DISCIPLINARE DI GARA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DISCIPLINARE DI GARA"

Transcript

1 COTTIMO FIDUCIARIO PER L'AFFIDAMENTO PER LA FORNITURA DI SERVIZI CONNESSI ALLA FORMAZIONE MANAGERIALE FINALIZZATA AD INTEGRARE LE COMPETENZE TECNICHE DELLE RISORSE UMANE IMPEGNATE NEL PROGETTO DI POTENZIAMENTO STRUTTURALE PONa3_00053 DAL TITOLO Pl.A.S.S Platform for Agrofood Science and Safety -( RESPONSABILE SCIENTIFICO PROF. AGOSTINO SEVI) MEDIANTE PROCEDURA DELL'OFFERTA ECONOMICAMENTE PIÙ VANTAGGIOSA CUP: D71D

2 Art. 1 Oggetto e ammontare dell appalto L appalto prevede la realizzazione delle attività connesse alla organizzazione di un percorso di Formazione Manageriale, attivato dall Università di Foggia, finalizzato ad integrare le competenze tecniche delle risorse umane impegnate nel progetto strutturale con competenze volte alla gestione manageriale dei progetti/strutture di ricerca ed all individuazione di risorse ed opportunità di finanziamento coerenti con il settore agroalimentare e della R&ST. Trattasi di un cottimo fiduciario, ai sensi dell'art.125,comma 1, lett. b) del D.lgs n. 163/06 e ss.mm.ii, da aggiudicarsi con il criterio dell'offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi all'art. 83 del medesimo D.lgs. L'importo complessivo a base d'asta ammonta ad ,00 IVA inclusa. Art. 2 - Tempi di realizzazione Il tempo utile per la fornitura del servizio di cui all'art. 1 è di giorni 200 (duecento), naturali e consecutivi decorrenti dalla data di sottoscrizione della lettera d'ordine. Art. 3 Rappresentanti Art. 3.1 Responsabile del Procedimento L'Università degli Studi di Foggia ha individuato nella figura della dott.ssa Elisabetta Basile, Responsabile dell Area Affari Tecnici e Negoziali, il Responsabile del procedimento, che rappresenterà a tutti gli effetti l'amministrazione stessa nei confronti dell'appaltatore. (dott.ssa Elisabetta Basile tel Art. 3.2 Responsabile dell'esecuzione del contratto L'Università degli Studi di Foggia ha individuato nella figura del Prof. Agostino Sevi, il Responsabile dell'esecuzione del contratto, che rappresenterà a tutti gli effetti l'amministrazione stessa nei confronti dell'appaltatore (tel. 0881/589216; e.mail: Il Responsabile dell'esecuzione del contratto dovrà verificare la corretta esecuzione del contratto, apponendo il visto di Regolare esecuzione sulla fattura, nonché fornire parere favorevole sull'andamento del servizio ai fini del pagamento della stessa ed all'applicazione delle penali. Art. 4 - Obblighi ed oneri generali a carico dell'appaltatore 2

3 L'appaltatore risponde totalmente e incondizionatamente, tenendo sollevata da danni per qualsiasi evenienza la Stazione Appaltante, della intera esecuzione del servizio, della corrispondenza alle caratteristiche tecniche, sia rispetto alla osservanza alle vigenti leggi, sia rispetto ai danni che ne potrebbero derivare alla sicurezza dei soggetti, addetti e non, alla realizzazione del servizio. Sono altresì a carico dell'appaltatore gli obblighi e gli oneri di cui: - il risarcimento all'amministrazione ed a terzi, per danni a cose e persone che venissero procurati dall'impresa e dal personale addetto alla realizzazione del servizio di formazione; - ogni spesa per stipula, bollo, copie e stampa del contratto, certificazioni e documenti relativi alla stipula e alla gestione del contratto, ogni onere fiscale e tributario su tutte le somme corrisposte per la esecuzione della fornitura del servizio di cui al presente capitolato; - l'osservanza delle norme derivanti dalle vigenti leggi e decreti relativi alle assicurazioni varie del personale impiegato contro gli infortuni sul lavoro, la disoccupazione involontaria, l'invalidità e vecchiaia e di altre disposizioni in vigore o che potranno intervenire nel corso dell'appalto. Il corrispettivo per tutti gli obblighi ed oneri sopra specificati è conglobato nell'importo complessivo posto a base d asta soggetto al ribasso. La Ditta appaltatrice si obbliga ad attuare nei confronti dei lavoratori dipendenti occupati nella realizzazione del servizio oggetto del presente appalto, condizioni normative e retributive non inferiori a quelle risultanti dai contratti collettivi di lavoro, applicabili alla data dell'offerta, alla categoria e nella località in cui si svolge il servizio di formazione, nonché le successive modifiche e integrazioni, che potrebbero intervenire nel corso della conduzione ed in genere in ogni contratto applicabile della località che per la categoria sia successivamente stipulato. Tale obbligo sussiste anche qualora la stessa non sia aderente alle associazioni stipulanti o receda da esse. La ditta appaltatrice si obbliga, infine, ad osservare tutte le norme, le prescrizioni dei regolamenti e le leggi riguardanti la tutela, l'assistenza. Le assicurazioni sociali e la protezione dei lavoratori. In caso di inadempienza degli obblighi derivanti dalle precedenti norme, accertate da questa Amministrazione o segnalate dall'ispettorato del Lavoro, verrà data comunicazione alla Ditta appaltatrice e anche, se del caso, all'ispettorato suddetto, della inadempienza accertata. La ditta appaltatrice, dovrà inoltre: - garantire la completezza del servizio di formazione; - garantire il totale e completo rispetto delle richieste contrattuali di cui al presente capitolato. Art. 5 - Garanzia fideiussoria A copertura di tutti gli oneri per il mancato o inesatto adempimento di tutti gli obblighi di cui al presente appalto, l impresa appaltatrice dovrà prestare una cauzione definitiva calcolata secondo le modalità di cui all articolo 113 del D.lgs. 163/06 e s.m.i.. 3

4 La garanzia fideiussoria sarà progressivamente svincolata secondo il disposto del comma 3 dell art. 113 del D.lgs. 163/2006. La durata di detta cauzione dovrà essere pari alla durata dell appalto di cui all art. 2 de presente capitolato. La mancata costituzione della garanzia di cui all art. 113 del D.lgs. 163/06 determinerà la revoca dell affidamento e l incameramento della cauzione provvisoria da parte dell Università che aggiudicherà l appalto al concorrente che segue in graduatoria. Art. 6 - Subappalto Il subappalto non è ammesso. Art. 7 Modalità di pagamento Il pagamento avverrà entro 30 (trenta) giorni dalla attestazione di regolare esecuzione del servizio, previa verifica della regolarità contributiva, dietro presentazione di regolare fattura intestata a Università degli Studi di Foggia Via Gramsci, nn Foggia Codice Fiscale n Art. 8 - Inadempienze e penalità Irregolarità, inadempienze o ritardi nell esecuzione del servizio sono contestati per iscritto dal Responsabile dell esecuzione del contratto e inviati a mezzo fax oppure e.mail all impresa appaltatrice. La penale pecuniaria è stabilita nella misura di euro 100,00 (cento/00) per ogni giorno di ritardo sul tempo utile. La penale non potrà in ogni caso superare la misura di 1/10 dell importo contrattuale, nell ipotesi che il ritardo si prolunghi oltre il periodo di 10 (dieci) giorni, l'amministrazione dichiarerà risolto il contratto e porrà in essere tutti quei provvedimenti necessari per il risarcimento di eventuali danni derivanti dalla totale o parziale esecuzione della fornitura Art. 9 - Controversie Per la definizione di tutte le controversie che dovessero insorgere in dipendenza del presente capitolato e del conseguente contratto, fermo restando quanto previsto dall art. 164 del D. Lgs n. 207/2010 e s.m.i. circa la possibilità di risoluzione delle stesse in via amministrativa e non risolvibili in via bonaria, è competente il foro di Foggia. 4

5 ALLEGATO TECNICO CARATTERISTICHE GENERALI DEL SERVIZIO L appalto prevede la realizzazione delle attività connesse alla organizzazione di un percorso di Formazione Manageriale, attivato dall Università di Foggia, finalizzato ad integrare le competenze tecniche delle risorse umane impegnate nel progetto strutturale con competenze volte alla gestione manageriale dei progetti/strutture di ricerca ed all individuazione di risorse ed opportunità di finanziamento coerenti con il settore agroalimentare e della R&ST. Il corso si terrà presso le sedi dell Università degli Studi di Foggia e i moduli verranno svolti parzialmente in lingua inglese, in modalità frontale (per un massimo di 232 ore) con docenti ed esperti provenienti dal mondo accademico, imprenditoriale e della consulenza. Verranno utilizzati i seguenti strumenti didattici: analisi di casi studi, che consistono nella presentazione di casi concreti (inventati o reali) riguardanti l argomento trattato; analisi di best practices: si tratta di presentare nel dettaglio specifiche esperienze riguardanti l argomento trattato; incontri con testimonial, ovvero con imprenditori, coordinatori di progetti di ricerca, referenti istituzionali di casi di successo. Il percorso è rivolto a 20 destinatari, che svolgeranno una parte della formazione (pari ad 1 settimana al massimo) in una istituzione preposta alla ricerca e al trasferimento tecnologico, con particolari caratteristiche di eccellenza, in Italia o all estero, da individuare, i cui costi di vitto e alloggio sono interamente coperti dai costi del progetto. L aggiudicatario dovrà provvedere all organizzazione e gestione del percorso formativo, attraverso servizi di segreteria didattico-amministrativa, seguendo l intero iter del percorso, così di seguito articolato: Selezione dei formandi, con predisposizione dei relativi verbali a firma di tutti i partecipanti Organizzazione dell attività didattica, sulla base dei moduli formativi e delle ore previste nella pianificazione del corso Servizio di tutoraggio d aula Predisposizione del calendario delle lezioni Predisposizione e gestione dei registri di presenza d aula, da consegnare a fine corso debitamente firmati, da formandi, docenti e tutor Fornitura gratuita del materiale di consumo ai docenti e ai formandi (es: penne, quaderni, block notes, libri, dispense, ecc.) Predisposizione e gestione dei registri di carico e di consegna del materiale di consumo fornito ai docenti e ai formandi, da consegnare, a fine corso, debitamente firmati Organizzazione e realizzazione delle procedure legate alla verifica della qualità della formazione Rilascio delle attestazioni finali di partecipazione 5

6 Inoltre, ai fini della documentazione dell attività svolta dovranno essere prodotti: i diari di bordo a dimostrazione delle ore dedicate e delle attività svolte. Tali diari dovranno essere compilati e firmati da ciascun collaboratore e controfirmati dal Responsabile di progetto. I moduli formativi sono articolati come riportato nella seguente tabella: Mod. DENOMINAZIONE CORSO ORE 1 Il sistema della RS&T 16 2 Il Project Cycle Management (PCM) 64 3 Organizzazione e gestione team di progetto 24 4 Metodologie e strumenti per valutazione del rischio e controllo attuativo 32 5 Presentazione progetti in logical frame work 24 6 Modalità di attivazione e di sviluppo dello spin off della ricerca 32 7 Strategie e strumenti per l attrattività internazionale 16 8 Analisi dei principali strumenti di incentivazione finanziaria 24 TOT 232 Di seguito si offre un dettaglio dei moduli previsti: Il sistema della RS&T Obiettivi: sviluppare competenze e tecniche di definizione delle metodologie di analisi dei fabbisogni formativi e organizzativi nella RS&T; individuare logiche, principi e metodologie di analisi dei fabbisogni; accrescere le competenze per analizzare i contesti sociali ed economici delle organizzazioni e delle filiere di organizzazioni; identificare elementi di criticità e di qualità propri delle fasi di analisi ed implementazione della progettazione. Il modulo fornirà conoscenze relative ai seguenti contenuti: ultime evoluzioni delle disposizioni comunitarie e nazionali; focus sugli strumenti di finanziamento: problematiche e case studies ; professionalità, competenze e obiettivi: strumenti per una auto valutazione; università, centri di ricerca, centri di eccellenza, distretti tecnologici, parchi scientifici: modelli organizzativi e gestione della ricerca; strumenti e processi di valutazione della ricerca; il ruolo delle Regioni (politiche e strumenti): casi di successo 2. Il Project Cycle Management (PCM) Obiettivi: approfondire la conoscenza della gestione del ciclo del progetto; acquisire le metodologie per la preparazione dei progetti sia in fase di analisi sia in fase di programmazione; utilizzare strumenti per la definizione delle attività e la preventivazione delle spese; utilizzare metodologie di verifica delle proposte di progetto; gestire le varie fasi di realizzazione, monitoraggio, riesame e valutazione del progetto. Il modulo fornirà conoscenze relative ai seguenti contenuti: - La gestione del Ciclo del Progetto: il Ciclo del Progetto, La Gestione del Ciclo del Progetto, Strumenti di programmazione e gestione del GCP - La creazione di Tabelle d Attività e Schede di Spesa: Tabelle d Attività e Schede di Spesa, Preparare una Scheda di Spesa - La verifica delle proposte di progetto: Guida alla verifica di una proposta di Progetto, La Valutazione della Qualità dei Progetti - Monitoraggio e Documentazione del Progetto: Predisporre un Sistema di Monitoraggio, 6

7 Documentazione - Revisione e Valutazione del Progetto: Criteri di Valutazione, Connessione al Quadro Logico - Le Fasi della Valutazione 3. Organizzazione e gestione team di progetto Obiettivi: sviluppare capacità di comunicazione e di problem solving; acquisire competenze specifiche per lavorare in un team; migliorare le capacità di partecipazione ad un team. Il modulo fornirà conoscenze relative ai seguenti contenuti: i sistemi regolatori del team di progetto; la definizione degli obiettivi e delle regole; gli strumenti operativi per valorizzare i ruoli all interno di un team; gli strumenti operativi per la risoluzione dei conflitti; gli elementi costitutivi della negoziazione, le tattiche e le abilità negoziali; l analisi delle risorse e dei vincoli di cui si dispone; gli strumenti operativi per la pianificazione dell uso del tempo per raggiungere l obiettivo nei termini prefissati; lo stile di comunicazione: l importanza di come si comunica; la leadership. 4. Metodologie e strumenti per valutazione del rischio e controllo attuativo Obiettivi:sviluppare gli strumenti di pianificazione e controllo del flusso di lavoro in una Work Breakdown Structure; potenziare le competenze per la verifica della coerenza e dell efficacia nell utilizzo delle risorse attraverso le fasi, le finalità e le milestone di un progetto. Il modulo fornirà conoscenze relative ai seguenti contenuti: processi e strumenti di pianificazione e monitoraggio delle attività; processi e strumenti di valutazione degli output e dei risultati; i tool di program management: l uso dei diagramma di Gantt e PERT (Microsoft Project); la reportistica come strumento di monitoraggio e valutazione delle fasi progettual; l identificazione di task e work packages in una WBS; la tecnica del critical chain project management. 5. Presentazione progetti in logical frame work Obiettivi: migliorare la performance della fase di presentazione del progetto, attraverso la metodologie di PCM; aumentare la capacità, in fase di progettazione, di definire logica, indicatori ed obiettivi progettuali; incrementare le abilità nel raggiungere gli obiettivi prefissati in progettazione. Il modulo fornirà conoscenze relative ai seguenti contenuti: La definizione della logica di intervento nella matrice del LFA (Logical Framework Approach o analysis); l individuazione delle condizioni o delle assunzioni dei rischi, dei fattori esterni, degli indicatori, e dei beneficiari degli interventi; il progetto di massima e la valutazione dei risultati; l esperienza della progettazione europea attraverso il Logical Framework : le azioni del VI e VII FPQ; metodologie per la valutazione della coerenza: il diagramma logico degli impatti, per una valutazione degli effetti inattesi; valutazione economica dei progetti. 6. Modalità di attivazione e di sviluppo dello spin off della ricerca Obiettivi: sviluppare conoscenza dei processi relativi allo sviluppo e costituzione di spin off, alla loro regolamentazione, alle fasi di ideazione, progettazione e attuazione; acquisire consapevolezza circa le agevolazioni, i canali di finanziamento ed interventi di sostegno; sviluppare le abilità tecniche necessarie alla gestione e assistenza del processo di ideazione e attivazione di spin off; sviluppare capacità circa le modalità di definizione progetti e dei business plan, degli statuti societari e nella stipula di protocolli di intesa.il modulo fornirà conoscenze relative ai seguenti contenuti: aspetti critici e strategici nella creazione di spin off (rapporto di lavoro, diritti di proprietà intellettuale, conflitti di interesse, contratti, fattibilità, finanziamento, servizi da erogare); la PI nei contratti di ricerca 7

8 commissionati: legge, regolamenti e azioni; casi di spin off in differenti settori di mercato: vincoli, strategie operative, casi di successo; indicatori quantitativi. 7. Strategie e strumenti per l attrattività internazionale Obiettivi : acquisire conoscenze sulle principali metodologie internazionali sulla misurazione delle performance nel settore della ricerca; acquisire competenze e strumenti per la valorizzazione dei percorsi per giovani ricercatori in una prospettiva internazionale (esempio: dottorati, partecipazione e gestione di progetti, mobilità); rafforzamento dei servizi e razionalizzazione delle procedure di orientamento, accoglienza e assistenza per l ampliamento della mobilità internazionale in ingresso e in uscita. Il modulo fornirà conoscenze relative ai seguenti contenuti: elementi di conoscenza dei sistemi di misurazione delle performance (Banca dati ISI Thomson; ranking internazionali; Research Assessment Excercise; indicatori di qualità sulla mobilità dei ricercatori; strumenti di finanziamento per la mobilità e loro pubblicizzazione; procedure, strumenti e servizi per la mobilità internazionale ; la valorizzazione dei percorsi: progetti congiunti, riconoscimento titoli, percorsi internazionali per la formazione alla ricerca; strumenti per accrescere l attrattività delle università e degli enti di ricerca: i portali internet (esempi di percorsi informativi per un target internazionale). 8. Analisi dei principali strumenti di incentivazione finanziaria Obiettivi: sviluppare conoscenze degli strumenti progettazione e di incentivazione finanziaria a livello comunitario in materia di RS&T nel campo agricolo ed agroalimentare e della sostenibilità; accrescere la capacità di progettazione e strutturazione di modelli progettuali coerenti con tali Politiche Comunitarie. Il modulo fornirà conoscenze relative ai seguenti contenuti: Ultime evoluzioni delle disposizioni comunitarie; Focus sugli strumenti/istituti di finanziamento: il Programma quadro per la concorrenza e l'innovazione (CIP), l'istituto europeo per l'innovazione e la tecnologia (EIT), il VII Programma Quadro per la ricerca e l innovazione; Approfondimento su Horizon

AREA AFFARI TECNICI E NEGOZIALI Settore Servizi, Forniture e Assicurazioni CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

AREA AFFARI TECNICI E NEGOZIALI Settore Servizi, Forniture e Assicurazioni CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO P.O.N. Ricerca & Competitività 2007-2013 per le Regioni della Convergenza. Asse I- Sostegno ai mutamenti strutturali. Obiettivo operativo 4.1.1.4 Potenziamento delle strutture e delle dotazioni scientifiche

Dettagli

Capitolato Speciale di Appalto

Capitolato Speciale di Appalto P.O.N. Ricerca e Competitività 2007 2013 per le Regioni della Convergenza Codice Progetto PON02_00657_00186_3417392/1 (INFOPACK) finanziato a valere sull ASSE I Sostegno ai mutamenti strutturali Obiettivo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA AREA AFFARI TECNICI E NEGOZIALI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FOGGIA AREA AFFARI TECNICI E NEGOZIALI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO P.O.N. Ricerca e Competitività 2007 2013 per le Regioni della Convergenza Codice Progetto PON02_00657_00186_3417392/1 (INFOPACK) finanziato a valere sull ASSE I Sostegno ai mutamenti strutturali Obiettivo

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE

ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO ART. 2 CORRISPETTIVO ART. 3 MODALITA ATTUATIVE 3. 3 EROGAZIONE E GESTIONE DELLE ATTIVITA FORMATIVE CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FORMAZIONE IN MATERIA DI SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PER IL PERSONALE DIPENDENTE DELLA PROVINCIA REGIONALE DI TRAPANI ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Dettagli

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza

COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza COMUNE DI ALSENO Provincia di Piacenza Rep. N. in data Contratto di appalto per lavori relativi ad interventi di adeguamento alle norme di prevenzione incendi e potenziamento uscite di sicurezza della

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE.

PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. PROVINCIA DI PRATO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER LA FORNITURA DI AUTOVETTURE PER L AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE. Articolo 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Le prestazioni richieste al soggetto appaltatore

Dettagli

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO AVVISO PUBBLICO UNIONCAMERE LAZIO: AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA IN ECONOMIA A MEZZO DI COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO STUDIO, ANALISI, MONITORAGGIO, ASSISTENZA TECNICA, COMUNICAZIONE

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

I CIRCOLO DIDATTICO GENNARO SEQUINO

I CIRCOLO DIDATTICO GENNARO SEQUINO I CIRCOLO DIDATTICO GENNARO SEQUINO Via Roma, 80 80018 MUGNANO DI NAPOLI Telefono 081-5710410/Fax 081-7451142 Distretto 26 Codice NAEE15100R Codice fiscale 80101770636 E-mail: naee15100r@istruzione.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS

REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS REGOLAMENTO PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI DI FONDAZIONE COGEME ONLUS INDICE 1) OGGETTO DEL REGOLAMENTO 2) NORMATIVA DI RIFERIMENTO PARTE I PRINCIPI GENERALI PARTE II CONTRATTI SOPRA SOGLIA 3) ACQUISTO

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato

COMUNE DI CREMONA. Settore Economato Allegato A) COMUNE DI CREMONA Settore Economato Capitolato speciale d oneri relativo a: FORNITURA CON CONSEGNE RIPARTITE DI CARTA NATURALE E RICICLATA PER LE FOTOCOPIATRICI DEGLI UFFICI COMUNALI ANNO 2014

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture

SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture Comune di Oristano SETTORE LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONI Opere Pubbliche e Infrastrutture Prot. n del Cat. cl. fasc. Risposta a nota n del All Impresa APPALTO PUBBLICO DI LAVORI DI IMPORTO INFERIORE ALLA

Dettagli

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4

Articolo 1. Oggetto dell appalto... 3 Articolo 2. Oggetto della fornitura... 4 ALLEGATO 2 Capitolato d appalto per la fornitura di apparati di rete e materiale necessario al collegamento delle sedi della seconda fase di Lepida nel Comune di Carpi Pagina 1 di 9 Articolo 1. Oggetto

Dettagli

AREA AFFARI TECNICI E NEGOZIALI Settore Servizi, Forniture e Assicurazioni CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

AREA AFFARI TECNICI E NEGOZIALI Settore Servizi, Forniture e Assicurazioni CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO P.O.N. Ricerca & Competitività 2007-2013 per le Regioni della Convergenza. Asse I- Sostegno ai mutamenti strutturali. Obiettivo operativo 4.1.1.4 Potenziamento delle strutture e delle dotazioni scientifiche

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO ( COD: CIG ) Articolo 1

CAPITOLATO TECNICO ( COD: CIG ) Articolo 1 OGGETTO: Servizio di manutenzione presidi antincendio, con concessione d uso, installati presso gli edifici comunali. Periodo 01.07.2014 / 30.06.2015. ( COD: CIG ) CAPITOLATO TECNICO Articolo 1 Stazione

Dettagli

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO

N. Rep... SCHEMA DI CONTRATTO SCHEMA DI CONTRATTO N. Rep.... LAVORI PER LA NUOVA PAVIMENTAZIONE IN CALCESTRUZZO STAMPATO COME ESISTENTE NEL CORTILE INTERNO DELLA SEDE DI PIAZZA CARDINAL FERRARI DELL AZIENDA OSPEDALIERA ISTITUTO ORTOPEDICO

Dettagli

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

CORSO DI EUROPROGETTAZIONE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE PROGRAMMA INTENSIVO IN 2 GIORNI CORSO DI EUROPROGETTAZIONE PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE I FONDI EUROPEI 2014-2020 PER LE IMPRESE E GLI STRUMENTI OPERATIVI PER PRESENTARE LE DOMANDE DI FINANZIAMENTO Il

Dettagli

Obiettivo Europa s.r.l. (Riproduzione vietata) www.obiettivoeuropa.it

Obiettivo Europa s.r.l. (Riproduzione vietata) www.obiettivoeuropa.it Il Corso di formazione in Europrogettazione per le Piccole e Medie Imprese (PMI), proposto da Obiettivo Europa, intende fornire alle imprese italiane solide conoscenze e validi strumenti operativi necessari

Dettagli

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa

R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa R E G I O N E S I C I L I A N A COMUNE DI BUCCHERI Provincia di Siracusa CAPITOLATO D ONERI FORNITURA MATERIALI A PIE D OPERA, TRASPORTI e NOLI OGGETTO : Cantiere di lavoro n. 1001467/SR-18 (Circolare

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA)

SCHEMA DI CONTRATTO. OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO: Affidamento del servizio di. all' IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) L anno DUEMILA... il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. Premesso che:

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA CITTA DI COLOGNO MONZESE. (Provincia di Milano) contratto d appalto dei lavori di costruzione di ulteriori n.

REPUBBLICA ITALIANA CITTA DI COLOGNO MONZESE. (Provincia di Milano) contratto d appalto dei lavori di costruzione di ulteriori n. REPUBBLICA ITALIANA CITTA DI COLOGNO MONZESE (Provincia di Milano) REP. N. contratto d appalto dei lavori di costruzione di ulteriori n. 12 cappelle gentilizie ed opere strutturali ad esse connesse presso

Dettagli

Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA. Contratto di appalto. L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento

Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA. Contratto di appalto. L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento Presidenza della Regione Siciliana Rep. n. REPUBBLICA ITALIANA Contratto di appalto L anno il giorno del mese di nella sede del Dipartimento Regionale della Programmazione della Presidenza della Regione

Dettagli

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO Via Cagliari, 18-09020 Las Plassas tel. 070/9364006 fax 070/9364606 Email: utc.lasplassas@gmail.com Prot. 1515 Las Plassas, 16 Maggio

Dettagli

CITTÀ DI POTENZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PREVIDENZA ED ASSISTENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI POTENZA

CITTÀ DI POTENZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PREVIDENZA ED ASSISTENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI POTENZA CITTÀ DI POTENZA CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PREVIDENZA ED ASSISTENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA MUNICIPALE DI POTENZA ART. 1 - OGGETTO E DURATA CONTRATTUALE 1.1 Oggetto della gara

Dettagli

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA

SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA Presidio Ospedaliero Nord S.MARIA GORETTI DI LATINA SERVIZIO DI RISONANZA MAGNETICA GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI UNA RM 1,5 T, L AFFIDAMENTO DEI LAVORI DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Dettagli

OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ]

OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ] OGGETTO DEI LAVORI INTERVENTO DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA RESIDENZA UNIVERSITARIA DI VIA VERDI, 15 - TORINO C.U.P. [ I16J11000500003 ] C.I.G. [ 38183287F0 ] SCHEMA DI CONTRATTO 1 Rep. Num. REPUBBLICA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Comune di Villacidro Provincia di Cagliari Servizio Affari Generali,Pubblica Istruzione, Sport e Turismo Tel- 070/93442213 15 fax 070/9316066 e-mail affarigenerali@comune.villacidro.vs.it CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA U.O. Affari Generali

COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA U.O. Affari Generali COMUNE DI PALERMO AREA DELLA SCUOLA UFFICIO ASSISTENZA SCOLASTICA U.O. Affari Generali CAPITOLATO D ONERI Il presente documento disciplina le modalità per la predisposizione dell offerta. Art. 1 Oggetto

Dettagli

PROVINCIA DI COMO. Capitolato d'appalto

PROVINCIA DI COMO. Capitolato d'appalto 1 PROVINCIA DI COMO Capitolato d'appalto Affidamento della realizzazione ed implementazione di un Sistema di Gestione - Certificabile secondo UNI EN ISO 9001 :2008 nella PROVINCIA DI COMO 2 INDICE 1. PREMESSE

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO TRA

SCHEMA DI CONTRATTO TRA SCHEMA DI CONTRATTO Repertorio n. del REGIONE PUGLIA Contratto relativo ai Servizi di assistenza tecnica e supporto alle attività, connesse all'applicazione dei Regolamenti (CE) 1083/2006 e 1828/06, dell'autorità

Dettagli

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI ART. 1) OGGETTO DELLA FORNITURA E DESCRIZIONE

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI ART. 1) OGGETTO DELLA FORNITURA E DESCRIZIONE COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA FORNITURA DI: MANGIME PER CANI E GATTI IMPORTO DISPONIBILE 47.603,31 OLTRE

Dettagli

Capitolato Amministrativo

Capitolato Amministrativo ALLEGATO C Capitolato Amministrativo Relativo al bando di gara per l affidamento del Servizio di realizzazione, personalizzazione, erogazione, monitoraggio e rendicontazione dei voucher sociali del valore

Dettagli

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO R A G I O N E R I A G E N E R A L E SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER IL SERVIZIO DI DISINFESTAZIONE DERATTIZZAZIONE E DISINFEZIONE DEI LOCALI INTERNI

Dettagli

Allegato A) al bando di gara

Allegato A) al bando di gara Allegato A) al bando di gara AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ELABORAZIONE DI UNO/DUE STUDIO/STUDI PRELIMINARI PER IL MIGLIORAMENTO DELLA QUALITA FINALIZZATI ALL OTTENIMENTO DI UNO O PIU MARCHI TERRITORIALI

Dettagli

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO

SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO SCHEMA CONTRATTO DI APPALTO REPUBBLICA ITALIANA L anno duemila. il giorno. del mese di. nella sede della stazione appaltante sita.., alla via.. n..., avanti a me dott, autorizzato a ricevere atti e contratti

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO INCARICO DI ESPLETAMENTO DEGLI ADEMPIMENTI OBBLIGATORI CONNESSI ALLA GESTIONE DEL PERSONALE E DEI COLLABORATORI PER IL PERIODO 1/1/2012-31/12/2013 CIG Z990278489 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO ART. 1 -

Dettagli

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA

I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA I.N.P.D.A.P. ISTITUTO NAZIONALE DI PREVIDENZA PER I DIPENDENTI DELL AMMINISTRAZIONE PUBBLICA PROCEDURA APERTA FINALIZZATA ALLʹAFFIDAMENTO DEL SERVIZIO PROFESSIONALE DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO

Dettagli

L anno il giorno... del mese di... in.. TRA

L anno il giorno... del mese di... in.. TRA Schema di Contratto di fornitura di beni e servizi relativi al Progetto Multimedia Info Point Progetto per il miglioramento della qualità dell offerta turistica del SUD EST Sicilia Intervento A : Organizzazione

Dettagli

ART. 1 OGGETTO E PRESTAZIONI OGGETTO DELL INCARICO

ART. 1 OGGETTO E PRESTAZIONI OGGETTO DELL INCARICO CAPITOLATO D APPALTO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO DEL CONSIGLIO DELL ORDINE NAZIONALE DEI DOTTORI AGRONOMI E DEI DOTTORI FORESTALI SEDE IN VIA PO, 22

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli

Comune di Marigliano Provincia di Napoli Città di Marigliano Comune di Marigliano Provincia di Napoli DETERMINAZIONE SETTORE III RESPONSABILE DEL SETTORE III: ing. A. Ciccarelli Registro Generale n. 1689 del 29.12.2014 Registro Settore n. 25

Dettagli

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO

FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO FAC-SIMILE SCHEMA DI CONTRATTO DI SUBAPPALTO L Impresa con sede legale in Via n C.F. n. P. I.V.A. nella persona del legale rappresentate nato a il, in appresso per brevità denominata APPALTATORE E L Impresa

Dettagli

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato

IL COMUNE DI GENOVA, di seguito per brevità, denominato Comune, con sede in via Garibaldi 9, Codice Fiscale 00856930102, rappresentato CONTRATTO FRA IL COMUNE DI GENOVA E... PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI ACCOMPAGNAMENTO EDUCATIVO A FAVORE DI MINORI E NUCLEI DI NAZIONALITÀ STRANIERA SEGUITI DALL UFFICIO CITTADINI SENZA TERRITORIO PERIODO...

Dettagli

Comune di Mori Provincia di Trento

Comune di Mori Provincia di Trento FORMAZIONE OBBLIGATORIA SICUREZZA D. LGS. 81/08 CAPITOLATO D ONERI PER L AFFIDAMENTO DELLA FORMAZIONE IN MATERIA DI SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO PER IL PERSONALE DIPENDENTE DEL COMUNE DI MORI

Dettagli

Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 256 di data 07.10.2014 S C H E M A D I C O N V E N Z I O N E

Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 256 di data 07.10.2014 S C H E M A D I C O N V E N Z I O N E Allegato alla deliberazione della Giunta Comunale n. 256 di data 07.10.2014 IL SINDACO F.F. F.to Lucia Vicentini IL SEGRETARIO COMUNALE F.to dott.ssa Tiziana Angeli S C H E M A D I C O N V E N Z I O N

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Capitolato speciale d Appalto per il servizio di manutenzione da effettuarsi mediante somministrazione - di tutti gli estintori

Dettagli

Allegato A Schema di contratto

Allegato A Schema di contratto Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze P.za Cavalleggeri 1/a 50122 Firenze Tel.: 055 249191 Fax 055 2342482 Allegato A Schema di contratto Allegato A Schema di contratto per la fornitura di 2 cluster

Dettagli

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE.

FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO MEZZI AZIENDALE. Pag. 1 di 6 CAPITOLATO SPECIALE RELATIVO AL SERVIZIO FINANZIARIO E BANCARIO PER L ACQUISIZIONE DI UN FINANZIAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DEL PIANO 1 Pag. 2 di 6 INDICE ART. 1 OGGETTO DEL CONTRATTO --------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA

COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA COMUNE DI FOGGIA U.O. CONTRATTI E APPALTI BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L ESECUZIONE DEI LAVORI DI EFFICIENTAMENTO ENERGETICO E MIGLIORAMENTO DELLA SOSTENIBILITA AMBIENTALE PRESSO LA SCUOLA MEDIA

Dettagli

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale

COMUNE DI PISA. DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale COMUNE DI PISA DIREZIONE FINANZE PROVVEDITORATO AZIENDE UO Economato Provveditorato Autoparco Comunale OGGETTO: Accordo Quadro per la Fornitura di cancelleria e consumabili per gli uffici dell Ente mediante

Dettagli

CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA APPALTANTE: che agisce per conto del Comune di Domanico (CS)

CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA APPALTANTE: che agisce per conto del Comune di Domanico (CS) UNIONE DEI CASALI PIANE CRATI CELLARA FIGLINE V.RO APRIGLIANO PATERNO CALABRO PROVINCIA DI COSENZA SETTORE TECNICO CENTRALE UNICA DI COMMITTENZA VIA ROMA N. 99 87050 CELLARA (CS) Prot. n. 63 Del 17.02.2014

Dettagli

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia)

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia) COMUNE DI ACCADIA (Provincia di Foggia) PROGETTO PER LA DOTAZIONE DI IMPIANTO DI VODEOSORVEGLIANZA E FORNITURE ARREDI PER GLI IMMOBILI DI PROPRIETA' COMUNALE DENOMINATI "CASONE PADULI" E "CASONE DIFESA".

Dettagli

AZIENDA SICILIANA TRASPORTI S.p.A. Via Caduti senza Croce n 28 90146 P A L E R M O

AZIENDA SICILIANA TRASPORTI S.p.A. Via Caduti senza Croce n 28 90146 P A L E R M O AZIENDA SICILIANA TRASPORTI S.p.A. Via Caduti senza Croce n 28 90146 P A L E R M O PUBBLICO INCANTO PER LA FORNITURA DI BUONI PASTO PER IL PERSONALE DELL AREA OPERATIVA AMMINISTRAZIONE E SERVIZI Art. 1)

Dettagli

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8

Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino. Codice CIG: 03477181F8 ALLEGATO 2 Capitolato per il servizio di consulenza e brokeraggio assicurativo dell Università degli Studi di Camerino Codice CIG: 03477181F8 ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO E CARATTERISTICHE DEL SERVIZIO

Dettagli

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5

Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 SCHEMA CONTATTO D APPALTO - art. 279 D.P.R. 207/2010 CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per lo Sviluppo e i Servizi in Agricoltura Gestione Liquidatoria ex Art. 5 L.R. 11.05.2007 n. 9 - e la Società,

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630

AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE SANTOBONO-PAUSILIPON VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE "SANTOBONO-PAUSILIPON" VIA DELLA CROCE ROSSA N 8-80122 NAPOLI CF/p. IVA 06854100630 CONTRATTO RELATIVO ALL AFFIDAMENTO ANNUALE (PROROGABILE DI UN ULTERIORE ANNO)

Dettagli

COMUNE DI TARANTO (Codice Fiscale 800087507 Partita IVA 00850530734) Direzione POLIZIA MUNICIPALE

COMUNE DI TARANTO (Codice Fiscale 800087507 Partita IVA 00850530734) Direzione POLIZIA MUNICIPALE COMUNE DI TARANTO (Codice Fiscale 800087507 Partita IVA 00850530734) Direzione POLIZIA MUNICIPALE SERVIZIO DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE NELLA FORMA DI FONDO PENSIONE APERTO PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA

Dettagli

CONTRATTO DI FORNITURA TRA

CONTRATTO DI FORNITURA TRA REPUBBLICA ITALIANA Repertorio: n. I.N.R.C.A. AMMINISTRAZIONE CENTRALE Oggetto: Contratto d appalto per l affidamento del servizio di manutenzione ed assistenza del sistema informatico contabile dell Istituto

Dettagli

CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA.

CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA. CONTRATTO PER L ESECUZIONE DEL SERVIZIO DI VALORIZZAZIONE DEI BREVETTI DI PROPRIETA DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA. CIG: Z6618122FF L anno 2016, il giorno. del mese di. 2016 Con la presente scrittura

Dettagli

COMUNE DI PALERMO. RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo ART. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA

COMUNE DI PALERMO. RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI Via Roma n. 209 90133 Palermo ART. 1 OGGETTO DELLA FORNITURA Lotto n. Capitolato speciale per la fornitura di ATTREZZATURE DA CANTIERE IMPORTO A BASE D ASTA 74.450,00 OLTRE I.V.A 2% ART. OGGETTO DELLA FORNITURA Questa Amministrazione intende approvvigionarsi per

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO SERVIZIO DI CONSULENZA PER L IMPLEMENTAZIONE DEI REQUISITI CONFORMI ALLO STANDARD DI ACCREDITAMENTO J.A.C.I.E. (JOINT ACCREDITATION COMMITTEE-ISCT & EBMT) DELL U.S.D. TRAPIANTI

Dettagli

Casa di Riposo " Gottardo Delfinoni "

Casa di Riposo  Gottardo Delfinoni Prot. n. 318 Casorate Primo, 28 Settembre 2015 Spett.le... RACCOMANDATA A. R. ANTICIPATA A MEZZO E-MAIL Oggetto: Invito a partecipare alla procedura per l affidamento della gestione del servizio prestazioni

Dettagli

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte

La Società con sede e domicilio fiscale in rappresentata da in qualità di, di seguito identificata come Fornitore da una parte CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PRELIEVO, CARICO, TRASPORTO IN REGIME ADR (SE PREVISTO DALLE NORME), CONFERIMENTO AD IMPIANTO AUTORIZZATO PER RECUPERO E/O SMALTIMENTO DEI RIFIUTI PRODOTTI PRESSO

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per lo Sviluppo e la Competitività del Turismo Scuola Superiore della Pubblica Amministrazione Corso di alta formazione Manager per l innovazione turistica

Dettagli

DETERMINAZIONE COMUNE DI SETTIMO SAN PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI AREA AMMINISTRATIVA C O P I A

DETERMINAZIONE COMUNE DI SETTIMO SAN PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI AREA AMMINISTRATIVA C O P I A COMUNE DI SETTIMO SAN PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI AREA AMMINISTRATIVA SERVIZIO: DETERMINAZIONE C O P I A N. 556 01 luglio 2014 OGGETTO: Affidamento diretto del servizio di BROKERAGGIO ASSICURATIVO" -

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE

CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE CAPITOLATO SPECIALE PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO SOSTITUTIVO DI MENSA MEDIANTE BUONI PASTO A VALORE PER IL PERSONALE DIPENDENTE INDICE Art. 1 Oggetto del servizio Art. 2 Durata dell appalto Art. 3 Erogazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI STAMPA DELLA BROCHURE ARTIGIANATO SARDEGNA IMPORTO PRESUNTO DI GARA EURO 50.

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI STAMPA DELLA BROCHURE ARTIGIANATO SARDEGNA IMPORTO PRESUNTO DI GARA EURO 50. CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI STAMPA DELLA BROCHURE ARTIGIANATO SARDEGNA IMPORTO PRESUNTO DI GARA EURO 50.000,00 OLTRE IVA Articolo 1 (Amministrazione Appaltante) Regione Autonoma della

Dettagli

CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE

CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE 1. Oggetto della gara Oggetto del presente capitolato è la fornitura di servizi di interpretariato e traduzione per le attività della Provincia

Dettagli

OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05.

OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05. OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05.2017 IMPRESA: (denominazione e codice fiscale) REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma)

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO. (Provincia di Roma) Repertorio n. REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TREVIGNANO ROMANO (Provincia di Roma) CONTRATTO D APPALTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA SOCIALE E DOMICILIARE DESTINATO AI MINORI, DISABILI, ANZIANI RESIDENTI NEL

Dettagli

con riferimento al Quadro Regionale degli Standard Professionali di Regione Lombardia

con riferimento al Quadro Regionale degli Standard Professionali di Regione Lombardia con riferimento al Quadro Regionale degli Standard Professionali di Regione Lombardia Irecoop Lombardia tel. 031 308175 fax 031268387 www.irecooplombardia.confcooperative.it PREMESSA AVVISO DOTE UNICA

Dettagli

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA

CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA CAPITOLATO AMMINISTRATIVO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO:... IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA)

SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO:... IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) Allegato 5 SCHEMA DI CONTRATTO OGGETTO:... IMPRESA: (DENOMINAZIONE E CODICE FISCALE / P.IVA) REPUBBLICA ITALIANA L anno DUEMILA il giorno del mese di in una sala del Comune di Trieste. Avanti a me, dott.,

Dettagli

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

COMUNE DI GOLFO ARANCI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Affidamento dell incarico esterno di Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (RSPP) anni 2015 2016 ai sensi dell art. 81 del D.Lgs. 81/2008. CIG ZDC1420648 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Art.

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA CAPITOLATO SPECIALE D ONERI relativo al noleggio con riscatto di n. 1 gascromatografo, con rivelatore massa CIG:32821335D4 PREMESSA Le prescrizioni del presente capitolato disciplinano il contratto di

Dettagli

1) corso di aggiornamento per gli addetti al primo soccorso:

1) corso di aggiornamento per gli addetti al primo soccorso: Settore Risorse Umane Servizio Formazione e Reclutamento AVVISO PUBBLICO : INDAGINE PER L INDIVIDUAZIONE DEI SOGGETTI CUI AFFIDARE LA REALIZZAZIONE DEI CORSI DI FORMAZIONE PREVISTI DAL D.LGS N. 81/2008

Dettagli

INDICE DEGLI ARTICOLI

INDICE DEGLI ARTICOLI ALLEGATO N. 1 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ANALISI E PROGETTAZIONE DEL SISTEMA DI PROGRAMMAZIONE, DI BILANCIO E CONTROLLO DELL ISTITUTO NAZIONALE DI ASTROFISICA 1 INDICE

Dettagli

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543

C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543 C I T T A D I G A L A T I N A PROVINCIA DI LECCE Via Umberto I n. 40 Tel. 0836/633111 Fax 0836/ 561543 ******** I Settore Servizio Segreteria CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO DEL SERVIZIO DI REGISTRAZIONE,

Dettagli

ARTICOLO 1 - OGGETTO DELL'APPALTO... 3 ARTICOLO 2 - PRESTAZIONI OGGETTO DELL'APPALTO... 3 ARTICOLO 3 DESTINATARI DELLE ATTIVITA...

ARTICOLO 1 - OGGETTO DELL'APPALTO... 3 ARTICOLO 2 - PRESTAZIONI OGGETTO DELL'APPALTO... 3 ARTICOLO 3 DESTINATARI DELLE ATTIVITA... CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DI SERVIZI DI RICOLLOCAZIONE AL LAVORO (OUTPLACEMENT) DI LAVORATORI/TRICI IN MOBILITÀ / CASSA INTEGRAZIONE GUADAGNI ORDINARIA E STRAORDINARIA Il presente servizio è compreso

Dettagli

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase

COMUNE DI. Capitolato d Oneri per la Fornitura di contatori di energia elettrica BT monofase e trifase COMUNE DI FRANCAVILLA DI SICILIA P R O V I N C I A D I M E S S I N A Ente del Parco Fluviale dell Alcantara Area Tecnica Lavori Pubblici Servizio Idroelettrico Piazza Annunziata n. 3 98034 Francavilla

Dettagli

C O M U N E D I M O S C U F O - PROVINCIA DI PESCARA

C O M U N E D I M O S C U F O - PROVINCIA DI PESCARA C O M U N E D I M O S C U F O - PROVINCIA DI PESCARA Cap 65010 - Piazza Umberto I n. 9 www.comunedimoscufo.it protocollo.moscufo@pec.pescarainnova.it Tel. (085) 979131/979101 Fax (085) 979485 C.F. 80014150686

Dettagli

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO

FORNITURA MATERIALE ELETTRICO S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A ALLEGATO 1) FORNITURA MATERIALE ELETTRICO REDATTO DALL ASSISTENTE TECNICO SORANZO LORIS VISTO: IL DIRETTORE S.C. TECNICO PROGETTI INTEGRATI A Arch. Antonietta PASTORE

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO A FAVORE DI A.M.I.A. VERONA S.P.A. PER IL PERIODO 01.01.2011/31.12.2016 1 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA

Dettagli

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per

CONTRATTO D APPALTO. Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società., sede in ( ), per CONTRATTO D APPALTO Tra l Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente e la Società, sede in ( ), per l affidamento del servizio di ritiro trasporto e smaltimento rifiuti speciali non pericolosi e

Dettagli

Università degli Studi di Napoli Parthenope Dipartimento di Giurisprudenza

Università degli Studi di Napoli Parthenope Dipartimento di Giurisprudenza Università degli Studi di Napoli Parthenope Dipartimento di Giurisprudenza AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA DI VALUTAZIONE COMPARATIVA PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI DOCENZA nell ambito del Master di

Dettagli

PERCORSO DI FORMAZIONE PER PROJECT MANAGER

PERCORSO DI FORMAZIONE PER PROJECT MANAGER PERCORSO DI FORMAZIONE PER PROJECT MANAGER CODICE PM 10.25 DURATA 10 giorni CATEGORIA Project Management DESTINATARI Project manager, responsabili di funzione, membri del Project Management Office, dirigenti,

Dettagli

COMUNE DI MONTALE. Provincia di Pistoia OGGETTO: LAVORI DI SISTEMAZIONE DEL GIARDINO MONUMENTALE CON ALLESTIMENTO DEL PROGETTO DEL

COMUNE DI MONTALE. Provincia di Pistoia OGGETTO: LAVORI DI SISTEMAZIONE DEL GIARDINO MONUMENTALE CON ALLESTIMENTO DEL PROGETTO DEL COMUNE DI MONTALE Provincia di Pistoia OGGETTO: LAVORI DI SISTEMAZIONE DEL GIARDINO MONUMENTALE CON ALLESTIMENTO DEL PROGETTO DEL GIARDINO DEL XXI SEC VILLA CASTELLO SMILEA MONTALE CAPOLUOGO. REP. 2/2015

Dettagli

C o m u n e d i B a r i

C o m u n e d i B a r i C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA Servizi assicurativi polizze rischi: incendio, furto, rca/ard/infortuni, responsabilità civile patrimoniale dell ente, tutela legale, dal 1 gennaio 2012 al

Dettagli

IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice

IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice IL PROJECT MANAGEMENT Project Manager, gestione dei progetti, standard ISO 21500 e best practice CORSO DI ALTA FORMAZIONE 38 ORE IN AULA 8 Moduli Didattici Roma, dal 13 novembre al 5 dicembre 2015 Hotel

Dettagli

BANDO DI CONCORSO PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI FEMMINILI - PROGETTO OVER 40 ANNO 2013. Disposizioni generali

BANDO DI CONCORSO PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI FEMMINILI - PROGETTO OVER 40 ANNO 2013. Disposizioni generali BANDO DI CONCORSO PER L AVVIO DI NUOVE ATTIVITÀ IMPRENDITORIALI FEMMINILI - PROGETTO OVER 40 ANNO 2013 Disposizioni generali Art. 1 Azione dell intervento La Camera di Commercio di Reggio Emilia, su indicazione

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. n.7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

INDICE. Art. 1 - Oggetto dell'appalto...2. Art 2 Sede e durata dell Appalto...2. Art. 3 Personale e organizzazione...2

INDICE. Art. 1 - Oggetto dell'appalto...2. Art 2 Sede e durata dell Appalto...2. Art. 3 Personale e organizzazione...2 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI ASSISTENZA ALLE DICHIARAZIONI ISEE, DATA ENTRY E CATALOGAZIONE DOCUMENTALE PER IL SERVIZIO COMUNALE DIRITTO ALLO STUDIO E GESTIONE SISTEMA QUOTE CONTRIBUTIVE

Dettagli