Università di Pisa Dipartimento di Economia e Management Anno accademico /12/2014 Indice

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Università di Pisa Dipartimento di Economia e Management Anno accademico 2014-2015. 11/12/2014 Indice"

Transcript

1 11/12/2014 Indice Approvazione Verbale della seduta del 29/10/ Approvazione Verbale della seduta del 13/11/ Comunicazioni Ratifica provvedimento d urgenza n. 57 del 14/11/2014: variazione programmazione didattica a.a. 2014/ Ratifica provvedimento d urgenza n. 58 del 20/11/2014: variazione programmazione didattica a.a. 2014/ Ratifica provvedimento d urgenza n. 59 del 21/11/2014: Convenzione per tirocini pratici con CNA Livorno Ratifica provvedimento d urgenza n. 60 del 27/11/2014: Erasmus Traineeship Ratifica provvedimento d urgenza n. 61 del 01/12/2014: Autorizzazione incarico esterno Prof. Neri Salvadori Ratifica provvedimento d urgenza n. 62 del 02/12/2014: autorizzazione alla stipula di accordo internazionale con la Hallym University, Republic of Korea Pratiche tecniche e amministrative: Convenzioni per tirocini pratici Pratiche tecniche e amministrative: Nulla osta insegnamenti ed incarichi fuori sede Bilancio: Rideterminazione quota per test di valutazione nel multifondo 2015 Modifica della proposta di budget di previsione per l anno Ricerca: Relazione semestrale assegno di ricerca del Dott. Giovanni Riccardi - Responsabile scientifico Prof.ssa Monica Pratesi Ricerca: Relazione semestrale assegno di ricerca del Dott.ssa Alessandra Rigolini - Responsabile scientifico Prof. Silvio Bianchi Martini Ricerca: Convenzione con la Società SEA Risorse SpA di Viareggio Responsabile scientifico Dott. Iacopo Cavallini Ricerca: Rendicontazione finale Convenzione con Unicredit "Export Business School" - Responsabile scientifico Prof. Marco Guidi Didattica: Approvazione della relazione annuale della Commissione paritetica per l a.a. 2013/ Didattica: Programmazione didattica Master Universitari a.a. 2014/ Personale docente: Parere sulle dimissioni dal servizio del Prof. Roberto Sbrana Personale docente: Proposta membri della Commissione di valutazione per posto di ricercatore a tempo determinato di tipo B settore concorsuale 13/A2 Politica economica - SSD SECS-P/02 Politica economica... 18

2 8.3 - Personale docente: Approvazione atti della Commissione di valutazione per posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/A4 "Economia applicata" SSD SECS-P/06 "Economia applicata", ex art. 24 L. 240/ Personale docente: Approvazione atti della Commissione di valutazione per posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/B4 "Economia degli intermediari finanziari e finanza aziendale" SSD SECS-P/09 "Finanza aziendale", ex art. 24 L. 240/ Personale docente: Approvazione atti della Commissione per posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/D1 "Statistica" SSD SECS-S/01 "Statistica", ex art. 24 L. 240/ Personale docente: Proposta di chiamata su posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/A4 "Economia applicata" SSD SECS-P/06 "Economia applicata", ex art. 24 L. 240/2010 (*) Personale docente: Proposta di chiamata su posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/B4 "Economia degli intermediari finanziari e finanza aziendale" SSD SECS-P/09 "Finanza aziendale", ex art. 24 L. 240/2010 (*) Personale docente: Proposta di chiamata su posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/D1 "Statistica" SSD SECS-S/01 "Statistica", ex art. 24 L. 240/2010 (*) Personale docente: Proposta di chiamata su posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/A1 "Economia Politica" SSD SECS-P/01 "Economia Politica", ex art. 18 L. 240/2010 (*) Pagina 2 di 32

3 VERBALE N. 2 SEDUTA DEL CONSIGLIO DEL DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E MANAGEMENT DEL 11/12/2014 Il giorno undici del mese di dicembre dell anno duemilaquattordici il Consiglio del si è riunito alle ore 10 nell Aula 3, nelle persone di Professori di prima fascia P AG A ALLEGRINI MARCO ANSELMI LUCA AUGELLO MASSIMO MARIO BIANCHI MARTINI SILVIO CAMBINI RICCARDO CARLESI ADA CENDERELLI ELENA COLOMBINI FABIANO CONTI GIUSEPPE DALLI DANIELE FEDERICO GIOVANNI GUIDI MARCO ENRICO LUIGI LANZARA RICCARDO MARCHI LUCIANO MARTEIN LAURA PACINI PIER MARIO PALLINI ANDREA PRATESI MONICA SALVADORI NERI SBRANA ROBERTO SCAPPARONE PAOLO Professori di seconda fascia ANGELINI ANTONELLA BIENTINESI FABRIZIO BINOTTI ANNETTA MARIA BONTI MARIACRISTINA CAROSI LAURA CHELI BRUNO D'ONZA GIUSEPPE DELLA POSTA POMPEO FANTI LUCIANO FAVA UGO FIASCHI DAVIDE GANDOLFO ALESSANDRO GIANNETTI RICCARDO p p p p p p p p p p p p p p p p p p p p p p p p ag ag ag ag ag ag ag a a a Pagina 3 di 32

4 GIANNINI MARCO GIULIANI ELISA GONNELLA ENRICO LATTANZI NICOLA LAZZINI SIMONE LUZZATI TOMMASO MANETTI DANIELA MANFREDI PIETRO ANGELO MARCHI ANNA PINCHERA VALERIA RUIZ MARIA SPATARO LUCA TARABELLA ANGELA VERONA ROBERTO Ricercatori ed Assistenti P AG A ag ag ag p p p p p ag p p p p ag BERNINI FRANCESCA BIAGINI SARA BONCINELLI LEONARDO BRUNO ELENA CAPPIELLO ANTONELLA CAVALLINI IACOPO COLI ALESSANDRA CORCIOLANI MATTEO D'ALESSANDRO SIMONE DINDO PIETRO DINO ENRICO FERRETTI PAOLA GIUSTI CATERINA GRECO GIULIO IACOVIELLO GIUSEPPINA MARCHETTI STEFANO MARIANI GIOVANNA MECCHERI NICOLA QUIRICI MARIA CRISTINA ROMANO GIULIA SALVATI NICOLA SODINI MAURO TALARICO LUCIA TONGIANI MARIA GIOVANNA VANNUCCI EMANUELE ZARONE VINCENZO Rappresentanti studenti AGELLI Francesca BOGGI Ilaria CASCIO Guido p p p p p p p p p p p p ag ag ag ag ag ag ag ag ag ag a a a a a a Pagina 4 di 32

5 P AG A CIULLO Enrico DE GIANNI Antonio Pio GHERARDI Ilaria GHIGNONI Edoardo LO PAPA Roberto MANIERI Nicolò MOLINARO Chiara PROCOPIO Bruno RIZZELLO Antonio SANTORO Mattia VATTOIL Julite VOLTERRONI Luca Rappresentanti del personale tecnico-amministrativo BAGNOLESI ELENA BARONTINI SUSANNA MALTINTI AURORA PALLA MICHELA PINZAUTI FRANCESCA VIVALDI MICHELA (Legenda: P= presenti, AG= Assensi giustificati, A= assenti) p p p p ag ag ag ag ag ag ag a a a a a a a In assenza del Direttore, Prof. Pier Mario Pacini e del Vice-Direttore, Prof. Roberto Sbrana, presiede la seduta il Decano, Prof. Luca Anselmi. Esercita le funzioni di verbalizzante il responsabile amministrativo, Dott. Alvaro Maffei. Il Presidente, constatata la legalità del numero dei presenti, dichiara aperta la seduta. Il Consiglio passa quindi a discutere il seguente ordine del giorno: Pagina 5 di 32

6 ORDINE DEL GIORNO 1 Verbali 1.1 Approvazione Verbale della seduta del 29/10/ Approvazione Verbale della seduta del 13/11/ Comunicazioni 3 Provvedimenti d urgenza 3.1 Ratifica provvedimento d urgenza n. 57 del 14/11/2014: variazione programmazione didattica a.a. 2014/ Ratifica provvedimento d urgenza n. 58 del 20/11/2014: variazione programmazione didattica a.a. 2014/ Ratifica provvedimento d urgenza n. 59 del 21/11/2014: Convenzione per tirocini pratici con CNA Livorno 3.4 Ratifica provvedimento d urgenza n. 60 del 27/11/2014: Erasmus Traineeship 3.5 Ratifica provvedimento d urgenza n. 61 del 01/12/2014: Autorizzazione incarico esterno Prof. Neri Salvadori 3.6 Ratifica provvedimento d urgenza n. 62 del 02/12/2014: autorizzazione alla stipula di accordo internazionale con la Hallym University, Republic of Korea 4 Pratiche tecniche e amministrative 4.1 Convenzioni per tirocini pratici 4.2 Nulla osta insegnamenti ed incarichi fuori sede 5 Bilancio 5.1 Rideterminazione quota per test di valutazione nel multifondo 2015 Modifica della proposta di budget di previsione per l anno Ricerca 6.1 Relazione semestrale assegno di ricerca del Dott. Giovanni Riccardi - Responsabile scientifico Prof.ssa Monica Pratesi 6.2 Relazione semestrale assegno di ricerca del Dott.ssa Alessandra Rigolini - Responsabile scientifico Prof. Silvio Bianchi Martini 6.3 Convenzione con la Società SEA Risorse SpA di Viareggio Responsabile scientifico Dott. Iacopo Cavallini 6.4 Rendicontazione finale Convenzione con Unicredit "Export Business School" - Responsabile scientifico Prof. Marco Guidi 7 Didattica 7.1 Approvazione della relazione annuale della Commissione paritetica per l a.a. 2013/ Programmazione didattica Master Universitari a.a. 2014/ Personale Docente 8.1 Parere sulle dimissioni dal servizio del Prof. Roberto Sbrana 8.2 Proposta membri della Commissione di valutazione per posto di ricercatore a tempo determinato di tipo B settore concorsuale 13/A2 Politica economica - SSD SECS- P/02 Politica economica 8.3 Approvazione atti della Commissione di valutazione per posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/A4 "Economia applicata" SSD SECS-P/06 "Economia applicata", ex art. 24 L. 240/ Approvazione atti della Commissione di valutazione per posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/B4 "Economia degli intermediari finanziari e finanza aziendale" SSD SECS-P/09 "Finanza aziendale", ex art. 24 L. 240/ Approvazione atti della Commissione per posto di professore di seconda fascia, Pagina 6 di 32

7 settore concorsuale 13/D1 "Statistica" SSD SECS-S/01 "Statistica", ex art. 24 L. 240/ Proposta di chiamata su posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/A4 "Economia applicata" SSD SECS-P/06 "Economia applicata", ex art. 24 L. 240/2010 (*) 8.7 Proposta di chiamata su posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/B4 "Economia degli intermediari finanziari e finanza aziendale" SSD SECS-P/09 "Finanza aziendale", ex art. 24 L. 240/2010 (*) 8.8 Proposta di chiamata su posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/D1 "Statistica" SSD SECS-S/01 "Statistica", ex art. 24 L. 240/2010 (*) 8.9 Proposta di chiamata su posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/A1 "Economia Politica" SSD SECS-P/01 "Economia Politica", ex art. 18 L. 240/2010 (*) Approvazione Verbale della seduta del 29/10/2014 Il Presidente pone in votazione il verbale della seduta del Consiglio del Dipartimento di Economia e Management del 29/10/2014. Il Consiglio di Dipartimento vista la Legge 9 maggio 1989 n. 168, ed in particolare l articolo 6 autonomia delle Università, comma 1; visto il nuovo Statuto dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 27 febbraio 2012 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 55 del 6 marzo 2012) ed, in particolare l art. 52 verbalizzazione ; visto il verbale della seduta del Consiglio del del 29/10/2014; delibera 1. E approvato il verbale della seduta del Consiglio del Dipartimento di Economia e Management del 29/10/2014. La presente delibera, contrassegnata dal n. 15, è approvata con l astensione di quelli che erano assenti alla seduta in questione Approvazione Verbale della seduta del 13/11/2014 Il Presidente pone in votazione il verbale della seduta del Consiglio del Dipartimento di Economia e Management del 13/11/2014. Il Consiglio di Dipartimento vista la Legge 9 maggio 1989 n. 168, ed in particolare l articolo 6 autonomia delle Università, comma 1; visto il nuovo Statuto dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 27 febbraio 2012 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 55 del 6 marzo 2012) ed, in particolare l art. 52 verbalizzazione ; visto il verbale della seduta del Consiglio del del 13/11/2014; delibera 1. E approvato il verbale della seduta del Consiglio del Dipartimento di Economia e Management del 13/11/2014. La presente delibera, contrassegnata dal n. 16, è approvata con l astensione di quelli che erano assenti alla seduta in questione. Pagina 7 di 32

8 2 - Comunicazioni Il Presidente comunica: Il Prof. Bruno Cheli ha presentato una richiesta di congedo straordinario per motivi personali dal 12 gennaio al 15 febbraio Durante tale periodo, gli impegni didattici del docente (esami di profitto e ricevimento studenti) sono assicurati dal Dott. Nicola Salvati e dalla Dott.ssa Alessandra Coli. In mancanza dell iscrizione all ordine del giorno della presente seduta, chiede al Consiglio di dare delega al Direttore di procedere agli adempimenti necessari, relativi all acquisizione del parere, con provvedimento d urgenza. Il Consiglio di Amministrazione, nella seduta dello scorso 5 dicembre, ha deliberato in merito all attribuzione ai settori concorsuali/ settori scientifico-disciplinari dei 26 posti di professore associato, previsti dal piano straordinario, già assegnati ai Dipartimenti, definendone la modalità di copertura. In caso di adempimenti urgenti necessari per procedere all emanazione dei bandi dei posti assegnati, chiede al Consiglio di dare delega al Direttore di procedere eventualmente con provvedimento d urgenza Ratifica provvedimento d urgenza n. 57 del 14/11/2014: variazione programmazione didattica a.a. 2014/2015 Il Presidente informa di aver emanato il provvedimento d urgenza n. 57 del 14/11/2014 con il quale è stata autorizzata una variazione alla programmazione didattica per l a.a. 2014/2015. Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 27 febbraio 2012; visto il Regolamento didattico di Ateneo, emanato con D.R. 24 giugno 2008, n. 9018; vista la programmazione didattica per l a.a. 2014/2015; vista la rinuncia del Prof. Carlo Bianchi allo svolgimento degli ultimi 2 crediti dell insegnamento di Econometria per i mercati finanziari ; accertata la disponibilità della Prof.ssa Annetta Maria Binotti a svolgere l attività didattica; valutata la necessità di apportare delle modifiche alla programmazione didattica; - visto il provvedimento d urgenza n. 57 del 14/11/2014; delibera 1. E ratificato il provvedimento d urgenza n. 57 del 14/11/2014. La presente delibera, contrassegnata dal n. 17, è approvata con il voto unanime dei presenti Ratifica provvedimento d urgenza n. 58 del 20/11/2014: variazione programmazione didattica a.a. 2014/2015 Il Presidente informa di aver emanato il provvedimento d urgenza n. 58 del 20/11/2014 con il quale è stata autorizzata una variazione alla programmazione didattica per l a.a. 2014/2015. Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 27 febbraio 2012; visto il Regolamento didattico di Ateneo, emanato con D.R. 24 giugno 2008, n. 9018; vista la programmazione didattica per l a.a. 2014/2015; considerata la necessità di assicurare la copertura di 4CFU dell insegnamento di Matematica generale - corso D, a seguito dell assenza del titolare del corso, Prof.ssa Anna Marchi, in congedo per motivi di salute; visto l interpello interno pubblicato in data 13/11/2014, che è andato deserto; ritenuto opportuno procedere al conferimento dell incarico di insegnamento mediante assegnazione diretta onerosa alla Dott.ssa Laura Capuano, che è in possesso dei requisiti professionali richiesti; considerata la necessità di apportare delle modifiche alla programmazione didattica; - visto il provvedimento d urgenza n. 58 del 20/11/2014; Pagina 8 di 32

9 delibera 1. E ratificato il provvedimento d urgenza n. 58 del 20/11/2014. La presente delibera, contrassegnata dal n. 18, è approvata con il voto unanime dei presenti Ratifica provvedimento d urgenza n. 59 del 21/11/2014: Convenzione per tirocini pratici con CNA Livorno Il Presidente informa di aver emanato il provvedimento d urgenza n. 59 del 21/11/2014 con il quale è stata autorizzata la stipula di convenzioni per tirocinio/stage di formazione e orientamento con alcune aziende. Il Consiglio di Dipartimento vista la Legge 9 maggio 1989, n. 168, istitutiva del Ministero dell Università e della Ricerca scientifica e tecnologica ed in particolare l articolo 6 Autonomia delle università ; visto il D.M. 22 ottobre 2004, n. 270; visto il Regolamento didattico di Ateneo, emanato con D.R. n del 24/06/2008 e successive modifiche e integrazioni; visto lo Statuto dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 27/02/2012; vista la proposta di convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con la CNA Provinciale di Livorno; constatata la necessità di adottare un provvedimento d urgenza, al fine di avviare le attività di tirocinio per gli studenti; visto il provvedimento d urgenza n. 59 del 21/11/2014; delibera 1. E ratificato il provvedimento d urgenza n. 59 del 21/11/2014. La presente delibera, contrassegnata dal n. 19, è approvata con il voto unanime dei presenti Ratifica provvedimento d urgenza n. 60 del 27/11/2014: Erasmus Traineeship Il Presidente informa di aver emanato il provvedimento d urgenza n. 60 del 27/11/2014 con il quale gli studenti selezionati dal Bando Erasmus+ per l a.a. 2014/2015 sono stati autorizzati a svolgere un periodo di studio e/o traineeship presso sedi estere e con i quali sono stati approvati il Learning Agreement per studio e traineeship, incluso il piano di riconoscimento. Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27/02/2012; visto il Bando Erasmus+ per l a.a. 2014/2015 relativo all assegnazione di borse europee di mobilità per fruire di un soggiorno per studio e tirocinio presso istituzioni o enti esteri; considerate le domande regolarmente pervenute da parte degli studenti interessati, entro la scadenza del Bando; considerato il Learning Agreement per studio e traineeship e/o il Traineeship Proposal Form presentato dagli studenti selezionati, incluso il piano di riconoscimento dopo la mobilità; constatata la necessità di adottare un provvedimento d urgenza per autorizzare gli studenti selezionati a svolgere un periodo di studio e/o traineeship presso sedi estere; - visto il provvedimento d urgenza n. 60 del 27/11/2014; delibera 1. E ratificato il provvedimento d urgenza n. 60 del 27/11/2014. La presente delibera, contrassegnata dal n. 20, è approvata con il voto unanime dei presenti. Pagina 9 di 32

10 3.5 - Ratifica provvedimento d urgenza n. 61 del 01/12/2014: Autorizzazione incarico esterno Prof. Neri Salvadori Il Presidente informa di aver emanato il provvedimento d urgenza n. 61 del 01/12/2014 con il quale è stato espresso parere favorevole all autorizzazione al Prof. Neri Salvadori per l affidamento di un incarico esterno. Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27/02/2012; visto il D.Lgs 165/01, in particolare l art. 53; vista la Legge 30/12/2010, n. 240; visto il Regolamento sugli incarichi esterni conferiti ai docenti, emanato con D.R. n del 26/07/2011; viste le Linee guida per l attribuzione dei compiti didattici a professori e ricercatori emanate con D.R. 26/04/2011, n. 5864, così come modificate con DR 06/06/2012, n. 7812; vista la richiesta del Prof. Neri Salvadori di autorizzazione allo svolgimento dell incarico di Presidente della Commissione giudicatrice per la selezione del Direttore dell Istituto di Studi sulle Società del Mediterraneo ISSM del CNR di Napoli. considerato che lo svolgimento del predetto incarico non determina situazioni di conflitto di interesse con l Ateneo e non pregiudica l assolvimento dei compiti di ricerca affidati al soggetto richiedente; constatata la necessità di adottare un provvedimento d urgenza; visto il provvedimento d urgenza n. 61 del 01/12/2014; delibera 1. E ratificato il provvedimento d urgenza n. 61 del 01/12/2014. La presente delibera, contrassegnata dal n. 21, è approvata con il voto unanime dei presenti Ratifica provvedimento d urgenza n. 62 del 02/12/2014: autorizzazione alla stipula di accordo internazionale con la Hallym University, Republic of Korea Il Presidente informa di aver emanato il provvedimento d urgenza n. 62 del 02/12/2014 con il quale è stato espresso parere favorevole alla stipula di un Accordo di Ateneo con la Hallym University, Republic of Korea, in relazione al programma di scambio di docenti, studenti, staff amministrativo e altre collaborazioni di ricerca. Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27/02/2012; visto il Regolamento di Ateneo per l amministrazione, la finanza e la contabilità, emanato con D.R. n del 08/10/2008 e successive modifiche e integrazioni; vista la proposta di Accordo con la Hallym University, Republic of Korea, in relazione al programma di scambio di docenti, studenti, staff amministrativo e altre collaborazioni di ricerca; considerato l interesse del Dipartimento alla stipula dell Accordo di collaborazione internazionale; constatata la necessità di adottare un provvedimento d urgenza, per permettere la sottoscrizione dell accordo da parte del Rettore dell Università di Pisa; - visto il provvedimento d urgenza n. 62 del 02/12/2014; delibera 1. E ratificato il provvedimento d urgenza n. 62 del 02/12/2014. La presente delibera, contrassegnata dal n. 22, è approvata con il voto unanime dei presenti. 4.1 Pratiche tecniche e amministrative: Convenzioni per tirocini pratici Il Presidente informa che sono state proposte le seguenti convenzioni per tirocinio/stage di formazione e orientamento: Pagina 10 di 32

11 Azienda Viiv Healthcare Srl di Verona Ditta Tesene Srl di San Giuliano Terme (PI) Azienda Antica Valserchio Srl di Castelnuovo Garfagnana (LU) A.F.R.A.M. Agenzia Formativa di Pontedera (PI) Bulgarella Costruzioni Srl di Pisa Interporto Toscano A. Vespucci Spa di Guasticce (LI) Chiede quindi al Consiglio di esprimersi in merito all autorizzazione alla stipula delle Convenzioni per tirocini pratici. Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27 febbraio 2012; visto il D.M. 22 ottobre 2004, n. 270; visto il Regolamento di Ateneo per l amministrazione, la finanza e la contabilità, emanato con D.R. n del 08/10/2008 e successive modifiche e integrazioni; visto il Regolamento didattico di Ateneo, emanato con D.R. n del 24/06/2008 e successive modifiche e integrazioni; viste le proposte di convenzioni per tirocinio/stage di formazione e orientamento; delibera 1. E autorizzata la stipula della convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con l Azienda Viiv Healthcare Srl di Verona (Allegato n. 1). 2. E autorizzata la stipula della convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con la Ditta Tesene Srl di San Giuliano Terme (PI) (Allegato n. 2). 3. E autorizzata la stipula della convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con Azienda Antica Valserchio Srl di Castelnuovo Garfagnana (LU) (Allegato n. 3). 4. E autorizzata la stipula della convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con A.F.R.A.M. Agenzia Formativa di Pontedera (PI) (Allegato n. 4). 5. E autorizzata la stipula della convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con Bulgarella Costruzioni Srl di Pisa (Allegato n. 5). 6. E autorizzata la stipula della convenzione per tirocinio/stage di formazione e orientamento con Interporto Toscano A. Vespucci Spa di Guasticce (LI) (Allegato n. 6). 7. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 23, è approvata con il voto unanime dei presenti Pratiche tecniche e amministrative: Nulla osta insegnamenti ed incarichi fuori sede Il Presidente sottopone al parere del Consiglio le seguenti richieste di nulla osta per insegnamenti e incarichi fuori sede: Richiesta di nulla osta del prof. Luciano Marchi di autorizzazione allo svolgimento dell incarico di componente dell Organismo Indipendente di Valutazione (OIV) dell Azienda USL n. 5 di Pisa, per un triennio a partire dal mese di gennaio 2015; Richiesta di nulla osta del dott. Matteo Corciolani di autorizzazione a svolgere 20 ore di docenza, nell ambito del Master Smart Solutions Smart Communities, presso la Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento S. Anna di Pisa, nei giorni 19 e 20 gennaio 2015; Richiesta di nulla osta del Prof. Alessandro Gandolfo di autorizzazione a svolgere 30 ore di docenza, nell ambito del modulo di Innovation Management e sviluppo nuovi prodotti, presso l Università di Parma, nel periodo dal 26 al 29 gennaio 2015; Richiesta di nulla osta della Prof.ssa Maria Cristina Bonti di autorizzazione a svolgere 18 ore di docenza, nell ambito del Master Europeo in Scienze del lavoro, presso l Università di Firenze, da svolgersi nel secondo semestre dell a.a. 2014/2015; Richiesta di nulla osta della Prof.ssa Maria Cristina Bonti di autorizzazione a svolgere 8 ore di docenza, nell ambito del Master in Sviluppo delle risorse umane, presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell Università di Pisa, con inizio dal 20/12/2014; Pagina 11 di 32

12 Richiesta di nulla osta del Prof. Daniele Dalli di autorizzazione allo svolgimento di un incarico di attività di consulenza conferito da Nuova Terra Srl di Altopascio (LU), per il periodo gennaio-marzo 2015; Richiesta di nulla osta della Prof.ssa Antonella Angelini di autorizzazione a svolgere 24 ore di docenza, nell ambito del Master in Direzione artistica e Management, presso l Istituto Musicale L. Boccherini di Lucca, con periodo dal 12/01/2015 al 10/02/2015; Richiesta di nulla osta del Prof. Alessandro Gandolfo di autorizzazione allo svolgimento di un incarico di attività di consulenza conferito da Nuova Terra Srl di Altopascio (LU), per il periodo gennaio-marzo 2015; Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27/02/2012; visto il D.Lgs 165/01, in particolare l art. 53; vista la Legge 30/12/2010, n. 240, in particolare l art.6, comma 10, secondo periodo, nella parte in cui stabilisce che i professori e ricercatori possono svolgere, previa autorizzazione del Rettore, funzioni didattiche presso enti esterni purché non si determinino situazioni di conflitto di interesse con l università di appartenenza, a condizione comunque che l attività non rappresenti detrimento delle attività didattiche, scientifiche e gestionali loro affidate dall università di appartenenza ; viste le Linee guida per l attribuzione dei compiti didattici a professori e ricercatori emanate con D.R. 26/04/2011, n. 5864, così come modificate con DR 06/06/2012, n. 7812; visto il Regolamento di Ateneo sugli incarichi esterni conferiti ai docenti, emanato con D.R. 26/07/2011, n. 9781; vista la Delibera del Senato Accademico n. 246 del 12/09/2012, con la quale è stabilito che a partire dall anno accademico 2012/13, i professori e i ricercatori universitari possono svolgere incarichi didattici fino ad un massimo di 60 ore oltre l impegno didattico istituzionale affidato dall Ateneo per gli insegnamenti nei master dell Ateneo e comunque nei corsi di formazione tenuti in regime di convenzione con l Università di Pisa, nonché ulteriori insegnamenti fino ad un massimo di 60 ore per incarichi didattici conferiti a vario titolo in altre università e da enti esterni all Università di Pisa; vista la richiesta del Prof. Luciano Marchi di autorizzazione allo svolgimento dell incarico di componente dell Organismo Indipendente di Valutazione (OIV) dell Azienda USL n. 5 di Pisa, per un triennio a partire dal mese di gennaio 2015; vista la richiesta del dott. Matteo Corciolani di autorizzazione a svolgere 20 ore di docenza, nell ambito del Master Smart Solutions Smart Communities, presso la Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento S. Anna di Pisa, nei giorni 19 e 20 gennaio 2015; vista la richiesta del Prof. Alessandro Gandolfo di autorizzazione a svolgere 30 ore di docenza, nell ambito del modulo di Innovation Management e sviluppo nuovi prodotti, presso l Università di Parma, nel periodo dal 26 al 29 gennaio 2015; vista la richiesta della Prof.ssa Maria Cristina Bonti di autorizzazione a svolgere 18 ore di docenza, nell ambito del Master Europeo in Scienze del lavoro, presso l Università di Firenze, da svolgersi nel secondo semestre dell a.a. 2014/2015; vista la richiesta della Prof.ssa Maria Cristina Bonti di autorizzazione a svolgere 8 ore di docenza, nell ambito del Master in Sviluppo delle risorse umane, presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell Università di Pisa, con inizio dal 20/12/2014; vista la richiesta del Prof. Daniele Dalli di autorizzazione allo svolgimento di un incarico di attività di consulenza conferito da Nuova Terra Srl di Altopascio (LU), per il periodo gennaiomarzo 2015; vista la richiesta della Prof.ssa Antonella Angelini di autorizzazione a svolgere 24 ore di docenza, nell ambito del Master in Direzione artistica e Management, presso l Istituto Musicale L. Boccherini di Lucca, con periodo dal 12/01/2015 al 10/02/2015; vista la richiesta del Prof. Alessandro Gandolfo di autorizzazione allo svolgimento di un incarico di attività di consulenza conferito da Nuova Terra Srl di Altopascio (LU), per il periodo gennaio-marzo 2015; Pagina 12 di 32

13 considerato che lo svolgimento dei predetti incarichi non determina situazioni di conflitto di interesse con l Ateneo e non pregiudica l assolvimento dei compiti scientifici, didattici e gestionali affidati ai soggetti richiedenti; delibera 1. E espresso parere favorevole all autorizzazione al Prof. Luciano Marchi allo svolgimento dell incarico di componente dell Organismo Indipendente di Valutazione (OIV) dell Azienda USL n. 5 di Pisa, per un triennio a partire dal mese di gennaio E espresso parere favorevole all autorizzazione al dott. Matteo Corciolani a svolgere 20 ore di docenza, nell ambito del Master Smart Solutions Smart Communities, presso la Scuola Superiore di Studi Universitari e Perfezionamento S. Anna di Pisa, nei giorni 19 e 20 gennaio E espresso parere favorevole all autorizzazione al Prof. Alessandro Gandolfo a svolgere 30 ore di docenza, nell ambito del modulo di Innovation Management e sviluppo nuovi prodotti, presso l Università di Parma, nel periodo dal 26 al 29 gennaio E espresso parere favorevole all autorizzazione alla Prof.ssa Maria Cristina Bonti a svolgere 18 ore di docenza, nell ambito del Master Europeo in Scienze del lavoro, presso l Università di Firenze, da svolgersi nel secondo semestre dell a.a. 2014/ E espresso parere favorevole all autorizzazione alla Prof.ssa Maria Cristina Bonti a svolgere 8 ore di docenza, nell ambito del Master in Sviluppo delle risorse umane, presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell Università di Pisa, con inizio dal 20/12/ E espresso parere favorevole all autorizzazione al Prof. Daniele Dalli allo svolgimento di un incarico di attività di consulenza conferito da Nuova Terra Srl di Altopascio (LU), per il periodo gennaio-marzo E espresso parere favorevole all autorizzazione alla Prof.ssa Antonella Angelini a svolgere 24 ore di docenza, nell ambito del Master in Direzione artistica e Management, presso l Istituto Musicale L. Boccherini di Lucca, con periodo dal 12/01/2015 al 10/02/ E espresso parere favorevole all autorizzazione al Prof. Alessandro Gandolfo allo svolgimento di un incarico di attività di consulenza conferito da Nuova Terra Srl di Altopascio (LU), per il periodo gennaio-marzo Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 24, è approvata con il voto unanime dei presenti Bilancio: Rideterminazione quota per test di valutazione nel multifondo 2015 Modifica della proposta di budget di previsione per l anno 2015 Il Responsabile amministrativo, dott. Alvaro Maffei, informa che la Direzione Generale ha comunicato, con nota prot. n del 03/12/2014, che l'importo assegnato nel Multifondo 2015 per test di valutazione è di ,00 anziché ,00. La rettifica è dovuta al nuovo sistema di organizzazione dei test di valutazione, che prevede la gestione dell intero processo da parte del Consorzio CISIA (compresa la riscossione delle quote di iscrizioni a carico degli studenti). Con il precedente sistema, il contributo per il Dipartimento era di 18 per ogni studente partecipante al test. Il Dipartimento si faceva carico poi del pagamento del servizio offerto dal CISIA (costo di circa all anno). Con il nuovo sistema, più vantaggioso economicamente, il Dipartimento non ha costi diretti per la somministrazione del test di valutazione e riceve 13 per ogni studente. Per effetto della rideterminazione della quota per il test di valutazione nel multifondo 2015, è necessario modificare la proposta di budget di previsione per l anno 2015, approvata dal Consiglio di Dipartimento nella scorsa seduta del 13/11/2014. La proposta è di compensare la minore assegnazione per il test di valutazione, pari a 5.730,00 riducendo le seguenti voci: CA Interventi per gli studenti ,00 CA Acquisto giornali e riviste ,00 Il Presidente, quindi, sottopone al Consiglio l approvazione della modifica alla proposta di budget economico e degli investimenti per l anno 2015 e pluriennale 2016/2017. Pagina 13 di 32

14 Il Consiglio di Dipartimento vista la Legge 9 maggio 1989, n. 168, istitutiva del Ministero dell Università e della ricerca scientifica e tecnologica, ed in particolare l articolo 6 Autonomia delle università, comma 1, e l articolo 7 Autonomia finanziaria e contabile, commi 6, 7, 8 e 9; visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27 febbraio 2012; vista la Legge , n. 240 ed in particolare l art. 5, comma 1, lettera b); visto il Decreto legislativo 27 gennaio 2012, n. 18, che prevede l introduzione di un sistema di contabilità economico-patrimoniale e analitica, del bilancio unico e del bilancio consolidato nelle Università; considerato che gli organi di governo dell Università di Pisa hanno deciso di adottare il nuovo sistema di contabilità economico-patrimoniale e analitica a partire dal 01/01/2013; vista la nota del Direttore generale, prot. n del 23/10/2013, con la quale è richiesta al Consiglio del la proposta di budget economico e di budget degli investimenti per gli anni 2015, 2016 e 2017; vista la Delibera del Consiglio del n. 14 del 13/11/2014, con la quale è stata approvata la proposta di budget economico e degli investimenti per l anno 2015 e pluriennale 2016/2017; vista la nota del Direttore generale, prot. n del 03/12/2014, con la quale, a rettifica della precedente nota n del 23/10/2013, è stata comunicata la modifica dell assegnazione dell importo per il test di valutazione per l anno 2015 da a , per effetto dell applicazione della Delibera del Consiglio di Amministrazione n. 151 del 02/04/2014, che prevede un nuovo sistema di gestione dei test e che riduce il contributo da erogare al Dipartimento da 18,00 a 13,00; accertata la necessità, per effetto della rideterminazione della quota per il test di valutazione nel multifondo 2015, di modificare la proposta di budget di previsione per l anno 2015, approvata dal Consiglio di Dipartimento nella scorsa seduta del 13/11/2014; ritenuto opportuno compensare la minore assegnazione per il test di valutazione, pari a 5.730,00 riducendo le seguenti voci: CA Interventi per gli studenti ,00 CA Acquisto giornali e riviste ,00 Delibera 1. E approvata la modifica alla proposta di budget economico e degli investimenti per l anno 2015 e pluriennale 2016/2017, secondo gli schemi allegati (Allegati A1, A2, A3 e B), che fanno parte integrante della presente delibera. 2. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 25, è approvata con il voto unanime dei presenti Ricerca: Relazione semestrale assegno di ricerca del Dott. Giovanni Riccardi - Responsabile scientifico Prof.ssa Monica Pratesi Il Presidente informa che il Consiglio deve esprimere un parere sulla relazione semestrale sull attività di ricerca svolta dal dott. Giovanni Riccardi, titolare dell assegno sul tema Survey methods and estimation procedures for poverty and social exclusion estimates, sotto la responsabilità scientifica della Prof.ssa Monica Pratesi. Il Presidente chiede quindi al Consiglio di esprimersi in merito. Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27 febbraio 2012; visto il Regolamento di Ateneo sugli assegni di ricerca, emanato con D.R. n del 28/04/2011 e in particolare l art. 9 c. 6; vista la relazione semestrale sull attività di ricerca svolta dal dott. Giovanni Riccardi, titolare dell assegno sul tema Survey methods and estimation procedures for poverty and social exclusion estimates (responsabile scientifico Prof.ssa Monica Pratesi); Pagina 14 di 32

15 visto il giudizio positivo espresso dal responsabile scientifico; delibera 1. E espresso un giudizio positivo sulla relazione semestrale sull attività di ricerca svolta dal dott. Giovanni Riccardi, nell ambito dell assegno sul tema Survey methods and estimation procedures for poverty and social exclusion estimates - Responsabile scientifico Prof.ssa Monica Pratesi (Allegato n. 1). 2. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 26, è approvata con il voto unanime dei presenti Ricerca: Relazione semestrale assegno di ricerca del Dott.ssa Alessandra Rigolini - Responsabile scientifico Prof. Silvio Bianchi Martini Il Presidente informa che il Consiglio deve esprimere un parere sulla relazione semestrale sull attività di ricerca svolta dalla dott.ssa Alessandra Rigolini, titolare dell assegno sul tema Il Consiglio di Amministrazione e l azionista di riferimento nello sviluppo della Corporate Entrepreneurship in azienda: un analisi empirica, sotto la responsabilità scientifica del Prof. Silvio Bianchi Martini. Il Presidente chiede quindi al Consiglio di esprimersi in merito. Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27 febbraio 2012; visto il Regolamento di Ateneo sugli assegni di ricerca, emanato con D.R. n del 28/04/2011 e in particolare l art. 9 c. 6; vista la relazione semestrale sull attività di ricerca svolta dalla dott.ssa Alessandra Rigolini, titolare dell assegno sul tema Il Consiglio di Amministrazione e l azionista di riferimento nello sviluppo della Corporate Entrepreneurship in azienda: un analisi empirica (responsabile scientifico Prof. Silvio Bianchi Martini); visto il giudizio positivo espresso dal responsabile scientifico; delibera 1. E espresso un giudizio positivo sulla relazione semestrale sull attività di ricerca svolta dalla dott.ssa Alessandra Rigolini, nell ambito dell assegno sul tema Il Consiglio di Amministrazione e l azionista di riferimento nello sviluppo della Corporate Entrepreneurship in azienda: un analisi empirica - Responsabile scientifico Prof. Silvio Bianchi Martini (Allegato n. 1). 2. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 27, è approvata con il voto unanime dei presenti Ricerca: Convenzione con la Società SEA Risorse SpA di Viareggio Responsabile scientifico Dott. Iacopo Cavallini Il Presidente sottopone al Consiglio la proposta di stipula di un contratto di consulenza con la Società SEA Risorse Spa di Viareggio per la realizzazione di una ricerca di mercato, sotto la responsabilità scientifica del Dott. Iacopo Cavallini (Allegato 1). Informa che il corrispettivo previsto per le attività richieste è pari a 1.500,00 (IVA esclusa). Chiede quindi al Consiglio di esprimersi in merito all autorizzazione alla stipula del contratto per prestazioni rese a terzi. Il Consiglio di Dipartimento visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27/02/2012; visto il Regolamento di Ateneo per l Amministrazione, la Finanza e la Contabilità, emanato con D.R. n del 08/10/2008 e successive modifiche e integrazioni; Pagina 15 di 32

16 visto il Regolamento di Ateneo per le prestazioni conto terzi, emanato con D.R. n. 3097del 06/12/2012; vista la proposta di contratto di consulenza con la Società SEA Risorse Spa di Viareggio (LU) per la realizzazione di una ricerca di mercato, sotto la responsabilità scientifica del Dott. Iacopo Cavallini (Allegato 1); accertato che presso il Dipartimento esistono le competenze specifiche e le strutture adeguate allo svolgimento delle ricerche nell ambito disciplinare di riferimento; accertato che il Dipartimento è disponibile a prestare i servizi richiesti dalla Società e che le prestazioni risultano compatibili, nei modi e nella misura, con i fini istituzionali dell Università; delibera 1. E autorizzata la stipula del contratto di consulenza con la Società SEA Risorse Spa di Viareggio (LU) per la realizzazione di una ricerca di mercato, sotto la responsabilità scientifica del Dott. Iacopo Cavallini. 2. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 28, è approvata con il voto unanime dei presenti Ricerca: Rendicontazione finale Convenzione con Unicredit "Export Business School" - Responsabile scientifico Prof. Marco Guidi Il Presidente informa che il Prof. Marco Guidi, in qualità di responsabile scientifico del progetto, ha presentato il rendiconto finanziario delle spese sostenute e la proposta di ripartizione dell utile della Convenzione con Unicredit Spa per servizio di progettazione e organizzazione dell attività formativa "Export Business School". Chiede quindi al Consiglio di approvare il rendiconto, la proposta di ripartizione dell utile formulata dal responsabile scientifico e la richiesta di destinazione del fondo residuo. Il Consiglio di Dipartimento - visto lo Statuto dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 27/02/2012; - visto il Regolamento per l amministrazione, la finanza e la contabilità, emanato con D.R. n del 08/10/2008 ed in particolare l art. 67; - visto il Regolamento per le prestazioni conto terzi, emanato con D.R. n del 06/03/2012; - vista la Convenzione con Unicredit Spa per servizio di progettazione e organizzazione dell attività formativa "Export Business School"; - accertato che Unicredit Spa ha liquidato il corrispettivo complessivo previsto di 8.246,46 (IVA esclusa); - considerato che il responsabile scientifico della Convenzione, Prof. Marco Guidi, ha presentato il rendiconto finanziario delle spese sostenute e la proposta di ripartizione dell utile; delibera 1. E approvato il rendiconto della Convenzione con Unicredit Spa per servizio di progettazione e organizzazione dell attività formativa "Export Business School" (Allegato n. 1). 2. E approvata la proposta di ripartizione dell utile (Allegato n. 2). 3. E approvata la richiesta di ripartizione del residuo di 4.611,96, così specificata: 1.305,98 su fondo per attività ricerca Prof. Marco Guidi 1.305,98 su fondo per attività ricerca Prof. Massimo Augello 2.000,00 per cofinanziamento assegno di ricerca dott.ssa Alessandra Rigolini 4. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 29, è approvata con il voto unanime dei presenti. Pagina 16 di 32

17 7.1 Didattica: Approvazione della relazione annuale della Commissione paritetica per l a.a. 2013/2014 Il Presidente sottopone al Consiglio l approvazione della relazione annuale della Commissione paritetica docenti-studenti del per l a.a. 2013/2014. Il Consiglio di Dipartimento - vista la Legge 240/2010 Norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento, nonché' delega al Governo per incentivare la qualità e l'efficienza del sistema universitario ed in particolare l art. 2 comma 2 lettera g); - visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27/02/2012 ed in particolare l art. 27 c. 1, nel quale sono indicate le funzioni della Commissione paritetica docenti-studenti, con riferimento in particolare ai pareri sulla relazione annuale relativa all andamento delle attività didattiche di cui all articolo 24, comma 2 lettera l dello Statuto; - vista la relazione annuale della Commissione paritetica docenti-studenti del Dipartimento di Economia e Management per l a.a. 2013/2014; delibera 1. E approvata la relazione annuale della Commissione paritetica docenti-studenti del per l a.a. 2013/2014, come da allegato (Allegato n. 1). 2. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 30, è approvata con il voto unanime dei presenti Didattica: Programmazione didattica Master Universitari a.a. 2014/2015 Il Presidente informa che il Direttore del Master di primo livello in Business Administration ha presentato la proposta di programmazione didattica per l edizione 2014/2015 e che il Direttore del Master di secondo livello in Auditing e Controllo Interno ha presentato una richiesta di variazione alla programmazione didattica per l edizione 2014/2015. Chiede quindi al Consiglio di esprimersi in merito. Il Consiglio di Dipartimento - visto lo Statuto dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 27/02/2012, ed in particolare l art. 24 comma lettera b; - visto il Regolamento didattico di Ateneo, emanato con D.R. n del 24/06/2008 e successive modifiche e integrazioni; - visto il Regolamento sui Master, emanato con D.R. n del 27/11/2007 e successive modifiche e/o integrazioni; - vista la proposta di programmazione didattica per l edizione 2014/2015 del Master di primo livello in Business Administration; - vista la proposta di variazione alla programmazione didattica per l edizione 2014/2015 del Master di secondo livello in Auditing e Controllo Interno; delibera 1. E approvata la programmazione didattica per l edizione 2014/2015 del Master di primo livello in Business Administration, come da allegato (Allegato n. 1). 2. E approvata la variazione alla programmazione didattica per l edizione 2014/2015 del Master di secondo livello in Auditing e Controllo Interno (Allegato n. 2); 3. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 31, è approvata con il voto unanime dei presenti. Pagina 17 di 32

18 8.1 - Personale docente: Parere sulle dimissioni dal servizio del Prof. Roberto Sbrana Il Presidente comunica che il Prof. Roberto Sbrana ha presentato domanda di dimissioni volontarie dal servizio, a partire dal 31/12/2014. Ricorda che l accettazione delle dimissioni, a norma di legge, può essere ritardata, ma non rifiutata, per motivi di servizio. Esprime forte rammarico per la decisione del collega e rivolge parole di grande apprezzamento per il contributo scientifico apportato al Dipartimento e per l assiduo e generoso impegno profuso nelle attività didattiche e nei numerosi incarichi istituzionali ricoperti nel corso della carriera. Tutto il Consiglio si associa alle parole di ringraziamento del Presidente ed esprime al Prof. Sbrana sentimenti di grande affetto e stima. Il Presidente, quindi, sottopone al Consiglio la proposta di deliberazione. Il Consiglio di Dipartimento - visto lo Statuto dell Università di Pisa, emanato con D.R. n del 27 febbraio 2012 (pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 55 del 6 marzo 2012); - vista la legge 311/1958 ed in particolare l art. 13; - visto l art. 124 del Testo Unico degli impiegati civili dello Stato; - vista la lettera di dimissioni dal servizio presentata dal Prof. Roberto Sbrana, a decorrere dal 31/12/2014; delibera 1. il Consiglio del esprime parere favorevole alla richiesta di dimissioni dal servizio presentata dal Prof Roberto Sbrana, con decorrenza dal 31/12/ Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 32, è approvata con il voto unanime dei presenti Personale docente: Proposta membri della Commissione di valutazione per posto di ricercatore a tempo determinato di tipo B settore concorsuale 13/A2 Politica economica - SSD SECS-P/02 Politica economica Il Presidente informa che il 04/12/2014 è scaduto il termine per la presentazione delle domande al bando di selezione per la stipula di un contratto di ricercatore a tempo determinato, ai sensi dell art. 24 c. 3 lett. B) della Legge 240/2010 (Senior), presso il, settore concorsuale 13/A2 Politica economica ssd SECS-P/02 Politica economica. Ricorda che il Consiglio di Dipartimento, con riferimento al posto di ricercatore bandito, deve individuare i componenti della Commissione che sarà nominata con decreto rettorale. Al riguardo, l art. 5 c. 4 del Regolamento di Ateneo per l assunzione di ricercatori a tempo determinato, prevede che della Commissione fanno parte di norma tre professori o ricercatori del/i settore/i scientifico/i/disciplinare/i oggetto della selezione individuati dal Dipartimento o dalla struttura che ha proposto l attivazione del contratto. Almeno uno dei membri deve essere un professore o ricercatore non appartenente all Università di Pisa. In caso di assenza di docenti sul/i settore/i scientifico/i/disciplinare/i verranno nominati tre professori o ricercatori del settore affine. Riferisce, quindi, che al momento non è ancora possibile formulare la proposta per la formazione della Commissione di selezione. Propone quindi al Consiglio di dare mandato al Direttore del Dipartimento di procedere in tempi rapidi agli adempimenti necessari, ricorrendo se necessario all adozione di un provvedimento d urgenza, al fine di individuare i docenti per la formazione della Commissione per la selezione di un ricercatore a tempo determinato. Pagina 18 di 32

19 Il Consiglio di Dipartimento vista la Legge 09/05/1989, n. 168, ed in particolare l art. 6, comma 1, Autonomia delle Università ; vista la legge 30/12/2010, n. 240 Norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento nonché delega al governo per incentivare la qualità e l efficienza del sistema universitario ; visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27/02/2012; visto il Regolamento di Ateneo per l assunzione di ricercatori a tempo determinato ai sensi dell art. 24 della L. 240/2010, emanato con D.R. n 8444 del 29 giugno 2011 e successive modifiche; visto il Decreto del Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca del 25/05/2011 n. 243, Criteri e parametri per la valutazione preliminare dei candidati di procedure pubbliche di selezione dei destinatari di contratti di cui all art. 24, comma 2, lettera c) della legge 30 dicembre 2010, n. 240; vista la delibera del Senato Accademico n. 162 del 24/04/ 2013, con cui è stato approvato il piano di reclutamento triennale del personale, comprendente le suddette posizioni di professore associato; vista la delibera n. 26 dell 11 dicembre 2013, con la quale il Consiglio di Amministrazione ha approvato, nell ambito della proposta di bilancio unico di Ateneo di previsione per l esercizio 2014, l attivazione di ulteriori circa 20 assegni di ricerca e di nuovi contratti triennali di ricercatori a tempo determinato (circa 20); vista la nota n del 26 marzo 2014, con la quale il Direttore Generale ha invitato i dipartimenti a deliberare le richieste di posti di professore associato, di ricercatore a tempo determinato e di assegni di ricerca, suddividendo le stesse tra il 2014 e il 2015; vista la delibera del Consiglio del. 142 del 05/05/2014 con la quale, al fine di rendere possibile da parte del Consiglio di Amministrazione una valutazione delle proposte dei Dipartimenti per la ripartizione dei posti di ricercatore a tempo determinato previsti dalla programmazione del personale per gli anni 2014 e 2015, sono stati individuati i settori scientifico disciplinari che risultano in stato di maggiore sofferenza; vista la delibera n. 148 del 21/05/2014 con la quale il Senato Accademico ha stabilito i criteri per l assegnazione ai settori concorsuali dei posti di ricercatore a tempo determinato e la loro ripartizione tra i dipartimenti; vista la delibera n. 232 del 11 giugno 2014 con la quale il Consiglio di Amministrazione ha approvato, tra l altro, l attribuzione di posti di ricercatore a tempo determinato, tenendo conto sia delle richieste dei dipartimenti sia delle sofferenze dei settori scientifico disciplinari; considerato che al è stato assegnato un posto di ricercatore a tempo determinato, ai sensi dell art. 24 c. 3 lett. b) della Legge 240/2010, sul settore concorsuale 13/A2 Politica economica e ssd P/02 Politica economica ; visto il bando RIC2014b_A2 Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 86 del 04/11/2014, con scadenza il 04/12/2014, con il quale è stata indetta la selezione per la stipula di un contratto di ricercatore a tempo determinato, ai sensi dell art. 24 c. 3 lett. B) della Legge 240/2010 (Senior), presso il, settore concorsuale 13/A2 Politica economica ssd SECS-P/02 Politica economica vista la nota della Direzione del personale, prot. n del 09/12/2014, con la quale si invita il Consiglio di Dipartimento, con riferimento al posto di ricercatore bandito, ad individuare i componenti della Commissione che sarà nominata con decreto rettorale; considerato che, ai sensi dell art. 5 c. 4 del Regolamento di Ateneo per l assunzione di ricercatori a tempo determinato, della Commissione fanno parte di norma tre professori o ricercatori del/i settore/i scientifico/i/disciplinare/i oggetto della selezione individuati dal Dipartimento o dalla struttura che ha proposto l attivazione del contratto. Almeno uno dei membri deve essere un professore o ricercatore non appartenente all Università di Pisa. In caso di assenza di docenti sul/i settore/i scientifico/i/disciplinare/i verranno nominati tre professori o ricercatori del settore affine ; considerato che al momento non è ancora possibile formulare la proposta per la formazione della Commissione di selezione; Pagina 19 di 32

20 delibera 1. E dato mandato al Direttore del Dipartimento di procedere in tempi rapidi agli adempimenti necessari, ricorrendo se necessario all adozione di un provvedimento d urgenza, al fine di individuare i docenti per la formazione della Commissione per la selezione di un ricercatore a tempo determinato, ai sensi dell art. 24 c. 3 lett. B) della Legge 240/2010 (Senior), settore concorsuale 13/A2 Politica economica ssd SECS-P/02 Politica economica. 2. Il presente atto è dichiarato immediatamente eseguibile. La presente delibera, contrassegnata dal n. 33, è approvata con il voto unanime dei presenti Personale docente: Approvazione atti della Commissione di valutazione per posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/A4 "Economia applicata" SSD SECS-P/06 "Economia applicata", ex art. 24 L. 240/2010 Il Presidente informa che la Commissione giudicatrice per il posto di professore di seconda fascia, settore concorsuale 13/A4 ssd SECS-P/06 "Economia applicata", ex art. 24 L. 240/2010, si è riunita in data 28/11/2014 ed ha formulato il giudizio di valutazione del candidato dott. Nicola Meccheri. Ricorda che il Consiglio del Dipartimento deve approvare l attività della Commissione giudicatrice, a norma dell art. 9 c. 4 del Regolamento per la disciplina della chiamata dei professori di prima e di seconda fascia in attuazione degli articoli 18 e 24 della Legge 240/2010. Il Consiglio di Dipartimento vista la Legge 09/05/1989, n. 168, ed in particolare l art. 6, comma 1, Autonomia delle Università ; vista la legge 30/12/2010, n. 240 Norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento nonché delega al governo per incentivare la qualità e l efficienza del sistema universitario ; visto lo Statuto di Ateneo, emanato con D.R. n del 27/02/2012 e in particolare l art. 51 comma 7; visto il Regolamento per la disciplina della chiamata dei professori di prima e di seconda fascia in attuazione degli articoli 18 e 24 della Legge 240/2010, emanato con D.R. n del 21/10/2011; vista la delibera del Senato Accademico n. 88 del 17/04/2013, con la quale è stato espresso parere favorevole al piano di reclutamento triennale del personale, ivi comprese 130 posizioni circa di professore associato, da ripartire tra il 2013 e il 2014 (31 ottobre), a valere sulle risorse del fondo straordinario per il reclutamento dei professori associati; vista la delibera del Senato Accademico n. 162 del 24/04/ 2013, con cui è stato approvato il piano di reclutamento triennale del personale, comprendente le suddette posizioni di professore associato; vista la delibera del Consiglio del. 141 del 05/05/2014 con la quale, al fine di rendere possibile da parte del Consiglio di Amministrazione una valutazione delle proposte dei Dipartimenti per la ripartizione dei posti di professore associato, sono stati individuati i settori scientifico disciplinari che risultano in stato di maggiore sofferenza, con indicazione delle motivazioni e delle modalità di chiamata, formulate sulla base delle indicazioni fornite dalla Direzione generale con le note prot. n del 26/03/2014 e prot. n del 28/04/2014; vista la delibera del Senato Accademico n. 232 del 11/06/2014, con la quale è stata disposta l assegnazione ai settori concorsuali di 96 posti di professore associato, nonché la ripartizione tra i Dipartimenti di 17 posti di ricercatore junior e di 2 posti di ricercatore senior e la loro assegnazione ai settori concorsuali; considerato che al sono stati assegnati n. 4 posti di professore associato, di cui una posizione, ai sensi dell art. 18 della Legge 240/2010, sul settore concorsuale 13/A1 e ssd P/01 e n. 3 posizioni, ai sensi dell art. 24 della Legge 240/2010, sui ssd SECS-P/06, SECS-P/09 e SECS-S/01; Pagina 20 di 32

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI REGOLAMENTO DI ATENEO SUL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Testo approvato definitivamente dal Senato Accademico e dal Consiglio di Amministrazione rispettivamente

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA. Titolo I Norme comuni REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI NEI CORSI DI STUDIO DELL OFFERTA FORMATIVA Titolo I Norme comuni Art. 1 Oggetto e finalità del Regolamento 1. Il presente regolamento disciplina il conferimento

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO DEI RICERCATORI A TEMPO DETERMINATO Art. 1 - Finalità e ambito di applicazione Il presente Regolamento, emanato ai sensi della legge 9 maggio 1989, n. 168, disciplina, in armonia con i principi generali stabiliti dalla Carta Europea dei

Dettagli

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO PER GLI AFFIDAMENTI E I CONTRATTI PER ESIGENZE DIDATTICHE, ANCHE INTEGRATIVE, AI SENSI DELLA LEGGE 240/2010 Art. 1 Ambito di applicazione L Università, in applicazione del D.M. 242/98 ed ai

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11.

VERBALE N 2/11. In apertura di seduta, previa lettura, viene approvato il verbale n. 1 del 71/02/11. VERBALE N 2/11 L anno 2011 il giorno 4 del mese di marzo alle ore 12,00 previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci di Salerno si riunisce

Dettagli

g"+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014

g+/\'-t 'i.-1 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA ee-go~. - 8 APR. 2014 UNIVERSITÀ DI ROMA Consigl io di Amministrazione - 8 APR. 2014 Nell'anno duemilaquattordici, addì 8 aprile alle ore 15.55, presso il Salone di rappresentanza, si è riunito il Consiglio di Amministrazione,

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA

RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI TIROCINIO FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Dipartimento di Studi Aziendali e Giusprivatistici RIUNIONE DEL COMITATO DIDATTICO TRANSITORIO PER LA CLASSE DI FORMATIVO ATTIVO A017 VERBALE DELLA SEDUTA Il giorno 23 del mese di aprile dell anno 2013,

Dettagli

D.R. n. 15 del 26.01.2015

D.R. n. 15 del 26.01.2015 IL RETTORE Vista la legge 30 dicembre 2010, n. 240 Norme in materia di organizzazione delle Università, di personale accademico e reclutamento, nonché delega al Governo per incentivare la qualità e l efficienza

Dettagli

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012

VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Verbale n. 1/2012 VERBALE DELLA RIUNIONE DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO Verbale n. 1/2012 Il giorno 20 marzo 2012 alle ore 15.00 presso la sede universitaria di Via dei Caniana n. 2, si

Dettagli

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO Emanato con Decreto Rettorale n. 623/AG del 23 febbraio 2012 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 52 del 2 marzo 2012 STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI E PRINCIPI Art.

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO

REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO REGOLAMENTO PER LA CHIAMATA, LA MOBILITA, I COMPITI DIDATTICI, IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI INSEGNAMENTO E DI DIDATTICA INTEGRATIVA, IL RILASCIO DI AUTORIZZAZIONI PER ATTIVITA ESTERNE DEI PROFESSORI

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette

Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Facoltà di Scienze e Tecnologie Corso di laurea magistrale in Gestione dell ambiente naturale e delle aree protette Sede: Dipartimento di Scienze Ambientali, sez. Botanica ed Ecologia - Via Pontoni, 5

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE

29, 19 30 2010, 240 24 2014, 478) INDICE Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19 della legge 30 dicembre 2010, n. 240 (emanato con decreto rettorale 24 ottobre 2014, n. 478) INDICE

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione

ARTICOLO 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO STUDENTI DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Approvato dal Senato Accademico con delibera del 10 giugno 2008 e modificato con delibera del Senato Accademico del 14 giugno 2011 Decreto rettorale

Dettagli

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004

CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 CORSO DI LAUREA IN BENI ENOGASTRONOMICI D.M. n. 270/2004 REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEL TIROCINIO E DELL ESAME FINALE PER IL CONSEGUIMENTO DEL TITOLO DI STUDIO Art. 1 Ambito di applicazione Il presente

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL UNIVERSITA E DELLA RICERCA ALLEGATO I parametri e i criteri, definiti mediante indicatori quali-quantitativi (nel seguito denominati Indicatori), per il monitoraggio e la valutazione (ex post) dei risultati dell attuazione dei programmi

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04

REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 REGOLAMENTO DIDATTICO DI ATENEO AI SENSI DEL D.M. 270/04 1 Indice Art. 1 - Definizioni...4 Art. 2 - Autonomia Didattica... 5 Art. 3 - Titoli, Corsi di studio e Corsi di Alta Formazione.... 5 Art. 4 - Rilascio

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA

ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA ORDINE DEGLI STUDI A.A. 2012 2013 A CURA DELLA PRESIDENZA E DEL NUCLEO DI VALUTAZIONE DI FACOLTA Pag 2 INDICE Parte Prima 1. MANIFESTO DEGLI STUDI PER GLI IMMATRICOLATI A.A. 2012-2013 1.1 Laurea Magistrale

Dettagli

hol~e; A--fç, ttgr (.. \ g.4 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA 1 7 FEB. 2015 È assente giustificato: sig. Domenico Di Simone. ... OMISSIS...

hol~e; A--fç, ttgr (.. \ g.4 SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA 1 7 FEB. 2015 È assente giustificato: sig. Domenico Di Simone. ... OMISSIS... SAPIENZA 1 7 FEB. 2015 Nell'anno duemilaquindici, addì 17 febbraio alle ore 16.00, presso il Salone di rappresentanza, si è riunito il, convocato con nota rettorale prot. n. 0009903 del 12.02.2015, per

Dettagli

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA

REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA Articolo 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO SUI CULTORI DELLA MATERIA 1. Il presente Regolamento disciplina le modalità di nomina dei Cultori della materia e le loro attività. Articolo 2 Funzioni 1.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA FORMATIVE DELLA SCUOLA SUPERIORE SANT ANNA Emanato con D.R. n. 306 del 17/07/2012 Integrato con D.R. n. 65 12/02/2014. DISPOSIZIONI PRELIMINARI Articolo 1 (Oggetto) 1. Il presente

Dettagli

Rapporto di Riesame - frontespizio

Rapporto di Riesame - frontespizio Rapporto di Riesame - frontespizio Denominazione del Corso di Studio : TECNOLOGIE ALIMENTARI Classe : L26 Sede : POTENZA - Scuola di Scienze Agrarie, Forestali, Alimentari ed Ambientali - SAFE Primo anno

Dettagli

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010

Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Regolamento per l attribuzione a professori e ricercatori dell incentivo di cui all art. 29, comma 19, della Legge 240/2010 Art. 1 - Oggetto 1. Il presente regolamento disciplina i procedimenti di selezione,

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE FORME DI COLLABORAZIONE DEGLI STUDENTI ALLE ATTIVITA' CONNESSE AI SERVIZI RESI Senato Accademico 27 Aprile 2010 Consiglio di Amministrazione 18 Maggio 2010 Decreto Rettorale Rep. n. 811/2010 Prot. n 13531 del 29 Giugno 2010 Ufficio Competente Ufficio Agevolazioni allo studio e disabilità

Dettagli

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili

Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili Regolamento dell Ateneo per i servizi agli studenti disabili TITOLO I - PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto e ambito di applicazione Art. 2 Principi normativi Art. 3 Finalità Art. 4 Destinatari degli interventi

Dettagli

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA

COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA COMUNE DI BOSCHI SANT ANNA PROVINCIA DI VERONA VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 70 O G G E T T O AFFIDAMENTO INCARICO ALLA SIG.RA CARLA GANZAROLI DEL COMUNE DI LEGNAGO PER PRESTAZIONI

Dettagli

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE

STATUTO ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE ART. 1) DENOMINAZIONE FINALITA SEDE STATUTO L Associazione denominata CORILA - Consorzio per il coordinamento delle ricerche inerenti al sistema lagunare di Venezia, è costituita ai sensi degli artt. 14

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017.

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017. Comune di Folgaria Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

STATUTO DELL AUTONOMIA

STATUTO DELL AUTONOMIA Atti della Commissione statutaria 1 Università degli Studi di Sassari UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI STATUTO DELL AUTONOMIA SOMMARIO PREAMBOLO Definizioni TITOLO I - PRINCIPI Capo I - Principi generali

Dettagli

STATUTO TITOLO 1 IDENTITÀ, MISSIONE, OGGETTO DELL UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA DELL UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA.

STATUTO TITOLO 1 IDENTITÀ, MISSIONE, OGGETTO DELL UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA DELL UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA. STATUTO DELL UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA TITOLO 1 IDENTITÀ, MISSIONE, OGGETTO DELL UNIVERSITÀ PER STRANIERI DI SIENA Definizioni 1. Ai fini dello Statuto, dei Regolamenti e degli atti dell Ateneo

Dettagli

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale

Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Arpa Emilia-Romagna. Elenco incarichi conferiti ai Consulenti e Collaboratori esterni nell'anno 2006 - periodo annuale Nominativo / SCS AZIONINNOVA SPA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI BOLOGNA UNIVERSITA' LA

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Statuto dell Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF)

Statuto dell Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) Statuto dell Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) INDICE Articolo 1 - Finalità e natura dell Ente 2 Articolo 2 - Attività dell INAF 3 Articolo 3 - Principi di organizzazione 5 Articolo 4 - Organi 6

Dettagli

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi

ART. 1 Premessa. ART. 2 - Presupposti per il conferimento degli incarichi Allegato al Decreto del Direttore Generale n. 53.. del 04/02/14 REGOLAMENTO PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO EX ART. 15 SEPTIES DEL D.LGS. 502/92 AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA E AREA DIRIGENZA

Dettagli

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO

FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO FAQ MASTER & CORSI DI PERFEZIONAMENTO 1. Qual è la differenza tra Master di primo livello e Master di secondo livello? 2. Ai fini dell ammissione al Master, cosa bisogna fare se si possiede un titolo di

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

17/04/2015 IL RETTORE

17/04/2015 IL RETTORE Protocollo 7882 VII/1 Data 26/03/2015 Rep. D.R n. 377-2015 Area Didattica Servizi agli Studenti e Alta Formazione Responsabile Dott. Antonio Formato Settore Alta Formazione Responsabile Dott. Tommaso Vasco

Dettagli

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A.

Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. Università degli Studi di Siena CORSO DI PERFEZIONAMENTO IN STRUMENTI STATISTICI PER L ANALISI DELLA QUALITÀ PERCEPITA IN SANITÀ A.A. 2011/2012 Art. 1 Oggetto del bando 1. L Università degli Studi di Siena

Dettagli

Corso di Studio in (Classe L-18) (Classe LM-77) Guida dello studente A.A. 2014/2015. Agli Studenti del Dipartimento di Economia Aziendale

Corso di Studio in (Classe L-18) (Classe LM-77) Guida dello studente A.A. 2014/2015. Agli Studenti del Dipartimento di Economia Aziendale Guida dello studente A.A. 2014/2015 Agli Studenti del Dipartimento di Economia Aziendale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI G. d ANNUNZIO CHIETI-PESCARA GUIDA DELLO STUDENTEE OFFERTA FORMATIVAA e PROGRAMMI di INSEGNAMENTO

Dettagli

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento?

A chi mi rivolgo? Cos è il diritto di accesso? Qual è la normativa di riferimento? IL DIRITTO DI ACCESSO AGLI ATTI A chi mi rivolgo? L' dell garantisce a tutti i soggetti interessati l'esercizio dei diritti d informazione e di accesso ai documenti amministrativi, e favorisce la conoscenza

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016

Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 Programma Erasmus+/Erasmus - Adempimenti per la mobilità studenti per studio e traineeship Bando A.A. 2015/2016 1. Presentazione della domanda La domanda deve essere compilata e presentata esclusivamente

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile

FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile FAQ Domande più frequenti sugli esami di Stato per la professione di Dottore commercialista e di Esperto contabile Quante volte l anno si svolgono gli esami di Stato? Sono previste due sessioni d esame

Dettagli

I laureati magistrali in Scienze Statistiche

I laureati magistrali in Scienze Statistiche http://www.safs.unifi.it I laureati magistrali in Scienze Statistiche I nostri testimonial Nota: la Laurea Magistrale in Statistica, Scienze Attuariali e Finanziarie è stata attivata nell a.a. 2012/2013

Dettagli

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d);

VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO lo Statuto di Ateneo, in particolare l art. 10 Diritto allo studio, comma 2 lettera d); VISTO il Regolamento delle attività culturali, sociali e ricreative degli studenti, emanato con decreto rettorale

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011

Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale DELLA REPUBBLICA ITALIANA. Roma - Lunedì, 31 gennaio 2011 Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 24 del 31 gennaio 2011 - Serie generale Spediz. abb. post. 45% - art. - 1, art. comma 2, comma 1 20/b Legge 27-02-2004, 23-12-1996, n. n. 46-662 Filiale

Dettagli

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS

EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS EX PROVINCIA DI CARBONIA IGLESIAS Legge Regionale 28 giugno 2013 n. 15 - Disposizioni transitorie in materia di riordino delle province Legge Regionale 12 marzo 2015 n. 7 - Disposizioni urgenti in materia

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

PROGRAMMA VINCI Bando 2015

PROGRAMMA VINCI Bando 2015 PROGRAMMA VINCI Bando 2015 L Università Italo Francese / Université Franco Italienne (UIF/UFI) emette il quindicesimo bando Vinci, volto a sostenere le seguenti iniziative: I. Corsi universitari binazionali

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

Approvazione del nuovo Regolamento sull'accesso agli e documenti amministrativi.

Approvazione del nuovo Regolamento sull'accesso agli e documenti amministrativi. VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE n. 1 2 OGGETTO: Approvazione del nuovo Regolamento sull'accesso agli e documenti amministrativi. L anno 2012 (Duemiladodici) addì 27 (Ventisette) del mese

Dettagli

Alcune considerazioni sul personale non strutturato del Politecnico di Torino: il caso degli assegnisti di ricerca

Alcune considerazioni sul personale non strutturato del Politecnico di Torino: il caso degli assegnisti di ricerca Alcune considerazioni sul personale non strutturato del Politecnico di Torino: il caso degli assegnisti di ricerca TIPOLOGIE DI LAVORATORI NON STRUTTURATI 1. Assegnista di ricerca con fondi di ateneo 2.

Dettagli

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14)

Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Corso di LAUREA IN CONSULENTE DEL LAVORO E SCIENZE DEI SERVIZI GIURIDICI (CLASSE L-14) Curriculum in Consulente del lavoro PIANO DI STUDIO COORTE DI RIFERIMENTO A.A. 2014-2015 I anno II anno IUS 01 - Istituzioni

Dettagli

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo:

L acquisizione di candidature riguarderà i seguenti ambiti di interesse, costituenti Sezioni dell Albo: Avviso pubblico per l istituzione di un Albo di esperti da impegnare nelle attività di realizzazione di programmi e progetti di studio, ricerca e consulenza. Art. 1 Premessa E indetto Avviso Pubblico per

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it

Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE PER GLI STUDENTI Tutte le procedure on-line sono accessibili tramite il portale degli studenti https://studenti.unisalento.it REGOLE VALIDE PER I CORSI ATTIVATI AI SENSI DEL D.M. 270/04 Immatricolazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE V. BACHELET

ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE V. BACHELET VERBALE n. 8 DEL CONSIGLIO DI ISTITUTO dell Istituto di Istruzione Superiore V. Bachelet di Abbiategrasso in data 11 ottobre 2013 Il giorno 11 ottobre 2013 alle ore 18.00 nella Sala Professori dell Istituto,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA

REGOLAMENTO PER L ISCRIZIONE DEGLI STUDENTI A TEMPO PARZIALE AI CORSI DI STUDIO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DELLA TUSCIA Università degli Studi della Tuscia Regolamento per l iscrizione degli studenti a tempo parziale ai corsi di studio dell Università degli Studi della Tuscia (D.R. n. 637/07 del 01.08.2007) REGOLAMENTO

Dettagli

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello

Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Istituto Superiore di Studi Musicali "P. Mascagni" - Livorno Regolamento per il riconoscimento di Crediti Formativi Accademici nei Corsi di Diploma accademico di primo e di secondo livello Via Galilei

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario

CONVENZIONE. Tra. Istituto Comprensivo 22 Alberto Mario ISTITUTO COMPRENSIVO 22 ALBERTO MARIO Piazza Sant Eframo Vecchio, 130-80137 NAPOLITel. 0817519375FAX: 0817512716 C.M. NAIC8BT00NCodice fiscale 80022520631 e-mail: naic8bt00n@istruzione.it naic8bt00n@pec.istruzione.it

Dettagli

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA

FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA LAUREE QUADRIENNALI: FACOLTA DI ECONOMIA CALCOLO MEDIA DI LAUREA o ECONOMIA E COMMERCIO media aritmetica dei voti degli esami di profitto con esclusione dei voti delle Teologie e di quelli riguardanti

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno di martedì trenta del mese di giugno, alle ore 10 e

Dettagli