SEGNALETICA DI SICUREZZA E AZIENDALE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SEGNALETICA DI SICUREZZA E AZIENDALE"

Transcript

1 E AZIENDALE

2 CARTELLI DI PERICOLO: SIMBOLI CONFEZIONE DA 5 PEZZI FIG CAVALLETTO PORTA CARTELLI CARATTERISTICHE: realizzato in materiale plastico per l inserimento di cartelli intercambiabili, bifacciale 138 segnaletica di sicurezza e aziendale

3 CARTELLI DI PERICOLO CON AUSILIARIO SU UNICO SUPPORTO CONFEZIONE DA 5 PEZZI segnaletica di sicurezza e aziendale 139

4 CARTELLI DI PERICOLO CONFEZIONE DA 5 PEZZI 140 segnaletica di sicurezza e aziendale

5 segnaletica di sicurezza e aziendale 141

6 CARTELLI DI PERICOLO: SOSTANZE PERICOLOSE CONFEZIONE DA 5 PEZZI 142 segnaletica di sicurezza e aziendale

7 segnaletica di sicurezza e aziendale 143

8 CARTELLI DI DIVIETO CONFEZIONE DA 5 PEZZI 144 segnaletica di sicurezza e aziendale

9 segnaletica di sicurezza e aziendale 145

10 146 segnaletica di sicurezza e aziendale

11 segnaletica di sicurezza e aziendale 147

12 CARTELLI DI DIVIETO: SIMBOLI CONFEZIONE DA 5 PEZZI 148 segnaletica di sicurezza e aziendale

13 CARTELLI DI DIVIETO CON AUSILIARIO SU UNICO SUPPORTO CONFEZIONE DA 5 PEZZI segnaletica di sicurezza e aziendale 149

14 CARTELLI DI OBBLIGO CONFEZIONE DA 5 PEZZI 150 segnaletica di sicurezza e aziendale

15 segnaletica di sicurezza e aziendale 151

16 CARTELLI DI OBBLIGO: SIMBOLI CONFEZIONE DA 5 PEZZI 152 segnaletica di sicurezza e aziendale

17 CARTELLI DI OBBLIGO CON AUSILIARIO SU UNICO SUPPORTO CONFEZIONE DA 5 PEZZI segnaletica di sicurezza e aziendale 153

18 CARTELLI ANTINCENDIO: SIMBOLI CONFEZIONE DA 5 PEZZI CARTELLI ANTINCENDIO CON AUSILIARIO SU UNICO SUPPORTO 154 segnaletica di sicurezza e aziendale

19 CARTELLI DI SALVATAGGIO: SIMBOLI CONFEZIONE DA 5 PEZZI CARTELLI DI SALVATAGGIO CON AUSILIARIO SU UNICO SUPPORTO segnaletica di sicurezza e aziendale 155

20 NORME DI RIFERIMENTO UNI 7543/3 CARTELLI DI NORME E ISTRUZIONI ACCENSIONE DEI FOCOLARI E DEI FORNI (norme di sicurezza) ACIDI (norme di sicurezza sulla manipolazione) ACIDO CIANIDRICO (norme di sicurezza) ACIDO CLORIDRICO (norme di sicurezza) ACIDO FOSFORICO (norme di sicurezza) ACIDO SOLFORICO (norme di soccorso per i colpiti) ADDETTI AI MAGAZZINI (norme di sicurezza) APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO (norme di prudenza) APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO PER L EDILIZIA (norme di sicurezza) ARRESTO DEL RESPIRO (consigli e norme) ASCENSORI PER IL TRASPORTO DI COSE E PERSONE (norme di prudenza) AVVERTENZE GENERALI PER EDILI BETONIERE (norme di sicurezza) BOMBOLE OSSIACETILENICHE (norme di sicurezza) CARRELLI ELETTRICI (norme di sicurezza per gli addetti ai trasporti interni) CARRIPONTE E PARANCHI MONOROTAIE (istruzioni per la manovra e l uso) CESOIE (dispositivi di sicurezza) CHOC DA EMORRAGIA (consigli e norme) CLASSIFICAZIONE DELLE URGENZE CODICE DEI SEGNALI GESTUALI E VERBALI CORPI ESTRANEI NELLE FERITE (consigli e norme) DOVERI DEI LAVORATORI ESPLOSIVI DA MINA (norme di prudenza) FABBRI E SALDATORI (norme di sicurezza) FRATTURE (consigli e norme) FRESATRICI AD ASSE VERTICALE (norme di sicurezza per l uso) GAS DI PETROLIO LIQUIDO (norme di prudenza) IMPIANTI E APPARECCHIATURE ELETTRICHE (istruzioni e avvertenze) IMPIANTI ELETTRICI (norme di prudenza) IMPIANTI ELETTRICI PER CANTIERI EDILI (norme di sicurezza) IPOCLORITO DI SODIO (norme di sicurezza) ISTRUZIONI PER L USO DI MATERIALI CONTENUTI NELLA CASSETTA DI PRONTO SOCCORSO LAVORI ENTRO TUBAZIONI, CANALIZZAZIONI, RECIPIENTI E SIMILI (norme di sicurezza) MACCHINE EDILI (norme di sicurezza) MACCHINE UTENSILI (norme di prudenza per gli operatori) MANOVRE DELLE GRU (codice dei segnali) MANOVRE DELLE GRU (norme di sicurezza) MANOVRE PER CARRELLISTI (norme di sicurezza) MEZZI PERSONALI DI PROTEZIONE MOLE ABRASIVE (norme di sicurezza per l uso) MONTACARICHI PER TRASPORTO DI SOLE COSE (norme di sicurezza) NORME DA SEGUIRE IN CASO DI INCENDIO NORME PER IL PRIMO SOCCORSO AI COLPITI DA SOSTANZE TOSSICHE CORROSIVE O IRRITANTI OSSIGENO (norme di sicurezza) PIALLATRICI (norme di sicurezza per l uso) PONTEGGI PONTI DI SERVIZIO PER COSTRUZIONI (norme di prudenza) PRESSE (dispositivi di sicurezza) PREVENZIONE INCENDI PREVENZIOINE INFORTUNI PREVENZIONE INFORTUNI (norme generali) PRIMO SOCCORSO PROTEZIONE DEI LAVORATORI DAI RISCHI DI ESPOSIZIONE AL RUMORE PROTEZIONI LUBRIFICAZIONI E RIPARAZIONI DELLE MACCHINE (norme di sicurezza) PUNTI DI PRESSIONE (consigli e norme) REPARTO VERNICIATURA (norme generali di prevenzione infortuni) SEGA CIRCOLARE (norme di sicurezza per l uso) SEGHE ALTERNATIVE E A NASTRO (norme di sicurezza per l uso) SILI E TRAMOGGE (norme di sicurezza) SOCCORSI D URGENZA PER I COLPITI DA CORRENTE ELETTRICA SODA CAUSTICA (norme di sicurezza) SOLVENTI (norme di sicurezza) TRAPANI (norme di prudenza) USTIONI (norme di intervento) NORME DI COMPORTAMENTO IN CASO DI EMERGENZA Serie 37 Dist. Lettura m Dimensioni 6 330X470 SERIE segnaletica di sicurezza e aziendale

21 CARTELLI FOTOLUMINESCENTI segnaletica di sicurezza e aziendale 157

22 158 segnaletica di sicurezza e aziendale

23 SEGNALETICA AZIENDALE E PER PROPRIETÁ PRIVATA CARTELLI PER PROPRIETÁ PRIVATA E VARI CONFEZIONE DA 5 PEZZI segnaletica di sicurezza e aziendale 159

24 SEGNALETICA AZIENDALE E PER PROPRIETÁ PRIVATA Alluminio Alluminio Alluminio etichette autoadesive di indicazione per interni mm 170x50 CONFEZIONE DA 10 PEZZI 160 segnaletica di sicurezza e aziendale

25 SEGNALETICA AZIENDALE E PER CANTIERI DI LAVORO CARTELLI VARI CANTIERI DI LAVORO segnaletica di sicurezza e aziendale 161

26 SEGNALETICA AZIENDALE E PER CANTIERI DI LAVORO 162 segnaletica di sicurezza e aziendale

27 SEGNALETICA AZIENDALE E PER CANTIERI DI LAVORO CARTELLI VARI CANTIERI DI LAVORO segnaletica di sicurezza e aziendale 163

28 RECINZIONI CANTIERI Art.40 (Art.21 Cod. Str.) (Sicurezza dei pedoni nei cantieri stradali) FIG. 403-a PANNELLO A RETE CARATTERISTICHE: realizzato in rete zincata maglia 25x300 diametro fili Ø 4,0 orizzontale Ø 4,0 verticale peso Kg 40 dimensioni pannello 2000x3500 FIG. 410 BLOCCO IN CALCESTRUZZO Art.40 (Art.21 Cod. Str.) (Sicurezza dei pedoni nei cantieri stradali) In base all Articolo 40 del regolamento (Art. 21 Cod. Str.) tutti i cantieri edili scavi, mezzi e macchine operatrici, nonchè il loro raggio di azione devono essere delimitati con recinzioni e dispositivi rifrangenti della superficie minima di 50 cmq. opportunatamente intervallati lungo tutto il perimetro interessato alla circolazione FIG. 412 DISPOSITIVO RIFRANGENTE CARATTERISTICHE: dispositivo rifrangente realizzato in P.P. polionda dimensioni 100x1400 mm con scritta lavori in corso *per ordini superiori ai 200 pezzi possibilità di avere la personalizzazione gratuita 164 segnaletica di sicurezza e aziendale

29 SEGNALETICA AZIENDALE E PER PROPRIETÁ PRIVATA CARTELLI PER PROPRIETÁ PRIVATA E VARI CONFEZIONE DA 5 PEZZI segnaletica di sicurezza e aziendale 165

30 SEGNALETICA AZIENDALE CARTELLI DI INFORMAZIONE CONFEZIONE DA 5 PEZZI 166 segnaletica di sicurezza e aziendale

31 SEGNALETICA AZIENDALE CARTELLI DI INFORMAZIONE E PERICOLO CONFEZIONE DA 5 PEZZI segnaletica di sicurezza e aziendale 167

32 SEGNALETICA AZIENDALE 168 segnaletica di sicurezza e aziendale

33 SEGNALETICA AZIENDALE E PER PROPRIETÁ PRIVATA CARTELLI PER PROPRIETÁ PRIVATA CONFEZIONE DA 5 PEZZI segnaletica di sicurezza e aziendale 169

34 SEGNALETICA AZIENDALE E PER PROPRIETÁ PRIVATA 170 segnaletica di sicurezza e aziendale

35 SEGNALETICA AZIENDALE PER VEICOLI - RIMORCHI E INGOMBRO DISPOSITIVI DI SEGNALAZIONE PER VEICOLI - RIMORCHI ER PROFILI D INGOMBRO - OSTACOLI Regolamento di esecuzione Art. 361 Art. 361 (Art. 164 Cod. Str.) (Pannelli per la segnalazione della sporgenza longitudinale del carico) LEGGE REGOLAMENTO ECE/ONU N 104 OMOLOGAZIONE DEI DELINEATORI RETRORIFLETTENTI PER VEICOLI LUNGHI E PESANTI E LORO RIMORCHI (NORMA DI RIFERIMENTO LEGGE ) segnaletica di sicurezza e aziendale 171

36 SEGNALETICA AZIENDALE PER VEICOLI - RIMORCHI DISPOSITIVI DI SEGNALAZIONE PER VEICOLI E RIMORCHI Pannelli posteriori retroriflettenti e fluorescenti per autocarri conformi ai regolamenti ECE ONU 70 e emendamento 01 (ove richiesto) 172 segnaletica di sicurezza e aziendale

37 SEGNALETICA AZIENDALE PER VEICOLI - TRATTRICI AGRICOLE DISPOSITIVI DI SEGNALAZIONE PER VEICOLI AGRICOLI DURANTE LA CIRCOLAZIONE SU STRADA Pannelli agricoli a norme DIN con pellicola classe 1 Cod Pannello sinistro fisso zincato. 423x423 0,8 mm. Cod Pannello sinistro fisso zincato con angoli arrotondati. 423x423 0,8 mm. Cod Pannello sinistro pieghevole in verticale zincato con angoli arrotondati. 423x423 0,8 mm. Cod Pannello destro pieghevole in verticale zincato con angoli arrotondati. 423x423 0,8 mm. Cod Kit 2 pannelli zincati destro e sinistro. 564x282 0,8mm. Pannelli retroriflettenti e fluorescenti di segnalazione delle attrezzature portate o semiportate dalle trattrici agricole durante la circolazione su strada in ottemperanza al D.M. n. 391 del 19 giugno 1992 Cod Kit 2 pannelli formato 282x564 2 mm. Cod Pannello 423x423 2 mm. Schema per l installazione dei pannelli CONFIG. A CONFIG. B CONFIG. C Fig. 2B Fig. 2A Fig. 3B Fig. 3A Fig. 2A Fig. 2B Fig. 3A Fig. 3B Fig. 1 La parola TOP dovrà essere tale che a pannello installato risulti sempre sul lato più alto del pannello segnaletica di sicurezza e aziendale 173

38 Regolamento di esecuzione Art 11 Art.11 (Art.10 Cod. Str.) (Dispositivi di segnalazione e visiva) PANNELLI PER SEGNALAZIONE TRASPORTI ECCEZIONALI TRASPORTO ECCEZIONALE Cod Pannello per trasporti eccezionali 600x mm. 2 mm. 900 mm. Cod Pannello per trasporti eccezionali 900x50 2 mm. 50 mm. TRASPORTO ECCEZIONALE 150 mm. Cod Pannello per trasporti eccezionali 1200x150 2 mm mm. Cod Pannello in alluminio piano 900x1350 mm rifrangente H.I. classe 2, lampade Ø 230 a led, freccia orientabile 300 mm. 300 mm. Cod Kit 2 pannelli 600x300 2 mm. 600 mm. 600 mm. trasporto eccezionale 250 mm. Cod Pannello per trasporti eccezionali bifacciale per scorte di sicurezza 1250x250 3 mm mm. Contrassegni di limitazione permanente di velocità (art. 344 D.P.R. 16/12/92 n. 495) AD AL AD AL AD AL AD AL AD AL AD AL Contrassegni per veicoli conto terzi - conto proprio rifrangenti 330 mm. 330 mm. 160 mm. 160 mm. Cod Pellicola adesiva conto terzi 360x160 mm. PVC bianco. Cod Pellicola adesiva conto proprio 360x160 mm. PVC rosso. 174 segnaletica di sicurezza e aziendale

39 SEGNALETICA AZIENDALE DI SICUREZZA PER I VEICOLI COMMERCIALI ED INDUSTRIALI CONTRASSEGNI PER VEICOLI segnaletica di sicurezza e aziendale 175

40

SEGNALETICA DI SICUREZZA

SEGNALETICA DI SICUREZZA SEGNALETICA DI SICUREZZA E AZIENDALE DIGITAL PRINT SNC 22, V. G. B. VALENTE 22 16044 CICAGNA GE Tel. 0185971649 info@digitalprintsnc.com www.digitalprintsnc.com SEGNALETICA DI SICUREZZA CARTELLI DI PERICOLO:

Dettagli

SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE SEGNALETICA DI SICUREZZA E AZIENDALE

SEGNALETICA E SICUREZZA STRADALE SEGNALETICA DI SICUREZZA E AZIENDALE SEGNALETICA DI SICUREZZA E AZIENDALE SEGNALETICA DI SICUREZZA NORME DI RIFERIMENTO: D.Lgs. 493 del 14.8.96 - Direttiva 92/58/CEE - UNI 7543 - ISO 3864 CARTELLI DI PERICOLO: SIMBOLI CONFEZIONE DA 5 PEZZI

Dettagli

SIRA SEGNALETICA E FANALERIA. Pannelli di segnalazione ingombro posteriore. Pannelli per motrici. Kit di 2 pannelli formato mm 140x565

SIRA SEGNALETICA E FANALERIA. Pannelli di segnalazione ingombro posteriore. Pannelli per motrici. Kit di 2 pannelli formato mm 140x565 Pannelli di segnalazione ingombro posteriore Pannelli per motrici G 20442 G 20443 Kit di 2 pannelli formato mm 140x565 Kit di 2 pannelli formato mm 140x565 omologati ECE ONU 70 emend. 01 Pannelli per rimorchi

Dettagli

Verifica della conformità normativa 2

Verifica della conformità normativa 2 Verifica della conformità normativa 2 Per una corretta gestione della sicurezza è necessario predisporre (vedi allegato 2.A.) e archiviare l apposita documentazione. 2.1 Elenco documentazione Certificato

Dettagli

ALLEGATI. Verifica della conformità normativa

ALLEGATI. Verifica della conformità normativa 2 Verifica della conformità normativa 2.A. Verifica della conformità normativa Si riporta di seguito uno schema relativo ad alcuni dei principali adempimenti legati all applicazione del D.Lgs. 626/94 e

Dettagli

ALLEGATO 1. Edizione Novembre 2015 FORNITURA DI SEGNALETICA DI SICUREZZA

ALLEGATO 1. Edizione Novembre 2015 FORNITURA DI SEGNALETICA DI SICUREZZA ALLEGATO Edizione Novembre 05 FORNITURA DI SEGNALETICA DI SICUREZZA SEGNALETICA DI SICUREZZA PER TUTTI GLI AMBIENTI DI LAVORO ANTINCENDIO Cartello fotoluminescente o dell estintore Cartello fotoluminescente

Dettagli

2007 CATALOGO Automotive e After Market Equipement

2007 CATALOGO Automotive e After Market Equipement Spa PANNELLISTICA DI SEGNALAZIONE RETRORIFLETTENTE PER AUTOMEZZI 2007 CATALOGO Automotive e After Market Equipement Contrassegni retroriflettenti per la limitazione permanente della velocità COD. RS00500015

Dettagli

PANNELLO RETRORIFLETTENTE PER MOTRICI. 26 100 100 Pannello retrorif. kit 2 pz. 565x132 mm PANNELLO RETRORIFLETTENTE PER RIMORCHI

PANNELLO RETRORIFLETTENTE PER MOTRICI. 26 100 100 Pannello retrorif. kit 2 pz. 565x132 mm PANNELLO RETRORIFLETTENTE PER RIMORCHI PANNELLO RETRORIFLETTENTE PER MOTRICI 26 100 100 Pannello retrorif. kit 2 pz. 565x132 mm Pannello in alluminio evidenzia il tipo di veicolo in questo caso motrice, viene fissato generalmente con rivetti

Dettagli

Segnaletica di sicurezza negli ambienti di lavoro. D. Lgs. 493/96

Segnaletica di sicurezza negli ambienti di lavoro. D. Lgs. 493/96 Segnaletica di sicurezza negli ambienti di lavoro D. Lgs. 493/96 Segnaletica di sicurezza negli ambienti di lavoro Il D.Lgs. 626/94 stabilisce le misure generali di tutela della salute e della sicurezza

Dettagli

ABBIGLIAMENTO - ANTINFORTUNISTICA

ABBIGLIAMENTO - ANTINFORTUNISTICA CARTELLO POLIONDA CONCESSIONE EDILE 7362000 Pezzo cm 68X98 1660 00 20 4 B CARTELLO IN PVC CON 11 SIMBOLI 7362003 Pezzo cm 138X98 1680 00 10 B CARTELLO IN ALLUMINIO VIETATO ACCESSO NON AUTORIZZATI 7362005

Dettagli

STIMA LAVORI. Comune di Prato Provincia di Prato

STIMA LAVORI. Comune di Prato Provincia di Prato Comune di Prato Provincia di Prato pag. 1 STIMA LAVORI OGGETTO: Progetto di riqualificazione della Piazza del Mercato NUovo di Prato Opere stradali-oneri per la sicurezza Data, 06/10/2014 IL TECNICO Ing.

Dettagli

Segnaletica Segnaletica Stradale e Cantieristica

Segnaletica Segnaletica Stradale e Cantieristica Corsi Antincendio Videocorsi e Manuali KIT Formatore Carrellisti Materiali didattici per effettuare la formazione dei lavoratori sui carrelli elevatori Composizione: - DVD videocorso - Cd-rom per il formatore

Dettagli

SEGNALETICA DI SICUREZZA

SEGNALETICA DI SICUREZZA SEGNALETICA DI SICUREZZA Lo scopo della segnalazione di sicurezza è quello di attirare in modo rapido e facilmente comprensibile l'attenzione su oggetti e situazioni che possono determinare pericoli. La

Dettagli

OGGETTO PIANO DI SICUREZZA E COORDINAMENTO. (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) Allegato C: Stima dei costi della sicurezza

OGGETTO PIANO DI SICUREZZA E COORDINAMENTO. (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) Allegato C: Stima dei costi della sicurezza OGGETTO PIANO DI SICUREZZA E COORDINAMENTO (D.Lgs 9 aprile 2008 n. 81, Art. 100 e Allegato XV) Allegato C: Stima dei costi della sicurezza pag. 2 R I P O R T O LAVORI A CORPO 1 Recinzione provvisionale

Dettagli

Normativa: Legge 298/74 art. 45

Normativa: Legge 298/74 art. 45 asasas Dispositivi obbligatori per veicoli commerciali. Contrassegno identificativo tipologia trasporto Conto Proprio. Normativa: Legge 298/74 art. 45 La mancanza del contrassegno è sanzionata dall art.

Dettagli

Allegato G Schede segnaletica di sicurezza

Allegato G Schede segnaletica di sicurezza Allegato G Schede segnaletica di sicurezza Schede SEGNALETICA 1 Segnaletica di sicurezza In cantiere dovrà essere posizionata la segnaletica di sicurezza, conforme al D. Lgs. 81/08. Quando nei luoghi di

Dettagli

Michele Lepore PRONTUARIO. delle AUTORIZZAZIONI, VERIFICHE, CERTIFICAZIONI e dei CONTROLLI DI SICUREZZA

Michele Lepore PRONTUARIO. delle AUTORIZZAZIONI, VERIFICHE, CERTIFICAZIONI e dei CONTROLLI DI SICUREZZA Michele Lepore PRONTUARIO delle AUTORIZZAZIONI, VERIFICHE, CERTIFICAZIONI e dei CONTROLLI DI SICUREZZA Guida agli adempimenti tecnico-amministrativi di prevenzione infortuni, igiene del lavoro e prevenzione

Dettagli

PERICOLO. ARTEC srl PERICOLO

PERICOLO. ARTEC srl PERICOLO ANTINFORTUNISTICA 2014 SEGNALE DI SICUREZZA PRESCRITTO DAL D. LGS. 81/08 SEGNALE DI SICUREZZA NORMATO UNI I CARTELLI CHE SEGNALANO HANNO LE SEGUENTI CARATTERISTICHE: fondo giallo, pittogramma nero, bordo

Dettagli

CARTELLI DI INFORMAZIONE E PERICOLO SINISTRA AVANTI. 501.1 500x330 mm PORTATA MASSIMA PER. 501.3 500x330 mm 600.1 300x200 mm DESTRA. 501.

CARTELLI DI INFORMAZIONE E PERICOLO SINISTRA AVANTI. 501.1 500x330 mm PORTATA MASSIMA PER. 501.3 500x330 mm 600.1 300x200 mm DESTRA. 501. CARTELLI DI INFORMAZIONE E PERICOLO COD. 505 350x125 PORTATA MASSIMA SINISTRA INDIETRO AVANTI DESTRA DESTRA INDIETRO AVANTI SINISTRA 501.0 mm 600.0 GRU N PORTATA MASSIMA KG. 501.2 mm 600.08 501.1 mm CARICO

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O pag. 2 R I P O R T O LAVORI A CORPO 1 / 1 Trasporto in cantiere, posizionamento e rimozione di monoblocco D.0014.0004 prefabbricato con pannelli di tamponatura strutturali, compreso allacciamenti.0002

Dettagli

Segnaletica per cantiere stradale

Segnaletica per cantiere stradale Segnaletica per cantiere stradale 14026013 14026018 14026020 Cartello lavori in corso Cartello strettoia simmetrica Cartello strettoia asimmetrica a sinistra 14026020 Cartello strettoia asimmetrica a destra

Dettagli

Check List dei documenti e degli adempimenti inerenti la sicurezza

Check List dei documenti e degli adempimenti inerenti la sicurezza Check List dei documenti e degli adempimenti inerenti la sicurezza Da tenere in cantiere ai sensi del D. Lgs. 81/08 1. Documentazione Generale 01 02 Cartello informativo di cantiere Notifica Preliminare

Dettagli

Sommario. Premessa... pag. XV

Sommario. Premessa... pag. XV Premessa... pag. XV A Abbigliamento e indumenti protettivi...» 1 Acqua...» 9 Addestramento (v. anche Informazione, formazione e addestramento dei lavoratori)...» 13 Agenti biologici...» 16 Agenti cancerogeni...»

Dettagli

913830203 classe 1 (figura 383) 913840203 classe 1 (figura 384) 913850203 classe 1 (figura 385) 913860203 classe 1 (figura 386) 913870203 classe 1 (figura 387) 913880203 classe 1 (figura 388) 913900203

Dettagli

SEGNALETICA DI PERICOLO

SEGNALETICA DI PERICOLO SEGNALETICA DI SCHEMA DEI FORMATI (mm.) SIGLA DEI MATERIALI E SPESSORI E C C = 330x500 E = 500x700 A B A = 350x125 B = 765x270 D = 1400x500 D ALLUMINIO AL PVC RIGIDO PV 0,5/0,7 mm. 1 mm. DISTANZA LETTURA

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O pag. 1 LAVORI A CORPO OPERE DI SICUREZZA (SpCat 1) Apprestamenti (Cat 1) Opere provvisionali, recinzioni e (SbCat 1) 1 / 1 Prefabbricato monoblocco con pannelli di SR5009h tamponatura strutturali,

Dettagli

LA SEGNALETICA DI SICUREZZA

LA SEGNALETICA DI SICUREZZA SCHEDA TECNICA N 23 LA SEGNALETICA DI SICUREZZA Servizio Prevenzione e Protezione V IA A LBERTONI, 15-40138 BOLOGNA! 051.63.61.371-FAX 051.63.61.358 E-mail: spp@aosp.bo.it I - DESCRIZIONE LA SEGNALETICA

Dettagli

PIANO URBANISTICO ATTUATIVO DI INIZIATIVA PRIVATA 05/03-AT4a - DIEGARO VIA SAN CRISTOFORO PROGETTO PRELIMINARE

PIANO URBANISTICO ATTUATIVO DI INIZIATIVA PRIVATA 05/03-AT4a - DIEGARO VIA SAN CRISTOFORO PROGETTO PRELIMINARE PIANO URBANISTICO ATTUATIVO DI INIZIATIVA PRIVATA 05/03-AT4a - DIEGARO VIA SAN CRISTOFORO PROGETTO PRELIMINARE Prime indicazioni per la stesura del piano della sicurezza Descrizione sommaria delle fasi

Dettagli

Allegato 4 DOCUMENTAZIONE PRESENTE IN CANTIERE

Allegato 4 DOCUMENTAZIONE PRESENTE IN CANTIERE Allegato 4 DOCUMENTAZIONE PRESENTE IN CANTIERE Una copia dei seguenti documenti deve sempre essere presente in cantiere. DOCUMENTO Piano di Sicurezza e Coordinamento (PSC) Piano Operativo di Sicurezza

Dettagli

della SICUREZZA e della SALUTE SUI LUOGHI DI LAVORO

della SICUREZZA e della SALUTE SUI LUOGHI DI LAVORO M. LEPORE della SICUREZZA e della SALUTE SUI LUOGHI DI LAVORO Manuale ad uso dei lavoratori Informazione dei lavoratori ai sensi dell art. 36 del D.Lgs. 9 aprile 2008 n. 81 e s.m.i. della SICUREZZA DEFINIZIONI...5

Dettagli

Cartellonistica di sicurezza

Cartellonistica di sicurezza Cartellonistica di sicurezza Specifiche tecniche e altre informazioni utili MATERIALI ALLUMINIO / ALLUMINIO LUMINESCENTE / ALLUMINIO CON RIFRANGENTE Lastra bianca di alluminio primario lega 3003, spessore

Dettagli

Indice Manuale per la Movimentazione merci pericolose. Carico, scarico,

Indice Manuale per la Movimentazione merci pericolose. Carico, scarico, Indice Manuale per la Movimentazione merci pericolose. Carico, scarico, facchinaggio di merci e materiali. Manuale sulla sicurezza destinato agli addetti al carico, scarico, facchinaggio di merci e materiali

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA ALLEGATO "C" Comune di Novara Provincia di NO STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA (Allegato XV e art. 100 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.) (D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106) OGGETTO: Opere di rifacimento

Dettagli

QUADRO SINOTTICO DEGLI ADEMPIMENTI PERIODICI E VERIFICHE 1

QUADRO SINOTTICO DEGLI ADEMPIMENTI PERIODICI E VERIFICHE 1 QUADRO SINOTTICO DEGLI ADEMPIMENTI PERIODICI E VERIFICHE 1 Tipologia Adempimento Frequenza Riferimento Antincendio antincendio (estintori, naspi e idranti): verifiche personale competente Antincendio antincendio

Dettagli

Segnaletica rischio chimico

Segnaletica rischio chimico Segnaletica rischio chimico Introduzione: La manipolazione delle sostanze chimiche, presuppone pericoli che in alcuni casi possono essere anche gravi; ogni sostanza chimica, ha un diverso rischio proveniente

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA Comune di SCAFATI Provincia di SALERNO pag. 1 STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA OGGETTO: COMMITTENTE: RIQUALIFICAZIONE DELL'EDIFICIO PUBBLICO SCOLASTICO IN VIA MARTIRI D'UNGHERIA, DESTINATO A SCUOLA PRIMARIA

Dettagli

Norme tecniche per macchinari 1

Norme tecniche per macchinari 1 Legge federale sulla sicurezza dei prodotti (LSPro) Norme tecniche per macchinari 1 Visto l articolo 6 della legge federale del 12 giugno 2009 sulla sicurezza dei prodotti (LSPro; RS 930.11), le norme

Dettagli

LANCIANO - CH - IL PROGETTISTA Dott Ing. Antonio Giancristofaro STUDIO D'INGEGNERIA CIVILE COMUNE :: LAVORI : ALLEGATO 16 TAVOLA 00.

LANCIANO - CH - IL PROGETTISTA Dott Ing. Antonio Giancristofaro STUDIO D'INGEGNERIA CIVILE COMUNE :: LAVORI : ALLEGATO 16 TAVOLA 00. STUDIO D'INGEGNERIA CIVILE GIANCRISTOFARO ANTONIO - Ingegnere Via Luigi de Crecchio, 61-66034 LANCIANO (CH) - ITALIA Tel/ Fax +39-872-715345 - E-mail mail@giancristofaro.it COMUNE :: LAVORI : LANCIANO

Dettagli

ONERI DELLA SICUREZZA

ONERI DELLA SICUREZZA APPRESTAMENTI DI CANTIERE 3 volte/tem po fornitura e/o noleggio, posa in opera e mantenimento in efficienza di transenne metalliche zincate a caldo 0 x 0 cm. compreso segnaletica di segnalamento e sicurezza

Dettagli

Comune di Civitavecchia Provincia di Roma

Comune di Civitavecchia Provincia di Roma Comune di Civitavecchia Provincia di Roma Ufficio Viabilità ELENCO DEI PREZZI UNITARI Nei prezzi sottoindicati sono compresi tutti gli oneri necessari per avere la fornitura e/o la fornitura e posa in

Dettagli

Liste di controllo Suva per l'individuazione del rischio e la pianificazione delle misure.

Liste di controllo Suva per l'individuazione del rischio e la pianificazione delle misure. Liste di controllo Suva per l'individuazione del rischio e la pianificazione delle misure. (agosto 2004) Gruppi mirati: Internet: le nostre liste di controllo sono uno strumento utile per i superiori e

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA

DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA CANTIERE DEI LAVORI DI MIRANO (VE) PRESSO I.P.A.B. LUIGI MARIUTTO DOCUMENTO UNICO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI DA INTERFERENZA ai sensi dell art. 26 del Decreto Legislativo n. 81 del 9 aprile 2008 come modificato

Dettagli

Colorazioni della segnaletica in relazione alla indicazione che deve fornire

Colorazioni della segnaletica in relazione alla indicazione che deve fornire Segnaletica di sicurezza sul posto di lavoro prof F.Scinicariello Per il Biennio Itis Prescrizioni generali per la segnaletica di sicurezza Colorazioni della segnaletica in relazione alla indicazione che

Dettagli

SCHEDE INTEGRATIVE PER LE ATTIVITÀ DI CANTIERE

SCHEDE INTEGRATIVE PER LE ATTIVITÀ DI CANTIERE SCHEDE INTEGRATIVE PER LE ATTIVITÀ DI CANTIERE LUOGHI, LOCALI E POSTI DI LAVORO (riferiti alle attività prevalenti svolte dall'impresa) 1-ATTIVITÀ DI CANTIERE N. SCHEDA Scavi e movimento terra 1.1.1 X

Dettagli

rischi di natura infortunistica e correlati all igiene del lavoro per il personale di cucina

rischi di natura infortunistica e correlati all igiene del lavoro per il personale di cucina rischi di natura infortunistica e correlati all igiene del lavoro per il personale di cucina Corso CUOCO Centro Studi La Base Via dei Pucci, 11 -Firenze Relatore: Geom. Enrico Clarelli www.geoclarelli.it

Dettagli

COMPUTO METRICO ONERI PER LA SICUREZZA

COMPUTO METRICO ONERI PER LA SICUREZZA Comune di Civitavecchia Provincia di Roma pag. 1 COMPUTO METRICO ONERI PER LA SICUREZZA OGGETTO: ONERI DELLA SICUREZZA - Adeguamento e ristrutturazione Cimitero Monumentale di Aurelia Nord - Ristrutturazione

Dettagli

SEGNALETICA GENERALE PREVISTA NEL CANTIERE

SEGNALETICA GENERALE PREVISTA NEL CANTIERE SEGNALETICA GENERALE PREVISTA NEL CANTIERE Cartelli di divieto Trasmettono un messaggio che vieta determinati atti, comportamenti o azioni che possano essere rischiosi. Il segnale è di forma rotonda, pittogramma

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI DI SICUREZZA

OPERE PROVVISIONALI DI SICUREZZA COMUNE DI MASCALUCIA PROVINCIA DI CATANIA AREA LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONE Servizio per la gestione e manutenzione impianti di depurazione acque reflue del Comune di Mascalucia OPERE PROVVISIONALI DI

Dettagli

ALLEGATO G LINEE GUIDA PER LA POSA DI SEGNALETICA DI SICUREZZA IN CANTIERE

ALLEGATO G LINEE GUIDA PER LA POSA DI SEGNALETICA DI SICUREZZA IN CANTIERE ALLEGATO G LINEE GUIDA PER LA POSA DI SEGNALETICA DI SICUREZZA IN CANTIERE La segnaletica di sicurezza e di salute sul luogo di lavoro è normata dal D.Lgs. 493/96 ed ha lo specifico compito di attirare

Dettagli

S.P.6 "di Comeno", S.P. 7 "di Gabrovizza" MESSA A NORMA DELLE BARRIERE DI SICUREZZA IN CORRISPONDENZA DELL'INCROCIO TRA LE DUE STRADE PROVINCIALI

S.P.6 di Comeno, S.P. 7 di Gabrovizza MESSA A NORMA DELLE BARRIERE DI SICUREZZA IN CORRISPONDENZA DELL'INCROCIO TRA LE DUE STRADE PROVINCIALI V.A. 1 DECESPUGLIAMENTO E ABBATTIMENTO ALBERATURE Esecuzione di decespugliamento di rovi, arbusti, cespugli in macchie e abbattimento di alberature comprese nell'area di cantiere. Intervento comprensivo

Dettagli

SEGNALETICA DI DIVIETO

SEGNALETICA DI DIVIETO E C SCHEMA DEI FORMATI (mm.) C = 330x500 E = 500x700 A B A = 350x125 B = 765x270 D = 1400x500 D SIGLA DEI E SPESSORI 0,5/0,7 mm. C RIGIDO 1 mm. C ADESIVO AD DIMENSIONE DEI CARTELLI (mm) 4 10 10 16 16 350

Dettagli

Dal Ministero del Lavoro una check-list per la sicurezza nei cantieri edili

Dal Ministero del Lavoro una check-list per la sicurezza nei cantieri edili Dal Ministero del Lavoro una check-list per la sicurezza nei cantieri edili L'ing. M. Grandi - funzionario della Direzione provinciale del Lavoro di Verbania ha curato la realizzazione una check list dedicata

Dettagli

F00400 Fig 4 Curva a destra. Doppia croce di S. Andrea. F01500 Fig 15 Discesa pericolosa. F02200 Fig 22 Strada sdrucciolevole

F00400 Fig 4 Curva a destra. Doppia croce di S. Andrea. F01500 Fig 15 Discesa pericolosa. F02200 Fig 22 Strada sdrucciolevole Il codice dei cartelli è composto da: la sigla che si trova sotto ogni figura, : es F00100 (sull è indicata la figura del C.d.S.). Una prima lettera che identifica il formato: R = ridotto, P = piccolo,

Dettagli

ing. Domenico Mannelli segnaletica nei cantieri e nelle attività estrattive

ing. Domenico Mannelli segnaletica nei cantieri e nelle attività estrattive ing. Domenico Mannelli segnaletica nei cantieri e nelle attività SIGNIFICATO DELL'ESPRESSIONE "SEGNALETICA" Mentre in passato con il termine "segnaletica" venivano compresi solamente i segnali grafici

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI. COSTI SICUREZZA (diretti) (SpCat 2)

DESIGNAZIONE DEI LAVORI. COSTI SICUREZZA (diretti) (SpCat 2) pag. 2 R I P O R T O LAVORI A MISURA COSTI SICUREZZA (diretti) (SpCat 2) 1 Incarico di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione dai rischi svolto direttamente dal Datore di OA.02.0001 Lavoro

Dettagli

FASCE RETRORIFLETTENTI ECE ONU 104

FASCE RETRORIFLETTENTI ECE ONU 104 FASCE RETRORIFLETTENTI ECE ONU 104 PER SUPERFICI RIGIDE 3M SA95.BAN0002.00 SA95.BAN0004.00 SA95.BAN0006.00 REFLEXITE SA95.BAN0008.00 SA95.BAN0010.00 SA95.BAN0012.00 BANDA 3M GIALLA BANDA 3M BIANCA BANDA

Dettagli

ELENCO BLOCCHI CAD. Macchine. 1. Autobetoniera. 2. Autocarro. 5. Autocarro Rimorchio. 6. Autogru. 7. Autoveicolo. 8. Betoniera. 9.

ELENCO BLOCCHI CAD. Macchine. 1. Autobetoniera. 2. Autocarro. 5. Autocarro Rimorchio. 6. Autogru. 7. Autoveicolo. 8. Betoniera. 9. Macchine ELENCO BLOCCHI CAD 1. Autobetoniera 2. Autocarro 5. Autocarro Rimorchio 6. Autogru 7. Autoveicolo 8. Betoniera 9. Bobcat Cingolato 10. Bobcat Gommato 11. Carrello Elevatore 12. Compressore 13.

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O

DESIGNAZIONE DEI LAVORI par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE R I P O R T O Num.Ord. DESIGNAZIONE DEI LAVORI D I M E N S I O N I I M P O R T I Quantità par.ug. lung. larg. H/peso unitario TOTALE pag. 2 R I P O R T O LAVORI A MISURA 1 Recinzione provvisionale di cantiere di altezza

Dettagli

AUTOCERTIFICAZIONE ai sensi dell art. 29, comma 5 del D.Lgs. 81 del 9 aprile 2008 (Aziende che occupano fino a 10 addetti)

AUTOCERTIFICAZIONE ai sensi dell art. 29, comma 5 del D.Lgs. 81 del 9 aprile 2008 (Aziende che occupano fino a 10 addetti) AUTOCERTIFICAZIONE ai sensi dell art. 29, comma 5 del D.Lgs. 81 del 9 aprile 2008 (Aziende che occupano fino a 10 addetti) sottoscritt in qualità di (Titolare/Legale Rappresentante) della Ditta con sede

Dettagli

COMUNE DI MANZIANA PROVINCIA DI ROMA RIFACIMENTO RETE IDRICA VIA STRADA CROCE DAL CIV. 44 AL CIV. 80

COMUNE DI MANZIANA PROVINCIA DI ROMA RIFACIMENTO RETE IDRICA VIA STRADA CROCE DAL CIV. 44 AL CIV. 80 COMUNE DI MANZIANA PROVINCIA DI ROMA RIFACIMENTO RETE IDRICA VIA STRADA CROCE DAL CIV. 44 AL CIV. 80 (TRATTO CHE INCROCIA VIA BRACCIANO E VIA CHIESETTA DELLE GRAZIE) PROGETTO ESECUTIVO ALL. C.04 22 S..0.

Dettagli

COMPLESSO INCUBATORE INDUSTRIALE

COMPLESSO INCUBATORE INDUSTRIALE NR. DESCRIZIONE Oneri di sicurezza aggiuntivi alle forniture previste per il ", CENTRO DI ECCELLENZA, LABORATORIO PESANTE" a compenso della specifica disposizione del cantiere, dell'attuazione di tutte

Dettagli

COMPUTO METRICO. Olbia OT. adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 OGGETTO: COMUNE DI OLBIA COMMITTENTE: Data, 11/05/2015

COMPUTO METRICO. Olbia OT. adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 OGGETTO: COMUNE DI OLBIA COMMITTENTE: Data, 11/05/2015 Olbia OT pag. 1 COMPUTO METRICO OGGETTO: adeguamento dello svincolo di accesso ad Olbia S.S. 199 S.S. 125 COMMITTENTE: COMUNE DI OLBIA Data, 11/05/2015 IL TECNICO PriMus by Guido Cianciulli - copyright

Dettagli

CIRCOLARE 044 / 2011 AREA SICUREZZA

CIRCOLARE 044 / 2011 AREA SICUREZZA Bologna, 12/05/2011 CIRCOLARE 044 / 2011 AREA SICUREZZA VERIFICA ATTREZZATURE DI LAVORO La pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del D.M. 11/04/2011 fornisce ai Datori di Lavoro alcuni chiarimenti su

Dettagli

IMPIANTO ELETTRICO DI CANTIERE

IMPIANTO ELETTRICO DI CANTIERE LT MD 03 I N D I C E 1 PREMESSA 3 2 IMPIANTO ELETTRICO DI CANTIERE 4 3 AMBIENTI DI LAVORO E DI PASSAGGIO 4 4 DEPOSITI E MAGAZZINI 4 5 PONTEGGI 4 6 SCALE PORTATILI 4 7 APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO 5 8 MACCHINE

Dettagli

Segnalazione e delimitazione dei cantieri fissi

Segnalazione e delimitazione dei cantieri fissi 1/66 Visentini CRITERI DI SICUREZZA NEI CANTIERI SU STRADA Ferrara 24-10/26-11.2013 CRITERI DI SICUREZZA PER I LAVORI SU STRADA Da aprile 2013 nuove disposizioni per la segnalazione e delimitazione dei

Dettagli

PRESCRIZIONI GENERALI PER LA SEGNALETICA DI SICUREZZA

PRESCRIZIONI GENERALI PER LA SEGNALETICA DI SICUREZZA ALLEGATO XXIV PRESCRIZIONI GENERALI PER LA SEGNALETICA DI SICUREZZA ALLEGATO XXIV PRESCRIZIONI GENERALI PER LA SEGNALETICA DI SICUREZZA 1. CONSIDERAZIONI PRELIMINARI 1.1. La segnaletica di sicurezza deve

Dettagli

tariffe da applicare alle prestazioni di cui all'allegato VII del D.L. n. 81/08 di cui al DM 11/04/2011: Disciplina delle modalità di effettuazione

tariffe da applicare alle prestazioni di cui all'allegato VII del D.L. n. 81/08 di cui al DM 11/04/2011: Disciplina delle modalità di effettuazione tariffe da applicare alle prestazioni di cui all'allegato VII del D.L. n. 81/08 di cui al DM 11/04/2011: Disciplina delle modalità di effettuazione delle verifiche periodiche delle attrezzature di lavoro,

Dettagli

Codice Art. Descrizione U. M. Prezzo

Codice Art. Descrizione U. M. Prezzo 1 - MANO D OPERA 1 1 Operaio Specializzato ora 25,90 1 2 Operaio Qualificato ora 24,45 1 3 Operaio comune ora 22,57 2 MATERIALI 2 4 Fornitura di vernice spartitraffico bianca, come da caratteristiche di

Dettagli

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O

DESIGNAZIONE DEI LAVORI R I P O R T O R I P O R T O pag. 2 LAVORI A CORPO Protezione (SpCat 1) 1 / 1 Dispositivi di protezione individuale, dotati di 005 marchio di conformita' CE ai sensi del DLgs 475/92: 01/07/2010 Occhiali di sicurezza

Dettagli

minidumper e pale caricatrici con massa operativa minore o uguale a 4500 kg eventualmente corredati di accessori per il sollevamento;

minidumper e pale caricatrici con massa operativa minore o uguale a 4500 kg eventualmente corredati di accessori per il sollevamento; FAQ INAIL Settore edilizia 1. Cosa deve contenere la Descrizione complessiva del progetto? Deve contenere la descrizione degli interventi (massimo tre) per cui si richiede il finanziamento in funzione

Dettagli

2) REGOLAMENTO D ACCESSO E COMPORTAMENTO ALL INTERNO DEL CENTRO DI RACCOLTA

2) REGOLAMENTO D ACCESSO E COMPORTAMENTO ALL INTERNO DEL CENTRO DI RACCOLTA ALLEGATO B 1) SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE La presente procedura ha lo scopo di realizzare le condizioni di massima sicurezza per tutti coloro che intendono conferire materiali/rifiuti nel CENTRO DI RACCOLTA

Dettagli

i cartelli Segnaletici Per la Sicurezza e le emergenze

i cartelli Segnaletici Per la Sicurezza e le emergenze i cartelli Segnaletici Per la Sicurezza e le emergenze LA FORMAZIONE VINCENTE. CFRM è la prima struttura in Italia ed una delle prime in Europa specializzata nella formazione ed addestramento all uso di

Dettagli

REGOLE DEL CODICE DELLA STRADA PER LA CIRCOLAZIONE DELLE BICICLETTE

REGOLE DEL CODICE DELLA STRADA PER LA CIRCOLAZIONE DELLE BICICLETTE REGOLE DEL CODICE DELLA STRADA PER LA CIRCOLAZIONE DELLE BICICLETTE La circolazione dei velocipedi è regolata dall art. 182 del D.Lgs. n. 285/1992 e successive modificazioni ed integrazioni (Codice della

Dettagli

VARIANTE ALLA S.R. 436 FRANCESCA TRA LA LOCALITA PAZZERA E LA S.P. 26 CAMPORCIONI IN LOCALITA BISCOLLA 1 LOTTO IN COMUNE DI MONSUMMANO TERME

VARIANTE ALLA S.R. 436 FRANCESCA TRA LA LOCALITA PAZZERA E LA S.P. 26 CAMPORCIONI IN LOCALITA BISCOLLA 1 LOTTO IN COMUNE DI MONSUMMANO TERME Stefano Palandri Ingegnere Via Mazzini, 28 51100 Pistoia Tel. 0573 358314 Fax. 0573 508540 e-mail stefano.palandri@galactica.it - palandri.stefano@tiscali.it C.F. PLN SFN 48H08 G713G Partita IVA 00907770473

Dettagli

n. 1,00 x 861,28=... 861,28

n. 1,00 x 861,28=... 861,28 S.02.10.30 Passerella per attraversamenti di scavi o spazi affaccianti sul vuoto fornite di parapetti su entrambi i lati, in conformità alla normativa vigente. Montaggio e nolo per il 1 mese. Pedonale

Dettagli

Alcune Norme Applicabili. Dott. Ing. Valter Melotti 1

Alcune Norme Applicabili. Dott. Ing. Valter Melotti 1 Alcune Norme Applicabili Dott. Ing. Valter Melotti 1 1 Recipienti Portatili di G.P.L. Non è difficile riscontrare nei cantieri la presenza di recipienti portatili di gas. Questi tipicamente possono essere:

Dettagli

Lista di controllo Carico e scarico di container e cassoni

Lista di controllo Carico e scarico di container e cassoni Sicurezza realizzabile Lista di controllo Carico e scarico di container e cassoni Conoscete i pericoli collegati alle attività di carico e scarico di cassoni, container per rifiuti e press container? Questa

Dettagli

SCHEDA DI VALUTAZIONE DEI RISCHI N. 1

SCHEDA DI VALUTAZIONE DEI RISCHI N. 1 SCHEDA DI VALUTAZIONE DEI RISCHI N. 1 Descrizione delle attività: Scavi, sbancamenti e reinterri. Lavoratori esposti a rischi potenziali: Dipendenti delle imprese appaltatrici e lavoratori autonomi presenti

Dettagli

FORNITURE - Elenco delle categorie di specializzazione

FORNITURE - Elenco delle categorie di specializzazione ALLEGATO N. 2 FORNITURE - Elenco delle categorie di specializzazione 1) Fornitura di attrezzature e macchine varie Attrezzature per laboratorio F.01.01; Attrezzature per lavori idraulici F.01.02; Attrezzature

Dettagli

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI) - CINTURE DI SICUREZZA

DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI) - CINTURE DI SICUREZZA DISPOSITIVI DI PROTEZIONE INDIVIDUALE (DPI) - CINTURE DI SICUREZZA Sommario 1. Premessa 2. Definizione 3. Fonti normative 4. Caratteristiche e requisiti 5. Adempimenti amministrativi 6. Sanzioni 7. Illustrazioni

Dettagli

Tariffario delle prestazioni rese a favore di terzi Altri servizi

Tariffario delle prestazioni rese a favore di terzi Altri servizi Verifiche di apparecchi ed impianti Apparecchi di sollevamento nel settore aziende industriali Scale aeree ad inclinazione variabile, sviluppo max: 8 m 106,39 Scale aeree ad inclinazione variabile, girevoli,

Dettagli

Mentre in passato con il termine "segnaletica" (cartelli segnaletici e contrassegni), attualmente, include tutte le forme di trasmissione di un

Mentre in passato con il termine segnaletica (cartelli segnaletici e contrassegni), attualmente, include tutte le forme di trasmissione di un ing. Domenico Mannelli www.mannelli.info info La segnaletica nei cantieri i SIGNIFICATO DELL'ESPRESSIONE "SEGNALETICA" Mentre in passato con il termine "segnaletica" venivano compresi solamente i segnali

Dettagli

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI GESTIONE CANTIERE E SICUREZZA SUL LAVORO ANNO SCOLASTICO 2015-2016

PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI GESTIONE CANTIERE E SICUREZZA SUL LAVORO ANNO SCOLASTICO 2015-2016 ISTITUTO D ISTRUZIONE SUPERIORE E. GUALA CORSO (Ragionieri, Geometri, Turistico, IPSIA) PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI GESTIONE CANTIERE E SICUREZZA SUL LAVORO ANNO SCOLASTICO 2015-2016 CLASSE IV SEZIONE E

Dettagli

Lavorare in quota. Montacarichi da cantiere. LA PIAZZONI S.r.l.

Lavorare in quota. Montacarichi da cantiere. LA PIAZZONI S.r.l. Lavorare in quota L edilizia e altri settori con lavori all aperto o in quota sono sempre alla ricerca di soluzioni affidabili, efficienti e sicure per potere operare in verticale. Il ponteggio tradizionale

Dettagli

ASALAIR CARBO MOD. 1200 HEPA

ASALAIR CARBO MOD. 1200 HEPA CND W02070303 ASALAIR CARBO MOD. 1200 HEPA COD. 29940064 CODICE CIVAB CIRASA12 Questo apparecchio è stato progettato, costruito e testato secondo le norme e direttive europee: 2006/95/CE (bassa tensione

Dettagli

Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Antincendio e sostanze pericolose

Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Antincendio e sostanze pericolose Corso Operatore C.R.I. nel Settore Emergenza Antincendio e sostanze pericolose Sicurezza Antincendio La combustione è la reazione chimica tra due sostanze diverse: il COMBUSTIBILE (materiale capace di

Dettagli

La formazione alla sicurezza come proposta di qualificazione del settore

La formazione alla sicurezza come proposta di qualificazione del settore La formazione alla sicurezza come proposta di qualificazione del settore Scuola Edile di Reggio Emilia Ente di Formazione Professionale Edile Claudio Cigarini Alberto Zanni Formare alla sicurezza I presupposti

Dettagli

Prime indicazioni e misure finalizzate alla tutela della salute e sicurezza dei luoghi di lavoro per la stesura dei piani di sicurezza

Prime indicazioni e misure finalizzate alla tutela della salute e sicurezza dei luoghi di lavoro per la stesura dei piani di sicurezza Azienda certificata in conformità alla norma UNI EN ISO 9001:2000 Sede Legale : 15100 Alessandria - Via Venezia, n. 16 - C. F. - Partita I.V.A.: 01640560064 OPERE DI COMPARTIMENTAZIONE DI N. 3 VANI SCALA

Dettagli

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA

COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA COME E FATTA E COME DEVE ESSERE APPOSTA E composta dalla sigla CE e, nel caso un Organismo Notificato debba intervenire nella fase del controllo della produzione, contiene anche il numero d identificazione

Dettagli

Vendita di bombole di gas propano SOCAR

Vendita di bombole di gas propano SOCAR Vendita di bombole di gas propano SOCAR Edizione gennaio 2013 Indice Indice... 1 Assortimento... 2 Sicurezza... 3 Pubblicità... 6 Vendita..... 6 Nuovo acquisto/ Scambio... 7 Reso con / senza scheda deposito...

Dettagli

SEGNALETICA LUMINOSA 69

SEGNALETICA LUMINOSA 69 SEGNALETICA LUMINOSA 69 MONOLIGHT 2 Nuova Lampada Monolight 2. Tecnologia e qualità tedesche. D. B. è costantemente impegnata a migliorare la qualità dei prodotti offerti ai propri clienti. Per questo

Dettagli

SIMBOLI DI PERICOLO. UNICAM Servizio di Prevenzione e Protezione CORROSIVO ESPLOSIVO FACILMENTE INFIAMMABILE ESTREMAMENTE INFIAMMABILE COMBURENTE

SIMBOLI DI PERICOLO. UNICAM Servizio di Prevenzione e Protezione CORROSIVO ESPLOSIVO FACILMENTE INFIAMMABILE ESTREMAMENTE INFIAMMABILE COMBURENTE UNICAM Servizio di Prevenzione e Protezione SIMBOLI DI PERICOLO CORROSIVO ESPLOSIVO FACILMENTE INFIAMMABILE ESTREMAMENTE INFIAMMABILE COMBURENTE NOCIVO PER L AMBIENTE RISCHIO BIOLOGICO UNICAM Servizio

Dettagli

SCHEMA ATTIVITA PER LA MANUTENZIONE DELLA STRUTTURA FAST PARK IN VIA GUGLIELMO MARCONI

SCHEMA ATTIVITA PER LA MANUTENZIONE DELLA STRUTTURA FAST PARK IN VIA GUGLIELMO MARCONI SCHEMA ATTIVITA PER LA MANUTENZIONE DELLA STRUTTURA FAST PARK IN VIA GUGLIELMO MARCONI Articolo 1 - Oggetto della manutenzione La struttura è costituita da: n 88 moduli piani standard; n 5 moduli piani

Dettagli

I NOSTRI SERVIZI ED I NOSTRI PRODOTTI

I NOSTRI SERVIZI ED I NOSTRI PRODOTTI ANTINCENDIO I NOSTRI SERVIZI ED I NOSTRI PRODOTTI GESTIONE COMPUTERIZZATA ATTREZZATURA ANTINCENDIO Esclusivo software gestionale per l elaborazione dei dati analitici, riferimenti UNI e scadenze operative

Dettagli

AMBIENTE ECOLOGIA SICUREZZA & MEDICINA DEL LAVORO

AMBIENTE ECOLOGIA SICUREZZA & MEDICINA DEL LAVORO CARRELLI ELEVATORI CIRCOLARE N 26 - OTTOBRE 2010 CARRELLI ELEVATORI I carrelli elevatori si utilizzano ormai in quasi tutte le aziende ma... sono ancora troppi gli infortuni anche mortali e sono ancora

Dettagli

COSTI PER LA SICUREZZA

COSTI PER LA SICUREZZA COSTI PER LA SICUREZZA All. XV 4.1-D.Lgs 81/2008 DALL USCITA DELLA 494/96 ESISTE L OBBLIGO DI REDIGERE UN COMPUTO PER LA SICUREZZA CIOE EFFETTUARE UNA VALUTAZIONE DEGLI ONERI PER LA SICUREZZA TALE VALUTAZIONE

Dettagli

Il Decreto legislativo 626 del 1994 stabilisce delle misure generati di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori.

Il Decreto legislativo 626 del 1994 stabilisce delle misure generati di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori. INTRODUZIONE Il Decreto legislativo 626 del 1994 stabilisce delle misure generati di tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori. Fra queste misure l'uso dei SEGNALI DI AVVERTIMENTO E SICUREZZA

Dettagli

D.M. 11 aprile 2011 Verifiche periodiche attrezzature di lavoro Nota informativa

D.M. 11 aprile 2011 Verifiche periodiche attrezzature di lavoro Nota informativa D.M. 11 aprile 2011 Verifiche periodiche attrezzature di lavoro Nota informativa 1. Premessa 2. Riferimenti normativi 3. Suddivisione delle attrezzature di lavoro in accordo all allegato II del D.M. 11.04.11

Dettagli

D lgs 9 aprile 2008, n 81 TESTO UNICO SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO INDICE ALLEGATI

D lgs 9 aprile 2008, n 81 TESTO UNICO SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO INDICE ALLEGATI D lgs 9 aprile 2008, n 81 TESTO UNICO SULLA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO INDICE ALLEGATI ALLEGATO I VIOLAZIONI Violazioni che espongono a rischi di carattere generale Violazioni che espongono al rischio

Dettagli

Tipo di intervento Tipo di controllo Periodicità (g) Sorveglianza 30

Tipo di intervento Tipo di controllo Periodicità (g) Sorveglianza 30 Scheda N 1 Estintori Tipo di controllo Sorveglianza 30 A1 Verificare i seguenti aspetti: a) l estintore sia presente e segnalato con apposito cartello, secondo quanto prescritto dalla legislazione vigente;

Dettagli