La presenza di imprenditori nordafricani e asiatici in provincia di Roma. 2 semestre 2013

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La presenza di imprenditori nordafricani e asiatici in provincia di Roma. 2 semestre 2013"

Transcript

1 La presenza di imprenditori nordafricani e asiatici in provincia di Roma 2 semestre 2013

2 La presenza di imprenditori nordafricani e asiatici in provincia di Roma 2 semestre 2013 A cura di: Lo studio è stato realizzato dal Servizio Statistica, all interno della Posizione Organizzativa Qualità del Sistema delle Rilevazioni Statistiche, sotto il coordinamento di Francesco Manca. Ha collaborato Rosalia Alessi. Camera di Commercio di Roma, Area VII Studi e Sistemi Informativi - Servizio Statistica. Tel: Fax: Copyright: 2012 Camera di Commercio di Roma Via de' Burrò, Roma I diritti di traduzione, di memorizzazione elettronica, di distribuzione, di riproduzione, di modificazione e di adattamento, totale o parziale, con qualsiasi mezzo, sono riservati esclusivamente alla Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Roma.

3 IMPRENDITORIA NORDAFRICANA La fine del 2013 vede, a Roma e provincia, un aumento di titolari di imprese individuali di nazionalità non italiana. Si passa, infatti, dal 19,9% del semestre precedente all attuale 20,9%, su un totale complessivo, in valori assoluti, di unità (tabella 1). Gli imprenditori individuali provenienti dai Paesi dell Africa occupano il 24,9% del mercato locale (tabella 2). Da uno studio approfondito sullo degli imprenditori africani, emerge che i paesi più rappresentativi sono il Marocco (28,97%) e l Egitto (26,30%), seguiti con percentuali minori dalla Tunisia (7,26%), dalla Libia (3,24%) e dall Algeria (2,15%). Nell insieme i paesi della fascia nord del continente africano vedono impegnato ben il 67,92% di titolari provenienti dall Africa nella provincia di Roma (tabella 3). Mentre gli imprenditori marocchini in Italia rappresentano circa il 50,00% dell imprenditoria africana, nella provincia di Roma, pur mantenendo il primato, si attestano al 28,97% con uno scarto di solo 2,67 punti percentuali rispetto agli imprenditori egiziani (tabella 4). Con una tendenza inversa rispetto al 1 semestre le imprese del commercio, settore nel quale gli imprenditori nordafricani esercitano maggiormente la propria attività, sono leggermente aumentate passando dal 56,10% al 56,21% mentre quelle legate alle costruzioni hanno subito una contrazione dal 9,00% all 8,88%. Confrontando i dati con il periodo precedente non si riscontrano, inoltre, importanti variazioni se non un lieve aumento nelle attività di supporto alle imprese che passano da 7,82% a 9,07% (tabella 6). Nell ambito delle varie attività economiche, la forma prevalente di commercio per i titolari nordafricani risulta essere sempre il commercio ambulante con particolare attenzione verso prodotti tessili, abbigliamento e calzature. Circa il 50% degli imprenditori provenienti dal Marocco ha un attività nel campo del commercio ambulante o al di fuori dei negozi, mentre per gli egiziani il lavoro è diversificato e spazia dal settore delle costruzioni a quello della vendita di frutta e verdura fino alla ristorazione mobile (tabella 7). Il maggior numero di imprenditori africani, in valore assoluto, si concentra nei comuni più grandi della provincia, Roma, Anzio, Ardea e Nettuno ma se si analizza la distribuzione in confronto al numero dei titolari di imprese individuali di tutte le nazionalità nei vari comuni si può notare come la percentuale maggiore di imprenditori provenienti dal nord Africa si registra in piccoli centri quali Roccagiovine e Marcellina con rispettivamente il 12,5% e l 11,6% (tabella 8). Camera di Commercio di Roma 1

4 Tabella 1 Titolari di imprese individuali al 31/12/2013 Valori assoluti Valore % Italiani ,2% Stranieri ,9% Non classificati ,9% Totale imprenditori ,0% Stranieri; 20,9% non classificati; 0,9% Italiani; 78,2% Tabella 2 Titolari stranieri di imprese individuali al 31/12/2013 Valori assoluti Valore % Paesi dell Africa ,9% Altri paesi ,1% Totale imprenditori stranieri ,0% Paesi dell'africa; 24,9% Altri paesi; 75,1% Camera di Commercio di Roma 2

5 Tabella 3 Titolari di imprese individuali al 31/12/2013 per paese di provenienza (Africa) Imprenditori Peso % sul totale Marocco ,97% Egitto ,30% Nigeria ,62% Senegal 755 8,05% Tunisia 681 7,26% Libia 304 3,24% Etiopia 233 2,48% Algeria 202 2,15% Somalia 134 1,43% Eritrea 85 0,91% Sudan 68 0,73% Congo Rep. Dem. 50 0,53% Camerun 49 0,52% Ghana 45 0,48% Costa D'avorio 44 0,47% Capo Verde 30 0,32% Liberia 24 0,26% Sudafricana Rep. 24 0,26% Sierra Leone 20 0,21% Kenya 18 0,19% Maurizio 15 0,16% Guinea 14 0,15% Congo Rep. Pop. 13 0,14% Gambia 13 0,14% Angola 11 0,12% Madagascar 11 0,12% Mauritania 10 0,11% Togo 8 0,09% Benin 7 0,07% Zimbabwe 7 0,07% Zambia 6 0,06% Mali 5 0,05% Niger 5 0,05% Tanzania 5 0,05% Uganda 5 0,05% Burkina 3 0,03% Gabon 3 0,03% Camera di Commercio di Roma 3

6 Tabella 3 (segue) Imprenditori Peso % sul totale Burundi 2 0,02% Centrafricana Rep. 2 0,02% Ciad 2 0,02% Mozambico 2 0,02% Malawi 1 0,01% Namibia 1 0,01% Seicelle 1 0,01% Imprenditori dall'africa ,00% Tabella 4 Peso dei titolari nordafricani sul totale titolari dell Africa - II semestre 2013 Confronto territoriale Prov. Roma Lazio Italia Marocco 28,97% 34,81% 48,49% Egitto 26,30% 22,31% 11,38% Tunisia 7,26% 7,52% 10,29% Libia 3,24% 3,30% 1,02% Algeria 2,15% 2,10% 2,34% Totale 67,92% 70,04% 73,52% 2,15% 2,10% 2,34% 3,24% 3,30% 1,02% 7,26% 7,52% 10,29% 11,38% 26,30% 22,31% ALGERIA LIBIA TUNISIA 28,97% 34,81% 48,49% EGITTO MAROCCO provincia Roma lazio italia Camera di Commercio di Roma 4

7 Tabella 5 Titolari di imprese individuali per stato di nascita e sesso II semestre 2013 Sesso M F Totale Algeria Egitto Libia Marocco Tunisia Totale A LG ER IA EG ITTO LIB IA M A R O C C O TUN ISIA M aschi Fem m ine Camera di Commercio di Roma 5

8 Tabella 6 Titolari di imprese individuali per stato di nascita e attività economica II semestre 2013 Settore Algeria Egitto Libia Marocco Tunisia Totale Peso % A Agricoltura, silvicoltura pesca ,42% C Attività manifatturiere ,67% E Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di gestione d ,02% F Costruzioni ,88% G Commercio all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di aut ,21% H Trasporto e magazzinaggio ,21% I Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione ,84% J Servizi di informazione e comunicazione ,56% K Attività finanziarie e assicurative ,46% L Attività immobiliari ,09% M Attività professionali, scientifiche e tecniche ,37% N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imp ,07% P Istruzione ,42% Q Sanità e assistenza sociale ,03% R Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e diver ,14% S Altre attività di servizi ,07% X Imprese non classificate ,53% Totale ,00% X S R Q P N Attività economiche L K J M I H G F E C A Titolari di imprese individuali Camera di Commercio di Roma 6

9 Tabella 7 Titolari imprese individuali per maggiori attività esercitate II semestre 2013 Settore Algeria Egitto Libia Marocco Tunisia Totale F 43 Lavori di costruzione specializzati di cui altri lavori di completamento e finitura edifici G 46 Commercio all'ingrosso (escluso quello di autoveicoli e di motocicli) di cui abbigliamento e calzature G 47 Commercio al dettaglio (escluso quello di autoveicoli e di motocicli) di cui articoli di abbigliamento in esercizi specializzati di cui frutta e verdura in esercizi specializzati di cui ambulante di prodotti tessili, abbigliamento e calzature di cui ambulante di altri prodotti di cui al di fuori di negozi, banchi e mercati (vendita diretta e porta a porta) I 56 Attività dei servizi di ristorazione di cui ristorazione mobile M 74 Altre attività professionali, scientifiche e tecniche di cui traduzione e interpretariato N 82 Attività di supporto per le funzioni d'ufficio e altri servizi di supporto alle imp di cui altri servizi di sostegno alle imprese (volantinaggio e affissione manifesti) Camera di Commercio di Roma 7

10 Tabella 8 Titolari imprese individuali per stato di nascita nei comuni della provincia II semestre 2013 Comune Algeria Egitto Libia Marocco Tunisia Totale Titolari di imprese individuali nel comune (italiani e stranieri) % imprese con imprenditori nord africani/imprese individuali Affile ,9% Agosta ,5% Albano Laziale ,3% Anguillara Sabazia ,2% Anzio ,7% Ariccia ,9% Artena ,8% Bracciano ,1% Campagnano Di Roma ,5% Canale Monterano ,6% Canterano ,5% Capena ,4% Carpineto Romano ,5% Casape ,2% Castel Gandolfo ,1% Castel Madama ,3% Castelnuovo Di Porto ,0% Cave ,5% Cerveteri ,9% Ciciliano ,4% Civitavecchia ,6% Civitella San Paolo ,2% Colleferro ,0% Colonna ,0% Fiano Romano ,0% Formello ,5% Frascati ,8% Gallicano Nel Lazio ,3% Gavignano ,1% Genazzano ,5% Genzano Di Roma ,5% Grottaferrata ,2% Guidonia Montecelio ,4% Labico ,4% Lanuvio ,9% Camera di Commercio di Roma 8

11 Tabella 8 (segue) Comune Algeria Egitto Libia Marocco Tunisia Totale Titolari di imprese individuali nel comune (italiani e stranieri) % imprese con imprenditori nord africani/imprese individuali Magliano Romano ,8% Manziana ,2% Marcellina ,6% Marino ,7% Mazzano Romano ,5% Mentana ,1% Monte Compatri ,9% Monteflavio ,3% Montelanico ,0% Montelibretti ,3% Monte Porzio Catone ,5% Monterotondo ,7% Montorio Romano ,3% Morlupo ,5% Nazzano ,4% Nemi ,1% Nerola ,3% Nettuno ,9% Olevano Romano ,0% Palestrina ,9% Palombara Sabina ,5% Pomezia ,6% Riano ,8% Rignano Flaminio ,6% Rocca Di Papa ,8% Roccagiovine ,5% Rocca Priora ,6% Roma ,7% Sacrofano ,3% San Polo Dei Cavalieri ,8% Santa Marinella ,2% Sant'angelo Romano ,0% Sant'oreste ,4% Segni ,8% Subiaco ,5% Tivoli ,6% Camera di Commercio di Roma 9

12 Tabella 8 (segue) Comune Algeria Egitto Libia Marocco Tunisia Totale Titolari di imprese individuali nel comune (italiani e stranieri) % imprese con imprenditori nord africani/imprese individuali Trevignano Romano ,9% Vallepietra ,9% Valmontone ,5% Velletri ,6% Vicovaro ,2% Zagarolo ,4% Lariano ,0% Ladispoli ,4% Ardea ,9% Ciampino ,2% San Cesareo ,3% Fiumicino ,2% Fonte Nuova ,2% Totale ,6% Camera di Commercio di Roma 10

13 IMPRENDITORIA ASIATICA I dati rilevati in questo 2 semestre 2013 mettono in evidenza il crescente aumento dei titolari di imprese individuali provenienti dai paesi asiatici che passano dal 37,3% al 38,6% del totale degli imprenditori stranieri a Roma e provincia. In valore assoluto raggiungono le unità, occupando una posizione rilevante sul totale complessivo di imprenditori stranieri (tabella 1). In particolare 6 titolari su 10 arrivano dal Bangladesh e rappresentano il 63,45% degli asiatici e costituiscono da soli il 24,5% di tutti gli imprenditori stranieri. I titolari di impresa cinesi seguono con una percentuale del 20,80%, gli indiani e i pakistani presentano percentuali più base rispettivamente del 4,33% e del 3,72% (tabella 2). Bangladesh, Cina, India e Pakistan costituiscono il 92,30% dell imprenditoria asiatica confermando così di essere i paesi che maggiormente la rappresentano. Sul territorio nazionale il 50,60% degli imprenditori è cinese mentre nella nostra provincia si assiste ad un lieve calo. Sono, infatti, diminuiti rispetto al 1 semestre passando dal 21,99% al 20,88%, a favore di un più elevato numero di titolari del Bangladesh, 63,45%, che in Italia rappresentano solo il 23,26% degli asiatici (tabella 3). Tra gli imprenditori asiatici si nota un lento ma costante incremento dell imprenditoria femminile cinese (tabella 4). Continua, come nell analisi del semestre precedente, l aumento dei titolari che svolgono la propria attività nell ambito dei servizi alle imprese, dal 26,67% al 27,91%, a discapito di coloro che operano nel commercio che invece, pur mantenendo la quota maggiore in valori assoluti, presentano un calo percentuale dal 48,41% al 46,98%. A sorpresa si ha un lieve incremento delle attività professionali, scientifiche e tecniche (comprendente le attività di traduzione ed interpretariato) che da 3,46% salgono a 3,88% (tabella 5). Analizzando nel dettaglio le attività più numerose in cui esercitano gli imprenditori asiatici si può osservare come i titolari provenienti dal Bangladesh svolgono in maggioranza attività di sostegno alle imprese attraverso il volantinaggio e l affissione di manifesti e anche attività di vendita in forma ambulante. I titolari cinesi, invece, oltre che nella ristorazione si concentrano nel commercio all ingrosso di abbigliamento e calzature e nel commercio al dettaglio specializzato e negli empori (tabella 6). La presenza di titolari d impresa di nazionalità asiatica è molto forte nella città di Roma, sia in valore assoluto che come percentuale rispetto alle imprese individuali totali presenti nel comune. Tale percentuale per la città di Roma aumenta rispetto al 1 semestre 2013 dal 9,79% al 10,63% (tabella 7). Camera di Commercio di Roma 11

14 Tabella 1 Titolari stranieri di imprese individuali al 31/12/2013 Valori assoluti Valore % Paesi dell Asia ,6% di cui Bangladesh ,5% Paesi dell Africa ,9% Altri paesi ,5% Totale imprenditori stranieri ,0% Altri paesi; 36,5% Paesi dell'asia; 38,6% Paesi dell'africa; 24,9% Tabella 2 Titolari di imprese individuali al 31/12/2013 per paese di provenienza (Asia) Imprenditori Peso % sul totale Bangladesh ,45% Cina ,80% India 631 4,33% Pakistan 542 3,72% Iran 193 1,33% Filippine 188 1,29% Sri Lanka 176 1,21% Siria 110 0,76% Libano 69 0,47% Afghanistan 64 0,44% Turchia 49 0,34% Giordania 43 0,30% Israele 40 0,27% Corea del Sud 32 0,22% Giappone 30 0,21% Camera di Commercio di Roma 12

15 Tabella 2 (segue) Imprenditori Peso % sul totale Nepal 26 0,18% Iraq 18 0,12% Vietnam 11 0,08% Georgia 8 0,05% Indonesia 7 0,05% Kuwait 7 0,05% Thailandia 7 0,05% Arabia Saudita 6 0,04% Armenia 5 0,03% Kazakistan 5 0,03% Taiwan 5 0,03% Singapore 3 0,02% Uzbekistan 3 0,02% Vietnam Del Sud 3 0,02% Mongolia 2 0,01% Azerbaigian 1 0,01% Bhutan 1 0,01% Birmania 1 0,01% Cipro 1 0,01% Corea Del Nord 1 0,01% Gaza 1 0,01% Hong Kong 1 0,01% Kirghizistan 1 0,01% Malaysia 1 0,01% Qatar 1 0,01% Yemen Rep. Dem. Pop. 1 0,01% Imprenditori dall Asia ,00% Camera di Commercio di Roma 13

16 Tabella 3 Peso sul totale titolari dell Asia - II semestre 2013 Confronto territoriale Prov. Roma Lazio Italia Bangladesh 63,45% 60,99% 23,26% Cina 20,80% 21,73% 50,60% India 4,33% 5,17% 4,35% Pakistan 3,72% 4,12% 10,39% Totale 92,30% 92,01% 88,59% 3,72% 4,12% 10,39% 20,80% 4,33% 21,73% 5,17% 4,35% 63,45% 60,99% 50,60% 23,26% PAKISTAN INDIA CINA BANGLADESH provincia Roma lazio italia Camera di Commercio di Roma 14

17 Tabella 4 Titolari di imprese individuali per stato di nascita e sesso II semestre 2013 Sesso M F Totale Bangladesh Cina India Pakistan Totale B A N G LA D ESH C IN A IN D IA P A KISTA N M aschi Fem m ine Camera di Commercio di Roma 15

18 Tabella 5 Titolari di imprese individuali per stato di nascita e attività economica II semestre 2013 Settore Bangladesh Cina India Pakistan Totale Peso % A Agricoltura, silvicoltura pesca ,14% C Attività manifatturiere ,23% F Costruzioni ,68% G Commercio all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di aut ,98% H Trasporto e magazzinaggio ,10% I Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione ,08% J Servizi di informazione e comunicazione ,95% K Attività finanziarie e assicurative ,19% L Attività immobiliari ,02% M Attività professionali, scientifiche e tecniche ,88% N Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imp ,91% P Istruzione ,01% Q Sanità e assistenza sociale ,01% R Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e diver ,30% S Altre attività di servizi ,43% X Imprese non classificate ,09% Totale ,00% X S R Q P Attività economiche L K J M I N H G F C A Titolari di imprese individuali Camera di Commercio di Roma 16

19 Tabella 6 Titolari imprese individuali per maggiori attività esercitate II semestre 2013 Settore Bangladesh Cina India Pakistan Totale G 46 Commercio all'ingrosso (escluso quello di autoveicoli e di motocicli) di cui abbigliamento e calzature G 47 Commercio al dettaglio (escluso quello di autoveicoli e di motocicli) di cui empori ed altri negozi non specializzati non alimentari di cui abbigliamento in esercizi specializzati di cui ambulante abbigliamento e calzature di cui ambulante di altri prodotti di cui al di fuori dei negozi (porta a porta) I 56 Attività dei servizi di ristorazione di cui ristorazione mobile J 61 Telecomunicazioni di cui posto telefonico pubblico e internet point N 82 Attività di supporto per le funzioni d'ufficio e altri servizi di supporto alle imprese di cui servizi di sostegno alle imprese (volantinaggio e affissione manifesti) S 96 Altre attività di servizi per la persona di cui servizi alle persone (organizzazione feste) Camera di Commercio di Roma 17

20 Tabella 7 Titolari imprese individuali per stato di nascita nei comuni della provincia II semestre 2013 Comune Bangladesh Cina India Pakistan Totale Titolari di imprese individuali nel comune (italiani e stranieri) % imprese con imprenditori asiatici/imprese individuali Albano Laziale ,20% Anguillara Sabazia ,45% Anzio ,27% Ariccia ,50% Artena ,15% Bracciano ,33% Campagnano Di Roma ,86% Capena ,18% Casape ,23% Castel Gandolfo ,79% Castel Madama ,90% Castelnuovo Di Porto ,49% Cave ,67% Cerveteri ,80% Civitavecchia ,62% Colleferro ,35% Colonna ,98% Fiano Romano ,14% Formello ,90% Frascati ,45% Gallicano Nel Lazio ,65% Genazzano ,05% Genzano Di Roma ,70% Gerano ,79% Grottaferrata ,37% Guidonia Montecelio ,43% Labico ,47% Lanuvio ,73% Manziana ,60% Marcellina ,77% Marino ,34% Mentana ,10% Monte Compatri ,50% Montelibretti ,52% Camera di Commercio di Roma 18

21 Tabella 7 (segue) Comune Bangladesh Cina India Pakistan Totale Titolari di imprese individuali nel comune (italiani e stranieri) % imprese con imprenditori asiatici/imprese individuali Monte Porzio Catone ,26% Monterotondo ,09% Morlupo ,82% Nettuno ,76% Olevano Romano ,91% Palestrina ,24% Palombara Sabina ,92% Pomezia ,48% Riano ,83% Rignano Flaminio ,40% Rocca Di Papa ,81% Rocca Priora ,41% Roma ,63% Sacrofano ,33% San Polo Dei Cavalieri ,87% Santa Marinella ,93% San Vito Romano ,42% Segni ,26% Subiaco ,88% Tivoli ,83% Tolfa ,66% Trevignano Romano ,80% Valmontone ,87% Velletri ,73% Vicovaro ,61% Zagarolo ,36% Lariano ,67% Ladispoli ,74% Ardea ,37% Ciampino ,58% San Cesareo ,84% Fiumicino ,20% Fonte Nuova ,57% Totale ,60% Camera di Commercio di Roma 19

La presenza di imprenditori nordafricani e asiatici in provincia di Roma. 3 trimestre 2012

La presenza di imprenditori nordafricani e asiatici in provincia di Roma. 3 trimestre 2012 La presenza di imprenditori nordafricani e asiatici in provincia di Roma 3 trimestre 2012 La presenza di imprenditori nordafricani e asiatici in provincia di Roma 3 trimestre 2012 A cura di: Lo studio

Dettagli

La presenza di imprenditori nordafricani e asiatici in provincia di Roma. 1 semestre 2013

La presenza di imprenditori nordafricani e asiatici in provincia di Roma. 1 semestre 2013 La presenza di imprenditori nordafricani e asiatici in provincia di Roma 1 semestre 2013 La presenza di imprenditori nordafricani e asiatici in provincia di Roma 1 semestre 2013 A cura di: Lo studio è

Dettagli

Situazione secondo la vecchia regola. Altitudine al centro

Situazione secondo la vecchia regola. Altitudine al centro Altitudine: In base alla nuova : 1) Da 601 metri tutti i terreni sono Affile 684 Esenzione per tutti i terreni Esenzione per tutti i terreni Agosta 382 Esenzione solo per coltivatori diretti e imprenditori

Dettagli

FASCIA a) Comuni con popolazione fino a 3.000 abitanti

FASCIA a) Comuni con popolazione fino a 3.000 abitanti COMUNI DELLA PROVINCIA DI ROMA suddivisi nelle FASCE previste dalla legge 7 aprile 204 n. 56 (*) FASCE PREVISTE DALL'ART., COMMA 33, della legge n. 56/204 2 3 4 5 6 7 8 9 0 2 3 4 5 6 7 8 9 20 2 22 23 24

Dettagli

La presenza di imprenditori nordafricani in provincia di Roma. 2 trimestre 2011

La presenza di imprenditori nordafricani in provincia di Roma. 2 trimestre 2011 La presenza di imprenditori nordafricani in provincia di Roma 2 trimestre 2011 La presenza di imprenditori nordafricani in provincia di Roma 2 trimestre 2011 A cura di: Lo studio è stato realizzato dal

Dettagli

Provincia di Roma: dati comunali

Provincia di Roma: dati comunali Provincia di Roma: dati comunali 126 Graf. 25 - Provincia di Roma ROMA Fonte: SISTAR-LAZIO 127 Quali i sono i comuni della provincia di Roma? Quanti abitanti ci sono? Tab. 42 - Popolazione residente per

Dettagli

/2/3/4/ /2/3/4/ /2/3/4/ /2/3/4/5

/2/3/4/ /2/3/4/ /2/3/4/ /2/3/4/5 Comune COMUNI PROVINCIA DI ROMA Funzionario Archeologo Telefono email 01 Affile 02 Agosta 03 Albano Laziale 04 Allumiere 05 06 Anguillara Sabazia Anticoli Corrado 07 Anzio 08 Arcinazzo 09 Ardea 10 Ariccia

Dettagli

Roma, la sua Provincia e il SUAP

Roma, la sua Provincia e il SUAP Roma, la sua Provincia e il SUAP 1. Situazione al 7 settembre 2012 Condizionati dall avvio del 1 ottobre della procedura telematica e dal conseguente obbligo di non accettare più SCIA cartacee, il 53%

Dettagli

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2014

Valori Agricoli Medi della provincia. Annualità 2014 REGIONE AGRARIA N : 1 REGIONE AGRARIA N : 2 ALTO ANIENE Comuni di: AFFILE, AGOSTA, ANTICOLI CORRADO, ARCINAZZO ROMANO, ARSOLI, CAMERATA NUOVA, MANDELA, CANTERANO, CAPRANICA PRENESTINA, CERRETO LAZIALE,

Dettagli

Roma, la sua Provincia e il SUAP

Roma, la sua Provincia e il SUAP Roma, la sua Provincia e il SUAP Situazione al 01 maggio 2017 A seguito dell avvio della procedura telematica e del conseguente obbligo di non accettare più SCIA cartacee (1 ottobre 2011), ad oggi il 40%

Dettagli

Roma, la sua Provincia e il SUAP

Roma, la sua Provincia e il SUAP Roma, la sua Provincia e il SUAP Situazione al 22 luglio 2016 A seguito dell avvio della procedura telematica e del conseguente obbligo di non accettare più SCIA cartacee (1 ottobre 2011), ad oggi il 40%

Dettagli

Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL

Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL Municipio/Comune Zona corrispondente FLC CGIL Indirizzo e-mail NB La legenda si riferisce alla precedente articolazione territoriale in 19 Municipi Roma Municipio 1 Roma Centro-Ovest-Litoranea romaovest@flcgil.it

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI ROMA E PROVINCIA REGOLAMENTO DEL DECENTRAMENTO

ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI ROMA E PROVINCIA REGOLAMENTO DEL DECENTRAMENTO ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI E CONSERVATORI DI ROMA E PROVINCIA REGOLAMENTO DEL DECENTRAMENTO ART. I Istituzione L Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori

Dettagli

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. ROMA a cura dell Ufficio Statistiche e Studi

NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre 2014 Settore residenziale. ROMA a cura dell Ufficio Statistiche e Studi NOTA TERRITORIALE Andamento del mercato immobiliare nel I semestre Settore residenziale a cura dell Ufficio Statistiche e Studi data di pubblicazione: 28 novembre periodo di riferimento: primo semestre

Dettagli

ORDINE DEGLI ARCHITETTI DI ROMA E PROVINCIA REGOLAMENTO DEL DECENTRAMENTO. ART. I Il Decentramento

ORDINE DEGLI ARCHITETTI DI ROMA E PROVINCIA REGOLAMENTO DEL DECENTRAMENTO. ART. I Il Decentramento ORDINE DEGLI ARCHITETTI DI ROMA E PROVINCIA REGOLAMENTO DEL DECENTRAMENTO ART. I Il Decentramento L Ordine degli Architetti di Roma e Provincia per meglio promuovere le esigenze dei singoli cittadini e

Dettagli

ELENCO ALLEGATI ALLA CONVENZIONE DI GESTIONE

ELENCO ALLEGATI ALLA CONVENZIONE DI GESTIONE 1 CONVENZIONE DI GESTIONE rel. 1.1 Garanzie tecnico economiche del gestore rel. 1.2 Documentazione deposito cauzionale rel. 2 DISCIPLINARE TECNICO rel. 2.1 Modalità di avvio del S.I.I. rel. 2.2 Mutui pregressi

Dettagli

1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere

1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere 1.Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere Unione Europea Altri Paesi Europei Ex U.R.S.S. Asia CITTADINANZA Maschi Femmine Austria 16 34 50 Belgio 41 67 108 Danimarca 11 12 23 Finlandia 2

Dettagli

1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere

1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere 1-Stranieri residenti a Torino per cittadinanza e genere CITTADINANZA Maschi Femmine Totale UNIONE EUROPEA UNIONE EUROPEA- Allargamento 2004 ALTRI PAESI EUROPEI ASIA Austria 23 37 60 Belgio 46 63 109 Danimarca

Dettagli

A - I DATI GENERALI DELLA SCUOLA DELL EMILIA-ROMAGNA. I paesi di provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana

A - I DATI GENERALI DELLA SCUOLA DELL EMILIA-ROMAGNA. I paesi di provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana A - I DATI GENERALI DELLA SCUOLA DELL EMILIA-ROMAGNA 1 1 FACT SHEET A.7 I paesi di provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana Il Marocco si conferma come il paese di provenienza degli alunni

Dettagli

LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA

LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA Capitolo n. 5 LE NAZIONALITÀ PRESENTI NELLE SCUOLE DELL UMBRIA La provenienza degli alunni con cittadinanza non italiana La maggior parte degli alunni stranieri, frequentanti le scuole dell Umbria nell

Dettagli

FORUM DELLE ASSOCIAZIONI GIOVANILI DELLA

FORUM DELLE ASSOCIAZIONI GIOVANILI DELLA REGOLAMENTO DEL PROVINCIA DI ROMA. FORUM DELLE ASSOCIAZIONI GIOVANILI DELLA CAPO - I NORME GENERALI Art. 1 : Oggetto e finalità del regolamento Il presente regolamento disciplina il funzionamento del "Forum

Dettagli

CASERME CARABINIERI PROPRIETA' CANONE ATTUALE. AFFILE Proprietà Privata ,44. AGOSTA Proprietà Privata 6.272,20

CASERME CARABINIERI PROPRIETA' CANONE ATTUALE. AFFILE Proprietà Privata ,44. AGOSTA Proprietà Privata 6.272,20 IMMOBILI IN USO ALL'ARMA DEI CARABINIERI CASERME CARABINIERI PROPRIETA' CANONE ATTUALE AFFILE Proprietà Privata 24.650,44 AGOSTA Proprietà Privata 6.272,20 ALBANO LAZIALE Proprietà Privata 137.116,38 ALLUMIERE

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2013

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2013 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2013 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

Analisi del Trasporto Pubblico Locale a livello regionale Dati del triennio Regioni del Centro Italia

Analisi del Trasporto Pubblico Locale a livello regionale Dati del triennio Regioni del Centro Italia 1553 Analisi del Pubblico Locale a livello regionale 80 1554 Analisi del Pubblico Locale a livello regionale 81 Analisi del Pubblico Locale a livello regionale 2.2 Enti committenti comunali Si riportano

Dettagli

Minuti disponibili con una carta da 5 DA FISSO NV

Minuti disponibili con una carta da 5 DA FISSO NV CARTA NEW WELCOME Minuti disponibili con una carta da 5 Telefonate nazionali DESTINAZIONE DA NUMERO GEOGRAFICO 0267878-0115072 - 0655111-0812494 (**) DA FISSO NV 800 174 174 DA MOBILE TIM NV 803 100 DA

Dettagli

DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F

DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F DIARIE ESTERE IN VIGORE FINO AL 3 LUGLIO 2006 GRUPPI DI PERSONALE PAESI VALUTA A B C D E F GRUPPO GRUPPO GRUPPO GRUPPO GRUPPI GRUPPI I II III IV V-IX X-XI AFGHANISTAN EURO 1 103,94 88,68 83,92 79,15 67,71

Dettagli

SINDACATO DI VOTO. Tra. Affile, Agosta, Albano Laziale, Allumiere, Anguillara Sabazia, Anticoli

SINDACATO DI VOTO. Tra. Affile, Agosta, Albano Laziale, Allumiere, Anguillara Sabazia, Anticoli SINDACATO DI VOTO Tra - i comuni di: Affile, Agosta, Albano Laziale, Allumiere, Anguillara Sabazia, Anticoli Corrado, Arcinazzo Romano, Ardea, Ariccia, Arsoli, Artena, Bellegra, Bracciano, Camerata Nuova,

Dettagli

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione nell anno 2012 è stata caratterizzata dalla gestione della procedura di emersione di cui

Dettagli

QUESTURA DI TORINO UFFICIO IMMIGRAZIONE

QUESTURA DI TORINO UFFICIO IMMIGRAZIONE QUESTURA DI TORINO UFFICIO IMMIGRAZIONE Nel corso dell anno 2010 è stato realizzata un ulteriore contrazione dei tempi di definizione delle istanze di soggiorno e, dai circa tre mesi necessari alla fine

Dettagli

NAZIONE MODALITA' DI SPEDIZIONE PREZZO. Afghanistan DHL Express 60,00. Albania DHL Express 30,00. Algeria DHL Express 60,00. Andorra DHL Express 30,00

NAZIONE MODALITA' DI SPEDIZIONE PREZZO. Afghanistan DHL Express 60,00. Albania DHL Express 30,00. Algeria DHL Express 60,00. Andorra DHL Express 30,00 NAZIONE MODALITA' DI SPEDIZIONE PREZZO Afghanistan DHL Express 60,00 Albania DHL Express 30,00 Algeria DHL Express 60,00 Andorra DHL Express 30,00 Angola DHL Express 60,00 Anguilla DHL Express 40,00 Antigua

Dettagli

POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE ASL NAPOLI 2 NORD

POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE ASL NAPOLI 2 NORD REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE NA2 NORD UOC Flussi Informativi - Controllo di Gestione Via C. Alvaro, 8 Monteruscello Tel. 0813050420-21-18-16 - 44 tel/fax 0813050419 POPOLAZIONE STRANIERA RESIDENTE

Dettagli

L Ufficio Immigrazione

L Ufficio Immigrazione QUESTURA DI TORINO L Ufficio Immigrazione L anno 2009 si caratterizza per essere stato l anno del recupero dell arretrato e dell abbattimento dei tempi necessari per il rilascio ed il rinnovo dei documenti

Dettagli

Luogo di residenza Maschi , , ,0 Femmine , , ,0 Residenti a Milano

Luogo di residenza Maschi , , ,0 Femmine , , ,0 Residenti a Milano SETTORE STATISTICA Tav.1-18enni residenti nel Comune di Milano 18 enni Residenti al 31.12.2007* 31.12.2002** 31.12.1999*** v.a % v.a % v.a % Luogo di residenza Maschi 4.915 48,6 4.469 51,4 4.806 51,0 Femmine

Dettagli

Mortal. materna (ogni nati vivi) Media compon. per famiglia. Sper. vita F (anni) Increm. Sper. vita M (anni) Natalità Fecond. Cresc.

Mortal. materna (ogni nati vivi) Media compon. per famiglia. Sper. vita F (anni) Increm. Sper. vita M (anni) Natalità Fecond. Cresc. Indicatori demografici Legenda nat. = Valore dell incremento naturale in = Valore della crescita annua in % = Sanza di vita (in anni) M = Maschi F = Femmine = Tasso di natalità in = Tasso di fecondità

Dettagli

Gli stranieri nell economia bresciana

Gli stranieri nell economia bresciana Gli stranieri nell economia bresciana Rapporto elaborato a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Brescia su dati Istat, Infocamere, Movimprese. Brescia, novembre 2014 La popolazione

Dettagli

TRATTAMENTO DI MISSIONI ALL ESTERO TABELLA ESEMPLIFICATIVA PER LA DETERMINAZIONE DEL TRATTAMENTO ECONOMICO DI MISSIONE NEI PAESI CEE

TRATTAMENTO DI MISSIONI ALL ESTERO TABELLA ESEMPLIFICATIVA PER LA DETERMINAZIONE DEL TRATTAMENTO ECONOMICO DI MISSIONE NEI PAESI CEE TRATTAMENTO DI MISSIONI ALL ESTERO "Al personale inviato in trasferta per una durata superiore a trenta giorni semprechè il luogo della trasferta non sia stato stabilito all atto della stipula del contratto

Dettagli

TRIBUNALE DI TIVOLI (Comuni che fanno parte del circondario di Tivoli)

TRIBUNALE DI TIVOLI (Comuni che fanno parte del circondario di Tivoli) TRIBUNALE DI TIVOLI (Comuni che fanno parte del circondario di Tivoli) Affile Agosta Articoli Corrado Arcinazzo Romano Arsoli Camerata Nuova Canterano Casape Castel Madama Cerreto Laziale Cervara di Roma

Dettagli

Convenzione quadro delle Nazioni Unite del 9 maggio 1992 sui cambiamenti climatici

Convenzione quadro delle Nazioni Unite del 9 maggio 1992 sui cambiamenti climatici Convenzione quadro delle Nazioni Unite del 9 maggio 1992 sui cambiamenti climatici RS 0.814.01; RU 1994 1052 I Modifica dell elenco dell Allegato I Adottata l 11 dicembre 1997 in occasione della 3 a sessione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO LA CITTA' METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE RENDE NOTO CHE

AVVISO PUBBLICO LA CITTA' METROPOLITANA DI ROMA CAPITALE RENDE NOTO CHE AVVISO PUBBLICO Rinnovo delle Commissioni e delle Sottocommissioni Elettorali Circondariali della Città metropolitana di Roma Capitale - Designazione dei componenti da parte del Consiglio metropolitano.

Dettagli

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione Questura di Torino Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione per l anno 2013 è stata caratterizzata da un apprezzabile stabilizzazione delle presenze

Dettagli

Le comunità straniere residenti in Italia

Le comunità straniere residenti in Italia Università degli Studi G. d Annunzio Facoltà di Lingue e Letterature Straniere - Laboratorio di Geografia Gerardo Massimi Le comunità straniere residenti in Italia 2 8 Elaborazioni su dati di fonte Istat

Dettagli

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI RAPPORTO ANNO 2012 RESIDENTI STRANIERI EUROPEI E NON EUROPEI NEL COMUNE DI SCANDICCI DATI RELATIVI AL 31 DICEMBRE 2012 incremento residenti non comunitari e comunitari

Dettagli

Tav Imprese di Albano Laziale per attività economica - dal 2011 al 2013

Tav Imprese di Albano Laziale per attività economica - dal 2011 al 2013 Tav. 7.1 - Imprese di Albano Laziale per attività economica - dal 2011 al 2013 Attività Anno 2011 2012 2013 Agricoltura, silvicoltura, pesca 128 119 115 Industria in senso stretto 314 304 307 Costruzioni

Dettagli

QUESTURA di TORINO Ufficio Immigrazione

QUESTURA di TORINO Ufficio Immigrazione QUESTURA di TORINO Ufficio Immigrazione I cittadini extracomunitari regolarmente soggiornanti nella provincia di Torino sono circa 100.000. La comunità più numerosa è ancora oggi quella marocchina, con

Dettagli

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L Ufficio Immigrazione

Questura di Torino Ufficio Immigrazione L Ufficio Immigrazione Questura di Torino Ufficio Immigrazione L Ufficio Immigrazione L attività dell Ufficio Immigrazione nell anno 2011 è stata fortemente caratterizzata dalla gestione dell emergenza Nord-Africa, che ha comportato

Dettagli

Elenco Bandiere del Mondo

Elenco Bandiere del Mondo Divisione Comunicazione Visiva www.pubblicarb.it/pennoni-bandiere/ Tel. 080 534 4812 Elenco Bandiere del Mondo Bandiere Africa Produzione e vendita di bandiere in poliestere nautico bandiere africane da

Dettagli

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri.

Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri. L 43/28 Gazzetta ufficiale dell Unione europea 14.2.2013 REGOLAMENTO (UE) N. 127/2013 DELLA COMMISSIONE del 13 febbraio 2013 che modifica gli allegati I e II del regolamento (CE) n. 1905/2006 del Parlamento

Dettagli

Milano. Settore Statistica e S.I.T. Scuole Primarie. Anno scolastico Comune di Milano. A cura di: Vittoria Carminati

Milano. Settore Statistica e S.I.T. Scuole Primarie. Anno scolastico Comune di Milano. A cura di: Vittoria Carminati Milano Settore Statistica e S.I.T. Scuole Primarie Anno scolastico 2009 2010 Comune di Milano A cura di: Vittoria Carminati Elaborazione dati: Ugo Rosario Maria David Tav. 2.1 Unità scolastiche, classi

Dettagli

COMUNE DI PARMA UFFICIO STATISTICA

COMUNE DI PARMA UFFICIO STATISTICA COMUNE DI PARMA UFFICIO STATISTICA I QUARTIERI DI PARMA ANNO 2010 A CURA DI RENZO SOLIANI Parma, giugno 2011 I QUARTIERI AL 31.12.2010 Il 2010 si è concluso, secondo le risultanze del bilancio demografico,

Dettagli

Questura di Torino Ufficio Immigrazione

Questura di Torino Ufficio Immigrazione Questura di Torino Ufficio Immigrazione Attestandosi a 103.748 persone in possesso di valido titolo di soggiorno al 31 dicembre 2014, la popolazione straniera regolarmente soggiornante nella provincia

Dettagli

Pil pro capite in dollari USA a PPA, 2008

Pil pro capite in dollari USA a PPA, 2008 8. Lo sviluppo ineguale (1945-28) Pil pro capite in dollari USA a PPA, 28 54 Cile 14.528 55 Messico 14.534 56 Libia 14.192 57 Argentina 14.48 6 Russia 15.947 63 Turchia 13.138 66 Romania 12.6 67 Bulgaria

Dettagli

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI RAPPORTO ANNO 2011 RESIDENTI STRANIERI EUROPEI E NON EUROPEI NEL COMUNE DI SCANDICCI DATI RELATIVI AL 31 DICEMBRE 2011 incremento residenti non comunitari e comunitari

Dettagli

Banca dati Ipasvi Iscritti stranieri agli Albi Ipasvi. Federazione nazionale Collegi Ipasvi

Banca dati Ipasvi Iscritti stranieri agli Albi Ipasvi. Federazione nazionale Collegi Ipasvi Federazione nazionale Collegi Ipasvi Via Agostino Depretis 70 Tel. 06 46200101 00184 Roma Fax 06 46200131 Banca dati Ipasvi 2008 Iscritti stranieri agli Albi Ipasvi Marzo 2009 1. Iscritti stranieri agli

Dettagli

Provincia di Belluno. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni

Provincia di Belluno. Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni Bilancio demografico e popolazione residente al 31 dicembre. Anni 2014-2015 PROVINCIA DI BELLUNO 2014 2015 Maschi Femmine Totale Maschi Femmine Totale Popolazione al 1 gennaio 101.055 108.375 209.430 100.307

Dettagli

COMUNE DI SEGRATE UFFICIO STATISTICA

COMUNE DI SEGRATE UFFICIO STATISTICA Popolazione residente per sesso nel Comune di Segrate al 31 dicembre - Anni 1971-2016 - ANNI Sesso Totale Variazione percentuale sull'anno precedente 1971 8.988 8.986 17.974-1981 15.230 15.265 30.495 69,66

Dettagli

PLANISFERO POLITICO Carta muta 1

PLANISFERO POLITICO Carta muta 1 PLANISFERO POLITICO Carta muta 1 PLANISFERO POLITICO - Carta muta 2 (Stati) 15 0 15 30 45 60 75 90 105 120 135 150 165 180 165 150 135 120 105 90 75 60 45 30 15 Groenlandia (Danimarca) 75 75 ISLANDA NORVEGIA

Dettagli

Allegato: dati dal mondo. Grafico dell aumento della popolazione mondiale al 27/05/2016 alle ore

Allegato: dati dal mondo. Grafico dell aumento della popolazione mondiale al 27/05/2016 alle ore Allegato: dati dal mondo Grafico dell aumento della popolazione mondiale al 27/05/2016 alle ore 11.06. Dati circa la situazione mondiale aggiornati alle 17.45 del 31/05/2016 tratti dal sito http://www.worldometers.info/it/:

Dettagli

2. Popolazione: popolazione residente e movimento migratorio

2. Popolazione: popolazione residente e movimento migratorio 2. Popolazione: popolazione residente e movimento migratorio La tendenza ad una ripresa della crescita della popolazione residente a Roma, osservata nel corso dei due anni precedenti, non sembra confermata

Dettagli

La raccolta dei rifiuti la raccolta dei rifiuti in tonnellate e %

La raccolta dei rifiuti la raccolta dei rifiuti in tonnellate e % Ufficio statistica La raccolta dei rifiuti la raccolta dei rifiuti 2012-13-14 in tonnellate e % la raccolta procapite dei rifiuti Comuni Ricicloni 2013 una ricerca di Legambiente e Provincia di Roma Si

Dettagli

Capitolo 2 RISORSE FINANZIARIE

Capitolo 2 RISORSE FINANZIARIE Capitolo 2 RISORSE FINANZIARIE Indice Introduzione...53 Tavole statistiche - Stanziamenti...55 Tavola 2.1 Bilancio dello Stato e bilancio del MAE (Anni 1985-2003)...55 Tavola 2.2 Bilanci dei Ministeri

Dettagli

Imprese e imprenditori stranieri in provincia di Brescia

Imprese e imprenditori stranieri in provincia di Brescia Imprese e imprenditori stranieri in provincia di Brescia Rapporto elaborato a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Brescia su dati Infocamere Registro delle Imprese e Istat.

Dettagli

Primo Orientamento Ranking Paesi

Primo Orientamento Ranking Paesi Primo Orientamento Ranking Paesi 1. Prodotto Codice Prodotto Ulisse: F1 Descrizione Prodotto Ulisse: Strumenti e attrezzature per ICT e servizi Questo codice prodotto include le seguenti sottovoci: F1.32:

Dettagli

Roma e provincia attraverso la statistica. Edizione 2013

Roma e provincia attraverso la statistica. Edizione 2013 Roma e provincia attraverso la statistica Edizione 2013 Roma e provincia attraverso la statistica Edizione 2013 Roma e provincia attraverso la statistica Edizione 2013 Direttore responsabile: Dott. Pietro

Dettagli

PUBBLICAZIONE RISULTATI

PUBBLICAZIONE RISULTATI Dipartimento XIV Governo della Mobilità e Sicurezza stradale Servizio 2 Vigilanza sulla attività di motorizzazione civile e autotrasporto ALLEGATO A 1/12 AVVISO PUBBLICO BANDO DI CONCORSO PER IL RILASCIO

Dettagli

Attività dell Ufficio immigrazione della Questura di Torino

Attività dell Ufficio immigrazione della Questura di Torino Questura di Torino Ufficio immigrazione Attività dell Ufficio immigrazione della Questura di Torino PRESENZE TOTALI AL 31/12/2003 UNIONE EUROPEA Nazionalità Motivo del soggiorno 0/14 15/17 18/30 31/50

Dettagli

Questura di Torino Ufficio Immigrazione

Questura di Torino Ufficio Immigrazione Questura di Torino Ufficio Immigrazione La popolazione straniera regolarmente soggiornante nella provincia di Torino attestandosi a 106.771 persone in possesso di valido titolo di soggiorno al 31 dicembre

Dettagli

Imprenditoria giovanile

Imprenditoria giovanile Imprenditoria giovanile Nel 2014 si registrano, nella provincia di Brindisi, 860 iscrizioni di imprese giovanili 1 a fronte di 428 cessazioni (al netto delle cancellazioni d ufficio), con un saldo positivo

Dettagli

ANNESSO DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA DEI VINI ROMA

ANNESSO DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA DEI VINI ROMA ANNESSO DISCIPLINARE DI PRODUZIONE DELLA DENOMINAZIONE DI ORIGINE CONTROLLATA DEI VINI ROMA ART. 1 (Denominazioni e vini) La denominazione di origine controllata Roma è riservata ai vini che rispondono

Dettagli

Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Torino. Stranieri e imprese

Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Torino. Stranieri e imprese Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Torino Stranieri e imprese a cura di Barbara Barazza Responsabile Settore Studi, Statistica e Documentazione Camera di commercio di Torino Le

Dettagli

LEGENDA. T zone tropicali sospensione di 6 mesi sia per plasmaferesi che per sangue intero 1 MESE

LEGENDA. T zone tropicali sospensione di 6 mesi sia per plasmaferesi che per sangue intero 1 MESE LEGENDA CHAGAS zone a rischio M. di Chagas solo in caso di soggiorno In aree rurali o in condizioni ambientali favorenti l infezione (camping o trekking) CHA+M zone a rischio M. di Chagas + malaria effettuare

Dettagli

Il Ministro dell Economia e delle Finanze

Il Ministro dell Economia e delle Finanze Il Ministro dell Economia e delle Finanze Determinazione, in unità euro delle diarie di missione all estero del personale statale civile e militare, delle università e della scuola. VISTO il Regio Decreto

Dettagli

COMUNE DI SEGRATE UFFICIO STATISTICA

COMUNE DI SEGRATE UFFICIO STATISTICA Popolazione residente per sesso nel Comune di Segrate al 31 dicembre - Anni 1971-2012 - ANNI Sesso Totale Variazione percentuale sull'anno precedente 1971 8.988 8.986 17.974-1981 15.230 15.265 30.495 69,7

Dettagli

CORRISPONDENZE ELETTRICHE NEL MONDO

CORRISPONDENZE ELETTRICHE NEL MONDO CORRISPONDENZE ELETTRICHE NEL MONDO PAESE TENSIONE FREQ. SPINA DESCRIZIONE SPINA Afghanistan 220V 50 Hz D India Albania 220V 50 Hz C Europea senza terra Algeria 127/220V 50 Hz C, F Europea senza terra,

Dettagli

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI

UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI UFFICIO IMMIGRATI COMUNE DI SCANDICCI RAPPORTO ANNO 2010 RESIDENTI STRANIERI EUROPEI E NON EUROPEI NEL COMUNE DI SCANDICCI DATI RELATIVI AL 31 DICEMBRE 2010 incremento residenti non comunitari e comunitari

Dettagli

Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Torino. Stranieri e imprese

Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Torino. Stranieri e imprese Camera di commercio, industria, artigianato e agricoltura di Torino Stranieri e imprese a cura di Barbara Barazza Responsabile Settore Studi, Statistica e Documentazione Camera di commercio di Torino Il

Dettagli

Relazione sullo stato dei trasferimenti dei servizi comunali dell ATO 2 Lazio Centrale Roma al Servizio Idrico Integrato

Relazione sullo stato dei trasferimenti dei servizi comunali dell ATO 2 Lazio Centrale Roma al Servizio Idrico Integrato Relazione sullo stato dei trasferimenti dei servizi comunali dell ATO 2 al Servizio Idrico Integrato Aggiornamento 30 giugno 2012 Relazione stato acq_agg giu2012 SOMMARIO 1. Premesse... 1 2. Stato dei

Dettagli

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE E IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI ORIGINE PAESI DI DESTINAZIONE Austria, Belgio, Bulgaria, Caraibi Francesi (Isola St. Barthelemy), Cipro, Croazia, Danimarca, Guernsey, Albania, Algeria, Andorra, Estonia,

Dettagli

L'imprenditoria femminile in provincia di Brescia anno 2016

L'imprenditoria femminile in provincia di Brescia anno 2016 L'imprenditoria femminile in provincia di Brescia anno 2016 Rapporto elaborato a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Brescia su dati Infocamere. Brescia, marzo 2017 LE IMPRESE

Dettagli

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI ORIGINE E IN ROAMING CHIAMARE Austria, Belgio, Bulgaria, Caraibi Francesi (Isola St. Barthelemy), Cipro, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia (compresa Is. Aland), Francia, Germania, Gibilterra,

Dettagli

TARIFFA INTERNET. Servizio Assistenza 188

TARIFFA INTERNET. Servizio Assistenza 188 !E IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI ORIGINE PAESI DI DESTINAZIONE Austria, Belgio, Bulgaria, Caraibi Francesi (Isola St. Barthelemy), Cipro, Croazia, Danimarca, Guernsey, Albania, Algeria, Andorra, Estonia,

Dettagli

Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Torino. Stranieri ed imprese

Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Torino. Stranieri ed imprese Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Torino Stranieri ed imprese a cura di Barbara Barazza Responsabile Settore Studi, Statistica e Documentazione Camera di commercio di Torino

Dettagli

Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe dal 1 gennaio al 31 dicembre 2016.

Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe dal 1 gennaio al 31 dicembre 2016. MODELLO ISTAT P.2 + P.3 MOVIMENTO E CALCOLO DELLA POPOLAZIONE RESIDENTE TOTALE E STRANIERA BILANCIO DEMOGRAFICO Anno 2016 Nel modello devono essere conteggiati i MOVIMENTI ANAGRAFICI REGISTRATI in anagrafe

Dettagli

Imprese e imprenditori stranieri in provincia di Brescia

Imprese e imprenditori stranieri in provincia di Brescia Imprese e imprenditori stranieri in provincia di Brescia Rapporto elaborato a cura dell Ufficio Studi e Statistica della Camera di Commercio di Brescia su dati Infocamere Registro delle Imprese e Istat.

Dettagli

436929 30 Cinecittà/Tiburtino 7.000,00. 366936 28 Cinecittà/Tiburtino 5.808,82. 298729 27 Pomezia 7.000,00. 204762 27 Pomezia 7.

436929 30 Cinecittà/Tiburtino 7.000,00. 366936 28 Cinecittà/Tiburtino 5.808,82. 298729 27 Pomezia 7.000,00. 204762 27 Pomezia 7. 436929 30 Cinecittà/Tiburtino 7.000,00 366936 28 Cinecittà/Tiburtino 5.808,82 298729 27 Pomezia 7.000,00 204762 27 Pomezia 7.000,00 282530 27 Frascati 7.000,00 294527 26 Cinecittà/Tiburtino 7.000,00 132566

Dettagli

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE

TARIFFE IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI ORIGINE E IN ROAMING CHIAMARE PAESI DI DESTINAZIONE 1 2 3 4 Austria, Estonia, Guyana Francese, Lussemburgo, Portogallo Spagna (comprese Belgio, Finlandia Irlanda, Madeira, (comprese Azzorre Is.

Dettagli

Dipartimento III Servizi per la formazione, il lavoro e la promozione della qualità della vita. BARCODE Punteggio CPI. 1309 13 Primavalle

Dipartimento III Servizi per la formazione, il lavoro e la promozione della qualità della vita. BARCODE Punteggio CPI. 1309 13 Primavalle 1309 13 Primavalle 1420 14 Cinecittà\Tiburtino 4197 14 Primavalle 4632 14 Cinecittà\Tiburtino 5080 14 Cinecittà\Tiburtino 5146 12 Primavalle 5924 14 Cinecittà\Tiburtino 12360 12 Albano Laziale 12657 6

Dettagli

DATI INAIL NAZIONALI

DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 30/11/2016 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di

Dettagli

Osservatorio Provinciale del Lavoro Report Annuale 2006

Osservatorio Provinciale del Lavoro Report Annuale 2006 Provincia di Como CPI Settore Istruzione Formazione Professionale e Politiche Attive del lavoro Osservatorio Provinciale del Lavoro Report Annuale 2006 http://lavoro.provincia.como.it Como,marzo 2007 Annuale

Dettagli

Bacino Competenza Anguillara Sabazia, Bracciano, Canale Monterano, Manziana, Trevignano Romano

Bacino Competenza Anguillara Sabazia, Bracciano, Canale Monterano, Manziana, Trevignano Romano Centri per l impiego di Roma e provincia Albano Laziale - Centro per l'impiego di Albano Laziale Bacino Competenza Albano Laziale, Ariccia, Castel Gandolfo, Genzano di Roma, Nemi Via San Francesco, 28-00041,

Dettagli

Roma e provincia attraverso la statistica

Roma e provincia attraverso la statistica Roma e provincia attraverso la statistica Edizione 2009 ESTRATTO Roma e provincia attraverso la statistica Edizione 2009 ESTRATTO Roma e provincia attraverso la statistica Edizione 2009 - ESTRATTO Direttore

Dettagli

Osservatorio Provinciale del Lavoro

Osservatorio Provinciale del Lavoro CPI Osservatorio Provinciale del Lavoro Settore Istruzione Formazione Professionale e Politiche Attive del lavoro Como,gennaio 2006 Anno III Numero 1 Sommario: Flusso delle persone in cerca di lavoro per

Dettagli

Università. Corsi di laurea triennale, a ciclo unico, magistrale e del vecchio ordinamento. Sedi della città di Milano. Anno accademico

Università. Corsi di laurea triennale, a ciclo unico, magistrale e del vecchio ordinamento. Sedi della città di Milano. Anno accademico Università Corsi di laurea triennale, a ciclo unico, magistrale e del vecchio ordinamento Sedi della città di Milano Anno accademico 2008-2009 Comune di Milano Settore Sistemi Integrati per i Servizi e

Dettagli

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 30 APRILE 2017

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 30 APRILE 2017 Stato Lavoratore F % M % Totale Totale% DISOCCUPATI 40.379 30,55 % 38.562 28,44 % 78.941 29,48 % INOCCUPATI 23.907 18,09 % 14.008 10,33 % 37.915 14,16 % Occupati 67.881 51,36 % 83.007 61,22 % 150.888 56,36

Dettagli

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 28 FEBBRAIO 2017

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 28 FEBBRAIO 2017 Stato Lavoratore F % M % Totale Totale% DISOCCUPATI 40.763 31,15 % 39.120 28,99 % 79.883 30,05 % INOCCUPATI 24.133 18,44 % 14.126 10,47 % 38.259 14,39 % Occupati 65.982 50,41 % 81.694 60,54 % 147.676 55,56

Dettagli

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 31 GENNAIO 2017

Provincia di Taranto - Servizio Agenzia Lavoro e Formazione Professionale. Popolazione Attiva Censita presso i CPI alla data del 31 GENNAIO 2017 Stato Lavoratore F % M % Totale Totale% DISOCCUPATI 40.715 31,04 % 39.079 28,98 % 79.794 29,99 % INOCCUPATI 24.173 18,43 % 14.142 10,49 % 38.315 14,40 % Occupati 66.276 50,53 % 81.648 60,54 % 147.924 55,60

Dettagli

Scambio automatico di

Scambio automatico di Scambio automatico di informazioni (SAI) Elenco di giurisdizioni partner / partecipanti e oggetto di. Per i conti registrati in Svizzera Disclaimer Il presente documento non è destinato a sostituire le

Dettagli

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 30/9/2016 DATI INAIL NAZIONALI

Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 30/9/2016 DATI INAIL NAZIONALI OSSERVATORIO SICUREZZA SUL LAVORO DI VEGA ENGINEERING Elaborazione Statistica degli Infortuni Mortali sul Lavoro Anno 2016: aggiornamento al 30/9/2016 a cura dell Osservatorio Sicurezza sul Lavoro di Vega

Dettagli

SALDO POSITIVO PER LE IMPRESE EXTRACOMUNITARIE IN TESTA ALBANESI E MAROCCHINI

SALDO POSITIVO PER LE IMPRESE EXTRACOMUNITARIE IN TESTA ALBANESI E MAROCCHINI SALDO POSITIVO PER LE IMPRESE EXTRACOMUNITARIE IN TESTA ALBANESI E MAROCCHINI Nella classifica nazionale la Liguria occupa il secondo posto, dopo la Toscana, per incidenza delle imprese extracomunitarie

Dettagli

IL DIRETTORE REGIONALE DELLA DIREZIONE POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA. Su proposta del Dirigente dell Area Integrazione Socio-Sanitaria,

IL DIRETTORE REGIONALE DELLA DIREZIONE POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA. Su proposta del Dirigente dell Area Integrazione Socio-Sanitaria, OGGETTO: Riparto ai Comuni del Lazio delle risorse concernenti il concorso finanziario della Regione agli oneri sostenuti dai Comuni per la partecipazione alla spesa per le attività riabilitative erogate

Dettagli

I migliori eventi in città da lunedì 6 marzo a domenica 12 marzo! Vai al sito Roma Weekend

I migliori eventi in città da lunedì 6 marzo a domenica 12 marzo! Vai al sito Roma Weekend I migliori eventi in città da lunedì 6 marzo a domenica 12 marzo! Vai al sito Roma Weekend Questa settimana: Festa della Donna a Roma: Musei ad ingresso gratuito e Cinema al MAXXI! Festa della Donna per

Dettagli