OGGETTO: Accertamento dei risultati di raccolta differenziata raggiunti nell anno 2011 dai Comuni della Liguria.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "OGGETTO: Accertamento dei risultati di raccolta differenziata raggiunti nell anno 2011 dai Comuni della Liguria."

Transcript

1 D.G.R. n. 788 del OGGETTO: Accertamento dei risultati di raccolta differenziata raggiunti nell anno 2011 dai Comuni della Liguria. Richiamati: - l articolo 205 del decreto legislativo 3 marzo 2006, n. 152 e ss.mm.ii.; - la Legge Regionale n.20 del 4 agosto 2006, Nuovo ordinamento dell Agenzia regionale per la protezione dell ambiente ligure, che all art. 36 prevede l istituzione dell Osservatorio regionale sui rifiuti avente il compito di fornire il supporto per la predisposizione degli atti di programmazione regionale in materia di gestione rifiuti, assicurando efficacia, continuità ed omogeneità alla analisi e verifica dei flussi di rifiuti; - la Legge Regionale n.23 dell 11 luglio 2007 Disciplina regionale del tributo per il conferimento in discarica dei rifiuti solidi, modificata con Legge Regionale n.19 del 25 luglio 2011, ed in particolare: l art. 5 che prevede : a) al comma 1 che, nel caso in cui a livello di ambito territoriale ottimale non vengano raggiunti gli obiettivi minimi di raccolta differenziata previsti dall art.205 del d.lgs.152/2006, venga applicata l addizionale del 20% prevista dal comma 3 del medesimo articolo 205; b) al comma 2 che l accertamento sulle quote di raccolta differenziata sia effettuato su base annua dall Osservatorio Regionale sui rifiuti, in collaborazione con gli Osservatori istituiti presso le Province e con Arpal, sulla base dei dati contenuti nelle dichiarazioni rese dai Comuni ai sensi del successivo comma 3; c) al comma 3 che ai fini della determinazione delle quote di raccolta differenziata raggiunte, ciascun Comune della Liguria comunichi alla Regione i risultati raggiunti nell anno precedente entro il termine del 31 marzo tramite compilazione ed invio del modello definito ed approvato dalla Regione nell ambito del censimento annuale relativo ai rifiuti prodotti nell anno precedente; d) al comma 4 che la Giunta Regionale, sulla base dell accertamento sui dati comunicati dai Comuni, entro il termine del 30 Giugno approva un atto che riporta, per ciascun Comune, la relativa quota di raccolta differenziata raggiunta, calcolata sulla base di criteri omogenei; e) al comma 5 che ai Comuni che non inviano la comunicazione alla Regione di cui al comma 3, l addizionale del 20 per cento viene applicata indipendentemente dai risultati raggiunti, previa assegnazione del termine di 30 giorni per provvedere; l articolo 18 che prevede : a) al comma 1 che la misura di cui all articolo 5 trovi applicazione a partire dall anno 2008 ed abbia come base per la determinazione dei risultati di raccolta differenziata raggiunti i dati delle dichiarazioni rese dai Comuni, nell ambito del censimento annuale, relative ai rifiuti prodotti nell anno precedente; b) al comma 2 che fino alla istituzione delle Autorità d Ambito di cui all articolo 201 del d.lgs. 152/2006, l addizionale al tributo per il conferimento dei rifiuti in discarica venga applicata a

2 carico dei singoli Comuni che non raggiungono le quote di raccolta differenziata previste dall articolo 205 del d.lgs 152/2006; - la D.G.R. n del con la quale è stato approvato il Metodo di calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani con la finalità di introdurre un riferimento oggettivo ed omogeneo per la determinazione dei risultati conseguiti da ciascun Comune; - la D.G.R. n.1337 del che, in attuazione del citato art.36 della L.R. 20/2006, determina le modalità organizzative e funzionali dell Osservatorio regionale sui rifiuti; - la D.G.R. n del con la quale sono state approvate le modalità operative per l accertamento dei risultati annuali di raccolta differenziata raggiunti nei Comuni liguri, definendo una Procedura per la gestione dei flussi di dati relativi al Censimento rifiuti urbani che costituisce il riferimento metodologico per la determinazione degli importi del tributo per il conferimento in discarica dei rifiuti solidi, secondo la modulazione prevista dall art. 5 della L.R. n.23/2007 ed individua il ruolo dei diversi soggetti pubblici Comuni, Province, Regione e Arpal, coinvolti nell attività di elaborazione dei dati funzionali all accertamento; - la D.G.R. n. 247 del con la quale è stata apportata una integrazione del metodo per il calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani di cui alla D.G.R del , a fronte dell applicazione del metodo effettuata a titolo sperimentale, nel corso dell anno 2007, che ha evidenziato l opportunità di prendere in considerazione un numero più ampio di tipologie di rifiuto al fine di rappresentare più correttamente le realtà gestionali; - la D.G.R. n. 181 del con la quale è stato ulteriormente integrato il metodo per il calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani di cui alle D.G.R. 1624/2006 e 247/2008, includendo nell elenco delle frazioni di rifiuto differenziato la quota di rifiuti derivanti da attività di spazzamento stradale classificati con codice CER che siano effettivamente avviati ad impianti di recupero; - le D.G.R. n. 132 del e n. 297 del con le quali è stato integrato il metodo per il calcolo della percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti urbani di cui alle D.G.R. 1624/2006, 247/2008 e 181/2011 in relazione agli eventi precipitativi intensi o meteo marini eccezionali; - la D.G.R. n. 536 del con la quale sono stati determinati i criteri per la concessione dei contributi premiali ai Comuni per risultati di raccolta differenziata nell anno 2011 e per significativi risultati di raccolta differenziata o nella gestione dei rifiuti urbani; Tenuto conto che l attività di accertamento dei dati inerenti la gestione dei rifiuti urbani per l anno 2011 si è sviluppata, in conformità alle previsioni del citato articolo 5 della L.R. 23/2007 e seguendo le modalità procedurali di cui alla dgr 1487/07 e ss.mm.ii., tramite gli strumenti informatici della banca dati Censimento rifiuti urbani messi a disposizione nell ambito del portale ambienteinliguria.it attraverso le seguenti fasi: - Caricamento dati comunali da parte dei referenti comunali per la compilazione - Controllo dati comunali da parte dell Osservatorio regionale sui rifiuti - Correzione dati da parte dei Comuni su segnalazione dell Osservatorio regionale

3 - Validazione ed accertamento dei risultati di raccolta differenziata da parte dell Osservatorio regionale sui rifiuti Considerato che tramite le operazioni sopra indicate tutti i 235 Comuni liguri hanno provveduto al caricamento dei dati secondo le modalità procedurali e le tempistiche della citata dgr n. 1487/07; Visti i verbali delle riunioni dell Osservatorio regionale sui rifiuti nel corso delle quali è stata effettuata la validazione dei dati caricati dai Comuni nella banca dati Censimento rifiuti urbani del portale ambienteinliguria.it relativamente alle Province di: - Genova in data 15/05/ La Spezia in data 17/05/ Savona in data 15/05/ Imperia in data 15/05/2012 Ritenuto opportuno approvare l elenco di cui all Allegato A alla presente deliberazione, di cui costituisce parte integrante e sostanziale, contenente i risultati di raccolta differenziata raggiunti da ciascun Comune ligure nell anno 2011; diffondere ai soggetti gestori degli impianti di discarica per lo smaltimento di rifiuti urbani il sopra citato Allegato A, al fine della applicazione del tributo di cui alla L.R. 23/2007, modificata con L.R. 19/2011, secondo le modalità definite nell art.2 e dettagliate nelle Circolari esplicative sull applicazione della ecotassa diffusa dalla Regione Liguria in data e ; dare mandato al Dirigente del Settore Regionale Gestione Integrata dei Rifiuti di approvare con proprio atto una eventuale revisione dei risultati ad oggi riportati nell allegato A alla presente deliberazione in funzione del completamento delle operazioni di invio della documentazione integrativa e giustificativa dei dati caricati dai Comuni nella banca dati censimento rifiuti urbani; divulgare al pubblico, ai fini del rispetto della normativa in materia di informazione ambientale, i risultati dell attività di accertamento in forma aggregata e sintetica, tramite il portale ambienteinliguria o nell ambito di iniziative di informazione ed educazione ambientale; Tenuto conto che sulla base dei dati di raccolta differenziata anno 2011 contenuti nell allegato A alla presente deliberazione e applicando i criteri per la concessione dei contributi premiali determinati con la richiamata D.G.R. n. 536/2012, è possibile individuare i Comuni che hanno titolo a beneficiare del contributo premiale; Ritenuto pertanto opportuno approvare l elenco di cui all Allegato B alla presente deliberazione, di cui costituisce parte integrante e sostanziale, contenente l elenco dei Comuni che hanno titolo a beneficiare del

4 contributo premiale di cui alla D.G.R. n. 536/2012, rinviando la determinazione dell importo a successivo provvedimento; Su proposta dell Assessore all Ambiente e Sviluppo Sostenibile, Attività di Protezione Civile, Caccia e Pesca Acque Interne, Altra Economia e Stili di Vita Consapevoli DELIBERA di approvare l elenco di cui all allegato A, parte integrante ed essenziale della presente deliberazione, contenente i risultati di raccolta differenziata raggiunti dai Comuni liguri nell anno 2011; di diffondere ai soggetti gestori degli impianti di discarica per lo smaltimento di rifiuti urbani il sopra citato Allegato A, al fine della applicazione del tributo di cui alla L.R. 23/2007, modificata con L.R. 19/2011, secondo le modalità definite nell art.2 e dettagliate nelle Circolari esplicative sull applicazione della ecotassa diffusa dalla Regione Liguria in data e ; dare mandato al Dirigente del Settore Regionale Gestione Integrata dei Rifiuti di approvare con proprio atto una eventuale revisione dei risultati ad oggi riportati nell allegato A alla presente deliberazione in funzione del completamento delle operazioni di invio della documentazione integrativa e giustificativa dei dati caricati dai Comuni nella banca dati censimento rifiuti urbani; di dare mandato al Settore Gestione Integrata dei Rifiuti di divulgare al pubblico, ai fini del rispetto della normativa in materia di informazione ambientale, i risultati dell attività di accertamento in forma aggregata e sintetica, tramite il portale ambienteinliguria; di individuare nell Allegato B, parte integrante ed essenziale della presente deliberazione, i Comuni che rispettano i criteri di cui alla D.G.R. n. 536/2012 per la assegnazione di contributi premiali; di pubblicare la presente deliberazione sul B.U.R.L. della Regione Liguria. Avverso il presente provvedimento è possibile proporre ricorso giurisdizionale al T.A.R., entro 60 giorni o, alternativamente, ricorso amministrativo straordinario al Presidente della Repubblica, entro 120 giorni dalla notifica, comunicazione o pubblicazione dello stesso.

5 ALLEGATO A Risultati di raccolta differenziata raggiunti dai Comuni liguri nell'anno 2011 Provincia di Imperia Abitanti al Produzione annua procapite [t/ab*anno] Totale rifiuti prodotti [t/anno] Percentuale di raccolta differenziata AIROLE 495 0, ,69 22,53% APRICALE 587 0, ,15 22,60% AQUILA DI ARROSCIA 174 0,419 72,99 26,77% ARMO 123 0,300 36,96 43,72% AURIGO 347 0, ,79 16,17% BADALUCCO , ,13 17,19% BAIARDO 323 0, ,29 22,02% BORDIGHERA , ,39 28,62% BORGHETTO D'ARROSCIA 477 0, ,88 18,92% BORGOMARO 884 0, ,01 13,77% CAMPOROSSO , ,98 54,61% CARAVONICA 307 0, ,63 16,07% CARPASIO 156 0,603 94,04 25,60% CASTEL VITTORIO 353 0, ,84 23,40% CASTELLARO , ,48 21,23% CERIANA , ,67 14,10% CERVO , ,24 23,98% CESIO 294 0, ,39 25,78% CHIUSANICO 616 0, ,84 31,40% CHIUSAVECCHIA 587 0, ,43 10,36% CIPRESSA , ,63 19,36% CIVEZZA 650 0, ,51 13,23% COSIO DI ARROSCIA 244 0,377 92,06 17,05% COSTARAINERA 890 0, ,55 8,37% DIANO ARENTINO 744 0, ,56 5,22% DIANO CASTELLO , ,70 11,39% DIANO MARINA , ,15 18,68% DIANO SAN PIETRO , ,02 22,87% DOLCEACQUA , ,48 23,36% DOLCEDO , ,38 5,53% IMPERIA , ,36 24,53% ISOLABONA 707 0, ,14 18,59% LUCINASCO 285 0, ,84 16,97% MENDATICA 223 0, ,10 12,47% MOLINI DI TRIORA 704 0, ,43 24,03% MONTALTO LIGURE 373 0, ,81 20,94% MONTEGROSSO PIAN LATTE 122 0,500 61,00 26,23% OLIVETTA SAN MICHELE 240 0, ,00 19,91% OSPEDALETTI , ,28 40,33%

6 PERINALDO 914 0, ,44 23,48% PIETRABRUNA 558 0, ,89 10,93% PIEVE DI TECO , ,03 23,03% PIGNA 907 0, ,29 23,71% POMPEIANA 846 0, ,30 18,58% PONTEDASSIO , ,85 8,14% PORNASSIO 623 0, ,80 13,80% PRELA' 525 0, ,25 11,23% RANZO 560 0, ,35 21,04% REZZO 381 0, ,52 36,64% RIVA LIGURE , ,85 21,82% ROCCHETTA NERVINA 273 0, ,80 24,06% SAN BARTOLOMEO AL MARE , ,72 29,21% SAN BIAGIO DELLA CIMA , ,73 18,62% SAN LORENZO AL MARE , ,80 34,01% SAN REMO , ,15 30,50% SANTO STEFANO AL MARE , ,88 36,70% SEBORGA 323 0, ,78 28,90% SOLDANO , ,05 30,07% TAGGIA , ,47 39,44% TERZORIO 236 0, ,51 22,91% TRIORA 401 0, ,17 14,65% VALLEBONA , ,75 20,57% VALLECROSIA , ,54 29,49% VASIA 441 0, ,00 25,00% VENTIMIGLIA , ,59 20,58% VESSALICO 299 0, ,59 21,06% VILLA FARALDI 500 0, ,40 13,64%

7 Provincia di Savona Abitanti al Produzione annua procapite [t/ab*anno] Totale rifiuti prodotti [t/anno] Percentuale di raccolta differenziata ALASSIO , ,72 41,16% ALBENGA , ,34 44,56% ALBISOLA SUPERIORE , ,47 25,25% ALBISSOLA MARINA , ,62 17,91% ALTARE , ,98 26,15% ANDORA , ,94 24,62% ARNASCO 654 0, ,59 58,59% BALESTRINO 600 0, ,53 23,09% BARDINETO 710 0, ,73 26,21% BERGEGGI , ,06 33,98% BOISSANO , ,18 24,30% BORGHETTO SANTO SPIRITO , ,06 28,16% BORGIO VEREZZI , ,28 28,81% BORMIDA 408 0, ,11 10,63% CAIRO MONTENOTTE , ,06 34,71% CALICE LIGURE , ,80 29,25% CALIZZANO , ,92 22,82% CARCARE , ,44 33,90% CASANOVA LERRONE 751 0, ,04 33,34% CASTELBIANCO 326 0, ,09 20,73% CASTELVECCHIO DI ROCCA BARBENA 175 0,469 82,16 44,41% CELLE LIGURE , ,00 26,25% CENGIO , ,61 24,56% CERIALE , ,03 17,68% CISANO SUL NEVA , ,30 22,86% COSSERIA , ,76 32,00% DEGO , ,57 21,02% ERLI 270 0, ,60 41,60% FINALE LIGURE , ,68 40,45% GARLENDA , ,77 75,44% GIUSTENICE 956 0, ,38 26,84% GIUSVALLA 470 0, ,22 35,90% LAIGUEGLIA , ,06 52,95% LOANO , ,46 28,95% MAGLIOLO 933 0, ,23 17,03% MALLARE , ,67 16,42% MASSIMINO 119 0,321 38,16 2,02% MILLESIMO , ,36 32,16% MIOGLIA 544 0, ,42 20,27% MURIALDO 861 0, ,44 35,37% NASINO 220 0, ,02 27,77% NOLI , ,78 72,81% ONZO 238 0, ,15 49,20% ORCO FEGLINO 900 0, ,26 28,52% ORTOVERO , ,93 24,07% OSIGLIA 480 0, ,88 32,81%

8 PALLARE 980 0, ,65 23,73% PIANA CRIXIA 899 0, ,22 26,88% PIETRA LIGURE , ,41 61,02% PLODIO 657 0, ,20 42,65% PONTINVREA 859 0, ,20 18,97% QUILIANO , ,61 19,76% RIALTO 575 0, ,10 29,71% ROCCAVIGNALE 751 0, ,60 24,70% SASSELLO , ,62 25,49% SAVONA , ,65 21,85% SPOTORNO , ,76 30,98% STELLA , ,78 18,44% STELLANELLO 873 0, ,33 12,92% TESTICO 219 0, ,25 21,41% TOIRANO , ,22 27,60% TOVO SAN GIACOMO , ,43 16,71% URBE 772 0, ,02 16,35% VADO LIGURE , ,98 28,99% VARAZZE , ,77 26,04% VENDONE 400 0, ,90 44,75% VEZZI PORTIO 814 0, ,08 16,25% VILLANOVA D'ALBENGA , ,00 64,07% ZUCCARELLO 334 0, ,64 32,51%

9 Provincia di Genova Abitanti al Produzione annua procapite [t/ab*anno] Totale rifiuti prodotti [t/anno] Percentuale di raccolta differenziata ARENZANO , ,89 35,98% AVEGNO , ,52 19,22% BARGAGLI , ,97 10,04% BOGLIASCO , ,17 19,02% BORZONASCA , ,63 23,27% BUSALLA , ,23 37,38% CAMOGLI , ,03 31,56% CAMPO LIGURE , ,10 32,00% CAMPOMORONE , ,52 23,64% CARASCO , ,07 14,85% CASARZA LIGURE , ,40 45,70% CASELLA , ,74 16,34% CASTIGLIONE CHIAVARESE , ,16 39,74% CERANESI , ,19 15,27% CHIAVARI , ,04 37,28% CICAGNA , ,86 22,87% COGOLETO , ,18 39,45% COGORNO , ,20 21,27% COREGLIA LIGURE 282 0, ,55 20,90% CROCEFIESCHI 575 0, ,27 10,54% DAVAGNA , ,27 12,70% FASCIA 105 0,678 71,21 6,39% FAVALE DI MALVARO 511 0, ,66 18,07% FONTANIGORDA 281 0, ,00 5,81% GENOVA , ,31 30,99% GORRETO 113 1, ,56 32,58% ISOLA DEL CANTONE , ,20 17,99% LAVAGNA , ,19 21,55% LEIVI , ,75 24,94% LORSICA 512 0, ,06 14,26% LUMARZO , ,90 16,92% MASONE , ,17 32,00% MELE , ,98 20,37% MEZZANEGO , ,20 23,71% MIGNANEGO , ,12 19,12% MOCONESI , ,68 21,51% MONEGLIA , ,16 39,58% MONTEBRUNO 218 0, ,74 16,54% MONTOGGIO , ,86 20,55% NE , ,08 25,03% NEIRONE 981 0, ,84 16,32% ORERO 615 0, ,73 22,87% PIEVE LIGURE , ,10 15,79% PORTOFINO 461 1, ,84 12,64% PROPATA 167 0, ,85 21,10% RAPALLO , ,47 35,76% RECCO , ,62 24,35%

10 REZZOAGLIO , ,36 21,92% RONCO SCRIVIA , ,10 20,37% RONDANINA 73 0,746 54,45 12,66% ROSSIGLIONE , ,60 32,00% ROVEGNO 591 0, ,77 5,64% SAN COLOMBANO CERTENOLI , ,34 19,12% SANTA MARGHERITA LIGURE , ,10 35,16% SANTO STEFANO D'AVETO , ,35 20,24% SANT'OLCESE , ,38 17,05% SAVIGNONE , ,80 14,19% SERRA RICCO' , ,12 17,17% SESTRI LEVANTE , ,89 32,14% SORI , ,87 18,57% TIGLIETO 588 0, ,39 32,01% TORRIGLIA , ,66 19,71% TRIBOGNA 631 0, ,59 24,91% USCIO , ,49 39,00% VALBREVENNA 818 0, ,55 6,57% VOBBIA 463 0, ,21 19,41% ZOAGLI , ,22 20,32%

11 Provincia di La Spezia Abitanti al Produzione annua procapite [t/ab*anno] Totale rifiuti prodotti [t/anno] Percentuale di raccolta differenziata AMEGLIA , ,79 25,52% ARCOLA , ,56 25,21% BEVERINO , ,53 27,52% BOLANO , ,34 28,44% BONASSOLA 995 1, ,31 17,39% BORGHETTO DI VARA , ,41 24,88% BRUGNATO , ,94 29,58% CALICE AL CORNOVIGLIO , ,05 20,07% CARRO 588 0, ,38 17,05% CARRODANO 522 0, ,70 16,42% CASTELNUOVO MAGRA , ,62 27,98% DEIVA MARINA , ,88 24,33% FOLLO , ,41 26,99% FRAMURA 696 0, ,87 31,77% LA SPEZIA , ,07 35,27% LERICI , ,66 22,13% LEVANTO , ,67 32,26% MAISSANA 658 0, ,37 6,70% MONTEROSSO AL MARE , ,75 20,74% ORTONOVO , ,13 16,43% PIGNONE 598 0, ,51 22,59% PORTOVENERE , ,53 26,81% RICCO' DEL GOLFO DI SPEZIA , ,62 16,74% RIOMAGGIORE , ,80 20,08% ROCCHETTA DI VARA 849 0, ,93 18,91% SANTO STEFANO DI MAGRA , ,87 22,62% SARZANA , ,54 25,91% SESTA GODANO , ,38 14,77% VARESE LIGURE , ,99 30,12% VERNAZZA 987 0, ,05 16,96% VEZZANO LIGURE , ,35 21,98% ZIGNAGO 541 0, ,29 17,76%

12 ALLEGATO B Elenchi dei Comuni che hanno raggiunto i risultati di raccolta differenziata indicati all articolo 205 del d.lgs.152/2006, e dei Comuni che hanno ottenuto significativi risultati di raccolta differenziata o nella gestione dei rifiuti urbani. CRITERIO A Incentivi per i Comuni che nell anno 2011 hanno superato la soglia obiettivo del 45%: COMUNE %RD GARLENDA 75,44% NOLI 72,81% VILLANOVA D'ALBENGA 64,07% PIETRA LIGURE 61,02% ARNASCO 58,59% CAMPOROSSO 54,61% LAIGUEGLIA 52,95% ONZO 49,20% CASARZA LIGURE 45,70% CRITERIO B Incentivi per i Comuni che abbiano superato il 25% di raccolta differenziata ed abbiano una produzione procapite inferiore o uguale a 450 kg./ab/anno, in considerazione della riduzione alla fonte del rifiuto prodotto: COMUNE % R.D. Produzione procapite [t/ab*anno] USCIO 39,00% 0,349 GIUSVALLA 35,90% 0,426 MURIALDO 35,37% 0,308 SOLDANO 30,07% 0,440 RIALTO 29,71% 0,325 CALICE LIGURE 29,25% 0,447 ORCO FEGLINO 28,52% 0,450 PIANA CRIXIA 26,88% 0,431 AQUILA DI ARROSCIA 26,77% 0,419 ALBISOLA SUPERIORE 25,25% 0,442

13 CRITERIO C Incentivi per i Comuni che abbiano un risultato di raccolta differenziata compreso fra il 25% ed il 30% con incremento rispetto all anno 2010 di almeno 5 punti percentuali: COMUNE %RD SAN BARTOLOMEO AL MARE 29,21% LOANO 28,95% BORGIO VEREZZI 28,81% GIUSTENICE 26,84% PORTOVENERE 26,81% BARDINETO 26,21% VARAZZE 26,04% CRITERIO D Incentivi per i Comuni che abbiano un risultato di raccolta differenziata compreso fra il 30 ed il 35% con incremento rispetto all anno 2010 di almeno 3 punti percentuali: COMUNE %RD SAN LORENZO AL MARE 34,01% CASANOVA LERRONE 33,34% GORRETO 32,58% ZUCCARELLO 32,51% SESTRI LEVANTE 32,14% TIGLIETO 32,01% CAMPO LIGURE 32,00% ROSSIGLIONE 32,00% MASONE 32,00% COSSERIA 32,00% FRAMURA 31,77% CHIUSANICO 31,40% GENOVA 30,99% SAN REMO 30,50%

14 CRITERIO E Incentivi per i Comuni che abbiano un risultato di raccolta differenziata compreso fra il 35 ed il 45% con incremento rispetto all anno 2010 di almeno 2 punti percentuali: COMUNE %RD SANTO STEFANO AL MARE 36,70% ARMO 43,72% VENDONE 44,75% COGOLETO 39,45% RAPALLO 35,76% CASTIGLIONE CHIAVARESE 39,74% OSPEDALETTI 40,33% ERLI 41,60% LA SPEZIA 35,27% REZZO 36,64% FINALE LIGURE 40,45% ALASSIO 41,16% MONEGLIA 39,58% TAGGIA 39,44% ARENZANO 35,98% PLODIO 42,65% SANTA MARGHERITA 35,16% LIGURE

5 per mille 2012 Distribuzione delle scelte e degli importi per attività sociali del comune di residenza -Liguria

5 per mille 2012 Distribuzione delle scelte e degli importi per attività sociali del comune di residenza -Liguria CODICE FISCALE COMUNE PROVINCIA REGIONE NUMERO SCELTE IMPORTO 00238700082 AIROLE IM LIGURIA 3 45,63 00277920096 ALASSIO SV LIGURIA 73 1.649,45 00279480099 ALBENGA SV LIGURIA 115 2.611,06 00340950096 ALBISOLA

Dettagli

Italy - Rural Development Programme (Regional) - Liguria ELENCO COMUNI SVANTAGGIATI

Italy - Rural Development Programme (Regional) - Liguria ELENCO COMUNI SVANTAGGIATI Italy - Rural Development Programme (Regional) - Liguria ALLEGATO ELENCO COMUNI SVANTAGGIATI CCI Tipo di programma Paese Regione 2014IT06RDRP006 Programma di sviluppo rurale Italia Liguria Periodo di programmazione

Dettagli

Italy - Rural Development Programme (Regional) - Liguria ELENCO COMUNI AREE RURALI E

Italy - Rural Development Programme (Regional) - Liguria ELENCO COMUNI AREE RURALI E Italy - Rural Development Programme (Regional) - Liguria ALLEGATO ELENCO COMUNI AREE RURALI E PREMIO CCI Tipo di programma Paese Regione 2014IT06RDRP006 Programma di sviluppo rurale Italia Liguria Periodo

Dettagli

Movimento turistico comunale

Movimento turistico comunale Movimento turistico comunale ANNI 2011-2012 - PREMESSA - I dati sul movimento turistico comunale riportato di seguito si riferiscono al flusso dei turisti Italiani e Stranieri che hanno soggiornato in

Dettagli

COMUNE Provincia Funzionario Airole IMPERIA Gambaro Alassio SAVONA Starnini Albenga SAVONA Starnini Albisola Superiore SAVONA Bulgarelli Albissola

COMUNE Provincia Funzionario Airole IMPERIA Gambaro Alassio SAVONA Starnini Albenga SAVONA Starnini Albisola Superiore SAVONA Bulgarelli Albissola Aggiornato al 01-set-13 COMUNE Provincia Funzionario Airole IMPERIA Gambaro Alassio SAVONA Starnini Albenga SAVONA Starnini Albisola Superiore SAVONA Bulgarelli Albissola Marina SAVONA Bulgarelli Altare

Dettagli

Zona di Allertamento. Comune costiero

Zona di Allertamento. Comune costiero 008 001 IMPERIA AIROLE A X X X F. ROJA 008 002 IMPERIA APRICALE A X X X 008 003 IMPERIA AQUILA DI ARROSCIA A X X X 008 004 IMPERIA ARMO A X X 008 005 IMPERIA AURIGO A X X X 008 006 IMPERIA BADALUCCO A

Dettagli

Zona di Allerta. Comuni Costieri

Zona di Allerta. Comuni Costieri Bacini Grandi AIROLE 001 IMPERIA 008 A X X X F. ROJA APRICALE 002 IMPERIA 008 A X X X AQUILA DI ARROSCIA 003 IMPERIA 008 A X X X ARMO 004 IMPERIA 008 A X X AURIGO 005 IMPERIA 008 A X X X BADALUCCO 006

Dettagli

Zona di Allerta. Presenza Bacini Grandi (nome) AIROLE 001 IMPERIA 008 A X X X F. ROJA ALASSIO 001 SAVONA 009 A X X.

Zona di Allerta. Presenza Bacini Grandi (nome) AIROLE 001 IMPERIA 008 A X X X F. ROJA ALASSIO 001 SAVONA 009 A X X. Istat Bacini Grandi AIROLE 001 IMPERIA 008 A X X X F. ROJA ALASSIO 001 SAVONA 009 A X X ALBENGA 002 SAVONA 009 A X X X F. CENTA T. ARROSCIA ANDORA 006 SAVONA 009 A X X X APRICALE 002 IMPERIA 008 A X X

Dettagli

Elezioni della Camera dei deputati del 9 e 10 aprile 2006 Circoscrizione X - Liguria

Elezioni della Camera dei deputati del 9 e 10 aprile 2006 Circoscrizione X - Liguria Comune % votanti % astenuti % voti validi su votanti bianche nulle Forz.Ita All.Naz. UDC LN-MPA DC-NPSI Alt.Soc. Airole 79,9 20,1 95,9 1,7 2,5 22,8 17,7 6,5 2,2-1,3 Apricale 70,4 29,6 94,2 4,0 1,8 24,8

Dettagli

Elezioni della Camera dei deputati del 9 e 10 aprile 2006 Circoscrizione X - Liguria

Elezioni della Camera dei deputati del 9 e 10 aprile 2006 Circoscrizione X - Liguria distribuzione dei voti per Comune Comune Iscritti Votanti Elezioni della Camera dei deputati del 9 e 10 aprile 2006 validi bianche nulle contestati Forz.Ita All.Naz. UDC LN-MPA DC-NPSI Alt.Soc. Airole

Dettagli

OGGETTO: Accertamento dei risultati di raccolta differenziata raggiunti nell anno 2007 dai Comuni della Liguria.

OGGETTO: Accertamento dei risultati di raccolta differenziata raggiunti nell anno 2007 dai Comuni della Liguria. D.G.R. n. 738 del 27.06.2008 OGGETTO: Accertamento dei risultati di raccolta differenziata raggiunti nell anno 2007 dai Comuni della Liguria. Richiamati: - l articolo 205 del decreto legislativo 3 marzo

Dettagli

OGGETTO: Accertamento dei risultati di raccolta differenziata raggiunti nell anno 2012 dai Comuni della Liguria.

OGGETTO: Accertamento dei risultati di raccolta differenziata raggiunti nell anno 2012 dai Comuni della Liguria. D.G.R. n. 722 del 21.06.2013 OGGETTO: Accertamento dei risultati di raccolta differenziata raggiunti nell anno 2012 dai Comuni della Liguria. Richiamati: - l articolo 205 del decreto legislativo 3 marzo

Dettagli

Il portale Ortofotoliguria La nuova piattaforma di utilizzo e di download geografico per il mondo professionale

Il portale Ortofotoliguria La nuova piattaforma di utilizzo e di download geografico per il mondo professionale Il portale Ortofotoliguria La nuova piattaforma di utilizzo e di download geografico per il mondo professionale Azienda ligure, dal 1991 si occupa di Cartografia Numerica e di Sistemi Informativi Territoriali

Dettagli

OGGETTO Accertamento dei risultati di raccolta differenziata dei rifiuti urbani raggiunti nell anno 2014 dai Comuni della Liguria.

OGGETTO Accertamento dei risultati di raccolta differenziata dei rifiuti urbani raggiunti nell anno 2014 dai Comuni della Liguria. D.G.R. n. 785 del 21.07.2015 OGGETTO Accertamento dei risultati di raccolta differenziata dei rifiuti urbani raggiunti nell anno 2014 dai Comuni della Liguria. Richiamati: - Il d.lgs. 3 aprile 2006, n.152:

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LIGURIA Mercoledì 11 Giugno 2003 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 16.05.2003 N. 530 Individuazione, formazione ed aggiornamento dell elenco delle zone sismiche dei

Dettagli

ALLEGATO 2 SISTEMI PRODUTTIVI LOCALI

ALLEGATO 2 SISTEMI PRODUTTIVI LOCALI ALLEGATO 2 SISTEMI PRODUTTIVI LOCALI Sistemi Produttivi Locali Comuni di appartenenza Diano Marina Cervo, Diano Arentino, Diano Castello, Diano Marina, Diano S. Pietro, San Bartolomeo al Mare, Villa Faraldi.

Dettagli

OGGETTO Accertamento dei risultati di raccolta differenziata dei rifiuti urbani raggiunti nell anno 2013 dai Comuni della Liguria

OGGETTO Accertamento dei risultati di raccolta differenziata dei rifiuti urbani raggiunti nell anno 2013 dai Comuni della Liguria D.G.R. n. 774 del 20.06.2014 OGGETTO Accertamento dei risultati di raccolta differenziata dei rifiuti urbani raggiunti nell anno 2013 dai Comuni della Liguria Richiamati: - Il d.lgs. 3 aprile 2006, n.152:

Dettagli

15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. 9 ottobre 2011. Struttura demografica della popolazione in Liguria

15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. 9 ottobre 2011. Struttura demografica della popolazione in Liguria 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni 9 ottobre 2011 Struttura demografica della popolazione in Liguria Settore Statistica Direzione Centrale, Affari Legali, Giuridici e Legislativi

Dettagli

Denominazione Comune Superficie (kmq) Denominazione Zona di Allerta Cod Zona di Allerta Regione Provincia Cod Provincia

Denominazione Comune Superficie (kmq) Denominazione Zona di Allerta Cod Zona di Allerta Regione Provincia Cod Provincia VILLA SANTINA 13,00 Bacino del Tagliamento Friu B Friuli Venezia Giulia Udine UD VILLA VICENTINA 5,43 Pianura di Udine Gorizia Trieste Friu C Friuli Venezia Giulia Udine UD VILLESSE 11,75 Pianura di Udine

Dettagli

Costo totale

Costo totale Liguria Costo totale 18.629.469 di cui Asse I (Strategie Pilota) 16.766.522 di cui Asse II (Cooperazione) 1.490.354 di cui Asse IV (Gestione, sorveglianza e valutazione) 372.594 Obiettivi Gli obiettivi

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA Il SENATO DELLA REPUBBLICA X LEGISLATURA N. DISEGNO DI LEGGE d'iniziativa dei senatori ANGELONI, BUTlNI, GRAZIANI, CARIGLIA, FAVILLA e POLLINI COMUNICATO ALLA PRESIDENZA IL 17 LUGLIO 1987 Modificazioni

Dettagli

Un ringraziamento particolare va all Osservatorio Regionale sui Rifiuti che ha collaborato con sollecita e paziente cortesia.

Un ringraziamento particolare va all Osservatorio Regionale sui Rifiuti che ha collaborato con sollecita e paziente cortesia. 3 Con il patrocinio della Regione Liguria Con il contributo di Novamont Con il contributo di Amiu Si ringraziano per l indispensabile collaborazione: Ecosportello Rifiuti Regione Liguria Arpal Novamont

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA SENATO DELLA REPUBBLICA IX LEGISLATURA (N. 887) DISEGNO DI LEGGE d'iniziativa dei senatori ANGELONI, BOTTI, ROSSI, VELLA, PACINI, BUTINI, PASQUINI, POLLINI e VIOLA COMUNICATO ALLA PRESI DI--KZA IL 27 LUGLIO

Dettagli

DECRETO del Dirigente n.170/2010 Diffusione in Liguria del punteruolo rosso delle palme (Rhynchophorus ferrugineus) - Secondo aggiornamento.

DECRETO del Dirigente n.170/2010 Diffusione in Liguria del punteruolo rosso delle palme (Rhynchophorus ferrugineus) - Secondo aggiornamento. DECRETO del Dirigente n.170/2010 Diffusione in Liguria del punteruolo rosso delle palme (Rhynchophorus ferrugineus) - Secondo aggiornamento. Visto il decreto legislativo 19 agosto 2005 n. 214 Attuazione

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2013 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 REGIONE AGRARIA N?1 REGIONE AGRARIA N?2 Comuni di: ALTARE, CAIRO MONTENOTTE, CARCARE, CENGIO, COSSERIA, DEGO, GIUSVALLA, MALLARE, MILLESIMO, MIOGLIA, PALLARE,

Dettagli

DOCUP Obiettivo 2 2000/2006 Liguria. Misura 2.6 componente d) certificazione ambientale e agenda 21 SCHEDA AVANZAMENTO INTERVENTI DGR 989/03

DOCUP Obiettivo 2 2000/2006 Liguria. Misura 2.6 componente d) certificazione ambientale e agenda 21 SCHEDA AVANZAMENTO INTERVENTI DGR 989/03 UNIONE EUROPEA MINISTERO DELL AMBI REGIONE LIGURIA DOCUP Obiettivo 2 2000/2006 Liguria Misura 2.6 componente d) certificazione ambientale e agenda 21 SCHEDA AVANZAMENTO INTERVENTI DGR 989/03 CERTIFICAZIONE

Dettagli

I Comuni Ricicloni sono amici del clima: grazie alle raccolte differenziate i cittadini hanno contribuito al risparmio di 2.968.658 tonn.

I Comuni Ricicloni sono amici del clima: grazie alle raccolte differenziate i cittadini hanno contribuito al risparmio di 2.968.658 tonn. Con il patrocinio della REGIONE LIGURIA www.achabgroup.it 2011 I Comuni Ricicloni sono amici del clima: grazie alle raccolte differenziate i cittadini hanno contribuito al risparmio di 2.968.658 tonn.

Dettagli

REGIONE LIGURIA ELENCO DELLE CARTE DEI CENTRI DI INTERESSE STORICO ARTISTICO E AMBIENTALE CISAA

REGIONE LIGURIA ELENCO DELLE CARTE DEI CENTRI DI INTERESSE STORICO ARTISTICO E AMBIENTALE CISAA ELENCO DELLE CARTE DEI CENTRI DI INTERESSE STORICO ARTISTICO E AMBIENTALE CISAA Numero Carta Nome Carta Comune Provincia 214030_1121 Caprile Propata Genova 214030_1623 Bavastrelli Propata Genova 214030_1743

Dettagli

Allegato 1) Scheda tecnica veicolo Tipo A. Veicolo Tipo A. Caratteristiche Tecniche kw. Anteriore. Consumi. Allestimenti

Allegato 1) Scheda tecnica veicolo Tipo A. Veicolo Tipo A. Caratteristiche Tecniche kw. Anteriore. Consumi. Allestimenti Allegato 1) Scheda tecnica veicolo Tipo A Veicolo Tipo A Carrozzeria berlina 5 porte trazione anteriore Categoria di veicolo: M1 Autovettura a ridotto impatto ambientale Anteriore Posti 5 3,7 4,8 l/100

Dettagli

OPUSCOLO 2010 LA RETE DEI CARBURANTI STRADALE E AUTOSTRADALE IN LIGURIA

OPUSCOLO 2010 LA RETE DEI CARBURANTI STRADALE E AUTOSTRADALE IN LIGURIA OPUSCOLO 2010 LA RETE DEI CARBURANTI STRADALE E AUTOSTRADALE IN LIGURIA DATI ANNO 2009 Questa è la seconda pubblicazione relativa alla rete di distribuzione carburanti sia stradale che autostradale della

Dettagli

SISTEMA STATISTICO REGIONALE. Bollettino regionale di statistica

SISTEMA STATISTICO REGIONALE. Bollettino regionale di statistica REGIONE LIGURIA SISTEMA STATISTICO REGIONALE Bollettino regionale di statistica N. 10 ANNO 2001 BOLLETTINO REGIONALE DI STATISTICA Hanno collaborato a questo numero: Direttore Responsabile Ing. Guido Audasso

Dettagli

EDIZIONE LIGURIA

EDIZIONE LIGURIA EDIZIONE 2013 - LIGURIA 2 3 RINGRAZIAMENTI Con il patrocinio della Regione Liguria utilizzo raccolta differenziata compost Con il contributo di NOVAMONT Si Ringraziano per l indispensabile collaborazione:

Dettagli

L acqua non è infinita

L acqua non è infinita L acqua non è infinita A che cosa ci serve l acqua Chiare fresche dolci acque Com è profondo il mare Quando l acqua non basta Troppa acqua fa male L acqua della Provincia I Piani di bacino Gli scarichi

Dettagli

DISTRETTI INDUSTRIALI

DISTRETTI INDUSTRIALI Sistema Produttivo Locale Settori di attività Comuni di appartenenza Imperia Pieve di Teco DA Industrie alimentari, delle bevande e del Aquila d Arroscia, Aurigo, Borgomaro, Caravonica, Chiusavecchia,

Dettagli

LEGGE REGIONALE N. 3 DEL LIGURIA

LEGGE REGIONALE N. 3 DEL LIGURIA 1 LEGGE REGIONALE N. 3 DEL 09 01 1995 LIGURIA BOLLETTINO UFFICIALE REGIONALE 11 1 1995 N. 1 Riordino dell' organizzazione turistica regionale e ristrutturazione degli enti ARTICOLO 1 (Finalita') 1. La

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE PROTETTA 'RIVIERA LIGURE' RIFERITA ALL'OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE PROTETTA 'RIVIERA LIGURE' RIFERITA ALL'OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE PROTETTA 'RIVIERA LIGURE' RIFERITA ALL'OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA Registrata con Regolamento (CE) n 123/97 della commissione del 23/01/97, ai sensi

Dettagli

La Governance del Servizio Idrico Integrato nei quattro Ambiti Territoriali Ottimali della Regione Liguria

La Governance del Servizio Idrico Integrato nei quattro Ambiti Territoriali Ottimali della Regione Liguria La Governance del Servizio Idrico Integrato nei quattro Ambiti Territoriali Ottimali della Regione Liguria La situazione del Servizio Idrico Integrato della Regione Liguria non èomogenea, sia dal punto

Dettagli

Legge regionale 29 marzo 2004 n. 5

Legge regionale 29 marzo 2004 n. 5 Legge regionale 29 marzo 2004 n. 5 DISPOSIZIONI REGIONALI IN ATTUAZIONE DEL DECRETO LEGGE 30 SETTEMBRE 2003 N. 269 (DISPOSIZIONI URGENTI PER FAVORIRE LO SVILUPPO E LA CORREZIONE DELL'ANDAMENTO DEI CONTI

Dettagli

Costruiamo insieme GENOVA METROPOLITANA

Costruiamo insieme GENOVA METROPOLITANA CITTA METROPOLITANA DI GENOVA Costruiamo insieme GENOVA METROPOLITANA Percorso di costruzione: i temi del piano strategico e il processo partecipativo Il percorso DALLA FASE COSTITUENTE ALLA FASE OPERATIVA

Dettagli

rev.00 Dec. n^ TABELLE Tariffe Servizio Idrico Integrato ATO della Provincia di Genova

rev.00 Dec. n^ TABELLE Tariffe Servizio Idrico Integrato ATO della Provincia di Genova TABELLE Tariffe Servizio Idrico Integrato ATO della Provincia di Genova TRM=1,950839 rev.00 Dec. n^ in vigore dal 01/01/2012 al 31/12/2012 redazione: ing. E. Tamburini Elenco Comuni a cui applicare

Dettagli

Edizione LIGURIA CON IL PATROCINIO DI:

Edizione LIGURIA CON IL PATROCINIO DI: Edizione LIGURIA CON IL PATROCINIO DI: Indice 4 3 12 14 13 16 19 18 22 Introduzione e analisi dei dati Il contributo della Regione Storie di ordinaria buona gestione Classifica Regionale Con il patrocinio

Dettagli

PROVINCIA DI SAVONA. Istituzione scolastica n. 3 Comuni Scuole alunni Alassio media Morteo 386 Scuola Media Andora media Croce D2

PROVINCIA DI SAVONA. Istituzione scolastica n. 3 Comuni Scuole alunni Alassio media Morteo 386 Scuola Media Andora media Croce D2 PROVINCIA DI SAVONA ISTRUZIONE DELL'OBBLIGO I AMBITO Comuni: Alassio, Andora, Laigueglia, Stellanello, Testico Istituzione scolastica n. 1 Comuni Scuole alunni Alassio elementare cap. materna Solva Direzione

Dettagli

PIANO REGIONALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI E DELLE BONIFICHE SEZIONE RIFIUTI URBANI

PIANO REGIONALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI E DELLE BONIFICHE SEZIONE RIFIUTI URBANI PIANO REGIONALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI E DELLE BONIFICHE SEZIONE RIFIUTI URBANI ALLEGATO 2 INTERVENTI FINANZIATI DALLA REGIONE LIGURIA 1997-2013 Luglio 2014 Piano di Gestione dei Rifiuti e delle Bonifiche

Dettagli

IL FENOMENO DELLE SECONDE CASE IN LIGURIA

IL FENOMENO DELLE SECONDE CASE IN LIGURIA Osservatorio Turistico della Regione Liguria IL FENOMENO DELLE SECONDE CASE IN LIGURIA Rapporto 2009 Marzo 2010 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. Scpa Committente: Unioncamere Liguria

Dettagli

OPUSCOLO 2011 LA RETE DEI CARBURANTI STRADALE E AUTOSTRADALE IN LIGURIA

OPUSCOLO 2011 LA RETE DEI CARBURANTI STRADALE E AUTOSTRADALE IN LIGURIA OPUSCOLO 2011 REGIONE LIGURIA LA RETE DEI CARBURANTI STRADALE E AUTOSTRADALE IN LIGURIA DATI ANNO 2010 Ho il piacere di presentarvi la terza pubblicazione relativa alla rete di distribuzione carburanti

Dettagli

PIEVE BOGLIASCO SORI PORTOFINO AVEGNO RECCO CAMOGLI RUTA

PIEVE BOGLIASCO SORI PORTOFINO AVEGNO RECCO CAMOGLI RUTA ZONA COSTIERA TG 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 26 11 12 27 13 14 28 15 16 29 30 17 31 18 32 19 33 20 21 22 23 34 24 25 VARAZZE COGOLETO ARENZANO GE-VOLTRI GE-SESTRI PONENTE GE-CORNIGLIANO GE-S.P.D'ARENA GE-NERVI

Dettagli

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE PROTETTA 'RIVIERA LIGURE' RIFERITA ALL'OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA. Art.

DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE PROTETTA 'RIVIERA LIGURE' RIFERITA ALL'OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA. Art. DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE PROTETTA 'RIVIERA LIGURE' RIFERITA ALL'OLIO EXTRAVERGINE DI OLIVA Art.1 Denominazione La denominazione di origine protetta "Riviera Ligure" accompagnata

Dettagli

PIANO REGIONALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI E DELLE BONIFICHE SEZIONE RIFIUTI URBANI

PIANO REGIONALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI E DELLE BONIFICHE SEZIONE RIFIUTI URBANI PIANO REGIONALE DI GESTIONE DEI RIFIUTI E DELLE BONIFICHE SEZIONE RIFIUTI URBANI ALLEGATO 2 INTERVENTI FINANZIATI DALLA REGIONE LIGURIA 1997-2013 Marzo 2015 Piano di Gestione dei Rifiuti e delle Bonifiche

Dettagli

Ministero dell Interno

Ministero dell Interno Ministero dell Interno Dipartimento dei Vigili del Fuoco del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile COMANDO PROVINCIALE DEI VIGILI DEL FUOCO DI IMPERIA Comando Provinciale di Imperia Indirizzo: Via Giovanni

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE

PROVINCIA DI GENOVA PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE Prot. Generale N. 0098201 / 2007 Atto N. 4687 PROVINCIA DI GENOVA PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE AREA 08 - AMBIENTE ATO ACQUA E RIFIUTI OGGETTO: Adozione della Decisione n. 3/2007 della Conferenza dell A.T.O.

Dettagli

Importo ripartito euro GENOVA 2.680.000,00 IMPERIA 670.000,00 LA SPEZIA 730.000,00 SAVONA 920.000,00

Importo ripartito euro GENOVA 2.680.000,00 IMPERIA 670.000,00 LA SPEZIA 730.000,00 SAVONA 920.000,00 Bando regionale per il finanziamento dell acquisto della prima casa di abitazione da recuperare o dell acquisto di nuova unità immobiliare da destinare a residenza primaria realizzata da cooperative di

Dettagli

PROVINCIA DI SAVONA. Settore Tutela Territoriale e Ambientale Servizio Energia e Coordinamento Amministrativo

PROVINCIA DI SAVONA. Settore Tutela Territoriale e Ambientale Servizio Energia e Coordinamento Amministrativo PROVINCIA DI SAVONA Settore Tutela Territoriale e Ambientale Servizio Energia e Coordinamento Amministrativo Savona, 21 febbraio 2012 NULLA SI CREA TUTTO SI TRASFORMA VANTAGGI, GESTIONE E PROMOZIONE DEL

Dettagli

PROVINCIA DI IMPERIA. Istituzione scolastica n. 1 Comuni Scuole alunni. Istituzione scolastica n.3 Comuni Scuole alunni

PROVINCIA DI IMPERIA. Istituzione scolastica n. 1 Comuni Scuole alunni. Istituzione scolastica n.3 Comuni Scuole alunni PROVINCIA DI IMPERIA ISTRUZIONE DELL'OBBLIGO I Ambito - Imperiese Comuni: Cervo, S.Bartolomeo al M., Villa Faraldi, Diano Marina, Diano Castello, Diano S.Pietro,, Diano Arent., Pontedassio, Chiusavecchia,

Dettagli

Primo Rapporto sullo Stato dell Ambiente Provincia di Genova Anno 2003 Popolazione

Primo Rapporto sullo Stato dell Ambiente Provincia di Genova Anno 2003 Popolazione Inquadramento del tema Una delle forme di pressione sul territorio è data certamente dalla popolazione residente: l uso dei suoli, la domanda di spazi, il consumo di risorse, la produzione di inquinanti,

Dettagli

Rilevato che l argomento in questione costituisce un atto di adozione di competenza del Direttore d Area;

Rilevato che l argomento in questione costituisce un atto di adozione di competenza del Direttore d Area; OGGETTO: Adozione della Decisione n. 9/2005 della Conferenza dell A.T.O. della Provincia di Genova assunta nella seduta del 20.06.2005 avente ad oggetto: Incontro tra Comitato Consultivo e Regione Liguria.

Dettagli

Lo stato dell Ambiente in Liguria 99

Lo stato dell Ambiente in Liguria 99 Fra le problematiche ambientali riguardanti l acqua, gli scarichi idrici prodotti dalle attività umane rappresentano un impatto rilevante sullo stato dell ambiente. La disciplina nazionale e regionale

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2011

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2011 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 REGIONE AGRARIA N.1-ALTE VALLI ARROSCIA Comuni di: AQUILA D`ARROSCIA, ARMO, BORGHETTO D`ARROSCIA, COSIO D`ARROSCIA, MENDATICA, MONTEGROSSO PIAN LATTE, PIEVE

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. GENOVA a cura dell Ufficio Statistiche e Studi

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. GENOVA a cura dell Ufficio Statistiche e Studi NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre Settore residenziale a cura dell Ufficio Statistiche e Studi data di pubblicazione: 28 novembre periodo di riferimento: primo semestre

Dettagli

COMPLESSIVO PROVINCIALE PER COMUNE GENNAIO - DICEMBRE 2011

COMPLESSIVO PROVINCIALE PER COMUNE GENNAIO - DICEMBRE 2011 RAFFRONTO E PER TIPOLOGIA COMPLESSIVO PROVINCIALE PER COMUNE GENNAIO - DICEMBRE 2011 CINQUE TERRE MONTEROSSO AL MA 51.607 51.353 12,81-0,49 156.936 148.195 8,15-5,57 15.152 17.863 8,16 17,89 39.746 42.400

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. PARTE SECONDA Genova - Via Fieschi 15

REPUBBLICA ITALIANA. PARTE SECONDA Genova - Via Fieschi 15 Mercoledì 24 gennaio 2007 Anno XXXVIII - N. 4 REPUBBLICA ITALIANA Direzione, Amministrazione: Tel. 010 54.851 Redazione: Tel. 010 5485663-5068 - Fax 010 5484815 Abbonamenti e Spedizioni: Tel. 010 5485363

Dettagli

Raccolta funghi 2016: ecco dove ci vuole il tesserino in provincia di Savona!

Raccolta funghi 2016: ecco dove ci vuole il tesserino in provincia di Savona! Raccolta funghi 2016: ecco dove ci vuole il tesserino in provincia di Savona! 1 / 8 2 / 8 Il bel tempo della prima parte di settembre ha sicuramente fatto slittare la stagione della raccolta ma le piogge

Dettagli

Parte I Procedimento relativo alla concessione del contributo

Parte I Procedimento relativo alla concessione del contributo Dott. Roberto Ottonello 2 ALLEGATO A Parte I Procedimento relativo alla concessione del contributo 1. FINALITA Il sostegno alla creazione di piccole imprese commerciali mediante la concessione di un contributo

Dettagli

Rilevato che l argomento in questione costituisce un atto di adozione di competenza del Direttore d Area;

Rilevato che l argomento in questione costituisce un atto di adozione di competenza del Direttore d Area; OGGETTO: Adozione della Decisione n. 4/2005 della Conferenza dell A.T.O. della Provincia di Genova assunta nella seduta del 16.05.2005 avente ad oggetto: Affidamento ad A.M.G.A. S.p.A. delle procedure

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Provincia di Genova Direzione Ambiente Energia Segreteria Tecnica A.T.O. ESTRATTO dal processo verbale della Conferenza

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Provincia di Genova Area 08 Ambiente Ufficio Segreteria Tecnica ESTRATTO dal processo verbale della Conferenza dei Sindaci

Dettagli

Il Sistema di protezione civile. Marina Morando Fondazione CIMA

Il Sistema di protezione civile. Marina Morando Fondazione CIMA Il Sistema di protezione civile Marina Morando Fondazione CIMA marina.morando@cimafoundation.org La Protezione Civile in pillole 1. IN ITALIA LA PROTEZIONE CIVILE È UNA FUNZIONE, NON UN AMMINISTRAZIONE.

Dettagli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 COMUNI DELLA LIGURIA ELETTI CENTRO DESTRA Pop.reside nte(01/01 /2013)

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 COMUNI DELLA LIGURIA ELETTI CENTRO DESTRA Pop.reside nte(01/01 /2013) ELEZIONI AMMINISTRATIVE 2014 COMUNI DELLA LIGURIA ELETTI CENTRO SINISTRA ELETTI CENTRO DESTRA REGIONE FEDERAZIONE COMUNE SINDACO USCENTE AREA ELETTO AREA Liguria Genova Avegno TASSI GIUSEPPE CD CANEVELLO

Dettagli

Primo Rapporto sullo Stato dell Ambiente Provincia di Genova Anno 2003 Turismo

Primo Rapporto sullo Stato dell Ambiente Provincia di Genova Anno 2003 Turismo Inquadramento del tema Il turismo in provincia è un settore economico importante e soprattutto attivo. Esso rappresenta il legame che esiste tra le occasioni di sviluppo economico e la tutela dell ambiente,

Dettagli

Savona - Stile Artigiano - Made in Liguria Liguria Web TV

Savona - Stile Artigiano - Made in Liguria Liguria Web TV Pagina 1 di 5 Cerca nel sito:» Gli ultimi video di LiguriaWebTV Loano - Campionato Italiano di Trial Pietra Ligure - Progetto Liguria 2008/2009 Sanremo - Corso Fiorito Loano - Cimento Invernale Sarzana

Dettagli

DOCUMENTO COMPLETO AI SENSI DELL ART. 3 DELLA DELIBERA N. 153/02/CSP DELL AUTORITA PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI

DOCUMENTO COMPLETO AI SENSI DELL ART. 3 DELLA DELIBERA N. 153/02/CSP DELL AUTORITA PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI DOCUMENTO COMPLETO AI SENSI DELL ART. 3 DELLA DELIBERA N. 153/02/CSP DELL AUTORITA PER LE GARANZIE NELLE COMUNICAZIONI Soggetto realizzatore: SWG srl Committente e acquirente: Iride Acqua Gas Data di esecuzione:

Dettagli

Il Ministro delle Attività Produttive

Il Ministro delle Attività Produttive Il Ministro delle Attività Produttive Visto il decreto-legge 22 ottobre 1992, n. 415, convertito, con modificazioni, dalla legge 19 dicembre 1992, n. 488, in materia di disciplina dell intervento straordinario

Dettagli

COMUNI RICICLONI. www.legambienteliguria.org www.ambienteinliguria.it

COMUNI RICICLONI. www.legambienteliguria.org www.ambienteinliguria.it COMUNI RICICLONI LIGURIA2014 EDIZIONE www.legambienteliguria.org www.ambienteinliguria.it Comuni Ricicloni LIGURIA 2014 3 Gran parte di questi sacchetti si trasformeranno in terriccio. Indice EcoComunicazione.it

Dettagli

ORARIO SPECIALE FESTIVITA' 2012

ORARIO SPECIALE FESTIVITA' 2012 Riviera Trasporti S.p.A. ORARIO SPECIALE FESTIVITA' 2012 NATALE SANTO STEFANO CAPODANNO 2013 ERRATA CORRIGE Modifiche intervenute dopo la stampa tipografica LINEA 1 : VENTIMIGLIA PONTE SAN LUIGI LINEA

Dettagli

LA BANDA LARGA. Accedere alle nuove tecnologie digitali è sempre più importante nello sviluppo sociale, economico e culturale.

LA BANDA LARGA. Accedere alle nuove tecnologie digitali è sempre più importante nello sviluppo sociale, economico e culturale. I risultati del POR FESR 2007-2013 (1) Newsletter n 34 SPECIALE Settembre 2015 La Newsletter diventa quindicinale. Alla Newsletter mensile (con la quale vi aggiorniamo sui bandi aperti e di prossima apertura,

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Provincia di Genova Direzione Ambiente Energia Segreteria Tecnica A.T.O. Conferenza dei Sindaci del 17 dicembre 2008 ESTRATTO

Dettagli

REF.DAI NOME SEC. LOCALITA' COMUNE PROV WAIS CAT DDI

REF.DAI NOME SEC. LOCALITA' COMUNE PROV WAIS CAT DDI REF.DAI NOME SEC. LOCALITA' COMUNE PROV WAIS CAT DDI LG0001 SANTUARIO DI MARIA SANTISSIMA (O DELLA GUARDIA XIII MONTE TIRASSO ALASSIO SV CK10 A122 G01 LG0002 RUDERI DELLA CHIESA DI SANTA MARIA DEL BOSSERO

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA PARTE PRIMA. Atti di cui all art. 3 della Legge Regionale 24 Dicembre 2004 n.32 SOMMARIO

REPUBBLICA ITALIANA PARTE PRIMA. Atti di cui all art. 3 della Legge Regionale 24 Dicembre 2004 n.32 SOMMARIO Mercoledì 26 Febbraio 2014 Anno XLV - N. 2 REPUBBLICA ITALIANA Direzione, Amministrazione: Tel. 010 54.851 Redazione: Tel. 010 5485663-4974 - Fax 010 5485531 Abbonamenti e Spedizioni: Tel. 010 5485363

Dettagli

Ministero dell Industria del Commercio e dell Artigianato

Ministero dell Industria del Commercio e dell Artigianato Ministero dell Industria del Commercio e dell Artigianato DECRETO 26 FEBBRAIO 2001 APPROVAZIONE DELLE PROPOSTE FORMULATE DALLE REGIONI E DALLE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO AI SENSI DEL DECRETO

Dettagli

LE CARATTERISTICHE STRUTTURALI DELLA POPOLAZIONE E DELLE ATTIVITA ECONOMICHE

LE CARATTERISTICHE STRUTTURALI DELLA POPOLAZIONE E DELLE ATTIVITA ECONOMICHE Tema monografico: LE CARATTERISTICHE STRUTTURALI DELLA POPOLAZIONE E DELLE ATTIVITA ECONOMICHE INDICE PREMESSA.La scelta dei sistemi di indagine.obiettivi INQUADRAMENTO GENERALE PROVINCIA DI GENOVA POPOLAZIONE.Dinamica

Dettagli

EVOLUZIONE DEL METODO TARIFFARIO PER IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

EVOLUZIONE DEL METODO TARIFFARIO PER IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO EVOLUZIONE DEL METODO TARIFFARIO PER IL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Dal Metodo Tariffario Normalizzato al Nuovo Metodo Transitorio A.E.E.G. Commissione Consiliare Comune di Genova 28 novembre 2012 IL METODO

Dettagli

ATLANTE NAZIONALE DEL TERRITORIO RURALE REGIONE LIGURIA. Monografie regionali sulla geografia delle aree svantaggiate AIRE.

ATLANTE NAZIONALE DEL TERRITORIO RURALE REGIONE LIGURIA. Monografie regionali sulla geografia delle aree svantaggiate AIRE. ATLANTE NAZIONALE DEL TERRITORIO RURALE Monografie regionali sulla geografia REGIONE LIGURIA C AIRE Urbanistica 1 I N D I C E A T L A N T E N A Z I O N A L E D E L T E R R I T O R I O R U R A L E Monografie

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO. Provincia di Genova Area 08 Ambiente Ufficio Segreteria Tecnica

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO. Provincia di Genova Area 08 Ambiente Ufficio Segreteria Tecnica AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Provincia di Genova Area 08 Ambiente Ufficio Segreteria Tecnica ESTRATTO dal processo verbale della Conferenza dei Sindaci

Dettagli

LINEE: LA SPEZIA VENTIMIGLIA; GENOVA ACQUI TERME; GENOVA ARQUATA S.

LINEE: LA SPEZIA VENTIMIGLIA; GENOVA ACQUI TERME; GENOVA ARQUATA S. LINEE: LA SPEZIA VENTIMIGLIA; GENOVA ACQUI TERME; GENOVA ARQUATA S. VARIAZIONI ORARIO TRENI Sabato 27 maggio 2017, in occasione della visita di Papa Francesco a Genova, Trenitalia SpA Trasporto Regionale

Dettagli

APPROVAZIONE SCENARI DI DANNO SISMICO DEL TERRITORIO LIGURE A SUPPORTO DEI PIANI DI EMERGENZA DI PROTEZIONE CIVILE

APPROVAZIONE SCENARI DI DANNO SISMICO DEL TERRITORIO LIGURE A SUPPORTO DEI PIANI DI EMERGENZA DI PROTEZIONE CIVILE APPROVAZIONE SCENARI DI DANNO SISMICO DEL TERRITORIO LIGURE A SUPPORTO DEI PIANI DI EMERGENZA DI PROTEZIONE CIVILE VISTA la legge 24.2.1992 n. 225 Istituzione del Servizio Nazionale della Protezione Civile

Dettagli

Il sottoscritto... nato a... il... residente in... a... in proprio e/o in qualità di rappresentante di... ESPONE QUANTO SEGUE

Il sottoscritto... nato a... il... residente in... a... in proprio e/o in qualità di rappresentante di... ESPONE QUANTO SEGUE SPETT. PROCURA REGIONALE DELLA CORTE DEI CONTI DELLA LIGURIA V.le Brigate Partigiane, 2 16129 Genova OGGETTO: mancato raggiungimento da parte dei comuni ricadenti nella Provincia di Genova, degli obiettivi

Dettagli

Edizione LIGURIA CON IL PATROCINIO DI:

Edizione LIGURIA CON IL PATROCINIO DI: Edizione LIGURIA CON IL PATROCINIO DI: www.materbi.com Indice BIOPLASTICA BIODEGRADABILE E COMPOSTABILE 4 3 10 14 18 16 21 18 22 Introduzione Storie di ordinaria buona gestione Manifesto Italia Rifiuti

Dettagli

PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE ANALISI ECONOMICA. Piano di Tutela delle Acque 1 Analisi economica

PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE ANALISI ECONOMICA. Piano di Tutela delle Acque 1 Analisi economica PIANO DI TUTELA DELLE ACQUE ANALISI ECONOMICA Piano di Tutela delle Acque 1 Analisi economica INDICE Premessa... Errore. Il segnalibro non è definito. 1. Presupposti metodologici per lo sviluppo dell analisi

Dettagli

Confraternite Arcidiocesi di Genova COMUNE - LOCALITA' NOME CONFRATERNITA PROV. Partecipanti Crocifissi Stendardi

Confraternite Arcidiocesi di Genova COMUNE - LOCALITA' NOME CONFRATERNITA PROV. Partecipanti Crocifissi Stendardi Confraternite Arcidiocesi di Genova 1 GENOVA CENTRO MORTE E ORAZIONE - S. SABINA GE 2 2 GENOVA CENTRO S. GIACOMO DELLA MARINA GE 8 1 3 BARGAGLI S. FRUTTUOSO e ANTONIO Ab. GE 4 4 BAVARI GENOVA S. BERNARDO

Dettagli

L anno duemilasette, il giorno quattro del mese di Dicembre TRA

L anno duemilasette, il giorno quattro del mese di Dicembre TRA PROTOCOLLO D INTESA TRA LA PROVINCIA DI SAVONA, LE COMUNITÀ MONTANE E I COMUNI PER LA REALIZZAZIONE DI UNA INFRASTRUTTURA A BANDA LARGA SU TUTTO IL TERRITORIO PROVINCIALE. L anno duemilasette, il giorno

Dettagli

Località disagiate Liguria

Località disagiate Liguria Località disagiate Liguria Tipo RegioneProv. Comune Frazione Cap Disagiata Liguria GE BORZONASCA ACERO 16041 3 Disagiata Liguria GE BORZONASCA BELPIANO 16041 3 Disagiata Liguria GE BORZONASCA BELVEDERE

Dettagli

IL CONSIGLIO COMUNALE

IL CONSIGLIO COMUNALE Delibera Consiglio Comunale n. 07 del 16.05.2015. OGGETTO: ACCORDO DI PROGRAMMA 2012/2015 PER LA DETERMINAZIONE DEI LIVELLI DI QUANTITA E STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DEL

Dettagli

GENOVA E PROVINCIA. TuttoCittà Pubblicazione periodica SOMMARIO. www.tuttocitta.it MAPPE CITTADINE

GENOVA E PROVINCIA. TuttoCittà Pubblicazione periodica SOMMARIO. www.tuttocitta.it MAPPE CITTADINE GENOVA E PROVINCIA SOMMARIO TuttoCittà Pubblicazione periodica PROPRIETARIO ED EDITORE SEAT Pagine Gialle s.p.a. 20151 Milano via Grosio, 10/4 Direttore Responsabile Mauro Fresco Reg. Trib. Torino n. 3026

Dettagli

# Liguria 2013. Un altro giro della Liguria in 365 tweet. 365 opere per fare crescere la nostra regione.

# Liguria 2013. Un altro giro della Liguria in 365 tweet. 365 opere per fare crescere la nostra regione. # Liguria 2013 Un altro giro della Liguria in 365 tweet. 365 opere per fare crescere la nostra regione. #Liguria2013 Con la fine del 2012 si è chiuso il progetto #openliguria366. Come promesso, per tutto

Dettagli

LIGURIA 2015 CENTRO DI COORDINAMENTO RAEE DOSSIER SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI DA APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE

LIGURIA 2015 CENTRO DI COORDINAMENTO RAEE DOSSIER SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI DA APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE CENTRO DI COORDINAMENTO RAEE LIGURIA 2015 DOSSIER SULLA GESTIONE DEI RIFIUTI DA APPARECCHIATURE ELETTRICHE ED ELETTRONICHE CENT RO D I COORD I NAM ENTO CENT RO D I COORD I NAM ENTO Rapporto Regione Liguria

Dettagli

Edizione LIGURIA CON IL PATROCINIO DI:

Edizione LIGURIA CON IL PATROCINIO DI: Edizione LIGURIA CON IL PATROCINIO DI: www.materbi.com BIOPLASTICA BIODEGRADABILE E COMPOSTABILE controllata, italiana, garantita MATER-BI sancisce un sistema di produzione virtuoso, interamente sviluppato

Dettagli

Prov Ente Attuatore Comune Località Descrizione Danno Settore SP1 AURELIA - KM CIRCA - CEDIMENTO MURO DI SOSTEGNO STRADALE

Prov Ente Attuatore Comune Località Descrizione Danno Settore SP1 AURELIA - KM CIRCA - CEDIMENTO MURO DI SOSTEGNO STRADALE - Giunta Regionale - Eventi emergenziali Ottobre 2008 Aprile 2009 Elenco interventi di Somma 503 Ge GENOVA VESIMA SP1 AURELIA - KM 546+ CIRCA - CEDIMENTO MURO DI SOSTEGNO STRADALE 61.000,00 504 Ge ISOLA

Dettagli

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO

AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO AMBITO TERRITORIALE OTTIMALE DELLA PROVINCIA DI GENOVA SERVIZIO IDRICO INTEGRATO Provincia di Genova Area 08 Ambiente Ufficio Segreteria Tecnica ESTRATTO dal processo verbale della Conferenza dei Sindaci

Dettagli

7.1 Arrivi e Presenze per strutture ricettive (2010) 7.2 Tasso di turisticità. 7. Turismo

7.1 Arrivi e Presenze per strutture ricettive (2010) 7.2 Tasso di turisticità. 7. Turismo 7. Turismo 7.1 Arrivi e Presenze per strutture ricettive (2010) Nel 2010 sono arrivati nella Provincia di Genova 1.373.441 turisti (+ 6,1% rispetto al 2009) che hanno soggiornato in prevalenza in Alberghi

Dettagli

Ministero della Pubblica Istruzione

Ministero della Pubblica Istruzione Ministero della Pubblica Istruzione Ufficio Scolastico Regionale per la Liguria Direzione Generale Ufficio I Programmazione Offerta Formativa Prot.n. 108/C20, 24 ottobre 2006 IL DIRETTORE REGIONALE Visto

Dettagli

--- RENDICONTO 2014 Elenco Residui Attivi e Passivi 2014 e retro ---

--- RENDICONTO 2014 Elenco Residui Attivi e Passivi 2014 e retro --- --- RENDICONTO 2014 Elenco Residui Attivi e Passivi 2014 e retro --- 1 2 Elenco residui attivi anno 2014 Consuntivo 2014 codice di bilancio descrizione codice bilancio anno acc N. acc descrizione acc importo

Dettagli