Apache e Tomcat su GNU/Linux

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Apache e Tomcat su GNU/Linux"

Transcript

1 Apache e Tomcat su GNU/Linux Anche l utilizzo di pagine JSP non rappresenta un problema sotto GNU/Linux. Ovviamente per poter fare in modo che il nostro sistema sia in grado di interpretarle non basta un normale server web come Apache, ma è necessario un apposito software, Jakarta disponibile sotto diverse piattaforme, tra cui GNU/Linux sia in formato sorgente che binario. Ovviamente questo sistema necessita del compilatore Java (J2SDK) oramai già preinstallato su molte distribuzioni. La configurazione migliore prevede inoltre di poter far dialogare Apache, a cui siamo ovviamente abituati, e Tomcat in modo che quest ultimo si occupi solo di gestire i contenuti jsp. E proprio questo che cercheremo di fare, facendo coesistere i due ambienti. Per poter realizzare completamente il sistema abbiamo bisogno di:? Java VM (J2SDK)? Jakarta- Tomcat? Apache con supporto DSO? Connector per Apache (mod_jdk2) Ma partiamo dall inizio Introduzione: Cosa sono Servlet e JSP Le Java Servlet e JSP rappresentano due nuovi strumenti di programmazione creati dalla Sun Microsystems, che permettono di realizzare di pagine web dinamiche. Sono derivati da Java con cui condividono la sintassi:? le Servlet permettono di sviluppare moduli software indipendenti, per gestire pagine web, anche molto complesse. Possono essere viste come degli oggetti Java eseguiti direttamente dal server web, attraverso una JVM (Java Virtual Machine), da inviare al browser. Rispetto agli applet Java, eseguiti sul client, sono applicazioni eseguite sul lato server che producono un output, ovvero una pagina HTML, che viene successivamente inviata al client.? le JSP (Java Server Pages) invece permettono più semplicemente di inserire codice Java tra i tag delle pagine HTML. In genere una servlet può essere richiamata in una pagina HTML, invece una pagina JSP è qualche cosa di più strutturato, poiché fonde HTML (oppure XML), altri componenti EJB (Enterprise Java Beans), altre applicazioni Servlets oppure codice Java. In pratica possiamo vedere le JSP come il contenitore finale in cui fa confluire tutti i metodi che JAVA consente di utilizzare, per generare pagine dinamiche e veri e propri moduli software interpretati dal browser, grazie al supporto JSP che il server offre. Con questi due strumenti si possono sviluppare ed implementare applicazioni totalmente web oriented, anche molto complesse superando le tradizionali limitazioni e la staticità che contraddistingue le pagine web. Installazione JAVA (J2SDK)

2 L installazione da noi effettuata è stata fatta su Slackware 8.1 kernel , distro su cui l ambiente Java non è preinstallato (lo abbiamo fatto appositamente). Quindi per prima cosa dobbiamo installare JAVA : Download Java 2 Platform, Standard Edition Official Download Page self-extracting file (j2sdk-1_4_2_03-linux-i586.bin, MB)? Alternativamente si può anche prelevare da: ftp://ftp.tux.org/java/jdk-1.4.2/i386/rc1/ cd /usr/src sh j2sdk-1_4_2_03-linux-i586.bin. Creating j2sdk1.4.2_03/jre/lib/rt.jar Creating j2sdk1.4.2_03/jre/lib/jsse.jar Creating j2sdk1.4.2_03/jre/lib/charsets.jar Creating j2sdk1.4.2_03/jre/lib/ext/localedata.jar Creating j2sdk1.4.2_03/jre/lib/plugin.jar Creating j2sdk1.4.2_03/jre/javaws/javaws.jar Done. viene creata la directory j2sdk1.4.2_03/ Su slackware 9.1 è già installata e la dir è in /usr/lib/java, utilizzeremo quindi gli stessi percorsi anche su questo sistema, in modo da mantenere una certa uniformità. Aggiorniamo i path aggiungendo i /etc/profile JAVA_HOME="/usr/lib/java" export JAVA_HOME Aggiungiamo alla variabile PATH # Set the default system $PATH: PATH="/usr/local/bin:/usr/bin:/bin:/usr/X11R6/bin:$JAVA_HOME/bin" *la variabile JAVA_HOME deve precedere la variabile PATH Proviamo se rispondono i comandi java -version java version "1.4.2_03" Java(TM) 2 Runtime Environment, Standard Edition (build 1.4.2_03-b02) Java HotSpot(TM) Client VM (build 1.4.2_03-b02, mixed mode) Come usare Java Se volessimo provare (si fa pe dire) a compilare un sorgente java e ad eseguirlo potremmo operare in questo modo: Per compilare un sorgente in formato java:

3 javac Classe.java Per eseguire un'applicazione: java Classe Ad esempio: import java.io.*; class print_stringa { public static void main(string args[]) { System.out.print("Stringa di Prova\n"); } } Compila: javac stringa.java Esegue: java print_stringa Stringa di Prova Installazione e uso di Tomcat Passiamo adesso all installazione di Tomcat, il vero protagonista della nostra dimostrazione. Installazione Tomcat è un Application Server che consente di sviluppare applicazioni Web in grado di generare pagine web dinamiche con tecnologia Java e J2EE, come ad esempio Java Servlet e JSP. Tomcat incorpora anche un normale webserver di cui supporta tutte le principali funzioni. Download di tomcat wget wget L installazione è davvero semplice ed immediata se si utilizza il file binario che richiede davvero poche operazioni per poter utilizzare Tomcat sul sistema. Scompattare tar xvfz jakarta-tomcat tar.gz mv jakarta-tomcat /usr/lib cd /usr/lib ln -s jakarta-tomcat tomcat Aggiorniamo il path in /etc/profile CATALINA_HOME="/usr/lib/tomcat" export CATALINA_HOME

4 # Set the default system $PATH: PATH="/usr/local/bin:/usr/bin:/bin:/usr/X11R6/bin:$JAVA_HOME/bin:$CATALINA_HOME/bin" Configurazione accesso Per poter accedere e gestire Tomcat occorre aggiungere un utente amministratore prima della partenza del server. Per fare questo occorre accedere alla directory delle configurazioni ed editare il file tomcatusers.xml e adattarlo alle nostre esigenze <tomcat-users> <user name="paolo" password="*****" roles="admin,manager" /> <user name="tomcat" password="tomcat" roles="tomcat" /> <user name="role1" password="tomcat" roles="role1" /> <user name="both" password="tomcat" roles="tomcat,role1" /> </tomcat-users> Per poter gestire Tomcat ed integrarlo con Java dobbiamo copiare cd /usr/lib/tomcat cp common/lib/servlet-api.jar /usr/lib/java/jre/lib/ext a Con questa libreria potremo compilare le nostre Servlet application e JSP Avvio di Tomcat Per la gestione dell avvio e dello shutdown del server Tomcat Avvio server: startup.sh startup.sh Using CATALINA_BASE: /usr/lib/tomcat Using CATALINA_HOME: /usr/lib/tomcat Using CATALINA_TMPDIR: /usr/lib/tomcat/temp Using JAVA_HOME: /usr/lib/java Chiusura server: shutdown.sh) Il server risponde dei default alla porta 8080 spesso usata da altri servizi (come il proxy). Per modificare la porta su cui risponde editare nella directory conf il file server.xml e modificare la direttiva <!-- Define a non-ssl Coyote HTTP/1.1 Connector on port > <Connector port="8080" impostando la porta desiderata, Adesso accedendo con un normale browser potremo effettuare l amministrazione del server e gestire le applicazioni contenute nella directory webapps. Finalmente il nostro tomcat, supporterà le normali pagine Web ma anche le pagine con estensione jsp. Questo è la home di Apache/Tomcat:

5 Costruire una pagina JSP A questo punto possiamo cominciare a creare o meglio programmare le nostre pagine jsp. Ma come funziona il nostro Java Server? Interpreta pagine al cui interno sono racchiuse istruzioni e parti di codice in linguaggio JAVA, tra tag del tipo <% e %>. Queste pagine devono necessariamente essere salvate con estensione.jsp per poter essere interpretate. Quando il file viene richiesto al Tomcat server questi lo compila, generando un oggetto chiamato appunto java servlet e lo mantiene in memoria, per poter essere utilizzato successivamente. A questo punto l output prodotto viene inviato e qundi interpretato dal browser come se fosse una qualsiasi pagina in formato HTML. In pratica il nostro server agisce da compilatore in-line, velocizzando di molto il processo di creazione delle pagine, infatti per tutte le richieste che non comportano modifiche alle pagine originali, non ci sarà bisogno di effettuare nuove compilazioni ed il processo di generazione ed invio al browser della pagina sarà velocissimo. Per provare se questo risponde a verità creiamo una semplice pagina jsp con una sintassi minimale del tipo: <HTML> <BODY> <H1> Pagina JSP di Prova</H1> <p> <%="Pagina JSP di Prova" %> </BODY> La salviamo con il nome di esempio1.jsp e la depositiamo sotto la directory webapps/root. A questo punto la richiamiamo dal browser. Se successivamente la modifichiamo e la richiamiamo sarà necessario un certo tempo per rigenerare il nuovo servlet e poi inviare l'output al browser. In caso contrario questa operazione non verrà svolta. Siccome non è obiettivo di questo documento occuparsi di programmazione delle jsp vi rimando all ottima guida di HTML.it?

6 Integrazione Apache e Tomcat Spesso si intende utilizzare Tomcat in abbinata con Apache in modo che il primo si occupi in modo trasparente di eseguire le pagine jsp lasciando ad apache il suo ruolo principale di webserver. Cominciamo con il cercare il modulo (connector) per far lavorare insieme Apache e Tomcat. Download del Modulo wget tar xvfz jakarta-tomcat-connectors-jk2-src-current.tar.gz Compilazione del modulo per Apache cd /usr/lib/tomcat/jakarta-tomcat-connectors-jk src/jk/native2 -- with-apxs=/usr/sbin/apxs make cd /usr/lib/tomcat/jakarta-tomcat-connectors-jk src/jk/build/jk2/apache13 cp mod_jk2.so /usr/libexec Apache per poter utilizzare il modulo in questione deve essere stato compilato con il supporto mod_so per caricare dinamicamente i moduli (DSO). httpd -l Compiled-in modules: http_core.c mod_so.c Andrà quindi installato eseguendo il configure in questo modo:./configure --prefix=/usr/local/apache --enable-so --enable-rewrite \ --enable-ssl --with-ssl=/usr/local/ssl --enable-proxy Configurazione del file server.xml (avvio di Tomcat per appoggio ad Apache) Questo file determina il comportamento del tomcat server, infatti contiene tutte le informazioni riguardanti il server. Nel caso in cui si voglia integrare Apache con Tomcat va comunque modificato dopo essersene fatti una copia di backup. <Server port="8005" shutdown="shutdown" debug="0"> <Service name="tomcat-apache"> <Connector classname="org.apache.ajp.tomcat.ajp13connector" port="8009" minprocessors="5" maxprocessors="75" acceptcount="10" debug="0"/>

7 <Engine name="your_engine" debug="0" defaulthost="your_domain.com"> <Logger classname="org.apache.catalina.logger.filelogger" prefix="apache_log." suffix=".txt" timestamp="true"/> <Host name="your_domain" debug="0" appbase="webapps" unpackwars="true"> <Context path="" docbase="/home/tomcat/your_application" debug="0" reloadable="true" /> </Host> </Engine> </Service> </Server>? Il Context path non è il path tomcat/webapps ma il path dove metteremo le applicazioni jsp che Apache dovrà interpretare perché dialoga con Tomcat. Nel nostro caso: adduser tomcat mkdir /home/tomcat/public_html chown tomcat.users /home/tomcat/public_html/ quindi: Context path="" docbase="/home/tomcat/public_html? Il server apache + mod_jk2 ascolta sulla porta 8009 e quindi solo su questa deve ascoltare Tomcat. Il suo funzionamento sarà diverso da quello standalone dove lui gestiva tutte le connessioni, fungendo da server web in modo completo. In questo contesto il suo ruolo viene relegato alla gestione della parte jsp e solo alle sessioni provenienti dalla chiamate di Apache su porta Ecco perché il file server.xml, perfetto per un funzionamento di Tomcat standalone va modificato nel caso in cui lo si voglia integrare con Apache. Configurazione Apache #Configurazione modulo LoadModule jk2_module AddModule mod_jk2.c libexec/mod_jk2.so #per jdk <IfModule mod_jk.c> JkWorkersFile "/usr/lib/tomcat/conf/workers.properties" JkLogFile "/usr/lib/tomcat/logs/mod_jk2.log" JkLogLevel info JkLogStampFormat "[%a %b %d %H:%M:%S %Y]" </IfModule> la versione di Apache utilizzata è la Configurazione del file workers.properties JK2 richiede per funzionare due file di configurazione

8 ? jk2.properties: è utilizzato dal lato Tomcat side. Il su path è in genere $TOMCAT_HOME/conf.? workers2.properties: è utilizzato dal webserver. Per Apache il path di default è nella ServerRoot/conf. Questo file è necessario per fare in modo che Apache sia in grado di passare le chiamate a Tomcat. Un file utilizzabile senza necessità di modifiche lo si può trovare nella directory /conf del modulo jakarta-tomcat-connectors. Si può copiare quella nella directory dei file di configurazione di jakarta e poi far ripartire prima Tomcat e poi Apache. Nel mio caso: cd /usr/src/java/jakarta-tomcat-connectors-jk src/jk/conf cp workers2.properties /usr/local/apache/conf Inoltre dobbiamo verificare che il file jk2.properties sia in /usr/lib/tomcat/conf Una configurazione minima per questi due file può essere:? jk2.properties # The default port is 8009 but you can use another one channelsocket.port=8019 #That is all needed on the Tomcat side to configure the JK2. workers2.properties # Define the communication channel [channel.socket:localhost:8009] info=ajp13 forwarding over socket tomcatid=localhost:8009 # Map the Tomcat examples webapp to the Web server uri space [uri:/examples/*] info=map the whole webapp Dopo aver modificato questi file possiamo far ripartire Tomcat. Con nmap possiamo controllare i servizi in ascolto sulle porte: 80/tcp open http 8009/tcp open ajp /tcp open http-proxy Dopo aver posizionato questo due file ed averli adattati alle nostre esigenze, possiamo configurare il virtualhost. Configurazione del Virtualhost NameVirtualHost :80 <VirtualHost > ServerAdmin

9 ServerName DocumentRoot /home/tomcat/public_html ErrorLog /home/tomcat/logs/error_log CustomLog /home/tomcat/logs/access_log common <IfModule mod_jk.c> JkWorkersFile "/usr/lib/tomcat/conf/workers2.properties" JkMount /servlet/* ajp13 </IfModule> </VirtualHost> A questo punto si può provare a far partire Apache dopo averne controllato la correttezza della sintassi: apachectl configtest A questo punto possiamo far partire Apache dando un occhiata ai file di log apachectl start Nel file error_log [Wed Feb 04 16:02: ] ( info) [mod_jk2.c (290)]: mod_jk child init [Wed Feb 04 16:02: ] ( info) [mod_jk2.c (298)]: mod_jk.post_config() init worker env [Wed Feb 4 17:02: ] [notice] Apache/ (Unix) mod_jk2/2.0.2 PHP/4.3.3 mod_ssl/ OpenSSL/0.9.7c configured -- resuming normal operations Per compatibilità di configurazione Controllare in jdk2.log eventuali errori di puntamento dei file. Ora proviamo se funziona: Creiamo un pagina in JSP <HTML> <BODY> <H1> La mia prima JSP </H1> <%out.println("prima PROVA DI JSP");%> </BODY> </HTML> E la richiamiamo dal virtualhost Avremo la nostra pagina senza passare dal Tomcat server su porta non standard e potremo utilizzare Apache per la gestione di tutte le nostre altre pagine o applicazioni (HTML, php, cgi ecc ecc). Risorse?

10 ? Direttive del mod_jk doc/jk2/jk/aphowto.html#mod_jk%20directives? Varie Apache e Tomcat: la soluzione ProxyPass Questa metodologia risolve molti problemi di compatibilità, nell utilizzo del modulo sotto Apache (connector) e rendono semplice l operazione. Supponiamo di avere Apache in funzione sul sistema su porta 80 e Tomcat su porta 8081, possiamo usare Apache come Reverse Proxy per dirottare verso Tomcat determinate richieste, che in genere sono identificate da un percorso ben preciso, verso cui effettueremo un redirect. Si possono far dialogare i due sistemi usando il modulo ProxyPass in questo modo: #httpd.conf LoadModule proxy_module /usr/libexec/mod_proxy.so AddModule mod_proxy.c ProxyPass /jsp ProxyPassReverse /jsp /jsp = path per le applicazioni java, jsp Creiamo la directory per depositare i nostri applicativi jsp mkdir /usr/lib/tomcat/webapps/root/jsp_esempi * il forward avviene solo per path che contengono /jsp, in questo modo potremo dirottare a tomcat su porta 8081, solo le chiamate per le pagine jsp residenti in /jsp (URL) e $TOMCAT_WEBROOT/jsp_esempi (URI). A questo punto depositiamo un file con estensione.jsp in /usr/lib/tomcat/webapps/root/jsp_esempi e richiamiamolo dal browser attraverso Apache. links Dovrà generarsi la pagina jsp e dovremo poterla visualizzare nel nostro browser. Inoltre deve essere specificato un connector apposta per Tomcat del tipo: <Connector classname="org.apache.catalina.connector.http.httpconnector" port="8081"... proxyname="www.mycompany.com" proxyport="80"/>

11 In genere si può trovare in server.xml già i connector specifici come ad esempio : <Connector port="8080" maxthreads="150" minsparethreads="25" maxsparethreads="75" enablelookups="false" acceptcount="100" debug="0" connectiontimeout="20000" proxyport="80" disableuploadtimeout="true" /> Per maggiori informazioni:? JSP Risorse in generale? In Italiano? Note Non sono un esperto dell argomento (si vede ), ma ho voluto offrire la mia piccola esperienza, viste le richieste da parte di alcuni utenti. Consiglio comunque di appoggiarsi alla documentazione ufficiale e ai molti howto che si possono trovare su web, sicuramente migliori del mio. Se qualcuno fosse in grado di integrare o migliorare o riscrivere del tutto questo documento me lo faccia sapere che glielo pubblico subito! Se volete invece cercare di approfondire l argomento in generale vi consiglio di passare da Thinking in Java:? Doc: apache-tomcat.pdf Dott. Paolo PAVAN [Netlink Sas] Status: Bozza (in attesa di revisione) Data: 2003/2004 Note finali Il presente documento è a semplice scopo divulgativo L autore non si assume la responsabilità di eventuali danni diretti o indiretti derivanti dall'uso dei programmi, o dall applicazione delle configurazioni menzionate nel seguente articolo I marchi citati sono di proprietà dei rispettivi proprietari e sono stati utilizzati solo a scopo didattico o divulgativo. L uso o il riutilizzo del presente articolo è liberamente consentito per scopi didattici o informativi previa citazione della fonte Sono possibili errori o imprecisioni, segnalatemele a

12 Chi volesse integrare il presente documento, può scrivere a

Primi passi con Apache Tomcat. L application server dell Apache group

Primi passi con Apache Tomcat. L application server dell Apache group Primi passi con Apache Tomcat L application server dell Apache group 2 J2EE Direttive Sun Microsystem Che cos è un application server EJB Maggiori application server open source 3 Tomcat Open Source e

Dettagli

Tomcat. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2006/07-1

Tomcat. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2006/07-1 Tomcat E uno dei servlet engine più diffusi. Può funzionare sia come prodotto stand-alone, sia come modulo del web server Apache. Disponibile gratuitamente (per molti sistemi operativi tra cui Linux, Windows,

Dettagli

Tomcat. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2004/05-1

Tomcat. Laboratorio di Tecnologie Lato Server - V.Della Mea e I.Scagnetto, a.a. 2004/05-1 Tomcat E uno dei servlet engine più diffusi. Può funzionare sia come prodotto standalone, sia come modulo del web server Apache. Disponibile gratuitamente (per molti sistemi operativi tra cui Linux e Windows)

Dettagli

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB.

Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Facoltà di Ingegneria Reggio Emilia CORSO DI TECNOLOGIE E APPLICAZIONI WEB Web Server TOMCAT Ing. Marco Mamei Anno Accademico 2004-2005 M. Mamei - Tecnologie

Dettagli

Installazione Apache - Tomcat Indice

Installazione Apache - Tomcat Indice Installazione Apache - Tomcat Indice 1 Introduzione al manuale...3 2 Apache e Tomcat...4 2.1 Perché Utilizzare Apache e Tomcat...4 2.1.1 Vantaggi dell'utilizzo congiunto di Apache e Tomcat...4 2.1.2 Topologia...6

Dettagli

Tutorial web Application

Tutorial web Application Tutorial web Application Installazione della JDK: Java viene distribuito con la jdk e il jre acronimi di Java Development Kit e Java Runtime Environment rispettivamente. La jdk è l'ambiente di sviluppo

Dettagli

Applicazioni web. Sommario. Parte 6 Servlet Java. Applicazioni web - Servlet. Alberto Ferrari 1. Servlet Introduzione alle API ed esempi

Applicazioni web. Sommario. Parte 6 Servlet Java. Applicazioni web - Servlet. Alberto Ferrari 1. Servlet Introduzione alle API ed esempi Applicazioni web Parte 6 Java Alberto Ferrari 1 Sommario Introduzione alle API ed esempi Tomcat Server per applicazioni web Alberto Ferrari 2 Alberto Ferrari 1 Java: da applet a servlet In origine Java

Dettagli

Tomcat & Cocoon Mini manuale EINN. Christian Zoffoli czoffoli@littlepenguin.org - czoffoli@linux-mandrake.com

Tomcat & Cocoon Mini manuale EINN. Christian Zoffoli czoffoli@littlepenguin.org - czoffoli@linux-mandrake.com Tomcat & Cocoon Mini manuale czoffoli@littlepenguin.org - czoffoli@linux-mandrake.com Introduzione Servlet Cosa sono le servlet? Servlet vs CGI I vantaggi rispetto alle CGI I motori Servlet più diffusi

Dettagli

Tomcat struttura delle directory

Tomcat struttura delle directory Tomcat struttura delle directory $CATALINA_HOME (oppure $TOMCAT_HOME): rappresenta la directory radice dell installazione di Tomcat e contiene le seguenti directory: bin common (lib nelle versioni più

Dettagli

Server Web. Apache Tomcat. Modalità di funzionamento. Autore: Roberto Fabbrica rfabbrica@libero.it. Diapo 1. Diapo 2. Diapo 3

Server Web. Apache Tomcat. Modalità di funzionamento. Autore: Roberto Fabbrica rfabbrica@libero.it. Diapo 1. Diapo 2. Diapo 3 1 Server Web In questo modulo verrà analizzato Tomcat, l application server di Apache che supporta JSP. Viste le caratteristiche di stabilità, aderenza alle specifiche JSP, configurabilità e supporto,

Dettagli

Apache Monitoring con MRTG

Apache Monitoring con MRTG Apache Monitoring con MRTG Mi è capitato di dover monitorare il carico di lavoro di Apache, per rendermi conto dell effettivo sfruttamento delle risorse di sistema. Avevo in alcuni casi un decremento delle

Dettagli

Architetture Web: un ripasso

Architetture Web: un ripasso Architetture Web: un ripasso Pubblicazione dinamica di contenuti. Come si fa? CGI Java Servlet Server-side scripting e librerie di tag JSP Tag eseguiti lato server Revisione critica di HTTP HTTP non prevede

Dettagli

Server web e protocollo HTTP

Server web e protocollo HTTP Server web e protocollo HTTP Dott. Emiliano Bruni (info@ebruni.it) Argomenti del corso Cenni generali sul web IIS e Apache Il server web Micsosoft Internet Information Server 5.0 Il server web Apache 2.0

Dettagli

Programmazione server-side: Java Servlet

Programmazione server-side: Java Servlet Programmazione server-side: Java Servlet Corso di Applicazioni Telematiche A.A. 2006-07 Lezione n.11 parte II Prof. Roberto Canonico Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Cos

Dettagli

Panoramica: che cosa è necessario

Panoramica: che cosa è necessario Scheda 02 L installazione dell SDK G IOVANNI PULITI Panoramica: che cosa è necessario Per poter lavorare con applicazioni Java o crearne di nuove, il programmatore deve disporre di un ambiente di sviluppo

Dettagli

LABORATORIO DI Tecnologie di Sviluppo per il Web. Guida all installazione del Software

LABORATORIO DI Tecnologie di Sviluppo per il Web. Guida all installazione del Software LABORATORIO DI Tecnologie di Sviluppo per il Web Guida all installazione del Software Il Software da installare: 1) Ambiente di programmazione Java 2 Software Developement Kit v. 1.4 2) Server HTTP Apache

Dettagli

Sviluppo di Applicazioni Web con Java 2 Enterprise Edition

Sviluppo di Applicazioni Web con Java 2 Enterprise Edition Sviluppo di Applicazioni Web con Java 2 Enterprise Edition Ivan Scagnetto Dipartimento di Matematica e Informatica http://www.dimi.uniud.it/scagnett scagnett@dimi.uniud.it Laboratorio di Tecnologie Lato

Dettagli

Zeroshell su vmware ESXi 4.1

Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Zeroshell su vmware ESXi 4.1 Introduzione Vediamo come installare Zeroshell su Vmware ESXi 4.1 usando come immagine quella per IDE,SATA e USB da 1GB. Cosa ci serve prima di iniziare: Una distro Live io

Dettagli

Software utilizzato per le esercitazioni

Software utilizzato per le esercitazioni SW Software utilizzato per le esercitazioni Software utilizzato per le esercitazioni Editor testuale per pagine html, xhtml, css Browser Web server Motore Php Motore JSP JDK JSDK Ambiente di sviluppo Java

Dettagli

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer

Tecnologie per il Web. Il web: Architettura HTTP HTTP. SSL: Secure Socket Layer Tecnologie per il Web Il web: architettura e tecnologie principali Una analisi delle principali tecnologie per il web Tecnologie di base http, ssl, browser, server, firewall e proxy Tecnologie lato client

Dettagli

Xampp. Valeriano Maysonnave - A.A. 2014/2015 -

Xampp. Valeriano Maysonnave - A.A. 2014/2015 - Xampp Valeriano Maysonnave - A.A. 2014/2015-1 Introduzione...1 2 Installazione su Windows...1 3 Configurazione Apache...2 3.1 Accesso al file di configurazione httpd.conf...2 3.2 Il file httpd.conf...3

Dettagli

Introduzione a XAMPP. Andrea Atzeni (shocked@polito.it) Marco Vallini (marco.vallini@polito.it) Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica

Introduzione a XAMPP. Andrea Atzeni (shocked@polito.it) Marco Vallini (marco.vallini@polito.it) Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica Introduzione a XAMPP Andrea Atzeni (shocked@polito.it) Marco Vallini (marco.vallini@polito.it) Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica Introduzione applicazione web richiede diversi componenti

Dettagli

Il linguaggio di programmazione JAVA

Il linguaggio di programmazione JAVA Introduzione a JAVA Dott. Ing. Leonardo Rigutini Dipartimento Ingegneria dell Informazione Università di Siena Via Roma 56 53100 SIENA Uff. 0577233606 rigutini@dii.unisi.it http://www.dii.unisi.it/~rigutini/

Dettagli

Tipi fondamentali di documenti web

Tipi fondamentali di documenti web Tipi fondamentali di documenti web Statici. File associati al web server il cui contenuto non cambia. Tutte le richieste di accesso conducano alla visualizzazione della stessa informazione. Dinamici. Non

Dettagli

Introduzione a XAMPP. Andrea Atzeni (shocked@polito.it) Marco Vallini (marco.vallini@polito.it) Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica

Introduzione a XAMPP. Andrea Atzeni (shocked@polito.it) Marco Vallini (marco.vallini@polito.it) Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica Introduzione a XAMPP Andrea Atzeni (shocked@polito.it) Marco Vallini (marco.vallini@polito.it) Politecnico di Torino Dip. Automatica e Informatica Introduzione applicazione web richiede diversi componenti

Dettagli

Tecnologie di Sviluppo per il Web

Tecnologie di Sviluppo per il Web Tecnologie di Sviluppo per il Web Applicazioni Web J2EE: Struttura dell Applicazione versione 2.4 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima pagina)

Dettagli

Web Services con Axis Delia Di Giorgio Anna Celada 1 marzo 2005

Web Services con Axis Delia Di Giorgio Anna Celada 1 marzo 2005 Sommario Web Services con Axis Delia Di Giorgio Anna Celada 1 marzo 2005 Introduzione.................................................................................. 1 SOAP........................................................................................

Dettagli

Programmazione II. Lezione 4. Daniele Sgandurra 30/09/2011. daniele.sgandurra@iit.cnr.it

Programmazione II. Lezione 4. Daniele Sgandurra 30/09/2011. daniele.sgandurra@iit.cnr.it Programmazione II Lezione 4 Daniele Sgandurra daniele.sgandurra@iit.cnr.it 30/09/2011 1/46 Programmazione II Lezione 4 30/09/2011 Sommario 1 Esercitazione 2 Panoramica della Programmazione Ad Oggetti 3

Dettagli

Strumenti per la programmazione

Strumenti per la programmazione Editing del programma Il programma deve essere memorizzato in uno o più files di testo editing codice sorgente 25 Traduzione del programma Compilazione: è la traduzione effettuata da un compilatore Un

Dettagli

Lezione di Basi di Dati 1 18/11/2008 - TECNOLOGIE PER IL WEB: CGI - AJAX SERVLETS & JSP

Lezione di Basi di Dati 1 18/11/2008 - TECNOLOGIE PER IL WEB: CGI - AJAX SERVLETS & JSP EVOLUZIONE DEL WEB: PAGINE STATICHE vs PAGINE DINAMICHE Il Web è nato a supporto dei fisici, perché potessero scambiare tra loro le informazioni inerenti le loro sperimentazioni. L HTTP è nato inizialmente

Dettagli

Apache Webserver. Piccola introduzione all'installazione ed alla configurazione, a cura di: Alessandro Gervaso

Apache Webserver. Piccola introduzione all'installazione ed alla configurazione, a cura di: Alessandro Gervaso Apache Webserver Piccola introduzione all'installazione ed alla configurazione, a cura di: Alessandro Gervaso Cos'è Apache? Dal sito http://httpd.apache.org: The Apache HTTP Server Project is an effort

Dettagli

Web Server. Corso di Applicazioni Telematiche. A.A. 2006-07 Lezione n.5 Prof. Roberto Canonico

Web Server. Corso di Applicazioni Telematiche. A.A. 2006-07 Lezione n.5 Prof. Roberto Canonico Web Server Corso di Applicazioni Telematiche A.A. 2006-07 Lezione n.5 Prof. Roberto Canonico Università degli Studi di Napoli Federico II Facoltà di Ingegneria Web Server Per realizzare un sistema web

Dettagli

Tomcat & Servlet. Contenuti. Programmazione in Ambienti Distribuiti. Tomcat Applicazioni Web. Servlet JSP Uso delle sessioni

Tomcat & Servlet. Contenuti. Programmazione in Ambienti Distribuiti. Tomcat Applicazioni Web. Servlet JSP Uso delle sessioni Tomcat & Servlet Programmazione in Ambienti Distribuiti V 1.2 Marco Torchiano 2005 Contenuti Tomcat Applicazioni Web Struttura Sviluppo Deployment Servlet JSP Uso delle sessioni 1 Tomcat Tomcat è un contenitore

Dettagli

Informatica. Terzo anno Prof. A. Longheu

Informatica. Terzo anno Prof. A. Longheu Informatica Terzo anno Prof. A. Longheu INTRODUZIONE AL LINGUAGGIO JAVA Originariamente, il progetto che avrebbe portato al linguaggio Java era noto come progetto Green Nome del progetto Sun con l obiettivo

Dettagli

CONFIGURAZIONE WAMP SERVER + SSL (HTTPS)

CONFIGURAZIONE WAMP SERVER + SSL (HTTPS) CONFIGURAZIONE WAMP SERVER + SSL (HTTPS) Questa guida consente di configurare Wampserver per Windows XP, con il protocollo https (ovvero connessione sicura o protetta). Effettuare una copia di backup dei

Dettagli

Introduzione al linguaggio Java: Servlet e JSP

Introduzione al linguaggio Java: Servlet e JSP Introduzione al linguaggio Java: Servlet e JSP Corso di Gestione della Conoscenza d Impresa A. A. 2006/2007 Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Bari 1 Servlet e JSP: il contesto Un applicazione

Dettagli

Sviluppo di Applicazioni Web con Java 2 Enterprise Edition

Sviluppo di Applicazioni Web con Java 2 Enterprise Edition Sviluppo di Applicazioni Web con Java 2 Enterprise Edition Ivan Scagnetto Dipartimento di Matematica e Informatica http://www.dimi.uniud.it/scagnett scagnett@dimi.uniud.it Laboratorio di Tecnologie Lato

Dettagli

Protocolli e architetture per WIS

Protocolli e architetture per WIS Protocolli e architetture per WIS Web Information Systems (WIS) Un Web Information System (WIS) usa le tecnologie Web per permettere la fruizione di informazioni e servizi Le architetture moderne dei WIS

Dettagli

Tecnologie di Sviluppo per il Web

Tecnologie di Sviluppo per il Web Tecnologie di Sviluppo per il Web Applicazioni Web J2EE Framework per il Modello 2 it.unibas.pinco versione 3.2 Questo lavoro è concesso in uso secondo i termini di una licenza Creative Commons (vedi ultima

Dettagli

Le command line di Java

Le command line di Java Le command line di Java Esercitazioni di Programmazione 2 Novella Brugnolli brugnoll@science.unitn.it Ambiente di lavoro Per compilare ed eseguire un programma Java abbiamo bisogno di: The JavaTM 2 Platform,

Dettagli

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria. Applicazioni Internet B. Paolo Salvaneschi B6_1 V1.7. JSP parte A

Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria. Applicazioni Internet B. Paolo Salvaneschi B6_1 V1.7. JSP parte A Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Applicazioni Internet B Paolo Salvaneschi B6_1 V1.7 JSP parte A Il contenuto del documento è liberamente utilizzabile dagli studenti, per studio personale e

Dettagli

Laboratorio di Basi di Dati e Web

Laboratorio di Basi di Dati e Web Laboratorio di Basi di Dati e Web Docente: Alberto Belussi Lezione 6 Servlet Servlet: classi java che estendono le funzionalità di un server Web generando dinamicamente le pagine Web. Riferimento: http://java.sun.com/products/servlets

Dettagli

MetaMAG (v.2.0) Administration Guide

MetaMAG (v.2.0) Administration Guide MetaMAG (v.2.0) Administration Guide Indice 1 INTRODUZIONE...1 1.1 MetaMAG 1 1.2 Funzioni principali 1 1.2.1 Caratteristiche del software MetaMAG...2 2 RUNNING METAMAG...3 2.1 Requisiti Hardware and Software

Dettagli

Scrivere un programma in Java

Scrivere un programma in Java Programmare in JAVA Leonardo Rigutini Dipartimento Ingegneria dell Informazione Università di Siena Via Roma 56 53100 SIENA uff. 0577 234850 - interno: 7102 Stanza 119 rigutini@dii.unisi.it http://www.dii.unisi.it/~rigutini/

Dettagli

Laboratorio di Basi di dati

Laboratorio di Basi di dati Laboratorio di Basi di dati Docente: Alberto Belussi Lezione 6 Servlet Servlet: classi java che estendono le funzionalità di un server Web generando dinamicamente le pagine Web. Riferimento: http://www.oracle.com/technetwork/java/javaee/servlet/index.html

Dettagli

2 - Introduzione al linguaggio Java

2 - Introduzione al linguaggio Java 2 - Introduzione al linguaggio Java Programmazione e analisi di dati Modulo A: Programmazione in Java Paolo Milazzo Dipartimento di Informatica, Università di Pisa http://www.di.unipi.it/ milazzo milazzo

Dettagli

Il Web, HTML e Java Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Progetto S.C.E.L.T.E.

Il Web, HTML e Java Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Progetto S.C.E.L.T.E. Il Web, HTML e Java Corso di Laurea in Ingegneria Informatica Progetto S.C.E.L.T.E. Università di Bologna Facoltà di Ingegneria Bologna, 08/02/2010 Outline Da applicazioni concentrate a distribuite Modello

Dettagli

Fondamenti di programmazione in Java. Lezione III

Fondamenti di programmazione in Java. Lezione III Fondamenti di programmazione in Java Lezione III Scopo della lezione Descrivere gli strumenti che utilizzeremo nel resto del corso per sviluppare programmi in java UltraEdit Java SDK Imparare a scrivere

Dettagli

Complementi di Tecnologie Web

Complementi di Tecnologie Web Complementi di Tecnologie Web Gli argomenti trattati nel corso sono divisi in due moduli: Tecnologie web lato server Docenti: Vincenzo Della Mea, Ivan Scagnetto Tecnologie XML Docente: Massimo Franceschet

Dettagli

Linguaggio Java. Robusto. Orientato agli oggetti. Protegge e gestisce dagli errori. Non permette costrutti pericolosi

Linguaggio Java. Robusto. Orientato agli oggetti. Protegge e gestisce dagli errori. Non permette costrutti pericolosi Linguaggio Java Robusto Non permette costrutti pericolosi Eredità Multipla Gestione della Memoria Orientato agli oggetti Ogni cosa ha un tipo Ogni tipo è un oggetto (quasi) Protegge e gestisce dagli errori

Dettagli

Application Server per sviluppare applicazioni Java Enterprise

Application Server per sviluppare applicazioni Java Enterprise Application Server per sviluppare applicazioni Java Enterprise Con il termine Application Server si fa riferimento ad un contenitore, composto da diversi moduli, che offre alle applicazioni Web un ambiente

Dettagli

Java? Sì, grazie. Scopo del corso

Java? Sì, grazie. Scopo del corso Modulo di Java? Sì, grazie Il linguaggio di Internet? Portabilità su qualunque piattaforma (non solo calcolatori): It works everywhere Supporto e disponibilità di strumenti, librerie e documentazione garantiti

Dettagli

Installazione del Software. per lo Sviluppo di Applicazioni Java

Installazione del Software. per lo Sviluppo di Applicazioni Java Installazione del Software per lo Sviluppo di Applicazioni Java Ing. Luca Ferrari ferrari.luca@unimore.it Tel. 0592056142 Installazione del Software per lo Sviluppo di Applicazioni Java 1 Il Compilatore

Dettagli

Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN PROGRAMMATORE JAVA PARTECIPAZIONE GRATUITA

Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN PROGRAMMATORE JAVA PARTECIPAZIONE GRATUITA Oggetto: MASTER DI ALTA FORMAZIONE PROFESSIONALE IN PROGRAMMATORE JAVA PARTECIPAZIONE GRATUITA Salerno Formazione, società operante nel settore della didattica, della formazione professionale e certificata

Dettagli

PROGETTO LAUREE SCIENTIFICHE

PROGETTO LAUREE SCIENTIFICHE 1 PROGETTO LAUREE SCIENTIFICHE Write once, write everywhere è il motto dei progettisti del linguaggio java. Infatti questo linguaggio è il risultato dell esigenza di programmare per quello che si può chiamare

Dettagli

Apache e la Sicurezza

Apache e la Sicurezza Apache e la Sicurezza Introduzione Purtroppo il web server rappresenta sempre un punto di debolezza in una rete, attraverso di esso spesso si possono effettuare delle vere e proprie intrusioni sul sistema.

Dettagli

La prima applicazione Java con NetBeans IDE. Dott. Ing. M. Banci, PhD

La prima applicazione Java con NetBeans IDE. Dott. Ing. M. Banci, PhD La prima applicazione Java con NetBeans IDE Dott. Ing. M. Banci, PhD Creare la prima applicazione 1. Creare un progetto: Quando si crea un progetto IDE occorre creare un ambiente nel quale costruire e

Dettagli

Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web

Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web Corso di Informatica Modulo T3 B1 Programmazione web 1 Prerequisiti Architettura client/server Elementi del linguaggio HTML web server SQL server Concetti generali sulle basi di dati 2 1 Introduzione Lo

Dettagli

Linguaggi 2 e laboratorio

Linguaggi 2 e laboratorio Linguaggi 2 e laboratorio Docente: Leonardo Badia Contatti: leonardo.badia@gmail.com Pagina web del corso: www.unife.it/scienze/informatica/ insegnamenti/linguaggi-2-laboratorio Argomenti del corso: Java

Dettagli

Il server Web libero per eccellenza: APACHE. Marco Paviotti & Matteo Cicuttin

Il server Web libero per eccellenza: APACHE. Marco Paviotti & Matteo Cicuttin Il server Web libero per eccellenza: APACHE Marco Paviotti & Matteo Cicuttin Cos è? Un web server è un programma che si occupa di fornire, su richiesta del browser una pagina web (spesso scritta in HTML).

Dettagli

CONFIGURAZIONE XAMPP + SSL (HTTPS)

CONFIGURAZIONE XAMPP + SSL (HTTPS) CONFIGURAZIONE XAMPP + SSL (HTTPS) a cura di Anna Marchese Questa guida consente di configurare Xampp per Windows 7, con il protocollo https (ovvero connessione sicura o protetta). Io ho installato Xampp

Dettagli

Architetture per la comunicazione nel Web

Architetture per la comunicazione nel Web 1 Architetture per la comunicazione nel Web 1.1 Principi di base Su Web, le comunicazioni si caratterizzano per un paradigma di funzionamento dell interazione noto con il nome di client-server. A ciò si

Dettagli

Come funziona internet

Come funziona internet Come funziona internet Architettura client server URL/URI Richiesta (Request) Risposta (Response) Pagina url e uri Uno Uniform Resource Identifier (URI, acronimo più generico rispetto ad "URL") è una stringa

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica Reti e Sicurezza Informatica

Corso di Laurea in Informatica Reti e Sicurezza Informatica Corso di Laurea in Informatica Reti e Sicurezza Informatica Esercitazione 6 Autenticazione in Tomcat per lo sviluppo di Web Service. In questo documento si presentano i meccanismi fondamentali che consentono

Dettagli

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server

Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server Corso di Web programming Modulo T3 A2 - Web server 1 Prerequisiti Pagine statiche e dinamiche Pagine HTML Server e client Cenni ai database e all SQL 2 1 Introduzione In questa Unità si illustra il concetto

Dettagli

Assignment (1) - Varie

Assignment (1) - Varie Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Vulnerabilità di applicazioni Web (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Assignment (1) - Varie Al link http://www.dti.unimi.it/braghin/ elementi/lab/lista_consegnati.pdf

Dettagli

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Vulnerabilità di applicazioni Web (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it!

Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Vulnerabilità di applicazioni Web (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Elementi di Sicurezza e Privatezza Laboratorio 6 - Vulnerabilità di applicazioni Web (1) Chiara Braghin chiara.braghin@unimi.it! Assignment (1) - Varie Al link http://www.dti.unimi.it/braghin/ elementi/lab/lista_consegnati.pdf

Dettagli

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET)

Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Tratte da (18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET) Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso

Dettagli

19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER 19. LA PROGRAMMAZIONE LATO SERVER Introduciamo uno pseudocodice lato server che chiameremo Pserv che utilizzeremo come al solito per introdurre le problematiche da affrontare, indipendentemente dagli specifici

Dettagli

sito web sito Internet

sito web sito Internet Siti Web Cos è un sito web Un sito web o sito Internet è un insieme di pagine web correlate, ovvero una struttura ipertestuale di documenti che risiede, tramite hosting, su un web server e accessibile

Dettagli

Installazione & Configurazione Php e MySQL su Mac Os X. Php

Installazione & Configurazione Php e MySQL su Mac Os X. Php Installazione & Configurazione Php e MySQL su Mac Os X Php PHP è un linguaggio di scripting interpretato, con licenza Open Source, originariamente concepito per la realizzazione di pagine web dinamiche.

Dettagli

Note pratiche sullo sviluppo di servlet (I)

Note pratiche sullo sviluppo di servlet (I) Note pratiche sullo sviluppo di servlet (I) Nel caso in cui sulla macchina locale (PC in laboratorio/pc a casa/portatile) ci sia a disposizione un ambiente Java (con compilatore) e un editor/ambiente di

Dettagli

Introduzione alla programmazione in Java

Introduzione alla programmazione in Java Introduzione alla programmazione in Java 1 Programmare ad oggetti La programmazione come attività di creazione di modelli. I concetti di classe, oggetto e scambio di messaggi. Un primo esempio di programma

Dettagli

Architetture Web I Server Web e gli Standard della Comunicazione

Architetture Web I Server Web e gli Standard della Comunicazione Architetture Web I Server Web e gli Standard della Comunicazione Alessandro Martinelli alessandro.martinelli@unipv.it 27 Marzo 2012 Architetture Architetture Web Protocolli di Comunicazione Il Client Side

Dettagli

RSYNC e la sincronizzazione dei dati

RSYNC e la sincronizzazione dei dati RSYNC e la sincronizzazione dei dati Introduzione Questo breve documento intende spiegare come effettuare la sincronizzazione dei dati tra due sistemi, supponendo un sistema in produzione (master) ed uno

Dettagli

Installazione del JDK 6

Installazione del JDK 6 Sommario Installazione del JDK 6 Anton Soppelsa Dipartimento di Ingegneria Elettrica http://www.die.unipd.it 15 Ottobre 2007 Sommario Sommario 1 Editor di testo Perché serve un editor di testo Editor per

Dettagli

XAMPP (a cura di Michele Acierno a.a. 2012/2013)

XAMPP (a cura di Michele Acierno a.a. 2012/2013) XAMPP (a cura di Michele Acierno a.a. 2012/2013) Sommario 1. Introduzione 2.Installazione Xampp 3.Avviare Xampp 4.Configurazione Xampp 4.1 DocumentRoot e standard Directory 4.2 Forbidden Access e accesso

Dettagli

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER

DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER DATABASE IN RETE E PROGRAMMAZIONE LATO SERVER L architettura CLIENT SERVER è l architettura standard dei sistemi di rete, dove i computer detti SERVER forniscono servizi, e computer detti CLIENT, richiedono

Dettagli

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte)

CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) Corso ForTIC C2 LEZIONE n. 10 CONFIGURAZIONE DEI SERVIZI (seconda parte) WEB SERVER PROXY FIREWALL Strumenti di controllo della rete I contenuti di questo documento, salvo diversa indicazione, sono rilasciati

Dettagli

Reti e Sicurezza Informatica Esercitazione 1

Reti e Sicurezza Informatica Esercitazione 1 Corso di Laurea in Informatica Reti e Sicurezza Informatica Esercitazione 1 Prof.Mario Cannataro Ing. Giuseppe Pirrò Sommario Introduzione alla sicurezza I firewall (Windows e Linux) Introduzione ai Web

Dettagli

Database & WWW. Basi di dati Architetture e linee di evoluzione P. Atzeni, S. Ceri, P. Fraternali, S. Paraboschi, R. Torlone

Database & WWW. Basi di dati Architetture e linee di evoluzione P. Atzeni, S. Ceri, P. Fraternali, S. Paraboschi, R. Torlone Database & WWW Capitolo 4 Basi di dati Architetture e linee di evoluzione P. Atzeni, S. Ceri, P. Fraternali, S. Paraboschi, R. Torlone 1 Sommario Protocollo HTTP CGI Java Servlet Server-side scripting

Dettagli

Componenti Web: client-side e server-side

Componenti Web: client-side e server-side Componenti Web: client-side e server-side side Attività di applicazioni web Applicazioni web: un insieme di componenti che interagiscono attraverso una rete (geografica) Sono applicazioni distribuite logicamente

Dettagli

Programmazione Java Avanzata

Programmazione Java Avanzata Programmazione Java Avanzata Introduzione a Servlet e Struts 2 Ing. Giuseppe D'Aquì 1 Testi Consigliati Java Enterprise in a nutshell, 3 rd edition (O'Reilly) Struts 2 in Action Brown, Davis, Stanlick

Dettagli

Framework di Middleware. per Architetture Enterprise

Framework di Middleware. per Architetture Enterprise Framework di Middleware per Architetture Enterprise Corso di Ingegneria del Software A.A.2011-2012 Un po di storia 1998: Sun Microsystem comprende l importanza del World Wide Web come possibile interfaccia

Dettagli

Scritto da Administrator Martedì 21 Ottobre 2008 08:47 - Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Ottobre 2011 09:56

Scritto da Administrator Martedì 21 Ottobre 2008 08:47 - Ultimo aggiornamento Lunedì 03 Ottobre 2011 09:56 Sommario - Introduzione - Impostare dei virtual host basati sul nome - Impostazione di un virtual host come sito predefinito - Impostazione di virtual host basati su indirizzo ip - Impostazione di sito

Dettagli

Corso di Informatica Modulo T3 B2 - Database in rete

Corso di Informatica Modulo T3 B2 - Database in rete Corso di Informatica Modulo T3 B2 - Database in rete 1 Prerequisiti Programmazione web Applicazione web Modello OSI Architettura client/server Conoscenze generali sui database Tecnologia ADO in Visual

Dettagli

JavaServer Pages: Introduzione

JavaServer Pages: Introduzione JavaServer Pages: Introduzione Gianluca Moro gianluca.moro@unibo.it Dipartimento di Elettronica, Informatica e Sistemistica Università di Bologna Sistemi reali in JSP!! ofoto.com: stampa e gestisce foto

Dettagli

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50

Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE. JCreator LE 4.50 Guida all uso dell ambiente di sviluppo 1 integrato o IDE JCreator LE 4.50 Inizializzazione: creazione del nuovo progetto e del file sorgente in ambiente JCreator Al lancio del programma si apre la finestra

Dettagli

Installare e configurare Apache, PHP, MySQL e PHPMyAdmin su OS X Lion 10.7

Installare e configurare Apache, PHP, MySQL e PHPMyAdmin su OS X Lion 10.7 Installare e configurare Apache, PHP, MySQL e PHPMyAdmin su OS X Lion 10.7 Luigi Maggio Personal web portforlio: www.luigimaggio.altervista.org Indirizzo e- mail: luis_may86@libero.it Installare e configurare

Dettagli

Fondamenti di Informatica 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011

Fondamenti di Informatica 1. Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011 Fondamenti di Informatica 1 Prof. B.Buttarazzi A.A. 2010/2011 Sommario Installazione SOFTWARE JDK ECLIPSE 03/03/2011 2 ALGORITMI E PROGRAMMI PROBLEMA ALGORITMO PROGRAMMA metodo risolutivo linguaggio di

Dettagli

PHP e Java ovvero come poter sfruttare entrambi i linguaggi e vivere felici... forse

PHP e Java ovvero come poter sfruttare entrambi i linguaggi e vivere felici... forse PHP e Java ovvero come poter sfruttare entrambi i linguaggi e vivere felici... forse Relatore: Matteo Baccan matteo@baccan.it Data: Roma 24/1/2009 Target: Programmatori PHP, Java e semplici curiosi Difficoltà:

Dettagli

Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android

Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android Corso Android Corso Online Sviluppo su Cellulari con Android Accademia Futuro info@accademiafuturo.it Programma Generale del Corso di Sviluppo su Cellulari con Android Programma Base Modulo Uno - Programmazione

Dettagli

DBMS e Linguaggi di programmazione nell'era di Internet

DBMS e Linguaggi di programmazione nell'era di Internet DBMS e Linguaggi di programmazione nell'era di Internet Crippa Francesco fcrippa@tiscalinet.it Crippa Francesco (GPL) 1 Programma del corso DBMS nati per il WEB: MySQL Postgres Il cuore del WWW, il web

Dettagli

Sommario. Introduzione Architettura Client-Server. Server Web Browser Web. Architettura a Due Livelli Architettura a Tre Livelli

Sommario. Introduzione Architettura Client-Server. Server Web Browser Web. Architettura a Due Livelli Architettura a Tre Livelli Sommario Introduzione Architettura Client-Server Architettura a Due Livelli Architettura a Tre Livelli Server Web Browser Web Introduzione La storia inizia nel 1989 Tim Berners-Lee al CERN, progetto WWW

Dettagli

Argomenti Percorso 7 Apache HTTP

Argomenti Percorso 7 Apache HTTP Apache httpd Directory importanti File di configurazione Permessi d accesso Virtual Host Moduli ed estensioni SSL e https PHP Argomenti Percorso 7 Apache HTTP 2 httpd.apache.org Percorso 7 Apache HTTP

Dettagli

18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET

18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET 18. TECNICHE DI ACCESSO AI DATABASE IN AMBIENTE INTERNET Ipotesi di partenza: concetti di base del networking Le ipotesi di partenza indispensabili per poter parlare di tecniche di accesso ai database

Dettagli

Laboratorio di Progettazione Web

Laboratorio di Progettazione Web Il Server web Laboratorio di Progettazione Web AA 2009/2010 Chiara Renso ISTI- CNR - c.renso@isti.cnr.it E un programma sempre attivo che ascolta su una porta le richieste HTTP. All arrivo di una richiesta

Dettagli

APPENDICE A Servlet e Java Server Page

APPENDICE A Servlet e Java Server Page APPENDICE A Servlet e Java Server Page A.1 Cosa è una Servlet e come funziona Una servlet è un particolare tipo di applicazione Java, in grado di essere eseguita all'interno di un web server e di estenderne

Dettagli