Apache e Tomcat su GNU/Linux

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Apache e Tomcat su GNU/Linux"

Transcript

1 Apache e Tomcat su GNU/Linux Anche l utilizzo di pagine JSP non rappresenta un problema sotto GNU/Linux. Ovviamente per poter fare in modo che il nostro sistema sia in grado di interpretarle non basta un normale server web come Apache, ma è necessario un apposito software, Jakarta disponibile sotto diverse piattaforme, tra cui GNU/Linux sia in formato sorgente che binario. Ovviamente questo sistema necessita del compilatore Java (J2SDK) oramai già preinstallato su molte distribuzioni. La configurazione migliore prevede inoltre di poter far dialogare Apache, a cui siamo ovviamente abituati, e Tomcat in modo che quest ultimo si occupi solo di gestire i contenuti jsp. E proprio questo che cercheremo di fare, facendo coesistere i due ambienti. Per poter realizzare completamente il sistema abbiamo bisogno di:? Java VM (J2SDK)? Jakarta- Tomcat? Apache con supporto DSO? Connector per Apache (mod_jdk2) Ma partiamo dall inizio Introduzione: Cosa sono Servlet e JSP Le Java Servlet e JSP rappresentano due nuovi strumenti di programmazione creati dalla Sun Microsystems, che permettono di realizzare di pagine web dinamiche. Sono derivati da Java con cui condividono la sintassi:? le Servlet permettono di sviluppare moduli software indipendenti, per gestire pagine web, anche molto complesse. Possono essere viste come degli oggetti Java eseguiti direttamente dal server web, attraverso una JVM (Java Virtual Machine), da inviare al browser. Rispetto agli applet Java, eseguiti sul client, sono applicazioni eseguite sul lato server che producono un output, ovvero una pagina HTML, che viene successivamente inviata al client.? le JSP (Java Server Pages) invece permettono più semplicemente di inserire codice Java tra i tag delle pagine HTML. In genere una servlet può essere richiamata in una pagina HTML, invece una pagina JSP è qualche cosa di più strutturato, poiché fonde HTML (oppure XML), altri componenti EJB (Enterprise Java Beans), altre applicazioni Servlets oppure codice Java. In pratica possiamo vedere le JSP come il contenitore finale in cui fa confluire tutti i metodi che JAVA consente di utilizzare, per generare pagine dinamiche e veri e propri moduli software interpretati dal browser, grazie al supporto JSP che il server offre. Con questi due strumenti si possono sviluppare ed implementare applicazioni totalmente web oriented, anche molto complesse superando le tradizionali limitazioni e la staticità che contraddistingue le pagine web. Installazione JAVA (J2SDK)

2 L installazione da noi effettuata è stata fatta su Slackware 8.1 kernel , distro su cui l ambiente Java non è preinstallato (lo abbiamo fatto appositamente). Quindi per prima cosa dobbiamo installare JAVA : Download Java 2 Platform, Standard Edition Official Download Page self-extracting file (j2sdk-1_4_2_03-linux-i586.bin, MB)? Alternativamente si può anche prelevare da: ftp://ftp.tux.org/java/jdk-1.4.2/i386/rc1/ cd /usr/src sh j2sdk-1_4_2_03-linux-i586.bin. Creating j2sdk1.4.2_03/jre/lib/rt.jar Creating j2sdk1.4.2_03/jre/lib/jsse.jar Creating j2sdk1.4.2_03/jre/lib/charsets.jar Creating j2sdk1.4.2_03/jre/lib/ext/localedata.jar Creating j2sdk1.4.2_03/jre/lib/plugin.jar Creating j2sdk1.4.2_03/jre/javaws/javaws.jar Done. viene creata la directory j2sdk1.4.2_03/ Su slackware 9.1 è già installata e la dir è in /usr/lib/java, utilizzeremo quindi gli stessi percorsi anche su questo sistema, in modo da mantenere una certa uniformità. Aggiorniamo i path aggiungendo i /etc/profile JAVA_HOME="/usr/lib/java" export JAVA_HOME Aggiungiamo alla variabile PATH # Set the default system $PATH: PATH="/usr/local/bin:/usr/bin:/bin:/usr/X11R6/bin:$JAVA_HOME/bin" *la variabile JAVA_HOME deve precedere la variabile PATH Proviamo se rispondono i comandi java -version java version "1.4.2_03" Java(TM) 2 Runtime Environment, Standard Edition (build 1.4.2_03-b02) Java HotSpot(TM) Client VM (build 1.4.2_03-b02, mixed mode) Come usare Java Se volessimo provare (si fa pe dire) a compilare un sorgente java e ad eseguirlo potremmo operare in questo modo: Per compilare un sorgente in formato java:

3 javac Classe.java Per eseguire un'applicazione: java Classe Ad esempio: import java.io.*; class print_stringa { public static void main(string args[]) { System.out.print("Stringa di Prova\n"); } } Compila: javac stringa.java Esegue: java print_stringa Stringa di Prova Installazione e uso di Tomcat Passiamo adesso all installazione di Tomcat, il vero protagonista della nostra dimostrazione. Installazione Tomcat è un Application Server che consente di sviluppare applicazioni Web in grado di generare pagine web dinamiche con tecnologia Java e J2EE, come ad esempio Java Servlet e JSP. Tomcat incorpora anche un normale webserver di cui supporta tutte le principali funzioni. Download di tomcat wget wget L installazione è davvero semplice ed immediata se si utilizza il file binario che richiede davvero poche operazioni per poter utilizzare Tomcat sul sistema. Scompattare tar xvfz jakarta-tomcat tar.gz mv jakarta-tomcat /usr/lib cd /usr/lib ln -s jakarta-tomcat tomcat Aggiorniamo il path in /etc/profile CATALINA_HOME="/usr/lib/tomcat" export CATALINA_HOME

4 # Set the default system $PATH: PATH="/usr/local/bin:/usr/bin:/bin:/usr/X11R6/bin:$JAVA_HOME/bin:$CATALINA_HOME/bin" Configurazione accesso Per poter accedere e gestire Tomcat occorre aggiungere un utente amministratore prima della partenza del server. Per fare questo occorre accedere alla directory delle configurazioni ed editare il file tomcatusers.xml e adattarlo alle nostre esigenze <tomcat-users> <user name="paolo" password="*****" roles="admin,manager" /> <user name="tomcat" password="tomcat" roles="tomcat" /> <user name="role1" password="tomcat" roles="role1" /> <user name="both" password="tomcat" roles="tomcat,role1" /> </tomcat-users> Per poter gestire Tomcat ed integrarlo con Java dobbiamo copiare cd /usr/lib/tomcat cp common/lib/servlet-api.jar /usr/lib/java/jre/lib/ext a Con questa libreria potremo compilare le nostre Servlet application e JSP Avvio di Tomcat Per la gestione dell avvio e dello shutdown del server Tomcat Avvio server: startup.sh startup.sh Using CATALINA_BASE: /usr/lib/tomcat Using CATALINA_HOME: /usr/lib/tomcat Using CATALINA_TMPDIR: /usr/lib/tomcat/temp Using JAVA_HOME: /usr/lib/java Chiusura server: shutdown.sh) Il server risponde dei default alla porta 8080 spesso usata da altri servizi (come il proxy). Per modificare la porta su cui risponde editare nella directory conf il file server.xml e modificare la direttiva <!-- Define a non-ssl Coyote HTTP/1.1 Connector on port > <Connector port="8080" impostando la porta desiderata, Adesso accedendo con un normale browser potremo effettuare l amministrazione del server e gestire le applicazioni contenute nella directory webapps. Finalmente il nostro tomcat, supporterà le normali pagine Web ma anche le pagine con estensione jsp. Questo è la home di Apache/Tomcat:

5 Costruire una pagina JSP A questo punto possiamo cominciare a creare o meglio programmare le nostre pagine jsp. Ma come funziona il nostro Java Server? Interpreta pagine al cui interno sono racchiuse istruzioni e parti di codice in linguaggio JAVA, tra tag del tipo <% e %>. Queste pagine devono necessariamente essere salvate con estensione.jsp per poter essere interpretate. Quando il file viene richiesto al Tomcat server questi lo compila, generando un oggetto chiamato appunto java servlet e lo mantiene in memoria, per poter essere utilizzato successivamente. A questo punto l output prodotto viene inviato e qundi interpretato dal browser come se fosse una qualsiasi pagina in formato HTML. In pratica il nostro server agisce da compilatore in-line, velocizzando di molto il processo di creazione delle pagine, infatti per tutte le richieste che non comportano modifiche alle pagine originali, non ci sarà bisogno di effettuare nuove compilazioni ed il processo di generazione ed invio al browser della pagina sarà velocissimo. Per provare se questo risponde a verità creiamo una semplice pagina jsp con una sintassi minimale del tipo: <HTML> <BODY> <H1> Pagina JSP di Prova</H1> <p> <%="Pagina JSP di Prova" %> </BODY> La salviamo con il nome di esempio1.jsp e la depositiamo sotto la directory webapps/root. A questo punto la richiamiamo dal browser. Se successivamente la modifichiamo e la richiamiamo sarà necessario un certo tempo per rigenerare il nuovo servlet e poi inviare l'output al browser. In caso contrario questa operazione non verrà svolta. Siccome non è obiettivo di questo documento occuparsi di programmazione delle jsp vi rimando all ottima guida di HTML.it?

6 Integrazione Apache e Tomcat Spesso si intende utilizzare Tomcat in abbinata con Apache in modo che il primo si occupi in modo trasparente di eseguire le pagine jsp lasciando ad apache il suo ruolo principale di webserver. Cominciamo con il cercare il modulo (connector) per far lavorare insieme Apache e Tomcat. Download del Modulo wget tar xvfz jakarta-tomcat-connectors-jk2-src-current.tar.gz Compilazione del modulo per Apache cd /usr/lib/tomcat/jakarta-tomcat-connectors-jk src/jk/native2 -- with-apxs=/usr/sbin/apxs make cd /usr/lib/tomcat/jakarta-tomcat-connectors-jk src/jk/build/jk2/apache13 cp mod_jk2.so /usr/libexec Apache per poter utilizzare il modulo in questione deve essere stato compilato con il supporto mod_so per caricare dinamicamente i moduli (DSO). httpd -l Compiled-in modules: http_core.c mod_so.c Andrà quindi installato eseguendo il configure in questo modo:./configure --prefix=/usr/local/apache --enable-so --enable-rewrite \ --enable-ssl --with-ssl=/usr/local/ssl --enable-proxy Configurazione del file server.xml (avvio di Tomcat per appoggio ad Apache) Questo file determina il comportamento del tomcat server, infatti contiene tutte le informazioni riguardanti il server. Nel caso in cui si voglia integrare Apache con Tomcat va comunque modificato dopo essersene fatti una copia di backup. <Server port="8005" shutdown="shutdown" debug="0"> <Service name="tomcat-apache"> <Connector classname="org.apache.ajp.tomcat.ajp13connector" port="8009" minprocessors="5" maxprocessors="75" acceptcount="10" debug="0"/>

7 <Engine name="your_engine" debug="0" defaulthost="your_domain.com"> <Logger classname="org.apache.catalina.logger.filelogger" prefix="apache_log." suffix=".txt" timestamp="true"/> <Host name="your_domain" debug="0" appbase="webapps" unpackwars="true"> <Context path="" docbase="/home/tomcat/your_application" debug="0" reloadable="true" /> </Host> </Engine> </Service> </Server>? Il Context path non è il path tomcat/webapps ma il path dove metteremo le applicazioni jsp che Apache dovrà interpretare perché dialoga con Tomcat. Nel nostro caso: adduser tomcat mkdir /home/tomcat/public_html chown tomcat.users /home/tomcat/public_html/ quindi: Context path="" docbase="/home/tomcat/public_html? Il server apache + mod_jk2 ascolta sulla porta 8009 e quindi solo su questa deve ascoltare Tomcat. Il suo funzionamento sarà diverso da quello standalone dove lui gestiva tutte le connessioni, fungendo da server web in modo completo. In questo contesto il suo ruolo viene relegato alla gestione della parte jsp e solo alle sessioni provenienti dalla chiamate di Apache su porta Ecco perché il file server.xml, perfetto per un funzionamento di Tomcat standalone va modificato nel caso in cui lo si voglia integrare con Apache. Configurazione Apache #Configurazione modulo LoadModule jk2_module AddModule mod_jk2.c libexec/mod_jk2.so #per jdk <IfModule mod_jk.c> JkWorkersFile "/usr/lib/tomcat/conf/workers.properties" JkLogFile "/usr/lib/tomcat/logs/mod_jk2.log" JkLogLevel info JkLogStampFormat "[%a %b %d %H:%M:%S %Y]" </IfModule> la versione di Apache utilizzata è la Configurazione del file workers.properties JK2 richiede per funzionare due file di configurazione

8 ? jk2.properties: è utilizzato dal lato Tomcat side. Il su path è in genere $TOMCAT_HOME/conf.? workers2.properties: è utilizzato dal webserver. Per Apache il path di default è nella ServerRoot/conf. Questo file è necessario per fare in modo che Apache sia in grado di passare le chiamate a Tomcat. Un file utilizzabile senza necessità di modifiche lo si può trovare nella directory /conf del modulo jakarta-tomcat-connectors. Si può copiare quella nella directory dei file di configurazione di jakarta e poi far ripartire prima Tomcat e poi Apache. Nel mio caso: cd /usr/src/java/jakarta-tomcat-connectors-jk src/jk/conf cp workers2.properties /usr/local/apache/conf Inoltre dobbiamo verificare che il file jk2.properties sia in /usr/lib/tomcat/conf Una configurazione minima per questi due file può essere:? jk2.properties # The default port is 8009 but you can use another one channelsocket.port=8019 #That is all needed on the Tomcat side to configure the JK2. workers2.properties # Define the communication channel [channel.socket:localhost:8009] info=ajp13 forwarding over socket tomcatid=localhost:8009 # Map the Tomcat examples webapp to the Web server uri space [uri:/examples/*] info=map the whole webapp Dopo aver modificato questi file possiamo far ripartire Tomcat. Con nmap possiamo controllare i servizi in ascolto sulle porte: 80/tcp open http 8009/tcp open ajp /tcp open http-proxy Dopo aver posizionato questo due file ed averli adattati alle nostre esigenze, possiamo configurare il virtualhost. Configurazione del Virtualhost NameVirtualHost :80 <VirtualHost > ServerAdmin

9 ServerName DocumentRoot /home/tomcat/public_html ErrorLog /home/tomcat/logs/error_log CustomLog /home/tomcat/logs/access_log common <IfModule mod_jk.c> JkWorkersFile "/usr/lib/tomcat/conf/workers2.properties" JkMount /servlet/* ajp13 </IfModule> </VirtualHost> A questo punto si può provare a far partire Apache dopo averne controllato la correttezza della sintassi: apachectl configtest A questo punto possiamo far partire Apache dando un occhiata ai file di log apachectl start Nel file error_log [Wed Feb 04 16:02: ] ( info) [mod_jk2.c (290)]: mod_jk child init [Wed Feb 04 16:02: ] ( info) [mod_jk2.c (298)]: mod_jk.post_config() init worker env [Wed Feb 4 17:02: ] [notice] Apache/ (Unix) mod_jk2/2.0.2 PHP/4.3.3 mod_ssl/ OpenSSL/0.9.7c configured -- resuming normal operations Per compatibilità di configurazione Controllare in jdk2.log eventuali errori di puntamento dei file. Ora proviamo se funziona: Creiamo un pagina in JSP <HTML> <BODY> <H1> La mia prima JSP </H1> <%out.println("prima PROVA DI JSP");%> </BODY> </HTML> E la richiamiamo dal virtualhost Avremo la nostra pagina senza passare dal Tomcat server su porta non standard e potremo utilizzare Apache per la gestione di tutte le nostre altre pagine o applicazioni (HTML, php, cgi ecc ecc). Risorse?

10 ? Direttive del mod_jk doc/jk2/jk/aphowto.html#mod_jk%20directives? Varie Apache e Tomcat: la soluzione ProxyPass Questa metodologia risolve molti problemi di compatibilità, nell utilizzo del modulo sotto Apache (connector) e rendono semplice l operazione. Supponiamo di avere Apache in funzione sul sistema su porta 80 e Tomcat su porta 8081, possiamo usare Apache come Reverse Proxy per dirottare verso Tomcat determinate richieste, che in genere sono identificate da un percorso ben preciso, verso cui effettueremo un redirect. Si possono far dialogare i due sistemi usando il modulo ProxyPass in questo modo: #httpd.conf LoadModule proxy_module /usr/libexec/mod_proxy.so AddModule mod_proxy.c ProxyPass /jsp ProxyPassReverse /jsp /jsp = path per le applicazioni java, jsp Creiamo la directory per depositare i nostri applicativi jsp mkdir /usr/lib/tomcat/webapps/root/jsp_esempi * il forward avviene solo per path che contengono /jsp, in questo modo potremo dirottare a tomcat su porta 8081, solo le chiamate per le pagine jsp residenti in /jsp (URL) e $TOMCAT_WEBROOT/jsp_esempi (URI). A questo punto depositiamo un file con estensione.jsp in /usr/lib/tomcat/webapps/root/jsp_esempi e richiamiamolo dal browser attraverso Apache. links Dovrà generarsi la pagina jsp e dovremo poterla visualizzare nel nostro browser. Inoltre deve essere specificato un connector apposta per Tomcat del tipo: <Connector classname="org.apache.catalina.connector.http.httpconnector" port="8081"... proxyname="www.mycompany.com" proxyport="80"/>

11 In genere si può trovare in server.xml già i connector specifici come ad esempio : <Connector port="8080" maxthreads="150" minsparethreads="25" maxsparethreads="75" enablelookups="false" acceptcount="100" debug="0" connectiontimeout="20000" proxyport="80" disableuploadtimeout="true" /> Per maggiori informazioni:? JSP Risorse in generale? In Italiano? Note Non sono un esperto dell argomento (si vede ), ma ho voluto offrire la mia piccola esperienza, viste le richieste da parte di alcuni utenti. Consiglio comunque di appoggiarsi alla documentazione ufficiale e ai molti howto che si possono trovare su web, sicuramente migliori del mio. Se qualcuno fosse in grado di integrare o migliorare o riscrivere del tutto questo documento me lo faccia sapere che glielo pubblico subito! Se volete invece cercare di approfondire l argomento in generale vi consiglio di passare da Thinking in Java:? Doc: apache-tomcat.pdf Dott. Paolo PAVAN [Netlink Sas] Status: Bozza (in attesa di revisione) Data: 2003/2004 Note finali Il presente documento è a semplice scopo divulgativo L autore non si assume la responsabilità di eventuali danni diretti o indiretti derivanti dall'uso dei programmi, o dall applicazione delle configurazioni menzionate nel seguente articolo I marchi citati sono di proprietà dei rispettivi proprietari e sono stati utilizzati solo a scopo didattico o divulgativo. L uso o il riutilizzo del presente articolo è liberamente consentito per scopi didattici o informativi previa citazione della fonte Sono possibili errori o imprecisioni, segnalatemele a

12 Chi volesse integrare il presente documento, può scrivere a

Zeroshell su vmware ESXi 4.1

Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Introduzione Vediamo come installare Zeroshell su Vmware ESXi 4.1 usando come immagine quella per IDE,SATA e USB da 1GB. Cosa ci serve prima di iniziare: Una distro Live io

Dettagli

RSYNC e la sincronizzazione dei dati

RSYNC e la sincronizzazione dei dati RSYNC e la sincronizzazione dei dati Introduzione Questo breve documento intende spiegare come effettuare la sincronizzazione dei dati tra due sistemi, supponendo un sistema in produzione (master) ed uno

Dettagli

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte)

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 10 CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) WEB SERVER PROXY FIREWALL Strumenti di controllo della rete I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate.

Comandi filtro: sed. Se non si specificano azioni, sed stampa sullo standard output le linee in input, lasciandole inalterate. Comandi filtro: sed Il nome del comando sed sta per Stream EDitor e la sua funzione è quella di permettere di editare il testo passato da un comando ad un altro in una pipeline. Ciò è molto utile perché

Dettagli

HTTPD - Server web Apache2

HTTPD - Server web Apache2 Documentazione ufficiale Documentazione di Ubuntu > Ubuntu 9.04 > Guida a Ubuntu server > Server web > HTTPD - Server web Apache2 HTTPD - Server web Apache2 Apache è il server web più utilizzato nei sistemi

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Il protocollo HTTP ed il server Apache

Il protocollo HTTP ed il server Apache Dal sito web della Software Foundation: Il progetto del server HTTP è uno sforzo di sviluppare e mantenere un server HTTP Open Source per i moderni sistemi operativi, compreso UNIX e Windows NT. L'obiettivo

Dettagli

APRS su Linux con Xastir, installazione dai sorgenti

APRS su Linux con Xastir, installazione dai sorgenti APRS su Linux con Xastir Installazione dai sorgenti L installazione di Xastir Per installare Xastir non è richiesto essere un guru di Linux, anche se una conoscenza minima della piattaforma è necessaria.

Dettagli

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client

Luca Mari, Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori) appunti delle lezioni. Architetture client/server: applicazioni client Versione 25.4.05 Sistemi informativi applicati (reti di calcolatori): appunti delle lezioni Architetture client/server: applicazioni client 1 Architetture client/server: un esempio World wide web è un

Dettagli

Web Conferencing Open Source

Web Conferencing Open Source Web Conferencing Open Source A cura di Giuseppe Maugeri g.maugeri@bembughi.org 1 Cos è BigBlueButton? Sistema di Web Conferencing Open Source Basato su più di quattordici componenti Open-Source. Fornisce

Dettagli

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica.

FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. Studio FORM FORM Il sistema informativo di gestione della modulistica elettronica. We believe in what we create This is FORM power La soluzione FORM permette di realizzare qualsiasi documento in formato

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Rational Asset Manager, versione 7.1

Rational Asset Manager, versione 7.1 Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Rational Asset Manager, versione 7.1 Versione 7.1 Guida all installazione Note Prima di utilizzare queste informazioni e il prodotto

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

Zeroshell su HP Microserver

Zeroshell su HP Microserver Zeroshell su HP Microserver Introduzione Un Captive Portal su HP Microserver Approfondisco l argomento Zeroshell, mostrando la mia scelta finale per la fornitura di un captive portal in versione boxed,

Dettagli

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity

CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE. JDBC Java DataBase Connectivity CORSO DI ALGORITMI E PROGRAMMAZIONE JDBC Java DataBase Connectivity Anno Accademico 2002-2003 Accesso remoto al DB Istruzioni SQL Rete DataBase Utente Host client Server di DataBase Host server Accesso

Dettagli

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi

APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO. Francesco Marchione e Dario Richichi APPLICAZIONE WEB PER LA GESTIONE DELLE RICHIESTE DI ACQUISTO DEL MATERIALE INFORMATICO Francesco Marchione e Dario Richichi Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia Sezione di Palermo Indice Introduzione...

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

1 EJB e Portal Component Object http://desvino.altervista.org

1 EJB e Portal Component Object http://desvino.altervista.org 1 EJB e Portal Component Object http://desvino.altervista.org In questo tutorial studiamo come sfruttare la tecnologia EJB, Enterprise JavaBean, all interno del SAP Netweaver Portal. In breve, EJB è un

Dettagli

Il linguaggio Java. Concetti base. I packages

Il linguaggio Java. Concetti base. I packages Il linguaggio Java I packages Concetti base Un package è una collezione di classi ed interfacce correlate che fornisce uno spazio dei nomi ed un controllo sugli accessi Un package facilita il reperimento

Dettagli

I Metacaratteri della Shell Unix

I Metacaratteri della Shell Unix I Metacaratteri della Shell Unix La shell Unix riconosce alcuni caratteri speciali, chiamati metacaratteri, che possono comparire nei comandi. Quando l utente invia un comando, la shell lo scandisce alla

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti

Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione Documentale Applicazione: Share - Sistema per la gestione strutturata di documenti Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma

Ing. Andrea Saccà. Stato civile: Celibe Nazionalità: Italiana Data di nascita: 9 Ottobre 1978 Luogo di nascita: Roma Residenza: Roma Indirizzo: Via dell'automobilismo, 109 00142 Roma (RM) Sito Web : http://www.andreasacca.com Telefono: 3776855061 Email : sacca.andrea@gmail.com PEC : andrea.sacca@pec.ording.roma.it Ing. Andrea Saccà

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo

SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo SIASFI: IL SISTEMA ED IL SUO SVILUPPO 187 SIASFi: il sistema ed il suo sviluppo Antonio Ronca Il progetto SIASFi nasce dall esperienza maturata da parte dell Archivio di Stato di Firenze nella gestione

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. "Generate debugging information"

FASE DEBUGGING: Compiler Linker. controllando che la voce Genera le informazioni per il debug cioè. Generate debugging information FASE DEBUGGING: Prima della compilazione, si devono inserire 1 nel progetto informazioni per il debug cioè si devono visualizzare le opzioni di progetto seguendo il percorso: controllando che la voce Genera

Dettagli

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1

UBUNTU SERVER. Installazione e configurazione di Ubuntu Server. M. Cesa 1 UBUNTU SERVER Installazione e configurazione di Ubuntu Server M. Cesa 1 Ubuntu Server Scaricare la versione deisiderata dalla pagina ufficiale http://www.ubuntu.com/getubuntu/download-server Selezioniare

Dettagli

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory

Sistemi Operativi. Interfaccia del File System FILE SYSTEM : INTERFACCIA. Concetto di File. Metodi di Accesso. Struttura delle Directory FILE SYSTEM : INTERFACCIA 8.1 Interfaccia del File System Concetto di File Metodi di Accesso Struttura delle Directory Montaggio del File System Condivisione di File Protezione 8.2 Concetto di File File

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti

Web conferencing software. Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti 1 Web conferencing software Massimiliano Greco - Ivan Cerato - Mario Salvetti Arpa Piemonte 2 Che cosa è Big Blue Button? Free, open source, web conferencing software Semplice ed immediato ( Just push

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Manuale installazione KNOS

Manuale installazione KNOS Manuale installazione KNOS 1. PREREQUISITI... 3 1.1 PIATTAFORME CLIENT... 3 1.2 PIATTAFORME SERVER... 3 1.3 PIATTAFORME DATABASE... 3 1.4 ALTRE APPLICAZIONI LATO SERVER... 3 1.5 ALTRE APPLICAZIONI LATO

Dettagli

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it

Zabbix 4 Dummies. Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Zabbix 4 Dummies Dimitri Bellini, Zabbix Trainer Quadrata.it Relatore Nome: Biografia: Dimitri Bellini Decennale esperienza su sistemi operativi UX based, Storage Area Network, Array Management e tutto

Dettagli

Programmazione di rete in Java

Programmazione di rete in Java Programmazione di rete in Java Reti di calcolatori Una rete di calcolatori è un sistema che permette la condivisione di dati informativi e risorse (sia hardware sia software) tra diversi calcolatori. Lo

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

R.Focardi Laboratorio di Ingegneria del Software 6. 1

R.Focardi Laboratorio di Ingegneria del Software 6. 1 Networking Java permette comunicazioni in rete basate sul concetto di socket, che permette di vedere la comunicazione in termini di flusso (stream), in modo analogo all input-output di file, usando Stream

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Reti di Telecomunicazione Lezione 7

Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Reti di Telecomunicazione Lezione 7 Marco Benini Corso di Laurea in Informatica marco.benini@uninsubria.it Il protocollo Programma della lezione file transfer protocol descrizione architetturale descrizione

Dettagli

GARR WS9. OpenSource per l erogazione di servizi in alta disponibilità. Roma 17 giugno 2009

GARR WS9. OpenSource per l erogazione di servizi in alta disponibilità. Roma 17 giugno 2009 GARR WS9 OpenSource per l erogazione di servizi in alta disponibilità Roma 17 giugno 2009 Mario Di Ture Università degli Studi di Cassino Centro di Ateneo per i Servizi Informatici Programma Cluster Linux

Dettagli

Classi ed Oggetti in JAVA

Classi ed Oggetti in JAVA Classi ed Oggetti in JAVA Dott. Ing. Leonardo Rigutini Dipartimento Ingegneria dell Informazione Università di Siena Via Roma 56 53100 SIENA Uff. 0577233606 rigutini@dii.unisi.it www.dii.unisi.it/~rigutini/

Dettagli

Protocollo HTTP. Alessandro Sorato

Protocollo HTTP. Alessandro Sorato Un protocollo è un insieme di regole che permettono di trovare uno standard di comunicazione tra diversi computer attraverso la rete. Quando due o più computer comunicano tra di loro si scambiano una serie

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

! Programmazione strutturata ! TDA. ! Classi, incapsulamento, ! OO. ! Scambio messaggi, eredità, polimorfismo. ! OO in Java

! Programmazione strutturata ! TDA. ! Classi, incapsulamento, ! OO. ! Scambio messaggi, eredità, polimorfismo. ! OO in Java Riassunto Rassegna API - 1 Stefano Mizzaro Dipartimento di matematica e informatica Università di Udine http://www.dimi.uniud.it/mizzaro/ mizzaro@uniud.it Programmazione, lezione 17 3 maggio 2015! Programmazione

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it

InitZero s.r.l. Via P. Calamandrei, 24-52100 Arezzo email: info@initzero.it izticket Il programma izticket permette la gestione delle chiamate di intervento tecnico. E un applicazione web, basata su un potente application server java, testata con i più diffusi browser (quali Firefox,

Dettagli

Analisi di sistemi compromessi (ricerca di rootkit, backdoor,...)

Analisi di sistemi compromessi (ricerca di rootkit, backdoor,...) Analisi di sistemi compromessi (ricerca di rootkit, backdoor,...) Massimo Bernaschi Istituto per le Applicazioni del Calcolo Mauro Picone Consiglio Nazionale delle Ricerche Viale del Policlinico, 137-00161

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa

Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa di Ilaria Lorenzo e Alessandra Palma Cos'é Code::Blocks? Come Creare un progetto Come eseguire un programma Risoluzione problemi istallazione Code::Blocks Che cos è il Debug e come si usa Code::Blocks

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI

Architettura di un sistema informatico 1 CONCETTI GENERALI Architettura di un sistema informatico Realizzata dal Dott. Dino Feragalli 1 CONCETTI GENERALI 1.1 Obiettivi Il seguente progetto vuole descrivere l amministrazione dell ITC (Information Tecnology end

Dettagli

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics

Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Configurazione avanzata di IBM SPSS Modeler Entity Analytics Introduzione I destinatari di questa guida sono gli amministratori di sistema che configurano IBM SPSS Modeler Entity Analytics (EA) in modo

Dettagli

Codici sorgenti di esempio per l'invio di email da pagine WEB per gli spazi hosting ospitati presso ITESYS SRL.

Codici sorgenti di esempio per l'invio di email da pagine WEB per gli spazi hosting ospitati presso ITESYS SRL. Data: 8 Ottobre 2013 Release: 1.0-15 Feb 2013 - Release: 2.0 - Aggiunta procedura per inviare email da Windows con php Release: 2.1-20 Mar 2013 Release: 2.2-8 Ottobre 2013 - Aggiunta procedura per inviare

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Introduzione alle applicazioni di rete

Introduzione alle applicazioni di rete Introduzione alle applicazioni di rete Definizioni base Modelli client-server e peer-to-peer Socket API Scelta del tipo di servizio Indirizzamento dei processi Identificazione di un servizio Concorrenza

Dettagli

Le caratteristiche di interoperabilità del Terrapack 32 M

Le caratteristiche di interoperabilità del Terrapack 32 M I T P E l e t t r o n i c a Le caratteristiche di interoperabilità del Terrapack 32 M M. Guerriero*, V. Ferrara**, L. de Santis*** * ITP Elettronica ** Dipartimento di Ingegneria Elettronica Univ. La Sapienza

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Note di rilascio Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

Sistem Design Document (SDD) Franchising viruale

Sistem Design Document (SDD) Franchising viruale Sistem Design Document (SDD) Franchising viruale 1- Introduzione 1.1- Scopo del sistema Lo scopo del sistema è quello di progettare un franchising virtuale operante nel settore della distribuzione degli

Dettagli

I name server DNS. DNS: Domain Name System. Esempio di DNS. DNS: Root name server. DNS: queries ripetute

I name server DNS. DNS: Domain Name System. Esempio di DNS. DNS: Root name server. DNS: queries ripetute DNS: Domain Name System I name DNS Persone: identificatori: CF, nome, Numero di Passaporto Host e router Internet: Indirizzo IP ( bit) - usato per instradare i pacchetti nome, per es., massimotto.diiie.unisa.it

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e

Interfaccia Web per customizzare l interfaccia dei terminali e SIP - Session Initiation Protocol Il protocollo SIP (RFC 2543) è un protocollo di segnalazione e controllo in architettura peer-to-peer che opera al livello delle applicazioni e quindi sviluppato per stabilire

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Lezione 15 File System

Lezione 15 File System Lezione 15 File System Sistemi Operativi (9 CFU), CdL Informatica, A. A. 2014/2015 Dipartimento di Scienze Fisiche, Informatiche e Matematiche Università di Modena e Reggio Emilia http://weblab.ing.unimo.it/people/andreolini/didattica/sistemi-operativi

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

L'ambiente UNIX: primi passi

L'ambiente UNIX: primi passi L'ambiente UNIX: primi passi Sistemi UNIX multiutente necessità di autenticarsi al sistema procedura di login Login: immissione di credenziali username: nome identificante l'utente in maniera univoca password:

Dettagli

Setup e installazione

Setup e installazione Setup e installazione 2 Prima di muovere i primi passi con Blender e avventurarci nel vasto mondo della computer grafica, dobbiamo assicurarci di disporre di due cose: un computer e Blender. 6 Capitolo

Dettagli

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema

Software 2. Classificazione del software. Software di sistema Software 2 Insieme di istruzioni e programmi che consentono il funzionamento del computer Il software indica all hardware quali sono le operazioni da eseguire per svolgere determinati compiti Valore spesso

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici Sommario Sommario... 1 Parte 1 - Nuovo canale di sicurezza ANPR (INA-AIRE)... 2 Parte 2 - Collegamento Client INA-SAIA... 5 Indicazioni generali... 5 Installazione e configurazione... 8 Operazioni di Pre-Installazione...

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11

Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo&Web CMS Tutorial: installazione di Museo&Web CMS Versione 0.2 del 16/05/11 Museo & Web CMS v1.5.0 beta (build 260) Sommario Museo&Web CMS... 1 SOMMARIO... 2 PREMESSE... 3 I PASSI PER INSTALLARE MUSEO&WEB

Dettagli

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2

Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Integrated Development Environment (IDE) DevC++ 4.9.9.2 Manuale utente Data ultima revisione: 22/10/2008 Fondamenti di informatica Università Facoltà Corso di laurea Politecnico di Bari 1 a Facoltà di

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti

Plesk Automation. Parallels. Domande tecniche più frequenti Parallels Plesk Automation Primo trimestre, 2013 Domande tecniche più frequenti Questo documento ha come scopo quello di rispondere alle domande tecniche che possono sorgere quando si installa e si utilizza

Dettagli

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e non contiene il certificato di autenticazione: è necessario

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database

Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database Un client su arduino invia i dati acquisiti ad un database PROBLEMA Si vogliono inviare, periodicamente, i dati acquisiti da alcuni sensori ad un database presente su di un server. Arduino con shield Ethernet

Dettagli

Indice. Documentazione ISPConfig

Indice. Documentazione ISPConfig Documentazione ISPConfig I Indice Generale 1 1 Cos'è ISPConfig? 1 2 Termini e struttura del manuale 1 3 Installazione/Aggiornamento/Disinstallazione 1 3.1 Installazione 1 3.2 Aggiornamento 1 3.3 Disinstallazione

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02

INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 INSTALLAZIONE E UTILIZZO DEL COMPILATORE Code::Blocks 8.02 Download Si può scaricare gratuitamente la versione per il proprio sistema operativo (Windows, MacOS, Linux) dal sito: http://www.codeblocks.org

Dettagli