Guida tecnica - EasyShrink 20

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida tecnica - EasyShrink 20"

Transcript

1 Sistema modulare Una vasta gamma di moduli permette di configurare la macchina in base alle esigenze del cliente. Cicli di riscaldamento automatici Il ciclo di riscaldamento è calcolato in base al rilevamento automatico delle dimensioni dell attacco. Sistema con aste di fermo L uso di aste di fermo al posto dei grani all interno dell attacco elimina il rischio di deformazione dell utensile e di vibrazioni. Il modulo di induzione, abbinato al sistema di regolazione dell altezza, permette l impostazione esatta della profondità di calettamento. Tavola rotante Il supporto multiplo con piatto rotante evita ogni contatto con gli attacchi caldi. Raffreddamento ad aria ed a liquido Il raffreddamento a getto d aria forzata è ottenuto tramite ventilatori installati di serie su tutti i supporti. L uso dei raffreddatori a liquido consente tempi di raffreddamento più brevi.

2 EasyShrink 20, panoramica sui moduli e suggerimenti per la selezione Cicli di riscaldamento automatici Entrambi i moduli di induzione offrono la scelta fra 3 modalità di avvio dei cicli di induzione: Automatica: l operatore si limita ad avviare il ciclo, senza selezionare il diametro o il tipo di attacco; il ciclo di induzione richiesto viene calcolato automaticamente tramite un principio di rilevamento delle dimensioni dell attacco. Manuale I e II : permette di programmare due specifici tempi di induzione, se necessario, per es. per attacchi speciali. L induzione si arresta automaticamente in tutte le modalità, per motivi di sicurezza e per una maggiore durata dell attacco. Il riscaldamento per induzione agisce in pochi secondi; questo permette di calettare codoli utensili in metallo duro, metallo pesante e acciaio. Impostazione della profondità di calettamento Con i moduli di supporto per l impostazione dell altezza si ottiene un calettamento dell utensile della massima precisione. L asta di fermo appropriata viene inserita nel sistema di misurazione dell altezza e regolata tramite un volantino graduato fi no a raggiungere la posizione voluta: si può usare ad esempio un nonio graduato per misurare la posizione della parte anteriore dell asta di fermo, rispetto a quella della parte anteriore dell attacco. Il codolo dell utensile poggia sulla parte anteriore dell asta di fermo quando viene inserito nell attacco durante il ciclo di calettamento. L asta di fermo può essere usata anche durante il ciclo di rilascio dell utensile, eventualmente per estrarre dall attacco un utensile rotto. Suggerimenti per la selezione Suggerimenti per la selezione Moduli di supporto Macchine base Macchina base Supporto porta fl angia ZFM07FL1 MACCHINA BASE SENZA REGOLAZIONE DELL ALTEZZA Sistema di regolazione aste per supporto porta fl angia ZFM07FB1 * Modulo di raffreddamento ad una posizione senza dispositivo ZFM07MN1 * Il kit di aste di fermo ed il rack devono essere ordinati a parte come accessori (non vengono consegnati come parte dei moduli selezionati). * ZFM07MA1 Modulo di raffreddamento ad una posizione con dispositivo ZFM07MN2 Modulo di raffreddamento Modulare Il design modulare di EasyShrink è basato sull offerta di vari moduli per l induzione termica, il supporto e il raffreddamento. I moduli selezionati e uniti fra loro compongono un macchinario personalizzato e robusto (i moduli vengono connessi gli uni di fianco agli altri). Lo strumento base può anche essere completato successivamente.

3 ZFM07MA2 Modulo di raffreddamento a tre posizioni senza dispositivo ZFM07MN12 Campane di refrigerazione ad acqua ZFM07RE1 ** MACCHINA BASE CON REGOLAZIONE DELL ALTEZZA Modulo di induzione con sistema di regolazione dell altezza (righello digitale, comparatore, volantino graduato, kit di 4 aste di fermo standard allineate nell apposito rack). Modulo di raffreddamento a tre posizioni con dispositivo ZFM07MN22 ** Modulo di raffreddamento a tavola rotante senza dispositivo ZFM07MU1 ** ** Il kit di aste di fermo con relativo rack è compreso nel modulo di induzione ZFM07MA2 e viene consegnato assieme a quest ultimo. Modulo di raffreddamento a tavola rotante con dispositivo ZFM07MU2 Moduli di induzione Moduli di supporto Suggerimenti per la selezione Suggerimenti per la selezione Impostazione diretta dell altezza utensile La precisa impostazione della lunghezza del tagliente utensile può essere ottenuta impostando la posizione dell asta di fermo, tenendo conto dell utensile da calettare: perciò, i moduli di supporto con dispositivi di impostazione dell altezza (regolazione dell asta di fermo tramite volantino) devono essere usati in abbinamento con quelli del modulo di induzione (comparatore, volantino per la regolazione di precisione, righello digitale con display, kit di aste di fermo standard). Il codolo dell utensile deve essere applicato all estremità anteriore dell asta di fermo, per regolare l asta finché l estremità anteriore del tagliente raggiunge la posizione impostata con il righello digitale e il comparatore. Si può ottenere una precisione di ± 0,05 mm. Supporti raffreddati ad aria I raffreddatori ad aria inviano un getto attraverso le flange di supporto e il dissipatore ad alette situato sull estremità anteriore dell attacco utensile; il tempo di raffreddamento è di circa 3 minuti. Nota: per il raffreddamento rapido si usano le campane di refrigerazione a liquido, che eseguono il ciclo in circa 30 secondi. Sicurezza I supporti multipli a tavola rotante consentono di evitare ogni contatto con gli attacchi caldi. Con 1/3 di giro, la tavola con l attacco utensile caldo passa dalla posizione di induzione a quella di raffreddamento. Ogni postazione dispone di un led luminoso per indicare che quella postazione è in fase di refrigerazione. I parametri per la selezione del modulo base sono i seguenti: Moduli di induzione: con o senza regolazione dell altezza / Moduli di supporto: piastra ad angolo o supporto con raffreddamento a getto d aria / Supporti: Multiplo o singolo - con o senza regolazione dell altezza - con o senza tavola rotante / Modulo di raffreddamento rapido: raffreddatore a liquido.

4 Moduli di induzione Caratteristiche comuni degli induttori Sistema ad induzione permette di calettare codoli utensile da Ø 3 mm a Ø 32 mm in metallo duro, metallo pesante ed acciaio. Cicli di induzione a modalità manuale o automatica. L induttore scorre su una guida di precisione con arresto pneumatico. Sistema di serraggio dei fermi di posizionamento induttore. Sono forniti anche: un paio di guanti; quattro piastrine di fermo induttore, per diametri da 3 a 32 mm; opuscolo con le istruzioni per l uso. Accessori: Se richiesto, possono essere forniti come accessori a pagamento 4 fermi di posizionamento induttore in due pezzi, per utensili che abbiano un diametro maggiore rispetto al codolo. Connessioni elettriche: AC 3x400V + PE/ 16 A/ 50-60Hz/ Interruttore differenziale 300 ma, 5 metri di cavo incluso. Aria compressa da 3 a 6 bar/ 5 l/min / necessario tubo con diametro interno 7 mm. Piastrine di fermo induttore, in versione standard ed in due pezzi. Modulo di induzione senza regolazione dell altezza Modulo base di induzione, senza dispositivo per la regolazione dell altezza. Modulo di induzione con regolazione dell altezza I dispositivi per la regolazione dell altezza comprendono: Un comparatore (0,01 mm) fi ssato sulla guida di precisione dell induttore. Un volantino graduato per la regolazione fi ne della guida di precisione. Un righello digitale per controllare la posizione della guida di precisione / comparatore (0,01 mm display). Piastrine di fermo (standard ed in due pezzi) Modulo di induzione senza sistema di regolazione dell altezza Modulo di induzione con sistema di regolazione dell altezza Supporto porta flangia Serve a sostenere le fl angie di montaggio con gli attacchi durante il ciclo di induzione; si avvita ai moduli di induzione. Sistema di regolazione aste per supporto porta fl angia Una volta assemblati sul supporto porta fl angia, il dispositivo per l impostazione dell altezza sostiene e regola l asta di fermo, tramite l uso del volantino (la capacità è di 60 mm).

5 Moduli di raffreddamento ad aria Caratteristiche comuni dei supporti: Sostengono le fl ange di supporto con gli attacchi durante i cicli di induzione e di raffreddamento. È necessaria una fl angia per ciascun tipo di cono, vedere la sezione Accessori. Uno o due ventilatori fanno affl uire aria alla postazione in cui è inserito l attacco, attraverso il dissipatore ad alette installato sulla parte anteriore dell attacco utensile; tempo di raffreddamento circa 3 minuti. Senza i dissipatori ad alette, il tempo di raffreddamento è di circa 7 minuti, vedere la sezione Accessori. Viene fornito un opuscolo con le istruzioni per l uso. Connessioni elettriche: AC 1x230V + PE/16A/50-60Hz, viene fornito anche il cavo completo di spina. Tutti i tipi di supporti sono disponibili con o senza regolazione dell altezza: I dispositivi di regolazione dell altezza sono composti da un asta di fermo e relativo sistema di regolazione tramite volantino (la gamma di regolazione è di 60 mm). La versione a tavola rotante con tre posizioni è disponibile con sistema di regolazione dell altezza montato su ciascuna stazione. Nota: le aste di fermo non vengono consegnate assieme ai moduli di supporto ma sono disponibili come accessori a richiesta. Le aste di fermo usate in abbinamento con un induttore dotato di regolazione dell altezza, permettono di impostare la lunghezza del tagliente dell utensile (A). Le aste di fermo usate in abbinamento con un induttore senza regolazione dell altezza, permettono soltanto l impostazione della profondità di calettamento (B). (A) (B) Moduli ad una posizione - con o senza regolazione dell altezza tramite aste di fermo L unica postazione di questo supporto viene utilizzata sia per i cicli di riscaldamento che per quelli di raffreddamento. Oltre alle caratteristiche comuni con gli altri supporti, vi sono le seguenti caratteristiche particolari: Due timer con segnale a led luminoso, che possono essere attivati manualmente, per indicare che l attacco è in fase di raffreddamento: il timer di sinistra può essere utilizzato per il raffreddamento ad aria (durata circa 3 minuti); quello di destra può essere utilizzato per la postazione di raffreddamento del sistema di raffreddamento a liquido. Moduli ad una posizione con 2 postazioni di raffreddamento - con o senza regolazione dell altezza tramite aste di fermo Una postazione è dedicata al riscaldamento ed e al raffreddamento, le altre due soltanto al raffreddamento. Oltre alle caratteristiche comuni con gli altri supporti, vi sono le seguenti caratteristiche particolari: Ie due postazioni di raffreddamento possono tenere gli attacchi sia sulle fl angie di montaggio ad alette sia su semplici anelli di riduzione; nessun segnale tramite led luminoso. Moduli a tre posizioni a tavola rotante - con o senza regolazione dell altezza tramite aste di fermo Tre postazioni di induzione e raffreddamento. Oltre alle caratteristiche comuni con gli altri supporti, vi sono le seguenti caratteristiche particolari: la tavola rotante consente all operatore di non avere alcun contatto con gli attacchi ancora caldi: con la sola rotazione della tavola, ogni postazione passa dalla posizione di induzione a quella di raffreddamento. Ogni postazione dispone di segnalazione tramite led luminoso, che si accende automaticamente al termine del ciclo di induzione per indicare che l attacco vicino al led si trova nella fase di raffreddamento (che dura circa 3 minuti).

6 Accessori per moduli di supporto Flange con alette (A) Servono a posizionare l attacco nel modulo di supporto durante l induzione e il raffreddamento. Sono state disegnate per convogliare il fl usso d aria verso il dissipatore ad alette o il cono di refrigerazione applicato sulla parte anteriore dell attacco. Selezionare i formati adatti per gli attacchi conici HSK o ISO (DIN, JIS-BT, ANSI), vedere le rispettive pagine del catalogo prodotti. Dissipatori ad alette (B) Le alette, a contatto con la parte anteriore dell attacco, offrono un ampia superfi cie di contatto per disperdere effi cacemente il calore, in circa 3 minuti. Selezionare i formati adatti del dissipatore per gli attacchi a calettamento termico 5803, 5801 o Convogliatore d aria (C) Il convogliatore è una soluzione semplice ed effi cace per dirigere il fl usso d aria proveniente dal modulo di raffreddamento verso la parte anteriore dell attacco, raffreddandolo in circa 7 minuti. Il convogliatore è indipendente dal tipo e dalle dimensioni dell attacco. Un solo cono (art. n. ZFAR02C) è adatto a tutti gli attacchi. Il cono si monta direttamente sulle due stazioni di raffreddamento del modulo a tre posizioni. Anello di riduzione per il convogliatore (D) L anello serve a installare il convogliatore d aria sulla fl angia di supporto ad alette; un solo anello di riduzione (art. n. ZFAR07C) è adatto a tutte le fl ange. (A) (B) (C) (D) (E) Anelli di riduzione (E), per postazioni di raffreddamento Nota: gli anelli di riduzione sono disponibili solo per le due postazioni di raffreddamento del modulo di supporto singolo e per la postazione di raffreddamento delle campane di refrigerazione, come sistema più economico di posizionamento rispetto all uso di fl ange di montaggio ad alette. Anche quando si usano gli anelli, il fl usso d aria rimane invariato. Selezionare i formati adatti per gli attacchi conici HSK o ISO (DIN, JIS-BT, ANSI). Set di aste di fermo Le aste di fermo si usano con il dispositivo di impostazione dell altezza nel modulo di supporto. Le aste di fermo sono disponibili in confezioni da 4 aste standard o 4 aste con diametro minorato, ed hanno una capacità di profondità di calettamento da 0 a 240 mm. Le aste di fermo con 5 mm di estremità anteriore sono adatte per attacchi a calettamento termico da Ø 6 mm e oltre. Le aste di fermo con diametro minorato con 2,5 mm di estremità anteriore sono adatte per attacchi a calettamento termico da Ø 3 a Ø 5 mm. Nota: Un kit di aste di fermo standard fa parte della dotazione di serie della macchina base con regolazione dell altezza. Non ci sono aste di fermo nella macchina base senza regolazione dell altezza. Rack per 16 aste di fermo Il rack fa parte della macchina base con regolazione dell altezza. Il rack non fa parte del modulo di riscaldamento senza impostazione dell altezza. Su questo modulo può però essere installato un rack acquistabile come accessorio.

7 Accessori per la regolazione dell altezza Adattatori di azzeramento Questi adattatori una volta posizionati sull asta di fermo consentono di effettuare agevolmente l azzeramento della fresa che andrà successivamente calettata. Selezionare l adattatore di diametro adatto in riferimento ai diametri dei codoli: disponibile per codoli attacco di diametro (d 2 ) 3, 4 o 5 mm per aste di fermo minorate (diametro anteriore(d 1 ) 2,5 mm) e diametro(d2) da 6 a 32 mm per aste di fermo standard (diametro anteriore(d 1 ) 5 mm). Adattatori di azzeramento, con estremità esagonale Servono a eseguire l impostazione con la vite di fermo che può essere applicata agli attacchi tipo 5803 a calettamento termico (le viti di arresto sono disponibili come accessori per gli attacchi tipo 5803 a calettamento termico, vedere le rispettive pagine del catalogo prodotti). Il foro dell adattatore è sovradimensionato rispetto al codolo dell attacco, mentre quest ultimo è sottodimensionato rispetto al foro dell attacco a calettamento termico. L utensile viene inserito nell adattatore. La punta esagonale sulla parte posteriore dell adattatore s inserisce nella vite di fermo. Girando l adattatore, la vite di fermo si muove fi n quando la parte anteriore del tagliente raggiunge la posizione preimpostata: tale posizione può essere verifi cata sul dispositivo per la regolazione dell altezza del modulo di induzione EasyShrink, oppure su un misuratore di presettaggio, tenendo conto della lunghezza dell adattatore dal fondo del foro all estremità posteriore del codolo (L = 80 mm). Selezionare l adattatore di diametro adatto in riferimento ai diametri dei codoli, disponibile per diametri da 6 a 32 mm. Nota: quando si usano le funzioni di impostazione tramite aste di fermo non è necessaria nè la vite d arresto, nè l adattatore con estremità posteriore esagonale. L uso di aste di fermo al posto delle viti d arresto elimina il rischio di fl essione dell utensile (sforzo assiale fra codolo attacco e vite d arresto) e vibrazioni (vite allentata).

8 Raffreddatore a liquido Il modulo di raffreddamento più rapido Due campane di alluminio vengono raffreddate da acqua refrigerata e poste sopra le boccole di riduzione all estremità anteriore dell attacco, raffreddandolo in circa 30 secondi. Nel supporto sono ricavati due alloggiamenti per riporre le campane e 6 fori per riporre le boccole. Nota: se necessario può essere creata dall operatore, sul modulo stesso di raffreddamento, una postazione di raffreddamento con la fl angia di supporto ad alette o l anello di riduzione, spostando l alloggiamento campana di sinistra dietro a quello di destra (due attacchi utensili possono essere raffreddati contemporaneamente da due campane, ad es. quando si usa un supporto a postazione singola). L unità refrigerante è alloggiata in un modulo separato che può essere montato sotto o a lato della macchina. Viene fornito un opuscolo con le istruzioni per l uso. Connessioni elettriche: AC 1x230V + PE/16A/50-60Hz, viene fornito anche il cavo completo di spina. Accessori: Boccole di riduzione per raffreddatore a liquido Servono a estrarre calore dalla parte anteriore dell attacco dissipandolo nel liquido refrigerante della campana. Selezionare i formati adatti delle boccole di contatto per gli attacchi a calettamento termico 5803, 5801 o 5800, vedere nelle rispettive pagine del catalogo prodotti. Vengono consegnate, assieme all unità refrigerante, 3 pastiglie per il trattamento anti-alga. Ogni singolo trattamento richiede 3 pastiglie e va ripetuto ogni 6 mesi. Si possono acquistare, nella gamma ricambi, confezioni da 12 pastiglie per trattamento anti-alga (ZFAP01). Per gli attacchi a calettamento termico consultare il catalogo Seco EPB, che fa parte del Machining Navigator.

attrezzatura varia 5.2 carotaggi e perforazioni 5.2.1 carotatrici pag. 354

attrezzatura varia 5.2 carotaggi e perforazioni 5.2.1 carotatrici pag. 354 attrezzatura varia 5.2 carotaggi e perforazioni pag. 354 354 AT 244 Orientabile in ogni direzione perforatrici - en 12504-1 La gamma di macchine Tecnotest consente l esecuzione di qualsiasi tipo di perforazione

Dettagli

ALESATRICE ORIZZONTALE Mod. 2B660

ALESATRICE ORIZZONTALE Mod. 2B660 ALESATRICE ORIZZONTALE Mod. 2B660 M.I.R.M.U. - Via Baldinucci, 40 20158 Milano - Tel 02.39320593 Fax 02.39322954 info @mirmu.it 1 La macchina utensile di tipo universale con un montante anteriore mobile

Dettagli

Atlas Copco Refrigeratori finali, separatori d acqua e sistemi di scarico INSTALLAZIONE FACILE ED ECONOMICA Una gaa di efficienti refrigeratori finali e separatori di condensa adatti al vostro compressore

Dettagli

La piegatura tangenziale si afferma.

La piegatura tangenziale si afferma. TruBend Center: La piegatura tangenziale si afferma. Macchine utensili / Utensili elettrici Tecnologia laser / Elettronica Piegatura senza precedenti. Indice Piegatura senza precedenti. 2 Funzioni convincenti.

Dettagli

Istruzioni per il montaggio del Server SGI 1450. Documento numero 007-4242-001ITA

Istruzioni per il montaggio del Server SGI 1450. Documento numero 007-4242-001ITA Istruzioni per il montaggio del Server SGI 1450 Documento numero 007-4242-001ITA Progetto grafico della copertina di Sarah Bolles, Sarah Bolles Design e Dany Galgani, SGI Technical Publications. 2000,

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI

MANUALE DI ISTRUZIONI MANUALE DI ISTRUZIONI MINI CESOIA PIEGATRICE Art. 0892 ! ATTENZIONE Leggere il presente manuale prima di qualsiasi operazione Prima di iniziare qualsiasi azione operativa è obbligatorio leggere il presente

Dettagli

HandlingTech EROMOBIL - PRIMO SOCCORSO IN CASO DI ROTTURA DELL'UTENSILE. Automations-Systeme

HandlingTech EROMOBIL - PRIMO SOCCORSO IN CASO DI ROTTURA DELL'UTENSILE. Automations-Systeme EROMOBIL - PRIMO SOCCORSO IN CASO DI ROTTURA DELL'UTENSILE Principio di funzionamento Unità di elettroerosione radiale MADE IN GERMANY La soluzione in caso di rottura dell'utensile fissa MADE IN GERMANY

Dettagli

KGS/GMC BRICO 125-185-220

KGS/GMC BRICO 125-185-220 KGS/GMC BRICO 125-185-220 OPTIONALS 1 12 7 8 3 5 10 9 2 N DESCRIZIONE CODICE 1 Rulli a scomparsa per lo scorrimento pannelli GMC 00185 2 Prolungamento supporto intermedio ribaltabile (800 mm) GMC 00006

Dettagli

Dispositivi di arresto di emergenza

Dispositivi di arresto di emergenza Dispositivi di arresto di emergenza Sistema tensionatore fune Lifeline (LRTS)................... 6-2 Lifeline 3............................................. 6-4 Lifeline 4.............................................

Dettagli

EVOLUZIONE EVOLUZIONE KONDIA CENTRI DI LAVORO TIPO PORTALE

EVOLUZIONE EVOLUZIONE KONDIA CENTRI DI LAVORO TIPO PORTALE EVOLUZIONE EVOLUZIONE KONDIA CENTRI DI LAVORO TIPO PORTALE * 1952: FONDAZIONE FRESATRICI UNIVERSALI * 1960: FRESA A TORRETTA * 1969: FRESA A CNC * 1994: CENTRO DI LAV. TIPO PORTALE HM-1060 * 1999: CENTRO

Dettagli

Benito Carloni fondatore e ancora alla guida dell Azienda

Benito Carloni fondatore e ancora alla guida dell Azienda CATALOGO PRODOTTI Benito Carloni fondatore e ancora alla guida dell Azienda L AZIENDA La Benito Carloni è stata fondata nel 1970. Nel corso degli anni l azienda ha registrato un crescente successo acquisendo

Dettagli

Scheda tecnica. Pressostato tipo CS 520B1237

Scheda tecnica. Pressostato tipo CS 520B1237 Agosto 2002 DKACT.PD.P10.A2.06 520B1237 Introduzione I pressostati della serie CS fanno parte della gamma dei prodotti Danfoss destinati al controllo della pressione. Tutti i pressostati CS sono dotati

Dettagli

Compressori a pistoni PROpack e SILpack

Compressori a pistoni PROpack e SILpack Compressori a pistoni PROpack e SILpack Intelligent Air Technology Compressori a pistoni PROpack e SILpack I compressori CompAir PROpack e SILpack offrono un erogazione di aria compressa economica e affidabile.

Dettagli

Aria condizionata. Condizionatori 84 91. www.dometic.it www.waeco.it 82 83

Aria condizionata. Condizionatori 84 91. www.dometic.it www.waeco.it 82 83 Aria condizionata 84 91 www.dometic.it www.waeco.it 82 8 Informazioni sul prodotto per retrofit Pagine 86 91 È tutto incluso nel kit: MCS 5 e MCS 15 sono condizionatori autonomi, con i componenti A/C montati

Dettagli

MANUALE D ISTRUZIONI. Bilancia elettronica. Modello SC600

MANUALE D ISTRUZIONI. Bilancia elettronica. Modello SC600 MANUALE D ISTRUZIONI Bilancia elettronica Modello SC600 Introduzione Congratulazioni per aver scelto la Bilancia elettronica modello SC600 di Extech Instruments. L SC600 è controllato da un microprocessore

Dettagli

Paranchi e carrelli pneumatici Atlas Copco Sollevare in tutta sicurezza

Paranchi e carrelli pneumatici Atlas Copco Sollevare in tutta sicurezza Paranchi e carrelli pneumatici Atlas Copco Sollevare in tutta sicurezza Funzionamento antideflagrante e controllo continuo per un sollevamento più agevole e sicuro I paranchi e i carrelli pneumatici Atlas

Dettagli

Nuovo tipo di utensile per brocciatura

Nuovo tipo di utensile per brocciatura Nuovo tipo di utensile per brocciatura Nella costruzione di parti meccaniche, anche molto semplici, a volte bisogna affrontare dei problemi di una certa difficoltà che richiedono, per la loro risoluzione,

Dettagli

Centri di lavorazione meccanica. Il centro di lavoro Gli elementi secondari Gli utensili Il mandrino. Il centro di lavoro

Centri di lavorazione meccanica. Il centro di lavoro Gli elementi secondari Gli utensili Il mandrino. Il centro di lavoro Centri di lavorazione meccanica Il centro di lavoro Gli elementi secondari Gli utensili Il mandrino Il centro di lavoro Il centro di lavoro Il centro di lavoro è una macchina utensile dotata di controllo

Dettagli

Convogliatori a catena, tapparella, nastro e rulli

Convogliatori a catena, tapparella, nastro e rulli Convogliatori a catena, tapparella, nastro e rulli Sistemi di trasferimento e convogliamento Introduzione e caratteristiche tecniche 5 Convogliatore continuo 6 Esempi di trasporto 7 Componenti 8 Accessori

Dettagli

Il centro di lavoro. Centri di lavorazione meccanica. Il centro di lavoro. Macchina utensile

Il centro di lavoro. Centri di lavorazione meccanica. Il centro di lavoro. Macchina utensile Centri di lavorazione meccanica Il centro di lavoro Gli elementi secondari Gli utensili Il mandrino Il centro di lavoro Il centro di lavoro è una macchina utensile dotata di controllo numerico in grado

Dettagli

Taglierina elettrica K3952

Taglierina elettrica K3952 Taglierina elettrica K3952 INDICE ISTRUZIONI PER LA SICUREZZA... 3 INSTALLAZIONE... 4 DESCRIZIONE DEL FUNZIONAMENTO... 4 SPECIFICHE TECNICHE DELLE TAGLIERINE ELETTRICHE... 4 TRASPORTO... 5 SISTEMAZIONE

Dettagli

RISCALDATORI PER PALLONI. SERIE MM - semirigidi. SERIE MA - per grosse capacità ACCESSORI PER MM

RISCALDATORI PER PALLONI. SERIE MM - semirigidi. SERIE MA - per grosse capacità ACCESSORI PER MM RISCALDATORI PER PALLONI SERIE MM - semirigidi I riscaldatori FALC serie MM sono frutto di una lunga esperienza; hanno custodie esterne in acciaio verniciate con polvere epossidica antiacida, i nidi semirigidi

Dettagli

GLI ATTUATORI PNEUMATICI

GLI ATTUATORI PNEUMATICI GLI ATTUATORI PNEUMATICI 1. Attuatori pneumatici In generale gli attuatori sono gli organi finali di un sistema automatico. Essi trasformano una energia (elettrica o di pressione di un liquido o di un

Dettagli

FRACOM CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE

FRACOM CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE FH 270/320/350 CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE L'esperienza che da parecchi anni abbiamo acquisito nella costruzione di macchine utensili ci ha permesso di realizzare con grande successo una macchina dotata

Dettagli

MODULO ACS 35 DESCRIZIONE DEL KIT

MODULO ACS 35 DESCRIZIONE DEL KIT MODULO ACS 35 Questa istruzione deve essere considerata insieme all istruzione dell accumulo solare abbinato nell impianto, al quale si rimanda per le AVVERTENZE GENERALI e per le REGOLE FONDAMENTALI DI

Dettagli

MANUALE DI ISTRUZIONI TAB CHART 32

MANUALE DI ISTRUZIONI TAB CHART 32 MANUALE DI ISTRUZIONI TAB CHART 32 1 INFORMAZIONI PER LA SICUREZZA Vi preghiamo di leggere e seguire attentamente le istruzioni contenute in questo manuale. La mancata ottemperanza alle istruzioni potrebbe

Dettagli

Istruzioni di Manutenzione

Istruzioni di Manutenzione Istruzioni di Manutenzione caldaia a condensazione COB COB-CS solo riscaldamento con bollitore a stratificazione Wolf GmbH Postfach 1380 84048 Mainburg Tel. 08751/74-0 Fax 08751/741600 Internet: www.wolf-heiztechnik.de

Dettagli

Automazione dell'avvitatura Solo soluzioni eccellenti.

Automazione dell'avvitatura Solo soluzioni eccellenti. Automazione dell'avvitatura Solo soluzioni eccellenti. Alimentatori automatici per viti e dadi AM QUICHER Alimentatori automatici di viti e dad soluzioni efficaci per avvitare con g Quando si effettuano

Dettagli

Morsetti di massa e posizionatori magnetici con controllo del magnetismo

Morsetti di massa e posizionatori magnetici con controllo del magnetismo Morsetti di massa e posizionatori magnetici con controllo del magnetismo Innovare per crescere Innovare per crescere Sebbene i magneti siano utilizzati da lungo tempo nei procedimenti di saldatura e fabbricazione,

Dettagli

Riparazione e Manutenzione

Riparazione e Manutenzione Riparazione e Manutenzione Ampia selezione in una singola marca. Esclusivi design duraturi. Prestazioni rapide e affidabili. Descrizione Versioni Pagina Pompe prova impianti 2 9.2 Congelatubi 2 9.3 Pompe

Dettagli

Istruzioni per l installazione. combinazione frigo-congelatore Pagina 18 7081 401-00. CNes 62 608

Istruzioni per l installazione. combinazione frigo-congelatore Pagina 18 7081 401-00. CNes 62 608 struzioni per l installazione combinazione frigo-congelatore Pagina 18 I 7081 401-00 CNes 62 608 Posizionamento Evitare la posizionatura dell'apparecchio in aree direttamente esposte ai raggi del sole,

Dettagli

Dinamometri. Serie FK

Dinamometri. Serie FK Serie FK Dinamometri I dinamometri della serie FK sono caratterizzati dalla grande robustezza relativa alla loro struttura e dalla semplicità di utilizzo. Tutti i modelli possono lavorare, mediante la

Dettagli

CENTRO DI LAVORO EC43 a 5 assi

CENTRO DI LAVORO EC43 a 5 assi Meccaniche Arrigo Pecchioli Via di Scandicci 221-50143 Firenze (Italy) - Tel. (+39) 055 70 07 1 - Fax (+39) 055 700 623 e-mail: pear@pear.it - www.pear.it Altri file a disposizione per informazioni complementari

Dettagli

Guida all uso delle piastre per convergenza per kart.

Guida all uso delle piastre per convergenza per kart. Guida all uso delle piastre per convergenza per kart. L uso delle piastre per la regolazione e misurazione della convergenza e del camber del kart è molto semplice ed intuitivo, tuttavia è necessario essere

Dettagli

ADIR C Centro di lavoro a 3 assi controllati con rotazione del piano di lavoro -90 /0 /+90

ADIR C Centro di lavoro a 3 assi controllati con rotazione del piano di lavoro -90 /0 /+90 ADIR C Centro di lavoro a 3 assi controllati con rotazione del piano di lavoro -90 /0 /+90 26/03/2015 - Pagina 1 di 10 Caratteristiche tecniche Carterizzazioni laterale e posteriore fisse. Anteriore a

Dettagli

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio

KDIX 8810. Istruzioni di montaggio KDIX 8810 Istruzioni di montaggio Sicurezza della lavastoviglie 4 Requisiti di installazione 5 Istruzioni di installazione 7 Sicurezza della lavastoviglie La vostra sicurezza e quella degli altri sono

Dettagli

AVETE MOLTI TIPI DI CONTROLLI DA ESEGUIRE? MULTIMAR VI FA FRONTE CON ESTREMA FACILITA

AVETE MOLTI TIPI DI CONTROLLI DA ESEGUIRE? MULTIMAR VI FA FRONTE CON ESTREMA FACILITA Multimar. Strumenti di Misura Universali AVETE MOLTI TIPI DI CONTROLLI DA ESEGUIRE? MULTIMAR VI FA FRONTE CON ESTREMA FACILITA Ulteriori informazioni sui prodotti MULTIMAR sono disponibili sul sito: www.mahr.com,

Dettagli

Sistemi di serraggio Il sistema di serraggio ottimale per singoli impieghi - panoramica.

Sistemi di serraggio Il sistema di serraggio ottimale per singoli impieghi - panoramica. 05/2012 Sistemi di serraggio Il sistema di serraggio ottimale per singoli impieghi - panoramica. Di Thomas Oertli Il migliore sistema di serraggio in assoluto non esiste.tuttavia noi siamo in grado di

Dettagli

UTENSILERIA MOTORE SEGATRICE NASTRO FEMI 780XL SEGATRICE NASTRO FEMI 784XL. Pratica e leggera, adatta ad ogni utilizzo.

UTENSILERIA MOTORE SEGATRICE NASTRO FEMI 780XL SEGATRICE NASTRO FEMI 784XL. Pratica e leggera, adatta ad ogni utilizzo. SEGATRICE NASTRO 780XL Pratica e leggera, adatta ad ogni utilizzo. Capacità di taglio maggiorate: Ø 105 mm Angolo di taglio regolabile da 0 e 45 sinistra 0 : 105x93 mm, 102x102 mm, Ø 105 mm; 45 : 70x60

Dettagli

4 - Porte autochiudenti con cerniera frenata a 90 per un più agevole carico e scarico della merce e versione VISION con le porte da entrambi i lati.

4 - Porte autochiudenti con cerniera frenata a 90 per un più agevole carico e scarico della merce e versione VISION con le porte da entrambi i lati. 1 - Ampissima possibilità di personalizzazione, con gruppo motore incorporato a 1-2 3 4 porte senza gruppo motore a 2-3-4 porte, con porte cieche, porte vetrate, cassettiere, versione neutra, ecc 2 - Illuminazione

Dettagli

www.nicoll.it CASSETTE DI SCARICO CASSETTE AD INCASSO, A ZAINO ED ACCESSORI COLLEGAMENTI MULTIMEDIALI Materiale Video Documentazione tecnica

www.nicoll.it CASSETTE DI SCARICO CASSETTE AD INCASSO, A ZAINO ED ACCESSORI COLLEGAMENTI MULTIMEDIALI Materiale Video Documentazione tecnica www.nicoll.it CASSETTE DI SCARICO CASSETTE AD INCASSO, A ZAINO ED ACCESSORI COLLEGAMENTI MULTIMEDIALI Materiale Video Documentazione tecnica 297 APLYSIA 8 cassetta ad incasso 8 cm tubo di cacciata coibentato,

Dettagli

[ significa: Far fronte a tutte le sfide. EMCO FAMUP MC e MCP. Centri di lavoro verticali CNC con e senza cambio pallet

[ significa: Far fronte a tutte le sfide. EMCO FAMUP MC e MCP. Centri di lavoro verticali CNC con e senza cambio pallet [ E[M]CONOMY] significa: Far fronte a tutte le sfide. EMCO FAMUP MC e MCP Centri di lavoro verticali CNC con e senza cambio pallet MC 120-60 e MC 75-50 La serie MC di EMCO FAMUP. Uno dei sistemi più avanzati

Dettagli

Tecnica dei sensori Controllo pneumatico della posizione Serie MS01. Prospetto del catalogo

Tecnica dei sensori Controllo pneumatico della posizione Serie MS01. Prospetto del catalogo Prospetto del catalogo 2 Controllo pneumatico della posizione, modulo di collaudo MS01 Blocco di collaudo MS01-PA, variante I, con valvola 2 x /2 piastra di collegamento in Poliammide, rinforzata in fibra

Dettagli

Tipo: VRC5-1000 Modello:. N Serie:.

Tipo: VRC5-1000 Modello:. N Serie:. Tipo: VRC5-1000 Modello:. N Serie:. Anno: MECSYSTEM S.r.l. Direzione e stabilimento: Loc. Piego fraz. Monterone - 52038 Sestino (AR) Sede legale: via Graziani n 14 61048 S.Angelo in Vado (PU) Tel. 0575-772353

Dettagli

[ significa: Connubio perfetto di stabilità e dinamica. FAmup Linearmill 600. Centro di lavoro a 5 assi ad elevate prestazioni

[ significa: Connubio perfetto di stabilità e dinamica. FAmup Linearmill 600. Centro di lavoro a 5 assi ad elevate prestazioni [ E[M]CONOMy] significa: Connubio perfetto di stabilità e dinamica. FAmup Linearmill 600 Centro di lavoro a 5 assi ad elevate prestazioni FAmup Linearmill 600 [Magazzino utensili] - Magazzino utensili

Dettagli

TORNI PARALLELI CON VARIAZIONE ELETTRONICA DI VELOCITÀ E VISUALIZZATORE DI QUOTE DIGITALE TU 3610 V

TORNI PARALLELI CON VARIAZIONE ELETTRONICA DI VELOCITÀ E VISUALIZZATORE DI QUOTE DIGITALE TU 3610 V Convertitore SINAMICS G120D Funzioni integrate Categoria EMC C2 ai sensi della norma EN 61800-3 Safety Integrated Risparmio energetico fino al 20% Senza resistenza di frenatura Connettore universale e

Dettagli

Aria compressa KIT ARIA COMPRESSA KIT ARIA COMPRESSA IN METALLO KIT ARIA COMPRESSA IN NYLON ATTACCO AD INNESTO RAPIDO

Aria compressa KIT ARIA COMPRESSA KIT ARIA COMPRESSA IN METALLO KIT ARIA COMPRESSA IN NYLON ATTACCO AD INNESTO RAPIDO Aria compressa Aria compressa KIT ARIA COMPRESSA KIT ARIA COMPRESSA IN METALLO OR15 2000 OR15 2050 Realizzato in fusione di alluminio e acciaio Contenuto: Pistola soffiaggio Pistola gonfiagomme Pistola

Dettagli

Sez. E Sistemi e tecnologie ad aria compressa, di ausilio alla produzione UGELLI E GETTI PER ARIA COMPRESSA AIR NOZZLES AND JETS

Sez. E Sistemi e tecnologie ad aria compressa, di ausilio alla produzione UGELLI E GETTI PER ARIA COMPRESSA AIR NOZZLES AND JETS Sez. E Sistemi e tecnologie ad aria compressa, di ausilio alla produzione DC COOLING Alternative cooling solutions UGELLI E GETTI PER ARIA COMPRESSA AIR NOZZLES AND JETS Documentazione non registrata,

Dettagli

LE MACCHINE UTENSILI A CONTROLLO NUMERICO

LE MACCHINE UTENSILI A CONTROLLO NUMERICO LE MACCHINE UTENSILI A CONTROLLO NUMERICO Unità 3 PRODUZIONE E MENU VITI A RICIRCOLO DI SFERE TESTA MOTRICE CONTROTESTA CONTROMANDRINO AZIONAMENTO MANDRINO AZIONAMENTO ASSI ELETTROMANDRINI SERVIZI DI MACCHINA

Dettagli

Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558

Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558 Indice Pagina: Parte 2: Istruzioni per il montaggio cl. 558 1. Parti componenti della fornitura.................... 3 2. Montaggio................................. 4 2.1 Trasporto..................................

Dettagli

FRESATRICI CLASSIFICAZIONE DELLE FRESATRICI

FRESATRICI CLASSIFICAZIONE DELLE FRESATRICI FRESATRC CLASSFCAZONE DELLE FRESATRC Le fresatrici si distinguono principalmente per la disposizione dell albero portafresa e per le possibilità di movimento della tavola portapezzo. Si classificano in

Dettagli

AMBIENTE. Istruzioni di posa per professionisti

AMBIENTE. Istruzioni di posa per professionisti AMBIENTE Istruzioni di posa per professionisti Indice Travetti 4 Scelta del materiale Posa dei travetti Posa di travetti per terrazzoa senza profilo di finitura (Sit. A) Preparazione dei travetti Preparazione

Dettagli

Permettono di marcare in macchina con notevole risparmio di tempo e con questi vantaggi:

Permettono di marcare in macchina con notevole risparmio di tempo e con questi vantaggi: APPARECCHI DI MARCATURA DA APPLICARE A MACCHINE UTENSILI CNC Permettono di marcare in macchina con notevole risparmio di tempo e con questi vantaggi: - AUTOMAZIONE DEL PROCESSO DI MARCATURA - SICUREZZA

Dettagli

CENTRO DI LAVORO A PORTALE MOD. MCV 1220 (VERSIONE 3 ASSI)

CENTRO DI LAVORO A PORTALE MOD. MCV 1220 (VERSIONE 3 ASSI) CENTRO DI LAVORO A PORTALE MOD. MCV 1220 (VERSIONE 3 ASSI) CARATTERISTICHE TECNICHE CORSE Asse X trasversale Asse Y longitudinale traversa Asse Z corsa verticale ram 1000 mm 1800 mm 600 mm AVANZAMENTI

Dettagli

Informazioni tecniche. QWD Macchine per la fabbricazione e la manutenzione degli utensili in PCD con processo di elettroerosione a filo

Informazioni tecniche. QWD Macchine per la fabbricazione e la manutenzione degli utensili in PCD con processo di elettroerosione a filo Informazioni tecniche QWD Macchine per la fabbricazione e la manutenzione degli utensili in PCD con processo di elettroerosione a filo QWD 750/760 Una concezione versatile di macchina per le più elevate

Dettagli

Introduzione. A-k-1 SUGGERIMENTI PER IL MONTAGGIO

Introduzione. A-k-1 SUGGERIMENTI PER IL MONTAGGIO A-k-0 Indice 1 Introduzione 3 Staffa semplice doppia - pesante 4 Staffa serie standard in polipropilene, poliammide antiestinguente, gomma o alluminio (staffa semplice) 5 Staffa serie standard: componenti

Dettagli

IMRAK 610 Armadio per piccole e medie installazioni

IMRAK 610 Armadio per piccole e medie installazioni Armadio per piccole e medie installazioni 1 2 Sommario Specifiche materiali Copertura superiore: acciaio 1.2 mm Copertura inferiore: acciaio 1.2 mm Chiusura passaggio cavi: acciaio 1.2 mm Porta in vetro:

Dettagli

ELEVATORE MOTORIZZATO PER PROIETTORE MOD. SIH-300 MANUALE DI INSTALLAZIONE

ELEVATORE MOTORIZZATO PER PROIETTORE MOD. SIH-300 MANUALE DI INSTALLAZIONE ELEVATORE MOTORIZZATO PER PROIETTORE MOD. SIH-300 MANUALE DI INSTALLAZIONE Congratulazioni per la Vostra scelta! Av ete appena acquistato l elev atore motorizzato per v ideoproiettore SI- H 300 ideato

Dettagli

mondiale NOVITÀ NOVITÀ NOVITÀ Visione chiara grazie a un illuminazione ottimale Serraggio unico dell utensile mediante pressione del pedale

mondiale NOVITÀ NOVITÀ NOVITÀ Visione chiara grazie a un illuminazione ottimale Serraggio unico dell utensile mediante pressione del pedale Anteprima mondiale Visione chiara grazie a un illuminazione ottimale Serraggio unico dell utensile mediante pressione del pedale Per lavori professionali Serraggio dell utensile mediante pressione del

Dettagli

MODELLI. Estrattori Meccanici

MODELLI. Estrattori Meccanici Estrattori Meccanici Utensili per la Manutenzione dagli Esperti della Gestione dell Attrito Con oltre un secolo di esperienza nella tecnologia della gestione dell attrito, sa quanto critiche siano le corrette

Dettagli

IMAGE Armadio versatile e multiapplicazione

IMAGE Armadio versatile e multiapplicazione Armadio versatile e multiapplicazione 1 2 Sommario Specifiche materiali Corpo Principale Struttura: completamente assemblato Materiale: acciaio ferritico Verniciatura: polvere epossidica Porta Vetro Vetro:

Dettagli

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET

Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET ValveConnectionSystem Sistema di collegamento per elettrovalvole e distributori, compatibile con i bus di campo PROFIBUS-DP, INTERBUS-S, DEVICE-NET P20.IT.R0a IL SISTEMA V.C.S Il VCS è un sistema che assicura

Dettagli

Sistemi di bloccaggio dei pezzi. Installazione e manutenzione 12.3820 06/2014

Sistemi di bloccaggio dei pezzi. Installazione e manutenzione 12.3820 06/2014 Sistemi di bloccaggio dei pezzi Installazione e manutenzione 06/201 12.820 Accessori idraulici Installazione e messa in servizio di morse da macchina azionate idraulicamente. Le morse da macchina azionate

Dettagli

Cilindri Idraulici. Cilindri idraulici avvitabili a doppio effetto. 23.1 Possibilità di variazioni di ordine tecnico DE-STA-CO

Cilindri Idraulici. Cilindri idraulici avvitabili a doppio effetto. 23.1 Possibilità di variazioni di ordine tecnico DE-STA-CO Cilindri Idraulici Cilindri idraulici avvitabili a doppio effetto Pressione di esercizio max. 350 bar I cilindri idraulici avvitabili sono fondamentali nell industria automobilistica e nelle attrezzature.

Dettagli

Bracci di aspirazione alla fonte per ogni tipo di applicazione

Bracci di aspirazione alla fonte per ogni tipo di applicazione Bracci di aspirazione alla fonte per ogni tipo di applicazione Migliora il tuo ambiente di lavoro! Un ambiente di lavoro libero da fumi, polveri e particelle nocive è un bene sotto molti aspetti. Le condizioni

Dettagli

Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact BAT-H 15

Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact BAT-H 15 Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact BAT-H 15 Sistemi per automazione industriale Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact BAT-H 15 Banco di assemblaggio e collaudo cilindri Compact

Dettagli

Guida alla fresatura Spianatura 1/24

Guida alla fresatura Spianatura 1/24 SPIANATURA Guida alla fresatura Spianatura 1/24 SCELTA INSERTO/FRESA Una fresa con un angolo di registrazione inferiore a 90 agevola il deflusso dei trucioli aumentando la resistenza del tagliente. Gli

Dettagli

Istruzioni per l'installazione del rack

Istruzioni per l'installazione del rack Istruzioni per l'installazione del rack Riesaminare la documentazione fornita con il cabinet rack per informazioni sulla sicurezza e il cablaggio. Prima di installare il server in un cabinet rack, riesaminare

Dettagli

SISTEMA SOLARE BSTD. Manuale di montaggio e messa in funzione

SISTEMA SOLARE BSTD. Manuale di montaggio e messa in funzione SISTEMA SOLARE BSTD Manuale di montaggio e messa in funzione 1 INDICE AVVERTENZE PER LA SICUREZZA 3 ELENCO DEI COMPONENTI 4 INFORMAZIONI GENERALI 4 ACCUMULO BSTD 4 Descrizione generale 4 Dati tecnici 5

Dettagli

Manuale d istruzioni. 1 Sommario. 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2.

Manuale d istruzioni. 1 Sommario. 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2. Manuale d istruzioni 1 Sommario 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2 3 Sicurezza 2 4 Trasporto e immagazzinamento 2 4.1 Sollevamento 2 4.2 Immagazzinamento

Dettagli

Sensori di condizione. Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili

Sensori di condizione. Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili Sensori di condizione Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili Rockwell Automation sa bene che i componenti di rilevamento condizioni sono elementi fondamentali

Dettagli

RU - STEEL I T A L I A

RU - STEEL I T A L I A GIUNTI LAMELLARI FLESSIBILI RU-STEEL Allegato ATEX 95 Indice: 1 Scelta del Giunto 2 Montaggio e allineamento 3 Controllo allineamento simultaneo 4 Protezione del Giunto 5 Intervalli di controllo 6 Disfunzioni

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli

Istruzioni di sollevamento e assemblaggio

Istruzioni di sollevamento e assemblaggio Catalogo 122-I Metrico Istruzioni di sollevamento e assemblaggio UNITÀ CENTRIFUGHE - CONDENSATORI EVAPORATIVI RAFFREDDATORI A CIRCUITO CHIUSO - TORRI APERTE PER INTERVENTI E FORNITURE DI RICAMBI ORIGINALI

Dettagli

Cold Plate BREVETTATO

Cold Plate BREVETTATO L uso di dissipatori ad acqua si sta sempre più diffondendo per rispondere all esigenza di dissipare elevate potenze in spazi contenuti e senza l adozione di ventole con elevate portate d aria. Infatti,

Dettagli

ASSI. Coperture Telescopiche. Minima vibrazione e rumore. Con caduta laterale per evitare l accumolo dei trucioli!

ASSI. Coperture Telescopiche. Minima vibrazione e rumore. Con caduta laterale per evitare l accumolo dei trucioli! A-15 A-15 ASSI Coperture Telescopiche Con caduta laterale per evitare l accumolo dei trucioli! Minima vibrazione e rumore EVOLUZIONE EVOLUZIONE KONDIA PER I CENTRI MECCANIZZATI TIPO A TAVOLA MOBILE * 1952:

Dettagli

IN GAS. Rubinetto a sfera per gas da incasso. Rubinetto a sfera per gas IN GAS: esempi di applicazione VALVOLA A SFERA CESTELLO DI ISPEZIONE

IN GAS. Rubinetto a sfera per gas da incasso. Rubinetto a sfera per gas IN GAS: esempi di applicazione VALVOLA A SFERA CESTELLO DI ISPEZIONE IN GAS IN GAS Rubinetto a sfera per gas da incasso VALVOLA A SFERA CESTELLO DI ISPEZIONE DADI DI FISSAGGIO SEDI LATERALI CODOLI PER SALDATURA O-RINGS GUARNIZIONI METALLICHE ROSONE DI COPERTURA LEVA VITI

Dettagli

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000

RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 RIPETITORE DI SEGNALE WIRELESS PER SISTEMA VIA RADIO ART. 45RPT000 Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 1 DESCRIZIONE GENERALE L espansore senza fili è un modulo

Dettagli

Istruzioni di montaggio

Istruzioni di montaggio Istruzioni di montaggio MAGIC K4 Si raccomanda di leggere attentamente le istruzioni contenute nel presente fascicolo e di far installare il caminetto da personale qualificato È necessario attenersi a

Dettagli

Massima qualità per prolungare la durata dei refrigeranti. Alfie 500 per il trattamento dei refrigeranti

Massima qualità per prolungare la durata dei refrigeranti. Alfie 500 per il trattamento dei refrigeranti Massima qualità per prolungare la durata dei refrigeranti Alfie 500 per il trattamento dei refrigeranti Riduzione dei tempi di fermata Migliore qualità del prodotto Non più utensili sporchi Eliminazione

Dettagli

EEDIT08-100. dati tecnici. sistemi di climatizzatori MKS-G2V1B. Unità esterne. Split - Sky Air

EEDIT08-100. dati tecnici. sistemi di climatizzatori MKS-G2V1B. Unità esterne. Split - Sky Air EEDIT08-00 dati tecnici MKS-G2VB Unità esterne sistemi di climatizzatori Split - Sky Air EEDIT08-00 dati tecnici MKS-G2VB Unità esterne sistemi di climatizzatori Split - Sky Air Unità esterne R-40A MKS-G2VB

Dettagli

DESCRIZIONE TECNICA DEI CILINDRI PNEUMATICI DI SERIE A NORME ISO 6431, NORME CETOP RP 43 P (DAL Ø 32 AL 200)

DESCRIZIONE TECNICA DEI CILINDRI PNEUMATICI DI SERIE A NORME ISO 6431, NORME CETOP RP 43 P (DAL Ø 32 AL 200) CILINDRI A TIRANTI OMLAC S.n.c. Via Treves, - 4143 Formigine (MO) - Italy Tel. +39 59 5595 - Fax +39 59 5728 DESCRIZIONE TECNICA DEI CILINDRI PNEUMATICI DI SERIE A NORME ISO 6431, NORME CETOP RP 43 P (DAL

Dettagli

Per idraulica 7 5. Per impieghi generici 8 3 Curvatubi a tre matrici 1 1. Per impieghi pesanti 8 3. 8-1 4-16 8.6 Standard 3 3.

Per idraulica 7 5. Per impieghi generici 8 3 Curvatubi a tre matrici 1 1. Per impieghi pesanti 8 3. 8-1 4-16 8.6 Standard 3 3. Curvatura Ampia selezione per esigenze specifiche di curvatura e formatura. Qualità affidabile. Versioni mm Pagina Curvatubi a leva Per idraulica 7 5 8-4 10-18 8.2 Per impieghi generici 8 16-1 2 6-12 8.2

Dettagli

Tecno SuperServer TOP DATA CENTER PERFORMANCES. Copyright 2008 Tecnosteel SRL All rights reserved

Tecno SuperServer TOP DATA CENTER PERFORMANCES. Copyright 2008 Tecnosteel SRL All rights reserved TOP DATA CENTER PERFORMANCES Ventole ad alta portata ed ingressi cavi indipendenti La soluzione Tecnosteel per soddisfare le esigenze specifiche dei nuovi Data-Center. Tra le principali caratteristiche

Dettagli

stazioni di sollevamento CATALOGO PRODOTTI 2012 3.0 stazioni di sollevamento

stazioni di sollevamento CATALOGO PRODOTTI 2012 3.0 stazioni di sollevamento CATALOGO PRODOTTI 2012 stazioni di sollevamento 3.0 stazioni di sollevamento 385 stazioni di sollevamento CATALOGO PRODOTTI 2012 3.1 Stazioni di sollevamento Le stazioni di sollevamento prefabbricate costituiscono

Dettagli

Velocità e coppia costanti Motori a turbina in acciaio sigillati 25,000RPM - 65,000RPM <1.4HP

Velocità e coppia costanti Motori a turbina in acciaio sigillati 25,000RPM - 65,000RPM <1.4HP Velocità e coppia costanti Motori a turbina in acciaio sigillati 25,000RPM - 65,000RPM

Dettagli

Università degli Studi della Calabria. Collegamenti smontabili non filettati

Università degli Studi della Calabria. Collegamenti smontabili non filettati Collegamenti smontabili non filettati Collegamenti albero-mozzo ELEMENTI ESIGENZE Anelli Scanalati Chiavette Linguette Spine elastici a Impedimento alla rotazione si si si si Impedimento alla traslazione

Dettagli

Crocodile. The PULLEX System

Crocodile. The PULLEX System The PULLEX System Crocodile PATENT PENDING E' possibile troncare e avanzare la barra in minor tempo?... con l'impiego di un Crocodile montato direttamente sul troncatore, la barra viene presa durante la

Dettagli

Termoresistenza per la misura della temperatura superficiale di tubazioni Modello TR51, tramite serraggio

Termoresistenza per la misura della temperatura superficiale di tubazioni Modello TR51, tramite serraggio Misura di temperatura elettrica Termoresistenza per la misura della temperatura superficiale di tubazioni Modello TR51, tramite serraggio Scheda tecnica WIKA TE 60.51 Applicazioni Applicazioni igienico-sanitarie

Dettagli

ACCOPPIAMENTI ALBERO - MOZZO

ACCOPPIAMENTI ALBERO - MOZZO 1 CCOPPIMENTI LBERO - ccoppiare due o più elementi di un qualsiasi complessivo, significa predisporre dei collegamenti in modo da renderli, in qualche maniera, solidali. Ciò si realizza introducendo dei

Dettagli

L90 L250. Compressori rotativi a vite a iniezione d olio. Intelligent Air Technology

L90 L250. Compressori rotativi a vite a iniezione d olio. Intelligent Air Technology L90 L250 Compressori rotativi a vite a iniezione d olio Intelligent Air Technology L90 L250 Compressori rotativi a vite a iniezione d olio La nuovissima gamma CompAir di compressori rotativi a vite a iniezione

Dettagli

WS-1000 Macchina spelafili pneumatica da banco Manuale operativo Nr. ordine 63801-9200 (cavo AWG) Nr. ordine 63801-9250 (cavo metrico)

WS-1000 Macchina spelafili pneumatica da banco Manuale operativo Nr. ordine 63801-9200 (cavo AWG) Nr. ordine 63801-9250 (cavo metrico) Macchina spelafili pneumatica da banco WS-1000 Macchina spelafili pneumatica da banco Manuale operativo Nr. ordine 63801-9200 (cavo AWG) Nr. ordine 63801-9250 (cavo metrico) Descrizione Messa in funzione

Dettagli

STIGA PARK 121 M 8211-3011-10

STIGA PARK 121 M 8211-3011-10 STIGA PARK 121 M 8211-3011-10 D 5b. 1. Park -1993 5a. 2. Park -1993 6a. Park -1999 F G H 3. Park -1993 7. I I 4. Park -1993 8. 6b. Park 2000- J 9. 13. 10. 14. X Z Y W 11. V 15. Denna produkt, eller delar

Dettagli

FC 300 R TRONCATRICE MANUALE TECNICO

FC 300 R TRONCATRICE MANUALE TECNICO FC 300 R TRONCATRICE MANUALE TECNICO 01 / 2000 Sede costruttore Zone Industrielle. 77390.Verneuil l Etang - FRANCE Tel : +33(0)1.64.42.49.71/72 Fax :+33(0)1.64.42.58.94 ITALIA: FARNE' GROUP - Castenaso

Dettagli

Manuale d istruzioni. 1 Sommario. 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2.

Manuale d istruzioni. 1 Sommario. 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2. Manuale d istruzioni 1 Sommario 2 Introduzione 2 2.1 Uso della pompa 2 2.2 Aree di applicazione 2 2.3 Uso non corretto 2 3 Sicurezza 2 4 Trasporto e immagazzinamento 2 4.1 Sollevamento 2 4.2 Immagazzinamento

Dettagli

G-Prop 77 Elica a Pale Auto-Orientabili Istruzioni

G-Prop 77 Elica a Pale Auto-Orientabili Istruzioni G-Prop 77 Elica a Pale Auto-Orientabili Istruzioni Indice Contenuto della fornitura... 1 Montaggio su asse elica... 2 Montaggio su Saildrive... 3 Note di funzionamento... 4 Manutenzione... 4 Dati Tecnici...

Dettagli

Accessori per macchine GF e RA

Accessori per macchine GF e RA Per una migliore efficienza e maneggevolezza sul posto di lavoro! Lubrificante ad alte prestazioni per taglio e smusso (vedi pagina 20) Ganasce per il serraggio senza deformazioni e con superficie anticorrosione

Dettagli

Descrizione tecnica armadi rack 19" serie FR IP

Descrizione tecnica armadi rack 19 serie FR IP ATP Descrizione tecnica armadi rack 19" serie FR IP SERIE FR-40x e 45x 1. SCOPO Descrivere le caratteristiche meccaniche e costruttive degli armadi rack 19 della serie FR-40x e FR-45x per equipaggiamento

Dettagli

CONTROLLO ATTIVO DELLE VIBRAZIONI SU RETTIFICATRICI

CONTROLLO ATTIVO DELLE VIBRAZIONI SU RETTIFICATRICI CONTROLLO ATTIVO DELLE VIBRAZIONI SU RETTIFICATRICI L aumento della velocità di rotazione del mandrino su macchine rettifi catrici rappresenta un trend costante negli ultimi anni come è sempre più importante

Dettagli

CERAMICA PER DISABILI

CERAMICA PER DISABILI INDICE FASI DI LAVORAZIONE DELLA CERAMICA IMPASTATRICE PER ARGILLA TAGLIERINA MANUALE TORNIO PER CERAMICA TORNIO PER CERAMICA PRESSA PNEUMATICA TRAFILA FORNO ELETTRICO POSTAZIONE PER DECORO DL 65IP DL

Dettagli