Stemma medievale stemma settecentesco stemma odierno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Stemma medievale stemma settecentesco stemma odierno"

Transcript

1 Stemma medievale stemma settecentesco stemma odierno Cenni storici Bisacquino,la cui etimologia può derivare dal latino "bis-aqua" molto acquoso o dall'arabo "busekin" (padre del coltello) sorge all'interno della Sicilia occidentale alle falde del monte Triona, e dista da Palermo 75 km e da Sciacca Km 57 (statale 18 e 189c). Incerta la sua origine: le testimonianze più antiche trovate nella zona, risalgono al periodo protostorico (8000 anni); il territorio circostante è stato abitato nel passato da Sicani, elimi, greci, cartaginesi, romani e saraceni. Il suo centro storico presenta una conformazione urbanistica di matrice islamica, costellato da 18 chiese, con la maestosa Chiesa Madre di stile barocco, strade strette e tortuose, vicoli, cortili, archi e fontane completano lo scenario architettonico pittoresco del luogo. Nel sec. XII il territorio di Bisacquino divenne dominio dei baroni normanni e venne ceduto da Guglielmo II il Buono, all'arcivescovo di Monreale che, come signore feudale, ne ebbe la giurisdizione temporale che manterrà per seicento anni. Bisacquino pertanto, seguì le sorti dell'arcivescovado di Monreale e partecipò agli avvenimenti storici dell'epoca subendo la dominazione degli Svevi,degli Angioini e degli aragonesi, dando il suo contributo ai Vespri Siciliani. Nel sec XVI Bisacquino raggiunge il suo massimo splendore tanto da meritarsi nei diplomi l'appellativo" NOBILIS UNIVERSITAS", infatti sorsero chiese e

2 conventi; la città era tenuta a dare all'esercito spagnolo un contributo di undici cavalieri e cinquanta pedoni. L'imperatore Carlo V insignì due nobili bisacquinesi, Giovanni e Tommaso Florena della onorificenza di cavalieri dell'ordine dello "Sperone d'oro" e concesse inoltre a Bisacquino, il privilegio di tenere il vessillo e la cornetta della Cavalleria di Sciacca. Nella seconda metà del sec. XVII fu costruito II Santuario della Madonna del Balzo, destinato a diventare meta di pellegrinaggi fino al nostri giorni. Dai "riveli" (censimenti) del 1700 si evince che in quel periodo sono presenti nel territorio ben sedici chiese corrispondenti a sedici quartieri. Nell'anno 1812 il paese cessó di essere feudo di Monreale passando sotto l appartenenza del governo borbonico. Bisacquino diede inoltre il suo contributo ai moti rivoluzionari del 1848 e all'impresa garibaldina del Dopo l'unificazione d'italia, che delude le speranze delle classi più povere della società, il malcontento sfociò nell'organizzazione delle leghe contadine dette "fasci" che, tramite manifestazioni di massa, chiedevano una più equa distribuzione delle terre. L'esito negativo di queste vicende (fine 800- inizio 900) diede vita ad una massiccia emigrazione delle famiglie verso le Americhe, tra esse quella del famoso regista cinematografico Frank CAPRA. Bisacquino pagò inoltre il suo contributo in vite umane nelle due guerre mondiali. Durante il periodo del fascismo furono costruiti gli impianti fognari, l'acquedotto e la rete elettrica.

3 Con la nascita della Repubblica (1946) le condizioni di vita delle classi più povere non cambiarono ed anche questa volta per le famiglie si profilò l'emigrazione nel nord Italia e nei paesi europei. Oggi la popolazione di Bisacquino, dagli oltre diecimila abitanti del 1910, è ridotta a meno della metà. MONUMENTI Chiesa Madre L attuale chiesa costituisce la terza fase costruttiva barocca di una chiesa medievale esistente fin dalle origini del paese, costruita nel punto centrale dell abitato presso le sorgive. Nella seconda fase costruttiva l ambito dell impianto corrisponde all attuale sagrato, successivamente fu abbattuta e nel 1703 si iniziò la costruzione della nuova chiesa. Oggi si presenta a tre navate e a forma di croce latina con facciata di gusto Chiesa Madre prospetto sec. XVIII (foto anonimo) settecentesco e cupola neoclassica, dedicata a S. Giovanni Battista. L interno è sontuoso per la ricchezza di stucchi dorati di scuola serpottiana. L altare maggiore in marmi policromi è impreziosito da una pala dell Assunta bassorilievo in stucco sec. XVIII

4 (Madonna del Paradiso) opera di Gioacchino Martorana. Inoltre contiene opere di alto pregio artistico quali: la maestosa Vara lignea del santissimo Crocefisso del 1792, opera di Giuseppe Bellacera, la sedia gestatoria (portantina) del 700, l urna col Cristo morto, opera di artigiani locali sec. XIX e numerose statue lignee di santi pregevoli fra cui: San. Giuseppe, Santa Rosalia, San Giovanni Battista, l Immacolata ecc. Vara sec. XVIII portantina sec. XVIII Chiesa Madre - Interno Chiesa di San Francesco d Assisi - sec. XVI abbellita da un magnifico campanile di singolare forma triangolare e rarissimo in Europa(nella foto a sinistra). All interno si conservano le statue di legno

5 della Madonna del Cuore e di di S. F.sco d Assisi sec. XVI Chiesa di S. Antonio sec.xv custodisce un pregevole tabernacolo d argento sec. XVI(nella foto di Rosalia Margiotta a sinistra). Chiesa del Rosario sec.xv con la statua lignea di S. Michele Arcangelo sec. XVIII Chiesa del Carmine sec.xvi con la pala dell altare maggiore dell Annunciazione di G. Carta (1851, nella foto in basso a sinistra di Mimmo Andretta). Chiesa Maria SS.ma delle Grazie sec. XVI arricchita di un bel campanile con cuspide semisferica coperta da brugnine di creta maiolicata policroma. Chiesa del Calvario (foto a destra in alto) posta su un piccolo colle col giardino vi si conserva una reliquia della Santa Croce. Cappella della Madonna di Trapani (foto di Mimmo Andretta a destra) a forma ottagonale costruita nel 1886 dal murifabbro Alberto Guarino a cui si deve anche la statua della Madonna in terracotta posta sulla cima della cupola. Si elencano di seguito le altre chiese che meritano una menzione: Chiesa di S. Caterina sec XV con annesso convento del Boccone del Povero, Chiesa di S. Maria di Gesù sec. XVII, Chiesa di S. F.sco di Paola, sec. XVIII, Chiesa di S. Vito sec, XVIII con annesso convento di Maria, Chiesa di S, Lucia sec.xvii, Chiesa dei Cappuccini sec. XVII con annesso convento (oggi museo civico), e sala delle sepolture. Vi si conservano dipinti di Frà Felice da Sambuca.

6 Santuario della Madonna del Balzo Posto su un dirupo del Monte Triona a 950 mt s.l.m., costruito negli anni che vanno dal 1664 al 1679, è un miracolo dell architettura del tempo. Il complesso monumentale e costituito da una chiesa e dell annesso eremo. L interno della chiesa è stuccato secondo il gusto della scuola serpottiana. Il Santuario è collegato al paese sia da un antica strada acciottolata, che inizia con due obelischi Pileri sia da una via rotabile. Esso è meta di numerosi pellegrinaggi di devoti della miracolosa immagine della Madonna col Bambino, raffigurata in un altorilievo in maiolica e dal suo spiazzo si può godere di una veduta meravigliosa della sottostante vallata del Belice.

7 IL MUSEO CIVICO Il Museo Civico, istituito nel 1984, è stato trasferito di recente presso il seicentesco edificio dell ex convento dei Cappuccini; si prefigge di testimoniare tutti gli aspetti della vita del territorio nella sua globalità. La considerevole raccolta di beni esposti è di preminente interesse etno - antropologico, ma anche: paleontologic o, archeologico, storico artistico e naturalistico. Il materiale riguardante l artigianato è ordinato secondo ciclo di lavoro : fabbro ferraio, coltellinaio, falegname, calzolaio, sarto, barbi ere, pastaio, orologiaio ecc.. Vi è inoltre la ricostruzione dell interno di una casa contadina, compresa la stalla e il frantoio delle olive. Infine vi si ammira una raccolta di strumenti musicali, ceramiche, diaspri, agate, fossili e reperti archeologici risalenti ai periodi: elimi,

8 sicani, greci, punici e romani, provenienti in gran parte dal monte Triona dove, secondo un antica leggenda, sorgeva l omonima città costruita dai Troiani, intorno al a.c. LA BOTTEGA MUSEO DELL OROLOGIO Questo particolare museo, situato in corso Umberto, è l antica bottega degli orologiai Scibetta., che all inizio dell Ottocento intrapresero l attività di costruttori di orologi da torre, ottenendo un grande successo in tutta la Sicilia ed oltre. Vi si possono ammirare oltre le complicate attrezzature per la fabbricazione dei meccanismi, l orologio geografico universale che sincronizza il fuso orario di Roma con le più importanti capitali del mondo. (foto anonimo) LA BIBLIOTECA COMUNALE La Biblioteca Comunale, eretta nel 1965 da Giuseppe Genovese in stile neoclassico, conserva fra l altro tre incunaboli, opere del 500 e dei secoli XVII e XVIII, ed una preziosa edizione medica di Galeno del XVI secolo della quale esiste soltanto un altra copia conservata al British Museum di Londra. L ARCHIVIO STORICO COMUNALE L Archivio Storico, posto nello stesso edificio del Museo Civico, conserva atti del Comune dai

9 primi dell 800 alla prima metà del 900 che documentano la microstoria del paese nei suoi aspetti più salienti: storici, culturali, antropologici. L ARCHIVIO STORICO parrocchia Matrice San Giovanni Battista Situato nella sacrestia della Chiesa Madre, conserva, oltre la documentazione relativa all amministrazione dei beni della parrocchia, i seguenti registri di notevole valenza storica: battesimo, cresima, defunti, trovatelli e matrimoni a partire dall anno 1552 Comunale (foto Anonimo). IL TEATRO COMUNALE Il Teatro, edificato alla fine 700 in stile barocco, ha subito, nel corso dei secoli, diversi interventi che ne hanno completamente trasformato l aspetto sia interno che esterno. Oggi, pur mantenendo un vago assetto originario (palcoscenico, sala e due ordini di palchi aperti in semicerchio) si presenta in uno stile del tutto moderno e con una capienza di 200 spettatori. Il locale è utilizzato per rappresentazioni teatrali, cinematografiche, convegni ed è sede della Scuola di Musica La Scuola di Musica Comunale Città di Bisacquino che opera a livello sperimentale fin dal 1987, è stata formalmente istituita nel 1991 e ha sede nei locali del Teatro Comunale. Offre agli utenti la possibilità di intraprendere lo studio del violino, della viola, del canto, del solfeggio, della teoria musicale e di altre materie complementari, con una spesa mensile simbolica. Informazione al tel mail di musica\scuola di musica.htm L ORTO BOTANICO Istituito nel 2004, struttura unica nel suo genere, si prefigge la conservazione

10 delle risorse genetiche vegetali ed in particolare delle piante autoctone in via di estinzione quali: corbezzolo, sorbo, lazzeruolo, carrubo, ecc, L iniziativa, oltre a preservare l essenze arboree del territorio è diretta agli studiosi della materia e in questa ottica, l attività sarà effettuata in convenzione con l Assessorato regionale dell Agricoltura e del locale Istituto Professionale di Stato per l Agricoltura TRADIZIONI E FOLKLORE FESTA DEL CROCEFISSO TIR DI MAJU (3 DI MAGGIO) E la festa più antica (sec. XVII) e più spettacolare; raggiunge il culmine nel pomeriggio, quando una suggestiva processione si snoda per le vie principali del paese. La sfilata è composta da un imponente Vara (Bara lignea) di stile barocco del 700 col Crocefisso, alta 6 m. e dal peso di circa 20 ql..essa viene portata a spalla da un ottantina di devoti, preceduta da una trentina di antiche e pregevoli statue lignee di Santi. Emozionante la conclusione, quando si affiancano alla Vara le statue di S. Giuseppe e della Madonna che si avviano verso la Chiesa Madre e prima di entrarvi sostano nell antistante sagrato per ricevere l inchino ( u salutu ) dei Santi. FESTA DELLA MADONNA DEL BALZO (15 agosto) Nel 1664, la Madonna si è manifestata con miracoli sul Monte Triona e i bisacquinesi costruirono in Suo onore un Santuario e lo collegarono al paese attraverso una strada acciottolata, fiancheggiata da quattordici croci in pietra e da due obelischi (pileri) al suo inizio. Dal primo al 15 agosto, ogni mattina un gran numero di persone a piedi (spesso scalzi) si reca a fare u viaggiu (spesso per grazia ricevuta) al Santuario dove si celebra la messa e si eseguono i canti religiosi in siciliano (fra cui un antico canto A Voi Salve Regina ). Il giorno 13 ha inizio la grande festa che si protrae per tre giorni. Ogni giorno si svolgono manifestazioni ludiche, la banda musicale suona per le vie del

11 paese illuminate artisticamente. Molto interessante, è la sacra rappresentazione Nostra Matri di Lu Vazu di Vincenzo Parrino, che si tiene in piazza Triona, che narra il ritrovamento dell Immagine della Madonna del Balzo e del suo primo miracolo (foto Butera). FESTA DEL VENERDI SANTO Inizia alle ore 13 del Venerdì Santo con la rappresentazione della crocefissione di Gesù in Croce sul suggestivo Colle del Calvario, dove un gruppo di cantori intona le antiche lamentanze di la passione fino a sera, quando il Cristo deposto nell urna viene portato in processione ALTRE FESTE La vestizione di lu Bamminu (6 gennaio) e L artara di S. Giuseppi.(19 marzo) cui è associata la sacra rappresentazione popolare Li funzioni di San Giuseppe. Il Carnevale Bisacquinese affonda le proprie radici alla fine del Seicento, come comprovato da alcuni recenti documentazioni, per cui esso è da ritenersi di gran lunga il più antico della Sicilia. In particolare, la storia del Carnevale Bisacquinese attraversa tre distinte fasi. Una prima fase è dominata dal ballo nei circoli che si affacciano sulla piazza principale del paese: in essi, ogni sabato e domenica dopo le 22, i ballerini affollano le sale e, al suono di qualche orchestrina, si lanciano in lisci e contraddanze fino alla tradizionale sosta al buffet.

12 La maschera principale è il dominò, una tunica scura che copre la persona ai piedi e munita di un cappuccio sulla testa che impedisce di riconoscerla, sulle cui origini non esistono documenti certi: tuttavia, è innegabile la sua matrice islamica, sia per la sua forma identica a quella del burka o caffettano islamico, sia per le origini arabe di Bisacquino. Vestita con il domino, in questa occasione la protagonista è la donna che, operando un vero e proprio capovolgimento di ruoli, passa da oggetto dell uomo ad elemento attivo e dinamico, poiché è lei ad invitare l uomo a ballare, guidandolo nei vari balli. Una seconda fase si sviluppa a partire dagli anni Cinquanta. A conclusione del Carnevale Bisacquinese, il Martedì Grasso, quattro uomini portano in giro per la piazza, adagiato su una scala, un baule con dentro un fantoccio di paglia e cenci; dietro lo seguono molti ragazzi che gridano: Murìu Piddu e che fanno baldoria suonando i brogni (conchiglie marine). Poiché la morte del Piddu rappresenta la morte del Carnevale, che, moribondo, fa testamento, rivelando, con tale espediente, le magagne della vita paesana e dei suoi uomini più in vista: Lassu a li dotti li testi confusi/ nta tanti libra e nna tanta scrittura,/ lassu all avvocati li causi persi/ a li duttura ci lassu la cura. A mezzanotte, infine, allo scoccare cioè delle Ceneri che aprono il periodo quaresimale, suona lu sinnu, che annuncia che il Carnevale è terminato, e il fantoccio viene bruciato. La terza fase inizia negli anni settanta, quando si registrano le prime sfilate di carri allegorici, prima costruiti con materiali poveri, poi sostituiti dalla cartapesta.

13 ESCURSIONI Il castello di Patellaro Il complesso fortificato di Patellaro o Battalari sorge su un altura isolata a quota m.561 s.l.m. E raggiungibile dalla strada provinciale 44 bis che collega Bisacquino a Contessa Entellina. Nel Libro di Ruggero l illustre geografo del tempo (anno 1138) Al Idrisi o Edrisi viene afferma che, sin dalla metà del IX sec., gli arabi edificarono i casali di Raia, Terrusio e Battellario, in territorio di Bisacquino. Nell anno 1178, re Guglielmo II concesse in feudo le terre che erano appartenute a Goffredo di Battelario. all arcivescovado di Monreale e dall inventario dell arcidiocesi dell anno 1182 emerge che era abitato da 15 famiglie.dopo la Guerra del Vespro ( ) conclusasi con la pace di Caltabellotta, il possesso del Castello passò a Giovanni Camerana signore di Corleone e

14 successivamente nell anno 1354 a Perribono o Pietrobono Calandrino. Durante questo periodo la Sicilia era governata da Ferdinando IV d Aragona il quale non era riuscito a far valere la sua autorità di sovrano e pertanto accadeva spesso che due feudatari si alleassero fra di loro per accaparrarsi le terre di un terzo feudatario. Così avvenne nelle territorio del Castello di Patellaro negli anni Nel 1373 il Castello era abitato da 48 famiglie coloniche ed il possesso risultava di Guglielmo Peralta e da lui passò per ordine di re Martino nel 1382 al legittimo vassallaggio della Chiesa di Monreale.Nel 1812 venne abolita la feudalità, il territorio di Patellaro con il suo castello passò al Demanio dello Stato, regnando re Ferdinando.Dopo la proclamazione del Regno d Italia, fu messo all asta e acquisito dal barone Orazio Fatta della Fratta. Tra la fine del XIX sec. e gli inizi del XX, per motivi di stabilità delle costruzioni, furono abbattuti le due torri fino alla metà della loro altezza e il castello con il suo territorio fu suddiviso e venduto a diversi coloni. Ceramica invetriata arabo-normanna Museo Civico Frammenti di boccale in proto maiolica Museo Civico Santuario Santa Maria del Bosco Di origine medievale, il monastero sorge in mezzo ad un bosco a nord del Monte Genuardo, a 7 km da Bisacquino. La sua fondazione risale al XIII secolo,. Nel 1400, poi, il monastero venne elevato a dignità di abbazia da Bonifacio IX..Una nuova costruzione fu iniziata per essere completata nel 1757, pare su progetto dell'architetto Luigi Vanvitelli, autore della famosa Reggia di Caserta. Nel 1784, l'abbazia fu soppressa per ordine del re Ferdinando III di Borbone e i suoi monaci furono inviati in altri monasteri di Palermo. A partire dal 1794 essa tornò ad essere retta di nuovo da monaci, quelli dell'ordine Agostiniano, con i quali tornò all'antico splendore. Nel 1866 il decreto sull'abolizione dei beni

15 ecclesiastici determinò la sua completa scomparsa. Un tempo bellissima basilica, ritiro per monaci di diversi ordini: Benedettini, Olivetani, Agostiniani, sede di ambulatorio per malati e di una farmacia, il monastero di S. Maria del Bosco di Calatamauro oggi è in rovina. Dell'antica costruzione rimangono due chiostri interni, il campanile e la facciata della chiesa di stile classicheggiante. PIANO CERVI Il pianoro sito in contrada Cervi, sul Monte Triona a circa 900 m.t sul l.m. immerso in un fitto bosco di pini contornato da macchia mediterranea, è il luogo di sosta ideale per chi ama la natura. L area attrezzata offerta al visitatore realizzata dall Ispettorato Dipartimentale Foreste permette adeguatamente di poter fare un piacevole pic nic all aria aperta. Da questo luogo, proseguendo il percorso attraverso un comodo sentiero, si può raggiungere facilmente la vetta del monte, dalla cui altezza è possibile scorgere anche l Etna. Sul monte sono stati rinvenuti interessanti fossili quali: ammoniti, Halobie, posidonomja, daonelle, appartenenti al Trias

16 medio sup. ( milioni di anni). Di singolare interesse sono le neviere, particolari fossi dove nel passato veniva conservata la neve, che successivamente ghiacciata era utilizzata nel periodo estivo per preparare bevande dissetanti. La presenza di due misteriosi cerchi di pietra e di numerosi cocci di ceramica: frammenti di tazze, lucerne,statuette votive ecc. ci testimoniano che quel luogo è stato abitato fin dall antichità ( anni). GASTRONOMIA E PIATTI TIPICI I savoiardi farina, uova e zucchero. (foto anonimo) Paste nere farina, mandorle macinate e zucchero. La cipolla Busacchinara L orticoltura locale vanta produzioni pregevoli sotto l aspetto varietale ed organolettico, fra le quali la Cipolla Busacchinara, biotipo coltivato esclusivamente a Bisacquino, caratterizzato da una forma rotondeggiante, schiacciata ai poli, da un colore rosso violaceo, spesso con venature biancastre, da una bassa pungenza, da un ottima croccantezza e da un sapore dolce. In questi ultimi anni si è dato vita alla Sagra della Cipolla Busacchinara nel periodo delle festività di ferragosto, al fine diu favorirne la conoscenza e la diffusione attraverso la degustazione di piatti tipici che privilegiano la cipolla locale come ingrediente principale. (foto anonimo) La pignoccata (in siciliano: a pignulata foto a sinistra) con mandorle intere e miele fuso. Viene prodotta soprattutto durante la festa di

17 San Giuseppe il 19 marzo. altri Piatti tipici: Pasta con la mollica, pasta ncaciata, cuccìa e pane al finocchietto selvatico (foto a destra di G. Ceravolo). Pane e dolci di San Giuseppe Tutte le foto non specificate sono di Mimmo Andretta

18 SERVIZI PUBBLICI Municipio : Piazza Triona tel /38 C/da Stazione tel fax mail: Carabinieri: Via Dec di Vincenti, 60. tel Polizia Municipale - Via dec. Di Vincenti tel reperib. 24 tel Protezione Civile c/o Polizia M. reperib. 24 al numero Corpo Forestale C.da Sotto Madonna. tel Guardia Medica e ambulatori ASL: via Camerana tel Farmacia Giaccone: viale XXIV Maggio tel Farmacia Masseria: Piazza Triona tel Banco di Sicilia Piazza Triona tel Banca Credito Siciliano Corso Triona tel Ufficio Postale: via Dec. Di Vincenti- tel SERVIZI CULTURALI MUSEO CIVICO E ARCHIVIO STORICO Via Cappuccini tel SCUOLA DI MUSICA COMUNALE Presso Centro per i Servizi Culturali Teatro Comunale via Acquanova

19 Uff. amm.vi tel fax e mail: - MUSEO DELL OROLOGIO DA TORRE C.so Umberto I - TEL: ARCHIVIO STORICO PARROCCHIALE Chiesa Madre tel BIBLIOTECA COMUNALE Via XXIV Maggio PALAZZETTO DELLO SPORT- palestra comunale Via Gesserie tel

Stemma medievale stemma settecentesco stemma odierno

Stemma medievale stemma settecentesco stemma odierno Stemma medievale stemma settecentesco stemma odierno Cenni storici Bisacquino,la cui etimologia può derivare dal latino "bis-aqua" molto acquoso o dall'arabo "busekin" (padre del coltello) sorge all'interno

Dettagli

Centro Storico di Caltanissetta

Centro Storico di Caltanissetta Centro Storico di Caltanissetta L antica città sicana, Caltanissetta, ha il suo centro in Piazza Garibaldi, prima dell Unità d Italia Piazza Ferdinandea in onore al Re Ferdinando II di Borbone È qui che

Dettagli

COMUNE DI FORESTO SPARSO

COMUNE DI FORESTO SPARSO 1 CHIESA PARROCCHIALE S. MARCO EVANGELISTA Via Roma Ente pubblico Privato X X Adeguata X Libera X Edificata su un precedente edificio religioso (risalente circa al 1337). La nuova chiesa, consacrata nel

Dettagli

Isola di Ortigia. Storia dell Isola di Ortigia

Isola di Ortigia. Storia dell Isola di Ortigia Isola di Ortigia Isola di Ortigia costituisce la parte più antica della città di Siracusa. Il suo nome deriva dal greco antico ortyx che significa quaglia. È il cuore della città, la prima ad essere abitata

Dettagli

TORRE CELERI TORRE MAGNONI TORRE FEDERICI

TORRE CELERI TORRE MAGNONI TORRE FEDERICI Il paese di Malonno si trova a cavallo della media e alta Valle Camonica, dista 92 Km da Brescia e sorge a596 m. s.l.m. Le popolazione, che consiste in 3350 abitanti è dislocata, oltre che nel capoluogo,

Dettagli

Il centro storico di Castellaneta

Il centro storico di Castellaneta Il centro storico di Castellaneta La parte più antica di Castellaneta si trova sul punto più alto, il colle Archinto (241 metri s. l. m.) ed è circondato da due lati dalla gravina. Il centro storico mantiene

Dettagli

XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE

XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE XX GIORNATA FAI DI PRIMAVERA Da 20 anni, ogni volta un Italia mai vista 24 25 marzo 2012 I BENI APERTI NEL MOLISE Con il Patrocinio di:» Le Delegazioni FAI della Regione Molise ringraziano Controllare

Dettagli

ALLA RICERCA DEL VOLTO UMANO

ALLA RICERCA DEL VOLTO UMANO La Scopeltour Viaggi Gruppo Scirocco Vacanze per venire incontro alle esigenze delle scuole e dei docenti che desiderano incrementare l offerta didattica ed educativa attraverso le visite d istruzione

Dettagli

San Benedetto Belbo. altitudine m. 637 Superficie: km² 4,97 Abitanti: 215 (nel 1961 abitanti 282) Municipio: v. Fratelli Cora, 1 - tel. 0173/79.61.

San Benedetto Belbo. altitudine m. 637 Superficie: km² 4,97 Abitanti: 215 (nel 1961 abitanti 282) Municipio: v. Fratelli Cora, 1 - tel. 0173/79.61. PIERO FRIGGERI - Comunità Montana di Bossolasco - Etnografia e Storia San Benedetto Belbo altitudine m. 637 Superficie: km² 4,97 Abitanti: 215 (nel 1961 abitanti 282) Municipio: v. Fratelli Cora, 1 - tel.

Dettagli

..PALERMO.. Associazione Uniamoci Onlus Via E.Giafar n.36-36a 90124,Palermo. Codice fiscale 97225920822. www.uniamocionlus.it info@uniamocionlus.

..PALERMO.. Associazione Uniamoci Onlus Via E.Giafar n.36-36a 90124,Palermo. Codice fiscale 97225920822. www.uniamocionlus.it info@uniamocionlus. Associazione Uniamoci Onlus Via E.Giafar n.36-36a 90124, Palermo. Codice fiscale 97225920822. Tel./fax 091.9765893 Cell. 3881294191 www.uniamocionlus.it info@uniamocionlus.it..palermo.. Palermo fu fondata

Dettagli

VISITA GUIDATA DELLA CITTADELLA FORTIFICATA DI MILAZZO. VISITA GUIDATA DELLA CITTÀ DI MILAZZO, DELLA CITTADELLA FORTIFICATA E DEL CAPO (in bus)

VISITA GUIDATA DELLA CITTADELLA FORTIFICATA DI MILAZZO. VISITA GUIDATA DELLA CITTÀ DI MILAZZO, DELLA CITTADELLA FORTIFICATA E DEL CAPO (in bus) VISITA GUIDATA DELLA CITTADELLA FORTIFICATA DI MILAZZO Durata: 2 ore circa Il castello di Milazzo è il complesso monumentale più grande di Sicilia, la visita di questo monumento ci riserva un viaggio a

Dettagli

CEFALA DIANA. Le Terme Arabe

CEFALA DIANA. Le Terme Arabe CEFALA DIANA Cefalà Diana è un centro abitato sito a Km 36 da Palermo, raggiungibile dalla strada statale 121 Palermo Agrigento, adagiato sulle pendici orientali del Massiccio di Rocca Busambra, fra i

Dettagli

Vendrogno e le sue 13 chiese

Vendrogno e le sue 13 chiese Vendrogno e le sue 13 chiese Sono ben 13 le chiese nel territorio del comune di Vendrogno. Partendo dal nucleo del paese e seguendo un itinerario che si snoda attraverso tutte le frazioni, si possono incontrare

Dettagli

Montemagno: cenni storici

Montemagno: cenni storici Montemagno: cenni storici Il paese di Montemagno ha molto probabilmente origini romane piuché si conoscce l esistenza di un villaggio, Manius, presente su questo territorio. Le prime testimonianze scritte

Dettagli

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO

Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Umanità dell'unesco SOFIA SILVIA ZAIN TIZIANO Patrimonio dell' Unesco quando e perché Firenze è la città artistica per eccellenza, patria di molti personaggi che hanno fatto la storia

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

Gli eventi. La Settimana Santa

Gli eventi. La Settimana Santa Gli eventi La Settimana Santa I suggestivi riti spagnoli della Settimana Santa di Iglesias risalgono al seicento e sono curati da secoli dall Arciconfraternita della Vergine della Pietà del Sacro Monte.

Dettagli

La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara

La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara La Chiesa di S. Giovanni a Carbonara è ubicata nell'omonima strada del centro storico, così chiamata in quanto era destinata in epoca medievale a luogo di scarico dei

Dettagli

PALAZZINA DELL OROLOGIO

PALAZZINA DELL OROLOGIO Un illustre dimora che gode da secoli di fascino e splendore. In Italia non sono molte le residenze d epoca ricche di charme bellezza e di un glorioso passato come Villa Reale. L eleganza senza tempo dell

Dettagli

Proposta di restauro ex-convento domenicano di San Clemente in Brescia

Proposta di restauro ex-convento domenicano di San Clemente in Brescia Proposta di restauro ex-convento domenicano di San Clemente in Brescia Chiesa san Clemente Chiostro piccolo Cortile e Loggia dei frati Chiostro grande Situazione oggi Progetto del chiostro grande Associazione

Dettagli

Centro Culturale Vita e Pace. Quaderno del volontariato culturale

Centro Culturale Vita e Pace. Quaderno del volontariato culturale Centro Culturale Vita e Pace 97 98 Quindicesimo anniversario della fondazione (1999-2014) Domenica 19 ottobre 2014 nella Chiesa di Santa Maria Maggiore in Borgo Vecchio di Avigliana è stato celebrato il

Dettagli

grafica e stampa: Giorgiani 0836.948204

grafica e stampa: Giorgiani 0836.948204 grafica e stampa: Giorgiani 0836.948204 Obbiettivi Sagre Sagra della Sciuscella: anche quest anno l Associazione Pro-Loco devolveparte del ricavato alla Parrocchia, per contribuire così, alle spese del

Dettagli

La Chiesa Dei Santi Tommaso E Benedetto Bosco Chiesanuova

La Chiesa Dei Santi Tommaso E Benedetto Bosco Chiesanuova La Chiesa Dei Santi Tommaso E Benedetto Bosco Chiesanuova Salienti pietra Facciata Campanile Pietra bianca Bifore vetro Rosone Pietra bianca e vetro Contrafforti pietra rossa chiara Lunetta affresco Portale

Dettagli

Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009

Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009 Parrocchia Santa Maria delle Grazie Squinzano (LE) smdellegrazie.squinzano@virgilio.it CRONACA PARROCCHIALE ANNO 2009 GENNAIO - FEBBRAIO 2009 4 Gennaio: Veglia interparrocchiale in occasione di Dipingi

Dettagli

La voce de "Gli Amici"

La voce de Gli Amici Gli Amici La voce de "Gli Amici" domenica 11 agosto 2002 La domenica con Gesù Tempo ordinario Domenica 11 agosto 2002 Gesù si ritira a pregare L'artista della settimana Carmela Parente La scuola della

Dettagli

Siracusa e Noto anche in Lingua dei Segni

Siracusa e Noto anche in Lingua dei Segni Siracusa e Noto anche in Lingua dei Segni LA CATTEDRALE 1. CATTEDRALE Tempio greco nel VI sec. a.c., moschea nel IX sec.d.c., chiesa medievale nei secoli seguenti, presenta la facciata barocca aggiunta

Dettagli

MEDIOEVO significa (vuol dire) ETÀ DI MEZZO cioè in mezzo tra l'età antica e l'età moderna. (mezzo) (età) MEDIO + EVO

MEDIOEVO significa (vuol dire) ETÀ DI MEZZO cioè in mezzo tra l'età antica e l'età moderna. (mezzo) (età) MEDIO + EVO IL MEDIOEVO IL MEDIOEVO MEDIOEVO significa (vuol dire) ETÀ DI MEZZO cioè in mezzo tra l'età antica e l'età moderna (mezzo) (età) MEDIO + EVO I FATTI PIÙ IMPORTANTI ALL INIZIO DEL MEDIOEVO i barbari e i

Dettagli

San Paolo Albanese. di: Salvatore Sebaste Foto Bellini (Bernalda - MT) Fig. 1

San Paolo Albanese. di: Salvatore Sebaste Foto Bellini (Bernalda - MT) Fig. 1 di: Salvatore Sebaste Foto Bellini (Bernalda - MT) San Paolo Albanese Le sue origini sono antiche. Dominio dello stato di Noia (l odierna Noepoli) per molto tempo, tra il 1526 e il 1534 fu popolato dai

Dettagli

150.000,00. Rif 0348. Vecchia Cantina in vendita. www.villecasalirealestate.com/immobile/348/vecchia-cantina-in-vendita

150.000,00. Rif 0348. Vecchia Cantina in vendita. www.villecasalirealestate.com/immobile/348/vecchia-cantina-in-vendita Rif 0348 Vecchia Cantina in vendita www.villecasalirealestate.com/immobile/348/vecchia-cantina-in-vendita 150.000,00 Area Comune Provincia Regione Nazione Torrita di Siena Siena Toscana Italia Superficie

Dettagli

Architettura plateresca

Architettura plateresca SALAMANCA Geografia e storia Geografia 800 m s.l.m. 190.000 abitanti ca. Regione della Castilla y Leon Sulle rive del fiume Tormes È stata colonia romana (rimane il ponte) 712 invasa dagli Arabi e riconquistata

Dettagli

ESCURSIONI: la costa. Strada dei Sapori Medio Tirreno Cosentino

ESCURSIONI: la costa. Strada dei Sapori Medio Tirreno Cosentino ESCURSIONI: la costa Cetraro Paese (3 km) Belvedere Paese (10 km) Uno dei paesi più popolosi della costa le cui origini sono circa del 13 secolo. Di grande interesse è il castello Aragonese originariamente

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

Cercemaggiore (Santuario della Madonna della Libera) Vinghiaturo

Cercemaggiore (Santuario della Madonna della Libera) Vinghiaturo la Famiglia ATO Puglia approda a Cercemaggiore (CB) alla ricerca di spiritualità e felicità interiore ma sopratutto a scoperto una bellissima storia che ha confortati i cuori dei partecipanti. Si ringrazia

Dettagli

Scheda N. 347. museo DEFINIZIONE : Deposito Museale. Comune Oppeano Frazione Localita Via Roma 13

Scheda N. 347. museo DEFINIZIONE : Deposito Museale. Comune Oppeano Frazione Localita Via Roma 13 Scheda N. 347 Deposito Museale archeologico Destinazione Attuale : Deposito Museale di Oppeano Comune Oppeano Localita Via Roma 13 Datazione Unico ambiente ubicato all'interno della Biblioteca comunale

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

UNITRE MORETTA. 29-30-31 maggio e 1-2 giugno 2015 TESORI DI CAMPANIA La Costiera Amalfitana e dintorni

UNITRE MORETTA. 29-30-31 maggio e 1-2 giugno 2015 TESORI DI CAMPANIA La Costiera Amalfitana e dintorni UNITRE MORETTA USCITA CULTURALE PER GLI ASSOCIATI in collaborazione con BUS Company- Giachino Linea Verde 29-30-31 maggio e 1-2 giugno 2015 TESORI DI CAMPANIA La Costiera Amalfitana e dintorni QUOTA INDIVIDUALE

Dettagli

Repertorio dei beni storico ambientali 1

Repertorio dei beni storico ambientali 1 Repertorio dei beni storico ambientali 1 Indice Casate... 3 Oberga... 4 Pagliarolo... 5 Fontanelle... 6 Travaglino... 7 Oratorio di San Rocco... 8 Calvignano... 9 Castello... 10 Valle Cevino... 11 Repertorio

Dettagli

UNITRE MORETTA. 29-30-31 maggio e 1-2 giugno 2015 TESORI DI CAMPANIA La Costiera Amalfitana e dintorni

UNITRE MORETTA. 29-30-31 maggio e 1-2 giugno 2015 TESORI DI CAMPANIA La Costiera Amalfitana e dintorni UNITRE MORETTA USCITA CULTURALE PER GLI ASSOCIATI in collaborazione con BUS Company- Giachino Linea Verde 29-30-31 maggio e 1-2 giugno 2015 TESORI DI CAMPANIA La Costiera Amalfitana e dintorni QUOTA INDIVIDUALE

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

LICEO LEOPARDI LECCO 7-10 MARZO 2011

LICEO LEOPARDI LECCO 7-10 MARZO 2011 LICEO LEOPARDI LECCO 7-10 MARZO 2011 LA SICILIA CLASSICA MINITOUR SICILIA OCCIDENTALE (AEREO + TOUR 4 GIORNI/3NOTTI) Il Senso Religioso dell uomo dalle divinita pagane alla Mitologia Greca, dall arte della

Dettagli

Dal 24 luglio al 31 luglio 2015

Dal 24 luglio al 31 luglio 2015 1 TOUR CAPITALI BALTICHE & HELSINKI VILNIUS RIGA TALLIN HELSINKI Dal 24 luglio al 31 luglio 2015 Voli di linea Lufthansa da Venezia 2 ORARIO DEI VOLI 24 luglio VENEZIA/FRANCOFORTE 07.05 08.30 24 luglio

Dettagli

CONVOCAZIONE PER LA PARTENZA IN PULLMAN MARTEDI 4 SETTEMBRE

CONVOCAZIONE PER LA PARTENZA IN PULLMAN MARTEDI 4 SETTEMBRE Programma di viaggio CONVOCAZIONE PER LA PARTENZA IN PULLMAN MARTEDI 4 SETTEMBRE 0RE 04.30 BIVIO ABBADIA ORE 04.45 MONTEPULCIANO (SOTTO CONAD) ACCOMPAGNATRICE STILVIAGGI: Valentina Bonari Ce 3452862727

Dettagli

ANDRANO PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE. Si richiede di verificare la bontà delle informazioni e di suggerire eventuali beni

ANDRANO PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE. Si richiede di verificare la bontà delle informazioni e di suggerire eventuali beni ANDRANO PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE Si richiede di verificare la bontà delle informazioni e di suggerire eventuali beni territoriali che fossero sfuggiti al censimento. Cripta dello Spirito Santo

Dettagli

penisola sorrentina capri cava dei tirreni escursione di dom 17 giugno lun 18 giugno con la MUFASA VIAGGI

penisola sorrentina capri cava dei tirreni escursione di dom 17 giugno lun 18 giugno con la MUFASA VIAGGI penisola sorrentina capri cava dei tirreni escursione di dom 17 giugno lun 18 giugno con la MUFASA VIAGGI Partiremo in pullman G.T. alle 05:00/05:15 di dom. 17 giugno da Campora ed Amantea. La mattinata

Dettagli

ITINERARIO A Dal Trecento al Cinquecento

ITINERARIO A Dal Trecento al Cinquecento IL PROGETTO L Amministrazione comunale di Lovere ha tra i suoi obiettivi la promozione turistica della cittadina, con particolare attenzione al turismo scolastico: Lovere, infatti, offre bellezze artistiche

Dettagli

CHIESA DI SAN GIACOMO

CHIESA DI SAN GIACOMO CHIESA DI SAN GIACOMO La chiesa di San Giacomo sorge nel centro del rione Liparlati ed è una delle più antiche di Positano. Fondata nel XII secolo in onore di Santiago de Compostela( San Giacomo dal Campo

Dettagli

PER I PIÙ ALLENATI CHE VOLESSERO PROSEGUIRE IL CAMMINO,

PER I PIÙ ALLENATI CHE VOLESSERO PROSEGUIRE IL CAMMINO, La Greenway 7. PER I PIÙ ALLENATI CHE VOLESSERO PROSEGUIRE IL CAMMINO, DA COPERSITO È POSSIBILE RAGGIUNGERE LA CHIESA DELL ACQUA SANTA. LA STRADA, CHE CORRE TRA CAMPI, VIGNETI E ULIVETI, NEL PRIMO TRATTO

Dettagli

PROGRAMMA DIVINA PASTORA MARATòN 16-19 Novembre 2012. Venerdì 16 Novembre 2012 h 10:00 h 15:00 h 17:00 h 19:10 h 21:50 h 23:10 h 00:05

PROGRAMMA DIVINA PASTORA MARATòN 16-19 Novembre 2012. Venerdì 16 Novembre 2012 h 10:00 h 15:00 h 17:00 h 19:10 h 21:50 h 23:10 h 00:05 PROGRAMMA DIVINA PASTORA MARATòN 16-19 Novembre 2012 Venerdì 16 Novembre 2012 h 10:00 h 15:00 h 17:00 h 19:10 h 21:50 h 23:10 h 00:05 Partenza da Potenza per Roma Arrivo all aeroporto di Roma Fiumicino

Dettagli

Comunità montana Alta Valtellina - Comune di Sondalo

Comunità montana Alta Valtellina - Comune di Sondalo Comunità montana Alta Valtellina - Comune di Sondalo Sondalo, in Valtellina, 940 metri sul livello del mare, si trova a pochi passi dai grandi centri turistiche dell'alta valle e sorge ai piedi del Parco

Dettagli

INFORMAZIONI CLIENTI PRO-TOURIST. Tabella di sconto per l'acquisto di piu' escursioni a persona. Tabella prezzi escursioni e pranzo

INFORMAZIONI CLIENTI PRO-TOURIST. Tabella di sconto per l'acquisto di piu' escursioni a persona. Tabella prezzi escursioni e pranzo INFORMAZIONI CLIENTI PRO-TOURIST Tabella di sconto per l'acquisto di piu' escursioni a persona n ESCURSIONI SCONTO PREZZO FINALE 1-15,00 2 10% 27,00 3 15% 38,00 4 20% 48,00 5 20% 60,00 6 20% 70,00 7 30%

Dettagli

SICILIA. culla d arte e buona cucina. Dal 2 al 5 ottobre 2014 (4gg)

SICILIA. culla d arte e buona cucina. Dal 2 al 5 ottobre 2014 (4gg) SICILIA Palermo, Cefalù, Erice e Segesta culla d arte e buona cucina Dal 2 al 5 ottobre 2014 (4gg) 02 ottobre Giovedì 03 ottobre Venerdì VENEZIA / PALERMO In tempo utile ritrovo dei Signori Partecipanti

Dettagli

CUNEO: A SPASSO PER IL CENTRO STORICO

CUNEO: A SPASSO PER IL CENTRO STORICO Dati percorso / itinerario : Responsabile percorso / itinerario : ISTITUTO GRANDIS Roberto Delprete CUNEO 0171-692623 12100 CUNEO (CN) cnis00300e@istruzione.it Italia http://www.grandiscuneo.it Fondata

Dettagli

Da sasso a eremo di San Valentino

Da sasso a eremo di San Valentino Da sasso a eremo di San Valentino Escursioni e Trekking intorno al lago di Garda: all'eremo di San Valentino. Da Gargnano (m. 65 s.l.m.) o da Sasso (m. 546), in una balconata sul lago di garda. Tenendo

Dettagli

DA VARESE, CITTÀ GIARDINO, un escursione sulle vie della Fede

DA VARESE, CITTÀ GIARDINO, un escursione sulle vie della Fede DA VARESE, CITTÀ GIARDINO, un escursione sulle vie della Fede Varese Villa Panza Sacro Monte Campo dei Fiori il Forte di Orino - Durata 1 giorno Percorso: indirizzato a gambe un po allenate Sviluppo: 35

Dettagli

Cuneo e le sue valli:

Cuneo e le sue valli: Cuneo e le sue valli: crocevia tra storia e natura Benessere in alta quota Nella località Terme di Valdieri, nel cuore del Parco delle Alpi Marittime, sgorgano sorgenti solforose e acque termali; una passeggiata

Dettagli

L abitato di Velate ai piedi del Monte S. Francesco e del massiccio del Campo dei Fiori (foto Adriano Sandri)

L abitato di Velate ai piedi del Monte S. Francesco e del massiccio del Campo dei Fiori (foto Adriano Sandri) L abitato di Velate ai piedi del Monte S. Francesco e del massiccio del Campo dei Fiori (foto Adriano Sandri) Aspetti della vegetazione nei dintorni di Velate: -bosco misto con affioramenti calcarei; -faggeto

Dettagli

La chiesa, edificio di ieri e di oggi

La chiesa, edificio di ieri e di oggi La chiesa, edificio di ieri e di oggi Verso il III secolo l Ecclesiae domestica si trasforma in Domus Ecclesiae. L edificio ha la forma di un abitazione romana con il piano superiore destinato agli alloggi

Dettagli

ITINERARIO PLEIN-AIR: APPUNTAMENTO DI PRIMAVERA NEI MONTI DAUNI Troia, Giovedì 30 Aprile Domenica 3 Maggio 2015

ITINERARIO PLEIN-AIR: APPUNTAMENTO DI PRIMAVERA NEI MONTI DAUNI Troia, Giovedì 30 Aprile Domenica 3 Maggio 2015 ITINERARIO PLEIN-AIR: APPUNTAMENTO DI PRIMAVERA NEI MONTI DAUNI Troia, Giovedì 30 Aprile Domenica 3 Maggio 2015 Un itinerario per scoprire i borghi più suggestivi dei Monti Dauni e le migliori tradizioni

Dettagli

IL DUOMO RACCONTA LA SUA STORIA

IL DUOMO RACCONTA LA SUA STORIA IL DUOMO RACCONTA LA SUA STORIA C a l e n da r i o 2 0 1 2 Nel 1481 il neoeletto vescovo di Pavia, Ascanio Sforza, presentò un progetto di ampliamento e rinnovo delle due cattedrali gemelle di Santo Stefano

Dettagli

DESCRIZIONE STORICO-ARTISTICA

DESCRIZIONE STORICO-ARTISTICA LA CHIESA PARROCCHIALE DI SAN CARLO DESCRIZIONE STORICO-ARTISTICA EDIFICIO CHIESA Consacrato il 15 novembre 1941 dal Beato Cardinale Alfredo Ildefonso Schuster Arcivescovo di Milano. Sorto in quattro tempi

Dettagli

Provincia di Pistoia

Provincia di Pistoia Provincia di Pistoia Fiera di Casalguidi Località : Casalguidi (PT) Distanza : sul posto Periodo : Terzo Lunedì di settembre Durata : ( 6 giorni) dal giovedì precedente al martedì successivo) Note : La

Dettagli

PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE

PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE DISO PATRIMONIO CULTURALE TERRITORIALE Si richiede di verificare la bontà delle informazioni e di suggerire eventuali beni territoriali che fossero sfuggiti al censimento. Palazzo Baronale Miglietta All

Dettagli

SAN NICOLA NEL MONDO

SAN NICOLA NEL MONDO SAN NICOLA NEL MONDO GERMANIA In Germania il culto di S. Nicola ebbe origine verso l anno 1000. Col tempo si sviluppò la figura del ragazzo vescovo: i ragazzi giravano per le strade delle città cantando

Dettagli

ELENCO DEI MUSEI E DELLE GALLERIE OGGETTO DI STUDIO SPECIFICO

ELENCO DEI MUSEI E DELLE GALLERIE OGGETTO DI STUDIO SPECIFICO ELENCO DEI MUSEI E DELLE GALLERIE OGGETTO DI STUDIO SPECIFICO 1. Museo Archeologico di Lentini (Frammento di coppa a figure nere con quadriga proveniente Dalla Stipe votiva di Metapiccola); 2. Museo Archeologico

Dettagli

web: www.umbriatours.weebly.com Tel: +39 366 3081321 E-Mail: fabriziourbani@yahoo.com

web: www.umbriatours.weebly.com Tel: +39 366 3081321 E-Mail: fabriziourbani@yahoo.com web: www.umbriatours.weebly.com Tel: +39 366 3081321 E-Mail: fabriziourbani@yahoo.com TOUR DEL GUSTO,VINO E CIOCCOLATO 2 PERSONE 229 EURO 3 PERSONE 329 EURO 4 PERSONE 429 EURO 5 PERSONE 559 EURO Da 6 a

Dettagli

UNIVERSITA DI BOLOGNA: F.to Il Dirigente F.to il Rettore. FONDAZIONE ALMA MATER : F.to Il Dirigente F.to Il Presidente

UNIVERSITA DI BOLOGNA: F.to Il Dirigente F.to il Rettore. FONDAZIONE ALMA MATER : F.to Il Dirigente F.to Il Presidente Anno Anno XX, XXI, numero numero 12 9 DICEMBRE SETTEMBRE 2005 2006 ALMA MATER STUDIORUM UNIVERSITA DI BOLOGNA FONDAZIONE ALMA MATER Le informazioni di carattere amministrativo possono essere richieste

Dettagli

Itinerario Archeologico e Naturalista

Itinerario Archeologico e Naturalista Itinerario Archeologico e Naturalista Tipologia: Moderato Ideale per: Ragazzi-Gruppi Mezzi: Misto Province: Trapani Città: Segesta, Vita, Scopello Giorni: 2 Gli Itinerari di Castellammare del Golfo www.prolococastellammare.it

Dettagli

ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE

ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE ELENCO DELLE FESTIVITÀ CIVILI, MILITARI E RELIGIOSE Le festività civili, militari e religiose scandiscono, come le stagioni, la vita scolastica e i componimenti degli alunni, in particolare nella scuola

Dettagli

Grande Traversata della Collina Un viaggio a piedi per individuali (6 giorni) e per gruppi (2 giorni)

Grande Traversata della Collina Un viaggio a piedi per individuali (6 giorni) e per gruppi (2 giorni) Ecologico Tours Via Sacro Tugurio 30A 06081 Rivotorto di Assisi Tel. 075 4650184 E-mail: info@ecologicotours.it www.ecologicotours.it www.meravigliosaumbria.com P.I. 02417390545 Grande Traversata della

Dettagli

FEDE E ISTITUZIONI: I luoghi del sacro a Imola nello spazio e nel tempo 17 febbraio 2013

FEDE E ISTITUZIONI: I luoghi del sacro a Imola nello spazio e nel tempo 17 febbraio 2013 FEDE E ISTITUZIONI: I luoghi del sacro a Imola nello spazio e nel tempo 17 febbraio 2013 1797-1810: l assetto delle istituzioni religiose imolesi viene radicalmente modificato durante la dominazione francese

Dettagli

Alla cortese attenzione del Dirigente Scolastico e del Docente responsabile della Funzione Strumentale

Alla cortese attenzione del Dirigente Scolastico e del Docente responsabile della Funzione Strumentale Associazione di promozione sociale, C.F. 97247520824, P.IVA 06193630826 sede legale: via S. Maria di Gesù 9-D, 90124 Palermo tel. 333.2431984-347.1215986 email: viedarte@libero.it; sito web: www.viedarte.com

Dettagli

Concorso di idee per la Copertura dell Auditorium dell imperatore Adriano in piazza Madonna di Loreto (ROMA) Relazione Storica

Concorso di idee per la Copertura dell Auditorium dell imperatore Adriano in piazza Madonna di Loreto (ROMA) Relazione Storica Concorso di idee per la Copertura dell Auditorium dell imperatore Adriano in piazza Madonna di Loreto (ROMA) Relazione Storica La campagna archeologica preventiva per la realizzazione delle opere di risalita

Dettagli

Massa. www.trekkingurbano.info. www.trekkingurbano.info. SAPER D ITALIA - Le nostre radici all ombra del tricolore

Massa. www.trekkingurbano.info. www.trekkingurbano.info. SAPER D ITALIA - Le nostre radici all ombra del tricolore SAPER D ITALIA - Le nostre radici all ombra del tricolore Il percorso ad anello, con partenza dalla Biblioteca Civica, attraversa via Crispi e prosegue su viale Democrazia, sede del Liceo in cui insegnò

Dettagli

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ

BUON ANNO PASTORALE A TUTTA LA COMUNITÀ All inizio del nuovo anno pastorale 2014-2015 viene distribuito alla comunità il Calendario Pastorale, segno del cammino comunitario e strumento utile per la programmazione delle diverse attività della

Dettagli

Pavia. www.trekkingurbano.info. www.trekkingurbano.info. A spasso per la PAVIA Risorgimentale: Un percorso tra le sue testimonianze

Pavia. www.trekkingurbano.info. www.trekkingurbano.info. A spasso per la PAVIA Risorgimentale: Un percorso tra le sue testimonianze A spasso per la PAVIA Risorgimentale: Un percorso tra le sue testimonianze Protagonista dell itinerario della città sarà il Risorgimento, alla scoperta di una splendida città e delle sue vicende storiche.

Dettagli

di Amalia Belfiore Torre campanaria sulla parte orientale della navatella destra del Duomo

di Amalia Belfiore Torre campanaria sulla parte orientale della navatella destra del Duomo Sebbene piccola nella sua dimensione, la città di Crema offre grande ricchezza storica, culturale ed artistica, oltre alla tranquillità di un luogo che conserva una dimensione umana. Crema di Amalia Belfiore

Dettagli

LA FACCIATA DELLA CATTEDRALE DI ANDRIA.

LA FACCIATA DELLA CATTEDRALE DI ANDRIA. Vincenzo Zito LA FACCIATA DELLA CATTEDRALE DI ANDRIA. Appunti storici di resistenza Fascicolo 1 Novembre 2014 Il presente opuscolo raccoglie una serie di appunti sul tema pubblicati sul sito Facebook Andria

Dettagli

Centro residenziale Monsignor Ciccarelli. Via C. Alberto, 18. 37057 San Giovanni Lupatoto (VR) Tel. 045 8296111. Fax 045 8751111

Centro residenziale Monsignor Ciccarelli. Via C. Alberto, 18. 37057 San Giovanni Lupatoto (VR) Tel. 045 8296111. Fax 045 8751111 Le diverse attività culturali, ludiche, spirituali e sociali che vengono prop o s t e p u n t a n o a c r e a r e un occasione di scambio di relazioni, di esperienze e di affetti significativi all interno

Dettagli

Portogallo La Bella Lisbona Una città viva ma dal cuore pervaso di malinconica e dolce saudade

Portogallo La Bella Lisbona Una città viva ma dal cuore pervaso di malinconica e dolce saudade Per assaporare la bellezza di Lisbona non bisogna essere semplici turisti in visita, ma viverla nella sua dimensione più genuina, in un certo senso bisognerebbe vestire gli abiti dei portoghesi e senza

Dettagli

TOUR SICILIA MAGICA Dal 5 al 12 ottobre 2014

TOUR SICILIA MAGICA Dal 5 al 12 ottobre 2014 TOUR SICILIA MAGICA Dal 5 al 12 ottobre 2014 PROGRAMMA 05.10 CATANIA Arrivo in Apt Catania incontro con Ns bus ed accompagnatore. Trasfer in hotel 4* tipo Maugeri di Acireale o similare cena e pernottamento.

Dettagli

PROGRAMMA della 40 FESTA DELL UVA 2009

PROGRAMMA della 40 FESTA DELL UVA 2009 PROGRAMMA della 40 FESTA DELL UVA 2009 In questo anno di difficoltà per tutti la PRO LOCO ha ritenuto di fare ogni sforzo possibile per cercare di non far pagare l ingresso al centro storico, in nessuno

Dettagli

L urbanistica di Segesta è ancora in corso di indagine: sono segnalati alcuni probabili tracciati viari, l area dell agorà e alcune abitazioni.

L urbanistica di Segesta è ancora in corso di indagine: sono segnalati alcuni probabili tracciati viari, l area dell agorà e alcune abitazioni. SEGESTA La città Situata nella parte nord-occidentale della Sicilia, Segesta fu una delle principali città degli Elimi, un popolo di cultura e tradizione peninsulare che, secondo lo storico greco Tucidide,

Dettagli

Tour della Sicilia Orientale lo splendore del barocco

Tour della Sicilia Orientale lo splendore del barocco Tour della Sicilia Orientale lo splendore del barocco Taste and Slow Italy - Trasimeno Travel Sas, Via Novella 1/F, 06061 Castiglione del Lago, Perugia. Tel. 075-953969, Fax 075-9652654 www.tasteandslowitaly.com

Dettagli

Sapori e Profumi della Campania

Sapori e Profumi della Campania Sapori e Profumi della Campania UN ITINERARIO TURISTICO DI 5 GIORNI: 16-20 SETTEMBRE Sapori e Profumi della Campania Sarete accompagnati alla scoperta del gusto, dei colori e degli odori della gastronomia

Dettagli

Area in Località Serro di Tavola Artt. 1 e 4 Prot. n 6942 del 19/05/1984 *

Area in Località Serro di Tavola Artt. 1 e 4 Prot. n 6942 del 19/05/1984 * Immobili sottoposti a tutela con specifico provvedimento Elenco delle aree archeologiche trasmesso della Soprintendenza per i beni archeologici della Calabria (SI --> *) Bova Castello di Bova nel centro

Dettagli

Orvieto-Assisi -Todi

Orvieto-Assisi -Todi Orvieto-Assisi -Todi Finalmente, grazie al camper, possiamo realizzare un desiderio da tempo agognato: festeggiare ad assisi il nostro anniversario di matrimonio. Prendiamo il venerdì di ferie e partiamo

Dettagli

Basilica Santa Maria della Sanità

Basilica Santa Maria della Sanità Basilica Santa Maria della Sanità Di Jose Maria Gonzalez Spinola vesuvioweb 2014 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 La chiesa di Santa Maria della Sanità Il complesso di Santa Maria della

Dettagli

Speciale Gruppi 2 0 1 5

Speciale Gruppi 2 0 1 5 La Nostra Toscana Chianti Valdarno Casentino Firenze Speciale Gruppi 2 0 1 5 In collaborazione con Informazioni e prenotazioni Mazzanti Viaggi - La Montagna Fiorentina Srl Via Kennedy, 5 50066 Reggello

Dettagli

ALLEGATO FOTOGRAFICO DEI BENI CULTURALI

ALLEGATO FOTOGRAFICO DEI BENI CULTURALI - APPROVATO - Progettista: Commissario ad Acta Segretario Comunale: Adottato dal C.C. con delibera n 01 del 29.01.2015 Provvedimento di compatibilità con il PTCP n 20656 del 14.05.2015 Approvato dal Commissario

Dettagli

Sant Angelo le Fratte

Sant Angelo le Fratte di Salvatore Sebaste Sant Angelo le Fratte Secondo il Racioppi è il Sancto Angelo, feudo di quattro militi, in signoria di Filippo di Balvano, citato nel Registro normanno dei Baroni. Si chiamò Castrum

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

LeMOBYGuide. Sagre e feste Un anno di celebrazioni tra riti e musica. Volume 22

LeMOBYGuide. Sagre e feste Un anno di celebrazioni tra riti e musica. Volume 22 LeMOBYGuide Sagre e feste Un anno di celebrazioni tra riti e musica Volume 22 Un concentrato di culture Terra sincera seppur misteriosa, isola frequentata da millenni per via della favorevole posizione

Dettagli

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda

La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda La vecchia chiesa parrocchiale dei Santi Simone e Giuda Nel corso dei secoli, la vecchia parrocchiale di Sovico, subì notevoli trasformazioni. Dalle notizie esistenti, sappiamo che già nel XII secolo,

Dettagli

Proposta didattica: percorsi tematici nella Città di Padula.

Proposta didattica: percorsi tematici nella Città di Padula. Alla c. a.: del Dirigente Scolastico e del Corpo Docente Proposta didattica: percorsi tematici nella Città di Padula. Il territorio di Padula, situato a sud della provincia di Salerno, è un luogo antichissimo

Dettagli

Ponte Ognissanti Matera e la Basilicata (30 ottobre 02 novembre)

Ponte Ognissanti Matera e la Basilicata (30 ottobre 02 novembre) Ponte Ognissanti Matera e la Basilicata (30 ottobre 02 novembre) 30 ottobre (sabato) Partenza del gruppo da - Destinazione MATERA. Arrivo c/o hotel 3* sup - 4* - check in e pranzo in hotel anticipato da

Dettagli

Repertorio Cartografico REGIONE CALABRIA

Repertorio Cartografico REGIONE CALABRIA Repertorio Cartografico REGIONE CALABRIA Geografia regionale La Calabria è una regione meridionale di oltre 2.000.000 di abitanti, con capoluogo Reggio Calabria. Costituisce la punta dello stivale italiano,

Dettagli

ROMA aereo + bus. 4 giorni / 3 notti ROMA TIVOLI

ROMA aereo + bus. 4 giorni / 3 notti ROMA TIVOLI ROMA aereo + bus 4 giorni / 3 notti ROMA TIVOLI 1 Giorno: Sede Aeroporto Roma Mattina ritrovo degli alunni, sistemazione in e partenza per l aeroporto di Catania/Palermo. Disbrigo delle formalità d imbarco

Dettagli

V i a g g i o P a r r o c c h i a l e 2 0 1 6 Viterbo e i suoi splendidi dintorni

V i a g g i o P a r r o c c h i a l e 2 0 1 6 Viterbo e i suoi splendidi dintorni V i a g g i o P a r r o c c h i a l e 2 0 1 6 Viterbo e i suoi splendidi dintorni 26 30 aprile [partenza puntuale da Piazza Tommaseo alle ore 8.00] 1 Viterbo è definita da secoli la città dei Papi, il

Dettagli

I.R.E. srl per il Piano di Valorizzazione Territoriale - Progetto Leggere Trame

I.R.E. srl per il Piano di Valorizzazione Territoriale - Progetto Leggere Trame 2.5 Pontestura PATRIMONI INDIVIDUATI 1: PALAZZO MUNICIPALE, ARCHIVIO STORICO E DEPOSITO MUSEALE ENRICO COLOMBOTTO ROSSO Il Palazzo, edificato a fine 800, è stato donato al Comune dopo la metà degli anni

Dettagli