Catalogo. Cablaggio Strutturato CAVI E COMPONENTI ELETTRICI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "2 0 1 3-2 0 1 4 1. Catalogo. Cablaggio Strutturato CAVI E COMPONENTI ELETTRICI"

Transcript

1 Catalogo Cablaggio Strutturato CAVI E COMPONENTI ELETTRICI

2 CAVI E COMPONENTI ELETTRICI Innovazione per migliorare il futuro nel rispetto dell'ambiente e della sicurezza con l'esperienza di una storica azienda italiana. Renzo Fanton

3 Fanton s eco-sustainability figures I numeri for 2010: dell'ecosostenibilità Fanton 2012: 10% of personnel dedicated exclusively to research and development. More Differenziazione than Euro e riciclo invested annuo in di*: 2010 in 33 design, tonnellate industrialisation, di carta and e cartone; production of 53,7 components tonnellate be di used materiali in photovoltaic plants. plastici di vario tipo; Annual 12,6 tonnellate separation di and materiale recycling of: 33 tonnes plastico of paper da and imballi; cardboard; 35,4 6,5 tonnes tonnellate of plastic di metalli of various non types; ferrosi 5 tonnes (rame of plastic e ottone); packaging materials; 413 tonnes tonnellate of non-ferrous di acciaio; (copper and brass) metals; 415 tonnes tonnellate of steel; di legno; 10,5 tonne tonnellate of timber. di olio. Replacement Riduzione del of 60% 50% del of inks consumo used to mark di diluente cables, utilizzato from solvent nei processi to water based. Reduction interni di by produzione. 40% of consumption of diluent used in in-house production processes. Progressiva sostituzione da PVC a PET nelle 0% confezioni use of hexavalent dei prodotti chrome blisterati. in products. Questo catalogo non è semplicemente un elenco di articoli per il cablaggio strutturato. Al suo interno troverete descrizioni tecniche, parametri di progettazione e utili indicazioni per la scelta dei prodotti in relazione alle necessità dell impianto che desiderate installare. Una visione completa della qualità Fanton. Gradual Progressiva changeover sostituzione (30%) della from PVC flotta to PET for aziendale blister packed con vetture products. alimentate a metano. * dati riferiti a MUD 2012

4 PRESENTAZIONE 1 ACCESSORI PER ARMADI 52 Ecosostenibilità Pannelli vuoti 52 CONSULTAZIONE RAPIDA 6 Ripiani fissi ed estraibili 53 Accessori vari 54 INTRODUZIONE 8 Sistemi di ventilazione 55 Barre di alimentazione Cenni teorici sul cablaggio strutturato 8 La garanzia Fantonet 10 Scatole e placche serie Opera Caricatutto Cavi LAN 11 Accessori area di lavoro 62 La scelta del cavo DATA SYSTEM 63 SOMMARIO Cavo U/UTP F/UTP Cat. 5e Cavo U/UTP F/UTP Cat. 5e guaina PE Cavo U/UTP F/UTP Cat Cavo U/UTP F/UTP Cat. 6 guaina PE Cavo F/UTP Cat. 6 doppia guaina PVC 22 Cavo U/UTP F/UTP Cat. 6A Cavo F/FTP S/FTP Cat. 6A 25 Cavo S/FTP Cat Parametri trasmissivi FIBRA OTTICA 29 La scelta del cavo Sistemi di permutazione telefonica 65 Data System 5e Data System Data System 6A 71 Utensili 72 Crimpaggio senza utensili 73 Fibra ottica - Light Sytem 74 Cassetti ottici 75 Bretelle fibra ottica Software Netcode 78 SOMMARIO Fibra ottica tipo LOOSE 33 Fibra ottica tipo LOOSE ARMATA 34 Fibra ottica tipo TIGHT 35 SERIE TOWER TECH 79 Torrette e colonne 83 La fibra ottica preintestata Multiprese 84 Il sistema MPO APPARATI ATTIVI repotec 85 ARMADI cloud 41 Switch 10/100 Mbps 86 Presentazione Quadri Minilan 10 e accessori 45 Quadri a parete Armadi a pavimento 19 - larghezza Armadi a pavimento 19 - larghezza Porte e accessori 49 Switch 10/100/1000 Mbps porte in rame e fibra ottica Media Converter 90 ADSL router wireless 90 Tester controllo continuità 91 Tester per certificazione rete Kit net utenze Prontuario

5 CONSULTAZIONE RAPIDA Codice Pag. Codice Pag. Codice Pag. Codice Pag. Codice Pag. Codice Pag. Codice Pag. Codice Pag. Codice Pag. Codice Pag. Codice Pag. Codice Pag A A A A A A A A A A A A A A A A CONSULTAZIONE RAPIDA A A A A A A A A A A A A A A A A A A CONSULTAZIONE RAPIDA A A NE 75 A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A A

6 INTRODUZIONE Il cablaggio strutturato t Generalità Oggi la flessibilità organizzativa di un azienda è data dalla rapidità con cui reagisce alle richieste del mercato sotto tutti i punti di vista. Per far ciò occorre disporre di una struttura informatica adeguata alle esigenze e di conseguenza una rete che sopporti il traffico, le possibili riconfigurazioni ed i miglioramenti dei sistemi informativi che ad essa si appoggeranno. Per garantire quanto più possibile il funzionamento del sistema evitando interruzioni sul sistema di telecomunicazione sono state introdotte ormai da molti anni le normative. Queste sono documenti che regolamentano la materia del cablaggio strutturato sia sotto l aspetto tecnico (parametri elettrici e prestazioni) che sotto l aspetto fisico (posa installazione). In tal modo si ottiene una linearità di condotta adottata da tutti per la realizzazione di un prodotto. Lo scopo principale di uno standard è assicurare un minimo livello di prestazione. Esso definisce in maniera univoca cosa deve essere utilizzato, come deve essere utilizzato, come deve essere installato, come deve essere testato o collaudato, come deve essere certificato. I tre standard principali che regolamentano l installazione dei sistemi di cablaggio strutturato sono conosciuti con il nome di ISO/IEC 11801, EIA/TIA 568-B ed EN Altro concetto importante degli impianti di cablaggio strutturato è la topologia. Il modello di architettura utilizzato è molto ben definito dagli standard normativi che abbiamo già citato in precedenza. Tale struttura si definisce a stella gerarchica il che implica o sottintende due concetti fondamentali. Il primo è che ogni utenza periferica soddisfa i bisogni di se stessa e un suo eventuale malfunzionamento non comporta problemi alle altre utenze che sono collegate singolarmente ad un centrostella. Il secondo è che questa stella fa parte di un insieme più complesso a tre livelli di gerarchia che corrisponde al massimo grado di complessità ammesso. t Area di lavoro Ossia la zona dell impianto compresa tra la presa a muro RJ45 e l ambiente circostante dove opera ed interagisce l utente con le apparecchiature per le telecomunicazioni (Fax, Telefono, Computer, ecc ). Un dimensionamento standard per un area di lavoro dedicata ad utenza tipo ufficio o comunque commerciale è di 10 mq. Esistono poi altri dimensionamenti standard che vengono utilizzati come punto di riferimento per altre destinazioni d uso e che di seguito illustriamo: Stabilimenti industriali magazzini Negozi, supermercati Alberghi Ospedali Aule scolastiche, laboratori 80 mq 40 mq 25 mq 15 mq 5 mq Questa progettazione iniziale è molto importante, infatti permette in base alla conoscenza dell area totale da servire una quantificazione di massima delle necessità per quanto riguarda prese, canalizzazioni, cavi, armadi. Se si conosce il numero delle utenze ed una stima delle aree da servire si determina la lunghezza media dei cablaggi ed è possibile calcolare la quantità di prese, di accessori e dei centri stella (armadi). t Cablaggio orizzontale Ossia la zona dell impianto che da un lato raggiunge l utenza o la risorsa che si intende collegare al sistema di telecomunicazioni fino dall altro lato, alla presa RJ45 posta sulla placca a muro. Armadio di piano. Pannelli di permutazione. Cavo rigido. Presa a muro. Di per sé questo livello da solo è sufficiente per la configurazione a stella di piccole reti di telecomunicazione. t I locali tecnici Importante come lo studio dell area di lavoro nella progettazione è l organizzazione dei locali tecnici, essi non solo definiscono la centralità del sistema e il loro sviluppo ma sono l anello di congiunzione con ampliamenti e successivi livelli degli impianti. I locali tecnici devono assicurare sia sotto il punto di vista delle condizioni climatiche (temperatura, polvere, umidità, ecc ) che sotto un punto di vista della sicurezza (personale autorizzato all accesso, manutenzione, amministrazione, ecc ) gli apparati centrali per le telecomunicazioni, le connessioni, gli armadi per l alloggiamento delle permutazioni e apparati di rete, ecc Abbiamo diverse suddivisioni di questi spazi dedicati agli impianti di telecomunicazione e la cui condivisione con altri sistemi necessari all agibilità dell edificio quali sistema termico, elettrico, idrico, magazzini deve essere quanto più possibile evitata. Se si fa esclusivo riferimento alla topologia dell impianto avremo tre classi distinte: Centro stella di comprensorio (primo livello gerarchico); Campus Distributor (CD): termine ISO/IEC; Main Cross Connect (MC): termine EIA/TIA. Centro stella di edificio (secondo livello gerarchico); Building Distributor (BD): termine ISO/IEC; Intermediate Cross Connect (IC): termine EIA/TIA. Centro stella di piano (terzo livello gerarchico); Floor Distributor (FD): termine ISO/IEC; Horizontal Cross Connect: termine EIA/TIA. t Le dorsali Quando gli impianti non si limitano ad uno sviluppo solo orizzontale o non si limitano ad un solo centro-stella o concentratore, ma anzi si sviluppano su più livelli, i collegamenti tra i diversi livelli si chiamano dorsali. Le dorsali assumono fondamentale importanza poiché dalla loro progettazione dipendono possibilità di sviluppo, ampliamento e riconfigurazione dell impianto. Le dorsali si distinguono in: Dorsali di edificio o dorsali secondarie. Dorsali di campo o dorsali principali. t Le distanze La distanza da coprire tra i diversi siti influenza le scelte in modo determinante. Sappiamo che per qualsiasi tecnologia che venga soddisfatta dall utilizzo di cavo in rame non si può comunque superare i 90m di distanza tra due nodi, oltre, è necessario l utilizzo della fibra con la quale è possibile raggiungere i 500m di distanza tra FD e BD (dorsale di edificio) e 2000m di distanza tra FD di CD (ossia la somma della dorsale di comprensorio più quella di edificio deve rientrare nei 2 km di distanza max). La fibra ha la possibilità di prestazioni ben più elevate ma si considera un cablaggio strutturato un impianto che rientra in aree ben definite; pertanto si impongono i limiti suddetti. INTRODUZIONE Questi sistemi prevedono nel loro modello di struttura dei sottosistemi che sono: Il cablaggio orizzontale è definito tale proprio perché è disposto solitamente in piano. È costituito da: 8 9

7 La garanzia fantonet Impianto a regola d arte Installazione dei prodotti Fanton 2º Certificazione dell impianto IT P 1º IT P STO STO strada a n u u s i à, corr t i c o ntonet l a e F v i a v l a i c Se am ta... I a n) t l a f s (R. Fanto a. n e o i b d e o a p i lisc ima al c n i o n ti porta ARRIVO Garanzia autentica di 25 anni 10 CAVI LAN GARANZIA FANTONET START Installatore o tecnico qualificato P La GARANZIA FANTONet consiste nell estensione della garanzia fino a 25 anni sulle parti. Il certificato viene rilasciato ad impianto eseguito, dagli installatori certificati IQF secondo un programma che prevede l analisi, verifiche in loco, collaudo e l archiviazione interna della documentazione Descrittivo/Fotografica relativa. L impianto, deve essere eseguito con tutti i prodotti passivi a marchio FANTONet. Tale garanzia copre difetti materiali o di costruzione dei singoli componenti, la funzionalità del sistema e l installazione se eseguita da installatori certificati FANTONet. Una garanzia pluriennale rappresenta quel necessario grado di sicurezza che diversi utenti finali tendono a richiedere per il loro impianto dati. Vista l importanza che riveste un impianto di telecomunicazioni all interno di edifici commerciali, risulta comprensibile richiedere una sicurezza nei confronti delle prestazioni che questo deve mantenere nell arco della sua esistenza. FANTONet, grazie soprattutto all ampio parco di installatori qualificati di cui oggi dispone, si propone con un proprio programma di garanzia, il quale non è rivolto ad intermediari ma direttamente all azienda che ha installato e/o acquistato l intero impianto a marchio FANTONet. La garanzia di 25 anni sulle prestazioni dell impianto vede la FANTON S.p.A. direttamente coinvolta come unico referente dell azienda con la quale ha controfirmato il contratto di garanzia. L impegno della FANTON S.p.A. si limita alla riparazione o sostituzione del componente risultato non conforme alle prestazioni e/o norme per cui risulta certificato e tale operazione sarà eseguita a discrezione della FANTON S.p.A. che potrà operare direttamente o tramite terzi. P t GARANZIA Cavi per trasmissione dati

8 scegli tu il cavo in base alle esigenze e tipologie di installazione U S O I N T E R N O Posa interna standard in cavidotto dedicato CAVI GRIGI Guaina Esterna Cat. 5e Cat. 6 Cat. 6A PVC non schermati PVC schermati LSZH non schermati LSZH schermati A8250X A8284X A8275X A8251X A8285X A8255X A8294X A8274X A8256X A8295X A8271X / A8272X / A8273X U S O I N T E R N O Posa interna - Grado di isolamento 4 in cavidotto promiscuo (presenza cavi elettrici senza separatore per più di 15 m) CAVI BLU Cavi LAN per reti locali Le reti locali vengono realizzate tipicamente utilizzando un sistema di cablaggio strutturato con cavi UTP e FTP in Cat. 5e o superiore. Le LAN vengono realizzate soprattutto con la tecnologia Ethernet e supportano velocità di 10/100 Mbit/s, o anche 1 Gbit/s, su cavi in rame dalle caratteristiche adeguate (Cat. 5e o superiore). Fantonet offre una gamma completa di Cavi LAN di ultima generazione adeguati ad ogni esigenza di cablaggio e di posa. Doppia Guaina Esterna PVC schermati U S O E S T E R N O Cat. 5e Cat. 6 Cat. 6A A8287X Posa Esterna - Grado di isolamento 4 in cavidotto CAVI NERI Fantonet garantisce i propri Cavi LAN con rigorosi test e certificazione 3P. Il tuo partner per un cablaggio perfetto! I Cavi LAN Fantonet assicurano: Alte prestazioni. Massima affidabilità operativa. Margini di altissimo livello per le performance tecniche richieste. Utilizzo per posa interrata e in prossimità di cavi elettrici. Doppia Guaina Esterna PE non schermati PE schermati Cat. 5e Cat. 6 Cat. 6A A8245X A8242X A8248X A8243X

9 U/UTP Cat. 5e Sezione AWG 24, non schermato Guaina standard in PVC o LSZH Per posa interna F/UTP Cat. 5e Sezione AWG 24, schermato Guaina standard in PVC o LSZH Per posa interna Codici A82500 (Box 305 m) - A82507 (Bobina 1000 m) PVC Codice A82550 (Box 305 m) LSZH Codice A82510 (Box 305 m) PVC Codice A82560 (Box 305 m) LSZH Applicazioni: Sistemi di cablaggio strutturato trasmissione dati ad alta frequenza IEEE 802.3, IEEE 802.5, ATM, 100 BASET ETHERNET, 1000 BASE-T, Gigabit Ethernet Standard Normativi: EN 50288, ISO/IEC 11801, EIA/TIA 568, EN Sistema di connessione: EIA/TIA 568 Installazione: EN Direttive: RoHS 2002/95/EC Applicazioni: Sistemi di cablaggio strutturato trasmissione dati ad alta frequenza IEEE 802.3, IEEE 802.5, ATM, 100 BASET ETHERNET, 1000 BASE-T, Gigabit Ethernet Standard Normativi: EN 50288, ISO/IEC 11801, EIA/TIA 568, EN Sistema di connessione: EIA/TIA 568 Installazione: EN Direttive: RoHS 2002/95/EC CAVI LAN t Caratteristiche Costruttive Conduttore interno: Rigido in rame rosso - sezione nominale AWG 24/1 In accordo: IEC cl. 1, VDE 0295 cl. 1 Isolamento singoli conduttori: Polietilene (PE) spessore 0,90 mm Classificato: Colori: Blu+Bianco/Blu, Arancio+Bianco/Arancio, Verde+Bianco/Verde, Marrone+Bianco/Marrone Agente Separatore: Nastro poliestere Guaina Esterna e comportamento al fuoco: Cloruro di polivinile non propagante l incendio (PVC-FR) oppure Low Smoke Zero Alogen (LSZH) Classificato: IEC (PVC e LSZH) CEI I CEI 20-35(PVC e LSZH) CEI IEC e IEC (LSZH) Colore: Grigio (RAL 7001) Marcatura: FANTONET BY AMBRA90 - gggaa - hh:mm - U/UTP 4 PR AWG 24/1 100 OHM CATEGORY 5E EN IEC CM 75 C VERIFIED - LSZH o PVC mt (nº ordine) LSZH o PVC Tipo di materiale della guaina mt 000 Riferimento metrico progressivo No. Nº Lotto produzione t Caratteristiche Costruttive Conduttore interno: Rigido in rame rosso - sezione nominale AWG 24/1 In accordo: IEC cl. 1, VDE 0295 cl. 1 Isolamento singoli conduttori: Polietilene (PE) spessore 0,95 mm Classificato: Colori: Blu+Bianco/Blu, Arancio+Bianco/Arancio, Verde+Bianco/Verde, Marrone+Bianco/Marrone Agente Separatore: Nastro accoppiato alluminio/poliestere AL/PES Guaina Esterna e comportamento al fuoco: Cloruro di polivinile non propagante l incendio (PVC-FR) oppure Low Smoke Zero Alogen (LSZH) Classificato: IEC (PVC e LSZH) CEI I CEI 20-35(PVC e LSZH) CEI IEC e IEC (LSZH) Colore: Grigio (RAL 7001) Marcatura: FANTONET BY AMBRA90 - gggaa - hh:mm - F/UTP 4 PR AWG 24/1 100 OHM CATEGORY 5E EN IEC CM 75 C VERIFIED - LSZH o PVC mt (nº ordine) LSZH o PVC Tipo di materiale della guaina mt 000 Riferimento metrico progressivo No. Nº Lotto produzione CAVI LAN Codice Formazione Ø Nominale Tipo di dimensioni Peso appross. esterno (mm) imballo imballo (mm) (kg) Codice Formazione Ø Nominale Tipo di dimensioni Peso appross. esterno (mm) imballo imballo (mm) (kg) PVC A x2 (4 coppie) AWG 24/1 5,2 mm Box 305 m Dim. 360x190x365 mm 12 Kg A x2 (4 coppie) AWG 24/1 5,2 mm Bobina 1000 m Ø 500 mm - h 300 mm 30 Kg LSZH A x2 (4 coppie) AWG 24/1 5,2 mm Box 305 m Dim. 360x190x360 mm 12 Kg PVC A x2 (4 coppie) AWG 24/1 6,1 mm Box 305 m Dim. 425x210x430 mm 15 Kg LSZH A x2 (4 coppie) AWG 24/1 6,1 mm Box 305 m Dim. 425x215x425 mm 15 Kg 0 t Caratteristiche elettriche Impedenza: 100 ± 15 (Ω) t Caratteristiche meccaniche Temperatura di esercizio: -15 C +60 C t Caratteristiche elettriche Impedenza: 100 ± 15 (Ω) t Caratteristiche meccaniche Temperatura di esercizio: -15 C +60 C 0 Capacità pf/m: 53,6 (pf/m) Temperatura di posa: -5 C +50 C Capacità pf/m: 56,0 (pf/m) Temperatura di posa: -5 C +50 C Resistenza DC del conduttore (a 20 C): 82,8 (Ω/Km) Temperatura di stoccaggio: -15 C +70 C Resistenza DC del conduttore (a 20 C): 93,7 (Ω/Km) Temperatura di stoccaggio: -15 C +70 C Minimo raggio di curvatura: 8 x Diametro cavo (mm) Minimo raggio di curvatura: 8 x Diametro cavo (mm) Carico a trazione massimo: 70 (N/mm 2 ) 7 t Caratteristiche Trasmissive per Cat. 5e db/100 m Frequenza Valore rif. 1,0 4,0 8,0 10,0 16,0 20,0 25,0 31,3 62,5 100 IL Typical 2,0 4,0 5,7 6,4 8,1 9,1 10,2 11,5 16,6 21,3 EIA/TIA 568/B.2 2,0 4,1 5,8 6,5 8,2 9,3 10,4 11,7 17,0 22,0 NEXT Typical 70,4 63,6 56,4 55,3 52,7 51,2 51,0 51,9 50,0 41,4 EIA/TIA 568/B.2 65,3 56,3 51,8 50,3 47,2 45,8 44,3 42,9 38,4 35,3 RL Typical 22,3 25,6 27,1 28,2 27,6 27,7 27,6 26,2 24,6 21,6 EIA/TIA 568/B.2 20,0 23,0 24,5 25,0 25,0 25,0 24,3 23,6 21,5 20,1 PSNEXT Typical 68,4 61,6 54,4 53,3 50,7 49,2 49,0 49,9 48,0 39,4 EIA/TIA 568/B.2 62,3 53,3 48,8 47,3 44,2 42,8 41,3 39,9 35,4 32,3 ACR Typical 68,4 59,6 50,7 49,0 44,7 42,1 40,8 40,5 33,4 20,1 EIA/TIA 568/B.2 63,3 52,2 46,0 43,8 39,0 36,5 33,9 31,2 21,4 13,3 t Caratteristiche Trasmissive Per Cat. 5e db/100 m Frequenza Valore rif. 1,0 4,0 8,0 10,0 16,0 20,0 25,0 31,3 62,5 100 IL Typical 1,9 3,9 5,5 6,2 7,8 8,9 9,9 11,1 16,1 20,8 EIA/TIA 568/B.2 2,0 4,1 5,8 6,5 8,2 9,3 10,4 11,7 17,0 22,0 NEXT Typical 72,1 65,4 59,7 57,6 54,4 53,3 50,0 49,8 46,4 41,7 EIA/TIA 568/B.2 65,3 56,3 51,8 50,3 47,2 45,8 44,3 42,9 38,4 35,3 RL Typical 22,7 25,4 27,3 27,3 27,8 27,3 27,2 26,6 23,7 24,4 EIA/TIA 568/B.2 20,0 23,0 24,5 25,0 25,0 25,0 24,3 23,6 21,5 20,1 PSNEXT Typical 66,4 58,7 53,5 51,7 48,5 47,3 44,7 44,0 40,2 36,1 EIA/TIA 568/B.2 62,3 53,3 48,8 47,3 44,2 42,8 41,3 39,9 35,4 32,3 ACR Typical 70,2 61,5 54,1 51,4 46,5 44,5 40,1 38,7 30,3 20,9 EIA/TIA 568/B.2 63,3 52,2 46,0 43,8 39,0 36,5 33,9 31,2 21,4 13,

10 U/UTP Cat. 5e Sezione AWG 24, non schermato Doppia guaina in PE nera Grado isolamento 4 per posa esterna F/UTP Cat. 5e Sezione AWG 24, schermato Doppia guaina in PE nera Grado isolamento 4 per posa esterna Codici A82451 (Matassa 100 m) - A82456 (Bobina 500 m) - A82457 (Bobina 1000 m) PE Codici A82481 (Matassa 100 m) - A82486 (Bobina 500 m) - A82487 (Bobina 1000 m) PE Applicazioni: Sistemi di cablaggio strutturato trasmissione dati ad alta frequenza IEEE 802.3, IEEE 802.5, ATM, 100 BASET ETHERNET, 1000 BASE-T, Gigabit Ethernet Standard Normativi: EN 50288, ISO/IEC 11801, EIA/TIA 568, EN Sistema di connessione: EIA/TIA 568 Installazione: EN Direttive: RoHS 2002/95/EC Applicazioni: Sistemi di cablaggio strutturato trasmissione dati ad alta frequenza IEEE 802.3, IEEE 802.5, ATM, 100 BASET ETHERNET, 1000 BASE-T, Gigabit Ethernet Standard Normativi: EN 50288, ISO/IEC 11801, EIA/TIA 568, EN Sistema di connessione: EIA/TIA 568 Installazione: EN Direttive: RoHS 2002/95/EC CAVI LAN t Caratteristiche Costruttive Conduttore interno: Rigido in rame rosso - sezione nominale AWG 24/1 In accordo: IEC cl. 1, VDE 0295 cl. 1 Isolamento singoli conduttori: Polietilene (PE) spessore 0,90 mm Classificato: Colori: Blu+Bianco/Blu, Arancio+Bianco/Arancio, Verde+Bianco/Verde, Marrone+Bianco/Marrone Agente Separatore: No Guaina Esterna e comportamento al fuoco: Nastro Poliestere (PES) Classificato: 1 Guaina PVC 5,6 mm diametro 2 Guaina Poliolefine (PE) 7,2 mm diametro Colore: Nero (RAL 9005) Marcatura: FANTONET BY AMBRA90 - gggaa - hh:mm - U/UTP 4 PR AWG 24/1 100 OHM CATEGORY 5E EN IEC CM 75 C VERIFIED - PE - mt (nº ordine) mt 000 Riferimento metrico progressivo No. Nº Lotto produzione Codice Formazione Ø Nominale Tipo di dimensioni Peso appross. esterno (mm) imballo imballo (mm) (kg) A x2 (4 coppie) AWG 24/1 7,2 mm Matassa 100 m Ø 250 mm - h 100 mm 7 Kg A x2 (4 coppie) AWG 24/1 7,2 mm Bobina 500 m Ø 500 mm - h 300 mm 26 Kg A x2 (4 coppie) AWG 24/1 7,2 mm Bobina 1000 m Ø 600 mm - h 300 mm 52 Kg t Caratteristiche Costruttive Conduttore interno: Rigido in rame rosso - sezione nominale AWG 24/1 In accordo: IEC cl. 1, VDE 0295 cl. 1 Isolamento singoli conduttori: Polietilene (PE) spessore 0,95 mm Classificato: Colori: Blu+Bianco/Blu, Arancio+Bianco/Arancio, Verde+Bianco/Verde, Marrone+Bianco/Marrone Schermatura: Nastro accoppiato alluminio/poliestere AL/PES Guaina Esterna e comportamento al fuoco: 1 Guaina PVC 6mm diametro 2 Guaina Poliolefine (PE) 8,9 mm diametro Classificato: Le Poliolefine sono materiali infiammabili Colore: Nero (RAL 9005) Marcatura: FANTONET BY AMBRA90 - gggaa - hh:mm - F/UTP 4 PR AWG 24/1 100 OHM CATEGORY 5E EN IEC CM 75 C VERIFIED - PE - mt (nº ordine) mt 000 Riferimento metrico progressivo No. Nº Lotto produzione Codice Formazione Ø Nominale Tipo di dimensioni Peso appross. esterno (mm) imballo imballo (mm) (kg) A x2 (4 coppie) AWG 24/1 8,9 mm Matassa 100 m Ø 250 mm - h 100 mm 7 Kg A x2 (4 coppie) AWG 24/1 8,9 mm Bobina 500 m Ø 500 mm - h 300 mm 42 Kg A x2 (4 coppie) AWG 24/1 8,9 mm Bobina 1000 m Ø 600 mm - h 300 mm 80 Kg CAVI LAN t Caratteristiche elettriche Impedenza: Capacità pf/m: Resistenza DC del conduttore (a 20 C): 100 ± 15 (Ω) 53,6 (pf/m) 82,8 (Ω/Km) t Caratteristiche Trasmissive per Cat. 5e db/100 m t Caratteristiche meccaniche Temperatura di esercizio: -15 C +60 C Temperatura di posa: -5 C +50 C Temperatura di stoccaggio: -15 C +70 C Minimo raggio di curvatura: 8 x Diametro cavo (mm) Carico a trazione massimo: 70 (N/mm 2 ) t Caratteristiche elettriche Impedenza: Capacità pf/m: Resistenza DC del conduttore (a 20 C): 100 ± 15 (Ω) 56,0 (pf/m) 93,7 (Ω/Km) t Caratteristiche Trasmissive per Cat. 5e db/100 m t Caratteristiche meccaniche Temperatura di esercizio: -15 C +60 C Temperatura di posa: -5 C +50 C Temperatura di stoccaggio: -15 C +70 C Minimo raggio di curvatura: 8 x Diametro cavo (mm) Carico a trazione massimo: 70 (N/mm 2 ) 1 1 Frequenza Valore rif. 1,0 4,0 8,0 10,0 16,0 20,0 25,0 31,3 62,5 100 Frequenza Valore rif. 1,0 4,0 8,0 10,0 16,0 20,0 25,0 31,3 62, IL Typical 2,0 4,0 5,7 6,4 8,1 9,1 10,2 11,5 16,6 21,3 IL Typical 1,9 3,9 5,5 6,2 7,8 8,9 9,9 11,1 16,1 20,8 EIA/TIA 568/B.2 2,0 4,1 5,8 6,5 8,2 9,3 10,4 11,7 17,0 22,0 EIA/TIA 568/B.2 2,0 4,1 5,8 6,5 8,2 9,3 10,4 11,7 17,0 22,0 NEXT Typical 70,4 63,6 56,4 55,3 52,7 51,2 51,0 51,9 50,0 41,4 NEXT Typical 72,1 65,4 59,7 57,6 54,4 53,3 50,0 49,8 46,4 41,7 EIA/TIA 568/B.2 65,3 56,3 51,8 50,3 47,2 45,8 44,3 42,9 38,4 35,3 EIA/TIA 568/B.2 65,3 56,3 51,8 50,3 47,2 45,8 44,3 42,9 38,4 35,3 RL Typical 22,3 25,6 27,1 28,2 27,6 27,7 27,6 26,2 24,3 21,6 RL Typical 22,7 25,4 27,3 27,3 27,8 27,3 27,2 26,6 23,7 24,4 EIA/TIA 568/B.2 20,0 23,0 24,5 25,0 25,0 25,0 24,3 23,6 21,5 20,1 EIA/TIA 568/B.2 20,0 23,0 24,5 25,0 25,0 25,0 24,3 23,6 21,5 20,1 6 7 PSNEXT Typical 68,4 61,6 54,4 53,3 50,7 49,2 49,0 49,9 48,0 39,4 PSNEXT Typical 66,4 58,7 53,5 51,7 48,5 47,3 44,7 44,0 40,2 36,1 EIA/TIA 568/B.2 62,3 53,3 48,8 47,3 44,2 42,8 41,3 39,9 35,4 32,3 EIA/TIA 568/B.2 62,3 53,3 48,8 47,3 44,2 42,8 41,3 39,9 35,4 32,3 ACR Typical 68,4 59,6 50,7 49,0 44,7 42,1 40,8 40,5 33,4 20,1 ACR Typical 70,2 61,5 54,1 51,4 46,5 44,5 40,1 38,7 30,3 20,9 EIA/TIA 568/B.2 63,3 52,2 46,0 43,8 39,0 36,5 33,9 31,2 21,4 13,3 EIA/TIA 568/B.2 63,3 52,2 46,0 43,8 39,0 36,5 33,9 31,2 21,4 13,

11 U/UTP Cat. 6 Sezione AWG 23, non schermato Guaina standard in PVC o LSZH Per posa interna Codici A82840 (Box 305 m) - A82847 (Bobina 1000 m) PVC Codici A82940 (Box 305 m) - A82947 (Bobina 1000 m) LSZH F/UTP Cat. 6 Sezione AWG 24, schermato Guaina standard in PVC o LSZH Per posa interna Codice A82856 (Bobina 500 m) PVC Codice A82956 (Bobina 500 m) LSZH Applicazioni: Sistemi di cablaggio strutturato trasmissione dati ad alta frequenza IEEE 802.3, IEEE 802.5, ATM, 100 BASET ETHERNET, 1000 BASE-T, Gigabit Ethernet Standard Normativi: EN 50288, ISO/IEC 11801, EIA/TIA 568, EN Sistema di connessione: EIA/TIA 568 Installazione: EN Direttive: RoHS 2002/95/EC Applicazioni: Sistemi di cablaggio strutturato trasmissione dati ad alta frequenza IEEE 802.3, IEEE 802.5, ATM, 100 BASET ETHERNET, 1000 BASE-T, Gigabit Ethernet Standard Normativi: EN 50288, ISO/IEC 11801, EIA/TIA 568, EN Sistema di connessione: EIA/TIA 568 Installazione: EN Direttive: RoHS 2002/95/EC CAVI LAN 0 7 t Caratteristiche Costruttive Conduttore interno: Rigido in rame rosso - sezione nominale AWG 23 In accordo: IEC cl. 1, VDE 0295 cl. 1 Isolamento singoli conduttori: Polietilene (PE) spessore 0,98 mm Classificato: Colori: Blu+Bianco/Blu, Arancio+Bianco/Arancio, Verde+Bianco/Verde, Marrone+Bianco/Marrone Agente Separatore: Nastro poliestere Guaina Esterna e comportamento al fuoco: Cloruro di polivinile non propagante l incendio (PVC-FR) oppure Low Smoke Zero Alogen (LSZH) Classificato: IEC (PVC e LSZH) CEI I CEI 20-35(PVC e LSZH) CEI IEC e IEC (LSZH) Colore: Grigio (RAL 7001) Marcatura: FANTONET BY AMBRA90 - gggaa - hh:mm - U/UTP 4 PR AWG 23/1 100 OHM CATEGORY 6E EN IEC CM 75 C VERIFIED - mt (nº ordine) LSZH o PVC Tipo di materiale della guaina mt 000 Riferimento metrico progressivo No. Nº Lotto produzione Codice Formazione Ø Nominale Tipo di dimensioni Peso appross. esterno (mm) imballo imballo (mm) (kg) PVC A x2 (4 coppie) AWG 23/1 6,1 mm Box 305 m Dim. 425x215x425 mm 12 Kg A x2 (4 coppie) AWG 23/1 6,1 mm Bobina 1000 m Ø 500 mm - h 300 mm 38 Kg LSZH A x2 (4 coppie) AWG 23/1 6,1 mm Box 305 m Dim. 425x215x425 mm 12 Kg A x2 (4 coppie) AWG 23/1 6,1 mm Bobina 1000 m Ø 500 mm - h 300 mm 38 Kg t Caratteristiche elettriche Impedenza: Capacità pf/m: Resistenza DC del conduttore (a 20 C): 100 ± 15 (Ω) 56,0 (pf/m) 93,7 (Ω/Km) t Caratteristiche Trasmissive per Cat. 6 db/100 m t Caratteristiche meccaniche Temperatura di esercizio: -15 C +60 C Temperatura di posa: -5 C +50 C Temperatura di stoccaggio: -15 C +70 C Minimo raggio di curvatura: 8 x Diametro cavo (mm) Carico a trazione massimo: 70 (N/mm 2 ) Frequenza Valore rif. 1,0 4,0 8,0 10,0 16,0 20,0 25,0 31,3 62, IL Typical 1,9 3,6 5,3 5,8 7,4 8,3 9,3 10,4 15,0 19,4 24,6 28,1 31,9 EIA/TIA 568/B.2 2,0 3,7 5,5 5,9 7,5 8,4 9,5 10,6 15,3 19,8 25,1 28,9 32,8 NEXT Typical 76,4 69,3 65,2 64,7 66,5 58,1 56,2 55,5 50,4 48,9 47,0 44,3 43,3 EIA/TIA 568/B.2 74,3 65,2 60,7 59,3 65,2 54,7 53,3 51,8 47,3 44,3 41,4 39,7 38,3 RL Typical 22,9 25,2 26,9 27,5 27,1 27,9 27,5 27,3 26,9 22,8 22,4 21,9 20,5 EIA/TIA 568/B.2 20,0 23,0 24,5 25,0 25,0 25,0 24,3 23,6 21,5 20,1 19,0 18,0 17,3 PSNEXT Typical 73,6 65,7 61,4 60,5 55,0 54,7 53,0 52,0 47,1 45,1 42,7 40,4 39,3 EIA/TIA 568/B.2 72,3 63,2 58,7 57,3 54,2 52,7 51,3 49,8 45,3 42,3 39,4 37,7 36,3 ACR Typical 74,4 65,6 60,0 58,8 53,1 49,8 46,9 45,1 35,3 29,5 22,3 16,2 11,4 EIA/TIA 568/B.2 72,2 61,4 55,4 53,3 48,6 46,3 43,8 41,2 31,9 24,5 16,2 10,8 5,4 t Caratteristiche Costruttive Conduttore interno: Rigido in rame rosso - sezione nominale AWG 24/1 In accordo: IEC cl. 1, VDE 0295 cl. 1 Isolamento singoli conduttori: Polietilene (PE) spessore 0,95 mm Classificato: Colori: Blu+Bianco/Blu, Arancio+Bianco/Arancio, Verde+Bianco/Verde, Marrone+Bianco/Marrone Schermatura: Nastro accoppiato alluminio/poliestere AL/PES Guaina Esterna e comportamento al fuoco: Cloruro di polivinile non propagante l incendio (PVC-FR) oppure Low Smoke Zero Alogen (LSZH) Classificato: IEC (PVC e LSZH) CEI I CEI 20-35(PVC e LSZH) CEI IEC e IEC (LSZH) Colore: Grigio (RAL 7001) Marcatura: FANTONET BY AMBRA90 - gggaa - hh:mm - F/UTP 4 PR AWG 24/1 100 OHM CATEGORY 6 EN IEC CM 75 C VERIFIED - LSZH o PVC - mt (nº ordine) LSZH o PVC Tipo di materiale della guaina mt 000 Riferimento metrico progressivo No. Nº Lotto produzione Codice Formazione Ø Nominale Tipo di dimensioni Peso appross. esterno (mm) imballo imballo (mm) (kg) PVC A x2 (4 coppie) AWG 24/1 7,2 mm Bobina 500 m Ø 400 mm - h 200 mm 23 Kg LSZH A x2 (4 coppie) AWG 24/1 7,2 mm Bobina 500 m Ø 400 mm - h 200 mm 24 Kg t Caratteristiche elettriche Impedenza: Capacità pf/m: Resistenza DC del conduttore (a 20 C): t Caratteristiche Trasmissive per Cat. 6 db/100 m Frequenza Valore rif. 1,0 4,0 8,0 10,0 16,0 20,0 25,0 31,3 62, IL Typical 2,0 3,7 5,4 5,8 7,4 8,3 9,4 10,5 15,1 19,5 25,1 27,9 30,9 EIA/TIA 568/B.2 2,0 3,7 5,5 5,9 7,5 8,4 9,5 10,6 15,3 19,8 25,1 28,9 32,8 NEXT Typical 75,9 66,9 62,3 61,0 66,4 55,5 54,1 53,5 49,0 46,0 41,8 41,4 39,5 EIA/TIA 568/B.2 74,3 65,2 60,7 59,3 65,2 54,7 53,3 51,8 47,3 44,3 41,4 39,7 38,3 RL Typical 27,0 23,7 25,2 25,8 25,8 25,8 25,1 24,4 22,3 20,9 19,8 18,2 17,8 EIA/TIA 568/B.2 20,0 23,0 24,5 25,0 25,0 25,0 24,3 23,6 21,5 20,1 19,0 18,0 17,3 PSNEXT Typical 73,3 64,2 59,7 58,3 54,9 53,2 51,8 50,8 46,3 43,3 39,6 38,7 37,0 EIA/TIA 568/B.2 72,3 63,2 58,7 57,3 54,2 52,7 51,3 49,8 45,3 42,3 39,4 37,7 36,3 ACR Typical 73,9 63,1 57,1 55,1 53,0 47,2 44,8 43,0 33,8 26,5 16,6 13,4 8,5 EIA/TIA 568/B.2 72,2 61,4 55,4 53,3 48,6 46,3 43,8 41,2 31,9 24,5 16,2 10,8 5, ± 15 (Ω) 56,0 (pf/m) 93,8 (Ω/Km) t Caratteristiche meccaniche Temperatura di esercizio: -15 C +60 C Temperatura di posa: -5 C +50 C Temperatura di stoccaggio: -15 C +70 C Minimo raggio di curvatura: 8 x Diametro cavo (mm) Carico a trazione massimo: 70 (N/mm 2 ) 6 CAVI LAN

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: cavi per energia bassa tensione fino a 0.61 kv. Riccardo Bucci

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: cavi per energia bassa tensione fino a 0.61 kv. Riccardo Bucci Norma CEI 64-8 e aggiornamenti: cavi per energia bassa tensione fino a 0.61 kv Riccardo Bucci ANIE - AICE Associazione Italiana Industrie Cavi e Conduttori Elettrici Elementi costituivi i cavi elettrici

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

L AZIENDA. l azienda. La lavorazione del rame e tutta la parte metallurgica è concentrata nella Veneta Trafili.

L AZIENDA. l azienda. La lavorazione del rame e tutta la parte metallurgica è concentrata nella Veneta Trafili. L AZIENDA l azienda Quartier Generale Via Orna 35, Brendola (VI) La Triveneta Cavi dal 1965 è una delle più importanti realtà nel mercato europeo della produzione di cavi bassa e media tensione destinati

Dettagli

REOXTHENE TECHNOLOGY

REOXTHENE TECHNOLOGY REOXTHENE Patented REOXTHENE TECHNOLOGY MEMBRANE IMPERMEABILIZZANTI DALLA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA INNOVATIVO COMPOUND BITUME POLIMERO INCREDIBILE LEGGEREZZA (fino a 4 mm = 38 kg) MAGGIORI PRESTAZIONI

Dettagli

Cavi piatti di qualità per ascensori

Cavi piatti di qualità per ascensori Cavi piatti di qualità per ascensori Resistenti, affidabili e in linea con la normativa EUZ HAR EN 50214 Soluzioni di cavi ad alte prestazioni Testati per rispettare gli standard qualitativi Draka offre

Dettagli

CAVI E ACCESSORI A FIBRE OTTICHE PER TRASMISSIONE DATI

CAVI E ACCESSORI A FIBRE OTTICHE PER TRASMISSIONE DATI CAVI E ACCESSORI A FIBRE OTTICHE PER TRASMISSIONE DATI LA TRASMISSIONE DATI Nella TRASMISSIONE DATI l'attività della FORT FIBRE OTTICHE è particolarmente intensa nei seguenti settori: LA SOCIETA FORT FIBRE

Dettagli

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti.

Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. Capitolo 4 Protezione dai contatti indiretti. La protezione contro i contatti indiretti consiste nel prendere le misure intese a proteggere le persone contro i pericoli risultanti dal contatto con parti

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura

Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Interruttori di sicurezza ad azionatore separato con sblocco a serratura Diagramma di selezione VF KEYF VF KEYF1 VF KEYF2 VF KEYF3 VF KEYF7 VF KEYF AZIONATORI UNITA DI CONTATTO 1 2 21 22 2NO+1NC FD FP

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

TIA/EIA 568A, 50173, ISO/IEC

TIA/EIA 568A, 50173, ISO/IEC Cos è il cablaggio Il cablaggio è un insieme di componenti passivi posati in opera: cavi, connettori, prese, permutatori, ecc. opportunamente installati e predisposti per poter interconnettere degli apparati

Dettagli

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA

Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici. Trasmissioni a cinghia. dentata CLASSICA Trasmissioni a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Trasmissioni a cinghia dentata CLASSICA INDICE Trasmissione a cinghia dentata SIT - CLASSICA passo in pollici Pag. Cinghie dentate CLASSICE

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

2capitolo. Alimentazione elettrica

2capitolo. Alimentazione elettrica 2capitolo Alimentazione elettrica Regole fondamentali, norme e condotte da seguire per gestire l'interfaccia tra la distribuzione elettrica e la macchina. Presentazione delle funzioni di alimentazione,

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N

MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-1200-SE MBC-300-N MBC-700-N GasMultiBloc Combinato per regolazione e sicurezza Servoregolatore di pressione MBC-300-SE MBC-700-SE MBC-10-SE MBC-300-N MBC-700-N 7.01 Max. pressione di esercizio 3 mbar (36 kpa) forma compatta grande

Dettagli

MapeWrap Resilient System

MapeWrap Resilient System C.P. MK707910 (I) 12/13 INNOVATIVO SISTEMA DI PROTEZIONE PASSIVA DEGLI EDIFICI NEI CONFRONTI DELLE AZIONI SISMICHE L unione delle tecnologie Mapei per la protezione in caso di sisma Applicazione di un

Dettagli

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili

Sistema Multistrato. per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili Sistema Multistrato per Impianti Idrici, di Riscaldamento, Refrigerazione e per Gas Combustibili LISTINO 05/2012 INDICE Pag. Tubo Multistrato in Rotolo (PEX/AL/PEX) 4065 04 Tubo Multistrato in Barre (PEX/AL/PEX)

Dettagli

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version

FAS-420-TM rivelatori di fumo ad aspirazione LSN improved version Sistemi di Rivelazione Incendio FAS-420-TM rivelatori di fumo ad FAS-420-TM rivelatori di fumo ad Per il collegamento alle centrali di rivelazione incendio FPA 5000 ed FPA 1200 con tecnologia LSN improved

Dettagli

la nuova generazione

la nuova generazione O - D - Giugno - 20 Sistemi di adduzione idrica e riscaldamento in Polibutilene la nuova generazione Push-fit del sistema in polibutilene Sistema Battuta dentellata La nuova tecnologia in4sure è alla base

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Tubi rigidi CARATTERISTICHE GENERALI

Tubi rigidi CARATTERISTICHE GENERALI Tubi rigidi Tubo medio RK 15 Sigla: RK15 Colore: grigio RA 735 Materiale: PVC unghezza di fornitura: verghe da 2 e 3 metri (±,5%) Normativa: EN 61386-1 (CEI 23-8); EN 61386-21 (CEI 23-81) CARATTERISTICHE

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione

Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart. Livelli Soglie Pressione Misura di livello Microondo guidate Descrizione del prodotto VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Livelli Soglie Pressione 2 VEGAFLEX 61 4 20 ma/hart Indice Indice 1 Descrizione dell'apparecchio...4 1.1 Struttura...

Dettagli

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere

Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Guide Guide su rotelle, guide su sfera Quadro, e sistema di estrazione portatastiere Sommario Kit di assemblaggio InnoTech 2-3 Guida Quadro 6-7 Guide su sfere 8-11 Guide su rotelle 12-13 Portatastiere

Dettagli

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA Fondamenti Segnali e Trasmissione Trasmissione dati su rete telefonica rete telefonica analogica ISP (Internet Service Provider) connesso alla WWW (World Wide Web)

Dettagli

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO

SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO LA PROTEZIONE DELLE CONDUTTURE CONTRO LE SOVRACORRENTI DEFINIZIONI NORMA CEI 64-8/2 TIPOLOGIE DI SOVRACORRENTI + ESEMPI SEGNI GRAFICI E SIMBOLI ELETTRICI PER SCHEMI DI IMPIANTO DISPOSITIVI DI PROTEZIONE

Dettagli

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico

Vetro e risparmio energetico Controllo solare. Bollettino tecnico Vetro e risparmio energetico Controllo solare Bollettino tecnico Introduzione Oltre a consentire l ingresso di luce e a permettere la visione verso l esterno, le finestre lasciano entrare anche la radiazione

Dettagli

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la

EFFETTO ANTIGHIACCIO: La potenza occorrente al metro quadro per prevenire la Sistema scaldante resistivo per la protezione antighiaccio ed antineve di superfici esterne Il sistema scaldante ha lo scopo di evitare la formazione di ghiaccio e l accumulo di neve su superfici esterne

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

M A G N E T I C I G E N E R A L I T A'

M A G N E T I C I G E N E R A L I T A' S C H E R M I M A G N E T I C I G E N E R A L I T A' Gli schermi magnetici hanno la funzione di proteggere oggetti sensibili dall'aggressione magnetica esterna. Questi schermi possono essere suddivisi

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori COME NON CADERE NELLA RETE Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori Come non cadere nella rete guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA

ESERCIZI DI ELETTROTECNICA 1 esercizi in corrente continua completamente svolti ESERCIZI DI ELETTROTECNICA IN CORRENTE CONTINUA ( completamente svolti ) a cura del Prof. Michele ZIMOTTI 1 2 esercizi in corrente continua completamente

Dettagli

1. I GUASTI NEI CAVI ELETTRICI, SISTEMI DI LOCALIZZAZIONE

1. I GUASTI NEI CAVI ELETTRICI, SISTEMI DI LOCALIZZAZIONE 1. I GUASTI NEI CAVI ELETTRICI, SISTEMI DI LOCALIZZAZIONE 1.1 Introduzione I cavi elettrici, utilizzati per il trasporto dell energia elettrica, sono l elemento più vulnerabile del sistema di distribuzione

Dettagli

Sistemi di protezione dal gelo Per installazioni residenziali e non

Sistemi di protezione dal gelo Per installazioni residenziali e non Sistemi di protezione dal gelo Per installazioni residenziali e non 2 Soluzioni Antigelo Ensto, niente ghiaccio anche in caso di temperature molto basse. I sistemi elettrici Ensto per la protezione dal

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

Corso di Comunicazioni Ottiche Anno accademico 2003-200. ottiche

Corso di Comunicazioni Ottiche Anno accademico 2003-200. ottiche Corso di Comunicazioni Ottiche Anno accademico 2003-200 2004 Tecniche di produzione p delle fibre ottiche Indice (1) Famiglie di fibre ottiche: fibre monomodali; fibre multimodali. Materiali per le fibre

Dettagli

14. Controlli non distruttivi

14. Controlli non distruttivi 14.1. Generalità 14. Controlli non distruttivi La moderna progettazione meccanica, basata sempre più sull uso di accurati codici di calcolo e su una accurata conoscenza delle caratteristiche del materiale

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN

IMMS-CI-HW. Interfaccia programmatore (CI) IMMS. Istruzioni per l installazione IMMS. Controller. Interface. AC From Transformer 24 VAC REM 24 VAC SEN CI 4 Comm. IMMS-CI-HW Interfaccia programmatore (CI) IMMS POWER From Transformer 24 V 24 V Ground To REM Istruzioni per l installazione To SmartPort Sensor 1 Sensor 2 Sensor 3 From Sensors Sensor Common

Dettagli

Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro

Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro Prof.ssa Grazia Maria La Torre è il seguente: Lo schema a blocchi di uno spettrofotometro SORGENTE SISTEMA DISPERSIVO CELLA PORTACAMPIONI RIVELATORE REGISTRATORE LA SORGENTE delle radiazioni elettromagnetiche

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

Batterie per recinti. Batteria alcalina a secco 9 V. Batteria a secco 9 V zinco-carbonio

Batterie per recinti. Batteria alcalina a secco 9 V. Batteria a secco 9 V zinco-carbonio Batterie per recinti Batteria alcalina a secco 9 V Le batterie alcaline AKO 9 V mantengo un alto voltaggio costante per tutta la loro durata. Questo permette al recinto di mantenere un andamento costante

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità.

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. 1200 W Riscaldamento elettrico 1 model Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. Applicazioni ELIR offre un riscaldamento

Dettagli

Tecnologia della fermentazione

Tecnologia della fermentazione Effettivo riscaldamento del fermentatore BIOFLEX - BRUGG: tubo flessibile inox per fermentazione dalla famiglia NIROFLEX. Il sistema a pacchetto per aumentare l efficienza dei fermentatori BIOFLEX- tubazione

Dettagli

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS Membrane impermeabilizzanti L L ERFLEX HELASTO M INERAL LIGHTERFLEX HELASTO LIGHTERFLEX HPCP SUPER

Dettagli

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico

ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico ALLEGATO A ELENCO PREZZI DI RIFERIMENTO PER IMPIANTI TERMICI INFERIORI A 35 kw Opere di adeguamento dell impianto termico A) SOPRALLUOGHI, VISITE TECNICHE, VERIFICHE DI IMPIANTI A.1) Sopralluogo ed esame

Dettagli

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9

Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Protezione degli apparecchi utilizzatori Acti 9 Interruttori per protezione motore P5M 68 Ausiliari per interruttore P5M 70 Sezionatori-fusibili STI 7 Limitatori di sovratensione di Tipo PRF Master 7 Limitatori

Dettagli

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount

Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Bollettino tecnico Gennaio 2013 00813-0102-4952, Rev. DC Sensore su fascetta stringitubo 0085 Rosemount Design non intrusivo per una misura di temperatura facile e veloce in applicazioni su tubazioni Sensori

Dettagli

1. GLI IMPIANTI ELETTRICI NEGLI AMBIENTI A MAGGIOR RISCHIO IN CASO DI INCENDIO:I RIFERIMENTI NORMATIVI.

1. GLI IMPIANTI ELETTRICI NEGLI AMBIENTI A MAGGIOR RISCHIO IN CASO DI INCENDIO:I RIFERIMENTI NORMATIVI. -capitolo 1- - 1-1. GLI IMPIANTI ELETTRICI NEGLI AMBIENTI A MAGGIOR RISCHIO IN CASO DI INCENDIO:I RIFERIMENTI NORMATIVI. 1.1 Premessa. Gli impianti elettrici possono essere causa di innesco e di propagazione

Dettagli

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA Nicola Mazzei - Antonella Mazzei Stazione sperimentale per i Combustibili - Viale A. De Gasperi, 3-20097 San Donato Milanese Tel.:

Dettagli

Progettazione di impianti elettrici industriali. Prof. E. Cardelli

Progettazione di impianti elettrici industriali. Prof. E. Cardelli Progettazione di impianti elettrici industriali Prof. E. Cardelli 1 CAVI ELETTRICI Definizioni: con la denominazione di cavo elettrico si intende indicare un conduttore uniformemente isolato oppure un

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Ecco come funziona un sistema di recinzione!

Ecco come funziona un sistema di recinzione! Ecco come funziona un sistema di recinzione! A) Recinto elettrico B) Fili elettrici C) Isolatori D) Paletti E) Paletti messa a terra 3 m 3 m 1 m Assicurarsi che ci siano almeno 2500V in tutta la linea

Dettagli

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES

Sistem Cube PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES LIMITED WARRANTY PICCOLI APPARTAMENTI, LOCALI HOBBY, GARAGES Sistem Cube La centrale Sistem Cube è una soluzione geniale per tutti gli spazi ridotti. Compattezza, razionalità e potenza la rendono adatta

Dettagli

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico

Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico Sistemi Mapei per la realizzazione di pavimentazioni radianti ad alto rendimento termico La riparazione dell asfalto ha fatto strada. Sistemi MAPEI per la realizzazione di pavime I pannelli radianti sono

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

Guida alla scelta di motori a corrente continua

Guida alla scelta di motori a corrente continua Motori Motori in in corrente corrente continua continua 5 Guida alla scelta di motori a corrente continua Riddutore Coppia massima (Nm)! Tipo di riduttore!,5, 8 8 8 Potenza utile (W) Motore diretto (Nm)

Dettagli

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco

NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco NOVITA! Sono in via di pubblicazione la nuova norma sulle reti idranti UNI 10779 e la specifica tecnica TS sulle reti idranti a secco Ing. Marco Patruno Forum Prevenzione Incendi Milano : 1 ottobre 2014

Dettagli

3 m 3 m. 1 m. B) Fili elettrici C) Isolatori D) Paletti E) Paletti messa a terra. Assicurarsi che ci siano almeno 2500V in tutta la linea del recinto

3 m 3 m. 1 m. B) Fili elettrici C) Isolatori D) Paletti E) Paletti messa a terra. Assicurarsi che ci siano almeno 2500V in tutta la linea del recinto B) Fili elettrici C) Isolatori D) Paletti E) Paletti messa a terra 3 m 3 m 1 m Assicurarsi che ci siano almeno 2500V in tutta la linea del recinto Il sistema di recinzione elettrico consiste di: A) un

Dettagli

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche

Nel cemento armato si valorizzano le qualità dei due materiali: calcestruzzo e acciaio, che presentano le seguenti caratteristiche CEMENTO ARMATO METODO AGLI STATI LIMITE Il calcestruzzo cementizio, o cemento armato come normalmente viene definito in modo improprio, è un materiale artificiale eterogeneo costituito da conglomerato

Dettagli

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA

2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2. FONDAMENTI DELLA TECNOLOGIA 2.1 Principio del processo La saldatura a resistenza a pressione si fonda sulla produzione di una giunzione intima, per effetto dell energia termica e meccanica. L energia

Dettagli

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net ........... COMUNITA' MONTANA MUGELLO Oggetto dei lavori: REALIZZAZIONE DI NUOVO LOCALE TECNICO - I DIACCI II LOTTO Progettista: Geom. Francesco Minniti COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 2 LOTTO - COMPUTO METRICO

Dettagli

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE...

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... GUIDA ALLE RETI INDICE 1 BENVENUTI... 4 2 GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... 5 2.1 COMPONENTI BASE DELLA RETE... 5 2.2 TOPOLOGIA ETHERNET... 6 2.2.1 Tabella riassuntiva... 7 2.3 CLIENT E

Dettagli

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT)

PT-27. Torcia per il taglio con arco al plasma. Manuale di istruzioni (IT) PT-27 Torcia per il taglio con arco al plasma Manuale di istruzioni (IT) 0558005270 186 INDICE Sezione/Titolo Pagina 1.0 Precauzioni per la sicurezza........................................................................

Dettagli

Correnti Vaganti 29/10/2007 9.18. GRIFONE\Road Show Presentation\New Road Show Presentation\19 Road-Show presentation (No Pansa).ppt 1.

Correnti Vaganti 29/10/2007 9.18. GRIFONE\Road Show Presentation\New Road Show Presentation\19 Road-Show presentation (No Pansa).ppt 1. Correnti Vaganti Introduzione Correnti Vaganti Una struttura metallica in un mezzo avente conducibilità ionica, quale ad esempio acqua, terreno o calcestruzzo, nel quale sia presente un campo elettrico

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI Le lavorazioni oggetto della presente relazione sono rappresentate dalla demolizione di n 14 edifici costruiti tra gli anni 1978 ed il 1980

Dettagli

Isolanti termici ed elettrici

Isolanti termici ed elettrici Lastre e manufatti rigidi in materiali compositi per l isolamento elettricomeccanico, termo-elettrico e termo-meccanico. Forniamo inoltre pezzi lavorati a disegno su specifiche del cliente. ARCOTECH 900

Dettagli

RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE Fattori di impatto ambientale Un sistema fotovoltaico non crea un impatto ambientale importante, visto che tale tecnologia è utilizzata per il risparmio energetico. I fattori

Dettagli

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa

Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Sistemi di citofonia e videocitofonia Posti interni Zenith Posti esterni Musa Indice Sistemi di citofonia e videocitofonia - Tecnologia e qualità... - Installazione più facile e rapida... 4 - I sistemi

Dettagli

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Se progettate di rinnovare o costruire un nuovo bagno, una cucina o un

Dettagli

I.T.I. A. MALIGNANI UDINE CLASSI 3 e ELT MATERIA: ELETTROTECNICA PROGRAMMA PREVENTIVO

I.T.I. A. MALIGNANI UDINE CLASSI 3 e ELT MATERIA: ELETTROTECNICA PROGRAMMA PREVENTIVO CORRENTE CONTINUA: FENOMENI FISICI E PRINCIPI FONDAMENTALI - Richiami sulle unità di misura e sui sistemi di unità di misura. - Cenni sulla struttura e sulle proprietà elettriche della materia. - Le cariche

Dettagli

IL MINISTRO DELL INTERNO

IL MINISTRO DELL INTERNO D.M. 16 maggio 1987, n. 246 (G.U. n. 148 del 27 giugno 1987) NORME DI SICUREZZA ANTINCENDI PER GLI EDIFICI DI CIVILE ABITAZIONE IL MINISTRO DELL INTERNO Vista la legge 27 dicembre 1941, n. 1570: Vista

Dettagli

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099

Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Termocoppie per alte temperature serie Rosemount 1075 e 1099 Misure precise e affidabili in applicazioni ad alta temperatura, come il trattamento termico e i processi di combustione Materiali ceramici

Dettagli

PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA

PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA PERICOLI DERIVANTI DALLA CORRENTE ELETTRICA CONTATTI DIRETTI contatti con elementi attivi dell impianto elettrico che normalmente sono in tensione CONTATTI INDIRETTI contatti con masse che possono trovarsi

Dettagli

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché?

Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Innovazione nella posa dei serramenti La sigillatura delle finestre. Come e perché? Klaus Pfitscher Relazione 09/11/2013 Marchio CE UNI EN 14351-1 Per finestre e porte pedonali Marchio CE UNI EN 14351-1

Dettagli

/ * " 6 7 -" 1< " *,Ê ½, /, "6, /, Ê, 9Ê -" 1/ " - ÜÜÜ Ìi «V Ì

/ *  6 7 - 1<  *,Ê ½, /, 6, /, Ê, 9Ê - 1/  - ÜÜÜ Ìi «V Ì LA TRASMISSIONE DEL CALORE GENERALITÀ 16a Allorché si abbiano due corpi a differenti temperature, la temperatura del corpo più caldo diminuisce, mentre la temperatura di quello più freddo aumenta. La progressiva

Dettagli

Versione 4/Luglio 2015. Since 1946. progettazione fabbricazione vendita

Versione 4/Luglio 2015. Since 1946. progettazione fabbricazione vendita Versione 4/Luglio 2015 Since 1946 Fieri del Nostro Made in Italy L EELLENZ EI VI E L NOSTR MISSIONE progettazione fabbricazione vendita FIERI EL NOSTRO ME IN ITLY La Messi & Paoloni ha festeggiato il 10

Dettagli

FAR s.r.l. ELETTRONICA ELETTROTECNICA TELECOMUNICAZIONI. Attrezzo di connessione unificato per strisce IDC centrali Matr. TELECOM 61116.

FAR s.r.l. ELETTRONICA ELETTROTECNICA TELECOMUNICAZIONI. Attrezzo di connessione unificato per strisce IDC centrali Matr. TELECOM 61116. Attrezzo di connessione unificato per strisce IDC centrali Matr. TELECOM 61116.0 Attrezzo N di connesssione moduli terminazioni. esterne IDC con testina in metallo Matr. TELECOM 31429.4 Attrezzo Inserzione

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica

Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C. Informazione tecnica Cuscinetti radiali rigidi a sfere ad una corona Generation C Informazione tecnica Indice Caratteristiche 2 Vantaggi dei cuscinetti FAG radiali rigidi a sfere Generation C 2 Tenuta e lubrificazione 2 Temperatura

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Sistemi e attrezzature per la sicurezza

Sistemi e attrezzature per la sicurezza SISTEMI E ATTREZZATURE PER LA SICUREZZA Cavalletti di segnalazione...85 Segnalatore di sicurezza fisso...85 Over-The-Spill System...85 Coni di sicurezza e accessori...86 Barriere mobili...87 Segnalatore

Dettagli

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Ing. Andrea Zanobini Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni

Dettagli

Unità 12. La corrente elettrica

Unità 12. La corrente elettrica Unità 12 La corrente elettrica L elettricità risiede nell atomo Modello dell atomo: al centro c è il nucleo formato da protoni e neutroni ben legati tra di loro; in orbita intorno al nucleo si trovano

Dettagli

La corrente elettrica

La corrente elettrica PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE Fondo Sociale Europeo "Competenze per lo Sviluppo" Obiettivo C-Azione C1: Dall esperienza alla legge: la Fisica in Laboratorio La corrente elettrica Sommario 1) Corrente elettrica

Dettagli

ECO PLA Form Futura Opaco 1240 Kg/m³ 210 C 40 / 80 mm/s 0,75 Kg ± 2% Premium PLA Form Futura Semi trasparente 1250 Kg/m³ 180 C - 200 C -- 1 Kg ± 2%

ECO PLA Form Futura Opaco 1240 Kg/m³ 210 C 40 / 80 mm/s 0,75 Kg ± 2% Premium PLA Form Futura Semi trasparente 1250 Kg/m³ 180 C - 200 C -- 1 Kg ± 2% Materiale Venduto da Trasparenza Densità (21.5 ) Temperatura di fusione Velocita' consigliata Bobina (peso netto) ECO PLA Opaco 1240 Kg/m³ 210 C 40 / 80 mm/s 0,75 Kg ± 2% Premium PLA Semi trasparente 1250

Dettagli

Brushless. Brushless

Brushless. Brushless Motori Motori in in corrente corrente continua continua Brushless Brushless 69 Guida alla scelta di motori a corrente continua Brushless Riduttore 90 Riddutore Coppia massima (Nm)! 0,6,7 30 W 5,5 max.

Dettagli

Era M & Era MH. I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare.

Era M & Era MH. I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare. Era M & Era MH I nuovi motori per tende e tapparelle, anche con manovra di soccorso manuale. Compatti e robusti, semplici e pratici da installare. Era M Motore tubolare ideale per tende e tapparelle con

Dettagli

SONDE PASSACAVI DI ULTIMA GENERAZIONE

SONDE PASSACAVI DI ULTIMA GENERAZIONE SONDE PASSACAVI DI ULTIMA GENERAZIONE Linea anguila MATERIALI Comportamento delle sonde all interno di un tubo NYLON e BI-NYLON 4 Le sonde in Nylon sono molto flessibili nelle curve anguste ed hanno una

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli

Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli Il seguente documento, predisposto dalla Commissione strutture dell Ordine degli ingegneri della Provincia Autonoma di Trento nell anno 2012, si propone quale traccia per la stesura del Certificato di

Dettagli

Ing Guido Picci Ing Silvano Compagnoni

Ing Guido Picci Ing Silvano Compagnoni Condensatori per rifasamento industriale in Bassa Tensione: tecnologia e caratteristiche. Ing Guido Picci Ing Silvano Compagnoni 1 Tecnologia dei condensatori Costruzione Com è noto, il principio costruttivo

Dettagli

LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA

LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA LA TRASMITTANZA TERMICA DEGLI INFISSI: COS'E' E COME SI CALCOLA 1. La trasmittanza termica U COS'E? La trasmittanza termica U è il flusso di calore medio che passa, per metro quadrato di superficie, attraverso

Dettagli