vacanze in bianco e nero

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "vacanze in bianco e nero"

Transcript

1 Estate tarantina Il poker del MarTa Versi immortali che rivivono attraverso la voce italiana di Al Pacino e Jack Nicholson, fra gli ori e i marmi della città classica. Giancarlo Giannini ha fatto da guida nell antro di Polifemo e sulla spiaggia di Nausicaa nel penultimo appuntamento che ha unito poesia e archeologia Settimanale di attualità, politica, cultura ed eventi ANNO IX - N agosto ,50 Bagni Nettuno di Taranto Foto di Nicola Giudetti Amarcord vacanze in bianco e nero Solleone e piogge torrenziali: ecco com è il nostro ferragosto. E quello di mezzo secolo fa? Abbiamo chiesto al nostro consulente storico Antonio Fornaro come i tarantini facessero fronte al caldo torrido

2 E tra QUARANT ANNI E NON SENTIRLI ci racconta di un perfido scherzo ideato da Filippo Brunelleschi, quello della Cupola del Duomo di Firenze, ai danni di un suo amico, il legnaiolo Manetto detto il Grasso. Con la complicità di un incredibile numero di cittadini fiorentini, Il Brunelleschi finisce pe far credere a Manetto di non essere il legnaiolo ma il fannullone Mannini. In profonda crisi d identità il Grasso, non potendo fuggire da se stesso, decide di fuggire dalla città rifugiando addirittura in Ungheria.Circa tre secoli dopo una simile burla viene architettata dal Marchese del Grillo, anch egli immortalato da Monicelli e da un irresistibile Alberto Sordi, ai danni del povero carbonaio Gasperino al quale, complice una straordinaria somiglianza, fa credere di essere il vero Marchese Onofrio del Grillo. Sicché le zingarate di Amici miei sono ispirate a fatti realmente accaduti e noti in tutta Firenze. Gli stessi personaggi sono la trasposizione filmica di personaggi realmente esistiti nella Toscana degli anni Trenta.Se gli Amici miei sono ancora tra noi, e dentro ognuno di noi, è perché rimane un retaggio prezioso, quasi un carattere genetico, che abbiamo acquisito in quella strepitosa stagione della cultura prima Umanistica e poi Rinascimentale che ha generato il medi Vito Pietro Corrente controcorrente Editoriale 3 Era esattamente il 15 agosto del 1975 quando il Perozzi, il Sassaroli, il Necchi, il Melandri e l impareggiabile Conte Mascetti entrarono fragorosamente nella vita e nel costume degli italiani di quella generazione, e di tutte le successive, per non uscirne mai più. Mario Monicelli, portando a compimento un progetto incompiuto di Pietro Germi, non so quanto consapevolmente e con la magistrale interpretazione di Philippe Noiret, Adolfo Celi, Duilio Del Prete, Gastone Moschin e Ugo Tognazzi, ha realizzato con Amici miei un affresco dotato di vita propria che rappresenta lo spirito di sei secoli di noi italiani e della nostra italianità.la supercazzolaprematurata non nasce con il Conte Macetti e non finisce con lui, e riprende lo spirito burlesco che ha attraversato tipicamente la letteratura italiana a partire dal Decameron del Boccaccio per giungere ai nostri giorni. Non opere di pura fantasia ma che affondano le loro radici nella quotidianità dell Italia del quattrocento ed in quella esperienza unica ed irripetibile che è stata la civiltà dei Comuni. Ne è buona testimonianza una novella di Antonio Manetti, poeta, scrittore, biografo ed architetto del 400, nella quale Fulmini e saette Per chi sperava di godersi le vacanze c è un cambio di programma: il maltempo in Puglia si fa sentire - e vedere - su entrambi i versanti. Violente grandinate, trombe d aria, strade invase dall acqua. La furia degli elementi non ha risparmiato nemmeno le colture. glio della cultura italiana ed europea dei secoli a venire.realtà e finzione si nutrono della burla, dello scherzo, della zingarata che si generano in quell autentico brodo di coltura rappresentato dal borgo, dal comune, da quel crogiolo di uomini e di identità che si uniscono e si combattono all ombra del campanile. Questo spirito appare oggi notevolmente affievolito, ma sono convinto che alberga ancora in noi anche se dormiente.potrebbe essere piacevole trascorrere ancora una serata con gli Amici, alcuni dei quali purtroppo non sono più tra noi, e provare a risvegliare il bell addormentato. Buon Ferragosto.

3 E 2 tra

4 E 4 tra

5 E tra 5 hanno Sapete cos è il sexting? Hanno dai 12 ai 19 anni. Il loro obiettivo è omologarsi al gruppo, in fatto di sesso. Abbiamo ascoltato la testimonianza di una insegnante di educazione fisica: «Attenzione adulti, non imbarazzatevi davanti a certi argomenti con i vostri ragazzi, parlatene o la loro formazione sessuale sarà completamente delegata al web» di Fabiana Spada Una o due generazioni fa, e non mi sento una cariatide in merito, a anni c era ancora chi giocava a Barbie con le sorelle minori, il sesso si cominciava a conoscerlo 3-4 anni dopo, parlandone a scuola con le compagne, tanto per incominciare. Ora? Ora è completamente diverso, a 12 anni vogliono già liberarsi della verginità, mettendola nella lista delle cose da fare. La formazione è oramai delegata al web, per cui tutto più veloce, anticipato, smisurato, passioni usa e getta, linguaggio crudo, foto hard, pasticche da sballo, sexting spinto, le relazioni degli adolescenti sono sempre più spregiudicate. A volte leggere la chat di alcuni 12enni lascia alquanto scioccati; parole come la vagi e il pisi, si scopa e si tromba, sono all ordine del giorno. Il sexting ovvero mandare ad amici e non, immagini e video provocanti, è diffusissimo. Una ricerca di Save The Children su un campione di 100 ragazzi dai 12 ai 19 anni, rivela che 22 di loro considera il sexting Facciamolo subito molto comune. La Psicologa Stefania Andreoli, Presidente dell Associazione Alice onlus che lavora nelle scuole con progetti sull educazione all affettività, ha dichiarato che sui social si possono vedere foto di adolescenti post coitum, comunicando così agli amici che cosa Spesso bevono, fanno uso di droghe e finiscono a letto con il primo venuto. Non si tratta di una perdita di valori, loro sanno che non è giusto ciò che fanno, ma lo richiede il gruppo, lo fanno per non sentirsi sfigate. fatto, per essere fighi come loro, per dimostrare di non essere indietro dal punto di vista sessuale, di non essere sfigati quindi. Per non parlare del fast sex, alle feste, in spiaggia, nei bagni delle scuole; solo incontri casuali e disimpegnati. Dietro al fast sex molto spesso si nasconde una depressione, accompagnata solitamente da alcol e droghe. Molti incontri avvengono con sconosciuti, ma la maggioranza sceglie amici o persone con cui esiste un minimo di relazione. Secondo la dott.ssa Andreoli oramai non si fa più confusione sui comportamenti ma molto di più sui sentimenti; sarebbe utile che gli adulti senza imbarazzo, guidassero i teenagers senza giudicarli e abbattendo il muro della non-comunicazione, evitando così che l educazione sessuale sia affidata a internet. Noi di Extra Magazine abbiamo raccolto una testimonianza di un insegnante di un Istituto Professionale di Taranto, una donna che oltre a insegnare educazione fisica, parla da sempre con i propri studenti di prevenzione delle malattie sessualmente trasmissibili, della masturbazione e dell importanza dell uso del preservativo. «Rimango sbalordita quando sento raccontare da ragazzine di primo (14 anni) le loro esperienze nei locali, alle feste e naturalmente sessuali; ne parlano con una facilità aberrante. Spesso bevono, fanno uso di droghe e finiscono a letto con il primo venuto. Non si tratta di una perdita di valori, loro sanno che non è pudico, eticamente giusto ciò che fanno, ma lo richiede il gruppo, lo fanno per non sentirsi sfigate, più ragazzi hai e più figa sei. Ciò che mi ha lasciata esterrefatta è stato qualche tempo, mentre parlavo di masturbazione in una classe di terzo, riferendomi ai maschietti e specificando che è una pratica che va fatta per sfogare gli ormoni in subbuglio alla loro età, uno di loro mi disse apertamente che non c è più bisogno, che oramai ci sono le trombamiche pronte all uso. Io parlo molto con le mie ragazze del valore della verginità, del rispetto del proprio corpo e della propria dignità. La colpa è delle famiglie fino a un certo punto, molto più responsabile è la tv spazzatura che trasmette immagini di ragazze alquanto espansive, oltre che all uso smodato di internet».

6 E 6 tra Estate tarantina Il poker del MarTa Versi immortali che rivivono attraverso la voce italiana di Al Pacino e Jack Nicholson, fra gli ori e i marmi della città classica. Giancarlo Giannini ha fatto da guida nell antro di Polifemo e sulla spiaggia di Nausicaa nel penultimo appuntamento che ha unito poesia e archeologia di Titty Battista - Foto di Marco Stefano Vitiello Anche il terzo appuntamento dell incontro fra archeologia e spettacolo dal vivo, svoltosi sabato 8 agosto al MarTa, ha centrato il suo obiettivo e, così, ancora una volta, dopo i due appuntamenti precedenti, con Isabella Ferrari e Michele Placido, anche il terzo ha portato all attenzione degli oltre 200 spettatori presenti, i miti attraverso la lettura di significativi e scelti brani tratti dall Odissea di Omero. Anche sabato scorso ha fatto da grande richiamo per il pubblico - oltre all Ulisse di Omero - anche il suo eccellente interprete, Giancarlo Giannini, affiancato per la parte musicale dai professori di arpa celtica Roberta Procaccini e di violoncello, Gianni Cuciniello. Una delle voci più belle del panorama internazionale (sue le voci di Al Pacino, Jack Nicholson, Michael Douglas, Gerard Depardieu, Dustin Hoffman e tanti altri) ha scaldato da subito il clima, già di per sé molto caldo a dire il vero, del chiostro degli Alcantarini. Il resto lo ha fatto il pubblico molto attento e interessato e, a corredo della serata, la sempre entusiasmante visita guidata all interno del Museo Nazionale Archeologico tarantino. Vero è che nel primo pomeriggio si era temuto che l appuntamento potesse saltare, date le preoccupanti condizioni atmosferiche che hanno lasciato il loro segno devastante in quel di Campomarino. Scampato il pericolo il programma è stato regolarmente condotto in porto in una atmosfera degna dei contenuti che venivano declamati da un affascinante e carismatico maestro del teatro

7 E tra 7 italiano, Giancarlo Giannini. Il pubblico ha seguito con attenzione sottolineando con opportuni applausi l alta qualità del prodotto realizzato all interno dell ex convento degli Alcantarini. Il resto lo ha fatto la magna opera di Omero, quell Ulisse che è diventato nel corso dei secoli il simbolo dell aspirazione umana al sapere, della forza di volontà, del coraggio, dell attaccamento alla propria terra e alla propria famiglia. Non a caso Dante Alighieri nel XXVI canto dell Inferno riserva un ruolo importante ad Ulisse, tanto importante da fargli dire le celebri parole: Fatti non foste a viver come bruti, ma per seguir virtude e conoscenza, espressioni che sabato sera hanno avuto una indiretta eco perché inserite nel quadro celebrativo dei 750 anni dalla nascita del poeta fiorentino. Lo spettacolo di sabato sera ha avuto anche altre valenze come, per esempio, quella che veniva proposto nel capoluogo ionico che dette i natali a Livio Andronico che ai suoi tempi fu chiamato a tradurre in lingua latina l Odissea per far conoscere ai romani l epica greca. I brani scelti tra il poema epico più grande di tutti i tempi hanno avuto un filo logico fra di loro perché hanno proposto temi di grande attualità anche oggi, infatti i versi omerici parlavano del tema del ritorno, della Patria, della nostalgia. Il ritorno è uno dei problemi di ieri ma anche di oggi se lo si interpreta come bisogno di rifugiarsi nelle proprie radici e di esprimersi nella terra delle proprie origini. In questo l Odissea è lo slancio di un giovane popolo verso mari sconosciuti in cerca di nuove terre. E, a questo punto, il riferimento al problema dell ondata di grandi immigrazioni che invadono il nostro Paese mi sembra anche superfluo. Non meno importante il problema della Patria inteso come segno di appartenenza per chi ha nella stessa la democrazia a fondamento della propria vita, ma Patria intesa anche come traditrice per quei popoli africani che fuggono da essa per evitare la morte. Ed ecco che nell estremo viaggio della speranza si fa strada anche il tema della nostalgia, una nostalgia che per questi sfortunati fratelli diventa canaglia e crudele. Il Valgimigli parlando di Ulisse così scrive: Ulisse è la figura umana più ricca di umanità che la poesia greca abbia creato nella sua ricchezza, singolare figura di prudenza e di calcolata freddezza, di lucidità e di cautela, di prontezza sicura e di ostinazione, di fiducia e di dubbio e di caldissima e nobilissima astuzia. Elogio più grande non poteva esser fatto del nostro Ulisse. Intanto, dopo la doverosa pausa ferragostana il MarTa si appresta a chiudere il ciclo programmatico con l esibizione di Ambra Angiolini che si cimenterà nella non facile interpretazione della Medea di Euripide che è una tragedia di protagonista, laddove la protagonista è forse la natura più complessa del teatro euripideo. Questa eroina dell odio giunge a sacrificare il suo sentimento materno pur di colpire nel vivo il perfido amante. Crudeltà di una barbara e delittuosa potenza, di un amore che ha toccato il parossismo. Ma ciascuno darà poi la sua interpretazione. Il pregio più significativo di questa tragedia sta in questa alternanza di stati d animo contrastanti che è quasi di tutti i personaggi. In questo clima così entusiasmante per il MarTà non possiamo non sottolineare il fatto che dal 21 al 27 agosto nel padiglione Italia di Expo 2015 gli Ori del MarTa avranno la loro ribalta per veicolare nel mondo il volto bello e non inquinante e portatore di morte di Taranto. Resteranno in esposizione quattro gioielli e una coppia di orecchini a protome leonina, cioè decorati nella chiusura del bracciale e della collana da due teste di leoni, marchio di fabbrica degli orefici della città. La scelta non è stata casuale come ha spiegato la direttrice del Museo, Antonietta dell Aglio, che ha voluto sottolineare che i monili che saranno esposti all Espo provengono da un area cittadina di scavo; infatti la corona aurea a foglie di quercia è stata trovata in contrada Santa Lucia nel 1885 e il corredo funebre è stato rinvenuto nell estate del 1812 nella zona dell Arsenale. Lo slogan che accompagnerà la mostra così recita: Puglia: tutta la luce del mondo negli Ori di Taranto. E i nostri Ori ci faranno fare ancora una volta bella figura come accadde 30 anni fa quando gli Ori di Taranto furono inviati sempre a Milano seguiti da pochissimi consensi e da moltissime critiche. Ma non finisce qui perché altri reperti custoditi dal Museo Nazionale Archeologico tarantino resteranno in mostra fino alla fine di gennaio nel Palazzo Reale di Milano. Insomma Taranto parlerà il linguaggio della bellezza e dell arte orafa di fattura magno-greca e lascerà il suo nome nella storia dell Expo 2015, così come già accadde per gli stessi Ori nell Expo 2010 di Shanghai. Un museo vivo quello tarantino che parla alle nostre genti, che incanta e che lancia messaggi. Davanti a codesti Ori ogni tarantino dovrebbe andare, fieramente, orgoglioso.

8 E 8 tra Metti una sera al cinema di Raffaello Castellano Domenico Palattella Fino ad ora la vocazione cinematografica massafrese era stata soprattutto di tipo visuale : mancava una base critica. A riempire questo vuoto ci ha pensato un ragazzo di 27 anni, che rappresenta un vero e proprio geek della settima arte Continua la vocazione cinematografica della Tebaide d Italia. Massafra si attesta sempre più fra le città che possono vantare non solo una forte vocazione al mondo del cinema e dell audiovisivo, ma pure delle professionalità ed una tradizione ormai consolidate. In primis è stata l Associazione Culturale Il Serraglio, che da quasi un decennio propone ogni estate il suo famoso festival Vicoli Corti ; poi è arriva-t o il Max Fest dell Associazione MaxCavallo e le numerose incursioni nel cinema d autore, nel documentario, nel cinema sperimentale e nella videoinstallazione di Massimo Indellicati e dell Associazione Ambiente H. Ma fino ad ora la vocazione cinematografica massafrese era stata soprattutto di tipo visuale, mancava, per così dire, una base concettuale, riflessiva, critica. A riempire questo vuoto ci ha pensato un ragazzo di 27 anni, Domenico Palattella, laureando in giurisprudenza a Bari, che rappresenta un vero e proprio geek della settima arte, versato e competente soprattutto della cinematografia italiana, dagli albori ad oggi. Domenico Palattella (classe 1988), organizza, in collaborazione con l associazione Il Corifeo, dal 2012 al 2014 una serie di conferenze dedicate al grande cinema italiano: Vittorio De Sica, Renato Rascel, il Neorealismo ed il tema Il cinema degli anni 60, lo specchio perfetto della società italiana dell epoca. È in queste conferenze che matura l idea di scrivere un libro dedicato ad una figura immensa, ma presto dimenticata, del cinema italiano quale è stato Renato Rascel. Il progetto prende corpo in una biografia sul grande attore, Arrivederci Rascel, vita e miracoli di un vero artista (Photocity Edition, 2014), che ad oggi rappresenta il primo lavoro organico e di sistemazione cronologica dei tantissimi film e spettacoli che hanno visto protagonista questo mostro sacro del cinema italiano. Nel 2012 fonda l Associazione Culturale Cineteatrale La Dolce Vita, con la quale organizza l annuale rassegna Il Grande Cinema Italiano nel Centro Storico, giunto alla terza edizione, che si svolge fra i mesi di luglio e settembre, nella suggestiva cornice della Piazzetta di Vico Fumarola IV a Massafra. Per il terzo anno consecutivo, quindi, in totale autonomia creativa e finanziaria (il Patrocinio del Comune di Massafra è solo morale e l impegno si è limitato alla fornitura delle sedie per il pubblico), Domenico Palattella, tra le mille difficoltà che solo chi organizza iniziative culturali conosce, è riuscito a mettere insieme 11 film della tradizione italiana che, dal 20 luglio 2015 e fino al 9 settembre 2015, stanno allietando e facendo sorridere, piangere e riflettere tutti quei cittadini che, appassionati o meno, per cause di forza maggiore, per la crisi o per altri motivi sono rimasti in città. Questa antologia cinematografica, con inizio proiezioni alle ore 21:00, è divisa in 4 mini-rassegne, che sono: I Film ad Episodi, con I Mostri (1963 di Dino Risi) il 20 luglio, I Complessi (1965 di AA.VV) il 22 luglio e Vedo Nudo (1969 di Dino Risi) il 3 agosto; La Comicità all Italiana, con Totò Diabolicus (1962 di Steno) il 6 agosto, E Papà diventa Mamma (1952 di e con Aldo Fabrizi) l 11 agosto e Continuarono a chiamarlo Trinità (1971 di Enzo Barboni) il 12 agosto; Ricorrenze e Film d Autore, con La Grande Guerra (1959 di Mario Monicelli) il 17 agosto ed Il Postino (1994 di Michael Radford) il 19 agosto; Le Estati della Dolce Vita, con Vacanze ad Ischia (1957 di Mario Camerini) il 24 agosto e Promesse di Marinaio (1958 di Turi Vasile), lo storico film girato a Taranto nell estate del 1958, il 3 settembre. Infine, mercoledì 9 settembre, avrà luogo la proiezione di un film a sorpresa, che chiuderà la rassegna. Quindi, come si può vedere dalle date e dai titoli, si tratta di un gran bel cartellone di film, totalmente gratuiti per gli spettatori, ma meno per gli organizzatori, che, oltre alle spese di organizzazione, si sono dovuti sobbarcare le spese della SIAE, della stampa del materiale promozionale e addirittura delle spese di affissione. Come spesso succede, le iniziative più belle e di successo partono dal basso, in regimi di autofinanziamento, senza alcuna copertura mass-mediale, senza santi in paradiso e, quasi sempre, con le istituzioni assenti o quantomeno distratte ; basta vedere la rassegna organizzata dall associazione La Dolce Vita: da tre anni consente ai cittadini rimasti in città, quindi per lo più anziani o famiglie in disagio economico, di usufruire, prima ancora che di un momento di cultura e di arte, di un vero e proprio servizio sociale, proprio lì dove la presenza delle istituzioni langue o è del tutto assente. Proprio li, un manipolo di cittadini si organizza e si inventa una rassegna di cinema, totalmente gratuita, che raccoglie una sessantina di spettatori a proiezione, attenti, curiosi ed appassionati di quella splendida forma d arte che è il Cinema. Persone, anzi cittadini, che altrimenti starebbero al chiuso in casa in un paese che, giustamente o meno, vista l estate, si svuota sia di presenze, sia di iniziative e purtroppo anche di senso. Si sente spesso parlare di marketing del territorio, marketing dell arte e della cultura, di politiche di inclusione sociale, di cartelloni estivi che interessino sia le marine che le cittadine stesse, insomma si sente spesso e volentieri, soprattutto in un paese come l Italia, dove si vota una volta all anno, parlare di cultura, quella con la C maiuscola, ma quelle che rimangono parole al vento o, nel migliore dei casi, dichiarazioni d intenti, in bocca ai nostri amministratori, diventano fatti nelle mani di tutti quegli operatori culturali come Domenico Palattella, che alle parole vuote preferiscono un immagine piena, una visione pura, una sequenza d autore. Buona visione (ed attente riflessioni) a tutti voi.

9 E tra 9 A spasso nel tempo Il Castello di Carlo V come non l hai mai visto Improvvisart, ovvero quando una cooperativa salentina formata da attori guida i turisti e non solo alla riscoperta della storia cittadina di Francesca Garrisi è la stagione delle feste in spiaggia, dei concerti e dj set ma non L estate solo. Può rivelarsi il momento ideale per (ri) scoprire il rapporto con il passato e le proprie radici. A Lecce, ogni venerdì sera ci pensa un gruppo di attori ad accompagnare turisti (e non solo) in una full immersion nella storia del Castello di Carlo V e quindi, nei momenti più importanti della città. Il viaggio nel tempo nasce dalla collaborazione tra la cooperativa Improvvisart e Theutra, che offrono così a chiunque voglia saperne di più un evento innovativo, interattivo e affascinante. A guidare la visita un attore coadiuvato da tre colleghi che, lungo il percorso del Castello, si alternano in abiti d epoca ripercorrendo, attraverso aneddoti e racconti, le vicende più salienti di cui esso è stato teatro nel corso dei secoli. Il tour si snoda attraverso sale e torri medievali, per poi culminare nei sotterranei, recentemente riaperti al pubblico. Insomma, si tratta di un esperienza arricchita da vere e proprie incursioni teatrali, che, a sorpresa, coinvolgono anche i partecipanti. Questi si ritrovano quindi a interagire con gli attori, il che rappresenta un valore aggiunto oltre quello più squisitamente educativo. Tale ricetta si può riassumere con la formula edutainment, che unisce didattica e divertimento, arte e teatro. La chiave del suo successo è costituita dallo storytelling, che dipana come una matassa la storia di un luogo utilizzando come fili le vicende di singoli personaggi che lo hanno attraversato. Improvvisart è una cooperativa leccese nata nel 2008, a seguito del lancio del bando Principi Attivi, che collabora stabilmente con il circuito nazionale Improteatro. Questa associazione culturale promuove l arte dell improvvisazione teatrale attraverso apposite scuole, settore in cui Improvvisart costituisce una punta d eccellenza, in quanto lo ha introdotto in Puglia.

10 E 10 tra 1 2 VENTO D ESTATE Potere sciusciante E proprio vero che le tendenze moda parte dal basso! O meglio al di fuori delle passerelle, tra le i contesti urbani e insospettabili luoghi. Andiamo per logica, con questo caldo, per essere comunque stylose e combattere le temperature torride, quale secondo voi quale poteva essere l accessorio per eccellenza per la primavera - estate 2015? 4 5 di Serena Mellone Il ventaglio: bello, economico, rinfrescante. Comparso con gli antichi Egizi, con un potere sciusciante e decorativo che ha sempre attratto uomini e donne, che hanno dato il via alla produzione di varie forme e colori, stampati, ricamati, di carta, ognuno con la propria storia e tradizione. Ad esempio mia nonna ne aveva due, tutti e due rigorosamente neri uno come souvenir di Lourdes (ottimo per la messa) ed uno un po più prezioso per le cerimonie. Sicuramente il modello in nero, nelle linee e nel design, o della più profonda Sicilia rimane un classico con cui non si può sbagliare, da copiare quello della bruttissima ma talentuosa Rossy De Palma (1), attrice e modella spagnola, che sul red carpet di Cannes ha sfoggiato un total look al sapor di nacchere. A lanciarlo in tv in tempi non sospetti, Giovanni Ciacci, lo stylist del programma Detto Fatto, in un modello basic monocolore in rosso! (2). In rosso anche Kate Perry che sfoggia decisamente un modello più pop con stampa rinfrescante (3). Patchwork e legno quello della Marcuzzi che dal suo blog propone un modello amish (4). D ispirazione parigina e bon ton, quelli adatti alle cerimonie, dai toni delicati e manici preziosi, da tenere sotto controllo lo stile Maria Antonietta (5). Se siete in vacanza, invece della solita calamita da frigo, acquistate un super ventaglio con stampa cartolina o paesaggio, utile fin da subito per il vostro viaggio (6.7), di livello superiore quelli dipinti a mano dagli artigiani locali a Valencia in Spagna ne fanno di bellissimi e gustosi (Paula Alonso. 8). Nella mia città invece, con una matrimonio imminente e l esigenza di affrontare il caldo, ho trovato tanta scelta in un negozio del centro Lemaseni, che pare sia il punto di riferimento dei tarantini per l acquisto del ventaglio diventato accessorio modaiolo delle spiagge più gettonate della costa tarantina ( ). Io ho scelto un monocolore con manico in plastica e tessuto svolazzante, azzurro come il cielo e il mare

11 E tra 11 3 di Marta Coccoluto Di amore, scarpe e altre (dis)avventure 6 Sano e indecente shopping Scheda Linguaggio del ventaglio (fonte ventagli.org- wikipedia) Qui alcuni esempi: PORTATO NELLA MANO DESTRA Voi desiderate troppo PORTATO NELLA MANO SINISTRA, APERTO Avvicinatevi e parlate con me PORTATO NELLA MANO DESTRA, DI FRONTE AL VOLTO Seguitemi PORTATO NELLA MANO SINISTRA, DI FRONTE AL VOLTO Desiderosa di conoscervi INTRECCIANDO LE MANI SOTTO AL VENTAGLIO APERTO Dimenticatemi,Vi prego COPRIRE L ORECCHIO SINISTRO CON IL VENTAGLIO APERTO Non tradite il nostro segreto TRACCIARE LINEE SULLA MANO Vi odio PASSARLO SULLA GUANCIA Vi amo PASSARLO DAVANTI AGLI OCCHI Scusatemi PASSARLO DAVANTI ALLA FRONTE Siete cambiato LASCIAR CADERE IL VENTAGLIO Saremo amici SVENTOLARSI LENTAMENTE Sono sposata SVENTOLARSI VELOCEMENTE Sono fidanzata GUARDARE FISSO IL VENTAGLIO CHIUSO IN MODO PENSOSO Perché non mi capite? APPOGGIATO SULLA GUANCIA DESTRA Sì APPOGGIATO SULLA GUANCIA SINISTRA No APPOGGIATO DIETRO ALLA TESTA Non mi dimenticate CON IL MIGNOLO STESO Arrivederci APRENDOLO E CHIUDENDOLO Siete crudele APRENDOLO ALLA MASSIMA ESTENSIONE Aspettatemi APPOGGIATO ALL ORECCHIO SINISTRO Desidero liberarmi di Voi PRESENTATO CHIUSO Mi amate? PRESENTANDO SOLO UN CERTO NUMERO DI STECCHE APERTE A che ora? CHIUDERE MOLTO LENTAMENTE IL VENTAGLIO DA COMPLETAMENTE APERTO Prometto di sposarvi VENTAGLIO CHIUSO APPOGGIATO SUL CUORE Avete conquistato il mio amore VENTAGLIO CHIUSO CHE INDUGIA SULL OCCHIO DESTRO Quando mi permetterete di vedervi? TOCCARE IL VENTAGLIO SPIEGATO NELL ATTO DI SVENTOLARSI Vi sarò vicina per sempre TOCCARNE LA PUNTA CON IL DITO Desidero parlarvi FARLO ROTEARE NELLA MANO SINISTRA Amo un altro CON IL MANICO APPOGGIATO ALLE LABBRA Baciatemi Sì, è davvero arduo trovare un solo lato positivo in questa estate torrida specie per chi non farà, ha già fatto o aspetta settembre per le meritate vacanze ma il mondo sappia che noi modaiole, per imperituri entusiasmo e lungimiranza (secondo noi), o per radicata tendenza a essere vittime di circonvenzione, d incapace s intende (secondo altre/i), sappiamo volgere a nostro favore anche i 40 all ombra. Eh sì, perché c è un dato ufficiale: il caldo africano ha scoraggiato i saldi. Ovvero, i negozi sono ancora pieni di cose interessanti da comprare a prezzi scontati. Quindi questa settimana ho deciso di dare prova di tutta la mia vacuità intellettuale stilandovi la lista di quello che potete o dovete, scegliete voi acquistare adesso per volare leggere e alla moda verso l autunno e il primo inverno. Perché il caldo ha sì scoraggiato i saldi, ma non l uscita delle nuove lanose, calde e pesanti collezioni e dunque l avvistamento delle prossime tendenze, che sono già legge. 1. Frange: scovate e acquistate almeno un pezzo che abbia delle frange, magari lunghe, meglio in suède (scamosciato, ndr), ma non troppo chiaro, mi raccomando! L acquisto migliore è una gonna, se a tubo poi è la sublimazione di una delle tendenze forti della prossima stagione. Per le meno audaci, va bene anche su una borsa, meglio se stile folk (vedere oltre). Pezzo strategico e intramontabile il gilet lungo, stupendo per i beach party ma portabile solo fino a settembre. 2. Occhiali rotondi: questo è l investimento vero. Ormai comparsi un anno fa, non ce ne liberiamo per almeno un altro anno, due. Sono piuttosto classici, in acetato, colorati (ma non eccederei troppo) e anche in tartarugato (superclassici, magari nel 2021 torneranno), non specchiati che a ottobre sta male, ma volendo anche un po allungati sui lati alti, tipo da gatta, ma con moderazione. Se poi volete esagerare, io punterei sui Miu Miu, piuù o meno due fanali molto glamour, per le meno audaci, RayBan o Persol, nel solco della tradizione. 3. Gonna lunga plissettata: anche qui si va sul sicuro per i prossimi mesi. Naturalmente se volete portarla oltre il 10 settembre, evitate i colori troppo estivi, tipo il giallo limone, i fluo e le righe. Io l ho scelta dorata, una cosetta sobria insomma, ma non vi chiedo di arrivare a tanto, nera, rosa cipria, blu, va benissimo. Mi raccomando che sia lunga. 4. Borsa a mano: amiche, la borsa della prossima stagione è a mano. E sulle passerelle si sono visti modelli rigidi, a manico unico o doppio, di dimensioni piccole e medie. Fatevi un giro e compratene una se poi avete intenzione di acquistarla per l inverno. Ok anche il nero e il marrone (non troppo scuro), meglio se inframezzate da una nota di colore, anche acceso. Se credete ok anche il rosso e il celeste ceruleo. Praticamente scomparse le tracolle: perfino la borsa a secchiello ha ridotto la propria e va portata sull avanbraccio o a mano. Non vi sto a precisare che per la borsa, se la comprate e volete resti con voi un bel po, tocca spendere. 5. Il tribal-folk: se durante l estate vi hanno chiesto quale poltrona o divano fossero stati sacrificati per confezionare la vostra mìse e voi avete accolto la battuta con cristiana rassegnazione, del resto nemo propheta in patria, sappiate che la Resurrezione è prossima. Che sia un bijoux, una borsa, un abito corto o lungo, un foulard un gilet o quel che più vi ispira, non importa. L importante è che sia: osate (anche e soprattutto in questo ultimo scorcio di estate). Detto ciò, augurandovi tanto buono, sano e indecente shopping, mi congedo per la pausa estiva del giornale: ci riscriviamo a settembre!

Maschere a Venezia CAP I

Maschere a Venezia CAP I Maschere a Venezia 7 CAP I In un pomeriggio di fine marzo Altiero Ranelli, un giovane giornalista de Il Gazzettino di Venezia, entra nell ufficio del direttore. - Ho una grande notizia. - grida contento.

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27

San Giovanni Battista Cesano Boscone Sacra Famiglia C 2007-01-27 MESSA VIGILIARE 18.00 In questa festa della Sacra Famiglia vorrei soffermarmi su un aspetto del brano di vangelo che abbiamo appena ascoltato. Maria e Giuseppe, insieme, cercano angosciati Gesù. Cosa può

Dettagli

stelle, perle e mistero

stelle, perle e mistero C A P I T O L O 01 In questo capitolo si parla di un piccolo paese sul mare. Elenca una serie di parole che hanno relazione con il mare. Elencate una serie di parole che hanno relazione con il mare. Poi,

Dettagli

Mediterranea INTRODUZIONE

Mediterranea INTRODUZIONE 7 INTRODUZIONE guerrieri Palermo, anno 1076. Dopo che - per più di duecento anni - gli arabi erano stati i padroni della Sicilia, a quel tempo nell isola governavano i normanni, popolo d i guerrieri venuti

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 3

Test di ascolto Numero delle prove 3 Test di ascolto Numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI SCRIVERE LE RISPOSTE NEL FOGLIO DELLE RISPOSTE.

Dettagli

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro ***

IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** IPNOTICA DOMENICA un racconto horror-splatter-sentimentale di marco montanaro *** Dormi. Lo ricordavo bene il tuo sonno: fragile e immobile di notte, inquieto e sfuggente al mattino. Ho messo su il disco

Dettagli

Racconti di me. Un regalo

Racconti di me. Un regalo 1 Racconti di me di Cetta De Luca Un regalo Io non regalo oggetti. Magari un sogno, un emozione qualcosa che rimanga nella vita di valore. A volte solo un ricordo, a volte me stessa. 2 Apparenza Tu che

Dettagli

Maria Antonietta Bafile URLO D AMORE

Maria Antonietta Bafile URLO D AMORE Urlo d amore Maria Antonietta Bafile URLO D AMORE racconti brevi www.booksprintedizioni.it Copyright 2014 Maria Antonietta Bafile Tutti i diritti riservati A tutti gli innamorati... A tutti gli amori assurdi

Dettagli

1 Consiglio. Esercizi 1 1

1 Consiglio. Esercizi 1 1 1 Consiglio Prima di andare a dormire scrivi cinque parole italiane che ti interessano. La mattina dopo, prima di alzarti, cerca di ricordarti le parole scritte la sera prima. 1 Animali Fai il cruciverba.

Dettagli

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia

Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I COLORI Poesia segnalata al premio Silvano Ceccherelli della Banca di Credito Cooperativo di Cascia I colori sono tanti almeno cento: marrone come il legno, bianco come la nebbia, rosso come il sangue,

Dettagli

LA CHIESA I SUOI SIMBOLI ED I SUOI SIGNIFICATI. Maggio-Giugno

LA CHIESA I SUOI SIMBOLI ED I SUOI SIGNIFICATI. Maggio-Giugno LA CHIESA I SUOI SIMBOLI ED I SUOI SIGNIFICATI Maggio-Giugno Le campane nel campanile suonano a festa. E risorto Gesù E Pasqua senti come suonano allegre! ascoltiamole Queste suonano forte! Maestra perchè

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e messaggi. In quale luogo puoi ascoltare i testi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. Alla fine del

Dettagli

Test di ascolto Numero delle prove 2

Test di ascolto Numero delle prove 2 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi. In quale luogo puoi ascoltare i dialoghi? Scegli una delle tre proposte che ti diamo. DEVI SCRIVERE LE TUE

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché?

cercare casa unità 8: una casa nuova lezione 15: 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? unità 8: una casa nuova lezione 15: cercare casa 2. Lavora con un compagno. Secondo voi, quale casa va bene per i Carli? Perché? palazzo attico 1. Guarda la fotografia e leggi la descrizione. Questa è

Dettagli

Progetto di educazione alimentare

Progetto di educazione alimentare Progetto di educazione alimentare PREMESSA Il Progetto Alimentazione, pur rientrando nel campo dell Educazione alla Salute, non vuole essere semplicemente inteso come educazione igienico sanitaria, finalizzata

Dettagli

Maria ha mandato una lettera a sua madre.

Maria ha mandato una lettera a sua madre. GRAMMATICA LE PREPOSIZIONI Osservate: Carlo ha regalato un mazzo di fiori a Maria per il suo compleanno. Vivo a Roma. La lezione inizia alle 9:00. Sono ritornata a casa alle 22:00. Ho comprato una macchina

Dettagli

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA.

Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Filopoesia per l educazione. Gemellaggi tra bambini e studenti alla LUMSA. Di tutto quello che anche quest anno abbiamo cercato di fare, dei bambini della scuola dell Infanzia che continuano a giocare

Dettagli

TESTO SCRITTO DI INGRESSO

TESTO SCRITTO DI INGRESSO TESTO SCRITTO DI INGRESSO COGNOME NOME INDIRIZZO NAZIONALITA TEL. ABITAZIONE/ CELLULARE PROFESSIONE DATA RISERVATO ALLA SCUOLA LIVELLO NOTE TOTALE DOMANDE 70 TOTALE ERRORI Test Livello B1 B2 (intermedio

Dettagli

F.A.Q. - FREQUENTLY ASKED QUESTIONS

F.A.Q. - FREQUENTLY ASKED QUESTIONS Cari Sposi, in questo documento troverete le risposte alle domande che ci vengono poste più spesso relativamente al servizio fotografico di un matrimonio. E importante che le leggiate perché vi daranno

Dettagli

1. FUMO PERCHÉ È PIACEVOLE

1. FUMO PERCHÉ È PIACEVOLE 1. FUMO PERCHÉ È PIACEVOLE Si dicono un sacco di cose brutte sulle sigarette, ma la verità è che si fuma perché è piacevole. È piacevole aspirare il fumo con calma, è piacevole sentirlo impossessarsi dei

Dettagli

La spiaggia di fiori

La spiaggia di fiori 37 La spiaggia di fiori U na nuova alba stava nascendo e qualcosa di nuovo anche in me. Remai per un po in direzione di quella luce all orizzonte, fino a che l oceano di acqua iniziò pian piano a ritirarsi

Dettagli

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite

C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C eraunavoltaunalbumdifotoscolorite C era una volta un album di foto scolorite. Un vecchio album di nome Sansone. Sansone era stato acquistato nel 1973 in un mercatino di Parigi da una certa signora Loudville.

Dettagli

Neretta e Bertola suonarono

Neretta e Bertola suonarono Neretta e Bertola suonarono il campanello di via dei Mirtilli n 15, alle ore 17. Era il primo venerdì del mese e loro erano puntualissime, come sempre. Aprì loro una vecchina piccola, piccola che con un

Dettagli

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso

ITALIANO: corso multimediale d'italiano Per stranieri. Percorso unità 7 - quattro chiacchiere con gli amici lezione 13: un tè in compagnia 64-66 lezione 14: al telefono 67-69 vita italiana 70 approfondimenti 71 unità 8 - una casa nuova lezione 15: cercare casa 72-74

Dettagli

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI

SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Classi 3-5 II Livello SGUARDOPOLI PARLARE E ASCOLTARE GUARDANDOSI NEGLI OCCHI Motivazione: una buona capacità comunicativa interpersonale trova il suo punto di partenza nel semplice parlare e ascoltare

Dettagli

La vita dei numeri ultimi

La vita dei numeri ultimi La vita dei numeri ultimi Orazio La Boccetta LA VITA DEI NUMERI ULTIMI racconto Dedicato a tutta la mia famiglia e i miei migliori amici a Pietro soprattutto ed in particolare a mio padre Andrea e mia

Dettagli

Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù. Poesia della mia prima elementare

Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù. Poesia della mia prima elementare Ricordi, giochi, poesie e abitudini dell infanzia e della gioventù Poesia della mia prima elementare Sebbene faccio la classe prima Non mi è difficile parlare in rima, teco l augurio che il cuor mi detta

Dettagli

biglietto e rimase senza parole: le era toccato l unico amico segreto che non avrebbe mai voluto: Gedeone

biglietto e rimase senza parole: le era toccato l unico amico segreto che non avrebbe mai voluto: Gedeone A Neretta piace molto andare a scuola. Anche i suoi amici della Compagnia del Cuore d Oro che frequentano la sua classe vanno volentieri. Ma le cose, all inizio di quest anno, non andavano troppo bene.

Dettagli

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript

Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript 2013 H I G H E R S C H O O L C E R T I F I C A T E E X A M I N A T I O N Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO:

Dettagli

E ora inventiamo una vita.

E ora inventiamo una vita. E ora inventiamo una vita. - Venga Cristina, facciamo due chiacchiere. Il ragioniere dell'ufficio personale si accomoda e con un respiro inizia il suo discorso. Lei sa vero che ha maturato l'età per il

Dettagli

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni

INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013. per Bambini dai 7 ai 10 anni INNAM0RARSI DELLA PAR0LA LA PAR0LA SI FECE CARNE E VENNE AD ABITARE IN MEZZ0 A N0I. Cammino di Avvento 2013 per Bambini dai 7 ai 10 anni DIOCESI DI FOSSANO Commissione Diocesana Pastorale Ragazzi Ehi!!

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

SCUOLA INFANZIA RINASCITA

SCUOLA INFANZIA RINASCITA SCUOLA INFANZIA RINASCITA ******************** PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE MANGIARE E' UN GIOCO NON E' MAI TROPPO PRESTO PER IMPARARE A MANGIARE BENE PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE E' importante,

Dettagli

Progetto a cura di Annalisa Bonomi. Emiliano Aiardi e Marco Raffaelli illustrazioni e grafica.

Progetto a cura di Annalisa Bonomi. Emiliano Aiardi e Marco Raffaelli illustrazioni e grafica. Comune di Brentonico Provincia autonoma di Trento Progetto a cura di Annalisa Bonomi. Emiliano Aiardi e Marco Raffaelli illustrazioni e grafica. Collaborazione Istituto comprensivo Scuola primaria Brentonico

Dettagli

Lo sai mamma che... Il giornalino della Scuola dell Infanzia di Ponte nelle Alpi gestito dai genitori con la collaborazione delle insegnanti.

Lo sai mamma che... Il giornalino della Scuola dell Infanzia di Ponte nelle Alpi gestito dai genitori con la collaborazione delle insegnanti. Pronti per colorare? Lo sai mamma che... Il giornalino della Scuola dell Infanzia di Ponte nelle Alpi gestito dai genitori con la collaborazione delle insegnanti. Ringraziamo tutte le maestre e le mamme

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Giugno 2013 Livello: A2 per Stranieri di Siena Centro CILS : Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi. Sono brevi dialoghi o annunci. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE

МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК TELEFONINI CHE PASSIONE МИНИСТЕРСТВО НА ОБРАЗОВАНИЕТО И НАУКАТА ОЛИМПИАДА ПО ИТАЛИАНСКИ ЕЗИК ОБЛАСТЕН КРЪГ 01.02.2014 VIII клас I. PROVA DI COMPRENSIONE DI TESTI ORALI Per studiare la scheda avete 3 minuti. Sentirete il testo

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia

Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia Livello CILS A1 Modulo per l integrazione in Italia GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto - Prova n.1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento.

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi

PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi PROGETTO ACCOGLIENZA: All asilo con Gigi Motivazione del gruppo Comincia l anno educativo per i bambini del nido. Alcuni bimbi entrano per la prima volta al nido e devono attraversare il periodo delicato

Dettagli

CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA!

CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA! CULTO DELLA SCUOLA DOMENICALE: FACCIAMO FESTA! PREPARATIVI - Preparare un grande cerchio di cartoncino marrone (la torta ) e tanti spicchi di diversi colori vivaci (le fette ), in modo che ci sia uno spicchio

Dettagli

Le scarpe nuove di Kathryn Jackson e Richard Scarry

Le scarpe nuove di Kathryn Jackson e Richard Scarry I NONNI Obiettivo: riconoscere il sentimento che ci lega ai nonni. Attività: ascolto e comprensione di racconti, conversazioni guidate. Le scarpe nuove di Kathryn Jackson e Richard Scarry Quando Roberto

Dettagli

Copyright 2010 Tiziana Cazziero

Copyright 2010 Tiziana Cazziero Voltare Pagina Copyright 2010 Tiziana Cazziero Tiziana Cazziero VOLTARE PAGINA Romanzo Al mio compagno, la persona che mi sopporta nei miei momenti bui. PRIMA PARTE Buongiorno mamma. Buongiorno a te

Dettagli

Tanti doni bellissimi!

Tanti doni bellissimi! Tanti doni bellissimi! Io sono dono di Dio e sono chiamato per nome. Progetto Educativo Didattico Religioso Anno Scolastico 2015 2016 Premessa Il titolo scelto per la programmazione religiosa 2015 2016

Dettagli

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2

Corso ITALIANO Prof.ssa S. DOTTI Liv. 2 IN GIRO PER ACQUISTI Signora Rossi: Voglio vedere una camicia per mio figlio. Commessa : Di che colore? Signora Rossi: Non so.. Commessa : Le consiglio il colore rosa. Se Suo figlio segue la moda, gli

Dettagli

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript

2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Continuers. (Section I Listening and Responding) Transcript 2011 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Continuers (Section I Listening and Responding) Transcript Familiarisation Text SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: SILVIO: FLAVIA: Ciao, Flavia. Mi sono

Dettagli

http://www.sprachkurse-hochschule.de

http://www.sprachkurse-hochschule.de Lingua: Italiana Livello: A1/A2 1. Buongiorno, sono Sandra, sono di Monaco. (a) Buongiorno, sono Sandra, sono da Monaco. Buongiorno, sono Sandra, sono in Monaco. 2. Mia sorella chiama Kerstin. (a) Mia

Dettagli

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore. ... stanno arrivando... cosa????... le vacanze!!! Inserto N. 2 2008 Carissimi bambini, siamo ormai vicinissimi alle vacanze estive e questo numero lo vogliamo dedicare a Gesù e al suo dolcissimo Cuore.

Dettagli

ANGELA RAINONE POESIE

ANGELA RAINONE POESIE 1 ANGELA RAINONE POESIE EDIZIONE GAZZETTA DIE MORRESI EMIGRATI Famiglia Rainone Angela Lugano Svizzera 2 3 PREFAZIONE Tra i giovani che hanno sporadicamente inviato delle poesie per pubblicarle sulla Gazzetta

Dettagli

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato)

Ogni gruppo, partendo dalla 1a elementare fino alle Medie, presenta un segno ed il motivo del ringraziamento (vedi allegato) Conclusione dell anno catechistico Elementari e Medie Venerdì 30 maggio 2014 FESTA DEL GRAZIE Saluto e accoglienza (don Giancarlo) Canto: Alleluia, la nostra festa Presentazione dell incontro (Roberta)

Dettagli

ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012. 11:00π.μ. 14:15π.μ.

ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012. 11:00π.μ. 14:15π.μ. Μάθημα: ΙΣΑΛΙΚΑ ΤΠΟΤΡΓΕΙΟ ΠΑΙΔΕΙΑ ΚΑΙ ΠΟΛΙΣΙΜΟΤ ΔΙΕΤΘΤΝΗ ΑΝΩΣΕΡΗ ΚΑΙ ΑΝΩΣΑΣΗ ΕΚΠΑΙΔΕΤΗ ΤΠΗΡΕΙΑ ΕΞΕΣΑΕΩΝ ΠΑΓΚΤΠΡΙΕ ΕΞΕΣΑΕΙ 2012 Ημεπομηνία και ώπα εξέτασηρ : Δεςτέπα, 21 Μαϊος 2012 11:00π.μ. 14:15π.μ. ΣΟ

Dettagli

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO

VERIFICA DI GRAMMATICA La frase: IL SOGGETTO La frase: IL SOGGETTO Leggi le seguenti frasi e sottolinea il soggetto: 1. Marco va a trovare la nonna. 2. Il cane ha morso il postino. 3. E caduta la bottiglia del latte. 4. Sono solito fare i compiti

Dettagli

Sono stato crocifisso!

Sono stato crocifisso! 12 febbraio 2012 penultima dopo l epifania ore 11.30 con i fidanzati Sono stato crocifisso! Sia lodato Gesù Cristo! Paolo, Paolo apostolo nelle sue lettere racconta la sua storia, la storia delle sue comunità

Dettagli

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE

LE NOSTRE CANZONI DI NATALE CANZONE: LE NOSTRE CANZONI DI NATALE VIENI BAMBINO TRA I BAMBINI Quando la notte è buia E buio è anche il giorno, non credi che il domani potrà mai fare ritorno. Quando la notte è fredda C è il gelo nel

Dettagli

Esercizi pronomi diretti

Esercizi pronomi diretti 1. Completate con i pronomi diretti: Esercizi pronomi diretti 1. Marina ha la tosse, dobbiamo portar dal dottore. 2. Signorina, prego di salutare i Suoi genitori quando vedrà. 3. Caro, sei libero stasera?

Dettagli

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA

LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA LA NEWSLETTER DEI RAGAZZI DELL ODA Edizione Nr. 5 uscita del 13 febbraio 2015 All interno trovi Curiosità Racconti personali Tante fotografie Le nostre attività Informazioni ed eventi E tanto altro Via

Dettagli

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. IL 23 FEBBRAIO SIAMO ANDATI ALLA SCUOLA CARMINATI PER PARLARE CON I RAGAZZI DI 2B DELL ARTICOLO 3 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA. COME AL SOLITO CI SIAMO MESSI IN CERCHIO ABBIAMO ASCOLTATO LA FIABA DEI Mille

Dettagli

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano?

un nuovo lavoro 3 Le parole dell attività 2 fanno parte di un dialogo fra due ragazze. Secondo voi, di quale inizio parlano? Per cominciare... 1 Osservate le foto e spiegate, nella vostra lingua, quale inizio è più importante per voi. Perché? una nuova casa un nuovo corso un nuovo lavoro 2 Quali di queste parole conoscete o

Dettagli

TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO. COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto.

TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO. COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto. TEST DI GRAMMATICA 1 NOME e COGNOME INIZIO CORSO COMPLETARE CON GLI ARTICOLI DETERMINATIVI O INDETERMINATIVI Esempio: Il mio amico è un architetto. 1) studente abita a Firenze. 3) Io conosco città italiane.

Dettagli

Così nasce il questionario che stai per compilare.

Così nasce il questionario che stai per compilare. Premessa Una sana alimentazione e l attività fisica sono fondamentali per mantenere a lungo uno stato di benessere. Spesso però mancano informazioni precise e chi sa cosa dovrebbe fare non sempre applica,

Dettagli

La Bibbia è contro il sesso

La Bibbia è contro il sesso mito 5 La Bibbia è contro il sesso L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. Woody Allen Facendone un peccato il Cristianesimo ha fatto molto

Dettagli

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript

HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION. Italian Beginners. (Section I Listening) Transcript 2014 HIGHER SCHOOL CERTIFICATE EXAMINATION Italian Beginners (Section I Listening) Transcript Familiarisation Text MALE: FEMALE: MALE: FEMALE: Ciao Roberta! Da quanto tempo che non ci vediamo Dove vai?

Dettagli

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte

Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Compiti delle vacanze estive per chi in agosto sarà al livello 3 Non è necessario stampare questo file, puoi anche solo scrivere le risposte in maniera chiara e ordinata su un foglio a parte Questi compiti

Dettagli

I colori dell autunno

I colori dell autunno I quaderni di Classe II A Scuola Secondaria di I Grado A. Zammarchi Castrezzato (BS) I colori dell autunno Haiku Poëtica Novembre 2009 Poëtica Classe II A - Scuola Secondaria di I Grado A. Zammarchi -

Dettagli

Cosa ti porti a casa?

Cosa ti porti a casa? 8. L o p i n i o n e d e i r a g a z z i e d e l l e r a g a z z e Cosa ti porti a casa? A conclusione dell incontro di restituzione è stato richiesto ai ragazzi di riportare in forma anonima una valutazione

Dettagli

GESU E UN DONO PER TUTTI

GESU E UN DONO PER TUTTI GESU E UN DONO PER TUTTI OGGI VIENE ANCHE DA TE LA CREAZIONE IN PRINCIPIO TUTTO ERA VUOTO E BUIO NON VI ERANO NE UOMINI NE ALBERI NE ANIMALI E NEMMENO CASE VI ERA SOLTANTO DIO NON SI VEDEVA NIENTE PERCHE

Dettagli

Luigi Broggini. In fondo al Corso. poesie. Le Lettere

Luigi Broggini. In fondo al Corso. poesie. Le Lettere Luigi Broggini In fondo al Corso poesie Le Lettere Paesaggio romano con leone di pietra, 1932. Se qualcuno chiede di me digli che abito sul Corso dove i giorni sono ugualmente felici e le ragazze più belle.

Dettagli

NOTIZIE DALL INTERNO

NOTIZIE DALL INTERNO Istituto Comprensivo Cantù2 Scuola Primaria di Fecchio Anno 7. Numero 3 Giugno 2012 SCUOLA IN...FORMA Pag. 2 NOTIZIE DALL INTERNO (CURIOSANDO NELLA SCUOLA) A CURA DI ALICE, TABATA, MATTEO CAMESASCA (QUINTA)

Dettagli

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film)

CULTURA ITALIANA. (5 minuti di proiezione del film) CULTURA ITALIANA Introduzione Bologna è una città medievale, dove la bellezza è nascosta, bisogna scoprirla. Ma ha anche dei segreti, per esempio la qualità della cucina. Il tortellino è il principe della

Dettagli

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio.

Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Questo libro è scritto da me su dettatura di Gesù Cristo. Voglio raccontare la malattia di mio marito e lo voglio fare con l aiuto di Dio. Siccome il cancro è una malattia incurabile, Gesù vuole spiegare

Dettagli

Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica

Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica guardano cosa c è dentro al bidone poi prendono le bottiglie

Dettagli

Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi

Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi Cammino 3-6 anni 13 gennaio 2015 Accompagnare i bambini 3-6 anni attraverso la liturgia nella diversità di tempi e spazi Premessa Prima di condividere con voi le idee che come equipe abbiamo pensato di

Dettagli

Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato.

Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato. Traccia Obbiettivo: accompagnare i bambini verso la comprensione del senso del peccato. Per la preghiera: impariamo il canto per la celebrazione del perdono recitiamo insieme il Confesso e l Atto di dolore

Dettagli

- 1 reference coded [3,14% Coverage]

<Documents\bo_min_11_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [3,14% Coverage] - 1 reference coded [3,14% Coverage] Reference 1-3,14% Coverage quindi ti informi sulle cose che ti interessano? sì, sui blog dei miei amici ah, i tuoi amici hanno dei

Dettagli

dalla Messa alla vita

dalla Messa alla vita dalla Messa alla vita 12 RITI DI INTRODUZIONE 8 IL SIGNORE CI INVITA ALLA SUA MENSA. Dio non si stanca mai di invitarci a far festa con Lui, e gli ospiti non si fanno aspettare, arrivano puntuali. Entriamo,

Dettagli

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009

Pinguini nel deserto Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Concorso a tema per le scuole di ogni ordine e grado sul tema della disabilità intellettiva: I Edizione 2009 Iscritto per: Scuola Secondaria Primo Grado Motto di iscrizione: Raccontami e dimenticherò-mostrami

Dettagli

le #piccolecose che amo di te

le #piccolecose che amo di te Cleo Toms le #piccolecose che amo di te Romanzo Proprietà letteraria riservata 2016 RCS Libri S.p.A., Milano ISBN 978-88-17-08605-9 Prima edizione: febbraio 2016 Illustrazioni: Damiano Groppi Questo libro

Dettagli

DIOCESI DI RIETI Ufficio per la Pastorale della Salute IL DIRETTORE

DIOCESI DI RIETI Ufficio per la Pastorale della Salute IL DIRETTORE Grazie a voi ragazzi, ai vostri Professori, ai vostri Presidi che vi hanno dato il permesso di partecipare al nostro incontro. Il nostro incontro formativo di oggi ha un titolo particolare: Facebook: Dalla

Dettagli

Livello CILS A1 Modulo adolescenti

Livello CILS A1 Modulo adolescenti Livello CILS A1 Modulo adolescenti MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.)

(Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) 23 febbraio 2014 penultima dopo l Epifania h. 18.00-11.30 (Messa vigiliare del sabato: la voce guida prima che l organo introduca con solennità l ingresso della processione.) Celebriamo la Messa vigiliare

Dettagli

Il prossimo progetto

Il prossimo progetto Il prossimo progetto Probabilmente avrei dovuto usare una pietra più chiara per il pavimento. Avrebbe sottolineato la dimensione naturale della hall di ingresso, o forse è sbagliato il legno, anche se

Dettagli

I bambini si soffermano su fiori e piante, osservando con la lente di ingrandimento. Proviamo a chiamare per nome le piante e i fiori conosciuti:

I bambini si soffermano su fiori e piante, osservando con la lente di ingrandimento. Proviamo a chiamare per nome le piante e i fiori conosciuti: Cari bambini, l altro giorno ho sentito le vostre voci in cortile, quanto sono stato felice. Vorrei tanto che mi raccontaste dei vostri giochi, dei posti che conoscete e che andrete a conoscere, di quello

Dettagli

INTRODUZIONE "La mia storia 2015",

INTRODUZIONE La mia storia 2015, INTRODUZIONE Questa raccolta scaturisce dalla selezione finale delle opere che hanno partecipato al Premio letterario "La mia storia 2015", alla sua seconda edizione. Ancora una volta, il tema è stato

Dettagli

Livello CILS A1. Test di ascolto

Livello CILS A1. Test di ascolto Livello CILS A1 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

Relazione Incontro del 28 Ottobre 2014. CASA DOLCE CASA Gli ingredienti per STARE BENE IN FAMIGLIA

Relazione Incontro del 28 Ottobre 2014. CASA DOLCE CASA Gli ingredienti per STARE BENE IN FAMIGLIA Relazione Incontro del 28 Ottobre 2014 CASA DOLCE CASA Gli ingredienti per STARE BENE IN FAMIGLIA Relatrici: Dott.ssa Barbara Meroni (Psicologa e psicoterapeuta gestaltica) L argomento della serata è dedicato

Dettagli

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO

Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO Coimbra, Portogallo DIARIO DI VIAGGIO SETTEMBRE: Quando sono arrivata a Coimbra la prima sistemazione che ho trovato è stato un Ostello molto simpatico in pieno centro, vicino a Piazza della Repubblica.(http://www.grandehostelcoimbra.com/).

Dettagli

La Gazzetta di Emmaus

La Gazzetta di Emmaus E D I T O R E E M M A U S S P A A N N O 2 N U M E R O 2 2 La cucina dai sapori africani S O M M A R I O In Prima 1 Pulizie 2 Eventi 3 Manutenzione 3 Articolo 4 Fashion Pazzi di caffè 5 La cucina è il settore

Dettagli

Luisa Mattia Sibilla nel cappello

Luisa Mattia Sibilla nel cappello Luisa Mattia Sibilla nel cappello Prima edizione settembre 2015 Copyright 2015 biancoenero edizioni srl www.biancoeneroedizioni.com Testo di Luisa Mattia Illustrazioni di Andrea Mongia Font biancoenero

Dettagli

ti scrivo... padrino Ma,

ti scrivo... padrino Ma, Caro padrino ti scrivo... Se Ti I N T R O D U Z I O N E hai tra le mani questo opuscolo è perché qualcuno ti ha chiesto di fargli da madrina o da padrino... forse una coppia di amici che ti vogliono padrino

Dettagli

Esercizi pronomi indiretti

Esercizi pronomi indiretti Esercizi pronomi indiretti 1. Completate il dialogo con i pronomi dati: Bella la parita ieri, eh? Ma quale partita! Ho litigato con mia moglie e... alla fine non l ho vista! Ma che cosa ha fatto? Niente...

Dettagli

Paola, Diario dal Cameroon

Paola, Diario dal Cameroon Paola, Diario dal Cameroon Ciao, sono Paola, una ragazza di 21 anni che ha trascorso uno dei mesi più belli della sua vita in Camerun. Un mese di volontariato in un paese straniero può spaventare tanto,

Dettagli

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35

belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 belotti1.indd 1 10/06/11 15:35 CLAUDIO BELOTTI LA VITA COME TU LA VUOI La belotti1.indd vita come tu 2 la vuoi_testo intero.indd 3 23/05/11 10/06/11 14.02 15:35 la vita come tu la vuoi Proprietà Letteraria

Dettagli

Racconti visioni e libri per rospi da baciare

Racconti visioni e libri per rospi da baciare febbraio 2008 Cari bambini e ragazzi che verrete al festival chiamato AIUTO, STO CAMBIANDO! Racconti visioni e libri per rospi da baciare a Cagliari dall 8 all 11 ottobre 2009 NOTA: questa la lettera originale,

Dettagli

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci

L idea dunque di ritrovarsi dei tutori, per di più sconosciuti, anche in vacanza, non era il massimo. Carlo però ci aveva subito tranquillizzati, ci CAPITOLO 1 La donna della mia vita Oggi a un matrimonio ho conosciuto una donna fantastica, speciale. Vive a Palermo, ma appena se ne sente la cadenza, adora gli animali, cani e cavalli soprattutto, ma

Dettagli

- 1 reference coded [1,02% Coverage]

<Documents\bo_min_2_M_17_ita_stu> - 1 reference coded [1,02% Coverage] - 1 reference coded [1,02% Coverage] Reference 1-1,02% Coverage Sì, adesso puoi fare i filmati, quindi alla fine se non hai niente da fare passi anche un ora al cellulare

Dettagli

LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF

LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF Comitato Unicef Emilia Romagna Comitato Unicef Bologna LABORATORIO PIGOTTE PER UNICEF presso la Casa Circondariale di Bologna Le testimonianze delle detenute e delle volontarie Le detenute: B. O. (Romania)

Dettagli

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione -

DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - PROVA DI ITALIANO DOLCI RICORDI - Adattamento e riduzione - Molti anni fa vivevo con la mia famiglia in un paese di montagna. Mio padre faceva il medico, ma guadagnava poco perché i suoi malati erano poveri

Dettagli

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo.

Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. Mettere l articolo determinativo e l articolo indeterminativo. 1. stadio 2. ristorante 3. cinema 4. stazione 5. biblioteca 6. monumento 7. palazzo 8. fiume 9. _ catena di montagne 10. isola 11. casa 12.

Dettagli