REGOLAMENTO DI ADESIONE E CONTRIBUZIONE PER I FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DELL ADERENTE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "REGOLAMENTO DI ADESIONE E CONTRIBUZIONE PER I FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DELL ADERENTE"

Transcript

1 REGOLAMENTO DI ADESIONE E CONTRIBUZIONE PER I FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DELL ADERENTE (approvato dal Consiglio di Amministrazione il 19 novembre 2013) Art. 1 Oggetto e destinatari 1.1 Con il presente Regolamento vengono definite, in attuazione delle disposizioni di cui all art. 5, comma 3, lettera e) dello Statuto del Fondo, le modalità di adesione e contribuzione al Fondo a favore dei familiari considerati fiscalmente a carico del lavoratore iscritto, a condizione che al momento dell iscrizione lo stesso risulti regolarmente in servizio presso una delle aziende associate al Fondo La presente disposizione persegue l obiettivo di consentire, a favore dei familiari fiscalmente a carico del lavoratore aderente, la costituzione di una propria posizione pensionistica presso il Fondo. 1.3 In conformità a quanto stabilito dalle Parti Istitutive del Fondo con l Accordo sottoscritto il 4 aprile 2013, i soggetti destinatari del presente Regolamento vengono individuati, in una prima fase applicativa, nel coniuge non legalmente ed effettivamente separato e nei figli (compresi quelli affidati ed affiliati) che risultino fiscalmente a carico del lavoratore iscritto al Fondo e che abbiano un reddito annuo (al lordo degli oneri deducibili) non superiore alla misura (attualmente pari ad 2.840,51) indicata dall art. 12 del Testo Unico delle imposte sul Reddito TUIR L adesione al Fondo dei familiari fiscalmente a carico può avvenire in qualsiasi momento con riferimento ai soggetti di cui al comma precedente e con esclusione dei familiari a carico degli aderenti che abbiano maturato i requisiti di legge per usufruire delle prestazioni stabilite nel regime pensionistico obbligatorio di appartenenza. Non possono, inoltre, essere iscritti al Fondo il coniuge o i familiari che risultino iscritti ad altro Fondo negoziale di previdenza complementare L aderente che intende avvalersi della facoltà di iscrivere al Fondo i propri familiari a carico deve darne espressa comunicazione scritta al Fondo inviando a mezzo raccomandata R.R. l apposito Modulo FC1 Adesione dei familiari fiscalmente a carico (prelevabile dal sito del Fondo Sezione Modulistica), debitamente compilato e sottoscritto, allegando: a) lo stato di famiglia; b) copia del modulo di richiesta delle detrazioni fiscali per familiari a carico trasmessa al datore di lavoro per l anno solare in corso. Alla domanda di adesione deve inoltre essere allegato: il modulo FC2 Contribuzione per i familiari fiscalmente a carico (prelevabile dal sito del Fondo Sezione Modulistica) con indicazione dell importo del primo versamento; copia del bonifico bancario effettuato. L iscrizione decorre dal primo giorno del mese successivo a quello di ricevimento da parte

2 del Fondo del Modulo FC1 Adesione dei familiari fiscalmente a carico (prelevabile dal sito del Fondo Sezione Modulistica). 1.6 La domanda di adesione Modulo FC1 Adesione dei familiari fiscalmente a carico - deve essere sempre sottoscritta dal lavoratore aderente. Per i figli minorenni e quelli maggiorenni per i quali l autorità giudiziaria abbia accertato la privazione in tutto o in parte di autonomia per provvedere ai propri interessi, la domanda di adesione deve essere sottoscritta dal lavoratore aderente e da chi esercita la legale rappresentanza o tutela del minorenne o incapace, anche se coincidente con il lavoratore aderente. Il familiare maggiorenne e capace è tenuto a sottoscrivere personalmente la domanda di adesione I familiari fiscalmente a carico che abbiano aderito al Fondo, assumono una propria autonomia, distinta da quella del socio lavoratore, per cui possono chiedere di esercitare le prerogative individuali previste dalla legge e dallo Statuto (anticipazioni, cambio Comparto di investimento, trasferimento e riscatto), in quanto compatibili con le finalità richiamate al comma 2 del presente articolo, nei limiti e con le modalità di cui al successivo art L adesione al Fondo non è revocabile e perdura fino al raggiungimento dei requisiti richiesti dal sistema pensionistico pubblico, salvo quanto previsto dal successivo art L aderente è responsabile della completezza e veridicità delle informazioni fornite e si impegna a dare tempestiva comunicazione scritta al Fondo di ogni variazione successiva intervenuta Le disposizioni di cui al presente Regolamento trovano applicazione dal 1 dicembre Art. 2 Contribuzione 2.1 La misura della contribuzione in favore del familiare fiscalmente a carico è liberamente determinata dal lavoratore aderente, con un versamento minimo in cifra intera e in misura non inferiore a 100,00 (con multipli di 50,00 se superiore) per ciascun versamento Il versamento al Fondo può essere effettuato esclusivamente a mezzo di bonifico bancario e deve essere ordinato con disponibilità e data valuta fissa per il beneficiario entro il giorno 15 di ciascun mese. Qualora il 15 cadesse di sabato o di giorno festivo si dovrà considerare il giorno feriale successivo I versamenti dovranno essere effettuati per il tramite di bonifico bancario e vanno accreditati sul conto corrente intestato a: ASTRI Fondo Pensione, presso SGSS SpA, IBAN IT 84 U A conferma dell avvenuto versamento ed anche al fine di consentire all aderente di avvalersi successivamente del riconoscimento dei benefici fiscali previsti dalle disposizioni vigenti, l aderente dovrà inviare al Fondo, con raccomandata R.R., entro 7 giorni dalla effettuazione del bonifico: il modulo FC2 Contribuzione per i familiari fiscalmente a carico ; copia del bonifico bancario, recante la seguente causale CTFAM + Cognome e nome del

3 familiare + Codice fiscale del familiare a carico + cognome e nome del lavoratore aderente. 2.5 I contributi versati saranno investiti nel comparto di investimento prescelto nel Modulo FC1 Adesione dei familiari fiscalmente a carico, ferma restando la possibilità di variazione del comparto di investimento prevista dall ordinamento del Fondo; in assenza di specifiche indicazioni, la contribuzione del familiare fiscalmente a carico sarà investita nel Comparto Bilanciato Il mancato invio al Fondo della documentazione di cui agli artt. 1.5 e 2.4 e/o la inesatta o incompleta compilazione della stessa non consentiranno al Fondo la valorizzazione dei versamenti ricevuti, che sarà possibile investire con il primo valore della quota successivo alla risoluzione delle anomalie riscontrate Le contribuzioni versate entro il 15 del mese saranno valorizzate con assegnazione del valore della quota del mese in cui il Fondo riceve da parte dell aderente copia della documentazione di cui al precedente punto 2.4, restando inteso che, in caso di invio oltre il termine di 7 giorni sopra indicato, la valorizzazione dei versamenti effettuati avrà luogo con il valore della quota del mese immediatamente successivo. 2.8 I versamenti sono trasformati in quote e frazioni di quote sulla base del primo valore di quota successivo al giorno in cui si sono resi disponibili, tenuto conto che il valore quota è determinato con cadenza mensile e con riferimento all ultimo giorno del mese. L investimento dell importo versato avviene, pertanto, nel corso del mese immediatamente successivo. Art. 3 - Perdita dei requisiti di partecipazione 3.1 Il lavoratore che perda i requisiti di partecipazione al Fondo e non conservi la propria posizione non potrà più effettuare versamenti in favore del familiare fiscalmente a carico, fermo restando che quest ultimo conserva la propria posizione individuale anche in assenza di contribuzione. Qualora il lavoratore perda i requisiti di partecipazione al Fondo ma conservi la propria posizione individuale, potrà continuare a versare contributi in favore del familiare fiscalmente a carico. 3.2 Qualora il lavoratore aderente abbia perso i requisiti di partecipazione al Fondo, il familiare a carico, se maggiorenne e capace di agire, potrà proseguire autonomamente la propria contribuzione anche dopo la perdita della condizione di familiare fiscalmente a carico del lavoratore aderente, dandone preventiva comunicazione al Fondo con il Modulo FC3 Prosecuzione contribuzione familiare non a carico, ovvero potrà mantenere la propria posizione individuale anche in assenza di contribuzione Nel caso di perdita da parte del familiare della qualifica di soggetto fiscalmente a carico, il lavoratore aderente deve darne tempestiva comunicazione al Fondo. Art. 4 Prerogative individuali dei familiari fiscalmente a carico 4.1 Ai familiari fiscalmente a carico, in qualità di associati al Fondo, si applicano, in quanto

4 compatibili con la finalità della loro iscrizione, le previsioni statutarie e le disposizioni in materia di esercizio delle prerogative individuali in tema di anticipazioni, cambio del Comparto di investimento, trasferimento e riscatto, salvo le seguenti limitazioni: a) Anticipazioni: le erogazioni di cui all art. 13 dello Statuto, in caso di familiare minorenne o incapace, devono essere autorizzate dal giudice tutelare; b) Riscatto: il compimento della maggiore età o la cessazione della condizione di familiare fiscalmente a carico, ovvero il verificarsi di entrambe le condizioni, non consentono il riscatto delle posizioni individuali degli aderenti iscritti come familiari fiscalmente a carico. 4.2 Ai suddetti contributi si applica il regime fiscale agevolato di cui all art. 8, comma 4, del citato Decreto Legislativo. Ai fini del riconoscimento dei benefici fiscali connessi ai contributi versati nel corso dell anno, l iscritto dovrà procedere autonomamente, in sede di denuncia annuale dei redditi, alla loro deduzione entro il limite annuo attualmente fissato in 5.164,57 per tutti i versamenti effettuati a titolo di previdenza complementare, escluso il Trattamento Fine Rapporto- TFR. A norma dell art. 8, comma 6, dello stesso Decreto per i lavoratori di prima occupazione in data successiva al 1 gennaio 2007 il limite annuo deducibile può essere elevato fino ad un importo massimo di 7.746,86. A tali effetti la copia del Modulo FC2 Contribuzione per i familiari fiscalmente a carico e della distinta del bonifico bancario effettuato inviati al Fondo costituiscono documentazione fiscalmente idonea per fruire della deduzione. Nel caso in cui i contributi versati nell anno superino il plafond di deducibilità, la parte eccedente deve essere comunicata al Fondo tramite l apposito modulo Comunicazione contributi non dedotti (prelevabile dal sito del Fondo Sezione Modulistica). Nel caso previsto dall art. 3.2 i versamenti volontari effettuati autonomamente dal familiare, maggiorenne e capace di agire, saranno fiscalmente deducibili esclusivamente da parte dello stesso. Art Spese A copertura per spese amministrative è dovuto al Fondo una quota associativa una tantum di 30,00 euro e una quota associativa annuale, nella misura stabilita dal Consiglio di Amministrazione, attualmente fissata in 18,00 che il Fondo provvederà direttamente a prelevare dalla posizione individuale dell aderente, a partire dal primo versamento. Art. 6 - Esclusione dal diritto di voto e da cariche associative I familiari fiscalmente a carico e quelli non più fiscalmente a carico iscritti al Fondo ai sensi delle disposizioni del presente regolamento non partecipano alla elezione degli Organi del Fondo né possono ricoprire la carica di Delegato all Assemblea o di componente del Consiglio di Amministrazione o del Collegio dei Sindaci.

5 ASTRI Fondo Pensione Fondo nazionale di previdenza complementare per i lavoratori del settore autostrade, strade, trasporti e infrastrutture MODULO FC1 ADESIONE DEL FAMILIARE FISCALMENTE A CARICO DELL ADERENTE ADERENTE Io sottoscritto/a (cognome) (nome) nato/a prov. il residente a Via cap. Tel. C.F. Iscritto dal N posizione Alla data odierna in servizio presso l Azienda Presa visione del Regolamento in materia di versamenti a favore di familiari fiscalmente a carico, approvato dal Consiglio di Amministrazione il 19 novembre 2013, CHIEDO l iscrizione al Fondo del FAMILIARE Cognome Nome nato/a prov. il residente a Via cap. Tel. C.F. in qualità di (1) (1) Coniuge non legalmente ed effettivamente separato; figlio/a ALLEGO stato di famiglia; copia della richiesta delle detrazioni fiscali per familiari fiscalmente a carico presentata al datore di lavoro. Io sottoscritto/a dichiaro sotto la propria responsabilità che quanto sopra riportato corrisponde al vero, ivi compresa la sussistenza dei requisiti stabiliti per le condizioni di soggetto fiscalmente a carico del familiare sopra indicato. Io sottoscritto/a mi impegno ad osservare le disposizioni e le norme operative previste dal citato Regolamento ed a fornire tutti gli elementi utili per eventuali aggiornamenti della posizione. ALLEGO AL PRESENTE IL MODULO FC2 CONTRIBUZIONE PER IL FAMILIARE FISCALMENTE A CARICO E COPIA FOTOSTATICA DELLA DISTINTA BANCARIA DI VERSAMENTO SCELTA DEL COMPARTO PER IL FAMILIARE A CARICO O Garantito O Bilanciato Nota bene: in caso di mancata scelta, il Comparto di investimento identificato dal Fondo è il Bilanciato. Luogo e data Firma dell aderente Firma del familiare (2) (2) La presente domanda di adesione deve essere sempre sottoscritta dal lavoratore aderente. Per i figli minorenni e quelli maggiorenni incapaci la domanda di adesione deve essere sottoscritta dal socio aderente e da chi esercita la legale rappresentanza o tutela del minorenne o incapace, anche se coincidente con il lavoratore aderente. Il familiare maggiorenne e capace è tenuto a sottoscrivere personalmente la domanda di adesione (vedi articolo 1.6 del Regolamento). Avvertenza Ai fini del riconoscimento dei benefici fiscali che l aderente potrà richiedere in sede di dichiarazione dei redditi vanno considerati soltanto i versamenti effettuati nel corso dell anno cui fa riferimento la dichiarazione stessa. Il Modulo va inviato in originale, unitamente a fotocopia della distinta bancaria di versamento, tramite raccomandata r.r., entro 7 gg dalla effettuazione del bonifico, al seguente indirizzo: ASTRI Fondo Pensione Via Antonio Nibby, ROMA Tel

6 INFORMATIVA RESA ALL INTERESSATO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (in seguito denominato Decreto) ed in relazione ai dati personali che La riguardano che formeranno oggetto di trattamento, La informiamo di quanto segue. 1. FINALITA DEL TRATTAMENTO DEI DATI Il trattamento a) è diretto all espletamento da parte di ASTRI-Fondo Pensione (in seguito denominato Fondo) delle finalità attinenti esclusivamente all esercizio dell attività previdenziale complementare e di quelle ad essa connesse (ivi compresa quella liquidativa), a cui il Fondo è autorizzato ai sensi delle vigenti disposizioni di legge; b) può anche essere diretto all espletamento da parte del Fondo delle finalità di informazione e promozione delle prestazioni del Fondo stesso. 2. MODALITA DEL TRATTAMENTO DEI DATI Il trattamento a) è realizzato per mezzo delle operazioni o complessi di operazioni indicati all art. 4, comma 1 lett. A) del Decreto: raccolta, registrazione e organizzazione; elaborazione, compresi modifica, raffronto/interconnessione; utilizzo, comprese consultazione, comunicazione, conservazione; cancellazione/distruzione; sicurezza/protezione, comprese accessibilità/confidenzialità, integrità, tutela; b) è effettuato anche con l ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati; c) è svolto direttamente dall organizzazione del Fondo e da soggetti esterni a tale organizzazione (quali Compagnie di Assicurazione, Banche, SIM, etc.). 3. CONFERIMENTO DEI DATI Ferma l autonomia personale dell interessato, il conferimento dei dati personali può essere: a) obbligatorio in base a legge, regolamento o normativa comunitaria (ad esempio, per antiriciclaggio); b) strettamente necessario alla esecuzione dei rapporti giuridici in essere o alla erogazione delle prestazioni; c) facoltativo ai fini dello svolgimento dell attività di informazione e di promozione delle prestazioni nei confronti dell interessato stesso. 4. RIFIUTO DI CONFERIMENTO DEI DATI L eventuale rifiuto da parte dell interessato di conferire dati personali a) nei casi di cui al punto 3, lett. a) e b), può comportare l impossibilità di garantire le prestazioni di previdenza complementare; b) nel caso di cui al punto 3, lett. c), non comporta alcuna conseguenza sui rapporti giuridici in essere ovvero in corso di costituzione, ma preclude la possibilità di svolgere attività di informazione e di promozione delle prestazioni nei confronti dell interessato. 5. COMUNICAZIONE DEI DATI a) i dati personali possono essere comunicati, per le finalità di cui al punto 1, lett. a), ai soggetti deputati alla gestione dei contributi previdenziali complementari quali le Compagnie assicurative, SIM, Banche e ai soggetti deputati all erogazione delle prestazioni pensionistiche complementari quali Compagnie assicurative, agli organismi associativi propri del settore previdenziale (Assoprevidenza), al Ministero del Lavoro, alla Commissione di Vigilanza sui Fondo Pensione. In tal caso, i dati identificativi dei corrispondenti titolari e degli eventuali responsabili possono essere acquisiti presso il Registro Pubblico tenuto dal Garante per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali e presso i suddetti soggetti. Inoltre i dati personali possono essere comunicati a pubbliche Amministrazioni ai sensi di legge; b) i dati personali possono essere inoltre comunicati a terzi per la fornitura di servizi informatici o di servizi di archiviazione. 6. DIFFUSIONE DEI DATI I dati personali non sono soggetti a diffusione. 7. TRASFERIMENTO DEI DATI ALL ESTERO I dati personali possono essere trasferiti, sempre per le medesime finalità di cui al punto 1, lett. a) verso Paesi dell Unione Europea e verso Paesi terzi rispetto all Unione Europea. 8. DIRITTI DELL INTERESSATO L art. 7 del Decreto conferisce all interessato l esercizio di specifici diritti, tra cui quelli di ottenere dal titolare o dai responsabili del trattamento dei dati la conferma dell esistenza o meno di propri dati personali e la loro messa a disposizione in forma intelligibile; di avere conoscenza dell origine dei dati, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l aggiornamento, la rettificazione o, se vi è interesse, l integrazione dei dati; di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento. 9. TITOLARE E RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO Titolare del trattamento è ASTRI - Fondo Pensione, iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 148 I dati identificativi del responsabile del trattamento dei dati personali possono essere acquisiti presso la sede di ASTRI-Fondo Pensione via Antonio Nibby, ROMA Tel Fax Luogo e data Firma dell aderente Firma del familiare (3) (3) La presente autorizzazione deve essere sempre sottoscritta dal lavoratore aderente. Per i figli minorenni e quelli maggiorenni incapaci deve essere sottoscritta dal socio aderente e da chi esercita la legale rappresentanza o tutela del minorenne o incapace, anche se coincidente con il lavoratore aderente. Il familiare maggiorenne e capace è tenuto a sottoscrivere personalmente la presente autorizzazione.

7 MODULO FC2 ASTRI Fondo Pensione Fondo nazionale di previdenza complementare per i lavoratori del settore autostrade, strade, trasporti e infrastrutture CONTRIBUZIONE PER IL FAMILIARE FISCALMENTE A CARICO ADERENTE Io sottoscritto/a (cognome) (nome) nato/a prov. il residente a Via cap. Tel. C.F. Iscritto dal N posizione Alla data odierna in servizio presso l Azienda Presa visione del Regolamento in materia di versamenti a favore di familiari fiscalmente a carico, approvato dal Consiglio di Amministrazione il 19 novembre 2013, con riferimento al FAMILIARE (1) Cognome Nome nato/a prov. il residente a Via cap. Tel. C.F. in qualità di (2) COMUNICO di aver provveduto, secondo le modalità fissate nel citato Regolamento, al VERSAMENTO DI,00, CON DATA BONIFICO Io sottoscritto/a mi impegno ad osservare le disposizioni e le norme operative previste dal citato Regolamento ed a fornire tutti gli elementi utili per eventuali aggiornamenti della posizione. ALLEGO AL PRESENTE MODULO COPIA FOTOSTATICA DELLA DISTINTA BANCARIA DI VERSAMENTO (che deve riportare la seguente causale CTFAM + COGNOME E NOME DEL FAMILIARE + CODICE FISCALE DEL FAMILIARE + COGNOME E NOME DEL LAVORATORE ADERENTE ) Luogo e data Firma (1) Il familiare già fiscalmente a carico che ha inviato al Fondo il Modulo FC3 Prosecuzione contribuzione familiare non a carico dovrà compilare esclusivamente questa sezione e, nell ordine di bonifico bancario, non indicherà il nominativo del socio aderente. (2) Coniuge non legalmente ed effettivamente separato; figlio/a. Avvertenza Ai fini del riconoscimento dei benefici fiscali che l aderente potrà richiedere in sede di dichiarazione dei redditi vanno considerati soltanto i versamenti effettuati nel corso dell anno cui fa riferimento la dichiarazione stessa. Il Modulo va inviato in originale, unitamente a fotocopia della distinta bancaria di versamento, tramite raccomandata r.r., entro 7 gg dalla effettuazione del bonifico, al seguente indirizzo: ASTRI Fondo Pensione Via Antonio Nibby, ROMA Tel

8 MODULO FC3 ASTRI Fondo Pensione Fondo nazionale di previdenza complementare per i lavoratori del settore autostrade, strade, trasporti e infrastrutture PROSECUZIONE CONTRIBUZIONE DEL FAMILIARE NON A CARICO DELL ADERENTE Io sottoscritto/a (cognome) (nome) nato/a prov. il residente a Via cap. Tel. C.F. Iscritto dal N posizione quale familiare fiscalmente a carico dell aderente Presa visione del Regolamento in materia di versamenti a favore di familiari fiscalmente a carico, approvato dal Consiglio di Amministrazione il 19 novembre 2013 COMUNICO di non essere più fiscalmente a carico del lavoratore aderente sopra indicato; di essere maggiorenne e legalmente capace di agire; di voler proseguire autonomamente la contribuzione al Fondo. Luogo e data Firma Il Modulo va inviato in originale, unitamente a fotocopia della distinta bancaria di versamento, tramite raccomandata r.r., entro 7 gg dalla effettuazione del bonifico, al seguente indirizzo: ASTRI Fondo Pensione Via Antonio Nibby, ROMA Tel

9 INFORMATIVA RESA ALL INTERESSATO PER IL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI Ai sensi dell art. 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (in seguito denominato Decreto) ed in relazione ai dati personali che La riguardano che formeranno oggetto di trattamento, La informiamo di quanto segue. 2. FINALITA DEL TRATTAMENTO DEI DATI Il trattamento a) è diretto all espletamento da parte di ASTRI-Fondo Pensione (in seguito denominato Fondo) delle finalità attinenti esclusivamente all esercizio dell attività previdenziale complementare e di quelle ad essa connesse (ivi compresa quella liquidativa), a cui il Fondo è autorizzato ai sensi delle vigenti disposizioni di legge; b) può anche essere diretto all espletamento da parte del Fondo delle finalità di informazione e promozione delle prestazioni del Fondo stesso. 2. MODALITA DEL TRATTAMENTO DEI DATI Il trattamento a) è realizzato per mezzo delle operazioni o complessi di operazioni indicati all art. 4, comma 1 lett. A) del Decreto: raccolta, registrazione e organizzazione; elaborazione, compresi modifica, raffronto/interconnessione; utilizzo, comprese consultazione, comunicazione, conservazione; cancellazione/distruzione; sicurezza/protezione, comprese accessibilità/confidenzialità, integrità, tutela; b) è effettuato anche con l ausilio di mezzi elettronici o comunque automatizzati; c) è svolto direttamente dall organizzazione del Fondo e da soggetti esterni a tale organizzazione (quali Compagnie di Assicurazione, Banche, SIM, etc.). 4. CONFERIMENTO DEI DATI Ferma l autonomia personale dell interessato, il conferimento dei dati personali può essere: a) obbligatorio in base a legge, regolamento o normativa comunitaria (ad esempio, per antiriciclaggio); b) strettamente necessario alla esecuzione dei rapporti giuridici in essere o alla erogazione delle prestazioni; c) facoltativo ai fini dello svolgimento dell attività di informazione e di promozione delle prestazioni nei confronti dell interessato stesso. 4. RIFIUTO DI CONFERIMENTO DEI DATI L eventuale rifiuto da parte dell interessato di conferire dati personali a) nei casi di cui al punto 3, lett. a) e b), può comportare l impossibilità di garantire le prestazioni di previdenza complementare; b) nel caso di cui al punto 3, lett. c), non comporta alcuna conseguenza sui rapporti giuridici in essere ovvero in corso di costituzione, ma preclude la possibilità di svolgere attività di informazione e di promozione delle prestazioni nei confronti dell interessato. 5. COMUNICAZIONE DEI DATI a) i dati personali possono essere comunicati, per le finalità di cui al punto 1, lett. a), ai soggetti deputati alla gestione dei contributi previdenziali complementari quali le Compagnie assicurative, SIM, Banche e ai soggetti deputati all erogazione delle prestazioni pensionistiche complementari quali Compagnie assicurative, agli organismi associativi propri del settore previdenziale (Assoprevidenza), al Ministero del Lavoro, alla Commissione di Vigilanza sui Fondo Pensione. In tal caso, i dati identificativi dei corrispondenti titolari e degli eventuali responsabili possono essere acquisiti presso il Registro Pubblico tenuto dal Garante per la tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali e presso i suddetti soggetti. Inoltre i dati personali possono essere comunicati a pubbliche Amministrazioni ai sensi di legge; b) i dati personali possono essere inoltre comunicati a terzi per la fornitura di servizi informatici o di servizi di archiviazione. 6. DIFFUSIONE DEI DATI I dati personali non sono soggetti a diffusione. 10. TRASFERIMENTO DEI DATI ALL ESTERO I dati personali possono essere trasferiti, sempre per le medesime finalità di cui al punto 1, lett. a) verso Paesi dell Unione Europea e verso Paesi terzi rispetto all Unione Europea. 11. DIRITTI DELL INTERESSATO L art. 7 del Decreto conferisce all interessato l esercizio di specifici diritti, tra cui quelli di ottenere dal titolare o dai responsabili del trattamento dei dati la conferma dell esistenza o meno di propri dati personali e la loro messa a disposizione in forma intelligibile; di avere conoscenza dell origine dei dati, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento; di ottenere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché l aggiornamento, la rettificazione o, se vi è interesse, l integrazione dei dati; di opporsi, per motivi legittimi, al trattamento. 12. TITOLARE E RESPONSABILI DEL TRATTAMENTO Titolare del trattamento è ASTRI - Fondo Pensione, iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 148 I dati identificativi del responsabile del trattamento dei dati personali possono essere acquisiti presso la sede di ASTRI-Fondo Pensione via Antonio Nibby, ROMA Tel Fax Luogo e data Firma

PUGLIA FLAI CGIL REGIONALE FEDERAZIONE LAVORATORI DELL AGROINDUSTRIA Via Calace, 4 70123 Bari tel. 080/5736233 - fax 080/5791819 e-mail: flai@puglia.cgil.it TABELLA PAGA MENSILE IMPIEGATI IDRAULICO FORESTALI

Dettagli

REGOLAMENTO ADESIONE SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO

REGOLAMENTO ADESIONE SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DEI MINISTERI, DELLE REGIONI, DELLE AUTONOMIE LOCALI E SANITÀ, DEGLI ENTI PUBBLICI NON ECONOMICI, DELLA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, DELL

Dettagli

residente a c.a.p. prov. n. MATRICOLA AZIENDALE QUALIFICA e CATEGORIA

residente a c.a.p. prov. n. MATRICOLA AZIENDALE QUALIFICA e CATEGORIA IO SOTTOSCRITTO/A cog via n. Ricevuti lo Statuto, la Nota informativa e il progetto esemplificativo standardizzato di COMETA, DICHIARO DI ADERIRE al per i lavoratori dell Industria metalmeccanica, - COMETA,

Dettagli

Regolamento adesione familiare

Regolamento adesione familiare Previmoda Fondo Pensione a capitalizzazione per i lavoratori dell industria tessile-abbigliamento, delle calzature e degli altri settori industriali del sistema moda. Regolamento adesione familiare PREVIMODA!"#$%&'##())*

Dettagli

ADESIONE AL FOPEN DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DEI SOCI

ADESIONE AL FOPEN DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DEI SOCI Fondo Pensione Dipendenti del Gruppo Enel COMUNICATO AGLI ISCRITTI N. 6-2011 ADESIONE AL FOPEN DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO DEI SOCI Si informano gli associati che, a partire dal 1 ottobre 2011,

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ADESIONE E LA CONTRIBUZIONE DEI SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO

REGOLAMENTO PER L ADESIONE E LA CONTRIBUZIONE DEI SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO REGOLAMENTO PER L ADESIONE E LA CONTRIBUZIONE DEI SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO (Approvato dal Consiglio di Amministrazione del 12 Giugno 2013) Indice Art. 1 Oggetto Pag.3 Art. 2 Ambito Pag.3 Art. 3 Adesione

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL ADESIONE E DELLA CONTRIBUZIONE AL FONDO DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL ADESIONE E DELLA CONTRIBUZIONE AL FONDO DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL ADESIONE E DELLA CONTRIBUZIONE AL FONDO DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO Approvato il 12/07/2011 ARTICOLO 1 OGGETTO 1.1 Con il presente regolamento il Fondo Pensione

Dettagli

PERSEO SIRIO Fondo nazionale pensione complementare dei Dipendenti Pubblici e Sanità

PERSEO SIRIO Fondo nazionale pensione complementare dei Dipendenti Pubblici e Sanità Sesso M F Data di nascita: / / Assunto dopo il 31/12/2000 Assunto prima del 01/01/2001 (optante) Data fine attuale rapporto di lavoro: / / Indirizzo: Località: COPIA PER IL FONDO IO SOTTOCRITTA/O Cognome:

Dettagli

UNITA SINDACALE - PAG.

UNITA SINDACALE - PAG. Unita Sindacale Gruppo Unicredit Fondo Pensione UniCredit Iscrizione familiari a carico Essere previdenti oggi è più facile... Iscrivi al Fondo i tuoi familiari! Le modifiche apportate al sistema pensionistico

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL'ADESIONE E DELLA CONTRIBUZIONE A PREVICOOPER DEI SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL'ADESIONE E DELLA CONTRIBUZIONE A PREVICOOPER DEI SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO PREVICOOPER Fondo Pensione Complementare Nazionale a capitalizzazione dei dipendenti delle imprese della distribuzione cooperativa REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL'ADESIONE E DELLA CONTRIBUZIONE

Dettagli

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL ADESIONE E DELLA CONTRIBUZIONE AL FONDO DEI SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO

REGOLAMENTO RECANTE LA DISCIPLINA DELL ADESIONE E DELLA CONTRIBUZIONE AL FONDO DEI SOGGETTI FISCALMENTE A CARICO Fondo Nazionale Pensione Complementare Sede operativa: 00147 Roma - Via C. Colombo, 137 Sede legale: 00147 Roma - Via C. Colombo, 137 Associazione giuridica riconosciuta Iscritto all'albo dei fondi pensione

Dettagli

Regolamento per i versamenti contributivi aggiuntivi SOMMARIO ARTICOLO 1 OGGETTO... 3 ARTICOLO 2 VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI...

Regolamento per i versamenti contributivi aggiuntivi SOMMARIO ARTICOLO 1 OGGETTO... 3 ARTICOLO 2 VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI... SOMMARIO ARTICOLO 1 OGGETTO... 3 ARTICOLO 2 VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI... 3 PARTE PRIMA: CONTRIBUZIONE AGGIUNTIVA PER IL TRAMITE DEL DATORE DI LAVORO CON PRELIEVI DALLA RETRIBUZIONE... 3 ARTICOLO

Dettagli

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DEL BANCO DI NAPOLI

FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DEL BANCO DI NAPOLI REGOLAMENTO MODALITA DI ADESIONE E CONTRIBUZIONE AL FONDO DA PARTE DEI FAMILIARI FISCALMENTE A CARICO Approvato dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 21 febbraio 2014 SOMMARIO ARTICOLO 1 DEFINIZIONE

Dettagli

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI

MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI MODULO DI DESIGNAZIONE/REVOCA DEI BENEFICIARI (Da inviare ad Arca SGR S.p.A. in originale, per posta, unitamente a copia dei documenti di identità dell Iscritto e dei beneficiari) Spett.le ARCA SGR S.p.A.

Dettagli

MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE CHIEDE

MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE CHIEDE MODULO RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE _l _ sottoscritt Cod. Fisc. Nat_ a: il / / Residente a prov. in Via: n. C.A.P. tel. cell. e-mail Data 1^ iscrizione a previdenza complementare

Dettagli

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI CONTRIBUTIVI AGGIUNTIVI PREVICOOPER Fondo Pensione Complementare Nazionale a capitalizzazione dei dipendenti delle imprese della distribuzione cooperativa VIA C. B. PIAZZA, 8 00161 ROMA Associazione r iconosciuta con D. M. lavoro

Dettagli

Fondo Pensione per il personale della Deutsche Bank S.p.A. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1056 MODULO DI ADESIONE

Fondo Pensione per il personale della Deutsche Bank S.p.A. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1056 MODULO DI ADESIONE Fondo Pensione per il personale della Deutsche Bank S.p.A. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1056 MODULO DI ADESIONE Il sottoscritto conferma di aver preso visione dello Statuto e della Nota

Dettagli

Sesso: Stato Civile: Nato il : / / A: Prov. Cap

Sesso: Stato Civile: Nato il : / / A: Prov. Cap Io sottoscritto\a Mod. 1 - Adesione Ed. Gennaio 2013 copia per Lavoratore (Il presente modulo, va spedito a CONCRETO dall Azienda) C.F. Sesso: Stato Civile: Nato il : / / A: Prov. Cap Residenza (città

Dettagli

Nome. Residente a Provincia C.A.P.

Nome. Residente a Provincia C.A.P. ONDO NAZIONALE PENSIONE COPLEENTARE PER I LAVORATORI DELLA SCUOLA Carcani, 61 00153 Roma R Tel. 06 58495090-06 58495094 : info.aderenti@fondoespero.it sito internet: www.fondoespero.it - Numero informativo:

Dettagli

Codice Fiscale : Sesso M F Data di nascita: / / Indirizzo di residenza: n : CAP: MODALITA DI EROGAZIONE

Codice Fiscale : Sesso M F Data di nascita: / / Indirizzo di residenza: n : CAP: MODALITA DI EROGAZIONE PERSEO SIRIO Fondo nazionale pensione complementare dei Dipendenti Pubblici e Sanità Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n 164 - Via Aniene, 14 00198 Roma - numero di telefono +390685304484 www.fondoperseosirio.it

Dettagli

DOMANDA DI ADESIONE A PREVEDI PER SOGGETTI DIVERSI DAI LAVORATORI DIPENDENTI

DOMANDA DI ADESIONE A PREVEDI PER SOGGETTI DIVERSI DAI LAVORATORI DIPENDENTI FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I LAVORATORI DELLE IMPRESE INDUSTRIALI ED ARTIGIANE EDILI ED AFFINI Iscritto all albo Covip dei Fondi Pensione con il n.ro 136 DOMANDA DI ADESIONE A PREVEDI PER SOGGETTI

Dettagli

SETTORE ENERGIA E PETROLIO

SETTORE ENERGIA E PETROLIO SETTORE ENERGIA E PETROLIO VARIAZIONE DELL OPZIONE SANITARIA DIPENDENTI - Mod. VO 01/10 - Il presente modulo dovrà pervenire al Fondo Sanitario al seguente indirizzo: FASIE - CASELLA POSTALE 140, 31021

Dettagli

Il Modulo di adesione è parte integrante e necessaria della Nota informativa.

Il Modulo di adesione è parte integrante e necessaria della Nota informativa. Fondo Pensione per il Personale della Deutsche Bank S.p.A. Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 1056 MODULO DI ADESIONE (inviare una copia a DB Consortium HRS - P.za del Calendario 5 Milano e

Dettagli

2015/Mod. Prev. 1 Adesione al Fondo

2015/Mod. Prev. 1 Adesione al Fondo Spett.le FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE PER I DIPENDENTI DELLA BANCA MONTE DEI PASCHI DI SIENA S.P.A. DIVENUTI TALI DALL 1.1.1991. Via Aldo Moro, 11/15 53100 SIENA Io sottoscritto/a (cognome)... (nome)...

Dettagli

MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE CHIEDE

MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE CHIEDE - 10137 TORINO Telefono 011/00.47617 - Fax 011/00.47973 MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE..l.. sottoscritt...... nat.. a... il / / residente a... Via.......... n.... Prov.... Cap.... Codice Fiscale Telefono.

Dettagli

Indirizzo di posta elettronica Telefono Cellulare

Indirizzo di posta elettronica Telefono Cellulare Sede legale: Via Monte di Pietà, 32 10122 TORINO Tel. 011 555.62.39 Fax. 011 555.35.31 Cod. Fisc.: 97717360016 web: www.associazionevobis.it E-mail: segreterianazionale@associazionevobis.it MODULO DI ADESIONE

Dettagli

ADESIONE E CONTRIBUZIONE AL FONDO DA PARTE DEI FAMILIARI A CARICO REGOLAMENTO

ADESIONE E CONTRIBUZIONE AL FONDO DA PARTE DEI FAMILIARI A CARICO REGOLAMENTO ADESIONE E CONTRIBUZIONE AL FONDO DA PARTE DEI FAMILIARI A CARICO REGOLAMENTO Approvato dal Consiglio di Amministrazione del 28 giugno 2011 Sommario Articolo 1 Oggetto del Regolamento... 2 Articolo 2 Definizione

Dettagli

nato/a a il / / prima iscrizione alla previdenza obbligatoria (INPS o altro ente) / /

nato/a a il / / prima iscrizione alla previdenza obbligatoria (INPS o altro ente) / / Riservato ai dipendenti di Liguria Assicurazioni S.p.A. e Liguria Vita S.p.A. MODULO PER L ADESIONE E/O PER LE DISPOSIZIONI DI FINANZIAMENTO AL FONDO PENSIONE CASSA DI PREVIDENZA DEI DIPENDENTI DI SOCIETA

Dettagli

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa

Previcooper, il fondo pensione della distribuzione cooperativa Fondo Pensione per i lavoratori dipendenti dalle imprese della distribuzione cooperativa Iscritto all Albo dei Fondi Pensione con il numero d ordine 102 Previcooper, il fondo pensione della distribuzione

Dettagli

MODULO DI ADESIONE. Codice Fiscale : Sesso : M F Comune (st. estero) di nascita : Prov. Nascita (sigla): Data di nascita: Residenza:

MODULO DI ADESIONE. Codice Fiscale : Sesso : M F Comune (st. estero) di nascita : Prov. Nascita (sigla): Data di nascita: Residenza: Iscritto con il numero 1164 all Albo dei Fondi Pensione Spett.le FONDO PENSIONE CISL Via Tevere, 20 00198 Roma (RM) MODULO DI ADESIONE SEZ. 1 - DATI PERSONALI: Cognome : Nome: Codice Fiscale : Sesso :

Dettagli

ADESIONE E CONTRIBUZIONE AL FONDO DA PARTE DEI FAMILIARI A CARICO REGOLAMENTO

ADESIONE E CONTRIBUZIONE AL FONDO DA PARTE DEI FAMILIARI A CARICO REGOLAMENTO ADESIONE E CONTRIBUZIONE AL FONDO DA PARTE DEI FAMILIARI A CARICO REGOLAMENTO Approvato dal Consiglio di Amministrazione del 27 marzo 2014 Sommario Articolo 1 Oggetto del Regolamento... 2 Articolo 2 Definizione

Dettagli

Modulo di Adesione. per la sottoscrizione del Piano Individuale Pensionistico (PIP) Postaprevidenza Valore - Fondo Pensione

Modulo di Adesione. per la sottoscrizione del Piano Individuale Pensionistico (PIP) Postaprevidenza Valore - Fondo Pensione Modulo di Adesione per la sottoscrizione del Piano Individuale Pensionistico (PIP) Postaprevidenza Valore - Fondo Pensione Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n 5003. Il presente modulo di sottoscrizione

Dettagli

MODULO RICHIESTA LIQUIDAZIONE PREMORIENZA NON PUO ESSERE ACCETTATO VIA FAX 1. DATI DELL ADERENTE (compilazione a cura degli eredi/beneficiari)

MODULO RICHIESTA LIQUIDAZIONE PREMORIENZA NON PUO ESSERE ACCETTATO VIA FAX 1. DATI DELL ADERENTE (compilazione a cura degli eredi/beneficiari) INVIARE A: Piazza Cola Di Rienzo 80A 00192 Roma MODULO RICHIESTA LIQUIDAZIONE PREMORIENZA NON PUO ESSERE ACCETTATO VIA FAX 1. DATI DELL ADERENTE (compilazione a cura degli eredi/beneficiari) Cognome: Codice

Dettagli

MODULO DI ADESIONE - Parte integrante e necessaria della Nota Informativa

MODULO DI ADESIONE - Parte integrante e necessaria della Nota Informativa N Iscrizione Albo: 10 Spett.le Intesa Sanpaolo Previdenza SIM S.p.A. Viale Stelvio 55/57 20159 - Milano MODULO DI ADESIONE - Parte integrante e necessaria della Nota Informativa DATI RELATIVI ALL ADERENTE

Dettagli

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE *

SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * SCHEMA DI SINTESI SULLA NORMATIVA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE * Chi è interessato dalla Riforma Sono interessati alla riforma della previdenza complementare attuata con il decreto legislativo n. 252/2005

Dettagli

Cognome Nome. Comune di nascita Prov. Residente Prov. C.A.P. Tel. indirizzo e mail RICHIEDE

Cognome Nome. Comune di nascita Prov. Residente Prov. C.A.P. Tel. indirizzo e mail RICHIEDE RICHIESTA DI RISCATTO DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE O DI LIQUIDAZIONE DELLA PRESTAZIONE PENSIONISTICA COMPLEMENTARE (a norma degli artt. 10 e 12 dello Statuto) L ISCRITTO (compilazione a cura dell iscritto)

Dettagli

Presa visione del Regolamento per l erogazione delle anticipazioni approvato dal Consiglio di Amministrazione del FOPEN CHIEDE

Presa visione del Regolamento per l erogazione delle anticipazioni approvato dal Consiglio di Amministrazione del FOPEN CHIEDE Fondo Pensione Complementare Dipendenti Gruppo ENEL Via Nizza n. 0098 Roma Tel: 06.846882 Fax: 06.85865579 RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE PER INTERVENTI DI RECUPERO EDILIZIO (Modulo B) Cognome: Nome: Recapito

Dettagli

DOMANDA DI ADESIONE allegata alla nota informativa

DOMANDA DI ADESIONE allegata alla nota informativa COPIA PER IL FONDO Per il contributo a mio carico, DELEGO il mio datore di lavoro a:.. L AZIENDA DICHIARA DI APPLICARE IL SEGUENTE CCNL..... DI INOLTRO DELLA DOMANDA A D ARTIFOND TIMBRO E COPIA PER IL

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE

RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE RISPOSTE AI QUESITI PIU FREQUENTI CONTRIBUZIONE Come viene alimentata la posizione previdenziale? Il finanziamento è attuato mediante contribuzione a carico del lavoratore, del datore di lavoro e tramite

Dettagli

RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE

RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE DESTINAZIONE DEL TFR MATURANDO A PARTIRE DALL 01.01.2007 IN APPLICAZIONE DELL ART. 8 COMMA 8 DEL DECRETO LEGISLATIVO 5 DICEMBRE 2005 N. 252 Ogni lavoratore del settore

Dettagli

Richiesta di riscatto per decesso dell aderente

Richiesta di riscatto per decesso dell aderente RACCOMANDATA A/R Spett.le Intesa Sanpaolo Vita S.p.A. Ufficio Previdenza Viale Stelvio, 55/57 20159 Milano MI Richiesta di riscatto per decesso dell aderente Il sottoscritto......., nato a (prov..) il.....

Dettagli

ACCORDO PLURIMO SU BASE

ACCORDO PLURIMO SU BASE [VZ/ACC] ACCORDO PLURIMO SU BASE INDIVIDUALE A LIVELLO AZIENDALE PER L ATTIVAZIONE DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE EX ART-3, c.1, lett.a), E PER GLI EFFETTI DELL ART.12, c.2 E 13 DEL D.LGS. 05.12.2005,

Dettagli

Servizi Previdenziali

Servizi Previdenziali Servizi Previdenziali Fondo Nazionale di Previdenza Complementare per i lavoratori addetti ai servizi di trasporto pubblico e per i lavoratori dei settori affini Loro Sedi Alle Associazioni Asstra Anav

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale Visto l articolo 2120 del codice civile; Visto il decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252, ed, in particolare, gli articoli 8, concernente l espressione della volontà del lavoratore circa la destinazione

Dettagli

I Fondi pensione negoziali

I Fondi pensione negoziali I Fondi pensione negoziali 45 I Fondi pensione negoziali sono forme pensionistiche complementari la cui origine, come suggerisce il termine negoziali, è di natura contrattuale. Essi sono destinati a specifiche

Dettagli

NOTA OPERATIVA PER I SOCI BENEFICIARI

NOTA OPERATIVA PER I SOCI BENEFICIARI NOTA OPERATIVA PER I SOCI BENEFICIARI che cessano il rapporto di lavoro con l azienda (socio aderente) PREVIP è stato iscritto in data 4 agosto 1999 al n. 1241 della sezione speciale dell Albo dei Fondi

Dettagli

Presa visione del Regolamento per l erogazione delle anticipazioni approvato dal Consiglio di Amministrazione del FOPEN CHIEDE

Presa visione del Regolamento per l erogazione delle anticipazioni approvato dal Consiglio di Amministrazione del FOPEN CHIEDE Fondo Pensione Complementare Dipendenti Gruppo ENEL Via Nizza n. 0098 Roma Tel: 06.846882 Fax: 06.85865579 RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE PER L ACQUISTO DELLA PRIMA CASA DI ABITAZIONE (Modulo A) Cognome: Nome:

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

DOMANDA DI MEDIAZIONE

DOMANDA DI MEDIAZIONE DOMANDA DI MEDIAZIONE Sede prescelta: POTENZA LAGONEGRO MATERA NAPOLI Persona Fisica cognome Parte Istante nome nato il a Persona Giuridica denominazione codice fiscale titolare/legale rappresentante certificata

Dettagli

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI AGGIUNTIVI

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI AGGIUNTIVI FONDO NAZIONALE PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELL INDUSTRIA ALIMENTARE E DEI SETTORI AFFINI REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI AGGIUNTIVI FONDO PENSIONE ALIFOND REGOLAMENTO PER

Dettagli

Spett.le FONDAPI PIAZZA COLA DI RIENZO 80A 00192 ROMA RM

Spett.le FONDAPI PIAZZA COLA DI RIENZO 80A 00192 ROMA RM spazio riservato alla protocollazione MODULO DI RICHIESTA ANTICIPAZIONE PER ACQUISTO PRIMA CASA LE RICHIESTE TRASMESSE VIA FAX NON SI CONSIDERANO VALIDE. Spett.le FONDAPI PIAZZA COLA DI RIENZO 80A 00192

Dettagli

MODULO DI ADESIONE - Settore pubblico (allegato alla nota informativa della quale parte integrante e necessaria)

MODULO DI ADESIONE - Settore pubblico (allegato alla nota informativa della quale parte integrante e necessaria) ONDO NAZIONALE PENSIONE COPLEENTARE PER I LAVORATORI DELLA SCUOLA iume Giallo, 3 00144 Roma R Tel. 06 52279155-06 52272348 : info.aderenti@fondoespero.it sito internet: www.fondoespero.it - Numero informativo:

Dettagli

Previsuisse Fondo Pensione Aperto Albo Fondi Pensione n. 109

Previsuisse Fondo Pensione Aperto Albo Fondi Pensione n. 109 Previsuisse Fondo Pensione Aperto Albo Fondi Pensione n. 109 MODULO DI ADESIONE Spettabile NATIONALE SUISSE VITA SpA Via XXV Aprile 2-20097 San Donato Milanese (MI) SOGGETTO COLLOCATORE Codice Collocatore

Dettagli

Modulo di Adesione. per la sottoscrizione del Piano Individuale Pensionistico (PIP) Postaprevidenza Valore - Fondo Pensione

Modulo di Adesione. per la sottoscrizione del Piano Individuale Pensionistico (PIP) Postaprevidenza Valore - Fondo Pensione Modulo di Adesione per la sottoscrizione del Piano Individuale Pensionistico (PIP) Postaprevidenza Valore - Fondo Pensione Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n 5003. AVVERTENZA: l adesione deve

Dettagli

Informativa. In tal caso, ferma la Sua autonomia personale, il conferimento dei dati personali da Lei effettuato potrà essere:

Informativa. In tal caso, ferma la Sua autonomia personale, il conferimento dei dati personali da Lei effettuato potrà essere: Informativa In conformità all art. 13 del Decreto Legislativo 30.6.2003 n. 196 (di seguito denominato Codice), la sottoscritta Società di brokeraggio assicurativo Viras International Insurance Broker S.p.A.-

Dettagli

RICHIESTA DI TRASFERIMENTO DELLA POSIZIONE VERSO ALTRA FORMA DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE

RICHIESTA DI TRASFERIMENTO DELLA POSIZIONE VERSO ALTRA FORMA DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE RICHIESTA DI TRASFERIMENTO DELLA POSIZIONE VERSO ALTRA FORMA DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE FONDO PENSIONE APERTO Divisione UnipolSai Assicurazioni S.p.A. Via Stalingrado, 45 40128 Bologna www.unipolsai.com

Dettagli

RICHIESTA TRASFERIMENTO FONDO PENSIONE APERTO E PIP

RICHIESTA TRASFERIMENTO FONDO PENSIONE APERTO E PIP Spettabile Via Imperia, 35 20142 Milano RICHIESTA TRASFERIMENTO FONDO PENSIONE APERTO E PIP Richiesta inoltrata personalmente Richiesta inoltrata tramite la Filiale, oppure l Ufficio del Personale di:

Dettagli

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale

Il Ministro del Lavoro e della Previdenza Sociale Visto l articolo 2120 del codice civile; Visto il decreto legislativo 5 dicembre 2005, n. 252, ed, in particolare, gli articoli 8, concernente l espressione della volontà del lavoratore circa la destinazione

Dettagli

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI

DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI DOCUMENTO SULLE ANTICIPAZIONI Requisiti generali 1. L anticipazione della posizione individuale maturata che l aderente può conseguire da parte del Fondo per specifiche causali é disciplinata dall art.

Dettagli

1/3 Spett.le FONDO PENSIONE GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Centro Servizi Cavagnari Via La Spezia 138/A 43126 PARMA

1/3 Spett.le FONDO PENSIONE GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Centro Servizi Cavagnari Via La Spezia 138/A 43126 PARMA Allegato A 1/3 Spett.le FONDO PENSIONE GRUPPO CARIPARMA FRIULADRIA Centro Servizi Cavagnari Via La Spezia 138/A 43126 PARMA RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE Il/La sottoscritto/a _matr. Società Nato/a a _ (_)

Dettagli

MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE

MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE INVIARE A:Piazza Cola Di Rienzo 80A 00192Roma 1. DATI DELL ADERENTE Comune di nascita: Prov: ( ) Tel.: Indirizzo di residenza: CAP: e-mail: 2. RICHIESTA ANTICIPAZIONE Il

Dettagli

DOMANDA DI FINANZIAMENTO AI SENSI DELL ART. 3 LEGGE REGIONALE 6 DICEMBRE 1999 N. 23 PRESTITO SULL ONORE

DOMANDA DI FINANZIAMENTO AI SENSI DELL ART. 3 LEGGE REGIONALE 6 DICEMBRE 1999 N. 23 PRESTITO SULL ONORE Il richiedente deve compilare 3 copie della presente domanda: - la prima da consegnare allo STER per la protocollazione - la seconda da consegnare al Comune di residenza - la terza da tenere quale ricevuta

Dettagli

DOMANDA DI FINANZIAMENTO AI SENSI DELL ART. 3 LEGGE REGIONALE 6 DICEMBRE 1999 N. 23 PRESTITO SULL ONORE

DOMANDA DI FINANZIAMENTO AI SENSI DELL ART. 3 LEGGE REGIONALE 6 DICEMBRE 1999 N. 23 PRESTITO SULL ONORE Alla D.G. Famiglia e Solidarietà Sociale Il richiedente deve compilare 3 copie della presente domanda: -la prima da consegnare allo STAP per la protocollazione -la seconda da consegnare al Comune di residenza

Dettagli

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE

TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE TFR E PREVIDENZA COMPLEMENTARE E il momento di scegliere A cura della Struttura di Comparto Scuola non statale DESTINARE IL TFR COS E IL TFR? Il trattamento di fine rapporto (anche conosciuto come liquidazione

Dettagli

TRASFERIMENTO della POSIZIONE verso altra forma di PREVIDENZA COMPLEMENTARE

TRASFERIMENTO della POSIZIONE verso altra forma di PREVIDENZA COMPLEMENTARE TRASFERIMENTO della POSIZIONE verso altra forma di PREVIDENZA COMPLEMENTARE FONDO PENSIONE APERTO Divisione UnipolSai Assicurazioni S.p.A. Via Stalingrado, 45 40128 Bologna www.unipolsai.com www.unipolsai.it

Dettagli

Codice Fiscale: Sesso: M F Data di nascita: / / Comune di residenza: Provincia: ( )

Codice Fiscale: Sesso: M F Data di nascita: / / Comune di residenza: Provincia: ( ) Da inviare a Fondo Scuola Espero Via Fiume Giallo, 3 00144 - Roma MODULO RICHIESTA LIQUIDAZIONE DIPENDENTI PUBBLICI 1. DATI DELL ISCRITTO 2. OPZIONE PRESCELTA A) RISCATTO integrale della posizione individuale

Dettagli

SCHEDA SINTETICA CARATTERISTICHE DELLA FORMA PENSIONISTICA COMPLEMENTARE

SCHEDA SINTETICA CARATTERISTICHE DELLA FORMA PENSIONISTICA COMPLEMENTARE CARATTERISTICHE DELLA FORMA PENSIONISTICA COMPLEMENTARE Informazioni generali Lo scopo La costruzione della pensione complementare Il modello di governance La contribuzione Il TFR La quota a carico dell

Dettagli

I Fondi pensione aperti

I Fondi pensione aperti 50 I Fondi pensione aperti sono forme pensionistiche complementari alle quali, come suggerisce il termine aperti, possono iscriversi tutti coloro che, indipendentemente dalla situazione lavorativa (lavoratore

Dettagli

ISTRUZIONI OPERATIVE (CIRCOLARE 2012-A)

ISTRUZIONI OPERATIVE (CIRCOLARE 2012-A) ISTRUZIONI OPERATIVE (CIRCOLARE 2012-A) DOCUMENTAZIONE SOCIETARIA E CONTATTI CON IL FONDO Le regole di funzionamento del Fondo sono riportate nella sezione DOCUMENTI del sito internet del Fondo www.fondogommaplastica.it:

Dettagli

Allegato A 1/3 Spett.le FONDO PENSIONE GRUPPO CARIPARMA CREDIT AGRICOLE Centro Servizi Cavagnari Via La Spezia 138/A 43126 PARMA

Allegato A 1/3 Spett.le FONDO PENSIONE GRUPPO CARIPARMA CREDIT AGRICOLE Centro Servizi Cavagnari Via La Spezia 138/A 43126 PARMA Allegato A 1/3 Spett.le FONDO PENSIONE GRUPPO CARIPARMA CREDIT AGRICOLE Centro Servizi Cavagnari Via La Spezia 138/A 43126 PARMA RICHIESTA DI ANTICIPAZIONE Il/La sottoscritto/a _matr. Società _ Codice

Dettagli

MODULISTICA. Attivo Patrimoniale

MODULISTICA. Attivo Patrimoniale MODULISTICA DOMANDA PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DEGLI INVESTIMENTI E DELL INNOVAZIONE DELLE IMPRESE DELLA PROVINCIA DI COSENZA- EDIZIONE 2015 ALLA CAMERA DI COMMERCIO DI COSENZA Il/la sottoscritto/a

Dettagli

Spett.le FONDAPI PIAZZA COLA DI RIENZO 80A 00192 ROMA RM

Spett.le FONDAPI PIAZZA COLA DI RIENZO 80A 00192 ROMA RM spazio riservato alla protocollazione MODULO DI RICHIESTA ANTICIPAZIONE PER RISTRUTTURAZIONE PRIMA CASA LE RICHIESTE TRASMESSE VIA FAX NON SI CONSIDERANO VALIDE. Spett.le FONDAPI PIAZZA COLA DI RIENZO

Dettagli

Documento sul regime fiscale

Documento sul regime fiscale Fondo Scuola Espero FONDO PENSIONE COMPLEMENTARE A CAPITALIZZAZIONE PER I LAVORATORI DELLA SCUOLA iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. 145 Documento sul regime fiscale (depositato presso la Covip

Dettagli

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE NORME SUL TFR

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE NORME SUL TFR Federazione Lavoratori della Conoscenza LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E LE NUOVE NORME SUL TFR Schede informative A partire dal 1 gennaio 2007, per 16 milioni di lavoratori dipendenti del settore

Dettagli

Articoli estratti d.lgs. 252/2005 Disciplina delle forme pensionistiche complementari

Articoli estratti d.lgs. 252/2005 Disciplina delle forme pensionistiche complementari Articoli estratti d.lgs. 252/2005 Disciplina delle forme pensionistiche complementari Art.8 Finanziamento 1. Il finanziamento delle forme pensionistiche complementari può essere attuato mediante il versamento

Dettagli

MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE PER ACQUISTO PRIMA CASA DI ABITAZIONE PER L ISCRITTO O PER I FIGLI

MODULO RICHIESTA ANTICIPAZIONE PER ACQUISTO PRIMA CASA DI ABITAZIONE PER L ISCRITTO O PER I FIGLI Iscritto all Albo dei Fondi Pensione con il numero d ordine 1294 Via Sammontana, 39 50056 Montelupo F.no FI- - Codice fiscale: 94017550487 Tel. 0571-5327215/8 - Fax 0571-5327265 e-mail fondopensione.dirigenti@ancc.coop.it

Dettagli

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI AGGIUNTIVI

REGOLAMENTO PER I VERSAMENTI AGGIUNTIVI Fondo Nazionale Pensione Complementare Sede operativa: 00147 Roma - Via C. Colombo, 137 Sede legale: 00147 Roma - Via C. Colombo, 137 Associazione giuridica riconosciuta Iscritto all'albo dei fondi pensione

Dettagli

I Fondi pensione aperti

I Fondi pensione aperti I Fondi pensione aperti I scheda Fondi pensione aperti sono forme pensionistiche complementari alle quali, come suggerisce il termine aperti, possono iscriversi tutti coloro che, indipendentemente dalla

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE 1 1 Deliberato dal Consiglio di Amministrazione in data 22 luglio 2014 Sommario REGIME FISCALE DEI CONTRIBUTI... 3 Contributi versati fino al 31 dicembre 2006... 3 Contributi

Dettagli

Non è mai troppo presto per pensare al tuo domani

Non è mai troppo presto per pensare al tuo domani Non è mai troppo presto per pensare al tuo domani www.elpoedizioni.com Chi è Previmoda Previmoda è il Fondo Pensione Complementare a Capitalizzazione per i lavoratori dell industria tessile abbigliamento,

Dettagli

I Fondi pensione preesistenti

I Fondi pensione preesistenti I Fondi pensione preesistenti I scheda Fondi pensione preesistenti sono forme pensionistiche complementari che, come suggerisce il termine preesistenti, operavano antecedentemente all emanazione della

Dettagli

TRASFERIMENTO DELLA POSIZIONE verso altra forma di PREVIDENZA COMPLEMENTARE

TRASFERIMENTO DELLA POSIZIONE verso altra forma di PREVIDENZA COMPLEMENTARE TRASFERIMENTO DELLA POSIZIONE verso altra forma di PREVIDENZA COMPLEMENTARE PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO Divisione UnipolSai Assicurazioni S.p.A. Via Stalingrado, 45 40128 Bologna www.unipolsai.com

Dettagli

Direzione Centrale Previdenza Gestione ex Inpdap. Roma, 13/09/2012

Direzione Centrale Previdenza Gestione ex Inpdap. Roma, 13/09/2012 Direzione Centrale Previdenza Gestione ex Inpdap Roma, 13/09/2012 Circolare n. 109 Ai Dirigenti centrali e periferici Ai Responsabili delle Agenzie Ai Coordinatori generali, centrali e periferici dei Rami

Dettagli

Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749

Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749 Legge n. 296/2006 art. 1, comma 749 A decorrere dal 1 gennaio 2007 il lavoratore dipendente è tenuto ad operare una scelta circa la destinazione del proprio tfr maturando: se destinarlo a una previdenza

Dettagli

FONDO PENSIONE PRIAMO

FONDO PENSIONE PRIAMO I VANTAGGI DELL ADESIONE AL FONDO PENSIONE PRIAMO INTEGRAZIONE E PROTEZIONE FALITÀ REDDITIVITÀ FLESSIBILITÀ ECONOMICITÀ DIVERSIFICAZIONE L adesione a Priamo comporta, per l aderente, una serie di VANTAGGI

Dettagli

RICHIESTA DI RISCATTO DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE

RICHIESTA DI RISCATTO DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE RICHIESTA DI RISCATTO DELLA POSIZIONE INDIVIDUALE FONDO PENSIONE APERTO Divisione UnipolSai Assicurazioni S.p.A. Via Stalingrado, 45 40128 Bologna www.unipolsai.com www.unipolsai.it RICHIESTA DI RISCATTO

Dettagli

Consulenza Amministrativa del Lavoro 80122 Napoli Viale A. Gramsci,15 Tel. 081/2461068 - Fax 081/2404414 Email info@cafassoefigli.

Consulenza Amministrativa del Lavoro 80122 Napoli Viale A. Gramsci,15 Tel. 081/2461068 - Fax 081/2404414 Email info@cafassoefigli. Centro Studi Cafasso Consulenza Amministrativa del Lavoro 80122 Napoli Viale A. Gramsci,15 Tel. 081/2461068 - Fax 081/2404414 Email info@cafassoefigli.it Circolare informativa n 5/2007 Napoli, lì 9 marzo

Dettagli

Codice Fiscale. (obbligatorio per importi superiori a 1.000,00 mensili, ai sensi dell art. 12 del D.L. 201/2011)

Codice Fiscale. (obbligatorio per importi superiori a 1.000,00 mensili, ai sensi dell art. 12 del D.L. 201/2011) Domanda di pensione di inabilità - 1/4 Spett.le DIREZIONE ATTIVITÀ ISTITUZIONALI Ufficio Ciclo Passivo Via Salaria, 229-00199 Roma Io sottoscritt Matricola n. Codice Fiscale Ing. Arch. Nat_ il / / a (Prov.

Dettagli

Linee Guida Best practice della gestione dei trasferimenti

Linee Guida Best practice della gestione dei trasferimenti Linee Guida Best practice della gestione dei trasferimenti Articolo 1 Scopo e definizioni 1. Le presenti Linee Guida definiscono norme di comportamento e standard di efficienza minimi in materia di trasferimenti

Dettagli

Oggetto: richiesta di collaborazione

Oggetto: richiesta di collaborazione , / / (luogo e data) Spett.le AUXILIA FINANCE S.r.l. Via Alessandro Farnese, 12 00192 ROMA RM Oggetto: richiesta di collaborazione Il/la Sig./sig.ra Nato/a (prov. ) il Residente in (prov. ) Via Sede operativa

Dettagli

Alle Aziende Associate applicanti il CCNL GAS ACQUA Anigas-Assogas c.a. Direzione Personale c.a. Rappresentanze Sindacali CIRCOLARE N 4/2015

Alle Aziende Associate applicanti il CCNL GAS ACQUA Anigas-Assogas c.a. Direzione Personale c.a. Rappresentanze Sindacali CIRCOLARE N 4/2015 Fondo Pensione Fondenergia sito internet: www.fondenergia.it Via del Giorgione, 63 00147 Roma Tel. 06.5964931 Fax 06.54225362 e.mail: info@fondenergia.it Roma lì, 19/10/2015 Alle Aziende Associate applicanti

Dettagli

PREVENTIVO DI MASSIMA E CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE ALL AVVOCATO AI SENSI DELL ART. 9, CO. 4, D.L. N. 1/2012

PREVENTIVO DI MASSIMA E CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE ALL AVVOCATO AI SENSI DELL ART. 9, CO. 4, D.L. N. 1/2012 PREVENTIVO DI MASSIMA E CONFERIMENTO DI INCARICO PROFESSIONALE ALL AVVOCATO AI SENSI DELL ART. 9, CO. 4, D.L. N. 1/2012 Con la presente il/la Sig./Sig.ra.., nato/a a il, Cod. Fisc..., residente in, Via,

Dettagli

aggiornato al 31 luglio 2014

aggiornato al 31 luglio 2014 aggiornato al 31 luglio 2014 Regime fiscale applicabile ai lavoratori iscritti a una forma pensionistica complementare dopo il 31 dicembre 2006 e ai contributi versati, a partire dal 1 gennaio 2007, dai

Dettagli

Definizione dello schema di adesione al modello di Risparmio Casa e delle modalità gestionali da adottare da parte dei fondi pensione, ai sensi della

Definizione dello schema di adesione al modello di Risparmio Casa e delle modalità gestionali da adottare da parte dei fondi pensione, ai sensi della Definizione dello schema di adesione al modello di Risparmio Casa e delle modalità gestionali da adottare da parte dei fondi pensione, ai sensi della legge provinciale 17 dicembre 1998, n. 13 e relative

Dettagli

COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE

COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE DELIBERAZIONE del 30 novembre 2006 COVIP COMMISSIONE DI VIGILANZA SUI FONDI PENSIONE Regolamento recante le procedure relative agli adeguamenti delle forme pensionistiche complementari al decreto legislativo

Dettagli

Forme pensionistiche complementari Introduzione Le forme pensionistiche complementari sono forme di previdenza finalizzate alla costituzione di una

Forme pensionistiche complementari Introduzione Le forme pensionistiche complementari sono forme di previdenza finalizzate alla costituzione di una Forme pensionistiche complementari Introduzione Le forme pensionistiche complementari sono forme di previdenza finalizzate alla costituzione di una prestazione pensionistica integrativa, autorizzate e

Dettagli

SPETT. CONFIDI TRIESTE 34122 TRIESTE. Domanda concessione finanziamento: prestito partecipativo ex legge regionale 4/2001 art.

SPETT. CONFIDI TRIESTE 34122 TRIESTE. Domanda concessione finanziamento: prestito partecipativo ex legge regionale 4/2001 art. SPETT. BOLLO 14.62 CONFIDI TRIESTE VIA SAN LAZZARO, 5 34122 TRIESTE Oggetto: Domanda concessione finanziamento: prestito partecipativo ex legge regionale 4/2001 art. 7 commi 69-70-71 Il sottoscritto: Cognome

Dettagli

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO

LA RIFORMA DELLA PREVIDENZA COMPLEMENTARE E DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO Sono interessati alla riforma della previdenza complementare attuata con il decreto legislativo n. 252/2005 che, secondo quanto previsto dalla legge finanziaria per l anno 2007, entrerà in vigore dal 1

Dettagli

LA SCELTA SULLA DESTINAZIONE DEL TFR

LA SCELTA SULLA DESTINAZIONE DEL TFR Ai lavoratori dipendenti della Cooperativa Sociale Terr.A. Idee e servizi di animazione nel territorio Prot. Padova, MODULISTICA ED INFORMATIVA PER L INDICAZIONE ALLA COOPERATIVA DELLA SCELTA SULLA DESTINAZIONE

Dettagli

INFORMAZIONI UTILI PER LA COMPILAZIONE DELL ISTANZA DI RICOSTITUZIONE DELLA PENSIONE E DEL RIMBORSO DEGLI ARRETRATI

INFORMAZIONI UTILI PER LA COMPILAZIONE DELL ISTANZA DI RICOSTITUZIONE DELLA PENSIONE E DEL RIMBORSO DEGLI ARRETRATI INFORMAZIONI UTILI PER LA COMPILAZIONE DELL ISTANZA DI RICOSTITUZIONE DELLA PENSIONE E DEL RIMBORSO DEGLI ARRETRATI Con la pronuncia della Corte Costituzionale (Sentenza n. 70/2015) la rivalutazione prevista

Dettagli