb S.p.A.; Preso inoltre atto che, per le zone del territorio provinciale, in cui non vi è copertura da parte di Fastweb si utilizzerà, come già previsto nella originaria Convenzione, la rete pubblica dell Operatore Nazionale, Telecom Italia S.p.A.; Preso atto che per realizzare quanto sopra descritto è opportuno approvare, ai sensi dell art. 279, comma 1, del DPR n. 207/2010, e pur in presenza di una aggiudicazione definitiva già avvenuta, la progettazione di unico livello del servizio in oggetto la quale si articola nei seguenti documenti: a. relazione tecnico-illustrativa con riferimento al contesto in cui è inserito il servizio (All.A) b. il calcolo della spesa per l acquisizione del servizio con indicazione degli oneri non soggetti a ribasso / prospetto economico degli oneri complessivi necessari per l acquisizione del servizio (All.B.) c. il capitolato speciale descrittivo e prestazionale e lo schema di contratto; tali documenti sono disponibili all indirizzo e pur se non materialmente allegati si considerano quale parte integrante del presente provvedimento. Il prospetto economico degli oneri complessivi presunti necessari per l acquisizione del servizio in oggetto negli anni di vigenza della Convenzione è il seguente:

4 A) SERVIZI fino al 31/12/2011 euro ,00 dal 01/01/2012 al 31/12/2012 euro ,00 dal 01/01/2013 al 31/12/2013 euro ,00 dal 01/01/2014 al 31/12/2014 euro ,00 dal 01/01/2015 al 16/09/2015 euro ,00 TOTALE (netto iva) ,00 B) SOMME A DISPOSIZIONE DELL AMMINISTRAZIONE - IVA 21% ,12 TOTALE Presunto anni ,12 Preso atto che i servizi oggetto della presente deliberazione, per l anno 2011, trovano copertura negli stanziamenti disponibili nel Bilancio 2011 e negli impegni di spesa già effettuati dal Servizio a copertura delle spese di telefonia fissa e mobile, tramite determinazione del Dirigente del Servizio Gestione Sistema Informativo e Telecomunicazioni n /2010 del 30/12/2010, esecutiva ai sensi di legge; Considerato che le somme necessarie a garantire il servizio di telefonia fissa per gli anni di durata della Convenzione verranno impegnate con successivi provvedimenti da assumere mediante determinazione del Dirigente del Servizio Gestione Sistema Informativo e Telecomunicazioni anche in relazione al probabile risparmio derivante dalla razionalizzazione delle linee, al controllo del costo del traffico telefonico ed alle tariffe particolarmente vantaggiose derivanti dall adesione alla Convenzione Consip; Visto l art. 272 del DPR n. 207/2010 e dato atto che il responsabile del procedimento è individuato nel Dirigente di Staff del Servizio Gestione Sistema Informativo e Telecomunicazioni, mentre, ai sensi dell art. 300 comma 2 del Dpr 207/2010 il dott. Valter Castroreale, funzionario del Servizio Gestione Sistema Informativo e Telecomunicazioni è individuato quale direttore dell esecuzione del contratto; Preso atto che non è necessario redarre il DUVRI perchè non vi sono interferenze tra il lavoro da svolgere, le attività condotte dal personale della stazione appaltante e quello dell operatore telefonico Fastweb, limitandosi il servizio alla tariffazione del traffico telefonico ed essendo esclusa ogni manutenzione sugli apparati, come da determinazione dell Autorità di vigilanza n. 3 del 5 marzo 2008; Ravvisato che gli obblighi relativi alla tracciabilità dei flussi finanziari sono disciplinati dall art.5.2 della Convenzione la quale stabilisce che le Amministrazioni Contraenti provvederanno, prima dell invio dell ordinativo di fornitura, ai sensi e per gli effetti dell art. 3 della Legge 13 agosto 2010 n. 136 e s.m.i., degli artt. 6 e 7 del Decreto Legge 12 novembre 2010, n. 187, nonché della Determinazione dell Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici n. 8 del 18 novembre 2010, alla indicazione sul medesimo ordinativo del CIG (Codice Identificativo Gara) derivato rispetto a quello della Convenzione.. Nella richiesta di tale CIG "derivato" è, però, necessario fare riferimento al CIG relativo alla convenzione medesima, reperibile nell'epigrafe del testo della Convenzione pubblicata

5 sul sito Acquisiti i pareri favorevoli in ordine alla regolarità tecnica e contabile rispettivamente del Responsabile del Servizio interessato e del Responsabile di ragioneria ai sensi dell'art. 49 comma 1 del Testo Unico delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali approvato con D.Lgs. 18/08/2000 n. 267; Visto l'art. 134, comma 4, del citato Testo Unico e ritenuta l'urgenza; con voti unanimi, espressi in forma palese, la Giunta Provinciale DELIBERA 1. di aderire, per le motivazioni in premessa indicata, alla Convenzione denominata Telefonia fissa e connettività IP 4 il cui fornitore viene individuato nella ditta Fastweb S.p.A. con sede legale in Milano, Via Caracciolo n Milano P.IVA ; 2. di approvare, ai sensi del Dpr 207/2010, i seguenti documenti: a. relazione tecnico-illustrativa con riferimento al contesto in cui è inserito il servizio (All.A) b. il calcolo della spesa per l acquisizione del servizio con indicazione degli oneri non soggetti a ribasso / prospetto economico degli oneri complessivi necessari per l acquisizione del servizio (All.B); c. il capitolato speciale descrittivo e prestazionale e lo schema di contratto che sono disponibili all indirizzo e, pur se non materialmente allegati, si considerano quale parte integrante del presente provvedimento; 3. di applicare la somma di euro ,25 (euro ,00 al netto iva + euro ,25 iva 21%), necessaria a garantire la copertura della spesa di telefonia fissa fino al 31/12/2011, con riferimento alla determinazione del Dirigente del Servizio Gestione Sistema Informativo e Telecomunicazioni n /2010 del 30/12/2010, esecutiva ai sensi di legge, nel modo seguente: - euro ,00 sul Bilancio 2011, intervento del Bilancio 2011 ed al cap.9137 del PEG 2011 ( mov. rif. n ); - euro ,77 sul Bilancio 2011, intervento del Bilancio 2011 ed al cap.9135 del PEG 2011 ( mov. rif. n ); - euro ,48 sul Bilancio 2011, intervento del Bilancio 2011 ed al cap.9136 del PEG 2011 ( mov. rif. n ); 4. di individuare, ai sensi dell art. 274 del Dpr 207/2010 il Dirigente del Servizio Staff al Servizio Gestione Sistema Informativo e Telecomunicazioni quale responsabile del procedimento; 5. di individuare, ai sensi dell art. 300 comma 2 del Dpr 207/2010 il dott. Valter Castroreale, funzionario del Servizio Gestione Sistema Informatico e Telecomunicazioni, direttore dell esecuzione del contratto; 6. di dare atto che il Dirigente di Staff al Servizio Gestione Sistema Informativo e Telecomunicazioni provvederà ad inviare l ordinativo di fornitura per il Servizio secondo i termini e le modalità disciplinate dalla Convenzione Consip denominata Telefonia fissa e connettività IP 4 ; 7. di dare atto che le somme necessarie a garantire il servizio di telefonia fissa per gli anni

6 di durata della Convenzione verranno impegnate con successivi provvedimenti da assumere mediante determinazione del Dirigente del Servizio Gestione Sistema Informativo e Telecomunicazioni; 8. di dare atto che, per le zone del territorio provinciale in cui non vi è copertura alcuna da parte di Fastweb si utilizzerà, come già previsto nella originaria Convenzione, la rete pubblica dell Operatore Nazionale, Telecom Italia S.p.A.; 9. di dare atto che la tracciabilità dei flussi finanziari, ai sensi e per gli effetti dell art. 3 della Legge 13 agosto 2010 n. 136 e s.m.i., degli artt. 6 e 7 del Decreto Legge 12 novembre 2010, n. 187, nonché della Determinazione dell Autorità per la Vigilanza sui Contratti Pubblici n. 8 del 18 novembre 2010, è disciplinata dall Art.5.2 della Convenzione denominata Telefonia fissa e connettività IP 4 ; 10. di procedere alle pubblicazioni previste dell avviso di post informazione, ai sensi dell art. 124 comma 3 e dell art. 66 comma 7 del D. Lgs 163/2006; 11. di dichiarare il presente provvedimento immediatamente eseguibile con successiva votazione separata, espressa e favorevole di tutti gli intervenuti. Letto, confermato e sottoscritto. In originale firmato. Il Segretario Generale f.to B. Buscaino Il Presidente della Provincia f.to A. Saitta

7 AREA PATRIMONIO E SERVIZI INTERNI SERVIZIO STAFF AL SERVIZIO GESTIONE SISTEMA INFORMATIVO E TELECOMUNICAZIONI ADESIONE ALLA CONVENZIONE CONSIP TELEFONIA FISSA E CONNETTIVITA IP ALLEGATO A Documento di progetto redatto ai sensi dell art. 279, comma 1, del DPR n. 207/

8 Relazione tecnico-illustrativa, con riferimento al contesto in cui e inserito il servizio. Oggetto della Convenzione sono: Fornitura ed ottimizzazione del Local Loop (linee telefoniche) per servizi di telefonia fissa; Servizi di telefonia fissa, di base e avanzati; Fornitura del servizio di telefonia IP (ToIP); Servizi di Rete Intelligente fissa, ed in particolare i servizi di Rete Virtuale Privata, di Addebito al Chiamato, Ripartito e Numero Unico; Servizi di connettività IP (servizi di trasporto IP di tipo dedicato e commutato) e di accesso ad Internet; Servizi di Sicurezza e a valore aggiunto (servizi di gestione di Firewall, Antivirus & Content Filtering, Posta Elettronica); Servizi di fatturazione e rendicontazione; Servizi di attivazione, collaudo, assistenza e manutenzione. 1) SERVIZI DI TELEFONIA 1a) Servizi telefonici di base Le utenze delle Amministrazioni possono essere collegate alla rete telefonica in modi differenti: a) Utenze interne che accedono alla rete utilizzando un apparecchio telefonico collegato ad un centralino di sede; b) Utenze dotate di telefoni, apparati fax G3 o modem collegati direttamente alla rete in tecnica analogica (RTG) o digitale (ISDN); c) Utenze dotate di terminali IP che accedono direttamente alla rete sfruttando collegamenti per la trasmissione dati. Per tutte le tipologie di collegamento viene richiesta al Fornitore, secondo le modalità precisate in questo documento, la gestione delle chiamate uscenti e/o entranti, come specificato nel seguito nonché, inclusi nelle tariffe base praticate per il traffico, i servizi di: presentazione dell identificativo linea chiamante (CLIP) restrizione alla presentazione dell identificativo linea chiamante (CLIR) presentazione dell identificativo della linea connessa (COLP). I servizi di base di telefonia potranno essere fruiti mediante una delle tipologie di linee telefoniche di seguito indicate: linee telefoniche analogiche (RTG) linee ISDN BRA linee ISDN PRA linee telefoniche equivalenti IP in qualunque configurazione siano esse già in possesso della Provincia. Il Fornitore sarà responsabile dell attestazione delle linee telefoniche fino al primo locale tecnico messo a disposizione dalla Provincia per le linee di telecomunicazioni; restano, quindi, esclusi eventuali cablaggi a valle del suddetto locale tecnico. Dovrà comunque essere assicurata la continuità dei servizi anche a fronte dell adozione di una tipologia differente da quella posseduta dalla Provincia (ad esempio: trasformazione della tipologia di linea da RTG ad ISDN ovvero da ISDN a linea telefonica equivalente IP). Inoltre, il Fornitore 2

9 dovrà garantire la funzionalità delle linee telefoniche per un tempo pari ad almeno quattro ore in caso di mancanza di alimentazione. Sarà gestito il traffico uscente classificato verso le seguenti direttrici: locale (urbana e distrettuale) interurbana (interdistrettuale) fisso-mobile internazionale numerazioni non geografiche. Il servizio è già erogato da Fastweb in virtù di un contratto attuativo della precedente Convenzione della Consip S.p.A. e sarà pertanto mantenuta la stessa infrastruttura tecnologica di realizzazione delle linee senza alcuna attività di migrazione tecnica né interruzione di servizio. Nel progetto esecutivo il Fornitore fornirà il dettaglio delle tecnologie utilizzate per ogni linea telefonica. Nel periodo di vigenza dei contratti attuativi delle singole Amministrazioni contraenti, laddove l area di appartenenza delle linee telefoniche gestite è servita da centrali dell O.D. che solo successivamente alla stipula della convenzione siano state aperte all ULL e per le quali non sussistano impedimenti tecnici all erogazione del servizio ULL stesso, Fastweb avrà facoltà di proporre la presa in carico delle linee telefoniche gestite con le modalità previste per l Area Secondaria secondo le modalità di erogazione del servizio previste per l Area Primaria. La Provincia potrà accettare la fornitura in ogni momento, durante il periodo di vigenza del contratto attuativo, manifestando il proprio interesse per iscritto. Qualora l erogazione di un servizio risultasse, in casi particolari, tecnicamente impossibile nelle modalità offerte, il Fornitore dovrà descrivere le motivazioni che ne impediscono l erogazione e dovrà impegnarsi a pianificare una soluzione alternativa effettuando tutto quanto ragionevolmente necessario a risolvere la problematica tecnica emersa con lo scopo di garantire l erogazione del servizio all Amministrazione che lo ha richiesto. 1b) Servizi telefonici avanzati Nella fornitura di base del servizio telefonico sono inclusi i servizi telefonici avanzati di fonia (o STS), quali ad esempio, Presentazione/ restrizione dell identificativo linea chiamante (CLIP/ CLIR), Presentazione/ restrizione dell identificativo della linea connessa (COLP/ COLR), Disabilitazione chiamate, avviso di chiamata, conferenze a tre, ecc... 1c) Servizio di Rete Privata Virtuale La Provincia potrà richiedere la fornitura di servizi di RPV che prevedono le seguenti funzionalità: possibilità di utilizzo di uno o più Piani di Numerazione Privati (PNP), inclusivi di numerazioni per corrispondenti abituali. Sono da preferire piani di numerazione breve che costituiscano un sottoinsieme del numero completo (sulle ultime cifre); configurazione dell utenza RPV in gruppi e/o sottogruppi chiusi di utenti distinti per le caratterizzazioni sul traffico e per uno specifico piano di numerazione relativo ad ogni sottogruppo; instradamento di chiamata personalizzato su base temporale (rete fissa); possibilità di inserire nei gruppi chiusi anche le numerazioni (E.164) di corrispondenti abituali e/o di sedi delle Amministrazioni, con mantenimento delle funzionalità di selezione passante per numerazioni corrispondenti a GNR; liste di restrizione per l abilitazione/disabilitazione del traffico uscente e, se possibile, entrante. 1d) Servizio di Addebito al chiamato e Addebito ripartito 3

10 I servizi descritti nel presente paragrafo, prevedono la terminazione del traffico su rete fissa nazionale e accesso da rete fissa o mobile nazionale. La Provincia può richiedere la fornitura dei servizi di: addebito del costo totale della telefonata al chiamato, (numerazioni di tipo 800); addebito del costo della chiamata ripartito tra chiamante e chiamato (Numerazioni di tipo 840/848). La modalità di Addebito Ripartito richiesta prevede l attribuzione al chiamante di un costo fisso per ogni chiamata (per le numerazioni 840xxxxxx) o di una quota variabile in funzione della durata, pari al costo di una telefonata urbana (per le numerazioni 848xxxxxx) come da tariffe in vigore per il servizio di Addebito Ripartito, e l attribuzione al chiamato del costo della chiamata secondo le condizioni economiche stabilite dalla Convenzione. 2) SERVIZIO DI TELEFONIA SU IP (TOIP) Il servizio di telefonia su IP (ToIP) può prevedere l impiego nelle sedi della Provincia di terminali IP nativi attestati, attraverso la LAN dell Amministrazione, al router della sede su cui il Fornitore erogherà i servizi di Telefonia pubblica (traffico, numerazioni geografiche e servizi di telefonia) e di telefonia privata (centralino IP virtuale). Il servizio può essere anche erogato in modalità wireless mediante l utilizzo di uno o più access point che, all interno dell Amministrazione, garantiscono la connessione dei terminali IP senza fili al router. La soluzione è tale da permettere ai terminali IP nativi di usufruire delle seguenti prestazioni di fonia pubblica: gestire le chiamate verso i numeri di emergenza (112, 113, 115, 118) e di pubblica utilità (117, 1530, ecc.) secondo la normativa vigente; consentire l implementazione del servizio di intercettazione legale all Autorità Giudiziaria competente secondo la normativa vigente; garantire il mantenimento del piano di numerazione di rete pubblica dell Amministrazione Contraente; implementare la funzionalità di dual numbering che consente di re instradare numerazioni non accessibili su un secondo numero di backup; effettuare il Call Admission Control, ovvero il controllo sul numero massimo di chiamate contemporanee consentite, per singolo accesso a banda larga; prevedere una rendicontazione dei dati di traffico equivalente a quella della telefonia tradizionale; prevedere la possibilità di definire per gli utenti appartenenti alla stessa VPN VoIP un numero breve definito nell ambito di un Piano di Numerazione Privato (PNP). Il servizio è erogato da Fastweb in due modalità: Full Hosted o IPCentrex; SipGateway Nell architettura Full Hosted (o IP Centrex), gli apparati fisici (una o più unità) che provvedono alla fornitura del servizio, ovvero i gateway e gli apparati responsabili della logica di controllo, sono di proprietà e fisicamente situati in uno o più centri del Fornitore. In tale modalità di erogazione i terminali IP nativi, oggetto della Fornitura, potranno essere configurati sia come utenze telefoniche pubbliche che come derivati di un centralino IP virtuale, con proprio interno privato (CLI Privato). La soluzione IPCentrex di Fastweb è quindi un servizio di centralino virtuale IP e prevede la fornitura di terminali IP (fissi, wireless e di tipo softphone), la configurazione di canali di fonia da/verso rete pubblica (linee equivalenti IP) e la possibilità di configurare sui terminali IP nativi sia i servizi di fonia pubblica (es. selezione passante, GNR, ed i servizi di fonia base ed avanzati tradizionali) sia i servizi di fonia privata, quali ad esempio, la 4

11 prenotazione su interno occupato, le conferenze a N, servizi di deviazione e richiamata, la configurazione di gruppi e di funzionalità direttore-segretaria. Nell architettura SIP Gateway fornita da Fastweb, invece, la Provincia può gestire e mantenere il proprio centralino full IP (previa verifica di compatibilità) e demandare al Fornitore le funzionalità di gateway da e verso la rete Pubblica mediante un accesso dati IP, oggetto di fornitura separata nell ambito della stessa convenzione. E esclusa la manutenzione e la configurazione del centralino full IP, in questo caso. La soluzione prevede anche, se richiesto, la fornitura di apparecchi telefonici fissi, mobili e di tipo software (softphone), le cui carattersistiche e funzionalità potranno essere valutate in fase di progetto secondo le esigende delle diverse utenze dell Amministrazione. 3) SERVIZI DI CONNETTIVITÀ IP I servizi di connettività basati sul Internet Protocol (IP) previsti in Convenzione consentono all Amministrazione di: collegare tra di loro, tramite la realizzazione di reti private virtuali (Virtual Private Network, VPN) con estensione geografica, le diverse sedi di: o una stessa Amministrazione (intranet); o Amministrazioni diverse, afferenti allo stesso Fornitore, con necessità di scambiare informazioni su base costante ed in modo controllato (extranet); consentire la comunicazione con server e stazioni della rete Internet (internet). La sede di un Amministrazione che faccia uso dei servizi di connettività oggetto di questa Convenzione potrà realizzare una VPN anche con altre sedi raggiungibili attraverso Internet o con sedi per cui i servizi di connettività siano offerti da un Fornitore differente dai Fornitori assegnatari della presente Convenzione. Il collegamento delle sedi servite da altri fornitori dovrà avvenire esclusivamente via Internet con possibilità di terminare l accesso SVPN direttamente sul POP del Fornitore, iniettando quindi il relativo traffico sulla VPN dell Amministrazione che deve aver contrattualizzato un opportuna banda di accesso ad Internet sul POP del Fornitore. La connessione alla rete geografica potrà avvenire sia mediante accessi IP commutati che always on, nel qual caso potrà essere realizzata mediante tecnologie: xdsl SDH reti Ethernet metropolitane (MAN) I servizi dati inclusi in Convenzione si intendono caratterizzati almeno da una disponibilità base del 95,0% per gli accessi xdsl e del 99,0% per gli accessi Ethernet/SDH. All atto della sottoscrizione del servizio, o tramite una successiva richiesta di variazione la Provincia potrà aggiungere al servizio base un servizio di backup mediante la richiesta di un accesso con elevata affidabilità. A tal proposito saranno previsti due profili di servizio: l opzione base per cui il servizio di accesso alla dorsale IP (costituito dal servizio di accesso principale e dal servizio di accesso di backup) dovrà essere caratterizzato da una disponibilità minima del 99,5% l opzione avanzata per cui il servizio di accesso alla dorsale IP (costituito dal servizio di accesso principale e dal servizio di accesso di backup) dovrà essere caratterizzato da una disponibilità minima del 99,99% La durata contrattuale minima dei servizi di connettività descritti nel presente Capitolato è pari a: 3 mesi per gli accessi xdsl; 1 anno per gli accessi Ethernet/SDH. 5

12 4) SERVIZI A VALORE AGGIUNTO (VAS) Sono disponibili i seguenti servizi che possono essere attivati dalla Provincia: Servizio di Posta Elettronica: o fornitura di un servizio di posta elettronica o fornitura, gestione e manutenzione di un servizio di SMTP server secondario Servizi DNS o fornitura, gestione e manutenzione di un servizio server DNS intranet o fornitura, gestione e manutenzione di un servizio server DNS internet Servizi Di Sicurezza o Firewall o Proxy applicativo o Antivirus & Content Filtering Acquisti in Rete della P.A. Guida alla Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 46 di 92 Servizi Accessori o fornitura aggiuntiva di indirizzi IP pubblici e statici o variazioni di configurazioni NAT/PAT oltre quelle già comprese. 5) SERVIZI DI CUSTOMER CARE Fastweb mette a disposizione della Provincia un Contact Center multicanale, integrato con un Portale Web dedicato alla convenzione, accessibile come specificato al paragrafo 8. Il Contact Center svolge sia funzioni di Customer Care relativamente alle richieste di adesione alla Convenzione da parte delle Amministrazioni sia funzioni di manutenzione ed assistenza utenti per i servizi erogati, la fatturazione e la rendicontazione. Tra i compiti della suddetta struttura sono inclusi: fornitura di informazioni tecniche ed operative a personale delle Amministrazioni; supporto alla compilazione degli Ordinativi di Fornitura; risoluzione di problematiche di carattere amministrativo; ricezione di richieste relative alla configurazione dei servizi; segnalazione di guasti alla rete, agli apparati o alle apparecchiature in dotazione alle Amministrazioni; richiesta di informazioni sullo stato di avanzamento delle operazioni di attivazione dei servizi, variazioni profili, etc; richiesta di informazioni circa l utilizzo delle apparecchiature e dei servizi; assistenza in caso di difficoltà d utilizzo. Le risposte alle richieste di informazioni dovranno essere comunicate all Amministrazione richiedente telefonicamente o in alternativa via fax e/o all indirizzo dell Amministrazione stessa. In caso di guasti non di competenza del Fornitore il servizio di Customer Care dovrà svolgere tutte le attività necessarie per agevolare le Amministrazioni nel superamento delle problematiche di coordinamento dei vari fornitori interessati. Nell ambito dei servizi di Customer Care, le attività di risposta e assistenza sono disponibili H24, 365 giorni l anno. 6) SERVIZI DI RENDICONTAZIONE E FATTURAZIONE 6a) Rendicontazione dei livelli di servizio Su richiesta dell Amministrazione ordinante, il Fornitore renderà disponibili alla stessa i dati relativi ai livelli di servizio di cui ai paragrafi 2.4, 2.5, 3, 4 e 6, effettivamente conseguiti nell ambito del contratto attuativo. Il Fornitore presenterà tale reportistica all Amministrazione quadrimestralmente (il quadrimestre è su base solare, dal mese di attivazione della Convenzione). In particolare è richiesto un rapporto quadrimestrale con almeno il dettaglio: 6

13 - degli interventi manutentivi effettuati su richiesta delle Amministrazioni ordinanti ed i parametri di qualità conseguita risultanti al Fornitore, inclusi sicuramente tutti quelli associati a penali calcolati su base mensile per il quadrimestre di riferimento; - delle eventuali penali maturate. In tal caso, il report quadrimestrale viene reso disponibile anche sul Portale Web del Fornitore accessibile nella parte privata. 6b) Rendicontazione dei consumi La fatturazione dei servizi è indirizzata alle Unità Ordinanti. Per ogni tipologia di servizio è possibile fornire una documentazione di tipo riepilogativo per ogni Amministrazione, con dettagli per singola linea equivalente relativi a: le Unità Ordinanti; le Sedi; i centri di costo, indipendentemente dalla tipologia di servizio (voce o dati); i servizi erogati; la tipologia del traffico e/o del servizio; i canoni e/o le tariffe applicate; secondo specifiche indicate dall Amministrazione. Il Fornitore renderà disponibile i dati descritti nel presente capitolo con frequenza bimestrale. La fornitura dei primi dati di fatturazione per le Amministrazioni aderenti alla Convenzione non dovrà superare il secondo bimestre a partire dall adesione dell Amministrazione stessa alla Convenzione. Per ciascuna Unità Ordinante i costi andranno contabilizzati bimestralmente sulla base dell effettivo utilizzo nel bimestre di riferimento. Il Fornitore garantisce alla Provincia: la disponibilità dei dati, sia analitici che sintetici, su supporto elettronico (xml e.csv) tramite download da area web protetta; la possibilità di personalizzazioni in merito alle specifiche esigenze sul formato dati che potranno essere manifestate dalle Amministrazioni nel corso della Convenzione. Tali personalizzazioni dovranno essere effettuate tramite un apposito tool software messo gratuitamente a disposizione della Provincia. 7) QUALITA DEL SERVIZIO FONIA La Provincia di Torino potrà applicare delle penali nel caso in cui non vengano risolti i guasti che dovessero verificarsi nel servizio di telefonia fissa secondo la tabella che segue: Traffico Nazionale Servizio di fonia tradizionale IPCentrex Soglia Call Setup time inferiore a 1 secondo nel % dei casi [%] 99 Unsuccessful Call ratio [%] 0,05 Call Setup time inferiore a 2 secondi nel X% dei casi [%] 99 Unsuccessful Call ratio [%] 0,05 Per il servizio di Customer Care il tempo di attesa netto, nel 95% dei casi, viene definito come il tempo, misurato in secondi, intercorrente fra la risposta del Contact Center del Fornitore al collegamento con un operatore, al netto dell eventuale tempo di navigazione dell IVR nel 95% dei casi. 7

14 Qualora la Provincia di Torino a suo insindacabile giudizio ritenga che il Fornitore non rispetti i parametri di qualità di servizio dichiarati per Call set up time, Unsuccessful call ratio o Tempo di attesa netto per il servizio di Customer Care, potrà richiedere, in qualsiasi momento, al Fornitore di eseguire, entro 30 (trenta) giorni solari, a sua cura e spese, una specifica campagna di misura, con un insieme di 100 (cento) chiamate campione effettuate nell intervallo di più giorni lavorativi, con modalità di dettaglio concordate con l Ente, in qualunque area in cui è fornito il servizio e in qualunque sede dell Ente; in mancanza la Provincia di Torino potrà affidare a qualificata società esterna le rilevazioni richieste addebitandone il costo al Fornitore, fatta salva l applicazione delle penali previste. Il Tempo di ripristino, in ore nel 95% dei casi viene definito come il tempo, misurato in ore all interno della finestra di erogazione del servizio, intercorrente tra l istante di segnalazione del disservizio al Fornitore e la chiusura dello stesso. Nel solo caso in cui il numero di disservizi ripristinati nel quadrimestre oltre lo SLA target sia pari a 1 (uno), non verranno applicate penali per il Tempo di ripristino in quanto la casistica non può considerarsi statisticamente rilevante. 8

15 8) L INFRASTRUTTURA DI RETE FONIA DELLA PROVINCIA DI TORINO L infrastruttura della rete telefonica è costituita da 24 centrali Nortel e dal sistema VoIP Cisco su 4 sedi interconnesso tramite protocollo Qsig. Il sistema VoIP verrà utilizzato anche su centrali Nortel per le sedi di via Maria Vittoria, al termine dei lavori di rifacimento del cablaggio interno, e della nuova sede di C.so Inghilterra. In figura 1 e 2 vengono riportati rispettivamente lo schema dell architettura di fonia basata su centrali Nortel e quello della fonia VoIP sia Cisco che Nortel della Provincia di Torino. 9

16 10 Figura 1. Rete Nortel

17 Figura 2. Rete VoIP 11

18 La tabella sotto riportata indica in dettaglio, su ciascuna sede con servizio fonia in gestione, il tipo di centrale telefonica installata e il numero di telefoni, digitali e analogici, che il sistema al momento della stesura del documento è in grado di supportare. Nella sede del centro per l impiego di via Bologna, sono in corso lavori di ristrutturazione e cablaggio, al termine dei quali ospiterà circa 90 presone in più provenienti dalla sede dismessa di via Bertola. Nel caso di sedi Voip, Nortel e Cisco, il numero indica invece la consistenza dei telefoni IP installati. Cod. Comune Indirizzo Tipologia Centralino Licenze analogiche Licenze digitali Licenze IP 1001 Torino V. Maria Vittoria, 12 Uffici Provinciali Torino Nortel CS1000M - ~ Torino C.so Inghilterra, 7 Uffici Provinciali Torino Nortel CS1000E - ~ Torino C.so Lanza, 75 Uffici Provinciali Torino Nortel opz Torino V. G. Ferrari, 1 Uffici Provinciali Torino Nortel opz Torino V. Cappel Verde, 6 Uffici Provinciali Torino Nortel CS1000S Torino P.zza Castello, 205 Uffici Provinciali Torino Nortel CS1000S Torino V. Carlo Alberto, 14/A Info Point Europa Cisco Callmanager Torino V. Bologna, 153 Centro per l'impiego Nortel opz Torino V. Castelgomberto, 73 Centro per l'impiego Nortel CS1000S Carmagnola V. Giolitti, 32 Centro per l'impiego Nortel CS1000S Chieri V. Vittorio Emanuele II, 1 Centro per l'impiego Nortel CS1000S Chivasso V. Lungo P.zza d'armi, 6 Centro per l'impiego Nortel CS1000S Cirie' V. Banna, 14 Centro per l'impiego Nortel CS1000S Cuorgne' V. Ivrea, 100 Centro per l'impiego Nortel CS1000S Ivrea C.so Vercelli, 138 CPI, Circ, UMA Nortel CS1000S Moncalieri C.so Savona, 10/d Centro per l'impiego Nortel CS1000S Orbassano Str. Rivalta, 14b Centro per l'impiego Nortel CS1000S Pinerolo C.so Torino, 324 Centro per l'impiego Nortel CS1000S Rivoli V. Dora Riparia, 4 Centro per l'impiego Nortel CS1000S Settimo T.se V. Roma, 3 Centro per l'impiego Nortel CS1000S Susa V. Martiri della Liberta', 6 Centro per l'impiego Nortel CS1000S Venaria V. L. da Vinci, 50 Centro per l'impiego Nortel CS1000S Lanzo V. Umberto I, 7 Circondario Nortel CS1000S Pinerolo V. dei Rochis, 12 Circondario Nortel CS1000S Susa C.so L. Couvert, 21 Circondario Nortel CS1000S Pinerolo V. San Giuseppe, 39 UMA Cisco Callmanager Torino V. Palazzo di Città, 22/b OlyJob Point Cisco Callmanager Caselle T.se V. Libero Grassi, 3 Telelavoro Cisco Callmanager Tabella 2. Riepilogo sedi e centrali telefoniche 12

19 AREA PATRIMONIO E SERVIZI INTERNI SERVIZIO STAFF AL SERVIZIO GESTIONE SISTEMA INFORMATIVO E TELECOMUNICAZIONI ADESIONE ALLA CONVENZIONE CONSIP TELEFONIA FISSA E CONNETTIVITA IP ALLEGATO B PROSPETTO ECONOMICO DEGLI ONERI COMPLESSIVI NECESSARI PER L ACQUISIZIONE DEL SERVIZIO. A) SERVIZI fino al 31/12/2011 euro ,00 dal 01/01/2012 al 31/12/2012 euro ,00 dal 01/01/2013 al 31/12/2013 euro ,00 dal 01/01/2014 al 31/12/2014 euro ,00 dal 01/01/2015 al 16/09/2015 euro ,00 TOTALE (netto iva) ,00 B) SOMME A DISPOSIZIONE DELL AMMINISTRAZIONE - IVA 21% ,12 1

20 TOTALE ,12 Le previsioni di spesa, di cui alla tabella precedente, sono state ottenute esaminando la serie storica dei dati della telefonia e le tariffe desumibile dalla Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP relativamente al gestore Fastweb: Servizi di Fonia Tabella 1: Canone delle linee telefoniche in area Primaria Canone canale su accesso RTG 9,48 1 Canone canale su accesso BRA 7,27 2 Canone canale su accesso PRA 3,55 3 Tabella 2: Canone delle linee telefoniche in area Secondaria Canale fonico 14,50 Tabella 3: Canone delle linee ToIP Sottoscrizione servizio VoIP Hosted/IP Centrex 3,00 Tabella 4: Tariffe del servizio di fonia Costo al minuto (Euro/minuto) Distrettuale, incluso urbane 0, Interdistrettuale 0, Verso rete mobile 0, Internazionale Area 1 0, Internazionale Area 2 0, Internazionale Area 3 0, Internazionale Area 4 0, Internazionale Area 5 0, Internazionale Area 6 0, Internazionale Area 7 0, Internazionale Area 8 0, Addebito al chiamato (da rete fissa) 0, Addebito ripartito (da rete fissa) 0, Addebito al chiamato (da rete mobile) 0, Addebito ripartito (da rete mobile) 0, La suddivisione delle aree internazionali è di seguito riportata. Area 1 Austria, Belgio, Canada, Croazia, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Slovenia, Stati Uniti D'America, Svezia, Svizzera 2

21 Area 2 Albania, Algeria, Andorra, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Repubblica Ceca, Egitto, Gibilterra, Islanda, Iugoslavia, Libia, Liechtenstein, Macedonia, Malta, Marocco, Moldavia, Principato Di Monaco, Polonia, Romania, Slovacchia Repubblica, Saint Pierre E Michelon, Turchia, Ungheria, Tunisia Area 3 Arabia Saudita, Bahrein, Cipro, Emirati Arabi Uniti, Giordania, Iran, Iraq, Israele, Kuwait, Libano, Oman, Pakistan, Qatar, Siria, Uzbekistan, Yemen Area 4 Australia, Giappone, Nuova Zelanda Area 5 Angola, Antille Olandesi, Argentina, Belize, Benin, Bolivia, Brasile, Burundi, Camerun, Rep. Centrafricana., Ciad, Cile, Colombia, Congo, Costa D'avorio, Costa Rica, Cuba, Ecuador, El Salvador, Eritrea, Etiopia, Guatemala, Hawaii, Honduras, Kenya, Lesotho, Liberia, Madagascar, Mauritania, Messico, Mozambico, Nicaragua, Nigeria, Panama, Paraguay, Perù, Portorico, Senegal, Somalia, Repubblica Sudafricana, Sudan, Uganda, Uruguay, Venezuela, Zaire, Zambia Area 6 Area 7 Area 8 Filippine, India, Indonesia, Malaysia, Thailandia Armenia, Azerbaigian, Cina, Georgia, Kazakistan, Russia, Taiwan Tutti Gli Altri Paesi Tabella 5: Costi del Trasloco RTG 60,00 ISDN BRA 60,00 ISDN PRA 155,00 Tabella 6: Terminali IP Telefono IP da desktop 18,00 Softphone IP 7,00 Servizi dati Tabella 7: Accesso IP commutato Porta Virtuale Dial-Up da rete PSTN o ISDN 30,00 Utenza nominale Dial-Up da rete PSTN o ISDN 2,00 Utenza FLAT Dial-Up da rete PSTN o ISDN 25,00 Supplemento CPE (router) per Dial-Up da ISDN 5,00 Tabella 8: Accesso IP dedicato basato su xdsl - Servizio Base S0 25,50 S1 49,00 S2 60,00 S3 118,50 S4 127,00 S5 136,80 B1 136,50 B2 153,00 B3 270,60 B4 331,00 B5 420,00 3

22 B6 508,00 B ,00 Tabella 9: Accesso IP dedicato basato su xdsl - Elevata Affidabilità Base S1 41,60 S2 41,60 S3 41,60 S4 44,80 S5 48,00 B1 66,00 B2 88,00 B3 120,00 B4 120,00 B5 120,00 B6 138,00 B7 265,00 Tabella 10: Accesso IP dedicato basato su xdsl - Elevata Affidabilità Avanzata B4 160,00 B5 180,00 B6 235,00 B7 447,00 Tabella 11: Accesso IP dedicato basato su xdsl - S-VPN S1 55,00 S2 55,00 S3 55,00 S4 55,00 S5 250,00 B1 55,00 B2 55,00 B3 55,00 B4 110,00 B5 110,00 B6 110,00 B7 110,00 Tabella 12: Accesso IP dedicato basato su Ethernet/SDH - Servizio Base B8 990,00 B ,00 Banda aggiuntiva di 10 Mbps oltre quella già contrattualizzata, fino a 90 Mbps 495,00 Banda aggiuntiva di 100 Mbps oltre quella già contrattualizzata per l accesso a 100 Mbps, fino a 1 Gbps 1.592,00 4

23 Tabella 13: Accesso IP dedicato basato su Ethernet/SDH - Elevata Affidabilità Base B8 300,00 B ,00 Tabella 14: Accesso IP dedicato basato su Ethernet/SDH - Elevata Affidabilità Avanzata B8 450,00 B ,00 Tabella 15: Accesso IP dedicato basato su Ethernet/SDH - S- VPN B8 250,00 B9 400,00 Tabella 16: Servizi Differenziati - Classe RI D1 16,00 D2 16,00 D3 16,00 D4 16,00 D5 16,00 D6 20,00 D7 21,00 D8 33,00 D9 53,00 D10 86,50 D11 130,00 D12 138,00 D13 174,00 D14 209,00 D15 222,00 D16 243,00 D17 250,00 D18 278,00 D19 306,00 D20 348,00 D21 379,00 D22 557,00 D23 758,00 D24 836,50 Tabella 17: Servizi Differenziati - Classe SU D1 12,50 5

24 D2 12,50 D3 12,50 D4 12,50 D5 12,50 D6 16,00 D7 17,00 D8 26,50 D9 42,50 D10 69,00 D11 104,00 D12 110,50 D13 139,00 D14 167,00 D15 177,50 D16 194,50 D17 200,00 D18 222,00 D19 244,50 D20 278,50 D21 303,00 D22 445,50 D23 606,50 D24 669,00 Tabella 18: Servizi Differenziati - Classe MC D1 13,50 D2 13,50 D3 13,50 D4 13,50 D5 13,50 D6 17,00 D7 18,00 D8 28,00 D9 45,00 D10 73,50 D11 110,50 D12 117,50 D13 148,00 D14 177,50 D15 188,50 D16 207,00 D17 212,50 D18 236,00 D19 260,00 D20 296,00 6

25 D21 322,00 D22 473,50 D23 644,00 D24 711,00 Tabella 19: Accesso ad Internet INT 1 3,00 INT 2 4,00 INT 3 8,00 INT 4 16,00 INT 5 24,50 INT 6 45,00 INT 7 80,00 INT 8 150,00 INT 9 181,50 INT ,00 INT ,00 INT ,50 INT ,00 INT ,50 INT ,00 INT ,50 INT ,00 INT ,00 INT ,00 INT ,00 Tabella 20: Variazioni dei profili UT (Euro) Variazione Profilo di servizio Accesso IP 500,00 Variazione profilo di servizio differenziato 500,00 Variazione profilo di BMG verso Internet 500,00 7

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 12 INDICE 1 TELECOM ITALIA S.P.A. 3

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 14 INDICE 1 FASTWEB S.P.A. 3 1.1 SERVIZI

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 14 INDICE 1 TELECOM ITALIA S.P.A. 3

Dettagli

Convenzione Servizi di Telefonia Fissa e Trasmissione Dati. Listino prezzi

Convenzione Servizi di Telefonia Fissa e Trasmissione Dati. Listino prezzi Prezzi per servizi di telefonia tradizionale Listino prezzi Canoni (inclusi tutti i servizi di linea richiesti) per linee in ULL Tipologia linea Costo al mese IVA Linea RTG (singolo canale fonico bidirezionale

Dettagli

Convenzione Servizi di telefonia fissa e trasmissione dati. - lotti A - Servizi di telefonia fissa e connettività IP

Convenzione Servizi di telefonia fissa e trasmissione dati. - lotti A - Servizi di telefonia fissa e connettività IP trasmissione dati - lotti A - Listino (aggiornamento tariffe dal 1 gennaio 2007) 1. Servizio di telefonia di base e aggiuntivo 1.1. Telefonia di base Traffico telefonico Tariffe telefoniche originate Costo

Dettagli

Costo al minuto (Euro) a base d'asta, IVA esclusa 1.368.000 0,0066 595.000 0,0087 70.000 0,1053 625 0,0710 1.250 0,0911 1.250 0,2900 0 0,2000 0 0,4500

Costo al minuto (Euro) a base d'asta, IVA esclusa 1.368.000 0,0066 595.000 0,0087 70.000 0,1053 625 0,0710 1.250 0,0911 1.250 0,2900 0 0,2000 0 0,4500 Telefonia di base Direttrici di traffico Distrettuale, incluso urbane Interdistrettuale Verso rete mobile Internazionale - Area 1 Internazionale - Area 2 Internazionale - Area 3 Internazionale - Area 4

Dettagli

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe

Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Corrispettivi e Tariffe Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Corrispettivi e Tariffe Acquisti in Rete della P.A. Corrispettivi e Tariffe Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 11 INDICE 1 TELECOM ITALIA S.P.A. 3

Dettagli

Guida all utilizzo della convenzione per la fornitura dei servizi. di telefonia vocale fissa

Guida all utilizzo della convenzione per la fornitura dei servizi. di telefonia vocale fissa Guida all utilizzo della convenzione per la fornitura dei servizi di telefonia vocale fissa INDICE INDICE...1 1. PREMESSA...2 2. OGGETTO DELLA FORNITURA...2 2.1 Servizi di base...3 2.2 Servizi aggiuntivi...4

Dettagli

In questa tabella gli ammontari unitari vanno immessi con due decimali

In questa tabella gli ammontari unitari vanno immessi con due decimali ALLEGATO 5: SCHEMA OFFERTA ECONOMICA CIG n. 1385933C14 CUP n. G29E11422 DICHIARAZIONE D OFFERTA PER L ACQUISIZIONE DI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA, TRASMISSIONE DATI, SERVIZI E FORNITURE ACCESSORIE PER LE

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5 Il servizio

Dettagli

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto)

Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) Convenzione Fonia Amavet (Gruppo Filo Diretto) V 1.0 FASTWEB Business Unit Executive Strettamente confidenziale 1. Convenzione Fonia Amavet La presente offerta FONIA è valida per le sole Aziende Business

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI TRAFFIC 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5

Dettagli

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE

OFFERTA COMMERCIALE SERVIZI VOCE OFFERTA COMMERCIALE TISCALI BUSINESS SERVIZIO VOCE TISCALI AFFARI OPEN 2004 Tiscali Business Tiscali S.p.A. Loc. Sa Illetta S.S. 195 Km 2,300 09122 Cagliari Italy www.tiscalibusiness.it PAGE 1 OF 5 Il

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- Verbale n. 42 Adunanza 18 ottobre 2011 OGGETTO: NOLEGGIO FOTOCOPIATORI PER GLI UFFICI E GLI ISTITUTI SCOLA- STICI DELLA PROVINCIA DI TORINO. APPROVAZIONE

Dettagli

Regione. Lombardia. Deliberazione n? 6 del 05 GIUGNO 2012 OGGETTO: ADESIONE ALLA CONVENZIONE CONSIP SPA PER L AFFIDAMENTO

Regione. Lombardia. Deliberazione n? 6 del 05 GIUGNO 2012 OGGETTO: ADESIONE ALLA CONVENZIONE CONSIP SPA PER L AFFIDAMENTO L anno 2012 il giorno 05 del mese di GIUGNO in Lecco nella sede dell Azienda Sanitaria Deliberazione n? DEL SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA E CONNETTIVITÀ 1P4 OGGETTO: ADESIONE ALLA CONVENZIONE CONSIP SPA

Dettagli

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BT (Andria Barletta Bisceglie Canosa Margherita di S. - Minervino S. Ferdinando di P. - Spinazzola Trani - Trinitapoli) 70031 A N D

Dettagli

1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la

1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la Agenda 1. Apertura lavori (Dott. Marco Rossetti) 2. Iniziative Consip in ambito ICT: caratteristiche, risultati e leve per la razionalizzazione della spesa (Ing. Carmine Pugliese) 3. La Convenzione Reti

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- Verbale n. 49 Adunanza 17 dicembre 2013 OGGETTO: CIRCONVALLAZIONE DI VOLPIANO. COMPLETAMENTO TRATTO TRA ROTATORIA SP 40 E LA SP 39. APPROVAZIONE MODIFICA

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota *

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota * Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina Paese /non richiesto Nota * 1. Austria Visto non richiesto per un soggiorno 2. Afghanistan DP titolari di passaporti diplomatici SP titolari di

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- Verbale n. 41 Adunanza 2 ottobre 2012 OGGETTO: INTEGRAZIONE AL PROTOCOLLO D INTESA PER L ATTUAZIONE DEL PROGETTO STRADE DI COLORI E SAPORI. TRIENNIO

Dettagli

Progetto Esecutivo. Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Provincia di Foggia. Progetto MyCluster

Progetto Esecutivo. Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4. Provincia di Foggia. Progetto MyCluster Progetto Esecutivo Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Provincia di Foggia Progetto MyCluster Fastweb S.p.A. Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 11 INDICE 1 INTRODUZIONE 3

Dettagli

CiTTA METROPOLITANA DI NAPOLI Area Edilizia e Programmazione Scolastica Direzione Amministrativa Gestione Funzionamento Edifici Scolastici di 2 Grado

CiTTA METROPOLITANA DI NAPOLI Area Edilizia e Programmazione Scolastica Direzione Amministrativa Gestione Funzionamento Edifici Scolastici di 2 Grado CiTTA METROPOLITANA DI NAPOLI Area Edilizia e Programmazione Scolastica Direzione Amministrativa Gestione Funzionamento Edifici Scolastici di 2 Grado Dirigente: Dott. Antonio Lamberti Responsabile del

Dettagli

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005

infomarket l import-export italiano di tecnologia gennaio - dicembre e confronti con 2004 e 2003 IMPORT EXPORT 2003 2004 2005 2003 2004 2005 l import-export italiano di tecnologia nelle pagine che seguono sono riportati i dati dell Istituto Italiano di Statistica (ISTAT) riguardanti le voci doganali che includono la tecnologia lapidea. Dati

Dettagli

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA

ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA Allegato 3 Offerta Economica Pag. 1 di 8 ALLEGATO 3 OFFERTA ECONOMICA La busta Gara per l affidamento di servizi di telecomunicazione Offerta Economica dovrà contenere al suo

Dettagli

Guida alla Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4

Guida alla Convenzione. Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Guida alla Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 Acquisti in Rete della P.A. Guida alla Convenzione Telefonia Fissa e Connettività IP 4 1 di 92 INDICE 1 PREMESSA 5 2 OGGETTO DELLA CONVENZIONE

Dettagli

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Legenda dei Paesi Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Afghanistan 155 h 1 Albania 64 i 1 Algeria 84 h 1 Andorra 30 h 2 Angola 146 h 2 Argentina 46 h 4 Armenia 76 Australia 2 Austria 25 i 1

Dettagli

FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE

FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE FORNITURA SERVIZIO DI TELEFONIA FISSA VOCE CAPITOLATO TECNICO Il presente Capitolato Tecnico si riferisce a: Premessa fornitura ed installazione delle apparecchiature, dei materiali, dei lavori accessori

Dettagli

FONIA + ADSL FLAT da 1 a 4 linee PIANI A CONSUMO da 1 a 4 linee

FONIA + ADSL FLAT da 1 a 4 linee PIANI A CONSUMO da 1 a 4 linee FONIA + ADSL FLAT da 1 a 4 linee PIANI A CONSUMO da 1 a 4 linee *NOVITA AREA 1 ITZ FISSI: Andorra, Austria, Belgio, Canada, Danimarca, Finlandia, Germania, Francia, Grecia, Irlanda, Lussemburgo, Monaco,

Dettagli

Chiamate verso Italia e UE rete mobile. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad.

Chiamate verso Italia e UE rete mobile. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad. AFGHANISTAN 0,35 1,69 /min. 2,09 /min. 2,09 /min. 2,39 /min. 1,19 /min. 0,19 /cad. ALBANIA 0,35 0,99 /min. 1,39 /min. 1,39 /min. 1,69 /min. 0,00 /min. 0,19 /cad. ALGERIA* 0,35 0,99 /min. 1,39 /min. 1,39

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 1227 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 30/09/2014. N. 45/DoM

DETERMINAZIONE N. 1227 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 30/09/2014. N. 45/DoM DETERMINAZIONE N. 1227 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 30/09/2014 DA UFFICIO: AFFARI GENERALI SERVIZIO: ALTRI SERVIZI GENERALI CENTRO DI COSTO: SPESE GENERALI DI FUNZIONAMENTO N. 45/DoM OGGETTO:

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 213/SAC DEL 22/05/2015

DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 213/SAC DEL 22/05/2015 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DEL SERVIZIO AMMINISTRAZIONE N. 213/SAC DEL 22/05/2015 Oggetto: ADESIONE A CONVENZIONE CONSIP TELEFONIA MOBILE 6 PER I SERVIZI DI TELEFONIA MOBILE E FUNZIONI ASSOCIATE. IMPEGNO

Dettagli

Minuti disponibili con una carta da 5 DA FISSO NV

Minuti disponibili con una carta da 5 DA FISSO NV CARTA NEW WELCOME Minuti disponibili con una carta da 5 Telefonate nazionali DESTINAZIONE DA NUMERO GEOGRAFICO 0267878-0115072 - 0655111-0812494 (**) DA FISSO NV 800 174 174 DA MOBILE TIM NV 803 100 DA

Dettagli

SOLUTION PROVIDER PRODOTTI, SOLUZIONI E INNOVAZIONE IN PERFETTA ARMONIA

SOLUTION PROVIDER PRODOTTI, SOLUZIONI E INNOVAZIONE IN PERFETTA ARMONIA SOLUTION PROVIDER PRODOTTI, SOLUZIONI E INNOVAZIONE IN PERFETTA ARMONIA Pagina 1 di 6 pagine Ragione Sociale: P.IVA: Indirizzo: PROPOSTA DI CONTRATTO C.F.: Frazione: Comune: Provincia: CAP: Tel: Fax: Cellulare:

Dettagli

ABBONAMENTI H3G MY BUSINESS

ABBONAMENTI H3G MY BUSINESS Business ABBONAMENTI H3G MY BUSINESS *Unlimited International permette di effettuare traffico illimitato per le chiamate dall Italia verso l Estero e per le chiamate effettuate e ricevute in Roaming nei

Dettagli

infomarket TECNOLOGIA LAPIDEA Interscambio ITALIA-MONDO GENNAIO - DICEMBRE IMPORT EXPORT

infomarket TECNOLOGIA LAPIDEA Interscambio ITALIA-MONDO GENNAIO - DICEMBRE IMPORT EXPORT LETTURA DATI UNIONI COMMERCIALI UNIONE ECONOMICA MONETARIA (UEM12) comprende: Austria, Belgio, Finlandia, Francia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Olanda, Portogallo, Spagna. A partire da gennaio

Dettagli

DECISIONE n. 069 Modena, 26 febbraio 2014

DECISIONE n. 069 Modena, 26 febbraio 2014 Dipartimento Amministrativo Acquisti e Logistica DECISIONE n. 069 Modena, 26 febbraio 2014 OGGETTO: Adesione alla Convenzione per l esecuzione dei servizi convergenti ed integrati di trasmissione dati

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE PROPONENTE Area Segretario Generale DIRETTORE CRISCUOLO avv. PASQUALE Numero di registro Data dell'atto 1861 16/12/2014 Oggetto : Indizione di procedura negoziata diretta con

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- Verbale n. 9 Adunanza 9 marzo 2010 OGGETTO: INTERVENTI FORMAZIONE CARTOGRAFIA NUMERICA PROVIN- CIALE SCALA 1:5000 CON PROCEDURE AEROFOTOGRAM METRICO.

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Risorse Informatiche e SIT

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo. Servizio Risorse Informatiche e SIT Registro generale n. 1606 del 2011 Determina con Impegno DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Pianificazione Territoriale e Difesa del Suolo Servizio Risorse Informatiche e SIT Oggetto Servizio

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- Verbale n. 28 Adunanza 30 luglio 2013 OGGETTO: BORSE DI STUDIO INTITOLATE ALL AVVOCATO CARLO NICOLAZZI RISERVATE AI FIGLI DEI DIPENDENTI PROVINCIALI.

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA Reg. Gen. n. 351 del 22/07/2015 DETERMINAZIONE N 123 DEL 22.7.2015 CODICE IDENTIFICATIVO GARA (C.I.G.): Z5D1560660 OGGETTO: SERVIZIO DI CONNETTIVITA E SICUREZZA

Dettagli

COMUNE DI MONTEFIORINO

COMUNE DI MONTEFIORINO COMUNE DI MONTEFIORINO PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE ADESIONE ALLA CONVENZIONE INTERCENTER PER SERVIZI CONVERGENTI ED INTEGRATI DI TRASMISSIONE DATI E VOCE SU RETI FISSE

Dettagli

MODULO DI ADESIONE BIG 4 PRO ADSL

MODULO DI ADESIONE BIG 4 PRO ADSL MODULO DI ADESIONE BIG 4 PRO ADSL Si prega di restituire il presente modulo debitamente compilato e firmato, unitamente ad una Visura Registro imprese, fotocopia del documento di identità (fronte e retro)

Dettagli

COMUNE DI COLLEPASSO. 4l Registrata al n. / Copia di Deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: ESTENSIONE CONTRATTO PER LA PROVINCIA DI LECCE

COMUNE DI COLLEPASSO. 4l Registrata al n. / Copia di Deliberazione della Giunta Comunale OGGETTO: ESTENSIONE CONTRATTO PER LA PROVINCIA DI LECCE Deliberazione N. 171 del 09.10.2014 del Copia di Deliberazione della Giunta Comunale PROVINCIA DI LECCE IL MESSO COMUNALE 9tA< dichiara aperta la seduta. Il Presidente, riconosciuta la validità del numero

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Wind Stato dell'offerta nuova Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta 24/07/2017 Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta "08/06/2015" Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento Nome

Dettagli

1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere

1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere 1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere Unione Europea Altri Paesi Europei Ex U.R.S.S. Asia CITTADINANZA Maschi Femmine Austria 16 34 50 Belgio 41 67 108 Danimarca 11 12 23 Finlandia 2

Dettagli

ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE

ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE Ministero degli Affari Esteri Dalla RELAZIONE GOVERNATIVA 2004 ESPORTAZIONE DEFINITIVA (EX): AUTORIZZAZIONI RILASCIATE NEL PERIODO 01/01/2003-31/12/2003 ELENCO PER PAESE DI DESTINAZIONE Paese di destinazione

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Wind Tre nuova Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta 24/07/2017 Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento

Dettagli

I piani in abbonamento All inclusive Business

I piani in abbonamento All inclusive Business I piani in abbonamento All inclusive Business Solo per sim in MNP + * Il traffico voce all estero incluso nell offerta riguarda le chiamate voce ricevute in ZONA UE, Croazia, e USA ed effettuate da e verso

Dettagli

www.albacom.it 90146 Palermo Via Ugo La Malfa,75/77 Tel. 091 3800111 65122 Pescara Via Mazzini, 146 Tel. 085 2929111

www.albacom.it 90146 Palermo Via Ugo La Malfa,75/77 Tel. 091 3800111 65122 Pescara Via Mazzini, 146 Tel. 085 2929111 OFFERTA COMMERCIALE Alb@voice Gold PRINCIPALI SEDI COMMERCIALI www.albacom.it 70125 Bari via Amendola, 201/9 Tel. 080 5484824 40127 Bologna Via Aldo Moro,64 Tel. 051 4204811 95131 Catania C.so Sicilia,55

Dettagli

Nazione Tariffa per ordini > 100 Tariffa per ordini < 100 Incremento tariffa ad articolo ** Giorni Lavorativi Spedizione ******

Nazione Tariffa per ordini > 100 Tariffa per ordini < 100 Incremento tariffa ad articolo ** Giorni Lavorativi Spedizione ****** Nazione Tariffa per ordini > 100 Tariffa per ordini < 100 Incremento tariffa ad articolo ** Giorni Lavorativi Spedizione Albania 75 105 ****** multipla * Algeria 75 105 multipla 3 Angola 105 135 multipla

Dettagli

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale COMUNE DI PISA DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale OGGETTO: Accordo Quadro per la Fornitura di cancelleria e consumabili per gli uffici dell Ente mediante

Dettagli

Catalogo VOCE e INTERNET FISSO Professionisti e Piccole Attività. Versione 1 Marzo 2013

Catalogo VOCE e INTERNET FISSO Professionisti e Piccole Attività. Versione 1 Marzo 2013 Catalogo VOCE e INTERNET FISSO Professionisti e Piccole Attività Versione 1 Marzo 2013 (1-3 linee) @ Tutto incluso @ Parli e navighi Solo Voce Linea Tuttocompreso Super Chiamate, internet, tanti servizi

Dettagli

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13

DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 DATI CONSORZIATI RAFFRONTO DATI STORICI GENN- SETT 14 VS GENN- SETT 13 - VENDITE PER PRODOTTO GENN- SETT 14 VS 13 2013 2014 var. var % Asti docg 38.220.269 37.358.438-861.831-2,3% Moscato d'asti docg 14.082.178

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE Informatizzazione IL DIRIGENTE

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE Informatizzazione IL DIRIGENTE REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE RISORSE UMANE E ORGANIZZAZIONE Informatizzazione Proposta nr. 5 del 28/02/2013 - Determinazione nr. 614 del 06/03/2013 OGGETTO: Servizio di assistenza,

Dettagli

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online

Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online Listino informazioni su imprese e persone acquistabili online INFO ITALIA Il presente listino è valido dal Marzo 0. Le tariffe indicate si intendono al netto d IVA e inclusivi dei diritti di segreteria

Dettagli

RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA ed altri compensi soggetti solo ad INPS Gestione Separata

RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA ed altri compensi soggetti solo ad INPS Gestione Separata RICHIESTA DI PAGAMENTO ATTIVITA DI TUTORATO ASSEGNI DI RICERCA ed altri compensi soggetti solo ad INPS Gestione Separata N. DOCUMENTO TIPO ESERCIZIO Al Responsabile del Centro Gestionale Il sottoscritto

Dettagli

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010

Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010 Esportazioni di prodotti agro-alimentari italiani 2008-2010 il caffè Direzione Dipartimento Promozione NOTA INTRODUTTIVA Le elaborazioni statistiche si propongono di fornire al Lettore uno strumento per

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 371 del 04/04/2013 Codice identificativo 886498

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 371 del 04/04/2013 Codice identificativo 886498 COMUNE DI PISA TIPO ATTO DETERMINA CON IMPEGNO con FD N. atto DN-12 / 371 del 04/04/2013 Codice identificativo 886498 PROPONENTE Comunicazione - Serv. Informativi - Sp. Cittadino OGGETTO UFFICIO GESTIONE

Dettagli

Elenco Bandiere del Mondo

Elenco Bandiere del Mondo Divisione Comunicazione Visiva www.pubblicarb.it/pennoni-bandiere/ Tel. 080 534 4812 Elenco Bandiere del Mondo Bandiere Africa Produzione e vendita di bandiere in poliestere nautico bandiere africane da

Dettagli

COMUNE DI SAN PIETRO IN AMANTEA

COMUNE DI SAN PIETRO IN AMANTEA COMUNE DI SAN PIETRO IN AMANTEA (Provincia di Cosenza) C.A.P. 8703O - Tel. 0982/425703 Fax 0982/427947 - Cod. Fisc. 86000590785 - P.I. 00403220783 ORIGINALE COPIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N

Dettagli

COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano

COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano COMUNE DI VILLACIDRO Provincia del Medio Campidano DETERMINAZIONE SERVIZIO Demografici, Elettorale, Contratti e Sistemi Informativi Numero 95 del 14-12-2015 Registro generale n. 1828 del 14-12-2015 OGGETTO:

Dettagli

COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE TECNICO

COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE TECNICO COMUNITA VALSUGANA E TESINO SETTORE TECNICO DETERMINAZIONE NR. 312 ASSUNTA IN DATA 03/09/2015 OGGETTO : Servizio di gestione rete e centralino virtuale. Affidamento incarico a Trentino Network s.r.l. con

Dettagli

ADDEBITO DIRETTO SU CONTO CORRENTE: Compilare Modulo SEPA. Allegare alla presente proposta:

ADDEBITO DIRETTO SU CONTO CORRENTE: Compilare Modulo SEPA. Allegare alla presente proposta: MO3183 ed. 5 del 01-02-2015 pag 1-6 INTESTAZIONE CONTRATTO Nome/Cognome Indirizzo Provincia CAP CF/P. IVA. INTESTAZIONE FATTURA Ragione Sociale Indirizzo Provincia CAP CF/P. IVA. SPEDIZIONE FATTURA Mail

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- Verbale n. 47 Adunanza 11 novembre 2008 OGGETTO: EDIFICI SCOLASTICI VARI. INTERVENTI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA SU ASCENSORI. APPROVAZIONE PROGETTO

Dettagli

CITTÀ DI MONCALIERI SETTORE SVILUPPO LOCALE E PROMOZIONE DELLA CITTA LAVORO SERVIZIO ELABORAZIONE DATI DETERMINAZIONE

CITTÀ DI MONCALIERI SETTORE SVILUPPO LOCALE E PROMOZIONE DELLA CITTA LAVORO SERVIZIO ELABORAZIONE DATI DETERMINAZIONE CITTÀ DI MONCALIERI SETTORE SVILUPPO LOCALE E PROMOZIONE DELLA CITTA LAVORO SERVIZIO ELABORAZIONE DATI DETERMINAZIONE DS11 n. 167 Del 18.02.2013 OGGETTO: ASSUNZIONE IMPEGNI DI SPESA PER CANONI RELATIVI

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/noi_international_e uropa_usa/

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/noi_international_e uropa_usa/ ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta "08/06/2015" Data di fine sottoscrivibilità dell'offerta Territorio di riferimento Nome

Dettagli

ORDINE D ACQUISTO BENI e/o SERVIZI (OdA)

ORDINE D ACQUISTO BENI e/o SERVIZI (OdA) ORDINE D ACQUISTO BENI e/o SERVIZI (OdA) Spett.le - Codificazione Ordine d acquisto Num. Ordine CUP CIG Dati da riportare, obbligatoriamente, in fattura Descrizione fornitura Importo totale fornitura (al

Dettagli

Data 09/04/2013 Data 05/03/2013. Registro Generale N. 70 Registro d Area N. 24

Data 09/04/2013 Data 05/03/2013. Registro Generale N. 70 Registro d Area N. 24 COPIA Comune di Novedrate Provincia di Como Registro Generale N. 70 Registro d Area N. 24 Data 09/04/2013 Data 05/03/2013 DETERMINAZIONE OGGETTO: UTENZE TELEFONICHE A LINEA FISSA DEL COMUNE DI NOVEDRATE:

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- Verbale n. 24 Adunanza 22 dicembre 2009 OGGETTO: LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA PER OPERE DI COM- PLETAMENTO E MIGLIORATIVE PRESSO IL CENTRO PER

Dettagli

https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/ call_your_country_super/ 150,00 50,00

https://www.wind.it/it/privati/tariffe_e_opzioni/privatiestero/dallitalia/ call_your_country_super/ 150,00 50,00 ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Stato dell'offerta Tipologia dell'offerta Se opzione, piani base compatibili Pagina WEB dove è pubblicata Mercato di riferimento Modalità di pagamento

Dettagli

VANTAGGI IMPRESE ESTERE

VANTAGGI IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE IMPRESE ESTERE è il servizio Cerved Group che consente di ottenere le più complete informazioni commerciali e finanziarie sulle imprese operanti in paesi europei ed extra-europei, ottimizzando

Dettagli

A - I DATI GENERALI DELLA SCUOLA DELL EMILIA-ROMAGNA. I paesi di provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana

A - I DATI GENERALI DELLA SCUOLA DELL EMILIA-ROMAGNA. I paesi di provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana A - I DATI GENERALI DELLA SCUOLA DELL EMILIA-ROMAGNA 1 1 FACT SHEET A.7 I paesi di provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana Il Marocco si conferma come il paese di provenienza degli alunni

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- Verbale n. 46 Adunanza 11 novembre 2014 OGGETTO: BORSE DI STUDIO INTITOLATE ALL AVVOCATO CARLO NICO- LAZZI RISERVATE AI FIGLI DEI DIPENDENTI PROVINCIALI.

Dettagli

Sito internet: http://www.disp.let.uniroma1.it/basili2001

Sito internet: http://www.disp.let.uniroma1.it/basili2001 Bollettino di sintesi della Banca Dati BASILI a cura di Maria Senette Banca Dati degli Scrittori Immigrati in Lingua Italiana fondata da Armando Gnisci nel 1997 Dipartimento di Italianistica e Spettacolo

Dettagli

MODULO DI ADESIONE SERVIZI INTEGRATI BIG FAMILY ADSL

MODULO DI ADESIONE SERVIZI INTEGRATI BIG FAMILY ADSL MODULO DI ADESIONE SERVIZI INTEGRATI BIG FAMILY ADSL Si prega di restituire il presente modulo debitamente compilato e firmato, unitamente ad una fotocopia del documento di identità (fronte e retro) e

Dettagli

SOLUTION PROVIDER PRODOTTI, SOLUZIONI E INNOVAZIONE IN PERFETTA ARMONIA

SOLUTION PROVIDER PRODOTTI, SOLUZIONI E INNOVAZIONE IN PERFETTA ARMONIA SOLUTION PROVIDER PRODOTTI, SOLUZIONI E INNOVAZIONE IN PERFETTA ARMONIA Pagina 1 di 6 pagine Ragione Sociale: P.IVA: Indirizzo: PROPOSTA DI CONTRATTO C.F.: Frazione: Comune: Provincia: CAP: Tel: Fax: Cellulare:

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA

SCHEDA DI VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA Servizi di telefonia e di connettività MXP - LIN SCHEDA DI VALUTAZIONE OFFERTA TECNICA ED ECONOMICA Servizi di telefonia, connettività geografica, connettività Internet, sicurezza e gestione della banda,

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 995 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 10/09/2015

DETERMINAZIONE N. 995 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 10/09/2015 DETERMINAZIONE N. 995 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 10/09/2015 DA UFFICIO: POLIZIA LOCALE SERVIZIO: SERVIZIO POLIZIA LOCALE CENTRO DI COSTO: GESTIONE PROGETTO SICUREZZA DEL TERRITORIO PL OGGETTO:

Dettagli

MODULO DI ADESIONE SERVIZI INTEGRATI BIG FAMILY WIRELESS

MODULO DI ADESIONE SERVIZI INTEGRATI BIG FAMILY WIRELESS MODULO DI ADESIONE SERVIZI INTEGRATI BIG FAMILY WIRELESS Si prega di restituire il presente modulo debitamente compilato e firmato, unitamente ad una fotocopia del documento di identità (fronte e retro)

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS 150,00 50,00. mesi euro 0,00 mesi 24 euro. Scatto alla risposta. Importo Fonia

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS 150,00 50,00. mesi euro 0,00 mesi 24 euro. Scatto alla risposta. Importo Fonia Operatore Stato dell'offerta Tipologia dell'offerta Se opzione, piani base compatibili Pagina WEB dove è pubblicata Mercato di riferimento Modalità di pagamento Target clientela Tecnologia di rete Velocità

Dettagli

REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE ORGANIZZAZIONE E RISORSE

REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE ORGANIZZAZIONE E RISORSE REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE ORGANIZZAZIONE E RISORSE SETTORE INNOVAZIONE E RICERCA NELLE TECNOLOGIE DELL'INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE. Il Dirigente Responsabile/ Il Responsabile

Dettagli

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. Wind Telecomunicazioni S.p.A. Stato dell'offerta Aggiornamento al "05/09/2016"

ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS. Wind Telecomunicazioni S.p.A. Stato dell'offerta Aggiornamento al 05/09/2016 ALLEGATO 1 alla delibera n. 252/16/CONS Operatore Wind Telecomunicazioni S.p.A. Stato dell'offerta Aggiornamento al "05/09/2016" Data di inizio sottoscrivibilità dell'offerta "14/03/2016" Data di fine

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE VI RESPONSABILE DEL SETTORE: DR. PIER PAOLO MANCANIELLO Registro Generale n. 1938 del 31.12.2013 Registro Settore n. 73 del 27.12.2013 OGGETTO:.Fornitura

Dettagli

Servizio Unico Appalti

Servizio Unico Appalti DETERMINAZIONE Servizio Unico Appalti Registro generale n. 258 del 15/11/2013 Oggetto: AGGIUDICAZIONE - APPALTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE DEI SERVIZI ALLA PERSONA - LOTTO A CIG 5343392292 FORNITURA

Dettagli

Auditorium Comunale Albino Bg V.le Aldo Moro 2/4

Auditorium Comunale Albino Bg V.le Aldo Moro 2/4 Auditorium Comunale Albino Bg V.le Aldo Moro 2/4 La società multiculturale italiana: numeri e parole Mara Clementi - Fondazione ISMU 22 ottobre 2012 mara clementi ismu 1 due parole chiave abitano oggi

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- Verbale n. 5 Adunanza 7 febbraio 2012 OGGETTO: INTERVENTI FORMAZIONE CARTOGRAFIA NUMERICA PROVINCIA- LE SCALA 1:5000 CON PROCEDURE AEROFOTOGRAMMETRICO.

Dettagli

1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere

1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere 1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere CITTADINANZA Maschi Femmine Totale UNIONE EUROPEA UNIONE EUROPEA- Allargamento 2004 ALTRI PAESI EUROPEI ASIA Austria 23 37 60 Belgio 46 63 109 Danimarca

Dettagli

Rapporto sulla presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo - 2015

Rapporto sulla presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo - 2015 Rapporto sulla presenza delle imprese di costruzioni italiane nel mondo - 2015 Roma, 5 ottobre 2015 Direzione Affari Economici e Centro Studi Ufficio Lavori all Estero Relazioni Internazionali Le 38 imprese

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA

COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA Rep. Gen. n 423 del 15/09/2015 DETERMINAZIONE DI IMPEGNO DI SPESA N 214 DEL 15/09/2015 OGGETTO: CANONE DI MANUTENZIONE E ASSISTENZA PROGRAMMA DI GESTIONE SISTEMI

Dettagli

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO -----------------------

GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- GIUNTA PROVINCIALE DI TORINO ----------------------- Verbale n. 43 Adunanza 2 novembre 2010 OGGETTO: S.P. N. 169 DELLA VAL GERMANASCA LAVORI DI MESSA IN SICU- REZZA. APPROVAZIONE PROGETTO ESECUTIVO DI

Dettagli

A-Mobile: struttura tariffaria

A-Mobile: struttura tariffaria Traffico Voce ( cents/min) A-Mobile: struttura tariffaria Chiamate Nazionali 10 cent Tariffazione a scatti da 5 cent, di durata pari a 30 secondi Scatto alla risposta 15 cent. La tariffa voce si applica

Dettagli

COMUNE DI ROSSANO VENETO

COMUNE DI ROSSANO VENETO COMUNE DI ROSSANO VENETO PROVINCIA DI VICENZA Reg. Gen. n. 390 del 10.08.2015 DETERMINAZIONE DI IMPEGNO DI SPESA N. 192 DEL 10.08.2015 OGGETTO: SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICO SISTEMISTICA HARDWARE E SOFTWARE

Dettagli

COMUNE DI ROSETO DEGLI ABRUZZI Provincia di Teramo

COMUNE DI ROSETO DEGLI ABRUZZI Provincia di Teramo COMUNE DI ROSETO DEGLI ABRUZZI Provincia di Teramo SETTORE III "Ragioneria - Programmazione Economica - Finanze - Patrimonio e Farmacia" DETERMINAZIONE N. 587 del 12-10-2012 Registro generale n. 1785 Oggetto:

Dettagli

Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni

Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni Numero 29/2014 Pagina 1 di 8 Fattispecie al ricorrere delle quali il contribuente è tenuto a compilare il quadro RW: esemplificazioni Numero : 29/2014 Gruppo : Oggetto : Norme e prassi : DICHIARAZIONI

Dettagli

Offerta larga banda. Servizi connessione dati TGI SOLUTION SRL. Strettamente confidenziale 07/07/06

Offerta larga banda. Servizi connessione dati TGI SOLUTION SRL. Strettamente confidenziale 07/07/06 Offerta larga banda Servizi connessione dati TGI SOLUTION SRL 07/07/06 Pag. 1 di 11 indice 1 DESCRIZIONE GENERALE 3 2 PROFILI DEI SERVIZI ERRORE. IL SEGNALIBRO NON È DEFINITO. 3 LINEE XDSL 3 4 BANDA DEDICATA

Dettagli

COMUNE DI SESTU. Ambiente - Servizi Tecnologici SETTORE : Scarteddu Ugo. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 31/12/2013. in data

COMUNE DI SESTU. Ambiente - Servizi Tecnologici SETTORE : Scarteddu Ugo. Responsabile: DETERMINAZIONE N. 31/12/2013. in data COMUNE DI SESTU SETTORE : Responsabile: Ambiente - Servizi Tecnologici Scarteddu Ugo DETERMINAZIONE N. in data 2792 31/12/2013 OGGETTO: Proroga dal 01/01/2014 per mesi 3 del servizio di telefonia delle

Dettagli

Intranet VPN. Intranet VPN. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line

Intranet VPN. Intranet VPN. Soluzioni Tecnologiche per le aziende. Seminario on line Intranet VPN Intranet VPN Soluzioni Tecnologiche per le aziende Seminario on line 1 Seminario on line Intranet VPN Seminario sulle Soluzioni Tecnologiche per le aziende 3. Benvenuto 4. Obiettivi 5. Introduzione

Dettagli