N. 21 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 16 DICEMBRE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "N. 21 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 16 DICEMBRE"

Transcript

1 N. 21 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 16 DICEMBRE 2014 L anno 2014, addì 16 mese di dicembre, alle ore 10,00 si è riunito presso il Palazzo di Giustizia il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona. Presenti: Paoli Avv. Giampiero Presidente Canonico Avv. Massimo Segretario Bachiocco Avv. Serenella Tesoriere Miranda Avv. Maurizio Vice Presidente Natalucci Avv. Giuliano Vice Presidente Carmenati Avv. Enrico Crispiani Avv. Riccardo Fanciulli Avv. Marco Flori Avv. Floro Fraticelli Avv. Gianni Illuminati Avv. Fabrizio Pancotti Avv. Luca Picozzi Avv. Romualdo Scaloni Avv. Francesco Terzoni Avv. Paola ORDINE DEL GIORNO 1) APPROVAZIONE VERBALE ED ESTRATTO 5/12/2014 2) COMUNICAZIONI DEL PRESIDENTE 3) ELEZIONE CONSIGLIERE CNF 4) COMUNICAZIONI DELLA TESORIERA 5) ISCRIZIONE ALBI E REGISTRI 6) ESPOSTI E PROCEDIMENTI DISCIPLINARI 7) LIQUIDAZIONE PARCELLE 8) PATROCINIO A SPESE DELLO STATO 9) DIFESE D UFFICIO 10) AUTORIZZAZIONE AD AVVALERSI DELLE FACOLTA PREVISTE DALLA LEGGE N. 53/ ) VARIE ED EVENTUALI ******************************************** 1) APPROVAZIONE VERBALE ED ESTRATTO 5/12/2014 Preliminarmente il Presidente legge il verbale relativo alla riunione del 5/12/2014 che viene approvato all unanimità unitamente all estratto, destinato alla pubblicazione sul sito. 2) COMUNICAZIONE DEL PRESIDENTE Il Presidente comunica: sono pervenuti tra gli altri, gli auguri dell avv. Mario Scaloni con stella di Natale in splendida confezione è pervenuto il ricorso anche ad istanza del nostro Ordine nei confronti dell ANAC, ricorso notificato il 3 dicembre ed è a disposizione per l esame dei consiglieri

2 è pervenuta la richiesta da parte del Giudice di Pace Coordinatore del mandamento di Ancona ad elaborare la tabella di liquidazione compensi per i decreti ingiuntivi. Il Consiglio delega il Crispiani alla redazione di una bozza di tabella; è pervenuto il protocollo definitivo da parte del Tribunale per i minorenni per l adozione di interventi coordinati nella gestione dei maltrattamenti ecc. ecc.. Il consigliere Natalucci fa presente che il definitivo va bene; di aver proceduto alle formalità per la convocazione dell assemblea per la elezione del COA, con la pubblicazione sui quotidiani di sabato 13 dicembre (proseguirà la pubblicazione l 8 gennaio) l affissione sulle bacheche dell Ordine, su alcune pareti dei corridoi del tribunale e mediante inserimento dell avviso nel sito istituzionale di aver richiesto alla collega Monica Clementi delucidazioni in merito alla segnalazione fatta con riferimento a disservizi di udienza della corte di appello e si attende un riscontro scritto. invita i consiglieri delegati a comunicare se sono in grado di fornire il parere richiesto dal collega Casali. Si rinvia su richiesta del Miranda il Presidente propone di confermare per l anno 2015 i componenti della Commissione Patrocinio a spese dello Stato TAR Marche già nominati per l anno 2014, al di fuori dell avvocata Laura Caporalini la quale non ha rinnovato la propria disponibilità. Il Consiglio delibera di conferma per l anno 2015 quali componenti della commissione patrocinio a spese dello stato TAR Marche gli avvocati Giorgio Benedetti, Giovanni Carotti, Maurizio Miranda, Salvatore Menditto e Luigi Pianesi dando mandato alla segreteria di provvedere alle comunicazioni. 3) ELEZIONE CONSIGLIERE CNF Il Presidente dichiara che l odierna riunione consiliare avviene a norma dell art. 34 comma 3 legge n. 247/2012 per procedere alla elezione del designato alla carica di rappresentante nel Consiglio Nazionale Forense, per il Distretto delle Marche, relativamente al quadriennio 2015/2018. Ad oggi hanno dichiarato di candidarsi: - Avv. Francesca Palma, nata a Fermo (FM) il 18/11/1952 res. Fermo Via Perpenti n, 24 iscritta all Ordine degli Avvocati di Fermo dal 21/01/ Avv. Prof. Ubaldo Perfetti, nato a Macerata (MC) il 12/12/1949 res a Macerata (MC) Via dei Velini 245 iscritto all Ordine degli Avvocati di Macerata dal 12/04/1975 E pervenuta dal COA di Fermo copia di una delibera adottata con la quale si preannuncia la preferenza da parte di tale COA della candidata Francesca Palma. Quest ultima telefonicamente ha contattato diversi consiglieri per comunicare la sua candidatura. L avv. Perfetti ha scritto a tutti i consiglieri comunicando le ragioni della sua candidatura. Ricorda che si può esprimere un voto solo, o per uno dei candidati o anche per altro avvocato di un Ordine delle Marche, purché eleggibile ai sensi dell art. 38 legge n. 247/2012. Al Distretto delle Marche spetta un solo rappresentante. Attualmente risultano iscritti all Ordine di Ancona n avvocati. La votazione si svolgerà in modo segreto come avvenuto per altre delibera consiliari concernenti decisioni su persone; nessun consigliere si oppone a tale modalità di voto. Previa predisposizione delle schede, si procede alla votazione consegnando ad ogni consigliere una scheda. Lo spoglio viene fatto dal Presidente insieme al Segretario. Risultano i seguenti voti Palma Francesca voti 6 Perfetti Ubaldo voti 9 Il Presidente dato atto dei risultati delle votazioni dichiara che il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona ha designato quale componente del Consiglio Nazionale Forense per il quadriennio 2015/2018 l Avv. Ubaldo Perfetti. Il Consiglio delibera che le schede possano essere distrutte. 4) COMUNICAZIONI DELLA TESORIERA

3 Modifica regolamento pari opportunità: La Consigliera Tesoriera fa presente che dopo verifiche fatte sia con il Presidente Paoli che con la Presidente del CPO Bresca è emersa la necessità di alcune modifiche del regolamento di elezioni del CPO per renderlo compatibile con alcune disposizioni del regolamento per la elezione del COA e propone che il punto 9.6 del regolamento del CPO in cui è previsto che "Le elezioni del comitato devono essere indette...almeno trenta giorni della scadenza del mandato" venga modificato nel seguente modo " Le elezioni del comitato devono essere indette negli stessi termini e modalità di quelle previste per l'ordine a norma di regolamento ministeriale" fermo restando il contenuto della restante parte della norma del regolamento, con effetto retroattivo al momento dell'entrata di vigore del nuovo regolamento elettorale degli ordini, per uniformare la indizione delle elezioni del cpo a quelle dei COA considerato che le elezioni vengono svolte contemporaneamente". Il Consiglio delibera di approvare la modifica. ISI Sviluppo Informatico srl - canone di manutenzione. Il Consiglio delibera di non rinnovare il canone di manutenzione. Eusebi Service fornitura estintori per un corrispettivo di 385,00 oltre IVA. Il Consiglio approva. è pervenuto da parte della SW Project il preventivo relativo alla assistenza contabile: il costo annuo comprensivo anche della postazione della Camera di Conciliazione è pari ad 2.900,00 oltre IVA, mentre per il biennio è pari ad 5.650,00. La tesoriera propone il rinnovo del contratto per un anno in considerazione della scadenza del mandato dell attuale COA. Il Consiglio delibera di approvare il preventivo per un anno. 5) ISCRIZIONE ALBI E REGISTRI ISCRIZIONE ALBO AVVOCATI Mancini Avv. Samuele - Il Consiglio, letta la domanda dell avv. Samuele Mancini, intesa ad ottenere l iscrizione nell albo degli Avvocati, visti i documenti allegati e ritenuto che la suddetta è in possesso di tutti i requisiti voluti dalla legge professionale, delibera l iscrizione dell avv. Samuele Mancini nell Albo degli Avvocati. ISCRIZIONE ALBO AVVOCATI - ELENCO SPECIALE. De Feo Avv. Monica - Sgrignuoli Avv. Massimo Demetrio. Il Consiglio, lette le domande degli avvocati Monica De Feo e Massimo Demetrio Sgrignuoli, intese ad ottenere l iscrizione nell albo degli Avvocati, elenco speciale, visti i documenti allegati e ritenuto che i suddetti sono in possesso di tutti i requisiti voluti dalla legge professionale, delibera l iscrizione degli avvocati Monica De Feo e Massimo Demetrio Sgrignuoli nell Albo degli Avvocati, elenco speciale. NON ESERCENTI AVVOCATI COMUNITARI STABILITI Carbonari abogado Federica - Gentile abogado Gaspare Calogero - Toccaceli abogado Micol - Ferri Abogado Francesco. Si rinvia. PASSAGGIO DA ELENCO SPECIALE DEGLI AVVOCATI COMUNITARI STABILITI AD ALBO ORDINARIO Rondelli abogado Elisa. Il Consiglio, vista la domanda presentata dall Abogado Rondelli Elisa nata in Gualdo Tadino l /09/1981 e residente a Fossato di Vico Via Osteria del Gatto, 6 per l iscrizione all Albo degli Avvocati nonchè la domanda di dispensa dalla prova attitudinale prevista dall art. 8 del D.Lgs. 27 gennaio 1992 n. 115; vista la delibera di questo Consiglio dell 8 novembre 2010 con la quale è stata deliberata l iscrizione del richiedente alla sezione speciale dell Albo Avvocati per gli Avvocati comunitari stabiliti con il titolo di Abogado; vista la dichiarazione di domiciliazione professionale dell Abogado Rondelli Elisa presso lo studio dell avv. Gnocchini Lorenzo del Foro di Ancona; visto il Regolamento per l integrazione della professione di Avvocato (Avvocato integrato) dell Avvocato stabilito, approvato dal Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona con delibera dell 8 novembre 2010; vista la documentazione allegata dal richiedente a sostegno della domanda e sentito l Avv. Maurizio Miranda, responsabile della Commissione Albo Avvocati; visto il D.Lgs. 96/2001; ritenuto che con ciò concorrono tutti i requisiti voluti dalla normativa vigente in materia; ritenuto che l Abogado Rondelli Elisa ha dichiarato di non esercitare

4 altra professione incompatibile con quella legale e ha altresì dichiarato che il proprio studio è sito in Ancona Corso Stamira n. 24 e che pertanto si trova in possesso di tutti i requisiti voluti dalla legge professionale (L. 247/12). Delibera che il richiedente Rondelli Elisa sia iscritta a tutti gli effetti di legge all Albo degli Avvocati di Ancona con dispensa dalla prova attitudinale di cui all'art. 8 D.Lgs. 115/92. La presente delibera sarà notificata entro quindici giorni all'interessato e al Procuratore della Repubblica, al quale devono essere altresì trasmessi i documenti giustificativi presentati dall'istante. Napolitano abogado Chiara. Il Consiglio, vista la domanda presentata dall Abogado Napolitano Chiara nata in Ancona il 28/08/1978 e residente ad Ancona Via G. Crocioni, 10 per l iscrizione all Albo degli Avvocati nonchè la domanda di dispensa dalla prova attitudinale prevista dall art. 8 del D.Lgs. 27 gennaio 1992 n. 115; vista la delibera di questo Consiglio del 29 novembre 2011 con la quale è stata deliberata l iscrizione del richiedente alla sezione speciale dell Albo Avvocati per gli Avvocati comunitari stabiliti con il titolo di Abogado; vista la dichiarazione di domiciliazione professionale dell Abogado Napolitano Chiara presso lo studio dell avv. Napolitano Francesco del Foro di Ancona; visto il Regolamento per l integrazione della professione di Avvocato (Avvocato integrato) dell Avvocato stabilito, approvato dal Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona con delibera dell 8 novembre 2010; vista la documentazione allegata dal richiedente a sostegno della domanda e sentito l Avv. Maurizio Miranda, responsabile della Commissione Albo Avvocati; visto il D.Lgs. 96/2001; ritenuto che con ciò concorrono tutti i requisiti voluti dalla normativa vigente in materia; ritenuto che l Abogado Napolitano Chiara ha dichiarato di non esercitare altra professione incompatibile con quella legale e ha altresì dichiarato che il proprio studio è sito in Ancona Via Matteotti n. 51 e che pertanto si trova in possesso di tutti i requisiti voluti dalla legge professionale (L. 247/12). Delibera che il richiedente Napolitano Chiara sia iscritta a tutti gli effetti di legge all Albo degli Avvocati di Ancona con dispensa dalla prova attitudinale di cui all'art. 8 D.Lgs. 115/92. La presente delibera sarà notificata entro quindici giorni all'interessato e al Procuratore della Repubblica, al quale devono essere altresì trasmessi i documenti giustificativi presentati dall'istante. Napolitano abogado Francesca. Il Consiglio, vista la domanda presentata dall Abogado Napolitano Francesca nata in Ancona il 10/11/1983 e residente ad Ancona Via G. Crocioni, 10 per l iscrizione all Albo degli Avvocati nonchè la domanda di dispensa dalla prova attitudinale prevista dall art. 8 del D.Lgs. 27 gennaio 1992 n. 115; vista la delibera di questo Consiglio del 29 novembre 2011 con la quale è stata deliberata l iscrizione del richiedente alla sezione speciale dell Albo Avvocati per gli Avvocati comunitari stabiliti con il titolo di Abogado; vista la dichiarazione di domiciliazione professionale dell Abogado Napolitano Francesca presso lo studio dell avv. Napolitano Francesco del Foro di Ancona; visto il Regolamento per l integrazione della professione di Avvocato (Avvocato integrato) dell Avvocato stabilito, approvato dal Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona con delibera dell 8 novembre 2010; vista la documentazione allegata dal richiedente a sostegno della domanda e sentito l Avv. Maurizio Miranda, responsabile della Commissione Albo Avvocati; visto il D.Lgs. 96/2001; ritenuto che con ciò concorrono tutti i requisiti voluti dalla normativa vigente in materia; ritenuto che l Abogado Napolitano Francesca ha dichiarato di non esercitare altra professione incompatibile con quella legale e ha altresì dichiarato che il proprio studio è sito in Ancona Via Matteotti n. 51 e che pertanto si trova in possesso di tutti i requisiti voluti dalla legge professionale (L. 247/12). Delibera che il richiedente Napolitano Francesca sia iscritta a tutti gli effetti di legge all Albo degli Avvocati di Ancona. Con dispensa dalla prova attitudinale di cui all'art. 8 D.Lgs. 115/92. La presente delibera sarà notificata entro quindici giorni all'interessato e al Procuratore della Repubblica, al quale devono essere altresì trasmessi i documenti giustificativi presentati dall'istante. AVOCAT DEFINITIV

5 CANCELLAZIONE ALBO AVVOCATI PER DECESSO Tringali Giovannino. Il Consiglio, preso atto del decesso avvenuto il 13/12/2014; delibera di disporre la cancellazione dall Albo degli Avvocati dell avv. Giovannino Tringali nato a Castelfidardo il 09/12/1951. De Feo Claudio. Il Consiglio, preso atto del decesso avvenuto il 16/12/2014; delibera di disporre la cancellazione dall Albo degli Avvocati dell avv. De Feo Claudio nato a Bolzano, il 01/08/1955. CANCELLAZIONE ALBO AVVOCATI A DOMANDA Gasparri Avv. Simone. Il Consiglio vista la domanda in data 12/12/2014, con la quale l avv. Simone Gasparri chiede di essere cancellato dall Albo degli Avvocati visto l'art. 17 comma 9 L. 247/12 sull ordinamento delle professioni di Avvocato; delibera di disporre la cancellazione dall Albo degli Avvocati dell avv. Simone Gasparri nato in Ancona il 22/09/1977 e residente in Osimo, Via Santa Chiara, 32, ordina che copia della presente delibera venga notificata entro quindici giorni all interessato. Bartolucci Avv. Pamela. Il Consiglio vista la domanda in data 04/12/2014, con la quale l avv. Pamela Bartolucci chiede di essere cancellata con decorrenza 31/12/2014 dall Albo degli Avvocati visto l'art. 17 comma 9 L. 247/12 sull ordinamento delle professioni di Avvocato; delibera di disporre la cancellazione con decorrenza 31/12/2014 dall Albo degli Avvocati dell avv. Pamela Bartolucci nata in Ancona il 07/07/1977 e residente in Ancona, Via Esino, 116, ordina che copia della presente delibera venga notificata entro quindici giorni all interessato. AMMISSIONE AL PATROCINIO Galeazzi dott. Massimiliano Centoscudi dott. Michele Magistrelli Matteo Remia dott.ssa Giulia Il Consiglio, lette le domande dei dottori Massimiliano Galeazzi, Michele Centoscudi Matteo Magistrelli e Giulia Remia, intese ad ottenere l ammissione al patrocinio legale avanti ai Tribunali nei limiti delle già competenze pretorili, esaminati i documenti allegati, delibera di ammettere, ai sensi delle disposizioni vigenti, i dottori Massimiliano Galeazzi, Michele Centoscudi Matteo Magistrelli e Giulia Remia, all esercizio del patrocinio per un periodo non superiore a sei anni.

6 CANCELLAZIONE REGISTRO PRATICANTI - A DOMANDA Alessandrini dott. Enrico. Il Consiglio, vista la domanda in data 5/12/2014, con la quale il dott. Enrico Alessandrini chiede di essere cancellato dal Registro dei Praticanti; visto l art. 37 n. 6 del R.D.L. 27/11/1933, n sull ordinamento delle professioni di Avvocato; delibera di disporre la cancellazione dal Registro dei Praticanti del dott. Enrico Alessandrini nato a Loreto il 12/04/1985 e residente in Loreto, Via Costabianca, 93; ordina che copia della presente delibera venga notificata entro quindici giorni all interessato. Piatanesi dott.ssa Benedetta. Il Consiglio, vista la domanda in data 4/12/2014, con la quale la dott.ssa Benedetta Piatanesi chiede di essere cancellata dal Registro dei Praticanti; visto l art. 37 n. 6 del R.D.L. 27/11/1933, n sull ordinamento delle professioni di Avvocato; delibera di disporre la cancellazione dal Registro dei Praticanti della dott.ssa Benedetta Piatanesi nata in Ancona il 05/08/1987 e residente in Castelfidardo, Via Fratelli Rosselli, 12; ordina che copia della presente delibera venga notificata entro quindici giorni all interessata. Cesaretti dott.ssa Elisa. Il Consiglio, vista la domanda in data 10/12/2014, con la quale la dott.ssa Elisa Cesaretti chiede di essere cancellata dal Registro dei Praticanti; visto l art. 37 n. 6 del R.D.L. 27/11/1933, n sull ordinamento delle professioni di Avvocato; delibera di disporre la cancellazione dal Registro dei Praticanti della dott.ssa Elisa Cesaretti nata a Loreto il 3/05/1985 e residente in Castelfidardo, Via D. Alighieri, 14; ordina che copia della presente delibera venga notificata entro quindici giorni all interessata. Zacchi dott.ssa Maria Cristina. Il Consiglio, vista la domanda in data 4/12/2014, con la quale la dott.ssa Maria Cristina Zacchi chiede di essere cancellata dal Registro dei Praticanti; visto l art. 37 n. 6 del R.D.L. 27/11/1933, n sull ordinamento delle professioni di Avvocato; delibera di disporre la cancellazione dal Registro dei Praticanti della dott.ssa Maria Cristina Zacchi nata a Jesi il 6/12/1980 e residente in Jesi, Via Manuzi, 1; ordina che copia della presente delibera venga notificata entro quindici giorni all interessata. CONVOCAZIONI PRATICANTI Fermani dott.ssa Maria Isotta. L avv. Crispiani propone la cancellazione previa verifica dell effettiva ricezione della raccomandata di ricezione allo stato non ancora pervenuta. Il Consiglio prende atto e rinvia la decisione alla prossima riunione. PRATICA FORENSE SCUOLA FORENSE 6) ESPOSTI E PROCEDIMENTI DISCIPLINARI 7) LIQUIDAZIONE PARCELLE 8) PATROCINIO A SPESE DELLO STATO omissis - ELENCO AVVOCATI AMMESSI AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO Boncristiano Avv. Michele. Il Consiglio delibera l ammissione nell elenco degli avvocati ammesso al patrocinio a spese dello Stato nei seguenti settori: DIRITTO CIVILE diritto delle persone e della famiglia diritto delle obbligazioni DIRITTO PENALE penale ordinario Pellegrini Avv. Mauro. Il Consiglio delibera l ammissione nell elenco degli avvocati ammesso al patrocinio a spese dello Stato nel seguente settore: DIRITTO PENALE penale ordinario

7 Petrini Avv. Eleonora. Il Consiglio delibera l ammissione nell elenco degli avvocati ammesso al patrocinio a spese dello Stato nel seguente settore: DIRITTO CIVILE diritto delle obbligazioni Giacomelli Avv. Donatella. Il Consiglio delibera l ammissione nell elenco degli avvocati ammesso al patrocinio a spese dello Stato nei seguenti settori: DIRITTO CIVILE diritto delle persone e della famiglia diritto delle obbligazioni Nocchi Avv. Andrea. Il Consiglio delibera l ammissione nell elenco degli avvocati ammesso al patrocinio a spese dello Stato nel seguente settore: DIRITTO CIVILE diritto delle persone e della famiglia Federici Avv. Andrea. Il Consiglio delibera l ammissione nell elenco degli avvocati ammesso al patrocinio a spese dello Stato nel seguente settore: DIRITTO PENALE penale ordinario Tansella Avv. Giuseppe. Il Consiglio rinvia sollecitando la consegna della documentazione. Tomassucci Avv. Ludovica. Il Consiglio rinvia sollecitando la consegna della documentazione. Rossetti Avv. Marusca. Il Consiglio rinvia sollecitando la consegna della documentazione. Giuggiolini Avv. Fabrizio Nazzareno. Il Consiglio rinvia sollecitando la consegna della documentazione. 9) DIFESE D UFFICIO Gianangeli Claudia - Simonetti Elisabetta. Il Consiglio, preso atto della relazione del responsabile delle difese d ufficio avv. Francesco Scaloni, delibera di inserirne nell elenco dei difensori d ufficio gli avvocati Claudia Gianangeli e Elisabetta Simonetti. 10) AUTORIZZAZIONE AD AVVALERSI DELLE FACOLTA PREVISTE DALLA LEGGE N. 53/1994. Antonini Avv. Barbara Stecconi Avv. Francesca. Il Consiglio, viste le istanze presentate dai sunnominati avvocati, per essere autorizzati ad avvalersi della facoltà di notificazione prevista dalla Legge n. 53/1994; visti la Legge 53/94 ed il regolamento approvato in data 19/4/2004; rilevato che non risultano procedimenti disciplinari pendenti a carico degli istanti, i quali non hanno mai riportato la sanzione disciplinare della sospensione dall esercizio professionale o sanzioni più gravi; preso atto del parere favorevole in data odierna del delegato avv. Massimo Canonico; autorizza i predetti avvocati, ai sensi dell art. 7 della Legge n. 53/1994, ad avvalersi della facoltà di notificazione previste dalla Legge 53/94; dispone che gli estremi della presente autorizzazione siano riportati nel primo foglio del registro cronologico dell istante di cui all art. 8 della citata legge. 11) VARIE ED EVENTUALI DELEGA ATTI URGENTI Il Consiglio delega i poteri del Consiglio al Presidente avv. Giampiero Paoli ed in sua sostituzione nel caso di assenza al Segretario avv. Massimo Canonico ed in caso di assenza di questi alla Tesoriera Avv. Serenella Bachiocco fino all insediamento del prossimo Consiglio Ferie Cerusico Raffaella dal 7 al 12 gennaio 2015 Miscio Alfredo il luglio 2015 Il Consiglio approva la richiesta delle ferie. Alle ore 11:25 la seduta è tolta.

8 Il Segretario (Avv. Massimo Canonico) Il Presidente (Avv. Giampiero Paoli)

VERBALE DELLA SEDUTA DEL 9 NOVEMBRE

VERBALE DELLA SEDUTA DEL 9 NOVEMBRE VERBALE DELLA SEDUTA DEL 9 NOVEMBRE 2015 L anno 2015, addì 9 del mese di novembre, alle ore 10:30, si è riunito presso il Palazzo di Giustizia il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona. Presenti:

Dettagli

N. 13 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 28 LUGLIO

N. 13 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 28 LUGLIO N. 13 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 28 LUGLIO 2014 L anno 2014, addì 28 mese di luglio, alle ore 10,00 si è riunito presso il Palazzo di Giustizia il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona. Presenti:

Dettagli

N. 19 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 1 DICEMBRE

N. 19 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 1 DICEMBRE N. 19 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 1 DICEMBRE 2014 L anno 2014, addì 1 mese di dicembre, alle ore 10,00 si è riunito presso il Palazzo di Giustizia il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona. Presenti:

Dettagli

N. 5 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 2 FEBBRAIO

N. 5 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 2 FEBBRAIO N. 5 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 2 FEBBRAIO 2015 L anno 2015, addì 2 mese di febbraio, alle ore 10,00 si è riunito presso il Palazzo di Giustizia il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona. Presenti:

Dettagli

N. 22 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 22 LUGLIO

N. 22 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 22 LUGLIO N. 22 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 22 LUGLIO 2013 L anno 2013, addì 22 mese di luglio, alle ore 10,30 si è riunito presso il Palazzo di Giustizia il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona. Presenti:

Dettagli

N. 34 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 16 DICEMBRE

N. 34 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 16 DICEMBRE N. 34 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 16 DICEMBRE 2013 L anno 2013, addì 16 mese di dicembre, alle ore 10,30 si è riunito presso il Palazzo di Giustizia il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona. Presenti:

Dettagli

N. 23 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 9 SETTEMBRE

N. 23 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 9 SETTEMBRE N. 23 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 9 SETTEMBRE 2013 L anno 2013, addì 9 mese di settembre, alle ore 10,30 si è riunito presso il Palazzo di Giustizia il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona. Presenti:

Dettagli

N. 6 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 24 MARZO

N. 6 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 24 MARZO N. 6 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 24 MARZO 2014 L anno 2014, addì 24 mese di marzo, alle ore 10,00 si è riunito presso il Palazzo di Giustizia il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona. Presenti: Paoli

Dettagli

N. 1 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 20 GENNAIO

N. 1 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 20 GENNAIO N. 1 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 20 GENNAIO 2014 L anno 2014, addì 20 mese di gennaio, alle ore 14,30 si è riunito presso il Palazzo di Giustizia il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Presenti: Paoli

Dettagli

N. 11 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 23 GIUGNO

N. 11 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 23 GIUGNO N. 11 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 23 GIUGNO 2014 L anno 2014, addì 23 mese di giugno, alle ore 10,00 si è riunito presso il Palazzo di Giustizia il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona. Presenti:

Dettagli

N. 7 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 14 APRILE

N. 7 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 14 APRILE N. 7 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 14 APRILE 2014 L anno 2014, addì 14 mese di aprile, alle ore 10,00 si è riunito presso il Palazzo di Giustizia il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona. Presenti:

Dettagli

N. 9 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 9 MARZO

N. 9 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 9 MARZO N. 9 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 9 MARZO 2015 L anno 2015, addì 9 mese di marzo, alle ore 10,30 si è riunito presso il Palazzo di Giustizia il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona. Presenti: Paoli

Dettagli

Flori Avv. Floro Consigliere (entra alle ore 11.45) Fraticelli Avv. Gianni Consigliere (entra alle ore 12.00)

Flori Avv. Floro Consigliere (entra alle ore 11.45) Fraticelli Avv. Gianni Consigliere (entra alle ore 12.00) N. 30 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 11 NOVEMBRE 2013 L anno 2013, addì 11 mese di novembre, alle ore 10,30 si è riunito presso il Palazzo di Giustizia il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona. Presenti:

Dettagli

U.D.A.I. REGOLAMENTO ELETTORALE DELLA UNIONE DEGLI AVVOCATI D ITALIA SEZIONE DISTRETTUALE DI BARI

U.D.A.I. REGOLAMENTO ELETTORALE DELLA UNIONE DEGLI AVVOCATI D ITALIA SEZIONE DISTRETTUALE DI BARI REGOLAMENTO ELETTORALE DELLA SEZIONE DISTRETTUALE DI BARI Art. 1- Indizione delle elezioni. Il Presidente dell Associazione, su delibera del consiglio direttivo distrettuale, indice le elezioni per il

Dettagli

Ordine degli Avvocati di Ferrara. Adunanza consiliare 30 luglio 2013. - Seduta n. 18 -

Ordine degli Avvocati di Ferrara. Adunanza consiliare 30 luglio 2013. - Seduta n. 18 - Adunanza consiliare 30 luglio 2013 - Seduta n. 18 - Addì 30 luglio 2013 ad ore 15.30, presso la sede dell'ordine degli avvocati di Ferrara, si è riunito il Consiglio nelle persone: Piero Giubelli Presidente

Dettagli

ORGANISMO VERONESE DI MEDIAZIONE FORENSE STATUTO TITOLO 1 - DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 - Costituzione

ORGANISMO VERONESE DI MEDIAZIONE FORENSE STATUTO TITOLO 1 - DISPOSIZIONI GENERALI. Art. 1 - Costituzione ORGANISMO VERONESE DI MEDIAZIONE FORENSE STATUTO TITOLO 1 - DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 - Costituzione 1. Con deliberazione del 21 febbraio 2011, ai sensi dell'art. 18 del D.Lgs. 4 marzo 2010 n. 28 e

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE REGOLAMENTO INTERNO DEL COA DI FROSINONE

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE REGOLAMENTO INTERNO DEL COA DI FROSINONE REGOLAMENTO INTERNO DEL COA DI FROSINONE PREAMBOLO Il presente Regolamento disciplina l attività del Consiglio dell Ordine Forense di Frosinone nell osservanza delle disposizioni legislative in materia

Dettagli

AL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI POTENZA. Il/La sottoscritto/a nato/a a il residente in CAP via tel. chiede

AL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI POTENZA. Il/La sottoscritto/a nato/a a il residente in CAP via tel. chiede AL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI POTENZA Il/La sottoscritto/a nato/a a il residente in CAP via tel. chiede di essere iscritto/a al Registro dei Praticanti Avvocati. Il/La sottoscritto/a consapevole

Dettagli

A.N.F. ASSOCIAZIONE NAZIONALE FORENSE SEDE DI ROMA. Statuto della Sede Romana dell Associazione Nazionale Forense

A.N.F. ASSOCIAZIONE NAZIONALE FORENSE SEDE DI ROMA. Statuto della Sede Romana dell Associazione Nazionale Forense A.N.F. ASSOCIAZIONE NAZIONALE FORENSE SEDE DI ROMA Statuto della Sede Romana dell Associazione Nazionale Forense Art. 1 Disposizioni generali E costituita in Roma, con sede legale presso il Tribunale Civile,

Dettagli

C O R T E D A P P E L L O D I V E N E Z I A REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO GIUDIZIARIO

C O R T E D A P P E L L O D I V E N E Z I A REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO GIUDIZIARIO C O R T E D A P P E L L O D I V E N E Z I A C O N S I G L I O G I U D I Z I A R I O REGOLAMENTO DEL CONSIGLIO GIUDIZIARIO Art. 1 Art. 2 Art. 3 Art. 4 Art. 5 Art. 6 Art. 7 Art. 8 Art. 9 Art. 10 Art. 11

Dettagli

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici

ATTESTATO DI PUBBLICAZIONE. La presente deliberazione è stata affissa all'albo comunale in data odierna e vi rimarrà per quindici Letto, confermato e sottoscritto Il Sindaco f.to dr.ssa Elisabetta Pian Il Segretario Comunale f.to dr.ssa Ivana Bianchi Copia conforme all originale ad uso amministrativo. Addì, 3 luglio 2015 dr.ssa Francesca

Dettagli

ART. 1 - DENOMINAZIONE E SEDE

ART. 1 - DENOMINAZIONE E SEDE STATUTO ANDISU ART. 1 - DENOMINAZIONE E SEDE E costituita l Associazione Nazionale degli Organismi per il Diritto allo Studio Universitario (A.N.DI.S.U.). Di essa possono far parte tutti gli organismi

Dettagli

STATUTO ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI AREZZO DISPOSIZIONI PRELIMINARI. Art. 1

STATUTO ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI AREZZO DISPOSIZIONI PRELIMINARI. Art. 1 STATUTO ORGANISMO DI MEDIAZIONE FORENSE DI AREZZO DISPOSIZIONI PRELIMINARI Art. 1 Ai sensi dell art. 18 del D.Lgs 04.03.2010 n. 28, è istituito dal Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Arezzo (d ora

Dettagli

Estratto- VERBALE N 9/2014

Estratto- VERBALE N 9/2014 1 Estratto- VERBALE N 9/2014 L anno 2014 il giorno 5 del mese di maggio alle ore 10,00, previa osservanza di tutte le formalità prescritte dalle vigenti norme, nella sede del Conservatorio G. Martucci

Dettagli

COMUNE DI RUSSI REGOLAMENTO DEI CONSIGLI DI ZONA

COMUNE DI RUSSI REGOLAMENTO DEI CONSIGLI DI ZONA COMUNE DI RUSSI REGOLAMENTO DEI CONSIGLI DI ZONA Approvato con delibera Consiglio Comunale n. 2 del 25/02/2014 Art. 1 - ISTITUZIONE E FINALITA' 1. In attuazione dei principi enunciati nell art. 8 dello

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ***********************************************************************************************

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE *********************************************************************************************** Codice 11044 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE *********************************************************************************************** G. C. N. 179 DATA 27.11.2013 ***********************************************************************************************

Dettagli

Comune di Gemmano (RN)

Comune di Gemmano (RN) Comune di Gemmano (RN) C.F.82005670409 P.IVA 01188110405 PIAZZA ROMA N. 1-47855 GEMMANO (RN) P.E.C.: comune.gemmano@legalmail,it 0541 85.40.60 / 85.40.80 0541 85.40.12 Deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

Parte I. Votazione delle delibere dell Assemblea Paritetica (Art. 15 dello Statuto)

Parte I. Votazione delle delibere dell Assemblea Paritetica (Art. 15 dello Statuto) REGOLAMENTO ELETTORALE PER LE VOTAZIONI DELLE DELIBERE DELL ASSEMBLEA PARITETICA, PER LE ELEZIONI, LA NOMINA E LA REVOCA DEI COMPONENTI L ASSEMBLEA DEI DELEGATI, IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE ED IL COLLEGIO

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI FROSINONE REGOLAMENTO PER LA PRATICA FORENSE E L'ESERCIZIO DEL PATROCINIO APPROVATO DAL CONSIGLIO DELL ORDINE NELLA SEDUTA DEL 27 FEBBRAIO 2003 Iscrizione Art. 1

Dettagli

AL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI POTENZA

AL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI POTENZA AL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI POTENZA Il/La sottoscritto/a nato/a a il residente in CAP via tel., chiede di essere iscritto/a al Registro Praticanti Avvocati per trasferimento dall Ordine

Dettagli

COMUNE DI FLORIDIA REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEI REFERENDUM COMUNALI

COMUNE DI FLORIDIA REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEI REFERENDUM COMUNALI COMUNE DI FLORIDIA PROVINCIA DI SIRACUSA Area Affari Generali - Programmazione REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DEI REFERENDUM COMUNALI APPROVATO CON DELIBERA DEL CONSIGLIO COMUNALE NELLA SEDUTA DEL 23/11/2009

Dettagli

STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE. CAPO I Istituzione e insediamento

STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE. CAPO I Istituzione e insediamento STATUTO DELLA CONSULTA PER LE POLITICHE GIOVANILI TITOLO I COSTITUZIONE Istituzione e insediamento Art. 1 Istituzione La Consulta per le politiche giovanili è istituita dal Comune di Floridia con deliberazione

Dettagli

COMUNE DI VEZZANO. (Provincia di TRENTO) VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 23. del Consiglio Comunale

COMUNE DI VEZZANO. (Provincia di TRENTO) VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 23. del Consiglio Comunale COPIA COMUNE DI VEZZANO (Provincia di TRENTO) VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 23 del Consiglio Comunale Adunanza ORDINARIA di prima convocazione Seduta pubblica OGGETTO: Convalida del sindaco e dei consiglieri

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA GESTIONE DELLE UDIENZE PENALI E CIVILI

PROTOCOLLO DI INTESA PER LA GESTIONE DELLE UDIENZE PENALI E CIVILI PROTOCOLLO DI INTESA PER LA GESTIONE DELLE UDIENZE PENALI E CIVILI dinanzi al: GIUDICE DI PACE DI LAGONEGRO GIUDICE DI PACE DI LAURIA GIUDICE DI PACE DI CHIAROMONTE GIUDICE DI PACE DI SANT ARCANGELO PROTOCOLLO

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV 404 B

SENATO DELLA REPUBBLICA XIV 404 B Legislatura 14º - Disegno di legge N. 404-B SENATO DELLA REPUBBLICA XIV 404 B Attesto che la 12ª Commissione permanente (Igiene e sanità), il 15 giugno 2005, ha approvato, con modificazioni, il seguente

Dettagli

COMITATO PER LE PARI OPPORTUNITA DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TORRE ANNUNZIATA REGOLAMENTO

COMITATO PER LE PARI OPPORTUNITA DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TORRE ANNUNZIATA REGOLAMENTO COMITATO PER LE PARI OPPORTUNITA DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI TORRE ANNUNZIATA REGOLAMENTO 1. COSTITUZIONE. In applicazione della normativa nazionale ed europea al fine di: - promuovere le politiche di

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) - COPIA - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 85 del 22/05/2012 OGGETTO: APPELLO

Dettagli

C O N S I G L I O D E L L O R D I N E D E G L I A V V O C A T I D I B O L O G N A

C O N S I G L I O D E L L O R D I N E D E G L I A V V O C A T I D I B O L O G N A C O N S I G L I O D E L L O R D I N E D E G L I A V V O C A T I D I B O L O G N A REGOLAMENTO PER LE DIFESE D UFFICIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI BOLOGNA approvato all adunanza del 1 luglio 2015 e integrato

Dettagli

NAPOLI, 12 giugno 2013

NAPOLI, 12 giugno 2013 Avv. Daniela DONDI NAPOLI, 12 giugno 2013 Iniziativa della Commissione Servizi agli Ordini e agli Avvocati del CNF NUOVA DISCIPLINA DELL ORDINAMENTO DELLA PROFESSIONE FORENSE Legge 31 dicembre 2012 n.

Dettagli

C O M U N E D I I S C H I A

C O M U N E D I I S C H I A C O M U N E D I I S C H I A ORIGINALE VERBALE DI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE Seduta del 25/02/2005 N. 36 OGGETTO: AUTORIZZAZIONE A RESISTERE NEI GIUDIZI PROPOSTI INNANZI AL CONSIGLIO DI STATO E ALL'A.G.O.

Dettagli

ORGANISMO FORENSE DI MEDIAZIONE E ARBITRATO DI URBINO ORDINE DEGLI AVVOCATI DI URBINO STATUTO

ORGANISMO FORENSE DI MEDIAZIONE E ARBITRATO DI URBINO ORDINE DEGLI AVVOCATI DI URBINO STATUTO ORGANISMO FORENSE DI MEDIAZIONE E ARBITRATO DI URBINO ORDINE DEGLI AVVOCATI DI URBINO STATUTO ****** ****** TITOLO I DISPOSIZIONI GENERALI Art.1 (Costituzione) Ai sensi dell art.18 del Decreto Legislativo

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO REGOLAMENTO DEI CONSIGLI DI DISCIPLINA

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO REGOLAMENTO DEI CONSIGLI DI DISCIPLINA CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO REGOLAMENTO DEI CONSIGLI DI DISCIPLINA Approvato dal Consiglio Nazionale nella seduta del 25 settembre 2014, a seguito del parere favorevole alla definitiva

Dettagli

Il sottoscritto Dott. nato a. il. residente in. con domicilio professionale in. c/oavv...tel. fax.. c.f.. p. IVA. e.mail.

Il sottoscritto Dott. nato a. il. residente in. con domicilio professionale in. c/oavv...tel. fax.. c.f.. p. IVA. e.mail. BOLLO 16.00 AL CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI BENEVENTO Il sottoscritto Dott. nato a. il. residente in Il Presidente delega il Cons. Bn con domicilio professionale in via... c/oavv...tel. fax.. cell.

Dettagli

REGOLAMENTO ELETTORALE DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE, RICREATIVA E SPORTIVA DEI DIPENDENTI DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO

REGOLAMENTO ELETTORALE DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE, RICREATIVA E SPORTIVA DEI DIPENDENTI DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO REGOLAMENTO ELETTORALE DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE, RICREATIVA E SPORTIVA DEI DIPENDENTI DEL GRUPPO INTESA SANPAOLO Articolo 1 CORPO ELETTORALE 1. Le votazioni per l elezione dei componenti elettivi dell

Dettagli

COSTITUZIONE - SEDE & SCOPO

COSTITUZIONE - SEDE & SCOPO COSTITUZIONE - SEDE & SCOPO ARTICOLO 1 È costituita l Associazione Nazionale denominata LEGA DEL FILO D ORO - organizzazione non lucrativa di utilità sociale avente sede in Osimo (Ancona) in via Linguetta

Dettagli

Regolamento gruppo giovani

Regolamento gruppo giovani Regolamento gruppo giovani Art.1 Costituzione E costituito presso l Associazione Costruttori Salernitani, con sede presso la stessa, il Gruppo Giovani Imprenditori Edili della Provincia di Salerno. Art.2

Dettagli

COMUNE DI NUVOLENTO. VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE

COMUNE DI NUVOLENTO. VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE COMUNE DI NUVOLENTO ORIGINALE COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE del CONSIGLIO COMUNALE N. 26 DEL 28.09.2010 GIUGNO 2009, N. 69, RIGUARDANTE L'ALBO PRETORIO INFORMATICO. ESAME ED APPROVAZIONE. L anno DUEMILADIECI

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale

Verbale di deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI COMACCHIO Provincia di Ferrara Reg. delib. N. 49 Verbale di deliberazione della Giunta Comunale Seduta del 29/01/2014 alle ore 14.30. In seguito ad inviti si è riunita nell apposita sala della

Dettagli

STATUTO DEL FONDO FONDITALIA. Articolo 1 Denominazione Soci

STATUTO DEL FONDO FONDITALIA. Articolo 1 Denominazione Soci STATUTO DEL FONDO FONDITALIA Articolo 1 Denominazione Soci A seguito dell accordo interconfederale del 30 giugno 2008 sottoscritto tra le sottoindicate Confederazioni Nazionali: - FEDERTERZIARIO - CLAAI

Dettagli

REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DELLA PRATICA FORENSE

REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DELLA PRATICA FORENSE CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI MACERATA REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DELLA PRATICA FORENSE TITOLO I ISCRIZIONE NEL REGISTRO SPECIALE DEI PRATICANTI ART. 1 Il laureato in Giurisprudenza che intenda

Dettagli

COMUNE DI FORNACE PROVINCIA DI TRENTO Verbale di deliberazione n. 13 del Consiglio comunale

COMUNE DI FORNACE PROVINCIA DI TRENTO Verbale di deliberazione n. 13 del Consiglio comunale copia COMUNE DI FORNACE PROVINCIA DI TRENTO Verbale di deliberazione n. 13 del Consiglio comunale OGGETTO: Nomina commissione elettorale comunale. L anno duemiladieci addì quindici giugno ore 20,30 nella

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 215 OGGETTO: Sentenza della Commissione Tributaria Regionale di Torino n. 35/06/08 del 13/05/2008, pubblicata

Dettagli

TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE BANDO PER LA SELEZIONE DI CANDIDATI A TIROCINIO FORMATIVO ART. 73 D.L.

TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE BANDO PER LA SELEZIONE DI CANDIDATI A TIROCINIO FORMATIVO ART. 73 D.L. TRIBUNALE DI NOCERA INFERIORE BANDO PER LA SELEZIONE DI CANDIDATI A TIROCINIO FORMATIVO EX ART. 73 D.L. 69/2013 (convertito con legge 9 agosto 2013, n. 98, e ss.mm.) DECRETO N. 118/14 IL PRESIDENTE DEL

Dettagli

REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DELLA PRATICA FORENSE TITOLO I

REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DELLA PRATICA FORENSE TITOLO I REGOLAMENTO PER LO SVOLGIMENTO DELLA PRATICA FORENSE TITOLO I ISCRIZIONE NEL REGISTRO SPECIALE DEI PRATICANTI ART. 1 Il laureato in giurisprudenza che intenda iscriversi al Registro Speciale dei praticanti

Dettagli

COMUNE DI CERNUSCO LOMBARDONE PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI CERNUSCO LOMBARDONE PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI CERNUSCO LOMBARDONE PROVINCIA DI LECCO N. 96 DEL 04/08/2009 Codice Comune 10522 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE CON DOMICILIO LEGALE PRESSO LO STUDIO DELL AVV. PAOLO * * * * *

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO

CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO CONSIGLIO NAZIONALE ORDINE CONSULENTI LAVORO REGOLAMENTO DELLE PROCEDURE DISCIPLINARI Approvato dal Consiglio Nazionale con Delibera n. 310 del 25 settembre 2014 Modificato con Delibera del 27 febbraio

Dettagli

N. 10 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 3 GIUGNO

N. 10 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 3 GIUGNO N. 10 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 3 GIUGNO 2014 L anno 2014, addì 3, mese di giugno, alle ore 10,00 si è riunito presso il Palazzo di Giustizia il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona. Presenti:

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) - COPIA - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 151 del 13/11/2012 OGGETTO: INCARICO

Dettagli

ISTITUZIONE CONSULTA GIOVANILE ED APPROVAZIONE REGOLAMENTO

ISTITUZIONE CONSULTA GIOVANILE ED APPROVAZIONE REGOLAMENTO ISTITUZIONE CONSULTA GIOVANILE ED APPROVAZIONE REGOLAMENTO ART. 1 ISTITUZIONE La Consulta Giovanile Comunale è istituita dal Comune di Torino di Sangro con deliberazione del Consiglio Comunale n. 5 del

Dettagli

SUL TIROCINIO PRESSO GLI UFFICI GIUDIZIARI DA PARTE DEI PRATICANTI AVVOCATI

SUL TIROCINIO PRESSO GLI UFFICI GIUDIZIARI DA PARTE DEI PRATICANTI AVVOCATI SUL TIROCINIO PRESSO GLI UFFICI GIUDIZIARI DA PARTE DEI PRATICANTI AVVOCATI L'art. 73 del D.L. 69/2013 (convertito con legge 9 agosto 2013, n. 98) ha introdotto la possibilità per i laureati in Giurisprudenza

Dettagli

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BERGAMO

ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BERGAMO REGOLAMENTO DEL DIRITTO DI ACCESSO AI DOCUMENTI AMMINISTRATIVI D.P.R. 12 aprile 2006 n. 184 in relazione al capo V della L. 7 agosto 1990 n. 241 e successive modificazioni (Delibere del Consiglio dell

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA PREALPI

UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA PREALPI UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA PREALPI Provincia di Varese Viale delle Rimembranze n.9 21010 DUMENZA (VA) VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO DELL UNIONE DEI COMUNI LOMBARDA PREALPI Delibera n 4 dell 16

Dettagli

Canonico Avv. Massimo Consigliere Segretario entra alle ore 10:30

Canonico Avv. Massimo Consigliere Segretario entra alle ore 10:30 N. 3 VERBALE DELLA SEDUTA DEL 10 FEBBRAIO 2014 L anno 2014, addì 10 mese di febbraio, alle ore 10,00 si è riunito presso il Palazzo di Giustizia il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Ancona. Presenti:

Dettagli

STATUTO DEL CIRCOLO RICREATIVO TRA GLI ISCRITTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI ROMA E PROVINCIA.

STATUTO DEL CIRCOLO RICREATIVO TRA GLI ISCRITTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI ROMA E PROVINCIA. STATUTO DEL CIRCOLO RICREATIVO TRA GLI ISCRITTI DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI ROMA E PROVINCIA. DENOMINATO ALOA Associazione Ludica Ordine Architetti Costituzione

Dettagli

LINEE GUIDA DELLE PROCEDURE DISCIPLINARI

LINEE GUIDA DELLE PROCEDURE DISCIPLINARI LINEE GUIDA DELLE PROCEDURE DISCIPLINARI (Consiglio di Disciplina Nazionale) Approvato dal Consiglio Nazionale con Delibera del 18 giugno 2015 1 Art.1 Quadro normativo di riferimento 1. Art. 8 del D.P.R.

Dettagli

REGOLAMENTO ASSEMBLEARE DELLA BANCA POPOLARE FRIULADRIA S.P.A. CAPO I DISPOSIZIONI PRELIMINARI. Art. 1 Ambito di applicazione

REGOLAMENTO ASSEMBLEARE DELLA BANCA POPOLARE FRIULADRIA S.P.A. CAPO I DISPOSIZIONI PRELIMINARI. Art. 1 Ambito di applicazione REGOLAMENTO ASSEMBLEARE DELLA BANCA POPOLARE FRIULADRIA S.P.A. CAPO I DISPOSIZIONI PRELIMINARI Art. 1 Ambito di applicazione 1. Lo svolgimento dell assemblea ordinaria e straordinaria dei soci della Banca

Dettagli

COMUNE DI BRUSASCO (Provincia di Torino)

COMUNE DI BRUSASCO (Provincia di Torino) COPIA COMUNE DI BRUSASCO (Provincia di Torino) VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 78 OGGETTO: PROGRAMMA TRIENNALE OPERE PUBBLICHE 2015/2017 ED ELENCO ANNUALE 2015 MODIFICA DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

Regolamento del Comitato per le Pari Opportunità dell Ordine degli Avvocati di Chieti

Regolamento del Comitato per le Pari Opportunità dell Ordine degli Avvocati di Chieti Regolamento del Comitato per le Pari Opportunità dell Ordine degli Avvocati di Chieti Articolo 1 Costituzione E costituito, presso il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Chieti, ai sensi dell art.

Dettagli

ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DELIBERAZIONE N 83 IN DATA 14/02/2005 PROTOCOLLO N 0008612 COMUNICATA AI CAPIGRUPPO CONSILIARI IL 21.02.2005 DELIB. IMM. ESEGUIBILE ESTRATTO DEL VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

Dettagli

AREA ECONOMICO-AMMINISTRATIVA

AREA ECONOMICO-AMMINISTRATIVA COMUNE DI SANT EGIDIO ALLA VIBRATA (Provincia di Teramo) Tel. 0861/846511 Fax 0861/840203 Part. IVA: 00196900674 e-mail: info@comune.santegidioallavibrata.te.it AREA ECONOMICO-AMMINISTRATIVA DETERMINAZIONE

Dettagli

Manfredini Dott.ssa Barbara Assessore X. Virgilio Sig. Leonardo Assessore X

Manfredini Dott.ssa Barbara Assessore X. Virgilio Sig. Leonardo Assessore X Estratto del verbale della seduta della Giunta Comunale NUMERO DI REGISTRO SEDUTA DEL 143 5 agosto 2015 Oggetto : Esenzione dal pagamento dei tributi comunali (I.M.U., TARI, I.C.P. e COSAP), per l'anno

Dettagli

DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE. N. 007 del 27.01.2011

DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE. N. 007 del 27.01.2011 Settore 1 Servizi al Cittadino ed Affari Generali Ufficio Segreteria DELIBERAZIONE CONSIGLIO COMUNALE N. 007 del 27.01.2011 Oggetto: Regolamento per l istituzione ed il funzionamento delle consulte dell

Dettagli

GRUPPO COMUNALE VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE MARTELLAGO

GRUPPO COMUNALE VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE MARTELLAGO GRUPPO COMUNALE VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE MARTELLAGO COMUNE DI MARTELLAGO Provincia Di Venezia SALA OPERATIVA: Deposito Comunale - Via Roma N 79-30030 Martellago (VE) TEL / FAX: 041-5408314 E-MAIL: pc.marte@provincia.venezia.it

Dettagli

C O M U N E D I O S T U N I Provincia di Brindisi * * * * * REGOLAMENTO DEL COMITATO CITTADINO PER LE PARI OPPORTUNITA FRA UOMO E DONNA

C O M U N E D I O S T U N I Provincia di Brindisi * * * * * REGOLAMENTO DEL COMITATO CITTADINO PER LE PARI OPPORTUNITA FRA UOMO E DONNA C O M U N E D I O S T U N I Provincia di Brindisi * * * * * REGOLAMENTO DEL COMITATO CITTADINO PER LE PARI OPPORTUNITA FRA UOMO E DONNA approvato dal Consiglio Comunale con deliberazione n. 18 del 18.05.05

Dettagli

Testo integrato * * * * * STATUTO. CAPO I - Istituzione ed ordinamento ART. 1. Denominazione

Testo integrato * * * * * STATUTO. CAPO I - Istituzione ed ordinamento ART. 1. Denominazione Testo integrato * * * * * STATUTO CAPO I - Istituzione ed ordinamento ART. 1 Denominazione 1.1 La CASSA ITALIANA DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA DEI GEOMETRI LIBERI PROFESSIONISTI è Ente di diritto privato

Dettagli

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Via Francesco Guicciardini n 61-56020 - Montopoli in Val d'arno (PI) - ( 0571/44.98.11) - COPIA - DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 93 del 22/07/2014 OGGETTO: RIMBORSO

Dettagli

L anno duemilatredici addì undici del mese di dicembre in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 10:00

L anno duemilatredici addì undici del mese di dicembre in Macerata e nella sede Municipale, alle ore 10:00 PAG. 1 1 OGGETTO: Atto di citazione in appello innanzi alla Corte di Appello di Ancona promosso dal Ministero dell Istruzione e Ricerca - Circolo Didattico via Panfilo di Macerata. Costituzione in giudizio

Dettagli

ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA. Casa di Riposo Comm. A. Michelazzo di Sossano Provincia di Vicenza

ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA. Casa di Riposo Comm. A. Michelazzo di Sossano Provincia di Vicenza COPIA Reg. Pubb. n. Letto approvato e sottoscritto IL PRESIDENTE Fto FAEDO ANTONIO ISTITUZIONE PUBBLICA DI ASSISTENZA E BENEFICENZA I MEMBRI IL SEGRETARIO DIRETTORE F.to BOSCARO FEDERICA Fto Consigliere

Dettagli

Protocollo per le udienze preliminari avanti il Tribunale di Busto Arsizio

Protocollo per le udienze preliminari avanti il Tribunale di Busto Arsizio Protocollo per le udienze preliminari avanti il Tribunale di Busto Arsizio concordato tra il Presidente del Tribunale di Busto Arsizio Dott. Antonino Mazzeo Rinaldi, l Ufficio del Giudice per le indagini

Dettagli

Fondazione Istituto Andrea Devoto

Fondazione Istituto Andrea Devoto Fondazione Istituto Andrea Devoto Istituto di ricerca sulle marginalità e polidipendenze ONLUS Allegato al verbale del Consiglio di Amministrazione del Preambolo. Ai sensi dell articolo 11, lettera m e

Dettagli

Comune di Crespellano Provincia di Bologna

Comune di Crespellano Provincia di Bologna Comune di Crespellano Provincia di Bologna Copia dell ORIGINALE DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 61 DEL 25/08/2010. OGGETTO: RICORSO AL TRIBUNALE AMMINISTRATIVO REGIONALE PER L'EMILIA ROMAGNA CONTRO

Dettagli

COMUNE DI MANIACE. Provincia di Catania

COMUNE DI MANIACE. Provincia di Catania COMUNE DI MANIACE Provincia di Catania Via Beato Placido, 11/13 95030 Maniace Tel. ( 095) 690139 - Fax ( 095 ) 690174 www.comune.maniace.ct.it e-mail: comunedimaniacect@legalmail.it segreteria@comune.maniace.ct.it

Dettagli

COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI ORIGINALE di deliberazione della Giunta Comunale

COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI ORIGINALE di deliberazione della Giunta Comunale COMUNE DI MONTESCUDO PROVINCIA DI RIMINI ORIGINALE di deliberazione della Giunta Comunale N. 44 Reg. Seduta del 09/10/2014 OGGETTO: PIGNORAMENTO PRESSO TERZI EURO COSTRUZIONI S.R.L.. OPPOSIZIONE DELL ENTE

Dettagli

Comune di Casaluce REGOLAMENTO FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI

Comune di Casaluce REGOLAMENTO FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI Comune di Casaluce REGOLAMENTO FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE AGGREGAZIONI GIOVANILI Approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 14 del 22/7/2009 1 REGOLAMENTO FORUM COMUNALE DEI GIOVANI E DELLE

Dettagli

CITTÀ DI PIANO DI SORRENTO

CITTÀ DI PIANO DI SORRENTO CITTÀ DI PIANO DI SORRENTO Provincia di Napoli DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 187 del 11/09/2014 OGGETTO: RECUPERO CREDITI: CONTRATTO REP. N. 2360/35 DEL 2007. INCARICO LEGALE. L'anno 2014, il giorno

Dettagli

Partito Democratico del Trentino REGOLAMENTO PER LA FONDAZIONE E PER IL FUNZIONAMENTO DEI CIRCOLI TERRITORIALI

Partito Democratico del Trentino REGOLAMENTO PER LA FONDAZIONE E PER IL FUNZIONAMENTO DEI CIRCOLI TERRITORIALI Partito Democratico del Trentino REGOLAMENTO PER LA FONDAZIONE E PER IL FUNZIONAMENTO DEI CIRCOLI TERRITORIALI Approvato dall Assemblea provinciale il 13 giugno 2011 1 REGOLAMENTO PER LA FONDAZIONE E PER

Dettagli

STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. Art. 2 - Sede legale. Art. 3 - Oggetto. Art. 4 - Entrate. Art. 5 - Patrimonio.

STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. Art. 2 - Sede legale. Art. 3 - Oggetto. Art. 4 - Entrate. Art. 5 - Patrimonio. STATUTO Art. 1 - Costituzione e denominazione. A norma degli articoli 4 e ss. del Codice Civile è costituita la Fondazione denominata Fondazione Studi Oreste Bertucci Art. 2 - Sede legale. La Fondazione

Dettagli

COMUNE DI ESCALAPLANO

COMUNE DI ESCALAPLANO COMUNE DI ESCALAPLANO Provincia di Cagliari STATUTO CONSULTA GIOVANI DI ESCALAPLANO CAPO I NORME ISTITUTIVE E ATTRIBUZIONI FONTI NORMATIVE Le disposizioni contenute nel presente statuto trovano il loro

Dettagli

INDICE GENERALE PARTE I L ORDINAMENTO PROFESSIONALE FORENSE

INDICE GENERALE PARTE I L ORDINAMENTO PROFESSIONALE FORENSE PARTE I L ORDINAMENTO PROFESSIONALE FORENSE 1. Le professioni intellettuali... 3 2. L ordinamento giuridico professionale.... 7 3. L ordinamento forense. Normativa.... 10 4. L ordinamento forense. Struttura

Dettagli

COMUNE DI ALA. Provincia di Trento REGOLAMENTO DELLE CONSULTE FRAZIONALI, RIONALI E DEI GIOVANI.

COMUNE DI ALA. Provincia di Trento REGOLAMENTO DELLE CONSULTE FRAZIONALI, RIONALI E DEI GIOVANI. COMUNE DI ALA Provincia di Trento REGOLAMENTO DELLE CONSULTE FRAZIONALI, RIONALI E DEI GIOVANI. 1 CAPO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 Finalità e contenuti 1. Questo regolamento stabilisce le modalità per l

Dettagli

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO:

COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: COMUNE DI NOVARA ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA COMUNALE Deliberazione N. 263 OGGETTO: RIMBORSO TASSA DI CONCESSIONE GOVERNATIVA (TCG). RICORSO AVANTI LA GIURISDIZIONE TRIBUTARIA

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA REGOLAMENTO SULLA DIFESA D UFFICIO

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA REGOLAMENTO SULLA DIFESA D UFFICIO CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI VERONA REGOLAMENTO SULLA DIFESA D UFFICIO Il Consiglio dell Ordine degli Avvocati di Verona - visto l art. 16 della Legge 31 dicembre 2012; - visto il decreto legislativo

Dettagli

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità

REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità REGOLAMENTO ISTITUTIVO DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI GIOVANI PARTE PRIMA - FUNZIONAMENTO - Articolo 1 Finalità 1) Il Consiglio comunale dei Giovani di San Polo dei Cavalieri è un organo democratico di rappresentanza

Dettagli

Statuto e Regolamento dell Associazione Culturale VIOLA VIVE

Statuto e Regolamento dell Associazione Culturale VIOLA VIVE Statuto e Regolamento dell Associazione Culturale VIOLA VIVE Art. 1 Costituzione, denominazione e sede E costituita l Associazione Culturale VIOLA VIVE con sede legale nel Comune di Viola in via Martini

Dettagli

TITOLO III. - LA STRUTTURA. 1. L Assemblea della Federazione si compone dei delegati delle società ed associazioni ad

TITOLO III. - LA STRUTTURA. 1. L Assemblea della Federazione si compone dei delegati delle società ed associazioni ad TITOLO III. - LA STRUTTURA a) L Assemblea Art. 14 Composizione 1. L Assemblea della Federazione si compone dei delegati delle società ed associazioni ad essa affi liate, che vi partecipano, con eguali

Dettagli

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ORISTANO. Regolamento della pratica forense

CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ORISTANO. Regolamento della pratica forense Allegato alla Delibera CdO n.52/2008 del 25/3/2008 ARTICOLO 1 ( Domanda) CONSIGLIO DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI ORISTANO Regolamento della pratica forense Il praticante che intenda iscriversi deve presentare,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL COMITATO CONSULTIVO MISTO DEGLI UTENTI DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI BOLOGNA

REGOLAMENTO DEL COMITATO CONSULTIVO MISTO DEGLI UTENTI DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI BOLOGNA REGOLAMENTO DEL COMITATO CONSULTIVO MISTO DEGLI UTENTI DELL AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA DI BOLOGNA Art. 1 - FUNZIONI e ATTIVITA del COMITATO Il Comitato Consultivo Misto (in sigla CCM), dell Azienda

Dettagli

COMUNE DI PEIO. Provincia di Trento. VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 131 della Giunta comunale

COMUNE DI PEIO. Provincia di Trento. VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 131 della Giunta comunale COMUNE DI PEIO Provincia di Trento VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 131 della Giunta comunale OGGETTO: STIPULA CON LA INSER S.P.A. CON SEDE IN TRENTO POLIZZE DI ASSICURAZIONE DANNI AGLI IMPIANTI IDROELETTRICI

Dettagli

STATUTO. Articolo 2 Sede L Associazione ha sede in Milano - via Costantino Baroni n. 228.

STATUTO. Articolo 2 Sede L Associazione ha sede in Milano - via Costantino Baroni n. 228. STATUTO Articolo 1 Denominazione E costituita una Associazione denominata: COMUNITA OKLAHOMA ONLUS Articolo 2 Sede L Associazione ha sede in Milano - via Costantino Baroni n. 228. Articolo 3 Scopo L Associazione

Dettagli

STATUTO DEL FONDO ASSISTENZA SANITARIA. CAPO I Ambito di applicazione, natura giuridica, finalità e funzioni. Art. 1 Ambito di applicazione

STATUTO DEL FONDO ASSISTENZA SANITARIA. CAPO I Ambito di applicazione, natura giuridica, finalità e funzioni. Art. 1 Ambito di applicazione STATUTO DEL FONDO ASSISTENZA SANITARIA CAPO I Ambito di applicazione, natura giuridica, finalità e funzioni Art. 1 Ambito di applicazione 1. Il «Fondo Assistenza Sanitaria» (FAS) assicura l assistenza

Dettagli