COMUNE DI SAN PAOLO DI JESI. PROVINCIA DI ANCONA Prot San Paolo di Jesi,

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI SAN PAOLO DI JESI. PROVINCIA DI ANCONA Prot San Paolo di Jesi,"

Transcript

1 COMUNE DI SAN PAOLO DI JESI PROVINCIA DI ANCONA Prot San Paolo di Jesi, Ordinanza n. 17/2017 OGGETTO: Eventi Sisma Marche porzione di edificio ad uso deposito di prorpietà del signori Soverchia Luigi e Carlo, sito in San Paolo di Jesi, Via Porticella 23. Ordinanza di sgombero e chiusura in quanto temporaneamente e parzialmente inagibile. IL SINDACO Premesso : Che nelle giornate del e , si sono manifestate scosse sismiche di notevole intensità avvertite dall intera popolazione residente nel territorio comunale di San Paolo di Jesi; Che a tal proposito con proprio decreto il Sindaco ha attuato le fasi del piano di emergenza comunale istituendo il C.O.C. in Via Valle delle Lame presso gli impianti sportivi comunali al fine di coordinare eventuali soccorsi alla popolazione; Che a seguito della nota di segnalazione prot del , ad oggetto istanza di sopralluogo per verifica danni ricevuti dal sisma inviata da Soverchia Luigi, l ufficio tecnico comunale si è adoperato affinchè la richiedente potesse ricevere l intervento delle sqaudre Fast e Aedes da parte del Servzio Protezione Civile incaricato; Che a seguito dell immediato avviso dato al servizio Protezione civile, in data è stato eseguito il sopralluogo nell edificio per la redazione della scheda FAST. La squadra della Protezione Civile ha valutato l immobile, non utilizzabile, in quanto l immobile non presenta piu le condizioni di sicurezza che consentono il suo utilizzo; Ciò premesso : Vista la gravità e l intensità del sisma che si è manifestato e del realtivo e succesivo sciame sismico; Ritenuto doveroso intervenire in via cautelativa con l emanazione della presente ordinanza al fine di prevenire e scongiurare ogni possibile danno derivante dalle lesioni rilevate alle strutture dell immobile sito in Via Porticella 23, edificio censito al vigente catasto dei fabbricati di questo Comune al foglio 4 particella 18 sub 7, ordinando lo sgombero e la chiusura del deposito, dichiarando l inagibilità temporanea fino all emanazione di nuovo provvedimento autorizzativo; Ritenuto di ordinare, la messa in atto dell azione di prevenzione necessaria per l'eliminazione di qualsiasi stato di pericolo, che possa compromettere la pubblica e privata sicurezza e venutosi a creare a seguito del Sisma o da altre cause; Ritenuto di mantenere la finalità di tutela dell incolumità pubblica da assicurare nell immediato per mezzo della presente ordinanza contingibile e urgente per i motivi sopra illustrati ; Visti gli artt. 50 e 54 del T.U. delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali, approvato con D.Lgs. n. 267, del ; Visto l art. 26 del DPR 380/2001; Visto l articolo 222 del regio decreto 27 luglio 1934, n ORDINA Ai signori Soverchia Luigi e Soverchia Carlo, in qualità di proprietari dell immobile sito in Via Porticella nr. 23, censito al vigente catasto fabbricati al foglio 4 con il mappale 18 sub. 7, la temporanea chiusura e lo sgombero del deposito, in quanto non vi sono più le condizioni di sicurezza per consentire l utilizzo del locale ; Il divieto di accesso al deposito sito in Via Porticella nr. 23, di proprietà del signori Luigi e Carlo Soverchia; DISPONE

2 La temporanea inagibilità dell edificio, sito in Via Porticella nr. 23, censito al vigente catasto fabbricati della Provincia di Ancona, Comune San Paolo di Jesi, al foglio 4 mapp.le 18 sub. 7; La notifica del presente atto a : Luigi Soverchia, residente in Via Campetto Macellari n Velletri (RM); Carlo Soverchia residente a Roma in Via Foiano della Chiana, Roma ; La sua pubblicazione all albo pretorio del Comune di San Paolo di Jesi; La sua pubblicazione sul Sito Istituzionale dell'ente Comunale; L affissione del presente atto agli ingressi dei locali. DEMANDA Al comando di Polizia Municipale dell Unione dei Comuni della Media Vallesina e alle forze dell ordine, di verificare l esatto adempimento della presente ordinanza; AVVERTE Che l inottemperanza alla presente ordinanza costituisce reato punito ai sensi dell art. 650 C.P. e che i provvedimenti eventualmente necessari per l esecuzione d ufficio a spese degli obbligati saranno adottati con le modalità previste dall art. 5 del T.U.L.P.S.; RENDE NOTO Che avverso il presente provvedimento, ai sensi della Legge 241/90 e successive modificazioni e integrazioni, è ammesso ricorso al TAR Marche entro il termine di 60 gg. decorrenti dalla data di notificazione del presente atto, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 gg. decorrenti dal medesimo termine; A norma della Legge 241/90, l Ufficio competente per l istruttoria degli atti e presso il quale è possibile la consultazione degli stessi è l Ufficio Tecnico Comunale. Copia del presente atto dovrà essere trasmessa : Alla Prefettura di Ancona Piazza del Plebiscito, 13, Ancona: Al Comando della Polizia Municipale dell Unione dei Comuni Media Vallesina : Al Comando Regione Carabinieri stazione di Staffolo: San Paolo Jesi IL Sindaco (Sandro Barcaglioni )

3 COMUNE DI SAN PAOLO DI JESI PROVINCIA DI ANCONA Prot San Paolo di Jesi, Ordinanza n. 17/2017 OGGETTO: Eventi Sisma Marche porzione di edificio ad uso deposito di prorpietà del signori Soverchia Luigi e Carlo, sito in San Paolo di Jesi, Via Porticella 23. Ordinanza di sgombero e chiusura in quanto temporaneamente e parzialmente inagibile. IL SINDACO Premesso : Che nelle giornate del e , si sono manifestate scosse sismiche di notevole intensità avvertite dall intera popolazione residente nel territorio comunale di San Paolo di Jesi; Che a tal proposito con proprio decreto il Sindaco ha attuato le fasi del piano di emergenza comunale istituendo il C.O.C. in Via Valle delle Lame presso gli impianti sportivi comunali al fine di coordinare eventuali soccorsi alla popolazione; Che a seguito della nota di segnalazione prot del , ad oggetto istanza di sopralluogo per verifica danni ricevuti dal sisma inviata da Soverchia Luigi, l ufficio tecnico comunale si è adoperato affinchè la richiedente potesse ricevere l intervento delle sqaudre Fast e Aedes da parte del Servzio Protezione Civile incaricato; Che a seguito dell immediato avviso dato al servizio Protezione civile, in data è stato eseguito il sopralluogo nell edificio per la redazione della scheda FAST. La squadra della Protezione Civile ha valutato l immobile, non utilizzabile, in quanto l immobile non presenta piu le condizioni di sicurezza che consentono il suo utilizzo; Ciò premesso : Vista la gravità e l intensità del sisma che si è manifestato e del realtivo e succesivo sciame sismico; Ritenuto doveroso intervenire in via cautelativa con l emanazione della presente ordinanza al fine di prevenire e scongiurare ogni possibile danno derivante dalle lesioni rilevate alle strutture dell immobile sito in Via Porticella 23, edificio censito al vigente catasto dei fabbricati di questo Comune al foglio 4 particella 18 sub 7, ordinando lo sgombero e la chiusura del deposito, dichiarando l inagibilità temporanea fino all emanazione di nuovo provvedimento autorizzativo; Ritenuto di ordinare, la messa in atto dell azione di prevenzione necessaria per l'eliminazione di qualsiasi stato di pericolo, che possa compromettere la pubblica e privata sicurezza e venutosi a creare a seguito del Sisma o da altre cause; Ritenuto di mantenere la finalità di tutela dell incolumità pubblica da assicurare nell immediato per mezzo della presente ordinanza contingibile e urgente per i motivi sopra illustrati ; Visti gli artt. 50 e 54 del T.U. delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali, approvato con D.Lgs. n. 267, del ; Visto l art. 26 del DPR 380/2001; Visto l articolo 222 del regio decreto 27 luglio 1934, n ORDINA Ai signori Soverchia Luigi e Soverchia Carlo, in qualità di proprietari dell immobile sito in Via Porticella nr. 23, censito al vigente catasto fabbricati al foglio 4 con il mappale 18 sub. 7, la temporanea chiusura e lo sgombero del deposito, in quanto non vi sono più le condizioni di sicurezza per consentire l utilizzo del locale ; Il divieto di accesso al deposito sito in Via Porticella nr. 23, di proprietà del signori Luigi e Carlo Soverchia; DISPONE

4 La temporanea inagibilità dell edificio, sito in Via Porticella nr. 23, censito al vigente catasto fabbricati della Provincia di Ancona, Comune San Paolo di Jesi, al foglio 4 mapp.le 18 sub. 7; La notifica del presente atto a : Luigi Soverchia, residente in Via Campetto Macellari n Velletri (RM); Carlo Soverchia residente a Roma in Via Foiano della Chiana, Roma ; La sua pubblicazione all albo pretorio del Comune di San Paolo di Jesi; La sua pubblicazione sul Sito Istituzionale dell'ente Comunale; L affissione del presente atto agli ingressi dei locali. DEMANDA Al comando di Polizia Municipale dell Unione dei Comuni della Media Vallesina e alle forze dell ordine, di verificare l esatto adempimento della presente ordinanza; AVVERTE Che l inottemperanza alla presente ordinanza costituisce reato punito ai sensi dell art. 650 C.P. e che i provvedimenti eventualmente necessari per l esecuzione d ufficio a spese degli obbligati saranno adottati con le modalità previste dall art. 5 del T.U.L.P.S.; RENDE NOTO Che avverso il presente provvedimento, ai sensi della Legge 241/90 e successive modificazioni e integrazioni, è ammesso ricorso al TAR Marche entro il termine di 60 gg. decorrenti dalla data di notificazione del presente atto, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 gg. decorrenti dal medesimo termine; A norma della Legge 241/90, l Ufficio competente per l istruttoria degli atti e presso il quale è possibile la consultazione degli stessi è l Ufficio Tecnico Comunale. Copia del presente atto dovrà essere trasmessa : Alla Prefettura di Ancona Piazza del Plebiscito, 13, Ancona: Al Comando della Polizia Municipale dell Unione dei Comuni Media Vallesina : Al Comando Regione Carabinieri stazione di Staffolo: San Paolo Jesi IL Sindaco (Sandro Barcaglioni )

5 COMUNE DI SAN PAOLO DI JESI PROVINCIA DI ANCONA Prot San Paolo di Jesi, Ordinanza n. 17/2017 OGGETTO: Eventi Sisma Marche porzione di edificio ad uso deposito di prorpietà del signori Soverchia Luigi e Carlo, sito in San Paolo di Jesi, Via Porticella 23. Ordinanza di sgombero e chiusura in quanto temporaneamente e parzialmente inagibile. IL SINDACO Premesso : Che nelle giornate del e , si sono manifestate scosse sismiche di notevole intensità avvertite dall intera popolazione residente nel territorio comunale di San Paolo di Jesi; Che a tal proposito con proprio decreto il Sindaco ha attuato le fasi del piano di emergenza comunale istituendo il C.O.C. in Via Valle delle Lame presso gli impianti sportivi comunali al fine di coordinare eventuali soccorsi alla popolazione; Che a seguito della nota di segnalazione prot del , ad oggetto istanza di sopralluogo per verifica danni ricevuti dal sisma inviata da Soverchia Luigi, l ufficio tecnico comunale si è adoperato affinchè la richiedente potesse ricevere l intervento delle sqaudre Fast e Aedes da parte del Servzio Protezione Civile incaricato; Che a seguito dell immediato avviso dato al servizio Protezione civile, in data è stato eseguito il sopralluogo nell edificio per la redazione della scheda FAST. La squadra della Protezione Civile ha valutato l immobile, non utilizzabile, in quanto l immobile non presenta piu le condizioni di sicurezza che consentono il suo utilizzo; Ciò premesso : Vista la gravità e l intensità del sisma che si è manifestato e del realtivo e succesivo sciame sismico; Ritenuto doveroso intervenire in via cautelativa con l emanazione della presente ordinanza al fine di prevenire e scongiurare ogni possibile danno derivante dalle lesioni rilevate alle strutture dell immobile sito in Via Porticella 23, edificio censito al vigente catasto dei fabbricati di questo Comune al foglio 4 particella 18 sub 7, ordinando lo sgombero e la chiusura del deposito, dichiarando l inagibilità temporanea fino all emanazione di nuovo provvedimento autorizzativo; Ritenuto di ordinare, la messa in atto dell azione di prevenzione necessaria per l'eliminazione di qualsiasi stato di pericolo, che possa compromettere la pubblica e privata sicurezza e venutosi a creare a seguito del Sisma o da altre cause; Ritenuto di mantenere la finalità di tutela dell incolumità pubblica da assicurare nell immediato per mezzo della presente ordinanza contingibile e urgente per i motivi sopra illustrati ; Visti gli artt. 50 e 54 del T.U. delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali, approvato con D.Lgs. n. 267, del ; Visto l art. 26 del DPR 380/2001; Visto l articolo 222 del regio decreto 27 luglio 1934, n ORDINA Ai signori Soverchia Luigi e Soverchia Carlo, in qualità di proprietari dell immobile sito in Via Porticella nr. 23, censito al vigente catasto fabbricati al foglio 4 con il mappale 18 sub. 7, la temporanea chiusura e lo sgombero del deposito, in quanto non vi sono più le condizioni di sicurezza per consentire l utilizzo del locale ; Il divieto di accesso al deposito sito in Via Porticella nr. 23, di proprietà del signori Luigi e Carlo Soverchia; DISPONE

6 La temporanea inagibilità dell edificio, sito in Via Porticella nr. 23, censito al vigente catasto fabbricati della Provincia di Ancona, Comune San Paolo di Jesi, al foglio 4 mapp.le 18 sub. 7; La notifica del presente atto a : Luigi Soverchia, residente in Via Campetto Macellari n Velletri (RM); Carlo Soverchia residente a Roma in Via Foiano della Chiana, Roma ; La sua pubblicazione all albo pretorio del Comune di San Paolo di Jesi; La sua pubblicazione sul Sito Istituzionale dell'ente Comunale; L affissione del presente atto agli ingressi dei locali. DEMANDA Al comando di Polizia Municipale dell Unione dei Comuni della Media Vallesina e alle forze dell ordine, di verificare l esatto adempimento della presente ordinanza; AVVERTE Che l inottemperanza alla presente ordinanza costituisce reato punito ai sensi dell art. 650 C.P. e che i provvedimenti eventualmente necessari per l esecuzione d ufficio a spese degli obbligati saranno adottati con le modalità previste dall art. 5 del T.U.L.P.S.; RENDE NOTO Che avverso il presente provvedimento, ai sensi della Legge 241/90 e successive modificazioni e integrazioni, è ammesso ricorso al TAR Marche entro il termine di 60 gg. decorrenti dalla data di notificazione del presente atto, ovvero ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 gg. decorrenti dal medesimo termine; A norma della Legge 241/90, l Ufficio competente per l istruttoria degli atti e presso il quale è possibile la consultazione degli stessi è l Ufficio Tecnico Comunale. Copia del presente atto dovrà essere trasmessa : Alla Prefettura di Ancona Piazza del Plebiscito, 13, Ancona: Al Comando della Polizia Municipale dell Unione dei Comuni Media Vallesina : Al Comando Regione Carabinieri stazione di Staffolo: San Paolo Jesi IL Sindaco (Sandro Barcaglioni )

Assunta il giorno VENTINOVE del mese di OTTOBRE dell'anno DUEMILADODICI dal Sindaco

Assunta il giorno VENTINOVE del mese di OTTOBRE dell'anno DUEMILADODICI dal Sindaco COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA O R I G I N A L E ORDINANZA N. 1442 Data: 29/10/2012 Ufficio del Sindaco ORDINANZA DEL SINDACO Assunta il giorno VENTINOVE del mese di OTTOBRE dell'anno DUEMILADODICI

Dettagli

ALLEGATO F. Fac simile Ordinanze. per Emergenze Neve

ALLEGATO F. Fac simile Ordinanze. per Emergenze Neve ALLEGATO F Fac simile Ordinanze per Emergenze Neve 1 * 1. FAC-SIMILE Ordinanza di sgombero fabbricati PREMESSO: che a causa della copiosa nevicata verificatasi in data / /, si rende indifferibile ed urgente

Dettagli

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno Ordinanza del Sindaco n 15 del 05/03/2015 Oggetto: ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE PER L INAGIBILITÀ TEMPORANEA E L EVACUAZIONE DELL EDIFICO ESISTENTE ADIBITO A COMANDO STAZIONE CARABINIERI DI DONORATICO

Dettagli

PIANO DI EMERGENZA COMUNALE

PIANO DI EMERGENZA COMUNALE PIANO DI EMERGENZA COMUNALE SCHEMI DI NZE (Sezione 8) LATERA, 29/11/2016 Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale in data 29/11/2016 n.48 INDICE 1 - NZA DI TRASFERIMENTO FORZOSO DI PERSONE...

Dettagli

COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE

COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE COMUNE DI ISOLA DELLE FEMMINE PROVINCIA DI PALERMO SANATORIA EDILIZIA ABUSIVISMO - CONTROLLO DEL TERRITORIO * * * * * ORDINANZA N 67 delle Registro Ordinanze DEL 27 Ottobre 2009 OGGETTO: ORDINANZA DI RIPRISTINO

Dettagli

CENSIMENTO AMIANTO 2016

CENSIMENTO AMIANTO 2016 COMUNE DI GRAZZANISE PROVINCIA DI CASERTA Insignito con Medaglia di bronzo al Merito Civile CENSIMENTO AMIANTO 2016 L AMIANTO È FUORI LEGGE DA PIÙ DI VENTI ANNI, MA È ANCORA DIFFUSO E PERICOLOSO. L AMMINISTRAZIONE

Dettagli

O R D I N A N Z A A. ASSETTO DEL TERRITORIO. N. 136 del Reg. Generale in data 12/08/2015

O R D I N A N Z A A. ASSETTO DEL TERRITORIO. N. 136 del Reg. Generale in data 12/08/2015 O R D I N A N Z A A. ASSETTO DEL TERRITORIO N. 136 del Reg. Generale in data 12/08/2015 Oggetto: ORDINANZA DEL RESPONSABILE AREA ASSETTO TERRITORIO N.85/13- La presente ordinanza è pubblicata all Albo

Dettagli

MODELLO DI ORDINANZA SINDACALE CONTINGIBILE ED URGENTE

MODELLO DI ORDINANZA SINDACALE CONTINGIBILE ED URGENTE MODELLO DI ORDINANZA SINDACALE CONTINGIBILE ED URGENTE Oggetto: disposizioni in materia di prevenzione dell allergia da polline di Ambrosia Artemisiifolia L. IL SINDACO Premesso che la pianta Ambrosia

Dettagli

N. Protocollo : /2016 N. Ordinanza : OrdDec00303/2016 Ordinanza Sindacale

N. Protocollo : /2016 N. Ordinanza : OrdDec00303/2016 Ordinanza Sindacale N. Protocollo : 0058480/2016 N. Ordinanza : OrdDec00303/2016 Ordinanza Sindacale OGGETTO : ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE DI INAGIBILITA' TEMPORANEA. SGOMBERO E MESSA IN SICUREZZA AI FINI DELLA PUBBLICA

Dettagli

Ordinanza n.61 del 21/06/2013. Il Responsabile

Ordinanza n.61 del 21/06/2013. Il Responsabile COPIA COMUNE DI MONTERIGGIONI PROVINCIA DI SIENA Unità organizzativa Proponente Polizia Municipale Ordinanza n.61 del 21/06/2013 Oggetto: Installazione dispositivi rallentatori di velocità del tipo dossi

Dettagli

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze Piazza Mercatale 31/33-59100 Prato Telefono: 0574.183.6636/5603 Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze Ordinanza 2096/2016 Lavori di posa di cavi telefonici in Piazza G. Ciardi, civici

Dettagli

Comune di Craveggia Provincia del Verbano Cusio Ossola UFFICIO SEGRETARIO Tel fax 0324 /98033

Comune di Craveggia Provincia del Verbano Cusio Ossola UFFICIO SEGRETARIO Tel fax 0324 /98033 ORDINANZA N. 19/2015 Reg. Affissioni Sito N. /2015 Ordinanza di ripristino stato dei luoghi previa demolizione di manufatti abusivi realizzati in un fabbricato contraddistinto al Comune di Craveggia alla

Dettagli

CITTÀ DI POPOLI Provincia di Pescara

CITTÀ DI POPOLI Provincia di Pescara CITTÀ DI POPOLI Provincia di Pescara COPIA SETTORE TECNICO SERVIZI PUBBLICI N DATA OGGETTO 581 21 NOVEMBRE 2013 Sisma del 6 aprile 2009. Edifici privati Tipologie B- C. Liquidazione spesa sostenuta per

Dettagli

Assunta il giorno VENTUNO del mese di NOVEMBRE dell'anno DUEMILAUNDICI dal Sindaco

Assunta il giorno VENTUNO del mese di NOVEMBRE dell'anno DUEMILAUNDICI dal Sindaco COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA O R I G I N A L E ORDINANZA N. 55 Data: 21/11/2011 Ufficio del Sindaco ORDINANZA DEL SINDACO Assunta il giorno VENTUNO del mese di NOVEMBRE dell'anno DUEMILAUNDICI

Dettagli

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze Piazza Mercatale 31/33-59100 Prato Telefono: 0574.183.6636/5603 Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze Ordinanza 2109/2016 Operazioni di sollevamento e di posizionamento di un condizionatore

Dettagli

ORDINANZA DEL SINDACO N. ORD DATA 04/10/2012

ORDINANZA DEL SINDACO N. ORD DATA 04/10/2012 135 4 0 - DIREZIONE CITTA' SICURA - SETTORE PROTEZIONE CIVILE, PUBBLICA INCOLUMITA' E VOLONTARIATO ORDINANZA DEL SINDACO N. ORD-2012-280 DATA 04/10/2012 OGGETTO: TEMPORANEE LIMITAZIONI D USO IN OCCASIONE

Dettagli

COMUNE DI CASALE SUL SILE PROVINCIA DI TREVISO

COMUNE DI CASALE SUL SILE PROVINCIA DI TREVISO COMUNE DI CASALE SUL SILE PROVINCIA DI TREVISO Ord. n. 42 IL RESPONSABILE DI AREA SETTORE VIGILANZA Vista l ordinanza sindacale n. 41 del 22.06.2004; Visti gli artt. 22 e 27 del vigente Regolamento di

Dettagli

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze IL DIRIGENTE

Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze IL DIRIGENTE Piazza Mercatale 31/33-59100 Prato Telefono: 0574.183.6636/5603 Servizio Mobilità e Infrastrutture - Ufficio Ordinanze Ordinanza 2318/2016 Trabattello mobile in Via Domenico Zipoli, civico 51. IL DIRIGENTE

Dettagli

Ripartizione Tutela Ambiente - Sanità - Igiene

Ripartizione Tutela Ambiente - Sanità - Igiene C O M UN E D I BARI Ordinanza 2014/00937 2014/250/00066 Ripartizione Tutela Ambiente - Sanità - Igiene Data Adozione: 11/09/2014 Altri Settori: Estensore: Sottoscrizione Sindaco: Estensore Igiene e Ambiente

Dettagli

C O M U N E D I M A R A C A L A G O N I S Provincia Di Cagliari

C O M U N E D I M A R A C A L A G O N I S Provincia Di Cagliari C O M U N E D I M A R A C A L A G O N I S Provincia Di Cagliari ORDINANZA DEL SINDACO N. 14 Del 15/05/2010 OGGETTO: ORDINANZA NUOVA VIABILITÀ NELLE VIE SANTO STEFANO (TRATTO COMPRESO TRA L INTERSEZIONE

Dettagli

COMUNE DI CANISCHIO Città Metropolitana di TORINO

COMUNE DI CANISCHIO Città Metropolitana di TORINO COMUNE DI CANISCHIO Città Metropolitana di TORINO Frazione Mezzavilla 7 Bis Canischio 10080 (TO) 0124/659998 Fax 0124/698480 P.IVA 01868520014 e-mail:info@comune.canischio.to.it Posta Elettronica Certificata

Dettagli

COMUNE DI AVIO Provincia di Trento

COMUNE DI AVIO Provincia di Trento COMUNE DI AVIO Provincia di Trento Verbale di Deliberazione N. 113 della Giunta Comunale OGGETTO: INTEGRAZIONE TARIFFA PER UTILIZZO CAMPO SPORTIVO COMUNALE L anno duemilaquindici addì sedici del mese di

Dettagli

COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO PROVINCIA DI PISA ORDINANZA DEL SINDACO

COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO PROVINCIA DI PISA ORDINANZA DEL SINDACO COMUNE DI CASTELFRANCO DI SOTTO PROVINCIA DI PISA ORDINANZA DEL SINDACO n 37 del 07/12/2016 Oggetto: ORDINANZA PROVVEDIMENTI URGENTI PER LA LOTTA ALL'INQUINAMENTO ATMOSFERICO CAUSATO DAL PARTICOLATO PM10.

Dettagli

REGOLAMENTO APLLICAZIONE SANZIONI AMMINISTRATIVE. Art. 2 - PRINCIPI E MISURE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE

REGOLAMENTO APLLICAZIONE SANZIONI AMMINISTRATIVE. Art. 2 - PRINCIPI E MISURE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE REGOLAMENTO APLLICAZIONE SANZIONI AMMINISTRATIVE Art. 1 - AMBITO DI APPLICAZIONE Art. 2 - PRINCIPI E MISURE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PECUNIARIE Art. 3 - AUTORITA COMPETENTE Art. 4 - SOGGETTI ACCERTATORI

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA ORDINANZA DEL RESPONSABILE DEL SETTORE PROVINCIA DI MODENA ORDINANZA N /11/2013. Data:

COMUNE DI FINALE EMILIA ORDINANZA DEL RESPONSABILE DEL SETTORE PROVINCIA DI MODENA ORDINANZA N /11/2013. Data: COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA O R I G I N A L E ORDINANZA N. 459 Data: 25/11/2013 Servizio Urbanistica, Edilizia Privata ORDINANZA DEL RESPONSABILE DEL SETTORE Assunta il giorno VENTICINQUE

Dettagli

DETERMINAZIONE PROT. N REP. N 1621 DEL 27/07/2015

DETERMINAZIONE PROT. N REP. N 1621 DEL 27/07/2015 Direzione generale enti locali e finanze Servizio Demanio e Patrimonio e Autonomie locali di Sassari C.F. 80002870923 C.d.R. 00.04.01.31 DETERMINAZIONE PROT. N. 28986 REP. N 1621 DEL 27/07/2015 OGGETTO:

Dettagli

ORDINANZA DEL SINDACO N. ORD DATA 17/02/2012

ORDINANZA DEL SINDACO N. ORD DATA 17/02/2012 135 4 0 - DIREZIONE CITTA' SICURA - SETTORE PROTEZIONE CIVILE, PUBBLICA INCOLUMITA' E VOLONTARIATO ORDINANZA DEL SINDACO N. ORD-2012-49 DATA 17/02/2012 OGGETTO: ESPOSIZIONE TARGA IDENTIFICATIVA DELL AMMINISTRATORE

Dettagli

COMUNE DI AVIO Provincia di Trento

COMUNE DI AVIO Provincia di Trento COMUNE DI AVIO Provincia di Trento Verbale di Deliberazione N. 169 della Giunta Comunale OGGETTO: INTERVENTI DIRETTI IN CAMPO FORESTALE REALIZZATI DALLA P.A.T. SERVIZIO FORESTE E FAUNA A CARICO DEL BILANCIO

Dettagli

DETERMINAZIONE UFFICIO RAGIONERIA. N. 371 del 31/12/2008 copia IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

DETERMINAZIONE UFFICIO RAGIONERIA. N. 371 del 31/12/2008 copia IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO DETERMINAZIONE UFFICIO RAGIONERIA N. 371 del 31/12/2008 copia OGGETTO: Incarico fiduciario di natura intellettuale all Avvocato Francesco Angioni per consulenza legale a favore degli organi di governo.

Dettagli

PREMESSO CHE: Foglio e particelle Foglio 9 mappale 839. Superficie da occupare

PREMESSO CHE: Foglio e particelle Foglio 9 mappale 839. Superficie da occupare REGIONE PIEMONTE BU22 04/06/2015 Comune di San Francesco al Campo (Torino) Decreto occupazione temporanea non preordinata all'esproprio per i terreni interessati dai lavori di ampliamento di via Ghetto

Dettagli

CITTÀ DI POMEZIA PROVINCIA DI ROMA SETTORE III SERVIZI ALLA PERSONA

CITTÀ DI POMEZIA PROVINCIA DI ROMA SETTORE III SERVIZI ALLA PERSONA Protocollo Generale n. 64203 Pomezia 22/07/2015 ORDINANZA DIRIGENZIALE N 1 DEL 22 LUGLIO 2015 OGGETTO: CHIUSURA DEL CENTRO ESTIVO PER MINORI LA TRIRBÙ DEI BAMBINI GESTITO DALLA SOCIETÀ VIVERE INSIEME SOC.

Dettagli

COMUNE DI PIETRASTORNINA (Provincia di Avellino)

COMUNE DI PIETRASTORNINA (Provincia di Avellino) ORDINANZA N 20 protocollo n 3406 del 17/06/2010 Alla signora Barbato Nicolina Via Napoli n. 35 80078 POZZUOLI (NA) Al signor Barbato Giuseppe Via San Rocco n. 29 Alla signora Barbato Angela Piazza V. Veneto

Dettagli

Ordinanza n. 1021 del 28 agosto 2009 Oggetto: Emergenza sisma Abruzzo 2009. Aggiornamento della ZONA ROSSA della frazione di ONNA Premesso che il territorio del Comune di L Aquila, unitamente ad altri

Dettagli

Divieto temporaneo di caccia sul fondo denominato Bosco Manente a Favaro Veneto IL SINDACO

Divieto temporaneo di caccia sul fondo denominato Bosco Manente a Favaro Veneto IL SINDACO Venezia,5 agosto 2016 Ordinanza n. 500 OGGETTO: Divieto temporaneo di caccia sul fondo denominato Bosco Manente a Favaro Veneto IL SINDACO Premesso che: con deliberazione di Consiglio Comunale n. 180/2003

Dettagli

Divieto temporaneo di caccia sul fondo denominato Bosco di Campalto a Mestre, località Campalto IL SINDACO

Divieto temporaneo di caccia sul fondo denominato Bosco di Campalto a Mestre, località Campalto IL SINDACO Venezia, 5 agosto 2016 Ordinanza n 499 OGGETTO: Divieto temporaneo di caccia sul fondo denominato Bosco di Campalto a Mestre, località Campalto IL SINDACO Premesso che: con delibera di Consiglio Comunale

Dettagli

Comune di Spoleto

Comune di Spoleto 1/5 Unità proponente: PMS - Polizia Municipale e Servizi Generali Oggetto: ORDINANZA DIRIGENZIALE - INGIUZIONE - RIMOZIONE MANUFATTI VARI - DITTA: EMILI GIAMPAOLO Responsabile del procedimento: Vincenzo

Dettagli

ORDINANZA AREA GESTIONE DEL TERRITORIO n. 29 del 08/05/2017

ORDINANZA AREA GESTIONE DEL TERRITORIO n. 29 del 08/05/2017 ORDINANZA AREA GESTIONE DEL TERRITORIO n. 29 del 08/05/2017 Oggetto: SAGRA PARROCCHIALE DI SARMEOLA. REGOLAMENTAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE E DELLA SOSTA DAL 10 AL 22 MAGGIO. Premesso che: a) dal 12 al 21

Dettagli

ORDINANZA RESPONSABILE DI SETTORE

ORDINANZA RESPONSABILE DI SETTORE Comune di FERMIGNANO ORDINANZA RESPONSABILE DI SETTORE N. 8-17 del 27 gennaio 2017 Oggetto: ORDINANZA PER LA CIRCOLAZIONE, VIABILITÀ E PARCHEGGI NELLE VIE LIMITROFE DI PIAZZA GARIBALDI. Settore/Servizio:

Dettagli

DETERMINAZIONE. Numero 495 Del Festa di Ognissanti - Approvazione bando per asse= gnazione nr. 2 posteggi -

DETERMINAZIONE. Numero 495 Del Festa di Ognissanti - Approvazione bando per asse= gnazione nr. 2 posteggi - Via Garibal, 1 50039 (FI) DETERMINAZIONE Numero 495 Del 10-10-2016 Servizio SVILUPPO ECONOMICO,CULTURA,P.I.,SERV.SOC. Oggetto: Festa Ognissanti - Approvazione bando per asse= gnazione nr. 2 posteggi -

Dettagli

AVVISO PREMESSO VISTE:

AVVISO PREMESSO VISTE: AVVISO Evento sismico del 24 agosto 2016. - Manifestazione di interesse per l accoglienza delle persone colpite dal sisma rivolta ai titolari di strutture ricettive del territorio limitrofo alle zone interessate.

Dettagli

IL COMANDANTE GENERALE

IL COMANDANTE GENERALE Prot. n.or.2011.204 del 03.05.2011 Oggetto: Misure a tutela della circolazione pedonale in Venezia Centro Storico in occasione della visita di Papa Benedetto XVI nei giorni di sabato 7 e domenica 8 maggio

Dettagli

COMUNE DI PISA TIPO ATTO ORDINANZE SINDACO. N. atto DD-16A / 12 del 23/06/2017 Codice identificativo

COMUNE DI PISA TIPO ATTO ORDINANZE SINDACO. N. atto DD-16A / 12 del 23/06/2017 Codice identificativo COMUNE DI PISA TIPO ATTO ORDINANZE SINDACO N. atto DD-16A / 12 del 23/06/2017 Codice identificativo 1444652 PROPONENTE Piano strutturale - Politiche della casa - Ambiente OGGETTO CRISI IDRICA E IDROPOTABILE

Dettagli

La Spezia, 20 dicembre Sindaco del Comune di SARZANA. Prot. n /2013 Allegati: 3

La Spezia, 20 dicembre Sindaco del Comune di SARZANA. Prot. n /2013 Allegati: 3 La Spezia, 20 dicembre 2013 Ufficio provinciale della Spezia - Territorio Al Sindaco del Comune di SARZANA Prot. n. 6490 /2013 Allegati: 3 Oggetto: Attività di pubblicizzazione degli elenchi di particelle

Dettagli

CITTÀ DI PIANO DI SORRENTO

CITTÀ DI PIANO DI SORRENTO ORDINANZA N. 106 DEL 13/06/2013 Oggetto : INTERDIZIONE ALL'UTILIZZO ED ALLA FREQUENTAZIONE DEGLI IMMOBILI SITI ALLA VIA MARINA DI CASSANO FOGLIO 2 P.LLE 349, 166 SUB 1, 330, 358 SUB 1,2,4. IL SINDACO Vista

Dettagli

web: I L C O M A N D A N T E

web:  I L C O M A N D A N T E CITTÀ DI LEGNAGO Corpo di Polizia Locale Ufficio Segreteria Comando Via Matteotti, 2/4 37045 Legnago (Verona) Tel. 0442/20224 int. 17* Fax 0442/20533 e-mail: carlo.lodola@comune.legnago.vr.it web: www.comune.legnago.vr.it

Dettagli

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA (Palermo) Via G. Garibaldi, tel fax

COMUNE DI POLIZZI GENEROSA (Palermo) Via G. Garibaldi, tel fax COMUNE DI POLIZZI GENEROSA (Palermo) Via G. Garibaldi, 13 90028 tel. 0921551618 fax 0921551133 www.comune.polizzi.pa.it Ordinanza n 12 del 16/02/2015 Il Responsabile della III Area Tecnica e Vigilanza,

Dettagli

Comune di Fermignano Provincia di Pesaro e Urbino

Comune di Fermignano Provincia di Pesaro e Urbino Prot. N. 10080 ORDINANZA N. 48 OGGETTO: Risparmio idrico e limitazioni per l utilizzo dell acqua potabile. IL SINDACO Considerato che già negli anni scorsi, in occasione di stagioni particolarmente siccitose,

Dettagli

Corpo Intercomunale di Polizia Municipale del Delta

Corpo Intercomunale di Polizia Municipale del Delta Prot.2152 UFFICIO DI LAGOSANTO Piazza 1 Maggio, 6 tel- 0533 909511/16 FAX 0533 909535 ORDINANZA N 08/2016 OGGETTO: LAVORI DI RIPRISTINO DELLA SICUREZZA IDRAULICA NELL ARGINE DX DEL PO DI VOLANO IN LOCALITA

Dettagli

Provincia di Bari COMANDO POLIZIA MUNICIPALE UFFICIO VIABILITA E SEGNALETICA STRADALE

Provincia di Bari COMANDO POLIZIA MUNICIPALE UFFICIO VIABILITA E SEGNALETICA STRADALE Provincia di Bari COMANDO POLIZIA MUNICIPALE UFFICIO VIABILITA E SEGNALETICA STRADALE Via Cappuccini N 113 Tel.0803902382-0803942014 -Fax. 0803901503 -- e-mail:ufficio. viabilita@comune.giovinazzo.ba.it

Dettagli

COMUNE DI ANTRODOCO ALLEGATO 8.0

COMUNE DI ANTRODOCO ALLEGATO 8.0 COMUNE DI ANTRODOCO ( PROVINCIA DI RIETI ) PIANO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE ALLEGATO 8.0 SCHEMI DI ORDINANZE E MODULISTICA EDIZIONE SETTEMBRE 2014 Il Sindaco Per. Ind. Sandro Grassi Il Progettista Ing.

Dettagli

COMUNE DI PONZANO VENETO Provincia di Treviso

COMUNE DI PONZANO VENETO Provincia di Treviso COMUNE DI PONZANO VENETO Provincia di Treviso REGOLAMENTO PER L AUTENTICAZIONE DI FIRME A DOMICILIO (Approvato con deliberazione di C.C. n. 8 del 27.02.1997) Art. 1 Finalità del regolamento 1. Il presente

Dettagli

C O M U N E D I A C A T E

C O M U N E D I A C A T E C O M U N E D I A C A T E PROVINCIA DI RAGUSA Ufficio Tecnico CONCESSIONE EDILIZIA IN SANATORIA AI SENSI DELL ART.13 DELLA LEGGE 47/85 N. 37 Pratica Edilizia N. 13147 ---===ooo===--- I L R E S P O N S

Dettagli

COMUNE DI CASTELLANA GROTTE

COMUNE DI CASTELLANA GROTTE COMUNE DI CASTELLANA GROTTE Provincia di Bari V SETTORE URBANISTICA EDILIZIA PRIVATA- SUAP - Il Dirigente Sportello Unico Attività Produttive Autorizzazione Unica Ambientale n. 1/2015 Oggetto: Provvedimento

Dettagli

ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 296 / 2016 IL DIRIGENTE DELLA II AREA PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO

ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 296 / 2016 IL DIRIGENTE DELLA II AREA PROGRAMMAZIONE E GESTIONE DEL TERRITORIO SETTORE GIURIDICO AMM. E SEGR. DELLA 2 AREA - SERVIZIO SUAP PROPOSTA N. 1318 ORDINANZA DIRIGENZIALE N. 296 / 2016 OGGETTO: RIMOZIONE CARTELLO PUBBLICITARIO IN VIA PAOLO POGGI IL DIRIGENTE DELLA II AREA

Dettagli

COMUNE DI OSTIGLIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA LAVORI PUBBLICI DETERMINAZIONE N. 272 DEL 31/07/2013

COMUNE DI OSTIGLIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA LAVORI PUBBLICI DETERMINAZIONE N. 272 DEL 31/07/2013 COMUNE DI OSTIGLIA Via Gnocchi Viani, 16 46035 Ostiglia (MN) comune@comune.ostiglia.mn.it Provincia di Mantova DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL'AREA LAVORI PUBBLICI DETERMINAZIONE N. 272 DEL 31/07/2013

Dettagli

ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE N 2/2014 del 12/02/2014

ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE N 2/2014 del 12/02/2014 COMUNE DI PREMOSELLO-CHIOVENDA PROVINCIA DEL VERBANO-CUSIO-OSSOLA UFFICIO SINDACO Via Milano n. 12 28803 PREMOSELLO-CHIOVENDA VB Tel 0324/88104 Fax 0324/88411 ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE N 2/2014

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto di Chioggia ORDINANZA N 07/2015

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto di Chioggia ORDINANZA N 07/2015 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Capitaneria di Porto di Chioggia ORDINANZA N 07/2015 Il Capo del Circondario Marittimo e Comandante del porto di Chioggia: VISTO : VISTE l istanza pervenuta

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 35 DEL 1 SETTEMBRE 2008

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 35 DEL 1 SETTEMBRE 2008 AVVISI DI DEPOSITO DI P.R.G. E/O ATTI URBANISTICI PROVINCIA DI CASERTA - Settore Urbanistica - Decreto del Presidente N. 49 del 22 luglio 2008 - Approvazione variante P.R.G. del Comune di Vairano Patenora.

Dettagli

PROVINCIA DI FERRARA SETTORE TECNICO, INFRASTRUTTURE,EDILIZIA, ENERGIA E MOBILITA Ufficio Sicurezza Stradale e Manutenzione Viabilità

PROVINCIA DI FERRARA SETTORE TECNICO, INFRASTRUTTURE,EDILIZIA, ENERGIA E MOBILITA Ufficio Sicurezza Stradale e Manutenzione Viabilità Determ. n. 480 del 03/03/2016 DETERMINAZIONE Oggetto: AUTO 964 S.P. 1 - VIA COMACCHIO - S.P. 6 - CENTO FINALE EMILIA S.P. 9 - BONDENO CASUMARO S.P. 10 FILO LONGASTRINO S.P. 15 VIA DEL MARE S.P. 22 BIVIO

Dettagli

Termine conclusione. COMANDO DI POLIZIA LOCALE Fax 0426/662309

Termine conclusione. COMANDO DI POLIZIA LOCALE   Fax 0426/662309 AREA DI VIGILANZA IN MATERIA DI POLIZIA AMMNISTRATIVA, LOCALE, COMMERCIALE, SANITARIA, STRADALE, EDILIZIA, AMBIENTALE E GIUDIZIARIA COMPRESE LE FUNZIONI DEMANDATE DALLA LEGGE 65/1986, PROTEZIONE CIVILE

Dettagli

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI

REGOLAMENTO PASSI CARRABILI REGOLAMENTO PASSI CARRABILI (Artt. 22, 26 e 27 del codice della strada Art.46 del relativo regolamento di esecuzione) APPROVATO CON DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE 21 APRILE 1997, N 15 Art. 1 Art.

Dettagli

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto IL SINDACO

COMUNE DI CASTIGLIONE DELLA PESCAIA Provincia di Grosseto IL SINDACO ORDINANZA N 204 DEL 27/6/2016 - VISTA la segnalazione relativa allo stato di pericolo generato da un pino secco posto in Via Toscanini nel Capoluogo del Comune di Castiglione della Pescaia; - EVIDENZIATO

Dettagli

CITTA DI ASTI. Ordinanza n. 67. in data 07/09/2016

CITTA DI ASTI. Ordinanza n. 67. in data 07/09/2016 CITTA DI ASTI Ordinanza n. 67 in data 07/09/2016 OGGETTO: DIVIETO DI SOMMINISTRAZIONE E VENDITA DI BOTTIGLIE DI VINO E DI ALTRI PRODOTTI ALCOLICI E SUPERALCOLICI IN OCCASIONE DELL'EDIZIONE 2016 DEL FESTIVAL

Dettagli

Città di Cinisello Balsamo

Città di Cinisello Balsamo Città di Cinisello Balsamo Regolamento per la determinazione e applicazione delle sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni alle norme delle ordinanze e dei regolamenti comunali Approvato con Delibera

Dettagli

Repubblica Italiana CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE

Repubblica Italiana CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Settore : Polizia Municipale Servizio : Protezione Civile Ufficio : Protezione Civile Repubblica Italiana CITTÀ DI MAZARA DEL VALLO DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N.123/PM DEL 09/12/2015 Oggetto: Regolarizzazione

Dettagli

DELIBERA N. 118/13/CSP

DELIBERA N. 118/13/CSP DELIBERA N. ORDINANZA INGIUNZIONE ALLA SOCIETA 6 C SRL (AUTORIZZATA ALLA DIFFUSIONE DEL PROGRAMMA TELEVISIVO SATELLITARE SUPERFLUO ) - VIOLAZIONE DELL ARTICOLO 10, COMMA 2, DELLA DELIBERA N. 127/00/CONS

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE SCHEMA GENERALE DI ORGANIZZAZIONE -MODIFICA COMPETENZE SERVIZI SICUREZZA - EDILIZIA PRIVATA.

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE SCHEMA GENERALE DI ORGANIZZAZIONE -MODIFICA COMPETENZE SERVIZI SICUREZZA - EDILIZIA PRIVATA. di Pesaro ORIGINALE N. di Documento 16 N. della deliberazione 129 Data della deliberazione 28/07/2015 Classifica 1.4 Allegati n. VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: SCHEMA GENERALE

Dettagli

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno Ordinanza del Funzionario n 121 del 01/10/2013 Area 4-Controllo del Terr. Oggetto: REGOLAMENTAZIONE CIRCOLAZIONE STRADE COMUNALI EXTRAURBANE ]Area 4-Controllo del Terr. Responsabile di Area: NOVELLI ROBERTO

Dettagli

Firenze, martedì 30 giugno 2015

Firenze, martedì 30 giugno 2015 Da citare nella risposta CL. 08 Cat. 08 Cas. 04 N Risposta alla lettera del 14/08/2014 N 352445 Allegati n Al Al All All Alla COMUNE DI BAGNO A RIPOLI Ufficio Albo Pretorio PIAZZA DELLA VITTORIA, 1 50012

Dettagli

COMUNE DI FIANO ROMANO Provincia di Roma

COMUNE DI FIANO ROMANO Provincia di Roma COPIA COMUNE DI FIANO ROMANO Provincia di Roma DELIBERAZIONE N. 36 In data: 27.02.2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE CONSIGLIO DI STATO - SOC. PEGASO 90' C/COMUNE - RICORSO VS. ORDINANZA

Dettagli

IL DIRIGENTE. Visti gli articoli 5 e 7 del d.l.vo , n. 285 e successive modificazioni ed integrazioni; O R D I N A

IL DIRIGENTE. Visti gli articoli 5 e 7 del d.l.vo , n. 285 e successive modificazioni ed integrazioni; O R D I N A COMUNE DI MONTECATINI TERME SERVIZIO CORPO POLIZIA MUNICIPALE C O P I A ORDINANZA N. 347 del 17/09/2013. OGGETTO: MONDIALI DI CICLISMO 2013. DIVIETO DI TRANSITO IN VIALE FEDELI DAL GIORNO 20 AL GIORNO

Dettagli

ORDINANZA N. 290/2016. OGGETTO: Provvedimenti urgenti per la lotta all'inquinamento atmosferico causato dal particolato PM10.

ORDINANZA N. 290/2016. OGGETTO: Provvedimenti urgenti per la lotta all'inquinamento atmosferico causato dal particolato PM10. ORDINANZA N. 290/2016 OGGETTO: Provvedimenti urgenti per la lotta all'inquinamento atmosferico causato dal particolato PM10. IL S I N D A C O VISTO l art. 32 della Costituzione, che indica quale obiettivo

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE A9 - PIANIFICAZIONE E SVILUPPO URBANISTICO --- EDILIZIA PRIVATA E SUE Determinazione dirigenziale Registro Generale N. del Registro del Settore N. 32 del 30/11/2012 Oggetto: Esenzione IMU a seguito

Dettagli

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO ORDINANZE DIRIGENTE N. atto DN-18 / 207 del 18/07/2011 Codice identificativo PROPONENTE Urbanistica e mobilità

COMUNE DI PISA. TIPO ATTO ORDINANZE DIRIGENTE N. atto DN-18 / 207 del 18/07/2011 Codice identificativo PROPONENTE Urbanistica e mobilità COMUNE DI PISA TIPO ATTO ORDINANZE DIRIGENTE N. atto DN-18 / 207 del 18/07/2011 Codice identificativo 737934 PROPONENTE Urbanistica e mobilità OGGETTO VIA CARDINAL PIETRO MAFFI - REGOLAMENTAZIONE DELLA

Dettagli

COMUNE DI ASSEMINI Provincia di Cagliari

COMUNE DI ASSEMINI Provincia di Cagliari COMUNE DI ASSEMINI Provincia di Cagliari Servizio S.U.A.P. - U.R.P. Sviluppo Economico, Turismo REGISTRO GENERALE: 393 DEL: 28/03/2014 OGGETTO: PROVVEDIMENTO DI CONCLUSIONE DELLA CONFERENZA DI SERVIZI

Dettagli

ORDINANZA N. 32 DEL

ORDINANZA N. 32 DEL (Provincia di Genova) Prot. n. COPIA Albo n.699-12.06.2014 UFFICIO DEMANIO MARITTIMO ORDINANZA N. 32 DEL 12.06.2014 Oggetto: DISCIPLINA TEMPORANEA DELL UTILIZZO DELLO SPECCHIO ACQUEO DELLA ZONA TRANSITO

Dettagli

COMUNE DI MONTECHIARUGOLO

COMUNE DI MONTECHIARUGOLO COMUNE DI MONTECHIARUGOLO PROVINCIA DI PARMA ORDINANZA DIRIGENZIALE N 66 DEL 13/10/2016 OGGETTO: MODIFICA VIABILITA' PER LA COMPETIZIONE PODISTICA DENOMINATA " PARMA MARATHON" PREVISTA PER IL GIORNO 16

Dettagli

COMUNE DI MONTECATINI TERME

COMUNE DI MONTECATINI TERME COMUNE DI MONTECATINI TERME AREA POLIZIA MUNICIPALE Polizia Municipale C O P I A ORDINANZA N. 319 DEL 04/08/2015. OGGETTO: GARA PODISTICA "CASACOLOR RUNE". PROVVEDIMENTI DI REGOLAMENTAZIONE DELLA CIRCOLAZIONE

Dettagli

Il Direttore del Servizio Territoriale dell Oristanese. VISTO lo Statuto Speciale per la Sardegna e relative norme di attuazione;

Il Direttore del Servizio Territoriale dell Oristanese. VISTO lo Statuto Speciale per la Sardegna e relative norme di attuazione; Oggetto: Legge Regionale 14 marzo 1994 n 12 art. 18 ter e successive integrazioni e modificazioni Comune di San Vero Milis: Deliberazioni del Consiglio Comunale n. 12 del 19.06.2014 e n 24 del 02.10.2014

Dettagli

Comune di Commessaggio Provincia di Mantova

Comune di Commessaggio Provincia di Mantova ORIGINALE Comune di Commessaggio Provincia di Mantova SETTORE AFFARI GENERALI Determinazione n. 151 del 14/11/2016 Oggetto: GARA PER L'AFFIDAMENTO DEI SERVIZI ASSICURATIVI. PERIODO 31.12.2016-31.12.2018.

Dettagli

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO

REGIONE LAZIO GIUNTA REGIONALE STRUTTURA PROPONENTE. OGGETTO: Schema di deliberazione concernente: ASSESSORATO PROPONENTE DI CONCERTO REGIONE LAZIO DELIBERAZIONE N. DEL 622 25/10/2016 GIUNTA REGIONALE PROPOSTA N. 15956 DEL 24/10/2016 STRUTTURA PROPONENTE Area: SEGRETARIO GENERALE Prot. n. del OGGETTO: Schema di deliberazione concernente:

Dettagli

Ordinanza del Commissario Straordinario (con i poteri e le attribuzioni del Sindaco) (nominato con D.P. n. 563/Gab del 30/06/2017)

Ordinanza del Commissario Straordinario (con i poteri e le attribuzioni del Sindaco) (nominato con D.P. n. 563/Gab del 30/06/2017) CITTA' DI TRAPANI Provincia di Trapani Medaglia d'oro al Valor Civile Ordinanza del Commissario Straordinario (con i poteri e le attribuzioni del Sindaco) (nominato con D.P. n. 563/Gab del 30/06/2017)

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLE NORME SULLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONI AI REGOLAMENTI COMUNALI ED ALLE ORDINANZE.

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLE NORME SULLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONI AI REGOLAMENTI COMUNALI ED ALLE ORDINANZE. REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLE NORME SULLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONI AI REGOLAMENTI COMUNALI ED ALLE ORDINANZE. ART.1 Oggetto del Regolamento Il presente regolamento ha per

Dettagli

Provvedimento n 072 del 08/09/2015

Provvedimento n 072 del 08/09/2015 UNIONE MONTANA ALTA VALLE DEL METAURO SPORTELLO UNICO PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE SUAP - GESTIONE ASSOCIATA Provvedimento n 072 del 08/09/2015 Oggetto: TITOLO UNICO DIGITALE PER: PSICOTERAPEUTA PIAZZA ELISABETTA

Dettagli

Ordinanza n. 54 del 4 dicembre 2015

Ordinanza n. 54 del 4 dicembre 2015 IL PRESIDENTE IN QUALITA DICOMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 Ordinanza n. 54 del 4 dicembre 2015 Proroga ed integrazione

Dettagli

CITTÀ DI POTENZA VIABILITA E TRASPORTI - PROTEZIONE CIVILE

CITTÀ DI POTENZA VIABILITA E TRASPORTI - PROTEZIONE CIVILE ORDINANZA n 246 Anno 2016 CITTÀ DI POTENZA VIABILITA E TRASPORTI - PROTEZIONE CIVILE Oggetto: temporanea istituzione del divieto di sosta con rimozione forzata nelle vie e piazze del centro abitato per

Dettagli

COMUNE DI PANTELLERIA PROVINCIA DI TRAPANI

COMUNE DI PANTELLERIA PROVINCIA DI TRAPANI COMUNE DI PANTELLERIA PROVINCIA DI TRAPANI DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL II SETTORE AREA TECNICA N 130/ Sett. II del 03.03.2014 Oggetto: Affidamento alla Ditta Autoricambi e vernici di Pavia Andrea

Dettagli

COMUNE DI BRICHERASIO (Provincia di TORINO) REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI DIFESA AMBIENTALE

COMUNE DI BRICHERASIO (Provincia di TORINO) REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI DIFESA AMBIENTALE COMUNE DI BRICHERASIO (Provincia di TORINO) REGOLAMENTO COMUNALE PER IL SERVIZIO DI DIFESA AMBIENTALE 1 ART. 1 FINALITA 1. Il Comune di Bricherasio istituisce e coordina il Servizio di Volontariato Comunale

Dettagli

C O M U N E D I G A M B A S C A

C O M U N E D I G A M B A S C A Prot. 2530 NUMERO IDENTIFICATIVO DELLA MARCA DA BOLLO 0 1 1 2 1 8 9 6 0 9 7 5 1 9 CODICE PRATICA 02595150042-01102014-1209 P R O V V E D I M E N T O C O N C L U S I V O N. 1 / 2 0 1 4 D E L P R O C E D

Dettagli

ORDINANZA REGISTRO GENERALE DELLE ORDINANZE /11/2016

ORDINANZA REGISTRO GENERALE DELLE ORDINANZE /11/2016 COMUNE DI MONTORIO AL VOMANO Provincia di teramo COPIA ORDINANZA REGISTRO GENERALE DELLE ORDINANZE Ordinanza n 161 03/11/2016 OGGETTO: SISMA 2016 - ISTITUZIONE ZONE ROSSE - Capoluogo e Frazioni - Modifiche

Dettagli

Prot. N 224/2014 del 03/01/2014. Alla Presidenza del Consiglio dei Ministri ROMA. Al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali ROMA

Prot. N 224/2014 del 03/01/2014. Alla Presidenza del Consiglio dei Ministri ROMA. Al Ministero delle Politiche Agricole e Forestali ROMA Comuni di ife Castello del Matese Gioia Sannitica Piedimonte Matese San Gregorio Matese San Potito Sannitico Prot. N 224/2014 del 03/01/2014 la Presidenza del Consiglio dei Ministri Ministero delle Politiche

Dettagli

COMUNE DI CAMPOTOSTO Provincia di L Aquila

COMUNE DI CAMPOTOSTO Provincia di L Aquila DECRETO SINDACALE N. 02 DEL 16.01.2016 IL SINDACO VISTO il decreto del Presidente della Repubblica 8 giugno 2001, n. 327 recante Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. - la legge 24 febbraio 1992 n 225 Istituzione del servizio nazionale della Protezione Civile ;

LA GIUNTA REGIONALE. - la legge 24 febbraio 1992 n 225 Istituzione del servizio nazionale della Protezione Civile ; O GG E TTO : Eventi emergenziali che hanno colpito il territorio ligure da Ottobre 2008 ad Aprile 2009, Quadro Generale del Danno Occorso. Stanziamento di Euro 4.500.000,00 per le Amministrazioni Provinciali.

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE. VISTI gli articoli 33, 34, 117, comma 3 e 118 della Costituzione;

LA GIUNTA REGIONALE. VISTI gli articoli 33, 34, 117, comma 3 e 118 della Costituzione; D.G.R. n. 94 del 9 Marzo 2012 Oggetto: Piano Regionale di Dimensionamento delle Istituzioni Scolastiche. Anno scolastico 2012/2013. Rettifica Allegato A della DGR n. 42 del 3 Febbraio 2012. LA GIUNTA REGIONALE

Dettagli

D E T E R M I N A Z I O N E

D E T E R M I N A Z I O N E AREA AMBIENTE E TERRITORIO SERVIZIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA D E T E R M I N A Z I O N E DETERMINAZIONE ACCERTAMENTO IN ENTRATA - OGGETTO: DELIBERA DI G.M. N. 3552001 E SUCCESSIVE DI MODIFICA ED INTEGRAZIONE

Dettagli

BOZZA DI LETTERA PER LA SEGNALAZIONE DI DANNI

BOZZA DI LETTERA PER LA SEGNALAZIONE DI DANNI OGGETTO: segnalazione danni Con la presente siamo a segnalarvi BOZZA DI LETTERA PER LA SEGNALAZIONE DI DANNI Att.ne di Servizio Tecnico dei Bacini degli affluenti del Po Fax. 059/248750 Assessorato Ambiente,

Dettagli

Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N / 119 CITTA DI TORINO ORDINANZA N del 18 giugno 2015

Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N / 119 CITTA DI TORINO ORDINANZA N del 18 giugno 2015 Direzione Infrastrutture e Mobilità ORDINANZA N 2015 82351 / 119 Servizio Esercizio CITTA DI TORINO ORDINANZA N 2015 82351 del 18 giugno 2015 OGGETTO: FESTIVITA' DI SAN GIOVANNI BATTISTA - PROVVEDIMENTI

Dettagli

Città di Minerbio Provincia di Bologna

Città di Minerbio Provincia di Bologna Città di Minerbio Provincia di Bologna 2 SETTORE PIANIFICAZIONE GESTIONE E SVILUPPO DEL TERRITORIO C O P I A Determinazione n. 97 del 15/06/2010 Oggetto: ALIENAZIONE DI UN TERRENO EDIFICABILE IN LOCALITA

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONE A NORME DEI REGOLAMENTI COMUNALI ED ALLE ORDINANZE

REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONE A NORME DEI REGOLAMENTI COMUNALI ED ALLE ORDINANZE 1 REGOLAMENTO COMUNALE PER L APPLICAZIONE DELLE SANZIONI AMMINISTRATIVE PER VIOLAZIONE A NORME DEI REGOLAMENTI COMUNALI ED ALLE ORDINANZE ARTICOLO 1 Oggetto del Regolamento Il presente regolamento, adottato

Dettagli

UFFICIO COMUNE EDILIZIA PRIVATA/AMBIENTE DEI COMUNI DI CIVIDALE DEL FRIULI, SAN PIETRO AL NATISONE, PULFERO, SAVOGNA

UFFICIO COMUNE EDILIZIA PRIVATA/AMBIENTE DEI COMUNI DI CIVIDALE DEL FRIULI, SAN PIETRO AL NATISONE, PULFERO, SAVOGNA UFFICIO COMUNE EDILIZIA PRIVATA/AMBIENTE DEI COMUNI DI CIVIDALE DEL FRIULI, SAN PIETRO AL NATISONE, PULFERO, SAVOGNA Corso Paolino d Aquileia n. 2 33043 Cividale del Friuli (Ud) tel. 0432-710182 - fax

Dettagli