descrizione*del*golfo*agricolo*e*prati*adiacenti* book*fotografico*a*cura*del*comitato*golfo*agricolo* Maggio*2012*

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "descrizione*del*golfo*agricolo*e*prati*adiacenti* book*fotografico*a*cura*del*comitato*golfo*agricolo* Maggio*2012*"

Transcript

1 !! descrizione*del*golfo*agricolo*e*prati*adiacenti* * book*fotografico*a*cura*del*comitato*golfo*agricolo* * Maggio*2012*!!!!!

2 FotoN 1(TR1(Attivitàagricole UnafotografiapanoramicadelGolfoAgricoloscattatadallaRes.Campo,ViaF.lliCervi,Milano2.Sullo sfondosinotanoipalazzidelquartieresr2dirovagnasco.ametàcampo,caratteristicifilaridialberiesiepi boscatedelimitanogliappezzamenti. Finoametàdeglianniottanta,erapossibilevedereancoraqualchemarcita,tecnicacolturaleinventatadai CistercensilacuipresenzaaSegrateèampiamentedocumentata.Successivamenteefinoal2006circa,una situazione estesa di monocoltura a grano, attività divenuta allora più redditizia, caratterizzava il Golfo Agricolo.Negliultimiannisièverificataunamaggioredifferenziazionedellecoltureconl incrementodelle foraggerealternateadattivitàdipastorizia.inrealtà,leforaggeredasemprecontraddistinguonoinmodo più marcato la Martesana rispetto al resto della provincia, ultimamente sono impiegate sempre più nell alimentazione dei capi di bestiame perché più salutari ; inoltre, sono più semplici da produrre, trasportareeconservare. Attività agricola e pastorizia non sono solo tutori dell ambiente e del paesaggio. La multifunzionalità agricola fungedamotorestrategicoperlasalvaguardiadellabiodiversitàfloristicaefaunistica(soprattutto ornitica)dellazona. Le greggi di pecore arrivano nel TR1 solitamente nei periodi di Marzo ( Aprile e Settembre ( Ottobre, si spostanonegliambiticontiguitr2,tr3etr4esuccessivamentenelp.l.i.s.delvicinocomunedipioltello denominato ParcodelleCascine. Isentierisonoglistessipercorsidatrattori,dapedonieciclisti,edaicavallicheraggiungonoimaneggidel ParcodelleCascine. 1

3 FotoN 2 TR1 AnorddellaS.P.103Cassanese UnconovisualedelGolfoconpratiamillefoglie,vistodallaS.P.103Cassaneseindirezionenord.Sullo sfondolagrigna,adovestlazonaindustrialeecommercialediviaolgia,anord(estquelladiviamarconi. Ipratinellafoto,inparticolare,fungonoanchedazonacuscinettoatuteladell abitatodimilano2rispetto allacassaneseeallezoneindustriali.significativaatalpropositoèstatal osservazionealp.g.t.prot afirmadelpresidentedizonaestassolombarda. Attualmenteèpossibiledisporrediampispaziverdiaccessibiliabrevedistanzadalluogodiresidenza.Il Golfo agricolo e le aree connesse sono, infatti, attraversati da numerosi sentieri che segnano l ingresso ancheaicampipiùinterniechepermettonopasseggiateacontattoconlanatura dietrocasa,passeggiate particolarmentepiacevolid estatequandotemperatureeafaraggiungonolivelliinsopportabili. FotoN 2b TR1 particolareafineprimavera Percorrendo il sentiero lungo la Roggia Ottolino Seminarioversosudsigiungealpostovisibilenella foto 2b. In primo piano la Roggia, sul lato destro un campo coltivato a fieno, sullo sfondo la zona Marconi.LaRoggiaderivalesue fresche acque dal Naviglio Martesana, la principale fonte di approvvigionamento idrico a fini agricoli per 21 comuni, tra cui Segrate e Milano. Le acque del Naviglio, attraverso i derivatori, raggiungono ancheareedellapianuralodigianaepavese. 2

4 FotoN 3 TR1(CascinaOlgetta Secondo Pierino Boselli ( Toponimi( Lombardi ( ( Milano( ( 1977), il nome Olgetta deriva dal vocabolo medievale ancia,angia,cioè porzionediterraarabilecintadafossiedasiepi. CascinaOlgetta,visibilenellafoto,sorgelungolaviaomonimainterritoriodiSegrate;presentalatipica strutturaacorte,dellefinestrebiforeeunresiduodiaffrescosullafacciataprincipale.documentidel1350 netestimonianounacompravendita.e indicata ancheinuna dellemappepiùantichedellaprovincia di Milano, preparata in occasione della visita pastorale di Carlo Borromeo a partire dal 1566 a Segrate (la pievepiùanticadellalombardiaassiemeaquelladicesano).lamappaèconservatapressol Archiviodella CuriaArcivescovilediMilano.Qui,alN 6,hasedelegalelaSocietàAgricolaCapponiEmilia. IlP.T.C.P.dellaProvinciadiMilanoindividuataleCascinacome Insediamentoruralediinteressestorico, mentreilp.g.tdisegratesilimitaadefinirlocome Nucleoaimpiantostorico.IlP.G.T.,quindi,riconosce la necessità di tutela ma non riconosce l aggettivo rurale che ne è parte predominante anche in considerazionedell inserimentopaesaggisticochelocaratterizza. Percorrendo una strada sterrata, che si dipana a nord di Cascina Olgetta tra campi coltivati, è possibile raggiungerealtreduestrutture.comesegnalatonell osservazionealp.g.t.prot.n ,dal1974ha sedelegaleinviaolgettinan 80(MI)l AssociazioneCascinaVerdeSpesOnlus(C.F ),una comunità terapeutica che propone tra le attività lavorative la floricultura e l orticultura con finalità di vendita. InViaOlgettinaN 70 (MI), vièinvece CascinaOlgettina,già individuata dal CatastoTeresiano, dove ha sede l impresa individuale di Roberto Olivari, coltivatore diretto, P. IVA L attività agricolaaccessoriaècostituitadallagestioneinlocodel CentroIppicodeiPioppi,dovesipraticaattività agonisticaalivellielevati.permotividilocalizzazionegeografica,lamaggiorpartedegliutenti/consumatori finaliditaliattivitàeconomichesonosegratesi. 3

5 FotoN 4 TR1 AsuddellaViaOlgettasterrata InprimopianovièunadistesaditarassacoebiancheaMarzo.Ipratisonoricchidifioritureevariazioni paesaggistichenelcorsodellestagioni.iprativersoovest,peresempio,damaggioasettembresicolorano delrossodeipapaveriedelbiancodellacamomilla,reminiscenzedellecoltivazionidimais. Nelcampolungosihaunavedutapanoramica,indirezionenord(ovest,dellaprincipalestradasterratadel GolfoAgricolo(ViaOlgettasterrata),dallaqualesidiramanonumerosialtrisentieri.Sullosfondoasinistra Milano2,adestraCascinaVerdeconlesueserre.CascinaOlgettarimanenascostadallequercerosse. Talestradavenivaindicatacome stradaconsortileolgetta nelcatastoteresianoocatastocarlovi(in tedescomailänderkatasterilcuisignificatoè catastomilanese ),unamonumentaleoperadicensimentodi tutteleproprietàfondiariedelducatodimilanosvoltasi trail 1718eil Loscopoperseguitonella redazioneditaledocumentoeraquellodiridefinireinmodoequoilgettitotributariodeifondi. Il sistema censuario, un catasto geometrico particellare, costituì per l'epoca una vera e propria innovazionegraziealleattentemisurazionieseguiteanchedellepiùpiccoleproprietà.venneavviato,nel 1718, da un'apposita commissione di lavoro, composta da funzionari di origine non milanese, per salvaguardarelaneutralitàel'oggettivitàdeidati.ilcomplessolavorodirestituzionegraficaediformazione e correlazione dei registri immobiliari, oltre a successive interruzioni per cause politiche, ne procrastinaronol'entratainvigoresottoilgovernodell'imperatricemariateresa(1761). IlCatastoèattualmenteconservatopressol ArchiviodiStatodiMilano. Comeallora,ancheoggilastradaOlgettaserveallaviabilitàinternaepericollegamentiesternidimezzi agricoliedipersone.comeallora,ancheoggilafruizionedellastoricaviapermettedigoderedelpanorama dispaziagricolivasti,fertiliecoltivatiinmodocostante. 4

6 FotoN 5 TR1 FruizionedelGolfoAgricoloedeisentiericheloattraversano VedutadellaViaOlgettasterrataindirezioneest,primacheinizilafienagione;sullatosinistrouncampoa fieno. Come già segnalato nell osservazione al P.I.I. Vecchia Olghia, prot. N e sottoscritta da circa 160 cittadini segratesi, e di nuovo nell osservazione al P.G.T. prot n 44963, tale strada sterrata è percorsa giornalmentedacentinaiadipersone:ragazzichesirecanoallescuoledimilano2,personechevannoa lavorareamilano2oalsanraffaele,altrichefannojogging,portanoaspassoicani,sirecanopressoil CentroSportivoManzoniaRovagnasco,pressoCascinaVerdeoilCentroIppicodeiPioppiaMilano,lazona industriale di Via Marconi e quella sull altro lato della Cassanese, Cava Cassinella, la metropolitana di Vimodroneecc.Moltissimisonocoloro,enonsoloSegratesi,cheneusufruisconoperfareunapasseggiata, unabiciclettataoperandareacavalloinmezzoalverdeelontanodaipericolidistradeeinquinamento. FotoN 5b FruizionedelGolfoAgricolo(particolare Tra i 992 percorsi ciclabili lombardi segnalati sul sito parte di un percorso più ampio e che viene così descritto: Breve tratto ciclabile che collega Milano 2 a Vimodrone passando per Rovagnasco, parzialmente sterrato. Comodo perchipercorrendol'alzaiadellamartesanavuoleeffettuare unpercorsoalternativonelrientroincittà. 5

7 FotoN 5c(TR1eFotoN 5d TR2(Fruizione(particolari Bimbinbici(sinistra,6aedizionenel2012)eSegrabike,dueeventiciclisticiorganizzatiall internodelgolfo dall associazionesegrateciclabile.altreassociazioniecomitatipropongono LuccioleperLanterne (5 ed. nel2012),passeggiataseraleallascopertadellelucciolechequitrovanoancoraillorohabitatnaturale. FotoN 5e TRI Inverno Untrattodellasterrataprincipaleindirezioneovest(sullosfondoCascinaOlgetta). IlGolfoAgricoloèsemprefrequentato.Talestrada,cheorasoddisfasiaunbisognodimobilitàdolcechedi svago,verràmenoconisingolipianiattuativi. 6

8 FotoN 6 TR1(Pratiappenasfalciaticonvoltafienoanorddellasterrataprincipale(2012 Se i prati non fossero curati verrebbero rapidamente colonizzati da cespugli ed alberi: l attività umana contribuiscealmantenimentodellabiodiversitàalivellodipaesaggioedispecie. FotoN 6b Pratiappenasfalciati,asinistralacasarossadiCascinaVerde,sullosfondoVimodrone(2011 7

9 FotoN 7 TR1 AironeCenerino Il Golfo Agricolo è ricco di zone umide, costituite dalla cava, rogge, canali, fontanili. Gli uccelli acquatici rappresentano l'elemento faunistico più evidente, grazie anche alle loro dimensioni che ne consentono l'osservazioneadocchionudo.nellafotoèpossibileosservareunesemplarediaironecenerinogiovane.la suaposizione,conilcolloripiegatosullespalle,permettediidentificarlocomeaironeedinonconfonderlo congruecicogne.ilcoloreprevalentementegrigiastro,anchesucolloesuvertice,permettediidentificarlo comeunesemplaregiovane;quelliadultiinfattihannounciuffonucaleemacchienerepiùpronunciate. In Italia l airone cenerino è sedentario, migratore regolare, parzialmente svernante; è ben diffuso nella Pianura padana occidentale. E possibile osservarlo, per esempio, nei parchi della pianura milanese (Agricolo Sud Milano, Nord Milano, Groane) e nei parchi fluviali (Valle del Ticino, Valle del Lambro, Adda Nord,AddaSud,Serio,OglioNord,OglioSud,Mincio).Pernutrirsi,infatti,frequentaacquebasse,dolcie cattura pesci, anfibi, piccoli rettili, piccoli mammiferi, insetti e altri invertebrati. Nel Golfo Agricolo è possibileosservarloprevalentementenellafascianord. Nel Golfo Agricolo è possibile osservare fauna d acque dolci e basse nonché, come segnalato nell osservazione prot , piccoli mammiferi (talpa, riccio, minilepre) e altri uccelli sia stanziali che migratori (civetta, picchio rosso, gallinella d acqua, fagiano,beccaccino,colombaccio,oltreadiversespecieditordi, fringillidiesilvie). FotoN 7b Nidodiaironesubetulled inverno. 8

10 FotoN 8 TR2 VersoLocalitàCassinella AsinistrailsentierochedaRovagnascoportaaCavaCassinella;adestra,ilFontanileCommendino. IlFontanileCommendinocosteggiaperunbrevetrattoilCanaleadduttoreBperpoiproseguireilsuocorso attraversoilparcoalhambra.ilmeritodellaricchezzadellavegetazioneèdell acqua.leramificazionidella reteirrigua,qualiroggeefontanili,sonoconnaturatealpaesaggioesonoisegnidiunlavoroplurisecolare. Località Cassinella si trova a cavallo tra i comuni di Segrate e Vimodrone. A Segrate vi è Cava Cassinella, tornata attiva nel A Vimodrone, Cascina Cassinella, dove ha sede la Società Agricola S.S. Casati F.lli Eugenio e Giorgio, C.F Cava e Cascina sono raggiungibili percorrendo le strade sterrate attraversoilgolfoagricolodamilano2,rovagnasco,villaggioambrosianoodavimodrone. FotoN 8b CavaCassinella Il sentiero nella Foto N 8 porta a Cava Cassinella, uno scorcio dellaqualeèvisibilenellafoton 8b,alato. Nonostante gli scavi d ampliamento in occasione dei nuovi palazzidiviaolgettina(mi),lavegetazioneècresciutarigogliosa in poco tempo. Grazie al fatto di essere inserita in un ampio ambiente naturale lontano dall urbanizzazione, questa Cava è il postoidealeperilbird%watching(quisivedonoaironidituttele specie!). Un sentiero vi gira tutt attorno e molti la visitano semplicementeperprendereilsoleoperpescare. Lespiaggettepiùampiesonosulversantesud(versoSegrate). 9

11 FotoN 9 TR2]Volod uccellisopraicampiinautunno Fotoscattataindirezionesud.Uccellichesilevanoinvoloinunpaesaggiocerealicoloeforaggeroacavallo traicomunidisegrateevimodrone;sullosfondoilverdedelpratostabilerisaltarispettoallavicinaterra dissodata, aceri, pioppi e siepi segnano il territorio. Allo stato attuale il confine amministrativi tra i due comunièunalineaimpercettibileinunaampiafasciaagricolacheseparaeproteggeidueabitati. FotoN 9b TR2]PratisfalciatianorddiRovagnasco Anche nel TR2, il paesaggio agrario è la risultante tra l interazione armonica e antichissima tra uomo e natura, elemento fondante e continuativo dello sviluppo di unacomunità. Il sentiero, che segna il confine tra un appezzamento sfalciato di colore giallo e il prato verde brillante (sulla destra),portaallacava. Sullo sfondo una vegetazione lussureggiante demarca il confine tra appezzamenti di piùgrandidimensioni. 10

12 FotoN 10 TR2 TrattoriallavoroalconfineconIlVillaggioIsidorodiVimodrone. MappalialconfineconilVillaggio,indirezionenord]ovest.Sullosfondoadestra,ilVillaggioIsidoro. Daalmenolametàdeglianniottanta(piùprobabilmentedaprima),ilgrandeappezzamentosituatotrala Via Monzese e il Villaggio Ambrosiano è stato l unico dell intero Golfo Agricolo a non essere mai stato coltivatoamais.tant èchegliabitantidellezonepiùadestdelgolfoagricolospessochiamanol areanella fotoconiltermine PratidelVillaggio.SonoiprimipartidelGolfoAgricoloadesseresfalciati,segnodella loroelevatafertilità,nonhannosubitodissodamento,sonostatimantenutiesclusivamenteattraversoil taglioelaconcimazioneconletame.difatto,quindi,presentanolecaratteristichedipratistabili. Lamodalitàdicoltivazioneapratostabileriducel inquinamento(dell atmosfera,delleacqueedelsuolo). Rispettoadunsuolopostoaseminativo,infatti,fissail25%inpiùdicarbonioperettaro.Poichél anidride carbonica è sottratta all atmosfera dove causa l effetto serra, i prati stabili sono ormai generalmente riconosciuti come fattori insostituibili nella lotta al cambiamento climatico. Inoltre, grazie alla grande disponibilitàalimentarechelicaratterizza,sononecessariallasopravvivenzadiinsettivori,siauccelliche mammiferi,esonopopolatidanumerosiinsetti.pertaliragionifavorisconolabiodiversità. SulsitodelParcodelleCavediMilano,peresempio,sileggeche Ilpratoafienagionecontieneun elevata biodiversitàsiafloristicachefaunistica.lacreazionedipratifalciatiperiodicamenteèdunqueunaprecisa strategia al fine di aumentare la ricchezza di specie animali e vegetali e, di conseguenza, la biodiversità dell interoparco. InFriuliVeneziaGiuliaèstataaddiritturapromulgatalaL.R.9/2005chetutelaiprati stabili naturali per garantire la conservazione dell identità biologica del territorio e la biodiversità degli habitatedellespeciefloristicheefaunistiche. 11

13 Foton 11 TR2]UnvecchionocevistodallastradasterratachecosteggiailVillaggio. SullosfondoasinistrailcomplessorosadiViaMonzese45. Lafotoinesameèstatascattata,indirezioneovest,dallastradasterrataprincipaledelTR2ossiaquellache costeggia l abitato esterno del Villaggio Ambrosiano, parallela alla Via San Carlo. Per chi proviene dal VillaggioesivuolerecareaVimodrone,talestradaèpiùbreve,piùsicuraequindipiùcomodadellarecente pistaciclabilelungoillatoovestdiviamonzese.talestrada,cheportainoltrealtr3,scompariràconipiani attuativi. Quandonel1957laDomusAmbrosiana,volutadalCardinalSchusterneldopoguerra,curòlarealizzazione delvillaggio,unnuovoquartiereresidenzialedi600villette,ilcorrieredellaseralodefinìunafettadi Scozia.Iprativerdiecurati,lastradasterrata,icorsid acqua,lesiepistorichesembranoriconfermaretale ideadipaesaggio. L appezzamentoèsuddivisointrepartiinsensoovest estdallaroggialandrianachederivadalnaviglio dellamartesana.ilcorsodellaroggiaèaffiancatodaaltrettantisentieri,ombreggiatiquaelàdamaestosi pioppi, sotto i quali non è raro vedere qualche residente praticare ginnastica o leggere un libro. I prati costituiscono anche una possibilità di sfogo per i bambini. Il quartiere, infatti, è privo di aree verdi pubbliche salvo un fazzoletto di terra vicino alla caserma dei carabinieri, dove i bimbi si contendono lo spazioconicani. Il sentiero centrale del vastissimo appezzamento prosegue oltre la Via Monzese, dritto in linea d aria attraversoiltr2finoallacava. 12

14 Una volta giunti all estremità nord del Villaggio, al confine con il Comune di Vimodrone, la strada svolta in direzione est e, costeggiando l abitato segratese, si raggiunge il TR3 e quello contiguodeltr4. FotoN 12aETR3 UnavedutadellasterrataanorddelVillaggioindirezioneestverso TR3eTR4. FotoN 12bETR3 L ingressoneltr3èsegnatodallaimmancabilepresenzadell acqua. Nella foto, una veduta del Canale Adduttore Idroscalo A, un derivatore del Naviglio Martesana che scorre attraverso tutta Segrate in direzione sud fino a confluire con il Cavo Marocco a Segrate Centro. Cavo Marocco, alimentato dal Canale Muzza nei pressidelcomunedisettala,fatecnicamentepartedellareteirrigua dellodigianoedelpavese. FotoN 12cETR3 Un immagine del TR3 coltivato, sullo sfondo le ville del Quartiere dei Mulini. Laddovesivedeunospiraglionellasiepe vi è l accesso ad un parco giochi per bambiniealquartiere. Proseguendo verso est si raggiunge il TR4,ilpiùpiccolodegliappezzamentiin cui è stato artificiosamente diviso il Golfo Agricolo ma quanto mai importante ai fini della tutela dell abitato. 13

NATURA, AGRICOLTURA, ECOTURISMO STORIA, TRADIZIONI E PERSONE PARCO LOMBARDO DELLA VALLE DEL TICINO

NATURA, AGRICOLTURA, ECOTURISMO STORIA, TRADIZIONI E PERSONE PARCO LOMBARDO DELLA VALLE DEL TICINO NATURA, AGRICOLTURA, ECOTURISMO STORIA, TRADIZIONI E PERSONE PARCO LOMBARDO DELLA VALLE DEL TICINO Parco Lombardo della Valle del Ticino 91410 ettari suddivisi in: 22.249 Parco Naturale 69.161 Parco Regionale

Dettagli

centro di educazione ambientale

centro di educazione ambientale Città di Cassano d Adda centro di educazione ambientale PROPOSTE DIDATTICHE per tutti i livelli scolastici INDICE SINTETICO uscite sul territorio struttura: uscita didattica sul territorio generalmente

Dettagli

IL CANALE VILLORESI I comuni e le province interessate

IL CANALE VILLORESI I comuni e le province interessate V arco Villoresi occasione di tutela e valorizzazione ecologico-fruitiva del territorio a Nord di Milano 1 Cos è un CONSORZIO DI BONIFICA (quadro normativo di riferimento: L.R. 31/2008) Il Consorzio di

Dettagli

Ambienti rurali costieri

Ambienti rurali costieri Lo Specchio rurale A cura di Sandro Gentilini Paesaggio rurale Appunti didattici (Coltivi ai margini della laguna di Grado in località Belvedere) Introduzione Aspetti ecologici Aspetti paesaggistici Aspetti

Dettagli

Atlante delle specie faunistiche indicatrici di qualità ambientale nel territorio della Provincia di Milano

Atlante delle specie faunistiche indicatrici di qualità ambientale nel territorio della Provincia di Milano UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PAVIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA ANIMALE Atlante delle specie faunistiche indicatrici di qualità ambientale nel territorio della Provincia di Milano A cura di: Dott. Alberto Meriggi

Dettagli

AD01 - L'Adda e il naviglio di Paderno

AD01 - L'Adda e il naviglio di Paderno AD01 - L'Adda e il naviglio di Paderno Partenza Arrivo Lunghezza totale Categoria Tipo di bicicletta consigliato Tempo di percorrenza in bici Dislivello in salita Dislivello in discesa Quota massima Difficoltà

Dettagli

PRIMA CONFERENZA DI VALUTAZIONE PER LA VAS DEL PGT VERBALE

PRIMA CONFERENZA DI VALUTAZIONE PER LA VAS DEL PGT VERBALE COMUNE DI CASSINA DE PECCHI Provincia di Milano PRIMA CONFERENZA DI VALUTAZIONE PER LA VAS DEL PGT 16 OTTOBRE 2008 VERBALE Il giorno 16 ottobre 2008 alle ore 10,30 si è riunita presso la Sede Municipale

Dettagli

Identità locali e valori paesaggistici: tutela e valorizzazione del sito «La Torrate» Enrico Siardi

Identità locali e valori paesaggistici: tutela e valorizzazione del sito «La Torrate» Enrico Siardi Identità locali e valori paesaggistici: tutela e valorizzazione del sito «La Torrate» Enrico Siardi inquadramento territoriale Aggiornamento dei contenuti del decreto di vincolo DM 20 settembre 1974 Dichiarazione

Dettagli

EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua

EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua Antonio Acerbo L Aquila - 11 ottobre 2013 www.expo2015.org Expo Milano 2015 Dati di sintesi Tema: «Nutrire il pianeta, energia per la vita» Date: 1 Maggio 31 Ottobre 2015

Dettagli

Percorso Ciclabile di Interesse Regionale

Percorso Ciclabile di Interesse Regionale SCHEDA DESCRITTIVA PCIR 09 Navigli Allegato 2 Percorso Ciclabile di Interesse Regionale 09 Navigli Lunghezza: 66 Km Territori provinciali attraversati: Milano Collegamenti con: altri percorsi ciclabili

Dettagli

1 FESTIVAL DELLA PSICOGEOGRAFIA itinerari metropolitani di acqua e di terra

1 FESTIVAL DELLA PSICOGEOGRAFIA itinerari metropolitani di acqua e di terra Parco Media Valle Lambro 2.0 viaggio verso un parco metropolitano 1 FESTIVAL DELLA PSICOGEOGRAFIA itinerari metropolitani di acqua e di terra (bozza del 20 novembre 2013) Lo scopo promuovere l ampliamento

Dettagli

Unità di Apprendimento ideata da Sabrina Ercolani nell'ambito dell'attività per l'integrazione.

Unità di Apprendimento ideata da Sabrina Ercolani nell'ambito dell'attività per l'integrazione. Unità di Apprendimento ideata da Sabrina Ercolani nell'ambito dell'attività per l'integrazione. Destinatario: alunno con deficit cognitivo di grado lieve e sindrome ipercinetica da danno cerebrale lieve

Dettagli

Uso sostenibile delle acque in agricoltura

Uso sostenibile delle acque in agricoltura Uso sostenibile delle acque in Aspetti storici, territoriali e valutazioni ambientali relativi alle acque irrigue dell azienda agraria dell IPA E.Merli Villa Igea - Lodi Soggetti partecipanti al progetto

Dettagli

19 Febbraio 2014 Bregnano, centro polifunzionale

19 Febbraio 2014 Bregnano, centro polifunzionale Fase 2 La valle del Lura: co-progettare il paesaggio Elementi emersi dal percorso partecipativo: Presentazione e discussione di indicazioni per la revisione del progetto 19 Febbraio 2014 Bregnano, centro

Dettagli

Il PIA Navigli e le Dighe del Panperduto: valorizzare l'acqua, risorsa primaria per l'agricoltura e per l'ambiente

Il PIA Navigli e le Dighe del Panperduto: valorizzare l'acqua, risorsa primaria per l'agricoltura e per l'ambiente Il PIA Navigli e le Dighe del Panperduto: valorizzare l'acqua, risorsa primaria per l'agricoltura e per l'ambiente : i piani di intervento sulla rete dei canali Arch. Laura Burzilleri, Direttore Generale

Dettagli

La Rete Natura 2000 in Sicilia: tra tutela e sviluppo PALERMO, 28 NOVEMBRE 2007

La Rete Natura 2000 in Sicilia: tra tutela e sviluppo PALERMO, 28 NOVEMBRE 2007 La Rete Natura 2000 in Sicilia: tra tutela e sviluppo PALERMO, 28 NOVEMBRE 2007 I Siti Natura 2000: esperienze a confronto Dott. Giorgio Occhipinti Task Force Rete Ecologica Regione Siciliana Il Piano

Dettagli

IL PARCO DI CINTURA TAV.1 IL PARCO DI CINTURA PARCO DELLE COLLINE BRIANTEE PARCO DI MONZA PARCO DELLA CAVALLERA PARCO DI CINTURA

IL PARCO DI CINTURA TAV.1 IL PARCO DI CINTURA PARCO DELLE COLLINE BRIANTEE PARCO DI MONZA PARCO DELLA CAVALLERA PARCO DI CINTURA PARCHI REGIONALI PLIS IL PARCO DI CINTURA TAV.1 IL PARCO DI CINTURA PARCO DELLA VALLE DEL LAMBRO PARCO DELL ADDA PARCO DELLE COLLINE BRIANTEE PARCO DELLE GROANE PARCO DELLA BRIANZA CENTRALE PARCO DI MONZA

Dettagli

PROGETTI EDUCATIVI PRESSO IL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PELOBATES DI SPINEA

PROGETTI EDUCATIVI PRESSO IL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PELOBATES DI SPINEA PROGETTI EDUCATIVI PRESSO IL CENTRO DI EDUCAZIONE AMBIENTALE PELOBATES DI SPINEA Il progetto prevede la valorizzazione delle strutture del CEA Pelobates e degli aspetti naturalistici ed ambientali dell

Dettagli

Masai Mara. foto di Lucia Congregati. di Simone Meniconi

Masai Mara. foto di Lucia Congregati. di Simone Meniconi 18 foto di Lucia Congregati di Simone Meniconi La National Reserve si trova a circa 250 chilometri da Nairobi in direzione ovest al confine con la Tanzania. Ha una superficie di quasi 1600 chilometri quadrati

Dettagli

EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua

EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua EXPO 2015 Il progetto Vie d Acqua Ing. Antonio Acerbo Verso Expo 2015 Dare l acqua-> moltiplicare il cibo: il ruolo e l impegno dei Consorzi di bonifica e di irrigazione Milano, 27 Novembre 2013 www.expo2015.org

Dettagli

Scheda aa5 Cascina Villa Sottoambito b

Scheda aa5 Cascina Villa Sottoambito b Regolamento ai sensi dell art. 9.2 delle Disposizioni di attuazione del Piano dei Servizi Comune di Cernusco sul Naviglio Scheda aa5 Cascina Villa Sottoambito b Scheda aa5 Cascina Villa Sottoambito b

Dettagli

SULLE ATTIVITÀ DEL FORUM PRIMA RIUNIONE DEL FORUM - 26/01/2007 SECONDA RIUNIONE DEL FORUM - 23/02/2007 AVVIO DEI TAVOLI DI LAVORO MARZO 2007

SULLE ATTIVITÀ DEL FORUM PRIMA RIUNIONE DEL FORUM - 26/01/2007 SECONDA RIUNIONE DEL FORUM - 23/02/2007 AVVIO DEI TAVOLI DI LAVORO MARZO 2007 IL PUNTO SULLE ATTIVITÀ DEL FORUM PRIMA RIUNIONE DEL FORUM - 26/01/2007 SECONDA RIUNIONE DEL FORUM - 23/02/2007 AVVIO DEI TAVOLI DI LAVORO MARZO 2007 a cura di: Ivano Colombo e Raul Dal Santo IRIS Progetto

Dettagli

Come un agricoltura produttiva e un ambiente vivo e ricco di biodiversità possono convivere

Come un agricoltura produttiva e un ambiente vivo e ricco di biodiversità possono convivere Cascina San Vittore in Canale Come un agricoltura produttiva e un ambiente vivo e ricco di biodiversità possono convivere Azienda agricola aderente al progetto Operation Pollinator Premessa La perdita

Dettagli

2. IL SISTEMA DEI CANALI GESTITI DAL CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORESI

2. IL SISTEMA DEI CANALI GESTITI DAL CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORESI 2. IL SISTEMA DEI CANALI GESTITI DAL CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORESI Il Consorzio di Bonifica Est Ticino Villoresi, un tempo chiamato Consorzio di Bonifica Eugenio Villoresi, è nato nel 1918

Dettagli

Coordinamento Contratti di Fiume e accordo di programma, tutela idraulica e riqualificazione fluviale area milanese

Coordinamento Contratti di Fiume e accordo di programma, tutela idraulica e riqualificazione fluviale area milanese Coordinamento Contratti di Fiume e accordo di programma, tutela idraulica e riqualificazione fluviale area milanese a cura di Dario Fossati U.O. Tutela e Valorizzazione Territorio Accordo di Programma

Dettagli

PROPOSTE DIDATTICHE E DI LABORATORIO PER L OASI DI GABBIANELLO

PROPOSTE DIDATTICHE E DI LABORATORIO PER L OASI DI GABBIANELLO ----------------------- ISCHETUS Società Cooperativa a r.l. Partita IVA 02263210482 Iscrizione Albo mutualità prevalente n A111841 Azienda con Sistema di Gestione per la Qualità certificato da Dasa-Rägister

Dettagli

Oltremare, il mondo di Ulisse e delle sue curiose avventure

Oltremare, il mondo di Ulisse e delle sue curiose avventure Oltremare, il mondo di Ulisse e delle sue curiose avventure Oltremare è il fantastico mondo di Ulisse, dove ogni istante è divertimento per piccoli e grandi. Il delfino più curioso e famoso d Italia è

Dettagli

100 Fontanili dall Adda al Ticino. Sistemi ambientali di connessione per la rete ecologica

100 Fontanili dall Adda al Ticino. Sistemi ambientali di connessione per la rete ecologica 100 Fontanili dall Adda al Ticino Sistemi ambientali di connessione per la rete ecologica 1 fase - Recupero dati da bibliografia dedicata - Recupero materiale cartografico/gis - Organizzazione del materiale

Dettagli

Conservazione e valorizzazione della biodiversità nel Parco Naturale Regionale di Montemarcello-Magra

Conservazione e valorizzazione della biodiversità nel Parco Naturale Regionale di Montemarcello-Magra Genova, 20-21 novembre 2008 Convegno Internazionale La gestione di Rete Natura 2000 Esperienze a confronto Conservazione e valorizzazione della biodiversità nel Parco Naturale Regionale di Montemarcello-Magra

Dettagli

Codice indicatore. Descrizione sintetica indicatore. Corridoio 17 Acque Alte. Informazioni fornite dall indicatore

Codice indicatore. Descrizione sintetica indicatore. Corridoio 17 Acque Alte. Informazioni fornite dall indicatore SR1.17 Corridoio 17 Acque Alte dall Il corridoio presenta tre aree caratterizzate da trama agricola condizionata da aspetti naturali. Esse sono localizzate lungo il corso dei canali Gambina Lame e Lamette,

Dettagli

sis i tema m o ga g ni n c i o o d i d i a ree p r p ot o ette

sis i tema m o ga g ni n c i o o d i d i a ree p r p ot o ette La Lombardia è stata la prima regione a dotarsi di un sistema organico di aree protette (l.r. 86/1983), che comprende: 24 Parchi regionali, 13 Parchi naturali, 65 Riserve naturali, 32 Monumenti naturali.

Dettagli

INVITO STAMPA PROGRAMMA:

INVITO STAMPA PROGRAMMA: Ministero della Giustizia Dipartimento dell Amministrazione Penitenziaria Provveditorato Regionale per la Lombardia Servizio Comunicazione e Relazioni con gli organi di informazione INVITO STAMPA III Giornata

Dettagli

GAL Oltrepo Mantovano Piano di Sviluppo Locale (sintesi)

GAL Oltrepo Mantovano Piano di Sviluppo Locale (sintesi) GAL Oltrepo Mantovano Agricoltura e Ambiente Un binomio tra sostenibilità e produttività per migliorare lo sviluppo delle aree rurali dell oltrepòmantovano 1 1. Il Gruppo di Azione Locale (GAL) Oltrepò

Dettagli

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni

Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le idee, i ricordi dei ragazzi sul paesaggio e le loro categorizzazioni Le risposte dei ragazzi, alcune delle quali riportate sotto, hanno messo in evidenza la grande diversità individuale nel concetto

Dettagli

www.cineca.it COME RAGGIUNGERE IL CINECA DI MILANO

www.cineca.it COME RAGGIUNGERE IL CINECA DI MILANO COME RAGGIUNGERE IL CINECA DI MILANO La sede operativa di Milano si trova a: Segrate, in via Raffaello Sanzio, 4 (entrata pedonale via Cellini) 20090 SEGRATE MI tel. +39 02 269951 - fax +39 02 2135520

Dettagli

Relazione tecnica descrittiva

Relazione tecnica descrittiva Studio Tecnico Associato Carinelli e Piolini 1 Relazione tecnica descrittiva 1. Inquadramento L ambito urbano interessato dal progetto è situato nel settore nord orientale di Lodi, a sud di via Cavallotti

Dettagli

Il sistema agricolo territoriale delle aree periurbane di pianura irrigua 4.

Il sistema agricolo territoriale delle aree periurbane di pianura irrigua 4. Il sistema agricolo territoriale delle aree periurbane di pianura irrigua 4. Nel territorio della regione Lombardia il secondo sistema di agricoltura periurbana individuato si sviluppa in senso orientale,

Dettagli

GLI SPAZI APERTI E GLI AMBITI AGRONATURALISTICI, IL FIUME LAMBRO, L AREA METROPOLITANA MILANESE ESEMPIO DI ATTIVAZIONE DI RETE ECOLOGICA

GLI SPAZI APERTI E GLI AMBITI AGRONATURALISTICI, IL FIUME LAMBRO, L AREA METROPOLITANA MILANESE ESEMPIO DI ATTIVAZIONE DI RETE ECOLOGICA GLI SPAZI APERTI E GLI AMBITI AGRONATURALISTICI, IL FIUME LAMBRO, L AREA METROPOLITANA MILANESE ESEMPIO DI ATTIVAZIONE DI RETE ECOLOGICA Bando Fondazione Cariplo 2012 Piano di azione Promuovere la sostenibilità

Dettagli

Misura 216 Sostegno agli investimenti non produttivi

Misura 216 Sostegno agli investimenti non produttivi (Criteri esaminati dal Cds con procedura scritta n. 2/2012) Misura 216 Sostegno agli investimenti non produttivi Azione a) - Ripristino di spazi naturali e seminaturali e del paesaggio agrario Ripristino

Dettagli

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato

ELEMENTI DI RISORSA. Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato ELEMENTI DI RISORSA Albero monumentale Filare Piantata Doppio filare / Viale alberato Giardino storico o di pregio Zona boscata / Verde di pregio Macero Siepe Pilastrino Edificio di culto Torre / Ed. fortificato

Dettagli

La lotta biologica alle zanzare

La lotta biologica alle zanzare Ente Parco Naturale Laghi di Avigliana 1 Workshop di progettazione partecipata verso il Contratto di Lago del bacino dei laghi di Avigliana La lotta biologica alle zanzare Premessa La lotta biologica integrata

Dettagli

DESCRIZIONE ATTIVITÀ La visita dei boschi del Belgiardino, con l ausilio della cartina dell area, ha la durata massima di tre ore, al mattino.

DESCRIZIONE ATTIVITÀ La visita dei boschi del Belgiardino, con l ausilio della cartina dell area, ha la durata massima di tre ore, al mattino. ENTE PROPONENTE Parco Adda Sud AMBIENTI DEL PARCO - Proiezione di diapositive Conoscere le diverse tipologie degli ambienti presenti nel territorio del Parco, nonché la loro flora e/o fauna. È previsto

Dettagli

BE-01 Il Naviglio di Bereguardo

BE-01 Il Naviglio di Bereguardo BE-01 Lombardia in bicicletta - Itinerari Partenza: Abbiategrasso, stazione ferroviaria Arrivo: Pavia, stazione ferroviaria Lunghezza Totale (km): 47.1 Percorribilità: In bicicletta Tempo di percorrenza

Dettagli

ESCURSIONI AL CHIARO DI LUNA 2015

ESCURSIONI AL CHIARO DI LUNA 2015 ESCURSIONI AL CHIARO DI LUNA 2015 Quando il giorno sembra ormai volto al termine, quando tutto sembra tacere e scomparire nell oscurità, c è un mondo che si risveglia e che si anima sotto il cielo stellato

Dettagli

TI-01 Il Parco del Ticino

TI-01 Il Parco del Ticino TI-01 - Itinerari Partenza: Sesto Calende, stazione ferroviaria Arrivo: Abbiategrasso, stazione ferroviaria Lunghezza Totale (km): 54.7 Percorribilità: In bicicletta, a piedi Tempo di percorrenza (ore.min):

Dettagli

IL CLIMA IN EUROPA PRINCIPALI TIPI DI CLIMA CHE SI INCONTRANO IN EUROPA. ATLANTICO ALPINO MEDITERRANEO CONTINENTALE U N I T A N 1 1

IL CLIMA IN EUROPA PRINCIPALI TIPI DI CLIMA CHE SI INCONTRANO IN EUROPA. ATLANTICO ALPINO MEDITERRANEO CONTINENTALE U N I T A N 1 1 U N I T A N 1 1 IL CLIMA IN EUROPA PRINCIPALI TIPI DI CLIMA CHE SI INCONTRANO IN EUROPA. ATLANTICO ALPINO MEDITERRANEO CONTINENTALE Libro di geografia classe 1 - Scuola secondaria di primo grado Pagina

Dettagli

Una Via d acqua per Expo 2015 Vie d acqua tematiche per tutta la Lombardia

Una Via d acqua per Expo 2015 Vie d acqua tematiche per tutta la Lombardia Una Via d acqua per Expo 2015 Vie d acqua tematiche per tutta la Lombardia Dighe del PANPERDUTO (Somma Lombardo) Museo dell irrigazione PARABIAGO CASSANO D ADDA MONZA EXPO 2015 ABBIATEGRASSO LODI PAVIA

Dettagli

CONVEGNO: Le Reti ecologiche nella pianificazione territoriale: il contributo del progeto LIFE+ T.E.N. Trentino Ecological Network

CONVEGNO: Le Reti ecologiche nella pianificazione territoriale: il contributo del progeto LIFE+ T.E.N. Trentino Ecological Network CONVEGNO: Le Reti ecologiche nella pianificazione territoriale: il contributo del progeto LIFE+ T.E.N. Trentino Ecological Network Trento 23 maggio 2013 La Rete Ecologica della Lombardia e il Progetto

Dettagli

Oasi naturalistica del Parco del Roccolo

Oasi naturalistica del Parco del Roccolo AMICI DEL PARCO DEL ROCCOLO Organizzazione di volontariato - C.F. : 93034320163 Sede Legale: via San Martino 11, 24047 Treviglio (BG). Sede operativa: Parco del Roccolo, Via del Bosco, Treviglio (BG).

Dettagli

AIRONE BIANCO MAGGIORE 90x150 cm. - Migratore, svernante. AIRONE CENERINO 95x185 cm. - Migratore, svernante, nidificante.

AIRONE BIANCO MAGGIORE 90x150 cm. - Migratore, svernante. AIRONE CENERINO 95x185 cm. - Migratore, svernante, nidificante. AIRONE BIANCOMAGGIORE 90x150 cm. - Migratore, svernante. Più grande degli altri ardeidi bianchi (dimensioni del cenerino) ha un caratteristico sopracciglio verdastro AIRONE CENERINO 95x185 cm. - Migratore,

Dettagli

www.naviglilombardi.it

www.naviglilombardi.it R egione Lombardia, nel corso degli ultimi anni, ha avviato un profondo cambiamento nella propria attività istituzionale, abbandonando progressivamente il ruolo di gestore tecnico amministrativo delle

Dettagli

Seminari locali destinati agli Enti gestori delle aree SIC/ZPS

Seminari locali destinati agli Enti gestori delle aree SIC/ZPS Buone pratiche di gestione e conservazione degli habitat agricoli Stefania Mandrone ISPRA Settore Gestione Agroecosistemi Seminari locali destinati agli Enti gestori delle aree SIC/ZPS L Aquila 7 Marzo

Dettagli

COMUNE DI GAMBUGLIANO PROVINCIA DI VICENZA P.R.C. P.I. ALLEGATO II alle NTO del PI CONI VISUALI. Il Sindaco ZENERE LINO

COMUNE DI GAMBUGLIANO PROVINCIA DI VICENZA P.R.C. P.I. ALLEGATO II alle NTO del PI CONI VISUALI. Il Sindaco ZENERE LINO COMUNE DI GAMBUGLIANO PROVINCIA DI VICENZA 2011 P.R.C. P.I. ALLEGATO II alle NTO del PI CONI VISUALI Il Sindaco ZENERE LINO Il Segretario Generale MICHELANGELO PELLÈ GENNAIO 2011 ALLEGATO CONI VISUALI

Dettagli

Gli ecosistemi naturali del Tevere.

Gli ecosistemi naturali del Tevere. Gli ecosistemi naturali del Tevere. Il tratto Marconi Ostiense San Paolo Alessia Cerqua In questo tratto fluviale, caratterizzato dalla presenza di sponde naturali, la vegetazione ripariale presente appare

Dettagli

Percorso, Marcellise giro delle contrade (lungo)

Percorso, Marcellise giro delle contrade (lungo) A cura di A. Scolari Marcellise alto: itinerario lungo (Marcellise, Borgo, Casale, Cao di sopra, Casale di Tavola, San Briccio, Marion, Borgo, Marcellise). Dislivello m 205, tempo h 3.00'. Percorso facile.

Dettagli

Conosci la tua terra!

Conosci la tua terra! Conosci la tua terra! Proposte di TURISMO SCOLASTICO nelle Fattorie didattiche Vercellesi CATALOGO 2015-16 CATALOGO RISERVATO ALLE SCUOLE DELLA PROVINCIA DI VERCELLI. PER I PRIMI 500 BAMBINI IN VISITA

Dettagli

Comune di Busto Garolfo Provincia di Milano

Comune di Busto Garolfo Provincia di Milano Comune di Busto Garolfo Provincia di Milano INDIVIDUAZIONE DEL RETICOLO IDRICO COME DEFINITO DALLA D.G.R. 7/7868 del 25/01/2002 e s.m.i. Relazione tecnica illustrativa Maggio 2009 Aggiornamento: Marzo

Dettagli

PV-04 Lomellina, tra il Po e la pianura

PV-04 Lomellina, tra il Po e la pianura PV-04 Lombardia in bicicletta - Itinerari Partenza: Lomello, stazione ferroviaria Arrivo: Pavia, stazione ferroviaria Lunghezza Totale (km): 51.5 Percorribilità: Bici ibride (city-bike) e Mountain Bike

Dettagli

Comune di Cassano d Adda. Comuni interessati dal progetto. Parco Adda Nord. Comune di Pozzuolo Martesana. Comune di Trezzo d Adda

Comune di Cassano d Adda. Comuni interessati dal progetto. Parco Adda Nord. Comune di Pozzuolo Martesana. Comune di Trezzo d Adda Comune di Cassano d Adda Parco Adda Nord Comune di Pozzuolo Martesana Comune di Trezzo d Adda Comuni interessati dal progetto Inzago, Vaprio d Adda, Truccazzano Pozzo d Adda Busnago Grezzago Trezzano Rosa

Dettagli

Figura 1 - Inquadramento lotto d'intervento

Figura 1 - Inquadramento lotto d'intervento Indice 1. Inquadramento...2 2. Consistenza degli edifici esistenti...4 3. Regole urbanistiche e ambientali...4 4. Assetto planivolumetrico...6 5. Ubicazione e descrizione dell'area...6 6. Opere di urbanizzazione

Dettagli

IL PARCO NAZIONALE DI DGHOUMES ( SUD TUNISIA): un esperienza di conservazione attiva della natura Sahelo-sahariana, una possibile collaborazione.

IL PARCO NAZIONALE DI DGHOUMES ( SUD TUNISIA): un esperienza di conservazione attiva della natura Sahelo-sahariana, una possibile collaborazione. Mi è sempre piaciuto il deserto. Ci si siede su una duna di sabbia. Non si vede nulla. Non si sente nulla. E tuttavia qualche cosa risplende nel silenzio. Antoine de Saint Exupery. Il Piccolo Principe

Dettagli

I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE

I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE 1 I PAESAGGI NATURALI DELLA FASCIA TROPICALE Nella fascia tropicale ci sono tre paesaggi: la foresta pluviale, la savana, il deserto. ZONA VICINO ALL EQUATORE FORESTA PLUVIALE Clima: le temperature sono

Dettagli

PROGRAMMI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE ANNO SCOLASTICO 2014 2015 SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO

PROGRAMMI DI EDUCAZIONE AMBIENTALE ANNO SCOLASTICO 2014 2015 SCUOLE SECONDARIE DI PRIMO GRADO PARCO LOCALE DI INTERESSE SOVRACCOMUNALE BRUGHIERA BRIANTEA Via D. Aureggi, 25 20823 Lentate sul Seveso (MB) Tel. 0362.569116 info@parcobrughiera.it - edambientale@parcobrughiera.it PROGRAMMI DI EDUCAZIONE

Dettagli

UN GIORNO NELLA VALLE DEI MONACI. per scuole e gruppi

UN GIORNO NELLA VALLE DEI MONACI. per scuole e gruppi UN GIORNO NELLA VALLE DEI MONACI per scuole e gruppi Una rete di più di quaranta realtà attive e un progetto che valorizza i beni culturali, storici, artistici, ma anche agricoli, ambientali, spirituali

Dettagli

Provincia di Varese COMUNE DI ALBIZZATE. Studio del reticolo idrico comunale (D.G.R. del 25-01-02 n 7/7868 e s.m.i.)

Provincia di Varese COMUNE DI ALBIZZATE. Studio del reticolo idrico comunale (D.G.R. del 25-01-02 n 7/7868 e s.m.i.) REGIONE LOMBARDIA Provincia di Varese COMUNE DI ALBIZZATE Studio del reticolo idrico comunale (D.G.R. del 25-01-02 n 7/7868 e s.m.i.) Dicembre 2011 INDIVIDUAZIONE DEL RETICOLO IDROGRAFICO MINORE Studio

Dettagli

Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30.

Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30. Itinerari 1) GOUTA: boschi di conifere, prati, quota 1.100 m Anello nel bosco di conifere, attorno ai prati di Margherita dei Boschi (1.100 m.). Lunghezza itinerario 3,6 km; tempo di percorrenza 1h e 30.

Dettagli

Scuola Media Piancavallo www.scuolapiancavallo.it pagina 1 di 5

Scuola Media Piancavallo www.scuolapiancavallo.it pagina 1 di 5 L Africa è il terzo continente della terra per superficie. Ha una forma simile a un triangolo, le coste sono poco articolate. A ovest è bagnata dall Oceano Atlantico, a sud è bagnata dall Oceano Indiano

Dettagli

Cascina Peltraio Cremella Lecco - Italia Trattative riservate

Cascina Peltraio Cremella Lecco - Italia Trattative riservate Cascina Peltraio nel cuore della Brianza! Cremella Lecco - Italia Trattative riservate Il complesso è costituito da Terreni e fabbricati attualmente di proprietà di un privato utilizzato come residenza.

Dettagli

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE. www.istvap.it

PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE. www.istvap.it PRESENTAZIONE ISTITUZIONALE www.istvap.it 1 ISTVAP ha quattro anni di vita ISTVAP sta per compiere quattro anni di vita. Anni di attività che hanno portato alla scoperta dell importanza del concetto di

Dettagli

UN GIORNO NELLA VALLE DEI MONACI. per scuole e gruppi

UN GIORNO NELLA VALLE DEI MONACI. per scuole e gruppi UN GIORNO NELLA VALLE DEI MONACI per scuole e gruppi Una rete di più di quaranta realtà attive e un progetto che valorizza i beni culturali, storici, artistici, ma anche agricoli, ambientali, spirituali

Dettagli

ELENCO MATERIALE AGOSTO 2003

ELENCO MATERIALE AGOSTO 2003 ELENCO MATERIALE AGOSTO 2003 1. ARTISTI VALSOLDESI IN POLONIA NEL 600 E 700 MARIUSZ KARPOWICZ COMUNITA MONTANA ALPI LEPONTINE, AMMINISTRAZIONE PROVINCIALE, SAMPIETRO EDITORE 2. SALVAGUARDIA ANFIBI REGIONE

Dettagli

MI-01 Il Mincio dal Garda a Mantova

MI-01 Il Mincio dal Garda a Mantova MI-01 Lombardia in bicicletta - Itinerari Partenza: Peschiera del Garda, stazione ferroviaria Arrivo: Mantova, stazione ferroviaria Lunghezza Totale (km): 46.0 Percorribilità: In bicicletta Tempo di percorrenza

Dettagli

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi (su superfici agricole)

5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi (su superfici agricole) 5.3.2.1.6 Sostegno agli investimenti non produttivi (su superfici agricole) Riferimenti normativi: Regolamento (CE) n. 1698/2005 del Consiglio, Titolo IV, Asse 2, Articoli 36 (a) (vi) e 41 (a) e (b) Codice

Dettagli

Sviluppo sostenibile, tutela della biodiversità e dell ambiente, qualità della vita

Sviluppo sostenibile, tutela della biodiversità e dell ambiente, qualità della vita Sviluppo sostenibile, tutela della biodiversità e dell ambiente, qualità della vita Azioni di valorizzazione turistica e culturale e strategie di tutela ambientale e paesaggistica lungo il fiume Ticino

Dettagli

INDICE. L area dei pioppeti dell Azienda Agricola Cascina Bosco e il Parco Naturale del Ticino... La flora e la fauna presenti...

INDICE. L area dei pioppeti dell Azienda Agricola Cascina Bosco e il Parco Naturale del Ticino... La flora e la fauna presenti... INDICE L area dei pioppeti dell Azienda Agricola Cascina Bosco e il Parco Naturale del Ticino... La flora e la fauna presenti... Impatti ambientali delle attività forestali del 2015... Quantità di legno

Dettagli

PRIMA DELLA VISITA SUL CAMPO

PRIMA DELLA VISITA SUL CAMPO PRIMA DELLA VISITA SUL CAMPO Abbiamo effettuato una sorta di progettazione partecipata per individuare obiettivi ed attività da svolgere durante l esperienza sul campo, stimolando i ragazzi ad individuarli/proporli

Dettagli

Dormono raccolta di poesie. Classe 1A con la prof.ssa Naomi Cometti a.s. 2014-2015

Dormono raccolta di poesie. Classe 1A con la prof.ssa Naomi Cometti a.s. 2014-2015 Dormono raccolta di poesie Classe 1A con la prof.ssa Naomi Cometti a.s. 2014-2015 Dormono i salici che piangono e i pini con i loro mille aghi e le praterie in cui vivono. Dormono i selvaggi animali di

Dettagli

Progetti UN MONDO SOMMERSO NEL PARCO

Progetti UN MONDO SOMMERSO NEL PARCO Progetti UN MONDO SOMMERSO NEL PARCO Il Parco Valle Lambro, secondo la classificazione ufficiale, è un parco fluviale. L acqua, nei suoi diversi ambienti e collocazioni, è il filo conduttore dei progetti

Dettagli

BIODIVERSITA. Biovarietà o varietà della vita. Mauro Sabatini e Leonardo Barbaresi 12/04/2012 1

BIODIVERSITA. Biovarietà o varietà della vita. Mauro Sabatini e Leonardo Barbaresi 12/04/2012 1 BIODIVERSITA Biovarietà o varietà della vita. Mauro Sabatini e Leonardo Barbaresi 12/04/2012 1 Biodiversità 1 Significato del termine 2 Dal punto di vista dell uomo 3 Dal punto di vista biologico 4 I numeri

Dettagli

PARCO DELLA VALLETTA. Elementi identificativi...610. Inquadramento territoriale...614

PARCO DELLA VALLETTA. Elementi identificativi...610. Inquadramento territoriale...614 PARCO DELLA VALLETTA Elementi identificativi...610 Inquadramento territoriale...614 608 ELEMENTI IDENTIFICATIVI DENOMINAZIONE: Parco della Valletta Codice PLIS: PL_224 PROVINCE: Milano, Lecco. COMUNI:

Dettagli

Una magnifica terrazza, con un bel portico, invita a rilassarsi al fresco e a godere della quiete della natura.

Una magnifica terrazza, con un bel portico, invita a rilassarsi al fresco e a godere della quiete della natura. Fiabesca proprietà di 7'500 m2 con una casa, un lavatoio, un portico coperto con un grande terrazzo, nel bosco delle Gole della Breggia a Morbio Superiore ll Parco delle Gole della Breggia è il primo GeoParco

Dettagli

ALIMENTAZIONE SALUTE AMBIENTE in tre parole Expo2015 e prospettive future. «Agricoltura virtuosa, innovativa e multifunzionale»

ALIMENTAZIONE SALUTE AMBIENTE in tre parole Expo2015 e prospettive future. «Agricoltura virtuosa, innovativa e multifunzionale» ALIMENTAZIONE SALUTE AMBIENTE in tre parole Expo2015 e prospettive future Torino, 24 marzo 2015 Mauro D Aveni Ufficio Qualità Coldiretti Torino «Agricoltura virtuosa, innovativa e multifunzionale» L AGRICOLTURA

Dettagli

Localita : Comuni di Milano, Buccinasco e Assago (MI) Committente: Parco delle Risaie Onlus. Attuatore del Progetto: Arch. Maddalena Gioia Gibelli

Localita : Comuni di Milano, Buccinasco e Assago (MI) Committente: Parco delle Risaie Onlus. Attuatore del Progetto: Arch. Maddalena Gioia Gibelli L associazione PARCO DELLE RISAIE è stata costituita nell ottobre 2008, con lo scopo di realizzare un parco agricolo urbano nell area sud-ovest del Comune di Milano ed in parte nei comuni di Assago e Buccinasco

Dettagli

Borgo di Mezzana. Comune di Cantagallo. Invest in Prato: Opportunità localizzative SETTORE TURISTICO. Scheda di valutazione. Comune di Cantagallo

Borgo di Mezzana. Comune di Cantagallo. Invest in Prato: Opportunità localizzative SETTORE TURISTICO. Scheda di valutazione. Comune di Cantagallo Invest in Prato: il progetto di Marketing territoriale della Provincia di Prato Opportunità localizzative SETTORE TURISTICO Comune di Cantagallo Scheda di valutazione Sezione 1 Scheda riassuntiva Mappa

Dettagli

VIAGGIO IN VALLE D AOSTA. IL PRIE BLANC: VITIGNO AUTOCTONO DI ALTA MONTAGNA

VIAGGIO IN VALLE D AOSTA. IL PRIE BLANC: VITIGNO AUTOCTONO DI ALTA MONTAGNA VIAGGIO IN VALLE D AOSTA. IL PRIE BLANC: VITIGNO AUTOCTONO DI ALTA MONTAGNA La Valle d Aosta è un piccola regione italiana molto ricca dal punto di vista enologico. Possono essere individuate tre zone

Dettagli

Progetto Abbazie. Stefano Agostoni - DG Sistemi Verdi e Paesaggio

Progetto Abbazie. Stefano Agostoni - DG Sistemi Verdi e Paesaggio Progetto Abbazie Programma di riqualificazione dei sistemi paesistici abbaziali di Chiaravalle, Mirasole, Monlue, Viboldone, Morimondo, e della Certosa di Pavia nella pianura irrigua milanese Stefano Agostoni

Dettagli

Un Museo Botanico per Milano. Settore Verde e Agricoltura

Un Museo Botanico per Milano. Settore Verde e Agricoltura Un Museo Botanico per Milano Settore Verde e Agricoltura Via R. Margaria 1 - Zona 9 - Niguarda Un polo scientifico aperto alla cittadinanza, in particolare alle scuole, dove sia possibile conoscere vegetazione,

Dettagli

2.4 Sistema di monitoraggio e indicatori di stato

2.4 Sistema di monitoraggio e indicatori di stato 2.4 Sistema di monitoraggio e indicatori di stato La VAS prevede l avvio di un sistema di monitoraggio dei caratteri territoriali. Obiettivo del monitoraggio è assicurare il controllo sugli impatti significativi

Dettagli

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

RELAZIONE ILLUSTRATIVA SERVIZIO LAVORI PUBBLICI E MANUTENZIONE INFRASTRUTTURE, STRUTTURE E IMPIANTI PUBBLICI INTERVENTI A FAVORE DEGLI ENTI LOCALI DANNEGGIATI DA EVENTI CALAMITOSI DEL 30.08.2007 INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE

Dettagli

LA GRANDE GRONDA. Associazione Culturale

LA GRANDE GRONDA. Associazione Culturale LA GRANDE GRONDA Una ciclabile intorno a laghi, fiumi, aree agricole e città, per scoprire, anche turisticamente, alcune risorse del territorio Lombardo. In collaborazione con: Associazione Culturale INDICE

Dettagli

AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE - ANNO 2011

AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE - ANNO 2011 Provincia di Milano - Settore pianificazione e programmazione delle infrastrutture Aggiornamento dicembre 2011 AUTORIZZAZIONI PAESAGGISTICHE - ANNO 2011 n. Autorizzazione e data Richiedente Oggetto/Ubicazione

Dettagli

OGGETTO: Progetto per la realizzazione di un fabbricato rurale in C/da Fosse Vill. Paradiso.

OGGETTO: Progetto per la realizzazione di un fabbricato rurale in C/da Fosse Vill. Paradiso. OGGETTO: Progetto per la realizzazione di un fabbricato rurale in C/da Fosse Vill. Paradiso. DITTA: Minà Adalgisa PREMESSA La seguente relazione integrativa, si è resa necessaria per integrare la valutazione

Dettagli

Parte 1 - Informazioni generali - Titolo: PARCO DELLA VETTABBIA - DEPURATORE DI NOSEDO

Parte 1 - Informazioni generali - Titolo: PARCO DELLA VETTABBIA - DEPURATORE DI NOSEDO REGIONE LOMBARDIA Scheda Reg Lomb A2 n. prot. 15545/06 Parte 1 - Informazioni generali - Titolo: PARCO DELLA VETTABBIA - DEPURATORE DI NOSEDO - Comune: Milano - Provincia: Milano - Committente: Comune

Dettagli

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it

Web Content Manager Short Travel redazione@short-travel.it 1 Il progetto Short Travel è in continuo e costante miglioramento. I contenuti di questo documento sono ricavati da informazioni di pubblico dominio e in quanto tali possono contenere inesattezze o non

Dettagli

Tra Capo Palinuro e Marina di Camerota

Tra Capo Palinuro e Marina di Camerota Tra Capo Palinuro e Marina di Camerota nel Parco Nazionale del Cilento Tra mare e monti Terra di Cilento Patrimonio dell Umanità dell UNESCO, come paesaggio culturale di rilevanza mondiale. Una terra dai

Dettagli

GRADUATORIA PREMIATI SUDDIVISI PER ASSE TERRITORIALE

GRADUATORIA PREMIATI SUDDIVISI PER ASSE TERRITORIALE GRADUATORIA PREMIATI SUDDIVISI PER ASSE TERRITORIALE AMBITO TERRITORIALE: ADDA MARTESANA Nr. progetto: 74 Soggetto Proponente: COMUNE DI VIMODRONE Titolo: VERSO UN SISTEMA INTEGRATO SOSTENIBILE PER L'ASSE

Dettagli

L inventario delle azioni di tutela attiva e di ricostruzione della connettività nell Ambito Territoriale Omogeneo della Val di Cembra

L inventario delle azioni di tutela attiva e di ricostruzione della connettività nell Ambito Territoriale Omogeneo della Val di Cembra L inventario delle azioni di tutela attiva e di ricostruzione della connettività nell Ambito Territoriale Omogeneo della Val di Cembra Segonzano 25 novembre 2014 Michele Caldonazzi ALBATROS S.r.l. 1. Recupero

Dettagli

FISCALITÀ DELL IMPRESA AGRICOLA

FISCALITÀ DELL IMPRESA AGRICOLA FISCALITÀ DELL IMPRESA AGRICOLA Imprenditore Agricolo (Art. 2135 Codice Civile come modificato dal D.Lgs 18 maggio 2001, n. 228) Attività agricole in senso stretto È imprenditore agricolo chi esercita

Dettagli

Ticino Bormida. Sesia Trebbia Oglio. Piancavallo, 23 aprile 2012

Ticino Bormida. Sesia Trebbia Oglio. Piancavallo, 23 aprile 2012 Piancavallo, 23 aprile 2012 La Pianura Padana è la più importante pianura italiana. La parte più in alto della Pianura Padana è a un altitudine di 200 metri, la parte più bassa arriva a 0 metri sul livello

Dettagli

Verso l Ecomuseo del paesaggio. Report

Verso l Ecomuseo del paesaggio. Report Comune di Parabiago Azione 2 Dai vita ai parchi - Report ABCittà Villa Corvini Azione Breve descrizione dei programmi e degli obiettivi Azioni locali Assemblea non convenzionale (Workshop) finalizzata

Dettagli