CONDIZIONI GENERALI ASSISTENZA VOLOTEA. Le garanzie sottoscritte saranno disciplinate dalle Condizioni Generali e Particolari.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CONDIZIONI GENERALI 8803000252800 - ASSISTENZA VOLOTEA. Le garanzie sottoscritte saranno disciplinate dalle Condizioni Generali e Particolari."

Transcript

1 CONDIZIONI GENERALI ASSISTENZA VOLOTEA Le garanzie sottoscritte saranno disciplinate dalle Condizioni Generali e Particolari. I. DEFINIZIONI, DURATA ED ESTENSIONE TERITORIALE DELL ASSICURAZIONE Agli effetti di queste Garanzie si intende per: ASSICURATORE.- AXA ASSISTANCE, denominazione commerciale di INTER PARTNER ASSISTANCE S.A., SUCCURSALE IN SPAGNA, con Numero di Identificazione Fiscale W E, con sede a Barcellona, calle Tarragona, 161 C.A.P , con numero di iscrizione E0196, che assume la copertura dei rischi di questo contratto e garantisce le prestazioni dello stesso, in conformità alle condizioni della polizza. CONTRAENTE L ASSICURAZIONE.- VOLOTEA in ripresentazione degli titolare degli biglietti aeri emessi o gestiti da parte dell'emittente dalla stessa. PERSONE ASSICURATE.- Persone titolari di un biglietti o dal contraente dell'assicurazione, per voli di linea, riportata da quelle contenute nei certificati che hanno contratto l'opzione di assistenza nella assicurazione di viaggio. FAMILIARI.- Verrà considerato familiare dell assicurato il suo coniuge, partner di fatto o persona che conviva more uxorio con lui o con un suo familiare fino al secondo grado. BAGAGLIO.- Tutti gli oggetti di uso personale che l assicurato porti con se durante il viaggio, così come quelli forniti dal vettore utilizzato per il viaggio. OGGETTI DI VALORE.- Per oggetti di valore si intendono gioielli, orologi, oggetti di metalli nobili, pelli, quadri, oggetti d arte, argento e oreficeria in metalli preziosi, oggetti unici. DURATA DELL ASSICURAZIONE.- Il periodo di tempo specificato nei Certificati. PREMIO.- È l importo che paga l Assicurato per la contrattazione di una polizza o certificato di assicurazione. A detto premio si applicano, ai sensi della normativa, le corrispondenti imposte e tasse che siano legalmente applicabili. ESTENSIONE TERRITORIALE.- Le garanzie di questa assicurazione coprono Tutto il Mondo, l Europa e i Paesi del bacino del Mediterraneo o il Suo paese di residenza abituale, a seconda della destinazione contrattata dal Contraente l Assicurazione. Si considereranno paesi del bacino del Mediterraneo: Algeria, Cipro, Egitto, Israele, Giordania, Libano, Libia, Marocco, Palestina, Siria, Tunisi e Turchia. SINISTRO.- Qualsiasi fatto che sia suscettibile di essere garantito dalla presente assicurazione. S intende che costituisce un solo e unico sinistro l evento o serie di eventi dannosi riconducibili ad una stessa causa originaria, indipendentemente dal numero di reclamanti o di reclami formulati. FURTO.- Per furto si intende unicamente la sottrazione commessa con l uso di violenza o con intimidazione sulle persone o con forza sulle cose. MALATTIA GRAVE.- Si intende un alterazione della salute constatata da un medico professionista che implichi il ricovero ospedaliero o che comporti un rischio di morte dell Assicurato o di qualche membro dell'unità familiare, o che renda medicalmente impossibile l inizio del viaggio alla data prevista, quando il malato sia l Assicurato. FRANCHIGIA.- La somma pattuita nel contratto che, in caso di sinistro, l assicurato assume essendo a carico della compagnia assicuratrice la somma che superi l importo della franchigia fino a coprire l importo assicurato. MALATTIA PREESISTENTE.- Si considererà malattia preesistente qualsiasi patologia la cui sintomatologia sia iniziata prima della contrattazione dell assicurazione da parte del viaggiatore, pur non essendo stata ottenuta una diagnosi definitiva. LOCALE.- I viaggi assicurati che abbiano origine e destinazione all interno dello stesso paese. CONTINENTALE.- I viaggi assicurati che abbiano origine e destinazione all interno dello stesso continente geografico (Europa). Si considereranno Continentali anche i viaggi che, avendo come origine un paese europeo, abbiano come destinazione uno dei paesi del bacino del Mediterraneo: Algeria, Cipro, Egitto, Israele, Giordania, Libano, Libia, Marocco, Palestina, Siria, Tunisi e Turchia. II GARANZIE COPERTE 1.1. Trasporto o rimpatrio sanitario di feriti e malati Qualora l Assicurato sia vittima di malattia o infortunio, l Assicuratore si farà carico: a) Delle spese relative al trasferimento in ambulanza fino all istituto di cura o centro ospedaliero più vicino. b) Del controllo previo effettuato dalla propria Equipe Medica dell Assicuratore per determinare, in contatto con il medico curante l Assicurato ferito o malato, quali misure adottare per garantire il miglior trattamento e quale sia il mezzo più idoneo per il suo trasferimento fino al centro ospedaliero più adeguato o fino al suo domicilio. c) Delle spese per il trasferimento originate dal pronto soccorso del ferito o del malato tramite il mezzo di trasporto più idoneo fino al centro ospedaliero prescritto, e autorizzato dall Assicuratore, o fino al suo domicilio abituale. In caso di ricovero in un centro ospedaliero non ubicato nelle vicinanze del suo domicilio, l Assicuratore si farà carico, al momento della dimissione, delle spese relative al susseguente trasferimento fino al suo domicilio abituale. Il mezzo di trasporto utilizzato in Europa e paesi del bacino del Mediterraneo, quando l urgenza e la gravità del caso lo richiedano, sarà l aereo sanitario speciale. In qualsiasi altro luogo, si realizzerà utilizzando un aereo di linea regolare. Pagina 1 di 7

2 1.2. Spese mediche, chirurgiche, farmaceutiche e di ospedalizzazione L Assicuratore si farà carico delle spese per fatti riconducibili a infortunio o malattia sopravvenuta all assicurato fino al limite di: - Ambito Locale: con una franchigia di Ambito Europa: con una franchigia di 150 a) Delle spese o gli onorari medici e chirurgici, a partire dall importo della franchigia stipulata nella polizza. b) Delle spese farmaceutiche necessarie, per prescrizione medica, per il trattamento delle patologie coperte da questa polizza. c) Delle spese di ricovero Spese odontoiatriche di emergenza all estero Se, come conseguenza dell apparizione di problemi odontoiatrici acuti, intendendosi come tali infezioni, dolori o traumi, l Assicurato necessita di un intervento urgente, l Assicuratore si farà carico delle spese inerenti al menzionato trattamento fino al limite di Trasporto o rimpatrio degli Assicurati a) Quando uno o più Assicurati siano stati trasferiti o rimpatriati per malattia o infortunio, come da articolo 1.1, l Assicuratore si farà carico del loro trasporto per il rientro al loro luogo di residenza abituale o fino al luogo in cui sia ricoverato l Assicurato trasferito o rimpatriato e il loro posteriore trasferimento al loro proprio domicilio. L assicuratore si surroga nei diritti degli assicurati per i biglietti di ritorno inizialmente previsti. b) Qualora gli assicurati di cui al precedente punto a) fossero minori di 15 anni o disabili, e in mancanza di un parente o persona di fiducia che possa accompagnarli in viaggio, l Assicuratore metterà a loro disposizione una persona che li accompagni nel viaggio fino al luogo del loro domicilio o fino al luogo dove si trovi ricoverato l Assicurato. c) Nel caso in cui l Assicurato, una volta ristabilito (sotto la supervisione dell equipe medica che lo abbia curato e in accordo con l equipe medica dell assicuratore), sia in grado di reintegrarsi nel programma di viaggio, l Assicuratore si farà carico delle spese che detta reintegrazione comporti per lui stesso e per gli accompagnanti coperti dalla presente garanzia Trasporto o rimpatrio di deceduti a) L Assicuratore si farà carico di tutte le formalità necessarie sul luogo del decesso dell Assicurato, nonché del suo trasporto o rimpatrio fino al luogo di sepoltura nel suo paese di residenza abituale. b) L Assicuratore si farà carico del trasporto dei familiari assicurati fino al luogo di sepoltura. Del pari, l assicuratore si surroga nei diritti degli assicurati per i biglietti di ritorno inizialmente previsti. c) Qualora gli accompagnanti fossero minori di 15 anni o disabili, e in mancanza di un parente o persona di fiducia che possa accompagnarli in viaggio, l Assicuratore metterà a loro disposizione una persona che li accompagni nel viaggio fino al luogo della sepoltura Biglietto di andata e ritorno per un familiare Qualora l Assicurato sia ricoverato e si preveda un ricovero ospedaliero per un periodo superiore a cinque giorni, l Assicuratore metterà a disposizione di un familiare o di una persona designata dall assicurato un biglietto aereo di andata e ritorno in modo che questi possa venire ad accompagnarlo. Nel caso in cui detto ricovero ospedaliero si produca a più di 100 Km. dal domicilio abituale dell assicurato, l Assicuratore si farà carico delle spese di soggiorno del familiare in un hotel, dietro presentazione delle relative pezze giustificative, fino ad una somma massima giornaliera di Euro 75 e per un periodo di non oltre 10 giorni. Nel caso in cui il suddetto familiare o persona designata si trovasse già sul luogo del ricovero ospedaliero dell assicurato, per il fatto di essere incluso nella presente polizza e in virtù della garanzia 1.4 si copriranno le spese di soggiorno e il ritorno, come stabilito nella presente garanzia Spese di prolungamento di soggiorno in un hotel Nel caso in cui sia applicabile la garanzia 1.2 sul pagamento delle spese mediche, l Assicuratore si farà carico delle spese di prolungamento del soggiorno in un hotel, dopo il ricovero ospedaliero e in base a prescrizione medica, fino ad una somma massima giornaliera di Euro 75 e per un periodo massimo di 10 giorni per Assicurato Rientro anticipato causa decesso o ricovero di un familiare Qualora nel corso del viaggio decedesse o fosse ricoverato per un periodo minimo di cinque notti nel suo paese di residenza abituale un familiare dell assicurato (in base alla definizione di familiare menzionata sopra) e nel caso in cui il mezzo di trasporto utilizzato per il suo viaggio o il biglietto contrattato per il suo rientro non gli permettesse di anticiparlo o fossero previsti dei supplementi o penalità per questa eventualità, l Assicuratore si farà carico del biglietto di andata fino al luogo di sepoltura o ricovero ospedaliero del familiare nel paese di residenza abituale dell assicurato. Pagina 2 di 7

3 1.9. Invio di messaggi urgenti L assicuratore provvederà ad inviare i messaggi urgenti, come da richiesta dagli Assicurati, a seguito degli eventi coperti dalle presenti garanzie Ricerca e trasporto del bagaglio e degli effetti personali Nel caso di perdita del bagaglio e degli effetti personali registrati e quindi presi in consegna dal vettore, l Assicuratore presterà consulenza all Assicurato per la corrispondente denuncia. Qualora detti oggetti fossero recuperati, l Assicuratore organizzerà la spedizione fino al luogo nel quale si trovi l Assicurato in viaggio o fino al suo domicilio Furto e danni materiali al bagaglio È garantito il rimborso per danni e perdita del bagaglio o degli effetti personali dell Assicurato in caso di furto, perdita totale o parziale causata dal vettore o danni a seguito di incendio o aggressione manifestatisi nel corso del viaggio, fino ad una corresponsione massima di euro 300 (per singolo collo). Sono esclusi il furto o il semplice smarrimento di cui sia responsabile l Assicurato stesso, nonché denaro e documenti e oggetti di valore. Le macchine ed il materiale fotografico, radiofonico, per la registrazione del suono o dell immagine, telefonia, dispositivi elettronici nonché i relativi accessori, sono compresi fino al 50% della somma assicurata sull intero bagaglio. Da detto rimborso verrà inoltre dedotto il normale logoramento dovuto all uso. Per rendere effettiva la prestazione sarà necessaria la presentazione previa dei seguenti documenti: Dichiarazione degli oggetti smarriti specificandone il valore e l anno di acquisto. Denuncia alle autorità competenti nelle date del viaggio e nel luogo dei fatti. Fattura originale degli oggetti persi. In caso di sinistri provocati dal vettore, sarà necessario apportare copia originale del rapporto di irregolarità bagaglio (P.I.R.) e un documento giustificativo del mancato recupero del bagaglio trascorsi 30 giorni dalla perdita dello stesso. Se l assicurato è già stato indennizzato dal vettore per la totalità del furto o per i danni subiti dal suo bagaglio, non gli spetta nessun rimborso da parte dell Assicuratore Ritardo nella consegna del bagaglio Garanzia valida solo nel caso in cui si viaggi con compagnie affiliate alla IATA. L Assicuratore rimborserà all Assicurato fino a un limite massimo di Euro 100, a titolo di spese realizzate per l acquisto urgente di indumenti e articoli di prima necessità, quando esista un ritardo nella consegna del suo bagaglio registrato all'arrivo al suo punto di destinazione superiore a 24 ore, tra l'ora di consegna prevista e quella reale. Resta escluso come punto di destinazione quello corrispondente al rientro al punto di origine del viaggio. L Assicurato dovrà presentare fotocopia del biglietto aereo, il certificato di "Irregolarità nella consegna del bagaglio rilasciato dal vettore, nonché le fatture corrispondenti all acquisto degli oggetti per uso personale e di prima necessità Annullamento viaggio L assicuratore rimborserà le spese relative all annullamento del viaggio nelle quali incorra l'assicurato e che gli vengano fatturate, a condizione che il viaggio venga annullato in un momento precedente al suo inizio. Verrà rimborsato unicamente l importo che consti nella prenotazione come "Prezzo Tariffa" DEL VOLO, non essendo rimborsabile dall assicuratore nessun altro supplemento opzionale o maggiorazione per servizi contrattati attraverso VOLOTEA, o altri fornitori, fino ad un massimo di Euro Le cause garantite da AXA ASSISTANCE che daranno diritto al rimborso spese sono quelle qui indicate, purché interessino direttamente l Assicurato: 1. Decesso, ricovero ospedaliero, infortunio grave o malattia grave dell Assicurato che implichi ricovero ospedaliero minimo di 24 ore. 2. Infortunio grave o malattia grave dei familiari (in base a definizione degli stessi) dell Assicurato che implichi ricovero ospedaliero minimo di 24 ore entro i 3 giorni precedenti la partenza del volo. L Assicurato dovrà informare del sinistro il prima possibile in modo tale che l Assicuratore, quando lo consideri necessario ed opportuno, possa mandare un perito medico indipendente ed esterno allo stesso Assicuratore, allo scopo di valutare la copertura del caso in modo obiettivo ed imparziale. 3. Decesso di un familiare fino al terzo grado di parentela, entro i 7 giorni precedenti l inizio del viaggio. 4. Pregiudizi gravi che riguardino la residenza (principale o secondaria) o locale professionale del quale l Assicurato sia l usufruttuario diretto o nel quale eserciti una professione liberale, accaduti nelle due settimane precedenti l inizio del viaggio e posteriormente alla data di sottoscrizione del contratto di assicurazione. 5. Licenziamento dell Assicurato dal posto di lavoro, non alla conclusione di un contratto di lavoro, a condizione che non sia imputabile all Assicurato. Saranno esclusi i casi in cui l'assicurato sia citato come imputato in processi iniziati prima della stipula del viaggio e dell'assicurazione. 6. Citazione dell Assicurato in qualità di parte o testimone di un Tribunale o di membro di un giurato. 7. Inserimento dell'assicurato in un nuovo posto di lavoro in una diversa impresa, con contratto di lavoro con una durata minima di tre mesi, a condizione che il nuovo inserimento avvenga posteriormente alla contrattazione del viaggio e quindi alla stipulazione dell assicurazione. 8. Consegna di un figlio in adozione. 9. Per trapianto di un organo dell Assicurato o di uno qualsiasi dei suoi familiari innanzi descritti. 10. Convocazione come membro di un seggio elettorale che implichi presenta obbligatoria durante le date del viaggio. Pagina 3 di 7

4 11. Presentazione ad esami di concorsi ufficiali indetti da un organismo pubblico e pubblicati posteriormente alla sottoscrizione dell assicurazione e che coincida con la data del viaggio. 12. Trasferimento geografico del posto di lavoro superiore a tre mesi e che implichi un cambio di domicilio dell assicurato durante le date previste di viaggio e trattandosi di un lavoro dipendente. Il trasferimento deve essere stato notificato all Assicurato posteriormente alla sottoscrizione dell assicurazione. 13. Detenzione dell Assicurato da parte dell'autorità di Polizia posteriore alla sottoscrizione dell assicurazione, che coincida con le date del viaggio. 14. Presentazione di una rettifica della denuncia dei redditi che preveda la liquidazione di un importo superiore a Euro 600, richiesta dal Ministero delle Finanze, la cui presentazione coincida con le date del viaggio e in occasione della quale sia necessaria la presenza dell assicurato. 15. Complicanze gravi della gravidanza o aborto spontaneo che per prescrizione medica impediscano la realizzazione del viaggio. Dette complicanze devono essere posteriori alla sottoscrizione del viaggio. Si escludono il parto e le complicanze della gravidanza a partire dal 7º mese di gestazione (28 settimane). 16. Concessione di borse di studio ufficiali, pubblicate attraverso un organismo pubblico posteriormente all iscrizione del viaggio e che coincida con le date dello stesso. 17. Quarantena medica decretata dalle autorità sanitarie competenti posteriormente all iscrizione del viaggio che impedisca la realizzazione dello stesso. 18. Dirottamento di mezzo di trasporto aereo, terrestre e navale a causa del quale l'assicurato sia impossibilitato ad iniziare il viaggio. 19. Citazione giudiziaria per pratiche di divorzio che si produca posteriormente alla sottoscrizione del viaggio e che coincida con la data dello stesso. 20. Convocazione per la presentazione e firma di documenti ufficiali da parte dell Autorità Competente, ricevuta posteriormente alla sottoscrizione del viaggio e che implichi la comparizione obbligatoria durante le date dello stesso. 21. La convocazione dell Assicurato in un Centro Ospedaliero per un intervento chirurgico programmato (lista d attesa presso la Sanità Pubblica), venendo ricevuta detta notificazione posteriormente alla sottoscrizione dell assicurazione e impedendo la realizzazione del viaggio. 22. Dichiarazione ufficiale di catastrofe nel luogo dove l Assicurato è domiciliato o nel luogo previsto come destinazione del viaggio. 23. Qualsiasi malattia di bambini sotto i 2 anni che siano assicurati da questa polizza. 24. Furto della documentazione o del bagaglio che renda impossibile iniziare il viaggio. 25. Dichiarazione giudiziale di procedura concorsuale dell azienda nella quale lavora o della quale sia proprietario. 26. Presentazione di un Programma di Riduzione del Personale che riguardi direttamente l Assicurato e sia posteriore alla data di sottoscrizione dell assicurazione. 27. Avaria nelle dodici ore precedenti la partenza del viaggio del mezzo di trasporto di proprietà che impedisca all assicurato l inizio del suo viaggio. 28. Annullamento del viaggio causato da un viaggio simile che l assicurato abbia vinto in un sorteggio pubblico e davanti a notaio. 29. Il diniego del visto per ragioni ingiustificate. 30. Proroga del contratto di lavoro. Non sono oggetto di copertura i contratti d opera. In ogni caso, l equipe medica dell Assicuratore verificherà che la portata e/o la gravità della malattia o dell infortunio sia causa sufficiente per l annullamento del viaggio, essendo controindicato l inizio del viaggio, così come le date di inizio della causa dell annullamento. Si deve stipulare questa garanzia il giorno della conferma della prenotazione. 5.1 Responsabilità Civile Privata L ASSICURATORE si fa carico, con un massimale di Euro , con franchigia di Euro 90, degli indennizzi pecuniari che, ai sensi degli articoli 1902 e seguenti fino al 1910 del Codice Civile, o simili disposizioni previste dalle legislazioni straniere, fosse obbligato a corrispondere l ASSICURATO, nella sua qualità di privato, in quanto civilmente responsabile di danni fisici o materiali, causati involontariamente durante il viaggio a terzi, per danni personali, ad animali o a cose. Non sono considerati come terzi il CONTRAENTE L ASSICURAZIONE, il resto degli Assicurati da questa polizza, i loro coniugi, partner di fatto iscritti come tali nel Registro Ufficiale, locale, regionale o nazionale, ascendenti e discendenti o qualsiasi altro familiare che conviva con uno qualsiasi dei due, così come i loro soci, dipendenti e qualsiasi altra persona che di fatto o di diritto dipenda dal CONTRAENTE L ASSICURAZIONE o dall Assicurato, mentre agisca nell ambito di detta dipendenza. In questo limite vengono inclusi il pagamento degli oneri e spese giudiziarie, nonché la costituzione delle garanzie giudiziarie richieste all ASSICURATO. III. DELIMITAZIONI DEL CONTRATTO. ESCLUSIONI A. Esclusioni Generali Relative a tutte le Garanzie Le garanzie e le prestazioni non richieste all Assicuratore e che non siano state prestate previo il suo consenso, fatti salvi casi di forza maggiore o di impossibilità materiale dimostrati. In caso di guerra, manifestazioni e movimenti popolari, atti di terrorismo e sabotaggio, scioperi, arresti da parte di qualsiasi autorità per reati non causati da un incidente di traffico, restrizioni alla libera circolazione o qualsiasi altro Pagina 4 di 7

5 caso di forza maggiore, a meno che l Assicurato non dimostri che il sinistro non ha niente a che vedere con tali avvenimenti. I sinistri derivanti da dolo dell Assicurato, del Contraente l Assicurazione, degli aventi diritto o delle persone che viaggino con l Assicurato. La pratica delle seguenti attività sportive, anche a livello dilettantistico, e durante il periodo compreso tra la data di inizio del viaggio e di conclusione dello stesso: alpinismo, pugilato, paracadutismo, deltaplano, volo a vela, polo, rugby, tiro, yachtting, judo, bobsleigh, speleologia, attività subacquee, arti marziali, sci, e quelle praticate con veicoli a motore e quelle denominate sport d avventura e sport di rischio. Gli infortuni o avarie sopravvenute durante la pratica di competizioni sportive, ufficiali o private, nonché gli allenamenti o prove e le scommesse, durante il periodo compreso tra la data di inizio del viaggio e la finalizzazione dello stesso. Le lesioni e malattie sopraggiunte nel periodo compreso tra la data di inizio del viaggio e la finalizzazione dello stesso nell esercizio di una professione di tipo manuale o le lesioni sopraggiunte dalla partecipazione in qualità di volontario in entità senza fini di lucro. Le malattie psichiche, mentali o nervose con o senza ricovero ospedaliero. Il salvataggio di persone in mare o zone desertiche. I sinistri derivanti da irradiazioni procedenti da trasmutazione o disintegrazione nucleare o la radioattività. Gli obblighi dell Assicuratore, ai termini delle coperture della presente polizza, terminano nel momento in cui l assicurato faccia rientro al proprio domicilio abituale o venga ricoverato in un centro di cura situato ad un massimo di 25 Km. di distanza da detto domicilio. Le malattie o lesioni che si producano a conseguenza di malattie preesistenti, con rischio di aggravamento, dell assicurato, nonché complicazioni e ricadute, salvo quanto stabilito nel punto d) della garanzia 1.2. Suicidio o malattie e lesioni causate dal tentato suicidio o che l assicurato si sia procurato intenzionalmente, nonché quelle derivanti da atti criminali compiuti direttamente o indirettamente dall Assicurato. Il trattamento di malattie o stati patologici causati dall ingestione intenzionale o dal somministro di sostanze tossiche (droghe), narcotici, o dall utilizzo di medicamenti senza prescrizione medica. Le spese di qualsiasi tipo di protesi, riparazioni ed elementi dentari, occhiali e lenti a contatto. I parti e le gravidanze, eccetto complicanze non prevedibili nei primi sette mesi. Qualsiasi tipo di onorario o spesa medica o farmaceutica inferiore a 10. Nel trasporto o rimpatrio di deceduti: le spese relative alla sepoltura ed alla cerimonia funebre. Catastrofi nucleari. Sono escluse dalla presente polizza tutte le spese causate quando il viaggio oggetto dell assicurazione sia una CROCIERA MARITTIMA, salvo sia stata contrattata l assicurazione per l opzione di viaggio in crociera. B. Esclusioni Generali relative alla garanzia di annullamento viaggio. Restano escluse le cancellazioni che si producano dovute ad una delle circostanze descritte di seguito: Cancellazioni imputabili all organizzatore del viaggio, indipendentemente dalla causa. Gli effetti secondari di un infortunio che si fosse prodotto prima della firma del presente contratto. Le malattie psichiche, mentali o nervose con o senza ricovero ospedaliero. L interruzione volontaria della gravidanza, gli effetti e le complicanze derivate dalla stessa. Trattamenti estetici, corsi specializzati di trattamento, fertilizzazione in vitro. Cancellazioni provocate da convocazioni per la realizzazione di visite e controlli medici periodici. Cancellazioni provocate dal mancato invio di parte della documentazione indispensabile per il viaggio, indipendentemente dal motivo, salvo nei casi previsti da questa copertura. Ritardo nell ottenimento o mancata presentazione, indipendentemente dal motivo, dei documenti necessari per il viaggio, tali come passaporto, visti, biglietti o la carta d identità. La mancanza o l impossibilità di vaccinazione e l impossibilità per cause mediche di seguire il trattamento necessario per viaggiare a determinati paesi. Del pari restano escluse le conseguenze derivate dai seguenti sinistri o circostanze e non saranno oggetto di indennizzo, indipendentemente dal motivo che le abbia generate: Abuso di alcool (livello alcolico accertato nel sangue superiore ai livelli stipulati nell attuale normativa), uso o consumo di farmaci, medicine o narcotici che non siano stati prescritti da un medico. La commissione di un atto premeditato o di un delitto penale. Esclusioni ufficiali, sospensioni o ordini di ingresso in carcere emessi dalla polizia. Guerra civile o con forze straniere, tumulti, sommosse popolari, serrate, scioperi, tentato omicidio, atti di terrorismo o attacchi con bombe, pirateria, tormente, uragani, terremoti, cicloni, eruzioni vulcaniche o altri cataclismi, disintegrazione di nuclei atomici, esplosioni di artefatti nucleari e di effetti radioattivi. Pagina 5 di 7

6 Catastrofi nucleari. Epidemie e/o pandemie. Malattie croniche o preesistenti o degenerative dell assicurato o familiari dello stesso, in base alla definizione data nelle presenti condizioni. E qualsiasi altra circostanza non descritta nel presente punto, non esplicitamente menzionata tra le cause della natura della copertura. C. Esclusioni relative al bagaglio: Il furto o il semplice smarrimento o distrazione o mancanza di attenzione di cui sia responsabile l assicurato stesso. Perdita, furto o danno al bagaglio contenuto in un veicolo non vigilato, senza che vi siano segni di forzatura. Gli oggetti che non siano stati menzionati nella denuncia originale all autorità di polizia o al vettore pubblico. Gli oggetti dei quali non si presenti fattura originale. La perdita, furto o danno come conseguenza dell intervento da parte di Organismi Ufficiali o Autorità Legali. Gli occhiali, lenti a contatto, apparecchi acustici, apparecchi dentali, medicamenti, apparecchi ortopedici. Denaro in contanti, carte di credito, documenti di identità o documenti ufficiali e oggetti di valore. Normale logoramento dovuto all uso. D. Esclusioni relative alla garanzia 5 sulla Responsabilità Civile La garanzia 5.1 Responsabilità Civile Privata non comprende: In caso di guerra, manifestazioni e movimenti popolari, atti di terrorismo e sabotaggio, scioperi, arresti da parte di qualsiasi autorità per reati non causati da un incidente di traffico, restrizioni alla libera circolazione o qualsiasi altro caso di forza maggiore, a meno che l Assicurato non dimostri che il sinistro non ha niente a che vedere con tali avvenimenti. I sinistri derivanti da dolo dell Assicurato, del Contraente l Assicurazione, degli aventi diritto o delle persone che viaggino con l Assicurato. I sinistri derivanti da irradiazioni procedenti dalla trasmutazione o disintegrazione nucleare o la radioattività. Qualsiasi tipo di responsabilità imputabile all Assicurato a causa della guida di veicoli a motore, aeronavi e imbarcazioni, nonché dell uso di armi da fuoco. La Responsabilità Civile derivante da qualsiasi tipo di attività professionale, sindacale, politica o associativa. Le multe o sanzioni imposte da Tribunali o autorità di qualsiasi tipo. La responsabilità derivata dalla pratica professionale o dilettantistica delle seguenti modalità sportive: alpinismo, pugilato, paracadutismo, deltaplano, volo a vela, polo, rugby, tiro, yachtting, judo, bobsleigh, speleologia, arti marziali e quelle praticate con veicoli a motore. I danni a oggetti lasciati in custodia, per qualsiasi ragione, all Assicurato. Sono escluse dalla presente polizza tutte le spese causate quando il viaggio oggetto dell assicurazione sia una CROCIERA MARITTIMA. IV. DISPOSIZIONI AGGIUNTIVE RELATIVE A TUTTE LE GARANZIE Per la prestazione da parte dell Assicuratore dei servizi inerenti alle garanzie di cui sopra è indispensabile che l Assicurato richieda il suo intervento dal momento stesso del successo fino a un termine massimo di 7 giorni naturali a decorrere da questo, chiamando uno dei telefoni indicati nelle informazioni che riceverà una volta contrattata l assicurazione (può farlo con chiamata a carico del destinatario). Nelle comunicazioni telefoniche richiedenti la prestazione delle garanzie indicate, si deve indicare: - Nome dell Assicurato e del Contraente l Assicurazione. - Numero della polizza. - Il luogo in cui si trova. - Il recapito telefonico. - Il tipo di assistenza di cui ha bisogno. Una volta ricevuta la chiamata di emergenza, l Assicuratore attiverà immediatamente i meccanismi adeguati per poter assistere direttamente l Assicurato nel luogo dove si trova attraverso la sua Organizzazione Internazionale. L Assicuratore non è responsabile dei ritardi o inadempimenti dovuti a cause di forza maggiore o alle speciali caratteristiche amministrative o politiche di un determinato paese. In ogni caso se, per ragioni di forza maggiore o alle altre cause menzionate non fosse possibile un intervento diretto dell Assicuratore, l Assicurato sarà rimborsato al suo rientro al suo domicilio nel paese della sua residenza abituale o, in caso di necessità, non appena raggiunga un paese nel quale non sussistano le circostanze di cui sopra, per le spese nelle quali fosse incorso e che sono oggetto della garanzia, dietro presentazione delle corrispondenti pezze giustificative. Salvo per le situazioni sopra indicate, è condizione sine qua non che l Assicuratore venga avvisato immediatamente del contrattempo e che le prestazioni di carattere medico e di trasporto sanitario vengano effettuate previo accordo del medico del centro ospedaliero che si prende cura dell Assicurato con l Equipe Medica dell Assicuratore. Per quanto concerne le spese di trasporto o di rimpatrio, e nel caso in cui gli Assicurati avessero diritto al rimborso per la parte del biglietto (aereo, marittimo, ecc..) in loro possesso non utilizzata, detto rimborso dovrà spettare all Assicuratore. Gli indennizzi concordati a titolo delle garanzie sopra menzionate si renderanno effettivi indipendentemente dall esistenza di altre assicurazioni. Detti indennizzi saranno soggetti al diritto di surrogazione dell Assicuratore rispetto ai contratti che Pagina 6 di 7

7 l Assicurato possa aver stipulato per la copertura degli stessi rischi o delle prestazione della previdenza sociale o, in ultima istanza, di qualsiasi altro regime di previdenza collettiva. V. SURROGAZIONE L Assicuratore sarà surrogato nei diritti e nelle azioni dell assicurato per i fatti che abbiano motivato l intervento dell assicuratore e fino al totale dei costi dei servizi prestati. VI. GIURISDIZIONE Agli effetti del presente contratto l Assicurato e Inter Partner Assistance sono soggetti alla legislazione e alla giurisdizione spagnola, come indicato nelle Condizioni Particolari della Polizza. Il giudice competente a conoscere delle azioni derivate dal presente contratto sarà quello del domicilio dell Assicurato. VII. INFORMAZIONE SULLA PROTEZIONE DEI DATI Nel caso vengano inclusi nella presente richiesta dei dati di persone fisiche diverse dal Contraente l Assicurazione, questi dovrà informare previamente dette persone di quanto indicato nei paragrafi precedenti. Il richiedente acconsente che i dati di carattere personale che possano constare sulla presente richiesta vengano inseriti negli archivi del Broker e di INTER PARTNER ASSISTANCE. Il trattamento di detti dati ha lo scopo di facilitare la nascita e lo sviluppo dei rapporti contrattuali che vincolano il richiedente e l Ente Assicurativo. I dati personali forniti potranno essere comunicati ad altri Enti Assicurativi o organismi pubblici relazionati con il settore assicurativo, con fini statistici, di lotta antifrode o agli effetti di coassicurazione o riassicurazione del rischio. La prestazione del consenso a detto trattamento risulta imprescindibile per la formalizzazione del rapporto contrattuale al quale fa riferimento il presente documento, non essendo possibile in assenza dello stesso. Il richiedente potrà esercitare i diritti di accesso, opposizione, rettifica e cancellazione dinanzi al Broker o dinanzi all Ente Assicurativo, nei termini previsti dalla normativa sulla protezione dei dati, dirigendo le sue comunicazioni alla sede sociale degli stessi. Del pari, il richiedente autorizza INTER PARTNER ASSISTANCE al trattamento dei suoi dati per l invio di informazioni su altri prodotti assicurativi commercializzati dalla Compagnia e per la cessione degli stessi, con la stessa finalità, ad altre Società del Gruppo. Nel caso non voglia ricevere informazioni promozionali da INTER PARTNER ASSISTANCE o dalle Società del gruppo, può indicarlo spuntando la seguente casella: c. Il rifiuto dell autorizzazione al suddetto trattamento non impedirà la formalizzazione del rapporto contrattuale. Pagina 7 di 7

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

Arkema France Condizioni generali di vendita

Arkema France Condizioni generali di vendita Arkema France Condizioni generali di vendita Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Vendita (di seguito CGV ), il termine Venditore indica Arkema France, Acquirente indica la persona a cui il Venditore

Dettagli

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1

Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Sintesi dei diritti dei passeggeri che viaggiano in autobus 1 Il regolamento (CE) n. 181/2011 (in appresso il regolamento ) entra in vigore il 1 marzo 2013. Esso prevede una serie minima di diritti dei

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

L Operatore Locale di Progetto OLP

L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto OLP L Operatore Locale di Progetto CHI E? Qualcuno piu esperto del volontario, con il quale stabilisce un rapporto da apprendista a maestro, dal quale imparera, sara seguito,

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

COMPASS S.p.A. Personal Protection

COMPASS S.p.A. Personal Protection COMPASS S.p.A. Personal Protection CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA Mod. 07143 Ed. 12/2013 INFORMATIVA PRIVACY Ai sensi dell articolo 13 - Decreto Legislativo 30 Giugno 2003 n 196 in materia di protezione

Dettagli

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA

LA guida DI CHI è ALLA GUIDA la guida DI CHI è alla guida SERVIZIO CLIENTI Per tutte le tue domande risponde un solo numero Servizio Clienti Contatta lo 06 65 67 12 35 da lunedì a venerdì, dalle 8.30 alle 18.00 o manda un e-mail a

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008)

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) N O T A I N F O R M A T I V A INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE Cardif Assurance Vie

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

KEL 12 TOUR OPERATOR S.R.L.,

KEL 12 TOUR OPERATOR S.R.L., KEL 12 TOUR OPERATOR S.R.L., in collaborazione con Allianz Global Assistance, compagnia specializzata in coperture assicurative per il settore turistico, ha concordato per tutti i Partecipanti ai propri

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO

CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CAMPO DI APPLICAZIONE 1.1 Le presenti Condizioni Generali di Acquisto ("GPC") si applicano all acquisto di materiali, articoli, prodotti, componenti, software ed i relativi

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI TERMINI E CONDIZIONI GENERALI Leggere attentamente Termini e Condizioni prima di noleggiare una vettura con Atlaschoice. I Termini si applicano a qualsiasi prenotazione effettuata con Atlaschoice tramite

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO DI VENDITA DI PACCHETTI TURISTICI 1) NOZIONE DI PACCHETTO TURISTICO La nozione di pacchetto turistico è la seguente: i pacchetti turistici hanno ad oggetto i viaggi, le

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare Adozione con delibera

Dettagli

Legge 22 maggio 1978, n. 194. Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza

Legge 22 maggio 1978, n. 194. Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza Legge 22 maggio 1978, n. 194 Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza (Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Gazzetta Ufficiale del 22 maggio 1978, n. 140)

Dettagli

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969).

Nel procedimento per la sospensione dell esecuzione del provvedimento impugnato (art. 5, L. 742/1969). Il commento 1. Premessa La sospensione feriale dei termini è prevista dall art. 1, co. 1, della L. 07/10/1969, n. 742 1, il quale dispone che: Il decorso dei termini processuali relativi alle giurisdizioni

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera

Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera (Legge sulla cittadinanza, LCit) 1 141.0 del 29 settembre 1952 (Stato 1 gennaio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO

Procura della Repubblica presso il Tribunale di MILANO INFORMAZIONI GENERALI PER LA PERSONA INFORMATA SUI FATTI CITATA A COMPARIRE DAVANTI AL PUBBLICO MINISTERO Il decreto di citazione di persona informata sui fatti, per rendere sommarie informazioni testimoniali

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04.

DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04. ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI FOGGIA DISPOSIZIONI DISCIPLINARI CONTRATTUALI PERSONALE NON DIRIGENTE DEL COMPARTO REGIONI E AUTONOMIE LOCALI (estratto C.C.N.L. del 11.04.2008) TITOLO

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO DIREZIONE GENERALE DELL IMMIGRAZIONE STRANIERI E LEGGE SULLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE

REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO DIREZIONE GENERALE DELL IMMIGRAZIONE STRANIERI E LEGGE SULLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO DIREZIONE GENERALE DELL IMMIGRAZIONE STRANIERI E LEGGE SULLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE REPUBBLICA DI TURCHIA MINISTERO DELL INTERNO PUBBLICAZIONI DELLA DIREZIONE

Dettagli

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1)

Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) 1) 1.6.1.1 Legge sulla protezione dei dati personali (LPDP) (del 9 marzo 1987) IL GRAN CONSIGLIO DELLA REPUBBLICA E CANTONE TICINO visto il messaggio 2 ottobre 1985 n. 2975 del Consiglio di Stato, decreta:

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti

Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti Legge federale sul Tribunale federale dei brevetti (Legge sul Tribunale federale dei brevetti; LTFB) Avamprogetto del... L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visto l articolo 191a capoverso

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata STRALCIO DI ALTRE LEGGI IN CUI, SEMPRE INGRASSETTO, SONO EVIDENZIATI ALTRI BENEFICI VIGENTI A FAVORE DELLE VITTIME DEL TERRORISMO.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni.

AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ. Le polizze più complete per i tuoi veicoli. Condizioni di assicurazione. www.toroassicurazioni. AUTOSYSTEM PIÙ DRIVERSYSTEM PIÙ MOTOSYSTEM PIÙ Le polizze più complete per i tuoi veicoli Condizioni di assicurazione www.toroassicurazioni.it Indice Pagina AUTOSYSTEM PIÙ - DRIVERSYSTEM PIÙ - MOTOSYSTEM

Dettagli

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE)

Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) Regolamento (CEE) n. 2137/85 del Consiglio del 25 luglio 1985 Istituzione di un Gruppo Europeo di Interesse Economico (GEIE) EPC Med - GEIE Via P.pe di Villafranca 91, 90141 Palermo tel: +39(0)91.6251684

Dettagli

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria -

Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - Regolamento sulle modalità di tenuta, conservazione e rilascio delle cartelle cliniche, referti clinici ed altra documentazione sanitaria - ART. 1 - Oggetto: Il presente Regolamento disciplina i casi e

Dettagli

Art. 3. Codice disciplinare

Art. 3. Codice disciplinare Art. 3 Codice disciplinare 1. Nel rispetto del principio di gradualità e proporzionalità delle sanzioni in relazione alla gravità della mancanza, e in conformità a quanto previsto dall art. 55 del D.Lgs.n.165

Dettagli

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI

REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Allegato A alla delibera n. 129/15/CONS REGOLAMENTO IN MATERIA DI TITOLI ABILITATIVI PER L OFFERTA AL PUBBLICO DI SERVIZI POSTALI CAPO I DISPOSIZIONI GENERALI Articolo 1 Definizioni 1. Ai fini del presente

Dettagli

5 Contributo Autonoma Sistemazione

5 Contributo Autonoma Sistemazione 5 Contributo Autonoma Sistemazione CAS A valere sulle risorse finanziarie di cui all articolo 3 dell Ordinanza del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 232 del 30 marzo 2015 viene stimata

Dettagli

ESENZIONI PER CONDIZIONE ECONOMICA ED ETA

ESENZIONI PER CONDIZIONE ECONOMICA ED ETA Esenzione dalla spesa farmaceutica Tabella Riepilogativa - Modalità di compilazione della a partire dal 1 luglio 2011 ESENZIONI PER CONDIZIONE ECONOMICA ED ETA a carico Esenzione Totale e quota E03 E04

Dettagli

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS)

DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE CURE MEDICO-SANITARIE Studenti / stagiaires (DI PROVENIENZA DA UN PAESE NON CE/AELS) CANTONE TICINO DIPARTIMENTO DELLA SANITÀ E DELLA SOCIALITÀ Istituto delle assicurazioni sociali TEL: 0041 / (0)91 821 92 92 FAX: 0041 / (0)91 821 93 99 DOMANDA DI ESENZIONE DALL OBBLIGO ASSICURATIVO DELLE

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE (2001) PARTE I L ATTO INTERNAZIONALMENTE ILLECITO DI UNO STATO CAPITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1

Dettagli

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI

COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI COMUNE di VANZAGO (Provincia di Milano) REGOLAMENTO COMUNALE PER L EROGAZIONE DI CONTRIBUTI E BENEFICI ECONOMICI A PERSONE ED ENTI PUBBLICI O PRIVATI INDICE CAPO I - NORME GENERALI ART: 1 - FINALITA ART.

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA

PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA PROCURA DELLA REPUBBLICA DI TORINO TRIBUNALE DI TORINO VADEMECUM PER L APPLICAZIONE NELLA FASE DELLE INDAGINI SOSPENSIONE CON MESSA ALLA PROVA (Elaborato a seguito delle disposizioni contenute nella L.

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI

REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI REGOLAMENTO PER IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI TRENTO (Approvato con delibera del Consiglio in data 12 gennaio

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO 1. FONTI LEGISLATIVE La vendita di pacchetti turistici, che abbiano ad oggetto servizi da fornire in territorio sia nazionale che estero, è disciplinata dal D.Lgs. 23/05/2011,

Dettagli

IL RISARCIMENTO DEL DANNO

IL RISARCIMENTO DEL DANNO IL RISARCIMENTO DEL DANNO Il risarcimento del danno. Ma che cosa s intende per perdita subita e mancato guadagno? Elementi costitutivi della responsabilità civile. Valutazione equitativa. Risarcimento

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Auto Fascicolo informativo Contratto di Assicurazione per Autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE AREA LAVORO E PREVIDENZA INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE (a cura di Ernesto Murolo) Indice QUANDO SI MANIFESTA UN INFORTUNIO SUL LAVORO...5 1. Se l infortunio ha prognosi fino a 3 giorni...5

Dettagli

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi:

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: 8. RIMBORSI E INDENNITA 1. Rimborso 1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: Per mancata effettuazione del viaggio

Dettagli

Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare

Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare Liquidazione dei danni causati ai veicoli privati utilizzati nell ambito dell esercizio del mandato parlamentare 1. In generale Conformemente all articolo 4 capoverso 2 dell ordinanza dell Assemblea federale

Dettagli

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF)

8.2 Imposta sul reddito delle persone fisiche (IRPEF) I TRIBUTI 89 APPROFONDIMENTI IL CODICE TRIBUTO Ogni pagamento effettuato con i modelli F23 o F24 deve essere identificato in modo preciso, abbinando a ogni versamento un codice di tributo. Nella tabella

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

RIFORMA DELLA LEGGE PINTO. Il DL n. 83/2012, c.d. decreto Sviluppo, convertito in legge n. 134/2012,

RIFORMA DELLA LEGGE PINTO. Il DL n. 83/2012, c.d. decreto Sviluppo, convertito in legge n. 134/2012, RIFORMA DELLA LEGGE PINTO Il DL n. 83/2012, c.d. decreto Sviluppo, convertito in legge n. 134/2012, riforma la legge Pinto (L. n. 89/2001) per l indennizzo per la durata del processo. Le nuove disposizioni

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore

Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore Testo aggiornato al 29 novembre 2011 Legge 15 marzo 2010, n. 38 Gazzetta Ufficiale 19 marzo 2010, n. 65 Disposizioni per garantire l'accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore La Camera dei

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale 1. I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati, a richiesta, nei

Dettagli

NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA

NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA NUTRIAD ITALIA S.R.L. CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA INTERO CONTRATTO Le presenti Condizioni Generali di vendita ed i termini e le obbligazioni in esse contenute sono le uniche e sole obbligazioni vincolanti

Dettagli

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI SDM BROKER S.r.l. Via Arbia, 70 00199 ROMA Tel. 06.97270759 06.64521565 Fax 06.97270748 Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI Polizza infortuni IAH0006453: Garanzie prestate: Morte:

Dettagli

Al SUAP. Denominazione società/ditta

Al SUAP. Denominazione società/ditta COMUNICAZIONE SUBINGRESSO DI COMMERCIO SU AREE PUBBLICHE SU POSTEGGIO L.R. 28/2005 e s.m.i. Codice del Commercio art.74 e D.P. G.R. n. 15/R del 1 aprile 2009 Regolamento di attuazione della legge n. 28/2005

Dettagli

PARTE PRIMA. REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3

PARTE PRIMA. REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3 10134 PARTE PRIMA Leggi e regolamenti regionali REGOLAMENTO REGIONALE 10 marzo 2014, n. 3 Disposizioni concernenti l attivazione di tirocini diretti all orientamento e all inserimento nel mercato del lavoro.

Dettagli

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l.

Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. General Terms and Conditions of Condizioni Generali di Contratto per la vendita e fornitura di prodotti e servizi Lauterbach S.r.l. Articolo I: Disposizioni Generali 1. I rapporti legali tra il Fornitore

Dettagli

Dir.P.C.M. 27 gennaio 1994 Princìpi sull erogazione dei servizi pubblici

Dir.P.C.M. 27 gennaio 1994 Princìpi sull erogazione dei servizi pubblici Dir.P.C.M. 27 gennaio 1994 Princìpi sull erogazione dei servizi pubblici IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI Visto l art. 5, comma 2, lettere b), e) ed f), della legge 23 agosto 1988, n. 400; Ritenuta

Dettagli

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773.

SCIA valida anche ai fini dell art. 86 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, approvato con R.D. 18/6/1931, n. 773. Modulo di segnalazione certificata di inizio attività per la somministrazione di alimenti e bevande all' interno dei circoli privati da presentare in carta libera Spazio per apporre il timbro di protocollo

Dettagli

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA

ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA ALLA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA Società Consortile di Informatica delle Camere di Commercio Italiane per azioni di CONDUCENTE Cognome Nome 1 a EMISSIONE RINNOVO Per scadenza

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre

OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Informativa per la clientela di studio N. 131 del 05.09.2012 Ai gentili Clienti Loro sedi OGGETTO: Sospensione feriale: si riparte il 17 settembre Gentile Cliente, con la stesura del presente documento

Dettagli

TITOLO VI ALTRI USI TITOLO VI

TITOLO VI ALTRI USI TITOLO VI TITOLO VI 167 Capitolo primo PRESTAZIONI D OPERA VARIE E DI SERVIZIO (nessun uso accertato) Capitolo secondo USI MARITTIMI (nessun uso accertato) 169 Capitolo terzo USI NEI TRASPORTI TERRESTRI TRASPORTI

Dettagli

DDL 1345-S in materia di delitti ambientali. (Approvazione in Senato 4 marzo 2015)

DDL 1345-S in materia di delitti ambientali. (Approvazione in Senato 4 marzo 2015) DDL 1345-S in materia di delitti ambientali. (Approvazione in Senato 4 marzo 2015) Il testo inserisce nel codice penale un nuovo titolo, dedicato ai delitti contro l'ambiente, all'interno del quale vengono

Dettagli

DETERMINAZIONE DELLA CNFC IN MATERIA DI VIOLAZIONI

DETERMINAZIONE DELLA CNFC IN MATERIA DI VIOLAZIONI DETERMINAZIONE DELLA CNFC IN MATERIA DI VIOLAZIONI LA COMMISSIONE NAZIONALE PER LA FORMAZIONE CONTINUA VISTO il decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni e, in particolare,

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI

CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI CONDIZIONI GENERALI DI UTILIZZO DI GETYOURHERO PER GLI UTENTI GetYourHero S.L., con sede legale in Calle Aragón 264, 5-1, 08007 Barcellona, Spagna, numero di identificazione fiscale ES-B66356767, rappresentata

Dettagli

DUAL RC professionale

DUAL RC professionale P.I. LINE - tailor made DUAL RC professionale Proposta di assicurazione per la Responsabilità Civile Professionale di Commercialisti, Tributaristi, Avvocati Consulenti del Lavoro, Società di Servizi (EDP)

Dettagli

STATUTO DELLA CORTE DI GIUSTIZIA DELL UNIONE EUROPEA

STATUTO DELLA CORTE DI GIUSTIZIA DELL UNIONE EUROPEA VERSIONE CONSOLIDATA DELLO STATUTO DELLA CORTE DI GIUSTIZIA DELL UNIONE EUROPEA Il presente testo contiene la versione consolidata del Protocollo (n. 3) sullo Statuto della Corte di giustizia dell Unione

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA

REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA REGOLAMENTO PER L ASSISTENZA NON SANITARIA (ANS) NELLE AREE DI DEGENZA DEI PRESIDI OSPEDALIERI DELL AZIENDA USL DI RAVENNA PREMESSA Il ricovero in ambiente ospedaliero rappresenta per la persona e la sua

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI Il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo del Regno del Marocco (qui

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO PART-TIME INDICE Art. 1 Finalità Art. 2 Campo di applicazione Art. 3 Contingente che può essere destinato al tempo

Dettagli

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI)

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) 4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Tutte le persone che abitano o esercitano un attività lucrativa in Svizzera sono per principio

Dettagli

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE La presente guida descrive le procedure operative che gli Assistiti dovranno seguire per accedere alle prestazioni garantite

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli